Comunicati.net - Comunicati pubblicati - roberto_savio photography Comunicati.net - Comunicati pubblicati - roberto_savio photography Sun, 24 Jan 2021 14:32:19 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/21477/1 Roberto Savio al Festival International de la Photographie Culinaire 2019 Mon, 18 Nov 2019 11:56:38 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/607327.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/607327.html roberto_savio photography roberto_savio photography Roberto Savio è stato selezionato, unico fotografo italiano,  per esporre tre suoi scatti al 10° Festival International de la Photographie Culinaire che quest’anno ha come tema l’Audacia.

 

Il Festival ha già presentato in anteprima, nel suo spazio riservato al Salon de la Photo di Parigi appena concluso, 25 scatti, uno per fotografo selezionato.

 

Tutte le immagini saranno esposte dal 19 al 30 novembre presso il Municipio del 5° arrondissement di Parigi, Place du Panthéon; in seguito, dal 24 al 26 novembre, saranno visibili al Chefs World Summit 2019 di Monaco prima di raggiungere il Castello di Valençay, dove resteranno fino al 5 gennaio 2020.

 

Un ricco programma dunque che permetterà un approfondimento sul tema di quest’anno, filtrato attraverso la sensibilità e la competenza dei 25 fotografi selezionati.

 

“Sono fiero di poter partecipare nuovamente al Festival su un tema come quello dell’audacia ” - conferma roberto Savio - “le immagini che ho proposto al FIPC 2019 fanno parte del mio progetto personale “#entomophagy”. Questo progetto, che mi sta particolarmente a cuore, ha come tema l’utilizzazione degli insetti nelle preparazioni alimentari. Il mio intento è quello di proporre un momento di riflessione sul futuro della nostra alimentazione ponendo l’accento allo sviluppo sostenibile legato all’allevamento degli insetti commestibili e al cammino (obbligato?) che verrà intrapreso nei prossimi anni per il nutrimento dell’intero pianeta. Le immagini presentate al Festival, al primo sguardo, sono rassicuranti perché raffigurano piatti conosciuti ma osservando con maggiore attenzione si scopre la presenza di insetti, volontariamente inseriti in forma visibile. Questa scelta artistica è volta a catturare l’attenzione dello spettatore, non solo per stupirlo, ma sopratutto per metterlo di fronte ai propri tabù alimentari con cui tutti noi, prima o poi, dovremo fare i conti”.

 

Il progetto ha avuto il supporto tecnico di:

Entonote (consulenza scientifica e gastronomica)

Hasselblad , Broncolor , Fowa Spa , Food Genius Academy (sponsor tecnici)

F•Paper e Topcolor Dream (carta e stampa fine art)

Livellara Hospitality  (tableware)

 

 

Per informazioni:

 

www.robertosavio.photography - info@robertosavio.it

]]>
Fotografare il cibo, IED con Roberto Savio e Food Genius Academy Thu, 02 May 2019 13:02:52 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/548237.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/548237.html roberto_savio photography roberto_savio photography Food Genius Academy e il fotografo Roberto Savio presentano un corso dedicato a IED Milano sul tema “Food photography & design” e rivolto agli iscritti di tutte e quattro le Scuole IED - Design, Moda, Arti Visive e Comunicazione,

 

Il corso che si svolgerà a maggio e che prevede tre incontri e un esame finale,” - spiega Roberto Savio, Hasselbald Ambassador e docente FGA e Fowa University - “affronta la tematica del Food Design, per la sua parte più strettamente inerente il cibo, dal punto di vista della fotografia, poiché parte dal presupposto che ogni elemento di fotografia food è, contemporaneamente, anche un elemento di Food Design. In questi termini offre quindi agli studenti la possibilità di approfondire la tematica generale accedendo a spazi (le cucine) e a professionalità (cuochi, stilyst, illustratori, social media manager) specifiche del settore food. Il corso ha un approccio visual, teorico quanto basta, ma soprattutto esperienziale e professionalizzante poiché consente di vivere in prima persona tutte le fasi progettuali e realizzative di un incarico di content production”.

 

“Siamo felici di aver creato questa opportunità per lo IED di Milano” - prosegue Desirée Nardone, direttore di FGA - “e di offrire la nostra esperienza in ambito food ai loro studenti. E’ da sempre un nostro obiettivo proporre percorsi formativi professionalizzanti e con docenti di eccellenza che aggiungono valore all’esperienza didattica”.

 

 

 

Per informazioni:

FGA - Food Genius Academy

Viale Col di Lana, 8 - Milano

tel: 0236518286

info@foodgeniusacademy.com

 

IED Milano

Via A. Sciesa, 4 - Milano

tel: 025796951

 

https://www.ied.it/blog/fotografare-il-cibo-ied-con-food-genius-academy/61314

]]>
(food • chef • design • photo) Food Genius Academy Tue, 02 Apr 2019 10:27:14 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/537474.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/537474.html roberto_savio photography roberto_savio photography Mostra fotografica di Roberto Savio con Angelo Ferrillo, max&douglas, Giorgio Galimberti e i partecipanti al “Corso di Food Photography & Design” di Food Genius Academy.


Nell’ambito del FuoriSalone del Mobile 2019, FGA ospita nei propri spazi la mostra (food • chef • design • photo) del fotografo Roberto SavioHasselblad Ambassador e docente Fowa University e FGA. La mostra è un progetto in continua evoluzione in cui, di volta in volta, prendono posto gli scatti realizzati da Roberto Savio nel corso degli anni e particolarmente inerenti il tema del food design. In questa occasione speciale le immagini di Savio sono accompagnate dagli scatti di alcuni colleghi di fama internazionale come Angelo Ferrillomax&douglas, entrambi Hasselblad Ambassador e Giorgio GalimbertiLumix Ambassador. 
A queste vengono affiancate le immagini dei partecipanti al “Corso di Food Photography & Design” di FGA tenuto dal fotografo Roberto Savio con il contributo dello chef Matteo Torretta, della food designer Chiara Ricci, del food writer e gastroperfomer Carlo Spinelli alias Doctor Gourmeta e delle food designer Lorenza Negri e Caterina Pinto, artefici del progetto Sublime

“Sono felice di presentare questa selezione di immagini della mia mostra (food • chef • design • photo)” che dopo Bologna, Lione e Minerbio ora approda a Milano, ma soprattutto” - confida Roberto Savio - “di vederla arricchita dal contributo di professionisti affermati come gli amici Angelo Ferrillo, max&douglas, Giorgio Galimberti, che pur provenendo da ambiti fotografici apparentemente lontani dal mondo della food photography, hanno accettato di portare in visione alcune immagini della loro produzione”. 

“Inoltre la presentazione degli scatti degli studenti del corso di Food Photography & Design tenuto da Roberto Savio” - continua Desirée Nardone, direttore della FGA - “consente di presentare al pubblico l’ottimo risultato del lavoro che si svolge all’interno dei nostri corsi. L’intento è sempre quello di condurre gli studenti su un percorso professionale e di crescita personale. La sfida che abbiamo proposto loro è stata proprio quella di riuscire a realizzare degli scatti importanti e adeguati a essere esposti accanto a quelli di fotografi professionisti di rilevanza internazionale. Anche questo evento gode del contributo dei nostri main sponsor Nespresso e Asahi, a cui si sono affiancati gli sponsor tecnici LivellaraFowa e Topcolor Dream, laboratorio fotografico Fine Art”. 

La mostra è composta da 20 immagini ed è visibile, dall’ 8 aprile al 30 maggio, presso la sede FGA in viale Col di Lana 8 a Milano, dal lunedì al sabato, dalle ore 10:00 alle 19:00 . Per informazioni: 0236518286

Inaugurazione il 10 aprile alle ore 19:00, presenti gli autori che saranno lieti di illustrare le loro opere.

]]>
Laboratorio di food photography a Milano con Roberto Savio Tue, 05 Mar 2019 10:14:46 +0100 http://comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/cucina/529762.html http://comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/cucina/529762.html roberto_savio photography roberto_savio photography Fotografare un piatto a casa, al ristorante o in studio è il gesto finale di un percorso narrativo che, quando è efficace, intreccia capacità di evocare profumi, consistenze e sapori, conoscenza della materia prima, esperienza dei luoghi di produzione, contatto diretto con gli attori del processo di trasformazione.

 

Si tratta di imparare a valorizzare il soggetto, di interpretarlo al meglio a prescindere dalle condizioni di scatto.

 

Il laboratorio è rivolto a un pubblico di appassionati fotografi ma anche a foodies, gourmet, o semplicemente a chi è interessato a trasmettere attraverso una fotografia la cultura della buona tavola.

 

PROGRAMMA:

 

Sabato 

 

10:00 - 13:00 

Approfondimenti teorici: Il food, food design, food photography

Soggetti della food photography: materie prime, luoghi, protagonisti

 

13:00 - 15:30

Esercitazioni pratiche: shooting luoghi di vendita e consumo

 

15:30 - 17:00

Approfondimenti teorici: luci per il food, apparecchi fotografici/obiettivi, attrezzature

 

Occasioni di scatto: smart-photo, etiquette e netiquette, still life a casa e in studio

 

Domenica 

 

10:00 - 12:00 Esercitazioni pratiche: analisi degli scatti, post-produzione di base

 

12:00 - 14:00 allestimento set per scatto still life con l’impiego di luci flash e luci led

 

15:00 - 17:00: shooting still life, analisi degli scatti, post-produzione di base

 

Questo laboratorio mira a fornire le conoscenze e gli strumenti per migliorare la propria abilità di raccontare le proprie esperienze eno-gastronomiche.

 

Numero minimo di partecipanti - 10 persone

 

 

 

PREZZO: 249,00€

 

Per informazioni e iscrizioni:

FOWA UNIVERSITY

https://bit.ly/2UnXPHy


]]>
(food • chef • design • photo) - mostra fotografica Eataly Bologna, aprile 2016 Mon, 04 Apr 2016 12:07:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/cucina/388154.html http://comunicati.net/comunicati/hobby_e_tempo_libero/cucina/388154.html roberto_savio photography roberto_savio photography Per tutto il mese di aprile 2016 negli spazi di Eataly, presso Ambasciatori, in via Orefici 19 a Bologna, sarà visibile la mostra di food photography (food•chef•design•photo), realizzata da Roberto Savio per Eataly Bologna in occasione del “Festival dell’arte e del design” che prevede, sempre nello stesso periodo, una serie di eventi dedicati a questo tema.

La mostra (realizzata con il contributo di Dispensa di Amerigo e Appennino Food) è composta da 30 scatti fotografici di Roberto Savio che raccontano la vision gastronomica e di food design di Chef come Davide Scabin, Enrico Crippa, Matteo Baronetto e molti altri. 

Le immagini di Roberto Savio appartengono a servizi e progetti fotografici realizzati negli ultimi 4 anni e sono state scelte tra quelle maggiormente inerenti il tema del design. Si tratta di scatti effettuati principalmente presso le cucine degli Chef, di cui raccontano la vision gastronomica attraverso quattro filoni narrativi tra loro interconnessi:

#rawmaterial, cioè le materie prime, esposte nello spazio compositivo in modo da mettere in evidenza le forme, i colori, gli spazi di  interazione e le gerarchie; una specie di analisi degli elementi disponibili in previsione del concepimento del piatto

#inthemindofthechef, il momento mentale in cui la materia prima non è più tale e il cibo non è ancora cucinato e/o disposto in uno spazi definito.Abbiamo immaginato come poteva presentarsi l’attimo in cui lo chef pensa al legame di sapori, colori, texture e temperature tra i diversi
ingredienti e l’abbiamo trasformato in un’immagine reale

#conceptfood, è il filone che rappresenta il cibo pronto per essere consumato, ma in una forma di mise en plate impossibile: qui sono gli elementi di  contorno e la disposizione nella scena a definire il mood gastronomico e a sottolinearne le origini e gli obiettivi

"abbiamo inserito nell’esposizione anche i piatti finiti, esattamente quelli che il cliente potrebbe trovarsi sul tavolo. L’intento, in questo caso, è quello maggiormente riferibile al design industriale, dove qualsiasi intervento non deve rispondere solo a un criterio di validità estetica e di miglioramento della fruibilità, ma deve essere anche riproducibile".

 

Momento clou dell’iniziativa sarà l’evento del 14 aprile 2016: dalle ore 16:00 si terrà un servizio fotografico live negli spazi dell’Osteria di Eataly in cui verranno fotografati i piatti del menù della cena dedicata al tema del food design, programmata per le ore 20:00 circa presso la Trattoria di Eataly.

“Gli scatti saranno immediatamente post-prodotti e stampati diventando parte integrante del menù della serata - spiega il fotografo Roberto Savio - l’idea che sta alla base di questo servizio fotografico live è quella alzare il velo sul processo creativo dello chef, momento solitamente lontano dal pubblico, ma fondamentale per capirne le intenzioni, le attitudini e la personalità professionale oltre che, naturalmente, avvicinare gli interessati ai temi della food photography”.

Il menù è stato studiato appositamente dallo Chef Gianluca Esposito: “Questa cena è l’occasione di riproporre alcuni miei piatti già conosciuti e fortemente ispirati al food design e di crearne di nuovi. La mia filosofia di cucina è da sempre orientata alla valorizzazione delle materie prime e all’enfatizzazione dei singoli ingredienti”.

Per informazioni e prenotazioni:
Eataly Bologna 051 0952820 - mail eatalybologna@eataly.it

]]>