Comunicati.net - Comunicati pubblicati - FUTURGUERRA Comunicati.net - Comunicati pubblicati - FUTURGUERRA Thu, 18 Jan 2018 03:04:30 +0100 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/4697/1 Marinetti criticamente sempre attuale e acriticamente ancora esorcizzato Sun, 14 Jan 2018 19:27:51 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/466051.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/466051.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

Nota di R. Guerra  Di seguito due news su Marinetti di questo giorni che seganalamo quasi come ossimori: nel primo caso fonte 1  una iniziativa che "esalta" giustamente l'arte futurista e di Marinetti come avanguardia e letteratura rivoluzionaria e  creativa senza se e senza ma.  Nel secondo caso, un intervento purtroppo scolastico e ultraconformista, secondo certa scolastica ideologica da almeno 30 anni (mostra di Venezia) ancora riproposta nonostante revisioni critiche, da De Maria, Crispolti, Lista, Salaris, Tallarico, G. B Guerri e diversi critici e storici, oltre agli stessi recentissimi Conte, Campa, Carpi, Saccoccio, la stessa V. Greene in quel di New York nella grande recente ancora grande mostra americana, e anche chi scrive, evidentemente ignote all'articolista di una testata magazine peraltro di ottima stoffa.  Stucchevole nello specifico una chiosa sul Marinetti letterato quasi nessun valore letterario, nonostante abbia praticamente fondato la poetica moderna (con gli stessi Pound e Joyce e altri) influenzando non solo quasi tutta l'arte del novecento ma anche la Parola, fino agli anni duemila.... In un articolo che inizia con  Il Mestiere del Critico!!!




fonte 1  Marinetti  Mi piace...

http://www.corrieresalentino.it/2018/01/voglio-combattere-ancora-il-futurismo-di-marinetti-alla-focara/

fonte 2  Marinetti   Non Mi piace...


http://oubliettemagazine.com/2018/01/05/le-metier-de-la-critique-decadentismo-crepuscolarismo-e-futurismo-fra-arte-e-letteratura/



]]>
Ferrara. Eventi radio e video per lo scrittore di fantascienza e artista futuribile, Maurizio Ganzaroli Sun, 14 Jan 2018 19:09:18 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/466050.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/466050.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

Redazione- AsinoRosso1


Nuovo passaggio lo scorso 10 gennaio  su Radio Dolce Vita (dopo quelli di dicembre, diventano ben 4) per Maurizio Ganzaroli, futuribile ferrarese, sempre più in primo piano anche fuori mura, a Milano esempio con diverse altrettante radio interviste a cura di S. Romito; nello specifico per il suo ultimo libro eBook (edzioni Asino Rosso), Mondo Diversi (uscito anche a cura dello stesso autore in cartaceo limited editions). Ulteriore poi intervista puntata per la stessa Radio, per il Ganzaroli artista contemporaneo a fine gennaio in programma, oltre negli stessi giorni l'ouverture di un nuovo programma a cura diretta dell'artista  sempre in 5 passaggi, riguardante l'arte e gli artisti protaganisti al palazzo dei Diamanti tra il 1963 e il 1993 (era del Maestro Farina, ulteriori info sulla pagina facebook ...Diamanti 63/93.

il programma radiofonico sarà poi trasmesso in due passaggi settimanali.

In questo weekend, infine Maurizio Ganzaroli è stato ed è protagonista  alla Sala Estense, nell'ambito della rassegna Ferrara Film Corto organizzata in collaborazione con Film festival dei corti di Roma:  il clip corto di Ganzaroli, per la cronaca,  , già presentato a Roma a dicembre.


info web blog Asino Rosso

 

]]>
Tiemme eBook Ferrara (a cura di R. Roversi) Pascoliana: 11 capolavori poetici e Il fanciullino Sun, 14 Jan 2018 18:49:37 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/466049.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/466049.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

  • Nuovo classico moderno per Tiemme edizioni digitali e altra sorpresa in certa riformattazione web dei testi capolavori di Giovanni Pascoli: per troppi decenni , ammirato acriticamente per certo suo supposto decadentismo tutto all'italiana dai soliti accademici ultraconformi all'edipismo malinconico, con esiti scolastici spesso irritanti per le successive e varie plurigenerazioni giovani; al contrario, come ben evidenziato nella sinossi, Pascoli vero simbolismo italiano e a modo suo non distante anche dal cosiddetto "mauditismo.."  decadentistico europeo, assai meno innocuo e meramente catartico dei suoi troppi, appunto esegeti letterari.  Per la cronaca, ad esempio, il quasi concittadino del poeta,  Paolo Melandri, tra la letteratura critica contemporanea ha  - e altri- ben sdoganato il Pascoli da certo cliché. E proprio la lettura digitale, quasi per piccolo miracolo del messaggio medium, rinfresca e rilancia il cosiddetto Fanciullino nella sua elevata cifra europea e archetipica.



 "La cavalla storna e ValentinoL’ora di Barga X AgostoL’assiuolo e NovembreNevicata e LavandareArano e Il gelsomino notturnoIl fringuello cieco e, in chiusura, la prosa Il fanciullino. Una indispensabile antologia essenziale del primo e maggiore poeta simbolista italiano, Giovanni Pascoli: capolavori scelti"

 
 
dr. Riccardo Roversi
http://www.riccardoroversi.onweb.it/

info web blog Asino Rosso giornale on line
]]>
Il menu dellla "Rivista online Heliopolis" Sat, 13 Jan 2018 15:24:04 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/466041.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/466041.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA


Da: giovannini.sandro@libero.it <giovannini.sandro@libero.it>
 


da Heliopolis Edizioni  (www.heliopolisedizioni.com)



Innanzitutto AUGURI 2018...


- Appena pubblicati su 'rivista online Heliopolis' (www.heliopolisedizioni.com), nella sezione "Scuola Romana di Filosofia politica”:
Postfazione di Giovanni Damiano per "Pensieri" di Leopardi,  Edizioni di AR...

- Appena pubblicati su 'rivista online Heliopolis', nella sezione "ARTICOLI/SAGGI /SEGNALAZIONI, Autori diversi indipendenti dalla Scuola Romana:
"Il tricolore simbolo e logos", di Sandro Giovannini, breve scritto per l'edizione pregiata di "rotolo corto" volumen heliopolis, del 21 aprile 2007...

Appena pubblicata, nella sezione "NOTIZIE":
- "Prima - newsletter" della nuova rivista online:  "The Global Review"  dal caro amico Vincenzo Centorame, con collaborazioni internazionali. I primi articoli nel sommario di gennaio 2018...


MENU


Rivista online Heliopolis

***

Elenco articoli presenti nella sezione:

Scuola Romana di Filosofia politica”

coordinata da Giovanni Sessa

La “S.R.F.p.”

fondata, a suo tempo, da Gian Franco Lami ed Emiliano Di Terlizzi,

docenti alla “Sapienza”, è oggi un forum critico di filosofia e metapolitica. (…)


Presentazione di Giovanni Sessa alla "Scuola Romana di Filosofia politica".

Postfazione a “Pensieri” di G. Leopardi, Ediz. AR, di Giovanni Damiano.

Heidelberg romantica, di Giampiero Moretti, recensione di Giovanni Sessa.

Estetica Italiana Contemporanea, di Mario Perniola, recensione di Giovanni Sessa.

Octagon, vol. 3, La ricerca della totalità, di Hans Thomas Hakl, recensione di Giovanni Sessa.

Futurismo, esoterismo, cosmismo, di Andrea Scarabelli.

Malie Plastiche, di Vitaldo Conte.

J. Evola da Wagner al Jazz, recensione di Michele Ricciotti.

Oltre il superuomo, il silenzio…, 50° dei Quaderni evoliani, a cura di G. Perez, di Riccardo Scarpa.

Sovranismo e libertà politica, di Teodoro K. Klitsche de la Grange.

Svarto di Teodoro K. Klitsche de la Grange.

Intervista a Marcello Veneziani, a cura di Giovanni Sessa

L’esperienza dell’archetipo femminile, nella formazione del giovane Evola, di Marco Rossi.

Lo sguardo velato..., di Vitaldo Conte

Studi Evoliani 2016..., Evola e la cultura tedesca, recensione di Giacomo Rossi.

Sovvertire il tempo..., di Giovanni Damiano, a cura di G. Sessa.

L’innominabile attuale..., Roberto Calasso e l’implosione della modernità, di G. Sessa.  

Guerrieri e Sacerdoti, (A.K.Comaraswamy), “Autorità spirituale…” Recensione di G. Sessa

Sulla danza. Sotto il segno di Dioniso e Śiva, di G. Sessa.

Dire l’anima, di Massimo Donà, recensione di G. Sessa

Eclisse del sacro?, di Giovanni Damiano.

Intervista a Alain de Benoist, a cura di G. Sessa.

Andrea Emo, Verso la notte e le sue ignote costellazioni, recensione di G. Sessa.

Misterio Grande, Filosofia di Giacomo Leopardi, di Massimo Donà, recensione di G. Sessa.

Il quadro invisibile, di Romano Gasparotti, recensione di G. Sessa.

Su Andrea Emo in dialogo con Giovanni Sessa, (I), “La meraviglia del nulla”, recensione di Giovanni Damiano.

Teomorfica, Sistema di estetica, di Massimo Donà, recensione di  G. Sessa.

Heidegger lettore di Evola, di G. Sessa
Di nuovo sul libro di Giovanni Sessa, (II),“La meraviglia…”, recensione di Giovanni Damiano.

Sul libro di Giovanni Sessa, (III), “La meraviglia…”, recensione di Sandro Giovannini.

Dalla Casina Rosa, Prospettive morselliane, recensione di G. Sessa.

Il mito di Demogorgone, Un importante studio di Marco Barsacchi, recensione di G. Sessa.

Come sopravvivere alla modernità, di Gianfranco de Turris, recensione di G. Sessa.

L’Anarca, la libertà del singolo…, di Federico Ferrari, recensione di G. Sessa.

Il “colloquio” Heidegger, Jünger, Evola, di G. Sessa.
Il libretto della vita dopo la morte, di Gustav Theodor Fechner, recensione di G. Sessa.

 L’’�‘θάνατος, il Rinascimento come immortalità politica…di Riccardo Scarpa.

Le età del mondo”, di F.W.J. Shelling, Un'opera tra romanticismo…, recensione di G. Sessa.

Karoly Kerényi,  Rapporto con il divino e altri saggi, recensione di G. Sessa.

Imago Mundi. Indagini sulle intuizioni pre-filosofiche…, di Riccardo Scarpa.

Una filosofia ‘agonale’. Su Alfred Baeumler interprete di Nietzsche, di Giovanni Damiano.
La crisi del mondo moderno, di R. Guénon . Una nuova edizione critica, recensione di G. Sessa. 
Il paradigma biopolitico. Note su: “Platone custode della vita”, di Giovanni Damiano.

Ermetismo e negazione in Hegel. Hegel e la tradizione ermetica, recensione di G. Sessa.

Par delà Nietzsche, Recensione al libro di Julius Evola,  di Giacomo Rossi.

Come la democrazia fallisce, di Raffaele Simone, recensione di Francesco Clemente.

Psicodramma alla 'Sapienza', tra isterismi e faziosità. Come uccidere…, di Gianfranco de Turris.

Una genealogia dell'Origine. Brevissime note su “Aldilà di Bene e Male”, di Giovanni Damiano.

Sovvertire il tempo. Note su: “L'anticristiano”, di Friedrich Nietzsche, di Giovanni Damiano.

Su Giorgio Locchi, di Giovanni Damiano.

Visioni Altre, per i Beni Culturali in Italia, di Vitaldo Conte.








Elenco articoli presenti nella sezione:

Articoli/saggi/segnalazioni Autori diversi,

indipendenti dalla Scuola Romana”

coordinata da Sandro Giovannini:




Il Tricolore, simbolo e logos, di Sandro Giovannini.

Lo straniero, colui che porta i mali… di Paolo Aldo Rossi.

Il male necessario, di Gabriella Chioma.

Per dirsi con la scrittura..., di Agostino Forte.

Intervista a Luca Gallesi, (OAKS Editrice), a cura di Sandro Giovannini.

Manifesti futuristi, a cura di Riccardo Roversi, prefazione di Roberto Guerra.

I “libri-idea”, a cura di Sandro Giovannini.

Prefazione del generale paracadutista incursore Marco Bertolini al libro: “I ragazzi della Folgore”.

Comunicato Stampa,  post inaugurazione Mostra di Curzio Vivarelli.

La decrescita prima della decrescita, di Eduardo Zarelli.

La Torre-Gru di Alexander Rodchenko e la linea summae tenuitatis, di Curzio Vivarelli .

Graffi, di Karl Evver…

La connettività… di Vittorio de Pedys.

L’eclisse della ragione…, di Paolo Aldo Rossi  e  Ida Li Vigni.

Ecco perché le élites ci odiano, di Adriano  Scianca.

Gli eroi di Kuwereis, di Gian Micalessin.
Intervista a  Stefano Vaj, a cura di Adriano Scianca.  

Brevi note su cambiamento, di Giuseppe Gorlani.

Lo specchio e le simmetrie dell’anima, di Barbara Spadini. 

La parola a Ezra Pound,  di Miro Renzaglia.

Futurismo renaissance. Marinetti e le avanguardie virtuose, a cura di Roby Guerra.

Lo scontro d’inciviltà, di Sandro Giovannini.

L’altrimenti inaffrontabile, di Sandro Giovannini.

E’ la mia vita che muore. E’ la vita che rinasce, di Sandro Giovannini.

Un popolo di debitori, di Miro Renzaglia.

Prefazione a "Notturni”, Autori Vari, di Sandro Giovannini.

Borges a Pesaro, Maggio 1977, 21 Luglio 2016, di Sandro Giovannini.   
Dentro questo occidente siamo tutti condannati, di Sandro Giovannini.

La capitale del tempo, a proposito di un romanzo di Sandro Giovannini, di Giovanni Sessa.

A proposito di Crescita/Decrescita, di Stefano Vaj.

Diocleziano, di Umberto Roberto. Recensione di Sandro Giovannini.

Intervista a Roberto Guerra e Sandro Giovannini, a cura di  Luca Siniscalco.

Per ora, intorno al dilemma “crescita/decrescita”, di Sandro Giovannini.

Sei connesso da dove?..., di Luca Siniscalco.

Riflessioni sul pensiero e sull'estetica di Walter Benjamin, di Umberto Petrongari.

Oltre la Filosofia,  la Sapienza!, di Luca Valentini.

Lo Stato Organico, secondo Carlo Alberto Biggini, di Primo Siena.

Iperborei, di Paolo Casolari.

Riflessione sulla pratica dei trapianti, di Giuseppe Gorlani.

Chimere urbane… l'arte di Domenico Marranchino, di Luca Siniscalco.
Un inarrestabile impulso al suicidio, di Sandro Giovannini.

 





Un singolo

vale

Sandro Giovannini





ALLEGATI :

- Indice  complessivo articoli  su  "Rivista online Heliopolis", 2 sezioni:  1) "Scuola Romana..." e   2) "Altri articoli..." 

- Avviso convegno Evola, Roma,  27 gennaio 2018. 

- Indice prima newsletter - Gennaio 2018 -  rivista online "The Global Review".

- Alcuni dei nuovi ELOGICON, in "libero utilizzo",   pensati da vari amici che partecipano all'iniziativa telematica.

]]>
Elezioni politiche 2018/ «Rinascimento» di Vittorio Sgarbi sigla intesa con Stefano Parisi e i «Civici e innovatori». Sat, 13 Jan 2018 15:14:07 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/466040.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/466040.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

 Da: VITTORIO SGARBI - (Ufficio Stampa) <ufficiostampasgarbi@gmail.com>



Dal Viminale, intanto, confermano l'esonero della raccolta delle firme. Sgarbi: «I sondaggi prospettano per lo schieramento il 2,6%»

MILANO - Si rafforza, in vista del deposito dei contrassegni e delle liste (tra il 19 e 21 gennaio) lo schieramento politico che fa capo a Vittorio Sgarbi, fondatore e leader del movimento «Rinascimento». 
Dopo i «Moderati in Rivoluzione» di Giampiero Samorì, stamane è maturata  l'intesa con «Energie per l'Italia» di Stefano Parisi che lo scorso luglio ha cooptato al suo interno i «Civici e innovatori», ovvero il gruppo parlamentare centrista composto alla Camera da ben 13 deputati indipendenti. 
Questa nuovo assetto (in particolare la presenza dei «Civici e innovatori») esonera «Rinascimento» dalla raccolta delle firme, circostanza confermata dal Viminale.
L'intesa, tra le altre cose, oltre alla presentazione di liste e candidati in tutta Italia, introduce delle novità per le elezioni regionali: Vittorio Sgarbi farà un passo indietro rispetto all'ipotesi di alcuni giorni fa di una sua candidatura alla Presidenza della Regione Lombardia, e ciò per confluire su un nuovo candidato ma comunque alternativo a quello del centrodestra; nel Lazio, invece, il sostegno al sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. 
«E' uno schieramento - spiega Vittorio Sgarbi - che già in partenza i sondaggi danno al 2,6%. Risulteremo certamente decisivi»

l'Ufficio Stampa
(Nino Ippolito)



Invio eseguito dallo smartphone BlackBerry 10.


--
 

 

]]>
Cinema e Poesia Fri, 12 Jan 2018 17:16:47 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465984.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465984.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

di Riccardo Roversi


«Cosa sarebbe la nostra vita senza un soffio di poesia?» (dal film Pane, amore e..., di Dino Risi). Cinema e Poesia (eBook Tiemme edizioni, 2018 a cura di R. Roversi) : quanti imprevisti incroci si creano, non soltanto per la vastità di questi due campi dello spirito ma anche, vorrei dire, per la loro necessità. Incroci mutevoli e fecondi, di cui Franca Olivo Fusco ci offre una disamina accurata, un catalogo utile e istruttivo: poesie inserite nei film, versi citati o parafrasati nei titoli, biografie cinematografiche di poeti, poeti-registi, o attori o sceneggiatori o anche critici cinematografici…"

Redazione
Il Cinema come poetica è tacito persino a livello strutturalale, fin dalle lontane origini del Dagherrotipo e dai Fratelli Lumiere, come spesso la stessa psicanalisi, leggendo il cinema come sogni a occhi aperti a livello fenomenologico ha in certo modo segnalato.  Ma spesso anche pragmaticamente registi del cinema elaborano e traducono canovacci nati come romanzi letterari o biografie di grandi artisti o scienzati.  Questo libro della Olivo Fusco è una sorta di ottimo catalogo e anche "particellare" di tante sinergie e microsinergie tra poesia letteratura e cinema, tra due espressioni artistiche della creatività umana.  A livello anche di citazionismi o amplificazioni, come sorprendenti dissolvenze  o parallele scintille  versificanti.


https://www.amazon.it/dp/B078RD87WB/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1514882373&sr=1-1&keywords=cinema+e+poesia
info web blog Scienza e Futuro/Futurologie



]]>
Giuliana Berengan : Leggenda d'inverno Thu, 11 Jan 2018 15:58:30 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465857.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465857.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA  
 

Da: Giuliana <berengan.giuliana@libero.it>

 
 
Care amiche, cari amici,

 

il mese di Gennaio è cominciato

e mi fa piacere celebrare questo

inizio d’anno e questo inverno

con un racconto che, tra verità e

fantasia, ci conduce nel misterioso

mondo dei popoli del freddo.

 

Dal  9 di Gennaio

potete leggere il mio nuovo scritto

sul Wall Street International Magazine.

 

Ecco il link:

https://wsimag.com/it/trame/34924-leggenda-dinverno

wsimag.com
Dove silenzio e pace regnano sovrani

 

Potrebbe essere una fiaba da

raccontare, come si faceva un tempo,

accanto al fuoco.

 

Buon viaggio nelle parole!

 

Ancora una volta vi sarò grata

per la condivisione con i vostri

amici di rete.

 

Un cordiale saluto

 

Giuliana Berengan

 

*info blog Scienza e Futuro-Futurologie




]]>
Marinetti robot soldato 2.0 del duemila Wed, 10 Jan 2018 20:43:47 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465757.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465757.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

fonte

 

http://www.corrieresalentino.it/2018/01/voglio-combattere-ancora-il-futurismo-di-marinetti-alla-focara/



]]>
Viataldo Conte: Futuro Antico in Antico Futuro Fri, 05 Jan 2018 14:46:17 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465141.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465141.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

Da: chiodav@inwind.it <chiodav@inwind.it>

 
È uscito il mio testo FUTURO ANTICO / Ambienti d'Arte come Anima su 'Il Borghese' di Gennaio 2018 Questo scritto anticipa alcune mie indicazioni che usciranno a breve nel libro ANTICO FUTURO (Solfanelli Ed.): scritto da me, insieme a Dalmazio Frau e Emanuele Ricucci.

Un saluto, Vitaldo Conte


*photo di repertorio

]]>
 ✨ Tutto quello che ci aspetta nel 2018! 🌙 🚀 E' online Coelum Astronomia 218 di gennaio 2018 Fri, 05 Jan 2018 10:01:21 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465085.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465085.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA


*photo di repertorio

Da: Coelum Astronomia  



 
 
Newsletter Coelum | Leggi online
Coelum Astronomia 218 di gennaio è ONLINE


SPECIALE 2018
Siamo virtualmente già in gennaio e un nuovo capitolo della nostra vita si apre. Ovviamente non parliamo di astrologia, ma anche noi tentiamo di fare il possibile per anticipare ciò che verrà. E così, in trepidante attesa, proprio come quando ci si trova al cinema e un film molto atteso sta per iniziare, andiamo a scoprire cosa ci riserva il 2018, con il nostro Speciale. 

Anzi i nostri Speciali! Il primo dedicato allo "Spettacolo del Cielo", curato da Giuseppe Petricca, che ci illustra, mese per mese, gli eventi celesti interessanti che ci offriranno stelle e pianeti, conditi da tante curiosità e consigli e, successivamente, con il nostro Direttore andiamo a scoprire le principali missioni di esplorazione spaziale che sono in partenza, o che raggiungeranno la loro destinazione, nel corso del nuovo anno. 

Non abbiamo certo la presunzione di soddisfare la vostra curiosità riguardo il futuro, ma il nostro intento è in realtà quello di alimentarla! Solo mese dopo mese impareremo a conoscere la storia del 2018 e ci auguriamo che desideriate scoprirla insieme a noi.

Lasciamo al sommario il resto dei contenuti (uno più interessante dell’altro… sappiatelo e andate a vedere!) che trovate in questo nuovo numero.

 

Buona Lettura e Auguri a Tutti
di Feste Serene e un Magnifico 2018
da parte di tutta la Redazione! 




 
 
Articoli in Copertina Coelum Astronomia n. 218 di gennaio 2018
  • JUNO Profondo Rosso. Negli abissi della Grande Macchia Rossa: tutte le immagini e le novità degli ultimi sei mesi di missione.  
  • Guarda che LUNA SUPER! Conti e confronti per comprendere il fenomeno della Superluna.
 

 
Buona lettura e condividete con noi la vostra esperienza nell’osservazione e nella ripresa: caricate le vostre fotografie in PhotoCoelum e vi aspettiamo numerosi anche sulle nostre pagine FacebookTwitter Google+!

 
 
banner-02
]]>
La Zona Morta magazine (2018, gennaio I) a cura di Davide Longoni Thu, 04 Jan 2018 13:57:28 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465019.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/465019.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

di Davide Longoni

Menù “La Zona Morta”

Ecco il nuovo numero della Newsletter de “La Zona Morta”: ogni 15 giorni tante notizie, anticipazioni, classifiche, aggiornamenti… e molto, molto di più! Seguiteci su www.lazonamorta.it...


E ANCHE SUI PRINCIPALI SOCIAL NETWORK

LA ZONA MORTA

AUGURA A TUTTI VOI

BUON 2018

ANTIPASTI

X Trofeo “La Centuria e la Zona Morta”

Natale 2017 con La Zona Morta di Davide Longoni


PRIMI PIATTI

La scordanza” di Dora Albanese di Filippo Radogna

Cecil di Mario Luca Moretti

Intervista a Mariangela Cerrino di Davide Longoni

Nostra signora degli alieni a cura della redazione


SECONDI PIATTI

Fantascienza Story 159 di Giovanni Mongini

Fantascienza Story 160 di Giovanni Mongini

La Bussola d’Oro: dal libro al film di Walter Catalano

Chi li ha visti 4 a cura della redazione


CONTORNI - LE CRONACHE DI

Gli incubi di Dario Argento di Davide Longoni

La porta sul buio di Davide Longoni



FRUTTA

Carlo Zannetti e il tormento del genio pop di Roberto Guerra

Il T3rzo piano a cura della redazione



DESSERT

John Wyndham di Davide Longoni



BEVANDE

Progetto Mondi Futuri

Concorso racconti fantasy

Premio Laymon 2017

FiPiLi Horror Festival 2018: arrivano i concorsi



LA CLASSIFICA

I cinque articoli più letti nelle ultime due settimane:

  1. Parla coi morti 03 di Bruno Vacchino

  2. Fantascienza Story 161 di Giovanni Mongini

  3. The Cannibal Family numero 14 a cura della redazione

  4. Il cinema di Umberto Lenzi 04 - parte 03 di Gordiano Lupi

  5. Avventure di un uomo invisibile di Davide Longoni



PROSSIMAMENTE

Interviste a Walter De Stradis, Mirko Dadich, Giovanni Agnoloni, Cliff Wright, Roy Bava, Vittorio Catani e Paola Ramella; Fantascienza Story; il cinema di Umberto Lenzi; Parla coi morti; Pirati dei Caraibi; novità da Independent Legions Publishing; Guida al cinema fantasy; libri per Natale; Justice League; Rituals of black magic: il nuovo lavoro dei Deathless Legacy; Mindbender; Distretto 13; Turno di notte; Coraline; Il vaso di Pandora - Volume 3; una nuova avventura per “Danger & Demons”; Star Wars in Post-It; Dark & Weird; Chi li ha visti 5; Le streghe del Monte Corno; Titan A.E.; Lion: il ritorno di Davide Melini; I Rami del Tempo 3; i libri del Mostro di Firenze; Oltretomba; De Gothia; Catacombe; nuove uscite da Inkiostro Edizioni; lo slasher; Cut-Up news; Numero 10; L’ora degli spettri; Star Trek - tutte le serie tv; Marvel 2099; Babylon 5; Body bags - Corpi estranei; Captain America II; Carmina Burana; Il villaggio dei dannati; la saga di Vampires; Tru calling; The ward - Il reparto; Terry Brooks; La dama bianca; Grosso guaio a Chinatown; Gunan il guerriero; la krivapete; La stirpe dei dannati; Stephen King; tutti gli “Starman”; Spiderman Homecoming; la saga della Profezia; Planet of the apes: la nuova trilogia; la serie di Maniac Cop; Michael Moorcock; Paranoia; Space Invaders; Il pianeta delle scimmie - la serie tv; Montague Rhodes James.


Arrivederci nell’aldilà!

Davide Longoni



]]>
Ferrara, Spal: Gomis sulle orme di Bugatti, Cipollini, Galli... Wed, 03 Jan 2018 15:42:43 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464970.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464970.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

di M. Cremonini L'Italia non sarà noto come ai mondiali ma un pezzo del campionato tricolore si con i tanti stranieri protagonisti del campionato di Serie A. E tra essi, anche la ..Spal con il giovane portiere Alfred Gomis, titolare persino con il Senegal, per la prima volta qualificatosi al Campionato del mondo. 

Gomis è tra le rivelazioni di questo girone d'andata: proveniente dal Torino come riserva del già quotato Meret, per infortunio di quest'ultimo si è ritrovato subito titolare e senza il Gatto nero senegalese la Spal beh  la classifica stessa ma anche la fondamentale alla lunga differenza reti sarebbero ben diverse.

Giovane ma chiaramente un lusso per la Spal, destinato a una luminosa carriera.

Quanto?  Scommettere in Alfred Gomis come degno e grande erede di certa tradizione portieri della mitica Spal di Paolo Mazza  nell'altra... Serie A  non è un azzardo ma buona previsionalità:

I meno giovani ricordano certamente i vari Bugatti, Galli e Cipollini e qualcun altro; proprio Bugatti, il più noto (Napoli, Inter e anche la nazionale, anni '50, 60) potrebbe essere analogo se non anche oltre di Gomis, appunto anche oltre i pur storici (carriere in serie A) Ernesto Galli (Brescia e l'attuale Vicenza ex Lanerossi, anni '60-80)) e Renato Cipollini (Atalanta e numero 12 di lusso per l'Inter, anni'60 e '80).

Fortissimo tra i pali e  nelle uscite extrem in area, l'esperienza lo potenzierà sui cross alti e poco altro: se la Spal intanto si salverà gran merito sarà del suo giovane portierone felpato, molto tecnico ed elegante  e spettacolare (di bella vista estetica anche le sue performance), in certo senso attaccante bonus come tutti i grandi o superiori alla media  portieri di club.


Info

https://www.estense.com/?p=663763


]]>
3 1 2018 Quotidiano blog transumanista fase beta Wed, 03 Jan 2018 09:48:14 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464915.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464915.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

Scienza e Futuro Futurologie



Copyright Free  Roberto Guerra

a cura di Roby Guerra e Associazione Culturale Hyperion (Principato di Monaco)


Direttore responsabile in attesa di registrazione

Lorenzo Barbieri (Geopolitica)


Redazione

Roberto Guerra (Futurismo, Transumanesimo)

Ivan Bruno (Transumanesimo, Fantascienza)

Sol (Fantascienza)


Collaboratori


Adriano Autino (Futurologia)

Mary Blindflowers (Poesia, Cultura)

Pierfranco Bruni (Cultura)

Vitaldo Conte (Transfuturismo)

Davide Foschi (Cultura, Arte contemporanea)

Raimondo Galante (Tecnologia)

Sandro Giovannini (Filosofia, Politica)

Angelo Giubileo (Filosofia)

Zoltan Istvan (Transumanesimo)

Giancarla Parisi (Arte transumanista)

Vanessa Pignalosa (Arte contemporanea)

Cristiano Rocchio (Filosofia)

Antonio Saccoccio  (Futurismo)

Bruno Turra (Tencologia)

Carlo Zannetti (Cultura, Pop)


Contatti

Per inviare articoli

astronave3000@gmail.com

 

INFO  ESTENSE COM

 Il Transumanesimo è la nuova futurologia scientifica del nostro tempo. Un ferrarese, il futurista Roby Guerra (libri nazionali per Armando Editore e da anni nell’area futuribile d’avanguardia italiana) ha ora lanciato un quotidiano blog in fase beta destinato nel 2018 a trasformarsi nel primo quotidiano transumanista e futuribile mai edito in Italia.

L’icona cult della versione italiana storica di Superman, ovvero Nembo Kid, è il logo stilizzato della nuova testata.

Il nuovo quotidiano reinventa il blog Scienza e Futuro neofuturismo già da anni attivo a cura di Roby Guerra e altri neofuturisti su Blogger Google come magazine. Tra i suoi aderenti e articolisti alcuni intellettuali futuribili italiani:  Ivan Bruno, Cristiano Rocchio, Vitaldo Conte, Giancarla Parisi, Pierluigi Casalino, Raimondo Galante, gli stessi Angelo Giubileo, Davide Grandi, Davide Foschi e Fabrizio UlivierI, Vanessa Pignalosa, Adriano Autino (Space Renaissance), Mary Blindflowers e special guest il famoso futurologo americano Zoltan Istvan.

La testata segnala l’ennesima diffusione del nuovo movimento in Italia sempre più in primo piano nei dibattiti anche italiani e tra i principali media: nello specifico, rispetto ai gruppi storici esistenti da diversi anni, l’Ait di Milano e il Network+,  Scienza e Futuro/Futurology  appare specializzato in senso culturale e storico e fortemente pop divulgativo, aperto a scienziati e artisti o letterati. Da segnalare una già annunciata sinergia Media Partner per un evento in preparazione nel 2018 di Space Renaissance.


]]>
Pierfranco Bruni novello Carrol con "La magia del cappellaio". Una favola un mistero di EVELYN ZAPPIMBULSO Mon, 01 Jan 2018 15:29:14 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464795.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464795.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

di 
EVELYN ZAPPIMBULSO 




Da: contaminazioni <contaminazioni@alice.it> 



Pierfranco Bruni novello Carrol con "La magia del cappellaio". Una favola un mistero


Pirrfranco Bruni, novello Carroll quando pensò all’indovinello e lo fece con l’intento di lasciarlo privo di una soluzione!
Cosi nel video “La magia del cappellaio”, a cura di Anna Montella, anche nell’avventura della piccola Alice l’orizzonte e il suo confine sconfinato rappresentano il dubbio.
“Perchè i tramonti son pupazzi da levare?”, questo l’indovinello della fiaba.

È l’onda del mare che definisce l’orizzonte o la linea sottile che divide cielo e terra a portarci l’orizzonte nello sguardo? Questo il suo mistero, il suo indovinello, novello Carroll, Bruni, tra un susseguirsi di albe e tramonti.

L’importanza inevitabile dell’onda del mare che ritorna e riporta sassi e conchiglie, come inevitabilmente importante è la memoria che risacca nell’anima ricordi e ci bagna di follia.
Vorremmo fermarla quell’onda, vorremmo fermarlo il tempo, che folle idea, che folle vitalità.

Bisogna avvicinarsi al mare e guardarlo finché l’onda non diventi orizzonte.
Ecco la mia esuberante soluzione al mistero di Pierfranco, la risposta all’indovinello del suo angelo. Come se dicesse: l’onda è l’orizzonte in continuo fluttuare e sono io che riempio la sua risacca di memoria, la mia, gli affido i miei ricordi e chiedo all’orizzonte di portarsi via quelli cupi e tristi e restituirmi solo quelli che sanno di luce e calore.

Che l’onda dell’orizzonte a cui affido il mio sguardo lavi la mia anima e bagni i miei pensieri, che prenda i miei occhi fino all’infinito e mi restituisca solo la magia dei segreti, la bellezza dell’impossibile, l’entusiasmo di ricominciare aspettando l’impeto travolgente di un’altra onda e poi ancora un’altra e un’altra ancora.

Un viaggio costante nelle Meraviglie di un paese chiamato anima. Chiamato favola! Una favola. Un mistero.

 
]]>
Mondo in Cammino : VERSO IL 2018 Sun, 31 Dec 2017 17:08:42 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464786.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464786.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA
ROBERTO GUERRA ha condiviso un file di OneDrive. Per visualizzarlo, fare clic sul collegamento seguente.

Da: MONDO IN CAMMINO <info=mondoincammino.org@n.voladem4.com> per conto di MONDO IN CAMMINO 


c
VERSO IL 2018
Buongiorno .
Il 2017 è stato un anno molto importante per Mondo in cammino. Dopo essere intervenuti con oltre 100.00 euro per i terremotati del Centro Italia (fra i vari interventi, abbiamo realizzato la cucina mobile per i moduli scolastici dei bambini di Valfornace), grazie al servizio de “Le Iene” del 21 novembre scorso, ha avuto una spinta decisiva il progetto per i pasti scolastici dei bambini di Radinka e per le cure del piccolo Vladik in Ucraina, nelle regioni maggiormente colpite dal fallout di Chernobyl che continua la propria azione negativa a più di 31 anni dall’incidente nucleare.
 
Dal 21 novembre a tutt’oggi sono già arrivati 80.000 euro e gli aiuti verranno portati direttamente con la missione di Mondo in cammino del 10 gennaio prossimo.
 
Abbiamo raggiunto una buona visibilità: questo è un dato positivo, ma anche pieno di insidie, di cui la prima è quella di rischiare di ammorbidire le parole d’ordine per cercare di raggiungere un pubblico più vasto, e, quindi, ottenere - anche in maniera acritica - più consensi possibili sotto tutti i punti di vista.
 
Per tale motivo diventa necessario ribadire le parole d’ordine di Mondo in cammino che vanno dalla scelta antinucleare senza se e senza ma, dalla necessità di coniugare ogni intervento solidaristico con i principi della giustizia e della tutela dei diritti umani fino alla scelta convinta della nonviolenza, pratica assai difficile, ma  - come diceva Aldo Capitini - “un ideale a cui tendere, un ideale assai impegnativo, una pratica da verificare giorno per giorno nei rapporti interpersonali come nelle grandi lotte necessarie”.
 
In questa frase di Aldo Capitini c’è il mio rituale augurio per il Nuovo Anno.
 
Solo nel mantenere inalterate le parole d’ordine si rispecchia la volontà di continuare passo dopo passo a perseguirle, di non fare sconti, di non tradirle o metterle, per opportunismo, in secondo piano.
 
Con e su queste convinzioni verranno attuate le due prossime missioni di gennaio in Ucraina e in Caucaso: la prima non solo per portare l’aiuto dei pasti puliti alla scuola di Radinka e alle altre della provincia contaminata di Polesie, ma anche per denunciare sempre più forte il danno del falloiut di Chernobyl - a oltre 31 anni di distanza - non solo per quelle zone, ma per l’intera umanità a partire, soprattutto, dall’Europa, in cui esso risulta ancora più aggravato da una seconda Chernobyl rappresentata dalla centrale a biomasse Ekotes di Ivankov che - con il complice silenzio della Comunità europea - brucia legna radioattiva e sprigiona nuovi fumi contaminati e distribuisce per tutta l’Ucraina cenere radioattiva utilizzata per la produzione agricola da cui derivano derrate alimentari che viaggiano liberamente nel Vecchio Continente ; la seconda per dare il via al progetto di riconciliazione interetnica ed interreligiosa “La pace svetta” per cercare di costruire momenti di integrazione in un’area conflittuale che fa parte di quella stessa Europa che si è soliti definire “comune”.
 
Con le stesse convinzioni sono state anche scelte le campagne per il 2018: oltre alle due precedenti, si cercherà di continuare a tenere i contatti con l’Italia terremotata che ci ha visto protagonisti attivi, si cercheranno di costruire progetti di pace e solidarietà ad Aleppo, si cercherà di aiutare le famiglie che mendicano un pasto alle mense dei poveri denunciandone le storie drammatiche che si celano dietro, si continueranno il progetto del doposcuola di Dubovy Log in Bielorussia e la ricerca universitria per l'avvio del progetto "Safe and clean food" sulla decontaminazione alimentare da radionuclidi. Con le stesse convinzioni continuerà anche la campagna per la democrazia dell’informazione “Dar voce alle voci” e verrà messo in atto ogni intervento che la contingenza richiederà o renderà necessario.
 
Per tutte queste ragioni, forse con la solita sfacciataggine, ma con estrema convinzione e senza falsi pudori, -chiedo, se possibile - per chi non lo avesse ancora fatto -  di sostenerci per il 2018, aderendo a Mondo in cammino. La quota di adesione annuale è di 20 euro e dà il diritto di ricevere al proprio indirizzo di posta elettronica - direttamente da Infinito edizioni - l’eBook “Giardino Atomico” della giornalista Emanuela Zuccalà.
(seguire a questo link le modaliità e le indicazioni: http://www.mondoincammino.org/associazione.php?name=tessera )
 
I migliori auguri per un 2018 che sia in grado di soddisfare tutte le aspettative individuali e quelle per un mondo più solidale, giusto e pacificato!
 
massimo bonfatti
Presidente di Mondo in cammino Onlus
www.mondoincammino.org 
 
CANCELLA ISCRIZIONE    |     UNSUBSCRIBE
Vola  Email inviata con la piattaforma Vola
]]>
Tonino Casula Video: BUON ANNO 2018-2118 Sun, 31 Dec 2017 17:05:57 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464785.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464785.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA


Da: tonino casula <toninocasula@libero.it>




 
BUON ANNO!
buon anno 2018

Mail priva di virus. www.avg.com
]]>
FERRARA-GECOFE: BUON 2018....faremo di tutto perché sia con una moneta per uomini liberi Sun, 31 Dec 2017 17:01:16 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464783.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464783.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

 

 
Buongiorno a tutti/e,
viviamo in uno Stato che è amministrato da un gruppo di persone (diciamo tutti i governi dal 1990 a oggi) che ha adottato una moneta con queste caratteristiche:
- un gruppo di persone (BCE) la emette dal nulla senza sforzo  
- un'altro gruppo di persone (i governi dell'Eurozona) la prende a noleggio indebitando tutti noi
Di fatto ci sono 6 miliioni e mezzo di persone in Italia che vorrebbero fare qualcosa di utile per la nazione, ma vengono tenuti fermi perchè mancano i soldi che si creano dal nulla. E' follia e dobbiamo chiederci perchè la accettiamo e perchè ancora pensiamo che la Boschi o la corruzione siano il problema.

Faremo di tutto perchè il 2018 sia un anno in cui nasca un sistema monetario per uomini liberi che vogliono vivere nell'abbondanza in equilibrio con gli altri uomini e la Natura e quindi con una Moneta che non sia questo EURO
Ne parliamo mercoledì 3 gennaio 2018 a partire dalle 20,30 sempre al CSV in via Ferrariola.

BUON 2018, abbondante e pieno di vita per tutti e in special modo per tutti noi
un abbraccio
Gecofe 

]]>
Robot e Leggi obsolete, quando i Conservatori sono tecnoidioti spengleriani... Fri, 29 Dec 2017 09:34:19 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464663.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464663.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

*Nota di AsinoRosso1...   ?  Quando i conservatori sono tecnoidioti speculando anche sulle attuali ambiguità anche cyber del miglior grillismo matrice 2.0 Casaleggio (padre e figlio) al passo in diverse dinamiche della pià interessante futurologia politica....


**fonte Il Giornale


Jean Jacques Rousseau, il filosofo teorizzatore dello «stato di natura», l'ammiratore del mito dell'«uomo selvaggio», non avrebbe mai immaginato per sé un futuro da algoritmo.

È avvenuto grazie al Movimento Cinque Stelle, un «non partito» che basa la sua impalcatura ideologica sulle strambe visioni di Gianroberto Casaleggio, guru dell'«intelligenza artificiale». Che con le profezie su un futuro distopico governato da software e robot ha trovato prima il modo di farci dei soldi e poi si è messo in testa che con gli algoritmi si potevano amministrare comuni, regolare la democrazia interna di un grande partito e addirittura guidare l'Italia dalla tolda di Palazzo Chigi.

L'ultima frontiera della «democrazia elettronica» è stata spiegata da Luigi Di Maio in un'intervista al Fatto quotidiano pubblicata ieri. Il candidato premier del M5s, archiviati il basco e la zazzera del defunto fondatore, ha rilanciato. Alla domanda sull'idea del ministro Carlo Calenda che ha proposto una nuova assemblea costituente per le riforme, Di Maio ha risposto passando di palo in frasca: «Appena saremo al governo aboliremo 400 leggi, e faremo chiarezza sulle norme che si contraddicono, utilizzando anche software appositi». Non si capisce cosa c'entri questo con la Costituzione, fonte di diritto superiore, assolutamente non collegata alle altre leggi ordinarie. Ma ogni scusa è buona per non dimenticare le origini del Movimento e avviare il sistema operativo della democrazia digitale guidata da un'intelligenza artificiale. Davide Casaleggio, in veste di presidente della società di famiglia, di recente ha ritirato fuori il tema in una serie di interventi e convegni proprio centrati sul futuro delle imprese e della pubblica amministrazione completamente governati da fantomatici cervelloni computerizzati. E Virginia Raggi non poteva essere da meno. La sindaca di Roma il 4 aprile scorso, tramite un post sul Blog di Grillo, ha annunciato la «rivoluzione culturale». L'idea dell'amministrazione Raggi è quella di amministrare con un clic attraverso «nuovi strumenti di democrazia diretta, referendum propositivo, abrogativo e consultivo senza quorum, petizioni popolari elettroniche e consultazioni online». Per la sindaca «devono essere i cittadini a governare con nuovi strumenti di intelligenza collettiva». La parolina magica è sempre quella: intelligenza. Ma collettiva, artificiale. Sul modello del sistema operativo «Rousseau».

La piattaforma varata il 13 aprile 2016, il giorno dopo la morte di Casaleggio senior, avrebbe dovuto rivoluzionare la partecipazione politica: scelta dei candidati, scrittura di leggi, discussione e risoluzione dei (tanti) conflitti interni al Movimento. L'algoritmo intitolato al filosofo svizzero però ha cominciato presto a zoppicare. Ed è diventato famoso per la facilità con la quale viene «bucato» dagli hacker durante le votazioni più importanti. Ultima la consultazione online per scegliere il candidato premier dei grillini a settembre. Un disastro.

Dopo il caso dell'espulsione del sindaco di Parma Federico Pizzarotti, a maggio del 2016, era stato Beppe Grillo a invocare l'aiutino della tecnologia. La proposta delirante del comico era quella di un «algoritmo che deciderà le espulsioni». Attraverso il sistema del blockchain, che non «prevede intermediari». Però il lavoro da fare è ancora tanto.

Esempio? Il sindaco M5s di Livorno Filippo Nogarin ha spiegato che la tragedia dell'alluvione del 9 settembre, con nove morti nella città toscana, poteva essere evitata grazie a una app. Ma il grillino, per sua stessa ammissione, quella volta il software non l'aveva scaricato.


http://www.ilgiornale.it/news/politica/lultimo-delirio-dei-grillini-robot-tagliare-leggi-1478369.html



]]>
Mondo in Cammino : Natale 2017 Sun, 24 Dec 2017 18:47:38 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464456.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464456.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

 

 
Natale 2017
Ciao e un caro saluto!
Eccoci alla vigilia di un nuovo Natale.
Ognuno si avvicina a questa festività con la propria sensibilità e il proprio credo. Personalmente - per tradizione, cultura ed educazione - il Natale mi richiama i valori universali e fondamentali della solidarietà, della giustizia e dell’accoglienza.
 
Per molti, poi, è la festa dei “regali”. Noi - come Mondo in cammino - non abbiamo aspettato il Natale per farli. Siamo intervenuti in molti ambiti (dalla Bielorussia, al Caucaso, all’Italia), ma principalmente a favore delle popolazioni terremotate del centro Italia e delle popolazioni residenti nei territori contaminati dal fallout di Chernobyl in Ucraina. Abbiamo raccolto tantissimi soldi e li abbiamo impegnati tutti in progetti: da Valfornace, a Cupi a Ivankov, sempre perseguendo una solidarietà concreta e diretta, passando subito dalla parole ai fatti. Per questo la parola d’ordine del prossimo anno è: “Fra il dire e il fare non c’è di mezzo il mare”.
 
A gennaio ci recheremo in Ucraina per portare il frutto della raccolta fondi dopo il reportage de Le Iene, e alla fine dello stesso mese in Cecenia e nelle repubbliche limitrofe per dare inizio ad un progetto di riconciliazione interetnica ed interreligiosa; su un altro fronte hanno già preso avvio  i contatti con i francescani di Aleppo per recarci laggiù e provare a realizzare microprogetti nel campo o del microcredito o della solidarietà o della accoglienza interreligiosa; e poi, ancora in Italia, per occuparci delle famiglie bisognoseche accedono alle mense dei poveri e per i loro figli. Senza poi dimenticare la grande e faticosa campagna di informazione in campo nucleare e quelle per la tutela dei diritti umani e per la democrazia dell’informazione.
 
Se, quindi il Natale è il periodo, o meglio la continuazione, dei regali “giusti”, adesso ne aspetto uno da te: aderisci per il 2018 a Mondo in cammino entro o per Natale. E’ un regalo che non fai solo a me, ma anche a te stesso se credi che bisogna cercare di fare andare meglio questo mondo che ci ritroviamo fra le mani. Fallo per te e per tutti noi!
 
La tua adesione è molto importante e lo è per me, in primo luogo: è il vento in poppa della condivisione che mi spinge ad andare avanti; è la spinta della condivisione che mi rassicura e sconfigge la solitudine.
 
Coinvolgi, se riesci, qualcun altro. La tua adesione sarà “premiata”, dall’invio, a partire da metà gennaio, sul tuo indirizzo e mail, dell’e book “Giardino atomico” di Emanuela Zuccalà, da parte di Infinito Edizioni.
 
QUI tutte le modalità (sempre 20 euro, quota inalterata da anni)
 
Buon Natale!
massimo bonfatti
 
]]>
FuturAuguri 2017 e Futuranno 2018! Sun, 24 Dec 2017 18:27:16 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464454.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/464454.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

Da: antonino_gaeta@libero.it <antonino_gaeta@libero.it>

STUDIO FUTURISTA ARTE'
 
 


  ANTONINO GAETA  

Studio Futurista Artè - Viale regione Siciliana , 2841, Palermo 

 

 

]]>