Comunicati.net - Comunicati pubblicati - press artedamiani Comunicati.net - Comunicati pubblicati - press artedamiani Sun, 12 Jul 2020 15:06:15 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/941/1 Monticolo&Foti Costruzioni Generali Impianti Tecnologici Oltre 50 anni di storia Sat, 09 Jun 2018 18:08:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/482315.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/482315.html press artedamiani press artedamiani Monticolo Sergio srl e ba.vi.la. costruzioni srl si uniscono sotto un unico nome creando così la Monticolo&Foti Costruzioni Generali Impianti Tecnologici.

 

La storia di questa realtà comincia nel lontano 1967, quando il sig Sergio decide di aprire a Trieste la sua azienda artigiana operante nel ramo elettrico, con un piccolo magazzino nello scantinato e l’uso del telefono permesso dal bar attiguo. Gli anni passano e, grazie al figlio Andrea e a Luca Foti, l’azienda si trasforma arricchendosi anche del settore edile che diviene presto una nuova società chiamata ba.vi.la costruzioni srl. L’unione delle due realtà nella Rete d’Impresa è stato poi un passo naturale come l’aggiunta di un settore termoidraulico con a capo il nuovo socio friulano Massimo Lazzarini, che vanta una ventennale esperienza tecnica ed organizzativa nel campo. L’entrata in società del giovane lettone Roberts Florencs, ingegnere classe 1993, e quella di uno dei più validi collaboratori storici, Paolo Boattin, hanno poi portato Andrea e Luca a decidere per l’ultima, definitiva, trasformazione che vede riunite le due realtà sotto il nome, appunto, di Monticolo&Foti. 

 

Il gruppo opera abitualmente in tutto il territorio regionale garantendo un servizio a 360 gradi su tutta la filiera delle costruzioni e manutenzioni, dall’edilizia agli impianti termoidraulici, di trattamento dell’aria, impianti elettrici e speciali.

 

L’importante trasformazione avvenuta in questi mesi è stata ulteriormente avvalorata dalla costruzione della nuova sede che a breve sarà pronta ad ospitare il gruppo presso la zona industriale di Sgonico, punto strategico per la vicinanza alla grande viabilità e di conseguenza a tutta la Regione. 

 

Negli anni il gruppo ha ottenuto numerose certificazioni non solo nel campo organizzativo ma anche in quello della sicurezza e della sostenibilità ambientale per arrivare all’ultimo, importante riconoscimento del reating di legalità attribuito dall’AGCM, l’Autorità Garante della Concorrenza del Mercato.

 

In campo nazionale Andrea Monticolo è Vice Presidente di Assistal, l’Associazione Nazionale dei Costruttori di Impianti, dei Servizi di Efficienza Energetica ESC.o e del Facility Management aderente a Confindustria; Roberts Florencs fa parte del CDA del gruppo giovani imprenditori di Confindustria del FVG, Massimo Lazzarini è presidente provinciale del settore impianti in seno a CNA e Luca Foti è consigliere ANCE di Trieste-Pordenone.
]]>
Andrea Monticolo nuovo coordinatore di ASSISTAL Sat, 31 May 2014 16:29:34 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/319910.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/319910.html press artedamiani press artedamiani
Andrea Monticolo nuovo coordinatore di ASSISTAL
 
Cambio ai vertici dell’ASSISTAL a seguito dell’assemblea nella sede di Confindustria a Padova alla presenza di tutti i consiglieri della Consulta del Triveneto
Andrea Monticolo è il nuovo coordinatore della Consulta del Triveneto di ASSISTAL �“ l’associazione che rappresenta a livello nazionale gli imprenditori dell’industria degli impianti tecnologici e dei servizi di efficienza energetica (E.S.Co) e Facility Management aderente a Confindustria. Monticolo è stato eletto all’unanimità nel corso dell’assemblea svoltasi a Padova, nella sede di Confindustria, alla quale erano presenti tutti i consiglieri della Consulta del Triveneto.
Andrea Monticolo è nato a Trieste nel 1969, iscritto al Collegio dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Trieste, è amministratore delegato della società Monticolo Sergio srl che ha sede a Trieste. Nel corso della sua carriera si è specializzato oltre che nel settore elettrico e degli impianti speciali anche in quello dell’illuminotecnica e, grazie alla collaborazione con i più importanti musei al mondo, si è perfezionato nell’ambito degli edifici storici e museali nella figura del light designer; ha seguito la parte tecnica dell’azienda fondata 47 anni fa dal padre Sergio e oggi ne è alla guida coadiuvato dalla preziosa collaborazione dei suoi tecnici. E’ socio fondatore della ba.vi.la costruzioni srl ideata e fondata nel credo della completezza del così detto “chiavi in mano” ed è consigliere d’amministrazione del Consorzio Euradria Global Technology Service per la gestione ed organizzazione di grandi appalti, di cui è anche socio fondatore.
Il compito che attende il neo coordinatore non è certo dei più semplici, infatti la situazione nel comparto edilizio nel Triveneto è tutt’altro che felice. Ciò nonostante, in una recente intervista Monticolo ha affermato “Ho fiducia nell’attuale Governo che si è dimostrato diverso dagli altri, prova ne è il clamoroso successo ottenuto recentemente. Oggi il mercato è fermo sia nel privato sia, tanto più, nei lavori pubblici che stentano a ripartire, specie a causa del patto di stabilità. Sono convinto che ci attende una svolta a seguito del risultato politico e la conseguente conferma, non solo a livello nazionale, del desiderio di rinascita dell’Italia intera.”
Secondo il nuovo coordinatore di ASSISTAL, gli Enti pubblici, le Amministrazioni regionali in particolare, devono attuare delle politiche di controllo sui lavori eseguiti e sulle aziende partecipanti alle gare di appalto creando una sorta di meritocrazia, soprattutto nell’ambito degli impianti tecnologici: cuore pulsante di tutta la filiera edile. Quindi, non solo appalti al massimo ribasso, ma appalti che premino le aziende più virtuose, quelle che hanno creduto nell’aggiornamento continuo e che oggi lottano per non scomparire. Le Regioni a Statuto Speciale, come lo è il Friuli Venezia Giulia, hanno la possibilità di creare delle leggi ad hoc per far sì che il vero valore attribuito ai singoli lavori non sia il puro prezzo offerto, bensì la strategia aziendale volta a migliorare i risultati finali degli appalti pubblici, la diminuzione delle controversie e il conseguente valore aggiunto dei lavori eseguiti.

]]>
arte contemporanea Wed, 10 Jul 2013 11:02:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/286832.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/286832.html press artedamiani press artedamiani
Corrado Damiani PORTAS ABERTAS/OPEN DOORS
 
Evora in Portogallo, considerata una città-museo, dal 1986 è Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Fòrum Eugenio de Almeida è uno degli immobili di proprietà della Fondazione omonima riportati al loro splendore grazie ad un partenariato per la rigenerazione urbana.
L'International Symposium Praxis and Context of Contemporary Art prenderà il via a seguito delle celebrazioni di apertura del Forum il prossimo 11 luglio. Lo spazio culturale, di oltre 3000 mq. che comprende anche il ristrutturato edificio che fu dell’Inquisizione, ospiterà artisti provenienti da oltre 60 Paesi. A rappresentare l’Italia, artista invitato, il poliedrico milanese che vive a Trieste Corrado Damiani, esponente di spicco dell’arte materica contemporanea espressa nelle mixed media e, in particolare, noto per i suoi “oblò” e i “non luogo”, tecniche miste che ha presentato nel trascorso ventennio in gallerie, biennali e realtà diverse dedicate all’arte contemporanea in Italia, Europa, negli Emirati Arabi.
Portas Abertas è il progetto artistico internazionale che segna l’inizio delle attività artistiche e culturali del Fòrum Eugenio de Almeida improntato sulla condizione del mondo e della società moderna, dei valori fondamentali dell’uguaglianza e della libertà, dell’attenzione e rispetto per le diversità culturali costantemente sfidate da manifestazioni di intolleranza; un Fòrum che affronta i temi dell’esclusione, dell'ingiustizia e della discriminazione, che si stanno ripetendo durante tutta la storia della civiltà e purtroppo ancora ai giorni nostri. Su questi temi è stato chiesto di esprimersi agli artisti presenti.
L’opera di Damiani, dal titolo “M’illumino..” preso a prestito dal brevissimo testo della composizione poetica “Mattina” di Giuseppe Ungaretti, è una tecnica mista su tavola con cristalli assemblati, dell’anno 2000, che pensiamo racchiuda nella iconografica simbologia tutte le parti del tema richiesto ed esprima un messaggio di speranza, come l’artista alle soglie del nuovo Millennio volle significare componendo la sua opera.
L’esposizione sarà visitabile fino al 6 ottobre con un susseguirsi di eventi collaterali che si protrarranno fino al 2014.
 
    ]]>
Cornice 2020 Sat, 08 Dec 2012 11:14:09 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/258738.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/258738.html press artedamiani press artedamiani

Ergon e Zucchetti, una partnership ad alto livello professionale,
ha presentato il programma


Ottima l’affluenza di pubblico al MIB di Trieste per l’evento “Cambiare la gestione del personale per affrontare il futuro. Idee, scenari e proposte per il dopo riforma Fornero”, promosso da Ergon consulenti associati srl di Trieste e Zucchetti software srl di Padova. Del resto, non poteva che essere così visto l’interesse per l’argomento trattato.
Ed è appunto l’argomento che è stato motivo di proposte e idee per affrontare in modo corretto la gestione del personale dopo le importanti novità introdotte con la riforma Fornero. Alla platea sono così state offerte risposte, concrete e innovative, per le esigenze della gestione delle risorse umane ed è stato delineato il quadro post riforma.

Massimo Iesu, amministratore di Ergon consulenti associati srl, e Sandro Marcomin, amministratore della div. HR di Zucchetti Software srl, hanno aperto l’incontro presentando il relatore Andrea Pozzatti il quale ha intrattenuto la platea con l’interessante esposizione del tema “Cornice 2020” in cui ha illustrato come il “capitale umano” diventi il fattore principale per creare la differenza tra le aziende di successo e quelle che subiscono la crisi.

La Ergon, che opera dal 2004, è presente a Trieste, Milano e Udine e conta sulla professionalità di 30 collaboratori garantendo ai propri Clienti la costante assistenza di 8 professionisti, tutti Consulenti del Lavoro, nelle tematiche relative alla Gestione del Personale.

Il progetto di ulteriore crescita della società triestina è stato condiviso e appoggiato dal Gruppo Zucchetti che, credendo nella qualità delle  proposte, ha deciso di parteciparvi in prima persona con Zucchetti Software Srl, struttura di riferimento per tutto il Nord Est.

Con la partnership definita con Zucchetti Software Srl - il gruppo Zucchetti è uno dei più importanti protagonisti italiani del settore dell'IT - Ergon prosegue nel percorso che la include tra le più importanti realtà del settore (dati Cerved 2010).

Adesso le due aziende, assieme, si propongono come punto di aggregazione di alto livello in grado di assicurare ai Clienti di qualsiasi settore e dimensione un nuovo modello di completo outsourcing per la gestione delle Risorse Umane.




]]>
Tavola Rotonda Wed, 28 Nov 2012 05:03:11 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/257220.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/257220.html press artedamiani press artedamiani
Tavola Rotonda
EQUILANDIA: SPORT E NON SOLO
A quasi cinque anni dalla nascita, Equilandia aiastrieste ONLUS riflette sul proprio operato auspicando che il percorso intrapreso sia in linea con le proprie finalità e abbia soddisfatto le esigenze dei propri soci e promuove una Tavola Rotonda che si svolgerà sabato prossimo 1° dicembre, dalle 17.00 alle 20.30, a Trieste, Parco di San Giovanni, sala A del Centro di Formazione aziendale, via Pastrovich 5/a.
“Equilandia è un’Associazione Sportiva Dilettantistica ONLUS, persegue finalità  di solidarietà sociale, operando per fini sportivi, ricreativi e di solidarietà a favore delle persone disabili e dei soggetti che si trovano in una situazione di svantaggio psichico, fisico, sensoriale o sociale di qualsiasi età con l’intento di offrire idonei ed efficienti servizi relativi alle loro esigenze sportive e motorie, ricreative e culturali”.         L'Associazione promuove, inoltre, corsi di Yoga, Feldenkrais e di Qigong, attività integrate di avviamento all'equitazione, centri estivi in scuderia, accudimento degli animali e collabora con diversi Enti ed Associazioni ai fini della solidarietà sociale. In tutte queste attività Equilandia ha un'attenzione particolare anche verso gli animali, considerati oltre che protagonisti nelle attività, “compagni di viaggio”, di un viaggio faticoso che richiede tempo, costanza e fatica.
Il programma della Tavola Rotonda prevede in apertura la proiezione di un video di presentazione delle attività dell’Associazione, a seguire l’approfondimento dei tre temi cardine delle attività di Equilandia: Lo sport non agonistico e il benessere che ne deriva”, relatore il  dott. Auro Gombacci, medico dello sport; L'integrazione e la partecipazione delle persone con disabilità o con svantaggio psico-sociale”, relatore la dott.ssa Martina Flego, psicologo; “Il cavallo e il suo rapporto con l'uomo”, relatore il dott. Daniele Mandelli, zoologo comportamentista.  Nella seconda parte: le testimonianze di Enti �“ Associazioni - Utenti e Soci e uno spazio ai “telegrammi”, brevi messaggi da parte dei soci presenti in sala.
Tutti gli argomenti che verranno trattati saranno il terreno sul quale costruire il futuro programma di Equilandia.
]]>
Il velista Cristiano D’Agaro, che ha qualificato l’Italia alle paralimpiadi di Londra 2012, partecipa alla Barcolana. Fri, 07 Oct 2011 12:41:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/vela/182111.html http://comunicati.net/comunicati/sport/vela/182111.html press artedamiani press artedamiani Recentemente, presso il ristorante Greif di Trieste, si è svolta una serata all’insegna del mare che ha preceduto la due giorni  della regata “Consulenti del lavoro in barca”, giunta al quarto anno è ormai un must nel calendario del Consiglio Nazionale e di molti professionisti provenienti da tutta Italia. Alla serata era presente la presidente nazionale Marina Calderone, invitato speciale di questa edizione il velista Cristiano D'Agaro che a Weymouth, Gran Bretagna, in occasione del mondiale IFDS nella classe 2.4 prova valida per la qualificazione delle 14 nazioni che parteciperanno alle paralimpiadi di Londra 2012,  ha qualificato l'Italia con il suo piazzamento risultando il migliore degli italiani veleggiando con il logo degli sponsor: Ergon Consulenti Associati di Trieste e Jotun SpA.

 

Al mondiale erano presenti 49 imbarcazioni a rappresentare 24 nazioni diverse tutte con l'unico scopo, ottenere la qualificazione per il proprio paese. Le regate si sono disputate nella baia di Portland, sono state 6 giornate di regate intense e molto combattute nelle più diverse condizioni di vento e nella giornata più impegnativa, con un vento costantemente al di sopra dei 20 nodi, il nostro atleta ha ottenuto i migliori piazzamenti mettendo una seria ipoteca sul raggiungimento dell'obbiettivo. Durante la serata conviviale dei Consulenti del Lavoro, Cristiano D’Agaro ha raccontato di questa esperienza con il supporto di alcune immagini delle regate e dell'intenso programma della federazione del prossimo anno che prevede oltre agli innumerevoli raduni sul Garda con l'istruttore Giuseppe Devoti, diversi appuntamenti internazionali quali il mondiale e la Rolex cup in Florida e poi Hyeres in Francia, Medenblick in Olanda e Weymouth in Inghilterra prima delle olimpiadi.

 

Cristiano D’Agaro parteciperà sabato 8 ottobre alla Barcolana di Notte, regata ideata da Mauro Pelaschier, parte del programma ufficiale della nota Barcolana triestina che si svolgerà domenica 9 ottobre. La Barcolana di notte Jotun è una regata arbitrata a mare, ovvero con una giuria inappellabile che, a bordo di gommoni, assegna e risolve eventuali penalità aumentando così la spettacolarità dell'evento e la sua dinamicità; è organizzata dalla Svbg con la collaborazione tecnica dello Yacht club Adriaco. Prima della regata notturna, alle 18, il Bacino San Giusto diventerà il campo di regata per una prova dedicata alla classe 2.4.

]]>
Ergon Srl e Jotun SpA sponsor del velista Cristiano D’Agaro in qualificazione per Londra 2012 Mon, 25 Apr 2011 09:03:24 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/vela/159171.html http://comunicati.net/comunicati/sport/vela/159171.html press artedamiani press artedamiani

Tutti i marinai che aspirano ad un posto a Londra si trovano in questi giorni nel sud della Francia a Hyères, ospiti del famoso "Semaine Olympique Française", con il circuito europeo in pieno svolgimento e molte squadre in competizione per le selezioni olimpiche e paraolimpiche in una settimana ricca di azione.

Lo scorso anno a Medemblick, in Olanda, si sono svolti i campionati del mondo di vela della classe 2.4 durante i quali Cristiano D’Agaro, velista triestino, ha ottenuto ottimi risultati tanto da essere inserito nel programma olimpico della Federazione Italiana Vela volto a qualificare l’Italia alle paraolimpiadi di Londra del 2012.

Con la firma del protocollo d’intesa dello scorso 18 ottobre, il Comitato Italiano Paraolimpico (CIP) ha trasferito alla Federazione Italiana Vela (FIV) la gestione tecnica, organizzativa, formativa e finanziaria della vela paraolimpica. La FIV sostituisce così il CIP in qualità di organismo di rappresentanza nei confronti della Federazione Internazionale Vela (ISAF-IFDS).

Il passaggio della vela paraolimpica sotto l’egida della FIV apre nuove prospettive a questo sport. “La vela è uguale per tutti” è il messaggio del Presidente Croce che ha impresso una forte spinta verso l’integrazione e nelle regate di Formia 2010, per la prima volta e senza più distinzioni gli atleti della classe 2.4 mR hanno preso parte ai Campionati Italiani Classi Olimpiche.

Il 2.4mR è un singolo, misura 4,18 metri in lunghezza e 0,72 in larghezza, pesa 253 chili, presenta una superficie velica di 7,39 metri quadrati.

Cristiano D’Agaro, velista disabile che pratica la vela a livello nazionale e internazionale con la società del Circolo velico Alto Adriatico di Lignano, quest’anno sarà impegnato in regate nazionali a Dervio, Lovere, Andora, Cattolica, Porto San Giorgio, Jesolo, Lignano e Malcesine dove a settembre si terrà il campionato italiano, il CICO. Il calendario internazionale prevede lunghe trasferte: attualmente in Francia per la World Cup Hyeres, dal 12 al 16 maggio 2011 a Riva del Garda per gli Eurolymp, dal 5 all’11 giugno e dal 1 al 8 luglio in Gran Bretagna a Weymouth rispettivamente per la World Cup e per il Mondiale IFDS (mondiale riservato esclusivamente agli atleti disabili valido per la qualificazione olimpica per Londra 2012).

Il velista triestino, seguito da un accompagnatore di supporto per le varie operazioni di preparazione della barca prima delle regate, è sponsorizzato da due aziende italiane che sostengono con orgoglio la sua partecipazione alle future sfide. Ergon Consulenti Associati S.r.l. che dalle sedi di Trieste e Milano dedica la propria consulenza in materia di lavoro ai molteplici clienti, ha fortemente sentito e voluto supportare il sociale e insieme a Jotun Italia S.p.A., azienda leader nella produzione di vernici per i settori commerciali Marina, Megayacht e Protezione Industriale, sta sostenendo Cristiano D’Agaro in tutte le sue regate di qualificazione, in vista di Londra 2012.

]]>
Anteprima a Roma della monografia di Corrado DAMIANI Fri, 06 Aug 2010 15:43:45 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/123671.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/123671.html press artedamiani press artedamiani

Anteprima a Roma della monografia di Corrado DAMIANI


Dal 24 al 30 maggio, Roma è entrata a pieno titolo fra le capitali dell’arte contemporanea con una settimana ricca di eventi imperdibili per il pubblico internazionale: artisti, galleristi, collezionisti, curatori, direttori di museo, giornalisti ed art advisors. Punto focale la straordinaria inaugurazione congiunta dei Musei MAXXI e MACRO Future, quest'ultimo ha ospitato la terza edizione di ROMA The Road to Contemporary Art e l'anteprima della monografia MIXED MEDIA di CORRADO DAMIANI, presente l'artista.

Il libro esce a un anno dalla omonima personale dell'artista svoltasi a Trieste, realizzato da Battello stampatore e tradotto da The Office, promosso dall'associazione culturale ARTPORT1, con il contributo di Fondazione CRTrieste e delle aziende Monticolo impianti elettrici e tecnologici e Ergon Consulenti Associati, a cura di Patrizia Grandis.

La monografia comprende oltre cento opere principalmente dei filoni creativi “Oblò” della serie Gli Umori del mare, “Non luogo” e “Fulmini e rami”, questi ultimi nel 2009 furono oggetto del concorso per le opere interne del Museo nazionale delle arti del XXI secolo, il MAXXI di Roma.



]]>
CORRADO DAMIANI - MIXED MEDIA Thu, 07 May 2009 20:45:19 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/80224.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/80224.html press artedamiani press artedamiani La Sala Giubileo ospita da venerdì 8 maggio la mostra personale Mixed Media di Corrado Damiani, oltre trenta opere create nelle tecniche congeniali all’artista che da tempo lo distinguono nel panorama dell’arte contemporanea internazionale.

La mostra è promossa dall’associazione culturale ARTPORT1 Roma-Trieste, con il contributo di Fondazione CRTrieste, Sergio Monticolo impianti elettrici e tecnologici e Ergon Consulenti Associati Trieste-Milano, a cura di Patrizia Grandis.
 
Nell’arte visiva, mixed media si riferisce a opere create con mezzi diversi amalgamate da vernici, inchiostri; spesso sono le tecniche tradizionalmente usate dall’artista per assemblare colori e materiali che decide di applicare per esprimere i suoi concetti creativi. In questa   personale, Damiani presenta opere che fanno parte di due suoi filoni creativi ben noti al pubblico dell’arte: gli Oblò e i Non luogo. La presentazione dei primi Oblò avvenne a Trieste, Castello di San Giusto 1994, nella personale Gli umori del mare, a questa seguirono le personali in diverse città italiane e in Grecia, Austria. Nel 2004 gli “umori” tornarono a Trieste per festeggiare il decennale della loro creazione nei due piani del Museo del Mare che celebrava il Centenario. Insieme ad altre serie di assemblaggi e opere di rilevanti dimensioni mixed media installation, furono presentati nella Fenice Gallery a Venezia, accanto al celebre Teatro; su invito parteciparono alla V Biennale Internazionale di Firenze, Fortezza da Basso, dove l’artista fu premiato dalla giuria internazionale nella sezione mixed media installation; mentre negli Emirati Arabi, Sharjah, due opere della serie Non luogo, ora custodite nel Museo, partecipavano alla rassegna internazionale.
Dalla loro ideazione a oggi, gli Oblò sono cresciuti nel numero e hanno subito mutamenti: dalla paratia bianca al colore, alle installazioni da 15 opere scontornate della paratia. Di pari passo negli anni l’artista ha lavorato ad altre creazioni, i primi Non luogo sono stati ideati nel 1998, quantomeno sotto questo titolo e, come molte altre opere di Damiani, sono documentati in Annuari e Cataloghi dell’arte contemporanea. Tra i Non luogo si ritrovano alcuni Fulmini e rami, un tema peraltro caro all’autore che è particolarmente attratto dal fenomeno naturale dei fulmini e dalla loro somiglianza ai rami, tema che ha recentemente riproposto collocandosi tra i 290 candidati al mondo al concorso per le opere interne del Museo nazionale delle arti del XXI secolo, il MAXXI di Roma, in fase di completamento entro il 2009.
 
La mostra, accompagnata dalla monografia “Corrado Damiani Mixed Media”, resterà aperta nella sala Giubileo fino al 30 maggio, da lunedì a sabato 17-19.30, domenica 11-13 e su appuntamento tel. 3470960089 info@artedamiani.it.
]]>
Al triestino Walter Grandis il premio letterario "Passetto" per la narrativa Mon, 09 Feb 2009 06:31:48 +0100 http://comunicati.net/comunicati/varie/73198.html http://comunicati.net/comunicati/varie/73198.html press artedamiani press artedamiani
 
Venerdì 30 gennaio 2009, nell’elegante cornice di Palazzo Camerata ad Ancona e alla presenza di un folto pubblico e autorità, sono stati annunciati i vincitori della seconda edizione del concorso letterario “Passetto”. 
 
La giuria ha decretato due ex aequo per la poesia (Andrea Panzini di Bologna e Lena Maltempi di Falconara Marittima) e due per la fotografia (Romina Nespeca di Offida – AP e Sauro Fiorani di Ancona). Per la narrativa il primo posto è stato assegnato al giornalista triestino Walter Grandis che ha presentato il racconto: “195 gradini verso l’alto”. Il componimento, che ha visto il giudizio unanime della giuria, alterna memorie dell’autore su momenti di vita realmente vissuta a descrizione immaginarie con gradevoli correlazioni fra la sua città e il capoluogo dorico. Il finale è a sorpresa. 

Questo concorso nazionale di narrativa, teatro, poesia su grotte, scogli e onde adriatiche è indetto dalla Passetto srl, società costituita per valorizzare e riqualificare la spiaggia storica di Ancona, e il Comune con la partecipazione della società Ancona Ambiente.

 


Passa a Yahoo! Mail.
La webmail che ti offre GRATIS spazio illimitato, antispam e messenger integrato.            

]]>
AUGURI Sat, 03 Jan 2009 08:25:18 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/70304.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/70304.html press artedamiani press artedamiani
Auguri
r
t
e
Damiani

]]>
No More Tears, dell’artista spagnola France sca Martí, alla LipanjePuntin artecontemporanea - Trieste Mon, 08 Dec 2008 04:56:39 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/68747.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/68747.html press artedamiani press artedamiani

No More Tears, una mostra personale dell’artista spagnola Francesca Martí (Mallorca, Spagna, 1957) curata da Jonathan Turner e presentata dalla LipanjePuntin artecontemporanea - Trieste  

 

I lavori più recenti di Francesca Martí, combinano insieme tecniche diverse, quali la pittura, la fotografia, il video e la musica, in un’intrigante miscela di strati, ombre, movimenti astratti e prospettive in continuo divenire. Le foto di grande formato sono accompagnate da installazioni video nelle quali altrettante figure vagano all’interno di uno spazio racchiuso da grandi tele dipinte con colori sgargianti e quindi tagliate per creare vuoti e strappi. I video vengono quindi proiettati a grandezza naturale sulle tele stesse. Teste e parti del corpo in movimento emergono dagli squarci andando a confondere l’osservatore su ciò che è reale e ciò che è invece dipinto, su ciò che è filmato e ciò che è immaginato. Il ritratto classico si trasforma in ritratto dinamico. Sotto molti aspetti il lavoro di Francesca Martí allarga la percezione che noi abbiamo dell’arte mediterranea, incorporando passione, movimento, danza, colori forti e gesti violenti. In alcuni casi non solo Martí dipinge sulle proprie foto, ma anche sui modelli stessi. Il suo lavoro rimanda alla body art e alla performance citando artisti quali Lucio Fontana e Antoni Tàpies, come anche molte icone della fotografia di nudo e di ritratto.

 

Dal suo studio di Mallorca Francesca Martí ci racconta il suo progetto: â€Mi piace molto che nei miei nuovi video i modelli abbiano la libertà di muoversi e di esprimersi fisicamente, ma volevo anche dare alla superficie delle mie opere un aspetto più tattile. Ho quindi iniziato ad aprire letteralmente le tele, utilizzando un coltello per tagliare il tessuto. Ho voluto andare più in profondità, aprendo una finestra negli strati più scuri, permettendo così alle opere di respirare in maniera diversa. C’è forse violenza nel gesto, ma non esiste aggressività nell’emozione.â€

 

Dal 1991 Francesca Martí ha esposto il suo lavoro in numerose mostre personali in gallerie in Spagna, Grecia, Belgio, Giordania e Regno Unito. Nel 2006 Martí è stata scelta come rappresentate della Spagna per il padiglione nazionale alla X Biennale del Cairo dove ha vinto il Primo Premio. Nel 2008 partecipa con LipanjePuntin artecontemporanea a Arte Fiera Bologna e MiArt Milano. Dopo la mostra personale Soul all’Accademia Reale di Spagna e presso il nostro spazio romano, il suo lavoro è stato recentemente presentato a Es Baluard Museu d’Art Modern i Contemporani de Palma con una personale, Echoes, di video installazioni basata sul tema della mitologia curata da Manuel Romero e Jonathan Turner. Il 2008 ha visto Martí impegnata in un progetto monumentale e site specific per la Royal Gallery of Arts di Amman in Giordania, e la scorsa estate è stata insignita del Premio Montijo International Biennial of Portugal.

Dopo No More Tears il suo lavoro sarà esposto a Beijing presso la PYO Gallery e successivamente all’Epson Kunstbetrieb di Düsseldorf.

 

L’artista Francesca Martí e il curatore Jonathan Turner saranno presenti all’inaugurazione.

 

In collaborazione con artport1.

 

Con l’adesione della Casa dell’Arte – Trieste.

 

 

LIPANJEPUNTIN artecontemporanea

via Diaz, 4 – 34121 TRIESTE

Tel. +39 040 308099  Fax +39 040 308287

www.lipanjepuntin.com

 info@lipuarte.it

 

Orario di galleria:

da martedì a sabato 15.30 – 19.30 o su appuntamento

 

Per informazioni :

Amanda Vertovese   avertovese@lipuarte.it  +39 040 308 099


]]>
Corrado Damiani collabora al Trofeo Insiel Mon, 29 Sep 2008 10:02:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/63551.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/63551.html press artedamiani press artedamiani

 

Lo scenario del Trofeo Insiel è lo splendido Golfo di Trieste nel quale si svolgono le regate, quest’anno alla quarta edizione, e la sede della Società Triestina della Vela, rinnovata e ampliata per l’85° anniversario e ancor più accattivante teatro per una premiazione di fine estate mentre lo sguardo spazia dalla mitica Sacheta verso il golfo aperto fino allo storico Castello di Miramare illuminato e splendente, alle luci di Barcola e al centro città: la bellissima piazza Unità, il Salone degli Incanti, lo Yacht Club Adriaco.

Cosa ha spinto l’artista Corrado Damiani, milanese di nascita che vive a Trieste, a collaborare con il mondo della vela? Certamente l’amore per il mare che porta nelle sue opere nelle quali, in particolare negli Oblò, ferma quegli attimi che ha voluto chiamare “gli umori del mare†che molti di noi hanno visto, vissuto, assaporato e ricordano.

Dunque, i quasi duecento armatori iscritti, che hanno partecipato alla ormai celebre regata di settembre,  hanno trovato nel loro pacco regata anche la collezione di cartoline d’autore che riproducono diverse opere di Damiani. Inoltre, durante la serata dedicata alle premiazioni, lo stesso autore ha consegnato una sua opera all’armatore di Serbidiola della Società Velica Barcola Grignano, che si è aggiudicato anche questo inatteso premio.

L’opera “Barcolana40â€, dedicata alla mitica regata e riprodotta nelle cards d’autore, sarà esposta a Palazzo Costanzi in occasione del II Salone d’Autunno dell'Arte che si aprirà in concomitanza con la celebre Barcolana che quest’anno compie 40 anni.


__________________________________________________
Do You Yahoo!?
Poco spazio e tanto spam? Yahoo! Mail ti protegge dallo spam e ti da tanto spazio gratuito per i tuoi file e i messaggi
http://mail.yahoo.it]]>
Settembre ricco di vele e regate nel Golfo di Trieste Thu, 11 Sep 2008 09:28:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/vela/62509.html http://comunicati.net/comunicati/sport/vela/62509.html press artedamiani press artedamiani

Mentre all’orizzonte si profila il grande evento Barcolana, che quest’anno compie 40 anni e li festeggerà nella storica data del 12 ottobre, il mare di Trieste ospita una serie di regate tutte interessanti e di rilievo in questo splendido clima settembrino.
Domenica scorsa è stata la volta della regata “Over 60” Trofeo Challenge Baron de Banfield, organizzata dall’Associazione  Goffredo de Banfield  con la collaborazione tecnica dello Yacht Club Adriaco di Trieste.  Scopo della regata, oltre al piacere della partecipazione, devolvere la metà della tassa di iscrizione,
per l'assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti, all’Associazione "Goffredo de Banfield".


In questi giorni, sempre nello splendido Golfo di Trieste, sta salpando la seconda edizione di  â€œConsulenti in barca” anche quest’anno in collaborazione con la Lega Navale Italiana, sezione di Trieste. La regata si svolgerà sabato 13 settembre. la formula rimane invariata: regata di flotta su monotipi Delta 84, con equipaggio di 5 persone, o barche simili e, infine, il percorso: triangolo olimpico, per aggiudicarsi il Trofeo e novità di questa edizione, il primo classificato si aggiudica anche l’imbarco in occasione della ormai mitica Barcolana d’ottobre. I partecipanti all’edizione della regata “Consulenti in barca 2008” si ritroveranno giovedì 11 settembre per iniziare gli allenamenti il mattino successivo presso la base nautica della Lega Navale triestina; seguiranno la riunione degli ammiragli, la formazione degli equipaggi per dare quindi il via alle regate fino al tramonto che proseguiranno dal mattino del giorno successivo. Il sabato, a conclusione della giornata in mare ci sarà la premiazione. La domenica riserva diverse possibilità di intrattenimento: match race, gita su barche d’altura e trofeo di pesca.
I non velisti potranno seguire tutte le regate dal mare: gli organizzatori hanno predisposto la possibilità di imbarco su appositi natanti, ovvero dalla riva naturalmente muniti di binocoli. Per gli accompagnatori dei “consulenti in barca”  gli organizzatori hanno previsto la possibilità di dedicarsi al turismo culturale ed hanno attivato con l’agenzia di riferimento, la Key Tre Viaggi, diverse alternative per visitare la città e gli storici dintorni.


Alla sua terza edizione quest’anno torna anche il Trofeo Insiel, il 13 settembre sempre nel Golfo di Trieste, con il sostegno della Regione e il contributo di diversi sponsor e media partner è un evento organizzato dal Cral Insiel all’insegna “un mare di divertimento” per unire spirito di squadra e agonismo marinaro. La manifestazione ha rispolverato la storica tradizione delle “vele bianche”, che permette una partecipazione più ampia, sono attese quindi qualche centinaio di imbarcazioni. La regata partirà alle ore 11.00 su un percorso a triangolo ed il via in prossimità della diga vecchia. A dare lustro alla regata la presenza delle barche d’epoca. L’organizzazione tecnica della manifestazione è della Società Triestina della Vela, che quest’anno festeggia gli 85 anni ed ha presentato uno speciale volume che raccoglie storia, immagini e attualità di questa peculiare società la cui sede è in uno dei porticcioli più cari ai triestini, la Sacchetta, veramente a due passi dal centro città. La premiazione della regata si svolgerà il 23 settembre presso la sede della Società Triestina della Vela: numerosi i premi in palio che verranno distribuiti ai primi classificati per ciascuna categoria, mentre a tutti gli armatori verrà consegnato l’ambito pacco gara.

 

 

 


__________________________________________________
Do You Yahoo!?
Poco spazio e tanto spam? Yahoo! Mail ti protegge dallo spam e ti da tanto spazio gratuito per i tuoi file e i messaggi
http://mail.yahoo.it

]]>
A TRIESTE, LA FONDIARIA SAI RIDONA VITA A PALAZZO GEORGIADIS IN PIAZZA GOLDONI Tue, 26 Aug 2008 07:53:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/61552.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/61552.html press artedamiani press artedamiani

Per tanti triestini e non, attraversare all’imbrunire via Carducci,  l’importante via cittadina costruita sul letto di un torrente bonificato nel 1850, è stata recentemente una piacevole riscoperta, in particolare per la vista dell’imponente palazzo Teodoro Georgiadis che si affaccia anche sulla celebre piazza Carlo Goldoni. Lo stile è quello austro-ungarico, restituito al suo splendore dal sapiente restauro effettuato negli scorsi mesi che, insieme all’accattivante posizionamento della nuova illuminazione dona un particolare fascino alla preesistente bellezza della costruzione.

Il palazzo è stato edificato nel 1918  e attualmente è sede in parte della SASA Assicurazioni, di uffici vari e di alcuni appartamenti.

La Fondiaria Sai proprietaria dell’immobile tramite l’Immobiliare Lombarda ha voluto l’opera di restauro per ridonare questo gioiello alla città in tutta la sua bellezza. Sono state eseguite opere di restauro delle facciate con tecniche all’avanguardia al fine di conservare le pietre che abbelliscono il palazzo, sostituzione dei serramenti e l’esecuzione di un impianto di illuminazione delle facciate. Quest’ultima, seppur rispettando appieno le norme di antinquinamento luminoso, ha dato vita al palazzo anche nelle ore notturne creando un ottimo gioco di luci.

Il restauro dei portici con la valorizzazione dei negozi con luci d’accento sopra le vetrine hanno completato l’opera rendendo piacevole e sicura la passeggiata.

L’opera seppur di notevole impegno ha avuto tempi ridotti di esecuzione e non ha creato alcun problema alla viabilità triestina essendo stato un cantiere perfetto in tutti i suoi punti.

Grazie quindi agli investitori “stranieri” (milanesi), grazie all’amministrazione Pubblica locale  che ha permesso tale restauro e alle imprese (tutte triestine!) Piazza Goldoni ha ripreso a vivere e il Palazzo Georgiadis illumina in tutta la sua fiera bellezza il centro dello storico capoluogo giuliano per il piacere che ognuno potrà ricevere ammirandolo.

 

 


__________________________________________________
Do You Yahoo!?
Poco spazio e tanto spam? Yahoo! Mail ti protegge dallo spam e ti da tanto spazio gratuito per i tuoi file e i messaggi
http://mail.yahoo.it]]>
A Trieste Red Bull Bike Night Mon, 14 Jul 2008 10:26:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/59985.html http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/59985.html press artedamiani press artedamiani

 

Nel rinnovato bike park costruito nella splendida cornice di Piazza Unità d'Italia, su una superfice di ben 1600 metri quadrati, hanno dato grande spettacolo 24 rider arrivati da tutto il mondo. Tra i grandi nomi internazionali del calibro di Lance McDermott (GB) e Daniel Dhers (VEN), ha spiccato il nostro portabandiera Alessandro Barbero, campione italiano di BMX freestyle.

14/07/2008 - Due discipline e due giornate di gara per mettere alla prova i migliori atleti di MTB e BMX sul nuovo bike park costruito nel cuore di Trieste per la seconda edizione della Red Bull Bike Night. Un’agguerrita sfida a suon di trick che ha portato in trionfo il team composto dal rider di Manchester Lance Mcdermott e il venezuelano Daniel Dhers, sotto gli occhi di migliaia di spettatori.

Nonostante le condizioni meteo avverse, che nella precedente serata hanno costretto l’interruzione delle qualifiche, la gara è tornata al suo regolare svolgimento nella giornata di sabato, dove i rider hanno potuto dar mostra del loro talento per guadagnarsi l’accesso alle Finali.

Germania, Polonia, Argentina, Stati Uniti e Venezuela sono solo alcuni dei Paesi rappresentati alla Red Bull Bike Night dai 24 atleti di MTB (mountainbike) e BMX (bycicle motocross) che si sono riuniti in Piazza Unità d’Italia per confrontarsi sulle strutture del nuovo bike park disegnato da Andy Zeiss (project leader e designer) per essere all’altezza di questi campioni.

Run dopo run gli atleti ci hanno deliziato e stupito sfoderando il loro miglior repertorio di trick. Magnifico il “720 condor” di Daniel Dhers, medaglia d’oro agli X-Games nel 2007, per non parlare dei 360 double tailwhip, dei flair e del jumpbox del campione di casa Alessandro Barbero, che si è potuto riscattare dall’edizione dello scorso anno dove non ha potuto dare il meglio a causa di un precedente infortunio. In coppia con l’inglese Sam Pilgrim, Barbero si è aggiudicato il premio “kombo move” per aver dimostrato il miglior affiatamento nella performance di coppia.

E per concludere in bellezza, la giuria ha assegnato un premio al “best trick”, la migliore manovra chiusa durante le finali. Il miglior trick per la MTB è stato firmato da Adam Hauck (USA) con uno strepitoso 720 e per la BMX è stato realizzato da Harry Main (UK) con un “foot jam nose pick” eseguito sul wallride più alto.

Un particolare ringraziamento va’ al Comune di Trieste per il supporto e l’entusiasmo nell’ospitare la seconda Red Bull Bike Night.


RISULTATI FINALI

1° classificato RUBINS: Daniel Dhers (BMX) e Lance Mcdermott (MTB)
2° classificato SECOND PLACE SUCKS: Alessandro Barbero (BMX) e Sam Pilgrim (MTB)
3° classificato PLATINUM: Harry Main (BMX) e Adam Hauck (MTB)

KOMBO MOVE Alessandro Barbero (BMX) e Sam Pilgrim (MTB)
BEST TRICK BMX Harry Main
BEST TRICK MTB Adam Hauck

Info: Laura Mele +39 348 8000033 – laura.mele@it.redbull.com



Vuoi incontrare Rihanna? Partecipa al concorso di Yahoo!.]]>
La Ergon di Trieste celebra “La Festa della Mamma che lavora” Sun, 18 May 2008 00:00:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/56805.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/56805.html press artedamiani press artedamiani Negli uffici della ERGON Consulenti Associati, venerdì 23 maggio si ripeterà per il terzo anno consecutivo l’iniziativa “La festa della Mamma - e del Papà - che lavorano”, promossa dal Corriere della Sera.
La festa si svolgerà anche quest’anno nello spirito e scopo dell’iniziativa: avvicinare le famiglie al posto di lavoro aprendo le porte ai figli dei dipendenti e in via Crispi 7, sede della Società, arriveranno già dal primo pomeriggio poco meno di una trentina tra giovani e giovanissimi ospiti accompagnati dai loro genitori, ma anche dai nonni.  
Un modo insolito di trascorrere alcune ore con le loro Mamme e Papà “giocando” a lavorare con loro, rivisitando i tre piani degli uffici, ma anche liberi di muoversi a disegnare lo striscione, a “pescare” doni, tra merende, gelati e con un gran finale della festa a sorpresa. Quest’anno, infatti, gli Amministratori della Società hanno organizzato, tra gli altri intrattenimenti, l’intervento della Compagnia dell’Arpa a Dieci Corde, che fa parte del G.A.U. Trieste, compagnia di clown-dottori volontari che valorizza e diffonde la cultura-clown come strumento educativo, pedagogico e terapeutico.
 
 

Scopri il Blog di Yahoo! Mail: trucchi, novità, consigli... e la tua opinione!]]>
CONSULENTI IN BARCA 2008 Mon, 12 May 2008 15:10:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/vela/56371.html http://comunicati.net/comunicati/sport/vela/56371.html press artedamiani press artedamiani CONSULENTI IN BARCA 2008
 
Salperà a settembre la seconda edizione della regata “Consulenti in barca” sempre in  collaborazione con la Lega Navale Italiana - sezione di Trieste. Le date da mettere in calendario sono quelle dall’11 al 14 settembre prossimi, il luogo naturalmente lo splendido golfo di Trieste.
La formula rimane invariata: regata di flotta su monotipi Delta 84, con equipaggio di 5 persone, o barche simili e, infine, il percorso: triangolo olimpico, per aggiudicarsi il Trofeo e novità di questa edizione, il primo classificato si aggiudica anche l’imbarco in occasione della ormai mitica Barcolana d’ottobre che quest’anno celebra la 40esima edizione.
I partecipanti all’edizione della regata “Consulenti in barca 2008” si ritroveranno giovedì 11 settembre per iniziare gli allenamenti il mattino successivo presso la base nautica della Lega Navale triestina; seguiranno la riunione degli ammiragli, la formazione degli equipaggi per dare quindi il via alle regate fino al tramonto che proseguiranno dal mattino del giorno successivo, il sabato, a conclusione della giornata in mare la premiazione. La domenica riserva diverse possibilità di intrattenimento: match race, gita su barche d’altura e trofeo di pesca.
I non velisti potranno seguire tutte le regate dal mare: gli organizzatori hanno predisposto la possibilità di imbarco su appositi natanti, ovvero dalla riva naturalmente muniti di binocoli. Per gli accompagnatori dei “consulenti in barca” che desiderassero dedicarsi anche al turismo culturale, verranno attivate dall’agenzia di riferimento, la Key Tre Viaggi  di Trieste, splendide alternative per visitare la città e gli storici dintorni.
  Patrizia Grandis

Scopri il Blog di Yahoo! Mail: trucchi, novità, consigli... e la tua opinione!]]>
Saggio finale Allievi di violino e pianoforte della prof.ssa Barbara Cavo Schisa Wed, 30 Apr 2008 13:10:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/55793.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/55793.html press artedamiani press artedamiani Saggio-concerto dell’Istituto comprensivo di Duino Aurisina degli allievi di violino e pianoforte preparati dalla professoressa Barbara Cavo Schisa
 
Il prossimo 9 maggio, con inizio alle 16.30, si terrà a Malchina il saggio finale degli allievi di violino e pianoforte dell’Istituto comprensivo di Duino Aurisina (Trieste), preparati dalla professoressa Barbara Cavo Schisa, che concluderà l’anno scolastico 2007/2008 dell’Università Popolare di Trieste.
 
Anche quest’anno, per onorare la memoria e perpetuarne il ricordo, anfiteatro del saggio sarà il giardino della dimora della scomparsa professoressa Gabriella D’Agostino, che fu per tanti anni insegnante di pianoforte di molti degli allievi presenti al saggio, nonché apprezzata clavicembalista concertista assieme al violoncellista Nereo Gasperini.   
 
Il patio della casa ospiterà nuovamente gli strumenti e gli allievi che presenteranno le loro interpretazioni al folto pubblico atteso per la  manifestazione primaverile. Il saggio di quest’anno si terrà molto in anticipo rispetto alla scorsa manifestazione che si svolse in giugno; ciò è dovuto all’approssimarsi del viaggio in Australia dell’insegnante, infatti la professoressa Cavo è invitata a presentare una serie di concerti oltreoceano che la vedranno impegnata dalla metà di maggio nel continente nuovo.
 
I corsi tenuti dalla prof.ssa Barbara Cavo si sono svolti presso la Scuola de Marchesetti di Sistiana, dove, in caso di mal tempo, verrà spostato il saggio di fine anno. Gli allievi che si esibiranno hanno età diverse e sono stati preparati come solisti, ma anche in duetto o quartetto, anche accompagnati da colleghi e da mamme!
 
Inizieranno i più piccoli ed alle prime armi per poi seguire un percorso musicale che dalle colonne sonore di cartoni animati e films (una delle  novità di quest’anno con i temi da: I tre porcellini, Flynstone, la Famiglia Addams, Titanic, Cam Caminin, Suite n. 1, Gli Aristogatti e Bibbidi Bobbidi Bu, prosegue con pezzi di cantautori contemporanei, quali Albachiara di Vasco Rossi, Il vecchio e il bambino di Francesco Guccini, Stessa spiaggia stesso mare   di Mogol , nonché Margherita di Cocciante e Piccolo grande amore di Baglioni. Ci sarà anche l’angolo del jazz con le celebri note di What a wonderfull worl, In the Mood - Maple leaf rag e The Entertainer per terminare con l’esecuzione da parte degli allievi di musiche di compositori classici: Beyer, Curci, Brahms, Beethoven, Bach, Mozart, Vivaldi, Offenbach, Scarlatti e Bossi, Vento, Pachelbel, Strass.
 
Gli Allievi della professoressa Barbara Cavo Schisa che si esibiranno sono:
Micol Visintin, Davide Cesa, Matilda Lafasanella e Stefania Lafasanella accompagnate dalla mamma Elena, Beatrice Gregoric, Alessandro Cesa, Marta Sonetti, Giorgia Persi accompagnata da Silvia Lanza, Marco Disnan, Daniela Rossi accompagnata da Adele Fabris, Carolina Riccobon, Sara Rizzo accompagnata da Noemi Pucci, Martina Tiepolo accompagnata da Michela Sabadin, Sara Bergamasco, Francesca Sanson, Davide Disnan, Silvia Lanza, Noemi Pucci, Francesco Cesa, Silvia Mattiussi, Adele Fabris, Veronica Mrvcic, Michela Sabadin, Beatrice Spedicati, Elisabetta Antonaglia, Matteo Buttolo.
 
 
Saggio finale Allievi di violino e pianoforte
dell’istituto comprensivo di Duino Aurisina
Preparati dalla professoressa Barbara Cavo Schisa
Venerdì 9 maggio  2008 -  ore 16.30
MALCHINA 53/b - Trieste
Università Popolare di Trieste
(in caso di pioggia Scuola de Marchesetti Sistiana)

Inviato da Yahoo! Mail.
La casella di posta intelligente.]]>
Professioni e politica: confronto-dibattito Tue, 01 Apr 2008 15:30:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/54142.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/54142.html press artedamiani press artedamiani Professioni e politica:
confronto-dibattito dei Consulenti del lavoro con
Cesare Damiano - Ministro del lavoro e Maurizio Sacconi - parlamentare.
 
 
A Udine, la Consulta dei Consigli Provinciali dei Consulenti del lavoro del Friuli organizza l’incontro su “Professioni e Politica: confronto sulle riforme” il 10 aprile alle ore 9.00 Ente Fiera di Torreano di Martignacco.
 
La presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, Marina Calderone, dell’Ente di Previdenza Vincenzo Miceli e della Fondazione Studi Rosario De Luca, interverranno all'incontro.
 
Gli esperti della Fondazione Studi del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del lavoro tratteranno i temi legati al “lavoro al centro del dibattito sociale” quali la semplificazione del rapporto di lavoro, gli incentivi all’occupazione, il costo del lavoro e la perdita del potere d'acquisto delle retribuzioni, la riforma degli ammortizzatori sociali e le comunicazioni e dimissioni on line.
Ai temi di lavoro, si aggiungerà l’analisi della riforma dell’Ente di Previdenza dei Consulenti del Lavoro.

Scopri il Blog di Yahoo! Mail: trucchi, novità, consigli... e la tua opinione!]]>