Comunicati.net - Comunicati pubblicati - g.g Comunicati.net - Comunicati pubblicati - g.g Sat, 24 Aug 2019 07:10:18 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/5849/1 #MeuAyrton - Ayrton Senna alla velocità del cuore fotografie di Paola Ghirotti Tue, 30 Jul 2019 17:27:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/585696.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/585696.html g.g g.g #MeuAyrton - Ayrton Senna alla velocità del cuore

è l'omaggio della fotografa Paola Ghirotti al campione di Formula 1.


In occasione del 25° anniversario della sua scomparsa, su sollecitazione dei fan del pilota, la fotografa Paola Ghirotti propone a Todi, la mostra presentata nel 2014 a Roma ed a Ischia, con immagini da lei scattate nei GP di F1 dal 1990 al 1994, in particolare quelli disputati in Giappone: a Suzuka ed Aida. 

Il taglio dell’autrice, restituisce la profondità degli sguardi del pilota e dell’uomo Ayrton.

Per Senna la condizione dei bambini e dei ragazzi brasiliani era molto importante. Poco prima di morire espresse alla sorella Viviane il desiderio di occuparsi di loro e del loro futuro in modo concreto. Dopo il tragico incidente di Imola Viviane Senna Da Silva fondò l’Instituto Ayrton Senna che presiede dal 1994; è  riconosciuto dalle Nazioni Unite, ha avviato programmi d’aiuto per milioni di giovani brasiliani. 

La mostra, rispetto all’edizione del 2014, è ampliata con una sezione dedicata a chi nel circus aveva un rapporto di empatia con Senna. Un pannello bianco con al centro il ritratto di Ayrton accoglie i visitatori come invito a lasciare una loro emozione.

L’evento progettato da unGiappone®, è presentato da Minciarelli-Todi, si terrà durante le giornate del Todi Festival 2019 dal 24 agosto al 9 settembre, presso la Sala del Torcularium del Complesso del Nido dell’Aquila.

Si ringrazia  l’associazione culturale grana che curerà la logistica, il Comune di Todi, il #Todifestival, in particolare la direttrice Daniela De Paolis.


#MeuAyrton - Ayrton Senna alla velocità del cuore

 

fotografie di Paola Ghirotti
Sala Torcularium - Complesso Nido dell’Aquila - Todi
dal 24 agosto al 9 settembre
orario 10-13/16-21
dal 2 al 9 settembre 10-13/17-20

per informazioni: ungiappone@gmail.com ,https://www.facebook.com/events/354605381925206

]]>
#MeuAyrton - Ayrton Senna alla velocità del cuore fotografie di Paola Ghirotti Tue, 30 Jul 2019 17:27:36 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/585695.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/585695.html g.g g.g #MeuAyrton - Ayrton Senna alla velocità del cuore

è l'omaggio della fotografa Paola Ghirotti al campione di Formula 1.


In occasione del 25° anniversario della sua scomparsa, su sollecitazione dei fan del pilota, la fotografa Paola Ghirotti propone a Todi, la mostra presentata nel 2014 a Roma ed a Ischia, con immagini da lei scattate nei GP di F1 dal 1990 al 1994, in particolare quelli disputati in Giappone: a Suzuka ed Aida. 

Il taglio dell’autrice, restituisce la profondità degli sguardi del pilota e dell’uomo Ayrton.

Per Senna la condizione dei bambini e dei ragazzi brasiliani era molto importante. Poco prima di morire espresse alla sorella Viviane il desiderio di occuparsi di loro e del loro futuro in modo concreto. Dopo il tragico incidente di Imola Viviane Senna Da Silva fondò l’Instituto Ayrton Senna che presiede dal 1994; è  riconosciuto dalle Nazioni Unite, ha avviato programmi d’aiuto per milioni di giovani brasiliani. 

La mostra, rispetto all’edizione del 2014, è ampliata con una sezione dedicata a chi nel circus aveva un rapporto di empatia con Senna. Un pannello bianco con al centro il ritratto di Ayrton accoglie i visitatori come invito a lasciare una loro emozione.

L’evento progettato da unGiappone®, è presentato da Minciarelli-Todi, si terrà durante le giornate del Todi Festival 2019 dal 24 agosto al 9 settembre, presso la Sala del Torcularium del Complesso del Nido dell’Aquila.

Si ringrazia  l’associazione culturale grana che curerà la logistica, il Comune di Todi, il #Todifestival, in particolare la direttrice Daniela De Paolis.


#MeuAyrton - Ayrton Senna alla velocità del cuore

 

fotografie di Paola Ghirotti
Sala Torcularium - Complesso Nido dell’Aquila - Todi
dal 24 agosto al 9 settembre
orario 10-13/16-21
dal 2 al 9 settembre 10-13/17-20

per informazioni: ungiappone@gmail.com ,https://www.facebook.com/events/354605381925206

]]>
Appunti di bellezza: Nippon no bi, Urbino no bi Sun, 02 Oct 2016 11:16:25 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/407129.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/407129.html g.g g.g
日本の美、ウルビーノの美 

Appunti di bellezza: Nippon no bi, Urbino no bi

Urbino, Casa della Poesia
Palazzo Bonaventura Odasi, via Valerio
8 dicembre 2016 - 8 gennaio 2017

In concomitanza con la mostra “Rinascimento Segreto”
dall'8 dicembre 2016 all'8 gennaio 2017,
in occasione dei
150 anni dei rapporti diplomatici tra Giappone e Italia,
nella Casa della Poesia di Urbino
si compie un viaggio fra Oriente e Occidente
seguendo un cammino fra storia, cultura, tradizioni e attualità.

L’evento fa riferimento a due personaggi storici:
Federico da Montefeltro, Duca di Urbino, una delle più celebri figure del Rinascimento italiano: raffinato mecenate e abile condottiero.
Oda Nobunaga, iniziatore della riunificazione del Paese dopo un periodo di completa anarchia durato quasi un secolo (1482-1568, Sengoku jidai, Periodo degli Stati Combattenti). Oda è stato un uomo nuovo nella storia del Giappone e forse il più puro rappresentante del Rinascimento giapponese.

"Bellezza" in giapponese si dice 「美」bi
è un culto oltre che una proprietà.
Il Giappone è innanzitutto questo, bellezza.
Nel paesaggio, nel cibo, nella modalità delicata di comunicazione, dei rapporti interpersonali che richiedono tempo, 
nella concentrazione su ogni minuscolo gesto del quotidiano. Laura Imai Messina

Mostra fotografica di Paola Ghirotti: le immagini saranno accostamenti di funzione, forma e materie utilizzati in Giappone ed Urbino, ma soprattutto tra i matsuri, le feste tradizionali giapponesi e la festa del Duca. Fanno parte di una lunga ricerca culminata nel 2001 con la personale "Coincidenze, Italia no bi Japan no bi “, tenutasi al Museum of Fine Art di Gifu in Giappone, ricerca che trova la sua evoluzione nella mostra di Urbino,

Paola Ghirotti, è membro dell'AISTUGIA, da quasi trenta anni indaga l’ambiente delle tradizioni nipponiche. Nel 1996 ha esposto insieme al fotografo Akimoto Shigeru, presso l’Istituto Giapponese di Cultura di Roma. Nel 2007, ha curato e coordinato il quaderno speciale “Mistero Giappone” della rivista italiana di geopolitica Limes. Ad oggi, risulta essere l’unica fotografa professionista italiana recatasi nel Tohoku poche settimane dopo il disastro del marzo 2011. Per la solidarietà dimostrata verso le popolazioni del Tōhoku colpite dalla tragedia, ha ricevuto un attestato di ringraziamento dall’Ambasciatore del Giappone in Italia.

unGiappone, è il marchio registrato con il quale Paola Ghirotti veicola il suo archivio fotografico, realizzato soprattutto in pellicola, i suoi scritti, i suoi studi e le sue ricerche sulla fotografia.

Sculture in ceramica di Marcello Pucci: le sculture esposte, espressione dell’unione delle tecniche antiche romane delle terre sigillate, con l'essenzialità del gesto giapponese, saranno un omaggio alle esperienze che l’artista ha vissuto in Giappone.

Il ceramista urbinate, ideatore della via delle Arti di Urbino, sceglie le argille dell’Italia centrale con grande attenzione per i colori e per la composizione, creando forme semplici, quasi primigenie, nelle sculture le stesse sembrano sbocciare da nuclei primordiali.

Per la sessione "Attività e lavori autonomi dello studente dell’ISIA di Urbino" per l’ottenimento dei crediti liberi, un gruppo già selezionato di studenti dell’ISIA, si occuperà della Ideazione e composizione del layout per la divulgazione della mostra “Appunti di bellezza, Nippon no bi, Urbino no bi”, sotto la direzione della fotografa Paola Ghirotti.

Ikebana di Kikuchi Reiko, Kouka, maestra della scuola Ohara.

Il legame fra Oriente e Occidente passa anche per l’alta Vallata del Metauro, nelle Marche. A Borgo Pace (PU), infatti, si produce un carbone di legna di alta qualità che viene esportato in Giappone, dove viene utilizzato nella cerimonia del tè. Chi conosce il grande valore assegnato a tutte le componenti che danno forza alla cerimonia giapponese, e nel contempo conosce la faticosa “ritualità” dei carbonai di Borgo Pace, non sarà meravigliato. La scelta del legno, preferibilmente di faggio; il taglio dei rami, preferibilmente nella fase di luna calante; la scelta del terreno giusto su cui disporre la legna in cerchio, per favorire la carbonizzazione, rappresentano i passaggi quasi magici della tradizione secolare con cui a Borgo Pace si produce il carbone. Questa accuratezza non poteva che trovare piena assonanza con l’affascinante percorso della cerimonia del tè.

La Chanoyu, la via del tè, verrà proposta da Paola Giovanna Arcangeli della scuola Dai Nihon Chadou Gakkai di Tokyo, anche attraverso la degustazione di usucha (tè verde in polvere leggero) e wagashi (dolci giapponesi).

Dimostrazione di Kendo a cura della Associazione Shingen di Fano, l'Associazione è nata per diffondere lo studio e la pratica della cultura e delle arti marziali tradizionali giapponesi.
L'associazione Shingen è iscritta alla CIK (confederazione italiana
kendo) che è l'unica federazione italiana riconosciuta dalla
International Kendo Federation.


CONFERENZE:
Alessia Cerantola:
nipponista e giornalista, si occupa professionalmente di Giappone ed Estremo oriente dal 2000, è co-fondatrice e reporter del centro di giornalismo d’inchiesta italiano IRPI (Investigative Reporting Project Italy) e del webnotiziario di Radio Bullets.

- Il Giappone verso i giochi olimpici del 2020;  

Antonio Colombi:
Antonio Colombi, geologo, si occupa di prevenzione dei rischi naturali e in particolare del Rischio Sismico. Technical Expert dell'Unione Europea per il dispiego rapido in caso di calamità, è stato Project leader di diversi Progetti di ricerca in Argentina sempre sul rischio sismico e vulcanico. Docente a contratto presso l'Università Roma Tre dal 2001 al 2010. Attualmente lavora presso l'Agenzia Regionale di Protezione Civile del Lazio.
Nel suo intervento illusterà le realtà tra i due Paesi.
La fotografa
Paola Ghirotti proporrà ad integrazione le immagini scattate nel 2011, nel 2012 e nel 2015 nel Tohoku.

- Terremoti e Rischio Sismico. Italia e Giappone, due mondi ancora lontani;


Paolo Longo:
Paolo Longo ha iniziato da giovanissimo come fotografo in seguito è diventato radiocronista per la RAI, prima da New York e poi, negli anni della seconda Intifada, da Gerusalemme. Approda a Pechino nel 2004 e riprendere la corrispondenza RAI dalla Cina, interrotta dopo gli eventi di Piazza Tienanmen.

- Uno sguardo su Italia, Cina e Giappone;

 

Simona Primavera:

 Simona Primavera è laureata in Giurisprudenza e specializzata nel settore della cooperazione internazionale, nel quale ha lavorato per oltre dieci anni operando in favore di Paesi del Sud del mondo (America Latina, Africa, Medio ed Estremo Oriente). Dopo lunghi soggiorni in Asia ha sviluppato un profondo interesse per le pratiche olistiche orientali e si e' avvicinata alla complessa e straordinaria arte del KOBIDO.

Nella sua dimostrazione Simona Primavera ci illustrerà l’arte del kobido. La Primavera è la prima praticante italiana del massaggio KOBIDO, allieva diretta del neurologo Dr. Shogo Mochizuki conosciuto in tutto il mondo come massimo esperto di quest'arte, è erede di una tradizione che si tramanda ormai da 26 generazioni

Il Teatro a martello, porterà in scena
Nipponica: Saga in giapponese, Gramelot-

 

Tōrō, lanterne per la pace:
le lanterne con l’ideogramma “pace” realizzate dai bimbi dell’Asilo Valerio di Urbino, dai genitori e degli ospiti tutti che vorranno a loro unirsi, sotto la guida di Matsumoto Noriko e la partecipazione della comumità giapponese locale, illumineranno, con il loro messaggio di pace, l’esibizione canora di Kato Fumiyaki .
Kato Fumiyuki, baritono, nel 2008 si trasferisce in Italia, nel 2009 vince la borsa di studio presso il conservatorio ''G.Rossini'' di Pesaro sotto la guida del Maestro Evghenia Dundekova, segue le lezioni del baritono Marzio Giossi, nel 2015 Partecipa alla produzione di ''Rigoletto'' nel ruolo di Marullo con il M° Andrea Battistoni, nel 2016 vince la Borsa di studio della Sawakami Opera Foundation

Kadomatsu, Augurio di pace per il 2017

Organizzato da Urbino International Centre,
con il Patrocinio e il supporto del Comune di Urbino (Assessorato alla Cultura),
dell'Unione Montana Alta Valle del Metauro e del Consiglio Regionale delle Marche.

La manifestazione ha il patrocinio dell'Istituto Giapponese di Cultura è ufficialmente inserita fra gli eventi che celebrano i 150 anni delle relazioni diplomatiche fra Giappone e Italia.

Per aggiornamenti:

https://www.facebook.com/groups/5213741580095 35/ 

]]>
NON DIMENTICO, watashiwa wasurenai!! Sat, 23 Jan 2016 10:37:24 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/381106.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/381106.html g.g g.g  

 

NON DIMENTICO

 Non dimentico!! A 5 anni dal terremoto del Tohoku 

Mostra fotografica di Paola Ghirotti,

la fotografa italiana che ha immortalato il Terremoto del Tohoku,
col patrocinio della Minamisoma International Association.

Le foto di Minamisoma hanno dato una spinta verso il “No” al referendum sul nucleare in Italia. 

dal 10 marzo 2016 al 15 marzo 2016
Michi no eki 

Minamisoma shi
Fukushima ken, Japan

 

道の駅、南相馬市、福島県、3月10日から開展 
私は忘れない!! 東日本の5年間 
遠藤様
これがパオラ様に送った南相馬市国際交流協会主催「女性イタリア人が捉えた東日本大震災ーパオラ・ギロッティ写真展」のテーマです。

1枚の南相馬からの写真がイタリア国民投票で「原発No!」を迫った。

I don't forget

 Photographic exibition by Paola Ghirotti
in collaboration with Minamisoma City International Association
Michi no eki 
Minamisoma shi
Fukushima ken, Japan
A photographic exibition by Paola Ghirotti in collaboration with Minamisoma City International Association, beginning Thursday March 10, 2016 in Minamisoma, five years to the day since an enormous earthquake and tsunami struck northeast Japan, devastating coastal regions and setting off a nuclear power plant failure

Minamisoma is about 25 kilometres (16 miles) north of Fukushima Daiichi Nuclear Power Plant, Fukushima Daiichi Genshiryoku Hatsudensho, approximately a week after the earthquake Minamisoma was in the news as the town's mayor Sakarai Katsunobu asserted that his people had been "abandoned" in the wake of orders for all remaining residents to stay in their homes inside the exclusion zone around the Fukushima I Nuclear Power Plant. 
On April 15, 2012 the people of Minamisoma were able to return to their homes. The checkpoints at 20 kilometer distance from the reactors were moved to about 10 kilometers from the plant.
Paola Ghirotti explores traditional roots of Japanese culture for more than twenty years. Her work had been published - in Italy and abroad - in books and magazines,
some of them becoming images of reference. Paola edited the special edition of “LIMES”-“Japan: This mystery”, which was published, to universal acclaim, in 2007.
She was given an unusual degree of access to the disaster area few weeks after it was struck in March 2011. The ambassador of Japan in Italy had given her an official recognition for the expressions of solidarity and kindness towards the victims in Tohoku. 
unGiappone® is the trade mark, which maintains Paola Ghirotti’s pictorial archive, her writings and, her ongoing photographic exploration of traditional cultures.

http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti 

 

]]>
Chado, calendario 2015 della fotografa Paola Ghirotti Sun, 23 Nov 2014 10:13:21 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/338789.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/338789.html g.g g.g Calendario 
2015 Chado, fotografie di Paola Ghirotti.


Oggi 23 novembre chiusura della mostra
Ayrton Senna, alla velocità del cuore 

Anche quest’anno lo studio di via Pomponazzi apre il suo laboratorio in occasione della presentazione del 
Calendario 
2015 Chado, fotografie di Paola Ghirotti.
https://www.youtube.com/watch?v=WumIEXiHsSg

Si inizia l'8 novembre fino al 23 novembre 2014 
verrano esposte le immagini della 
mostra Ayrton Senna, alla velocità del cuore. 
A rotazione con chiusura il 15 febbraio eventi legati alla cultura giapponese 
ed al tema del calendario di quest'annochado, la via del tè 
I calendari realizzati dalla fotografa Paola Ghirotti sono da anni un appuntamento fisso per gli amanti del Giappone e della fotografia. 
Sono richiesti da amatori e da collezionisti, 
per il 2015 la veste grafica, sempre rinnovata e di alta 
qualità è del designer Roberto steve Gobesso. 
2015 Chado dall’archivio di Paola Ghirotti è prodotto da unGiappone® 
unGiappone® è il termine con il quale la fotografa Paola Ghirotti veicola il suo archivio fotografico, 
i suoi scritti, i suoi studi e le sue ricerche sulla fotografia e sull’informazione fornita dai mass media. 
Paola Ghirotti da oltre vent’anni indaga a fondo l’ambiente delle tradizioni nipponiche. 
http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti. 
Sarà possibile ordinare il calendario all’indirizzo e-mail: 
archivioghirotti@alice.it 
Potete seguirci su Facebook: 
https://www.facebook.com/groups/767398659984227/

immagini calendario 2015 della fotografa Paola Ghirotti

 

]]>
Paola Ghirotti "Coincidenze nell'anno del cavallo, italia no bi japan no bi" Sun, 19 Jan 2014 12:26:29 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/306044.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/306044.html g.g g.g Per salutare l'entrata dell'anno del cavallo,
in occasione degli incontri dedicati alla presentazione del calendario un Giappone per il 2014,
il 2 febbraio,
si inaugura la mostra di Paola Ghirotti
"Coincidenze nell'anno del cavallo, italia no bi japan no bi"

Le foto esposte sono accostamenti di funzione, forma e materie utilizzati in Italia e Giappone,
fanno parte di una lunga ricerca culminata nel 2001 con la personale
"Coincidenze, Italia no bi Japan no bi “, tenutasi al Museum of Fine Art di Gifu - Giappone.
L’esposizione è integrata, visto il limitato spazio che offre lo studio e le grandi dimensione delle immagini originali, con delle nuove di medio e piccolo formato.

La mostra è prodotta da unGiappone, il marchio registrato con il quale la fotografa Paola Ghirotti veicola il suo archivio fotografico, i suoi scritti, i suoi studi e le sue ricerche sulla fotografia e sul Giappone.

For further information
Facebook:
https://www.facebook.com/groups/689948047689736/
Twitter:
https://twitter.com/unGiappone
you tube:
http://www.youtube.com/watch?v=IS0PV-VTd2U&desktop_uri=%2Fwatch%3Fv%3DIS0PV-VTd2U&app=desktop

Paola Ghirotti da oltre vent’anni indaga a fondo l’ambiente delle tradizioni nipponiche. Ha esposto al Goethe Institut di Kyōto, all’American Academy e Istituto Giapponese di Cultura (introduzione della mostra di Fosco Maraini ) di Roma, al Fine Art Museum di Gifu.

Ha pubblicato su riviste nazionali e internazionali ed ha curato e coordinato il quaderno di Limes “Mistero Giappone” del Gruppo editoriale l’Espresso (2007).

Era nel Tohoku poche settimane dopo il disastro del marzo 2011 e per la solidarietà e l’affetto dimostrato verso le popolazioni colpite dalla tragedia, ha ricevuto un attestato di ringraziamento dall’ambasciatore del Giappone in Italia.
-http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti-

I calendari realizzati dalla fotografa Paola Ghirotti sono da anni un appuntamento fisso per gli amanti del Giappone e della fotografia.
Sono richiesti da amatori e da collezionisti per la qualità delle immagini ma anche per la veste grafica, sempre di alta qualità.

Il calendario del 2014 è stato progettato selezionando i negativi in bianco e nero che la fotografa ha scattato nei numerosi anni di frequentazione del Giappone, sono evidenziate le feste giapponesi ed i mesi contrassegnati dalla loro stagione.

In IV di copertina, come da consuetudine, i versi di Pino Lecce arrichiscono la foto di copertina.
Per la prima volta il calendario verrà stampato non in tradizionale ma in digitale, autocopertinato
cm 22x22 chiuso, 22x44 aperto,
allestimento punto metallico + foro.
Per ordinarlo: archivioghirotti@alice.it


Monthly calendar for 2014
Annual publication of Paola Ghirotti’s photographs is an event eagerly awaited by collectors, photography buffs and, by everybody interested in Japanese culture.

Paola Ghirotti explores traditional roots of Japanese culture for more than twenty years. Her work had been published - in Italy and abroad - in books and magazines,some of them becoming images of reference. Paola edited the special edition of “LIMES”-“Japan: This mystery”, which was published, to universal acclaim, in 2007.

She was given an unusual degree of access to the disaster area few weeks after it was struck in March 2011. The ambassador of Japan in Italy had given her an official recognition for the expressions of solidarity and kindness towards the victims in Tohoku.
http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti

calendario 2014 un Giappone
dall'archivio in bianco&nero di Paola Ghirotti
was conceived, produced and is offered to the public by unGiappone® the trade mark, which maintains Paola Ghirotti’s pictorial archive, her writings and, her ongoing photographic exploration of traditional cultures.
Orders via e-mail: archivioghirotti@alice.it

]]>
Ischia: un omaggio al Giappone Wed, 04 Sep 2013 15:30:14 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/291447.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/291447.html g.g g.g  

Mostra fotografica:
Paola Ghirotti: Ischia: un omaggio al Giappone

 

 Luogo: Hotel Continental Terme

 Città: Ischia

 Provincia: Napoli

 Data inizio: 14 settembre 2013

 Data fine: 13 ottobre2013
  Orari: 9:30 – 20:30

 

Telefono per informazioni: +39 081 333 6 111

Nella armoniosa cornice dell’Hotel Continental Terme, il Gruppo LeoHotels, caratterizzano da sempre per il loro servizio impeccabile ed attento a tutte le esigenze dei propri ospiti, renderà omaggio al Giappone con una mostra fotografica di Paola Ghirotti.

E' degli anni '60 il legame della fotografa con l'isola d'Ischia: a dieci anni lo zio  Guido Cantalamessa Carboni, antropologo, la portò a largo della spiaggia di San Francesco di Paola, la gettò in mare dicendole "Ora impari a nuotare".  Si trovò, così, nell'urgenza di affrontare il pericolo e dover dare prova a sé stessa di poter riemergere sostenuta dalla spinta del mare. Nel tempo, con l'approfondimento e la conoscenza della cultura tradizionale giapponese, ha ancor più realizzato che quel gesto, vissuto da bambina come autoritario, era una grande lezione di vita.

 

Paola Ghirotti da oltre vent’anni indaga a fondo l’ambiente delle tradizioni nipponiche. Ha esposto al Goethe Institut di Kyōto, all’American Academy e Istituto Giapponese di Cultura ( introduzione della mostra di Fosco Maraini ) di Roma, al Fine Art Museum di Gifu.

Ha pubblicato su riviste nazionali e internazionali ed ha curato e coordinato il quaderno di Limes “Mistero Giappone” del Gruppo editoriale l’Espresso (2007).

Era nel Tohoku poche settimane dopo il disastro del marzo 2011 e, per la solidarietà e l’affetto dimostrato verso le popolazioni colpite dalla tragedia, ha ricevuto un attestato di ringraziamento dall’ambasciatore del Giappone in Italia.
-http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti-

 

Le foto esposte, accostamenti di funzione, forma e materie utilizzati in Italia e Giappone, fanno parte di una lunga ricerca culminata nel 2001 con la personale “Italia no bi Japan no bi - La bellezza italiana e la bellezza giapponese “, tenutasi al Museum of Fine Art di Gifu in Giappone.

 

Daranno il benvenuto ai visitatori due tele di Agnese Chiota legata all'isola da lunga e amorosa frequentazione.

 

]]>
Stefano Navarrini illustrazioni e Paola Ghirotti fotografie Thu, 17 Jan 2013 16:50:00 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/262573.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/262573.html g.g g.g Stefano Navarrini illustrazioni e Paola Ghirotti fotografie
dal 12 gennaio 2012 alle ore 17.00 al 26 gennaio ore 20,30

venerdì, sabato e domenica dalle 15,30 alle 20,30

 copertina calendario 2013 fotografie di Paola Ghirotti


Immagini Indelebili questo è il titolo del del calendario 2013 della fotografa Paola Ghirotti.
http://www.youtube.com/watch?v=8TFEIWQeBXk
Anche quest’anno per l'occasione lo studio Ghirotti Gobesso apre il suo laboratorio con esposizioni di fotografia illustrazione e calligrafia

Stefano Navarrini, grafico illustratore dal 1986 nell'editoria, lavori per la Stampa, la Repubblica, Mibac, Ordine degli Avvocati di Roma ed altro.
Lavora con china, matita, ecoline e pastelli, ma il principe ora è il computer, grazie all'eterna fretta dei clienti primo passetto in un mondo che non conosce, esporre per chi cammina per la strada
Per approfondire:
http://www.stefanonavarrini.it/

Calendario 2013
Immagini indelebili
dall’archivio di Paola Ghirotti
I calendari realizzati dalla fotografa Paola Ghirotti sono da anni un appuntamento
fisso per gli amanti del Giappone e della fotografia. Sono richiesti da amatori e da
collezionisti per la qualità delle immagini e della stampa – affidata quest’anno a
Grafiche dell’Artiere – ma anche per la veste grafica, sempre rinnovata e di alta
qualità: il designer è Roberto steve Gobesso.
Il calendario del 2013 è
stato progettato scegliendo dalle immagini dell’archivio di Paola non solo del
Giappone, che resta il Paese di elezione, ma anche del Marocco della Cina e del Gabon, in
colore e in bianco/nero. Un contributo scritto, di Alessia Cerantola, accompagna
il servizio fotografico realizzato da Paola nel Tohoku a un anno dal marzo del 2011, i versi di Pino Lecce l’immagine di quarta di copertina
2013 Immagini indelebili dall’archivio di Paola Ghirotti è prodotto da unGiappone®
unGiappone® è il termine con il quale la fotografa Paola Ghirotti veicola il suo archivio fotografico,
i suoi scritti, i suoi studi e le sue ricerche sulla fotografia e sull’informazione fornita dai mass media.
Paola Ghirotti da oltre vent’anni indaga a fondo l’ambiente delle tradizioni nipponiche. Ha
pubblicato su riviste nazionali e internazionali ed ha curato e coordinato il quaderno di Limes
“Mistero Giappone” del Gruppo editoriale l’Espresso (2007). Era nel Tohoku poche settimane
dopo il disastro del marzo 2011 e, per la solidarietà e l’affetto dimostrato verso le popolazioni
colpite dalla tragedia, ha ricevuto un attestato di ringraziamento dall’ambasciatore
del Giappone in Italia.
http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti.
Caratteristiche tecniche 28 pagine in formato cm 28,5 x 28,5
Per ordinare il calendario all’indirizzo:
japan@ghirottigobesso.com

]]>
2013 immagini indelebili dall’archivio di Paola Ghirotti Fri, 19 Oct 2012 09:09:42 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/250633.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/250633.html g.g g.g immagini indelebili

calendario 2013

dall’archivio di Paola Ghirotti

 

I calendari realizzati dalla fotografa Paola Ghirotti sono da anni un appuntamento
fisso per gli amanti del Giappone e della fotografia. Sono richiesti da amatori e
da collezionisti per la qualità delle immagini e della stampa – affidata quest’anno
a Grafiche dell’Artiere – ma anche per la veste grafica, sempre rinnovata e di alta
qualità, il designer è Roberto steve Gobesso. Il calendario del 2013 è stato progettato
scegliendo dalle immagini dell’archivio di Paola non solo del Giappone, che
resta il Paese di elezione, ma anche della Cina, del Marocco e del Gabon, in colore
e in bianco/nero. Un contributo scritto, di Alessia Cerantola, accompagna il servizio
fotografico realizzato da Paola nel Tohoku a un anno dal marzo del 2011.
2013 immagini indelebili dall’archivio di Paola Ghirotti è prodotto da unGiappone®
unGiappone®è il termine con il quale la fotografa Paola Ghirotti veicola il suo archivio fotografico,
i suoi scritti, i suoi studi e le sue ricerche sulla fotografia e sull’informazione fornita dai mass media.
Paola Ghirotti da oltre vent’anni indaga a fondo l’ambiente delle tradizioni nipponiche. Ha
pubblicato su riviste nazionali e internazionali ed ha curato e coordinato il quaderno di Limes
“Mistero Giappone” del Gruppo editoriale l’Espresso (2007).

Era nel Tohoku poche settimane
dopo il disastro del marzo 2011 e, per la solidarietà e l’affetto dimostrato verso le popolazioni
colpite dalla tragedia, ha ricevuto un attestato di ringraziamento dall’ambasciatore
del Giappone in Italia.

http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti.


Caratteristiche tecniche 28 pagine in formato cm 28,5 x 28,5
stampa in quadricromia con verniciatura protettiva
allestimento a due punti metallici,
consegna in busta a sacco
Presentazione: 27 ottobre 2012, in via Pomponazzi 12 a Roma- solo su invito.
Sarà possibile ordinare il calendario all’indirizzo e-mail:
japan@ghirottigobesso.com
Sono previste presentazioni e potete seguirci su Facebook:
https://www.facebook.com/?ref=logo#!/groups/276038542502364

]]>
INDELIBLE IMAGES Fri, 19 Oct 2012 09:06:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/250632.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/250632.html g.g g.g INDELIBLE IMAGES
from the archive of Paola Ghirotti
Monthly calendar for 2013

Presentation: 27th of October 2012 in Rome - via Pietro Pomponazzi, 12

Annual publication of Paola Ghirotti’s photographs – arranged in her elegantly
designed and beautifully printed large-format wall calendars – is an event
eagerly awaited by collectors, photography buffs and, by everybody interested
in Japanese culture. This year, Paola is bringing out some striking images
from her vast pictorial archive. These include not only her innumerable and
unforgettable encounters with beloved Japan, but, are accompanied by
memorable images of China, Morocco and Gabon. Images of Tohoku and its
people, a full year after the environmental catastrophe, are accompanied by
comments contributed by Alessia Cerantola, reporter, whose work had been
dedicated to various aspects of Japanese life and culture.
Paola Ghirotti explores traditional roots of Japanese culture for more than twenty
years. Her work had been published - in Italy and abroad - in books and magazines,
some of them becoming images of reference. Paola edited the special edition of
“LIMES”-“Japan: This mystery”, which was published, to universal acclaim, in 2007.
She was given an unusual degree of access to the disaster area few weeks after it was
struck in March 2011.
The ambassador of Japan in Italy had given her an official recognition
for the expressions of solidarity and kindness towards the victims in Tohoku.

http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti

INDELIBLE IMAGES – 2013 was conceived, produced and is offered to the public
by unGiappone® the trade mark, which maintains Paola Ghirotti’s pictorial archive,
her writings and, her ongoing photographic exploration of traditional cultures.


Designed by Roberto steve Gobesso / Printed by Grafiche dell’Artiere (Bologna)
Size: cm 28,5 x 28,5; four color printing with a protective film
Assembly: two metal staples; packaged and mailed in an envelope
Orders via e-mail: japan@ghirottigobesso.com
For further information regarding other presentations, follow us on Facebook:
https://www.facebook.com/?ref=logo#!/groups/276038542502364


PRESS INFO
prodotto da unGiappone®

]]>
dal cuore di roma al giappone, un libro e un calendario Sun, 08 Jan 2012 18:04:34 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/195183.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/195183.html g.g g.g Copertina un Giappone 手 mani calendario 2012

Lunedì 23 gennaio 2012
il giorno in cui, secondo i cinesi,
il Drago entra nel cielo

C’erano una volta due cugine… e ci sono ancora, una scrive piccole storie, l’altra fotografa, preferibilmente il Giappone. Cugina-che-scrive un giorno chiese a Cugina-fotografa se pe...r favore andava a fare il ritratto a una certa via del centro di Roma per la copertina del libro che stava dedicando proprio a quella via, il terzo che avrebbe mandato in libreria. Cugina-fotografa va e fa, poi percorre qualche metro e scatta una foto a un monumento senza sapere che è il preferito della cugina che scrive. Sarà quella la foto della copertina.

Dovete sapere che Cugina-fotografa realizza ogni anno un calendario con foto del Giappone, quello del 2012 è dedicato alle genti del Tohoku la regione più colpita dal terremoto dell'11 marzo 2011.
È nitido, amorevole, intenso, rispettoso, affettuoso.

Paola Ghirotti (Cugina-fotografa) e Silvia Palombi (Cugina-che-scrive) vi invitano alla presentazione del libro

VIA DELLA PALOMBELLA. Una bella storia
di Silvia Palombi
Charta, 2011
http://www.chartaartbooks.it/

ci sarà anche qualche copia del calendario (bisogna affrettarsi perché è bellissimo )

UN GIAPPONE. Mani / Hands
di Paola Ghirotti
Grafiche Damiani, 2011
http://www.youtube.com/watch?v=iUPraY8U0cQ&fb

Lunedì 23 gennaio 2012
dalle 18 alle 20
è il giorno in cui, secondo i cinesi, il Drago entra nel cielo,
per questo ci saranno brindisi e tè

Studio Ghirotti Gobesso
via Pomponazzi 12 – Roma

R.S.V.P.

japan@ghirottigobesso.com
06 39738656
 

]]>
un Giappone di Paola Ghirotti mani 手 per il 2012 Sat, 26 Nov 2011 18:36:45 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/189641.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/189641.html g.g g.g  I calendari della fotografa Paola Ghirotti

http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti

sono diventati un punto di riferimento

per chi è appassionato di fotografia e di Giappone.

...Appesi alle parete delle loro camere ci sono i calendari di Paola,

oggetti di culto, e per prenderli spesso [gli estimatori]

percorrono molti chilometri.

Ogni tanto nel suo studio con i soffitti alti e la vetrata da dove la colomba guarda da fuori, una mostra. Ma non di quelle da happening dove persone in lustrini brindano e salutano senza sapere chi sia l'artista. Ma di quelle dove si comunica. Dove si parla di fotografia e si assaggia un dolce giapponese, perché nei suoi ritorni Paola porta tutto questo; un altro mondo da condividere.

Le sue foto parlano di bellezza perché “la bellezza è la salvaguardia di tutto, è l’attenzione alla biodiversità, è preoccuparsi dell’eredità che lasciamo a questi ragazzi” Lara De Angelis/VoltiParole

 

Quest'anno il soggetto del calendario sono le mani,
simbolo di protezione, di amicizia e di calore.

Un mese dopo il terremoto e lo tsunami dello scorso 11 marzo,Paola è andata nel Tohoku.

 

In Giappone è stata fondata l'associazione

イタリアから東北へ愛の手を

dall'Italia al Tohoku: una mano d'amore

che provvederà a far recapitare copie del calendario a chi è stato travolto dagli eventi dell'11 marzo.

 

E' un calendario da tavolo formato 21,7 x17 di 30 pagine più copertina,

nel datario in giapponese sono evidenziate le maggiori feste,

essendo quindicinale ad ogni mese sono dedicate due foto.

Confezionato con spirale sarà reso in un astuccio color avana,

formato utile a contenere una copia singola e renderlo idoneo per la spedizione.

Il calendario è in vendita al prezzo di 15,oo euro

per ordinarlo
japan@ghirottigobesso.com

 

Shodo, non solo il nero

Sabato 3 dicembre, ore 16, inaugura la mostra  

Shodo, non solo il nero - Ku Hyo: opere scelte

di Roberto Steve Gobesso presso il numero 12 di via Pietro Pomponazzi a Roma.

Fino a sabato 10 dicembre, dalle ore 15 alle 18,  solo su invito

Su facebook è stato fondato un gruppo dove si possono
seguire le attività legate al calendario:
https://www.facebook.com/groups/210616932323156/#!/groups/210616932323156/

GANBARE TOHOKU - FORZA TOHOKU!

]]>
Calendario un Giappone di Paola Ghirotti mani 手 per il 2012 Sat, 03 Sep 2011 14:28:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/177302.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/177302.html g.g g.g COMUNICATO  STAMPA

Calendario

un Giappone di Paola Ghirotti mani per il 2012

 

Il tema del calendario 2012 della fotografa Paola Ghirotti sono le mani,

simbolo di protezione, di amicizia e di calore.

Per l'occasione lo studio Ghirotti Gobesso

apre il suo laboratorio ed espone a rotazione

i lavori di Paolo Marcucci,

Roberto steve Gobesso,

Marina Princivalle

 
l'orario durante il periodo delle mostre:
da lunedì a sabato ore 15,30-20,30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage Paolo Marcucci: 8 ottobre 2011 ore 17.30 su invito
vernissage Roberto steve Gobesso: 26 novembre 2011 ore 17.30 su invito
autori: Paola Ghirotti,  Roberto steve Gobesso, Paolo Marcucci, Marina Princivalle
genere: presentazione, collettiva
 
In occasione della pubblicazione del calendario
un Giappone di Paola Ghirotti mani per il 2012
lo studio Ghirotti Gobesso
apre il suo laboratorio ed espone a rotazione i lavori di:
Paolo Marcucci, Roberto steve Gobesso, Marina Princivalle
I calendari della fotografa Paola Ghirotti
http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti
https://www.facebook.com/pages/paola-ghirotti/111213692229850
 
sono diventati un punto di riferimento
per chi è appassionato di fotografia e di Giappone.
...Appesi alle pareti delle loro camere ci sono i calendari di Paola,
oggetti di culto, e per prenderli spesso [gli estimatori]
percorrono molti chilometri.
Ogni tanto nel suo studio con i soffitti alti e la vetrata da dove la colomba guarda da fuori, una mostra. Ma non di quelle da happening dove persone in lustrini brindano e salutano senza sapere chi sia l'artista. Ma di quelle dove si comunica. Dove si parla di fotografia e si assaggia un dolce giapponese, perché nei suoi ritorni Paola porta tutto questo; un altro mondo da condividere.
Le sue foto parlano di bellezza perché “la bellezza è la salvaguardia di tutto, è l’attenzione alla biodiversità, è preoccuparsi dell’eredità che lasciamo a questi ragazzi” Lara De Angelis/VoltiParole
 
Su facebook è stato fondato un gruppo dove si possono
seguire le attività legate al calendario:
https://www.facebook.com/#!/groups/210616932323156/
  
 
GANBARE NIHON - FORZA GIAPPONE! 
Quest'anno il soggetto del calendario sono le mani,
simbolo di protezione, di amicizia e di calore
In Giappone è stata fondata l'associazione
イタリアから東北へ愛の手を
dall'Italia al Tohoku: una mano d'amore
che provvederà a far recapitare copie del calendario a chi è stato travolto dagli eventi dell'11 marzo.
In quarta  di copertina un haiku del professor Guidotto Colleoni,
dedicato alle vittime degli eventi dell’11 marzo
 
un Giappone di Paola Ghirotti mani per il 2012
è un calendario da tavolo formato 21,7 x17 di 30 pagine più copertina,
nel datario in giapponese sono evidenziate le maggiori feste,
essendo quindicinale ad ogni mese sono dedicate due foto.
Confezionato con spirale sarà reso in un astuccio color avana, formato utile a contenere una copia singola e renderlo idoneo per la spedizione.
Stampa: Damiani editore-Bologna.
la carta usata è Tatami white da 250 gr.
certificata FSC (Forest Stewardship Council).
 
 
pagine: 30 + copertina
fotografie: 27 ( 24 datario )
formato: 21,7 x17 cm
rilegatura con spirale
uscita: ottobre 2011
Prezzo di 15,oo euro
Il calendario sarà in vendita in selezionate librerie
e durante le presentazioni
in rete:  http://www.damianieditore.it/catalogue/579
 
 
Roberto steve Gobesso (1955)
vive e lavora a Roma
Diplomato nel 1979 all’Isia di Urbino, è socio Aiap, Associazione italiana progettazione per la comunicazione visiva. Si occupa di servizi per la comunicazione visiva, progetti per l’editoria, cartografia storica, infografica e forme di scrittura estremo orientali.
Nel 1992 firma il progetto del periodico “Limes – Rivista italiana di geopolitica” del Gruppo Editoriale L’Espresso e nel 1997 del mensile “Americana” per Editalia.
Nel 2000 disegna il settimanale di calcio e cultura “Rigore”; suo è il nuovo progetto di “east”, bimestrale di UniCredit.
Nel 2006, per i tipi della CasadeiLibri, ha pubblicato la sua opera prima dal titolo” Ikonomachia – segni, sogni, simboli – UNO il falso in B42″
Dal 1993 pratica discipline tradizionali giapponesi ed ha partecipato, con le sue opere calligrafiche, a mostre collettive in Italia, Svizzera e Corea del Sud
http://gobesso-shodo.tumblr.com/
 
Paolo Marcucci
Nasce a Gualdo Tadino nel 1971, nel 1983 si trasferisce a Perugia dove risiede. Frequenta il liceo classico, si laurea in farmacia, attualmente lavora nella farmacia di famiglia. Si avvicina alla fotografia grazie all'attività del nonno materno, la passione si consolida a 30 anni. Ha all'attivo varie esposizioni con "Libere fusioni", è nel gruppo italiano della Royal Photografic Society - Inghilterra.
 
Marina Princivalle
Ha vissuto fin da bambina tra quadri e sculture nell’ambiente artistico frequentato da suo padre, scultori e pittori del gruppo romano degli anni '60: Mirko Basaldella, Corrado Cagli, Renato Guttuso. E proprio dal padre, medico con la passione per l’oreficeria, apprende i primi rudimenti, realizzando oggetti che richiamano forme d’arte folklorica, tra cui è fortemente riconoscibile quella sarda, e in alcuni casi primitiva.
Conseguita la laurea in architettura a Roma fa dell’artigianato artistico la sua professione, ma soprattutto della sua passione un vero e proprio lavoro.
Dallo scultore romano Ugo Sartoris acquisisce la tecnica della cera persa e dello sbalzo.
 
 

 

]]>
dal sol levante al sol calante - ritorna la lepre Sun, 09 Jan 2011 16:58:40 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/145538.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/145538.html g.g g.g  

Roma - 2 febbraio 2011 - 12 febbraio 2011

dal sol levante al sol calante - ritorna la lepre

mostra fotografica di Paola Ghirotti

studio ghirotti gobesso

Via pomponazzi, 12 – 00192 Roma

japan@ghirottigobesso.com

http://www.facebook.com/pages/paola-ghirotti/111213692229850

Orari di apertura: lunedi', martedì, mercoledì, giovedì, domenica: ore 16,00-20,30 

dalle 20,30 alle 22,30 solo su invito

biglietti: ingresso libero

vernissage: 2 febbraio 2011, ore 17,30

autori: paola ghirotti

genere: fotografia, personale

 

COMUNICATO STAMPA

 

dal sol nascente al sol calante - ritorna la lepre

 

Il 2 febbraio per festeggiare l’inizio dell’anno della lepre

evidenziato sul calendario un Giappone Dettagli 詳細 per il 2011,

lo studio ghirotti gobesso presenta

 dal sol levante al sol calante - ritorna la lepre

mostra fotografica di Paola Ghirotti.

 

La mostra con immagini scattate in Giappone e Marocco

è un dialogo tra l’oriente e l’occidente.

Ad Oriente, in Giappone il sol levante: Amaterasu Omikami, la dea del sole, sovrana dell'olimpo mitologico giapponese da cui, ufficialmente fino al 1946, si è fatta risalire la stirpe imperiale

Ad Occidente, in Marocco il sol calante: Elios, il dio del sole, fratello di Selene, la luna e di Eos, l'aurora. Elios aveva il compito di portare la luce agli uomini, percorreva il cielo da Oriente ad Occidente a bordo di un cocchio d'oro trainato da quattro cavalli mentre il ritorno, da occidente ad oriente, a bordo di una nave d'oro. 

Secondo lo zodiaco cinese il 2 febbraio termina l’anno della tigre e si entra in quello della lepre (coniglio o gatto). Buddha, prima di lasciare la terra, chiamò a raccolta tutti gli animali, solo 12 andarono a salutarlo. Come premio decise di chiamare con i loro nomi le fasi lunari e renderli così immortali. Il primo ad arrivare fu il topo, seguito dal bufalo, poi fu la volta della tigre e della lepre. Il drago fu il quinto seguito dal serpente, settimo fu il cavallo, ottava la capra, nona la scimmia, seguita dal gallo, undicesimo il cane ed infine il maiale. Nell’astrologia cinese il segno della lepre (o gatto) rappresenta l’immortalità ed è considerato il segno più fortunato dell’oroscopo cinese.

 

Calendario un Giappone di Paola Ghirotti
Dettagli
詳細 per il 2011

I calendari della fotografa http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti
sono diventati un punto di riferimento per chi è appassionato di fotografia e di Giappone.
E’ stato rileggendo un articolo di Umewaka Naohito, maestro di teatro noh,
che Paola ha scelto il dettaglio come tema per illustrare il calendario del 2011:
“I dettagli incorporano da sempre l’infinita varietà di elementi particolari che compongono il mondo del noh.
Un elenco veloce comprenderebbe convenzioni, mentalità,
senso comune, etichetta, il modo di muoversi nei camerini, l’uso delle stanze in cui ci si cambia d’abito, le forme di inchino, il modo di consegnare il compenso per la prestazione artistica, la condotta della data scuola, il modo di indossare i costumi: tutti elementi composti in una costruzione a tasselli da diversi dettagli.”

Il calendario, con il datario in giapponese, inglese e italiano,
ha evidenziate le festività del Giappone e le fasi lunari;
è stato ideato e curato dallo Studio Ghirotti Gobesso

che ha affidato le selezioni delle diapositive in 6x6 e 24x36
a image&color, la stampa è delle Grafiche Damiani di Bologna.

Dettagli per il 2011 è di 16 pagine di formato cm 33 x 48,
su carta Tatami white da 250 gr certificata FSC (Forest Stewardship Council),
in terza di copertina: il calendario del 2012.
Lo stampato è consegnato in una busta a sacco.
Prezzo: 17,50 euro + spese di spedizione.

http://www.damianieditore.it/catalogo.php?IDlibro=510&LANG=it

Copie del calendario saranno in vendita durante il periodo della mostra.

In occasione della Conferenza delle Parti della Convenzione sulla diversità biologica che si è tenuta a Nagoya, la vendita del calendario è servita per raccogliere fondi
per promuovere la conoscenza e la conservazione della biodiversità ornitologica negli ambienti fluviali, ed è anche per questo che durante tutta la sua realizzazione, si è cercato di tenere in massima considerazione quello che sarà un tema fondamentale dei prossimi anni: lo sviluppo sostenibile.

Paola Ghirotti vive e lavora a Roma,
è membro dell’AISTUGIA.
Ha un vasto archivio in analogico sul Giappone,
luogo di elezione della sua ricerca fotografica.
Nel 1995 ha pubblicato il libro  
un Giappone
ed è al senso di quel titolo che rimanda il calendario.  

Il 2 febbraio saremo felici di poter dividere con Voi questa serata di benvenuto, Vi aspettiamo.

Un grazie ad Grafique Alessandra Grossi

 

 

 

]]>
Calendario un Giappone di Paola Ghirotti Dettagli 詳細 per il 2011 Mon, 13 Sep 2010 14:22:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/132663.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/132663.html g.g g.g I calendari della fotografa Paola Ghirotti sono diventati un punto di riferimento per chi è appassionato di fotografia e di Giappone.
E’ stato rileggendo un articolo di Umewaka Naohito, maestro di teatro noh, che Paola ha scelto il dettaglio come tema per illustrare il calendario del 2011:
“I dettagli incorporano da sempre l’infinita varietà di elementi particolari che compongono il mondo del Noh.
Un elenco veloce comprenderebbe convenzioni, mentalità,
senso comune, etichetta, il modo di muoversi nei camerini, l’uso delle stanze in cui ci si cambia d’abito, le forme di inchino, il modo di consegnare il compenso per la prestazione artistica, la condotta della data scuola, il modo di indossare i costumi: tutti elementi composti in una costruzione a tasselli da diversi dettagli.”

Il calendario, con il datario in giapponese, inglese e italiano,
ha evidenziate le festività del Giappone e le fasi lunari;
è stato ideato e curato dallo Studio Ghirotti Gobesso
che ha affidato le selezioni delle diapositive in 6×6 e 24×36
a image&color, la stampa è delle Grafiche Damiani di Bologna.

Dettagli per il 2011 è di 16 pagine di formato cm 33 x 48,
su carta Tatami white da 250 gr. certificata FSC (Forest Stewardship Council),
in terza di copertina: il calendario del 2012.
Lo stampato è consegnato in una busta a sacco.
Prezzo: 17,50 euro + spese di spedizione.

In occasione della Conferenza delle Parti della Convenzione sulla diversità biologica (Cop 10 – Cdb) che si terrà a Nagoya,
la vendita del calendario servirà per raccogliere fondi
per promuovere la conoscenza e la conservazione
della biodiversità ornitologica negli ambienti fluviali, ed è anche per questo che durante tutta la realizzazione del calendario,
si è cercato di tenere in massima considerazione quello che sarà
un tema fondamentale dei prossimi anni: lo sviluppo sostenibile.

Paola Ghirotti vive e lavora a Roma,
è membro dell’AISTUGIA.
Ha un vasto archivio in analogico sul Giappone,
luogo di elezione della sua ricerca fotografica.
Nel 1995 ha pubblicato il libro un Giappone
ed è al senso di quel titolo che rimanda il calendario.
E’ possibile prenotarlo all’indirizzo:
paolaghirotti@tiscali.it
oppure sul sito di Damiani editore

]]>
il Calendario dei 12 passi per il 2010 Thu, 19 Nov 2009 08:33:53 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/99337.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/99337.html g.g g.g COMUNICATO STAMPA 
Tita Ruggeri, Federico Taddia e Paolo Vergnani
“battitori atipici”
per il Calendario dei 12 passi per il 2010
12 passi x 12 mesi x 12 fotografi x 12 autori
I tre artisti,
ospiti della Compagnia delle Donne, daranno vita a un’asta-spettacolo per la presentazione di un libro-calendario non profit

mercoledì 25 novembre 2009 alle ore 19,

nella Sala degli Specchi di Palazzo Gnudi

in via Riva Reno 77 a Bologna


Insieme a loro sono attesi tutti gli altri protagonisti, circa 40 personaggi del calibro di
Alessandro Bergonzoni, Luca Carboni e Mauro Felicori,
direttore del Settore Cultura e Rapporti con l’Università del Comune di Bologna.
Si tratta del momento finale del dono di un impegno durato più di un anno, nato dalla volontà di alcuni genitori
dell’Associazione per la Pedagogia Steineriana di Bologna
per dare un’istruzione a bambini italiani e nepalesi la cui vita è in salita.
Introdurrà la serata ad ingresso libero, Chiara Caliceti, presidente della Compagnia delle Donne,
giornalista e una delle autrici assieme a Valerio Dehò critico d’arte e Franco Iannelli scrittore,
entrambi curatori del progetto.
12 fotografi e, presenti nel calendario, firmate dagli stessi fotografi verranno poi battute all’asta e concluderà l’evento
un generoso “aperitivo non profit”, durante il quale si potranno acquistare una o più copie del libro-calendario.
Il progetto
Dice un proverbio cinese: “Il profumo della rosa rimane sulla mano di chi l’ha donata”.
Deve essere stato allora il piacere di avere tra le mani questo profumo che ha unito, in una “rete” forte di fi ducia,
amicizia e condivisione, una “squadra” di artisti e professionisti che hanno donato arte, lavoro e tempo.
Nessuna delle persone coinvolte, tutte persone affermate nel proprio ambito, ha infatti percepito alcun compenso.
Il libro-calendario, incentrato sul tema della crescita, si apre con un testo sulla pedagogia elaborata da Rudolf Steiner,
libero pensatore austriaco dello scorso secolo e prosegue con 61 frasi di personaggi celebri,
di quelli che hanno fatto la storia, una per ogni settimana, abbinata a una fotografi a d’archivio dei 12 fotografi .
A ciò si aggiunge, per ogni mese, uno scritto originale di autori scelti in un panorama ampio di attitudini.
Un critico d’arte e un poeta-scrittore commentano inoltre i “passi” dei 12 fotografi e dei 12 autori
ed il tutto diviene così uno spunto di rifl essione per compiere un passo in se stessi: 12 passi per 12 mesi.
Gli artisti coinvolti hanno accolto con favore e generosità il tema e hanno ripescato nel baule dei ricordi
immagini, parole, profumi, suoni, ripercorrendo così a ritroso il cammino della propria evoluzione.
Il risultato, di alto valore artistico, è un armonioso connubio di parole e immagini fi ssate sulle pagine del libro-calendario,
illuminato da una discrezione calorosa, che racconta, che apre cuore e mente sulla nostra gioiosa fatica di vivere,
uomini e donne del nostro tempo.
Il perché di un calendario
Le Scuole Steineriane hanno una vocazione per la raccolta fondi, in quanto operano in base al principio della fraternità
in ambito economico per permettere l’accesso anche a bambini e ragazzi
che provengono da famiglie con redditi medio-bassi.
In questo caso il ricavato dell’asta e della vendita del Calendario dei 12 Passi servirà a finanziare
borse di studio e a dare sostegno a una scuola in Nepal sorta in una zona particolarmente povera del paese.
Fino ad oggi sono state vendute circa 1700 copie, ma l’obiettivo è arrivare almeno a 2500.
Varie aziende, non solo bolognesi, hanno aderito all’iniziativa con donazioni o acquistando il calendario,
che è stato personalizzato con il loro logo e verrà donato alla loro clientela italiana e straniera.
I protagonisti
12 fotografi : Piero Casadei, Fabrizio Ceccardi, Fabio Fantuzzi, Paola Ghirotti, Luciano Leonotti, Luca Lionello,
Giuliano Lombardi, Franco Murgia, Guido Piacentini, Mattia Ruggeri, Gianni Rusconi e Gianni Troilo.

14 autori: oltre a tutti quelli già citati, Maria Giovanna Belcastro, docente di Paleoantropologia all’Università di Bologna;
Pinuccia Bernardoni, scultrice; Angelo Antonio Fierro, medico; Paola Pasotto, direttore generale edizioni Erickson;
Francesco Veronesi, ex-allievo ed insegnante della Scuola Steineriana di Bologna.

Stefania Guerra ha coordinato il lavoro di tutti, rendendo realtà questo calendario: un progetto non profit
che ha saputo raggiungere un altissimo livello di comunicazione e contenuti artistici,
grazie al contributo di grandi professionalità in diversi settori.
Per visionare il libro-calendario, per acquistarlo e per ulteriori informazioni:
www.scuolasteineriana.org/calendario2010/calendario2010.htm

il Calendario dei 12 Passi sarà in vendita anche nelle migliori librerie di Bologna e Provincia

Associazione per la Pedagogia Steineriana.

i genitori della Associazione per la Pedagogia Steineriana
 

via Morazzo 4/4 40132 Bologna www.scuolasteineriana.org

Con il patrocinio di:
Compagnia delle Donne
Comune di Bologna
Provincia di Bologna
Regione Emilia-Romagna
Per una migliore accoglienza, si prega di confermare la propria presenza a Roberta Naldi
Ufficio Stampa: etretat@email.it cell. +39 338 8378805

]]>
Primavera Giapponese 2009 Fri, 17 Apr 2009 15:38:43 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/78855.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/78855.html g.g g.g Il 18 e 19 aprile nel centro storico di San Marino presso la Galleria d’Arte Moderna - ex Monastero di Santa Chiara
si svolgerà Primavera Giapponese,
un evento incentrato su workshop e appuntamenti pensati per gli amanti dell’Oriente e della cultura giapponese.
L'evento sarà arricchito da una mostra di Paola Ghirotti (http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti),
apprezza fotografa con all’attivo numerose mostre in Italia ed in Giappone,
con immagini tratte da  Una festa per gli occhi: la cultura del gusto 
mostra fotografica fra culti del tè e del riso,
già esposta presso l’istituto Giapponese di Cultura a Roma ed introdotta dall’orientalista Fosco Maraini (http://it.wikipedia.org/wiki/Fosco_Maraini);
dai dipinti della maestra Kuniko Watanuki;
dai kimono decorati dalla maestra Kataoka (http://www.iroha.it/italiano/artista.php?id=004)
Ospite d’eccezione la maestra di Cerimonia del Tè Senkei Shimura della scuola Dai Nihon Chadou Gakkai di Tokyo.
La sensei insieme ai suoi allievi officierà ed offrirà il tè a tutti i partecipanti.
L’Associazione Bonsai San Marino presenterà una selezione delle suoi capolavori. 
Presso l’enotaca il Tannino, solo su prenotazione (335 5316110), si potrà degustare Sushi Mediterraneo,
cena giapponese con contaminazioni italiane.

L’intero programma su: www.mingdao.it
Organizzato da:
Associazione Taiji Quan San Marino
Associazione Ming Dao Rimini
in collaborazione con l’Associazione San Marino Giappone

 

 

]]>
Calendario Giappone: fotografie di Paola Ghirotti Mon, 29 Dec 2008 16:49:37 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/70130.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/70130.html g.g g.g

COMUNICATO STAMPA

Calendario
un Giappone per il 2009
fotografie di Paola Ghirotti

 

Martedì 30 dicembre dopo le 15,00 presso Urushj in via Margutta

incontro con Paola Ghirotti autrice delle immagini del calendario un Giappone per il 2009

Il calendario un Giappone per il 2009 è rivolto agli amanti del Giappone, dodici mesi da trascorrere in compagnia dei volti che la fotografa Paola Ghirotti ha scelto tra migliaia di scatti realizzati dal 1989 ad oggi. Volti che lasciano trasparire sia il senso della sacralità delle ricorrenze, sia la forza e la delicatezza del femminile.

Il calendario è stato ideato e progettato dallo Studio Ghirotti Gobesso (link), dopo i positivi riscontri del calendario del 2006 Giappone, immagini e segni (link) e del 2007 Confini e colori (link). Il calendario ha come soggetto centrale i matsuri, le piccole e grandi feste che hanno origine da tradizioni popolari contadine o da ricorrenze e cerimonie religiose. In copertina l’immagine di un monaco zen è accompagnata dai logogrammi ni ‘sole’ ed hon ‘origine’– i caratteri della parola Giappone – in una calligrafia di Roberto steve Gobesso.
Nel sottoblocco uno scatto del monaco di spalle e in controluce si contrappone alle tavole dei mesi dell’anno con i primi piani dei volti delle comparse dei matsuri, sempre nel sottoblocco è riportato un waka dell’antologia poetica  Kokinshû, dove è citato l’uguisu, usignolo. Uguisu no fun è un ingrediente usato dalle geishe e dagli attori del kabuki  per esaltare la radiosità e l’omogeneità della pelle.

Per ogni mese in lingua italiana ed inglese vengono anche segnalate le principali festività giapponesi.

Da conservare anche quando il 2009 sarà finito.

Il calendario è in vendita.
L’esposizione propone le immagini del calendario un Giappone per il 2009
ed alcune delle 53 foto della mostra “Italia no bi Japan no bi”
personale della fotografa Paola Ghirotti tenutasi al Museum of Fine Art di Gifu in Giappone.

 

Urushj
21/22 via Margutta a Roma
Telefono 06 32110358
Orari: 10:00-13:30, 15:00-19:30 

]]>
Comunicato: Paola Ghirotti, Calendario Giappone 2009 Sun, 30 Nov 2008 12:21:09 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/68127.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/68127.html g.g g.g COMUNICATO STAMPA

Calendario
un Giappone per il 2009
fotografie di Paola Ghirotti
 

Vernice
Mercoledì 10 dicembre 2008
dalle ore 17,30 alle 20,00
presso Urushj
in via Margutta 21/22 a Roma,
incontro con la fotografa Paola Ghirotti
autrice delle immagini del calendario
un Giappone per il 2009
http://mmedia.kataweb.it/foto/3378082/giappone-in-festa-il-calendario-2009

Dal 10 dicembre al 17 dicembre 2008
saranno esposte le immagini del calendario e per l'occasione alcune foto della mostra “Italia no bi Japan no bi” tenutasi al Museum of Fine Art di Gifu in Giappone, la mostra nella sua interezza consta di 53 foto
di grande formato, scattate in analogico e magistralmente stampate dal laboratorio Horiuchi color di Kyoto e Osaka

Il calendario un Giappone per il 2009, ideato dallo Studio Ghirotti Gobesso, ha come soggetto principale i matsuri, le piccole e grandi feste che hanno origine dalle tradizioni popolari contadine o dalle ricorrenze e cerimonie religiose.
Un viaggio nell’eleganza e nella grazia di questo splendido Paese, per trascorrere il 2009 in compagnia dei volti che la fotografa Paola Ghirotti ha scelto tra migliaia di scatti realizzati dal 1989 ad oggi.

“…non descrive le situazioni ma le interpreta come un testimone silente; la profonda conoscenza della cultura e delle tradizioni acquisita durante i lunghi soggiorni tra i popoli orientali le permette di affiancarsi ai protagonisti delle sue immagini fotografiche. Nella rappresentazione dei rituali ne coglie l’essenza, fornendo quei particolari fondamentali che fanno dei suoi lavori dei reportage di vera ricerca antropologica. I culti, le cerimonie, la natura, gli oggetti, tutto viene trasposto nella ripresa di quell’attimo fuggente, in cui ciò che viene rappresentato è l’elemento essenziale che svela tutto il significato di una cultura.…” con queste parole Paola Binante  introduceva gli scatti di Paola Ghirotti nel calendario del 2006 “Giappone, immagini e segni”.


In copertina l’immagine di un monaco zen è accompagnata dai logogrammi ni ‘sole’ ed hon ‘origine’ – caratteri della parola Giappone – in una calligrafia di Roberto Steve Gobesso.
Per ogni mese sono state segnalate le principali feste.

Le immagini del calendario un Giappone per il 2009 saranno in mostra presso il negozio Urushj, in via Margutta a Roma dal 10 dicembre fino al 17 dicembre.
La scelta della location è stata quasi naturale, dal momento che Urushj ha con il Giappone un legame storico e privilegiato e mutua il nome proprio  dalla tradizionale lacca urushi, una preziosa resina naturale con la quale gli artigiani giapponesi decoravano, rivestivano e proteggevano i materiali più nobili, come l’oro, la madreperla, l’avorio, la tartaruga, la ceramica, il bambu.
Urushj da anni rappresenta un crocevia di incontri tra oriente e occidente, un punto di riferimento per chi ha scelto di abitare secondo valori importanti del mondo giapponese quali l’armonia, l’eleganza, il rispetto e salvaguardia  della natura, proponendo arredi per la zona giorno e la zona notte ispirati a questi valori: le strutture dei suoi mobili sono in legno massello, le tecniche costruttive sono quelle della tradizione artigianale, gli incastri a coda di rondine, giunture ad intarsio, in completa assenza di parti metalliche.

Paola Ghirotti vive e lavora a Roma, è membro dell’Aistugia, Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi. Ha un vasto archivio in analogico sul Giappone, luogo di elezione della sua ricerca fotografica.
Nel 1991, con lo Studio Kaleidos, ha realizzato Animula vagula, blandula..., multivisione che ha vinto il primo premio al Media Save Art ‘91. Nel 1995 ha pubblicato il libro un Giappone ed è al senso di quel titolo che rimanda il calendario. Le sue fotografie sono state utilizzate: nel video didattico della mostra Il Giappone prima dell’Occidente, Roma, Palazzo delle Esposizioni, per la guida Le Japon des Japonais, Éditions Liana Lévi/Seuil, per Giappone, immagini e segni per un calendario, ideato da Stefania Guerra. Nel 2007 ha curato Mistero Giappone, Quaderno Speciale di Limes, Gruppo Editoriale l’Espresso. Alcune sedi espositive: Goethe Institut di Kyoto, Fine Art Museum di Gifu, American Academy e Istituto Giapponese di Cultura di Roma.

un Giappone per il 2009 è un pregevole calendario non solo per la bellezza delle immagini ma anche per l’alto livello della qualità di stampa curata da Cts grafica di Città di Castello: formato cm 28 x 58, copertina e sottoblocco su carta acquarello stucco gesso da 300 gr. pagine interne su carta tatami white da 250 gr., resi in crocioni in microonda bianca.
Il calendario è in vendita presso selezionate librerie.

Per prenotazioni:
japan@ghirottigobesso.com
www.urushi.it

Sede: Urushj, 21/22 via Margutta a Roma
Altre informazioni: Telefono 06 32110358, 06 39887134
Data di apertura: mercoledì 10 dicembre 2008
Data di chiusura: mercoledì 17 dicembre 2008
Orari: 10:00-13:30, 15:00-19:30 (domenica e lunedì chiuso)


 

]]>
Comunicato: Calendario Giappone 2009 Sun, 16 Nov 2008 09:12:43 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/67002.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/67002.html g.g g.g COMUNICATO STAMPA

Calendario
un Giappone per il 2009
fotografie di Paola Ghirotti
 

Inaugurazione
Mercoledì 10 dicembre 2008
dalle ore 17,30 alle 20,00
presso Urushj
in via Margutta 21/22 a Roma,
incontro con la fotografa Paola Ghirotti
autrice delle immagini del calendario
un Giappone per il 2009
http://mmedia.kataweb.it/foto/3378082/giappone-in-festa-il-calendario-2009

Dal 10 dicembre al 17 dicembre 2008
saranno esposte le immagini del calendario

e per l'occasione alcune foto della mostra “Italia no bi Japan no bi” tenutasi al Museum of Fine Art di Gifu in Giappone*

*(la mostra consta di 53 foto di grande formato, scattate in analogico e magistralmente stampate dal laboratorio Horiuchi color di Kyoto e Osaka)

Il calendario un Giappone per il 2009, ideato dallo Studio Ghirotti Gobesso, ha come soggetto principale i matsuri, le piccole e grandi feste che hanno origine dalle tradizioni popolari contadine o dalle ricorrenze e cerimonie religiose.
Un viaggio nell’eleganza e nella grazia di questo splendido Paese, per trascorrere il 2009 in compagnia dei volti che la fotografa Paola Ghirotti ha scelto tra migliaia di scatti realizzati dal 1989 ad oggi.

“…non descrive le situazioni ma le interpreta come un testimone silente; la profonda conoscenza della cultura e delle tradizioni acquisita durante i lunghi soggiorni tra i popoli orientali le permette di affiancarsi ai protagonisti delle sue immagini fotografiche. Nella rappresentazione dei rituali ne coglie l’essenza, fornendo quei particolari fondamentali che fanno dei suoi lavori dei reportage di vera ricerca antropologica. I culti, le cerimonie, la natura, gli oggetti, tutto viene trasposto nella ripresa di quell’attimo fuggente, in cui ciò che viene rappresentato è l’elemento essenziale che svela tutto il significato di una cultura.…” con queste parole Paola Binante  introduceva gli scatti di Paola Ghirotti nel calendario del 2006 “Giappone, immagini e segni”.


In copertina l’immagine di un monaco zen è accompagnata dai logogrammi ni ‘sole’ ed hon ‘origine’ – caratteri della parola Giappone – in una calligrafia di Roberto Steve Gobesso.
Per ogni mese sono state segnalate le principali feste.

Le immagini del calendario un Giappone per il 2009 saranno in mostra presso il negozio Urushj, in via Margutta a Roma dal prossimo 10 dicembre e fino al 17.
La scelta della location è stata quasi naturale, dal momento che Urushj ha con il Giappone un legame storico e privilegiato e mutua il nome proprio  dalla tradizionale lacca urushi, una preziosa resina naturale con la quale gli artigiani giapponesi decoravano, rivestivano e proteggevano i materiali più nobili, come l’oro, la madreperla, l’avorio, la tartaruga, la ceramica, il bambu.
Urushj da anni rappresenta un crocevia di incontri tra oriente e occidente, un punto di riferimento per chi ha scelto di abitare secondo valori importanti del mondo giapponese quali l’armonia, l’eleganza, il rispetto e salvaguardia  della natura, proponendo arredi per la zona giorno e la zona notte ispirati a questi valori: le strutture dei suoi mobili sono in legno massello, le tecniche costruttive sono quelle della tradizione artigianale, gli incastri a coda di rondine, giunture ad intarsio, in completa assenza di parti metalliche.

Paola Ghirotti vive e lavora a Roma, è membro dell’Aistugia, Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi. Ha un vasto archivio in analogico sul Giappone, luogo di elezione della sua ricerca fotografica.
Nel 1991, con lo Studio Kaleidos, ha realizzato Animula vagula, blandula..., multivisione che ha vinto il primo premio al Media Save Art ‘91. Nel 1995 ha pubblicato il libro un Giappone ed è al senso di quel titolo che rimanda il calendario. Le sue fotografie sono state utilizzate: nel video didattico della mostra Il Giappone prima dell’Occidente, Roma, Palazzo delle Esposizioni, per la guida Le Japon des Japonais, Éditions Liana Lévi/Seuil, per Giappone, immagini e segni per un calendario, ideato da Stefania Guerra. Nel 2007 ha curato Mistero Giappone, Quaderno Speciale di Limes, Gruppo Editoriale l’Espresso. Alcune sedi espositive: Goethe Institut di Kyoto, Fine Art Museum di Gifu, American Academy e Istituto Giapponese di Cultura di Roma.

un Giappone per il 2009 è un pregevole calendario non solo per la bellezza delle immagini ma anche per l’alto livello della qualità di stampa curata da Cts grafica di Città di Castello: formato cm 28 x 58, copertina e sottoblocco su carta acquarello stucco gesso da 300 gr. pagine interne su carta tatami white da 250 gr., resi in crocioni in microonda bianca.
Il calendario è in vendita anche presso selezionate librerie.

Per prenotazioni:
japan@ghirottigobesso.com
www.ghirottigobesso.com

Sede: Urushj, 21/22 via Margutta a Roma
Altre informazioni: Telefono 06 32110358, 06 39887134
Data di apertura: mercoledì 10 dicembre 2008
Data di chiusura: mercoledì 17 dicembre 2008
Orari: 10:00-13:30, 15:00-19:30 (domenica e lunedì chiuso)


 

]]>