Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Raffaele Catello Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Raffaele Catello Fri, 15 Nov 2019 03:40:41 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/6971/1 Com.Stampa: Anastasio presenta "Che Soddisfazione..." al Bourbon Street Tue, 24 Nov 2015 12:14:14 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/376276.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/376276.html Raffaele Catello Raffaele Catello

Giovedì  26 novembre, ore 22
“ANASTASIO”
live al Bourbon Street (Napoli)


Continua il tour di Anastasio, che giovedì 26 novembre suonerà al Bourbon Street di Napoli (Via Bellini 52). Il sassofonista napoletano presenterà i brani tratti dall’album “Che Soddisfazione…” (Suoni del Sud, distribuzione Self). L’inizio del concerto è previsto per le 22.

Ad accompagnare Anastasio ci saranno alcuni tra i musicisti che hanno lavorato al disco, tra cui le “Guest Star” Amedeo Ariano alla batteria e Massimo Moriconi al basso.


“Che soddisfazione… (instrumental Pino Daniele)” è il primo lavoro discografico da solista di ANASTASIO.

Il disco, iniziato a registrare nel settembre 2014, contiene brani di Pino Daniele in versione strumentale, riarrangiati in stile jazz contemporaneo e con sonorità moderne, senza discostarsi comunque troppo dalle armonie e melodie delle versioni originali dei brani di Pino Daniele. 

Di gran pregio sono le special guest:  Eric Marienthal (uno tra i più grandi sassofonisti al mondo, sassofonista storico dell'Elektric Band di Chick Corea); Adam Rogers (chitarrista jazz di fama mondiale, ha collaborato con Chris Potter, George Garzone); il trombettista Fabrizio Bosso; il contrabbassista/bassista Massimo Moriconi (da sempre presente in tutti i dischi di Mina, in molti dischi storici di Fabio Concato); Amedeo Ariano (batterista di Sergio Cammariere, di Stefano Di Battista, Nicky Nicolai, Gegè Telesforo, Nick The Nightfly); Alfonso Deidda (sassofonista Salernitano che nel disco non suona il sax ma ha registrato pianoforte, clarinetto basso e flauto traverso); Pierpaolo Bisogno (vibrafonista/percussionista); Ernesto Vitolo, che impreziosisce due brani del disco suonando l'organo hammond.


Oltre queste famose guest stars ci sono altri importanti musicisti napoletani che hanno preso parte alle registrazioni, come Giancarlo Vorzitelli (arrangiamenti, pianoforte, tastiere e fisarmonica), Federico Luongo (chitarra), Luigi Della Notte (mandolino), Paolo Sessa (Fender Rhodes e pianoforte), Davide Afzal (Basso elettrico), Antonio Anastasio (batterista), Raffaele De Luca (percussioni), Peppe Fiscale (tromba sezione fiati), Antonio Di Somma (trombone sezione fiati).

Il disco esce con etichetta "Suoni Del Sud" di Peppe Ponti ed è distribuito da “SELF”.

Per info sul progetto:

https://www.facebook.com/anastasiosax/

 

Video del backstage sulla produzione del disco:
https://www.youtube.com/watch?v=yKKf_BRiKao

 

Il Bourbon Street è una delle più belle realtà del centro storico di Napoli, regno della musica Jazz, da cui son passati artisti del calibro di Billy Cobham, Miles Griffith, Lynn Jordon.

http://www.bourbonstreetjazzclub.com/


Ufficio stampa ANASTASIO

Roberta D'Agostino - dagostino.roberta@gmail.com - 3384546447

Lello Catello - raffaelecatello@gmail.com - 3333871968

]]>
CS: Gio 17 - Mariano Bellopede in concerto al Maschio Angioino Wed, 09 Sep 2015 15:31:33 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/367258.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/367258.html Raffaele Catello Raffaele Catello

Giovedì 17 settembre ore, ore 21:30
DI ALTRI SGUARDI �“ Racconti dal Mediterraneo
concerto di Mariano Bellopede
Cortile del Maschio Angioino (Napoli)


Giovedì 17 settembre ore 21:30_, all’interno del Cortile del Maschio Angioino (unica data a Napoli) Mariano Bellopede presenterà “DI ALTRI SGUARDI �“ Racconti dal Mediterraneo”, il suo nuovo Progetto discografico prodotto da PoloSud Records e Banco Factory (fucina creativa dei Banco del Mutuo Soccorso).

Il concerto è organizzato dall’associazione culturale FRAMMENTI in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli in occasione di “ESTATE a NAPOLI �“ FemmeNA alle origini della creatività”.  Il costo del biglietto è di  €10.

Ad affiancare Mariano Bellopede sul palco, in questo live dalle sonorità jazz/world ci saranno Alex Anzalone (basso acustico ed elettrico), Davide Esposito (batteria) Gigi Patierno (sassofoni) Carmine Marigliano (flauto traverso).


DI ALTRI SGUARDI �“ Racconti dal Mediterraneo è il nuovo album del pianista e compositore Mariano Bellopede. La produzione è della POLOSUD Records, storica etichetta napoletana diretta da Ninni Pascale, e dalla Banco Factory, fucina creativa dei BANCO DEL MUTUO SOCCORSO, diretta da Mario Valerio Nocenzi.

 

 Il disco è composto da dieci inediti, ognuno dei quali è ispirato ad un evento della recente storia del Mediterraneo (da eventi tristemente noti quali la “Primavera Araba” o i viaggi di speranza dei “migranti”, ad eventi più intimi raccontati da viaggiatori più fortunati).

In occasione del concerto sarà anche allestita la mostra fotografica DI ALTRI SGUARDI di Alessandro Bellopede, tra le fonti di ispirazione del lavoro discografico di Mariano.

Jasmine’s Elegy, primo estratto video dall’album “DI ALTRI SGUARDI �“ Racconti dal Mediterraneo”:

https://www.youtube.com/watch?v=UulR8IDlPS4





Note sul progetto:

“L’album vuole essere un viaggio dell’animo, un viaggio in luoghi che ho immortalato nel cuore, lontananze di cui ho sentito parlare. E ancora i colori ed i suoni urlanti di amore per la terra e per il mare che li bagna, il Mediterraneo. Per ognuno di questi posti mi ha ispirato una storia, un evento, in qualche caso fin troppo noto, in altri casi fin troppo intimo. Per ogni storia un brano. 10 tracce, dieci ricordi, dieci storie dal Mediterraneo” cosi Bellopede descrive il suo progetto discografico.

Mariano Bellopede _ note biografiche // Nato a Napoli nel 1983, Bellopede ha all’attivo già diverse produzioni discografiche. Vanta collaborazioni importanti: da Amii Stewart a Nicola Piovani, da Vittorio Nocenzi (Banco Del Mutuo Soccorso) a  Demetrio Muniz (arrangiatore dei Buena Vista Social Club) sino ad Augusto Enriquez, Peppe Barra, Isa Danieli, Mariano Rigillo e Remo Girone, solo per citarne alcuni. All’attività di concertista affianca quella di compositore, soprattutto per il teatro.  Si è esibito in molti Festival e Rassegne di rilevanza nazionale, tra le quali: Ravello Festival, Pomigliano Jazz, Benevento Città Spettacolo, Leuciana Festival, Piazzolla International Award.


Per informazioni sul concerto e prenotazione biglietti:

associazioneculturaleframmenti@gmail.com

339.1840661 �“ 3318314871


Per info sul disco:

www.marianobellopede.com

www.polosud.com



Lello Catello -  
raffaelecatello@gmail.com

333.3871968

 

]]>
Errata Corrige: CS: Natullo Toys apertura nuovo punto vendita 25 Novembre 2014 Mon, 24 Nov 2014 14:41:22 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/338872.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/338872.html Raffaele Catello Raffaele Catello

Martedì 25 novembre �“ dalle ore 16
Inaugurazione nuovo punto vendita

Natullo Toys” 
via Nazionale 52 - Napoli



Natullo Toys, catena di negozi di giocattoli presente a Napoli da più di trent'anni, inaugura un nuovo punto vendita divenendo sempre più un punto di riferimento nel panorama ludico della città.


L'inaugurazione del nuovo punto vendita di via Nazionale 52 (nei pressi della Stazione Centrale) avverrà domani, Martedì 25 novembre, dalle ore 16.

Palloncini, gadget, animazione, popcorn e truccabimbi, più un ricco buffet e altre sorprese per chiunque interverrà all' evento.

400 metri quadri di esposizione e circa 5000 giocattoli in vendita, con i maggiori marchi nazionali ed internazionali rappresentati, un vastissimo assortimento di peluche e tutte le novità dal mondo del giocattolo.


La storia della famiglia Natullo si intreccia con quella della città. Il primo negozio, che non vendeva giocattoli, venne aperto agli inizi del '900. Nel corso degli anni, grazie all'intuito dell'attuale titolare Gennaro Natullo, il core business è cambiato e ci si è sempre più specializzati nella vendita del prodotto ludico, con l'importante affiliazione alla catena “Giocheria”.

Il mondo “Natullo Toys” è formato da persone attente e appassionate, che amano il proprio lavoro e che fanno della professionalità il proprio punto di forza.

Il tutto in un ambiente allegro, caldo e familiare in cui il cliente è sempre al centro dell'attenzione.

Il marchio Natullo Toys è ben conosciuto in città, dove è presente da molti anni; quello che si inaugurerà domani è il terzo punto vendita del marchio. Gli altri due sono presenti, sempre a Napoli, in via Ranieri 51 (adiacenze Corso Umberto) e in Corso Garibaldi 301.


Per informazioni: tel. 081 19562252 �“ mail natullotoys@fastwebnet.it

Pagina Facebook ufficiale: http://www.facebook.com/natullotoysfactory

Sito web: http://www.natullotoys.it


Ufficio stampa Lello Catello �“ 3333871968 �“ raffaelecatello@gmail.com



]]>
Com.Stampa - Nuovo punto vendita per Natullo Toys Mon, 24 Nov 2014 12:24:36 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/338850.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/338850.html Raffaele Catello Raffaele Catello

con preghiera di divulgazione/partecipazione


Martedì 25 giugno �“ dalle ore 16
Inaugurazione nuovo punto vendita

Natullo Toys”
via Nazionale 52 - Napoli



Natullo Toys, catena di negozi di giocattoli presente a Napoli da più di trent'anni, inaugura un nuovo punto vendita divenendo sempre più un punto di riferimento nel panorama ludico della città.


L'inaugurazione del nuovo punto vendita di via Nazionale 52 (nei pressi della Stazione Centrale) avverrà domani, Martedì 25 novembre, dalle ore 16.

Palloncini, gadget, animazione, popcorn e truccabimbi, più un ricco buffet e altre sorprese per chiunque interverrà all' evento.

400 metri quadri di esposizione e circa 5000 giocattoli in vendita, con i maggiori marchi nazionali ed internazionali rappresentati, un vastissimo assortimento di peluche e tutte le novità dal mondo del giocattolo.


La storia della famiglia Natullo si intreccia con quella della città. Il primo negozio, che non vendeva giocattoli, venne aperto agli inizi del '900. Nel corso degli anni, grazie all'intuito dell'attuale titolare Gennaro Natullo, il core business è cambiato e ci si è sempre più specializzati nella vendita del prodotto ludico, con l'importante affiliazione alla catena “Giocheria”.

Il mondo “Natullo Toys” è formato da persone attente e appassionate, che amano il proprio lavoro e che fanno della professionalità il proprio punto di forza.

Il tutto in un ambiente allegro, caldo e familiare in cui il cliente è sempre al centro dell'attenzione.

Il marchio Natullo Toys è ben conosciuto in città, dove è presente da molti anni; quello che si inaugurerà domani è il terzo punto vendita del marchio. Gli altri due sono presenti, sempre a Napoli, in via Ranieri 51 (adiacenze Corso Umberto) e in Corso Garibaldi 301.


Per informazioni: tel. 081 19562252 �“ mail natullotoys@fastwebnet.it

Pagina Facebook ufficiale: http://www.facebook.com/natullotoysfactory

Sito web: http://www.natullotoys.it


Ufficio stampa Lello Catello �“ 3333871968 �“ raffaelecatello@gmail.com

]]>
Domani, 16 luglio, ultimo spettacolo della rassegna "Penziere mieje" Tue, 15 Jul 2014 18:25:05 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/324764.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/324764.html Raffaele Catello Raffaele Catello

                                               

Mercoledì 16 luglio
Chiusura di “Penziere mieje”,
rassegna a cura dell’accademia vesuviana del teatro


Teatro Di Costanzo �“ Mattiello
Pompei (Na)

 

Chiude domani, mercoledì 16 luglio la rassegna teatrale Penziere Mieje”, a cura dell’Accademia Vesuviana del Teatro.

lo spettacolo di chiusura sarà “Non ti pago” di Eduardo De Filippo.

Ferdinando Quagliuolo è il proprietario di un banco lotto all’interno del quale spende soldi in quantità per giocare biglietti con numeri che gli vengono suggeriti dal suo fido servitore Aglietiello. Ciò nonostante non vince mai. Sarà  Bertolini,  suo aiutante nel banco lotto nonché fidanzato di sua figlia , a vincere una somma di quattro milioni con numeri che il papà  defunto di Ferdinando gli ha dato in sogno. Ciò farà andare su  tutte le furie il povero Ferdinando Quagliuolo che “sequestra”il biglietto a Bertolini e lo maledice . È questa una commedia di Eduardo in cui  il mondo dell’aldilà si confonde con quello dei vivi , in cui la fantasia  si confonde  con l’anima , è la superstizione  con la fede.

L’ingresso per tutti gli spettacoli è gratuito. Inizio ore 21




L’accademia vesuviana del teatro nasce nel 2007 con l’obiettivo primario di dare ai giovani e ai meno giovani del territorio vesuviano un’occasione per esprimere le loro qualità, coltivare le loro passioni ma soprattutto rappresentare per loro la realizzazione di un sogno. L’Accademia Vesuviana del Teatro ha ricevuto  nel Maggio del 2012 dalla Polizia di Stato un attestato di benemerenza così motivato: Per l’alto valore sociale e per l’impegno profuso  nel diffondere la cultura della legalità attraverso progetti di teatro, musica e danza; centro di aggregazione per i giovani che attraverso l’arte e con la realizzazione di spettacoli, diventano testimoni di una società più giusta e libera dalla violenza, diffondendo i valori di giustizia e coraggio sia nella loro terra, che nei centri di giustizia minorile”.

In un’epoca di grande difficoltà dove si cerca di uniformare tutto e tutti, in cui si cerca di  manipolare i “penzieri” della gente, il teatro rimane comunque una forma d’arte che riesce a dare stimoli, a far sperimentare i propri sentimenti, le proprie emozioni, la propria creatività. Con questa rassegna Gianni Sallustro ed i suoi allievi vogliono festeggiare la mente, la creatività, la libertà di pensiero.

Obiettivo dell’Accademia Vesuviana del Teatro

Con la nostra scuola vogliamo “sfornare” talenti vesuviani da poter inserire in produzioni teatrali e cinematografiche. A tal proposito ricordiamo che sono stati già prodotti alcuni spettacoli in cui sono stati impegnati alcuni allievi, come “Mater Courage” di Brecht, regia di Michele Del Grosso che ha avuto un grande successo di critica nella stagione teatrale 2013-2014 ed una menzione come migliore novità teatrale dalla Federico II. Ricordiamo “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare, regia di Gianmarco Cesario, e “Acino di fuoco” di Mario Pireira , che ha visto i nostri allievi impegnati nella stagione teatrale 2012-2013. Altri allievi sono stati scelti in produzioni televisive come “Un posto al sole” , “Gomorra, la serie”, “Squadra antimafia”.

Gianni Sallustro.

 

Contatti Accademia : www.accademiavesuvianadelteatro.it

Telefono : 081 528 94 61        331 35 32 137


--
Lello Catello
Ufficio Stampa - Comunicazione - Eventi
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968 ]]>
CS: Da lunedì 14 continua "Penziere Mieje", rassegna a cura dell'Accademia Vesuviana del Teatro Sat, 12 Jul 2014 13:21:19 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/324478.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/324478.html Raffaele Catello Raffaele Catello

Da lunedì 14 a mercoledì 16 luglio
torna la rassegna teatrale
“Penziere mieje”

Teatro Di Costanzo �“ Mattiello
Pompei (Na)

 

Da lunedì 14 a mercoledì 16 torna la rassegna teatrale Penziere Mieje”, a cura dell’Accademia Vesuviana del Teatro, che nasce nel 2007 con l’obiettivo primario di dare ai giovani e ai meno giovani del territorio vesuviano un’occasione per esprimere le loro qualità, coltivare le loro passioni ma soprattutto rappresentare per loro la realizzazione di un sogno. L’Accademia Vesuviana del Teatro ha ricevuto  nel Maggio del 2012 dalla Polizia di Stato un attestato di benemerenza così motivato: Per l’alto valore sociale e per l’impegno profuso  nel diffondere la cultura della legalità attraverso progetti di teatro, musica e danza; centro di aggregazione per i giovani che attraverso l’arte e con la realizzazione di spettacoli, diventano testimoni di una società più giusta e libera dalla violenza, diffondendo i valori di giustizia e coraggio sia nella loro terra, che nei centri di giustizia minorile”.

In un’epoca di grande difficoltà dove si cerca di uniformare tutto e tutti, in cui si cerca di  manipolare i “penzieri” della gente, il teatro rimane comunque una forma d’arte che riesce a dare stimoli, a far sperimentare i propri sentimenti, le proprie emozioni, la propria creatività. Con questa rassegna Gianni Sallustro ed i suoi allievi vogliono festeggiare la mente, la creatività, la libertà di pensiero.

Lunedì 14 luglio sarà in scena L’avaro di Moliere. È una della commedie più famose e rappresentate di Moliere. Protagonista è Arpagone ,  mercante  vecchio e avaro che  si preoccupa di accumulare denari e non si occupa affatto dei sentimenti dei figli a cui vuole far sposare persone ricche e facoltose. Le cose si complicano quando ruberanno dal proprio giardino uno scrigno con diecimila scudi d’oro che lui stesso aveva nascosto . Chi sarà il ladro ?

Martedì 15 luglio andrà in scena “Un ministro in mezzo ai guai” di Eduardo Scarpetta . Il paese di Roccacarinola  è in fermento per l’arrivo del ministro Paolo Rivelli. Grandi preparativi: luminarie, festoni, bandiere, cartelli di benvenuti, balli e canti, organizzati dal sindaco di Roccacarinola, Felice Sciosciammocca e sua moglie Menechella. Le cose si complicheranno quando ci saranno dei contrasti politici tra il ministro, ospite del paese di Roccacarinola e alcuni nobili abitanti dello stesso paese che sono di partito contrario al ministro.

 

Chiude la rassegna, mercoledì 16 luglio, lo spettacolo “Non ti pago” di Eduardo De Filippo. Ferdinando Quagliuolo è il proprietario di un banco lotto all’interno del quale spende soldi in quantità per giocare biglietti con numeri che gli vengono suggeriti dal suo fido servitore Aglietiello. Ciò nonostante non vince mai. Sarà  Bertolini,  suo aiutante nel banco lotto nonché fidanzato di sua figlia , a vincere una somma di quattro milioni con numeri che il papà  defunto di Ferdinando gli ha dato in sogno. Ciò farà andare su  tutte le furie il povero Ferdinando Quagliuolo che “sequestra”il biglietto a Bertolini e lo maledice . È questa una commedia di Eduardo in cui  il mondo dell’aldilà si confonde con quello dei vivi , in cui la fantasia  si confonde  con l’anima , è la superstizione  con la fede.

L’ingresso per tutti gli spettacoli è gratuito. Inizio ore 21

Obiettivo dell’Accademia Vesuviana del Teatro

Con la nostra scuola vogliamo “sfornare” talenti vesuviani da poter inserire in produzioni teatrali e cinematografiche. A tal proposito ricordiamo che sono stati già prodotti alcuni spettacoli in cui sono stati impegnati alcuni allievi, come “Mater Courage” di Brecht, regia di Michele Del Grosso che ha avuto un grande successo di critica nella stagione teatrale 2013-2014 ed una menzione come migliore novità teatrale dalla Federico II. Ricordiamo “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare, regia di Gianmarco Cesario, e “Acino di fuoco” di Mario Pireira , che ha visto i nostri allievi impegnati nella stagione teatrale 2012-2013. Altri allievi sono stati scelti in produzioni televisive come “Un posto al sole” , “Gomorra, la serie”, “Squadra antimafia”.

Gianni Sallustro.

 

Contatti Accademia : www.accademiavesuvianadelteatro.it

Telefono : 081 528 94 61        331 35 32 137



--
Lello Catello
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968 ]]>
dal 6 al 16 luglio: Penziere Mieje - Rassegna dell'Accademia Vesuviana del Teatro Thu, 03 Jul 2014 13:01:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/323660.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/323660.html Raffaele Catello Raffaele Catello

 

Dal 6 al 16 luglio
Penziere mieje,
rassegna a cura dell’Accademia Vesuviana del Teatro
Teatro Di Costanzo �“ Mattiello
Pompei (Na) - ingresso gratuito

 

Dal 6 al 16 luglio si svolgerà al teatro Di Costanzo - Mattiello di Pompei la rassegna “Penziere mieje” a cura dell’Accademia Vesuviana del Teatro di Gianni Sallustro. L’Accademia Vesuviana del Teatro nasce nel 2007 con l’obiettivo primario di dare ai giovani e ai meno giovani del territorio vesuviano un’occasione per esprimere le loro qualità, coltivare le loro passioni ma soprattutto rappresentare per loro la realizzazione di un sogno.

L’Accademia Vesuviana del Teatro ha ricevuto  nel Maggio del 2012 dalla Polizia di Stato un attestato di benemerenza così motivato: Per l’alto valore sociale e per l’impegno profuso  nel diffondere la cultura della legalità attraverso progetti di teatro, musica e danza; centro di aggregazione per i giovani che attraverso l’arte e con la realizzazione di spettacoli, diventano testimoni di una società più giusta e libera dalla violenza, diffondendo i valori di giustizia e coraggio sia nella loro terra, che nei centri di giustizia minorile”.

In un’epoca di grande difficoltà dove si cerca di uniformare tutto e tutti, in cui si cerca di  manipolare i “penzieri” della gente, il teatro rimane comunque una forma d’arte che riesce a dare stimoli, a far sperimentare i propri sentimenti, le proprie emozioni, la propria creatività. Con questa rassegna Gianni Sallustro ed i suoi allievi vogliono festeggiare la mente, la creatività, la libertà di pensiero.

La rassegna prende il via domenica 6 luglio con “Il medico dei pazzi” di Eduardo Scarpetta. Don Felice Sciosciammocca, ricco e credulo possidente di Roccasecca, stravede per il nipote Ciccillo, che vive da anni a Napoli, dove si è laureato in medicina e dedica la parte migliore del suo tempo a giocare a carte e a perdere tempo. Per poter condurre questa costosa esistenza, ha raccontato allo zio di aver aperto una clinica psichiatrica che richiede frequenti iniezioni di denaro, tante sono le spese che l’ingegnoso Ciccillo presenta come necessarie. Ma ad un certo punto don Felice decide di andare di persona a vedere il lavoro del nipote prediletto e da Roccasecca arriva a Napoli mettendo così nei pasticci il giovane, che è costretto a correre ai ripari.

Lunedì 7 luglio andrà in scena Due Mariti imbroglioni di Feydeau uno spettacolo che nella trasposizione in italiano ha come protagonisti Felice e Pasquale , due attori stravaganti , imbroglioni e amanti delle belle donne nonostante siano entrambi sposati e con figli. Tutto ha inizio quando entrambi gli attori vengono ingaggiati nel caffè della Marchesa Anastasia che ha aperto in una Napoli di fine Ottocento. Bugie, malintesi, tradimenti e sotterfugi fanno da sfondo ad una commedia brillante e grintosa.

Martedì 8 luglio, chiude il primo weekend di programmazione,  lo spettacolo Silenzio…….parla il teatro di Hannequin. È la storia di Sofia , donna matura, che in gioventù ha vissuto una notte d’amore con un uomo di cui non conosce l’identità. Da questa notte d’amore è nato un figlio a cui non ha mai rivelato di essere la madre. Le cose si complicano quando un investigatore privato, ingaggiato dalla donna per scoprire l’identità dell’uomo con cui 25 anni prima ha vissuto questa liaison d’amore, le presenta due uomini che affermano entrambi di essere l’uomo che lei sta cercando.

L’avaro di Moliere sarà in scena lunedì 14 luglio. È una della commedie più famose e rappresentate di Moliere. Protagonista è Arpagone ,  mercante  vecchio e avaro che  si preoccupa di accumulare denari e non si occupa affatto dei sentimenti dei figli a cui vuole far sposare persone ricche e facoltose. Le cose si complicano quando ruberanno dal proprio giardino uno scrigno con diecimila scudi d’oro che lui stesso aveva nascosto . Chi sarà il ladro?

Martedì 15 luglio andrà in scena “Un ministro in mezzo ai guai” di Eduardo Scarpetta . Il paese di Roccacarinola  è in fermento per l’arrivo del ministro Paolo Rivelli. Grandi preparativi: luminarie, festoni, bandiere, cartelli di benvenuti, balli e canti, organizzati dal sindaco di Roccacarinola, Felice Sciosciammocca e sua moglie Menechella. Le cose si complicheranno quando ci saranno dei contrasti politici tra il ministro, ospite del paese di Roccacarinola e alcuni nobili abitanti dello stesso paese che sono di partito contrario al ministro.

Chiude la rassegna, mercoledì 16 luglio, lo spettacolo “Non ti pago” di Eduardo De Filippo. Ferdinando Quagliuolo è il proprietario di un banco lotto all’interno del quale spende soldi in quantità per giocare biglietti con numeri che gli vengono suggeriti dal suo fido servitore Aglietiello. Ciò nonostante non vince mai. Sarà  Bertolini,  suo aiutante nel banco lotto nonché fidanzato di sua figlia , a vincere una somma di quattro milioni con numeri che il papà  defunto di Ferdinando gli ha dato in sogno. Ciò farà andare su  tutte le furie il povero Ferdinando Quagliuolo che “sequestra”il biglietto a Bertolini e lo maledice . È questa una commedia di Eduardo in cui  il mondo dell’aldilà si confonde con quello dei vivi , in cui la fantasia  si confonde  con l’anima , è la superstizione  con la fede.

L’ingresso per tutti gli spettacoli è gratuito.

 

Obiettivo dell’Accademia Vesuviana del Teatro

Con la nostra scuola vogliamo “sfornare” talenti vesuviani da poter inserire in produzioni teatrali e cinematografiche. A tal proposito ricordiamo che sono stati già prodotti alcuni spettacoli in cui sono stati impegnati alcuni allievi, come “Mater Courage” di Brecht, regia di Michele Del Grosso che ha avuto un grande successo di critica nella stagione teatrale 2013-2014 ed una menzione come migliore novità teatrale dalla Federico II. Ricordiamo “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare, regia di Gianmarco Cesareo, e “Acino di fuoco” di Mario Pireira , che ha visto i nostri allievi impegnati nella stagione teatrale 2012-2013. Altri allievi sono stati scelti in produzioni televisive come “Un posto al sole” , “Gomorra, la serie”, “Squadra antimafia”.

 

 

Contatti Accademia : www.accademiavesuvianadelteatro.it

Telefono : 081 528 94 61        331 35 32 137





--
Lello Catello ]]>
CS: "Victorzeta e i Fiori Blu" contro l'abbandono degli animali - Anteprima Video 3 luglio@Lido Pola Tue, 01 Jul 2014 13:40:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/323383.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/323383.html Raffaele Catello Raffaele Catello

“Victorzeta e i Fiori blu” contro l’abbandono degli animali
Dal 4 luglio on line il video  

3 luglio, ore 23
Live di presentazione e anteprima video
“Lido Pola” (Napoli) �“ Ingresso 3 €


Ogni anno in Italia vengono abbandonati circa ottantamila gatti e cinquantamila cani, più dell’ottanta per cento dei quali rischia di morire per incidenti, di stenti o a causa di maltrattamenti.

I “Victorzeta e i Fiori Blu” assieme alla regista Elena de Candia, si schierano contro l’abbandono degli animali d’affezione, e per farlo hanno girato in collaborazione con l’associazione “Nati Liberi” ed il Canile Municipale di Caserta un video/spot che sarà on line dal 4 luglio sul canale Youtube ufficiale della band campana: https://www.youtube.com/user/TheVICTORZETA.

Il video, ecco il trailer: https://www.youtube.com/watch?v=KYuSZMSPGLw,  sarà inoltre proiettato in anteprima giovedì 3 luglio durante il live che i Victorzeta e i fiori blu terranno al “Lido Pola”, start ore 23. Ingresso 3€ .

Durante la serata sarà possibile, per chi lo volesse, effettuare una libera donazione a favore dell’associazione “Nati Liberi”, che da anni si occupa del recupero degli animali abbandonati e della loro adozione, e che si occupa della gestione del Canile Municipale di Caserta.  Per maggiori info sul loro lavoro: http://www.natiliberi.net.

Le note che accompagnano il video, girato dalla stessa Elena de Candia, sono quelle di “Nuove Strade”, brano dei Victorzeta e i fiori Blu tratto dall’album Dans le Rêve” (Bulbartworks/FullHeads, distribuzione Audioglobe). Tutti gli animali presenti nel video sono adottabili previo modulo di controllo pre e post affido.

“Adotta un cane o un gatto. Gli amici non si vendono né comprano!”


Bio Victorzeta e i Fiori Blu

Il progetto Victorzeta e i Fiori Blu nasce nel 2011 dalla collaborazione di Ugo Russo, (già frontman dei Crisma33 e autore per la Warner Chappell e  vincitore di Giovani Suoni 2009) e Raffaele Vitiello.

Entrambi fondono le proprie esperienze creando, attraverso l’ausilio di numerosi musicisti, un pop folk mediterraneo con radici cantautorali con una forte impronta teatrale.

 I Victorzeta s’impongono subito vincendo il Bulbart Festival sezione ‘Musica di Qualità’ e il Premio ‘Oltre la Siepe- Hinterland Music Festival’. Nell’Aprile 2013 presentano il primo disco ‘Dans le Rêve’  presso la Feltrinelli di Napoli, e nell’estate dello stesso anno  partecipano al Meeting del Mare, Voci dal Sud, Sant’Elmo Estate, Pummarock Festival e Joggi Avant Folk Festival, dividendo il palco con Marta sui Tubi, i Ministri, Vinicio Capossela, Meganoidi,  Sud Sound System e Nobraino. A oggi i Victorzeta hanno in attivo più di cento concerti in tutta Italia e stanno preparando un nuovo disco la cui uscita è prevista nel 2015.

Recentemente hanno preso parte Al ‘Open Sud Festival’, e al ‘N’Ata Bagnoli’ in cui affiancano Bennato, Gragnaniello e altri artisti della scena campana.

L’aspetto audiovisivo dei Victorzeta è curato dalla regista Elena de Candia, la quale ha girato una ripresa negli studi Rai e tre videoclip ufficiali dalla band, di cui uno vincitore del Procida film Festival, finalista al Napoli Film Festival e due in rassegna all’ Italian Film Fest (USA).

 

Line Up:

Ugo Russo: Voce, Chitarra.

Roberto Frattini: Chitarra.

Salvio Loffredo: Batteria.

Raffaele Vitiello: Chitarra.

Giulio Fazio: Fisarmonica

Alessio Fusco: Basso.

 

Contatti:

e-mail: victorzeta@hotmail.it

FB: https://www.facebook.com/pages/Victorzeta-e-i-Fiori-Blu/137374379666520?ref=hl

SOUNDCLOUD: https://soundcloud.com/victorzeta-e-i-fiori-blu

TWITTER: https://twitter.com/VzFiori

I TUNES: https://itunes.apple.com/it/album/dans-le-reve/id625554073

 

Anemia Sentimentale, ultimo estratto video con Ernesto Mahieux per la regia di Elena De Candia:  

https://www.youtube.com/watch?v=nk0HnaeLRPk

Bio Elena de Candia

Classe ’77, Elena de Candia si Laurea in Lingue e Lettereature straniere presso l’Università degli studi di Napoli Federico II. Dopo la laurea in Letteratura inglese con una tesi su “il personaggio eccentrico femminile nel modernismo Anglo-americano” s’iscrive al master in regia presso la Scuola di Cinema Fotografia e Televisione Pigrecoemme di Napoli. Esordisce come sceneggiatrice e regista con una web serie Satanism for Dummies, nonché regista e autrice dello Spin-off Jo Monaciello. Attualmente è autrice e regista dei video de Victorzeta e i Fiori Blu, Concetto Etico,  Factotum, JFK e la sua bella bionda, M’barka Ben Talen. Ha curato la regia del video di presentazione del Mediterranean Pride of Naples 2014.

 



--
Ufficio Stampa Lello Catello
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968

]]>
CS: Corpus Quarta Declinazione: Nuova mostra al Kestè Wed, 18 Jun 2014 13:07:53 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/322031.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/322031.html Raffaele Catello Raffaele Catello

con preghiera di pubblicazione/divulgazione, 

grazie


 

Domenica 22 giugno �“ 19:30
inaugurazione mostra
“Corpus Quarta Declinazione”

 

Il Kestè Lab inaugura la mostra fotografica Corpus Quarta Declinazione e riapre le porte ai contest fotografici.

 

Domenica 22 giugno alle ore 19:30 sarà inaugurata la mostra “Corpus Quarta Declinazione” presso il Kestè Lab, la galleria laboratorio del Kestè, in Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli, già sede storica sede dell’ ArtBar, al Centro Antico di Napoli.

L’ esposizione con il tema aperto sul corpo ha trovato la partecipazione di numerosi artisti napoletani che hanno dato la loro libera interpretazione del “Corpus”. A curare il progetto è Fabrizio Caliendo, Art Director nonché fondatore del Kestè.

La collettiva è aperta a studenti di fotografia e professionisti, ed è un modo per continuare nell'incessante studio del corpo e della fotografia, che ogni generazione ha immaginato, vissuto e rappresentato in modo spesso diverso, ma talvolta sempre uguale a se stesso.

 

Il Kestè cercava nuove immagini, talenti, idee e sperimentazioni. Ed ha intrapreso un percorso che ha riscosso consensi e partecipazione, e che quindi sicuramente continuerà anche la prossima primavera, sempre con focus il “corpus”.

Data l’enorme adesione al progetto, si è dovuto escludere un considerevole numero di artisti per esigenze di spazio espositivo, nonostante la doppia sede dove che ospiterà la mostra.

Questi i protagonisti selezionati quindi per il “Corpus Quarta Declinazione”:

Irene Mariano, Alessandro Gattuso, Francesca de Caro, Giorgia Cottone, Ilaria Sagaria, Maria Raffaella Scalfati, Jessica Marano, Serena Dezio, Kena, Rosario Totano e Marianna Iozzino per un totale ti 48 scatti.

Interessanti le varie letture del corpo. Racconti in macro, lavori di studio nel più classico degli stili, celebri citazioni a Man Ray e la Venere di Milo di Alessandro di Antiochia. Ed ancora colori e moderne visioni del nudo, statue che raccontano di corpi angelici e sessuali: Diverse visioni, molteplici sfumature e caratteri.

 

La serata del 22 giugno, con inizio alle ore 22, a fine inaugurazione,  è previsto un Body Painting a cura del Circo dei Tatuatori, che hanno la loro casa proprio nel Kestè, dove il gruppo di TattooPainters è nato.

 

“Corpus Quarta Declinazione” rappresenta un interessante modo da parte del Kestè Lab di rilanciare i contest fotografici che nel mese di luglio avranno altri 2 appuntamenti: il primo (4 luglio), interamente dedicato alla street photography nella sua più classica accezione ed il secondo appuntamento (11 luglio) con il simpatico ed originale progetto dedicato sempre alla street foto, ma realizzata con gli smartphone.

In
fine il Kestè sin d’ora lancia il concorso fotografico estivo:
Undewater Love, una mostra “sott’acqua” che premierà gli scatti più originali, divertenti ed artistici realizzati questa estate.
La scadenza di questo concorso è prevista per il 30 settembre 2014, per vedere realizzata la mostra in ottobre.


Per partecipare a questi appuntamenti con la fotografia e proporsi con i propri

scatti basterà scrivere alla mail expo@keste.it.



Il Kestè si conferma dunque la casa degli artisti del Centro Antico e fucine di idee, sempre innovativo e provocatorio.

Corpus Quarta Declinazione

Inaugurazione domenica 22 giugno ore 19:30 - Finissage 3 luglio

Presso Kestè Lab e Keste ArtBar - Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli 25/27

 



--
Lello Catello
Ufficio Stampa - Comunicazione - Eventi
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968




]]>
Domani: Victorzeta e i fiori blu live @ George Best Fri, 06 Jun 2014 14:48:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/320789.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/320789.html Raffaele Catello Raffaele Catello

Domani, sabato 7 giugno, ore 23
“Victorzeta e i fiori
blu
live al George Best Music & Football (Napoli)


Continuano i live dei Victorzeta e i fiori blu, che domani, sabato 7 giugno suoneranno al George Best Music & Football (Vico Primo Quercia n°3 �“ centro storico Napoli). La band farà ascoltare i brani del loro ultimo disco “Dans le Rêve” (Bulbartworks/FullHeads, distribuzione Audioglobe). L’inizio del concerto, con ingresso gratuito, è previsto alle ore 23.

"Dans le rêve" si rifà  al titolo di una prima raccolta di opere di Bertrand-Jean Redon, d'impronta fortemente simbolista e surrealista.

Victorzeta e i "Fiori blu" (ovviamente presi in prestito da R.Queneau) è un caleidoscopio dentro cui il mondo, per come è, viene filtrato e rielaborato, in chiave fortemente allegorica, sarcastica e distopica, per mezzo dei più vari logos musicali.
Da Tom Waits a Giorgio Gaber, Celentano, f.lli Bennato, De Andrè, Battiato, Jannacci, Lauzi, Paoli,Tenco, Capossela, fino a Peppino di Capri e Franco Califano, Mina, la Vanoni e a tanti altri ancora, I Victorzeta e i fiori
blu sono debitori e impenitenti sciorinatori di versi e frasi, suggeriti in tempi di quasi-sogno.
Le chiavi musicali spaziano dal folk al reggae, dallo ska alla bossa, dalla musica balcanica a qualche chicca blues.

Ogni elemento de “i Victorzeta e i Fiori Blu” appartiene alla scena underground napoletana come Crisma33, Gentleman's agreement, Gnut, Babele e Toubab.
Ad oggi i Victorzeta hanno all’attivo più di cento concerti in tutta Italia e stanno preparando un nuovo disco con uscita prevista nel 2015.

L’aspetto audiovisivo della band è curato dalla regista Elena de Candia.

Per info sul gruppo:

https://www.facebook.com/pages/Victorzeta-e-i-Fiori-Blu/

Anemia Sentimentale, ultimo estratto video con Ernesto Mahieux per la regia di Elena De Candia:  

https://www.youtube.com/watch?v=nk0HnaeLRPk

 



--
Lello Catello
Ufficio Stampa - Comunicazione - Eventi
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968 ]]>
CS: Da domani, doppio appuntamento con le "Mostre del Kestè" Wed, 04 Jun 2014 13:08:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/320177.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/320177.html Raffaele Catello Raffaele Catello invio comunicato per iniziativa culturale nel centro storico di Napoli. Si tratta dell'inaugurazione di due mostre negli spazi del Kestè/Keste Lab di Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli.

grazie per l'attenzione,

Lello Catello



Doppio appuntamento
questa settimana con le mostre "Kestè"

Giovedì 5 esporrà presso il Kestè la fotografa Kecka De Caro.
Un reportage, il suo, che racconterà del calore, dell'accoglienza ma soprattutto del rapporto con la natura tra gli abitanti dei Caraibi e nostra madre terra.

Una terra bagnata dal mare, dai temporali e dal costante umido. Una terra silenziosa e colorata. Sfumature di colori e sguardi di un popolo tranquillo che lavora la terra e vive del mare come risorsa. Il corpo segnato, gli occhi vivi e profondi, una allegria mista a nostalgia.

Un bel racconto da parte di una giovane fotografa napoletana che ha saputo cogliere un aspetto così intimo di un popolo ai più sconosciuto.


Venerdì 6 inoltre, si inaugura nello spazio del Kestè Lab (adiacente al Kestè) la coloratissima mostra di Fabio Finamore che presenterà la sua collezione di mostri o meglio "Finamonsters".
Fabio Finamore è un artista visivo autodidatta di Napoli. Lavora come fashion designer ma si dedica sempre al "disegno spontaneo - quello che la sua mente percepisce e la mano non può frenare", così ridefinisce il suo approccio con la street art in sticker art.
Il suo incessante desiderio di miscelare “mostriciattoli” e colori lo porta a dedicarsi alla pittura su tela, ma solo dopo essere passato attraverso l'approccio di colori su cartone.

Predilige la tecnica con colori acrilici spesso uniti ai markers posca ottenendo uno stile contemporaneo piuttosto "child" di influenza lowbrow. Senza però disdegnare l'utilizzo di acquerelli e pastelli. Oggi si autodefinisce "doodler".



Le due sedi del Kestè, l'Art Bar e il Lab, una di fianco all'altra, in Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli, noto come "il Largo del Kestè", stanno rivitalizzando la splendida Piazza del centro antico della città. Una scelta culturale quella di Fabrizio Caliendo, fondatore del Kestè che da ormai quasi 20 anni produce mostre, live inediti e ogni forma di arte e provocazione culturale per mantenere vivo uno spazio che altrimenti sarebbe già stato preda delle patatine fritte.

"Pesa sicuramente in termini economici, ma a noi non resta che questo spazio di aggregazione ed incontro. Finito questo, non resterebbe che la pizza al taglio e la birra a 2 euro in questo centro storico sempre più vittima dell'abbandono culturale! I giovani trovano nel Kestè uno spazio aperto e non convenzionale. Chiunque può presentare un'idea, una mostra o un progetto. Così (r)esistiamo e resistono le idee sane!"

Fabrizio Caliendo

Inizio e durata mostre:

Kecka De Caro: "Caraibi: il contatto con la Natura"

In mostra presso il Kestè dal 5 giugno al 21 giugno


Fabio Finamore: "Finamonsters"

In mostra presso il Kestè Lab dal 6 all 11 giugno

Contatti:
https://www.facebook.com/keste.napoli



--
Lello Catello
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968





--
]]>
CS: Ven 30 Maggio: Live di Adam Franklin (degli Swervedriver), personale di Enzo Russo e AperiCena al Kestè Wed, 28 May 2014 17:53:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/319615.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/319615.html Raffaele Catello Raffaele Catello


Venerdì 30 maggio

Mostra di Enzo Russo e AperiCena @ Kestè Lab �“ ore 19
+
Adam Franklin live @ Kestè bar - ore 22
Free Entry


Arriva l'estate e con l'estate cambiano le abitudini, così il Kestè (Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli, Napoli) propone un AperiCena come apertura al week end, oltre ad un fitto calendario di mostre ed eventi live!

Da venerdì 30 maggio partono le nuove mostre del Kestè Lab (che andranno avanti fino ad estate inoltrata), con l'inaugurazione alle 19 de “
Dei fenomeni e delle esistenze", personale di Enzo Russo. A seguire la visione della mostra sarà servito un AperiCena.
Per chiudere, dalle ore 22, è previsto il live dello storico leader degli Swervedriver:
Adam Franklin che, in tour con il suo progetto “solo” presenterà brani della band, ma anche alcuni interessanti inediti.
Il tutto esclusivamente gratuito.


“Dei Fenomeni e delle Esistenze”

Esistenza e fenomeni, due elementi inscindibili, uniti e palpabili nell'ostacolo del presente. Contrazioni dell'esistente, rivelazioni e tangibilità. Torpore dell'anima incarnato in una visione, l'emancipazione fenomenica del sentire, manifestazioni eteree nella vita. Spogliare l'esistente degli orpelli, contemplare l'essenza coperta da un velo.

Passato, presente e futuro si alternano.

Il futuro incerto e oscuro siede di fronte ad un passato immediato dato dallo scorrere del tempo, ma il fenomeno di ogni azione determina un nuovo presente, che a sua volta crea un passato ed un futuro diverso. Una trinità legata ad un singolo perno, il momento zero, l'attimo che sarà, è ed è stato.

*************************************************


Bio Adam Frankin e Swervedriver
Gli Swervedriver sono un gruppo musicale alternative rock inglese, originario di Oxford,

di genere shoegaze/pop psichedelico, attivo principalmente negli anni novanta e riformatosi nel 2008.


Vengono considerati tra i più importanti innovatori del rock britannico dell'epoca.

Il gruppo si è formato ad Oxford nel 1989 sulle ceneri degli Shake Appeal ed era composto da Adam Franklin, Jimmy Hartridge, Paddy Pulzer (sostituito da Graham Bonnar) e Adi Vines.

Il gruppo pubblicò alcuni EP tra il 1990 ed il 1991 (Son of Mustang Ford, Rave Down, Sandblasted) 

prima dell'album di debutto Raise per la Creation di Alan McGee sempre nel 1991.

Nel 1993 pubblicano con un nuovo batterista il secondo album, Mezcal Head, seguito nel 1995

da Ejector Seat Reservation che segna il passaggio alla Sony BMG.

Il quarto lavoro 99th Dream è uscito per Geffen Records nel 1999 poco prima dello sciglimentoo del gruppo.

Adam Franklin prosegue con il progetto Toshack Highway e poi per la carriera solista con un EP ed un album.

Nel 2008 il gruppo si riforma e si esibisce per alcuni concerti tra cui quello al Coachella Valley Music and Arts Festival dello stesso anno.

Vengono ripubblicati gli album con alcuni inediti. Nel 2011 partono per un tour mondiale.

Oggi Adam Franklin sta girando l'Europa con il suo tour "Solo". 


Per info:
https://www.facebook.com/keste.napoli



--
Lello Catello
Ufficio Stampa - Comunicazione - Eventi
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968 ]]>
CS: Domani 27 maggio: Showcase del disco "Painted Notes" @ Antisala dei Baroni - Maschio Angioino Mon, 26 May 2014 14:44:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/319310.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/319310.html Raffaele Catello Raffaele Catello

con preghiera di pubblicazione/divulgazione,

grazie.


Esce il 27 maggio 2014

“PAINTED NOTES”
di Paolo Palopoli, Isabella Arbace e Valentina Ranalli

SHOWCASE DI PRESENTAZIONE

MARTEDI’ 27 MAGGIO

NAPOLI  - ANTISALA DEI BARONI �“ Maschio Angioino (p.zza Municipio)

ORE 17 - INGRESSO LIBERO

Modera: ROBERTA D’AGOSTINO

 



Esce martedì 27 maggio “Painted Notes” progetto a metà tra il jazz, il pop e la musica classica dei musicisti Paolo Palopoli (chitarra) e Isabella Arbace (Flauti), a cui si aggiunge
la cantante Valentina Ranalli, fresca di partecipazione alla seconda edizione di “The Voice of Italy” (attualmente in onda su Rai 2) nel team di Raffaella Carrà.


Lo showcase di presentazione del progetto è previsto sempre martedì 27 maggio, a partire dalle ore 17 presso l’Antisala dei Baroni al Maschio Angioino di Napoli.

Modererà l’incontro la giornalista Roberta D’Agostino. 


Il disco (etichetta Full Heads) è acquistabile nei migliori negozi di dischi, distribuito da Audioglobe, e in tutti gli store digitali.


Link iTunes:  https://itunes.apple.com/hk/album/painted-notes/id841830939



*****************************


“Painted Notes” nasce dalla collaborazione della flautista americana Isabella Arbace con il chitarrista partenopeo Paolo Palopoli a cui si aggiunge successivamente la voce di Valentina Ranalli. I musicisti, con background completamente diversi, decidono di dare vita ad un progetto originale di brani inediti e di arrangiare standards jazz in maniera del tutto innovativa, facendo confluire in esso le personali storie musicali legate al jazz, alla musica classica, alla musica contemporanea ed al pop/rock.


Prendono parte al progetto anche alcuni ospiti quali Elisabetta Serio al piano, Leonardo Massa al violoncello ed Emiliano De Luca al basso. Gli artisti hanno messo in relazione vari stili, senza confini o limiti di impostazioni, ma puntando all’obiettivo comune che è la Musica, lavorando assieme per l'unicità e la bellezza del jazz, della musica classica, pop, rock e contemporanea.

 

“Painted Notes” è un dipinto in cui convivono sonorità eteree e soffuse della musica contemporanea con tinte calde e decise del jazz. Passaggi articolati in pieno stile barocco si fondono con la Samba brasiliana, la musica di Samuel Barber introduce le sonorità di John Coltrane, la sperimentazione più estrema si lega allo swing tipico del Manouche, le composizioni originali, invece, a volte piene di intenso lirismo, a volte divertenti, sperimentali, non sono mai scontate, ma fanno intuire una ricerca mai fine a se stessa.


 
Guida all’ascolto del disco:    

In "All the Things you Are”, si sono fuse progressioni jazz a frasi melodiche barocche, come ad esempio dove la geometria tipica di quelle sonorità lascia spazio allo swing manouche con finale a sorpresa. Oppure si è miscelata un'introduzione della “Partita di Bach” per flauto a una samba brasiliana di Jobim dal titolo “Black Orpheus”, trasformandola appunto nel divertente titolo di “Bach Orpheus”.

È stata fatta convivere un’ introduzione di flauto solista di Samuel Barber con "Central Park West" di John Coltrane. L’interludio del brano, invece, è intitolato “Dark Notes”, per esprimere sonorità altezzose e capricciose tra flauto e chitarra.

"Waves" descrive la bellezza del golfo di Napoli, così imponente, senza limiti di tempo, né barriere, un suono nuovo che scaturisce da una città di antiche origini, una città che cerca un riscatto.

Mirror waters” è una semplice e frizzante melodia che si arricchisce di armonie eleganti  e di libere improvvisazioni. Il brano è dedicato al misterioso mondo degli oceani .

Painted Lives” è una melodia con influenze bebop che si denotano specialmente nella voce solista che si accompagna ai loops di chitarra. A completare il tutto un intervento a “schizzo” del delicato flauto.



Dicono del progetto:

 Isabella e Paolo sono riusciti a creare un caleidoscopio di forme e colori che incantano e rapiscono l'ascoltatore, conducendolo in un viaggio di note e suoni, dove il classico si fonde con il contemporaneo, in una collaborazione immaginaria tra Bach, Coltrane, Morricone e Samuel Barber; il risultato rapirà l'ascoltatore, che sarà cullato dal blues.

Il viaggio comincia con lo standard di Jerome Kerns “All the things you are” meravigliosamente arrangiato e interpretato da Isabella Arbace e Paolo Palopoli e dal loro gruppo. Preparatevi per una bellissima esperienza di ascolto.

Marc Mommaas

Tenor Saxophonist, composer, co-founder and co-director from New York Jazz Workshop

 

   

TRACKLIST

 

1.    All the Things you are (Hammerstain/Kern arr. Palopoli/Arbace)

2.    Painted Lives (Palopoli/Arbace/Ranalli)

3.    Central park west (Barber/Coltrane arr. Palopoli/Arbace)

4.    Il mercante di sogni (Palopoli)

5.    Bach Orpheus (Bach/Jobim arr. Palopoli/Arbace)

6.    Mirror waters (Palopoli/Arbace/Ranalli)

7.    Your love (Morricone)

8.    Blue, blue, blues (Palopoli/Arbace/Ranalli)

9.    Waves (Palopoli/Arbace)

 

 

 

Credits

Paolo Palopoli: Chitarre, Synth, arrangiamenti

Isabella Arbace: Flauti, arrangiamenti

Valentina Ranalli: Voce e Arrangiamenti nei brani 2, 6, 8

Elisabella Serio: Piano e Keyboards nei brani 4, 7

Leonardo Massa: Violoncello nel brano 1

Emiliano De Luca: Basso Acustico nei brani 1,4

Genny Esposito: Sound Engineer in 1, 3, 4, 5, 7, 9

Giuseppe Mazzillo: Sound Engineer in 2, 6, 8

Davide Barbarulo: Mastering



Etichetta: Full Heads
Formato: Cd singolo in Jewel Box
Prezzo: € 10 (prezzo consigliato)






--
Lello Catello
Ufficio Stampa - Comunicazione - Eventi
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968 ]]>
CS: Showcase del disco "Painted Notes" @ Antisala dei Baroni - Maschio Angioino Wed, 21 May 2014 14:51:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/318910.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/318910.html Raffaele Catello Raffaele Catello

con preghiera di pubblicazione/divulgazione,

grazie.


Esce il 27 maggio 2014

“PAINTED NOTES”
di Paolo Palopoli, Isabella Arbace e Valentina Ranalli

SHOWCASE DI PRESENTAZIONE

MARTEDI’ 27 MAGGIO

NAPOLI  - ANTISALA DEI BARONI �“ Maschio Angioino (p.zza Municipio)

ORE 17 - INGRESSO LIBERO

Modera: ROBERTA D’AGOSTINO

 



Esce martedì 27 maggio “Painted Notes” progetto a metà tra il jazz, il pop e la musica classica dei musicisti Paolo Palopoli (chitarra) e Isabella Arbace (Flauti), a cui si aggiunge
la cantante Valentina Ranalli, fresca di partecipazione alla seconda edizione di “The Voice of Italy” (attualmente in onda su Rai 2) nel team di Raffaella Carrà.


Lo showcase di presentazione del progetto è previsto sempre martedì 27 maggio, a partire dalle ore 17 presso l’Antisala dei Baroni al Maschio Angioino di Napoli.

Modererà l’incontro la giornalista Roberta D’Agostino. 


Il disco (etichetta Full Heads) è acquistabile nei migliori negozi di dischi, distribuito da Audioglobe, e in tutti gli store digitali.


Link iTunes:  https://itunes.apple.com/hk/album/painted-notes/id841830939



*****************************


“Painted Notes” nasce dalla collaborazione della flautista americana Isabella Arbace con il chitarrista partenopeo Paolo Palopoli a cui si aggiunge successivamente la voce di Valentina Ranalli. I musicisti, con background completamente diversi, decidono di dare vita ad un progetto originale di brani inediti e di arrangiare standards jazz in maniera del tutto innovativa, facendo confluire in esso le personali storie musicali legate al jazz, alla musica classica, alla musica contemporanea ed al pop/rock.


Prendono parte al progetto anche alcuni ospiti quali Elisabetta Serio al piano, Leonardo Massa al violoncello ed Emiliano De Luca al basso. Gli artisti hanno messo in relazione vari stili, senza confini o limiti di impostazioni, ma puntando all’obiettivo comune che è la Musica, lavorando assieme per l'unicità e la bellezza del jazz, della musica classica, pop, rock e contemporanea.

 

“Painted Notes” è un dipinto in cui convivono sonorità eteree e soffuse della musica contemporanea con tinte calde e decise del jazz. Passaggi articolati in pieno stile barocco si fondono con la Samba brasiliana, la musica di Samuel Barber introduce le sonorità di John Coltrane, la sperimentazione più estrema si lega allo swing tipico del Manouche, le composizioni originali, invece, a volte piene di intenso lirismo, a volte divertenti, sperimentali, non sono mai scontate, ma fanno intuire una ricerca mai fine a se stessa.


 
Guida all’ascolto del disco:    

In "All the Things you Are”, si sono fuse progressioni jazz a frasi melodiche barocche, come ad esempio dove la geometria tipica di quelle sonorità lascia spazio allo swing manouche con finale a sorpresa. Oppure si è miscelata un'introduzione della “Partita di Bach” per flauto a una samba brasiliana di Jobim dal titolo “Black Orpheus”, trasformandola appunto nel divertente titolo di “Bach Orpheus”.

È stata fatta convivere un’ introduzione di flauto solista di Samuel Barber con "Central Park West" di John Coltrane. L’interludio del brano, invece, è intitolato “Dark Notes”, per esprimere sonorità altezzose e capricciose tra flauto e chitarra.

"Waves" descrive la bellezza del golfo di Napoli, così imponente, senza limiti di tempo, né barriere, un suono nuovo che scaturisce da una città di antiche origini, una città che cerca un riscatto.

Mirror waters” è una semplice e frizzante melodia che si arricchisce di armonie eleganti  e di libere improvvisazioni. Il brano è dedicato al misterioso mondo degli oceani .

Painted Lives” è una melodia con influenze bebop che si denotano specialmente nella voce solista che si accompagna ai loops di chitarra. A completare il tutto un intervento a “schizzo” del delicato flauto.



Dicono del progetto:

 Isabella e Paolo sono riusciti a creare un caleidoscopio di forme e colori che incantano e rapiscono l'ascoltatore, conducendolo in un viaggio di note e suoni, dove il classico si fonde con il contemporaneo, in una collaborazione immaginaria tra Bach, Coltrane, Morricone e Samuel Barber; il risultato rapirà l'ascoltatore, che sarà cullato dal blues.

Il viaggio comincia con lo standard di Jerome Kerns “All the things you are” meravigliosamente arrangiato e interpretato da Isabella Arbace e Paolo Palopoli e dal loro gruppo. Preparatevi per una bellissima esperienza di ascolto.

Marc Mommaas

Tenor Saxophonist, composer, co-founder and co-director from New York Jazz Workshop

 

   

TRACKLIST

 

1.    All the Things you are (Hammerstain/Kern arr. Palopoli/Arbace)

2.    Painted Lives (Palopoli/Arbace/Ranalli)

3.    Central park west (Barber/Coltrane arr. Palopoli/Arbace)

4.    Il mercante di sogni (Palopoli)

5.    Bach Orpheus (Bach/Jobim arr. Palopoli/Arbace)

6.    Mirror waters (Palopoli/Arbace/Ranalli)

7.    Your love (Morricone)

8.    Blue, blue, blues (Palopoli/Arbace/Ranalli)

9.    Waves (Palopoli/Arbace)

 

 

 

Credits

Paolo Palopoli: Chitarre, Synth, arrangiamenti

Isabella Arbace: Flauti, arrangiamenti

Valentina Ranalli: Voce e Arrangiamenti nei brani 2, 6, 8

Elisabella Serio: Piano e Keyboards nei brani 4, 7

Leonardo Massa: Violoncello nel brano 1

Emiliano De Luca: Basso Acustico nei brani 1,4

Genny Esposito: Sound Engineer in 1, 3, 4, 5, 7, 9

Giuseppe Mazzillo: Sound Engineer in 2, 6, 8

Davide Barbarulo: Mastering



Etichetta: Full Heads
Formato: Cd singolo in Jewel Box
Prezzo: € 10 (prezzo consigliato)



]]>
Senza Pensieri: OUT il nuovo video dei TheRivati Fri, 16 May 2014 15:14:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/318433.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/318433.html Raffaele Catello Raffaele Catello

Esce "Senza Pensieri"

Il nuovo singolo dei

TheRivati



Esce “Senza Pensieri” (http://youtu.be/usaYsz0oxTQ), nuovo singolo e video dei TheRivati, in attesa del nuovo album previsto per inizio 2015.


“Senza Pensieri”, è la versione composta dal duo partenopeo (Paolo Maccaro e Marco Cassese) del brano omonimo già presente nell’album “Mea Culpa” (Universal/Tempiduri) di Clementino.

 
La canzone, interamente in italiano, è un inno alla semplicità, alla leggerezza, a quella condizione mentale spesso desiderata di essere appunto “Senza Pensieri”, almeno per un po’.  

Il video è stato realizzato da Antonella Depalma, mentre l’editing è curato da Francesco “Paura” Curci.

Il pezzo è prodotto da  TheRivati, Daniele Franzese e Emanuele PHL Flandoli e registrato presso Dharma Recording Studio �“ Camposano (NA).


Per info:
fb.com/TheRivati
Ecco il link dove poter acquistare il brano:
https://itunes.apple.com/it/album/senza-pensieri-single/id878599976

Credits:

Paolo Maccaro �“ voce

Marco Cassese �“ chitarra

Daniele Franzese �“ tastiera

Saverio Giugliano �“ sax tenore

John Mac �“ percussioni

 


BIOGRAFIA

TheRivati è un progetto musicale che nasce dall'idea degli artisti partenopei Marco Cassese (classe '82 chitarra e musiche) e Paolo Maccaro (classe '85 voce e testi) di fondere il blues e i suoi “derivati” con la musica italiana e le influenze della tradizione napoletana.

Pubblicano nel 2011 il primo lavoro discografico: ”Chiù Black ra' Midnight”, che propone un sound che spazia tra il funk, lo swing, il blues e la bossa.


Nel 2013, dopo varie collaborazioni precedenti, ancora una “featuring” con Clementino nel disco "Mea Culpa" (Universal/TempiDuri) col brano "Senza Pensieri" prodotto da Emanuele "PHL" Flandoli.

 

A luglio 2013 escono "Ma che me 'mporta 'e te" (primo estratto video da #Black, uscito poi il 14  novembre 2013) & “Sto dove sto” (cortometraggio di Fabio Aprea con le musiche dei TheRivati). L’uscita di #Black, viene anticipata dal secondo estratto “Peccerè”. Il video di “Peccerè” è interamente realizzato con la tecnica d’animazione claymation dalla Sfiamma Production, mentre la postproduzione è di Francesco “Paura” Curci.

 

“Ospiti d’eccezione”: Clementino, Valerio Jovine, Tayone, The NightSkinny, Kali the Lioness, Manu Phl, Gesus Teisseyre e lo stesso Francesco Paura.


Ad inizio 2014 curano la colonna sonora del film “La legge è uguale per tutti… forse” di Ciro Ceruti e Ciro Villano.





]]>
CS: Sab 17 - Festa della Pummarola al Kestè di Napoli Fri, 16 May 2014 14:28:56 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/318421.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/318421.html Raffaele Catello Raffaele Catello

 

Festa della Pummarola al Kestè, con sfumature Blues.


A maggio il Kestè ha scelto di colorare i propri live con le calde ed accoglienti 
sonorità del Blues. Il piccolo locale in Largo San Giovanni Maggiore ospiterà nuovi nomi della
scena musicale Napoletana dal grandissimo talento e Adam Franklin, leader degli Swervedriver.


 "State al Largo del Kestè" è lo slogan che i fondatori del del celebre locale  hanno coniato
sin dal loro arrivo nell'altrettanto celebre Largo. Un invito ad affollare la stupenda piazzetta del centro antico di Napoli ed una esortazione a stare lontani, "al largo" appunto, per tutti quelli che storicamente hanno "aggredito" e tentato di rovinare il Kestè e il Largo.

Largo che sembra essere riemerso finalmente da un periodo oscuro dovuto a violenza e assenza istituzionale ed aver ritrovato tutto il suo splendore e allegria.

Così per festeggiare la rinascita sabato 17 il Kestè, in collaborazione con l'associazione Artèteka,  che si occupa da sempre della salvaguardia del Largo e delle aree limitrofe, ha organizzato una
"Festa della pummarola"
e rilanciano il grido "State tutti al Largo del Kestè".


Il pretesto per festeggiare è il seguente: raccogliere i finocchi e i cavoli che si erano piantati a dicembre scorso e che hanno avuto una magnifica riuscita, per seminare giovani piantine di pomodori. Il tutto nelle aiuole che nel 2009 furono affidate con il primo protocollo di intesa del genere ad una associazione. Fu un atto precursore che oggi rappresenta uno storico importante per la piazzetta del Kestè. 


 "Per la prima volta in tanti anni la semina dell'orto ha dato i suoi frutti. Sistematicamente  l'orto era stato vandalizzato! speriamo che questo sia un buon auspicio per il futuro e che la ripresa sia costante e porti a un definitivo rilancio dell'area."

Fabrizio Caliendo, proprietario del Kestè


IL PROGRAMMA


Dalle ore 16:00 di sabato, adunata di giardinieri e amanti del verde per una consueta ripulita dei giardini ed una semina speciale. Chi vorrà potrà portare prodotti di artigianato, suonare o recitare. Ognuno potrà avere il suo spazio di creatività.

Per l'occasione si offriranno bruschette al pomodoro, pennette all'arrabbiata, cocktail a base di succo di pomodoro e TheRivati...

Nel senso che la base sarà sempre la "Pummarola", mentre la colonna sonora della serata sarà a cura del gruppo blues dei TheRivati il cui live, a partire dalle 22, chiuderà la giornata di festa.

Per l’occasione il gruppo presenterà il loro nuovo video “Senza Pensieri” (a cura di Antonella DePalma), che poi è quello che si vuol festeggiare: alleggerire i pensieri e dedicarsi solo alle cose belle!

La programmazione blues del Kestè continuerà sabato 24 con il Live di EffeEmmeDuo, con alla voce Fabiana Bia Manfredi e alla chitarra Fabrizio Moscatello in una rivisitazione della black music. Un viaggio che attraversa generi come il funk, il soul, il blues, ma in una

chiave tutta acustica che predilige un groove essenziale, figlio del feeling nato da una voce calda e una mano attenta.

 

Il 31 maggio i Moonshiners presenteranno alcuni classici intramontabili del blues oltre a presentare alcuni nuovi inediti con una magnifica Irene Froncillo alla voce, accompagnata dall'armonica e dalla chitarra di Dani Blues.


Evento speciale è previsto per venerdì 30 maggio, quando al Kestè è atteso il live di Adam Franklin, leader del celebre gruppo inglese Swervedriver, in un unplugged voce e chitarra "solo".

 Il set elettrico comprenderà sia brani del reportorio solista di Adam Franklin che brani degli Swervdriver.

Gli Swervedriver sono un gruppo musicale alternative rock inglese originario di Oxford di genere shoegaze/pop psichedelico attivo principalmente negli anni novanta e riformatosi nel 2008. Vengono considerati tra i più importanti innovatori del rock britannico dell'epoca.


Contatti:
https://www.facebook.com/keste.napoli



--
Lello Catello
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968



]]>
SAB 17 - VICTORZETA E I FIORI BLU @ INDIEMARKET - LANIFICIO25 Thu, 15 May 2014 16:39:11 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/318332.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/318332.html Raffaele Catello Raffaele Catello

SABATO 17 MAGGIO AL LANIFICIO25

INDIEMARKET

 & LIVE DEI VICTORZETA E I FIORI BLU


Il mercatino, un po’ gipsy, che sabato 17 maggio animerà la corte e gli ambienti del Lanificio25. Un mercato indipendente, di prodotti distribuiti attraverso canali e circuiti non convenzionali, possibilmente realizzati a mano e locali.

 

Non è strettamente un mercato artigianale, ma piuttosto una vetrina di idee innovative: l’ambientazione fieristica si coniuga infatti con l’attività di creativity scouting, prediligendo così le creazioni più originali in fatto di moda, design, musica, editoria, gastronomia, lavorazioni e servizi artigianali.

L'obiettivo è ricreare quell'atmosfera da mercato del villaggio, in un ambiente amichevole, ma con i servizi di un vero e proprio festival: un’area market con vari stands di creazioni hande made, l’area relax con il nostro bar e uno spazio appositamente dedicato alle scienze olistiche, dove avrete l’opportunità di farvi calcolare il vostro tema astrale o consultare i Tarocchi.

 

Inoltre per questo appuntamento due importanti novità: il Vinyl Corner ovvero il mercatino del vinile e la possibilità di partecipare al Food & Art Tour. Un interessante itinerario turistico del Rione Porta Capuana, che associa una pietanza ad ogni monumento, ideato e curato da "I love Porta Capuana".

Last but not the least il live dei Victorzeta e i Fiori Blu, che vi porteranno "Dans le rêve" pur esibendosi questa volta in formazione trio. Victorzeta e i "Fiori blu" - ovviamente presi in prestito da R.Queneau - è un caleidoscopio dentro cui il mondo, per come è, viene filtrato e rielaborato, in chiave fortemente allegorica, sarcastica e distopica, per mezzo dei più vari logos musicali.

Le chiavi musicali spaziano dal folk al reggae, dallo ska alla bossa, dalla musica balcanica a qualche chicca blues.Un concerto più intimo, ma con la stessa carica teatrale che ne contraddistingue da sempre le performance live.

 

Il tutto nello spirito del nostro format socialize con musica, giocolieri, l’ambito torneo di biliardino e tanto altro ancora.


FOOD & ART TOUR
per prenotazioni
www.facebook.com/foodandart1 info@foodandart.it
numero max 35 prs.

FREE ENTRY

Per informazioni:
Lanificio25
Piazza Enrico De Nicola, 46 
80139 Napoli
081 658 2915
info@lanificio25.it
press@lanificio25.it

Ufficio Stampa: Erica Prisco


BIO

VICTORZETA E I FIORI BLU


Il progetto Victorzeta e i Fiori Blu nasce nel 2011 dalla collaborazione di Ugo Russo, (già frontman dei Crisma33 e autore per la Warner Chappell e vincitore di Giovani Suoni 2009) e Raffaele Vitiello. 

Entrambi fondono le proprie esperienze creando, attraverso l’ausilio di numerosi musicisti, un pop folk mediterraneo con radici cantautorali con una forte impronta teatrale. 
I Victorzeta s’impongono subito vincendo il Bulbart Festival sezione ‘Musica di Qualità’ e il Premio ‘Oltre la Siepe- Hinterland Music Festival’. Nell’Aprile 2013 presentano il primo disco ‘Dans le Rêve’ presso la Feltrinelli di Napoli, e nell’estate dello stesso anno partecipano al Meeting del Mare, Voci dal Sud, Sant’Elmo Estate, Pummarock Festival e Joggi Avant Folk Festival, dividendo il palco con Marta sui Tubi, i Ministri, Vinicio Capossela, Meganoidi, Sud Sound System e Nobraino. A oggi i Victorzeta hanno in attivo più di cento concerti in tutta Italia e stanno preparando un nuovo disco la cui uscita è prevista nel 2015.
Recentemente hanno preso parte Al ‘Open Sud Festival’, e al ‘N’Ata Bagnoli’ in cui affiancano Bennato, Gragnaniello e altri artisti della scena campana.

L’aspetto audiovisivo dei Victorzeta è curato dalla regista Elena de Candia, la quale ha girato una ripresa negli studi Rai e tre videoclip ufficiali dalla band, di cui uno vincitore del Procida film Festival, finalista al Napoli Film Festival e due in rassegna all’ Italian Film Fest (USA).


FB: 
https://www.facebook.com/pages/Victorzeta-e-i-Fiori-Blu/137374379666520?ref=hl
SOUNDCLOUD: 
https://soundcloud.com/victorzeta-e-i-fiori-blu
TWITTER: 
https://twitter.com/VzFiori
I TUNES: 
https://itunes.apple.com/it/album/dans-le-reve/id625554073





]]>
Sfumature Blues, rock internazionale ma anche tante pummarole per il Kestè. Thu, 15 May 2014 11:56:04 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/318266.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/318266.html Raffaele Catello Raffaele Catello

Gentilissimi, invio comunicato stampa con preghiera di divulgazione/pubblicazione.

Grazie,

Lello Catello

 

 

Sfumature Blues, rock internazionale ma anche tante pummarole per il Kestè.


A maggio il Kestè ha scelto di colorare i propri live con le calde ed accoglienti 
sonorità del Blues. Il piccolo locale in Largo San Giovanni Maggiore ospiterà nuovi nomi della
scena musicale Napoletana dal grandissimo talento e Adam Franklin, leader degli Swervedriver.


 "State al Largo del Kestè" è lo slogan che i fondatori del del celebre locale  hanno coniato
sin dal loro arrivo nell'altrettanto celebre Largo. Un invito ad affollare la stupenda piazzetta del centro antico di Napoli ed una esortazione a stare lontani, "al largo" appunto, per tutti quelli che storicamente hanno "aggredito" e tentato di rovinare il Kestè e il Largo.

Largo che sembra essere riemerso finalmente da un periodo oscuro dovuto a violenza e assenza istituzionale ed aver ritrovato tutto il suo splendore e allegria.

Così per festeggiare la rinascita sabato 17 il Kestè, in collaborazione con l'associazione Artèteka,  che si occupa da sempre della salvaguardia del Largo e delle aree limitrofe, ha organizzato una
"Festa della pummarola"
e rilanciano il grido "State tutti al Largo del Kestè".


Il pretesto per festeggiare è il seguente: raccogliere i finocchi e i cavoli che si erano piantati a dicembre scorso e che hanno avuto una magnifica riuscita, per seminare giovani piantine di pomodori. Il tutto nelle aiuole che nel 2009 furono affidate con il primo protocollo di intesa del genere ad una associazione. Fu un atto precursore che oggi rappresenta uno storico importante per la piazzetta del Kestè. 


 "Per la prima volta in tanti anni la semina dell'orto ha dato i suoi frutti. Sistematicamente  l'orto era stato vandalizzato! speriamo che questo sia un buon auspicio per il futuro e che la ripresa sia costante e porti a un definitivo rilancio dell'area."

Fabrizio Caliendo, proprietario del Kestè


IL PROGRAMMA


Dalle ore 16:00 di sabato, adunata di giardinieri e amanti del verde per una consueta ripulita dei giardini ed una semina speciale. Chi vorrà potrà portare prodotti di artigianato, suonare o recitare. Ognuno potrà avere il suo spazio di creatività.

Per l'occasione si offriranno bruschette al pomodoro, pennette all'arrabbiata, cocktail a base di succo di pomodoro e TheRivati...

Nel senso che la base sarà sempre la "Pummarola", mentre la colonna sonora della serata sarà a cura del gruppo blues dei TheRivati il cui live, a partire dalle 22, chiuderà la giornata di festa.

Per l’occasione il gruppo presenterà il loro nuovo video “Senza Pensieri” (a cura di Antonella DePalma), che poi è quello che si vuol festeggiare: alleggerire i pensieri e dedicarsi solo alle cose belle!

La programmazione blues del Kestè continuerà sabato 24 con il Live di EffeEmmeDuo, con alla voce Fabiana Bia Manfredi e alla chitarra Fabrizio Moscatello in una rivisitazione della black music. Un viaggio che attraversa generi come il funk, il soul, il blues, ma in una

chiave tutta acustica che predilige un groove essenziale, figlio del feeling nato da una voce calda e una mano attenta.

 

Il 31 maggio i Moonshiners presenteranno alcuni classici intramontabili del blues oltre a presentare alcuni nuovi inediti con una magnifica Irene Froncillo alla voce, accompagnata dall'armonica e dalla chitarra di Dani Blues.


Evento speciale è previsto per venerdì 30 maggio, quando al Kestè è atteso il live di Adam Franklin, leader del celebre gruppo inglese Swervedriver, in un unplugged voce e chitarra "solo".

 Il set elettrico comprenderà sia brani del reportorio solista di Adam Franklin che brani degli Swervdriver.

Gli Swervedriver sono un gruppo musicale alternative rock inglese originario di Oxford di genere shoegaze/pop psichedelico attivo principalmente negli anni novanta e riformatosi nel 2008. Vengono considerati tra i più importanti innovatori del rock britannico dell'epoca.


Contatti:
https://www.facebook.com/keste.napoli



--
Lello Catello
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968 ]]>
Invito Conferenza stampa "MATER CAMORRA" Tue, 22 Apr 2014 12:59:22 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/315998.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/315998.html Raffaele Catello Raffaele Catello

INVITO PER LA STAMPA

con preghiera di partecipazione



Giovedì 24 aprile ore 10.30 presso la  sala giunta del Comune di Napoli si terrà la conferenza stampa di presentazione dello spettacolo "Mater Camorra" a cura dell'Accademia Vesuviana del Teatro e del T.I.N. (Teatro Instabile Napoli) con il patrocinio del Comune di Napoli. Lo spettacolo è dedicato a Gaetano Montanino vittima innocente della criminalità. Saranno presenti gli assessori Nino Daniele, assessore alla cultura del Comune di Napoli, Alessandra Clemente, assessore ai giovani e alle politiche giovanili del Comune di Napoli, Gianni Sallustro, fondatore dell'Accademia Vesuviana del teatro, Michele del Grosso regista dello spettacolo Mater Camorra, Veronica Montanino,  attrice e figlia di Gaetano Montanino.



--
Lello Catello
Ufficio Stampa - Comunicazione - Eventi
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968
]]>
Grande successo per l'incontro con Ammaniti Tue, 15 Apr 2014 16:21:10 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/315495.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/315495.html Raffaele Catello Raffaele Catello

Con preghiera di divulgazione, grazie

 




Grande successo di pubblico per Niccolò Ammaniti. Il famoso scrittore romano è stato ospite giovedì scorso al Centro Congressi fridericiano di Via Partenope con un intervento dal titolo "L'uomo, tuttavia, un animale domestico", in cui ha illustrato un interessante parallelo tra comportamento umano ed animale e ha descritto come la sua vita ma anche le relazioni sociali e i comportamenti dei protagonisti dei suoi libri siano spesso mossi da regole comuni al mondo animale.

 

Alla fortunata e seguita serata, organizzata dal Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali e programmata nel ciclo di incontri 'Come alla corte di Federico II' erano presenti quasi 300 persone che hanno seguito con interesse e partecipazione i circa novanta minuti in compagnia dell'autore di 'Ti prendo e ti porto via', 'Io non ho paura' e 'Come Dio comanda', nonché vincitore del prestigioso premio Strega nel 2007.

 

Per conoscere i prossimi appuntamenti de “Come alla corte di Federico II”:

www.comeallacorte.unina.it



--
Lello Catello
raffaelecatello@gmail.com - 333 3871968 ]]>