Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Alessandro Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Alessandro Sat, 15 Dec 2018 05:27:51 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/6393/1 VIVIAMO UNA VITA FELICE Thu, 13 Dec 2018 13:56:39 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/508705.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/508705.html Alessandro Alessandro Oggi viviamo in un mondo invaso dalla criminalità e dalla droga. La brutalità e l’arroganza fanno parte del quotidiano e sembra sia quasi la normalità. Quelli che una volta erano crimini ora sono semplici infrazioni. Nella vita di tutti i giorni e’ normale subire truffe o raggiri e la gente si è persino rassegnata a sporgere denuncia. E’ proprio vero la vera gioia e la vera felicità non hanno prezzo.

 

Se non si riesce a sopravvivere, non si possono neppure ottenere gioia e felicità. E’ difficile sopravvivere in una società caotica, disonesta e, in generale, immorale. Ogni individuo o gruppo cerca di avere una vita il piu’ possibile piacevole e priva di dolore. La sopravvivenza delle persone possono essere minacciate  dalle cattive azioni delle persone che ti vivono accanto.

Sono certo che tutti ricordano un caso in cui questo e’ accaduto. Tali ingiustizie riducono la sopravvivenza di una persona e ne danneggiano la felicità.

 

Da quanto sopra nasce il libretto della via della felicità. Un libretto dove i 21 precetti menzionati, fanno capire alla persone quali sono le azioni corrette per vivere felici e far vivere felici le altre persone.

 

Nel capitolo “Sii moderato” l’autore, L. Ron Hubbard scrive: Non assumere droga o medicinali dannosi. Le persone che prendono droga, non sempre riescono a percepire il mondo reale di fronte a loro. Sono “assenti”. Queste persone possono essere molto pericolose per te, su un autostrada, durante un incontro casuale o in casa.”

 

 

L’intento e’ di promuovere a gran voce l’opuscolo “La via della felicità” per rendere questo paese un luogo migliore. Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology di Verona che sta contribuendo alla distribuzione dell’opuscolo.

]]>
NO ALLA DROGA Thu, 29 Nov 2018 13:52:54 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/506340.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/506340.html Alessandro Alessandro Oggi come oggi le droghe fanno molti danni soprattutto tra i più giovani. I ragazzi utilizzano le droghe in diverse situazioni come in discoteca, tra le lezioni e con gli amici. Questo deriva anche da una cultura italiana ritirata sul soggetto delle droghe, nel senso che anziché informare i ragazzi, si tende a non parlare di droghe e di quello che causano.

Le droghe non verrebbero utilizzate se le persone saprebbero a quello che vanno incontro, nel senso che se sai quello che causano veramente te ne stai alla larga. Manca l’informazione che è quella a cui il gruppo del Dico no alla Droga vuole rimediare. Il gruppo sta distribuendo degli opuscoli “La verità sulle droghe” che danno tutte le informazioni sulle droghe e su quello che causano. Anche una lettura veloce del libretto ti fa capire quanto le droghe siano pericolose per la persona.

Lo spacciatore quando vende una droga, parla degli aspetti positivi e sminuisce i danni che causano, quando invece si dovrebbe dare tutta l’importanza alle conseguenze, ma si sa, lo spacciatore fa i suoi interessi.

L.R.H. nell’opuscolo scrive che “La droga fa sentire una persona lenta o stupida e le causa fallimenti nella vita.” Già con un affermazione del genere c’e’ da pensare che non ne valga la pena prendere la droga.

 

Un sentito ringraziamento va anche alla Chiesa di Scientology che supporta il gruppo.

]]>
PREVENZIONE ALLA GRANDE MELA Thu, 22 Nov 2018 13:20:31 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/504993.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/504993.html Alessandro Alessandro Il gruppo del “Dico no alla droga” di Verona, sta continuando l’attività di distribuzione opuscoli presso il centro commerciale “La Grande Mela”. L’opuscolo che sta distribuendo si intitola “La verità sulla droga” e informa chi legge sui pericoli della droga. E’ risaputo che chi vende droga non fa menzione alle cose negative che essa causa, ma mette in risalto solo i “benefici” e quindi traendo in inganno il cliente.

Oltretutto le droghe sono diventate parte delle nostra cultura dalla metà dell’ultimo secolo. Nel 1960 queste sostanze venivano pubblicizzate dalla musica e dai mass media, permeando ogni aspetto della società.

E’ stato stimato che 208 milioni di persone in tutto il mondo fanno uso di droghe illegali.

In Italia l’Istituto di Ricerca Nazionale sulla Salute e sulla tossicodipendenza ha stimato che il 20% della popolazione dell’età di 12-15 anni fa uso di droghe illegali.

Le persone assumono droga perché cercano di cambiare qualcosa nelle loro vite. Qui di seguito alcune delle ragioni che gli adolescenti hanno fornito del perché si inizia ad assumere droga:

-Per inserirsi

-Per fuggire o rilassarsi

-Per alleviare la noia

-Per sembrare più grande

-Per ribellione

-Per provare

 

L’incaricato del gruppo Massimiliano Lo Fria, domenica 18 novembre è passato da diverse attività commerciali presso il centro commerciale “La Grande Mela” e ha dato loro nuovi opuscoli “La verità sulla droga”. Ogni mese i commercianti vengono riforniti con nuovi opuscoli e sono ben felici di essere utili in questa attività di volontariato.

Massimiliano alla domanda  sul perché lo fa risponde: <<Lo faccio semplicemente perché, come disse L.R.H: Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.

 

 

Un sentito ringraziamento va anche alla Chiesa di Scientology di Verona che con il suo supporto economico permette che gli opuscoli non manchino mai.

]]>
VIVERE FELICI Thu, 15 Nov 2018 13:55:54 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/503548.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/503548.html Alessandro Alessandro Come vivere felici in un mondo frenetico, esigente e pieno di ostacoli? Come fare a superare nel migliore dei modi le sfide che la vita ci propone?

Una soluzione c’è, ed è leggere il libretto della Via della Felicità. Nell’opuscolo sono contenuti 21 precetti per vivere felici in una società caotica, disonesta e in generale immorale. Ma nonostante la società sia come sia ogni individuo o gruppo cerca di avere una vita il più possibile piacevole e priva di dolore.

L’opuscolo può essere utilizzato per se stessi ma anche per aiutare gli altri in quanto ogni persona e’ importante e quello che viene detto o fatto influenza le altre persone. Un semplice precetto dice: AMA E AIUTA I BAMBINI. I bambini di oggi diventeranno la civiltà del domani. Mettere al mondo un bambino, al giorno d’oggi, è un po’ come gettarlo nella gabbia di una tigre. I bambini non sono in grado di padroneggiare il loro ambiente e non hanno alcuna reale risorsa. Hanno bisogno di amore e di aiuto per potercela fare.

E’ un problema delicato da discutere. Le teorie sul modo di allevare o non allevare i figli sono numerose quasi quanto i genitori. Eppure farlo in modo sbagliato può creare molta sofferenza, e addirittura complicazioni negli anni a venire.

L.R.H. nel libretto scrive: “Fa parte della via della felicità amare ed aiutare i bambini, dalla prima infanzia sino alle soglie dell’età adulta.”

 

La Chiesa di Scientology di Verona si è fatta promotrice della distribuzione di opuscoli della Via della Felicità, e quindi facendo il possibile per avere una società migliore.

]]>
LOTTA ALLA DROGA Thu, 08 Nov 2018 14:08:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501803.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501803.html Alessandro Alessandro L'incaricato del “Dico no alla droga” di Ferrara non si ferma, e continua a far distribuire migliaia di opuscoli “La verità sulle droghe” . Il gruppo ha lo scopo di fare prevenzione tra i ragazzi della provincia per garantire loro un futuro felice e libero dalle droghe. Si sa, le droghe all’inizio ti fanno sognare ma poi ti scaraventano in un baratro dalle pareti lisce, che sfidano la forza di volontà anche più tenace.
Gli opuscoli distribuiti, dal titolo la Verità sulle droghe, illustrano gli effetti a breve e lungo termine di droghe come: alcol, cannabis, extasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, eroina, LSD e ossicodone. Inoltre nell’opuscolo ci sono delle testimonianze di ragazzi che hanno fatto uso di droghe. Per dare una maggiore realtà di quello che le droghe causano, nell’opuscolo, si trovano anche dei capitoli che spiegano “perché le persone fanno uso di droga” e poi “come funzionano le droghe” e ancora “come funzionano le droghe”. La lotta alla droga quindi, continua con la distribuzione sempre piu’ massiccia di opuscoli informativi, che hanno lo scopo di informare correttamente su quello che le droghe causano ai giovani. E’ stato dimostrato infatti, che se i ragazzi conoscono quello che le droghe causano, non ne fanno uso.  Il motto dei volontari del Dico no alla droga è una frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.” Un sentito ringrazimento va alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
ATTIVITA' CONTRO LA DROGA Thu, 08 Nov 2018 14:06:35 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501802.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501802.html Alessandro Alessandro Nella provincia di Ferrara la lotta alla droga, grazie al "Dico no alla droga", sta andando a gonfie vele. Il gruppo, continua a rifornire di opuscoli “La verità sulla droga” i commercianti del centro commerciale Il Castello di Ferrara e altre piccole attività sul territorio. Una distribuzione capillare che sta dando i suoi frutti.
L’opuscolo che sta venendo distribuito inizia parlando della cultura della droga, per poi passare a “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Ogni droga riportata nell’opuscolo menziona gli effetti a breve e lungo termine di ogni droga come pure i nomi più comuni che vengono utilizzati per definirle. I volontari credono fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto di una cultura che ti fa usare le droghe per “sballarti”, trascurando tutti gli effetti devastanti che esse comportano. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un sentito ringraziamento alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
LE DROGHE VANNO FERMATE Thu, 08 Nov 2018 14:03:29 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501801.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501801.html Alessandro Alessandro Il gruppo “Dico no alla droga” di Bologna lo scorso mese ha distribuito quasi 500 opuscoli “La verità sulle droghe” nelle vie del centro. I volontari inoltre, utilizzano il loro tempo libero per lasciare nelle attività commerciali gli opuscoli sopra menzionati.
I gestori ne sono contenti e chiamano l’incaricato informandolo che li hanno finiti. Non è dunque vero che le persone non sentono il problema, come non è vero che non vogliono fare niente sul soggetto, ma è vero che una efficace prevenzione è piu’ produttiva di una imposizione.
Le scuole giocano un ruolo importante in cio’ e sarebbe opportuno inserire un progetto, già dalle scuole medie inferiori, che preveda l’istruzione dei ragazzi su quello che le droghe causano.
Le droghe menzionate nell’opuscolo che è stato distribuito sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe. E’ risaputo che chi e’ correttamente informato su quello che le droghe causano, si mantiene a debita distanza, in quanto ha capito a cosa va incontro nel caso assumesse droghe.
Purtroppo viviamo in una società, in cui le droghe sono entrate a far parte di essa e sono talmente radicate che i ragazzi non vedono niente di male se si fanno “un tiro di spinello”.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: :<<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>.Un sentito grazie va alla Chiesa di Scientology di Verona che continua a supportare l'attività del gruppo.

]]>
TANTI OPUSCOLI PER COMBATTERE LA DROGA Thu, 08 Nov 2018 14:01:07 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501800.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501800.html Alessandro Alessandro Il Dico no alla droga di Ferrara, con oltre 50000 opuscoli distribuiti nella provincia, sta contribuendo a prevenire l’abuso di stupefacenti.
L’incaricato del gruppo, assime a un altro volontario, sta lavorando assiduamente da 4 anni, per informare i giovani di Ferrara su quello che le droghe causano.
L’opuscolo, dal titolo “La verità sulle droghe”che viene promosso, riporta gli effetti a breve e lungo termine di tutte le principali droghe utilizzate dai giovani. Le droghe trattate sono: l'alcol, la cannabis, le sostanze da inalare, l'ecstasy, la cocaina e il crack, il ritalin, il cristal meth e metanfetamine, l'eroina, l'LSD e infine per finire l'ossicodone.
Lo scopo dell'opuscolo è quello di fornire a chi lo legge, le armi per difendersi da chi propone la droga, in quanto, è provato che chi è informato in merito alla droga, ne rimane fuori.
L'incaricato in una recente intervista ha detto: “Non mi fermerò, perchè questa è la strada corretta! Ci credo molto in quello che sto facendo e il mio intento è quello di diffondere il messaggio del filosofo e umanitario Ron Hubbard che a suo tempo ha detto:<<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>.”
Auguriamo al gruppo, di raggiungere sempre più ragazzi prima che si avvicinino al mondo, artificiale e di cristallo fragilissimo, delle droghe. Un sentito ringraziamento alla Chiesa di Scientology per il continuo supporto.

]]>
COME FERMARE LE DROGHE Thu, 08 Nov 2018 13:58:53 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501799.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501799.html Alessandro Alessandro Il gruppo del Dico no alla droga di Ferrara continua con la distribuzione di opuscoli informativi dal titolo “La verità sulle droghe”. I volontari, vogliono informare correttamente i giovani sul pericolo che corrono usando droghe. L’opuscolo che sta venendo distribuito inizia parlando della cultura della droga, per poi passare a “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Per ognuna di queste droghe vengono menzionati i soprannomi comuni e gli effetti a breve e lungo termine. L’intento dei volontari e’ quello di sensibilizzare i giovani sulle droghe, creando una vera e propria cultura di prevenzione, basata sull’informazione e non sulla punizione. Oggigiorno le droghe dilagano e sempre piu’ giovani ne fanno uso, senza conoscere gli effetti devastanti in cui incorrono, ecco che allora una corretta informazione sul soggetto mette la persona nelle condizioni di valutare se fare il primo passo o meno. I volontari credono fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto della disinformazione di una cultura che ti dice “le hanno usate tutti…”, ed eccoci qui a occuparci di problemi ben piu’ gravi dovuti alle crisi di astinenza e a centri per la disintossicazione. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere".Un grazie di cuore va alla Chiesa di Scientology di Verona che e' sempre attenta a supportare il gruppo.

]]>
LE DROGHE UCCIDONO Thu, 08 Nov 2018 13:56:49 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501798.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501798.html Alessandro Alessandro Attualmente le droghe fanno molto presa sui giovani che, non informati sugli effetti negativi di queste ultime, le prendono incuranti dei pericoli. Infatti una cosa comune a tutte le droghe e che effettivamente è quella che causa più problemi è la dipendenza che essa crea. Le droghe hanno la capacità di disinibire la persona che la usa, rendendola più capace e più attiva. Ovviamente il rovescio della medaglia è di gran lunga più pesante.
Il gruppo di Verona “Dico no alla droga” ha promosso fino a poco tempo fa un opuscolo chiave per la lotta alla prevenzione. L’opuscolo si intitola “La verità sulle droghe”.
Le droghe menzionate nell’opuscolo sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metanfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
L’opuscolo “La verità sulle droghe” e’ diretto a un pubblico giovane, in quanto, da una comprensione su quello che le droghe causano. E’ risaputo che, la corretta informazione, permette ai giovani di comprendere che la cosa migliore è quello di non usare droghe.
Oggi molti sono i mezzi usati per far si che non si utilizzi la droga, ma solo un mezzo ha veramente successo che è la corretta informazione.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: :<<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>. Un sentito grazie va alla Chiesa di Scientology di Verona, che non smette di supportare il gruppo.

]]>
UN CONSUMO CHE VA FERMATO Thu, 08 Nov 2018 13:54:18 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501796.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501796.html Alessandro Alessandro Oggi il consumo di droghe da strada è in continuo aumento e le famiglie che sono state rovinate dall’abuso di queste sono un numero sempre crescente. I parchi, le case non abitate, capannoni non più utilizzati, sono questi i ritrovi di drogati che li, trovano il loro spazio per “farsi”.
E’ necessario fare qualcosa per fermare una volta per tutte lo sterminio che le droghe stanno causando. La droga non sono solo cocaina, morfina, LSD, ma lo sono anche gli psicofarmaci che sempre più stanno venendo usati da giovani che ignorano i danni che provocano.
Il gruppo del “Dico no alla droga” di Bologna propone un opuscolo “La verità sulle droghe” che informa correttamente su quello che le droghe causano.
Le droghe menzionate nell’opuscolo distribuito sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe. E’ risaputo che chi e’ correttamente informato su quello che le droghe causano, si mantiene a debita distanza, in quanto ha capito a cosa va incontro nel caso assumesse droghe.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: :<<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>. Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology di Verona che grazie al suo supporto, permette che la campagna continui.

]]>
EFICACEMENTE CONTRO LA DROGA Thu, 08 Nov 2018 13:52:10 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501795.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501795.html Alessandro Alessandro  I volontari fino allo scorso anno a Bologna hanno distribuito innumerevoli opuscoli contro la droga. L'opuscolo in questione si chiama "La verità sulle droghe"e le  droghe menzionate nell’opuscolo distribuito sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe. E’ risaputo che chi e’ correttamente informato su quello che le droghe causano, si mantiene a debita distanza, in quanto ha capito a cosa va incontro nel caso assumesse droghe.
Purtroppo viviamo in una società, in cui le droghe sono entrate a far parte di essa e sono talmente radicate che i ragazzi non vedono niente di male se si fanno “un tiro di spinello”.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: :<<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>.” Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology di Verona, che con il suo supporto sta permettedo che la campagna continui.

]]>
LA DROGA E' DROGA FA MALE Thu, 08 Nov 2018 13:47:36 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501794.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501794.html Alessandro Alessandro Il gruppo del “Dico no alla droga” di Bologna non molla la campagna di prevenzione sulle droghe comunemente usate da molti ragazzi. La campagna promossa dal gruppo, è incentrata sulla distribuzione di un opuscolo intitolato “La verità sulle droghe” in grandi quantità, al fine di raggiungere quante più persone possibili. L’opuscolo informa su sostanze stupefacenti quali: marijuana, hashish, ecstasy, crack, cocaina, metanfetamine, eroina, LSD, alcol, ritalyn e ossicodone. L'incaricato sta operando da oltre 2 anni per informare i ragazzi sulle droghe e i loro effetti a breve e lungo termine, con l’obbiettivo di prevenire l’avvicinarsi dei giovani al mondo della droga. L’attività del gruppo ha il supporto della Chiesa di Scientology di Verona e si ispira alla frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che afferma: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.” I volontari del “Dico no alla droga” oltre alla distribuzione massiccia alle persone, stanno mettendo dentro le attivita’ commerciali, come i negozi, degli espositori da cui i ragazzi prendono il loro opuscolo e, come ha riferito un commerciante, lo discutono con i compagni. Quanto sopra è la dimostrazione che i giovani hanno bisogno delle corrette informazioni sulle droghe. Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology di Verona che sta continuamente supportando la campagna di prevenzione.

]]>
OPUSCOLO CONTRO LA DROGA Thu, 08 Nov 2018 13:44:49 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501793.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/501793.html Alessandro Alessandro L' incaricato del gruppo “Dico no alla droga” di Bologna, assieme ai suoi volontari ha distribuito 2000 opuscoli  di “La verità sulle droghe”. Sempre il capogruppo sostiene che una corretta informazione soprattutto sui giovani possa dare ottimi risultati. E’ pur vero che la conoscenza e’ la migliore arma in ogni situazione. L’opuscolo che l'incaricato assieme ai suoi volontari sta distribuendo contiene delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Per ognuna di queste droghe vengono menzionati i soprannomi comuni e gli effetti a breve e lungo termine. L’intento dei volontari e’ quello di sensibilizzare i giovani sulle droghe, creando una vera e propria cultura di prevenzione, basata sull’informazione e non sulla punizione. Oggigiorno le droghe dilagano e sempre piu’ giovani ne fanno uso, senza conoscere gli effetti devastanti in cui incorrono, ecco che allora una corretta informazione sul soggetto mette la persona nelle condizioni di valutare se fare il primo passo o meno. I volontari credono fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto della disinformazione di una cultura che ti dice “le hanno usate tutti…”, ed eccoci qui a occuparci di problemi ben piu’ gravi dovuti alle crisi di astinenza e a centri per la disintossicazione. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un sentito ringaziamento va alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto all'attività di prevenzione.

]]>
NON GIOCHIAMO CON LE DROGHE Thu, 01 Nov 2018 14:01:35 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500915.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500915.html Alessandro Alessandro Il “Dico no alla droga” di Ferrara non si ferma, e continua a far distribuire migliaia di opuscoli “La verità sulle droghe” . L'incaricato ha lo scopo di fare prevenzione tra i ragazzi della provincia per garantire loro un futuro felice e libero dalle droghe. Si sa, le droghe all’inizio ti fanno sognare ma poi ti scaraventano in un baratro dalle pareti lisce, che sfidano la forza di volontà anche più tenace.
Gli opuscoli distribuiti, dal titolo la Verità sulle droghe, illustrano gli effetti a breve e lungo termine di droghe come: alcol, cannabis, extasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, eroina, LSD e ossicodone. Inoltre nell’opuscolo ci sono delle testimonianze di ragazzi che hanno fatto uso di droghe. Per dare una maggiore realtà di quello che le droghe causano, nell’opuscolo, si trovano anche dei capitoli che spiegano “perché le persone fanno uso di droga” e poi “come funzionano le droghe” e ancora “come funzionano le droghe”. La lotta alla droga quindi, continua con la distribuzione sempre piu’ massiccia di opuscoli informativi, che hanno lo scopo di informare correttamente su quello che le droghe causano ai giovani. E’ stato dimostrato infatti, che se i ragazzi conoscono quello che le droghe causano, non ne fanno uso. L’obbiettivo dei volontari di Ferrara e’ di coinvolgere sempre piu’ persone su questo progetto e organizzare in futuro, come nel 2009, delle conferenze informative ai ragazzi, portando testimonianze di vita vissuta nel tetro mondo senza speranza della droga. Il motto dei volontari del Dico no alla droga è una frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.” Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology di Verona che da sempre supporta il lavoro del gruppo.

]]>
VOLONTARIATO CONTRO LA DROGA Thu, 01 Nov 2018 13:59:19 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500913.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500913.html Alessandro Alessandro Il Gruppo del Dico no alla droga rinizierà a breve con attività di prevenzione nella città di Verona. L’anno scorso si è contraddistinto per informazione nelle scuola e distribuzione opuscoli.

Le droghe menzionate nell’opuscolo “La verità sulle droghe” sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe.

Attualmente il gruppo si sta indirizzando ad organizzare conferenze nelle scuole per far si che i giovani non si avvicinino al mondo della droga, fatto di estraniazione e divertimento all’inizio e in seguito di dolore e disagio.

L’attività della Campagna è raffigurata nella frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”.Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology di Verona che ha sempre supportato il gruppo.

]]>
CONTRIBUTO DEI VOLONTARI Thu, 01 Nov 2018 13:57:19 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500911.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500911.html Alessandro Alessandro Il Dico no alla droga di Ferrara, con oltre 50000 opuscoli distribuiti nella provincia, sta contribuendo a prevenire l’abuso di stupefacenti.
L’incaricato del gruppo, assime a un altro volontario, sta lavorando assiduamente da diversi anni, per informare i giovani di Ferrara su quello che le droghe causano.
L’opuscolo, dal titolo “La verità sulle droghe”che viene promosso, riporta gli effetti a breve e lungo termine di tutte le principali droghe utilizzate dai giovani. Le droghe trattate sono: l'alcol, la cannabis, le sostanze da inalare, l'ecstasy, la cocaina e il crack, il ritalin, il cristal meth e metanfetamine, l'eroina, l'LSD e infine per finire l'ossicodone.
Lo scopo dell'opuscolo è quello di fornire a chi lo legge, le armi per difendersi da chi propone la droga, in quanto, è provato che chi è informato in merito alla droga, ne rimane fuori.
Uno dei volonatri in una recente intervista ha detto: “Non mi fermerò, perchè questa è la strada corretta! Ci credo molto in quello che sto facendo e il mio intento è quello di diffondere il messaggio del filosofo e umanitario Ron Hubbard che a suo tempo ha detto:<<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>.”
Auguriamo al gruppo, di raggiungere sempre più ragazzi prima che si avvicinino al mondo, artificiale e di cristallo fragilissimo, delle droghe. Un sentito ringraziamento alla Chiesa di Scientology di Verona che continua a supportare la campagna.

]]>
NEGOZI CONTRO LA DROGA Thu, 01 Nov 2018 13:55:23 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500910.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500910.html Alessandro Alessandro Alcuni commercianti di Ferrara sostengono l’iniziativa della Campagna “Dico no alla droga”, promuovendo nei loro locali l’opuscolo “La Verità sulle droghe”.
La campagna nel suo tempo libero, promuove l’opuscolo informativo con l’intento di informare i giovani sulle conseguenze delle droghe a breve e lungo termine.
I volontari, si ispirano alla frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che afferma: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.”
Sono circa 10 le attività che sostengono e promuovono la campagna, mettendo a disposizione dei giovani un espositore con all’interno gli opuscoli informativi.
Un commerciante ha affermato: “non credevo fosse un materiale così richiesto!” , mentre un altro ha detto: “Mi ha stupito vedere un gruppo di ragazzi che, mentre mangiavano, discutevano dell’opuscolo.”
Il gruppo, al seguito dei successi ottenuti sui giovani, continua la sua battaglia informativa, coinvolgendo altri commercianti. A oggi i volontari distribuiscono una media di 100 opuscoli a settimana.Un sentito ringraziamento va alla chiesa di Scientology di Verona che supporta da sempre la campagna.

]]>
POSSIAMO FERMARE LE DROGHE Thu, 01 Nov 2018 13:53:22 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500908.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500908.html Alessandro Alessandro La tematica della droga è molto attuale, per la ripercussione delle sostanze psicotrope sul mondo giovanile ed imprenditoriale.
Sulla lotta alla droga si fa un gran parlare, ma mai abbastanza.
C’è chi ritiene si debbano inasprire le pene per i consumatori, chi propone di depenalizzare l’uso di droghe leggere, chi intende intervenire sugli orari di somministrazione di bevande alcoliche e chi inventa farmaci psicotropi che finiscono presto per trasformarsi in droghe da sballo.

Anfetamine e derivati con poteri empatizzanti e allucinogeni quali ecstasy, efedrina, ketamina, mixate tra loro, con Viagra, o psicofarmaci e quasi sempre abbinate all’alcool, diventano oltremodo pericolose annebbiando ogni cognizione del bene e del male.

Dai dati dell’osservatorio del Ministero della Salute emerge una previsione di aumento del 30% dei consumatori nei prossimi 3 anni, per un totale di 230/270.000 individui.
Un fenomeno preoccupante che interessa perlopiù giovani dai 15 anni in su. Che fare?

A Ferrara e Verona il gruppo del “Dico no alla droga” porta avanti con l’aiuto di volontari e di sensibili e attenti gestori di discoteche, una campagna di prevenzione, attraverso le informazioni sui danni delle droghe su mente e corpo a breve e lungo termine contenute nel libriccino “La verità sulle droghe”, per una consapevole decisione di non farne uso.

I volontari portano avanti queste attivita’ da parecchio tempo e facendolo si ispirano all’affermazione del filosofo Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere. Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology che da anni promuove la lotta alla droga.

]]>
LA PROLIFERAZIONE DELLE DROGHE Thu, 01 Nov 2018 13:51:21 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500907.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/500907.html Alessandro Alessandro Viviamo in un modo dove le droghe proliferano e sono alla portata di tutti. I giovani d’oggi inziano gia’ dalle elementari a fare uso di droghe, promuovendo questo come una “cosa da grandi” e che se non lo fai non sei parte di un gruppo. Queste abitudini tendono a fare una pressione molto forte su ragazzi piu’ deboli che poi alla fine cedono perché, lo fa il gruppo.
La cosa che sicuramente piu’ attira i giovani è che le droghe permettono, a chi ne fa uso, di disinibirlo e quindi essere piu’ forte e in grado di affrontare le situazioni.
Il gruppo di Verona del “Dico no alla droga” ha promosso fino a poco tempo fa un opuscolo chiave per la lotta alla prevenzione. L’opuscolo si intitola “La verità sulle droghe”.
L'attivita' di distribuzione dell'opuscolo, ha per il gruppo di Verona un ruolo chiave nella prevenzione.
Le droghe menzionate nell’opuscolo sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metanfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
L’opuscolo “La verità sulle droghe” e’ diretto a un pubblico giovane, in quanto, da una comprensione su quello che le droghe causano. E’ risaputo che, la corretta informazione, permette ai giovani di comprendere che la cosa migliore è quello di non usare droghe.
Oggi molti sono i mezzi usati per far si che non si utilizzi la droga, ma solo un mezzo ha veramente successo che è la corretta informazione.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: <<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>. Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology di Verona che da anni promuove la lotta alla droga.

]]>