Comunicati.net - Comunicati pubblicati - cilento Comunicati.net - Comunicati pubblicati - cilento Mon, 22 Apr 2019 16:16:57 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/3423/1 Geo Trek Paestum: da Roscigno Vecchia a Sacco Vecchia Thu, 24 Jan 2019 09:28:43 +0100 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/521564.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/521564.html cilento cilento Appuntamento con un grande attrattore storico e naturalistico del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
L’attività inizierà con una piccola visita al borgo di Roscigno Vecchia, abbandonato definitivamente agli inizi del ‘900 poiché il suolo su cui è stato edificato sta lentamente franando a valle.
Proseguiremo per le Gole del Fiume Sammaro, uno dei principali subaffluenti del Fiume Calore e dopo una breve pausa giungeremo a Sacco e poi a Sacco Vecchia.
Il sentiero è composto prevalentemente da terreno battuto, mulattiera e con qualche tratto con fondo accidentale caratterizzato da un marcato dislivello. In avvicinamento ai borghi abitati possiamo ritrovare l’asfalto.
Vi aspettiamo!

Dotazione Tecnica:
Scarpa da trekking alta (obbligatoria)
Si consiglia l’uso dei bastoncini telescopici, saranno molto utili.
Ricambio per i momenti di sosta, giacca a vento e antipioggia, un pile, ecc….
Le temperature iniziano ad abbassarsi quindi copritevi in modo adeguato a strati.

Vitto:
Pranzo al sacco, a cura del partecipante.
Alimentazione consigliata:
Almeno 1,0 litri di acqua (lungo il percorso vi è qualche punto di captazione).
Cibi leggeri, frutta fresca e frutta secca e/o integratori sali minerali per i momenti di pausa.

Dati Tecnici:
Punto d’incontro:
ore 7:45 rotatoria loc. Cafasso – Capaccio Paestum (SA)
ore 9:00 arrivo a Roscigno (SA)
Partenza e Arrivo: loc. Roscigno Vecchia, Roscigno (SA) (495 m s.l.m.)
Punti d’Interesse: Gole del Sammaro (325 m s.l.m.), Sacco (595 m s.l.m.), Sacco Vecchia (585 m s.l.m.)
Difficoltà: E (Escursionistica)
Dislivello: 170 m circa (in discesa) e 260 m circa (in salita).
Distanza: 14 km circa
Durata: 6/7 ore (pause comprese)
Soci Geo Trek Paestum e soci F.I.E.: gratis
Non soci Geo Trek Paestum e non soci F.I.E.: 5,00 € (copertura assicurativa)
Per chi giunge da altre destinazione contattare i responsabili dell’uscita
Per godere a pieno dell’escursione, sconsiglieremo l’uso dei telefonini
Gli spostamenti in auto verranno effettuati con mezzi propri, car pooling.

Contatti:
Gargano Giuseppe 339 7209579 (Geo Trek Paestum)
Coppola Francesco 339 6248528 (Geo Trek Paestum/Moscardini)
Cacchione Giacomo 366 2592688 (Moscardini)
D’Alessandro Francesco 342 3193841 (Geo Trek Paestum)

L'articolo Geo Trek Paestum: da Roscigno Vecchia a Sacco Vecchia proviene da .

]]>
Geo Trek Paestum – escursione sui monti Lattari 20 gennaio 2019 Wed, 16 Jan 2019 09:32:33 +0100 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516412.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516412.html cilento cilento Simpatica e panoramica escursione sui monti Lattari con gli amici “Moscardini” dell’Associazione il Chianiello di Angri per consolidare il rapporto di amicizia che da tanto ci contraddistingue e che ci accompagna lungo i nostri sentieri.
L’attività prevede qualche attraversamento nei borghi di Corpo di Cava e Dragonea con suggestive aperture panoramiche sul golfo di Salerno e sui paesini sottostanti.
Il percorso si muove prevalentemente su sentiero montano caratterizzato da fondo sdrucciolevole ed accidentale con qualche leggero e marcato dislivello in qualche punto, sconsigliato per chi soffre di vertigini (il tratto in questione sarà un andata e ritorno per giungere in cima al Falerio ed è da EE).
Al rientro a Corpo di Cava vi sarà la visita guidata all’Abbazia Benedettina che prevede un contributo a persona. Vi aspettiamo!

Dotazione Tecnica:
Scarpa da trekking alta (obbligatoria)
Si consiglia l’uso dei bastoncini telescopici, saranno molto utili.
Ricambio per i momenti di sosta, giacca a vento e antipioggia, un pile, ecc….
Le temperature iniziano ad abbassarsi quindi copritevi in modo adeguato a strati.

Vitto:
Pranzo al sacco, a cura del partecipante.
Alimentazione consigliata:
Almeno 1,0 litri di acqua (lungo il percorso vi è qualche punto di captazione). Cibi leggeri, frutta fresca e frutta secca e/o integratori sali minerali per i momenti di pausa.

Dai Tecnici:
Punto d’incontro:
ore 8:00 rotatoria loc. Cafasso – Capaccio Paestum (SA)
ore 9:30 arrivo in loc. Corpo di Cava, di Cava dè Tirreni (SA)
Partenza e Arrivo: loc. Corpo di Cava, di Cava dè Tirreni (SA) (395 m s.l.m.)
Punti d’Interesse: Badia di Cava, Dragonea, Albori, acqua del Cesare, Monte Falerio, Cappella vecchia.
Difficoltà: E (Escursionistica) – un tratto EE (Escursionisti Esperti).-
Dislivello: 300 m circa.-
Distanza: 10 km circa (andata e ritorno).
Durata: 6/7 ore (pause comprese).
Soci Geo Trek Paestum e soci F.I.E.: gratis
Non soci Geo Trek Paestum e non soci F.I.E.: 5,00 € (copertura assicurativa).
Per chi giunge da altre destinazione contattare i responsabili dell’uscita.
Per godere a pieno dell’escursione, sconsiglieremo l’uso dei telefonini.
Gli spostamenti in auto verranno effettuati con mezzi propri, car pooling.

Contatti:
Gargano Giuseppe 339 7209579 (Geo Trek Paestum)
Stile Carmine 333 2154408 (Geo Trek Paestum / Moscardini)
Cuccurullo Francesco 328 3394209 (Moscardini)

https://www.facebook.com/events/1148813005302748/

L'articolo Geo Trek Paestum – escursione sui monti Lattari 20 gennaio 2019 proviene da .

]]>
Zephiro, Centro Studi per la Flora Spontanea Cilentana e per le Arti Erboristiche Mediterranee Mon, 14 Jan 2019 12:09:09 +0100 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516414.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516414.html cilento cilento In Cilento, a Castellabate, nasce un Centro Studi per la Flora Spontanea Cilentana e per le Arti Erboristiche Mediterranee, “Zephiro”.

Il Centro, che è anche la sede dell’associazione culturale che porta lo stesso nome e che opera da anni sul territorio, dispone di una grande sala e di un ampio giardino, dove poter realizzare laboratori, convegni, corsi e incontri. Eventi volti tutti a far conoscere meglio le ricchezze legate alla cultura locale e al suo multiforme rapporto con le piante e con i fiori.

Il Centro Studi, Zephiro, custodisce un importante Erbario didattico, una collezione di piante essiccate e classificate, compiuta con metodi e scopi scientifici dove sono raccolte le specie botaniche del Cilento; oltre ad un voluminoso archivio fotografico.
Tuttavia, il Centro, non viene ideato come semplice spazio di conservazione ma è inteso come prima tappa di un percorso di contatto vero ed autentico con il luogo, con la sua Natura e con la sua Cultura. Una sorta di acceleratore e collettore di attivita` e relazioni, un punto di ritrovo per studiosi e appassionati, un conservatorio vivo della biodiversita` locale.

La sala si affaccia direttamente nell’orto-giardino e nel frutteto delle piante delle antiche coltivazioni. Piante di varieta` dimenticate, rare e preziose, antiche e particolari, con l’intento di coltivarle, di studiarle e di diffonderle. Un orto-giardino, circondato dalla macchia mediterranea, da visitare e da osservare, da mangiare e da annusare; qui non solo si raccolgono prodotti per l’auto consumo ma anche, e soprattutto, si svolgono moltissime attivita` collaterali, legate all’agricoltura: come percorsi guidati sull’autodeterminazione alimentare, sulla consapevolezza di ciò che si mangia e sulla filiera corta.

Zephiro, inoltre, organizza Passeggiate Botaniche in tutto il territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, su percorsi naturalistici che portano a far conoscere da vicino la Natura del Cilento: dalle coste, alle colline fino alle montagne più alte; un’area di altissimo interesse botanico, geologico e antropologico. Passeggiate volte al riconoscimento delle tante piante spontanee officinali e non, che arricchiscono e rendono unica questa Biodiversità. Il Parco si estende per 181.048 ettari di superficie, ed è il primo, in tutta l’area del bacino del Mediterraneo, ad essere stato incluso nella prestigiosa lista del programma MAB (Man and Biosfere) dell’UNESCO e a ricevere la qualifica di Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Zephiro organizza corsi di approfondimento e laboratori pratici sull’uso delle Erbe Spontanee alimentari e officinali in genere. Bisogna premettere che il patrimonio etnobotanico, del Cilento, e di tutta l’Italia Meridionale, è molto vasto. Esso si è arricchito nel corso del tempo sempre di nuove conoscenze, arrivate con le continue immigrazioni di popoli di diverse origini. Tra questi Greci, Latini e Arabi che hanno lasciato tracce della loro presenza nell’uso di piante officinali, sia spontanee che orticole, molte delle quali ancora comunemente in uso.

Invece, per l’uso medico delle piante, il punto di riferimento principale è l’Erboristeria Tradizionale Mediterranea, ciò che noi erboristi oggi definiamo, per esteso, Medicina Filosofico-Tradizionale Erboristica Mediterranea. Una delle cosiddette Medicine su base Antropologica, i cui elementi costitutivi fondamentali, risalgono ad un’epoca molto antica, al pari della Medicina Tradizionale Cinese, quella Tradizionale Indiana (Ayurvedica), la Tibetana e altre ancora. Esse hanno come caratteristica comune una completa visione di insieme dell’Universo e dell’Uomo in esso integrato.

L’Erboristeria Tradizionale Mediterranea è un insieme di conoscenze che arriva a noi attraverso gli scritti di Ippocrate, di Galeno, di Avicenna e dei grandi medici dalla Scuola Salernitana; un sistema medico molto antico, ma anche meravigliosamente moderno. Esso possiede una validità attuale per il metodo olistico, per l’approccio sistemico e per la sintonia con la visione quantistica della realtà. Un uso delle piante che trova conferma in molti studi scientifici e clinici moderni. Infatti, la fitoterapia occidentale, deriva proprio da questo antico patrimonio di conoscenze.

Nel Cilento, a Velia, abbiamo avuto la Scuola Medica Eleatica. La Scuola, fondata da Parmenide, era molto conosciuta ed apprezzata nel mondo greco-romano, sia come centro clinico e idrotermale, sia come raccolta di droghe medicamentose. Curare senza nuocere era il principio di base delle antiche Scuole Mediche dove si praticava “l’arte del guarire”. I medici si avvalevano di un sistema scientifico coerente e molto raffinato che prevedeva, innanzitutto, una attenzione particolare alla individualità del malato, per poter prescrivere un regime alimentare adeguato e una cura personalizzata. Molto importante il concetto di natura guaritrice, che si esprimeva attraverso la teoria dei Quattro Umori, derivante dai Quattro Elementi: Acqua, Aria, Terra, Fuoco.

Ed ecco che le distanze cronologiche perdono di importanza, soprattutto quando i principi dell’Erboristeria Tradizionale Mediterranea ci insegnano, non solo ad utilizzare le piante medicinali, ma anche a vivere in armonia con la Natura.
Gli usi delle piante spontanee, sia come alimenti che come medicine naturali, fanno parte integrante dello stile di vita delle comunità del Mediterraneo da tempi immemorabili. Uno stile di vita sostenibile basato su tradizioni e valori sociali divenuti esempi di eccellenza in tutto il mondo e riconosciuto dall’UNESCO Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

Dionisia De Santis
Esperta in Erboristeria e Fitoterapia
Responsabile del Centro Botanico Studi e Ricerche “Zephiro”

Gruppo Facebook

L'articolo Zephiro, Centro Studi per la Flora Spontanea Cilentana e per le Arti Erboristiche Mediterranee proviene da .

]]>
Contest fotografico NaturalMente Cilento 2019 Mon, 14 Jan 2019 11:20:46 +0100 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516420.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516420.html cilento cilento La Commissione Fotografica dell’Associazione “Geo Trek Paestum” organizza la III edizione del Contest fotografico “NaturalMente Cilento“.

Il tema del Contest fotografico: “il sapere nelle mani….. Antichi mestieri Cilentani” ha come scopo quello di far conoscere ad pubblico più giovane e non solo le antiche tradizioni artigianali del territorio Cilentano. Il sapere nelle mani nel rappresentare attraverso un fotogramma unico ed irripetibile ogni piccolo gesto che una volta era quotidiano tra le mura domestiche, nelle botteghe, nei campi, ecc …. e che si cerca di recuperare e di portare a conoscenza.

Per informazioni: http://geotrekpaestum.com/naturalmente-cilento-2019

L'articolo Contest fotografico NaturalMente Cilento 2019 proviene da .

]]>
Sabati Culturali Del Parco: la Civitella Mon, 14 Jan 2019 00:02:13 +0100 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516422.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516422.html cilento cilento Primo appuntamento dei #SabatiCulturaliDelParco con il #ClubAlpinoItaliano.
La visita interesserà la Civitella, la collina con altitudine 815m che sovrasta il comune di Moio della Civitella. La sommità è interessata da un insediamento fortificato connesso alla colonia focea di Velia, che la frequentavano già dal VI-V sec. a.C. e la fortificarono nel IV.

Il sito doveva essere abitato da una popolazione mista italica e greca che si occupava del controllo e protezione del territorio da un punto così strategico e di connessione con le aree interne di popolamento lucano.

Il percorso si snoderà lungo le mura articolate in un recinto esterno e due interni che fungevano anche da terrazzamento per il controllo del versante. Si potranno ammirare le porte di accesso con particolari sistemi difensivi come la Porta Sud o dei Castagni.

Si visiterà poi il terrazzo dell’Acropoli, dove è stato messo in luce l’abitato e alcuni tratti viari e la chiesa dell’Annunziata da cui si gode di un punto di avvistamento strategico sul territorio che conduce a Velia verso Sud e alle aree interne del Cilento e del Vallo di Diano tramite il passo di Cannalonga che permette di superare il Massiccio del Gelbison.

Degustazione prodotti tipici locali presso la locanda “Le Cocole”.

Dopo pranzo si procederà alla visita del borgo e delle sue ricchezze culturali ed enogastronomiche accompagnati dalle note del Maestro Angelo Loia, custode della musica cilentana.

Evento organizzato in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Moio della Civitella, del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
La visita guidata sarà curata dalla cooperativa Archeoarte.

Pagina dell’evento: https://www.facebook.com/events/2198021780460473/

L'articolo Sabati Culturali Del Parco: la Civitella proviene da .

]]>
Associazione Geo Trek Paestum Sun, 13 Jan 2019 20:48:31 +0100 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516425.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516425.html cilento cilento L’associazione Geo Trek Paestum nasce ad Aprile 2016, dall’idea di un gruppo di amici che da esperienze diverse, si sono ritrovati ad inseguire un unico sogno: fare l’accompagnatore.

Ognuno di noi ha un’ attinenza particolare e vuole mettere a disposizione la propria esperienza a chi abbia voglia di conoscere, crescere e migliorare.

Il nostro scopo? Quello di trasmettere il piacere e il beneficio di vivere la natura, attraverso passeggiate di trekking, alla scoperta della nostra meravigliosa terra, in particolare del Cilento. Dagli Alburni ai Picentini, dalla prestigiosa costiera cilentana e amalfitana fino ai monti Lattari, dall’imponente Cervati ai paesini nascosti dell’entroterra, dai grandi santuari alle piccole cappelle rupestri.
Un territorio il nostro, ricco di storia, cultura e tradizione con paesaggi naturalistici di una bellezza unica al mondo.

Una delle nostre sfide? Quella di ridare vita, con l’aiuto degli enti locali, a piccoli borghi antichi, spesso dimenticati, valorizzandoli dal punto di vista storico, ripercorrendo vecchi sentieri che si concludono con la degustazione di prodotti locali d’eccellenza, favorendo cosi anche l’economia del paese.
Il nostro desiderio piu ambizioso? Quello di non vedere più i nostri panorami marini e montani deturpati ed inquinati dall’immondizia, perché l’ambiente va prima di tutto amato e rispettato, poi valorizzato.
Geo Trek Paestum vuole diffondere questo messaggio attraverso progetti di educazione ambientale già nelle scuole primarie, organizzando divertenti giornate formative fuori porta dove, tra le tante attività, è possibile imparare a riconoscere una pianta guardando la sua foglia oppure un uccello ascoltando il verso che produce.

Geo Trek Paestum è affiliata alla FIE (Federazione Italiana Escursionismo) e opera sul territorio nel rispetto dello statuto associativo.
Cammina con noi!

Web: www.geotrekpaestum.com

L'articolo Associazione Geo Trek Paestum proviene da .

]]>
Archeoarte Società Cooperativa Sun, 13 Jan 2019 20:40:50 +0100 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516427.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516427.html cilento cilento La Soc.Coop. ArcheoArte nasce dalla passione di un gruppo si professionisti, nel settore dei Beni Culturali, per il proprio territorio. Archeologia, storia, arte, tradizioni, artigianato, enogastronomia, sono i punti di forza di un patrimonio ricco ed originale per il quale la Soc. Cooperativa pone in essere interventi di valorizzazione e di promozione proponendo modelli di conoscenza e fruizione integrativi ed innovativi.

Nello specifico la Soc. Cooperativa ArcheoArte è in grado di:

Progettare e condurre campi archeologici didattici e laboratori di archeologia sperimentale;
Effettuare ricerche sull’evoluzione storica ed architettonica dei centri storici;
Progettare interventi di didattica del territorio e realizzare viaggi di istruzione per le scuole primarie, secondarie;
Progettare e realizzare percorsi didattici rivolti alla ricerca, allo studio e alla valorizzazione di antichi mestieri, delle relative infrastrutture e dei contesti etnici, sociali ed economici;
Realizzare progettazione, stampa e diffusione di pubblicazioni, opuscoli, libri, depliant, a carattere scientifico, divulgativo, didattico, turistico;
Realizzare catalogazioni informatizzate, in accordo alle norme dell’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione, di beni di interesse storico, artistico, archivistico ed archeologico, nonché di beni archivistici e librari anche attraverso l’apporto di esterni alla Cooperativa.

La Cooperativa, in accordo al Codice dei Beni Culturali, realizza le proprie attività operando sia autonomamente, sia di concerto con le Soprintendenze, gli Atenei e i laboratori universitari, gli enti di ricerca, gli enti pubblici, nonché con altri soggetti pubblici e privati operanti nei settori di interesse.

Web: www.archeoarte.com

L'articolo Archeoarte Società Cooperativa proviene da .

]]>
Beach Volley Italia fa tappa a Casal Velino Thu, 26 Jul 2018 07:43:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/487805.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/487805.html cilento cilento Il più grande evento dell’estate sottorete fa tappa a Casal Velino dal 3 al 5 agosto 2018. Le Finali Scudetto dal 31 agosto al 2 settembre 2018. C’è grande attesa sulla spiaggia del Cilento per il livello di gioco e della qualità dello spettacolo in campo.

MONTEPREMI – Il montepremi dell’evento è ulteriormente cresciuto rispetto alla scorsa edizione. Casal Velino (15.000 €).

SOCIAL E RISULTATI LIVE – Il Campionato Italiano sarà seguito costantemente dai social network della Federazione Italiana Pallavolo attraverso Facebook, Twitter e Instagram. In particolare, l’account Twitter Beach Volley Italia (@ItaBeachVolley) fornirà in tempo reale informazioni e curiosità sullo svolgimento delle tappe. Per seguire i risultati e l’andamento del torneo sarà inoltre attiva l’ormai consolidata piattaforma “Beach Volley Live” consultabile sul sito federale nell’apposita sezione.

L'articolo Beach Volley Italia fa tappa a Casal Velino sembra essere il primo su .

]]>
Beach Volley Italia fa tappa a Casal Velino Thu, 26 Jul 2018 07:43:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516429.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516429.html cilento cilento Il più grande evento dell’estate sottorete fa tappa a Casal Velino dal 3 al 5 agosto 2018. Le Finali Scudetto dal 31 agosto al 2 settembre 2018. C’è grande attesa sulla spiaggia del Cilento per il livello di gioco e della qualità dello spettacolo in campo.

MONTEPREMI – Il montepremi dell’evento è ulteriormente cresciuto rispetto alla scorsa edizione. Casal Velino (15.000 €).

SOCIAL E RISULTATI LIVE – Il Campionato Italiano sarà seguito costantemente dai social network della Federazione Italiana Pallavolo attraverso Facebook, Twitter e Instagram. In particolare, l’account Twitter Beach Volley Italia (@ItaBeachVolley) fornirà in tempo reale informazioni e curiosità sullo svolgimento delle tappe. Per seguire i risultati e l’andamento del torneo sarà inoltre attiva l’ormai consolidata piattaforma “Beach Volley Live” consultabile sul sito federale nell’apposita sezione.

L'articolo Beach Volley Italia fa tappa a Casal Velino proviene da .

]]>
Fruit&Salad on the Beach fa tappa a Pollica Tue, 24 Jul 2018 10:17:35 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/487807.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/487807.html cilento cilento Si terrà mercoledì 25 luglio 2018 sulla spiaggia di Palazzo Vinciprova presso il Museo del mare di Pollica, luogo di origine della Dieta Mediterranea, la quinta delle 10 tappe Campane della 8° edizione di Fruit&Salad on the beach, la più importante campagna di sensibilizzazione al consumo di frutta e verdura sulle spiagge. 

Grande entusiasmo e divertimento l’hanno fatta da padrone nelle prime 4 tappe, svoltesi in Campania, precisamente il 16 luglio al lido “Conchiglia” di Capaccio-Paestum (SA), il 19 luglio al lido “Gelsomino” di Torre del Greco (NA), il 23 luglio al lido “B38” di Eboli (SA) e il 24 Luglio al ‘Miramare di Battipaglia (SA). La campagna è promossa dalle organizzazioni di produttori ortofrutticoli Alma Seges, AOA, Assodaunia, Asso Fruit Italia, Agritalia, La Deliziosa e Terra Orti. 

A partire dalle ore 10:00 i piccoli bagnanti, riceveranno i gadget ufficiali, e saranno coinvolti in giochi atletici e attività di divulgazione con consigli di esperti, apprendendo, sin da piccoli, le nozioni fondamentali per seguire un’alimentazione e uno stile di vita sano ed equilibrato, di cui faccia parte tanta attività fisica. Il tutto è terminato con la distribuzione di frutta e verdura fresca a tutti i bagnanti della struttura ospitante. 

Fruit&Salad On The Beach proseguirà giovedì 26 luglio al lido dell’Hotel Cerere di Paestum (SA), venerdì 27 luglio all’ “Olimpia Cilento Resort” di Ascea, domenica 29 luglio al lido “Samoa” di Battipaglia (SA), martedì 31 luglio al lido “La Vela” di Baia Domizia (CE). 

L'articolo Fruit&Salad on the Beach fa tappa a Pollica sembra essere il primo su .

]]>
Fruit&Salad on the Beach fa tappa a Pollica Tue, 24 Jul 2018 10:17:35 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516432.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516432.html cilento cilento Si terrà mercoledì 25 luglio 2018 sulla spiaggia di Palazzo Vinciprova presso il Museo del mare di Pollica, luogo di origine della Dieta Mediterranea, la quinta delle 10 tappe Campane della 8° edizione di Fruit&Salad on the beach, la più importante campagna di sensibilizzazione al consumo di frutta e verdura sulle spiagge.

Grande entusiasmo e divertimento l’hanno fatta da padrone nelle prime 4 tappe, svoltesi in Campania, precisamente il 16 luglio al lido “Conchiglia” di Capaccio-Paestum (SA), il 19 luglio al lido “Gelsomino” di Torre del Greco (NA), il 23 luglio al lido “B38” di Eboli (SA) e il 24 Luglio al ‘Miramare di Battipaglia (SA). La campagna è promossa dalle organizzazioni di produttori ortofrutticoli Alma Seges, AOA, Assodaunia, Asso Fruit Italia, Agritalia, La Deliziosa e Terra Orti.

A partire dalle ore 10:00 i piccoli bagnanti, riceveranno i gadget ufficiali, e saranno coinvolti in giochi atletici e attività di divulgazione con consigli di esperti, apprendendo, sin da piccoli, le nozioni fondamentali per seguire un’alimentazione e uno stile di vita sano ed equilibrato, di cui faccia parte tanta attività fisica. Il tutto è terminato con la distribuzione di frutta e verdura fresca a tutti i bagnanti della struttura ospitante.

Fruit&Salad On The Beach proseguirà giovedì 26 luglio al lido dell’Hotel Cerere di Paestum (SA), venerdì 27 luglio all’ “Olimpia Cilento Resort” di Ascea, domenica 29 luglio al lido “Samoa” di Battipaglia (SA), martedì 31 luglio al lido “La Vela” di Baia Domizia (CE).

L'articolo Fruit&Salad on the Beach fa tappa a Pollica proviene da .

]]>
Sicignano degli Alburni: Alburni in Musica 2018 con Omar Lye-Fook, Neri Per Caso, Frank Tontoh, Antonio Onorato Mon, 23 Jul 2018 12:55:53 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/487809.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/487809.html cilento cilento Non c’è due senza tre! Dopo il grande successo delle prime due edizioni, torna il 28 luglio a Sicignano degli Alburni (SA) il gran concerto con la direzione artistica di Matteo Saggese, realizzato con il patrocinio del Comune di Sicignano degli Alburni e la collaborazione dell’Associazione Causa-Effetto, della Pro Loco e del Forum dei Giovani. Il pianista producer salernitano di base a Londra riconferma la formula delle precedenti edizioni “tutto in una sera“, radunando sullo palco tutti gli artisti per abbattere ogni barriera di spazio, tempo e genere musicale. Un programma fittissimo con nomi altisonanti, ma più che un festival formale, è una “festa” dove grandi nomi della musica fondono le note con l’amicizia. Uno scambio diretto fra musicisti e pubblico che avverrà già la sera delle prove generali aperte a tutti che si terranno il giorno prima. Questo il vero senso della kermesse. Un ponte invisibile che collega Londra all’Italia: tre ore di musica che vedono gli artisti alternarsi, fondendo i loro stili, passando dal soul, al jazz fusion, alla black music, dalla musica popolare allo swing senza delineare alcun confine con una jam session finale.

Ad infiammare piazza Umberto I, il pupillo di Steve Wonder, Omar Lye-Fook, cantautore soul britannico che vanta una lunga collaborazione con il genio di Saginaw che dice di lui,“Quando diventerò grande voglio essere come Omar”. A rappresentare l’ Italia, i Neri per Caso che in quasi venticinque anni di carriera si sono fatti conoscere in tutto il mondo grazie alle superlative vocalità che si fondono tra loro e la cantante e attrice Angela Baraldi, protagonista di Quo vadis, baby?, film di di Gabriele Salvatores, che divide la sua carriera tra cinema, teatro e musica. Tante le collaborazioni artistiche, ricordiamo su tutte quelle con Lucio Dalla e Francesco De Gregori.

Sul palco due maestri del jazz che rappresentano l’Italia nel mondo: Antonio Onorato, chitarrista e compositore eclettico che nella sua carriera da solista ha pubblicato 26 album che spaziano dal Jazz, al Fusion alle composizioni per orchestra e Julian O. Mazzariello, pianista italo-londinese, raffinato e geniale che per l’occasione, sarà accompagnato dal cantante Walter Ricci, giovane crooner dal talento indiscusso che si è esibito con Michael Bublé.

Altra presenza importante è Mauro Di Domenico, maestro della chitarra acustica, produttore e compositore molto amato da Ennio Morricone che presenterà l’ultimo lavoro dedicato a Pino Daniele. Come ogni anno ci sarà la resident band made in London: Loco Ironico, al pianoforte Matteo Saggese, mentre la voce è quella del cantautore inglese Joe Cang, che ricordiamo anche per essere stato il bassista degli Scritti Politti e Asward. Ad accompagnare i solisti ci saranno alcuni dei musicisti più quotati della scena jazz e latin jazz italiana, mentre alla batteria vedremo il musicista inglese Frank Tontoh che nella sua florida carriera ha collaborato con tantissime stelle della musica tra cui George Michael ed Amy Winehouse nel tour “Back to Black”.

Ad aprire la serata, come da tradizione, i Briganti e Bottari degli Alburni e il giovanissimo tenore Francesco Doto.

L'articolo Sicignano degli Alburni: Alburni in Musica 2018 con Omar Lye-Fook, Neri Per Caso, Frank Tontoh, Antonio Onorato sembra essere il primo su .

]]>
Sicignano degli Alburni: Alburni in Musica 2018 con Omar Lye-Fook, Neri Per Caso, Frank Tontoh, Antonio Onorato Mon, 23 Jul 2018 12:55:53 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516434.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516434.html cilento cilento Non c’è due senza tre! Dopo il grande successo delle prime due edizioni, torna il 28 luglio a Sicignano degli Alburni (SA) il gran concerto con la direzione artistica di Matteo Saggese, realizzato con il patrocinio del Comune di Sicignano degli Alburni e la collaborazione dell’Associazione Causa-Effetto, della Pro Loco e del Forum dei Giovani. Il pianista producer salernitano di base a Londra riconferma la formula delle precedenti edizioni “tutto in una sera“, radunando sullo palco tutti gli artisti per abbattere ogni barriera di spazio, tempo e genere musicale. Un programma fittissimo con nomi altisonanti, ma più che un festival formale, è una “festa” dove grandi nomi della musica fondono le note con l’amicizia. Uno scambio diretto fra musicisti e pubblico che avverrà già la sera delle prove generali aperte a tutti che si terranno il giorno prima. Questo il vero senso della kermesse. Un ponte invisibile che collega Londra all’Italia: tre ore di musica che vedono gli artisti alternarsi, fondendo i loro stili, passando dal soul, al jazz fusion, alla black music, dalla musica popolare allo swing senza delineare alcun confine con una jam session finale.

Ad infiammare piazza Umberto I, il pupillo di Steve Wonder, Omar Lye-Fook, cantautore soul britannico che vanta una lunga collaborazione con il genio di Saginaw che dice di lui,“Quando diventerò grande voglio essere come Omar”. A rappresentare l’ Italia, i Neri per Caso che in quasi venticinque anni di carriera si sono fatti conoscere in tutto il mondo grazie alle superlative vocalità che si fondono tra loro e la cantante e attrice Angela Baraldi, protagonista di Quo vadis, baby?, film di di Gabriele Salvatores, che divide la sua carriera tra cinema, teatro e musica. Tante le collaborazioni artistiche, ricordiamo su tutte quelle con Lucio Dalla e Francesco De Gregori.

Sul palco due maestri del jazz che rappresentano l’Italia nel mondo: Antonio Onorato, chitarrista e compositore eclettico che nella sua carriera da solista ha pubblicato 26 album che spaziano dal Jazz, al Fusion alle composizioni per orchestra e Julian O. Mazzariello, pianista italo-londinese, raffinato e geniale che per l’occasione, sarà accompagnato dal cantante Walter Ricci, giovane crooner dal talento indiscusso che si è esibito con Michael Bublé.

Altra presenza importante è Mauro Di Domenico, maestro della chitarra acustica, produttore e compositore molto amato da Ennio Morricone che presenterà l’ultimo lavoro dedicato a Pino Daniele. Come ogni anno ci sarà la resident band made in London: Loco Ironico, al pianoforte Matteo Saggese, mentre la voce è quella del cantautore inglese Joe Cang, che ricordiamo anche per essere stato il bassista degli Scritti Politti e Asward. Ad accompagnare i solisti ci saranno alcuni dei musicisti più quotati della scena jazz e latin jazz italiana, mentre alla batteria vedremo il musicista inglese Frank Tontoh che nella sua florida carriera ha collaborato con tantissime stelle della musica tra cui George Michael ed Amy Winehouse nel tour “Back to Black”.

Ad aprire la serata, come da tradizione, i Briganti e Bottari degli Alburni e il giovanissimo tenore Francesco Doto.

L'articolo Sicignano degli Alburni: Alburni in Musica 2018 con Omar Lye-Fook, Neri Per Caso, Frank Tontoh, Antonio Onorato proviene da .

]]>
Raggiungi Morigerati in modo gratuito ed ecologico Fri, 20 Jul 2018 19:24:43 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486894.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486894.html cilento cilento Morigerati, navette tutti i giorni per collegare l’Oasi Wwf al golfo di Policastro

Torna anche quest’anno il servizio bus navetta promosso dal Comune di Morigerati in collaborazione con Lamanna Autolinee e l’Oasi Wwf Grotte del Bussento. La navetta collega tutti i giorni i paesi di Morigerati e Sicilì con il golfo di Policastro, con fermate a Sapri, Villammare, Capitello, Policastro, Sicilì e Morigerati. Il servizio sarà gratuito sia per l’andata che per il ritorno (con prenotazione obbligatoria) per tutti coloro che sceglieranno di visitare l’Oasi Wwf Grotte del Bussento; sarà inoltre gratuita per tutti gli ospiti dell’ospitalità diffusa di Paese Ambiente, che potranno così raggiungere il mare senza nessun costo. Sarà inoltre possibile fermarsi e pranzare nei ristoranti del Comune, sia a Morigerati che a Sicilì. L’iniziativa, messa in campo dall’amministrazione guidata dal sindaco Cono D’Elia, prevede anche lo sconto del 20% sul menù per chi pranzerà nei ristoranti. «Puntiamo a risolvere i problemi ed accorciare le distanze. – spiega il primo cittadino – I turisti della costa potranno così conoscere l’entroterra e i nostri ospiti raggiungere comodamente il mare, evitando il traffico e rispettando l’ambiente».

GLI ORARI DA SAPRI
da Sapri 10:00 (10:30 Sicilì-10:45 Morigerati)
da Sapri 13:45 (Sicilì 14:15 – 14:30 Morigerati)
da Sapri 1830 (Sicilì 19:00-19:15 Morigerati)
Dal 1° agosto da Sapri 10:00 (Sicilì 10:30- 10:45 Morigerati)

ORARI DA MORIGERATI
7:45 (Sicilì 8:00- Sapri 8:30)
11:00 (Sicilì 11:15- Sapri 11:30)
16 (Sicilì 16:15 – Sapri 16:45)

Gli orari possono subire variazioni, per info e prenotazioni chiama il numero 333 695 9991

L'articolo Raggiungi Morigerati in modo gratuito ed ecologico sembra essere il primo su .

]]>
Raggiungi Morigerati in modo gratuito ed ecologico Fri, 20 Jul 2018 19:24:43 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516437.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516437.html cilento cilento Morigerati, navette tutti i giorni per collegare l’Oasi Wwf al golfo di Policastro

Torna anche quest’anno il servizio bus navetta promosso dal Comune di Morigerati in collaborazione con Lamanna Autolinee e l’Oasi Wwf Grotte del Bussento. La navetta collega tutti i giorni i paesi di Morigerati e Sicilì con il golfo di Policastro, con fermate a Sapri, Villammare, Capitello, Policastro, Sicilì e Morigerati. Il servizio sarà gratuito sia per l’andata che per il ritorno (con prenotazione obbligatoria) per tutti coloro che sceglieranno di visitare l’Oasi Wwf Grotte del Bussento; sarà inoltre gratuita per tutti gli ospiti dell’ospitalità diffusa di Paese Ambiente, che potranno così raggiungere il mare senza nessun costo. Sarà inoltre possibile fermarsi e pranzare nei ristoranti del Comune, sia a Morigerati che a Sicilì. L’iniziativa, messa in campo dall’amministrazione guidata dal sindaco Cono D’Elia, prevede anche lo sconto del 20% sul menù per chi pranzerà nei ristoranti. «Puntiamo a risolvere i problemi ed accorciare le distanze. – spiega il primo cittadino – I turisti della costa potranno così conoscere l’entroterra e i nostri ospiti raggiungere comodamente il mare, evitando il traffico e rispettando l’ambiente».

GLI ORARI DA SAPRI
da Sapri 10:00 (10:30 Sicilì-10:45 Morigerati)
da Sapri 13:45 (Sicilì 14:15 – 14:30 Morigerati)
da Sapri 1830 (Sicilì 19:00-19:15 Morigerati)
Dal 1° agosto da Sapri 10:00 (Sicilì 10:30- 10:45 Morigerati)

ORARI DA MORIGERATI
7:45 (Sicilì 8:00- Sapri 8:30)
11:00 (Sicilì 11:15- Sapri 11:30)
16 (Sicilì 16:15 – Sapri 16:45)

Gli orari possono subire variazioni, per info e prenotazioni chiama il numero 333 695 9991

L'articolo Raggiungi Morigerati in modo gratuito ed ecologico proviene da .

]]>
Pisciotta: I concerti del lunedì con il quintetto di ottoni Quintessenza Brass Thu, 19 Jul 2018 14:50:47 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486895.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486895.html cilento cilento Quarto appuntamento con la rassegna musicale “I concerti del lunedì”, in programma lunedì 23 luglio alle ore 21:30.

A esibirsi nel suggestivo scenario di Piazza Pagano, nel centro storico di Pisciotta, il quintetto di ottoni Quintessenza Brass, che allieterà il pubblico dei presenti con musche di Charpentier, Piazzolla, Bach, Elgar, Rossini, Puccini e Verdi.

I musicisti del Quintessenza Brass sono tutti professori che hanno collaborato con le più importanti istituzioni musicali italiane ed estere, esibendosi in varie città del mondo sotto la direzione di illustri direttori come Muti, Barenboim, Mehta, Maazel, Pappano, Gatti, Sinopoli, Chung, Temirkanov, Petrenko, Nagano, Morricone, Bacalov.

Il quintetto – costituito da Michele Lotito (tromba), Giovanni Perciante (tromba), Fernando Servidone (corno), Salvatore Fragapane (trombone) e Fabrizio Della Corte (tuba) – si è esibito per importanti società di concerti sia in Italia (Roma, Milano, Napoli, ecc.) che all’estero.

Il loro repertorio, molto vario, spazia dal barocco al classico, fino ad arrivare alla musica contemporanea, toccando gli autori jazz, senza però tralasciare i compositori che hanno scritto musica originale per questa formazione tipo. Diversi brani sono stati composti e arrangiati appositamente per loro da importanti musicisti come il compositore e trombonista Marcello Rosa.

I musicisti del quintetto si sono specializzati in musica da camera presso l’Hochschule fur Musik “Franz Liszt” di Weimar col prof. Walter Hilgers (German Brass).

Hanno vinto il Primo Premio al Concorso Internazionale per Quintetti di ottoni “Burke & Bagley Prize Competition 2018“, inoltre sono stati premiati con il “Forder preis” al XIII Concorso Internazionle per Ensemble di Ottoni tenutosi a Passau (Germania), al IV Concorso Internazionale per Musica da Camera di Filadelfia (VV) e al XIX Concorso Nazionale per Musica da Camera “G. Rospigliosi”.

La rassegna di musica classica e jazz che – organizzata dal Comune di Pisciotta, Assessorato al Turismo, con la direzione artistica del maestro Mauro Navarra – rappresenta una delle manifestazioni storiche più note e rilevanti dell’estate culturale cilentana.

Piena soddisfazione per la kermesse musicale è stata espressa dall’Amministrazione Comunale di Pisciotta, guidata dal Sindaco Ettore Liguori e dal Consigliere Delegato al Turismo, Paola Cappuccio, che anche per questa edizione si avvarranno della collaborazione logistica dell’Associazione Artisti Cilentani Associati e della Nuova Proloco di Pisciotta.

A presentare le serate della stagione Alina Di Polito poliedrica attrice-cantante ultimamente protagonista con la Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli di una fortunata tournee musicale in Cina.

La kermesse, giunta alla XVI edizione, sarà candidata quale manifestazione di carattere internazionale a valere sui fondi POC 2014-2020 dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania.

L'articolo Pisciotta: I concerti del lunedì con il quintetto di ottoni Quintessenza Brass sembra essere il primo su .

]]>
Pisciotta: I concerti del lunedì con il quintetto di ottoni Quintessenza Brass Thu, 19 Jul 2018 14:50:47 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516439.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516439.html cilento cilento Quarto appuntamento con la rassegna musicale “I concerti del lunedì”, in programma lunedì 23 luglio alle ore 21:30.

A esibirsi nel suggestivo scenario di Piazza Pagano, nel centro storico di Pisciotta, il quintetto di ottoni Quintessenza Brass, che allieterà il pubblico dei presenti con musche di Charpentier, Piazzolla, Bach, Elgar, Rossini, Puccini e Verdi.

I musicisti del Quintessenza Brass sono tutti professori che hanno collaborato con le più importanti istituzioni musicali italiane ed estere, esibendosi in varie città del mondo sotto la direzione di illustri direttori come Muti, Barenboim, Mehta, Maazel, Pappano, Gatti, Sinopoli, Chung, Temirkanov, Petrenko, Nagano, Morricone, Bacalov.

Il quintetto – costituito da Michele Lotito (tromba), Giovanni Perciante (tromba), Fernando Servidone (corno), Salvatore Fragapane (trombone) e Fabrizio Della Corte (tuba) – si è esibito per importanti società di concerti sia in Italia (Roma, Milano, Napoli, ecc.) che all’estero.

Il loro repertorio, molto vario, spazia dal barocco al classico, fino ad arrivare alla musica contemporanea, toccando gli autori jazz, senza però tralasciare i compositori che hanno scritto musica originale per questa formazione tipo. Diversi brani sono stati composti e arrangiati appositamente per loro da importanti musicisti come il compositore e trombonista Marcello Rosa.

I musicisti del quintetto si sono specializzati in musica da camera presso l’Hochschule fur Musik “Franz Liszt” di Weimar col prof. Walter Hilgers (German Brass).

Hanno vinto il Primo Premio al Concorso Internazionale per Quintetti di ottoni “Burke & Bagley Prize Competition 2018“, inoltre sono stati premiati con il “Forder preis” al XIII Concorso Internazionle per Ensemble di Ottoni tenutosi a Passau (Germania), al IV Concorso Internazionale per Musica da Camera di Filadelfia (VV) e al XIX Concorso Nazionale per Musica da Camera “G. Rospigliosi”.

La rassegna di musica classica e jazz che – organizzata dal Comune di Pisciotta, Assessorato al Turismo, con la direzione artistica del maestro Mauro Navarra – rappresenta una delle manifestazioni storiche più note e rilevanti dell’estate culturale cilentana.

Piena soddisfazione per la kermesse musicale è stata espressa dall’Amministrazione Comunale di Pisciotta, guidata dal Sindaco Ettore Liguori e dal Consigliere Delegato al Turismo, Paola Cappuccio, che anche per questa edizione si avvarranno della collaborazione logistica dell’Associazione Artisti Cilentani Associati e della Nuova Proloco di Pisciotta.

A presentare le serate della stagione Alina Di Polito poliedrica attrice-cantante ultimamente protagonista con la Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli di una fortunata tournee musicale in Cina.

La kermesse, giunta alla XVI edizione, sarà candidata quale manifestazione di carattere internazionale a valere sui fondi POC 2014-2020 dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania.

L'articolo Pisciotta: I concerti del lunedì con il quintetto di ottoni Quintessenza Brass proviene da .

]]>
Auletta: mangiamo con i contadini il 14 e 15 agosto 2018 Tue, 17 Jul 2018 13:59:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486896.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486896.html cilento cilento Passano gli anni ma il piacere di tornare “a casa” per Ferragosto resta una prerogativa degli emigranti. Di prima o seconda generazione poco importa, l’appuntamento con le proprie origini resta il più importante dell’anno.

E’ per questo motivo che la Pro Loco di Auletta diciassette anni fa diede vita al percorso gastronomico “Mangiamo con i contadini” che da qualche anno è accompagnato anche da un percorso fatto di musica e folklore con “Viaggio intorno alla musica popolare”.

L’appuntamento è, come di consueto, per il 13 ed il 14 agosto, per due serate dedicate al buon cibo ed alla musica – a partire dalle ore 20 – in un borgo perfetto per passare in compagnia le serate estive.

Usanze, costumi, tradizioni e gastronomia della civiltà contadina: questi gli ingredienti principali. Nel corso delle due serate si potranno degustare presso le antiche “masserie” ottimi piatti poveri, gli stessi che si usavano preparare e mangiare solo nei giorni di festa, con metodi e tecniche di una volta, ma soprattutto usando ingredienti locali che conferiscono alle vivande quel gusto unico e indimenticabile.

Non mancheranno il fagiolo bianco Tondinola pizza chiena e la carne di maiale servita con le patate ed i peperoni fritti. 

Anche in questa occasione il posto d’onore è riservato al carciofo bianco del Tanagro che sarà possibile ritrovare nell’antipasto come sott’olio ed anche in crema, servita con il caciocavallo impiccato.

Centrali i suoni ipnotici e coinvolgenti della zampogna e della ciaramella che guideranno i numerosi balli popolari, lunedì 13 agosto si comincia con lo spettacolo di musica popolare Paranza Picentina e a seguire lo spettacolo itinerante Tarantanobes.

Martedì sera il raduno di zampognari, ciaramelle, organetti e tammorre, a seguire tre gruppi folk ed un concerto finale.

La manifestazione, organizzata e ideata dalla Pro Loco di Auletta, vedrà i volontari allegramente vestiti in abiti tradizionali, contribuendo a creare un’atmosfera unica.

Ci impegniamo affinchè il nostro paese, che conserva la nostra cultura e la nostra identità, non muoia. Per tenerlo in vita cerchiamo di raccontare da dove veniamo e chi siamo, in nome di una vita semplice e di una gastronomia che ha scandito i tempi lunghi della civiltà contadina di cui sono fatte le nostre radici”, spiega il presidente della Pro Loco Giuseppe Lupo

Presso la sede ufficiale dell’associazione, proprio accanto allo Jesus, sarà possibile visionare ed acquistare il ricettario “A tavola col guerriero” a cura della giornalista gastronomica Antonella Petitti, interamente dedicato al carciofo bianco del Tanagro

Al suo interno la storia di questo importante ortaggio locale, le sue peculiarità e le ricette degli agricoltori locali e degli chef che più si sono appassionati a questa varietà.

L'articolo Auletta: mangiamo con i contadini il 14 e 15 agosto 2018 sembra essere il primo su .

]]>
Auletta: mangiamo con i contadini il 14 e 15 agosto 2018 Tue, 17 Jul 2018 13:59:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516443.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/516443.html cilento cilento Passano gli anni ma il piacere di tornare “a casa” per Ferragosto resta una prerogativa degli emigranti. Di prima o seconda generazione poco importa, l’appuntamento con le proprie origini resta il più importante dell’anno.

E’ per questo motivo che la Pro Loco di Auletta diciassette anni fa diede vita al percorso gastronomico “Mangiamo con i contadini” che da qualche anno è accompagnato anche da un percorso fatto di musica e folklore con “Viaggio intorno alla musica popolare”.

L’appuntamento è, come di consueto, per il 13 ed il 14 agosto, per due serate dedicate al buon cibo ed alla musica – a partire dalle ore 20 – in un borgo perfetto per passare in compagnia le serate estive.

Usanze, costumi, tradizioni e gastronomia della civiltà contadina: questi gli ingredienti principali. Nel corso delle due serate si potranno degustare presso le antiche “masserie” ottimi piatti poveri, gli stessi che si usavano preparare e mangiare solo nei giorni di festa, con metodi e tecniche di una volta, ma soprattutto usando ingredienti locali che conferiscono alle vivande quel gusto unico e indimenticabile.

Non mancheranno il fagiolo bianco Tondinola pizza chiena e la carne di maiale servita con le patate ed i peperoni fritti. 

Anche in questa occasione il posto d’onore è riservato al carciofo bianco del Tanagro che sarà possibile ritrovare nell’antipasto come sott’olio ed anche in crema, servita con il caciocavallo impiccato.

Centrali i suoni ipnotici e coinvolgenti della zampogna e della ciaramella che guideranno i numerosi balli popolari, lunedì 13 agosto si comincia con lo spettacolo di musica popolare Paranza Picentina e a seguire lo spettacolo itinerante Tarantanobes.

Martedì sera il raduno di zampognari, ciaramelle, organetti e tammorre, a seguire tre gruppi folk ed un concerto finale.

La manifestazione, organizzata e ideata dalla Pro Loco di Auletta, vedrà i volontari allegramente vestiti in abiti tradizionali, contribuendo a creare un’atmosfera unica.

Ci impegniamo affinchè il nostro paese, che conserva la nostra cultura e la nostra identità, non muoia. Per tenerlo in vita cerchiamo di raccontare da dove veniamo e chi siamo, in nome di una vita semplice e di una gastronomia che ha scandito i tempi lunghi della civiltà contadina di cui sono fatte le nostre radici”, spiega il presidente della Pro Loco Giuseppe Lupo

Presso la sede ufficiale dell’associazione, proprio accanto allo Jesus, sarà possibile visionare ed acquistare il ricettario “A tavola col guerriero” a cura della giornalista gastronomica Antonella Petitti, interamente dedicato al carciofo bianco del Tanagro

Al suo interno la storia di questo importante ortaggio locale, le sue peculiarità e le ricette degli agricoltori locali e degli chef che più si sono appassionati a questa varietà.

L'articolo Auletta: mangiamo con i contadini il 14 e 15 agosto 2018 proviene da .

]]>
Torchiara: il Salotto delle Storie dal 31 agosto al 2 settembre 2018 Tue, 17 Jul 2018 12:37:45 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486897.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486897.html cilento cilento Pubblicato il regolamento per il concorso dei racconti “Common People” da inviare entro il 20 agosto

Scadono il 20 agosto i termini per l’invio di racconti per il concorso “Common Pople” che si terrà, come ogni anno, in occasione di Story Riders.

Anche quest’anno Torchiara, nel cuore del Cilento, è pronto a trasformarsi dal 31 agosto al 2 settembre nel Paese delle storie, con la quarta edizione della rassegna culturale StoryRIDERS. Giornalisti, scrittori, uomini di cultura si daranno appuntamento nei magnifici palazzi del centro storico del paese per confrontarsi e raccontare al pubblico le loro storie, in una sorta di salotto letterario.

Sull’onda del successo riscontrato, anche quest’anno sarà proposto “Common People”, il concorso letterario riservato agli aspiranti scrittori e fotografi. La scadenza per partecipare è fissata al 20 agosto. Possono prendere parte al concorso tutti i cittadini europei maggiorenni che dovranno inviare un elaborato che racconti una storia: un testo scritto della lunghezza massima di 5 cartelle o una fotografia di un luogo, di un oggetto o di una situazione, legata al Cilento o all’attualità o al tema dell’energia “Ieri, oggi, domani”. Gli interessati dovranno inviare il racconto o la foto a info@storyriders.it.

Per tutti i dettagli e il regolamento del concorso è possibile consultare il sito www.storyriders.it.

La premiazione prevista per la sera del 2 settembre in piazza Torre, verrà coordinata dalla presentatrice Nunzia Schiavone e vedrà la partecipazione dell’assessore alla cultura del comune di Torchiara Gennaro Guida e della presidente della commissione giudicatrice Milena Esposito di Argo Libro.

La kermesse culturale è organizzata dall’associazione Ergo South, in collaborazione con il Comune di Torchiara e la Pro Loco di Torchiara.

L'articolo Torchiara: il Salotto delle Storie dal 31 agosto al 2 settembre 2018 sembra essere il primo su .

]]>