Comunicati.net - Comunicati pubblicati - carrera petrarca rugby Comunicati.net - Comunicati pubblicati - carrera petrarca rugby Sat, 19 Oct 2019 19:12:32 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/5775/1 comunicato argos petrarca rugby Fri, 18 Oct 2019 16:21:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/603661.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/603661.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 18 ottobre 2019





TOP12 AL VIA, L’ARGOS PETRARCA OSPITA I MEDICEI







Si parte. Il TOP12 prende il via, e per l’Argos Petrarca il primo impegno è casalingo, all’Argos Arena, con il Toscana Aeroporti I Medicei (ore 16, arbitro Vedovelli di Sondrio, assistenti Gnecchi di Brescia e Russo di Milano, quarto uomo Pulpo di Brescia).

“Finalmente dopo 12 settimane di duro lavoro di pre stagione inizia il campionato ed abbiamo la fortuna di farlo in casa davanti ai nostri tifosi”, spiega il tecnico del Petrarca, Andrea Marcato. “Sabato affrontiamo all’Argos Arena i Medicei, squadra di grande solidità, che sotto la sapiente guida di Presutti e Basson sta crescendo stagione dopo stagione. La compagine toscana vanta giocatori di esperienza come De Marchi, Giovanchelli e Rodwell, e ha stranieri tra i più interessanti del Top 12 come Greeff, Newton ed il neo arrivato Tuculet.Noi abbiamo lavorato con tenacia e grande concentrazione per preparare al meglio questa partita, abbiamo il desiderio di rendere orgoglioso il club ed i tifosi, ma soprattutto di poter essere soddisfatti di noi stessi e del nostro gruppo.

Le fasi statiche e la disciplina saranno i nostri focus principali, attraverso questi aspetti vogliamo mantenere gli standard difensivi degli anni scorsi e migliorare sensibilmente quelli offensivi.

Non vediamo davvero l’ora di scendere in campo, e di iniziare questo nuovo campionato”.

La formazione annunciata dell’Argos. Ragusi; Leaupepe, De Masi, Capraro, Coppo; Garbisi, Chillon; Trotta (cap.), Conforti, Nostran; Saccardo, Galetto; Swanepoel, Carnio, Rizzo. A disp.: Borean, Marchetto, Franceschetto, Michieletto, Grigolon, Zini, Broggin, Fadalti.



Ricordiamo che la campagna abbonamenti per il campionato Peroni Top 12rimarrà aperta sino al 25 ottobre, e anche questo sabato sarà presente allo stadio un corner Argos che venderà gli abbonamenti.  

Da lunedi 21 e fino al 25 ottobre il prezzo degli abbonamenti sarà 90€ per gli interi e 45€ per i ridotti.

Naturalmente la distribuzione continuerà all'interno dei negozi di Argos Energia.
]]>
comunicato argos petrarca rugby Fri, 04 Oct 2019 17:35:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/601702.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/601702.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby
ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 4 ottobre 2019



SECONDO TURNO DI COPPA ITALIA, C’E’ MOGLIANO ALL’ARGOS ARENA

Domenica amichevole della serie A con i Medicei



Secondo turno di Coppa Italia per l’ARGOS PETRARCA, che scende in campo in casa, all’Argos Arena, SABATO 5 OTTOBRE (calcio d’inizio ore 15, arbitro Chineaga di Roma). Per questa partita è previsto ingresso gratuito, mentre allo stadio, presso il corner Argos, saranno un vendita gli abbonamenti.

“Sabato affronteremo per la seconda volta nel giro di quindici giorni Mogliano”, spiega il tecnico dell’Argos, Andrea Marcato. Dopo l’amichevole di Udine li ritroviamo in una partita ufficiale di Coppa Italia, un match molto importante attraverso il quale passa l’accesso alle semifinali.

Per noi è stata una buona settimana di preparazione alla sfida, ottima energia ed entusiasmo nelle sessioni in campo e molto studio ed attenzione nelle riunione in aula.

Una cosa importante che ci siamo detti è di cancellare il ricordo dell’amichevole: Mogliano è migliorata molto, e nella sfida a Calvisano ne ha dato prova. Dal canto nostro vogliamo continuare il nostro processo di crescita, provare a ripartire dalle buone sensazioni del secondo tempo con San Donà. Ci siamo allenati per attaccare in velocità ed essere più cinici in zona punti, e inoltre per difendere con presenza fisica ed estrema disciplina.

Non vediamo l’ora arrivi il momento di scendere in campo, sarà bello tornare a giocare in casa davanti ai nostri calorosi tifosi”.

La formazione annunciata: Ragusi; Fadalti, De Masi, Capraro, Coppo; Garbisi, Navarra; Grigolon, Trotta (cap.), Nostran; Gerosa, Saccardo; Swanepoel, Cugini, Braggiè. A disp.: Franceschetto, Carnio, Scarsini, Galetto, Michieletto, Conforti, Chillon, Leaupepe.



Intanto, come da tradizione iniziata a settembre, i giocatori del Petrarca Rugby sono chiamati a indicare il compagno più meritevole per ogni singolo mese di attività. Dopo Andrea Trotta per il mese di agosto, i ragazzi hanno indicato a settembre Paolo Garbisi quale giocatore che si è distinto per impegno, attitudine, prestazione in campo e attaccamento ai colori.

Complimenti a Paolo da tutto il Petrarca Rugby e in bocca al lupo per la stagione.



SERIE A

DOMENICA alle 15, sempre al “Centro Geremia”, terza sfida precampionato della squadra Cadetta dell’Argos Petrarca, contro la formazione di serie A dei Medicei. “Una squadra che non conosciamo”, spiega l’allenatore bianconero Rocco Salvan, “molto giovane, con diversi innesti dal gruppo di ragazzi che hanno disputato l’ultima finale del campionato Under 18 contro il Petrarca. Una partita nella quale vogliamo confermare e migliorare i progressi visti a Treviso con la Tarvisium, e che ci deve dare indicazioni positive sulla crescita del gioco, per arrivare pronti a Verona per la prima giornata del campionato di serie A. Alcuni ragazzi sono alle prese con acciacchi fisici e decideremo il giorno stesso se vale la pena di farli scendere in campo.

 
 
]]>
comunicato argos petrarca rugby Fri, 27 Sep 2019 16:37:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/600196.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/600196.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby
ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 27 settembre 2019



ARGOS PETRARCA, SABATO DEBUTTO UFFICIALE A SAN DONA’ IN COPPA ITALIA



Sabato 28 settembre alle ore 16 inizia ufficialmente la stagione dell’Argos Petrarca, che affronta in trasferta il Lafert San Donà (stadio Pacifici) nella prima giornata di Coppa Italia. Il Petrarca è inserito nel girone C, con San Donà appunto e Mogliano.

“Sabato al ‘Pacifici' iniziamo la nostra stagione ufficiale con la prima sfida di Coppa Italia”, spiega l’allenatore dell’Argos, Andrea Marcato. “Una competizione alla quale teniamo molto e nella quale proveremo ad arrivare più lontano possibile. Dopo nove settimane di lavoro di pre stagione e due amichevoli, sarà fantastico giocare una partita nella quale il risultato ed ogni punto guadagnato avranno davvero valore. Scenderemo con San Donà, compagine sempre molto difficile da affrontare soprattutto nel loro stadio, che risulta tra i più ostici d’Italia da espugnare. Una forte emozione sarà ritrovare per la prima volta da avversari Enrico Francescato e Pedro Ortega, grandi giocatori e grandi amici. Sabato proveremo a giocare un rugby piacevole, fatto di ritmo e velocità in attacco, solido e pertinente in difesa. Tutto ciò servirà a farci capire se la strada percorsa è quella giusta e se settimana dopo settimana stiamo migliorando attraverso la dedizione e la personale esigenza nel lavoro giornaliero”.



Seconda giornata sabato 5 ottobre in casa con Mogliano, ultimo turno il 16 novembre (il Petrarca riposerà). Quindi si qualificheranno le prime di ogni girone per il doppio confronto di semifinale in programma il 7 e 14 dicembre. Le vincenti si affronteranno per l’assegnazione del Trofeo 2019/20 nella finale in calendario il 18 gennaio 2020.



La formazione annunciata: Fadalti; Coppo, De Masi, Broggin, Beraldin; Garbisi, Chillon; Trotta (cap.), Minazzato, Nostran; Galetto, Saccardo; Swanepoel, Cugini, Franceschetto. A disp.: Rizzo, Carnio, Scarsini, Gerosa, Butturini, Grigolon, Navarra, Ragusi.

]]>
comunicato centro sportivo petrarca rugby Mon, 23 Sep 2019 17:11:37 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/598858.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/598858.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby

COMUNICATO STAMPA IMPIANTI SPORTIVI PETRARCA RUGBY



Padova, 23 settembre 2019





UN SOGNO DIVENTATO REALTA’

IL CENTRO “MEMO GEREMIA” COMPIE 30 ANNI





23 settembre 1989 - 23 settembre 2019

30 anni di sport e di vita al servizio dei nostri giovani,

Grazie a tutti quelli che hanno contribuito a realizzare e contribuiranno a mantenere il Centro Sportivo Petrarca Rugby

Un traguardo eccezionale condiviso con la città di Padova.



Il “ Centro Memo Geremia” nasce da un sogno che si trasforma in realtà. Per capire come viene alla luce l’idea di questo impianto, il primo in Italia di queste dimensioni concepito e realizzato esclusivamente per il rugby, record che gli appartiene tuttora, bisogna tornare con la memoria al 1980. Guglielmo Geremia, presidente del Petrarca Rugby, parte per una vacanza in Sudafrica con gli amici più stretti, anche loro dirigenti del club. In visita alle strutture sportive dell’Università di Stellenbosch (Città del Capo), rimangono affascinati. Durante il viaggio di ritorno maturano un’idea destinata a rivoluzionare per sempre la storia del Petrarca. Un’idea apparentemente “folle”, il desiderio di avere una cittadella dedicata al rugby, visto che ormai all’Antonianum il campo “Tre Pini” non basta.

Parte così una raccolta fondi che non ha nulla da invidiare agli attuali fundraising, un finanziamento collettivo partito dal basso che muove persone e risorse. Le azioni della Spa appositamente creata hanno il valore di un milione di lire ciascuna, senza prevedere possibili dividendi, ma con il solo scopo di aiutare i ragazzi a giocare in uno spazio moderno, ampio, confortevole e accogliente anche per le famiglie.

L’entusiasmo cresce, il progetto è partito, il processo inarrestabile. Attorno al 1982 partono i lavori nel quartiere Guizza. Memo è contagioso, i soldi cominciano ad arrivare da amici, aziende, famiglie di tesserati, tifosi e giocatori stessi. Sono miliardi di lire, ottenuti “sulla fiducia” da un catalizzatore di tenacia e entusiasmo come solo Geremia sapeva essere. Nel 1988, all’indomani dell’undicesimo scudetto, la squadra tricolore inizia gli allenamenti lì, mentre il settore giovanile rimarrà ancora per qualche stagione in Prato della Valle. La struttura non ha eguali in Italia e pochi rivali in Europa. Il 23 settembre 1989, quando l’entusiasmo di Memo ha ormai contagiato centinaia di azionisti, c’è l’inaugurazione ufficiale. A tagliare il nastro c’è anche il presidente del Coni, Arrigo Gattai.

Con il passare degli anni il Centro si apre sempre più alla città e all’esterno. Gli spazi sono enormi, cresce la voglia di condividerli con chi vuole frequentare questa oasi di serenità. Altre società sportive vengono ospitate nelle strutture per la loro attività quotidiana di allenamenti e partite, aziende e associazioni si fanno avanti per organizzare qui eventi e riunioni, in un ambiente così polivalente che si presta perfettamente a qualunque tipo di iniziativa: sportiva, finanziaria, benefica e così via.



Luca Bonaiti, presidente Impianti Petrarca Rugby Spa: “Io ho smesso di giocare proprio nel momento in cui venivano aperti i nuovi terreni di gioco. Da allora ho sempre provato una sana invidia per i giocatori che hanno potuto godere di questi meravigliosi campi in erba e, più recentemente, sintetici. Soprattutto ripensando a Prato della Valle, dove l’erba c’era si e no una settimana all’anno, e dove l’unico campo era diviso tra tutte le formazioni di rugby e calcio. Ora sono molto orgoglioso di essere presidente di un Centro Sportivo che, pur tra le mille difficoltà di gestione, rimane uno dei migliori impianti d’Europa, ancor di più tra quelli nati per il rugby. Sono felice che centinaia di ragazzi possano allenarsi e vivere il centro, che non è solo nostro ma di tutti i padovani. E ancora un grazie a tutti quelli che ci aiutano a mantenerlo efficiente e ospitale”.



Alessandro Banzato, presidente Petrarca Rugby: “Festeggiamo oggi 30 anni dall’inaugurazione del Centro Sportivo Memo Geremia, nato dalla visione e lungimiranza di Memo, per dare una casa ai tanti giovani che giocano a rugby. Gli Impianti propongono oggi alla Città di Padova molteplici attività per le quali la disciplina sportiva e l’attività sociale fanno da collante.”



Antonio Sturaro, presidente Petrarca Rugby Junior: “Sono felice di aver vissuto questi primi 30 anni del nostro stupendo impianto sportivo, prima da giocatore, poi da allenatore ed ora da dirigente. Tantissimi ricordi ed emozioni, belle e brutte ma tutte importanti. Dai primi allenamenti con spogliatoio senza docce nella baracca degli operai al funerale di papà due anni nella chiesetta e poi nel campo 3: se abbiamo raggiunto questo traguardo lo dobbiamo anche a lui.”
]]>
comunicato argos petrarca rugby Fri, 20 Sep 2019 18:11:11 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/598419.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/598419.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 20 settembre 2019



SABATO PRIMA USCITA UFFICIALE PER LA CADETTA, A BADIA PER IL “TROFEO PEDRINI”  





PETRARCA SERIE A

I Cadetti dell’Argos Petrarca Rugby scenderanno in campo per il loro primo impegno ufficiale SABATO 21 SETTEMBRE, per la 13° edizione del trofeo “Adriano Pedrini”. I bianconeri saranno impegnati sui campi comunali di Badia Polesine con le partite di qualificazione del girone B alle 16.00 con il Valpolicella e alle 16.45 con il Borsari Badia padrone di casa. Impegnate, nel girone A, Verona, Casale e l’Accademia Ivan Francescato. Tutte le partite dei gironi saranno a tempo unico da 30 minuti mentre quelle delle finali con tempo unico da 25 minuti.

“Per noi è la possibilità di fare un primo punto della situazione dopo un mese di allenamenti”, spiega il tecnico dell’Argos Rocco Salvan, “esattamente a un mese dall’inizio della nuova stagione. I ragazzi stanno lavorando duro e con serietà. Sarà più una valutazione dal punto di vista fisico, visto che è stata la priorità di queste settimane, ma potremo anche tornare a vivere l’emozione del confronto vero con avversari che poi troveremo in campionato. Non saremo al completo per via di impegni personali di qualche ragazzo ma proveremo a misurarci a viso aperto in tutte le tre mini partite che ci attendono”.


]]>
comunicato argos petrarca rugby Thu, 19 Sep 2019 16:15:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/598127.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/598127.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby

ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 19 settembre 2019



SABATO IL PETRARCA A UDINE PER IL “GIORNO DEGLI ANGELI”







Anche quest’anno l’Argos Petrarca parteciperà, sabato 21 settembre, al “Giorno degli Angeli” il torneo giunto alla sesta edizione che vuole ricordare Zaccaria Muraro, figlio di Andrea ex giocatore del Petrarca e della Nazionale e salito al cielo nell’agosto del 2012, a causa di un Neuroblastoma, tumore che colpisce i bambini in età infantile. La manifestazione, in programma dalle 15 alle 19 allo stadio “Otello Gerli” di via del Maglio a Udine, vedrà in campo Petrarca, Mogliano, San Donà e li padroni di casa del Rugby Udine Union FVG, società con la quale Muraro, che vive a Udine, collabora.

Un evento nato per sostenere l’Associazione Italiana Neuroblastoma Onlus - con sede a Genova- che contribuisce con propri finanziamenti alla ricerca contro il Neuroblastoma, e l’Associazione Luca Onlus - con sede a Udine �“ che opera nella regione Friuli-Venezia-Giulia a sostegno delle famiglie.

“Come da tradizione, sabato saremo presenti”, spiega il tecnico del Petrarca, Andrea Marcato. “Giocheremo una partita con Mogliano sviluppata in 4 tempi da 20 minuti con sostituzioni libere.  

Questa seconda amichevole saràmolto utile per concludere il nostro prestagione ed iniziare l’attività ufficiale la settimana successiva sul campo di San Donà in Coppa Italia.

Negli ultimi giorni abbiamo lavorato sui principi del gioco, vogliamo riuscire ad attaccare con velocità senza perdere possessi, problema riscontrato contro Reggio Emilia. Vogliamo migliorare di molto la disciplina, testarci ancora a livello fisico ma sopratutto non concedere facili mete come sabato scorso.

Mogliano è una squadra molto cambiata rispetto alla stagione scorsa, ha rinforzato la rosa e per noi sarà un grande test nelle fasi statiche. Mischia e drive sono due armi molto importanti per il tecnico Salvatore Costanzo.

Per questa partita non potremmo utilizzare Andrej Marinello e Luca Zini, usciti malconci nella partita contro Valorugby, mentre ancora in campo ci saranno Alessandro Fioriti e Pietro Minazzato”.
]]>
comunicato argos petrarca rugby Fri, 13 Sep 2019 15:19:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/596903.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/596903.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby

ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 13 settembre 2019



ANDREA TROTTA E’ IL CAPITANO DELL’ARGOS PETRARCA RUGBY 2019/2020



Andrea Marcato e lo staff tecnico, con l’approvazione della società, hanno scelto Andrea Trotta per guidare la squadra nella prossimo campionato TOP12.

Trotta sarà coadiuvato da Marco Capraro, Alberto Chillon, Federico Conforti, Luca Nostran, Alberto Saccardo e Joaquin Riera che costituiranno il gruppo leader.

“Innanzi tutto complimenti a Andrea Trotta per questo nuovo ruolo”, è il commento del tecnico Andrea Marcato, “un ruolo che si è guadagnato negli anni, diventando un giocatore punto di riferimento dei compagni in campo e fuori, e poi in questo prestagione Andrea ha dimostrato grandi qualità di leadership. Inoltre un enorme ringraziamento per quello che ha fatto in questi due anni ad Alberto Saccardo, capitano uscente. Questo gruppo leader di sei ragazzi più Trotta dovranno prendere questo ruolo con rispetto e responsabilità, condurre un gruppo di giovani con la nostra filosofia. Vogliamo che siano loro i trascinatori e protagonisti di questa nuova stagione”.
]]>
comunicato argos petrarca rugby Wed, 11 Sep 2019 16:25:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/596553.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/596553.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby

MACRON PER CINQUE STAGIONI SPONSOR TECNICO DELL’ARGOS PETRARCA RUGBY  



BOLOGNA, 11 settembre 2019. Macron, azienda italiana leader internazionale nel settore del teamwear, rafforza ulteriormente la propria leadership nel mondo del rugby annunciando l’avvenuto accordo di partnership tecnica con il Petrarca Rugby, storico club padovano tra i più titolati nella storia del rugby italiano.

Il Petrarca Rugby è stato fondato nel 1947 e nel proprio palmares vanta ben 13 scudetti e due Coppe Italia. Nelle fila del club veneto hanno militato grandi campioni, che hanno scritto la storia del rugby internazionale, e tantissimi Azzurri.

Il Petrarca Rugby è un pezzo importante della storia del rugby e Padova è una città dove il rugby si respira in ogni luogo. �“ ha dichiarato Gianluca Pavanello, Ceo di Macron �“ L’ingresso di un club italiano così importante e prestigioso conferma quanto Macron sia sempre più brand leader nel mondo della palla ovale. Siamo certi che insieme alla staff del Petrarca potremo sviluppare prodotti che ‘ raccontino‘ la storia di questa gloriosa società e che saranno indossati con grande orgoglio dai giocatori, dallo staff tecnico e dai tanti tifosi patavini”.

Così il Presidente del Petrarca Rugby Alessandro Banzato:

”Siamo felici di accogliere gli amici di Macron tra i sostenitori dell’Argos Petrarca Rugby. Sono sicuro che la nostra partnership riserverà tante soddisfazioni per entrambi”.



All’accordo farà seguito la presentazione delle nuove divise dell’Argos Petrarca Rugby che saranno caratterizzate, così come tutti i capi tecnici, dalla nuova icona del brand italiano: il Macron Hero. Il logo, che rappresenta la figura umana, si ispira alla punta della lancia che per definizione è dinamismo e rapidità. Il Macron Hero simboleggia in modo ancora più efficace la gioia alla fine della sfida. Il raggiungimento di un obiettivo. Fatica, passione e determinazione. La filosofia Macron: “Work hard. Play harder”.

Macron è brand leader a livello internazionale nel mondo del rugby dove, alle prestigiose partnership con la Federazione Italiana Rugby e con la Scottish Rugby, entrambe protagoniste nel Torneo 6 Nazioni, si aggiungono quelle con la Federazione Portoghese, la Federazione Tedesca e la New Zealand Rugby League.A livello di club, Macron in Europa, “veste”, le franchigie gallesi dei Cardiff Blues e degli Scarlets, le scozzesi Edinburgh Rugby e Glasgow Warriors, Northampton Saints e Newcastle Falcons in Inghilterra, Section Paloise, LOU Rugby e Biarritz Olympique Pays Basque in Francia. Dallo scorso anno Macron è inoltre Match Official Kit Supplier del Guinness PRO14 fornendo materiale tecnico agli arbitri e allo staff del prestigioso torneo.

Macron ( www.macron.com) è leader europeo nella produzione e vendita di active sportswear. Macron opera in quattro principali aree di business: Teamwear abbigliamento e accessori per sport di squadra (calcio, rugby, basket, volley, baseball, pallamano, calcetto, running); Merchandising official kit, articoli free time e accessori per i tifosi dei club sponsorizzati; Run & Train - abbigliamento tecnico per individual runners e per il fitness; Athleisure abbigliamento sports inspired per il tempo libero, per chi vuol vestire Macron anche fuori dal campo. Macron basa il proprio successo sulla capacità di interpretare al meglio le esigenze di chi pratica sport, sviluppando prodotti di alta tecnicità e qualità.

Macron è Sponsor Tecnico Ufficiale di importanti Club in tutta Europa, tra cui: 

  • Rugby: Scotland Rugby National Team (Scozia); Federazione Italiana Rugby (Italia); Federazione Tedesca Rugby (Germania); Federazione Portoghese Rugby (Portogallo); Guinness Pro 14 (Europa); New Zealand Rugby League (Nuova Zelanda); Glasgow Warriors, Edinburgh Rugby (Scozia), Northampton Saints, Newcastle Falcons (Inghilterra), Scarlets, Cardiff Blues (Galles); Section Paloise, LOU Rugby, Biarritz Olympique Pays Basque (Francia); Zebre Rugby Club, Fiamme Oro, Rugby Colorno 1975, Rugby Bologna 1928 (Italia)
  • Calcio: S.S. Lazio, Bologna FC 1909, Cagliari Calcio, S.P.A.L., Udinese Calcio, Hellas Verona (Italia); Stoke City FC, Nottingham Forest FC, Millwall FC, Bolton Wanderers FC, Reading FC, Bristol Rovers (Inghilterra); OGC Nice, RC de Lens, AJ Auxerre, Gazélec FC Ajaccio (Francia); Real Sociedad, Levante U.D., RC Deportivo de la Coruña, (Spagna); Sporting Clube de Portugal, Vitória Guimarães (Portogallo); Hannover ’96, 1.FC Union Berlin, TSV 1860 München, Karlsruher SC (Germania); St. Pölten, FC Wacker Innsbruck, (Austria); Fussballclub Thun 1898 FC, Sion (Svizzera); Club Brugge KV (Belgio); Stella Rossa Belgrado (Serbia); İstanbul Başakşehir Futbol Kulübü, Trabzonspor Kulübü (Turchia); FC Paok, Asteras Tripolis (Grecia); APOEL FC, Omonia FC (Cipro); Hajduk Split (Croazia); Budapest Honvéd FC (Ungheria); Dinamo Bucarest (Romania); FK DAC 1904 Dunajská Streda (Slovacchia); Lech Poznan (Polonia); Phoenix Rising, Miami FC, (USA); CPL (Canada); Audax Italiano, Santiago Wanderers (Cile); FSHF Nazionale di Calcio Albanese (Albania); Nazionale di Calcio Armena (Armenia); UEFA Kit Assistance Scheme: Andorra, Bielorussia, Cipro, Isole Faroe, Lussemburgo, Liechtenstein, San Marino
  • Basket: Virtus Pallacanestro Bologna, Pallacanestro Varese (Italia); MHP Riesen Ludwigsburg, Basketball Löwen Braunschweig, Rasta Vechta (Germania); Donar Groningen (Olanda); KK Split (Croazia)
  • Pallavolo: Porto Robur Costa Ravenna, Futura Volley Busto Arsizio (Italia); Netzhoppers KW, Volley Bisons Bühl, Schweriner Sportclub, United Volleys Frankfurt (Germania); Ženskij volejbol'nyj klub Dinamo-Kazan (Russia)
  • Baseball: Rouen Huskies (Francia)
  • Pallamano: SSV Bozen Loacker, Junior Fasano (Italia), Rimpar Wölfe (Germania)
  • Hockey in carrozzina: Macron Warriors Viadana Wheelchair Hockey (Italia)
]]>
comunicato petrarca rugby junior Sat, 31 Aug 2019 17:35:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/593718.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/593718.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby COMUNICATO STAMPA PETRARCA RUGBY JUNIOR


“OPEN DAYS”, PROVE GRATUITE IL 5, 6 E 7 SETTEMBRE


Tempo di “Open Day” per il Petrarca Rugby Junior, che apre le porte del “Centro Geremia” per far conoscere la palla ovale ai più giovani, ovvero ai nati tra il 2004 e il 2015.

In programma tre giorni di prove libere, ovvero la possibilità per genitori e figli di conoscere gli impianti del Petrarca e per provare un’esperienza con il rugby insieme agli allenatori e giocatori bianconeri.

L’appuntamento è al “Centro Geremia”, in via Gozzano 64 alla Guizza, a Padova, per giovedì 5, venerdì 6 e sabato 7 settembre.

La partecipazione è gratuita, l’attività è in programma dalle 9.30 alle 12.30, e si può aderire per uno, due o per tutti i tre giorni.

Sarà sufficiente per i genitori registrare il figlio all’arrivo.


]]>
comunicato argos petrarca rugby Wed, 24 Jul 2019 16:10:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/583870.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/583870.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby ARGOS PETRARCA RUGBY


COMUNICATO STAMPA


Padova, 24 luglio 2019


VITTORIO MUNARI RITORNA AL PETRARCA


Il presidente Alessandro Banzato e il Consiglio del Petrarca Rugby sono felici di aver realizzato un progetto desiderato da qualche anno. Vittorio Munari sarà Consigliere Delegato all’attività agonistica del Petrarca Rugby, con funzioni di Direttore Generale e di Responsabile del coordinamento con la Impianti Petrarca Spa: funzioni che aveva, tra le altre, già svolto alla scomparsa di Memo Geremia nel 1995.

“A Vittorio un affettuoso bentornato a casa ed un in bocca al lupo per la sua futura attività con noi”.

L’appuntamento per tutti è per lunedì 29 luglio alle 17.30 al “Centro Geremia” per il saluto di inizio attività della Prima Squadra.


]]>
comunicato argos petrarca rugby Fri, 19 Jul 2019 19:34:53 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/582380.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/582380.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby

ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 19 luglio 2019



BEPPE ARTUSO RINUNCIA ALLA CARICA DI D.G.


Il Petrarca Rugby rende nota la comunicazione fatta alla società da Beppe Artuso, il quale dichiara: “Vi comunico che, con dispiacere, rinuncio alla carica di direttore generale per problemi di salute. Nonostante il mio impegno non riesco a mantenere i ritmi che questa carica richiede. Valuteremo in futuro se sarà possibile proseguire la collaborazione con il club in altre forme”.
Il Petrarca Rugby prende atto della sua decisione e desidera ringraziare Beppe Artuso per la passione e lealtà che hanno sempre contraddistinto la sua opera”.
]]>
comunicato argos petrarca rugby Fri, 28 Jun 2019 17:57:43 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/574675.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/574675.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby
ARGOS PETRARCA RUGBY

COMUNICATO STAMPA



Padova, 28 giugno 2018



NEL TOP12 TOMMASO BERALDIN E MARCO BROGGIN



L’Argos Petrarca annuncia l’inserimento nella rosa dei trequarti della Prima Squadra di TOMMASO BERALDIN e MARCO BROGGIN per la prossima stagione.

Beraldin, ala, nato il 22 dicembre 1995, un metro e 82 per 94 chili, e ha iniziato a giocare proprio al Petrarca a 5 anni, facendo tutta la trafila delle giovanili bianconere prima di trasferirsi a 15 anni al Valsugana, club di origine del padre Fabio, ex ala e capitano del Petrarca e attuale consigliere federale. Dal 2016 milita in Prima Squadra con il Valsugana, e all’occorrenza può giocare anche centro.

Broggin, trequarti centro, nato il 19 luglio 1998, un metro e 87 per 94 chili, ha esordito nel TOP12 il 25 marzo a Padova contro Mogliano. Cresciuto al Rubano, fa parte della rosa della squadra Cadetta del Petrarca. Arrivato in bianconero nell’estate del 2018 da Rubano, ha fatto la pre stagione con la Prima Squadra, diventando poi un punto di riferimento per la formazione allenata da Salvan e Conforti. Nel 2015 ha fatto parte dell’Accademia Fir Under 18 di Mogliano, è studente di Ingegneria Meccanica.



Il commento del direttore generale del Petrarca, Beppe Artuso: “Siamo felici di inserire in rosa due giocatori giovani, che comunque sono legati alla nostra società. Tommaso è cresciuto nelle nostre giovanili, e ora torna con entusiasmo. Marco è arrivato al Petrarca la scorsa stagione, è ancora molto giovane e quindi potrà completare qui la sua formazione. Sottolineo la capacità dei loro club di provenienza, Rubano e Valsugana, che hanno aiutato molto entrambi a crescere e a mettersi in evidenza nelle ultime stagioni”.

]]>
comunicato argos petrarca rugby Wed, 26 Jun 2019 19:20:30 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/573806.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/573806.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby
ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 26 giugno 2019



DAL SUDAFRICA ARRIVA IL PILONE DESTRO ENTIENNE SWANEPOEL



L’Argos Petrarca Rugby annuncia l’arrivo per la prossima stagione di Entienne Swanepoel, pilone destro sudafricano. Nato il 9 marzo 1993 a Sasolburg, è cresciuto a Città del Capo, facendo parte della selezione scolastica Under 18 di Western Province, ed entrando poi nell’Accademia della prestigiosa franchigia sudafricana e giocando con la Under 19 e Under 21.

Entienne, un metro e 90 per 122 chili, oltre ad aver giocato con il Valsugana nell’ultima stagione, Swanepoel ha militato nel 2017 a Parigi nel massimo campionato francese, il Top 14, con la maglia dello Stade Francais. In Sudafrica ha vestito la maglia dei Blue Bulls dal 2015 a ottobre 2017, debuttando nel 2016 nel girone di qualificazione della Currie Cup (10 presenze totali). Tornato in Sudafrica dopo l’esperienza francese, Entienne ha militato nei Southern Kings nell’anno dell’allargamento del Pro14 alle franchigie sudafricane, scendendo in campo dalla panchina anche contro il Benetton.

“Siamo felici dell'arrivo di Swanepoel”, è il commento del Direttore Generale del Petrarca, Beppe Artuso. “Infatti si tratta di un giocatore che andrà sicuramente a rinforzare il reparto di prima linea della squadra”.

]]>
comunicato argos petrarca rugby Sun, 23 Jun 2019 16:55:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/572158.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/572158.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby
ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 23 giugno 2019



UNDER 18, I SEGRETI DELLO SCUDETTO SECONDO COACH MAISTRI





A due settimane dalla vittoria dello scudetto per la formazione Under 18 del Petrarca, torniamo su questo importante successo per capire da Giovanni Maistri, responsabile dello staff tecnico composto anche da Michele Rizzo, Simone Ragusi, Stefano Parladori e dal preparatore atletico Tommaso Toigo, quali sono stati i momenti più significativi della stagione.



I punti forti di questa squadra?

Sicuramente il punto forte di questa squadra è stato l’essere un gruppo di amici che aveva tanta voglia di imparare e migliorare giorno dopo giorno, e che non si è abbattuto dopo le difficoltà iniziali. Questo ha permesso a noi dello staff di poter lavorare, anche duramente, per tutto l’anno con la loro piena partecipazione. Un gruppo e uno staff molto uniti che hanno condiviso veramente tutto.

Quando avete capito che ce la potevate fare?

Già da primo giorno di raduno, ad agosto, giravano voci sul possibile obbiettivo finale. Da parte mia ci sono stati pochi dubbi, i ragazzi penso abbiano iniziato a crederci realmente dopo la pausa di Natale, quando oltre alle vittorie iniziavano a vedersi anche prestazioni molto buone sul piano della qualità del gioco.

L’importanza di questo staff tecnico?

Anche lo Staff è stato molto unito. Abbiamo condiviso tutto e questo ci ha permesso di fare un gran lavoro. Con Michele e Simone ci conosciamo da tempo, e a livello di rugby condividiamo le stesse idee, quindi è stato molto semplice proporlo ai ragazzi. Con Stefano è stato molto bello lavorare, due percorsi di rugby diversi che si sono trovati molto in sintonia. Inoltre lo ringrazio molto per la sua disponibilità, infortunio a parte. Tra l’altro, per fare una battuta, abbiamo finito la stagione con più infortunati nello staff che nei giocatori. Infine Tommaso penso abbia fatto veramente un buon lavoro, la crescita incredibile dei ragazzi oltre che tecnica è stata a livello fisico, la preparazione atletica mi appassiona molto, e quindi anche con lui c’è stato sempre un continuo confronto.

La partita più difficile?

La partita più difficile sicuramente contro la Tarvisium all’andata in campionato, una squadra arrivata penultima del girone, ma che ci ha dato veramente un bello schiaffone. Invece di abbattersi dopo quella partita, però, i ragazzi hanno reagito alla grande ed hanno iniziato a lavorare ancora più sodo di quanto fatto prima.

Come è stata la finale? Come te l’aspettavi?

La finale, come si sa, è sempre una partita diversa da tutte le altre. Si è visto proprio quanto nei primi quindici, venti minuti i ragazzi fossero tesi, quasi impauriti e gli errori sono stati molti, merito anche degli avversari a cui devo veramente fare i complimenti per la prestazione. Fortunatamente poi abbiamo sfruttato il water break per tranquillizzare un attimo i ragazzi e fargli tornare la fiducia in se stessi e nella squadra, e da lì piano piano abbiamo ritrovato fiducia e preso il controllo della partita, come accaduto spesso quest’anno, fino al fischio finale. Unica cosa che dispiace, se cosi possiamo dire, è stato il non aver mostrato il vero valore della squadra, e il gran gioco che ci ha contraddistinti per tutta la stagione, nella partita più importante. Tuttavia vedere comunque a fine partita la gioia negli occhi dei ragazzi è stata un emozione incredibile ed era quello che più contava quel giorno.

Il futuro di questo gruppo, come singoli e come squadra?

Il futuro di questi ragazzi guardando alla prossima stagione penso sia un bel futuro, essendo molto giovane come squadra, i pochi rientranti che avevamo quest’anno andranno in serie A dove sicuramente si toglieranno delle soddisfazioni. Probabilmente qualcun altro andrà in Accademia FIR a Remedello, e sono molto contento per loro. Per la restante parte del gruppo, la più numerosa, ci sarà ancora un anno insieme, e visto la base costruita quest’anno penso ci sarà da divertirsi. Inoltre per continuare il lavoro messo in atto dalla società, visto il costante rapporto con Andrea Marcato, quest’anno penso e spero ci sarà anche la possibilità di inserire qualche ragazzo nella lista dei partecipanti alla prestagione con la prima squadra: penso possa essere un grande opportunità di crescita per i ragazzi.





La rosa dei campioni d’Italia Under 18: Alberto Baldo, Alessandro Bellon, Riccardo Beltrame, Matteo Benvegnù, Lorenzo Benvenuti, Edoardo Bonavina, Lorenzo Brevigliero, Giacomo Businaro, Nikolays Caccaro, Tommaso Canova, Filippo Carcangiu, Daniele Casson, Tommaso Di Bartolomeo, Antonio Dorigo, Alessandro Esposito, Alberto Eterno, Giulio Faggin, Alberto Felicani, Mattia Ferrarin, Alessandro Fioriti, Alberto Fogo, Thomas Galante, Giovanni Garbo, Carlo Giordani, Alvise Giordano, Alessandro Giuriatti, Davide Goldin, Giacomo Grandi, Marco Gregori, Guglielmo Guarda Nardini, Filippo Lazzarin, Andrea Libero, Tommaso Longhin, Tommaso Maccarini, Davide Marcellan, Edoardo Mattiello, Gabriel Miolo, Giacomo Padrono Martini, Edoardo Padrono Martini, Ruan Oselladore, Filippo Peggion, Mattia Raccanello, Tito Rapetti, Federico Regazzo, Enrico Rossi, Marcello Russo, Mattia Saoncella, Filippo Schettini, Francesco Sottoriva, Pietro Tognetti, Francesco Tognon, Claudio Valente, Leonardo Zamprotta, Nicolò Zavan, Leonardo Zin.



In allegato foto di Giovanni Maistri e del Petrarca Under 18

]]>
comunicato argos petrarca rugby Sun, 23 Jun 2019 16:35:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/572155.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/572155.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby
ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 23 giugno 2019



UNDER 18, I SEGRETI DELLO SCUDETTO SECONDO COACH MAISTRI





A due settimane dalla vittoria dello scudetto per la formazione Under 18 del Petrarca, torniamo su questo importante successo per capire da Giovanni Maistri, responsabile dello staff tecnico composto anche da Michele Rizzo, Simone Ragusi, Stefano Parladori e dal preparatore atletico Tommaso Toigo, quali sono stati i momenti più significativi della stagione.



I punti forti di questa squadra?

Sicuramente il punto forte di questa squadra è stato l’essere un gruppo di amici che aveva tanta voglia di imparare e migliorare giorno dopo giorno, e che non si è abbattuto dopo le difficoltà iniziali. Questo ha permesso a noi dello staff di poter lavorare, anche duramente, per tutto l’anno con la loro piena partecipazione. Un gruppo e uno staff molto uniti che hanno condiviso veramente tutto.

Quando avete capito che ce la potevate fare?

Già da primo giorno di raduno, ad agosto, giravano voci sul possibile obbiettivo finale. Da parte mia ci sono stati pochi dubbi, i ragazzi penso abbiano iniziato a crederci realmente dopo la pausa di Natale, quando oltre alle vittorie iniziavano a vedersi anche prestazioni molto buone sul piano della qualità del gioco.

L’importanza di questo staff tecnico?

Anche lo Staff è stato molto unito. Abbiamo condiviso tutto e questo ci ha permesso di fare un gran lavoro. Con Michele e Simone ci conosciamo da tempo, e a livello di rugby condividiamo le stesse idee, quindi è stato molto semplice proporlo ai ragazzi. Con Stefano è stato molto bello lavorare, due percorsi di rugby diversi che si sono trovati molto in sintonia. Inoltre lo ringrazio molto per la sua disponibilità, infortunio a parte. Tra l’altro, per fare una battuta, abbiamo finito la stagione con più infortunati nello staff che nei giocatori. Infine Tommaso penso abbia fatto veramente un buon lavoro, la crescita incredibile dei ragazzi oltre che tecnica è stata a livello fisico, la preparazione atletica mi appassiona molto, e quindi anche con lui c’è stato sempre un continuo confronto.

La partita più difficile?

La partita più difficile sicuramente contro la Tarvisium all’andata in campionato, una squadra arrivata penultima del girone, ma che ci ha dato veramente un bello schiaffone. Invece di abbattersi dopo quella partita, però, i ragazzi hanno reagito alla grande ed hanno iniziato a lavorare ancora più sodo di quanto fatto prima.

Come è stata la finale? Come te l’aspettavi?

La finale, come si sa, è sempre una partita diversa da tutte le altre. Si è visto proprio quanto nei primi quindici, venti minuti i ragazzi fossero tesi, quasi impauriti e gli errori sono stati molti, merito anche degli avversari a cui devo veramente fare i complimenti per la prestazione. Fortunatamente poi abbiamo sfruttato il water break per tranquillizzare un attimo i ragazzi e fargli tornare la fiducia in se stessi e nella squadra, e da lì piano piano abbiamo ritrovato fiducia e preso il controllo della partita, come accaduto spesso quest’anno, fino al fischio finale. Unica cosa che dispiace, se cosi possiamo dire, è stato il non aver mostrato il vero valore della squadra, e il gran gioco che ci ha contraddistinti per tutta la stagione, nella partita più importante. Tuttavia vedere comunque a fine partita la gioia negli occhi dei ragazzi è stata un emozione incredibile ed era quello che più contava quel giorno.

Il futuro di questo gruppo, come singoli e come squadra?

Il futuro di questi ragazzi guardando alla prossima stagione penso sia un bel futuro, essendo molto giovane come squadra, i pochi rientranti che avevamo quest’anno andranno in serie A dove sicuramente si toglieranno delle soddisfazioni. Probabilmente qualcun altro andrà in Accademia FIR a Remedello, e sono molto contento per loro. Per la restante parte del gruppo, la più numerosa, ci sarà ancora un anno insieme, e visto la base costruita quest’anno penso ci sarà da divertirsi. Inoltre per continuare il lavoro messo in atto dalla società, visto il costante rapporto con Andrea Marcato, quest’anno penso e spero ci sarà anche la possibilità di inserire qualche ragazzo nella lista dei partecipanti alla prestagione con la prima squadra: penso possa essere un grande opportunità di crescita per i ragazzi.





La rosa dei campioni d’Italia Under 18: Alberto Baldo, Alessandro Bellon, Riccardo Beltrame, Matteo Benvegnù, Lorenzo Benvenuti, Edoardo Bonavina, Lorenzo Brevigliero, Giacomo Businaro, Nikolays Caccaro, Tommaso Canova, Filippo Carcangiu, Daniele Casson, Tommaso Di Bartolomeo, Antonio Dorigo, Alessandro Esposito, Alberto Eterno, Giulio Faggin, Alberto Felicani, Mattia Ferrarin, Alessandro Fioriti, Alberto Fogo, Thomas Galante, Giovanni Garbo, Carlo Giordani, Alvise Giordano, Alessandro Giuriatti, Davide Goldin, Giacomo Grandi, Marco Gregori, Guglielmo Guarda Nardini, Filippo Lazzarin, Andrea Libero, Tommaso Longhin, Tommaso Maccarini, Davide Marcellan, Edoardo Mattiello, Gabriel Miolo, Giacomo Padrono Martini, Edoardo Padrono Martini, Ruan Oselladore, Filippo Peggion, Mattia Raccanello, Tito Rapetti, Federico Regazzo, Enrico Rossi, Marcello Russo, Mattia Saoncella, Filippo Schettini, Francesco Sottoriva, Pietro Tognetti, Francesco Tognon, Claudio Valente, Leonardo Zamprotta, Nicolò Zavan, Leonardo Zin.

]]>
comunicato argos petrarca rugby Sat, 22 Jun 2019 16:35:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/572071.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/572071.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby
ARGOS PETRARCA RUGBY

COMUNICATO STAMPA

Padova, 22 giugno 2019





ROBERTO SANTAMARIA SI RITIRA,

SARA’ L’ALLENATORE DEGLI AVANTI

DA CASALE ARRIVA IL TALLONATORE VITTORIO CARNIO







Ancora novità in casa bianconera.  

L’Argos Petrarca Rugby annuncia il ritiro ufficiale dall’attività agonistica del tallonatore Roberto Santamaria, al quale viene affidato il ruolo di allenatore degli avanti della Prima Squadra, a fianco del confermato Capo Allenatore Andrea Marcato. Roberto, 32 anni, originario di Messina, ha disputato le ultime due stagioni da giocatore del Petrarca, e prima altre due nel Benetton, arrivato a Treviso dopo esperienze a Viadana, Aironi e Zebre. La scorsa stagione ha seguito da allenatore il Casale sul Sile, promosso in A.



Inoltre l’Argos Petrarca annuncia anche l’arrivo per la prossima stagione del tallonatore VITTORIO CARNIO, fresco di promozione in serie A con il Casale sul Sile, società dove ha iniziato a giocare a 12 anni. Vittorio, nato il 27 agosto 1996, un metro e 78 per 108 chili, ha esordito in Prima Squadra a Casale nel 2014, alternandosi tra la serie B e la Under 18 del suo club, prima di passare definitivamente l’anno successivo nella rosa della serie B, allenata dall’ex bianconero Federico Dalla Nora. Nel 2016 è stato a Roma come atleta esterno alle Fiamme Oro, per poi tornare l'anno dopo sempre a Casale, dove nell’ultima stagione è arrivata la serie B: allenatore il giocatore del Petrarca Roberto Santamaria. Vittorio per due anni è stato anche atleta esterno all'Accademia Federale di Mogliano allenata da Massimo Brunello e Ciro Sgorlon.

“Siamo felici dell’arrivo di Vittorio per la prossima stagione”, spiega il Direttore Generale del Petrarca, Beppe Artuso. “E’ un giocatore già allenato da Santamaria la scorsa stagione, un ragazzo giovane e con tanta voglia di emergere”.

Entusiasta del trasferimento a Padova lo stesso Vittorio Carnio: “Sono felicissimo dell'opportunità che mi ha offerto il Petrarca, non vedo l'ora di cominciare questa nuova avventura e di poter dare il mio contributo alla squadra”.

]]>
comunicato argos petrarca rugby Mon, 17 Jun 2019 16:18:35 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/570029.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/570029.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby
ARGOS PETRARCA RUGBY

COMUNICATO STAMPA



Padova, 17 giugno 2019



UFFICIALIZZATI QUATTRO ARRIVI DALLA NAZIONALE UNDER 20







L’Argos Petrarca ufficializza i nomi di quattro giocatori che vestiranno la maglia bianconera nella prossima stagione.

Sono atleti della Nazionale Under 20, tutti impegnati in questi giorni al Mondiale di categoria in corso in Argentina, tranne Butturini alle prese con un infortunio muscolare. A questo proposito ricordiamo che doveva partire per l’Argentina anche Davide Goldin, terza linea bianconera, che ha dovuto rinunciare per un malanno alla spalla.  

“Sono quattro giocatori giovani e dal notevole potenziale di crescita”, spiega raggruppandoli in un unico commento il direttore generale del Petrarca, Beppe Artuso. “Speriamo possano dare il loro positivo contributo alla squadra, come ovviamente si attendono da loro la società e lo staff tecnico”.

Ecco i nuovi arrivi:

Luca Franceschetto, pilone sinistro, classe 1999, cresciuto nel vivaio del Rangers Rugby Vicenza, arrivato al rugby dopo un’esperienza con la pallanuoto.

Andrej Marinello, tallonatore dal Ruggers Tarvisium.  

Marco Butturini, seconda linea, del 1999, prodotto del vivaio del Modena Rugby.

Paolo Garbisi, classe 2000, mediano di apertura, cresciuto a Mogliano dove ha debuttato in TOP12 nel marzo del 2018.

]]>
comunicato argos petrarca rugby Thu, 13 Jun 2019 11:55:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/568590.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/568590.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby
ARGOS PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 13 giugno 2019



ARGOS PETRARCA: RINNOVAMENTO DELLA ROSA IN VISTA





In attesa di conoscere gli arrivi per la prossima stagione, comunicazione che la società inizierà a dare già dai prossimi giorni, è il momento intanto di fare il punto della situazione sui partenti.

Non saranno nella rosa dell’Argos Petrarca per il 2019/2020 Acosta, Belluco, Benettin, Bettin, Favaro, Francescato, Menniti Ippolito e Su’a.

“Ci dispiace molto che alcuni ragazzi vadano via”, spiega il Direttore Generale del Petrarca, Beppe Artuso. “La società però ha imboccato con decisione una strada di  rinnovamento della rosa. Ci sono dei giocatori che hanno dato molto in questi anni, li ringraziamo di cuore, ma purtroppo a volte lo sport costringe a prendere delle decisioni anche dolorose. Sottolineo che I rapporti personali con tutti loro non verranno di certo incrinati per queste scelte, fatte dai ragazzi stessi o dalla società a seconda dei casi”.

Quanto ad alcune situazioni specifiche, Artuso spiega più in profondità cosa è accaduto: “Su’a torna con la famiglia in Australia dopo cinque stagioni importanti al Petrarca. Altri, come Favaro, sono condizionati dal fatto che il loro futuro lavorativo si conciliava a fatica con l’impegno nel Top12. Una motivazione legata al lavoro anche alla base della scelta di Benettin, che ha giustamente pensato al suo futuro fuori dal rugby. Francescato cerca invece, a ragione, l’opportunità per avere più spazio ed essere la prima scelta nel suo ruolo”.

La dirigenza guarda anche al futuro. Artuso spiega come si sta muovendo da alcuni mesi, e ufficializza il primo arrivo.

“Io e Corrado Covi stiamo lavorando da gennaio per la nuova rosa del Petrarca. Non ci siamo mai fermati, pensando sempre in prospettiva futura".

Il primo arrivo ufficiale è quello di Alberto Chillon, un gradito ritorno per il giocatore protagonista dello scudetto del 2011. “Ho chiesto io a Alberto di tornare”, racconta Artuso, “in quanto è un giocatore molto duttile, può ricoprire i ruoli di mediano di mischia, di apertura ed è un buon piazzatore. E poi ha un carattere da leader che a questo Petrarca servirà molto”.

Artuso apre poi una parentesi speciale per Luca Nostran, ma terza linea bianconera che sta concludendo la sua convalescenza per un malanno alla spalla. “Luca è un giocatore cresciuto nel vivaio del Petrarca, con il quale si è subito raggiunto un accordo sia economico che agonistico. Le sue prime parole infatti sono state: ‘Io dal Petrarca non voglio andare via’. Questo per me dimostra un vero attaccamento alla maglia e alla società”.

 

Infine novità anche per la squadra Cadetta e per l’Under 18: “Complimenti ai Campioni d’Italia”, conclude Artuso, “ma indipendentemente dallo scudetto giovanile, nel nostro programma c’era già la volontà di inserire nel programma di allenamenti di prestagione alcuni ragazzi giovani. Una decina infatti, tra serie A e Under 18, sono stati invitati a stare con la Prima Squadra fin da luglio.

]]>
comunicato argos petrarca rugby under 18 Sun, 09 Jun 2019 20:15:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/566749.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/566749.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby
ARGOS PETRARCA RUGBY



UNDER 18

L’ARGOS PETRARCA VINCE IL TRICOLORE



Difesa, organizzazione e concretezza. Con queste qualità l’Argos Petrarca conquista sul campo neutro di Reggio Emilia lo scudetto Under 18 superando il Toscana Aeroporti I Medicei per 21-8 (primo tempo 11-8).

L’inizio è tutto dei toscani, che giocano con molta aggressività e organizzazione. Dall’altra parte un Petrarca nervoso, che commette troppi falli e errori nella gestione del pallone. In 8 minuti i Medicei realizzano una punizione e una meta, segnata in bandierina grazie a una palla rubata e un paio di placcaggi sbagliati.

All’8’ la prima vera azione dell’Argos, multifase e con gioco al largo prima di perdere la palla. Continua il nervosismo tra i bianconeri, che al 20’ entrano per la prima volta nei 22 avversari. Al 21’ la prima meta del Petrarca, realizzata da Raccanello. Drive dei Medicei, sempre pericolosi da questa fase di gioco, poi palla rubata nei propri 22, calcio lungo di Ferrarin e rimbalzo nelle mani dell’ala padovana. Da qui in poi il Petrarca cambia volto, mostra serenità e tutto comincia a funzionare meglio. Al 28’ contrattacco azzardato dei toscani, e calcio di punizione centrale che Ferrarin non sbaglia per il pareggio. Prima del riposo l’Argos allunga sull’11 a 8 con un piazzato.

La ripresa inizia però con un Petrarca organizzato e disciplinato, che decide la partita nel primo quarto d’ora dopo il break, mostrando il vero volto. Una meta, quindi un piazzato che portano ibianconeri a +13, mettendo sotto pressione gli avversari, che cominciano a rischiare troppo, mentre la difesa del Petrarca è sempre attenta e organizzata, e controlla agevolmente la situazione. Dal 27’ i Medicei assediano la linea di meta dell’Argos, e per circa cinque minuti rimangono a pochi metri dalla linea, alternando sfondamenti e gioco al largo, ma la difesa non va mai in affanno, nemmeno dopo il cartellino giallo di Marcellan, che fa crollare un drive. L’ultima occasione è una rimessa laterale a cinque metri dalla meta dell’Argos, ma la palla sfugge dalle mani dei toscani, e lo scudetto prende la strada di Padova.



“Bravissimi i ragazzi e gli allenatori”, commenta dal campo il presidente dell’ Argos Petrarca Alessandro Banzato. “Questo gruppo è cresciuto moltissimo durante la stagione, e secondo me ha meritato questo titolo proprio in virtù del percorso di miglioramento iniziato in autunno e proseguito fino a qui. E’ un gruppo che merita tutti i complimenti miei e della società per quanto ha saputo fare”.









il tabellino del match:



Reggio Emilia, Campo Crocetta Canalina �“ domenica 9 giugno 2019

Campionato Italiano Under 18, Finale

Toscana Aeroporti I Medicei v Argos Petrarca Rugby  8 - 21   (8�“11)

Marcatori: p.t. 2’ cp. Del Bono 3-0; 4’ m. Di Puccio (8-0); 21’ m. Racanello (8-5); 28’ cp. Ferrarin (8-8); 35’ cp Ferrarin (8-11);  s.t.  45’ m. Marcellan tr Ferrarin (8-18); 49’ cp. Ferrarin (8-21)

Toscana Aeroporti I Medicei: Nannini; Pesci, Di Puccio, Chiti, Fialà (49’ Campolucci); Del Bono, Biagini; Frangini, Mannelli, Sestini; Pracchia, Metti (cap.); Sassi (67’ Migliori), Sorrentino (67’ Ciampi), Krifi (48’ Bonaccorsi)

All.  Sorrentino, Falleri

Argos Petrarca Rugby: Lazzarin; Raccanello, Beltrame, Russo, Sottoriva (64’ Maccarini); Ferrarin, Tognetti; Goldin, Marcellan, Fioriti; Brevigliero (55’ Garbo), Longhin (cap.) (69’ Miolo); Libero (36’ Baldo), Di Bartolommeo (69’ Peggion), Gregori

All. Maistri, Rizzo

Arb. Vedovelli (Sondrio)

AA1 Gnecchi (Brescia),  AA2 Russo (Milano)

Quarto Uomo: Salafia (Milano)

Cartellini: 64’ giallo a Marcellan (Argos Petrarca Rugby)
Calciatori: Del Bono (Toscana Aeroporti I Medicei ) 1/2; Ferrarin (Argos Petrarca Rugby) 4/6;

Note: parzialmente nuvoloso, circa 29°. Campo in ottime condizioni. Spettatori circa 1100. Water break 19’, 54’;

Man of the Match: Ferrarin (Argos Petrarca Rugby)

]]>
comunicato argos petrarca rugby under 18 Sat, 08 Jun 2019 09:15:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/566695.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/566695.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby
PETRARCA RUGBY



COMUNICATO STAMPA



Padova, 8 giugno 2019



ARGOS PETRARCA UNDER 18: DOMANI FINALE SCUDETTO A REGGIO EMILIA







Tutto pronto in casa Petrarca per la finale scudetto Under 18, in programma DOMENICA 9 giugno a Reggio Emilia, Campo Crocetta Canalina, alle 17.30. L’arbitro sarà Vedovelli di Sondrio, assistenti Gnocchi di Brescia e Russo di Milano, quarto uomo Salafia di Milano.  

L’Argos Petrarca, allenato da Giovanni Maistri, Michele Rizzo, Simone Ragusi e Stefano Parladori, affronterà il Toscana Aeroporti I Medicei. I bianconeri si sono allenati come di consueto, quattro sedute sul campo centrale del “Centro Geremia”, compresa la seduta di rifinitura di venerdì sera.

“E’ stata una settimana molto positiva”, spiega il responsabile tecnico della squadra Giovanni Maistri, “durante la quale siamo riusciti a recuperare anche gli ultimi infortunati. Ci siamo concentrati molto sul nostro gioco in settimana, e sono sicuro che i ragazzi entreranno in campo senza incertezze, e soprattutto senza la paura di dimostrare il loro valore. Adesso non vediamo solo l’ora che arrivi domenica pomeriggio”.

Molti i tifosi bianconeri che raggiungeranno Reggio Emilia, compresa la dirigenza del club al completo.

La probabile formazione dell’Argos Petrarca: Lazzarin; Raccanello, Beltrame, Russo, Sottoriva; Ferrarin, Tognetti; Goldin, Marcellan, Fioriti; Brevigliero, Longhin (cap.); Libero, Di Bartolomeo, Gregori. A disposizione: Peggion, Baldo, Bellon, Garbo, Eterno, Regazzo, Giuriatti/Maccarini. All. Maistri/Rizzo

]]>