Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Mimmo Caiazza Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Mimmo Caiazza Sat, 16 Feb 2019 12:24:27 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/23556/1 SUNNERY JAMES & RYAN MARCIANO Special Guest al Club Partenopeo Mon, 11 Feb 2019 20:42:09 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/523804.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/523804.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

Dall' Hï Ibiza di Ibiza a Napoli

Sabato 16 febbraio 2019 al Club Partenopeo ore 23:00

 

Tornano a Napoli due amatissimi Djs Internazionali Sunnery James & Ryan Marciano.
Ospiti di festival importanti quali Tomorrowland, Ultra Music Festival, Electric Daisy Carnival (EDC) e Creamfields, resident quest'estate all’ Hï Ibiza di Ibiza, il duo olandese sa alternare nei propri set house, tribal, techno, electro e un pizzico di sound latino.

Il portentoso duo è conosciuto in tutto il mondo per l’irresistibile sexy vibe e la grande energia.

Imponente anche la loro discografia: vantano release per etichette quali Size, Mixmash, Spinnin’ Records, Musical Freedom e soprattutto Armada, per la quale hanno appena inciso l’EP “Affective”. Reduci dagli ultimi successi come: Born Again (Babylonia), Coffee Shop, In My Mind che rendono il loro live set unico nel genere.

Dopo aver dominato le piste da ballo di tutto il mondo sono ansiosi di portare ancora una volta i loro travolgenti suoni a Napoli.

L'evento che li vedrà protagonisti indiscussi si svolgerà sabato 16 febbraio 2019 al Club Partenopeo alle ore 23:00.

Club che sta confermando le aspettative con format di successo del nuovo sabato sera e artisti di calibro internazionale, con l'obiettivo di rappresentare un assoluto punto di riferimento della night life per i clubbers di Napoli e dell’intera Campania.

Grazie alla gestione di un team di organizzatori leader nel settore insieme alla direzione artistica di Giovanni Setola.

Vi aspettano per vivere insieme un evento unico nel suo genere.


INFO

Open: ore 23:00

Quando: Sabato 16 Gennaio 2019
Dove: Club Partenopeo Via Coroglio 144, Bagnoli- Napoli

Ticket (Entro le h.01:00): 15 € compreso di consumazione 

Ticket (Dopo le h.01:00): 20 € compreso di consumazione 

Per ulteriori informazioni & prenotazione tavoli info: 338.83.98.108 

Infoline: 338.8398108

 

 

]]>
Palmeri, Lavoro: La Regione Campania in difesa di COMDATA. Wed, 06 Feb 2019 18:32:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/campania/522669.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/campania/522669.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

Vertenza COMDATA di Pozzuoli. La Regione Campania come sempre c'e e difende i livelli occupazionali.

Dopo 3 ore di trattativa, le posizioni continuano ad essere lontane.

L' azienda conferma la situazione di crisi del mercato italiano e non arretra sui 50 licenziamenti a Pozzuoli, in bilico anche il sito di Padova. Bisogna disciplinare il settore dei call-center in maniera incisiva, ampliando anche gli ammortizzatori, che accompagnino l'alternanza delle commesse.

Nuovo incontro a metà marzo.

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

]]>
IL RITORNO DI DIONISO: Progetto di riscoperta, restauro e valorizzazione di un cratere di marmo Tue, 22 Jan 2019 16:50:54 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/518142.html http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/518142.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

Evento di presentazione

Iniziativa promossa dal Museo Provinciale Campano, attraverso contributi regionali a sostegno delle raccolte museali di ente locale

Capua, Museo Provinciale Campano

Sabato 26 gennaio 2019, ore: 18.30

Museo Provinciale Campano, Via Roma, 68, CE

 

 

 

L’attuale Amministrazione Provinciale di Caserta, guidata dal Presidente avv. Giorgio Magliocca, riconosce un ruolo fondamentale alla cultura nella costruzione di un’identità collettiva, imprescindibile prerogativa di una società civile fondata su valori comuni e proiettata verso una crescita reale e feconda. Con tali presupposti fin dal suo primo insediamento ha inteso sostenere la crescita dei Luoghi della Cultura disseminati sul territorio provinciale, istituendo l’apposita delega alla cultura, assegnata al consigliere dott. Luigi De Cristofaro e incrementare le attività del Museo Provinciale Campano di Capua, guidato dal direttore Mario Cesarano.

Il prestigioso Istituto, che si avvia a celebrare i suoi 150 di vita, nell’autunno 2018 ha concluso un importante intervento di restauro e valorizzazione di un vaso di marmo proveniente da una villa dell’antica Capua romana, grazie al progetto “Il Ritorno di Dioniso” cofinanziato con fondi della Provincia di Caserta e della Regione Campania (Direzione Generale 12 – U.O.D. 1-Promozione e Valorizzazione di Musei e Biblioteche).

Il vaso reca una meravigliosa decorazione di scene tratte dai riti celebrati in onore del dio Dioniso, passato alla storia come il dio del vino, dell’ebbrezza delle donne e del sovvertimento di ogni regola.

Il cantiere di restauro è stato aperto alle scuole di ogni ordine e grado e accompagnato da attività didattiche finalizzate alla conoscenza e valorizzazione del patrimonio culturale del Museo Provinciale Campano.

Sabato 26 gennaio 2019, a partire dalle 18.30 a Capua, presso il Museo Provinciale Campano in via Roma le modelle che indosseranno gli abiti realizzati da Ufficio Stile di Giovanna Panico, su passi di danza accompagneranno i presenti alla scoperta del vaso restaurato, esposto per la prima volta dopo decenni in una sala del museo in una vetrina realizzata apposta per renderne la migliore fruizione al pubblico. A tutti sarà raccontata la vera storia di Dioniso e offerto un calice del vino, dono che egli fece agli uomini, offerto dall’azienda Genti delle Alture.

 

]]>
“IL MIGLIO D'ORO” IV° edizione: Federico Bocchia vince la competizione Fri, 18 Jan 2019 15:36:07 +0100 http://comunicati.net/comunicati/sport/nuoto/517275.html http://comunicati.net/comunicati/sport/nuoto/517275.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

 

 

Gara speciale: atleti paraolimpici hanno partecipato misurandosi alla pari con normodotati

 

Federico Bocchia vince la quarta edizione de “Il Miglio D’Oro” manifestazione svolta sabato 12 e domenica 13 gennaio 2019 all’interno della piscina del Centro Sportivo Portici, via A. de Curtis – Portici con base 25 metri ad otto corsie.

Il cronometraggio elettronico è stato effettuato dalla Federazione Italiana Cronometristi.

Al Meeting hanno partecipato gli atleti regolarmente tesserati per le Società affiliate alla FIN e FINP per la stagione 2018/2019.

Bocchia è uno Stileliberista, specializzato nei 50 metri, conosciuto con il soprannome The King Shark, l'Avida Bestia, olimpionico a Rio 2016 , vincitore di 3 Titoli Europei in vasca corta nel 2011 e 2015, un argento nel 2013, un argento nel 2015, un bronzo nel 2009 e 8 Titoli Italiani Assoluti.

 Per me è la prima volta in questo meraviglioso trofeo-dichiara il vincitore- ho ricevuto un’accoglienza fantastica, è la seconda volta che scendo a Napoli e sono molto affezionato a questa piazza grazie al suo pubblico favoloso!

Faccio, inoltre, i miei personali complimenti alla struttura per la vasca!”

Il professor Vincenzo Allocco spiega come è nata questa competizione: “La manifestazione nasce nel 2016 e siamo già alla quarta edizione, si tratta di una manifestazione nata per dare un ulteriore contributo e momento di visibilità al movimento nutatorio campano.

Il Centro Sportivo Portici- sottolinea Allocco- grazie alla sua struttura si presta perfettamente ad ospitare, organizzare ed essere vetrina di questo prestigioso evento.

La manifestazione sportiva è nata e si è rafforzata grazie alla collaborazione tra il CSP e la Federazione Italiana Nuoto e la Federazione Italiana Nuoto Paraolimpico, organizzazioni che hanno sempre trovato spazio all’interno della nostra struttura sportiva.”

Allocco spiega poi la particolarità della competizione che l’ha resa più interessante: “Grazie alla nuova formula mista, molto apprezzata dagli addetti ai lavori che hanno accolto quest’ultima con interesse ed entusiasmo, l’evento ha ottenuto un maggiore successo!

Le competizioni “tutti contro tutti” e senza limite d’età e le batterie ad eliminatorie con i tempi di qualificazione hanno impreziosito e particolarizzato la gara.

E poi, ovviamente, molto apprezzata è stata la finale che crea emozioni forti e dona alla gara una fortissima connotazione di sana competizione.”

Il professore, infine, sottolinea l’aspetto dell’integrazione tra normodotati e paraolimpici, elemento che ha caratterizzato notevolmente la gara:

 “CSP da sempre ha creato le condizioni per momenti sportivi integrati, in modo da comunicare al mondo civile e sportivo, nella sua complessità, che l’attività sportiva deve essere garantita a chiunque e quindi anche agli atleti paraolimpici e di ogni età.

Ci auspichiamo di arrivare alla quinta edizione- conclude poi- per dare un contributo sociale e sportivo serio alla cittadinanza di Portici e non solo, ma a quella di tutti i comuni limitrofi.

Presente alla manifestazione anche il dott. Gennaro Danzeca, Dottore Commercialista, amministratore straordinario nominato dalla Prefettura di Napoli, del Centro Sportivo che sotto la sua gestione temporanea, dalla probabile chiusura, è rifiorito in modo assoluto.

Centro sportivo di campioni del nuoto

Il circuito Regionale “CAMPIONI CAMPANI” che tante volte è stato ospitato dal CSP altrettante volte ha visto la squadra del centro sportivo primeggiare nelle classifiche regionale, infatti- concludono poi - lo scorso anno per l’ennesima volta la squadra vincitrice è stata quella del CSP. ’

Una struttura spettacolare che rende tali anche le sue attività, sia dal punto di vista qualitativo che da quello agonistico, non a caso Gabriele Detti, campione del mondo, ha gareggiato nelle acque del CSP, che è stato anche sede del Trofeo Nazionale di Nuoto “Il Miglio d'oro”.

Insieme al livornese hanno preso parte nell’ultima edizione (2018) alla manifestazione, riservata alle categorie “Ragazzi, Juniores e Assoluti”, anche alcune stelle del panorama internazionale come l'olimpionico Mario Sanzullo, medaglia d'argento nella 5Km ai mondiali di Budapest 2017, Martina Caramignoli, medaglia di bronzo nel 1500 stile agli Europei di Berlino, la delfinista Elena Di Liddo, Domenico Acerenza, Ilaria Cusinato la Giovanissima Tania Quaglieri.

I Campioni Paralimpici a partire da Vincenzo Boni, doppia medaglia d’argento nei 50 dorso e nei 200 stile libero ai mondiali di Città del Messico dello scorso Dicembre; con lui i giovanissimi dell’ASD Nuotatori Campani medagliati durante gli europei di Genova, Ottobre 2017: Angela Procida e Perfetto Ivan

 

Promuovere e favorire la cultura dell’acqua per educare

L’obiettivo del centro è promuovere e favorire la cultura dell’acqua attraverso una serie di percorsi sportivi.

AQUALUDO

Attività di acquaticità ludica che favorisce lo sviluppo senso percettivo attraverso il gioco simbolico e contribuisce allo sviluppo di tappe cognitive e aumenta la partecipazione e la socializzazione nella vita di ogni giorno, in maniera creativa, autonoma, adeguata.

Attività della durata di 45’: gruppi di 5/6 bambini di età tra i 3 e 6 anni, con sottogruppi ( 3 – 4 anni ) e ( 5 – 6anni).

Le lezioni sono tenute da operatori , istruiti  attraverso iter formativi  federali e con spiccata attitudine all’insegnamento, abili ad  utilizzare  metodiche didattiche  più efficaci e positive.

Verso il Nuoto

Scuola della motricità/aquaticità consapevole per l’acquisizione ed evoluzione delle fondamentali abilità acquatiche.

Il movimento consapevole stimolando i processi attentivi e di applicazione favorisce l’apprendimento di nuove abilità e l’evoluzione del sistema coordinativo che è alla base della conoscenze dei gesti tecnici e delle nuotate.

Le lezioni sono tenute da Maestri / Istruttori Federali con provata esperienza  nell’ambito della didattica efficace e della  tecnica.

INFO

Pagina Fb: https://www.facebook.com/CentroSportivoPorticiOfficial/ 

Contatto Instagram: https://www.instagram.com/centrosportivoportici/?hl=it 

 

]]>
MARKETT torna al Club Partenopeo con “the italian Markett” personaggi tipici in vetrina Thu, 17 Jan 2019 16:31:05 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/516903.html http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/516903.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

 

Un ospite a sorpresa impreziosirà l’inizio del nuovo anno per il tour 2019

Presto ancora a Palermo e per la prima volta a Roma 

Sabato 19 gennaio alle 23:00 al Club Partenopeo

Ingresso Gratuito entro le 00:00

 

Markett inizia il 2019 con lo show: “The Italian Markett”, il format delle sensazioni, delle persone e dei personaggi più eccentrici della notte torna a celebrare il nuovo anno sabato 19 gennaio alle 23:00 al Club Partenopeo.

In vetrina il pubblico potrà ammirare i prodotti italiani, originali al 100% e non solo: un ospite a sorpresa impreziosirà l'inizio del nuovo anno per il tour 2019.

Il format che ha conquistato Napoli, riaccende le sue vetrine in città prima di fare il suo ritorno a Palermo a febbraio e di sbarcare, per la prima volta, nella città eterna: Roma.

Ad animare la serata con ottima musica saranno in consolle: Caiano,
Mya e Joseph Romano
e i vocalist: Christian Key
e Max Righi.

 

Le fasi del Format innovativo della night life partenopea

L'evento prende vita in 4 momenti salienti, fulcro dell’evento che a Napoli ha registrato un numero significativo di pubblico che ogni sabato ha preso parte allo show che celebra miti della cultura pop internazionale.

Le fasi del sano divertimento di Markett sono:

L' Accoglienza, in cui le persone attraversano un percorso costruito da scenografie e performer.

Lo show, il momento clou con cui viene presentato il tema della serata con effetti performer e colpi di scena unici.

Il contest, dove tutti i partecipanti del concorso on line possono essere i protagonisti per una notte nelle nostre vetrine!

The voice Markett, il momento di chiusura dove la musica fa il suo corso in modo super coinvolgente e canterino passando I microfoni alla platea, rendendola protagonista.

INFO

Quando: Sabato 19 Gennaio ore 23:00

Ingresso Gratuito entro le 00:00

Dove: Club Partenopeo, Via Coroglio 144, 80124 Napoli

Pagina Fb: https://www.facebook.com/markett.official/

Evento Fb: https://www.facebook.com/events/783192175368674/

Contatto Istagram: https://www.instagram.com/markett.official/?hl=it

 

 

 

]]>
Palmeri: “Quando non si aspetta solo l’assistenza: 1600 piccole aziende già avviate.” Fri, 11 Jan 2019 18:09:13 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/515230.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/515230.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

L'assessore al Lavoro della Regione Campania, Sonia Palmeri, in collaborazione con Sviluppo Campania, ha presentato stamane a Salerno la seconda tappa  del programma "FAR(SI) impresa - Ricomincio da me: intraprendo e lavoro". "C'è chi parla esclusivamente di assistenzialismo, mentre la Regione Campania volta pagina e da' la possibilità a giovani e meno giovani attualmente senza reddito, di mettersi in gioco e diventare imprenditori", afferma Palmeri, che aggiunge: "Sono già oltre 1.600 in Campania le piccole imprese finanziate dalle 3 misure di autoimprenditorialita' : Selfiemployement, Resto al sud, Ricomincio da me. L'impresa non è solo ad appannaggio dei giovani, ma può diventare un nuovo modo di riscrivere da protagonisti il proprio futuro. Sono già 131 le imprese nate solo da chi ha perso il lavoro a causa della crisi economica dell'ultimo decennio, ma oggi con le misure regionali ricomincia e riparte.

500 sono le imprese nate dai giovani NEET, oltre 900 con Resto al sud.

"Vi stupirà sapere - prosegue Palmeri - che la componente femminile di qualunque età si è dimostrata più pronta ad intercettare queste opportunità, e a tradurle in attività d'impresa. Esercizi commerciali, attività di servizi, attività manifatturiere, turismo e innovazione tecnologica gli ambiti più battuti. La storia più toccante di oggi a Salerno? Loredana,che sta aprendo una casa di accoglienza per donne vittime di violenza. Il suo racconto e le lacrime che lo accompagnavano hanno commosso la sala gremita anche di giovani aspiranti imprenditori che, mai come oggi hanno bisogno di esempi VERI."

 

 

 SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

 

]]>
Carburante ROA: un punto vendita di benzina indipendente che offre qualità e risparmio al tuo servizio! Fri, 11 Jan 2019 17:27:07 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/515225.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/515225.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

Sconti sulla fornitura di carburante in tutta Italia. Scopri tutti i servizi offerti da una Pompa Bianca.

Il Gruppo ROA ha a molto a cuore i suoi clienti, per questo, per il nostro distributore di carburanti abbiamo scelto quella che si definisce una Pompa Bianca: un punto vendita di benzina indipendente (senza marchio) che offre carburanti di grande qualità a prezzi molto bassi.

Avendo meno costi per noi (come quelli delle campagne pubblicitarie per promuovere i marchi tradizionali), la Pompa Bianca garantisce ai suoi clienti un grandissimo risparmio!

Inoltre, nell’area di servizio del Gruppo ROA potrai usufruire di un erogatore di GPL/LPG automatico h24 e dei sistemi di pagamento DKW, UTA, FAI, SERVICE e PAGOBANCOMAT.

Per risparmiare ancora di più, scegli la ROA Card dedicata alla tua professione, vai sul nostro sito web e richiedila comodamente da casa tua effettuando la registrazione on-line: otterrai tanti vantaggi e sconti sulla fornitura di carburante e molto altro!

Registrati per fare richiesta della tessera carburante e accedere alle nostre convenzioni.

https://www.grupporoa.it/convenzioni/

ROA SRL

SS372 Km 32+259 dir. Benevento

82030 Faicchio (BN)

Telefono + +39 0824 819077

 

]]>
Canapa Light in vendita online sul sito di Zacà Tue, 08 Jan 2019 17:14:22 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/514259.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/514259.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

 

ColtiviAmo Cannabis legale naturale.

 

E’ finalmente possibile acquistare direttamente online Cannabis legale sul sito di Zacà!

Zacà è una azienda produttrice di Canapa Light a Faicchio, piccolo borgo dell’entroterra campano. Qui, alle falde dell’Appennino meridionale è nata l’Azienda Agricola Zacà. “Coltiviamo cannabis sativa nel modo più naturale possibile: seguendo i canoni dell’agricoltura sinergica”, mi spiega Gianluca, che nel marzo 2018 insieme alla sua compagna ha dato vita a questo progetto. “Abbiamo iniziato a parlarne tra fine febbraio e inizio marzo, mettendo sempre al centro del discorso il rispetto per l’ambiente e l’amore per il territorio sul quale siamo cresciuti. La coltivazione della pianta di canapa, infatti, speriamo sia solo l’inizio. Il tutto rientra in una cornice più ampia, che vede la nostra azienda anche come luogo di informazione, aggregazione e condivisione sociale. Questo project racchiude la nostra idea di Canapa Utile e la nostra mission aziendale, che mira ad un tipo di agricoltura “umana” e sostenibile come punto di partenza per la valorizzazione territoriale e culturale di questi luoghi. Non a caso stiamo organizzando in occasione della semina 2019, il “Piantiamola day”.

Riprendendo i terreni di Nonno Carmine, questa giovane coppia si è lasciata alle spalle due lauree e tanti viaggi, per ritrovarsi nella semplicità di quello che già possedevano: la passione per il territorio e l’amore per la genuinità delle piccole cose.

“Produciamo e commercializziamo solo le nostre infiorescenze di canapa, senza semi  e interamente lavorate a mano” -  continua Sara -  “Seguiamo personalmente ogni singola pianta, dalla semina alla concia. E così vogliamo continuare: quando qualcuno decide di acquistare un nostro prodotto, ci piace l’idea che questo riesca ad esprimere tutto l’impegno che c’è dietro. Coltivare secondo i metodi dell’agricoltura sinergica non è per nulla facile, ma ci permette di offrire ai nostri clienti quella stessa naturalità che noi stessi ricerchiamo quotidianamente.

Anche il nostro shop online rispecchia quest’idea: non vogliamo essere un’azienda qualunque, che vende semplicemente un prodotto. Vogliamo creare un legame tra la nostra terra e chi decide di darci fiducia”.

 

STAY HUMAN. LIVE EASY NATURE.

 

 

]]>
Chore, brand napoletano, si schiera contro la violenza sulle donne Fri, 14 Dec 2018 15:49:09 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/508964.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/508964.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

 

Un brand fondato da due giovani imprenditori partenopei, Dario Varsalona e Antonella Tarallo donerà 6 delle scatole-raccoglitori che produce allo Sportello S.A.L.V.A., servizio attivo nel contrasto alla violenza sulle donne, nel corso di un Incontro dibattito dal titolo “C’è posta per noi”

Martedì 18 dicembre alle ore 10.30, presso Casa di Tonia, in Via Santa Maria degli Angeli alle Croci n.12/G Napoli

Il brand Chore nasce per rendere eterni gli eventi importanti delle persone, attraverso un contenitore di oggetti che regalano sensazioni, emozioni e “finest moments” . Il nome Chore nasce dal napoletano “ciore” e indica un oggetto capace di germogliare in tante forme diverse, che contengono simboli di bellezza, eleganza e amore.

Il brand donerà 6 delle scatole-raccoglitori che produce allo Sportello S.A.L.V.A., Servizio attivo nel contrasto alla violenza sulle donne, nel corso di un Incontro dibattito dal titolo “C’è posta per noi” che si terrà martedì 18 dicembre alle ore 10.30, presso  Casa di Tonia in Via Santa Maria degli Angeli alle Croci n.12/G Napoli.

Durante l’Incontro sarà presentato il progetto “ S.A.L.V.A. Sostegno alle Azioni di Lotta contro la Violenza per l’Autonomia”, cofinanziato dalla Fondazione con il Sud e realizzato da un’ATI composta dalle Associazioni CORA Napoli onlus, Arcidonna Napoli onlus , Salute Donna e A ruota libera, che hanno un’esperienza ventennale nella conduzione di centri anti violenza e case per donne in difficoltà. Il progetto ha il fine di potenziare l’offerta dei servizi atti a fornire un aiuto concreto, intervenendo principalmente nel sostenere l’autonomia lavorativa e alloggiativa delle donne che hanno intrapreso il difficile percorso della fuoriuscita da una situazione di violenza.

Tali difficoltà saranno testimoniate da un’utente dello Sportello antiviolenza che racconterà la sua esperienza.

A moderare l’incontro-dibattito sarà Giuliana Covella, giornalista de Il Mattino, che da anni è impegnata nella lotta per la legalità, occupandosi principalmente di vittime di camorra, femminicidi, denuncia sociale e casi irrisolti di cronaca nera e giudiziaria.

Concluderà l’evento l’attrice napoletana Francesca Romana Bergamo reduce dalla seconda stagione de I Bastardi di Pizzofalcone.

La performance, dal titolo “C’era una volta una donna. Ora non c’è più, ma forse tornerà.”, è un percorso che prende spunto dai racconti degli speed date raccolti in “Estratti di anime femminili”, un volume sulla violenza di genere a cura delle giornaliste Francesca Saveria Cimmino e Carolina Fenizia.

Con questa iniziativa desideriamo offrire il nostro contributo a favore di una tematica a cui teniamo particolarmente - dichiarano gli imprenditori Dario Varsalona e Antonella Tarallo- un piccolo simbolo di solidarietà dedicato a tutte quelle donne, ancora troppe, che vivono nel terrore di denunciare un sopruso subito.”

 

Sito: http://www.chorefinestmoments.com/ 

Fb: https://www.facebook.com/chorefinestmoments/ 

IG: https://www.instagram.com/chorefinestmoments/?hl=it

 

Progetto Salva

Facebook:@progetto SALVA

e-mail azionesalva@gmail.com

 

INFO INIZIATIVA

Dove: Casa di Tonia - Via Santa Maria degli Angeli alle Croci n.12/G Napoli.

Quando: Martedì 18 dicembre 2018 ore 10,30

 

]]>
Notte Bianca a Caserta: 40.000 persone hanno affollato il centro storico cittadino Wed, 12 Dec 2018 19:34:06 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/508488.html http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/508488.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

Un evento tra musica e folklore popolare

Grande successo per la Notte Bianca tenutasi l’otto dicembre scorso a Caserta grazie alle 40.000 persone che hanno affollato il centro storico della città.

Merito in primo luogo del Comune di Caserta che ha concesso patrocinio morale, suolo pubblico gratuito, gazebi di somministrazione e polizia municipale.

Da sottolineare lo straordinario lavoro delle forze dello ordine e della Croce Rossa.

La manifestazione si è però realizzata solo ed esclusivamente grazie all’ intervento legale dello avv. Gian Piero Menditto e all’intervento tecnico dell’ingegnere Salvatore Luigi Fusco i quali, visto il parere negativo della Prefettura, hanno documentalmente e giuridicamente consentito alla stessa Prefettura di rilasciare l’autorizzazione per l’evento.

Autorizzazione ottenuta il giorno prima grazie allo scrupoloso lavoro dello stesso avvocato Gian Piero Menditto, vero filo conduttore dell’evento.

Un evento realizzato grazie ai finanziatori e ai promotori locali Bss Animation, Genovese Management e Alessio Desgro.

 “Pur non avendo artisti nazionali ha registrato un numero impressionante di turisti, mai visto negli ultimi 10 anni-afferma l’avv. Mendittouniche note negative la mancanza di collaborazione di alcuni commercianti che hanno garantito sponsorizzazione e si sono tirati indietro e la mancata realizzazione dell’ evento di Piazza Gramsci con il solo Tony Tammaro spostato in Piazza Dante, in quanto gli altri artisti e tutti gli addetti ai lavori della Notte Bianca hanno avuto un contratto dove le modalità di pagamento erano dilazionate con un acconto e saldo a 20 giorni

Tuttaviacontinua Mendittogli artisti Rosario Albanese, Francesco Albanese e la soubrette Magda Mancuso hanno preteso pagamento prima di salire sul palco e quindi il sottoscrtto, previa consultazione con i promotori, ha a malincuore negato l la loro esibizione.

In definitiva si è realizzato un evento irripetibile- conclude poi- e regalato alla città una notte che ha incrementato il turismo e il commercio cittadino.”

INFO

Sitowww.lanottebiancacaserta.it

 Pagina Facebook: https://www.facebook.com/lanottebiancacaserta/

]]>
Lavoro, Palmeri - Ricomincio da me: intraprendo e lavoro. “Al via 131 imprese create da ex percettori di ammortizzatori sociali.” Tue, 11 Dec 2018 19:28:30 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/508243.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/508243.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

 

L’assessore Regionale al Lavoro, in collaborazione con Sviluppo Campania, presenta "FAR(SI) impresa 2018 - Ricomincio da me: intraprendo e lavoro".

L’appuntamento è per mercoledì 12 dicembre alle ore 9.30 presso la Regione Campania (Sala convegni Centro Direzionale Isola A/6).

L’incontro ha l’obiettivo di presentare i risultati di una politica attiva al lavoro diretta alla creazione di impresa da parte di ex precettori di ammortizzatori sociali. Una riconquista professionale ed una nuova sfida per il futuro. Una scelta per rimettersi in gioco e con forza, energia ed entusiasmo contribuire alla valorizzazione di se' stessi ed il nostro territorio.

La Regione Campania, in collaborazione con le organizzazioni sindacali, ha infatti strutturato diversi interventi per favorire il reinserimento occupazionale anche dei soggetti espulsi dai processi produttivi, attraverso programmi di riqualificazione, di incentivazione all'assunzione, di sviluppo di autonomia imprenditoriale. Insomma un complesso programma di interventi atti a coinvolgere attivamente gli 'over' che hanno un bagaglio di esperienza ancora da valorizzare.

Con le risorse appostate, siamo riusciti fino ad oggi a finanziare ben 130 piccole imprese, e ciascuna serba in se i semi di una rinascita personale e professionale.

Tra i destinatari il livello di istruzione si attesta per il 50,77% sul diploma, solo il 20% sono il possesso di laurea, mentre il 25, 38% ha il diploma di scuola media superiore.

La provincia più propositiva è stata Napoli con 53 attività finanziate, seguita da Caserta con 26, Avellino con 22 , Sa con 19 , chiude Bn con 9.

Le donne che intraprendono superano, anche se di poco, la percentuale maschile.

 

 

 

]]>
Campania, Palmeri: “Ischia riparte da 100 idee di impresa per i giovani isolani.” Wed, 05 Dec 2018 20:00:15 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/507377.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/507377.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

 

Domani L’assessore al Lavoro della Regione Campania, Sonia Palmeri, torna sull’ isola verde con una importante iniziativa rivolta ai giovani dal titolo “100 Selfiemployment da Ischia e Resto al sud”.

La manifestazione si articolerà in tre momenti: un incontro con i giovani dell’Istituto tecnico statale E.Mattei di Casamicciola sul tema alternanza scuola lavoro e sulle opportunità offerte dal programma Garanzia Giovani, rifinanziato per la FASE 2 con una dotazione di oltre 220 milioni di euro. Si proseguirà con un flash mob in zona rossa e con il lancio di 100 palloncini colorati che rappresenteranno le 100 idee di impresa che i giovani ischitani presenteranno agli esperti di Invitalia.

La giornata si concluderà con un workshop all’ hotel Manzi di Casamicciola dal titolo “Come diventare imprenditori”.

Parteciperanno all’ incontro consulenti del lavoro, commercialisti, esperti di INVITALIA S.p.A che vaglieranno le idee di impresa presentate dai giovani e guideranno ai finanziamenti sia per Selfiemployment sia per Resto al sud.

Si riparte quindi simbolicamente dalla “zona rossa” di Casamicciola con un messaggio deciso di Speranza e di Azione!  L’ assessore Sonia Palmeri ribadisce l’impegno della Giunta Regionalper l'Isola di Ischia, come per tutti gli altri territori, sia nella complessa attività di riqualificazione dei servizi per l’impiego e sia nella attuazione di misure per giovani, meno giovani ed operatori locali. A più di un anno dal sisma, dopo aver riportato sull’isola il centro per l’impiego, il tentativo è dare risposte concrete alla cittadinanza, alle imprese con misure a sostegno del mondo del lavoro.

“Il 6 dicembre saremo a Ischia, dichiara la Palmeri, per toccare da vicino il dramma della zona rossa, interdetta a seguito delle drammatiche vicende del terremoto e partendo per dare nuove risposte ai giovani e non solo. Stiamo lavorando sodo per mettere a disposizione misure e infrastrutture per contribuire a rilanciare il territorio, dare nuove opportunità e sostenere chi sceglie di restare nella nostra regione. Per questo è fondamentale incontrare cittadini, studenti, imprenditori e professionisti. Liberare insieme 100 palloncini in cielo equivale a liberare le 100 attività imprenditoriali che i giovani proporranno. Sono pieni di sogni, di inventiva e spesso vorrebbero seguire l'esempio familiare: alle istituzioni tocca predisporre l'abitat ideale.

La Palmeri sarà sull’isola con diversi consiglieri regionali e con le autorità civili locali, i sindaci e gli istituti scolastici isolani, coinvolti nell’interessante appuntamento unitamente a tutte le diverse associazioni di categoria interessate con la fondamentale presenza del personale del Cpi di Ischia e con l'assistenza tecnica di ANPAL servizi

“Per noi Ischia è diventata il simbolo di uno stimolo alla rinascita. Dopo l’emergenza e il dramma non c’è migliore risposta che dare nuove prospettive e proposte concrete a più di 64 mila residenti! Ripartiremo da qui assumendoci l’impegno di finanziare e sostenere chi sceglie di restare al SUD di vivere e lavorare qui con coraggio".

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

]]>
Notte Bianca a Caserta: definito il programma dell’evento Tue, 04 Dec 2018 18:16:24 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/507191.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/507191.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

Dopo undici anni torna l’evento ricco di iniziative Manifestazione organizzata dal comune in collaborazione con l’Avv. Giampiero Menditto e il suo comitato giovani Caserta

 

Sabato 8 dicembre dalle 19:00 alle 03:00 presso le principali piazze della città: Piazza Vanvitelli, Piazza Duomo, Piazza Margherita, Piazza Correra, Corso Triste, Piazza Marconi e Piazza Ruggero.

 

Definito il programma della Notte Bianca a Caserta, una manifestazione ricca di artisti e buona musica.

Dopo undici lunghi anni, l’evento tornerà in città sabato 8 dicembre dalle ore 19:00 alle 03:00 e avrà luogo presso le piazze principali di Caserta: Piazza Vanvitelli, Piazza Duomo, Piazza Margherita, Piazza Correra, Corso Triste, Piazza Marconi e Piazza Ruggero.

Al “grande nome” si è preferito scegliere una pluralità di nomi di spicco, al fine di garantire una maggiore distribuzione degli eventi e per accontentare varie tipologie di gusti musicali e artistici.

Dall’evento rock a quello indie, passando per il pop fino ad arrivare al folk.

Dopo un duro lavoro da parte del Comune di Caserta e dell’avv. Gian Piero Menditto, si è riusciti a garantire un eventi molto più completo e coerente rispetto al 2007.

Tale risultato è dovuto soprattutto al gruppo coordinato dallo stesso avvocato Menditto, ossia lo Studio Immagine Bss di Fusco Rosario, la Genovese Management di Giovanni Genovese, la Desgro di Alessio Desgro, la Azzurra Spettacoli di Giovanni Brignola, l’Accademia del Toscanini ed il Ce Gusto di Tommaso Zottolo ed Armando Rispoli.

Inoltre si ringrazia il dottor Francesco Marciano, il dottor Pierluigi Marino ed il dottor Mariano Guerra i quali, se pur in minima parte, hanno dato il loro prezioso contributo.

 

 

Grandi artisti per una grande serata

 

Tra gli ospiti principali è prevista la performance dell’esilarante Tony Tammaro, reduce anche dalla recente esperienza cinematografica.

E poi tanti altri grandissimi nomi dello spettacolo come l’intramontabile Rosario Toscano con il suo Giggino Dom Perignon, il noto Francesco Albanese attore, regista, autore e sceneggiatore italiano, che ha iniziato la sua carriera insieme ad Alessandro Siani e Peppe Laurato, e che attualmente è tra i protagonisti del degli spettacoli di Made in Sud.

E non solo, tra gli ospito anche la regina delle cover Indie Asia Ghergo, famosa cantante e youtuber che apre i concerti di artisti noti come Calcutta e Lo Stato Sociale, il maestro Ciccio Merolla, musicista italiano e percussionista di spicco della scena musicale partenopea, e la band La Terza Classe che con il loro il country folk partenopeo hanno conquistato gli Usa e sono famosi in tutto il mondo.

A completare la nutrita schiera di artisti saranno il cantante Gennaro De Crescenzo allievo dello zio Eduardo De Crescenzo, il gruppo Le Fasi, tra le migliori band emergenti partenopee e spesso impegnati nelle aperture di tutti i concerti di Fabrizio Moro e i Daudia, ossia il duo casertano che ha vinto Area Sanremo Tim 2018.

Inoltre, ad impreziosire l’evento sarà Claudia Megrè, cantante di successo e chitarrista, autrice e compositrice. 

La Notte Bianca si realizzerà grazie al supporto dei lavori di sicurezza coordinati dall’ ingegnere Salvatore Luigi Fusco della Società 81100 di Giuseppe Giaquinto che si occupa dei palchi ed allestimenti, la Ratiostudio, media partner dell’evento e la tipografia Proto.

Infine, l’organizzazione ringrazia le seguenti organizzazioni: Tetris Parking, Starteam, Studio Legale GM, Hotel Samnium Resort, Caserta Healthy, Stimalti, U.di.con consumatori, Bar Serao, Caffè Margherita e Messina Parucchieri, Jumeriah Caffè e Pasticceria Sweetouch.

INFO

Sito: www.lanottebiancacaserta.it

 Pagina Facebook: https://www.facebook.com/lanottebiancacaserta/

]]>
Native: lo show internazionae torna al Club Partenopeo Thu, 29 Nov 2018 14:54:56 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/world_music/506367.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/world_music/506367.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

 

 

Il format che parte dalle origini umane, porterà il pubblico verso l’Africa  

Sabato 1 dicembre ore 23:30 al Club Partenopeo 

                                                  

Native torna al Club Partenopeo sabato 1 dicembre alle ore 23:30, dopo il successo del primo appuntamento, avvenuto a inizio novembre.

La musica sarà sempre al centro dell’evento grazie alla performance in consolle di MoBlack, produttore e creatore dell'omonima label MoBlack Records, label rivelazione del 2018.

MoBlack è un leader ed autentico pioniere del nuovo genere Afro House / Tech nel mondo. 

Il suo unico ed inconfondibile sound Afro House ha influenzato la scena underground della musica dance elettronica mondiale ed ha condizionato tantissimo il mercato. 

Un Dj supportato e stimato dai più grandi al mondo 

Ad accompagnare MoBlack ci sarà Peppe Citarella dj/producer italiano di origini Messicane. Origini latine che caratterizzano i suoi dj/set e le sue produzioni, supportate dai migliori Djs internazionali.

L'evento, oltre ai suoi ospiti, torna insieme al suo show di laser.

Elementi che fanno da cornice ad un party impreziosito dalla performance del dj resident Caiano, che assieme a Christian Key, vocalist della serata, renderanno Native l’evento più esclusivo del week end della night life partenopea e campana.

Native questa volta porterà con sé al club di Coroglio un vento africano, che guiderà il pubblico direttamente nel continente nero. 

Un nuovo format internazionale, che viaggia nell’universo delle diversità culturali, emozionali e musicali dei popoli di tutti i tempi, per riportarli ai giorni nostri indicando loro il futuro.

Popoli che abitavano il continente prima che arrivassero le varie colonizzazioni, i cosiddetti “Nativi”, che siano d’America, d’Asia, d’Africa o ancor prima d’Egitto.

Un viaggio che avviene attraverso musica, costumi, e scenografie multietniche abbinati ad effetti speciali futuristici.

L’Africa sarà il mood principe del party organizzato dall’art director Giovanni Setola, leader della community Lovely e innovatore assoluto e mente eccelsa della night life partenopea e ormai nome di spicco del clubbing nazionale.

Il Format che parte dalle origini e trasporta verso il futuro 

Il format punta a portare nello show ciò che sono le origini dei Nativi, fino ad arrivare all’evoluzione futuristica di presenze aliene, per chi ci crede o meno, nell’universo non possiamo essere gli unici “NATIVI”.

Native promuove un ritmo multietnico che segue le tendenze Afrofuturistiche.  

Un show proiettato nel futuro, impreziosito da laser e trucchi a tratti fluo, e contaminazioni naturali con effetti futuristici.

 

BIO Guests Dj

MoBlack DJ: produttore e creatore dell'omonima label MoBlack Records, label rivelazione del 2018. 

MoBlack con la sua label ha pubblicato in questi ultimi anni una incredibile serie di produzioni raggiungendo, puntualmente, i vertici delle classifiche internazionali. 

MoBlack è un leader ed autentico pioniere del nuovo genere Afro House / Tech nel mondo. 

Il suo unico ed inconfondibile sound Afro House ha influenzato la scena underground della musica dance elettronica mondiale ed ha condizionato tantissimo il mercato.

Dj e produttore internazionale è supportato e stimato dai più grandi DJ internazionali, ed è regolarmente presente nelle loro playlist.

 

Peppe Citarella: Dj/producer italiano con origini Messicane, nasce artisticamente negli anni 90’, affascinato sin da piccolo dalla musica “Afro Americana”.

Le sue origini latine caratterizzano i suoi dj/set e le sue produzioni, supportate dai migliori Djs internazionali, e i suoi lavori sono stati pubblicati su labels di grosso spessore come “Tony Records” fondata dal leggendario Tony Humphris, continuando poi su “Nervous”, “Defected”, “MoBlack Records”, “Quantize Records”, “King Street” e tante altre.

Ospite nei migliori club internazionali e negli ultimi tempi spesso presente al “Ministry of Sound” di Londra, all’interno dei famosi party “Groove Odyssey” 

Fondatore dell’etichetta “Union Records” nata nel 2017, etichetta che rispecchia a pieno il suo gusto musicale ….

 

Quando: Sabato 1 dicembre, ore 23:30 

Dove: Club Partenopeo Via Coroglio 144, Bagnoli- Napoli

 

]]>
Native: lo show internazionae torna al Club Partenopeo Thu, 29 Nov 2018 14:54:34 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/world_music/506366.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/world_music/506366.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

https://www.joyfreepress.com/wp-content/uploads/2018/11/4-1024x683.jpg

 

Il format che parte dalle origini umane, porterà il pubblico verso l’Africa 

Sabato 1 dicembre ore 23:30 al Club Partenopeo

                                                  

Native torna al Club Partenopeo sabato 1 dicembre alle ore 23:30, dopo il successo del primo appuntamento, avvenuto a inizio novembre.

La musica sarà sempre al centro dell’evento grazie alla performance in consolle di MoBlack, produttore e creatore dell'omonima label MoBlack Records, label rivelazione del 2018.

MoBlack è un leader ed autentico pioniere del nuovo genere Afro House / Tech nel mondo. 

Il suo unico ed inconfondibile sound Afro House ha influenzato la scena underground della musica dance elettronica mondiale ed ha condizionato tantissimo il mercato. 

Un Dj supportato e stimato dai più grandi al mondo

Ad accompagnare MoBlack ci sarà Peppe Citarella dj/producer italiano di origini Messicane. Origini latine che caratterizzano i suoi dj/set e le sue produzioni, supportate dai migliori Djs internazionali.

L'evento, oltre ai suoi ospiti, torna insieme al suo show di laser.

Elementi che fanno da cornice ad un party impreziosito dalla performance del dj resident Caiano, che assieme a Christian Key, vocalist della serata, renderanno Native l’evento più esclusivo del week end della night life partenopea e campana.

Native questa volta porterà con sé al club di Coroglio un vento africano, che guiderà il pubblico direttamente nel continente nero. 

Un nuovo format internazionale, che viaggia nell’universo delle diversità culturali, emozionali e musicali dei popoli di tutti i tempi, per riportarli ai giorni nostri indicando loro il futuro.

Popoli che abitavano il continente prima che arrivassero le varie colonizzazioni, i cosiddetti “Nativi”, che siano d’America, d’Asia, d’Africa o ancor prima d’Egitto.

Un viaggio che avviene attraverso musica, costumi, e scenografie multietniche abbinati ad effetti speciali futuristici.

L’Africa sarà il mood principe del party organizzato dall’art director Giovanni Setola, leader della community Lovely e innovatore assoluto e mente eccelsa della night life partenopea e ormai nome di spicco del clubbing nazionale.

Il Format che parte dalle origini e trasporta verso il futuro

Il format punta a portare nello show ciò che sono le origini dei Nativi, fino ad arrivare all’evoluzione futuristica di presenze aliene, per chi ci crede o meno, nell’universo non possiamo essere gli unici “NATIVI”.

Native promuove un ritmo multietnico che segue le tendenze Afrofuturistiche.  

Un show proiettato nel futuro, impreziosito da laser e trucchi a tratti fluo, e contaminazioni naturali con effetti futuristici.

 

BIO Guests Dj

MoBlack DJ: produttore e creatore dell'omonima label MoBlack Records, label rivelazione del 2018. 

MoBlack con la sua label ha pubblicato in questi ultimi anni una incredibile serie di produzioni raggiungendo, puntualmente, i vertici delle classifiche internazionali. 

MoBlack è un leader ed autentico pioniere del nuovo genere Afro House / Tech nel mondo. 

Il suo unico ed inconfondibile sound Afro House ha influenzato la scena underground della musica dance elettronica mondiale ed ha condizionato tantissimo il mercato.

Dj e produttore internazionale è supportato e stimato dai più grandi DJ internazionali, ed è regolarmente presente nelle loro playlist.

 

Peppe Citarella: Dj/producer italiano con origini Messicane, nasce artisticamente negli anni 90’, affascinato sin da piccolo dalla musica “Afro Americana”.

Le sue origini latine caratterizzano i suoi dj/set e le sue produzioni, supportate dai migliori Djs internazionali, e i suoi lavori sono stati pubblicati su labels di grosso spessore come “Tony Records” fondata dal leggendario Tony Humphris, continuando poi su “Nervous”, “Defected”, “MoBlack Records”, “Quantize Records”, “King Street” e tante altre.

Ospite nei migliori club internazionali e negli ultimi tempi spesso presente al “Ministry of Sound” di Londra, all’interno dei famosi party “Groove Odyssey” 

Fondatore dell’etichetta “Union Records” nata nel 2017, etichetta che rispecchia a pieno il suo gusto musicale ….

 

Quando: Sabato 1 dicembre, ore 23:30 

Dove: Club Partenopeo Via Coroglio 144, Bagnoli- Napoli

]]>
“Accolla (e il cavallino rosso a Siracusa)”, ai Frigoriferi Milanesi Mon, 26 Nov 2018 17:54:05 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/505561.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/505561.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

 

Anteprima del film di Paolo Boriani

L'ingresso è libero

Salvatore Accolla è un Van Gogh siciliano. Vive in Ortigia, un'isola su un'isola, in una stanza che sembra dipinta dal pittore olandese. In dieci anni trascorsi in manicomio, tra fughe e ricoveri, ha imparato a 
dipingere. Oggi i suoi quadri sono apprezzatissimi.

Le mostre si moltiplicano (l'ultima a palazzo Scarpa a Verona). Critici di primo piano e media nazionali si interessano di lui. La sua è una storia straordinaria, comica e drammatica insieme.

Il regista Paolo Boriani l'ha raccontata, attraverso la voce del protagonista, in un film-documentario dal titolo "Accolla (e il cavallino rosso a Siracusa)" prodotto da Pb e da K-Rock Film Studio. Il film, scritto e diretto da Boriani con le musiche di Giuliano Dottori, sarà presentato in anteprima nazionale ai Frigoriferi Milanesi (Via G. B. Piranesi 10) venerdì 30 novembre, alle ore 21.

Seguirà un dibattito condotto dalla scrittrice Marina Mander e da Fabio Santopietro, con interventi di Paolo Boriani, Salvatore Accolla e del linker art Benedetto Speranza, titolare di Artigia atelier d'arte in Ortigia, che 
ne ha scoperto e promosso il talento.

L'ingresso è libero.

La storia straordinaria di Salvatore Accolla è condensata nell'unità di tempo di una sua giornata ordinaria. Che inizia alle 3,30 di notte e finisce alle 3,30 di pomeriggio. A dilatare il tempo della narrazione 
sono i ricordi che schiudono un mondo. Accolla racconta frammenti di vita. L'infanzia felice nei vicoli della Borgata. La povertà. Il fratello partito e mai più tornato. Il treno per la Germania.

L'ultimo lavoro e il primo amore. La delusione. Il ritorno a casa, più consapevole e più fragile di prima. Il legame conflittuale con la madre. Poi, intorno a lui, per dieci anni si chiudono e si riaprono i cancelli 
del manicomio. Tra le pareti bianche della casa di cura, impara a usare i colori e dipinge cavallini rossi. L'arte trasforma la follia e lo vendica dai torti subiti.

Ai ricordi si alternano il presente, i quadri, i luoghi dove vive. La casa terranea dietro le rovine del tempio di 
Apollo. La stanza alla Van Gogh, che sa di solitudine. Lo scoglio sul mare da dove guarda i pescatori tirare le reti in barca, alle prime luci dell'alba.

Il cimitero di Siracusa, dove tutte le settimane depone un fiore sulla tomba della madre, accanto alla propria, vuota ma con la data di nascita incisa: 10-7-1946. Lo studio dove dipinge e realizza 
crocifissi e cavalli, sculture apprezzatissime.

I marciapiedi e gli angoli delle strade dove allinea, per venderli, i quadri dipinti su legno di barche. Sta lì, seduto, con il suo cane. Sembra uno che non ce l'ha fatta. E invece ce l'ha fatta.

«Ho provato a trasformare la forma di un film-documentario per portarlo a essere un film di fantascienza – scrive Boriani nelle note di regia - "Accolla (e il cavallino rosso a Siracusa)" è un film-documentario di 
fantascienza. Filma una giornata sulla Terra di Salvatore Accolla, un astronauta che vive totalmente nel passato e totalmente nel futuro. Il film non è ambientato a Siracusa. Il film è ambientato sul pianeta 
Terra: le parti che considero più importanti sono state filmate sott'acqua e tra i crateri vulcanici. Per me Salvatore Accolla è un astronauta. Non ritornerà più sulla Terra.

Accolla è un film di fantascienza. O, se si vuole, storico. Come insegna Stanley Kubrick, non 
c'è alcunché di diverso fra fantascienza e storia. Perché è un film che comunque racconta una cosa che non c'è».

Paolo Boriani ha scritto e diretto cortometraggi, film-documentari prodotti da Rai Cinema e da Sky Aarte Hd. Il suo film "Saga", prodotto da Sky Aarte Hd, sul teatro equestre di Giovanni Lindo Ferretti, ha 
vinto nel 2015 il primo premio Art Category al New York Equus Film Festival. Nel 2016 per Rai Cinema ha girato a New York "Faccia Gialla", il primo film con e su Roberto Saviano.

Nello stesso anno ha realizzato l'ultimo videoclip di Vinicio Capossela, "La bestia nel grano".

 "Accolla (e il cavallino rosso a Siracusa)" è il suo settimo film.


Trailer del film disponibile su: https://vimeo.com/301808988


Info e contatti
Artigia atelier d'arte
Via Resalibera 2, Siracusa
tel. 393 9959249
speranzabenny@gmail.com

]]>
Il vescovo chiede lo stop del party “Eresia” Sun, 25 Nov 2018 21:29:31 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/505328.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/505328.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

L’organizzazione Assafadi chiarisce: ‘Niente di blasfemo nel nostro evento.’

In seguito all'articolo pubblicato dal sito Avvenire.it e alla lettera del Vescovo di Nola ci teniamo a precisare alcuni punti fondamentali riguardo il nostro operato, in quanto dall'articolo si evincono alcuni errori.

Il nome Assafadì non è nessun insulto a Dio, è semplicemente un termine liberatorio utilizzato dai più nel fine settimana per esprimere uno stato di gioia alla settimana di studio e lavoro che volge al termine.

E' un crimine festeggiare la fine di una settimana stressante con una delle parole più utilizzate nel dialetto napoletano, totalmente riconosciuto anche dall'Unesco?

Veniamo al party Eresia: il termine, fuori dall'ambito religioso, viene utilizzato in senso figurato per indicare un'opinione o una dottrina artistica in disaccordo con quelle generalmente accettate come autorevoli.

Questo è il nostro significato di Eresia: totalmente diverso da quello che si evince in quest'articolo in quanto la nostra ''Eresia'' era quella di dare a tanti giovani nolani e non, la possibilità di un party mensile con i migliori ospiti del bynight partenopeo.

Precisiamo che la scelta della croce al contrario è una scelta dello scenografo della quale ci assumiamo completamente la responsabilità e chiediamo scusa alla comunità offesa.

 

Da sempre aperti al dialogo.

Il gruppo #Assafadì

]]>
Centro Sportivo Portici: sport e cultura acquatica per l’inserimento dei disabili nella vita quotidiana Fri, 23 Nov 2018 16:54:07 +0100 http://comunicati.net/comunicati/sport/nuoto/505258.html http://comunicati.net/comunicati/sport/nuoto/505258.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

 

Centro sportivo di campioni del nuoto paraolimpico

Un centro che promuove e favorisce la cultura dell’acqua per educare in modo corretto ed innovativo

 

Centro Sportivo Portici, un polo di promozione, cura, e sviluppo di attività motorie, fisiche e sportive per i soggetti diversamente abili e non solo.

Un centro che promuove e favorisce la cultura dell’acqua per educare allo sport in modo corretto e innovativo.

Punto di riferimento per tutti gli appassionati di cultura sportiva dell’area vesuviana e in particolare del comune di Portici, ente che attraverso l’impegno del sindaco Vincenzo Cuomo sta valorizzando e potenziando le innumerevoli attività del centro.

Attraverso un meticoloso metodo di approccio alla disciplina sportiva e grazie alla presenza di tecnici qualificati, giovani e adulti disabili possono intraprendere e praticare numerose attività legate al mondo del nuoto, godendo anche dei numerosissimi vantaggi che la stessa struttura offre.

Il Centro promuove attraverso il corso denominato: “PSICONUOTANDO” (dal Motorio al Cognitivo) attività rivolte e destinate a soggetti aventi disabilità intellettiva relazionale.

L’obiettivo è lavorare sul movimento in acqua per favorire relazioni e percorsi di apprendimento motorio che facilitino lo sviluppo cognitivo.

Attiva al centro anche la Terapia Multisistemica in Acqua, meglio conosciuta come: TMA, riservata ai soggetti affetti da spettro autistico e dai disturbi della relazione, percorso capace di essere utile all’autodeterminazione di quest’ultimi.

Cosi come per le precedenti attività lo scopo è quello di raggiungere un livello di inclusione sociale capace di garantire la piena partecipazione dei soggetti diversamente abili alle attività sociali di comune interesse, come quelle delle manifestazioni sportive come gare e competizioni sportive in generale.

Il CSP è, infatti, anche palcoscenico di numerose e importantissime manifestazioni sportive, di indiscusso valore sociale e pertanto di pubblico interesse.

Varie edizioni dei Campionati Italiani di Nuoto paralimpico si sono svolte e si svolgeranno all’interno della struttura.

Non solo nuoto paralimpico, ma anche per adulti, terza e quarta età: ‘Con quest’anno siamo alla decima edizione del trofeo nazionale di nuoto master “ Trofeo Città di Portici” che raccoglie adesioni e partecipanti da tutta la penisola’- spiegano i componenti dello staff del centro- ed è ovvio che con tutta l’attenzione che si dedica alla scuola delle abilità acquatiche non potevano mancare le manifestazioni competitive non agonistiche ma che comunque servono per: imparare a mostrarsi, imparare a confrontarsi, imparare a  competere, imparare a gareggiare.                               

Questi soggetti - continuano- sperimentano la “gara” come momento di competizione e superamento del timore del confronto.

Il raggiungimento di uno stabile e duraturo equilibrio tra le persone disabili e il mondo della la relazione della vita quotidiana passa attraverso il valore educativo dell’attività motoria e sportiva.

A diversi livelli- concludono poi- l’attività motoria contribuisce a recuperare e includere. ’

Grazie alle numerose iniziative si garantisce a tantissimi soggetti la pratica motoria e sportiva per fini e prospettive molteplici e diverse: riabilitativa, ricreativa, ludica, competitiva e anche di alto livello sportivo.

Il centro garantisce a chi necessita di interventi adattati e compensativi di trovare le condizioni favorevoli di attenzione, cura e competenza grazie alla presenza di uno staff qualificato.

Infatti il CSP è anche la sede di allenamento della squadra di nuoto paralimpico che è tra le primissime in Italia e che annovera atleti di livello mondiale ed europeo.

 

Centro sportivo di campioni del nuoto

Il circuito Regionale “CAMPIONI CAMPANI” che tante volte è stato ospitato dal CSP altrettante volte ha visto la squadra del centro sportivo primeggiare nelle classifiche regionale, infatti- concludono poi - lo scorso anno per l’ennesima volta la squadra vincitrice è stata quella del CSP. ’

Una struttura spettacolare che rende tali anche le sue attività, sia dal punto di vista qualitativo che da quello agonistico, non a caso Gabriele Detti, campione del mondo, ha gareggiato nelle acque del CSP, che è stato anche sede del Trofeo Nazionale di Nuoto “Il Miglio d'oro”.

Insieme al livornese hanno preso parte nell’ultima edizione (2018) alla manifestazione, riservata alle categorie “Ragazzi, Juniores e Assoluti”, anche alcune stelle del panorama internazionale come l'olimpionico Mario Sanzullo, medaglia d'argento nella 5Km ai mondiali di Budapest 2017, Martina Caramignoli, medaglia di bronzo nel 1500 stile agli Europei di Berlino, la delfinista Elena Di Liddo, Domenico Acerenza, Ilaria Cusinato la Giovanissima Tania Quaglieri.

I Campioni Paralimpici a partire da Vincenzo Boni, doppia medaglia d’argento nei 50 dorso e nei 200 stile libero ai mondiali di Città del Messico dello scorso Dicembre; con lui i giovanissimi dell’ASD Nuotatori Campani medagliati durante gli europei di Genova, Ottobre 2017: Angela Procida e Perfetto Ivan

 

Promuovere e favorire la cultura dell’acqua per educare

L’obiettivo del centro è promuovere e favorire la cultura dell’acqua attraverso una serie di percorsi sportivi.

AQUALUDO

Attività di acquaticità ludica che favorisce lo sviluppo senso percettivo attraverso il gioco simbolico e contribuisce allo sviluppo di tappe cognitive e aumenta la partecipazione e la socializzazione nella vita di ogni giorno, in maniera creativa, autonoma, adeguata.

Attività della durata di 45’: gruppi di 5/6 bambini di età tra i 3 e 6 anni, con sottogruppi ( 3 – 4 anni ) e ( 5 – 6anni).

Le lezioni sono tenute da operatori, istruiti  attraverso iter formativi  federali e con spiccata attitudine all’insegnamento, abili ad  utilizzare  metodiche didattiche  più efficaci e positive.

Verso il Nuoto

Scuola della motricità/aquaticità consapevole per l’aquisizione ed evoluzione delle fondamentali abilità acquatiche.

Il movimento consapevole stimolando i processi attentivi e di applicazione favorisce l’apprendimento di nuove abilità e l’evoluzione del sistema coordinativo che è alla base della conoscenze dei gesti tecnici e delle nuotate.

Le lezioni sono tenute da Maestri / Istruttori Federali con provata esperienza nell’ ambito della didattica efficace e della tecnica.

 

INFO

Pagina Fb: https://www.facebook.com/CentroSportivoPorticiOfficial/

Contatto Instagram: https://www.instagram.com/centrosportivoportici/?hl=it

]]>
Centro Sportivo Portici: sport e cultura acquatica per l’inserimento dei disabili nella vita quotidiana Fri, 23 Nov 2018 16:53:45 +0100 http://comunicati.net/comunicati/sport/nuoto/505257.html http://comunicati.net/comunicati/sport/nuoto/505257.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

 

Centro sportivo di campioni del nuoto paraolimpico

Un centro che promuove e favorisce la cultura dell’acqua per educare in modo corretto ed innovativo

 

Centro Sportivo Portici, un polo di promozione, cura, e sviluppo di attività motorie, fisiche e sportive per i soggetti diversamente abili e non solo.

Un centro che promuove e favorisce la cultura dell’acqua per educare allo sport in modo corretto e innovativo.

Punto di riferimento per tutti gli appassionati di cultura sportiva dell’area vesuviana e in particolare del comune di Portici, ente che attraverso l’impegno del sindaco Vincenzo Cuomo sta valorizzando e potenziando le innumerevoli attività del centro.

Attraverso un meticoloso metodo di approccio alla disciplina sportiva e grazie alla presenza di tecnici qualificati, giovani e adulti disabili possono intraprendere e praticare numerose attività legate al mondo del nuoto, godendo anche dei numerosissimi vantaggi che la stessa struttura offre.

Il Centro promuove attraverso il corso denominato: “PSICONUOTANDO” (dal Motorio al Cognitivo) attività rivolte e destinate a soggetti aventi disabilità intellettiva relazionale.

L’obiettivo è lavorare sul movimento in acqua per favorire relazioni e percorsi di apprendimento motorio che facilitino lo sviluppo cognitivo.

Attiva al centro anche la Terapia Multisistemica in Acqua, meglio conosciuta come: TMA, riservata ai soggetti affetti da spettro autistico e dai disturbi della relazione, percorso capace di essere utile all’autodeterminazione di quest’ultimi.

Cosi come per le precedenti attività lo scopo è quello di raggiungere un livello di inclusione sociale capace di garantire la piena partecipazione dei soggetti diversamente abili alle attività sociali di comune interesse, come quelle delle manifestazioni sportive come gare e competizioni sportive in generale.

Il CSP è, infatti, anche palcoscenico di numerose e importantissime manifestazioni sportive, di indiscusso valore sociale e pertanto di pubblico interesse.

Varie edizioni dei Campionati Italiani di Nuoto paralimpico si sono svolte e si svolgeranno all’interno della struttura.

Non solo nuoto paralimpico, ma anche per adulti, terza e quarta età: ‘Con quest’anno siamo alla decima edizione del trofeo nazionale di nuoto master “ Trofeo Città di Portici” che raccoglie adesioni e partecipanti da tutta la penisola’- spiegano i componenti dello staff del centro- ed è ovvio che con tutta l’attenzione che si dedica alla scuola delle abilità acquatiche non potevano mancare le manifestazioni competitive non agonistiche ma che comunque servono per: imparare a mostrarsi, imparare a confrontarsi, imparare a  competere, imparare a gareggiare.                               

Questi soggetti - continuano- sperimentano la “gara” come momento di competizione e superamento del timore del confronto.

Il raggiungimento di uno stabile e duraturo equilibrio tra le persone disabili e il mondo della la relazione della vita quotidiana passa attraverso il valore educativo dell’attività motoria e sportiva.

A diversi livelli- concludono poi- l’attività motoria contribuisce a recuperare e includere. ’

Grazie alle numerose iniziative si garantisce a tantissimi soggetti la pratica motoria e sportiva per fini e prospettive molteplici e diverse: riabilitativa, ricreativa, ludica, competitiva e anche di alto livello sportivo.

Il centro garantisce a chi necessita di interventi adattati e compensativi di trovare le condizioni favorevoli di attenzione, cura e competenza grazie alla presenza di uno staff qualificato.

Infatti il CSP è anche la sede di allenamento della squadra di nuoto paralimpico che è tra le primissime in Italia e che annovera atleti di livello mondiale ed europeo.

 

Centro sportivo di campioni del nuoto

Il circuito Regionale “CAMPIONI CAMPANI” che tante volte è stato ospitato dal CSP altrettante volte ha visto la squadra del centro sportivo primeggiare nelle classifiche regionale, infatti- concludono poi - lo scorso anno per l’ennesima volta la squadra vincitrice è stata quella del CSP. ’

Una struttura spettacolare che rende tali anche le sue attività, sia dal punto di vista qualitativo che da quello agonistico, non a caso Gabriele Detti, campione del mondo, ha gareggiato nelle acque del CSP, che è stato anche sede del Trofeo Nazionale di Nuoto “Il Miglio d'oro”.

Insieme al livornese hanno preso parte nell’ultima edizione (2018) alla manifestazione, riservata alle categorie “Ragazzi, Juniores e Assoluti”, anche alcune stelle del panorama internazionale come l'olimpionico Mario Sanzullo, medaglia d'argento nella 5Km ai mondiali di Budapest 2017, Martina Caramignoli, medaglia di bronzo nel 1500 stile agli Europei di Berlino, la delfinista Elena Di Liddo, Domenico Acerenza, Ilaria Cusinato la Giovanissima Tania Quaglieri.

I Campioni Paralimpici a partire da Vincenzo Boni, doppia medaglia d’argento nei 50 dorso e nei 200 stile libero ai mondiali di Città del Messico dello scorso Dicembre; con lui i giovanissimi dell’ASD Nuotatori Campani medagliati durante gli europei di Genova, Ottobre 2017: Angela Procida e Perfetto Ivan

 

Promuovere e favorire la cultura dell’acqua per educare

L’obiettivo del centro è promuovere e favorire la cultura dell’acqua attraverso una serie di percorsi sportivi.

AQUALUDO

Attività di acquaticità ludica che favorisce lo sviluppo senso percettivo attraverso il gioco simbolico e contribuisce allo sviluppo di tappe cognitive e aumenta la partecipazione e la socializzazione nella vita di ogni giorno, in maniera creativa, autonoma, adeguata.

Attività della durata di 45’: gruppi di 5/6 bambini di età tra i 3 e 6 anni, con sottogruppi ( 3 – 4 anni ) e ( 5 – 6anni).

Le lezioni sono tenute da operatori, istruiti  attraverso iter formativi  federali e con spiccata attitudine all’insegnamento, abili ad  utilizzare  metodiche didattiche  più efficaci e positive.

Verso il Nuoto

Scuola della motricità/aquaticità consapevole per l’aquisizione ed evoluzione delle fondamentali abilità acquatiche.

Il movimento consapevole stimolando i processi attentivi e di applicazione favorisce l’apprendimento di nuove abilità e l’evoluzione del sistema coordinativo che è alla base della conoscenze dei gesti tecnici e delle nuotate.

Le lezioni sono tenute da Maestri / Istruttori Federali con provata esperienza nell’ ambito della didattica efficace e della tecnica.

 

INFO

Pagina Fb: https://www.facebook.com/CentroSportivoPorticiOfficial/

Contatto Instagram: https://www.instagram.com/centrosportivoportici/?hl=it

]]>
Vida Loca, lo show collettivo ritorna al Club Partenopeo Mon, 19 Nov 2018 19:39:32 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/504266.html http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/504266.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

Dopo l’enorme successo del party precedente, torna lo spettacolo che trasforma i suoi ospiti in stars della night life

Sabato 24 novembre ore 23:30 al Club Partenopeo, Bagnoli – Napoli

                                                                    

Vida Loca, lo show collettivo che trasforma i suoi ospiti in protagonisti ritorna, dopo l’enorme successo del party del mese scorso, a Napoli al Club Partenopeo, sabato 24 novembre a partire dalle ore 23:30, in una location che si è trasformata in uno spazio capace di accogliere solo il meglio della night life partenopea, grazie alla sua nuova offerta artistica.

Vida Loca è un evento che va oltre il solito dj set o concerto di una star musicale, regalando al pubblico uno spettacolo collettivo che trasforma i suoi ospiti in protagonisti, ponendoli al centro della scena.

La sensualità e la bravura delle ballerine e dei ballerini si fondono alla perfezione con il ritmo della serata, trasformando il sound del suo dj Tommy Luciani e la performance del vocalist Ares Favati in uno show innovativo, capace di far interpretare dal vivo ai suoi performer hit e brani poco conosciuti ma capaci di far vivere qualcosa di diverso dalla solita ’serata in discoteca’. 

Ad impreziosire il party sarà Christian Key, vocalist del sabato al Club Partenopeo.

Grazie ai costumi, agli effetti scenici che stupiranno il pubblico e agli immensi cubi che daranno una nuova atmosfera alle location che ospiterà l’evento, Vida Loca porterà in scena un musical notturno tutto da vivere, con gli amici, con chi sia ama e sempre con il sorriso sulle labbra.

Un tour fatto di eventi che sanno mescolare effetti speciali, performance di ballo, dj set, live music, scenografia d'impatto, passando tra pop, reggaeton, hip hop ed r'n'b.

Uno dei party più ballati in Europa, che solo durante l'estate 2018 ha fatto muovere a tempo circa 140 eventi in tutto lo stivale e pure a Formentera.

La location

Il Club Partenopeo riapre le porte al suo pubblico e si trasforma puntando sull’essenza del proprio naming, composto dalle parole chiave Club: di respiro internazionale e associabile ad eventi, musica, intrattenimento e Partenopeo: tradizionale ma intrisa di storia, cultura, passione e solarità.

L’obiettivo di questa stagione e potenziare gli aspetti positivi del clubbing partenopeo promuovendo ancora una volta eventi musicali di qualità, sana aggregazione e, soprattutto, promozione del brand “partenopeo”, ovvero Napoli e le sue innumerevoli bellezze e aspetti positivi.

Il club proporrà alle associazioni e movimenti che lavorano per promuovere e tutelare la napoletanità di usufruire del club per diffondere le proprie iniziative, esponendo materiale informativo e spiegando al pubblico, prima degli eventi, il proprio operato attraverso interventi o presentazioni digitali.

Servizio Taxi

Il Club Partenopeo mette a disposizione dei suoi affezionati clienti un servizio taxi per rendere più comode le serate a tutti i clubbers che non hanno voglia o non possono raggiungere lo spazio con i propri mezzi.

Un servizio in collaborazione con “La Partenope” Radio Taxi, azienda tra le migliori nel settore del trasporto privato in termini di qualità, professionalità, tempismo e comodità.

Grazie al servizio taxi i clienti del club potranno bere senza porsi il problema di dover portare l’auto di notte dopo la serata, e non solo.

I vantaggi di questo servizio sono enormi: oltre ad aumentare il divertimento personale, grazie alla serenità di sapere che ci sarà un’autista a portali a casa, i clienti eviteranno il notevole e fastidioso stress del traffico e del parcheggio.

Per ulteriori info: > 
https://bit.ly/2F8KP5w

 

INFO

Quando: Sabato 24 novembre, ore 23:30

Dove: Club Partenopeo Via Coroglio 144, Bagnoli- Napoli

Evento Fb: https://www.facebook.com/events/298356791013179/

Pagina Club Partenopeo: https://www.facebook.com/clubpartenopeonapoli/

]]>