Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Chieri Rugby Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Chieri Rugby Sat, 25 May 2019 00:01:20 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/25203/1 IL CHIERI RUGBY RALLENTA DAVANTI ALLE TRE ROSE ED AL COLLEGNO Tue, 19 Feb 2019 15:33:34 +0100 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/525986.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/525986.html Chieri Rugby Chieri Rugby Con l'obiettivo promozione ormai sfumato, il Chieri ragiona a lungo termine e contro Le Tre Rose sperimenta nuove soluzioni.

Domenica difficile per i ragazzi della Seniores di serie C2 allenati da Alex Domocos, che contro Le Tre Rose doveva schierare in campo una mischia leggera (i primi cinque uomini del pacchetto raggiungevano infatti appena i 452 Kg) e decideva di affrontare la partita con un approccio tattico sperimentale: “Abbiamo tantissimi giovani che hanno bisogno di fare esperienza, quindi ho chiesto loro di evitare completamente la soluzione del gioco al piede, forzando la manovra alla mano in ogni zona del campo, sapendo che questo avrebbe permesso di tenere un ritmo più alto e sperimentare più situazioni di gioco.” L'aspetto tattico ne ha risentito molto, tuttavia i neroverdi hanno reagito bene segnando cinque mete contro le quattro degli avversari, che però grazie alle trasformazioni sono riusciti a conquistare la vittoria per una sola lunghezza (26-25).        Inizio di partita di marca casalese, con Le Tre Rose che mettevano a segno due mete trasformate nei primi 15 minuti, quindi i Picchi reagivano ed al 20', 30' e 41' calavano un tris di mete che li riportava in vantaggio di un solo punto (14-15), dato che fallivano tutte le trasformazioni. In pieno recupero Le Tre Rose allungavano con la terza meta trasformata, andando al riposo avanti per 21- 15. La ripresa vedeva i chieresi siglare altre due mete contro l'unica realizzazione degli avversari, che consegnava però loro la vittoria.

Brutta battuta d'arresto per l'Under 16 del Chieri, che nella gara inaugurale della seconda fase del campionato disputata in casa del Collegno gioca male e perde 28-10 contro una squadra più ordinata e soprattutto disciplinata. I Picchietti rimediano infatti anche due cartellini gialli per placcaggio in ritardo e reazione, a completamento di una giornata da dimenticare in fretta.    Gara subito in salita per i neroverdi, che subiscono una meta trasformata dopo soli cinque minuti. I chieresi reagiscono comunque bene ed al 17' segnano a loro volta con Santaniello a coronamento di una maul nata da una touche a soli 5 metri dalla linea di meta, accorciando le distanze sul 7-5. Al 29' l'arbitro punisce Santaniello con il cartellino giallo per un placcaggio senza palla e il Collegno sfrutta al meglio la superiorità numerica andando in meta dopo una bella azione alla mano e piazzando in mezzo ai pali la successiva trasformazione, che conduce le squadre al riposo sul 14-5.    Il Collegno continua a giocare meglio anche nel secondo tempo e si porta sul 21-5. Rientrato in campo Santaniello dopo aver scontato l'espulsione temporanea, il Chieri ha un sussulto d'orgoglio e segna al 14' grazie a Marcello, ma Tiddia fallisce per la seconda volta la trasformazione. Finale surriscaldato, con cartellino giallo a Gastaud ed all'ala collegnese per reciproche scorrettezze e nuova meta trasformata dei padroni di casa al 27', che fissa il punteggio sul 28-10. L'allenatore Gabriele Artusio riassume così gli errori dei suoi ragazzi: “Partita giocata male sia sul piano della disciplina, sia riguardo le scelte fatte durante le fasi di gioco aperto. Sapremo su cosa lavorare nei prossimi allenamenti.”

E' stata invece una giornata di festa a casa del Chieri Rugby, in via Poirino a Pessione, dove i più piccoli delle Under 10, Under 8 e Under 6 si sono divertiti a giocare con i pari età dell'Alessandria, Sant'Andrea, CUS Piemonte Orientale e Santa Rita, in una mattinata di sole in pieno spirito rugbistico, culminata con il tradizionale gustoso terzo tempo.

 

Contatti Chieri Rugby

Filippo Cresti (responsabile Seniores)

Mob: +39 366 302 9274

e-mail: pito.asschierirugby@federugby.it

www.chierirugby.it


]]>
Comunicato Stampa Chieri Rugby Wed, 07 Nov 2018 17:53:14 +0100 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/501717.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/501717.html Chieri Rugby Chieri Rugby Buongiorno,

allego comunicato stampa e relative foto.

Filippo Cresti
]]>
Inizia la collaborazione tra la Biblioteca di Chieri ed il Chieri Rugby per promuovere il binomio Sport-Cultura. Wed, 07 Nov 2018 17:48:47 +0100 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/501665.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/501665.html Chieri Rugby Chieri Rugby Inizia la collaborazione tra la Biblioteca di Chieri ed il Chieri Rugby per promuovere il binomio Sport-Cultura.

Dal 15 di Novembre il Rugby entra in Biblioteca.

 

 

Chieri, 02/11/2018; Il Chieri Rugby e la Biblioteca di Chieri fanno squadra ed assieme placcano il muro dei pregiudizi con un’iniziativa che incentivi grandi e piccini ad uno stile di vita basato su valori fondamentali come studio e sport.

 

Il progetto ha lo scopo di abbattere il tabù per cui lo Sport e la cultura, siano due universi distinti. Oggi, infatti, è piuttosto diffusa l’idea di una presunta incompatibilità tra l’impegno sportivo e lo studio. Ma non è sempre stato così. Grandi popolazioni del passato come Greci e Romani esaltavano il connubio, tanto da dare vita a motti storici quali “mens sana in corpore sano”, che presuppone un collegamento imprescindibile tra l’esercizio della mente e l’esercizio del corpo.

Non è un caso se il magnifico popolo dei Greci ha dato vita sia alla Filosofia (nata dallo “stupore”), sia alle Olimpiadi (nate per “stupire”), due discipline che rappresentano la massima espressione di cultura e sport.

 

Dai tempi dell’Iliade e dell’Odissea di Omero fino a trattati moderni, sono innumerevoli i rimandi letterari in cui si esalta la corrispondenza fra l’esercizio del corpo e quello della mente, e la capacità di entrambi di valorizzare l’etica, l’educazione sociale ed il senso di appartenenza. 

 

Così si legge nei Quaderni del Laboratorio Montessori 2015/1 – La mediazione pedagogica. Studi e ricerche”:

 

Gli antichi filosofi greci hanno discusso di atletica e ginnastica, esaltando le potenzialità educative dello sport e la sua straordinaria capacità di contribuire allo sviluppo della cittadinanza e della politica. Se fossimo atleti nella Grecia antica, in preparazione per i giochi di Delfi, presso il tempio d' Apollo troveremmo scritto : “Conosci te stesso”. Monito del filosofare di Socrate e che, posto nel luogo dove si svolgono i giochi olimpici, ci fa capire come anche la pratica agonale si ispiri a un motto filosofico.

[…]

Socrate, infatti, girava molto nelle palestre, poiché egli sosteneva che la ginnastica non solo aiutasse il corpo, ma anche la mente.

Per Platone in palestra non doveva essere insegnato solo l'addestramento ginnico, inteso in senso fisico, ma piuttosto inteso come una virtù morale…

 

Ed è quindi attraverso i libri che la biblioteca di Chieri ed il Chieri Rugby tenteranno di dare enfasi al potente connubio tra Sport e Cultura.

 

Il presidente del Chieri Rugby motiva così la nascita del progetto: “L’idea è di avvicinare i due mondi attraverso immagini fotografiche che ritraggano i rugbisti in azioni dove i “giocatori letterati” hanno la meglio sugli avversari, oppure dove la curiosità di leggere porta i nostri atleti a scelte estreme. Lo scopo è lanciare il messaggio per cui sport e studio sono capaci di fare sinergia per la formazione dei giovani, soprattutto in un mondo dove il progresso tecnologico così spinto può portare ad impigrire la mente e il corpo.”

Per questo motivo è stato coinvolto il fotografo Candido Cupertino: “Credo molto in questo progetto, e devo dire che è stato molto coinvolgente lavorare a stretto contatto con i giocatori del Chieri Rugby per la costruzione delle scene".

 

Le fotografie, saranno esposte nella sala adulti della biblioteca a partire dal 15 novembre.

In biblioteca saranno disponibili proposte di lettura sul tema, per adulti e ragazzi.

 

 

Contatti Chieri Rugby

Filippo Cresti (responsabile Seniores)

Mob: +39 366 302 9274

e-mail: pito.asschierirugby@federugby.it

]]>