Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Giovanni Barbera Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Giovanni Barbera Wed, 24 Apr 2019 04:03:54 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/2105/1 UGO FORNO, BARBERA(PRC): "GRANDE SODDISFAZIONE PER MEDAGLIA D'ORO" Mon, 18 Mar 2013 19:55:05 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/270269.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/270269.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera COMUNICATO STAMPA

UGO FORNO
, BARBERA(PRC): "GRANDE SODDISFAZIONE PER MEDAGLIA D'ORO"


"Siamo particolarmente soddisfatti della decisione di conferire la Medaglia d'Oro al valore civile alla memoria di  Ugo Forno, giovane studente romano di appena 12 anni, che durante i festeggiamenti per la liberazione della città di Roma, appreso che i tedeschi, battendo ritirata, stavano per far saltare il ponte ferroviario sull'Aniene, con grande spirito di iniziativa e dimostrando di avere una maturità maggiore della suà età, si mobilitava, insieme ad altri giovani, e con le armi impediva ai soldati tedeschi di portare a compimento la loro azione, rimanendo colpito a  morte durante lo scontro a fuoco. Una  vero e proprio eroe, nonostante la sua giovane età, che può rappresentare un esempio per le nostre giovani generazioni".
E' quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc e presidente del Consiglio del XVII Municipio.
 
 
]]>
prati, solitudine frutto disgregazione sociale Sun, 03 Mar 2013 20:15:01 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/268169.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/268169.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera


COMUNICATO STAMPA


PRATI, BARBERA(PRC):"SOLITUDINE FRUTTO DISGREGAZIONE SOCIALE"


"Il ritrovamento del corpo di una donna di 55-60 anni, morta in solitudine nel suo appartamento nei pressi di piazza Mazzini da circa tre giorni  non può che far riflettere, soprattutto chi è impegnato ad amministrare le istituzioni pubbliche locali. Negli ultimi decenni abbiamo assistito a un processo di forte disgregazione del tessuto sociale che ha colpito non solo le realtà periferiche della città, ma anche quei quartieri centrali  e rioni che una volta erano delle realtà vive da un punto di vista sociale e culturale. La riduzione dei fondi per la spesa sociale e  per gli investimenti pubblici nella cultura hanno contribuito a favorire la frammentazione dei legami sociali, soprattutto nelle grandi aree urbane. Non mi meraviglio che anche in un territorio centrale come il nostro, soprattutto in quei rioni che hanno subito una profonda trasformazione economica, possano accadere episodi simili, venendo meno quei rapporti comunitari. Accanto alla crescita del disagio materiale, assistiamo infatti anche alla crescita di forme di disagio relazionale" Lo afferma Giovanni Barbera, componente del comitato politico del PRC e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.


Info: Tel. 380 7119234 



]]>
scialabba, atto di rappresaglia politica Sun, 03 Mar 2013 18:55:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/268163.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/268163.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera COMUNICATO STAMPA


SCIALABBA, BARBERA(PRC):"ATTO DI RAPPRESAGLIA POLITICA"


"Concordiamo sul fatto che la cancellazione da parte del Campidoglio di un murales autorizzato dal Municipio X in memoria di Roberto Scialabba, militante comunista ucciso dai Nar il 28 febbraio 1978, rappresenti un vero e proprio atto di rappresaglia politica, anche perchè la competenza sulle strutture  che ospitano le scuole elementari, piaccia o non piaccia,  è comunque attribuita, ai sensi  dal Regolamento del decentramento,  ai Municipi e non agli uffici centrali del Comune di Roma. Come mai l'Ufficio del decoro del Comune di Roma, così solerte nei confronti del  murales dedicato a Scialabba,  non è mai intervenuto su altri murales "politici", nonostante questi non siano autorizzati, a differenza di quello in memoria di Scialabba? Vogliamo parlare dei murales presenti sui muri di Viale Libia riguardanti Paolo Di Nella o di quelli  nei pressi di Piazza Vescovio, diventata ormai un covo di neofascisti grazie anche alle iniziative del Campidoglio? Lo afferma giovanni Barbera, componente dell comitato politico del PRC e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII-


Info: Tel. 380 7119234 

]]>
memoria: ricordare teresa gullace, simbolo della resistenza romana Sat, 02 Mar 2013 19:15:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/268144.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/268144.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera

COMUNICATO STAMPA

MEMORIA, BARBERA (PRC):

“RICORDARE TERESA GULLACE,

SIMBOLO RESISTENZA ROMANA"


"Domani, domenica 3 marzo, alle ore 10.00, saremo in Via Giulio Cesare (angolo Via Carlo Alberto Dalla Chiesa), sotto la lapide che ricorda Teresa Gullace, la coraggiosa donna morta proprio in quel luogo, il 3 marzo del 1944, mentre tentava di dare un pezzo di pane al marito rastrellato dai tedeschi". Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc e Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.


"La sua morte - continua Barbera - ebbe una notevole eco nella città, e la sua figura divenne ben presto un simbolo della resistenza romana. La sua vicenda venne ripresa e resa celebre dal regista Roberto Rossellini, che prenderà spunto proprio da Teresa Gullace per il personaggio della Sora Pina, interpretata da Anna Magnani nel celebre film "Roma città aperta". Nata a Cittanova, in Calabria, ma trasferitasi a Roma in gioventù, Teresa Gullace all'epoca dei fatti era casalinga, aveva 37 anni, cinque figli ed era incinta del sesto. Suo marito, Girolamo Gullace, venne arrestato dai nazisti il 26 febbraio 1944 nel corso di un rastrellamento e portato nella caserma dell'81º di fanteria in Viale Giulio Cesare. Proprio davanti a tale caserma, la mattina del 3 marzo del 1944, Teresa Gullace insieme alle donne di altri prigionieri andarono a reclamare la liberazione dei propri uomini. Ricordiamo che quel giorno, tra le manifestanti, erano presenti numerose militanti della Resistenza romana".


Info: tel. 380 7119234






 






]]>
rom, intitolare ponte testaccio a bimba morta Sun, 24 Feb 2013 17:15:01 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/267318.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/267318.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera

COMUNICATO STAMPA

ROM, BARBERA (PRC-RC):

“INTITOLARE PONTE TESTACCIO  A BIMBA MORTA "


"Esprimiamo il nostro cordoglio per la morte della piccola bimba rom, appena 14 mesi, caduta nel Tevere giovedì scorso. E' triste dover pensare che in una città come Roma, una delle principali capitali del mondo,  ci siano persone, e in particolare bambini,  costretti a vivere in baracche, ai margini della città, come fossero animali, senza assistenza da parte delle istituzioni pubbliche". E' quanto dichiara in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Rivoluzione Civile e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII. "Questa tragedia - continua Barbera -  non può essere imputata al caso, perchè è stata determinata proprio dalle condizioni in cui quella famiglia è stata costretta a vivere. Adesso saranno contenti coloro che continuano a "sparare" contro i rom, chiedendone l'allontanamento dalla città o l'espulsione dal Paese.  La nostra è una città che spreca ingenti risorse per consulenze, uffici di staff e quant'altro, ma permette che una bambina di 14 mesi possa vivere la sua esistenza in una baracca e giocare sotto un ponte.  Chi amministra questa città dovrebbe sentire questa tragedia come la propria. Colpisce, invece, l'indifferenza con cui è stata accolta tale notizia in Campidoglio.  Al posto del sindaco avremmo chiesto subito che quel Ponte, a Testaccio, fosse intitolato a quella povera bambina di appena 14 mesi. Chissà quante altre situazioni simili abbiamo a Roma!" .  


Info: tel. 380 7119234






 




]]>
foibe, forse guidi considera sloveni e croati razze inferiori? Wed, 20 Feb 2013 19:55:01 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/266909.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/266909.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera


 

COMUNICATO STAMPA

FOIBE, BARBERA (PRC-RC):

“FORSE GUIDI CONSIDERA SLOVENI E CROATI RAZZE INFERIORI?”


"Evidentemente Guidi è così accecato dalla sua ideologia che sulle foibe non fa che sostenere le tesi  propagandistiche di alcuni autori fascisti che vollero utilizzare il fenomeno delle foibe per ragioni di natura politica, negando le violenze e gli eccidi perpetrati dal regime fascista  nei confronti della popolazione slava  e di coloro che si opponevano prima al regime e poi all'occupazione dei nazisti, dimenticando che queste furono  usate anche dagli aguzzini fascisti, alcuni dei quali ci finirono anche dentro, successivamente, giustiziati sommariamente".  Lo afferma Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Rivoluzione Civile e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII. “Ovviamente - continua Barbera - non ci sorprende che Guidi neghi tutto ciò, viste le sue origine politiche, ma non per questo può permettersi di negare la storia e di offendere  l'Anpi per le loro giuste e inappuntabili osservazioni che fanno riferimento a ricerche storiografiche serie e ampiamente documentate, in parte anche pubblicate su internet. Ma forse, anche per Guidi, come per lo spietato generale fascista Mario Roatta, tristemente noto in quelle zone, la popolazione slovena e croata è da considerarsi una razza inferiore, come il generale scrisse in una circolare  del 19 aprile del 1942 dedicata al trattamento da riservare ai partigiani ed alla popolazione civile slovena e croata, che contemplava l’incendio di case e d’interi villaggi, la deportazione degli abitanti, l’internamento, il fermo e la fucilazione di ostaggi

Info: tel. 380 7119234






 


]]>
bandiera pace, solidarietà a pacifista per vergognosa sanzione Sun, 16 Dec 2012 18:35:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/259724.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/259724.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera  

Ufficio Stampa Cons. Giovanni Barbera
Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII
componente Consiglio Federazione Sinistra di Roma

Tel: 380 7119234 - E-mail: 
g.barbera67@libero.it

 

COMUNICATO STAMPA

BANDIERA PACE, BARBERA (PRC-FDS):

“SOLIDARIETA’ A PACIFISTA PER VERGOGNOSA SANZIONE"


"Esprimiamo la nostra più sincera solidarietà  a Nella Ginatempo, nota esponente del movimento pacifista, per la vergognosa iniziativa del suo condominio che l’avrebbe multata per aver esposto la bandiera della pace appartenuta a suo marito, l’artista, Melo Franchina, scomparso due anni fa. La motivazione formale è che avrebbe violato il regolamento condominiale. Non sappiamo cosa preveda nello specifico tale regolamento, ma è evidente che tale sanzione non può che essere pretestuosa. La bandiera della pace  rappresenta ormai un simbolo universale ed è difficile pensare che la sua esposizione sul balcone possa giustificare una sanzione, tanto più che quell’immobile fu costruito nei primi del 900 proprio da una cooperativa di lavoratori socialisti che oggi si rivolteranno nella tomba per questo affronto alla loro storia". Lo dichiara Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII e rappresentante del Prc-Fds. “Ha fatto bene Nilla Ginatempo �“ continua Barbera -  a denunciare pubblicamente tale episodio e invitiamo i suoi vicini, ma anche tutti i cittadini romani, ad esporre nuovamente  quella bandiera che in questi anni è stata tragicamente calpestata e insaguinata dai governi che si sono succeduti e dallo stesso presidente della Repubblica, visto che l’art. 11 della nostra Costituzione, che sancisce il ripudio della guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie, è stato violato sistematicamente. Le finte “missioni di pace”, in cui siamo ancora oggi tragicamente coinvolti, lo testimonia clamorosamente”.

 

 
]]>
FOTO SEDE FDS P.LE EROI (allegata) Sat, 26 May 2012 15:03:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/223771.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/223771.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera


Ufficio Stampa Cons. Giovanni Barbera
Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII
componente Consiglio Federazione Sinistra di Roma
Tel: 380 7119234 - E-mail: g.barbera67@libero.it

COMUNICATO STAMPA

TRIONFALE, BARBERA(PRC-FDS): "ANCORA DANNI ALLA SEDE DELLA FDS"

"Ancora una volta registriamo atti vandalici, firmati con svastiche, nei confronti della sede della Federazione della Sinistra di piazzale degli Eroi. Oltre l'imbrattamento della saracinesca e dei muri circostanti con svastiche a altri simboli dell'estrema destra, ignoti hanno sparso sul marciapiede circostante della colla utilizzata per l'affissione dei manifesti, creando forti disagi anche agli abitanti del civico adiacente, che sono stati costretti a chiamare l'Ama per rimuovere tale liquido scivoloso. E' quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del XVII Municipio.
Non è purtroppo la prima volta - continua Barbera - che denunciamo i comportamenti di pochi imbecilli che, nascosti nell'oscurità, continuano imperterriti, nell'indifferenza delle autorità competenti, a danneggiare la nostra sede. In realtà, un danno a tutta la cittadinanza del quartiere Trionfale, visto che tale sede ospita una serie di attività sociali, come il gruppo di acquisto solidale e popolare, con alcune centinaia di famiglie iscritte, e tante altre attività utili, messe in campo contro la crisi economica che sta colpendo il Paese e la città. Purtroppo, questa situazione è anche il frutto di chi continua a proteggere queste organizzazioni che per legge dovrebbero essere sciolte, ma che continuano a imperversare in città con i loro simboli e messaggi intrisi di odio, grazie alle numerose complicità politiche all'interno del centrodestra. Così è normale che si permetta, ad esempio, a Forza Nuova di incartare, come è avvenuto anche nella scorsa notte, i nostri quartieri con manifesti firmati da gigantesche celtiche, da sempre simbolo dei gruppi xenofobi in Europa, o a Casapound di organizzare presidi dinanzi al Tribunale per fare "pressioni" nei confronti dell'autorità giudiziaria chiamata a decidere sui provvedimenti da adottare nei confronti di un loro militante accusato di violenze. Chiediamo al Prefetto e alla Questura di intervenire per garantire un clima diverso in città, visto che non è difficile risalire agli autori di tali gesti".

Si allega foto




]]>
Trionfale, ancora danni nei confronti della sede della FDS Sat, 26 May 2012 15:01:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/223770.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/223770.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII
componente Consiglio Federazione Sinistra di Roma
Tel: 380 7119234 - E-mail: g.barbera67@libero.it

COMUNICATO STAMPA

TRIONFALE, BARBERA(PRC-FDS): "ANCORA DANNI ALLA SEDE DELLA FDS"

"Ancora una volta registriamo atti vandalici, firmati con svastiche, nei confronti della sede della Federazione della Sinistra di piazzale degli Eroi. Oltre l'imbrattamento della saracinesca e dei muri circostanti con svastiche a altri simboli dell'estrema destra, ignoti hanno sparso sul marciapiede circostante della colla utilizzata per l'affissione dei manifesti, creando forti disagi anche agli abitanti del civico adiacente, che sono stati costretti a chiamare l'Ama per rimuovere tale liquido scivoloso. E' quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del XVII Municipio.
Non è purtroppo la prima volta - continua Barbera - che denunciamo i comportamenti di pochi imbecilli che, nascosti nell'oscurità, continuano imperterriti, nell'indifferenza delle autorità competenti, a danneggiare la nostra sede. In realtà, un danno a tutta la cittadinanza del quartiere Trionfale, visto che tale sede ospita una serie di attività sociali, come il gruppo di acquisto solidale e popolare, con alcune centinaia di famiglie iscritte, e tante altre attività utili, messe in campo contro la crisi economica che sta colpendo il Paese e la città. Purtroppo, questa situazione è anche il frutto di chi continua a proteggere queste organizzazioni che per legge dovrebbero essere sciolte, ma che continuano a imperversare in città con i loro simboli e messaggi intrisi di odio, grazie alle numerose complicità politiche all'interno del centrodestra. Così è normale che si permetta, ad esempio, a Forza Nuova di incartare, come è avvenuto anche nella scorsa notte, i nostri quartieri con manifesti firmati da gigantesche celtiche, da sempre simbolo dei gruppi xenofobi in Europa, o a Casapound di organizzare presidi dinanzi al Tribunale per fare "pressioni" nei confronti dell'autorità giudiziaria chiamata a decidere sui provvedimenti da adottare nei confronti di un loro militante accusato di violenze. Chiediamo al Prefetto e alla Questura di intervenire per garantire un clima diverso in città, visto che non è difficile risalire agli autori di tali gesti".

Si allega foto




]]>
ama,posto auto per disabili occupato da cassonetto Sat, 12 May 2012 13:39:51 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/220741.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/220741.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII
componente Consiglio Federazione Sinistra di Roma
Tel: 380 7119234 - E-mail: g.barbera67@libero.it

COMUNICATO STAMPA

AMA, BARBERA(PRC-FDS): "POSTO AUTO PER DISABILI OCCUPATO DA CASSONETTO'"

"I posti disabili a Roma non vengono occupati solamente da tavolini e stufe, come denunciato ieri sulla stampa, in merito ad un caso segnalato in via dei Banchi Vecchi. Può capitare, infatti, che situazioni simili si verifichino anche grazie all'Ama, come in Via Sabotino, proprio dinanzi all'entrata del Centro Anziani, dove il posto auto per disabili è occupato, ormai da mesi, come denunciano gli utenti del centro, da un cassonetto per la raccolta riciclata. Finora l'Ama, nonostante le segnalazioni dei cittadini ha fatto 'orecchie da mercante' lasciando il cassonetto sul posto riservato ai disabili, ben segnalato sia dalle strisce gialle che da un visibile cartello stradale. Il presidente dell'Ama invece di girare spot elettorali sul decoro urbano in giro per la città, in compagnia del sindaco Alemanno e dellla sua gentile consorte, che per tali occasioni si presenta nelle vesti di responsabile di una associazione di volontariato, farebbe meglio a verificare come vengono collocati i cassonetti. Non è la prima volta che ci vengono segnalati cassonetti collocati in contrasto con il Codice dell Strada, ma questa volta hanno superato ogni limite. Chiediamo all'Ama di intervenire immediatamente, in caso contrario chiederò al Municipio di intervenire direttamente per liberare il suddetto posto auto". E' quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del XVII Municipio.

Si allegano foto


]]>
oftalmico, chiuse altre sale operatorie" Fri, 24 Jun 2011 16:23:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/168418.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/168418.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII
componente Consiglio della Federazione della Sinistra di Roma

Tel: 380 7119234 - E-mail: g.barbera67@libero.it


COMUNICATO STAMPA

OFTALMICO, BARBERA(PRC-FDS):"CHIUSE ALTRE SALE OPERATORIE"


"Dopo le polemiche suscitate dalla chiusura di una camera operatoria all'ospedale Oftalmico di piazzale degli Eroi, avvenuta all'inizio di giugno e fortemente contestata dalle organizzazioni sindacali interne, la Direzione dell'ASL RM 'E' decide di chiudere altre sale operatorie. La giustificazione rimane sempre la stessa: la carenza di anestesisti. Peccato che tale ridimensionamento delle attività della camere operatorie dell'ospedale Oftalmico, importante punto di riferimento per l'oftamologia non solo regionale, ma anche dell' Italia centrale, si accompagna, stranamente, con la riorganizzazione di altre strutture private convenzionate, che proprio in questi mesi estivi, aprono nuove camere operatorie per l'oftamologia, anche grazie all'impiego, in virtù della convenzione con l'ASL, di quel personale pubblico, fra cu gli stessi anestesisti, che risulta carente presso l'Oftalmico".

E' quanto dichiara Giovanni Barbera, membro della direzione romana del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

"E' evidente - continua Barbera - non torna nella scelte della Direzione dell'ASL RM 'E' e, in ultima istanza, della stessa Regione Lazio. Mentre la Polverini si cimenta nelle passerelle, inaugurando nuovi reparti in strutture sanitarie private, magari con la convenzione in proroga come accaduto qualche giorno fa, si chiudono interi reparti e sale operatorie nelle strutture sanitarie pubbliche, allungando le liste di attesa e dirottando gli stessi utenti nelle strutture private. Una situazione molto anomala che ridimensiona la sanità pubblica, a danno dell'utenza, sottraendo importanti risorse all'erario pubblico. E' ora che qualcuno intervenga".




]]>
Bunga bunga Day: Barbera (Prc-Fds):Raccolte quasi mille firme contro Berlusconi. Mon, 02 May 2011 17:50:43 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/149037.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/149037.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera
Bunga bunga day, Barbera(Prc-Fds):"Raccolte quasi mille firme contro Berlusconi"

"Grande successo di partecipazione al Bunga-bunga Day organizzato dalla Federazione della Sinistra del XVII Municipio questa mattina al Mercato Trionfale. Abbiamo raccolto quasi mille firme sulla petizione riguardante la richiesta di dimissioni al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. La manifestazione, che ha visto anche una simpatica rappresentazione carnevalesca, con la presenza di un finto Berlusconi, e' stata molto divertente e ha coinvolto direttamente i passanti. Anche se il vero teatrino, in realta', e' quello che si celebra quotidianamente nei palazzi del potere. Questa sara' solo la prima di una serie di iniziative politiche "non convenzionali" che coinvolgeranno il nostro territorio. Siamo, infatti, convinti che la politica deve ritornare ad essere agita nelle piazze, tra la gente e
con la gente".

E' quanto dichiara Giovanni Barbera, esponente del Prc-Fds e
presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

Per Info: Tel. 380 7119234



]]>
comunicato stampa Sun, 28 Dec 2008 18:52:10 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/70093.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/70093.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera Ufficio Stampa Cons. Giovanni Barbera

Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII

Tel. 380 7119234 - Email g.barbera67@libero.it







COMUNICATO STAMPA





“INQUIETANTI LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE SICUREZZA DEL CAMPIDOGLIO DOPO LA TRAGEDIA DI CASTELFUSANO”



“Le dichiarazioni del presidente della commissione sicurezza del Campidoglio, Fabrizio Santori, come al solito sono sempre molto significative e inquietanti. Dopo l'ennesima tragedia come quella accaduta nella pineta di Castelfusano o l'ennesima morte di un senza fissa dimora per freddo e stenti non riesce altro che promettere espulsioni o repressione per risolvere il problema dei senzatetto. Vorremmo ricordare al consigliere Santori che il suo ruolo non è quello di fare lo sceriffo, ma di contribuire a risolvere i problemi della città combattendo la povertà e l'emarginazione e non le vittime di tali situazioni. Così come vorremmo ricordare al presidente della commissione sicurezza che tra i senza fissa dimora ci sono anche molti cittadini italiani e stranieri appartenenti alll'Unione Europea, molti dei quali, come il cittadino rumeno colpito dalla tragedia di Castelfusano, hanno anche un lavoro. Pertanto, a differenza di quanto dichiarato dal suddetto consigliere, queste persone non possono essere espulse o recluse nei CPT, ma devono essere aiutate dalle istituzioni pubbliche a risolvere il loro problema sociale, senza che siano costrette a nascondersi o a proteggersi da chi invoca il pugno duro”.



E' quanto dichiara Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del XVII Municipio ed esponente del comitato politico romano del Prc









]]>
comunicato stampa Sun, 28 Dec 2008 18:52:10 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/70094.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/70094.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera Ufficio Stampa Cons. Giovanni Barbera

Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII

Tel. 380 7119234 - Email g.barbera67@libero.it







COMUNICATO STAMPA





“INQUIETANTI LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE SICUREZZA DEL CAMPIDOGLIO DOPO LA TRAGEDIA DI CASTELFUSANO”



“Le dichiarazioni del presidente della commissione sicurezza del Campidoglio, Fabrizio Santori, come al solito sono sempre molto significative e inquietanti. Dopo l'ennesima tragedia come quella accaduta nella pineta di Castelfusano o l'ennesima morte di un senza fissa dimora per freddo e stenti non riesce altro che promettere espulsioni o repressione per risolvere il problema dei senzatetto. Vorremmo ricordare al consigliere Santori che il suo ruolo non è quello di fare lo sceriffo, ma di contribuire a risolvere i problemi della città combattendo la povertà e l'emarginazione e non le vittime di tali situazioni. Così come vorremmo ricordare al presidente della commissione sicurezza che tra i senza fissa dimora ci sono anche molti cittadini italiani e stranieri appartenenti alll'Unione Europea, molti dei quali, come il cittadino rumeno colpito dalla tragedia di Castelfusano, hanno anche un lavoro. Pertanto, a differenza di quanto dichiarato dal suddetto consigliere, queste persone non possono essere espulse o recluse nei CPT, ma devono essere aiutate dalle istituzioni pubbliche a risolvere il loro problema sociale, senza che siano costrette a nascondersi o a proteggersi da chi invoca il pugno duro”.



E' quanto dichiara Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del XVII Municipio ed esponente del comitato politico romano del Prc









]]>
comunicato stampa Fri, 26 Dec 2008 18:13:19 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/70026.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/70026.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera Ufficio Stampa Cons. Giovanni Barbera

Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII

Tel. 380 7119234 - Email g.barbera67@libero.it







COMUNICATO STAMPA





“IL TRAGICO EVENTO DI QUESTA MATTINA NELLA BARACCOPOLI

DI CASTEL FUSANO NON E' SOLO IL FRUTTO DEL CASO”



“Quanto accaduto tragicamente questa mattina, ad Ostia, nella baraccopoli della pineta di Castelfusano, con la morte di una giovane donna rumena e del figlio di appena tre anni, non solo ci addolora profondamente, ma ci provoca anche una forte indignazione in quanto tale episodio non è solo il frutto del caso. Il tragico evento di questa mattina testimonia l'incapacità da parte delle nostre istituzioni pubbliche di affrontare adeguatamente e seriamente i fenomeni di degrado sociale che si stanno sviluppando all'interno delle nostre città e che, purtroppo, possono causare anche episodi terribili come quello di questa mattina”.



E' quanto dichiara Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del XVII Municipio ed esponente romano del Prc



“Non si può continuare ad affrontare tali fenomeni - continua Barbera - come fossero problemi di ordine pubblico, alimentando a dismisura paure che trovano terreno fertile in un corpo sociale fortemente atomizzato e disorientato come quello che oggi popola le nostre città. Basti pensare che a Roma la Giunta Alemanno, così come quella di Veltroni, continua ad affrontare il problema delle baraccopoli solo con gli sgomberi e le ruspe (denominati non a caso “bonifiche”) senza garantire una sistemazione alloggiativa alternativa e interventi di inclusione sociale, salvo qualche occasionale ospitalità temporanea per bambini e donne. D'altronde, la sensibilità sociale della nuova amministrazione è testimoniata proprio dalla commissione consiliare sulle politiche della sicurezza del Campidoglio che, come già denunciato dal sottoscritto in altre occasioni, si diletta a trasmettere su YouTube, con tanto di logo istituzionale, i video degli sgomberi operati ai danni di alcuni senza fissa dimora, trattati alla stregua di pericolosi criminali”.



“Non è un caso che l'unico risultato di tali politiche finora adottate dall'amministrazione comunale sia stato solo quello di condannare ad una sorta nomadismo coatto gli adulti e i bambini, anche piccolissimi, che purtroppo, loro malgrado, vengono costretti a vivere in condizioni indegne per qualsiasi essere umano. Non deve, pertanto, meravigliare il fatto che in tali contesti possano accadere tragedie come quella di questa mattina, che la dice lunga sul grado di civiltà che il nostro Paese e la nostra città riesce ad esprimere”













]]>
emergenza freddo Sun, 21 Dec 2008 16:06:13 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/69791.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/69791.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera Ufficio Stampa Cons. Giovanni Barbera

Presidente del Consiglio del municipio Roma XVII

Tel. 380 7119234 - E-mail: g.barbera67@libero.it



COMUNICATO STAMPA





ROMA, BARBERA (PRC): “LE MISURE CONTRO

L'EMERGENZA FREDDO SONO UNA FARSA INCREDIBILE”





“Le parole di dolore dell'Assessore alle Politiche sociali del Comune di Roma, Sveva Belviso, per l'ultima vittima del freddo, la persona senza fissa dimora trovata morta nella zona di Porta Maggiore, non possono farci dimenticare una drammatica realtà: le misure contro l'emergenza freddo predisposte dall'amministrazione capitolina continuano ad essere una farsa incredibile. L'unica vera grande novità di quest'anno è la sostituzione del tendone di Castel Sant'Angelo con la nuova struttura notturna collocata nell'ex-Fiera di Roma, luogo sicuramente più decentrato e più difficile da raggiungere rispetto al precedente. La verità è che sono necessari provvedimenti più incisivi, come l'apertura di nuovi centri di prima accoglienza in grado di ospitare un maggior numero di persone. Attualmente i posti letto messi a disposizione dall'amministrazione comunale e dalle strutture di volontariato sono, assolutamente insufficienti a fornire l'assistenza necessaria a tutte le persone che sono condannate a vivere per la strada”.



E' quanto dichiara Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del XVII Municipio e membro del comitato politico romano del Prc .













]]>
fascisti aggrediscono giovani a p.le degli eroi Sat, 15 Nov 2008 16:39:42 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/66976.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/66976.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera COMUNICATO STAMPA



“FASCISTI AGGREDISCONO STUDENTI A PIAZZALE DEGLI EROI”





Ieri sera, un gruppo di estrema destra, dopo aver attraversato in maniera provocatoria le strade del rione Prati e del quartiere Trionfale a bordo di un camion dal quale venivano diffusi slogan e canti inneggianti al fascismo, ha aggredito e malmenato un gruppo di giovani che pacificamente stazionavano a piazzale degli Eroi.



“Trovo sconcertante e gravissimo il fatto che le forze dell'ordine non siano intervenute per impedire ad alcune squadracce di estrema destra di percorrere indisturbate e in maniera intimidatoria le strade dei nostri quartieri, insultando e aggredendo cittadini indifesi che manifestavano il loro legittimo dissenso dinanzi alle loro provocazioni. Tanto più che ieri, per la città di Roma, era una giornata molto particolare a causa della grande manifestazione sulla scuola organizzata dai sindacati e dagli studenti”



E' quanto dichiara Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII e membro del comitato politico del Prc romano.



“Chiedo alle autorità competenti come sia possibile che, ultimamente, episodi simili si stiano ripetendo con una pericolosa frequenza. Non è più tollerabile che si permetta a queste sparute frange violente non solo di offendere la coscienza democratica dei nostri cittadini con gesti, simboli e slogan inneggianti al fascismo, ma anche di seminare impunemente violenza nei nostri quartieri” conclude Barbera





Ufficio Stampa

Presidente del Consiglio Municipio Roma XVII



Tel. 380 7119234 - E-mail: g.barbera67@libero.it









]]>
Assalto al banchetto del Pane Sat, 18 Oct 2008 14:47:52 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/64838.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/64838.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera COMUNICATO STAMPA





“MERCATO TRIONFALE: BANCHETTO

DEL PANE ASSALTATO DAI CITTADINI”





Questa mattina, al mercato di Via Andrea Doria, in appena due ore, sono stati distribuiti circa duecento chilogrammi di pane fresco ad un euro al Kg. Il banchetto in cui veniva distribuito il pane è stato letteralmente preso d'assalto dai cittadini del Trionfale. L'iniziativa promossa dal locale Circolo del PRC, in maniera analoga a quanto sta avvenendo in altre parti della città anche ad opera di altre organizzazioni sociali, è finalizzata a denunciare l'inerzia delle istituzioni pubbliche nei confronti del fenomeno del carovita e a promuovere i gruppi di acquisto popolare (G.A.P.) per l'abbattimento dei prezzi di alcuni generi alimentari di prima necessità, come il pane, il latte, l'olio.



“Ci stiamo attrezzando per ampliare l'iniziativa su altri generi alimentari e per allargarla ai quartieri limitrofi del nostro Municipio. Stiamo facendo ciò che potrebbero fare le istituzioni pubbliche se solo volessero combattere veramente il fenomeno del carovita” dichiara Giovanni Barbera membro del comitato politico del Prc romano e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.



“Va rilevato, infatti, che anche nel nostro Municipio esistono, ormai, da tempo ampi strati di popolazione che sono al disotto della soglia della povertà a causa dell'aumento dei prezzi e delle tariffe. Molte di queste persone sono anziani, disabili o appartenenti a famiglie monoreddito. Ciò si evidenzia anche dalle numerose richieste di aiuto che arrivano agli sportelli sociali del nostro Municipio che, purtroppo, non sono messi in grado di poter fornire aiuti concreti, a causa delle ristrettezze finanziarie e in assenza di adeguati strumenti normativi. I Gap contro il carovita vogliono rappresentare una concreta risposta dal basso “ conclude Barbera.



Ufficio Stampa - 380 7119234 - g.barbera67@libero.it







]]>
inno di mameli Thu, 16 Oct 2008 18:10:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/64729.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/64729.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera Ufficio Stampa Cons. Giovanni Barbera

Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII

Tel. 380 7119234 - g.barbera67@libero.it



COMUNICATO STAMPA



XVII MUNICIPIO: ESECUZIONE DELL’INNO DI MAMELI

ALL’APERTURA DELLE SEDUTE CONSILIARI



“Sono dell’opinione che il Consiglio del Municipio, rappresentando la comunità locale, dovrebbe occuparsi di cose un po’ più serie che attengono agli interessi del territorio e della cittadinanza e non dell’esecuzione dell’inno di Mameli in apertura di seduta come proposto da alcuni consiglieri di centrodestra” dichiara Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del XVII Municipio.



“Ho l’impressione - continua Barbera - che qualche consigliere di centrodestra, a corto di argomenti politici, sia più interessato a finire sui giornali con questioni folcloristiche piuttosto che a interpretare il proprio ruolo istituzionale. L’Inno di Mameli si esegue nelle manifestazioni solenni. Utilizzare tale inno in maniera impropria, prima delle sedute di Consiglio, come avveniva qualche anno fa, anche nel nostro municipio, con la giunta Vernarelli, significherebbe solamente sminuirne il valore”.















]]>
calpestate le prerogative dei municipi Thu, 16 Oct 2008 11:40:30 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/64682.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/rifondazione_comunista/64682.html Giovanni Barbera Giovanni Barbera Ufficio Stampa Cons. Giovanni Barbera

Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII

Tel. 380 7119234 - g.barbera67@libero.it



COMUNICATO STAMPA



Piano Urbano Parcheggi:

calpestate le prerogative dei Municipi, intervenga il Prefetto



“Ancora una volta, sul Piano urbano parcheggi, vengono calpestate le prerogative dei municipi e dei relativi consigli. Insomma, cambia il Sindaco, ma non cambia la musica” dichiara Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del XVII Municipio e membro del comitato politico romano del Prc.



Nei giorni scorsi, disattendendo quanto previsto dalla normativa vigente, l’Amministrazione centrale, rappresentata dall’ufficio Extradipartimentale Parcheggi (struttura attualmente affidata alla responsabilità politica dell’Assessore alla Mobilità del Comune), ha imposto ai municipi di esprimere un parere sulla rimodulazione del Piano Urbano Parcheggi relativamente ai propri territori, stabilendo un termine perentorio di appena sette giorni e prevedendo la possibilità che tale parere possa essere espresso anche con un atto di Giunta.



“Vorrei ricordare al Campidoglio - afferma Giovanni Barbera - che la normativa che affida i poteri speciali al Sindaco in materia di traffico e sosta prevede un termine di quindici giorni per l’espressione di parere dei municipi e non di sette. Così come vorrei rammentare che il regolamento del Decentramento, che disciplina il funzionamento degli organi municipali, attribuisce esclusivamente al Consiglio la competenza di esprimere pareri sulla suddetta materia e non alla Giunta. Su tali violazioni chiederò l’intervento del Segretariato Generale del Comune di Roma e del Prefetto”.



“Evidentemente - continua Barbera - gli interessi in gioco sono così forti che spesso ci si dimentica di rispettare le prerogative dei municipi, anche se queste sono limitate alla sola espressione di un parere. Purtroppo, la vera anomalia consiste nel fatto che il Piano Urbano parcheggi della città di Roma prevede quasi esclusivamente posti auto privati nel sottosuolo della città, venduti a caro prezzo a privati cittadini che hanno i mezzi finanziari per potersi permettere tale lusso e realizzati da società private, alle quali senza gara pubblica, vengono concesse le relative autorizzazioni nei siti da loro scelti”.



“Tutto ciò - conclude Barbera - in cambio degli oneri concessori che verranno versati dalle società costruttrici nelle casse dell’amministrazione comunale per poter essere reinvestiti, con progetti di pseudo-riqualificazione, nella zona circostante il parcheggio realizzato. Insomma, una vera e propria privatizzazione del sottosuolo della città, prevista regolarmente da una legge dello stato, che non risolve il problema della sosta e del traffico, ma che serve all’Amministrazione pubblica per ottenere qualche risorsa finanziaria in più e alle società costruttrici per fare grandi affari. Non è, infatti, un caso che tali parcheggi si concentrino quasi esclusivamente nelle zone più ricche della città, dove esiste una domanda solvibile, alla faccia della programmazione e dell’interesse pubblico”









]]>