Comunicati.net - Comunicati pubblicati - CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Comunicati.net - Comunicati pubblicati - CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Wed, 23 Jan 2019 01:58:11 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/22893/1 Un mese di iniziative per la libertà dalla droga a Monserrato Mon, 21 Jan 2019 21:56:10 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517819.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517819.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Procede da due settimane e continuerà nelle prossime un'iniziativa di prevenzione all'uso di droga a Monserrato. Ad effettuarla sono i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga che distribuiscono gratuitamente materiale informativo all'interno del quale gli effetti della droga vengono spiegati tramite le esperienze di ex consumatori.

 

Non c'è un episodio specifico o uno sconcertante dato specifico per il quale sia stato scelto di distribuire questo materiale proprio nella cittadina di Monserrato. La situazione in effetti è quella che si può facilmente riscontrare in tutta l'area della città metropolitana, con particolare riferimento all'anello contenuto dalla ss.554. I ragazzi iniziano il primo consumo di stupefacenti in età di scuola media. Ci sono casi in cui già a 11 anni i “bambini” già hanno sperimentato la prima canna.

 

Di contro le attività di prevenzione non sono neanche minimamente paragonabili a quanto gli spacciatori siano attivi. Allo stesso tempo, a detta di alcuni professori incaricati del tema della salute, la prevenzione che viene fatta talvolta non risulta essere a misura di studente, piuttosto di scienziato. Oppure mira esclusivamente a far comprendere quanto sia presente il pericolo di finire in carcere per coloro che fanno parte del mondo della droga.

 

Ispirati da quanto disse il filosofo L. Ron Hubbard che affermò che “la droga è l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”, i volontari di questa fondazione mirano piuttosto a far riflettere sugli effettivi danni che accadono ai consumatori di droga: amici persi, relazioni sfumate, conti bancari dilapidati e soprattutto famiglie distrutte. Tutti elementi che solo gli ex-consumatori possono davvero far conoscere.

 

Inoltre, tornando alle attività che nello specifico stanno venendo fatte a Monserrato, l'obiettivo dei volontari è anche quello di coinvolgere il resto della cittadinanza. E' tanto vero che nessuno vorrebbe che ragazzi e adulti facessero uso di droga, quanto il fatto che troppo pochi si attivano per diffondere una cultura in cui non ci sia spazio per la stessa. Fatto causato prevalentemente dall'assenza di materiale che con semplicità esponga realmente il mondo della droga. Vuoto che è stato colmato e, grazie a questa campagna finanziata dalla Chiesa di Scientology, il materiale viene prodotto in abbondanza e distribuito gratuitamente: a Monserrato è stato consegnato ai commercianti così che possano a loro volta darne copia ai clienti; i libretti sono stati consegnati a mano ai passanti e tanti hanno chiesto e ottenuto copie extra da distribuire ad amici, figli, nipoti.

 

La campagna in corso non mira a discriminare il consumatore di droga o semplicemente a rendere più criminale lo spacciatore. Mira a creare consapevolezza, mira a fare in modo che le persone comprendano che l’aiuto reciproco porta al cambiamento, mira a ripristinare una cultura in cui si possa

]]>
Nelle vie di NUORO non si arresta la prevenzione all’alcool Mon, 21 Jan 2019 21:39:10 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517816.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517816.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

I volontari non ci stanno a vedere piazze e strade della loro città disseminate di bottiglie di birra (quando va bene) e di super alcolici; e l’alcol non è che l’inizio di una triste convivenza con altre droghe ben più pesanti e una vita senza libertà. Un degrado che danno una immagine del capoluogo barbaricino a dir poco preoccupante. Ma la preoccupazione aumenta quando si notano gli artefici di tanto degrado: giovanissimi ragazzi minorenni, molto spesso adolescenti di 12/13 anni. Parafrasando un noto presentatore televisivo, la domanda sorge spontanea: dove sono i genitori di questi ragazzini? Come possono trascorrere tante ore fuori casa a tarda notte, senza un adeguato controllo? Ciò che preoccupa ulteriormente, quindi, è il ruolo di alcuni genitori assenti nell’educazione dei loro figli.

Fondamentale in questo momento non abbassare la guardia e continuare nell’azione di prevenzione che da anni stanno portando avanti i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology nella città di Nuoro e in altri centri della Sardegna.

“Degrado sociale, ambientale e personale non fanno parte della nostra società – dichiara la responsabile delle iniziative a Nuoro e provincia – non possiamo tollerare che uno sparuto numero di criminali spacciatori abbiano in mano una intera generazione di adolescenti traditi dalle bugie di coloro che hanno un solo obiettivo: i loro soldi”.

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard individuava le droghe come “l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”, queste parole erano vere 40 anni fa e la situazione prova quanto siano vere e attuali ancora oggi.

I volontari nuoresi prendendo un impegno con se stessi, in primo luogo, e con le nuove generazioni, nella giornata di mercoledì 23 gennaio distribuiranno centinaia di libretti “la verità sull’alcool”

info: www.noalladroga.it

]]>
I DIRITTI UMANI: la frontiera della Giustizia Sun, 20 Jan 2019 13:07:52 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517469.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517469.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI       

 

“L’ingiustizia in un luogo qualsiasi è una minaccia alla Giustizia ovunque”. Sono parole pronunciate da Martin Luther King, mentre si batteva per i diritti degli Africani in America negli anni ‘60.  Parole pesanti che chiunque abbia un pò di buon senso può fare sue, perché le ingiustizie commesse da qualsiasi parte e nei confronti di chiunque, possono causare un effetto tsunami, propagando malcontento e disordini in ogni dove. Ne abbiamo la prova nei giorni nostri, nella nostra Italia, terra di migranti prima e di accoglienza ora, mentre assistiamo all’arrivo di milioni di persone stanche di subire ingiustizie e sfruttamento da parte dei prepotenti. Viaggi della speranza alla ricerca del riconoscimento dei sacrosanti diritti sanciti dalla Dichiarazione Universale da sempre negati, che si scontrano con i problemi e i diritti negati a loro volta anche per gli italiani.

        “I Diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico” scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, il quale ha voluto sancire l’importanza del contenuto della Dichiarazione Universale, inserendoli nel Credo della religione di Scientology da lui fondata.

        “Dobbiamo batterci ogni giorno affinché i Diritti siano rispettati e riconosciuti a tutti – ha dichiarato Ignazio Deriu, responsabile delle iniziative dei volontari di Uniti per i Diritti Umani – per questo motivo siamo impegnati a diffondere i trenta articoli della Dichiarazione in tutti i quartieri della città, perché non ci sarà il rispetto senza la conoscenza”.

Lunedì 21 gennaio decine di opuscoli saranno distribuiti nel quartiere della Fiera Campionaria.

Info: www.unitiperidirittiumani.it

 

 

]]>
Alcol: la sostanza più abusata tra i ragazzi Sun, 20 Jan 2019 13:06:25 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517468.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517468.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

            

        

        

         Anche questa settimana i volontari della Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology non si fermano e nel pomeriggio di lunedì 21 gennaio distribuiranno i libretti informativi “la verità sull'alcol” nei negozi e nelle strade del quartiere del Sole a Cagliari.

         Molto spesso gli adolescenti iniziano ad assumere sostanze stupefacenti per curiosità o per "stare nel gruppo", e nella maggior parte dei casi iniziano con le cose che trovano nella dispensa di casa: l'alcol.

         L'alcol è la sostanza di gran lunga più abusata tra i ragazzi. Chi non si è mai preso una sbornia in una serata tra gli amici? Il problema sorge quando, già dai 13/14 anni, il fine settimana diventa monotono senza lo sballo. L'alcol causa da solo più morti di tutte le droghe da strada messe insieme, per non parlare delle conseguenze sociali in seguito ad infortuni ed incidenti causati dall'abuso di questa droga legale. Quando, poi, all'alcol si abbinano altre sostanze più o meno pesanti, la situazione diventa molto più pericolosa per se e per gli altri. L'informazione è la base essenziale della prevenzione e della responsabilizzazione dei ragazzi che, educati ad avere un maggiore cura e rispetto di se stessi, saranno poi in grado di decidere liberamente di vivere una vita libera dall'alcol e dalla droga. "Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", mai come in questo momento in cui droghe e alcol sono la regola per tantissimi ragazzi, questa frase del filosofo e umanitario americano Ron Hubbard, è attuale e drammaticamente vera.

Info: www.it.drugfreeworld.it

 

]]>
Informiamo sul pericolo delle droghe i ragazzi e i genitori di DECIMOPUTZU Sun, 20 Jan 2019 13:05:22 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517467.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517467.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

         Continuano le azioni di prevenzione nei piccoli centri alla periferia della Città Metropolitana di Cagliari, dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla droga e della Chiesa di Scientology che nella serata di mercoledì 23 gennaio saranno nelle strade di Decimoputzu per continuare l’iniziativa di prevenzione e informazione, rifornendo dei libretti informativi “la verità sulla droga” i negozi del paese e distribuendoli nelle strade ai cittadini locali.

         Informare sia i ragazzi che i genitori è il programma di base che la Fondazione internazionale ha assunto negli oltre 130 paesi in cui è presente. Fondamentale secondo i volontari dare supporto ai genitori con informazioni corrette, che li metta nelle condizioni di poter capire ai primi sintomi i comportamenti “strani” dei loro figli poiché, come scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard “le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”, facendo in modo che ai loro ragazzi non siano precluse le gioie che la vita riserverà anche a loro.

         Le iniziative a Decimoputzu continueranno nelle prossime settimane con lo scopo di raggiungere e informare tutti i cittadini del paese.

Info: www.noalladroga.it 

]]>
I libretti informativi sull’Exstasy e la Marijuana a Oristano Sun, 20 Jan 2019 13:03:41 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517466.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517466.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

       

 

         I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology della Sardegna non sottovalutano i pericoli che le droghe possono causare a giovani e meno giovani. E non possono sottovalutare il fatto che negli ultimi tempi il pericolo è aumentato perché i pusher hanno cambiato strategia, indirizzando le loro attenzioni sugli adolescenti, e attaccando alla base la struttura stessa della società.

         Quale futuro per questi ragazzini se si continua a seminare una pericolosa disinformazione sulle conseguenze delle droghe? Poco importa se “leggere” o “pesanti”, visto che sempre di droghe si tratta e quando assunte in tenera età saranno devastanti per la loro crescita fisica e mentale.

         Per contrastare la cultura della morte, nella mattinata di sabato 19 gennaio i volontari di Oristano hanno distribuito centinaia di libretti informativi “la verità sull’Exstasy e sulla Marijuana” un mix di informazione non casuale, visto che il consumo di Exstasy non accenna a diminuire e quello della marijuana sta aumentando in maniera esponenziale tra i giovanissimi, pompato dalle menzogne degli spacciatori.

         “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere” scriveva il filosofo L. Ron Hubbard, i volontari sono impegnati nella divulgazione dei libretti informativi, scritti a “misura di giovane”, con le testimonianze degli stessi ex consumatori che descrivono in modo dettagliato ciò che si vive in quel mondo che qualcuno ha definito “un inferno”.

Info: www.noalladroga.it   

 

]]>
Contro la droga non ci sono alternative all’Istruzione. Sun, 20 Jan 2019 13:01:15 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517465.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517465.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

         “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione”. Erano parole pronunciate dal filosofo e umanitario L. Ron Hubbard riguardo le azioni di prevenzione che già ai suoi tempi si prospettavano, condannando qualsiasi proposta che non avesse come base operativa l’informazione capillare e veritiera che mettesse i ragazzi nelle condizioni di poter decidere liberamente se farne uso o meno. Ancora oggi quelle parole sono tutt’altro che superate. La proposta di liberalizzare le droghe leggere a scopo diversivo sta contrapponendo tra posizioni opposte il dibattito all’interno delle forze politiche e sociali. Il pericolo di ritrovarci una generazione di ragazzini in balia delle canne e dei pericoli ad esse collegate, non è per niente remoto. Considerare la positività della legalizzazione della cannabis ad un mero calcolo economico e di gettito fiscale senza considerare le conseguenze di carattere sociale e sanitario per il prossimo futuro, ci sembra quanto mai riduttivo.

         Senza voler criminalizzare il consumo di cannabis a scopo ricreativo nè voler fare l’equazione: cannabis=droghe pesanti, non possiamo non considerare le dichiarazioni dei consumatori di droghe pesanti, che hanno dichiarato che tutto ebbe inizio da “una innocente canna passata tra amici”.

         Consapevoli del pericolo a cui i nostri giovani sono esposti, I volontari intendono informarli sulle possibili conseguenze che il consumo di droghe può causare e con lo spirito di servizio che da sempre li anima, anche questa settimana, nella giornata di lunedì 21 gennaio saranno nelle vie del quartiere Bonaria di Cagliari, coinvolgendo i commercianti e i cittadini della zona.

Info: www.noalladroga.it

 

]]>
I DIRITTI UMANI l’unica soluzione ai piccoli e grandi conflitti Fri, 18 Jan 2019 21:06:05 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517330.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517330.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

        Quest’anno saranno 71 gli anni che la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani festeggerà in tutto il mondo. Si, perché sono trascorsi ben 71 anni da quel lontano dicembre del 1948, quando illuminati legislatori hanno dotato l’umanità di una legge che, se venisse applicata anche solo in parte, avrebbe visto un nuovo rinascimento a livello planetario. Era questo il sogno di coloro che hanno lavorato a redigere quel testo, all’indomani della fine della guerra più sanguinosa della storia dell’umanità. Purtroppo gli orribili scenari di guerra sono ancora presenti in centinaia di località in tutti i continenti e i trenta diritti inalienabili per tutti gli uomini, sono solo un sogno per centinaia di milioni di esseri umani.

        Ma, senza andare ad occuparci di situazioni che in apparenza sembrano troppo lontane, basta guardarci attorno per osservare come anche nelle nostre case e strade i diritti sono tutt’altro che rispettati e riconosciuti a tutti. Eppure basterebbe che ciascuno di noi li mettesse in pratica con il vicino di casa o con il collega di lavoro, o con il passante sconosciuto incontrato casualmente per strada che chiede solo il nostro aiuto magari solo con un sorriso.

        “I Diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico”, scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard una esortazione che i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology, suoi seguaci, hanno preso come impegno e li vede costantemente attivi in azioni di promozione dei libretti “La storia dei Diritti Umani” a Cagliari, Olbia e Nuoro.

www.unitiperidirittiumani.it

 

]]>
Il quartiere San Nicola di OLBIA dice no alla droga Fri, 18 Jan 2019 21:04:50 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517329.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517329.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

Non conosce soste l’azione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Missione della Chiesa di Scientology di Olbia, che nel pomeriggio di giovedì 17 gennaio hanno invaso il quartiere San Nicola dei libretti informativi la verità sulla droga.

Ormai i commercianti e i semplici cittadini olbiesi, a furia di vederle costantemente impegnate nelle azioni di prevenzione, identificano le volontarie come “le ragazze della droga”, a dare valore all’impegno che da circa tre anni le vede impegnate su questo fronte. I pusher hanno un ostacolo da superare: l’informazione corretta che questi libretti danno al lettore, mettendolo di fronte ad una scelta di vita o di morte, di una vita creativa e libera dalla droga o di una morte lenta nel buio del degrado che la strada della droga assicura a tutti coloro che la percorrono.

        Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard non esagerava quando identificava le droghe come “l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”. Parole vere anche ai giorni nostri che vede i volontari sempre in prima fila in una guerra casa per casa contro i seminatori di morte.

Info: www.noalladroga.it

]]>
SASSARI città libera dalla droga, i volontari ci credono Fri, 18 Jan 2019 21:03:04 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517328.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517328.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

                

 

Da sondaggi fatti tra gli studenti di alcune scuole medie e superiori della provincia di Cagliari, dai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, emerge una forte mancanza di conoscenza delle conseguenze causate dall’uso di droga, e gli stessi sondaggi mettono in evidenza che la stessa conoscenza è la base indispensabile che porterà i ragazzi a prendersi responsabilità di se stessi e ad evitare di cadere nella trappola degli spacciatori.

        È la curiosità e lo spirito di emulazione degli "amici" più grandi, e l’ignoranza della verità che porta la maggior parte di loro a "provare", cercando sensazioni di cui non è difficile immaginarne le conseguenze e l'epilogo.

Forti di queste certezze, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga insistono nel loro impegno quotidiano portando nelle mani dei diretti interessati le corrette informazioni sulle droghe, in alternativa alle menzogne divulgate dai pusher; quella conoscenza che, nei loro commenti, gli stessi ragazzi richiedono a gran voce.

        Con lo spirito dell’aiuto che li contraddistingue, nella serata di giovedì 17 gennaio i volontari hanno distribuito centinaia di opuscoli “La verità sulla droga” nelle case e nei negozi del quartiere Luna e Sole a Sassari, proseguendo il lavoro intrapreso lo scorso anno che ha visto informate migliaia di famiglie sassaresi.

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard scriveva: "Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", i volontari hanno preso l'impegno con sé stessi e con la società affinchè il maggior numero possibile dei ragazzi possa assaporare le gioie e le sensazioni che la vita riserva.

Info: www.noalladroga.it

]]>
Sulla droga informazione e legalizzazione sono strade alternative Fri, 18 Jan 2019 21:00:40 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517327.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/517327.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

Investire sull'educazione e l'informazione che responsabilizzi i giovani sull'argomento, dovrebbe essere una priorità fondamentale dei governi nazionali, e sarà la leva che farà invertire la spirale discendente intrapreso dalla società attuale.

L'abuso di droga è un problema globale che richiede una soluzione globale. Non c'è nazione o cultura che non sia alle prese con questo drammatico problema. Nazioni in tutti i continenti, sviluppate o in via di sviluppo, sono alle prese con quello che per molti è diventato il problema sociale più difficile da risolvere. E visto che non riescono a trovare soluzioni, legislatori “illuminati” ma poco lungimiranti pensano di aggirare il problema legalizzandola, "almeno si elimina lo spaccio e la criminalità ad esso connesso, che fa parte del problema stesso", è l’opinione di molti. Un'idea malsana, a nostro parere, che contribuisce a far passare tra i ragazzi il punto di vista che "se è legale posso farne uso". Quasi che una droga "legale" sia meno dannosa di quella spacciata dai pusher.

È stato dimostrato che quando i giovani vengono informati in merito alla verità sulla droga, con le corrette informazioni di che cos'è e che quali sono gli effetti a medio e lungo termine, il tasso di consumo cala proporzionalmente. Investire sull'educazione e l'informazione che responsabilizzi i giovani sull'argomento, dovrebbe essere una priorità fondamentale dei governi nazionali, e sarà la leva che farà invertire la spirale discendente intrapreso dalla società attuale.

 Sia l'esperienza sia i sondaggi mostrano che gli adolescenti e i giovani danno molto più ascolto ai propri coetanei che alle prediche degli “esperti” sapientoni. Per questo motivo il messaggio centrale del nostro programma viene fornito da giovani che hanno provato sulla propria pelle la tossicodipendenza e vissuto l’inferno che la vita da drogato comporta.

 La Fondazione lavora ovunque e con chiunque voglia aiutare i giovani a condurre una vita libera dalla droga, fornendo i materiali educativi e la collaborazione dei volontari in forma totalmente gratuita. Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard in un suo scritto dichiarava: "le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale", invitando a lavorare insieme per estirpare ciò che sta frenando lo sviluppo della società.

Anche questa settimana i volontari della Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology saranno impegnati in numerose iniziative di informazione e prevenzione a Cagliari, Olbia, Sassari, Nuoro, Quartu Sant’Elena, Oristano, Decimoputzu e Monserrato.

]]>
CHE COS’È SCIENTOLOGY? Thu, 17 Jan 2019 13:21:37 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516787.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516787.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

Scientology è una religione sviluppata da L. Ron Hubbard che offre un preciso sentiero che conduce a una completa e sicura comprensione della vera natura spirituale dell’individuo e della sua relazione con se stesso, con la famiglia, con i gruppi, con l’umanità, con tutte le forme di vita, con l’universo materiale, con l’universo spirituale e con l’Essere Supremo o infinito.

Scientology s’indirizza allo spirito (non al corpo o alla mente) e crede che l’uomo sia molto più che un prodotto del suo ambiente o del suo patrimonio genetico.

Scientology è costituita da un corpo di conoscenza che deriva da alcune verità fondamentali. Le principali fra queste sono:

L’Uomo è un essere spirituale immortale. 

La sua esperienza si estende ben al di là di una singola vita.

Le sue capacità sono illimitate, anche se non attualmente conosciute.

Scientology inoltre ritiene che l’Uomo sia fondamentalmente buono e che la sua salvezza spirituale dipenda da lui stesso, dai suoi simili e dal suo conseguimento della fratellanza con l’universo.

Scientology non è una religione dogmatica i cui fedeli sono tenuti a credere a qualsiasi cosa per Fede. Al contrario, si scopre da soli che i principi di Scientology sono veri attraverso l’applicazione dei suoi principi e osservando e sperimentandone i risultati.

L’obiettivo finale di Scientology è il vero progresso e la libertà spirituale.

Info: www.scientology.it

]]>
Sensibilizzare in nome di una rinascita culturale Thu, 17 Jan 2019 09:10:26 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516558.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516558.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

 

         A Nuoro continuano le iniziative dei volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology che, con una nuova distribuzione di libretti informativi sulla dichiarazione universale dei diritti umani hanno informato i cittadini nuoresi su questi 30 articoli.

 

         Nuoro per troppo tempo è stata al centro della cronaca nera, indice questo del fatto che, nonostante siano presenti forti valori tra i cittadini, l'abitudine al rispetto degli altri può e deve aumentare. Questo non può avvenire solo sperando che “qualcuno faccia qualcosa”, necessita dell'azione dei cittadini stessi che devono prendere posizione. Tuttavia questo non sarebbe possibile senza una guida che definisca effettivamente in che modo valutare le proprie azioni e comprendere se siano o meno rispettose. Se fosse conosciuto sarebbe già applicato.

 

         “I diritti umani devono essere resi una realtà” disse il filosofo L. Ron Hubbard. E poiché i 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani sono l'unico strumento civile che si occupi di guidare passo passo le persone alla comprensione di che cosa sia veramente il rispetto reciproco, è necessario che siano conosciuti. Le attività dei volontari proseguiranno anche nelle prossime settimane, fino a che non ci sarà reale consapevolezza di questo documento che l'ONU pubblicò nel 1948, nella speranza che gli orrori conosciuti durante la seconda guerra mondiale non accadessero più. Dopo tutti questi, è ora che il documento sia veramente conosciuto.

 

 

 

]]>
Informare per creare consapevolezza Thu, 17 Jan 2019 09:09:08 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516555.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516555.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

 

         Si potrebbe ricondurre ogni più comune fallimento nella vita di tutti i giorni al fatto che si neghino i Diritti Umani. Che le violazioni si ricevano o che le si commettano, sono queste a causare che le persone coinvolte finiscano per sentirsi estranee alla società in cui vivono. Ne sono ben consapevoli i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology di Cagliari che, nella serata di mercoledì 16 gennaio, al fine di coinvolgere sempre più persone e sensibilizzarle su questo documento, hanno distribuito centinaia di libretti informativi all'interno dei quali la dichiarazione universale è spiegata in ogni sua parte.

 

         Lo scenario a cui assistiamo giornalmente presenta le mille sfaccettature dell'ignoranza e più che altro porta i meno informati a dover scegliere una parte da assumere cercando di allinearsi alla massa o appigliandosi a un ideale piuttosto che ragionando. Ecco che nascono le distinzioni razziali, continua la guerra tra ricchi e poveri e alla fin fine si prendono decisioni che sono unicamente basate sull'interesse personale.

 

         Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard disse che “i diritti umani devono essere resi una realtà non un sogno idealistico”. Lo disse in quanto la conoscenza, comprensione e applicazione di questo documento, fa acquisire automaticamente la consapevolezza che rinchiudersi nel proprio guscio è il primo passo perché i diritti non siano rispettati. La società ha necessità di persone che incitino alla moralità e i 30 articoli sono il perfetto esempio di come si possa fare.

]]>
Nel quartiere residenziale “Città Giardino” a Nuoro si fa prevenzione alle droghe Wed, 16 Jan 2019 21:51:04 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516382.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516382.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

E’ la prima volta che i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology sono entrati con i libretti “la verità sulla droga” nel quartiere Città Giardino a Nuoro.

Un bel quartiere dove in apparenza tutto sembra tranquillo, ma si sa che i pusher lavorano in sordina e non fanno tanto clamore, attesa quindi, l’iniziativa di informazione fatta dai volontari nella serata di mercoledì 16 gennaio casa per casa per informare i residenti delle conseguenze causate dalle droghe.

Come dice il proverbio "prevenire è meglio che curare", e di questo ne sono convinti i volontari che continuando la loro campagna di prevenzione anche nelle prossime settimane, per raggiungere tutte le famiglie del quartiere, dedicando il massimo delle energie per divulgare a tutti il messaggio di vivere liberi dalla droga, perchè, come diceva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard "Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere".

Info: it.drugfreeworld.org

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
Un NO massiccio alle droghe dai commercianti di via Eligio Porcu a QUARTU SANT’ELENA Wed, 16 Jan 2019 21:49:47 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516381.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516381.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

Nella mattinata di mercoledì 16 gennaio altri negozi ed esercenti di via Eligio Porcu sono stati riforniti degli opuscoli sulle conseguenze causate dall’eroina e dalla cocaina.

Continuano a Quartu Sant’Elena le iniziative di prevenzione all'uso di droga dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, impegnati da anni nella campagna di informazione più diffusa e conosciuta in Sardegna. Non c'è quartiere della città dove i volontari non siano passati negozio per negozio e spesso casa per casa, a distribuire gli ormai conosciutissimi opuscoli "la verità sulla droga". Di particolare importanza la disponibilità a collaborare di alcuni esercenti dei bar, che hanno denunciato il fenomeno sempre più frequente di "ragazzini minori che già a metà mattina, alla richiesta del classico cappuccino e cornetto, fanno seguire quella del bicchierino di superalcolici, che naturalmente noi rifiutiamo di servire, creando in questo modo antipatiche discussioni". Tanti di loro, che già conoscevano i libretti, ne hanno richiesto un numero maggiore, "perchè quelli che avete lasciato la volta scorsa li hanno presi subito", segno che la campagna è gradita dai loro clienti. "Le droghe privano la vita delle gioie e delle emozioni che sono l'unica ragione di vivere" scriveva il filosofo L. Ron Hubbard ispiratore dei volontari da anni impegnati a salvare i ragazzi dalle droghe. Info: www.noalladroga.it

 

]]>
NON FARE NIENTE DI ILLEGALE" IL PRECETO SU MISURA PER MIGLIORARE UNA SOCIETA' SEMPRE PIU' INSICURA Wed, 16 Jan 2019 21:48:24 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516380.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516380.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

È la insicurezza personale e sociale il problema più diffuso tra le persone in questo momento. La cronaca di tutti giorni ci riserva notizie che ci inducono a rinchiuderci sempre di più in noi stessi e a non fidarci gli uni degli altri. Scippi, furti, bullismo, auto in fiamme per il solo gusto di distruggere e vandalismo, tepppismo nelle piazze, rapine e reati legati al mondo dello spaccio e al consumo di droga, e si potrebbe andare avanti ancora, riempiono le pagine dei media locali e nazionali. Stiamo vivendo in una società intossicata, immorale, dove i valori costituiscono un opzional e non un dovere civico. "È difficile sopravvivere in una società caotica, disonesta e, in generale, immorale" – scrive l'autore L. Ron Hubbard nel suo libretto "La Via della Felicità" una guida basata sul buon senso per una vita migliore. Con i suoi 21 precetti, l'autore traccia un sentiero su cui camminare. Farlo conoscere e percorrerlo in primo luogo noi stessi, significherebbe prendersi piena responsabilità, creando lecondizioni per una società più giusta e sicura per tutti. "Non devi fare altro che mettere in circolazione "La Via della Felicità" nella società, - scrive nell'ultima pagina l'autore L Ron Hubbard, - come un mite olio che si espande nel mare infuriato, la calma si diffonderà dappertutto". I volontari della Fondazione Internazionale de "La Via della Felicità", da sempre impegnati in tutto il mondo per migliorare questa società malata, nella serata di giovedì 17 gennaio hanno distribuito centinaia di libretti neio negozi e tra i passanti di via Dante.  

]]>
ORISTANO: I VOLONTARI DICHIARANO GUERRA AI PUSHER Wed, 16 Jan 2019 21:46:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516378.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/516378.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

Un'offensiva a tutto campo che ha lo scopo portare in tutti i negozi di Oristano "la verità sulla droga". Un'azione di rastrellamento quartiere per quartiere, strada per strada, negozio per negozio,  un'azione di guerra vera e propria ai pusher, quella che i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology della Sardegna stanno portando avanti da circa tre mesi nella città, coinvolgendo decine di commercianti locali, disponibili a collaborare per contrastare i pusher e salvare i ragazzi dalla droga. Anche questa settimana l’iniziativa proseguirà nella mattinata di giovedi 17 gennaio, interessando i negozi di via Tharros. L'offensiva ha lo scopo di portare in tutte le famiglie "la verità sulla droga", quella droga che il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard definiva come "l'elemento più distruttivo nella nostra culrura attuale" e che sta rovinando un'intera generazione di adolescenti.  "I libretti forniscono le corrette informazioni sugli effetti delle varie droghe – afferma Sergio uno dei volontari attivi a Oristano– informazioni necesarie per contrastare le bugie che spacciatori e persone senza scrupoli e un minimo di razionalità e buonsenso, continuano a diffondere confondendo le fragili menti dei ragazzi".

Info: www.noalladroga.it

]]>
Cagliari: La verità sulla droga in ogni quartiere della città Wed, 16 Jan 2019 00:10:07 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/515962.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/515962.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 


         La serata di mercoledì 16 gennaio vedrà ancora una volta attivi i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, intenti a far conoscere la verità su quanti irrevocabili danni provochi il consumo di stupefacenti.

 

         Mentre qualche pazzo sostiene l'uso ludico di certe droghe schierandosi dalla parte dei consumatori, ma soprattutto degli spacciatori, ci sono persone che non cancelleranno mai dalle loro memorie i danni provocati dalla droga, talvolta danni dai quali non si può tornare indietro. In città il consumo di droga si riscontra perfino in ragazzi della tenera età di 11 anni e ci sono tanti professori, educatori, ma soprattutto genitori che colti dalla disperazione stanno perfino arrivando al punto di chiudere gli occhi e guardare solo il pensiero che “non può essere successo proprio al mio ragazzo”.

 

         “La droga è l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale” affermò L. Ron Hubbard. Ispirati da questo i volontari stanno continuando settimana dopo settimana con questa campagna preventiva e nella serata di mercoledì 16 gennaio distribuiranno gli ormai famosi libretti “la verità sulla droga” nel quartiere di Bonaria. Non importa quando si riuscirà ad arrivare al risultato sperato, l'importante è che si arrivi ad avere la città libera dalla droga. 

             

 

]]>
Perché far conoscere i Diritti Umani? Wed, 16 Jan 2019 00:06:45 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/515961.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/515961.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

 

         Per quanto sembri ormai tutto normale e ci siamo abituati al fatto che ci siano violazioni dei diritti, l'unica cosa che ci separa dal rispettarli e dall'applicazione degli stessi, è il fatto di non conoscerli. Per questo motivo a Olbia ci sono gruppi di volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology, che si stanno adoperando settimana dopo settimana, per fare in modo da portare in città questa conoscenza.

 

         L'abitudine a che avvengano le stranezze più disparate ci ha portato ad accettare che non si possano cambiare le cose. In realtà tra le stranezze, ci sono anche tante attività criminali che denotano violazioni di questi diritti e che portano le persone a pensare in modo distorto rispetto a quella che è la vera volontà dei singoli cittadini: dare e avere rispetto.

 

         “I diritti umani devono essere resi una realtà non un sogno idealistico” disse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard. Con questo spirito, anche nella mattinata di mercoledì 16 gennaio, i volontari distribuiranno centinaia di libretti informativi, affinché la conoscenza di questo documento possa essere strumento di riscoperta di pace e tolleranza.

]]>