Comunicati.net - Comunicati pubblicati - iInformatica Srl Comunicati.net - Comunicati pubblicati - iInformatica Srl Mon, 19 Apr 2021 11:34:55 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/24964/1 Lucanum Stickers - Conversando digitalmente alla lucana Wed, 07 Apr 2021 12:23:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/700808.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/700808.html iInformatica Srl iInformatica Srl Con Lucanum la Basilicata è raccontata in un gioco, in un'app, nelle carte, nei cartoni animati ed ora nelle chat di tutti i giorni grazie ad un set di 30 stickers che raccontano alcuni elementi della nostra amata terra.
La Lucania ricca di enogastronomia, storia e tradizioni entra quindi nei whatsapp di tutti i telefoni grazie alla nuova iniziativa della PMI innovativa iInformatica Srl in sinergia con il comitato regionale delle Pro Loco Unpli della Basilicata.
Un pacchetto di stickers (adesivi digitali per chattare) realizzati dalla mano dell'artista ferrandinese Alessandro D'Alcantara, da pochi giorni laureato con lode all'Accademia delle Belle Arti di Bari, in sinergia con Antonio Ruoto, responsabile della comunicazione aziendale e dell'informatico innovativo Michele Di Lecce. I 30 "elements" rappresentano: le Dolomiti Lucane, il fagiolo di Sarconi, il pane di Matera,  il Cristo Redentore di Maratea,  il castello di Lagopesole e di Melfi, il Cucibocca, San Gerardo Maiella, la Madonna di Viggiano, le Tavole Palatine, il fico secco di Miglionico, la fragola del Metapontino, il pino Loricato del Pollino, l'oliva di Ferrandina, la Cattedrale di Acerenza, i Laghi di Monticchio, Orazio, la pacchiana di Pisticci, i formaggi lucani, il ponte Musmeci, la chiesa Diruta di Grottole, il caciocavallo impiccato, palmenti e cantine, il crusco, il Maggio di Accettura, l'Aglianico del Vulture, il Brigante Crocco, i Sassi di Matera, i Calanchi ed il cece nero di Tolve." E' un nuovo regalo per il nostro territorio, che consentirà a tutti di conversare digitalmente in modo simpatico e originale, scambiandosi elementi lucani nelle chat di ogni giorno. Le chat dei lucani saranno grazie ai nostri stickers caratterizzate da una fortissima identità territoriale che sarà da ulteriore veicolo di promozione per la Basilicata" dicono Vito Santarcangelo (ideatore dell'iniziativa e amministratore di iInformatica) e Rocco Franciosa (presidente delle Pro Loco Unpli della Basilicata) che ci preannunciano prossimamente l'arrivo di ulteriori set di adesivi territoriali.
Il pacchetto di stickers disponibile gratuitamente nell'app Lucanum ( link http://bit.ly/lucanum_stickers ) è stato lanciato con sulle pagine facebook Lucanum e Pro Loco Unpli Basilicata. Una volta scaricato per poter importarlo in whatsapp è sufficiente utilizzare Sticker Maker (disponibile per iOS e Android).
Non resta che iniziare a conversare con gli elementi lucani!
]]>
Caggiulino Sardum visita l’incantevole Alghero Mon, 01 Mar 2021 17:08:56 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/692548.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/692548.html iInformatica Srl iInformatica Srl Il simpatico cagnolino protagonista del progetto di valorizzazione territoriale Sardum, della PMI innovativa iInformatica,  questa volta visita l'incantevole Alghero, nella provincia di Sassari (link al cartoon https://www.youtube.com/watch?v=v-702IDj7gA).
Si tratta di una meta turistica fra le più raggiunte d’Italia, ed è famosa per essere la città più importante della Riviera del Corallo.

Proprio a tal proposito Caggiulino indossa pinne e maschera da sub e si tuffa nel mare cristallino sardo mostrando i Coralli, noti comunemente quali gioielli preziosi, che sono dei piccolissimi polipi che vivono in mare, in delle grandi colonie che assumono un aspetto molto simile a quello di alcune piante. Il colore del loro durissimo scheletro è rosso acceso o talvolta rosa. Caggiulino racconta che nella città di Alghero esistono pochissime persone specializzate nella loro pesca, perché vivono solo a basse profondità, e sono degli animali dalla crescita molto lenta, per questo la loro pesca va controllata e la loro vita tutelata.

Caggiulino ritorna sulla costa e racconta che Alghero è una città dalla storia incredibile, la cui posizione strategica sul mare l’ha resa importante per chiunque l’abbia conquistata. Alghero conserva tutt’ora ben il 70% delle fortificazioni costruite nell’epoca medievale. Una di queste Torri è stata dedicata alla memoria di Vincenzo Sulis, un uomo dalla vita molto avventurosa che fu per vent’anni prigioniero nella torre, che Caggiulino incontra.

Nello stile Sardum dei cartoni animati, il personaggio in lingua sarda si racconta con Caggiulino asserendo: “Salludi caggiulino, deu seu Vincenzo Sulis! Seu nasciu in casteddu in su 1758 e appu tentu una vida meda interessanti e movimentada! Appu mollau is istudiusu de giovanu ma, dopu una gioventù de delincuenti, appu sighiu a istudiai, e in su 1793 appu guidau sa rivolta contra is francesus chi obianta concuistai casteddu! Seu stettiu tribunu popolare e appu guadangiau meda rispettu de sa popolazioni sarda. Custu rispettu adi causau timoria in sa famiglia Savoia, chi timmiat de pedri su poderi. Deu no tenìa nisciuna ambizioni politica personalli, ma cantu appu cumprendiu ca is savoia mi obianta serrai in prasoni fiat troppu tradu. M’anti serrau in sa turri e s’aquila in casteddu e postisi in custa turri de s’alighera, chi oi pigada su nomi miu. Seu abbarrau innoi po 21 annus, e appu tentau de fui duas’ottas. In su 1821 Carlo Felice m’at donau sa grazia e appu passau is uttimus annus de sa vida mia in s’isula de sa maddalena, innoi appu scrittu una autobiografìa. Immoi ti deppu salludai, a si biri chizzi caggiulino!"
A questo punto Caggiulino ringrazia e saluta Vincenzo e ci rimanda alla prossima avventura.

Il cartoon nato per riscoprire il territorio, storia e tradizioni, affascinando piccoli e grandi, è stato realizzato da Giulio Setzu (coordinatore del progetto e voce sarda di Sulis) , Alessandro D’Alcantara, Emilio Massa, Davide Scintu, Angelo Cucina, Emanuele Malloci e Demetrio Cavara (voce di Caggiulino). Il coordinatore del progetto Giulio Setzu, giovanissimo laureato in lingue e culture per la mediazione linguistica ed appassionato di lingua sarda, afferma che “Si tratta di un ulteriore contributo della pmi innovativa iinformatica per iniziare al meglio il periodo della Sardegna come prima Regione in Zona Bianca, valorizzando il bellissimo patrimonio sardo in modo nuovo e per trasmettere a tutti fiducia nel futuro, soprattutto per il settore turistico-ricettivo, in vista dell’arrivo della primavera.”

Link al cartone animato: https://www.youtube.com/watch?v=v-702IDj7gA&ab_channel=caggiulino

]]>
Un cartoon made in Campania per riscoprire il territorio insieme ai più piccoli: Caggiulino fa tappa a Sant’Angelo dei Lombardi in Campania Tue, 23 Feb 2021 13:03:59 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/691001.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/691001.html iInformatica Srl iInformatica Srl Un progetto di marketing territoriale colorato e vivace made in Campania dedicato ai bambini per scoprire e riscoprire tutti insieme, anche in tempo di Covid-19, le perle più nascoste della Campania. È questo l'obiettivo del progetto Caggiulino il simpatico cagnetto grigio e bianco con il cappello rosso che gira alla scoperta del territorio italiano per raccontare ai più piccoli le peculiarità enogastronomiche, artistiche e culturali.

Dopo aver viaggiato per i comuni lucani, sardi e siciliani è il momento per Caggiulino di scoprire la Campania: nel nuovo cartone animato, appena pubblicato su YouTube (https://www.youtube.com/watch?v=x0nwGvQgS4Y), Caggiulino, per la sua primissima avventura campana, racconta ai più piccoli la storia e la magnificenza di Sant'Angelo dei Lombardi, in provincia di Avellino. Sullo sfondo della suggestiva abbazia del Goleto, il cagnetto incontra il fondatore e insieme ripercorrono le tappe principali della storia del luogo.

"In compagnia di Caggiulino vogliamo raccontare i tantissimi tesori nascosti presenti in tutta la Campania - dichiara Antonio Ruoto, coordinatore regionale del progetto Campanum e assistente in Social Media Analysis presso l'Univeristà degli studi Suor Orsola Benincasa di Napoli - una regione a fortissima vocazione turistica ma dove sono ancora tantissime le attrattive e le peculiarità locali che, seppur più lontane dai percorsi turistici mainstream, conservano una suggestione e un fascino che è tutto da riscoprire".

Il cartone animato è stato realizzato da Emanuele Andrisani, Gioele Gargano con la supervisione di Antonio Ruoto.
La voce di Caggiulino e di Fra Guglielmo da Vercelli è dello storico Demetrio Antonio Cavara.
Caggiulino è un progetto crossmediale ideato dalla PMI Innovativa iInformatica, con sede e Napoli e in tutto il sud Italia, per la promozione territoriale attraverso cartoni animati, progetti editoriali, app e gadget. Dopo le tante esperienze di marketing territoriale in Basilicata, Sicilia e Sardegna, le colorate avventure di Caggiulino aprono la strada al progetto "Campanum" per la valorizzazione territoriale della regione. Quali nuovi scenari si profilano all'orizzonte per le nuove avventure campane? Non vediamo l'ora di raccontarlo.

Link al cartone animato: https://www.youtube.com/watch?v=x0nwGvQgS4Y

]]>
Caggiulino Sardum visita l'incantevole Tharros Fri, 08 Jan 2021 12:22:06 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/682631.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/682631.html iInformatica Srl iInformatica Srl Il simpatico cagnolino protagonista del progetto di valorizzazione territoriale Sardum, della PMI innovativa iInformatica, questa volta è nella penisola del Sinis, sulla costa occidentale della Sardegna, che è circondata da mari cristallini, a pochi passi dalla spiaggia di San Giovanni di Sinis e dal promontorio di capo San Marco. Caggiulino ci racconta che tale area è stata riconosciuta nel 1997 come area protetta, e proprio in questa penisola sorgeva un tempo la città di Tharros, fondata dai Fenici nell'ottavo secolo a.C. nei pressi di un villaggio nuragico preesistente, che divenne una città Romana dopo la fine della prima guerra punica e venne governata da varie popolazioni prima di diventare la prima capitale del Giudicato d'Arborea.

A tal proposito Caggiulino incontra Eleonora d'Arborea, che in lingua sarda racconta la storia dei Giudicati "Fintzas a su de 8 seculu sa sardigna fiat una provincia de s'imperu bizantinu! Ma in cussos annos ci fiant stettias medas invasiones de sos saracenos chi aprobianta de s'africa de su nord. S'esercitu bizantinu no fiat presenti meda in s'isula, e sos sardos si funti deppius organizzai a solus e a mala ozza si fai indipentendis. Deppiant difendi is territorius e sorus! No si scidi una data precisa de candu funti nascius is judicados, ma scideus po seguru ca funti nominaus in documentus francu e de su papa in seculo de 9.".

Eleonora d'Arborea spiega che esistevano 4 giudicati: quello di Arborea, quello di Cagliari, quello del Logudoro e quello di Gallura. Erano piccoli stati indipendenti con un governo semidemocratico, erano guidati da un re, che veniva chiamato Giudice, ma formalmente i poteri appartenevano a un'istituzione simile a un parlamento, chiamato Corona de Logu.  Era una forma di governo molto moderna per quell'epoca, se pensi che nel resto d'Europa la forma di governo più comune era il sistema feudale.

Eleonora conclude spiegando che "S'epoca de sos judicados s'est accabbada candu su regno de aragona, chi considerada sa sardigna feudo de sa corona, adi bintu sa guerra contra sos sovranos legitimos de sos judikados."

A questo punto Eleonora saluta Caggiulino e quest'ultimo ci rimanda al prossimo episodio.

Il cartoon nato per riscoprire il territorio, storia e tradizioni, affascinando piccoli e grandi, è stato realizzato da Giulio Setzu, Alessandro D'Alcantara, Emilio Massa, Davide Scintu, Angelo Cucina, Emanuele Malloci e Demetrio Cavara e vede l'importante contributo di Laura Vaccargiu per la voce sarda di Eleonora d'Arborea.

Un ulteriore contributo della pmi innovativa iinformatica per iniziare al meglio il 2021 valorizzando il bellissimo patrimonio sardo in modo nuovo e per trasmettere a tutti fiducia nel futuro, soprattutto per il settore turistico-ricettivo.

https://www.youtube.com/watch?v=bMBSDURtu4A

]]>
Caggiulino Sardum, un cartone animato ambientato a Nixias Tue, 29 Dec 2020 23:21:42 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/681010.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/681010.html iInformatica Srl iInformatica Srl Caggiulino, il simpatico cagnetto grigio e bianco dal cappello rosso dopo aver visitato con i suoi cartoni animati la Basilicata e la Sicilia durante queste feste natalizie inizia per i più piccoli il viaggio alla scoperta delle particolarità della Sardegna.
Il viaggio Caggiulino in Sardegna inizia nella Marmilla, dove si incontrano bellissimi altipiani e colline verdeggianti. Caggiulino visita una tomba dei giganti, costruzioni rettangolari formate da enormi pietre piantate nel terreno che avevano la funzione di vere e proprie tombe collettive. Furono costruite dalle popolazioni nuragiche per accogliere i loro defunti e per rendere loro omaggio.
In questo luogo Caggiulino incontra il Gigante di Nixias che gli racconta storia e tradizioni del luogo in lingua sarda.
Il gigante gli racconta che 'sa sardigna est sempri stettia unu logu de incontru de medas culturas, e sa civiltadi nuragica est nascia de s'unioni de custas culturas ca esistiant in sardigna de di ora! Fiant agricoltores, pastores, piscadores e ottimus navigadores. Veneranta sas divinidades de su sole e de sa luna, chi teniant puru sa rappresentazione fisica de su boe e de sa dea madre. Fiant puru combettentes balentiosus! Sos Romanos e sos fenicios anti provau med'ottas a conchistai s'entroterra sardu, ma anti sempri acattau una fotti resistenzia'.
Dopo questo bellissimo incontro Caggiulino saluta tutti e ci rimanda al prossimo episodio.Il cartone animato Caggiulino e' una iniziativa di responsabilità sociale realizzata dalla pmi innovativa iInformatica Srl (rappresentata in terra sarda dall'informatico Emilio Massa e dall'ingegnere elettronico Davide Scintu) all'interno delle iniziative del progetto di valorizzazione territoriale Sardum. Il cartone animato è stato curato da Giulio Setzu (laureato in lingue e culture per la mediazione linguistica ed appassionato di lingua sarda), Emanuele Malloci, Demetrio Antonio Cavara, Alessandro D'Alcantara ed Angelo Cucina.
Un piccolo contributo per allietare e divertire i piccoli sardi con l'allegra scoperta del territorio, con l'obiettivo di valorizzare storia e tradizioni di un territorio unico.

Link al cartone animato su Youtube:
https://www.youtube.com/watch?v=IuCb21oTMno

]]>
Caggiulino peluche e le avventure dei 131 comuni lucani da colorare Sat, 05 Dec 2020 21:06:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/676525.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/676525.html iInformatica Srl iInformatica Srl Un Natale speciale è alle porte, da vivere nonostante le difficoltà del momento a casa in armonia, ed è tempo di pensare a piccoli doni che possono allietare i più piccoli in questo periodo natalizio. Ecco arrivare dalla PMI innovativa materana iInformatica (rappresentata da Vito Santarcangelo) Caggiulino peluche insieme ad un quaderno dei disegni di 131 comuni lucani da colorare.

Nel Book da colorare troviamo in ordine alfabetico tutti i comuni lucani, ciascuno rappresentato da un disegno caratteristico realizzato dall’artista ferrandinese Alessandro D’Alcantara.

I bambini lucani potranno quindi trascorrere le vacanze scoprendo colorando tante perle della Lucania come il santuario della madonna della neve di Castelluccio Inferiore, la chiesa di Santa Maria di Costantinopoli di Balvano, il ponte del Pianello di Muro Lucano, le cantine di Barile, la chiesa di San Michele Arcangelo di Pomarico, l’acquedotto di Sarconi, la Murgia di Sant’Oronzo di San Martino D’Agri, il maggio di Accettura, i palmenti di Pietragalla e la stonehenge di Oliveto Lucano.

Un viaggio da colorare alla scoperta del territorio Lucano in modo originale, in compagnia di Caggiulino, bellissimo peluche.

Tale nuova iniziativa natalizia rientra nel progetto Lucanum patrocinato dal comitato regionale delle Pro Loco Unpli Basilicata, rappresentato da Rocco Franciosa.

L’opera ha visto inoltre il coinvolgimento di Nicolò Montesano, Cristiano Di Gabriele, Saverio Crisafulli e Michele Castellano.

Il quaderno con il peluche è già in vendita a 19,90 € sul sito www.lucanum.it e nella prossima settimana nelle principali librerie di Matera e Potenza.

]]>
Una nuova cartolina di Caggiulino Lucanum alla scoperta delle Dolomiti Lucane Mon, 02 Nov 2020 10:55:07 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/669717.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/669717.html iInformatica Srl iInformatica Srl Dopo aver lanciato le carte da gioco francesi in chiave "lucana" insieme al Comitato Regionale delle Pro Loco Unpli della Basilicata, ecco arrivare una nuova cartolina di valorizzazione territoriale di Caggiulino Lucanum, realizzata dall'informatico materano Emanuele Andrisani e dall'artista ferrandinese Alessandro D'Alcantara all'interno del progetto innovativo di valorizzazione territoriale "Lucanum - il Gioco della Basilicata" della PMI innovativa iInformatica Srls.

La cartolina di oggi riguarda Pietrapertosa, comune della provincia di Potenza, emblema insieme a Castelmezzano delle Piccole Dolomiti Lucane. Caggiulino ci mostra un magnifico scorcio di Pietrapertosa, il borgo più alto della lucania, completamente incastonato nella roccia.

Inoltre, ci informa che a Pietrapertosa sorge un importante castello normanno-svevo che domina la valle del Basento. Concludendo la narrazione, Caggiulino ci invita a visitare Pietrapertosa e l'attrattore turistico del Volo dell'Angelo che consente di sorvolare un panorama unico fra i comuni di Castelmezzano e Pietrapertosa.

Un piccolo video animato che mira a lanciare un ulteriore messaggio di fiducia e valorizzazione del bellissimo territorio lucano, in questo periodo di nuova emergenza Covid-19.

Come per i cartoon anche per le cartoline la voce di Caggiulino è dello storico Demetrio Cavara.

L'iniziativa della PMI innovativa iInformatica Srls (rappresentata da Vito Santarcangelo) è patrocinata dal comitato regionale delle Pro Loco Unpli della Basilicata rappresentato da Rocco Franciosa. In questi giorni è stato, inoltre, avviato sulla pagina facebook Lucanum un contest fotografico #resilienza, che consentirà alla foto vincitrice più votata di aggiudicarsi un mazzo delle nuove carte lucanum.

Per poter partecipare è necessario, entro la mezzanotte di venerdì 6 novembre, caricare come commento al post facebook del contest una propria fotografia di un ponte o di una galleria della Basilicata, quali emblemi ingegneristici del saper affrontare e superare gli ostacoli. Un messaggio di grinta per guardare in modo fiducioso al superamento di questa nuova fase di emergenza sanitaria.

Il tutto quale ulteriore conferma dell'impegno nella responsabilità sociale d'impresa della iInformatica tramite le iniziative Sicanium e Lucanum per supportare il settore turistico del mezzogiorno in forte difficoltà durante il 2020.

 

Link al sito della PMI innovativa iInformatica

https://www.iinformatica.it

 

Link alla cartolina animata su Youtube

https://www.youtube.com/watch?v=VHaJwC4ph5E

]]>
L'importanza della sicurezza delle informazioni e della distruzione dei documenti cartacei spiegate con il cartoon di Tekbin Wed, 28 Oct 2020 13:22:21 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/668717.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/668717.html iInformatica Srl iInformatica Srl Al giorno d’oggi la sicurezza delle informazioni riveste un ruolo chiave all’interno degli scenari di qualsiasi business e pubblica amministrazione. Il GDPR tramite l’Art.32 "Sicurezza del Trattamento" ha introdotto per la accountability requisiti prima noti essenzialmente in ambiti specialistici vocati allo standard ISO 27001.

I supporti cartacei, spesso legati alla tradizione e a modus operandi genuini, vengono trascurati nell’analisi delle possibili vulnerabilità in termini RID. Il GDPR a tal riguardo sottolinea che l’applicazione dello stesso si riferisce sia a dati presenti in formato digitale che cartaceo. Il bagaglio informativo contenuto in documenti cartacei quali fatture, preventivi, buste paga, accordi, contratti, bozze di progetto, bozze di opere editoriali, specchietti riassuntivi è spesso quindi trascurato e la distruzione spesso è in modo leggero gestita con il semplice “crumpling” (che in modo efficace riassume l’azione dell’accartocciare i documenti).

Quali garanzie sui dati personali, commerciali e sui segreti industriali può darci il semplice “crumpling”?

Porsi tale problematica è quindi alla base della discussione sulla minaccia chiamata TRASHING e sulla necessità di gestire in modo opportuno la distruzione certificata dei documenti cartacei.

A spiegarci la tematica e la possibile soluzione è il cartone animato innovativo della società Stella All in One S.r.l. realizzato dalla PMI innovativa iInformatica Srls, ambientato in un ufficio dalla cui finestra è possibile ammirare i Sassi di Matera, la Basilica di Sant’Antonio a Padova e l’Etna da Catania, punti strategici di sedi e business della Stella All in One.

Tekbin, il servizio brevettato della Stella All in One S.r.l. (patent granted n. 102017000150033 - Sistema innovativo per la digitalizzazione e distruzione certificata dei documenti) per la raccolta sicura del materiale cartaceo con cassonetto intelligente tramite certificazione temporale in blockchain delle fasi di raccolta e distruzione.

"Il servizio" spiega Giuseppe Stella, imprenditore e inventore di Tekbin "prevede quindi la raccolta del materiale cartaceo tramite cassonetti IoT (interconnessi in ottica internet of things) dotati di elettronica e sensoristica per la verifica dello stato del cassonetto, per rilevare eventuali manomissioni e per tracciare tutte le fasi della filiera da parte degli operatori autorizzati (dal ritiro, al trasporto, alla distruzione) finalizzate alla redazione del formulario di distruzione dei lotti con annessa certificazione temporale di tutte le fasi del workflow. La nostra società riveste, inoltre, in modo formale il ruolo di responsabile del trattamento sulla raccolta e distruzione dei documenti nell’organigramma GDPR dell’azienda/ente utilizzatore del servizio".

Il cartone animato ideato da Giuseppe Stella, Vito Santarcangelo e Nicolò Montesano e realizzato dai brillanti creativi Angelo Cucina e Alessio Traina (laureati presso l’accademia delle belle arti) rappresenta uno strumento per sensibilizzare tutti in modo semplice, efficace ed originale maggiormente a questa problematica spesso ignorata e sottovalutata in aziende, studi professionali e pubbliche amministrazioni.

 

Per approfondire la tematica è possibile consultare il sito: https://www.tekbin.it.

 

Link al cartoon su Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=0TbDB_fqaas

]]>
Tekbin, una valida soluzione per la compliance GDPR e ISO27001 Thu, 24 Sep 2020 17:37:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/662997.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/tecnologia/662997.html iInformatica Srl iInformatica Srl Il GDPR, ossia il nuovo regolamento sulla protezione dei dati nell'Art. 17 GDPR disciplina il diritto alla cancellazione meglio noto come diritto all'oblio. L'interessato ha, infatti, il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo e il titolare del trattamento ha l'obbligo di cancellare senza ingiustificato ritardo i dati personali. Se siamo dinanzi a dati cartacei è quindi necessario dare opportune garanzie all'interessato.
La distruzione certificata dei documenti cartacei può rappresentare la soluzione. "Il GDPR, lo standard ISO 27001 per la sicurezza delle informazioni e le clausole presenti negli NDA (accordi di riservatezza) prevedono una opportuna disciplina sulla distruzione dei documenti, che spesso viene ignorata o gestita in modo inopportuno, esponendo le aziende a notevoli rischi" - afferma Giuseppe Stella, amministratore della Stella All in One, inventore di Tekbin cassonetto brevettato per la distruzione dei documenti - "Risulta quindi necessaria una opportuna sensibilizzazione delle amministrazioni pubbliche, degli ordini professionali e delle imprese alla problematica della distruzione dei documenti cartacei, al fine di non incorrere in violazioni di segreto industriale, regolamento privacy e nel pericolo del trashing con relative truffe connesse. A tal proposito siamo impegnati in una costante campagna di sensibilizzazione, tramite partecipazione a conferenze, convegni e redazione di ebook e nuovi strumenti multimediali affinchè si possa diffondere ovunque la cultura della sicurezza delle informazioni dove Tekbin, il nostro cassonetto per la distruzione dei documenti certificata in blockchain, ne rappresenta una valida soluzione". Un chiaro esempio, quello di Tekbin, di innovazione e responsabilità sociale aziendale.

Per maggiori informazioni: https://tekbin.it/

]]>
La Basilicata in ogni casa con le nuove carte Lucanum con le Pro Loco Sat, 19 Sep 2020 15:40:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/661759.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/661759.html iInformatica Srl iInformatica Srl Dopo aver accompagnato il periodo Covid con l’iniziativa dei cartoni animati di Caggiulino alla scoperta della Basilicata, ormai nuovo paladino per i bimbi lucani, ed aver contribuito al rilancio delle attività balneari e ricettive con le app gratuite iPlaya e iOrdino ecco un nuovo progetto frutto dell’intesa fra la PMI innovativa iInformatica S.r.l.s. e le Pro Loco Unpli della Basilicata. Le “nuove” carte Lucanum con le Pro Loco è la novità editoriale messa appunto in questi mesi grazie ad uno studio di rivisitazione territoriale lucana delle carte francesi, a seguito del positivo riscontro avuto con le carte tradizionali della scorsa stagione invernale. Il Presidente regionale Pro Loco Unpli Basilicata Rocco Franciosa e Vito Santarcangelo amministratore della iInformatica ed ideatore del progetto sottolineano “Questa è un’occasione per rimettere “nuova” energia in campo e promuovere il territorio portando la Basilicata in ogni casa. In modo creativo – ci tengono a rimarcare Franciosa e Santarcangelo – ecco quindi una rivisitazione delle carte francesi a partire dai semi, in vesta lucana curata dagli artisti Alessandro D’Alcantara e Cristiano Di Gabriele. I fiori sono rappresentati da un ramoscello di ulivo con le olive majatiche di Ferrandina, simbolo di pace e di eccellenza enogastronomica nutraceutica. I quadri sono rappresentati dai quadri plastici di Avigliano, simbolo di arte, cultura e tradizione. I cuori diventano le fragole del metapontino, simbolo di freschezza e bontà lucana. Le picche sono sostituite dai funghi, simili nella forma, che rallegrano le passeggiate nei boschi di cui la terra lucana è ricca, e che accompagnano molteplici bontà culinarie del territorio. I protettori presenti nei due capoluoghi di provincia diventano quindi il re “K” San Gerardo, protettore di Potenza e la regina “Q” Madonna della Cripta del Peccato Originale di Matera delle carte territoriali. Il Jolly viene associato alla caratteristica maschera dei Cucibocca della incantevole Montescaglioso che ogni anno aprono i riti carnascialeschi lucani. L’ulteriore tocco di storia e tradizione è dato dalla trama delle carte che richiamano la pavimentazione romana dell’ antica Grumento Nova ricordandone anche i colori della natura che caratterizza la Basilicata. Un “nuovo” progetto di promozione turistica – concludono Franciosa e Santarcangelo – un racconto fatto di storia, tradizioni ed emozioni, che la PMI innovativa iInformatica insieme alle Pro Loco Unpli Basilicata ha voluto regalare al suo territorio per essere sempre unici e orgogliosi delle proprie radici, cercando tramite queste nuove carte di essere sempre più “uniti” in questo anno”. Il progetto sarà ufficialmente presentato ad inizio Ottobre a Potenza con la consegna di una scatola ad ogni Pro Loco Unpli della Basilicata. E’ inoltre possibile effettuare già il preordine dal sito internet Lucanum www.lucanum.it al costo di 12,90€ per la scatola comprensiva dei due mazzi di carte.

 

Link: https://www.iinformatica.it/2020/09/18/la-basilicata-in-ogni-casa-con-le-nuove-carte-lucanum-con-le-pro-loco/

]]>
La iInformatica partner del DIGITAL.VET Fri, 04 Sep 2020 15:27:52 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/658846.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/658846.html iInformatica Srl iInformatica Srl La iInformatica S.r.l.s. è partner del progetto Digital Teaching in Vet System - DIGITAL.VET, progetto per lo sviluppo di strumenti di didattica digitale ed immersiva per formatori VET coordinato dalla Akademia Humanistyczno-Ekonomiczna w Łodzi di Lodz (Polonia), che ha preso il via il 1° settembre 2019 nell'ambito del programma Erasmus+ Call 2019.
Obiettivo di tale progetto è quello di creare una partnership tra gli operatori del sistema VET con lo scopo di supportare lo sviluppo di approcci sistematici e di opportunità per la crescita professionale dei docenti/formatori VET e di conseguenza migliorare le metodologie didattiche rendendole aperte, digitali, innovative ed efficaci.
Le attività, che saranno sviluppate da 6 organizzazioni VET e che verranno implementate in 5 Paesi Europei (Polonia, Italia, Portogallo, Slovenia e Spagna), consentiranno il miglioramento delle conoscenze e delle competenze dei docenti VET sull'utilizzo dei metodi innovativi e digitali creati nell'ambito del progetto e rispondenti ai requisiti EQF, ECVET ed EQAVET. In particolare, saranno realizzati i seguenti output intellettuali:

1. ricerca, in ciascun paese partner, sulle pratiche di apprendimento attraverso Mobile e Realtà Virtuale ed Aumentata applicate al settore VET, che consentirà la creazione di un handbook disponibile in tutte le lingue dei Paesi Partner;
2. conduzione di un'attività di Job Analysis, finalizzata alla ricerca dell'esperto di didattica digitale ed immersiva per la formazione professionale;
3. progettazione ed erogazione di un corso in modalità E-Learning dal nome "Esperti di didattica digitale ed immersiva per la formazione professionale";
4. sviluppo dell'app iDid, applicazione con scopo didattico mediante realtà virtuale ed aumentata;
5. elaborazione di un percorso di valutazione ed autovalutazione per testare le competenze acquisite in materia di didattica immersiva applicata alla formazione professionale.

Grazie allo sviluppo di queste attività saranno dunque formati circa 630 docenti VET, 12 dei quali prenderanno parte all'evento di formazione di staff, ed oltre 7.000 persone saranno attivamente coinvolte nella disseminazione a livello europeo, nazionale e regionale. Durante l'ultimo anno di vita del progetto, circa 2.500 docenti VET avranno libero accesso agli output tecnologici ed innovativi prodotti dalla partnership (Corso E-learning, App iDid e Percorso di Valutazione ed Autovalutazione); i prodotti realizzati, inoltre, rimarranno disponibili in modalità open-source ed anche dopo la fine di tale progetto.

Gli altri partner internazionali coinvolti nella realizzazione degli obiettivi progettuali esposti sono:

- Afn - Academia Formação do Norte, Unipessoal Lda (Portogallo)

- Center Republike Slovenije za poklicno izobraževanje (Slovenia)

- Asociación de Innovación, Emprendimiento y Tecnologías de la Información y la Comunicación INNETICA (Spagna)

- Studio Risorse S.r.l. (Italia)

Il 7 e l’8 novembre 2019 la PMI Innovativa iInformatica S.r.l.s. ha presentato i propri tools al Kick-Off Meeting tenutosi presso la sede dell’Akademia Humanistyczno-Ekonomiczna w Łodzi a Lodz, in Polonia.

 

Link: https://www.iinformatica.it/2020/09/04/la-iinformatica-partner-del-digital-vet/

]]>
Tekbin, il cassonetto intelligente con blockchain per la distruzione dei documenti cartacei in conformità al GDPR Sat, 08 Aug 2020 16:51:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/654598.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/654598.html iInformatica Srl iInformatica Srl Ed ecco Tekbin, il cassonetto intelligente brevettato che offre un servizio per la raccolta sicura del materiale cartaceo con certificazione temporale in blockchain delle fasi di raccolta e distruzione per essere in compliance al GDPR e per proteggersi dal trashing.
Il trashing è una tipologia di truffa che consiste nel risalire ad informazioni riservate attraverso il setacciamento dei rifiuti della vittima. Parlando di dati, secondo un sondaggio realizzato da “Adiconsum”, oltre il 60% degli intervistati non conosce il problema e il 55% non sa come proteggersi, nonostante quasi una persona su quattro è vittima del trashing. Criminali singoli e organizzati si appropriano dei dati – anagrafici, fiscali e bancari – di una persona ignara, usandoli per chiedere e ottenere prestiti, mutui, fare acquisti on line o nei negozi che consentono di pagare a rate.
I dati, se illecitamente trattati o addirittura rubati, possono esporre l’interessato a forme di discriminazione pericolose, rese possibili dalla conoscenza degli aspetti più intimi della persona come, ad esempio, quelli relativi allo stato di salute dell’interessato. La sottrazione o l’alterazione di un dato, inoltre, rende vulnerabili le banche dati interessate.
I rifiuti sono, pertanto, una delle principali fonti d’informazione per i malintenzionati che vogliano rubare i dati personali, sia per creare false identità che per tentare di attingere dati di accesso a conti correnti o accedere ad informazioni strettamente riservate.
Per tali ragioni, ottenere un certificato di distruzione dei documenti è un ottimo passo per garantire la piena conformità a quanto previsto dal Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali. Affidare la distruzione dei propri documenti ad una discarica oppure ad un eco-centro ed ottenere la ricevuta di avvenuta consegna non è sufficiente in quanto non garantisce alcuna prova di avvenuta distruzione. È necessario, invece, porre maggiore attenzione poiché la responsabilità penale, non essendo trasferibile, rimane in capo al titolare del trattamento dati. Un’azienda di distruzione certificata grazie ai servizi erogati direttamente in loco, elimina il trasporto dei documenti e quindi il rischio di perdita dei dati e, al termine del processo di distruzione, rilascia immediatamente un certificato che garantisce il rispetto delle normative in materia di distruzione dei documenti. Ecco perché la distruzione certificata sta acquisendo sempre più importanza tra le attività interessate nel trattamento dei dati.
Come si può immaginare, affinché i processi soprammenzionati abbiano la massima legittimità occorre ricorrere a strumenti che possano garantirne l’effettiva trasparenza. Al fine di raggiungere questo obbiettivo è possibile utilizzare la blockchain.
La blockchain è una particolare tecnologia di struttura di dati distribuita che permette di conferire ai processi quattro fondamentali proprietà: decentralizzazione, trasparenza, sicurezza, immutabilità.
L’azienda Stella All in One S.r.l. ha ottenuto un brevetto di invenzione relativo al cassonetto intelligente per la distruzione dei documenti in modo sicuro e certificato temporalmente. Tale dispositivo di nome Tekbin è frutto di un importante percorso di ricerca industriale e sviluppo sperimentale intrapreso nel 2017. Tale apparecchiatura resta installata presso il cliente e viene svuotata periodicamente quando è stata totalmente riempita di documenti cartacei. Ovviamente questa apparecchiatura può essere aperta solo dagli addetti alla distruzione dei documenti. È inoltre provvista di un codice univoco o di un’interfaccia che ne permette il riconoscimento e offre la possibilità di interagire con lo strumento, il quale è anche in grado di connettersi alla rete internet. Il risultato è un sistema avanzato in piena compliance GDPR che con l’ausilio della blockchain e mediante interfaccia HMI, garantisce un elevato livello di sicurezza delle informazioni. Le attività di ricerca sono state condotte in sinergia con la PMI innovativa iInformatica S.r.l.s., implementando anche un HMI dal nome “Cassonetto 4.0”, applicativo di distruzione certificata in blockchain dei documenti. Tramite blockchain vengono anche registrate tutte le manomissioni o anomalie in tempo reale. Non resta che mettersi in sicurezza con Tekbin!

 

Per informazioni: https://tekbin.it/wp/

]]>
Tekbin, un brevetto made in Matera per la sicurezza delle informazioni Tue, 04 Aug 2020 15:39:49 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/653879.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/653879.html iInformatica Srl iInformatica Srl Tekbin, il cassonetto intelligente che offre un servizio per la raccolta sicura del materiale cartaceo con certificazione temporale in blockchain delle fasi di raccolta e distruzione. Si tratta del risultato delle attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale condotte dalla società materana Stella All in One Srl in sinergia con la PMI innovativa materana iInformatica (nota per progetti di sviluppo sperimentale nel territorio fra cui l'opera innovativa Lucanum con le Pro Loco Unpli della Basilicata). Un prodotto che ha ottenuto quest'anno la concessione del brevetto d'invenzione n.102017000150033 a comprova della novità e altezza inventiva esclusiva dello stesso.
Nato da un'idea di Giuseppe Stella, imprenditore materano, il progetto è stato coordinato dal giovanissimo informatico Pierluigi Calabrese, esperto di digitalizzazione e archiviazione documentale. Il progetto coniuga al suo interno le potenzialità della tecnologia embedded unita alla certificazione anti-elusiva dei processi in blockchain e le potenzialità di un design tailor-made al fine di integrarsi al meglio in qualsiasi ambiente di lavoro.
"Il progetto è nato prima dell'entrata in vigore del GDPR, nuovo regolamento europeo sulla privacy, in quanto da sempre trattando di digitalizzazione e archiviazione documentale siamo sempre stati attenti al valore e alla tutela dei dati." dice Giuseppe Stella, ideatore e imprenditore di Tekbin "Il GDPR ha richiesto agli imprenditori nuovi strumenti per raggiungere la accountability. In tale direzione il nostro cassonetto ne rappresenta una soluzione per la gestione e distruzione certificata dei documenti".
Il brevetto made in Matera rappresenta un ottimo punto di partenza per un business vocato a sviluppare una maggiore consapevolezza (awareness) aziendale sull'importanza della tutela del dato.

Per informazioni: https://tekbin.it/

]]>
A Ragusa, nel cuore del Val di Noto, ecco il quinto cartone animato di Caggiulino Sicanium Sat, 13 Jun 2020 17:44:30 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/645102.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/645102.html iInformatica Srl iInformatica Srl Ed ecco la quinta puntata del cartone animato Caggiulino Sicanium realizzato dalla PMI innovativa trapanese iInformatica S.r.l.s. iniziativa collegata all'opera editoriale innovativa Sicanium - ta cuntu jucannu.
Dopo aver iniziato il suo viaggio da Trapani alla scoperta della trinacria, il simpatico cagnolino grigio e bianco col cappello con sopra la Sicilia è passato per Agrigento, Palermo ed Erice, ed ecco ora giungere a Ragusa Ibla, il quartiere più antico del centro storico della città di Ragusa, dai ragusani chiamata "Juso".
Caggiulino ci mostra quindi che il quartiere è situato nella parte orientale della città sopra una collinetta alta circa 450 m slm, e presenta oltre 50 chiese e tantissimi palazzi barocchi. La città di Ragusa è chiamata anche "città dei ponti" per la presenza di tre strutture pittoresche ed è uno dei luoghi più importanti per la presenza di testimonianze d'arte barocca, come le sue chiese ed i suoi palazzi settecenteschi. I capolavori architettonici costruiti dopo il terremoto del 1693 insieme a tutti quelli presenti nel Val di Noto, sono stati dichiarati nel 2002 Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.
Inoltre, Carmelo Trasselli in uno dei suoi documenti, riporta che ai tempi di Ferdinando il Cattolico e Carlo V vi era un'esenzione dai dazi per il Formaggio Ragusano, una prelibatezza tipica di queste parti.A questo punto Caggiulino ci porta in una stalla del territorio ove sono presenti vacche di razza modicana, dal cui latte si produce il formaggio ragusano, dal sapore amabile e peculiare che è stato oggetto sin dal XIV secolo di un fiorente commercio oltre i confini del Regno di Sicilia. I ragusani chiamano questo formaggio "scaluni" perché la sua forma ricorda proprio un gradino di una scala. A questo punto come nelle altre puntate Caggiulino intraprende il dialogo con un animale del luogo, in questo caso una vacca ragusana che gli dà indicazioni ulteriori sul loro stile di vita e sulla Denominazione d'Origine Protetta (DOP).
Il cartoon, realizzato da Angelo Cucina, Gioele Gargano, Federica Oddo e Demetrio Cavara, in modo innovativo mira a raccontare in modo semplice e allegro le bellezze del territorio siciliano attraverso le peculiarità storiche, artistiche, enogastronomiche e panoramiche, ed è un augurio per il rilancio del turismo dell'isola da questo periodo di grande difficoltà.

Link al cartone animato di Caggiulino a Ragusa
https://www.youtube.com/watch?v=wkZoS8c0Eu4

]]>
Ecco il cartoon di Caggiulino Sicanium nell'incantevole Erice Tue, 09 Jun 2020 20:40:30 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/644140.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/644140.html iInformatica Srl iInformatica Srl Tutti pronti per quarta puntata del cartoon Caggiulino Sicanium realizzato dalla PMI innovativa trapanese iInformatica Srls all'interno delle iniziative di marketing territoriale e responsabilità sociale di impresa del progetto Sicanium - ta cuntu jucannu.
Dopo essere partito da Trapani, il piccolo Caggiulino è giunto nella incantevole valle dei templi di Agrigentoper poi passare a visitare il Teatro Massimo e l'Orto Botanico di Palermo.
La nuova avvenuta ambientata nel bellissimo borgo di Erice porta la firma dei siciliani Angelo Cucina e Gioele Gargano con le voci di Demetrio Cavara e Federica Oddo, responsabile del progetto Sicanium.La nuova tappa inizia ammirando il meraviglioso panorama caratterizzato dal monte Cofano, sede di una riserva naturale, e dalla baia di Cornino.
Caggiulino ci accompagna quindi presso l'incantevole castello di Venere, di fattura normanna del XII secolo che sorge su una rupe isolata nell'angolo sud-orientale della vetta del Monte Erice, in provincia di Trapani.
Caggiulino ci mostra come Erice sia così antica ed importante che Virgilio la cita nell'Eneide, con Enea che la tocca due volte: la prima per la morte del padre Anchise e un anno dopo per i giochi in suo onore. Inoltre, Virgilio racconta che in un'epoca ancora più remota vi combattè Ercole stesso nella famosa lotta col gigante Erix, gigante da cui Erice prende il nome.
Un luogo leggendario che rende unica la Trinacria anche grazie al centro di cultura scientifica Ettore Majorana fondato dal fisico trapanese Antonino Zichichi e alle bontà enogastronomiche, come le genovesi, che caratterizzano la cucina ericina.
Incuriositosi della presenza di un riccio, Caggiulino va a conoscerlo. Si tratta di Ciccio, piccolo riccio ericino pieno di aculei che vive di notte ed in caso di pericolo si appallottola su se stesso e diventa inespugnabile come il Castello di Venere.
Dopo aver salutato il piccolo amico all'imbrunire, Caggiulino ci rimanda al prossimo episodio.
Un ulteriore cartone animato della iInformatica S.r.l.s. (unica PMI innovativa di Trapani) per sottolineare in modo originale le bellezze turistiche uniche che caratterizzano il magnifico territorio valorizzandone anche la fauna della Sicilia che ci auguriamo possa tornare in questo momento meta turistica di tutto il mondo.

Link al cartoon di Caggiulino Sicanium

https://www.youtube.com/watch?v=Vt_J_E2ur6w

]]>
Caggiulino Sicanium a Trapani, il racconto del territorio targato iInformatica Tue, 26 May 2020 16:38:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/640681.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/640681.html iInformatica Srl iInformatica Srl Ecco un cartoon made in Trapani e che racconta la città di Trapani.
Si tratta di Caggiulino Sicanium, un fantastico esploratore che ci accompagna alla scoperta della Sicilia partendo proprio dalla Torre di Ligny, punto di riferimento della città sicula di Sant'Alberto e dei Misteri.Il simpatico Caggiulino, grigio e bianco, con sopra il cappello rosso con il disegno della Sicilia ci porta alla scoperta del territorio, con l'invito al turismo di prossimità e con l'augurio di una fiduciosa ripresa del turismo balneare dell'intera regione.
Dopo averci mostrato la Torre di Ligny, Caggiulino ci porta alla scoperta delle Saline, incanto della nostra terra con i mulini e i bellissimi fenicotteri. Proprio qui Caggiulino incontra Fiordigigli, un fenicottero rosa che di passaggio si rifocilla e riposa nelle saline prima di riprendere il viaggio.
Il cartoon realizzato dalla PMI innovativa trapanese iInformatica S.r.l.s. all'interno delle iniziative di marketing territoriale collegate al gioco da tavolo "Sicanium - ta cuntu jucannu" ha visto l'impegno dei creativi Angelo Cucina, Federica Oddo, Gioele Gargano e Demetrio Cavara.
Il video del cartoon è stato lanciato su facebook il 17 maggio  sulla pagina facebook Sicanium e ha già riscosso 10600 visualizzazioni con oltre 250 condivisioni.
Un bel riscontro che sottolinea il forte orgoglio e identità territoriale del popolo trapanese ed è un augurio per la stagione estiva.

Link youtube al cartoon: https://www.youtube.com/watch?v=6ZSiRztEV8g

Link pagina facebook sicanium: https://www.facebook.com/sicanium/
]]>
Arrivano le carte gioco della Basilicata di Lucanum Fri, 29 Nov 2019 03:08:51 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/609078.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/609078.html iInformatica Srl iInformatica Srl Canestrati anziché denari, pini loricati anziché bastoni, calici di aglianico anziché coppe e Dolomiti anziché spade.
Ecco le carte da gioco della Basilicata di Lucanum, novità per il Natale sviluppata in casa iInformatica Srls, PMi innovativa materana.
Il progetto ideato da Vito Santarcangelo è stato realizzato dall'artista lucano Alessandro D'Alcantara, volto dei social del progetto Lucanum. L'identità visiva come per il gioco Lucanum è a cura di Antonio Ruoto.
Il progetto è una naturale evoluzione del font Lucanum, primo font territoriale lanciato nel periodo pasquale. In questo progetto oltre ai pali territoriali ogni carta è il racconto enogastronomico, culturale e paesaggistico della Basilicata. Nel racconto troviamo ad esempio l'asso rappresentato dal peperone crusco di Senise, il due dal tempio di Hera di Metaponto, il sei dal fico secco di Miglionico, l'otto dalla pacchianella di Pisticci, il nove dal cavaliere della Madonna della Bruna di Matera, il dieci dal Cristo Redentore di Maratea.
Un modo nuovo per rispettare la tradizione delle carte natalizie raccontando e valorizzando la Basilicata.

Sarà possibile acquistare le carte nel mese di dicembre dal sito www.lucanum.it o dai rivenditori di Lucanum del territorio al prezzo di 4,90€!

Il progetto sarà presentato la sera del giorno 6 dicembre nella splendida Brindisi di Montagna, città dove partì il viaggio di Lucanum con le Pro Loco della Basilicata, in un evento organizzato dal Comune e la Pro Loco di Brindisi di Montagna.

Link: https://www.iinformatica.it/2019/11/29/arrivano-le-carte-gioco-della-basilicata-di-lucanum/

]]>
La blockchain come strumento per il miglioramento aziendale Wed, 19 Jun 2019 13:06:56 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/570979.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/570979.html iInformatica Srl iInformatica Srl Ormai la blockchain non ha più segreti e sta diventando punto di riferimento degli sviluppi sperimentali innovativi per le aziende italiane. A tal proposito durante la conferenza SIS 2019 - Smart Statistics for Smart Applications (19/20 giugno) all’interno del workshop ‘ Smart Tools ‘ la PMI innovativa siculo-lucana iInformatica Srls, presenterà un paper innovativo, redatto insieme al Prof. Massimiliano Giacalone dell’Universita Federico II di Napoli, in merito all’applicazione concreta di blockchain private e permissionless in aziende del sud Italia.

Il paper presenta inizialmente un’analisi tecnica della struttura della blockchain, del proof of work e delle potenzialità della blockchain semantica.

Come case study applicativi verranno mostrati casi di applicazioni finalizzate alla compliance della sicurezza antincendio (società L’Antincendio Srl), alla filiera lattiero-casearia (società Capurso Azienda Casearia Srl), allo scenario dei servizi luxury alberghieri (società Palazzo Gattini Srl), alla gestione di commessa (società Erreffe Progetti srl) e alla gestione della flotta nolo e relativa assistenza (società Caldarola Srl).

Chiudono il talk due nuove applicazioni riguardanti la prevenzione dal trashing (tramite il cassonetto intelligente della Stella All in One) e la certificazione degli impianti e processi 4.0 (implementati dalla Matera Inerti Srl).

Ennesima conferma della molteplicità di applicazioni offerte dalla blockchain per ottenere un vantaggio competitivo.

 

Per approfondire: https://www.iinformatica.it/2019/06/19/la-blockchain-come-strumento-per-il-miglioramento-competitivo-aziendale/

]]>
Vivi l'estate con Lucanum Summer Tue, 11 Jun 2019 01:47:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/567164.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/567164.html iInformatica Srl iInformatica Srl Le temperature elevate hanno fatto subito capire che l'estate è arrivata. È tempo di organizzare le vacanze e di andare al mare! A tal proposito al fine di valorizzare ulteriormente il territorio la PMI innovativa iInformatica lancia il 'Lucanum Summer', primo gioco di società su telo mare. Il gioco brevettato in questa nuova veste consente quindi di utilizzare il telo mare come plancia del gioco e le spille del font Lucanum come pedine, in modo da consentire di trascorrere sulla spiaggia bellissimi momenti in compagnia valorizzando e riscoprendo il territorio tramite 56 caselle e la missione personale.
Dopo ben 14 eventi in giro per la Basilicata, dopo aver presentato nel periodo pasquale il font e lo smart manufacturing territoriale ecco il momento di una novità senza precedenti.Il gioco su telo mare sarà presentato alla tappa del LudoPark organizzata dalla Associazione Zio Ludovico in programma a Matera per domenica 16.
Ennesima conferma dell'ottimo fermento di valorizzazione territoriale che si respira nell'anno di Matera capitale europea della Cultura.

Per approfondire: https://www.iinformatica.it/2019/06/10/lestate-con-lucanum-summer/

]]>
La blockchain Made in sud in scena a Milano Mon, 04 Feb 2019 15:42:04 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/521934.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/521934.html iInformatica Srl iInformatica Srl ‘Blockchain oriented system for the management of processes’ è il titolo del talk che la PMI innovativa siculo-lucana iInformatica presenterà alla conferenza internazionale DSSR2019 a Milano. La conferenza Dssr2019 organizzata dall’Università degli Studi di Milano Bicocca è l’occasione per confrontarsi sulle principali tematiche di innovazione tecnologica fra cui Machine Learning, Social Data Analysis e Crowd computing. In tale contesto si colloca la rivoluzione introdotta dai sistemi basati su blockchain. La blockchain è una tecnologia rivoluzionaria per la certificazione temporale delle fasi di processi aziendali utile in ottica di monitoraggio e rispetto della compliance. Scopo del talk della iInformatica è presentare casi concreti di applicazione di blockchain (di tipo permissioned) sperimentate in aziende del Mezzogiorno (Puglia e Basilicata) relative a contesti quali la distruzione certificata dei documenti cartacei, la sicurezza antincendio, le attività di workflow e project management in ottica BIM, le attività di ispezione effettuate dagli istituti di vigilanza e la certificazione dei servizi luxury. Un talk che conferma la presenza di brillanti realtà del Mezzogiorno che innovano per diventare maggiormente competitive nel contesto internazionale.

Info: https://www.dssr2019.unimib.it/

 

Blog: https://www.iinformatica.it/2019/02/03/la-blockchain-made-in-sud-in-scena-a-milano/

]]>