Comunicati.net - Comunicati pubblicati - campagna sociale Comunicati.net - Comunicati pubblicati - campagna sociale Thu, 04 Jun 2020 14:08:27 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/25070/1 LA VERITÀ SULLA DROGA: LA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE SULLE DROGHE CON UN APPROCCIO A 360 GRADI Thu, 28 May 2020 08:24:35 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/641204.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/641204.html campagna sociale campagna sociale Occuparsi del problema mondiale dell’uso di droga richiede un approccio a 360 gradi, un’ampia serie di azioni che faccia pervenire ovunque ai giovani il messaggio di una vita libera dalla droga.

 

A tal fine, gli Scientologist e altri volontari di tutto il mondo diffondono il messaggio de La Verità sulla Droga distribuendo opuscoli informativi sulle sostanze stupefacenti di cui si fa uso più comunemente: sessantadue milioni di opuscoli in ventun lingue che permettono ai giovani di prendere la propria decisione di vivere una vita libera dalla droga.

Le manifestazioni per la prevenzione alla droga includono impegni a condurre una vita libera dalla droga, stand per informazioni situati in zone molto frequentate, annunci di pubblica utilità praticamente in qualsiasi luogo pubblico, spettacoli musicali e una miriade di altri modi per attirare l’attenzione su questo importante problema mondiale.

Dato che vedono con i propri occhi la devastazione causata dalla droga, spesso genitori, insegnanti e dirigenti delle forze dell’ordine, assumono ruoli di prima linea in iniziative di prevenzione alla droga, impiegano le risorse fornite dalla Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e si uniscono al movimento internazionale per spezzare il ciclo dell’uso della droga.

Il Celebrity Centre della Città di Firenze, Chiesa di Scientology, sta da anni portando avanti la campagna informativa internazionale a cui aderiscono le Chiese di Scientology di tutto il mondo organizzando eventi pubblici e lezioni nelle scuole. All’inizio di questo anno stava per partire un progetto che doveva portare i volontari della campagna informativa, in molte scuole della Toscana, per lezioni gratuite interattive. Forti di anni di esperienza, i volontari hanno riportato negli anni passati successi importanti con i ragazzi di molti istituti comprensivi della nostra Regione, avvalendosi di tutti gli strumenti multimediali  che la fondazione internazionale Un Mondo Libero dalla Droga mette a disposizione attraverso il  programma La Verità sulla Droga. 

Questo programma viene offerto gratuitamente a docenti di tutto il mondo, in riconoscimento del fatto che la soluzione all’uso di droga consiste nel ridurne la richiesta tramite l’istruzione. Quando i giovani vengono messi al corrente de La Verità sulla Droga e dei suoi effetti, tendono a decidere da soli di starne alla larga.

L’ampia gamma di materiale informativo e didattico, che è anche possibile vedere, scaricare o ordinare on-line comprende:

Il documentario La Verità sulla Droga: persone vere, storie vere ritrae ex tossicodipendenti che sono sopravvissuti alla tossicodipendenza e parlandone forniscono ai giovani la verità nuda e cruda sull’uso di droga.

La serie di opuscoli La Verità sulla Droga, contiene fatti realmente accaduti sulle droghe di cui comunemente si fa uso, Questo è dovuto l’alta qualità dei video, sia per il modo istruttivo e mai accusatorio 

Gli annunci di pubblica utilità “DICEVANO... MENTIVANO” vengono mostrati, oltre che nelle scuole, alla televisione, nei centri commerciali e negli aeroporti

La Guida per l’Insegnante, La Verità sulla Droga, nucleo della completa confezione didattica (in alto), contiene un intero programma di lezioni da tenere nelle scuole medie, superiori, università o nella comunità.

I manifesti “Dicevano... Mentivano” che possono essere esposti in scuole, centri sociali, stazioni di polizia e altri ambienti.

Dunque, l’impegno dei volontari toscani continua, il progetto riprenderà a breve e, appena sarà possibile torneranno nelle scuole per informare i giovani sui reali pericoli delle droghe

 

]]>
Come “ La Via della Felicità”ha diminuito la violenza in Colombia Thu, 28 May 2020 07:23:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/641193.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/641193.html campagna sociale campagna sociale Nel 2004, le Nazioni Unite hanno descritto i conflitti colombiani come: "La peggiore crisi umanitaria dell'emisfero occidentale". Un famoso attore e comico colombiano decise di intraprendere delle azioni efficaci per fermare il declino del suo paese promovendo “La Via della Felicità”, un opuscolo che contiene un codice morale creato dalla Chiesa di Scientology in base agli scritti del suo Fondatore, L.Ron Hubbard.

L’attore creò una spettacolo dove vengono rappresentati i dei 21 precetti contenuti nell’opuscolo “La Via della Felicità”; tale spettacolo è stato visto da 150.000 persone, sia civili che militari. Un colonnello della Polizia Nazionale Colombiana sentì parlare della Via della Felicità quando l'opuscolo fu presentato a Cartagena, un porto la cui prosperità dipende dal turismo. Il turismo, questa vitale fonte di entrate, era stato gravemente minacciato dall'aumento del crimine, con le rapine a mano armata che raddoppiavano di anno in anno. Dopo essere stato istruito sull'uso della Via della Felicità, il colonnello e i suoi ufficiali iniziarono la distribuzione degli opuscoli nella Plaza Santo Domingo, il centro della vita notturna di Cartagena. Distribuirono l'opuscolo anche nella periferia di Terranova e agli appassionati della corrida a Plaza de Toros. Una distribuzione intensiva fu attuata nelle scuole, con seminari a migliaia di studenti. Complessivamente, decine di migliaia di cittadini di Cartagena hanno conosciuto i 21 precetti. Il risultato è stato un calo del crimine del 27% e Cartagena fu dichiarata la città più sicura della Colombia.

Il colonnello ha successivamente lanciato un programma su scala nazionale, istruendo la polizia dei distretti di Bogotá, di Engativá e Salire che, a loro volta, hanno distribuito gli opuscoli durante concerti, a studenti universitari, nei mercati all'aperto della città di Santa Marta e nell'insediamento coloniale di Villa de Leyva. In conclusione, diecimila ufficiali di polizia hanno distribuito l'opuscolo in 21 città.

Quando la Colombia ha ospitato gli atleti provenienti da 24 nazioni per la Coppa del Mondo di Calcio Giovanile, le forze di polizia hanno distribuito 300.000 opuscoli in 10 giorni. La Coppa del Mondo della Colombia si è conclusa senza un singolo rapporto di violenza.

Complessivamente, la polizia colombiana ha consegnato i seminari della Via della Felicità a 3 milioni di cittadini e gli opuscoli al 20% della popolazione. Il tasso della criminalità è calato del 50% e il turismo colombiano ha avuto un aumento superiore a quello di ogni altro paese Latino Americano. Secondo alti ufficiali della polizia colombiana il merito di questo cambiamento è della Via della Felicità.

 

]]>
“La verità sulla droga” come una campagna di informazione raggiunge raggiunge i giovani di tutto il mondo Thu, 28 May 2020 06:52:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/641190.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/641190.html campagna sociale campagna sociale Nel mondo sono circa 210 milioni le persone che fanno uso di droghe: più delle popolazioni di California, New York, Regno Unito, Italia e Australia messe assieme. Fino a cinque milioni di persone muoiono ogni anno per cause legate alla droga, quali overdose, incidenti provocati da persone sotto l'effetto di stupefacenti e atti di violenza indotti dalla droga: è un problema che riguarda tutti.

La campagna "La Verità sulla Droga", patrocinata dalla IAS International Association of Scientologists (è l’associazione dei fedeli della Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard), affronta questo problema. Concepita per raggiungere gruppi e persone di tutte le età, fornisce risposte vere, rimuove le idee sbagliate e informa i lettori sui reali effetti delle droghe così che possano decidere di condurre una vita libera dalla droga.

La richiesta di soluzioni è tale che i nostri materiali didattici sono già stati ordinati da persone provenienti da 188 nazioni. Questi materiali vengono utilizzati per cambiare la vita di altre persone e aiutarle a fare la scelta giusta.

Ecco alcune testimonianze sul programma "La Verità sulla Droga":

"Insegno educazione fisica e scienze della salute a ragazzi delle medie e mi piace molto il corso 'La Verità sulla Droga'. È il primo anno che usiamo il vostro materiale e abbiamo già mostrato a 350 studenti gli annunci di pubblica utilità, tutti i video e gli opuscoli sulla droga. Penso che i video siano la parte più efficace del programma. Le informazioni sono così 'reali' da essere molto più convincenti di un paragrafo in un libro di testo. Tutto lo staff della scuola media che si occupa di scienze della salute sta usando questo programma."

Pennsylvania, USA

''Abbiamo ricevuto i vostri opuscoli e si sono dimostrati molto utili alla nostra campagna contro la droga. Ci piacerebbe collaborare con voi così che la lotta alla droga possa prendere una nuova direzione e ottenere maggior sostegno, con nuove idee e nuove esperienze."

India

"Lavoro nel sistema giudiziario per i minori e mi occupo di ragazzi che hanno avuto a che fare con la droga, alcuni anche per anni. Questi ragazzi sono qui per problemi di droga e si riconoscono bene nelle persone dei video. Alcuni dicono di sapere già tutto sull'argomento, ma alla fine del programma si rendono conto che le droghe hanno danneggiato la loro vita e il loro corpo molto più di quel che credevano."

Texas, USA

"Dico spesso ai miei studenti che io sono qui per parlare dei fatti e che è loro compito fare le proprie scelte nella vita. Noto un cambiamento nei miei studenti dopo che hanno visto i capitoli del DVD, in particolare per quanto riguarda il fatto che forse la droga è solo una questione di soldi e non è nel loro interesse. L'esercizio scritto dopo ogni capitolo mi aiuta a valutare i loro pensieri sulle varie lezioni. Scrivono che non vogliono finire come alcune persone di loro conoscenza che sono ormai assuefatte a certe droghe. Penso che i vostri materiali abbiano aiutato i miei studenti a rendersi conto di questo. Sono stati un'ottima guida che mi ha aiutato a insegnare ai miei studenti la verità sulla droga!"

Illinois, USA

La Chiesa di Scientology, fin dalla sua fondazione negli anni ’50 del secolo scorso, ha subito riconosciuto che la droga e l’alcol fossero una delle principali cause della spirale discendente che sta portando il pianeta alla degradazione. Il suo fondatore, L. Ron Hubbard, ha spesso condannato l’uso di droga nei suoi scritti, spiegando in dettaglio quali siano gli effetti invariabilmente negativi sul corpo e sulla mente degli individui.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

 

]]>
DISTRUGGERE IL PROPRIO FUTURO CON LA DROGA Wed, 20 May 2020 22:15:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/639318.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/639318.html campagna sociale campagna sociale Il problema che la droga crea per il futuro dei giovani, è talmente catastrofico, che la Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga ha sentito la necessità di creare anche materiale informativo per la diffusione del suo programma di prevenzione adatto alle scuole; ha creato così un pacchetto informativo per gli insegnanti attraverso il quale è possibile organizzare lezioni specifiche su questo tema.

Quello che spesso manca ai giovani che iniziano a drogarsi, è la realtà di come sarà il loro futuro. Non basta averne un vago il concetto, la realtà nuda e cruda contenuta nei materiali informativi, risulta essere un buon deterrente per non iniziare a drogarsi in primo luogo. Le testimonianze poi, degli ex tossicodipendenti, che raccontano le loro esperienze, danno una chiarissima idea di ciò che risulta essere un possibile futuro distrutto.

Man mano che la tolleranza alla droga aumenta, si rende necessario assumerne quantità sempre maggiori per raggiungere lo stesso effetto. Un uso giornaliero prolungato causa insonnia e perdita d'appetito, una persona può diventare psicotica ed iniziare a sperimentare allucinazioni.

A proposito di cocaina: poiché interferisce sul modo in cui il cervello reagisce alle sostanze chimiche, ci vuole una quantità sempre maggiore della droga anche solo per sentirsi normali. Le persone che diventano dipendenti dalla cocaina (come per la maggior parte di altre droghe), perdono interesse nella vita. Al termine dello stato di euforia prodotto dalla droga, si produce una forte depressione che diventa sempre più profonda man mano che la si usa. Questa può arrivare ad un punto così grave, che la persona farebbe qualunque cosa pur di procurarsi la droga, perfino commettere un omicidio, o diventare così intensa da portare la persona al suicidio.

A parte questo, e non è poco, le infezioni batteriche, gli scompensi cardiocircolatori, le complicazioni polmonari malattie al fegato e reni che ne conseguono, fanno parte del triste futuro di chi diventa tossicodipendente.

Affinché le persone comprendano e diventino più responsabili per una scelta consapevole, i volontari della campagna sociale “La Verità sulla Droga” informano distribuendo materiale informativo alle persone attraverso eventi, lezioni nelle scuole, partecipando a manifestazioni e feste popolari e coinvolgendo personaggi e personalità che condividono il progetto di prevenzione attraverso l'informazione.

 

]]>
DIFFONDERE LA CULTURA ANTI-DROGA ATTRAVERSO UNA CAMPAGNA INFORMATIVA Wed, 20 May 2020 21:34:46 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/639314.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/639314.html campagna sociale campagna sociale Né la proibizione né la legalizzazione risolveranno il dramma della droga: la corretta informazione è la strada da percorrere.

Il Celebrity Centre della Città di Firenze, Chiesa di Scientology, sta da anni portando avanti la campagna informativa “La Verità sulla droga”. Si tratta di una campagna internazionale della Fondazione internazionale PER UN MONDO LIBERO DALLA DROGA a cui aderiscono le Chiese di Scientology di tutto il mondo, organizzando eventi pubblici e lezioni nelle scuole.

A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

La campagna si avvale fra tantissimi materiali a disposizione, anche di opuscoli informativi sui pericoli delle droghe. Negli opuscoli, destinati ai giovani e non solo, sono contenute informazioni molto dettagliate sugli effetti negativi delle sostanze stupefacenti. Lo scopo è di far sì che i giovani evitino di cadere nella trappola della droga, e magari di convincere a smettere chi ha già cominciato a farne uso.

Gli opuscoli mettono anche in guardia sui metodi che usano gli spacciatori per diffondere le sostanze stupefacenti, proponendole come "innocue", "di moda", "curative", ecc.Gli opuscoli mettono anche in guardia sui metodi che usano gli spacciatori per diffondere le sostanze stupefacenti, proponendole come "innocue", "di moda", "curative", ecc.

Tutti gli opuscoli sono consultabili anche sul sito it.drugfreeworld.org

La Chiesa di Scientology, fin dalla sua fondazione negli anni ’50 del secolo scorso, ha subito riconosciuto che la droga e l’alcol fossero una delle principali cause della spirale discendente che sta portando il pianeta alla degradazione. Il suo fondatore, L. Ron Hubbard, ha spesso condannato l’uso di droga nei suoi scritti, spiegando in dettaglio quali siano gli effetti invariabilmente negativi sul corpo e sulla mente degli individui.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

 

]]>
“Un Mondo Libero dalla Droga” La Fondazione Internazionale che sensibilizza le persone sui rischi degli stupefacenti Wed, 20 May 2020 20:54:14 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/639310.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/639310.html campagna sociale campagna sociale Lo scopo di Scientology è quello di ottenere un mondo senza criminalità, guerra e pazzia. La droga fa parte integrante di questa scena, quindi la Chiesa di Scientology ha deciso di finanziare le campagne informative di “Un Mondo Libero dalla Droga” allo scopo di rendere pubblici e diffusi dati veri e attendibili sugli stupefacenti.

 

Raggiungere i giovani prima che lo facciano gli spacciatori è un obiettivo ottenibile attraverso campagne informative sulla droga grazie alla collaborazione delle scuole. Chi spaccia stupefacenti lo fa per soldi, e prende di mira i soggetti più deboli, cioè i ragazzi. Cosa rende i giovani immuni agli inganni degli spacciatori? L’informazione. Chi è correttamente informato sugli effetti delle droghe, avrà il 40% in meno di probabilità di farne uso. Tradotto in termini pratici, l’informazione salva vite, letteralmente.

Lo spacciatore usa di solito frasi di questo tipo per convincere un potenziale cliente: “Dopo una volta non ne sarai schiavo”, “Un tiro non ti farà male”, “Con mezza pasticca ti divertirai”, “Con la cocaina ti sballerai tutta la notte”, “L'eroina è il massimo dell'euforia”, “L'LSD ti aiuterà a dimenticare i problemi”. Tutte bugie pericolose, a volte mortalmente pericolose!

Il Celebrity Centre della Città di Firenze, Chiesa di Scientology, sta da anni portando avanti la campagna informativa “Dico no alla droga”. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

Fra qualche settimana, nel rispetto della normativa, i volontari della Chiesa di Scientology di Firenze, torneranno a distribuire centinaia di opuscoli informativi sui pericoli delle droghe. Negli opuscoli, destinati ai giovani e non solo, sono contenute informazioni molto dettagliate sugli effetti negativi delle sostanze stupefacenti. Lo scopo è di far sì che i giovani evitino di cadere nella trappola della droga, e magari di convincere a smettere chi ha già cominciato a farne uso.

Tutti gli opuscoli sono consultabili anche sul sito it.drugfreeworld.org

La Chiesa di Scientology, fin dalla sua fondazione negli anni ’50 del secolo scorso, ha subito riconosciuto che la droga e l’alcol fossero una delle principali cause della spirale discendente che sta portando il pianeta alla degradazione. Il suo fondatore, L. Ron Hubbard, ha spesso condannato l’uso di droga nei suoi scritti, spiegando in dettaglio quali siano gli effetti invariabilmente negativi sul corpo e sulla mente degli individui.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

 

]]>
I MINISTRI VOLONTARI DI SCIENTOLOGY Wed, 13 May 2020 22:37:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/637286.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/637286.html campagna sociale campagna sociale Che prestino servizio presso le proprie comunità o che si trovino all’altro capo del mondo, il motto dei Ministri Volontari di Scientology è “Qualcosa si può fare”. Questo programma, creato a metà degli anni Settanta da L. Ron Hubbard e patrocinato dalla Church of Scientology International come servizio religioso sociale, oggi costituisce una delle più ampie e visibili forze di soccorso indipendenti a livello internazionale.

 

Un Ministro Volontario è una persona che “aiuta il suo prossimo come opera di volontariato, ripristinando lo scopo, la verità e i valori spirituali nella vita degli altri”. Centinaia di migliaia di persone, Scientologist e non, sono state addestrate di persona oppure online su un’ampia serie di tecniche basate sui fondamenti di Scientology per alleviare le sofferenze fisiche, mentali e spirituali e migliorare ogni aspetto della vita: comunicazione, studio, matrimonio, modo di allevare i figli, affrontare lo stress, avere successo nel lavoro, raggiungere le proprie mete e molto altro ancora.

Inoltre, una rete globale di volontari forma la Squadra Permanente di Ministri Volontari per Intervento in Caso di Calamità, che si mobilita in caso di calamità causate dall’uomo o naturali, rispondendo all’appello ovunque sia necessario. Collaborando con circa 1.000 organizzazioni ed enti, tale squadra ha utilizzato le proprie abilità ed esperienza per fornire supporto fisico e aiuto spirituale in centinaia di luoghi colpiti da calamità, proprio come in Italia in questo tempo di Coronavirus dove I Ministri Volontari si sono attivati sia  come Procivicos  ( Protezione Civile Comunità Scientology) che come gruppi italiani  dei Ministri Volontari rispondendo prontamente all'appello e portando il loro aiuto dove necessario, ma in special modo proprio nelle zone italiane più colpite dal Virus

Presso qualsiasi Chiesa di Scientology è  possibile iscriversi per  ricevere formazione come Ministro Volontario.

 

]]>
L’impegno sociale di Scientology dopo il Coronavirus. Wed, 13 May 2020 15:00:54 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/637213.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/637213.html campagna sociale campagna sociale  

Solo l’informazione e la prevenzione possono evitare che le droghe si diffondano sempre di più, questo è ciò che pensano i volontari di Scientology..

Fra qualche settimana i volontari della Chiesa di Scientology, aderenti all’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga”, torneranno a dedicare il loro tempo libero a diffondere l’informazione corretta sulla droga in tutta la Toscana. Lo scopo di “Un Mondo Libero dalla Droga” è infatti quello di arrivare a informare i giovani prima che lo facciano gli spacciatori o i loro coetanei che già fanno uso di stupefacenti. Il Celebrity Centre della Città di Firenze, Chiesa di Scientology, sta da anni sostenendo “Un Mondo libero dalla Droga”, organizzando eventi pubblici e lezioni nelle scuole. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

In tutto il mondo occidentale le campagne a favore della legalizzazione della droga, e a favore dell’uso di droga, si fanno sempre più intense e pervadono i media. I risultati si fanno vedere: in molti stati degli USA e in Canada la marijuana è oramai legale, a Denver (capitale del Colorado) anche i funghi allucinogeni sono stati depenalizzati. I giovani sono così liberi di assumere droghe che danneggiano gravemente la loro salute fisica e mentale.

La Chiesa di Scientology, fin dalla sua fondazione negli anni ’50 del secolo scorso, ha subito riconosciuto che la droga e l’alcol fossero una delle principali cause della spirale discendente che sta portando il pianeta alla degradazione. Il suo fondatore, L. Ron Hubbard, ha spesso condannato l’uso di droga nei suoi scritti, spiegando in dettaglio quali siano gli effetti invariabilmente negativi sul corpo e sulla mente degli individui.

L’aspetto più triste di tutta la faccenda e che tali sostanze stupefacenti vengono spacciate come “terapeutiche” e “innocue”. Niente è più lontano dalla verità, tutte le droghe senza eccezioni sono sostanze tossiche che danneggiano la mente e il corpo. Chi porta avanti tali campagne che promuovono l’uso di droga è perfettamente consapevole che sta spingendo la sua nazione e il pianeta verso un futuro di tossicodipendenza e degradazione sia fisica che mentale.

Oggi, al tempo del Coronavirus, queste informazioni sono quanto mai attuali e  ancora più importanti, l’attenzione popolare è stata catturata dai divieti legati alla pandemia causata dal Covid 19, dalle misure igieniche sanitarie per evitare il contagio da questo virus, ma il traffico, lo spaccio e le morti per droga non si sono arrestate, per questo i volontari riprenderanno presto a divulgare le preziose informazioni sui pericoli delle droghe, affinché chi si è salvato dalla pandemia abbia una ulteriore possibilità di salvarsi anche dalla droga facendo una scelta consapevole attraverso la corretta informazione su ciò che sono veramente le droghe

 

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

]]>
Toscana primato per consumo di psicofarmaci. Quanti sanno che si tratta di droga? Wed, 13 May 2020 09:05:58 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/637000.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/637000.html campagna sociale campagna sociale Scientology informa i cittadini toscani sui pericoli dell'abuso di psicofarmaci.

La droga si sta diffondendo sempre di più nella vita e nella cultura di tutti gli abitanti del nostro pianeta. Le droghe da strada si comprano con facilità su Internet, gli psicofarmaci sono assunti dal 15% degli italiani (9 milioni, fonte CNR).

Ma quanti italiani sono consapevoli del fatto che gli psicofarmaci sono delle droghe a tutti gli effetti? Il fatto che siano prescritti da un medico o che vengano venduti in scatole con il foglietto illustrativo non cambia il fatto che, dal punto di vista medico e scientifico, gli psicofarmaci siano droga. Ovvero sostanze chimiche che alterano il nostro modo di percepire, di pensare, di comportarci. Oltre a tutti gli effetti collaterali ben documentati nei foglietti illustrativi.

Facciamo alcuni esempi: l’eroina (droga da strada illegale) è un derivato dell’oppio, la morfina (farmaco per uso medico) è pure derivato dall’oppio; le anfetamine sono sostanze usata per il doping sportivo e come droga da strada (John Belushi è morto per overdose di anfetamine), il Ritalin e l’Adderal sono psicofarmaci prescritti ai bambini a base di anfetamine.

Dareste anfetamine a vostro figlio? Eppure negli Stati Uniti il 20% dei bambini e dei ragazzi assumono Ritalin, Adderal e altri simili “farmaci” a base di anfetamine! Il pretesto sono disturbi del comportamento come l’ADHD (Deficit di Attenzione e Iperattività), diagnosticati da psichiatri con dei semplici test e non in base a oggettive analisi mediche.

Il paradosso che nessuno sottolinea mai abbastanza è che tali disturbi vengono attribuiti a “squilibri chimici” del cervello, e quindi “curati” con farmaci. Ma se tali squilibri esistessero, non sarebbero rilevabili da una qualsiasi analisi clinica? (sangue, urine, iride, TAC, Risonanza, elettroencefalogramma, ecc.)

Ebbene, nessuna di queste analisi è in grado di distinguere un bambino iperattivo da uno “normale”, come non è in grado di distinguere un depresso da un non depresso. Ma ognuno di questi disturbi è trattato con farmaci che correggerebbero uno squilibrio chimico. La verità è che gli psicofarmaci sono droghe, e che i teorizzati squilibri chimici non sono rilevabili.

Se si usano come bussola i consumi di psicofarmaci si può tracciare una mappa del disagio mentale in Italia che vede la Toscana prima per depressione, seguita da Liguria e Umbria, la Campania ultima e felix, preceduta da altre due regioni del Sud, come Puglia e Basilicata.

 I volontari di Un Mondo Libero dalla droga distribuiscono a Firenze, Lucca e Livorno centinaia di opuscoli informativi sui pericoli delle droghe da strada e degli psicofarmaci. Negli opuscoli, destinati ai giovani e non solo, sono contenute informazioni molto dettagliate sugli effetti negativi delle sostanze stupefacenti, inclusi i farmaci prescritti.

Il Celebrity Centre della Città di Firenze, Chiesa di Scientology, sta da anni sostenendo “Un Mondo libero dalla Droga”, organizzando eventi pubblici e lezioni nelle scuole. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

Gli opuscoli mettono anche in guardia sui metodi che usano gli spacciatori per diffondere le sostanze stupefacenti, proponendole come "innocue", "di moda", "curative", ecc. 

Tutti gli opuscoli sono consultabili anche sul sito it.drugfreeworld.org

La Chiesa di Scientology, fin dalla sua fondazione negli anni ’50 del secolo scorso, ha subito riconosciuto che la droga e l’alcol fossero una delle principali cause della spirale discendente che sta portando il pianeta alla degradazione. Il suo fondatore, L. Ron Hubbard, ha spesso condannato l’uso di droga nei suoi scritti, spiegando in dettaglio quali siano gli effetti invariabilmente negativi sul corpo e sulla mente degli individui.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

]]>
Il boom delle “nuove droghe” Wed, 06 May 2020 10:07:58 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/635059.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/635059.html campagna sociale campagna sociale Si tratta di droghe sintetiche non ancora proibite e non identificabili dai test, spesso comprate online; i loro effetti non sono ancora ben studiati e i rischi sono di conseguenza altissimi.

Se è vero che assumere una droga è sempre pericoloso, anche quando la si “conosce bene”, figuriamoci quali possono essere i rischi nell’ingerire sostanze ancora non classificate e sperimentate. Sostanze di sintesi che riescono a sfuggire ai test e che risultano legali in quanto non ancora nella lista delle droghe vietate.

Queste due caratteristiche le rendono particolarmente attraenti per chi si vuole sballare senza avere guai con la legge. Ma c’è il rovescio della medaglia: trattandosi di sostanze nuove, di cui non si conoscono i possibili effetti avversi di natura grave, le conseguenze possono rivelarsi gravi o addirittura fatali.

Si tratta spesso di formule chimiche scartate dalle case farmaceutiche per via di evidenti o eccessivi effetti collaterali avversi, cadute nelle mani di laboratori clandestini che riescono poi a metterle sul mercato vendendole online sotto mentite spoglie. Vengono presentate come “sali da bagno”, “fertilizzanti per piante”, “incenso” e altre diciture fantasiose. Una volta assunte, si è in tutto e per tutto delle cavie umane: cosa succederà? Si tratta di sostanze “psicoattive”, che oltre allo sballo causano sempre, è bene sottolinearlo, sempre intossicazione del sistema nervoso. Producono allucinazioni, sensazioni strane ed angoscianti e inducono alla violenza contro gli altri o contro se stessi.

È necessario che i giovani conoscano bene i rischi a cui vanno incontro nell’acquistare e nell’assumere droga di questo tipo. I volontari della Fondazione Internazionale per  “Un Mondo Libero dalla Droga” crede che arrivare a informare i ragazzi prima che lo facciano gli spacciatori, sia la chiave per arginare e risolvere il problema.

 A partire dal 2015 in Toscana, i volontari di questa fondazione, attraverso la  campagna “La verità sulla Droga” hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

 

]]>
La pazzia indotta dalla droga Tue, 05 May 2020 17:15:57 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/634930.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/634930.html campagna sociale campagna sociale Non sono rari i casi in cui da una “semplice” tossicodipendenza si passa alla malattia mentale grave.

Lo scorso 7 gennaio 2020 un ragazzo a Mestre è andato in overdose da eroina, i medici accorsi lo hanno prontamente salvato con un’iniezione di “Narcan” (l’antidoto degli oppiacei). Nel momento in cui il ragazzo si è ripreso, invece di mostrare gratitudine verso chi lo aveva salvato da morte certa, ha cominciato ad offendere i medici e ad assalirli con calci e pugni. Si è poi allontanato con l’ago cannula ancora nel braccio… quell’ago che iniettando il Narcan lo aveva appena salvato.

È difficile trovare una logica in questo comportamento. Ed è difficile trovare una logica nella tossicodipendenza in generale: “tossico” viene da “toxicum” (veleno), e “dipendeza” significa che non si può fare a meno di qualcosa. Ergo, un tossicodipendente è qualcuno che, per sopravvivere, crede di doversi avvelenare. Logico no? Questo ragionamento non vuole essere irrispettoso nei confronti di chi sta vivendo sulla propria pelle una ragione. Il concetto viene espresso solo come stimolo positivo per invitare a uscire da una spirale che non porta ad altro se non alla sofferenza e, alla lunga, verso la morte.

A parte i ragionamenti filosofici, dal punto di vista medico le statistiche parlano chiaro, anche nel caso delle droghe cosiddette “leggere”: il consumo giornaliero di cannabis comporta un rischio di psicosi tre volte superiore a chi non la usa. E se il THC, l’allucinogeno contenuto nella cannabis, è sopra il 10% (lo è quasi sempre), il rischio di psicosi è di cinque volte superiore.

“Un Mondo Libero dalla Droga” è una Fondazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale nessuno debba mettere a rischio la propria vita: né i trafficanti né gli utilizzatori. Lo scopo ultimo è che la droga non costituisca più una piaga sociale.

Le attività di “Un Mondo Libero dalla Droga” consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga attraverso i materiali della campagna La Verità sulla Droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Un ragazzo informato, che pensa con la sua testa, consapevole dei rischi che corre, non accetterà di provare droghe per quanto siano falsamente etichettate come “light”.

La chiesa di Scientology di Firenze organizza eventi pubblici e lezioni nelle scuole, per informare sugli effetti dannosi degli stupefacenti. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

 

]]>
Psicosi e depressione: aumenta il rischio nei giovanissimi che fumano Marijuana Wed, 29 Apr 2020 22:35:45 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/633585.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/633585.html campagna sociale campagna sociale Nuove ricerche scientifiche dimostrano che l’uso della cannabis da parte degli adolescenti, porta ad una maggiore incidenza di disturbi mentali.

Sono anni, ormai decenni, che la Marijuana viene descritta come “leggera”, “curativa”, “terapeutica”, “innocua”, e via dicendo. Si tratta di pura propaganda che si rivela falsa non appena dei seri studi scientifici di rinomate università rivelano che la verità è molto, molto diversa.

Innanzitutto va ribadito che la marijuana, derivato della cannabis, è una droga, per la precisione la droga più diffusa al mondo dopo l’alcol. Questo va compreso e ribadito: si tratta di una droga che altera il funzionamento del sistema nervoso, causando il malfunzionamento della percezione sensoriale e, a lungo termine, una serie infinita di effetti tra cui impotenza, parti sottopeso, diminuzione del quoziente di intelligenza, ecc.

Ma veniamo alle malattie mentali vere e proprie. Uno studio a cui hanno partecipato 10 università europee (tra cui Bologna e Palermo), oltre all’università di San Paolo in Brasile, è stato coordinato dal King’s College di Londra. I risultati, basati su statistiche e non su congetture, dicono che l’uso quotidiano di marijuana triplica il rischio di sviluppare psicosi (allucinazioni e deliri) rispetto a chi non ne fa uso. Se poi la marijuana è “potenziata”, cioè la sostanza che sballa, il THC, è in percentuale superiore al 10%, allora la probabilità di psicosi è 5 volte superiore.

Inoltre, se si comincia con gli spinelli da adolescenti, il rischio di depressione da adulto è superiore del 40%. Come se non bastasse, la depressione accompagnata da “pensieri suicidi” sarà più probabile del 50% in età adulta. Questo è il risultato di una ricerca della Mc Gill University di Montreal.

Un'altra conseguenza è la riduzione del volume cerebrale tra gli adolescenti che ne fanno uso. Fatto che non deve stupire dato che l’intero corpo di un teenager è ancora in piena fase di sviluppo, evidentemente bloccata da questa droga “leggera” che va tanto di moda.

I volontari di “Un Mondo Libero dalla Droga” pensano che i ragazzi debbano essere informati sulla verità dei fatti che riguarda la marijuana, che a quanto pare è molto più pericolosa di quanto vogliono farci credere i media, le serie TV e gli artisti irresponsabili.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione. L’associazione organizza eventi pubblici e lezioni nelle scuole, per informare sugli effetti dannosi degli stupefacenti. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

 

]]>
Gli effetti degli spinelli sul rendimento scolastico Wed, 29 Apr 2020 22:28:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/633583.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/633583.html campagna sociale campagna sociale Nelle scuole circola la droga, e gli effetti si vedono sulla salute e sul rendimento scolastico.

 

È notizia dello scorso novembre 2019 che a Valbelluna, in Veneto, delle studentesse 14enni, dopo aver fumato spinelli durante la ricreazione, abbiano accusato un malore. Una è addirittura finita in ospedale. L’unico commento possibile è che questo è cosa si otterrebbe, su larga scala, spingendo verso la liberalizzazione delle “droghe leggere”.

Il problema non è solo qualche occasionale “malore” dopo una canna: è dimostrato che il quoziente di intelligenza di chi fuma abitualmente spinelli cala di parecchi punti, che la marijuana quintuplica la possibilità di malattie mentali come la psicosi, che le probabilità di incidenti stradali si moltiplicano, e così via. Non bisogna assolutamente sottovalutare l’impatto della marijuana, possiamo chiamarla “droga leggera” quanto vogliamo, gli effetti negativi sono tutt’altro che leggeri.

L’associazione internazionale “Un Mondo Libero dalla Droga” crede che la prevenzione possa giocare un ruolo vitale per far sì che i ragazzi decidano con la loro testa, non con quella degli spacciatori o con quella degli amici che la sanno lunga. E neppure con la testa degli artisti irresponsabili che non fanno mistero delle loro dipendenze, delle serie TV che propongono protagonisti che si drogano con disinvoltura, dei media che propagandano le idee di chi vorrebbe la droga legale e libera.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione. L’associazione organizza eventi pubblici e lezioni nelle scuole, per informare sugli effetti dannosi degli stupefacenti. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

]]>
NLo spaccio davanti alle scuole: cosa si può fare a riguardo? Wed, 29 Apr 2020 22:26:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/633581.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/633581.html campagna sociale campagna sociale Lo spaccio davanti alle scuole è uno degli aspetti più gravi del fenomeno droga; è necessario non solo fermare lo spaccio, ma anche e soprattutto informare i ragazzi sui pericoli che corrono.

 

Il 10 dicembre 2019, la notizia clamorosa dell’arresto di spacciatori a Patti, in provincia di Messina. Gli spacciatori offrivano e vendevano droga ai ragazzi delle scuole, fuori da alcuni istituti.

È piuttosto ovvio che, se gli spacciatori vanno davanti alle scuole, è perché sanno che qualche ragazzo abboccherà al loro amo, e diventerà un tossicodipendente. Se i ragazzi a cui verrà offerta la droga saranno informati sugli effetti e sui rischi degli stupefacenti, probabilmente rifiuteranno quella “roba”. Se invece le uniche informazioni a disposizione dei ragazzi saranno quelle delle serie TV o dei cantanti che non fanno mistero di drogarsi abitualmente, non sarà impossibile che avranno voglia di provare.

I volontari dell’associazione internazionale “Un Mondo Libero dalla Droga” crede che arrivare a informare i ragazzi prima che lo facciano gli spacciatori, sia la chiave per arginare e risolvere il problema.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione. L’associazione organizza eventi pubblici e lezioni nelle scuole, per informare sugli effetti dannosi degli stupefacenti. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

]]>
Bloccare la diffusione delle droghe attraverso una campagna Wed, 22 Apr 2020 21:40:58 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/631701.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/631701.html campagna sociale campagna sociale  I volontari di “Un Mondo Libero dalla Droga” si danno da fare distribuendo opuscoli informativi sugli stupefacenti in tutta la regione Toscana

Anche per questa settimana i volontari della Chiesa non hanno potuto distribuire in Toscana i centinaia di opuscoli informativi sui pericoli delle droghe a causa del divieto che ancora vige nel nostro territorio

Negli opuscoli, destinati ai giovani e non solo, sono contenute informazioni molto dettagliate sugli effetti delle sostanze stupefacenti. Lo scopo è di far sì che i giovani evitino di cadere nella trappola della droga, e magari di convincere a smettere chi ha già cominciato a farne uso.

Il Celebrity Centre della Città di Firenze, Chiesa di Scientology, sta da anni portando avanti la campagna informativa “La verità sulla droga”. Si tratta di una campagna internazionale a cui aderiscono le Chiese di Scientology di tutto il mondo, organizzando eventi pubblici e lezioni nelle scuole che riprenderanno non appena la situazione di emergenza sanitaria sarà dichiarata terminata

A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

Gli opuscoli mettono anche in guardia sui metodi che usano gli spacciatori per diffondere le sostanze stupefacenti, proponendole come "innocue", "di moda", "curative", ecc.

Tutti gli opuscoli sono consultabili anche sul sito it.drugfreeworld.org

La Chiesa di Scientology, fin dalla sua fondazione negli anni ’50 del secolo scorso, ha subito riconosciuto che la droga e l’alcol fossero una delle principali cause della spirale discendente che sta portando il pianeta alla degradazione. Il suo fondatore, L. Ron Hubbard, ha spesso condannato l’uso di droga nei suoi scritti, spiegando in dettaglio quali siano gli effetti invariabilmente negativi sul corpo e sulla mente degli individui.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

 

]]>
L’importanza di seguire La Via della Felicità in questo tempo dì Coronavirus Wed, 22 Apr 2020 21:13:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/631698.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/631698.html campagna sociale campagna sociale La Fondazione della Via della Felicità Internazionale a Glendale, in California, dove viene coordinata la distribuzione globale del libro La Via della Felicitàin oltre 170 nazioni. Sostenendo programmi civici e comunitari, che utilizzano la guida morale basata sul buon senso, la Fondazione ha migliorato la vita di milioni di persone.

 

La Via della Felicità è il primo codice morale basato interamente sul buon senso. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo. La Via della Felicitàinoltre detiene un record del Guinness dei Primati come il testo secolare più tradotto nel mondo.

Scritto da L. Ron Hubbard, riempie il vuoto morale in una società sempre più materialista, e contiene 21 principi fondamentali che guidano una persona a un migliore tenore di vita.

Interamente non religioso, può essere seguito da persone di ogni razza, colore o credo per ripristinare i legami che uniscono l’umanità.

Perché è importante conoscere e diffondere questo opuscolo proprio oggi? Si potrebbe pensare che le persone abbiano ben più importanti notizie da leggere, che non La Via della Felicità.

In realtà, leggendo questi opuscoli, e applicando uno per uno i principi morali, ossia i precetti in esso contenuti, è possibile essere di aiuto alla comunità che in questa momento è afflitta da grande sofferenza

Nel primo capitolo ABBI CURA DI TE STESSO, i primi paragrafi di questo precetto riportano, fra le varie cose: Curati quando sei ammalato, Mantieni pulito il tuo corpo. Viene messo l’accento proprio sul fatto che le persone quando sono ammalate e in caso di malattie contagiose, oltre a doversi curare, devono osservare misure di isolamento adeguate, così come l’importanza di mantenere pulito il proprio corpo e lavarsi spesso le mani portatrici di germi. Poche righe ma chiare sull’importanza di far capire agli altri quanto questa sia importante e insistere affinché venga fatto

Andando avanti il precetto numero 5 riporta: Rispetta e aiuta i tuoi genitori,

in questo momento questo precetto si applica prendendosi responsabilità per i propri genitori che, come i bambini sono una categoria a rischio in caso di malattie virali come il Coronavirus, occupandosi della loro sicurezza e della loro salute, controllando che stiano bene e che abbiano tutti i generi di prima necessità, facendo sentire la vicinanza e l’amore che sono la medicina più importante. Dopotutto, come è riportato a fine pagina, sono gli unici genitori che abbiamo.

Molto importante sempre, e in particolare in tempo di Coronavirus, il precetto 6 Da’ un buon esempio. Poiché noi influenziamo molte persone che lo ammettano o no, possiamo essere di esempio nel rispettare e far rispettare le regole di sicurezza in materia igienicosanitaria, ma anche dare un esempio di altruismo nel fare volontariato attraverso le associazioni che si occupano di alleviare il disagio provocato da questa emergenza sanitaria e si adoperano nel portare fino alle loro case generi di prima necessità, farmaci e tutto ciò di cui hanno bisogno.

Ripristinare dunque i valori morali seguendo i precetti dell’opuscolo La Via della Felicita, può veramente aiutare le persone a condurre una vita più onesta e più felice anche in tempo di Coronavirus.

wwwlaviadellafelicita.org

 

]]>
GLI OPUSCOLI ILLUSTRATI “LA VERITÀ SULLA DROGA” Wed, 15 Apr 2020 19:15:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/629967.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/629967.html campagna sociale campagna sociale La Verità sulla Droga è una serie di tredici opuscoli illustraticontenenti informazioni vere sulle droghe più comunemente abusate.

 

Questo sito contiene il testo completo di questi opuscoli, che sono stati appositamente scritti per i giovani adolescenti, ma contengono fatti che anche gli adulti hanno bisogno di conoscere.

È scritto in un linguaggio semplice, facile da capire, ed è disponibile in 22 lingue. Queste informazioni spiegano gli effetti fisici e mentali della droga su di una persona. Racconta di storie vere di persone che hanno fatto uso di droghe e ne sono diventate assuefatte.

Se qualcuno sta cercando di farti provare la droga, o se stai considerando di provarla, od ormai la usi, o se conosci qualcuno che fa uso di droghe, visita questo sito in modo da avere tutte le informazioni necessarie per prendere una decisione consapevole.

Il primo segmento, intitolato La Verità sulla Droga, fornisce un quadro reale e conciso su cosa siano esattamente le droghe, come funzionano e che cosa fanno. Fornisce i nomi delle droghe da strada, nonché gli effetti a lungo e breve termine delle sostanze più comunemente usate. Questo opuscolo è in generale raccomandato per la distribuzione a qualsiasi collettività, e da passare ad amici, familiari ed altri.

Ogni sezione è dedicata ad una droga specifica, con molti più fatti e le storie di chi ne ha fatto uso. È possibile selezionare la droga su cui si desidera informarsi

Gli opuscoli e questo sito sono mezzi d’informazione per tutti: adolescenti, genitori, insegnanti, avvocati, forze dell’ordine, animatori, specialisti nella prevenzione e nella riabilitazione dalla droga e per professionisti della salute.

Per leggere gli opuscoli, clicca su una delle copertine qui sopra.

I tredici libretti sono gratuitie possono essere ordinati come un insieme, o ciascuno di essi può essere ordinato separatamente in qualsiasi quantità. 

In Toscana questa campagna ha molti volontari, come gruppo offrono lezioni gratuite nelle scuole interessate che ne fanno richiesta o che rispondono alle mail di invito inviate dal responsabile della campagna per la Toscana ai Dirigenti Scolastici. 

La campagna offre moltissimi materiali multimediali sponsorizzati dalla Chiesa di Scientology perfettamente in linea con il pensiero del suo fondatore L. Ron Hubbard il quale ha affermato che “L’arma più efficace nella guerra contro la droga è l’educazione”

www.drugfreeworld.org

 

]]>
L’IMPORTANZA DI CONOSCERE I PERICOLI DERIVANTI DALL’ABUSO DI ANTIDOLORIFICI Wed, 15 Apr 2020 16:48:46 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/629945.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/629945.html campagna sociale campagna sociale Mentre l’uso di molte droghe da strada è in lieve diminuzione negli Stati Uniti, l’abuso di farmaci prescritti da medici è in aumento. Nel 2007, 2,5 milioni di americani hanno abusato di farmaci prescritti per la prima volta, paragonato ai 2,1 milioni che hanno fatto uso di marijuana per la prima volta.

Tra gli adolescenti, i farmaci prescritti sono le droghe più comunemente usate dopo la marijuana, e quasi la metà dei giovani che abusano dei farmaci prescritti stanno assumendo antidolorifici.

Perché così tanti giovani si rivolgono a questi farmaci per avere lo sballo?

Secondo un sondaggio, quasi il 50% degli adolescenti crede che assumerli presenti meno rischi che assumere droghe illegali.

Quello che la maggior parte di questi giovani non conosce è il rischio a cui va incontro utilizzando queste droghe potentissime che alterano la mente. L’uso a lungo termine di antidolorifici può portare dipendenza anche alle persone a cui sono stati prescritti per alleviare una condizione fisica, che alla fine cadono nella trappola dell’abuso e dell’assuefazione.

In alcuni casi, i pericoli degli antidolorifici non vengono a galla finché non è troppo tardi. Nel 2007, per esempio, l’abuso dell’antidolorifico Fentanyl ha ucciso più di 1.000 persone. Si è scoperto che è dalle trenta alle cinquanta volte più potente dell’eroina.

CHE COSA SONO GLI ANTIDOLORIFICI?

Gli antidolorifici prescritti sono potenti farmaci che interferiscono con la trasmissione di segnali al sistema nervoso, che percepiamo sotto forma di dolore. La maggior parte di essi stimola anche alcune parti del cervello associate al piacere. In tal modo, oltre a fermare il dolore, producono uno stato di esaltazione.

Gli antidolorifici prescritti più potenti sono denominati oppioidi, composti simili all’oppio1. Sono prodotti al fine di reagire sul sistema nervoso allo stesso modo delle droghe derivate dal papavero da oppio, come l’eroina. Gli antidolorifici oppioidi più comunemente abusati comprendono ossicodone, hydrocodone, meperidine, hydromorphone e propoxyphene.

 

PERCHÉ GLI ANTIDOLORIFICI DANNO COSÌ TANTA ASSUEFAZIONE?

Gli antidolorifici oppioidi producono un’euforia di breve durata, ma danno assuefazione.

L’impiego prolungato di questi antidolorifici può portare ad avere una dipendenza fisica. Il corpo si adatta alla presenza della sostanza e se si dovesse interrompere bruscamente l’assunzione del farmaco, si verificherebbero sintomi da astinenza. Oppure il corpo potrebbe sviluppare una tolleranza nei confronti del farmaco, il che renderebbe necessaria l’assunzione di dosi maggiori per avere gli stessi effetti.

Come tutte le droghe, gli antidolorifici si limitano a mascherare il dolore per il quale vengono assunti. Non “curano” nulla. Chi cerca assiduamente di smorzare il dolore, potrebbe ritrovarsi a prenderne dosi sempre maggiori, per scoprire di non farcela ad arrivare a sera senza l’uso del farmaco.

I sintomi da astinenza possono includere irrequietezza, dolori a muscoli e ossa, insonnia, diarrea, vomito, brividi di freddo con pelle d’oca e movimenti involontari delle gambe.

Uno dei seri rischi degli oppiacei è la depressione respiratoria. Dosi massicce possono causare il rallentamento della respirazione fino all’arresto completo e alla morte.

STATISTICHE INTERNAZIONALI

Le sostanze più popolari tra chi ha utilizzato droghe illecite per la prima volta nel 2007, erano marijuana e antidolorifici prescritti, entrambi usati più o meno dallo stesso numero di americani dai 12 anni in su. L’uso non medico di antidolorifici è salito del 12%.

Uno su dieci tra gli studenti all’ultimo anno di liceo negli Stati Uniti ammette di abusare di antidolorifici prescritti.

L’uso scorretto di antidolorifici rappresenta i tre quarti del problema totale dell’abuso di farmaci da prescrizione medica. L’antidolorifico hydrocodone è il prodotto farmaceutico controllato di cui si abusa e si fa un uso scorretto più comunemente negli Stati Uniti.

Si è scoperto che il metadone, utilizzato un tempo nei centri di trattamento della tossicodipendenza ed ora usato dai medici come antidolorifico, è stato la causa di 785 decessi in un unico stato, la Florida, nel 2007.

L’abuso di farmaci prescritti è in aumento anche tra gli anziani americani e comprende in particolare ansiolitici come lo Xanax e antidolorifici come l’OxyContin.

Nel Regno Unito, si stima che decine di migliaia di persone siano dipendenti da antidolorifici come il Solpadeine e il Neurofen Plus.

Dottori e terapisti della riabilitazione riferiscono che l’abuso di antidolorifici prescritti è una delle dipendenze più difficili da trattare.

La Chiesa di Scientology patrocina una delle campagne informative più efficaci che siano mai state fatte, e lo fa a livello planetario attraverso la Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga 

La Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga è un’associazione di pubblica utilità, non a scopo di lucro, che dà ai giovani e agli adulti informazioni basate sui fatti in merito alla droga, affinché possano prendere decisioni consapevoli e vivere liberi dalla droga.

Nella nostra regione, opera un gruppo di volontari che portano informazioni sui pericoli delle droghe organizzando lezioni gratuite nelle scuole, tavoli informativi all’interno di manifestazioni popolari es: Lucca Comics, distribuzioni massicce di opuscoli nelle vie, nelle piazze, lungo i litorali; il loro scopo? Informare le persone e soprattutto i giovani con la verità sulla droga prima che lo facciano gli spacciatori con le loro menzogne.

www.drugfreeworld.org

]]>
SBALLARSI CON FARMACI PRESCRITTI: UN PROBLEMA SERIO Wed, 15 Apr 2020 15:51:46 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/629935.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/629935.html campagna sociale campagna sociale L’utilizzo di farmaci per fini ricreativi è un problema serio tra gli adolescenti e i giovani. Studi nazionali dimostrano che un adolescente ha più probabilità di fare abuso di farmaci che di droghe illegali.

 

Molti adolescenti pensano che i farmaci siano sicuri perché vengono prescritti dai dottori. Ma assumerli per scopi non medici, per sballarsi o per “auto-curarsi” può essere pericoloso e creare assuefazione tanto quanto assumere droghe illegali.

L’assunzione di farmaci può causare problemi di salute molto seri. Questo è il motivo per cui vengono presi solo sotto supervisione medica. Ma, anche in questi casi, devono essere strettamente controllati per evitare dipendenza o altri problemi

A causa del loro potenziale abuso e dipendenza, molti farmaci prescritti sono stati categorizzati dalla US Drug Enforcement Administration nella stessa categoria dell’oppio o della cocaina. Questi includono il Ritalin e il Dexedrine (stimolanti) e gli antidolorifici OxyContin, Demerol e Roxanol.

Un tempo molte droghe illegali venivano prescritte dai dottori o da psichiatri, ma più tardi furono bandite, quando le prove dei loro effetti letali non potevano più essere ignorate. Alcuni esempi sono l’eroina, la cocaina, l’LSD, la metanfetamina e l’ecstasy.

L’abuso di farmaci prescritti può essere ancora più rischioso dell’uso di droga illegale. La forza di alcune delle droghe sintetiche (create dall’uomo) disponibili come farmaci prescritti creano un alto rischio di overdose. Questo è particolarmente vero per l’OxyContin ed antidolorifici simili, dove le morti da overdose sono più che raddoppiate durante un periodo di cinque anni.

Molte persone non si accorgono che distribuire o vendere farmaci prescritti (da qualcuno che non sia un medico) è una forma di spaccio ed è illegale quanto vendere eroina o cocaina, e comporta multe salate e anni di galera. Quando la vendita di farmaci causa morte o gravi lesioni fisiche, gli spacciatori possono rischiare l’ergastolo.

 

ABUSO DI ALCUNI TIPI DI FARMACI

I farmaci prescritti che vengono assunti a scopo ricreativo includono le seguenti categorie:

1. Antidepressivi: spesso sotto il nome di sedativi per il sistema nervoso centrale (cervello e spina dorsale), questi medicinali rallentano le funzioni cerebrali. Includono sedativi (usati per calmare una persona) e tranquillanti (che riducono la tensione o l’ansietà).

2.Oppioidi e derivati:1generalmente chiamati antidolorifici, questi farmaci contengono oppio o sostanze simili all’oppio e vengono usate per alleviare il dolore.

3. Stimolanti: una categoria di farmaci che ha lo scopo di incrementare l’energia e la prontezza ma che aumenta allo stesso tempo la pressione del sangue, i battiti cardiaci e la respirazione.

 

La Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga è un’associazione di pubblica utilità, non a scopo di lucro, che dà ai giovani e agli adulti informazioni basate sui fatti in merito alla droga, affinché possano prendere decisioni consapevoli e vivere liberi dalla droga. È un programma internazionale di prevenzione alla droga no-profit, patrocinato con orgoglio dalla Chiesa di Scientology e dagli Scientologist di tutto il mondo. Promuove materiali educativi/informativi e organizza attività a cui tutti possono unirsi per diffondere un modo di vivere libero dalla droga attraverso la campagna La Verità sulla Droga

Questi materiali ed attività hanno permesso a persone di tutto il mondo di conoscere gli effetti distruttivi delle droghe e decidere di non farne uso.

In Toscana opera un gruppo di Volontari della Chiesa di Scientology di Firenze che porta informazioni ai giovani attraverso lezioni gratuite nelle scuole e nelle associazioni giovani, oltre a organizzare tavoli informativi e distribuzioni di opuscoli informativi in molte città della nostra Regione.

In questo momento i volontari non possono dare informazioni sui pericoli delle droghe attraverso le distribuzioni degli opuscoli che vengono donati gratuitamente, tuttavia è possibile trovare tutte le informazioni sul sito, dove è anche possibile fare corsi online semplici ma molto istruttivi sui danni e i pericoli  di tutte le droghe maggiormente conosciute

www.drugfreeworld.org

]]>
Che cos’è il RITALIN? Thu, 09 Apr 2020 11:33:24 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/628720.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/628720.html campagna sociale campagna sociale Ritalin è il nome comune del metilfenidato, classificato dalla Drug Enforcement Administration degli Stati Uniti come narcotico nella Classe II: la stessa classificazione della cocaina, della morfina e delle anfetamineAnfetamina: un potente stimolante del sistema nervoso centrale (cervello e spina dorsale), spesso detto “speed”.. Ne abusano i teenager per i suoi effetti stimolanti.

 

Perfino quando è usato come farmaco prescritto, il Ritalin può avere effetti seri, inclusi nervosismo, insonnia, anoressia, perdita di appetito, cambiamenti di frequenza cardiaca, problemi al cuore e perdita di peso. Chi lo produce afferma che è un medicinale che crea dipendenza.

Nel giugno 2005, la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha pubblicato una serie di avvisi pubblici sulla salute che mettevano in allarme sul fatto che il Ritalin e medicinali simili potevano causare allucinazioni visive, pensieri suicidi e comportamenti psicotici, oltre a comportamenti aggressivi o violenti.

Un esperto ha detto: “Ai genitori non viene mai detto: ‘Oh, a proposito, ogni tanto un bambino muore per il semplice fatto di prendere il farmaco che gli viene prescritto’; oppure ‘A proposito, i bambini a cui sono stati prescritti stimolanti hanno il doppio di probabilità di finire col fare abuso di droghe illegali’; oppure ‘A proposito, un terzo dei ragazzini che prendono questo farmaco sviluppa sintomi di comportamento ossessivo o compulsivo entro il primo anno’”.

Queste importanti informazioni e altro ancora su questo pericoloso psicofarmaco, vengono offerte gratuitamente attraverso opuscoli informativi della Campagna La verità sulla Droga. 

In questo particolare momento, i volontari della campagna, che solitamente distribuiscono gratuitamente gli opuscoli in molte città dell’Italia e del mondo, per motivi legati a disposizioni riguardanti la salute e la sicurezza delle persone che tutti siamo obbligati a rispettare, non lo stanno facendo. 

Tuttavia, il pericolo che nel periodo post Covid 19, venga effettuata una prescrizione esagerata di questo pericoloso psicofarmaco ai bambini che troppo a lungo sono rimasti isolati nelle loro case, è davvero grande; per questo è necessario conoscerlo per apprendere quanto possa essere dannosa e a volte letale la sua somministrazione fin dall’età pediatrica.

 

 “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione” L. R. Hubbard.

 

]]>