Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Villani Comunicazione Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Villani Comunicazione Thu, 04 Jun 2020 12:59:55 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/21278/1 “Gospel”: la stagione di Natale dei Saint John’s Singers Thu, 12 Dec 2019 00:33:49 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/611052.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/611052.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione


COMUNICATO STAMPA

 

“Gospel”: la stagione di Natale dei Saint John’s Singers

 

Cinque concerti per respirare l’energia del repertorio afro-americano. Vocalist d’eccezione Fatimah Provillon

 

L’energia del gospel per le Festività natalizie 2019. Quattro i concerti per la stagione di fine anno dei St John’s Singers, costola dell’Associazione Il Cantiere dell’Arte di Manziana. Ancora una volta il coro - uno dei pochi che può vantare una ormai ultraventennale collaborazione con vocalist di fama d’oltreoceano, uno fra tutti Harold Bradley - propone brani della tradizione spiritual e un repertorio rinnovato riuscendo in ogni esibizione a conquistare il consenso del pubblico e della critica.

 

Ogni concerto infatti si trasforma in un evento coinvolgente che invita tutti ad intonare brani diventati ormai patrimonio di tutti all’insegna della fratellanza universale e della solidarietà come We shall overcome.

 

I St John Singers hanno cantato nelle piazze, nelle carceri, in grandi teatri, in istituzioni prestigiose come il Parlamento europeo o l’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia. Per l’edizione 2019 i Si John’s Singers, per la direzione di Alessandra Paffi, tornano a cantare con la bravissima vocalist Fatimah Provillon, americana del New Jersey.

 

Il coro ha all’attivo anche una ricca discografia: Black and white together (1998), Union Paix et Renaissance (2003) per celebrare i duecento anni dell'indipendenza di Haiti (1° gennaio 1804) dalla Francia musicato da Stelvio Cipriani, Oh Freedom (2004); La preghiera per la Pace  (…..) e Da Gorée a Lampedusa (2011).

 

Per l’accompagnamento dal vivo di Alessandro Aloisi al pianoforte, Ivano Sebastianelli al basso elettrico e Riccardo Colasante alla batteria, si esibiranno come vocalist anche Raffaela Agozzino, Enrico Biferari e Roberta Marcucci.

 

Queste le date assolutamente da non perdere: sabato 21 dicembre 2019 alle 18 ad Anguillara alla chiesa di San Francesco (patrocinato dall’agenzia Frimm di Anguillara), con un atteso ritorno per il pubblico anguillarino; sabato 28 dicembre 2019 alle 18 a Barbarano Romano alla Sala Sant’Angelo; domenica 29 dicembre 2019 alle 18 alla Chiesa di Sant’Eutizio; Mercoledì 1° gennaio 2020 alle 19 a Manziana alla chiesa San Giovanni Battista, concerto ormai tradizionale per la comunità manzianese; sabato 4 gennaio 2020 alle 16.30 a Campagnano di Roma alla chiesa Santa Maria del Prato, concerto dedicato agli ospiti del locale Centro di Riabilitazione.

 

In allegato la locandina della stagione

 

https://www.stjohnsingers.it/

 

Ufficio Stampa: Graziarosa Villani, villanicomunicazione@tiscali.it, cell. 360/805841



 




Con Tiscali Mobile Smart 30 hai minuti illimitati, 30 Giga e 100 SMS a soli 7,99€ al mese. L'attivazione è gratis e disdici quando vuoi. http://tisca.li/smart30

]]>
St John’s Singer: al via con il c ontributo della Regione Lazio la stagione da cinque concerti spiritual-gospel - comunicato stampa Thu, 13 Dec 2018 17:14:12 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/508812.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/508812.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione

COMUNICATO STAMPA

 

St John’s Singer: al via con il contributo della Regione Lazio la stagione da cinque concerti spiritual-gospel

 

Primo appuntamento a Roma il 15 dicembre. Vocalist Fatimah Provillon. La rassegna si avvale del patrocinio e del contributo della Regione Lazio

 

Gospel e Natale, un binomio che ritorna con le festività di fine anno. Ancora una volta i St John’s Singers di Manziana, pionieri dell’importazione dello spiritual-gospel in Italia, tornano protagonisti di una stagione che li vedrà impegnati fino alla vigilia dell’Epifania. La stagione è organizzata con il patrocinio ed il contributo della Regione Lazio. Accanto ad appuntamenti divenuti tradizionali, quali quello di Capodanno a Manziana nella chiesa di San Giovanni Battista e quello a Campagnano di Roma alla chiesa di Santa Maria del Prato il 5 gennaio, quest’anno il coro frutto porterà le sonorità gospel anche in altri luoghi. Significativo l’evento di apertura il 15 dicembre alle 18 all’ospedale San Giovanni Addolorata di Roma su iniziativa del Gruppo Donatori di Sangue “Carla Sandri” Fidas.  Altro appuntamento inedito il 20 Dicembre 2018 alle 11,45 all’Hotel Colombo di Roma su organizzazione dell Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. I St John’s Singers tornano poi ad Anguillara, su invito del Comune, per un evento il 23 Dicembre 2018 alle 21 alla Chiesa Regina Pacis. Un appuntamento nel quale si esibiranno anche i concittadini di Anguillara Paolo Carlorecchio, la brava vocalist Raffaela Agozzino e Romina Callari. Si rinnocano poi gli appuntamenti di Capodanno alla chiesa San Giovanni Battista di Manziana e quello del 5 gennaio alla chiesa Santa Maria del Prato. Gli amanti del gospel per questa stagione avranno l’opportunità di ascoltare la splendida vocalità di Fatimah Provillon, vocalist che si è già esibita coi St John’s Singers nel prestigioso concerto “I have a dream”: Roma ricorda Martin Luther King” il 24 giugno 2018 alla Basilica dell’Ara Coeli.

 

“Torniamo a grande richiesta - commenta il presidente de Il Cantiere dell’Arte, cavaliere Adriana Rasi - Sono state tante e tali le richieste di concerti che ci sono arrivate che abbiamo deciso ancora una volta di organizzare una stagione per queste festività. Si tratta di un grande impegno, ripagato dal grande entusiasmo  del pubblico”.

 

 I St John’s Singers nascono nel 1991. Hanno effettuato oltre 400 concerti, esibendosi, in chiese, teatri, conventi, carceri e inciso 4 cd. Con loro vocalist d’eccezione come Harold Bradley, Charlie Cannon, Joy Garrison. Sono stati protagonisti di eventi promossi dall’Ambasciata Usa in Italia, sono stati ospiti a Bruxelles del Parlamento Europeo, hanno avuto riconoscimenti dalla Presidenza della Repubblica. Hanno cantato per eventi Onu, Fao, Unicef, Telethon, Amnesty, Medici Senza Frontiere, Caritas. Sono stati più volte ospiti di trasmissioni Rai. Tra le iniziative si segnala ad aprile 2017 la Giornata per Lampedusa, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, con un concerto nell’isola approdo, porta dell’Europa.

 

I concerti vedranno esibirsi, per la direzione di Alessandra Paffi, i St John’s Sigers accompagnati dal pianista Alessandro Aloisi, dal bassista Ivano Sebastianelli e dal batterista Riccardo Colasante. Vocalist: Fatimah Provillon. Solisti: Raffaella Agozzino, Roberta Marcucci, Alessandro Coppola, Silvia Coppola. 

 

Fatimah Provillon. Americana del New Jersey, esporta in Italia il suo amore per la “black music”. I suoi concerti sono un mix di Soul, Blues, R’n’B e Acid Jazz. Forte è la sua attenzione per lo stile “Motown” ed i suoi grandi interpreti quali Stevie Wonder e Marvin Gaye, come per le grandi ugole jazzistiche del passato quali Etta James ed Ella Fitzgerald.

 

 

 

 

Concerti 2018-2019 

 

Roma

15 dicembre 2018 – ore 18

Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata

Gruppo Donatori di Sangue “Carla Sandri” Fidas

Sala Folchi

 

Roma

20 Dicembre 2018 – ore 11,45

Hotel Colombo

Via Cristoforo Colombo 710

 

Anguillara Sabazia

23 Dicembre 2018 – ore 21

Chiesa Regina Pacis

 

Manziana

1° Gennaio 2019

Concerto di Capodanno

Chiesa San Giovanni Battista

Animazione Santa Messa ore 18 a seguire concerto

 

Campagnano di Roma

5 Gennaio 2019 ore 16

Chiesa Santa Maria del Prato

 

In allegato: locandina e foto Fatimah Provillon

 

Ufficio Stampa: Graziarosa Villani, villanicomunicazione@tiscali.it, cell. 360/805841




Con OpenStar hai Giga, SMS e i minuti che vuoi da 4,99€ al mese, per sempre. Cambi gratis quando e come vuoi e in più hai 10€ di credito omaggio e 6 mesi di INFINTY! http://tisca.li/myopen

]]>
St John’s Singer: al via stagione d a cinque concerti Fri, 23 Nov 2018 22:51:38 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/505275.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/505275.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

 

St John’s Singer: al via stagione da cinque concerti

 

Primo appuntamento a Roma il 15 dicembre. Vocalist Fatimah Provillon

 

Gospel e Natale, un binomio che ritorna con le festività di fine anno. Ancora una volta i St John’s Singers di Manziana, pionieri dell’importazione dello spiritual-gospel in Italia, tornano protagonisti di una stagione che li vedrà impegnati fino alla vigilia dell’Epifania. Accanto ad appuntamenti divenuti tradizionali, quali quello di Capodanno a Manziana nella chiesa di San Giovanni Battista e quello a Campagnano di Roma alla chiesa di Santa Maria del Prato il 5 gennaio, quest’anno il coro frutto porterà le sonorità gospel anche in altri luoghi. Significativo l’evento di apertura il 15 dicembre all’ospedale San Giovanni Addolorata di Roma su iniziativa del Gruppo Donatori di Sangue “Carla Sandri” Fidas.  Altro appuntamento inedito il 20 Dicembre 2018 alle 11,45 all’Hotel Colombo di Roma su organizzazione dell Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. I St John’s Singers tornano poi ad Anguillara, su invito del Comune, per un evento il 23 Dicembre 2018 alle 21 alla Chiesa Regina Pacis. Un appuntamento nel quale si esibiranno anche i concittadini di Anguillara Paolo Carlorecchio, la brava vocalist Raffaela Agozzino e Romina Callari. Gli amanti del gospel per questa stagione avranno l’opportunità di ascoltare la splendida vocalità di Fatimah Provillon, vocalist che si è già esibita coi St John’s Singers nel prestigioso concerto “I have a dream”: Roma ricorda Martin Luther King” il 24 giugno 2018 alla Basilica dell’Ara Coeli.

 

“Torniamo a grande richiesta - commenta il presidente de Il Cantiere dell’Arte, cavaliere Adriana Rasi - Sono state tante e tali le richieste di concerti che ci sono arrivate che abbiamo deciso ancora una volta di organizzare una stagione per queste festività. Si tratta di un grande impegno, ripagato dal grande entusiasmo  del pubblico”.

 

 I St John’s Singers nascono nel 1991. Hanno effettuato oltre 400 concerti, esibendosi, in chiese, teatri, conventi, carceri e inciso 4 cd. Con loro vocalist d’eccezione come Harold Bradley, Charlie Cannon, Joy Garrison. Sono stati protagonisti di eventi promossi dall’Ambasciata Usa in Italia, sono stati ospiti a Bruxelles del Parlamento Europeo, hanno avuto riconoscimenti dalla Presidenza della Repubblica. Hanno cantato per eventi Onu, Fao, Unicef, Telethon, Amnesty, Medici Senza Frontiere, Caritas. Sono stati più volte ospiti di trasmissioni Rai. Tra le iniziative si segnala ad aprile 2017 la Giornata per Lampedusa, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, con un concerto nell’isola approdo, porta dell’Europa.

 

I concerti vedranno esibirsi, per la direzione di Alessandra Paffi, i St John’s Sigers accompagnati dal pianista Alessandro Aloisi, dal bassista Ivano Sebastianelli e dal batterista Riccardo Colasante. Vocalist: Fatimah Provillon. Solisti: Raffaella Agozzino, Roberta Marcucci, Alessandro Coppola, Silvia Coppola. 

 

Fatimah Provillon. Americana del New Jersey, esporta in Italia il suo amore per la “black music”. I suoi concerti sono un mix di Soul, Blues, R’n’B e Acid Jazz. Forte è la sua attenzione per lo stile “Motown” ed i suoi grandi interpreti quali Stevie Wonder e Marvin Gaye, come per le grandi ugole jazzistiche del passato quali Etta James ed Ella Fitzgerald.

 

Concerti 2018-2019 

 

Roma

15 dicembre 2018 – ore 18

Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata

Gruppo Donatori di Sangue “Carla Sandri” Fidas

Sala Folchi

 

Roma

20 Dicembre 2018 – ore 11,45

Hotel Colombo

Via Cristoforo Colombo 710

 

Anguillara Sabazia

23 Dicembre 2018 – ore 21

Chiesa Regina Pacis

 

Manziana

1° Gennaio 2019

Concerto di Capodanno

Chiesa San Giovanni Battista

Animazione Santa Messa ore 18 a seguire concerto

 

Campagnano di Roma

5 Gennaio 2019 ore 16

Chiesa Santa Maria del Prato

 

In allegato: locandina, foto Fatimah Provillon e St John Singers

 

23 Novembre 2018

 

Ufficio Stampa: Graziarosa Villani, villanicomunicazione@tiscali.it, cell. 360/805841






Con MyOpen hai Giga, SMS e i minuti che vuoi da 3€ al mese, per sempre. Cambi gratis quando e come vuoi e in più hai 10€ di credito omaggio!
SCOPRI DI PIU’ http://tisca.li/myopen

]]>
St John’s Singer: al via stagione d a cinque concerti Fri, 23 Nov 2018 22:47:39 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/505274.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/505274.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

 

St John’s Singer: al via stagione da cinque concerti

 

Primo appuntamento a Roma il 15 dicembre. Vocalist Fatimah Provillon

 

Gospel e Natale, un binomio che ritorna con le festività di fine anno. Ancora una volta i St John’s Singers di Manziana, pionieri dell’importazione dello spiritual-gospel in Italia, tornano protagonisti di una stagione che li vedrà impegnati fino alla vigilia dell’Epifania. Accanto ad appuntamenti divenuti tradizionali, quali quello di Capodanno a Manziana nella chiesa di San Giovanni Battista e quello a Campagnano di Roma alla chiesa di Santa Maria del Prato il 5 gennaio, quest’anno il coro frutto porterà le sonorità gospel anche in altri luoghi. Significativo l’evento di apertura il 15 dicembre all’ospedale San Giovanni Addolorata di Roma su iniziativa del Gruppo Donatori di Sangue “Carla Sandri” Fidas.  Altro appuntamento inedito il 20 Dicembre 2018 alle 11,45 all’Hotel Colombo di Roma su organizzazione dell Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. I St John’s Singers tornano poi ad Anguillara, su invito del Comune, per un evento il 23 Dicembre 2018 alle 21 alla Chiesa Regina Pacis. Un appuntamento nel quale si esibiranno anche i concittadini di Anguillara Paolo Carlorecchio, la brava vocalist Raffaela Agozzino e Romina Callari. Gli amanti del gospel per questa stagione avranno l’opportunità di ascoltare la splendida vocalità di Fatimah Provillon, vocalist che si è già esibita coi St John’s Singers nel prestigioso concerto “I have a dream”: Roma ricorda Martin Luther King” il 24 giugno 2018 alla Basilica dell’Ara Coeli.

 

“Torniamo a grande richiesta - commenta il presidente de Il Cantiere dell’Arte, cavaliere Adriana Rasi - Sono state tante e tali le richieste di concerti che ci sono arrivate che abbiamo deciso ancora una volta di organizzare una stagione per queste festività. Si tratta di un grande impegno, ripagato dal grande entusiasmo  del pubblico”.

 

 I St John’s Singers nascono nel 1991. Hanno effettuato oltre 400 concerti, esibendosi, in chiese, teatri, conventi, carceri e inciso 4 cd. Con loro vocalist d’eccezione come Harold Bradley, Charlie Cannon, Joy Garrison. Sono stati protagonisti di eventi promossi dall’Ambasciata Usa in Italia, sono stati ospiti a Bruxelles del Parlamento Europeo, hanno avuto riconoscimenti dalla Presidenza della Repubblica. Hanno cantato per eventi Onu, Fao, Unicef, Telethon, Amnesty, Medici Senza Frontiere, Caritas. Sono stati più volte ospiti di trasmissioni Rai. Tra le iniziative si segnala ad aprile 2017 la Giornata per Lampedusa, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, con un concerto nell’isola approdo, porta dell’Europa.

 

I concerti vedranno esibirsi, per la direzione di Alessandra Paffi, i St John’s Sigers accompagnati dal pianista Alessandro Aloisi, dal bassista Ivano Sebastianelli e dal batterista Riccardo Colasante. Vocalist: Fatimah Provillon. Solisti: Raffaella Agozzino, Roberta Marcucci, Alessandro Coppola, Silvia Coppola. 

 

Fatimah Provillon. Americana del New Jersey, esporta in Italia il suo amore per la “black music”. I suoi concerti sono un mix di Soul, Blues, R’n’B e Acid Jazz. Forte è la sua attenzione per lo stile “Motown” ed i suoi grandi interpreti quali Stevie Wonder e Marvin Gaye, come per le grandi ugole jazzistiche del passato quali Etta James ed Ella Fitzgerald.

 

Concerti 2018-2019 

 

Roma

15 dicembre 2018 – ore 18

Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata

Gruppo Donatori di Sangue “Carla Sandri” Fidas

Sala Folchi

 

Roma

20 Dicembre 2018 – ore 11,45

Hotel Colombo

Via Cristoforo Colombo 710

 

Anguillara Sabazia

23 Dicembre 2018 – ore 21

Chiesa Regina Pacis

 

Manziana

1° Gennaio 2019

Concerto di Capodanno

Chiesa San Giovanni Battista

Animazione Santa Messa ore 18 a seguire concerto

 

Campagnano di Roma

5 Gennaio 2019 ore 16

Chiesa Santa Maria del Prato

 

In allegato: locandina, foto Fatimah Provillon e St John Singers

 

23 Novembre 2018

 

Ufficio Stampa: Graziarosa Villani, villanicomunicazione@tiscali.it, cell. 360/805841




Con MyOpen hai Giga, SMS e i minuti che vuoi da 3€ al mese, per sempre. Cambi gratis quando e come vuoi e in più hai 10€ di credito omaggio!
SCOPRI DI PIU’ http://tisca.li/myopen

]]>
Nasce la Bshair Accademy: opportunità per l’alta specializzazione di hair couture e ma ke up - comunicato stampa Wed, 01 Aug 2018 14:58:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/487896.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/487896.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione
COMUNICATO STAMPA

Nasce la Bshair Accademy: opportunità per l’alta specializzazione di hair couture e make up

Professionalità ed esperienza negli spazi di via degli Olmetti 42C zona industriale di Formello

Alta specializzazione, qualità ed esperienza consolidata. Nasce con questo importante know how nella zona industriale di Formello la Bshair Accademy che si prepara ad aprire i battenti il 9 settembre con l’inaugurazione ufficiale.  L’Accademia si candida a divenire un polo di eccellenza per quanti vogliano specializzarsi nei settori hair, beauty, make up e nails.

Collocato in una posizione logistica di grande efficacia, la Bshair Accademy unisce la passione e la professionalità di molti hair styilist oltre alla qualità dei prodotti.

“Abbiamo segnato l’unione di più settori altamente specializzati – dicono l’imprenditore Luciano Ceremigna e il direttore artistico Giovanni Di Finizio - per rendere la nuova Bshair Accademy un punto di riferimento, sia per i giovani che si vogliano avvicinare al mondo del lavoro che per professionisti che desiderino accrescere il proprio bagaglio tecnico stilistico”.

La Bshair Accademy è anche un atelier dove, grazie alle molte professionalità in campo, sarà facile ritrovare una propria bellezza con look personalizzati.

L’eccellenza della Bshair Accademy si ritrova anche nei prodotti tutti targati Versum NY, marchio che riesce per la prima volta a creare un connubio fra New York, città “glamour” per antonomasia e le migliori tecnologie del Made in Italy.

In questi giorni alla Bshair Accademy in via degli Olmetti 42c, zona industriale di Formello, si stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli per il via ufficiale a settembre di tutte le attività, dai corsi al salone di bellezza, all’organizzazione di eventi.

Il territorio si dota di un nuovo patrimonio in grado di dare grandi opportunità di crescita in ambito lavorativo e professionale all’insegna dell’eccellenza italiana.

1 agosto 2018mm

Per informazioni e contatti: 0639919721 – info@bshair.it

Dove: Via degli Olmetti 42C - Formello

Ufficio Stampa: Villani Comunicazione

 




Con MyOpen hai Giga, SMS e i minuti che vuoi da 3€ al mese, per sempre. Cambi gratis quando e come vuoi e in più hai 10€ di credito omaggio!
SCOPRI DI PIU’ http://tisca.li/myopen

]]>
La Giornata di Lampedusa dei St John’s Singers: “Tutti figli dello stesso mare" Sat, 15 Apr 2017 15:29:46 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/429030.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/429030.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

 

La Giornata di Lampedusa dei St John’s Singers: “Tutti figli dello stesso mare"


L’8 aprile scorso forti emozioni con il progetto realizzato

dall’Associazione Il Cantiere dell’Arte e il Comune di Lampedusa

 

A Lampedusa il gospel dal vivo non lo avevano mai sentito. Lo hanno portato sull’isola più a Sud d’Europa l’8 aprile scorso i St John’s Singers di Manziana assieme ad un messaggio di accoglienza, integrazione ed intercultura. Un progetto importante nato dalla collaborazione tra l’Associazione Il Cantiere dell’Arte e il Comune di Lampedusa che ha unito la musica afro-americana all’esperienza dei migranti di oggi.

 

“La Giornata è servita – commenta Adriana Rasi, presidente dell’Associazione Il Cantiere dell’Arte -  per diffondere il messaggio che l’isola dell’accoglienza ci manda ad ogni sbarco, ad ogni tragedia del mare: noi siamo tutti figli dello stesso mare”.

 

Due gli eventi in programma. Il primo evento è stato un dibattito, che si è tenuto nella sede dell’Area Marina Protetta Isole Pelagie, per illustrare e riflettere sui risultati del laboratorio psicologico-narrativo “Vite in viaggio”, che nei giorni precedenti ha impegnato tre migranti e che è stato attivato in accordo con il Servizio alla persona del Centro di Soccorso e Prima Accoglienza di Lampedusa.

 

L’incontro è cominciato con l’intervento di saluto del sindaco di Lampedusa e Linosa Giusi Nicolini, a cui è seguita una relazione sulle difficili attività della Guardia Costiera presentata dal Tenente di Vascello Paolo Monaco, comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Lampedusa Isola.

 

Il dottor Daniele Natili, coordinatore del progetto per Il Cantiere dell’Arte, ha esposto il contenuto delle realizzazioni dei migranti e ha parlato dei profili storico-giuridici della schiavitù e della tratta dei migranti.

 

Ha infine letto alcune pagine del libro "Lacrime di sale" del dottor Pietro Bartolo, Responsabile del Poliambulatorio di Lampedusa e fra gli invitati all'incontro, non presente per sopravvenuti impegni di lavoro. Proprio alle pagine di tale libro appartengono le parole "siamo tutti figli dello stesso mare".

 

Molte le emozioni arrivate con il secondo evento il concerto serale nella chiesa di San Gerlando. Ancora una volta i St John’s Singers hanno declinato in musica la sofferenza e la speranza di molti. Splendida l’interpretazione della vocalist americana Joy Garrison. Grande la commozione dei presenti quando il coro ha cantato “Da Gorée a Lampedusa”.

In chiusura le voci si sono moltiplicate con il canto che ha unito tutti, sindaco Nicolini compreso, in un grande momento di condivisione per lanciare, dalla piccola isola del Mediterraneo, un ponte fra tutti i continenti.

 

In allegato foto: I St John Singers, il sindaco Giusi Nicolini, il cavaliere Adriana Rasi, presidente dell’Associazione Il Cantiere dell’Arte e un momento dell’incontro con Daniele Natili e Giusy Nicolini

 

Ufficio Stampa: Villani Comunicazione villanicomunicazione@tiscali.it

15 aprile 2017

 














Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
Sabato 1° aprile a Trevignano manifestazione “Salviamo il nostro lago " Sospendiamo le captazioni Acea” organizzata dal Comitato per la Difesa del Bacino Lacuale Bracciano-Martignano Mon, 27 Mar 2017 15:32:37 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/426671.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/426671.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

Sabato 1° aprile a Trevignano manifestazione “Salviamo il nostro lago – Sospendiamo le captazioni Acea” organizzata dal Comitato per la Difesa del Bacino Lacuale Bracciano-Martignano

 

Non si ferma la mobilitazione a difesa del lago di Bracciano al centro oggi di una emergenza determinata da uno straordinario abbassamento dei livelli. Il Comitato di Difesa del Bacino Lacuale Bracciano-Martignano, in collaborazione con il Comune di Trevignano, invita cittadini ed associazioni a prendere parte alla manifestazione “Salviamo il nostro lago – Sospendiamo le captazioni Acea” organizzata per sabato 1° aprile 2017 alle 17 in piazza del Molo a Trevignano mirata alla presentazione delle azioni che il Comitato intende portare avanti per trovare soluzioni a breve, medio e lungo tempo che scongiurino situazioni tali da mettere a rischio l’ecosistema lacustre nel suo complesso.

Saranno presenti esponenti del Comitato, rappresentanti istituzionali, ed esperti. Il Comitato, per l’occasione lancerà la proposta di legge regionale di iniziativa popolare mirata alla costituzione di una Autorità di Bacino, in linea con quanto previsto da direttive europee e da proposte di legge regionale. Verrà inoltre diffuso e illustrato il documento elaborato dal Comitato che, sulla base di dettagliati studi scientifici, si propone, tra le altre cose, di sollecitare in primo luogo provvedimenti urgenti per una sospensione dei prelievi Acea. Tra le azioni che il Comitato intende portare avanti anche la presentazione di un esposto-impugnativa al Ministero dei Lavori Pubblici avverso la Convenzione-capestro che attribuisce alla Acea il potere di gestione dell’intero ciclo delle acque del territorio lacustre.

Il Comitato intende inoltre adire l’Autorità Nazionale delle acque per richiedere un suo autorevole intervento atto a restituire alle popolazioni sabatine i loro diritti di cittadinanza e la loro dignità di autogoverno.

Il Comitato ringrazia il Comune di Trevignano, nella persona del sindaco Claudia Maciucchi, per la collaborazione e la tempestiva disponibilità dimostrata a sostegno dell’iniziativa. A sole tre ore dalla richiesta, inoltrata in data odierna, il Comitato ha ricevuto il nulla osta per lo svolgimento.

Il lago è il fulcro attorno al quale ruota la comunità allargata dei tre paesi rivieraschi di Trevignano, Bracciano ed Anguillara e mai, come in queste settimane d’emergenza, deve essere al centro degli interessi e delle preoccupazioni delle popolazioni locali, quale risorsa per le generazioni presenti e future di tutto il territorio sabatino.

 

27 Marzo 2017

 




Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
Rinviata a altra data manifestazione del Comitato Difesa Bacino Lacuale Bracciano-Martignano programmata per il 25 marzo ad Anguillara Thu, 23 Mar 2017 18:19:36 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/426363.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/426363.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

Rinviata a altra data manifestazione del Comitato Difesa Bacino Lacuale Bracciano-Martignano programmata per il 25 marzo ad Anguillara

Slitta ad altra data l’annunciata manifestazione “Salviamo il nostro lago – Sospendiamo le captazioni Acea” organizzata per il 25 marzo prossimo dal Comitato per la Difesa del Bacino Lacuale Bracciano-Martignano. L’iniziativa avrebbe dovuto tenersi in piazza del Molo ad Anguillara nell’ambito dell’annuale Festa del Broccoletto.  Il costituendo Comitato, scusandosi con quanti avrebbero voluto partecipare all’iniziativa, esprime profondo rammarico per la mancata occasione di approfondire le tematiche riguardanti i livelli del lago.

 

23 Marzo 2017




Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
“Sospendiamo le captazioni Acea” : il 25 marzo manifestazione del Comitato di Difesa del Bacino Lacuale di Bracciano-Martignano Mon, 20 Mar 2017 16:07:19 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/425782.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/425782.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

 

“Sospendiamo le captazioni Acea”: il 25 marzo manifestazione del Comitato di Difesa del Bacino Lacuale di Bracciano-Martignano

 

Alle 16 nell’ambito della annuale Festa del Broccoletto. “Salviamo il nostro lago”

 

“Salviamo il nostro lago”. Il Comitato di Difesa del Bacino Lacuale di Bracciano-Martignano scende in campo con iniziative forti mirate alla sospensione delle captazioni Acea dal lago di Bracciano, i cui livelli al minimo, mettono a rischio l’ecosistema. Sabato 25 marzo alle 16 nell’ambito della Festa del Broccoletto in piazzale del Molo ad Anguillara il comitato propone una manifestazione per presentare le azioni che intende portare avanti per trovare soluzioni di medio e lungo termine alla problematica che investe il territorio sabatino. Saranno presenti esponenti del Comitato, rappresentanti istituzionali, ed esperti. Il Comitato, per l’occasione lancerà la proposta di legge regionale di iniziativa popolare mirata alla costituzione di una Autorità di Bacino, in linea con quanto previsto dalla Direttiva 60/2000 C. E art 14, dal Decreto legislativo n. 152 art. da 141 a 158, e dalla Legge regionale del Lazio n. 5/2014, tutela governo e gestione pubblica delle acque oltre che dalle proposte di legge regionale n. 238/2025 (primo firmatario De Paolis), e n. 132/2014 (primo firmatario Simeone). Verrà inoltre diffuso e illustrato il documento elaborato dal Comitato che, sulla base di dettagliati studi scientifici, si propone, tra le altre cose, di sollecitare in primo luogo provvedimenti urgenti per una sospensione dei prelievi Acea, di presentare un esposto-impugnativa al Ministero dei Lavori Pubblici avverso la Convenzione-capestro che attribuisce alla Acea il potere di gestione dell’intero ciclo delle acque del territorio lacustre, di adire, quindi, l’Autorità Nazionale delle acque per richiedere un suo autorevole intervento per restituire alle popolazioni sabatine i loro diritti di cittadinanza e la loro dignità di autogoverno. Verrà inoltre illustrata la proposta di operare affinché si attivino rapidamente misure e progetti per ottenere, nell’impianto di depurazione, il massimo grado di qualità possibile delle acque reflue per predisporle ad essere rigettate nel lago, invece di disperderle nel fiume Arrone verso il mare.

 

In allegato la locandina della manifestazione

 

20 Marzo 2016




Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
Domani a Roma alla scalinata di Trinità dei Monti l’evento dell’African Fashion Gate Sat, 11 Mar 2017 15:18:09 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/424836.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/424836.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

Domani a Roma alla scalinata di Trinità dei Monti l’evento dell’African Fashion Gate

La scalinata di Trinità dei Monti torna domani 12 marzo 2017 al centro dell’attenzione internazionale per la nuova edizione dell’African Fashion Gate, la manifestazione nata per divulgare il messaggio di pace e solidarietà. L’Afg nasce infatti per favorire l’integrazione, contrastare il razzismo attraverso moda ed arte. Si tratta di una no profit, molto attiva, nel west Africa per sostenere lo sviluppo culturale di modelle, artisti e stilisti locali. La prima Accademia della Moda e del Design del West Africa è divenuta il fulcro di un rinnovato movimento culturale attorno al quale si lavora per il riscatto della bellezza e della creatività che viene dal Continente Nero.

E domani l’African Fahion Gate (segretario generale Nicola Paparusso) fa tappa a Roma per un evento promozionale. Moltissimi i fotografi che accorreranno per immortalare le modelle Afg scendere dalla scalinata più famosa del mondo. Tra le partecipanti anche Rosalie, di origine senegalese, vincitrice lo scorso anno della kermesse consolidata The Look of the Year mirata a scoprire nuovi volti e nuove personalità da lanciare nel mondo della moda.

L’African Fashion Gate, per il coordinamento artistico di Giovanni Di Finizio, riprende così con, l’evento di Roma, il suo percorso mirato all’inclusività e all’antidiscriminazione.

11 Marzo 2017

Villanicomunicazione@tiscali.it

http://www.africanfashiongate.org/



















Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
Domani a Roma alla scalinata di Trinità dei Monti l’evento dell’African Fashion Gate Sat, 11 Mar 2017 15:07:44 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/424835.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/424835.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

Domani a Roma alla scalinata di Trinità dei Monti l’evento dell’African Fashion Gate

La scalinata di Trinità dei Monti torna domani 12 marzo 2017 al centro dell’attenzione internazionale per la nuova edizione dell’African Fashion Gate, la manifestazione nata per divulgare il messaggio di pace e solidarietà. L’Afg nasce infatti per favorire l’integrazione, contrastare il razzismo attraverso moda ed arte. Si tratta di una no profit, molto attiva, nel west Africa per sostenere lo sviluppo culturale di modelle, artisti e stilisti locali. La prima Accademia della Moda e del Design del West Africa è divenuta il fulcro di un rinnovato movimento culturale attorno al quale si lavora per il riscatto della bellezza e della creatività che viene dal Continente Nero.

E domani l’African Fahion Gate (segretario generale Nicola Paparusso) fa tappa a Roma per un evento promozionale. Moltissimi i fotografi che accorreranno per immortalare le modelle Afg scendere dalla scalinata più famosa del mondo. Tra le partecipanti anche Rosalie, di origine senegalese, vincitrice lo scorso anno della kermesse consolidata The Look of the Year mirata a scoprire nuovi volti e nuove personalità da lanciare nel mondo della moda.

L’African Fashion Gate, per il coordinamento artistico di Giovanni Di Finizio, riprende così con, l’evento di Roma, il suo percorso mirato all’inclusività e all’antidiscriminazione.

11 Marzo 2017

Villanicomunicazione@tiscali.it

http://www.africanfashiongate.org/





Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
Il concerto del pianista Andrea Bacchetti incanta Bracciano e dà il la all’Accademia Bruno Panunzi Thu, 09 Mar 2017 19:37:08 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/424617.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/424617.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

 

Il concerto del pianista Andrea Bacchetti incanta Bracciano e dà il la all’Accademia Bruno Panunzi

Inaugurata ufficialmente le attività dell’istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale

Un grande interprete a Bracciano per l’inaugurazione ufficiale il 5 marzo scorso dell’Accademia Bruno Panunzi, istituto di alta formazione artistica e musicale. Il pianista di fama internazionale Andrea Bacchetti ha tenuto un concerto eseguendo brani di Bach, Chopin, Mozart e Rossini. Ed è stata una serata di grande musica. Bacchetti infatti, da grande artista qual è, ha letteralmente incantato il numeroso pubblico presente. Non a caso a lui sono state riservate parole di grande elogio in Italia e all’estero. E’ stato definito in particolare dalla stampa estera “uno dei più interessanti artisti nel repertorio barocco”.

L’evento musicale ha dato il via ufficiale all’attività dell’Accademia Bruno Panunzi che propone in ambito musicale corsi pre-accademici, corsi accademici, master e corsi di alto perfezionamento oltre a corsi liberi. Lo stesso Andrea Bacchetti è docente del corso accademico di durata triennale di pianoforte.

Una Accademia interdisciplinare che opera in ambito musicale con i tre dipartimenti di musica Classica, Jazz e Pop-rock, nei settori delle arti visive con Pittura, Illustrazione e Fumetto, dell’arte drammatica con corsi di Recitazione e Regia e delle arti applicate con corsi di Fashion Design e Fotografia.

Impegnati nella didattica offerta dall’Accademia Panunzi artisti di grande prestigio internazionale come Amarilli Nizza per il canto lirico, Edoardo Catemario per la chitarra, David Romano e Yulia Berinskaya per il violino, Diego Romano per il violoncello e Carlo Tamponi per il flauto, solo per rimanere in ambito della musica classica.

L’Accademia Bruno Panunzi, unica nel suo genere nel territorio, vede come direttore artistico Raffaele Mauro. La direzione complessiva dell’Accademia, che ha sede nel cinquecentesco Palazzo del Governatore in pieno centro storico a Bracciano, è affidata a Gabriele Mauro.

La straordinaria esecuzione di Bacchetti, che ha lasciato tutti incantati, è stato il segno di quanto davvero sia di altissimo livello l’offerta didattica dell’Accademia, importante opportunità per i giovani e per quanti vogliano perfezionarsi.

 

Per informazioni: www.accademiapanunzi.it

Ufficio Stampa: Villani Comunicazione













Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
Il concerto del pianista Andrea Bacchetti incanta Bracciano e da il la all’Accademia Bruno Panunzi Thu, 09 Mar 2017 15:43:25 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/424573.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/424573.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

 

Il concerto del pianista Andrea Bacchetti incanta Bracciano e da il la all’Accademia Bruno Panunzi

Inaugurata ufficialmente le attività dell’istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale

Un grande interprete a Bracciano per l’inaugurazione ufficiale il 5 marzo scorso dell’Accademia Bruno Panunzi, istituto di alta formazione artistica e musicale. Il pianista di fama internazionale Andrea Bacchetti ha tenuto un concerto eseguendo brani di Bach, Chopin, Mozart e Rossini. Ed è stata una serata di grande musica. Bacchetti infatti, da grande artista qual è, ha letteralmente incantato il numeroso pubblico presente. Non a caso a lui sono state riservate parole di grande elogio in Italia e all’estero. E’ stato definito in particolare dalla stampa estera “uno dei più interessanti artisti nel repertorio barocco”.

L’evento musicale ha dato il via ufficiale all’attività dell’Accademia Bruno Panunzi che propone in ambito musicale corsi pre-accademici, corsi accademici, master e corsi di alto perfezionamento oltre a corsi liberi. Lo stesso Andrea Bacchetti è docente del corso accademico di durata triennale di pianoforte.

Una Accademia interdisciplinare che opera in ambito musicale con i tre dipartimenti di musica Classica, Jazz e Pop-rock, nei settori delle arti visive con Pittura, Illustrazione e Fumetto, dell’arte drammatica con corsi di Recitazione e Regia e delle arti applicate con corsi di Fashion Design e Fotografia.

Impegnati nella didattica offerta dall’Accademia Panunzi artisti di grande prestigio internazionale come Amarilli Nizza per il canto lirico, Edoardo Catemario per la chitarra, David Romano e Yulia Berinskaya per il violino, Diego Romano per il violoncello e Carlo Tamponi per il flauto, solo per rimanere in ambito della musica classica.

L’Accademia Bruno Panunzi, unica nel suo genere nel territorio, vede come direttore artistico Raffaele Mauro. La direzione complessiva dell’Accademia, che ha sede nel cinquecentesco Palazzo del Governatore in pieno centro storico a Bracciano, è affidata a Gabriele Mauro.

La straordinaria esecuzione di Bacchetti, che ha lasciato tutti incantati, è stato il segno di quanto davvero sia di altissimo livello l’offerta didattica dell’Accademia, importante opportunità per i giovani e per quanti vogliano perfezionarsi.

 

Per informazioni: www.accademiapanunzi.it

Ufficio Stampa: Villani Comunicazione











Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
Emergenza bassi livelli lago di Bracciano: il Documento del Comitato di Difesa con le 4 azioni proposte Mon, 27 Feb 2017 13:51:26 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/423022.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/423022.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione Gentile collega, si rimette di seguito ed in allegato un articolato documento elaborato dal  COMITATO DI DIFESA DEL BACINO LACUALE BRACCIANO-MARTIGNANO in relazione all'emergenza in atto per il lago di Bracciano per quanto riguarda i livelli al minimo.
In chiusura del documento le quattro azioni proposte.
Ringraziamo fin da ora per il rilievo che potrai dare alla questione che riveste una alta valenza ambientale.



DOCUMENTO

L'emergenza procurata dal basso livello delle acque del lago di Bracciano è divenuto un fenomeno estremamente preoccupante.

IL COMITATO DI DIFESA DEL BACINO LACUALE BRACCIANO-MARTIGNANO si è costituito precipuamente per affrontare questa drammatica emergenza. Da quasi un anno, il Comitato denuncia, in modo scientificamente documentato, la gravissima situazione che attraversa l’intero bacino imbrifero sabatino.  Il pericoloso abbassamento del livello del lago - dovuto alla concomitante azione del clima ed, in modo importante, della mano umana - è un allarmante sintomo.

Gli ambienti lacustri sono di estremo interesse per il paesaggio e per la vita umana perché scrigni di una parte essenziale della biodiversità e specchi delle attività umane svolte nel loro bacino. Queste ultime influenzano lo stato di salute dell’ecosistema e quindi la fruibilità dei servizi gratuiti che esso svolge.

L’alto valore naturale dei laghi cresce quando sono inseriti in aree protette o Parchi naturali (come il lago sabatino). Il loro ruolo di servizio ecologico, nei Parchi, dovrebbe essere esaltato da un controllato impatto antropico e la loro fruibilità dovrebbe essere ottimizzata per un utilizzo sostenibile del turismo. Le buone condizioni di un lago lo rendono molto attrattivo per il turismo e per l’educazione. La sua fruibilità lo rende molto redditizio per la pesca e, se correttamente utilizzato, anche per l’uso potabile delle acque, assegnando così ad una risorsa naturale un immediato valore aggiunto, di tipo economico.

Il cambiamento climatico in atto, con il tendenziale innalzamento delle temperature e modificazioni del regime pluviale, influenza significativamente la stabilità delle riserve idriche degli ecosistemi acquatici che le mantengono. D’altra parte lo sfruttamento per usi irrigui e potabili degli ecosistemi acquatici, produce lo stesso tipo di effetti riducendo il volume d’acqua disponibile negli invasi. Il sinergismo della pressione climatica ed antropica può produrre effetti devastanti sulla disponibilità di acqua.

La riduzione del volume di acqua disponibile agli ecosistemi lacustri è un tipo di stress subdolo perché, ad apparenti e temporanei vantaggi per il suo sfruttamento turistico (estensione delle spiagge), ne conseguono eventi fortemente negativi anche per lo stesso turismo (cattivi odori, ed abbassamento della percezione ambientale positiva da parte delle popolazioni). Offre, allo stesso tempo, un cattivo esempio per l’educazione (perdita di esempi di naturalità). Esso influisce, inoltre anche sullo stato di funzionamento dell’ecosistema e sull’ecologia delle specie lacustri (riduzione delle capacità autodepurative del sistema, sostituzione e scomparsa di specie, riduzione della biodiversità, variazioni delle concentrazioni di nutrienti ed inquinanti, variazioni dell’idrodinamica costiera con accentuazione di fenomeni erosivi, riduzione del valore frattale della linea di costa, scomparsa della vegetazione infralitorale, scomparsa dei siti di riproduzione dei pesci foraggio, riduzione della pressione idrostatica sulla falda e conseguenti frane). Non può essere, infine, trascurato l’effetto negativo sulla salute umana e della fauna ittica a causa dei fenomeni metastabili di eutrofizzazione locale con sviluppo di batteri e cianoficee che possono produrre intolleranze nei bambini e scarsità di cibo fruibile per i pesci.  L’abbassamento del livello del lago, che ha annullato il contributo alla portata del fiume Arrone, genera un inquinamento specie nel suo tratto iniziale. Questo stato di cose ha determinato un progressivo aumento delle concentrazioni di Arsenico (As) nelle acque, di cui il territorio sabatino soffre normalmente come si è evidenziato negli anni scorsi. La concentrazione di arsenico in alcuni punti sfiora picchi di 85 microgrammi/litro ben al di sopra dei limiti consentiti, che mette in grave pericolo la vita dei pesci e procura un preoccupante allarme per il rischio concreto di contaminazione della catena alimentare. L’Arrone è stato nei secoli utilizzato dalla popolazione agricola per uso irriguo e per abbeveraggio del bestiame. Se degrada la qualità delle acque del fiume, si provoca un grave pregiudizio alla salute umana. E’ acclarato che l’arsenico nel corpo umano, ingerito in concentrazioni superiori alla norma, provoca alterazioni della pelle, della circolazione periferica, ipertensione, fibrosi epatica e può indurre persino all’insorgenza di tumori della pelle e dei polmoni.        

I laghi vulcanici del Lazio, ed in particolare quello sabatino, stanno subendo una drastica riduzione del loro livello abituale molto preoccupante. Solo negli ultimi dodici mesi la riduzione ha superato un metro (come nel 2003) e le conseguenze sia per l’ecosistema lacustre sia per l’uomo che ne fa uso, sono evidenti. Già tutta la vegetazione è scomparsa e con essa, le aree di riproduzione dei pesci foraggio (indispensabili alla nutrizione dei pesci di valore commerciale) e gran parte delle potenzialità autodepurative dovute alle macrofite emergenti. Tale tendenza potrebbe portare al depauperamento della risorsa idrica, destabilizzando l’ecosistema fino al collasso                

Inoltre la perdita delle funzionalità ecosistemiche porterebbe alla perdita dell’attuale qualità dell’acqua, compromettendone seriamente l’uso potabile, a causa della crisi del processo autodepurativo, costringendo gli utilizzatori a costosissimi trattamenti prima della sua immissione in rete.

Uno studio dell’Enea sul bilancio idrico del lago di Bracciano non è affatto consolante. Esso osserva, infatti, un quasi-bilanciamento tra entrate ed uscite lasciando, ben poco a prelievi ulteriori. Accanto ad un prelievo fisiologico dovuto ai pozzi (tranne l’abusivismo) si aggiunge quello ben più rilevante del moderno super-acquedotto Acea.

Le variazioni di livello del lago sappiamo essere sempre avvenute nella storia ultramillenaria del bacino sabatino. A partire da quarantamila anni fa, passando per il periodo neolitico, del quale abbiamo i ritrovamenti preistorici della Marmotta; così come attraverso l’età del bronzo e forse anche in periodo romano imperiale, dimostrano escursioni di livello molto rilevanti. E’ semplice però osservare che le storiche variazioni furono dettate da elementi assolutamente naturali e fisiologici mentre quelle moderne siano determinate in modo significativo dall’uso umano della risorsa idrica. Si può dire che l’intervento antropico aumenta la frequenza delle escursioni di livello senza concedere all’ecosistema tempi adeguati di adattamento indispensabili per il suo equilibrio.

Il lago di Bracciano, è appurato scientificamente, ha un lento processo di ricambio delle proprie acque, stimato in circa centosettanta anni, cosa che lo mette a rischio di irreversibili inquinamenti in caso di sostanze non biodegradabili.

Il lago Sabatinus giace in un antico sistema vulcanico tra i monti della Tolfa ed il complesso Cerite-Manziate a nord-ovest di Roma. Il crollo vulcanico-tettonico causato dallo svuotamento della camera del magma, ha formato l’invaso fondamentale dell’odierno lago di Bracciano. La linea spartiacque del bacino è caratterizzata da alcuni modesti rilievi verso nord (Rocca Romana di 609 m. e Monte Termine di 590 m.). Il livello di sfioro è ad Est del lago, a 164 m. s.l.m., dove si origina l’emissario del lago: il fiume Arrone.

Il lago è inserito nell’omonimo Parco Regionale del complesso lacuale di Bracciano-Martignano, di circa sedicimila ettari, istituito nel 1999 tra le due Provincie di Roma e Viterbo.    

Un clima meso-mediterraneo caratterizza l’area con abbondanti precipitazioni piovose, concentrate per lo più nel periodo autunnale ed in quantità differenziata nei territori dei Comuni circumlacuali.

Morfologicamente l’invaso sommerso si presenta conico ma con dolce acclivio fino alla profondità di 12-16 metri (acclivio maggiore a NW rispetto a S-SE); fortissimo è invece l’acclivio centrale del cono vulcanico. La corona poco profonda è piuttosto ampia e ricca di vegetazione sommersa ben dominata da poche specie algali. Questa area di acque poco profonde svolge un ruolo ecologico cruciale per la vita del lago (attività autodepurative, habitat per flora e fauna, zone di frega della fauna ittica). Il cono centrale scende invece fino a -1 m. sotto il livello del mare, conferendo al lago la discreta profondità di 164 m. Un enorme volume di acqua ipolimnica che può tamponare occasionali fenomeni asfittici estivi.

Rilevanti sono le presenze dell’avifauna acquatiche che si arricchiscono di anno in anno. E’ possibile osservare gruppi di anatre e folaghe lungo tutto il perimetro lacustre. Nel biennio 2000-2002 sono stati censiti più di 10000 uccelli acquatici, ed il lago è stato inserito nell’elenco delle zone umide di importanza internazionale. Per la presenza di uccelli acquatici il Parco di Bracciano-Martignano risulta nel Lazio inferiore solo al Parco Nazionale del Circeo. Va tuttavia citata la presenza numerosa di cormorani che svolgono una forte azione di prelievo delle popolazioni ittiche, fenomeno da quantificare e gestire.

Di fronte a questo imponente e vario patrimonio di risorse naturali, costituito dal complesso bacino lacuale che rappresenta il prioritario interesse vitale dell’intero territorio sabatino, non corrisponde un altrettanto impegno istituzionale dei Comuni rivieraschi.

E’ vero che in questi ultimi mesi l’allarme “livello” ha determinato un aumento dell’attenzione dei Comuni ma ancora molto al di sotto delle reali esigenze che l’attuale situazione richiede. Soprattutto perché la loro azione manca di coesione interamministrativa e di coordinamento con le tante iniziative autonome e spontanee di associazioni ed organizzazione che lodevolmente si stanno attivando per questa drammatica situazione.   

L’iniziativa deve dispiegarsi in primo luogo chiamando con rigore e determinazione alle loro responsabilità il Comune di Roma e la Città Metropolitana. Esse, a tutt’oggi, sembrano neanche accorgersi della gravissima emergenza della più importante risorsa idrica del loro territorio.

In particolare le responsabilità del Comune di Roma che delega inopinatamente alla società Acea anche gli aspetti decisionali più delicati del governo della risorsa acqua del comprensorio sabatino. E questa società, non essendo più, da tempo, una “municipalizzata”, bensì una S.p.a ., svolge, in piena autonomia, le proprie funzioni sulla base di interessi esclusivi in linea con i propri fini aziendali.

Coinvolgere poi, la Regione ed il Governo nazionale per affrontare e risolvere l’attuale emergenza e contribuire ad una futura gestione democratica e partecipata del governo del ciclo delle acque sabatine.   

E’ arrivato il momento che non si lasci più campo libero ad un ente tecnico di valutare arbitrariamente sul prelievo delle acque del lago per il fabbisogno di acqua potabile del territorio di ATO2 senza nessun controllo politico–istituzionale in grado di valutare le conseguenze scientificamente rilevanti sul piano ambientale, socio-economico ed igienico –sanitario del bacino lacuale.

Bisogna istituire una alta AUTORITA’ ISTITUZIONALE PER LA DELICATA FUNZIONE DI GOVERNO DEL REGIME DELLE ACQUE E PER LA GESTIONE DEL LORO INTERO CICLO NEL BACINO IMBRIFERO DEL TERRITORIO SABATINO. Per questo compito debbono attivarsi non solo le Istituzioni interessate ma anche associazioni, organizzazioni e semplici cittadini orientati verso condivisi obiettivi comuni (Ottima la indizione della petizione popolare, anche se dovrebbe estendersi al reale, oltreché in rete, e magari con obiettivi più ampi; è importante altresì la riunione del 27 febbraio indetta dall’assessorato regionale all’ambiente con i comuni del comprensorio e gli istituti scientifici, anche se dobbiamo denunciare ancora una volta, la mancata convocazione del Comune di Roma).

Per ottenere il risultato sopra esposto è necessario tuttavia una azione che possa dispiegarsi subito per raggiungere alcuni immediati obbiettivi:

1)      Provvedimenti urgenti per una sospensione dei prelievi (operando con attenzione perché il ritorno alla situazione “originale” potrebbe dar luogo a fenomeni di eutrificanti metastabili e viceversa la stabilizzazione della situazione attuale richiederebbe interventi di restauro delle parti emerse).

2)      Operare affinché si attivino rapidamente misure e progetti per ottenere, nell’impianto di depurazione, il massimo grado di qualità possibile delle acque reflue per predisporle ad essere rigettate nel lago invece di disperderle nell’Arrone verso il mare    

3)      Un esposto-impugnativa al Ministero dei LL.PP avverso la Convenzione-capestro che attribuisce alla Acea il potere di gestione dell’intero ciclo delle acque del territorio lacustre. Essa, infatti convoglia e trasferisce, con l’anello circumlacuale, le acque nere per poi trattarle con una (scarsa) depurazione e allo stesso tempo gestisce la captazione, potabilizzazione e distribuzione delle acque per uso domestico (con relativi lucrosi proventi).

4)      Adire l’Autorità Nazionale delle acque con le stesse motivazioni sopra esposte, per richiedere un suo autorevole intervento per restituire alle popolazioni sabatine i loro diritti di cittadinanza e la loro dignità di autogoverno.

 

 

COMITATO DI DIFESA DEL BACINO LACUALE BRACCIANO-MARTIGNANO                        




Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
L’Accademia Panunzi di Bracciano inaugu ra col concerto del pianista di fama mondiale Andrea Bacchetti Tue, 14 Feb 2017 09:53:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/421253.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/421253.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione

COMUNICATO STAMPA

 

L’Accademia Panunzi di Bracciano inaugura col concerto del pianista di fama mondiale Andrea Bacchetti

 

Evento il 5 marzo per il via del prestigioso Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale

 

13 Febbraio 2017: Inaugurazione in musica il 5 marzo 2017 a Bracciano della prestigiosa Accademia Panunzi, istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale con un concerto del pianista Andrea Bacchetti, musicista di fama internazionale.

 

L’evento-concerto in programma alle 18 presso il cinquecentesco Palazzo del Governatore, sede dell’Accademia, costituisce un importante biglietto da visita per le attività dell’istituto mirate a formare artisti di domani sia in ambito musicale che artistico.  Bacchetti, concertista di fama mondiale, eseguirà brani di Bach, Mozart, Chopin e Rossini.

 

Una occasione straordinaria per apprezzare l’arte di un grande musicista ma anche per scoprire tutte le opportunità formative offerte dall’Accademia.  Al termine del concerto, con ingresso su prenotazione fino ad esaurimento posti (è possibile rivolgersi al direttore artistico Raffaele Mauro chiamando il numero 3935094109) sarà offerto un rinfresco e sarà possibile visitare lo splendido Palazzo, ai piedi del Castello Orsini-Odescalchi, affacciato sul lago.

 

Bacchetti, assieme ad altri prestigiosi artisti, è docente del Triennio Accademico di Pianoforte e del Corso di Perfezionamento dell’Accademia Panunzi che si distingue per l’alta formazione. Si offre un vero e proprio percorso didattico paritetico al conservatorio.

 

Raggiunti quest’anno i requisiti per ottenere lo status di Accademia legalmente riconosciuta, l’Accademia Panunzi è in procinto di ottenere il riconoscimento del Miur, un traguardo che le consentirà, secondo la normativa vigente, di rilasciare al termine degli studi agli iscritti 2016/17, il Diploma Accademico di I livello, avente valore legale ed equipollente alla laurea triennale. 

 

L’Accademia Panunzi, importante risorsa culturale per tutto il territorio, con Bacchetti inaugura a grandissimi livelli. Di lui l’Observer ha scritto work wonderfully on piano”, mentre Bbc Music Magazine ha commentato “his highly individual style is uniquely enjoyable and uplifting”.

 

Qui un link ad un suo concerto: https://www.youtube.com/watch?v=fIOKiWUiCIg

Per maggiori informazioni: www.accameniapanunzi.com http://www.andreabacchetti.net/

In allegato foto e curriculum del pianista

Ufficio Stampa: Villani Comunicazione







Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
L’Accademia Panunzi di Bracciano inaugu ra col concerto del pianista di fama mondiale Andrea Bacchetti Fri, 10 Feb 2017 17:42:31 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/421015.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/421015.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

 

L’Accademia Panunzi di Bracciano inaugura col concerto del pianista di fama mondiale Andrea Bacchetti

 

Evento il 5 marzo per il via del prestigioso Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale

 

10 Febbraio 2017: Inaugurazione in musica il 5 marzo 2017 a Bracciano della prestigiosa Accademia Panunzi, istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale con un concerto del pianista Andrea Bacchetti, musicista di fama internazionale.

 

L’evento-concerto in programma alle 18 presso il cinquecentesco Palazzo del Governatore, sede dell’Accademia, costituisce un importante biglietto da visita per le attività dell’istituto mirate a formare artisti di domani sia in ambito musicale che artistico.  Bacchetti, concertista di fama mondiale, eseguirà brani di Bach, Mozart, Chopin e Rossini.

 

Una occasione straordinaria per apprezzare l’arte di un grande musicista ma anche per scoprire tutte le opportunità formative offerte dall’Accademia.  Al termine del concerto, con ingresso su prenotazione fino ad esaurimento posti (è possibile rivolgersi al direttore artistico Raffaele Mauro chiamando il numero 3935094109) sarà offerto un rinfresco e sarà possibile visitare lo splendido Palazzo, ai piedi del Castello Orsini-Odescalchi, affacciato sul lago.

 

Bacchetti, assieme ad altri prestigiosi artisti, è docente del Triennio Accademico di Pianoforte e del Corso di Perfezionamento dell’Accademia Panunzi che si distingue per l’alta formazione. Si offre un vero e proprio percorso didattico paritetico al conservatorio.

 

Raggiunti quest’anno i requisiti per ottenere lo status di Accademia legalmente riconosciuta, l’Accademia Panunzi è in procinto di ottenere il riconoscimento del Miur, un traguardo che le consentirà, secondo la normativa vigente, di rilasciare al termine degli studi agli iscritti 2016/17, il Diploma Accademico di I livello, avente valore legale ed equipollente alla laurea triennale. 

 

L’Accademia Panunzi, importante risorsa culturale per tutto il territorio, con Bacchetti inaugura a grandissimi livelli. Di lui l’Observer ha scritto work wonderfully on piano”, mentre Bbc Music Magazine ha commentato “his highly individual style is uniquely enjoyable and uplifting”.

 

Qui un link ad un suo concerto: https://www.youtube.com/watch?v=fIOKiWUiCIg

Per maggiori informazioni: www.accameniapanunzi.com http://www.andreabacchetti.net/

In allegato foto e curriculum del pianista

Ufficio Stampa: Villani Comunicazione




Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
Comitato Difesa Laghi Bracciano Martignano: “Basta lasciare campo libero ad Acea” Wed, 08 Feb 2017 12:15:06 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/420687.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/420687.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

Comitato Difesa Laghi Bracciano Martignano: “Basta lasciare campo libero ad Acea”

Gli indiscriminati prelievi mettono a rischio l’ecosistema lacustre

Il grave allarme creato dall'emergenza livello delle acque del lago ha risvegliato qualche Istituzione (non tutte e non quelle più interessate al fenomeno) dal letargo in cui erano cadute. Un risveglio inefficace a giudicare dai risultati appresi dal comunicato diffuso a seguito della riunione presso il Consorzio Lago di Bracciano. Il Comitato di difesa del bacino lacuale dei laghi di Bracciano e Martignano è dalla primavera scorsa che lancia grida di allarme sulla preoccupante escursione del livello del lago.

Nessuno ha battuto un colpo fino ad oggi.

Assolutamente insufficiente il risultato dell'incontro citato non solo per le risoluzioni scontate ma anche per la quantità e la qualità delle istituzioni presenti.

Quella riunione, dove mancava il Comune di Roma e l'Area metropolitana, è risultata essere una inaspettata tribuna per le arroganti performances della Acea sulle proprie inopinate giustificazioni riguardo all'incontrollato prelievo di acqua potabile per l'uso di ATO 2.

E' ora di farla finita di lasciare al solo ente tecnico strumentale Acea campo libero di valutare arbitrariamente il prelievo delle acque del lago senza nessun controllo politico istituzionale in grado di valutare le conseguenze scientificamente rilevanti, sul piano ambientale, socio-economico ed igienico-sanitario per l'intero territorio.

Bisogna istituire una Autorità Istituzionale per il governo complessivo della delicata gestione del regime delle acque del territorio sabatino. Questo è l’obiettivo di fondo del comitato costituitosi ufficialmente l’estate scorsa

Non servono più petizioni di principio, o sigle di acronimi strani come SMALL o anche (precedentemente) COBIS.

E’ arrivata l’ora di ribellarsi a questo stato di cose anche da semplici cittadini.

Le azioni immediate che il Comitato intende perseguire sono:

1)      Un esposto al Ministero dei LLPP (magari con petizione popolare allegata) dove risiede la custodia della “famigerata” Convenzione che dà alla Acea il potere di imperversare sull’intero ciclo delle acque del territorio lacustre (convogliamento-anello circumlacuale- e depurazione delle acque nere; captazione, potabilizzazione e distribuzione delle acque ad uso domestico ). Bisogna interrompere questo circolo tutto in mano ad un ente meramente tecnico.

2)      Adire, con le stesse motivazioni, l’Autorità Nazionale delle acque per chiedere un suo autorevole intervento per restituire alle popolazioni sabatine i loro diritti di cittadinanza e la loro dignità di autogoverno.      

                 Comitato Difesa Laghi Bracciano e Martignano

8 Febbraio 2017




Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
La Giornata di Lampedusa: l’8 aprile i St. John Singers cantano sull’isola all’insegna dell’intercultura Tue, 31 Jan 2017 10:46:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/419737.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/419737.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

La Giornata di Lampedusa: l’8 aprile i St. John Singers cantano sull’isola all’insegna dell’intercultura

 

Il progetto è tra i vincitori di un bando dell’U.N.A.R. - Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Valorizzare il dialogo interculturale, contrastare le discriminazioni, sono alcuni degli obiettivi della manifestazione “La Giornata di Lampedusa, voi e noi per l’integrazione” in programma l’8 aprile 2017 nell’isola più a Sud dell’Italia, ponte tra continenti, teatro ormai da anni di speranza ma anche di disperazione.

Ed è in questo luogo simbolo, vera porta dell’Europa, che il coro St. John Singers di Manziana, tra i vincitori di un bando dell’U.N.A.R. - Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, porterà, in una sorta di ritorno all’origine, la musica spiritual e gospel. Secoli di migrazioni, forzate o meno, non hanno frantumato il muro della diffidenza tra culture. I St. John Singers, che della battaglia antirazziale hanno fatto da oltre 25 anni la propria bandiera, proseguono in questo modo l’impegno per ribadire lo straordinario valore dell’intercultura.

Il progetto, in primo luogo, intende raccogliere dalla viva voce dei migranti il racconto del proprio vissuto personale, realizzando con loro un laboratorio di scrittura. Coordinato dal dottor Daniele Natili, l’esperimento culturale impegnerà cinque cittadini approdati sull’isola dopo una drammatica traversata. Un racconto che si farà testimonianza diretta in occasione dell’incontro-dibattito moderato dal dottor Daniele Natili, dove, oltre alla partecipazione del sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini, si avrà, fra gli altri, anche la presenza di alcuni rappresentanti dei migranti.

La Giornata di Lampedusa si concluderà con i St. John Singers che, in un concerto-condivisione, propongono ancora una volta un repertorio che nasce dall’anima e che denuncia il razzismo, abbatte conflitti, crea speranza. “L’obiettivo – spiega il presidente del coro Adriana Rasi – è dare segnali di accoglienza a chi ha scelto la via dell’Europa. Come gli africani che vennero imbarcati a Goreé sono oggi parte integrante delle Americhe, anche quanti giungono oggi a Lampedusa possono guardare, pur tra mille difficoltà, a un futuro di integrazione. Il linguaggio universale della musica, i testi gospel frutto dell’esperienza degli afroamericani – commenta ancora Rasi – sapranno fare il resto, creando una occasione di vero interscambio culturale”.

Nel 2010, nell’incidere un nuovo disco, i St. John Singers guardarono già alla piccola isola del Mediterraneo. Nel brano “Da Gorée a Lampedusa” si cantava “Nulla è cambiato dal passato. Da Gorée a Lampedusa siamo sempre considerata gente esclusa”. Con la Giornata di Lampedusa si vuole ora contribuire a ribaltare il senso di discriminazione, facendo leva sul valore dell’integrazione tra i popoli.

Ancora una volta i St. John Singers si lanciano nella sfida di un progetto ambizioso, forti anche del contributo che arriva dall’Associazione Il Bozzolo di Perugia, che, grazie alla sensibilità del presidente Francesco Marzi Spano, li affianca nel diffondere il messaggio dell’intercultura.

“E’ importante – dice ancora il presidente Rasi – ringraziare l’U.N.A.R., il sindaco Giusi Nicolini ed il dottor Francesco Marzi Spano, partner del progetto, per l’opportunità che ci hanno dato consentendoci di portare la nostra musica di speranza ed emancipazione a Lampedusa, oggi al centro dell’attenzione internazionale”.

Nell’isola, con la direzione di Alessandra Paffi, i St. John Singers, accompagnati dal pianista Alessandro Aloisi, dal batterista Andrea Colasante e dal bassista Ivano Sebastianelli, sapranno intonare ancora una volta con slancio e passione “We shall overcome”, canto di riscatto, divenuto universale, che si confermerà come un inno contro ogni discriminazione.

 

Ufficio Stampa: Villani Comunicazione villanicomunicazione@tiscali.it

31 Gennaio 2017




Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
“Laureato in onestà”: il primo libro del 2017 per augurare a tutti un anno di piena legalità Fri, 30 Dec 2016 13:12:40 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/416776.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/416776.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

“Laureato in onestà”: il primo libro del 2017 per augurare a tutti un anno di piena legalità

Scritto a quattro mani dalla giornalista Graziarosa Villani e dal luogotenente Francesco Leonardis. La storia vera di un uomo in prima linea contro mafia, corruzione e…Magistratura deviata

Dopo tanta corruzione, dopo moltissimi episodi di falsa legalità, ecco con il libro “Laureato in onestà” (Prefazione Donato Mauro) la storia vera di un carabiniere che non ha mai tradito il suo giuramento di fedeltà alla Repubblica e al Tricolore.

Nella sua missione di vita, Francesco Leonardis, non ha guardato in faccia nessuno. Ha contrastato politici corrotti, ha smascherato truffe allo Stato e alla Comunità Europea, ha, soprattutto, combattuto la mafia avviando, con i suoi colleghi, la storica operazione Mare Nostrum che ha smantellato l’organizzazione mafiosa nel territorio dei Nebrodi.

Non avrebbe mai pensato che avrebbe dovuto difendersi anche da una Magistratura corrotta. Ma lo ha fatto a testa alta, ribadendo, ancora una volta i valori dell’onestà e della legalità.

Questo libro, scritto a quattro mani dalla giornalista Graziarosa Villani e da Francesco Leonardis, esce a Capodanno 2017 quale auspicio per un nuovo anno nel quale la legalità abbia la meglio su una corruzione sempre più dilagante e su pezzi di Stato deviati.

Per contatti: cell. 360/805841

In allegato copertina del libro

30 Dicembre 2016







Con Smart 3 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>
A Natale regala una lezione o un corso di musica all’Accademia Panunzi di Bracciano Sat, 24 Dec 2016 10:35:48 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/416481.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/regioni/lazio/416481.html Villani Comunicazione Villani Comunicazione COMUNICATO STAMPA

A Natale regala una lezione o un corso di musica all’Accademia Panunzi di Bracciano

Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale

Per una idea regalo last minute da non perdere l’opportunità della nuova Accademia Bruno Panunzi di Bracciano che apre i battenti a partire da gennaio 2017. L’istituto di alta formazione artistica e musicale, nella giornata dell’open day, ha lanciato l’idea che consente di regale una lezione o addirittura un corso di musica presso l’Accademia. Si tratta di un regalo “formativo” in tutti i sensi che va oltre il Natale e che consentirà a chi lo riceve di poter approcciarsi o perfezionarsi in vari strumenti, dal pianoforte, alla chitarra, dal basso alla batteria.

Sotto l’albero quindi mettete un regalo utile e formativo. Il 17 dicembre intanto in occasione dell’Open Day in tanti hanno potuto scoprire non solo la splendida sede dell’Accademia nell’ex Palazzo del Governatore a pochi passi dal Duomo di Santo Stefano e del castello Odescalchi, in pieno centro storico a Bracciano, ma hanno avuto modo di apprezzare l’offerta formativa dell’Accademia.

Si tratta di una offerta unica nel suo genere nel territorio del lago di Bracciano perché, tra corsi annuali, triennali e di perfezionamento, apre la strada al conseguimento di un diploma.

“Dall’anno accademico 2016/17 l'Accademia Panunzi – spiega il direttore Gabriele Mauro - ha raggiunto i requisiti per ottenere lo status di Accademia legalmente riconosciuta, abilitata a rilasciare i Diplomi accademici di I livello, aventi valore legale. A seguito del riconoscimento, secondo la normativa vigente, agli iscritti all'Anno Accademico 2016/17 sarà rilasciato, al termine degli studi, il Diploma Accademico di I livello (equipollente alla laurea triennale)”.

Di grande livello i docenti dei corsi. L’Accademia propone inoltre corsi di canto, lirico e jazz, di pittura, di illustrazione e fumetto, di fashion design, di fotografia e di recitazione e regia. Una vera è propria scuola delle arti.

Per scoprire tutti i corsi (elenco in allegato) è possibile visitare il sito www.accademiapanunzi.com

Per informazioni ed iscrizioni: www.accademiapanunzi.com

accademiapanunzi@yahoo.com

Tel: 333 3495352 -  393 5094109

Pagina Facebook dell’Open Day: https://www.facebook.com/events/1910139235875835/

In allegato: i coupon per regalare una lezione o un corso di musica

Ufficio Stampa: Villani Comunicazione




Con Smart 3 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

]]>