Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Biagio Russo Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Biagio Russo Wed, 20 Mar 2019 00:34:41 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/25517/1 COMUNICATO STAMPA - Libera Rappresentanza dei Militari, Marco Votano: “229 comitati di sezione, noi presenti concretamente su territori” Sun, 10 Mar 2019 18:39:35 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/531107.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/531107.html Biagio Russo Biagio Russo Salve, 

Vi inoltro il comunicato stampa contenente l'intervista al segretario generale del sindacato "Libera Rappresentanza dei Militari", Marco Votano. 

Libera Rappresentanza dei Militari, Marco Votano: “229 comitati di sezione, noi presenti concretamente su territori” 


ROMA. “La sensazione che si avverte intorno a questo nuovo mondo, quello del sindacato dei militari, è estremamente positiva. C’è molto entusiasmo e voglia di partecipazione generale”. È quanto ha dichiarato Marco Votano, segretario del sindacato “Libera Rappresentanza dei Militari”, divenuto tale con il formale accoglimento dell’istanza da parte del ministro della Difesa, Dott.ssa Elisabetta Trenta, il 6 febbraio scorso. 


“Ad oggi - afferma il referente - siamo stati in grado, grazie all’impegno sui territori specifici profuso dai comitati di sezione, di essere presenti in modo concreto alla luce di ben 155 comitati locali, 55 provinciali e 19 regionali.


Per noi il web è una variabile importante - spiega -, ma preferiamo dare maggior peso al contatto umano. Presenza fisica piuttosto che virtuale. È vero che molte delle nostre attività atte a far conoscere il progetto sindacale vengono agevolate dall’utilizzo dei social, però ciò che rimane fondamentale è il territorio, il posto di lavoro propriamente detto.


A volte ci si imbatte in quelle che io definisco le aree grigie del social web - critica Votano -. Sono dei veri e propri ghetto moderni caratterizzati da persone che sparano a zero contro tutto e tutti coloro i quali non la pensano allo stesso modo. Sono questi individui che soffocano il dialogo con un click, bannando chi mette in discussione tesi pregne di dietrologie e fantasiose ricostruzioni esilaranti o grottesche. Se dovessimo perdere tempo dietro alle frustrazioni di taluni, trascureremmo quel che è più importante, ovvero i problemi e le esigenze dei nostri iscritti. Fare sindacato è qualcosa di diverso da uno sfogatoio sui social.


La procedura per il riconoscimento del nostro progetto sindacale è stata abbastanza lineare - racconta -. Ci siamo semplicemente attenuti a ciò che prevedono la Costituzione e le direttive ministeriali in tema di associazioni sindacali. Nulla di più. Abbiamo trasmesso l’istanza prevista per il tramite dello stato maggiore che ha inviato il contenuto al gabinetto del Ministro e, essendovi i requisiti, abbiamo ottenuto l’assenso ministeriale.


Non conosco i motivi per i quali alcuni progetti sindacali non abbiano ancora ottenuto l’assenso, occorrerebbe chiederlo ai loro fondatori - dice il componente di LRM -. Per quanto ho potuto osservare, pare che alcuni insistano col voler ricoprire incarichi direttivi all’interno dei Sindacati, pur non essendo militari; ciò non è possibile per ovvie ragioni. Pensiamo, ad esempio, allo status proprio del militare, fattore non comune con gli iscritti di un sindacato di polizia che è ad ordinamento civile. Ci sono innumerevoli cause che non permettono, a mio modo di vedere, tale possibilità, ma purtroppo movimenti che potrebbero avere potenzialità di sviluppo interessanti sono nelle mani delle velleità di chi, magari, reputa più importante la propria personale presenza, quale dirigente sindacale, piuttosto che l’esistenza stessa di un sindacato che mai potrà ricevere il necessario assenso per operare a tutela del personale. Non entro nel merito delle scelte, ma non posso non rilevarne la contraddizione.


Ad oggi abbiamo completato la prima fase, ovvero l’istituzione delle commissioni delle cinque categorie esistenti in forza armata, tra cui la commissione donne, oltre all’articolazione dei dipartimenti tematici ed i team - elenca Votano -. Abbiamo siglato dei protocolli con 12  importanti studi legali e rinomati professionisti presenti in tutte le regioni d’Italia. Punti fermi che forniranno tutela legale ai nostri iscritti in tutti i campi del diritto, nonché la prima consulenza gratuita. Entro un paio di settimane, contiamo di chiudere l’accordo per la copertura nazionale per l’assistenza fiscale e permettere ai nostri iscritti di usufruire in maniera gratuita dei principali servizi resi da  C.A.F e Patronato. Azioni concrete, insomma, atte a rendere un servigio vantaggioso e, soprattutto, qualificato a favore degli iscritti.


I prossimi appuntamenti - conclude - ci vedranno a Nola il 30 marzo, a Budapest il 12 aprile per il plenum di Euromil ed a Palermo il 4 maggio per il congresso fondativo di Libera Rappresentanza dei Militari. I nostri colleghi e le nostre colleghe stanno lavorando senza risparmiarsi; io sono orgoglioso di loro, di una grande squadra a presidio dei diritti dei lavoratori con le stellette. A loro e solo a loro va il merito di ciò che è e che sarà la nostra realtà sindacale”.


--
Orbis comunication by S.P. Solution s.r.l.s.
Titolare - Biagio Russo 
Responsabile contenuti editoriali - Carla Caputo
Sede legale - Vico Palazzo 3, Melito di Napoli (NA) 
CAP - 80017
P.IVA - 08573611210

Le informazioni contenute in questo messaggio e negli eventuali allegati sono da considerarsi riservati ed il loro utilizzo è consentito unicamente al destinatario ed unicamente per le finalità sopra indicate. Qualora riceveste il presente messaggio per errore e non ne siate i destinatari, Vi preghiamo di darcene notizia via e-mail, di astenervi dal consultare eventuali files allegati, di cancellare il messaggio dal Vs. sistema informatico. Costituisce comportamento contrario ai principi dettati dal D.Lg. 196/2003 il trattenere il messaggio, diffonderne il contenuto, inviarlo ad altri soggetti, eseguirne copia in tutto od in parte, l’utilizzo da parte di soggetti diversi dal destinatario e per finalità diverse da quelle sopra indicate.
�”
Notice: This message and any attachments may be of a confidential nature or may require protection for other reasons. Should you not be the intended recipient of this message or should you have received this message by mistake, you are not allowed to forward, copy or disseminate the content of the message in any form. Should you have received this message by mistake, please inform the sender and delete the message along with the enclosures.

]]>
COMUNICATO STAMPA - Processo morte Mario Grieco, giudice civile rinvia tutto a maggio per ascoltare testimone oculare Sat, 09 Feb 2019 14:41:57 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/523480.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/523480.html Biagio Russo Biagio Russo Salve, 

Vi inoltro il comunicato stampa riguardante il processo per la morte del 20enne Mario Grieco, scomparso a Licola nel 2009 a causa di un incidente stradale. 


Processo morte Mario Grieco, giudice civile rinvia tutto a maggio per ascoltare testimone oculare


NAPOLI. Testimone oculare da riascoltare e tutto rinviato a maggio prossimo. E’ quanto decretato dal giudice penale della corte di appello, Alibisi, del Tribunale di Napoli, in relazione all’udienza appartenente al processo per la morte di Mario Grieco, scomparso nel maggio del 2009 all’età di 20 anni in un incidente stradale a Licola.


E’ ancora un momento di ricerca della verità per mamma Rosa di Bernardo, referente dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime Della Strada per la sede Pozzuoli, e papà Giuseppe Grieco. Presenti in prima linea il presidente nazionale dell’A.I.F.V.S., Alberto Pallotti, ed il referente Aversa ed Agro Aversano, Biagio Ciaramella; la presidente dell’Associazione “Mamme Coraggio”, Elena Ronzullo; l’Avvocato Davide Tirozzi, appartenente al Foro di Verona e legale rappresentate dell’associazione costituitasi parte civile.

“Siamo contenti per il rinvio - dice Pallotti -. Sono curioso di sentire la testimone oculare cosa ha da dire. Sostanzialmente il dubbio della difesa dell’imputato e dell’assicurazione è legato proprio alla sua posizione. Vogliono dire sia una testimonianza falsa. Ci batteremo per la verità. So che l’avvocato della famiglia e l’avvocato dell’associazione faranno il possibile per fare luce sull’accaduto. Mario è stato ucciso e chi l’ha ucciso, piuttosto che raccontare fandonie, si presenti in tribunale, cosa che non ha mai fatto, e si assuma le proprie responsabilità”. Fiduciosa Rosa di Bernardo, che aggiunge: “Spero l’assassino venga condannato per la pena accordatagli che, tuttavia, resta una grande presa in giro, dati i soli 18 mesi inferti. Confido nella giustizia”.

“La difesa della parte civile si dichiara soddisfatta della scelta coscienziosa della corte - dichiara l’avvocato Davide Tirozzi, legale rappresentante dell’associazione presieduta da Pallotti -, la quale ritiene doveroso risentire la rete oculare per fugare ogni possibile dubbio sulla dinamica del sinistro. Siamo certi che all’esito dell’esame istruttorio giustizia possa essere fatta”.

“Ciò che è certo - sostiene papà Giuseppe - è la consapevolezza che nel nostro paese è veramente difficile ottenere giustizia, soprattutto (seppur incomprensibilmente) per tutti i nostri cari scomparsi per colpa altrui. Questi scellerati, perché così bisogna appellarli, si mettono alla guida in condizioni estreme, commettendo delitti imperdonabili. Il problema, in ogni caso, è che vogliono giustificarsi parlando di incidenti accidentali. Intanto, vorrei ricordare che a causa di questi individui, ogni giorno in Italia 11-12 famiglie vivono un incubo dal quale non ci si sveglia più. Il calvario nei tribunali continua ad uccidere i nostri cari per tante altre volte ancora. Spero che il giudice chiarisca una volta per tutte le dinamiche sull’omicidio di mio figlio. Non temo di definirlo tale perché è di omicidio che stiamo parlando”.


“Il giudice penale della corte di appello - afferma Biagio Ciaramella - vuole fare chiarezza dopo che sono ormai quasi trascorsi 10 anni dal sinistro. Noi vittime della strada siamo qui a sostegno delle famiglie, ma ce ne sono ancora tante altre che hanno bisogno del nostro supporto. Si è soli, purtroppo, quando si affrontano i processi e, troppo spesso, si attribuisce automaticamente la colpa al morto”.



--
Orbis comunication by S.P. Solution s.r.l.s.
Titolare - Biagio Russo 
Responsabile contenuti editoriali - Carla Caputo
Sede legale - Vico Palazzo 3, Melito di Napoli (NA) 
CAP - 80017
P.IVA - 08573611210

Le informazioni contenute in questo messaggio e negli eventuali allegati sono da considerarsi riservati ed il loro utilizzo è consentito unicamente al destinatario ed unicamente per le finalità sopra indicate. Qualora riceveste il presente messaggio per errore e non ne siate i destinatari, Vi preghiamo di darcene notizia via e-mail, di astenervi dal consultare eventuali files allegati, di cancellare il messaggio dal Vs. sistema informatico. Costituisce comportamento contrario ai principi dettati dal D.Lg. 196/2003 il trattenere il messaggio, diffonderne il contenuto, inviarlo ad altri soggetti, eseguirne copia in tutto od in parte, l’utilizzo da parte di soggetti diversi dal destinatario e per finalità diverse da quelle sopra indicate.
�”
Notice: This message and any attachments may be of a confidential nature or may require protection for other reasons. Should you not be the intended recipient of this message or should you have received this message by mistake, you are not allowed to forward, copy or disseminate the content of the message in any form. Should you have received this message by mistake, please inform the sender and delete the message along with the enclosures.

]]>
COMUNICATO STAMPA - Boxing Improta conquista sette cinture nazionali I.C.O-A.SI. ad Aversa Wed, 06 Feb 2019 19:40:44 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/523002.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/523002.html Biagio Russo Biagio Russo Salve, 

Vi inoltro il comunicato stampa riguardante la conquista, da parte dei componenti del Team Improta, di sette cinture in occasione dei “campionati nazionali di boxe A.S.I. promotion” e “Spartan Fighting Italian Championship”.

Boxing Improta conquista sette cinture nazionali I.C.O-A.SI. ad Aversa

TEVEROLA. Nella mattinata di domenica 3 febbraio, presso la palestra del liceo scientifico “Enrico Fermi” di Aversa, si sono svolti i “campionati nazionali di boxe A.S.I. promotion” e “Spartan Fighting Italian Championship”.

L’evento è stato organizzato dallo staff Improta, capitanato dal Maestro Antonio Improta di Teverola, in collaborazione con I.C.O. Italia, presieduta dal Maestro Alessandro Cecchini di Roma. A partecipare alla manifestazione sono stati circa 200 atleti provenienti da tutta Italia al cospetto del presidente regionale A.S.I. Campania, Nicola Scaringi.

“E’ stata una grande giornata di sport da combattimento �“ affermano i componenti del team teverolese -, durante cui si sono svolti gli incontri su due ring diversi, garantendo un grande spettacolo agonistico e tecnico”. Il Maestro Antonio Improta commenta: “Hanno partecipato alla gara anche gli atleti del nostro team di Teverola, portando a casa sette cinture nazionali”.

A conseguire le cinture sono stati Davide De Rosa (categoria esordienti), Pasquale Tozzi (cat. Junior), Carmine Ianniello (cat. Dilettanti), Giuseppe Moscariello (cat. Dilettanti), Giuseppe Marino (cat. Dilettanti), Pasquale Tozzi (cat. Dilettanti) e Carlo Molinaro (cat. Dilettanti).

“Ringrazio �“ conclude il Maestro Antonio Improta �“ la dirigente scolastica del liceo Fermi, Adriana Mincione, per la grande disponibilità mostrata, tutti i Maestri intervenuti per l’occasione ed i miei allievi, che, costantemente, onorano il nome della mia palestra e quello della comunità teverolese”.

 

 


--
Orbis comunication by S.P. Solution s.r.l.s.
Titolare - Biagio Russo 
Responsabile contenuti editoriali - Carla Caputo
Sede legale - Vico Palazzo 3, Melito di Napoli (NA) 
CAP - 80017
P.IVA - 08573611210

Le informazioni contenute in questo messaggio e negli eventuali allegati sono da considerarsi riservati ed il loro utilizzo è consentito unicamente al destinatario ed unicamente per le finalità sopra indicate. Qualora riceveste il presente messaggio per errore e non ne siate i destinatari, Vi preghiamo di darcene notizia via e-mail, di astenervi dal consultare eventuali files allegati, di cancellare il messaggio dal Vs. sistema informatico. Costituisce comportamento contrario ai principi dettati dal D.Lg. 196/2003 il trattenere il messaggio, diffonderne il contenuto, inviarlo ad altri soggetti, eseguirne copia in tutto od in parte, l’utilizzo da parte di soggetti diversi dal destinatario e per finalità diverse da quelle sopra indicate.
�”
Notice: This message and any attachments may be of a confidential nature or may require protection for other reasons. Should you not be the intended recipient of this message or should you have received this message by mistake, you are not allowed to forward, copy or disseminate the content of the message in any form. Should you have received this message by mistake, please inform the sender and delete the message along with the enclosures.

]]>
COMUNICATO STAMPA - Il famoso architetto indiano Saket Sethi festeggia il suo compleanno al “Primo Cafè” di Aversa Thu, 24 Jan 2019 19:01:03 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/518978.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/518978.html Biagio Russo Biagio Russo


Salve, 

Vi inoltro il comunicato stampa riguardante i festeggiamenti presso il Primo cafè di Aversa da parte del famoso architetto Saket Sathi nella serata di martedì 22 gennaio. 

Il famoso architetto indiano Saket Sethi festeggia il suo compleanno al “Primo Cafè” di Aversa

 

AVERSA. Italia ed India mai così vicini. Il famosissimo architetto indiano Saket Sethi per il suo compleanno, sceglie la Campania ed una location che oggi può vantare anche l’appellativo di ‘VIP’. Stiamo parlando del bar “Primo Café” di Aversa dell’imprenditore Gennaro Noviello. La serata, organizzata in collaborazione con Vincenzo Falcone, collega di Sethi e che si è tenuta il 22 gennaio, ha visto anche la presenza di due Star di Bollywood, ovvero l’attrice e presentatrice tv, Mandira Bedi, e la modella ed attrice, Mouni Roy.

 

Il festeggiato d’eccezione, faro del progresso nel mondo del design internazionale, presente su riviste come DOMUS e autore di progetti come il “Being Human Office” (Mumbai), è già stato ospite “aversano”. Infatti, il 23 novembre del 2018,  con Vincenzo Falcone, è stato protagonista di una conferenza tenutasi presso il dipartimento di architettura e disegno industriale dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. 


“Grazie alla disponibilità e professionalità di Gennaro Noviello - afferma Falcone -, abbiamo scelto il Primo Cafè per il compleanno di Sethi. L’abbiamo scelto fra tanti, per le sue ampie vedute. Abbiamo avuto un’ospitalità unica; il nostro territorio anche nel piccolo si sa far valere a livello internazionale. Il Primo Cafè - conclude- ha ospitato l’esclusività”.


Per gli ospiti d’onore, seguiti da milioni di followers sui social, i “padroni di casa” hanno preparato una sala riservata del locale ove l’ accesso era comunque consentito alla clientela. Per uno scambio culturale, come sottofondo c’era musica indiana, sulla quale - a detta del titolare- hanno ballato sentendosi, tutti, completamente a loro agio.


“Considerando - afferma Gennaro Noviello - che Star di questo calibro abbiano scelto proprio il Primo Cafè come location, è per me una grande soddisfazione. Si sentivano a casa propria e ciò per me è una vittoria, poiché l’obiettivo del mio bar è proprio questo. Già abbiamo avuto - conclude - altri VIP come Balotelli e Raffaella Fico. Questi eventi posso considerarli ‘fiore all’occhiello’ per il mio locale e spero vivamente di poter ospitare sempre star di fama internazionale”.


--
Orbis comunication by S.P. Solution s.r.l.s.
Titolare - Biagio Russo 
Responsabile contenuti editoriali - Carla Caputo
Sede legale - Vico Palazzo 3, Melito di Napoli (NA) 
CAP - 80017
P.IVA - 08573611210

Le informazioni contenute in questo messaggio e negli eventuali allegati sono da considerarsi riservati ed il loro utilizzo è consentito unicamente al destinatario ed unicamente per le finalità sopra indicate. Qualora riceveste il presente messaggio per errore e non ne siate i destinatari, Vi preghiamo di darcene notizia via e-mail, di astenervi dal consultare eventuali files allegati, di cancellare il messaggio dal Vs. sistema informatico. Costituisce comportamento contrario ai principi dettati dal D.Lg. 196/2003 il trattenere il messaggio, diffonderne il contenuto, inviarlo ad altri soggetti, eseguirne copia in tutto od in parte, l’utilizzo da parte di soggetti diversi dal destinatario e per finalità diverse da quelle sopra indicate.
�”
Notice: This message and any attachments may be of a confidential nature or may require protection for other reasons. Should you not be the intended recipient of this message or should you have received this message by mistake, you are not allowed to forward, copy or disseminate the content of the message in any form. Should you have received this message by mistake, please inform the sender and delete the message along with the enclosures.


]]>