Comunicati.net - Comunicati pubblicati - ComunicatiStampa.net Comunicati.net - Comunicati pubblicati - ComunicatiStampa.net Thu, 18 Jul 2019 11:45:15 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/19744/1 Il cantautore Davide De Marinis da settembre in Tale e Quale Show Wed, 17 Jul 2019 08:48:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/580806.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/580806.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Il cantautore Davide De Marinis da settembre in Tale e Quale Show

Il cantautore Davide De Marinis, da settembre nel cast di Tale e Quale Show

Como, 17 luglio 2019 - Un annuncio che crea nuova attesa: dal 13 settembre il cantautore Davide De Marinis, fresco concorrente di “Ora o mai più”, autore della sigla di Domenica in con Mara Venier, e oggi in diverse piazze d'Italia con il suo “Naturale Tour”, entrerà a far parte del cast di “Tale e Quale Show”, il programma del palinsesto di Rai 1 condotto da Carlo Conti.

Ad affiancare in questa nuova avventura professionale Davide De Marinis c'è Monica Gabetta Tosetti, nota fashion blogger e responsabile marketing della storica boutique Tosetti di Como, che da un anno cura l'immagine e il look di De Marinis.

«È un piacere e un onore lavorare insieme a Davide De Marinis. La nostra è una collaborazione iniziata la scorsa estate, con le t-shirt Tosetti Limited Edition della boutique e che è cresciuta nel tempo, con la cura degli outfit per i suoi video fino a quelli per la sua partecipazione a Ora o Mai più e a Domenica in» ha detto Monica Gabetta Tosetti.

«Insieme a Davide stiamo studiando i nuovi look per la sua partecipazione a Tale Quale Show, il prossimo autunno, con una combinazione di outfit casual, ma dal taglio sartoriale, che rispecchino appieno la sua personalità. In atelier siamo delle vere e proprie autorità in fatto di moda maschile e cerimonia. Abbiamo marchi importanti come Carlo Pignatelli, Andrea Versali, Petrelli Uomo, Rocchini Cerimonia e anche la nuovissima linea Tosetti Uomo, disegnata in atelier. Ed è proprio attingendo ai nostri brand che riusciamo ad ottenere una serie di mise che siano la combinazione di eleganza, vestibilità, ma che soprattutto diano la massima libertà di movimento».

«Un anno davvero intenso questo» afferma Davide De Marinis «pieno di cose belle e incontri significativi. Proprio in questi giorni Carlo Conti ha annunciato il nuovo cast di Tale e Quale Show e insieme ad Agostino Penna, Eva Grimaldi, Gigi e Ross, Jessica Morlacchi, Davide Pratelli e Francesco Pannofino, giusto per citarne qualcuno, ci sarò anch'io e sono certo sarà una nuova ed intensa esperienza. Proprio per questo, per la scelta del look, ho voluto nuovamente accanto a me Monica Gabetta Tosetti, che così bene sa interpretare il mio modo di essere. Sono sicuro che anche questa volta riusciremo a stupire il pubblico con eleganza e con quel “quid” in più di estro».

 

 

 

 

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Microimprese: sono 4 milioni in Italia e hanno bisogno di strumenti di gestione delle finanze

Microimprese: sono 4 milioni in Italia e hanno bisogno di strumenti di gestione delle finanze

Milano, 16 luglio 2019- La Camera di Commercio di Mestre rivela che le microimprese in Italia sono oltre 4 milioni (98.2% del totale) e occupano 8 milioni di persone, il 56.4% di tutti gli addetti del settore privato in Italia. Nessun altro paese europeo mostra una centralità così forte delle microimprese per l’occupazione dei cittadini.…

Leggi Tutto...
 
 
A Sorrento nasce il cocktail ispirato al Grand Tour della Campania

A Sorrento nasce il cocktail ispirato al Grand Tour della Campania

A Sorrento nasce “Sensazioni…dal Grand Tour “, il nuovo cocktail in omaggio ai viaggiatori della Campania

Sorrento (NA), 16 luglio 2019 �“ Nasce a Sorrento il nuovo cocktail nel segno del Grand Tour, per celebrare le eccellenze della Campania, i suoi prodotti tipici e la sua identità. La prima degustazione in esclusiva del…

Leggi Tutto...
 
 
Arriva il World Emoji Day: tra le novità le Tourmake Reactions, le emoticon per la realtà virtuale

Arriva il World Emoji Day: tra le novità le Tourmake Reactions, le emoticon per la realtà virtuale

Il 17 luglio si festeggia World Emoji Day: e ora anche le Tourmake Reactions, le emoticon anche per la realtà virtuale

Milano, 16 luglio 2019 – Sono il linguaggio universale per esprimere emozioni sul web. Sono le emoji, ovvero le faccine che tutti usiamo per comunicare i nostri stati d’animo via messaggio. Note nella loro forma…

Leggi Tutto...
 
 

A Cortina la croce astile più alta del mondo: voluta da Giovanni Paolo II

Cortina d’Ampezzo, 15 luglio 2019 – A Cortina d’Ampezzo mercoledì 17 e giovedì 18 luglio prossimi si terranno 2 importanti iniziative: un convegno su Giovanni Paolo II e la benedizione del luogo sulle Dolomiti bellunesi in cui sarà issata la croce astile più alta al mondo. Due iniziative che avranno come filo conduttore la memoria di…

 

Reali inglesi: tutti i segreti dei matrimoni reali in “Royal Wedding”, il nuovo libro di Marina Minelli

Dalla regina Vittoria al principe Harry, tutti i segreti dei matrimoni che hanno creato il mito della monarchia inglese raccontati in “Royal Wedding”, il nuovo libro della scrittrice e giornalista Marina Minelli

Londra, 11 luglio 2019 – I segreti dei matrimoni reali e anche il loro ruolo nell’enorme successo mediatico dei Windsor, svelati…

Libri: la sfida dell’uomo alla Luna raccontata da Stefano Cavina

Vincitore del Premio Vega, un libro straordinario racconta tutti i dettagli della sfida alla luna dell’uomo. A Ravenna il 20 luglio l’autore racconterà di persona come è stato possibile

Roma, 10 luglio 2019 – Mare della Tranquillità �“ ore 109:07:00 dal decollo.“Il portello s’aprì su una landa grigia e desolata, bellissima e aliena. …

 
 
 
 
]]>
Microimprese: sono 4 milioni in Italia e hanno bisogno di strumenti di gestione delle finanze Tue, 16 Jul 2019 11:47:05 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/580604.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/580604.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Microimprese: sono 4 milioni in Italia e hanno bisogno di strumenti di gestione delle finanze

Milano, 16 luglio 2019- La Camera di Commercio di Mestre rivela che le microimprese in Italia sono oltre 4 milioni (98.2% del totale) e occupano 8 milioni di persone, il 56.4% di tutti gli addetti del settore privato in Italia. Nessun altro paese europeo mostra una centralità così forte delle microimprese per l’occupazione dei cittadini.

Le imprese italiane con meno di 20 addetti hanno generato (2015) 1.071 mld di fatturato e questo incide per il 35,9% sul totale nazionale. Questa tipologia di azienda rappresenta davvero l’asse portante dell’economia del paese.

Anche per i negozi e le microimprese è fondamentale pensare ad una gestione finanziaria coerente. Anche un’azienda di piccole dimensioni si può dotare di tool semplici che supportino il processo decisionale dell’imprenditore.

Molto spesso in attività di questo tipo, le scelte nella gestione finanziaria sono affidate all’esperienza e al “sesto senso” dell’imprenditore. Queste decisioni, spesso corrette, possono essere facilmente supportate, od in alcuni casi confutate, dalla visualizzazione dei dati già presenti in azienda. Si possono così evitare errori costosi e prendere in tempo le decisioni corrette.

Il controllo finanziario deve avere una duplice valenza: verificare le entrate e le uscite in tempo reale ma anche fornire previsioni e stime per il futuro.

Un altro aspetto fondamentale è la semplicità. Nelle piccole aziende e nei negozi non serve spendere cifre importanti in formazione e tecnologia: serve immediatezza, chiarezza, performance.

La gestione deve essere perciò automatizzata, lo strumento deve ricevere, ad esempio, le fatture ed archiviarle in autonomia, così da permettere un consistente risparmio di tempo e fatica nell’inserimento di tutti questi dati.

Lo strumento scelto deve poi divenire passo passo un assistente virtuale in grado di orientare e migliorare le scelte del negozio o della microimpresa. Quotidianamente. Perché le sfide e i problemi sono cose di tutti i giorni. Lo strumento deve essere anche in grado di fare delle simulazioni e dare indicazioni e interpretazioni sui dati inseriti.

La semplicità di uno strumento di questo tipo deve consentire al titolare stesso del negozio o della microimpresa di navigarlo, utilizzarlo e sfruttarlo al meglio. Soprattutto a seguito dell’introduzione della Fatturazione Elettronica tra privati si rende necessario un sistema simile che possa registrare e gestire i documenti stessi.

Per rispondere a tutte queste esigenze delle micro imprese stanno nascendo nuovi strumenti, come ad esempio Zillions, lanciato dalla startup bolognese Simplavivo, che ha rilasciato la versione Business, dedicata proprio alle microimprese.

Zillions Business (www.zillions.it) svolge alcune funzioni fondamentali e utilissime:

  • Riceve le fatture e le archivia
  • Interpreta e classifica le righe di fattura
  • Fornisce un’analisi per categoria, prodotto e intervallo temporale e centro di costo in tempo reale

E poi confronta le uscite con i periodi precedenti ed il budget impostato e consente di fare previsioni e stime per il futuro, essendo perfettamente compatibile con la gestione elettronica delle fatture.

E’ facile da usare, è automatizzato, impara dalle abitudini degli utenti ed è in grado di aiutare tutti i giorni i piccoli imprenditori a fare le scelte migliori per il loro negozio o microimpresa.

“Con Zillions Business �“ afferma Valerio Casanova, CEO di Simplavivo (www.simplavivo.it) - vogliamo offrire uno strumento intuitivo, automatico e soprattutto bello! Vorrei riuscire a portare l’utilizzatore a provare piacere svolgendo attività di solito aride, aiutandolo nella comprensione dei dati”.

 

A proposito di Zillions

Zillions Business è un prodotto di Simplavivo, un’azienda che ha l'obiettivo di produrre servizi a supporto del cliente. Il motto della startup è 'usare la tecnologia per semplificare le attività quotidiane', offrendo servizi innovativi e funzionali che rispecchino le esigenze del cliente.

Simplavivo, nata come start up innovativa, ha creato come primo prodotto Zillions, un gestore di finanze personali che aiuta il consumatore a capire meglio come e dove spende i suoi soldi.

L’utente non ha più bisogno di analizzare le proprie bollette e ricercare il fornitore più adatto.  Zillions fa tutto per lui grazie ai suoi evoluti algoritmi di analisi dati che insieme alla capacità di raccogliere le informazioni di spesa in modo automatico rendono Zillions un vero assistente personale. Da gennaio 2019 è disponibile Zillions Business, la versione di Zillions per le microimprese.

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
A Sorrento nasce il cocktail ispirato al Grand Tour della Campania

A Sorrento nasce il cocktail ispirato al Grand Tour della Campania

A Sorrento nasce “Sensazioni…dal Grand Tour “, il nuovo cocktail in omaggio ai viaggiatori della Campania

Sorrento (NA), 16 luglio 2019 �“ Nasce a Sorrento il nuovo cocktail nel segno del Grand Tour, per celebrare le eccellenze della Campania, i suoi prodotti tipici e la sua identità. La prima degustazione in esclusiva del…

Leggi Tutto...
 
 
Arriva il World Emoji Day: tra le novità le Tourmake Reactions, le emoticon per la realtà virtuale

Arriva il World Emoji Day: tra le novità le Tourmake Reactions, le emoticon per la realtà virtuale

Il 17 luglio si festeggia World Emoji Day: e ora anche le Tourmake Reactions, le emoticon anche per la realtà virtuale

Milano, 16 luglio 2019 – Sono il linguaggio universale per esprimere emozioni sul web. Sono le emoji, ovvero le faccine che tutti usiamo per comunicare i nostri stati d’animo via messaggio. Note nella loro forma…

Leggi Tutto...
 
 
A Cortina la croce astile più alta del mondo: voluta da Giovanni Paolo II

A Cortina la croce astile più alta del mondo: voluta da Giovanni Paolo II

Cortina d’Ampezzo, 15 luglio 2019 – A Cortina d’Ampezzo mercoledì 17 e giovedì 18 luglio prossimi si terranno 2 importanti iniziative: un convegno su Giovanni Paolo II e la benedizione del luogo sulle Dolomiti bellunesi in cui sarà issata la croce astile più alta al mondo. Due iniziative che avranno come filo conduttore la memoria di…

Leggi Tutto...
 
 

Reali inglesi: tutti i segreti dei matrimoni reali in “Royal Wedding”, il nuovo libro di Marina Minelli

Dalla regina Vittoria al principe Harry, tutti i segreti dei matrimoni che hanno creato il mito della monarchia inglese raccontati in “Royal Wedding”, il nuovo libro della scrittrice e giornalista Marina Minelli

Londra, 11 luglio 2019 – I segreti dei matrimoni reali e anche il loro ruolo nell’enorme successo mediatico dei Windsor, svelati…

 

Libri: la sfida dell’uomo alla Luna raccontata da Stefano Cavina

Vincitore del Premio Vega, un libro straordinario racconta tutti i dettagli della sfida alla luna dell’uomo. A Ravenna il 20 luglio l’autore racconterà di persona come è stato possibile

Roma, 10 luglio 2019 – Mare della Tranquillità �“ ore 109:07:00 dal decollo.“Il portello s’aprì su una landa grigia e desolata, bellissima e aliena. …

Un’estate tutta da vivere in MOJITO, il nuovo singolo dei Distylla

Milano, 10 luglio 2019 . E’ arrivato dal 28 giugno in tutti i principali store digitali “MOJITO”, il nuovo singolo di Distylla. MOJITO è un brano dalle sonorità electro-raggaeton, che racconta di una ragazza e di un ragazzo e di un’estate tutta da vivere, un’estate senza limiti, fatta di avventure e di emozioni, con tutto ciò…

 
 
 
 
]]>
Arriva il World Emoji Day: tra le novità le Tourmake Reactions, le emoticon per la realtà virtuale Tue, 16 Jul 2019 08:53:33 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/580391.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/580391.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Arriva il World Emoji Day: tra le novità le Tourmake Reactions, le emoticon per la realtà virtuale

Il 17 luglio si festeggia World Emoji Day: e ora anche le Tourmake Reactions, le emoticon anche per la realtà virtuale

Milano, 16 luglio 2019 - Sono il linguaggio universale per esprimere emozioni sul web. Sono le emoji, ovvero le faccine che tutti usiamo per comunicare i nostri stati d'animo via messaggio. Note nella loro forma classica in ogni parte del pianeta e vengono celebrate il 17 luglio nel World Emoji Day.

Tra le novità di quest'anno, che forse non tutti ancora sanno, è che ora si possono utilizzare per esprimere la propria opinione anche in realtà virtuale, grazie alle Tourmake Reactions, un modo completamente innovativo di esprimere la propria opinione in un ambiente virtuale.

Le Tourmake Reactions associano ad un ambiente virtuale un’emozione, espressa tramite un emoticon, e un  parere, che possono essere lasciati da chi usa il tour virtuale.

Mentre si passeggia virtualmente nel proprio ristorante preferito o nel museo che si vuole visitare si può “valutare” un punto preciso dello spazio con un’emozione, positiva, incerta o negativa, e lasciare una traccia scritta o una fotografia del proprio passaggio,  virtuale o reale, con la recensione collegata al punto specifico in cui è stata vissuta l’esperienza.

In questo senso le Tourmake Reactions (www.youtube.com/watch?v=nx5yqEn069w) stravolgono il sistema delle recensioni tradizionali perché contestualizza le opinioni al luogo a cui si riferiscono, permettendo di cogliere tutte le sfumature dell’ambiente e non solo le particolarità di quello che si recensisce.

Per il gestore di un’attività oltre ad avere feedback preziosi sull’attività nel suo complesso Tourmake Reactions permette di rispondere e di esprimere il proprio punto di vista, avere dati statistici per una profilazione esatta dei punti che sono maggiormente al centro della discussione e dove gli utenti hanno lasciato il maggior numero di commenti.

Per l’utente c’è invece la possibilità democratica di interagire con il tour e commentare quello che sta guardando.

Per il visitatore così sarà ancora più facile farsi un’opinione di un luogo, e soprattutto potrà formarsi un giudizio completo, leggendo i vari punti di vista espressi da chi ha visitato fisicamente o anche solo virtualmente un luogo.

Diventa stimolante e divertente per chi percorre il tour virtuale scoprire dove sono i commenti, chi li ha lasciati e perché. E non c’è solo un unico punto di vista, ma diversi, di persone competenti in materia o meno, che regalano una visione d’insieme di un posto completamente inedita, lasciando comunque allo “spettatore” la capacità di farsi una propria opinione, perché guardando con i suoi occhi in modalità virtuale nel complesso l’ambiente a cui si riferisce ogni singolo commento potrà farsi un parere più neutrale e completo al tempo stesso.

Le Tourmake Reactions sono studiate anche per lasciare al gestore dell’attività la facoltà di rispondere, per permettere a chiunque di segnalare un abuso e per consentire addirittura una visualizzazione in modalità VR, per chi vuole immergersi a 360 gradi in un tour virtuale tramite i visori cardboard.

Una modalità del tutto innovativa rispetto alle recensioni classiche che oltre a non essere geolocalizzate, possono essere inserite solo da chi visita fisicamente un luogo e circoscrivono il giudizio che ci si fa di un posto solo al particolare messo in luce dal commento, ricavando un’opinione parziale e non constestualizzata.

Per avere un'idea di come funziona il tutto eccovi alcuni esempi di tour virtuali impreziositi dalle Tourmake Reactions, in modo da celebrare degnamente, con i propri commenti, il  World Emoji Day.

AUTOMOTIVE: https://bit.ly/2YOYQun

ARREDAMENTI: https://bit.ly/2SfNhtY

HOTEL: https://bit.ly/2xGcvYX

MUSEI: https://bit.ly/2YT7mbS

RENDERING 3D: https://bit.ly/2JuNfM2

 

 

 

 

 

 

 

emoji, emoticon

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
A Cortina la croce astile più alta del mondo: voluta da Giovanni Paolo II

A Cortina la croce astile più alta del mondo: voluta da Giovanni Paolo II

Cortina d’Ampezzo, 15 luglio 2019 – A Cortina d’Ampezzo mercoledì 17 e giovedì 18 luglio prossimi si terranno 2 importanti iniziative: un convegno su Giovanni Paolo II e la benedizione del luogo sulle Dolomiti bellunesi in cui sarà issata la croce astile più alta al mondo. Due iniziative che avranno come filo conduttore la memoria di…

Leggi Tutto...
 
 
Reali inglesi: tutti i segreti dei matrimoni reali in “Royal Wedding”, il nuovo libro di Marina Minelli

Reali inglesi: tutti i segreti dei matrimoni reali in “Royal Wedding”, il nuovo libro di Marina Minelli

Dalla regina Vittoria al principe Harry, tutti i segreti dei matrimoni che hanno creato il mito della monarchia inglese raccontati in “Royal Wedding”, il nuovo libro della scrittrice e giornalista Marina Minelli

Londra, 11 luglio 2019 – I segreti dei matrimoni reali e anche il loro ruolo nell’enorme successo mediatico dei Windsor, svelati…

Leggi Tutto...
 
 
Libri: la sfida dell’uomo alla Luna raccontata da Stefano Cavina

Libri: la sfida dell’uomo alla Luna raccontata da Stefano Cavina

Vincitore del Premio Vega, un libro straordinario racconta tutti i dettagli della sfida alla luna dell’uomo. A Ravenna il 20 luglio l’autore racconterà di persona come è stato possibile

Roma, 10 luglio 2019 – Mare della Tranquillità �“ ore 109:07:00 dal decollo.“Il portello s’aprì su una landa grigia e desolata, bellissima e aliena. …

Leggi Tutto...
 
 

Un’estate tutta da vivere in MOJITO, il nuovo singolo dei Distylla

Milano, 10 luglio 2019 . E’ arrivato dal 28 giugno in tutti i principali store digitali “MOJITO”, il nuovo singolo di Distylla. MOJITO è un brano dalle sonorità electro-raggaeton, che racconta di una ragazza e di un ragazzo e di un’estate tutta da vivere, un’estate senza limiti, fatta di avventure e di emozioni, con tutto ciò…

 

Collisioni Festival 2019: l’arte di Matteo Fieno incontra "Il Volo"

Alba, 10 luglio 2019 – Lo scorso 6 luglio, a Barolo, in un contesto esterno al festival agrirock ‘Collisioni’, si è tenuto un incontro fra l’arte figurativa di Matteo Fieno e quella musicale del celebre gruppo deIl Volo“. L’incontro, nato dall’affinità artistica fra il giovane e già affermato pittore piemontese e i tre cantanti, è…

Le 10 cose da fare il primo giorno di lavoro

 Il decalogo del cacciatore di teste su come affrontare il primo giorno di lavoro

Milano, 9 luglio 2019 – Sono decine di migliaia i ragazzi che in questi mesi si trovano ad affrontare la sfida del primo giorno di lavoro, e che si chiedono come affrontarlo al meglio. Questo perché a causa di…

 
 
 
 
]]>
A Cortina la croce astile più alta del mondo: voluta da Giovanni Paolo II Mon, 15 Jul 2019 10:03:10 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/580147.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/580147.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

A Cortina la croce astile più alta del mondo: voluta da Giovanni Paolo II

Cortina d'Ampezzo, 15 luglio 2019 - A Cortina d'Ampezzo mercoledì 17 e giovedì 18 luglio prossimi si terranno 2 importanti iniziative: un convegno su Giovanni Paolo II e la benedizione del luogo sulle Dolomiti bellunesi in cui sarà issata la croce astile più alta al mondo. Due iniziative che avranno come filo conduttore la memoria di un santo, Giovanni Paolo II, e il suo apostolato nel mondo.

Un Papa passato alla storia anche per la sua forte passione per la montagna, le lunghe e impegnative passeggiate estive in montagna e per le discese con gli sci in inverno al punto che il convegno è dedicato proprio alla figura di Giovanni Paolo II, Papa sportivo.

Ed è lo stesso Papa Wojtyla ad esser raffigurato, quale ultima scultura con una mano protesa verso Dio in cielo, nella croce astile che egli stesso aveva voluto per rendere omaggio alla città di Roma e che è poi stata dimenticata fino a quando il veronese Mirko Zanini l'ha riscoperta e acquistata per rendere omaggio alla comunità cortinese.

La croce astile più alta del mondo

Alta 18 metri e unica di questa misura, la croce è stata realizzata dallo scultore romano Andrea Trisciuzzi, che ne ha prodotte altre sette da 2,20 metri su indicazione di Giovanni Paolo II portate anche al Polo Nord, al Polo Sud e su vette alpine per ricordare il mandato di Gesù ai discepoli "Mi sarete testimoni no agli estremi confini della terra".

Simbolo del cristianesimo, la croce ricorda il sacricio di Gesù e, soprattutto nelle processioni, sormonta un'asta retta da chi apre il corteo di fedeli. Alla base della croce astile, che verrà collocata sulle Dolomiti bellunesi, é scolpita una figura umana ripiegata su se stessa e sullo stelo figure di uomini si arrampicano verso Cristo: un particolare interpretazione del dolore e dell'incontro di persone che alleviano e spartiscono il peso della sofferenza.

La croce astile era da anni dimenticata in uno scantinato e grazie all’intraprendenza di Mirko Zanini, titolare assieme alla famiglia del "Pepperone Restaurant Sport & Cafè e museo dello sport" di San Giovanni Lupatoto (Verona), dove al suo interno si possono ammirare alcune reliquie di San Giovanni Paolo II, è stata riportata alla luce del mondo.

Un gesto di rispetto e condivisione sopratutto dell’amore che Papa Wojtyla nutriva verso i giovani, nel segno delle grandi operazioni di solidarietà della famiglia Zanini.

Il convegno su Giovanni Paolo II

"Giovanni Paolo II, Papa sportivo" è il titolo del convegno che inizierà alle ore 18 di mercoledì 17 luglio prossimo nella basilica minore di Cortina dedicata ai santi Filippo e Giacomo, moderato da don Maurizio Viviani, direttore del Museo diocesano di Verona.

Cinque i relatori che interverranno dopo i saluti del parroco della basilica, don Ivano Brambilla, del sindaco di Cortina Giampietro Ghedina e del sindaco di San Giovanni Lupatoto (Verona) Attilio Gastaldello.

Monsignor Giuseppe Zenti, vescovo di Verona, parlerà di "Giovanni Paolo II, atleta di Dio, gigante dello spirito"; l’architetto Guido Rainaldi, responsabile della Sala Nervi del Vaticano, si soermerà su "La scultura con il Papa amico Giovanni Paolo II"; Padre Augusto Chendi, direttore della pastorale della salute della Diocesi di Ferrara, analizzerà la gura del pontece quale "coscienza critica per il mondo"; la campionessa olimpica Sara Simeoni ricorderà il suo incontro con Papa Wojtyla e, inne, il vescovo emerito di Fidenza, Monsignor Carlo Mazza, cappellano della squadra italiana per ben sette Giochi olimpici, descriverà "Le mie Olimpiadi nel segno dello spirito di Giovanni
Paolo II".

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Reali inglesi: tutti i segreti dei matrimoni reali in “Royal Wedding”, il nuovo libro di Marina Minelli

Reali inglesi: tutti i segreti dei matrimoni reali in “Royal Wedding”, il nuovo libro di Marina Minelli

Dalla regina Vittoria al principe Harry, tutti i segreti dei matrimoni che hanno creato il mito della monarchia inglese raccontati in “Royal Wedding”, il nuovo libro della scrittrice e giornalista Marina Minelli

Londra, 11 luglio 2019 – I segreti dei matrimoni reali e anche il loro ruolo nell’enorme successo mediatico dei Windsor, svelati…

Leggi Tutto...
 
 
Libri: la sfida dell’uomo alla Luna raccontata da Stefano Cavina

Libri: la sfida dell’uomo alla Luna raccontata da Stefano Cavina

Vincitore del Premio Vega, un libro straordinario racconta tutti i dettagli della sfida alla luna dell’uomo. A Ravenna il 20 luglio l’autore racconterà di persona come è stato possibile

Roma, 10 luglio 2019 – Mare della Tranquillità �“ ore 109:07:00 dal decollo.“Il portello s’aprì su una landa grigia e desolata, bellissima e aliena. …

Leggi Tutto...
 
 
Un’estate tutta da vivere in MOJITO, il nuovo singolo dei Distylla

Un’estate tutta da vivere in MOJITO, il nuovo singolo dei Distylla

Milano, 10 luglio 2019 . E’ arrivato dal 28 giugno in tutti i principali store digitali “MOJITO”, il nuovo singolo di Distylla. MOJITO è un brano dalle sonorità electro-raggaeton, che racconta di una ragazza e di un ragazzo e di un’estate tutta da vivere, un’estate senza limiti, fatta di avventure e di emozioni, con tutto ciò…

Leggi Tutto...
 
 

Collisioni Festival 2019: l’arte di Matteo Fieno incontra "Il Volo"

Alba, 10 luglio 2019 – Lo scorso 6 luglio, a Barolo, in un contesto esterno al festival agrirock ‘Collisioni’, si è tenuto un incontro fra l’arte figurativa di Matteo Fieno e quella musicale del celebre gruppo deIl Volo“. L’incontro, nato dall’affinità artistica fra il giovane e già affermato pittore piemontese e i tre cantanti, è…

 

Le 10 cose da fare il primo giorno di lavoro

 Il decalogo del cacciatore di teste su come affrontare il primo giorno di lavoro

Milano, 9 luglio 2019 – Sono decine di migliaia i ragazzi che in questi mesi si trovano ad affrontare la sfida del primo giorno di lavoro, e che si chiedono come affrontarlo al meglio. Questo perché a causa di…

A Como la prestigiosa serata di “800 in Villa”

Nel prestigioso scenario di Villa Olmo a Como l’evento “800 in Villa”

Como, 9 luglio 2019 – Fra le sale maestose e i giardini curatissimi di Villa Olmo, simbolo neoclassico della città di Como, lo scorso 6 luglio, ha preso vita uno degli appuntamenti…

 
 
 
 
]]>
Reali inglesi: tutti i segreti dei matrimoni reali in “Royal Wedding”, il nuovo libro di Marina Minel li Thu, 11 Jul 2019 13:24:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/579356.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/579356.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Reali inglesi: tutti i segreti dei matrimoni reali in “Royal Wedding”, il nuovo libro di Marina Minelli

Dalla regina Vittoria al principe Harry, tutti i segreti dei matrimoni che hanno creato il mito della monarchia inglese raccontati in “Royal Wedding”, il nuovo libro della scrittrice e giornalista Marina Minelli

Londra, 11 luglio 2019 - I segreti dei matrimoni reali e anche il loro ruolo nell'enorme successo mediatico dei Windsor, svelati dalla  giornalista e blogger italiana, Marina Minelli, nel libro “Royal Wedding - Dalla regina Vittoria al principe Harry i matrimoni che hanno creato il mito della monarchia inglese”.

Storica ed esperta di royals, Marina Minelli, ideatrice nel 2009 del blog AltezzaReale.com, il primo spazio web italiano dedicato alle teste coronate, ripercorre in questo saggio storico che però si legge come un romanzo, i matrimoni reali degli ultimi duecento anni fra amori, segreti, splendori e gossip.

“Tutto ha inizio con la regina Vittoria �“ spiega Marina Minelli �“ nel 1840 la giovane sovrana per sposare l’amato Alberto mette in scena un vero e proprio show che lascia i sudditi letteralmente a bocca aperta. Mai prima di allora si era visto un royal wedding così spettacolare, mai prima di allora gli inglesi erano stati informati con minuzia dei dettagli di queste nozze utili alla dinastia ma fondate sull’amore sincero. Da quel momento i matrimoni reali inglesi smettono di essere eventi privati per diventare uno straordinario mezzo per la promozione della dinastia e persino un’occasione per rilanciare certi prodotti nazionali”.

In “Royal Wedding”, la scrittrice racconta con dovizia di particolari e infinite curiosità la storia pubblica ma anche le vicende private della royal family più famosa al mondo.

Le vicissitudini di personaggi come la regina Vittoria, Giorgio V, Edoardo VIII, Giorgio VI, sua figlia Elisabetta II, Carlo, Diana, William e suo fratello Harry, si intrecciano con la storia e l'evoluzione sociale di una nazione che ha fatto dei royal uno dei principali motivi di attrazione e della sua regina una vera e propria icona mondiale.

“Vittoria �“ spiega Marina Minelli �“ fa una serie di scelte controcorrente che, grazie a lei, diventano popolarissime come, ad esempio, l’abito bianco all’epoca usato in certe situazioni, ma non certo di moda per le spose. La sovrana inoltre si copre letteralmente con metri e metri di un prezioso merletto prodotto a Honiton nel Devon, contribuendo così al rilancio dell’artigianato locale”.

I figli, i nipoti e i pronipoti della regina seguiranno la strada tracciata da questa piccola donna tenace e i royal wedding non solo diventano un fenomeno sociale e culturale, ma creano consuetudini diffuse poi in tutto il mondo.

“Attraverso i matrimoni �“ osserva l’autrice �“ la monarchia oltre a mettere in scena se stessa e i riti immutabili che l’hanno resa leggendaria, dà vita a nuove tradizioni subito entrate nell’immaginario collettivo e si adattata velocemente all’uso dei nuovi mezzi di comunicazione, trasformati in un importante veicolo di condivisione popolare capaci di coinvolgere ogni volta milioni di persone facendo leva sulle emozioni, sui sentimenti ma anche sul glamour”.

Da sempre il matrimonio è uno dei momenti chiave nella vita di un sovrano perché contribuisce al consolidamento del suo ruolo istituzionale attraverso la presenza sul trono e a corte di un consorte e garantisce l’arrivo di una discendenza legittima che possa assicurare la prosecuzione della stirpe e la successione ma le nozze dei sovrani inglesi vanno oltre.

“I royal wedding narrano la storia di una grande nazione e di una famiglia il cui ruolo simbolico non è mai venuto meno e anzi si consolida ogni giorno di più anche attraverso l’uso dei social e dei new media” fa notare infine la scrittrice.

“Royal Wedding - Dalla regina Vittoria al principe Harry, i royal wedding che hanno creato il mito della monarchia inglese” è edito da AltezzaReale.com, ed è distribuito in esclusiva su Amazon.it.

Chi è Marina Minelli

Marina Minelli dopo la laurea in Storia moderna a Bologna ha fatto per molti anni la giornalista di cronaca. Esperta di storia delle famiglie reali europee, nel 2009 ha creato AltezzaReale.com, il primo sito italiano dedicato ai royal di ieri e di oggi. Ha partecipato come opinionista a Uno Mattina Estate, Estate in Diretta, La Vita in Diretta, TG1 Storia, Tg2 Costume&Società, Mattino Cinque e TG5 Storia. Ha pubblicato “La famiglia Ferretti di Ancona”, “101 storie di regine e principesse che non ti hanno mai raccontato”, “Le regine e le principesse più malvagie della storia”, “101 storie sulle Marche che non ti hanno mai raccontato”, “Un tè con la Regina”, “Sulle tracce di Lady Diana �“ Quindici itinerari a Londra e dintorni nei luoghi della principessa di Galles”. Studiosa di royal commemorative potteries ha esposto la sua collezione al museo Glauco Lombardi di Parma e al Völklinger Hütte di Saarbrücken (Germania). Nel giugno del 2017 ha seguito il Trooping the Colour, la parata ufficiale per il compleanno della Regina, come giornalista straniera accreditata e il 19 maggio 2018 ha commentato su SkyTg 24 la diretta del matrimonio fra il principe Harry e Meghan Markle.

 

royal wedding

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Libri: la sfida dell’uomo alla Luna raccontata da Stefano Cavina

Libri: la sfida dell’uomo alla Luna raccontata da Stefano Cavina

Vincitore del Premio Vega, un libro straordinario racconta tutti i dettagli della sfida alla luna dell’uomo. A Ravenna il 20 luglio l’autore racconterà di persona come è stato possibile

Roma, 10 luglio 2019 – Mare della Tranquillità �“ ore 109:07:00 dal decollo.“Il portello s’aprì su una landa grigia e desolata, bellissima e aliena. …

Leggi Tutto...
 
 
Un’estate tutta da vivere in MOJITO, il nuovo singolo dei Distylla

Un’estate tutta da vivere in MOJITO, il nuovo singolo dei Distylla

Milano, 10 luglio 2019 . E’ arrivato dal 28 giugno in tutti i principali store digitali “MOJITO”, il nuovo singolo di Distylla. MOJITO è un brano dalle sonorità electro-raggaeton, che racconta di una ragazza e di un ragazzo e di un’estate tutta da vivere, un’estate senza limiti, fatta di avventure e di emozioni, con tutto ciò…

Leggi Tutto...
 
 
Collisioni Festival 2019: l’arte di Matteo Fieno incontra "Il Volo"

Collisioni Festival 2019: l’arte di Matteo Fieno incontra "Il Volo"

Alba, 10 luglio 2019 – Lo scorso 6 luglio, a Barolo, in un contesto esterno al festival agrirock ‘Collisioni’, si è tenuto un incontro fra l’arte figurativa di Matteo Fieno e quella musicale del celebre gruppo deIl Volo“. L’incontro, nato dall’affinità artistica fra il giovane e già affermato pittore piemontese e i tre cantanti, è…

Leggi Tutto...
 
 

Le 10 cose da fare il primo giorno di lavoro

 Il decalogo del cacciatore di teste su come affrontare il primo giorno di lavoro

Milano, 9 luglio 2019 – Sono decine di migliaia i ragazzi che in questi mesi si trovano ad affrontare la sfida del primo giorno di lavoro, e che si chiedono come affrontarlo al meglio. Questo perché a causa di…

 

A Como la prestigiosa serata di “800 in Villa”

Nel prestigioso scenario di Villa Olmo a Como l’evento “800 in Villa”

Como, 9 luglio 2019 – Fra le sale maestose e i giardini curatissimi di Villa Olmo, simbolo neoclassico della città di Como, lo scorso 6 luglio, ha preso vita uno degli appuntamenti…

Spirulina: il super alimento in produzione ad Acciaroli, in uno stabilimento all'avanguardia

Salerno, 8 luglio 2019 – La NASA l’ ha adottata come cibo per gli astronauti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha definita l’alimento più completo al mondo, il  Dipartimento  dell’Agricoltura degli Stati Uniti d’America (USDA) l’ha inquadrata come l’alimento del futuro.

Di quale “superfood” stiamo parlando?

Parliamo della spirulina, una microalga verde-azzurra di acqua…

 
 
 
 
]]>
Libri: la sfida dell’uomo alla Luna raccontata da Stefa no Cavina Wed, 10 Jul 2019 13:20:46 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/578880.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/578880.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Libri: la sfida dell’uomo alla Luna raccontata da Stefano Cavina

Vincitore del Premio Vega, un libro straordinario racconta tutti i dettagli della sfida alla luna dell'uomo. A Ravenna il 20 luglio l'autore racconterà di persona come è stato possibile

Roma, 10 luglio 2019 - Mare della Tranquillità �“ ore 109:07:00 dal decollo.“Il portello s’aprì su una landa grigia e desolata, bellissima e aliena.  Il suo fascino imprigionava l’anima e il cuore in una stretta morsa. Neil guardò, quasi rapito, ma consapevole dell’importanza del momento. “Ci siamo!” pensò, e mentalmente ripassò tutte le azioni provate e riprovate nelle simulazioni a terra. Per un attimo, come un lampo, pensò a coloro che in anni di ricerche avevano lavorato per raggiungere questa meta, a tutti quei pionieri che tanto avevano sacrificato per dimostrare l’esattezza delle proprie visioni. Alle minuscole figure in tuta spaziale disegnate da Tsiolkovski cento anni prima, alla caparbia ostinazione di Goddard, ai precisi calcoli di Oberth. Pensò ai sovietici, onorevoli avversari nella corsa alla luna, non con senso di rivalsa, ma con gratitudine; in fondo, senza la loro sfida gli Stati Uniti non si sarebbero trovati lì, almeno non così presto e, quasi inconsapevolmente si ritrovò a ringraziare un aspetto della Guerra Fredda”.

Così si apre l’8° capitolo di “Apollo, la sfida alla Luna” lo straordinario libro che Stefano Cavina ha dedicato alla conoscenza, scientifica e umanistica, della missione Apollo che portò il 20 luglio 1969 il primo uomo sul nostro satellite.

Con questo libro, il 10 maggio scorso Cavina ha vinto a Montecatini Terme il premio ‘Vega’ dedicato ai libri di aeronautica e aerospaziale.

Giunto alla sua quarta edizione, dedicata al 50° anniversario dello sbarco sulla Luna, “Apollo” è stato corredato da un’ampia documentazione fotografica a colori e da nuovi capitoli che indicano il percorso che l’uomo sta affrontando con l’obiettivo di posare il proprio piede sul pianeta Marte.

Cavina, con le sue opere sull’esplorazione spaziale, merita di essere annoverato fra gli esperti del settore capaci di coinvolgere, con la semplicità dell’esposizione e l’avvincente densità dei dettagli, i lettori che diventano partecipi della scoperta.

Stefano Cavina sarà a Ravenna, presso Palazzo Rasponi, alle ore 20,00 del 20 di luglio per raccontare di persona come tutto ciò sia stato possibile.

 

 

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Un’estate tutta da vivere in MOJITO, il nuovo singolo dei Distylla

Un’estate tutta da vivere in MOJITO, il nuovo singolo dei Distylla

Milano, 10 luglio 2019 . E’ arrivato dal 28 giugno in tutti i principali store digitali “MOJITO”, il nuovo singolo di Distylla. MOJITO è un brano dalle sonorità electro-raggaeton, che racconta di una ragazza e di un ragazzo e di un’estate tutta da vivere, un’estate senza limiti, fatta di avventure e di emozioni, con tutto ciò…

Leggi Tutto...
 
 
Collisioni Festival 2019: l’arte di Matteo Fieno incontra "Il Volo"

Collisioni Festival 2019: l’arte di Matteo Fieno incontra "Il Volo"

Alba, 10 luglio 2019 – Lo scorso 6 luglio, a Barolo, in un contesto esterno al festival agrirock ‘Collisioni’, si è tenuto un incontro fra l’arte figurativa di Matteo Fieno e quella musicale del celebre gruppo deIl Volo“. L’incontro, nato dall’affinità artistica fra il giovane e già affermato pittore piemontese e i tre cantanti, è…

Leggi Tutto...
 
 
Le 10 cose da fare il primo giorno di lavoro

Le 10 cose da fare il primo giorno di lavoro

 Il decalogo del cacciatore di teste su come affrontare il primo giorno di lavoro

Milano, 9 luglio 2019 – Sono decine di migliaia i ragazzi che in questi mesi si trovano ad affrontare la sfida del primo giorno di lavoro, e che si chiedono come affrontarlo al meglio. Questo perché a causa di…

Leggi Tutto...
 
 

A Como la prestigiosa serata di “800 in Villa”

Nel prestigioso scenario di Villa Olmo a Como l’evento “800 in Villa”

Como, 9 luglio 2019 – Fra le sale maestose e i giardini curatissimi di Villa Olmo, simbolo neoclassico della città di Como, lo scorso 6 luglio, ha preso vita uno degli appuntamenti…

 

Spirulina: il super alimento in produzione ad Acciaroli, in uno stabilimento all'avanguardia

Salerno, 8 luglio 2019 – La NASA l’ ha adottata come cibo per gli astronauti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha definita l’alimento più completo al mondo, il  Dipartimento  dell’Agricoltura degli Stati Uniti d’America (USDA) l’ha inquadrata come l’alimento del futuro.

Di quale “superfood” stiamo parlando?

Parliamo della spirulina, una microalga verde-azzurra di acqua…

Il Teatro Eliseo aderisce al Premio Penisola Sorrentina

Il prestigiso Teatro romano di via Nazionale diretto da Luca Barbareschi tra i partner del premio “Penisola Sorrentina”.

Roma, 8 luglio 2019 – Si rinnova la collaborazione con il Teatro Eliseo di Roma per il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, riconoscimento di alta cultura patrocinato dal Parlamento Europeo e dalla Presidenza del Consiglio…

 
 
 
 
]]>
Un’estate tutta da vivere in MOJITO, il nuovo singolo d ei Distylla Wed, 10 Jul 2019 11:22:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/578756.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/578756.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Un’estate tutta da vivere in MOJITO, il nuovo singolo dei Distylla

Milano, 10 luglio 2019 . E' arrivato dal 28 giugno in tutti i principali store digitali “MOJITO”, il nuovo singolo di Distylla. MOJITO è un brano dalle sonorità electro-raggaeton, che racconta di una ragazza e di un ragazzo e di un’estate tutta da vivere, un’estate senza limiti, fatta di avventure e di emozioni, con tutto ciò che queste ne riservano e ne comportano.

Il progetto nasce dai due interpreti marchigiani Oscar Latino e Matteo Di Stefano, con molte collaborazioni musicali alle spalle, da Gatto Pancieri a Enrico Ciacci, da Mauro Munzi e Alessio Ventura dei Dhamm a Filippo Marchegiani del Banco del Mutuo Soccorso.

Il brano MOJITO è stato scritto da Domenico Abate, già autore per Giorgia (Credo) e Paolo Valless (Il mio pensiero), è stato arrangiato dal Maestro Stefano Dionigi,  che ha diretto diverse volte l’orchestra dell’Ariston di Sanremo per Quintorigo, 78Bit e Elena Cattaneo.

Il video del brano è stato diretto da Alex Gregorini per Wild Street Record.

MOJITO vede la produzione esecutiva di Mauro Pilato (Gam Gam), per Exess Records ed è stato registrato allo Wild Street Records di Mondolfo (PU).

CHI SONO I DISTYLLA

Oscar Latino è nato a Palermo. All’età di 13 anni inizia il suo percorso musicale da batterista, suonando nei locali della movida palermitana. Una volta trasferitosi a Roma per continuare gli studi presso l’Università della Musica, scopre anche la sua attitudine al canto.

Nel 2010 conosce Mauro Munzi (batterista dei DHAMM), firma il suo primo contratto discografico e realizza “Angelo”, il suo EP d’esordio. Nel 2013 esce il singolo “Non ti basta”, brano scritto da Alessio Ventura (cantante dei DHAMM), accompagnato da un videoclip ufficiale. Successivamente, Oscar apre i concerti di Gatto Panceri e inizia un tour radiofonico promozionale.

Matteo Di Stefano nasce a Fano, fin da piccolo sviluppa la sua grande passione per la musica e il canto, tramandatagli dal fratello musicista.

Crescendo, grazie ai suoi primi guadagni, acquista la strumentazione necessaria per poter iniziare a girare, esibendosi in diversi locali marchigiani e successivamente, come cantante, collaborando con vari gruppi musicali della sua zona.

Parallelamente al canto, si dedica al teatro, altra sua passione e proprio questo a fargli incontrare Oscar Latino, con il quale realizza un primo spettacolo che registra un discreto successo di pubblico. Da qui l’idea di realizzarne un secondo, con esito altrettanto positivo.

Proprio durante questo secondo spettacolo, Matteo e Oscar decidono di iniziare il progetto DISTYLLA, che vede nel brano “MOJITO”, loro primo singolo, il suo concretizzarsi.

 

Videoclip ufficiale : 

Link social :

Link Streaming e download :

  • Spotify (oltre che su Google Play, Deezer, TimMusic e iTunes Store)

 

Promo videoclip : 

 

 

 

 

 

 

###

 

Per info e contatti :

EXESS RECORDS �“ mauro.pilato@gamgam.com- +393332017090

Ufficio Stampa - Andrea Olimpi  - press@andreaolimpi.com - +393385461169

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Collisioni Festival 2019: l’arte di Matteo Fieno incontra "Il Volo"

Collisioni Festival 2019: l’arte di Matteo Fieno incontra "Il Volo"

Alba, 10 luglio 2019 – Lo scorso 6 luglio, a Barolo, in un contesto esterno al festival agrirock ‘Collisioni’, si è tenuto un incontro fra l’arte figurativa di Matteo Fieno e quella musicale del celebre gruppo deIl Volo“. L’incontro, nato dall’affinità artistica fra il giovane e già affermato pittore piemontese e i tre cantanti, è…

Leggi Tutto...
 
 
Le 10 cose da fare il primo giorno di lavoro

Le 10 cose da fare il primo giorno di lavoro

 Il decalogo del cacciatore di teste su come affrontare il primo giorno di lavoro

Milano, 9 luglio 2019 – Sono decine di migliaia i ragazzi che in questi mesi si trovano ad affrontare la sfida del primo giorno di lavoro, e che si chiedono come affrontarlo al meglio. Questo perché a causa di…

Leggi Tutto...
 
 
A Como la prestigiosa serata di “800 in Villa”

A Como la prestigiosa serata di “800 in Villa”

Nel prestigioso scenario di Villa Olmo a Como l’evento “800 in Villa”

Como, 9 luglio 2019 – Fra le sale maestose e i giardini curatissimi di Villa Olmo, simbolo neoclassico della città di Como, lo scorso 6 luglio, ha preso vita uno degli appuntamenti…

Leggi Tutto...
 
 

Spirulina: il super alimento in produzione ad Acciaroli, in uno stabilimento all'avanguardia

Salerno, 8 luglio 2019 – La NASA l’ ha adottata come cibo per gli astronauti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha definita l’alimento più completo al mondo, il  Dipartimento  dell’Agricoltura degli Stati Uniti d’America (USDA) l’ha inquadrata come l’alimento del futuro.

Di quale “superfood” stiamo parlando?

Parliamo della spirulina, una microalga verde-azzurra di acqua…

 

Il Teatro Eliseo aderisce al Premio Penisola Sorrentina

Il prestigiso Teatro romano di via Nazionale diretto da Luca Barbareschi tra i partner del premio “Penisola Sorrentina”.

Roma, 8 luglio 2019 – Si rinnova la collaborazione con il Teatro Eliseo di Roma per il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, riconoscimento di alta cultura patrocinato dal Parlamento Europeo e dalla Presidenza del Consiglio…

Bulimia: “Ecco come sono guarita, a testa in giù”

Roma, 8 luglio 2019 – “C’è sempre una versione migliore di noi, tutto sta a trovarla”. A dirlo è Alessia, una ragazza di 26 anni di Roma, che grazie ad un esercizio particolare è guarita dalla depressione e dalla bulimia.

Come?

Mettendosi a testa in giù. 

Ma andiamo con ordine.

 
 
 
 
]]>
Collisioni Festival 2019: l’arte di Matteo Fieno incont ra "Il Volo" Wed, 10 Jul 2019 09:09:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/578638.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/578638.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Collisioni Festival 2019: l’arte di Matteo Fieno incontra "Il Volo"

Alba, 10 luglio 2019 - Lo scorso 6 luglio, a Barolo, in un contesto esterno al festival agrirock ‘Collisioni’, si è tenuto un incontro fra l’arte figurativa di Matteo Fieno e quella musicale del celebre gruppo de "Il Volo". L’incontro, nato dall’affinità artistica fra il giovane e già affermato pittore piemontese e i tre cantanti, è stata l’occasione per Fieno per consegnare a "Il Volo" tre delle sue opere.

La kermesse internazionale del Festival Collisioni 2019 giunta ormai alla sua undicesima edizione, anche quest’anno ha trasformato Barolo in una prestigiosa e vivace vetrina artistica e culturale, nella quale si sono alternati, tra conferenze, mostre e concerti, diversi nomi dello spettacolo, dell’arte, della letteratura e del giornalismo internazionale.

Una cornice che è stata ulteriormente valorizzata dalla presenza dei tre cantanti de Il Volo ai quali il giovane artista figurativo di Alba, Matteo Fieno (www.matteofieno.it) ha consegnato tre sue opere.

La storia artistica di Matteo Fieno è già costellata di premi e di una notevole attenzione da parte della critica specializzata e dalla stampa. Tra i riconoscimenti ottenuti può essere annoverato sicuramente il Premio Caravaggio, consegnatogli lo scorso maggio dal Prof. Vittorio Sgarbi, in occasione della Pro Biennale di Venezia. 

Per comprendere la sua arte, si potrebbe sintetizzare dicendo che si tratta di un omaggio alla donna, alla figura femminile. Ed è lo stesso Fieno a spiegare quale sia l’ispirazione da cui nascono i suoi quadri: “Il soggetto  femminile rappresenta per me l’ essenza del mistero, nonostante io sia stato  a lungo circondato dalla sua assidua presenza” racconta il giovane artista di Alba.

“Questa  profonda  affinità elettiva, mi spinge  continuamente a cercare di  immaginarne le infinite atmosfere interiori, quelle  stesse che da  sempre  hanno  accompagnato in  silenzio i  miei passi e che  attraversano  in maniera ancora diversa la mia quotidianità”

E Barolo e il Festival Collisioni, diventano così una cornice naturale per chi, come lo stesso Matteo Fieno ci tiene a ricordare, in queste meravigliose terre è cresciuto e vive tuttora: “Immerso  nella  vita bucolica nel cuore delle Langhe piemontesi, coltivo ogni giorno un "otium" visionario che dona forma concreta al mio immaginario “in rosa”.

Da questo occhio rivolto al mondo femminile è nato, nel 2018, il progetto “Female Art Design”: una serie di figure  di  donna che punta a scandagliare la complessità del mondo femminile senza mai cadere nella scontata ripetitività. E forse anche da qui, da questa estrema sensibilità verso la bellezza, nasce l’evento creato per Il Volo in occasione della loro partecipazione al Festival Collisioni.

Le opere che Fieno ha voluto consegnare a Il Volo sono tre quadri ad acquerello, raffiguranti rispettivamente due nudi femminili e una ballerina di danza classica.

“Ho sempre ammirato Il Volo e la loro musica �“ ha spiegato Fieno �“ ma ciò che mi ha spinto a voler dare vita a questo incontro e a voler donare loro le mie opere, è un attestato di profonda stima per la capacità che hanno dimostrato di avere non solo sul piano artistico ma anche su quello umano, affermandosi nel mondo e in particolare negli Stati Uniti”.

“Sono convinto �“ ha proseguito il pittore piemontese �“ che i giovani dovrebbero trarre un esempio concreto da Il Volo, puntando ad esportare il loro talento all’estero, non solo per mercificare la loro arte, quanto invece per promuovere quell’ideale di bellezza ed eccellenza che rende grande ovunque il Made in Italy”.

Un’eccellenza che Matteo Fieno punta a raggiungere attraverso la poesia racchiusa nei suoi quadri:

“Sperimento  una  materia visiva  morbida, quasi  fluida �“ spiega il pittore -  sottolineata  dalle tracce  del  processo di contaminazione tra le diverse tecniche: l’acqua sporcata dai pennelli, con gocce di un colore ormai indefinito, macchie e  ditate rimaste visibili, scie e sbavature del segno grafico trascinato sulla superficie, senza un esito mirato”.

E dietro questa tecnica, dietro questo modo unico di dipingere e raccontare la donna e il corpo femminile, c’è il senso di un’opera e di un approccio artistico in cui Fieno rintraccia l’elemento che unifica arte e vita: “le mie storie di corpi imperfetti, che conservano l’errore come valore costitutivo della persona”. 

Proprio in questa imperfezione, in questa dimensione misteriosa della donna, che è scoperta quotidiana, Matteo Fieno ritrova lo spirito che anima la vita della sua terra:

“Ogni corpo �“ secondo il pittore - che sia svelato nella sua nudità o che manifesti la propria fisicità in una tenuta intima, glamour o fitness, porta  con sé la possibilità di immaginare la  veste dell’animo a cui appartiene, di intravvedere la verità delle sue imperfezioni, di avvicinarsi al mistero  che sta all’origine della vita, lo stesso  che riscontro ogni giorno anche nella dimensione agreste”. 

Difficile non ritrovare nelle sue parole il senso di una presenza artistica e di un desiderio di aprirsi alla conoscenza, all’arte, al confronto con la realtà, a voler rimarcare un legame profondo con la terra, che è poi lo spirito da cui ogni anno prende vita a Barolo, Collisioni.

 

###

Contatti stampa:

Matteo Fieno

matteofieno@gmail.com

www.matteofieno.it

 

 

 

 

 

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Le 10 cose da fare il primo giorno di lavoro

Le 10 cose da fare il primo giorno di lavoro

 Il decalogo del cacciatore di teste su come affrontare il primo giorno di lavoro

Milano, 9 luglio 2019 – Sono decine di migliaia i ragazzi che in questi mesi si trovano ad affrontare la sfida del primo giorno di lavoro, e che si chiedono come affrontarlo al meglio. Questo perché a causa di…

Leggi Tutto...
 
 
A Como la prestigiosa serata di “800 in Villa”

A Como la prestigiosa serata di “800 in Villa”

Nel prestigioso scenario di Villa Olmo a Como l’evento “800 in Villa”

Como, 9 luglio 2019 – Fra le sale maestose e i giardini curatissimi di Villa Olmo, simbolo neoclassico della città di Como, lo scorso 6 luglio, ha preso vita uno degli appuntamenti…

Leggi Tutto...
 
 
Spirulina: il super alimento in produzione ad Acciaroli, in uno stabilimento all'avanguardia

Spirulina: il super alimento in produzione ad Acciaroli, in uno stabilimento all'avanguardia

Salerno, 8 luglio 2019 – La NASA l’ ha adottata come cibo per gli astronauti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha definita l’alimento più completo al mondo, il  Dipartimento  dell’Agricoltura degli Stati Uniti d’America (USDA) l’ha inquadrata come l’alimento del futuro.

Di quale “superfood” stiamo parlando?

Parliamo della spirulina, una microalga verde-azzurra di acqua…

Leggi Tutto...
 
 

Il Teatro Eliseo aderisce al Premio Penisola Sorrentina

Il prestigiso Teatro romano di via Nazionale diretto da Luca Barbareschi tra i partner del premio “Penisola Sorrentina”.

Roma, 8 luglio 2019 – Si rinnova la collaborazione con il Teatro Eliseo di Roma per il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, riconoscimento di alta cultura patrocinato dal Parlamento Europeo e dalla Presidenza del Consiglio…

 

Bulimia: “Ecco come sono guarita, a testa in giù”

Roma, 8 luglio 2019 – “C’è sempre una versione migliore di noi, tutto sta a trovarla”. A dirlo è Alessia, una ragazza di 26 anni di Roma, che grazie ad un esercizio particolare è guarita dalla depressione e dalla bulimia.

Come?

Mettendosi a testa in giù. 

Ma andiamo con ordine.

Festival Alpàa, il 20 luglio la finale a Varallo Sesia

Roma, 8 luglio 2019 �“ Il 20 luglio prossimo presso Piazza Emanuele II a Varallo Sesia si terrà la finale del Premio “Una Voce per L’ Alpàa”, il  festival musicale all’interno de L’ Alpàa, la manifestazione che porta ogni anno a Varallo Sesia circa 180.000 persone e che vede quest’anno la partecipazione di Luca Carboni, Roberto…

 
 
 
 
]]>
Le 10 cose da fare il primo giorno di lavoro Tue, 09 Jul 2019 10:10:37 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/578414.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/578414.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Le 10 cose da fare il primo giorno di lavoro

 Il decalogo del cacciatore di teste su come affrontare il primo giorno di lavoro

Milano, 9 luglio 2019 - Sono decine di migliaia i ragazzi che in questi mesi si trovano ad affrontare la sfida del primo giorno di lavoro, e che si chiedono come affrontarlo al meglio. Questo perché a causa di diverse congiunture e scelte la disoccupazione è scesa sotto il 10%, con un +67.000 posti di lavoro in più a maggio 2019 rispetto ad aprile.

Che sia un uomo oppure una donna, il primo giorno di lavoro presenta tutta una serie di paure e problemi che è bene saper affrontare.

Paura di non risultare all’altezza del compito, tensioni e ansia, sono parte dei sentimenti che animano chi affronta il primo giorno di lavoro.

Visto che è molto importante riuscire a fare una buona impressione e non commettere errori proprio al primo giorno di lavoro, abbiamo chiesto alla head hunter, Carola Adami (www.adamiassociati.com) dei suggerimenti in merito.

Adami, dall'alto della sua esperienza nel settore ha compilato una lista con i 10 migliori consigli per affrontare al meglio il primo giorno di lavoro.

Le 10 cose da fare il primo giorno di nuovo lavoro

1. Arriva presto.  Arrivare in anticipo di almeno 15 minuti è sicuramente un buon inizio e dà un ottima prima impressione.

2. Preparati e fare domande. “Ascolta, ascolta, ascolta. Spendi gran parte del primo giorno di lavoro all’ascolto, e cerca di fare domande intelligenti quando necessario” consiglia Carola Adami.

2.Presentati rilassato e riposato. Presentarsi riposati e rilassati il primo giorno di lavoro ti rende più energico e produttivo e essere al tuo meglio ti aiuta a creare una buona prima impressione. 

3. L’occhio vuole la sua parte. Presentarsi vestito come richiesto dai codici aziendali e dal buon gusto è importante. Se hai dei dubbi ti conviene informarti prima se esistono delle regole interne sull’abbigliamento.

4. Sorridi. Le prime impressioni sono importanti. Sorridi quando incontri nuove persone e presentati stringendo la mano, ti renderà più piacevole e interessante agli occhi dei tuoi nuovi colleghi, che non ti dimenticheranno.

5. Diventa amico di almeno un collega. Cercare di fare amicizia il primo giorno con almeno un collega è importante perché ti aiuta ad ambientarti ed a capire bene le dinamiche interne al tuo team e all’azienda in generale. Renditi inoltre sempre disponibile a dare una mano e mostra buona volontà. La tua efficienza, positività e spirito di squadra saranno contagiosi e in cambio riceverai aiuto ne quando avrai bisogno tu. 

6. Non strafare. Non essere impaziente a voler fare subito una impressione eccezionale. "L'impulso a voler fare troppo il primo giorno può venir fuori ma consiglio di tenerlo a bada perché a esagerare in certe situazioni si provoca l’effetto contrario, e potrebbe creare antipatie nel nuovo ambiente di lavoro” ricorda l’head hunter Carola Adami. “Sii naturale e conserva le energie,  perché avrai molto tempo per impressionare positivamente capi e colleghi” consiglia ancora l’head hunter.

7. Non rinunciare al pranzo con i colleghi. Se ti viene offerto di andare a pranzare con il tuo nuovo capo e/o i nuovi colleghi, non rinunciare. Mostra di essere pronto a fare squadra, ti servirà per allacciare relazioni e capire l’ambiente e le persone con cui avrai a che fare.

8. Apprendi bene i tuoi compiti. Il primo giorno il tuo responsabile ed i colleghi ti daranno una descrizione delle tue responsabilità, sia scritte che verbali. Apprendere bene il tuo compito e svolgerlo in modo eccellente è il primo passo verso il tuo successo professionale. 

9. Presta attenzione al tuo linguaggio del corpo. “Il linguaggio del corpo costituisce buona parte della nostra comunicazione. Valuta quindi quello che stai comunicando ai colleghi, cerca di capire come gli altri possono percepirti e regolati di conseguenza” conclude l’head hunter Adami.

10. Metti il cellulare sul silenzioso. Assicurati di non essere disturbato e di non messagiare o sbirciare il telefono, perché devi essere assolutamente il 100% presente sul lavoro, in particolar modo il primo giorno di lavoro.

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
A Como la prestigiosa serata di “800 in Villa”

A Como la prestigiosa serata di “800 in Villa”

Nel prestigioso scenario di Villa Olmo a Como l’evento “800 in Villa”

Como, 9 luglio 2019 – Fra le sale maestose e i giardini curatissimi di Villa Olmo, simbolo neoclassico della città di Como, lo scorso 6 luglio, ha preso vita uno degli appuntamenti…

Leggi Tutto...
 
 
Spirulina: il super alimento in produzione ad Acciaroli, in uno stabilimento all'avanguardia

Spirulina: il super alimento in produzione ad Acciaroli, in uno stabilimento all'avanguardia

Salerno, 8 luglio 2019 – La NASA l’ ha adottata come cibo per gli astronauti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha definita l’alimento più completo al mondo, il  Dipartimento  dell’Agricoltura degli Stati Uniti d’America (USDA) l’ha inquadrata come l’alimento del futuro.

Di quale “superfood” stiamo parlando?

Parliamo della spirulina, una microalga verde-azzurra di acqua…

Leggi Tutto...
 
 
Il Teatro Eliseo aderisce al Premio Penisola Sorrentina

Il Teatro Eliseo aderisce al Premio Penisola Sorrentina

Il prestigiso Teatro romano di via Nazionale diretto da Luca Barbareschi tra i partner del premio “Penisola Sorrentina”.

Roma, 8 luglio 2019 – Si rinnova la collaborazione con il Teatro Eliseo di Roma per il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, riconoscimento di alta cultura patrocinato dal Parlamento Europeo e dalla Presidenza del Consiglio…

Leggi Tutto...
 
 

Bulimia: “Ecco come sono guarita, a testa in giù”

Roma, 8 luglio 2019 – “C’è sempre una versione migliore di noi, tutto sta a trovarla”. A dirlo è Alessia, una ragazza di 26 anni di Roma, che grazie ad un esercizio particolare è guarita dalla depressione e dalla bulimia.

Come?

Mettendosi a testa in giù. 

Ma andiamo con ordine.

 

Festival Alpàa, il 20 luglio la finale a Varallo Sesia

Roma, 8 luglio 2019 �“ Il 20 luglio prossimo presso Piazza Emanuele II a Varallo Sesia si terrà la finale del Premio “Una Voce per L’ Alpàa”, il  festival musicale all’interno de L’ Alpàa, la manifestazione che porta ogni anno a Varallo Sesia circa 180.000 persone e che vede quest’anno la partecipazione di Luca Carboni, Roberto…

Occupazione ai massimi storici, l’head hunter: “Merito del Decreto Dignità”

Milano, 4 luglio 2019 – L’Istat offre una chiara visione di come, sulla base dei dati relativi a maggio 2019, l’occupazione risulti essere ai massimi dal 1977.

Per l’Istituto nazionale di statistica questo exploit non è un qualcosa legato ad un fatto occasionale, magari risultante per…

 
 
 
 
]]>
Spirulina: il super alimento in produzione ad Acciaroli, in uno stabilimento all'avanguardia Mon, 08 Jul 2019 11:56:47 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/577999.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/577999.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Spirulina: il super alimento in produzione ad Acciaroli, in uno stabilimento all'avanguardia

Salerno, 8 luglio 2019 - La NASA l’ ha adottata come cibo per gli astronauti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha definita l’alimento più completo al mondo, il  Dipartimento  dell’Agricoltura degli Stati Uniti d’America (USDA) l’ha inquadrata come l’alimento del futuro.

Di quale "superfood" stiamo parlando?

Parliamo della spirulina, una microalga verde-azzurra di acqua dolce che viene considerata un elisir di lunga vita possedendo straordinarie proprietà benefiche per la salute dell’uomo.

Un super alimento che contiene dal 51% al 71% di proteine, comprendente tutti gli amminoacidi essenziali oltre a vitamine B1 (tiamina), B2 (riboflavina), B3 (nicotinamide), B6 (piridossina), B9 (acido folico), vitamina C, vitamina D, vitamina A e la vitamina E. La spirulina è inoltre una fonte di potassio, calcio, cromo, rame, ferro, magnesio, manganese, fosforo, selenio, sodio e zinco.

Un'alga speciale, che cresce rapidamente e ha bisogno di 20 volte meno spazio usato per la produzione di soia e 200 volte meno della produzione di carne bovina. In condizioni ottimali la spirulina può raddoppiare la sua biomassa ogni 2-5 giorni.  Possiamo così avere un grande impatto positivo su due fronti: sul piano ambientale e sulla salute umana.

Nella produzione di questo super alimento l'Italia sta facendo la sua parte, in particolare il sud del Paese, grazie allo stabilimento della AlghePAM, nei pressi di Acciaroli, in provincia di Salerno, che coltiva la spirulina, che consente di avere un impatto positivo sull'ambiente e sulla salute dell'uomo.

LA AlghePAM è una startup innovativa che produce microalghe, contribuendo all’ecosostenibilità visto che la coltivazione della spirulina consente di avere un impatto positivo sull'ambiente in quanto per ogni kg di biomassa prodotta quasi 2 kg di CO2 viene catturata dall'atmosfera, riducendo i gas che causano il surriscaldamento della terra.

Una felice realtà nata dalla passione, dal coraggio e dalla professionalità del dott .Edoardo Leggieri, biologo marino. Alle conoscenze scientifiche e alle capacità tecniche in suo possesso si deve la realizzazione e la conduzione dell’ impianto di produzione della spirulina.

L’azienda si caratterizza per le innovazioni apportate al sistema produttivo considerato il più affidabile del settore: quello basato sull’uso dei fotobioreattori, un sistema “chiuso” che consente di massimizzare la qualità e la purezza della spirulina. Esso costituisce una valida alternativa al sistema tradizionale “aperto” basato sull’uso di vasche “open pound”

I fotobioreattori consentono di produrre biomasse di qualità elevata. La coltura è protetta al 100%  da elementi nocivi dell’ambiente come impurità e contaminazioni. Lo spazio necessario per l’installazione dei fotobioreattori richiede fino a 20 volte in meno rispetto al sistema “aperto” in quanto l’impianto si sviluppa verticalmente e non orizzontalmente. Inoltre il sistema consente di annullare completamente l’effetto evaporazione e quindi ulteriore risparmio idrico di circa il 20% in meno rispetto il sistema aperto. Infine l’acqua, una volta depauperata dai nutrienti per l’accrescimento della spirulina, viene riutilizzata per irrigare le piante circostanti all’azienda.

Il sistema a “vasche” invece è facilmente influenzabile dall’ambiente e quindi da possibili contaminazioni poiché  non hanno una protezione dall’ambiente esterno. Anche se il biologico in Italia impone che le vasche vengano costruite all’interno di serre una possibile contaminazione è sempre possibile o  dal trasporto di polveri, sostanze chimiche dannose, insetti ed animali o da un errore umano.

I fotobioreattori offrono la possibilità di annullare questi eventi consentendo la produzione di una spirulina della miglior qualità e purezza.

La storia della Alghe PAM inizia quando il suo fondatore, ricco delle esperienze maturate nelle ricerche condotte presso l’Università di Napoli in occasione di esami e della tesi di laurea, iniziò i primi test nel 2013 dopo aver acquistato un inoculo di 100ml da una banca di ceppi. Oggi il ceppo si è perfettamente adattato alle condizioni climatiche della zona e in condizioni ottimali si riproduce di circa il 25% ogni giorno.  L’azienda sin dall’inizio ha puntato sulla qualità e per i motivi prima indicati è stato scelto il sistema a fotobioreattori.

Grande attenzione il dott. Leggieri rivolge alla qualità del prodotto controllando quotidianamente la coltura affinché i valori nutrizionali siano sempre ottimali, e la qualità del prodotto sia al massimo.

L’acqua utilizzata per la produzione è potabile, quindi priva di ogni tipo di contaminante, il sito di produzione di Acciaroli, in provincia di Salerno, è molto lontana da insediamenti urbani e industriali e costantemente ogni lotto prodotto viene analizzato al fine di verificarne la bontà. I lotti di produzione vengono sottoposti ad analisi microbiologiche e da metalli pesanti e vengono effettuati da laboratori accreditati dal Ministero della Salute.

Il gorgogliamento delle bolle all’interno dei fotobioreattori consente un mescolamento”dolce” che non danneggia i filamenti di spirulina. Quando la concentrazione di spirulina raggiunge la giusta densità avvengono le seguenti fasi: Prima avviene la “raccolta” che si sviluppa  all’interno di un filtro e viene eseguito con regolarità. Poi segue la “pressatura” che fa fuoriuscire il mezzo di coltura. Poi avviene l’”estrusione” che consente di trafilare la biomassa in sottili spaghettini ed infine segue la  “disidratazione” a 40 gradi che consente agli “spaghettini” il mantenimento delle proprietà nutrizionali. La spirulina essiccata viene quindi confezionata lo stesso giorno in sacchetti per preservare il più possibile le sue preziose vitamine e antiossidanti.

Per ulteriori informazioni sulla produzione della spirulina è a disposizione il sito internet www.alghepam.bio.

 

 

 

Contatti:

Dott.Edoardo Leggieri

Cerza Longa snc 84068 Acciaroli - Pollica (SA)

info @ alghepam.bio

https://www.facebook.com/spirulina.pam

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Il Teatro Eliseo aderisce al Premio Penisola Sorrentina

Il Teatro Eliseo aderisce al Premio Penisola Sorrentina

Il prestigiso Teatro romano di via Nazionale diretto da Luca Barbareschi tra i partner del premio “Penisola Sorrentina”.

Roma, 8 luglio 2019 – Si rinnova la collaborazione con il Teatro Eliseo di Roma per il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, riconoscimento di alta cultura patrocinato dal Parlamento Europeo e dalla Presidenza del Consiglio…

Leggi Tutto...
 
 
Bulimia: “Ecco come sono guarita, a testa in giù”

Bulimia: “Ecco come sono guarita, a testa in giù”

Roma, 8 luglio 2019 – “C’è sempre una versione migliore di noi, tutto sta a trovarla”. A dirlo è Alessia, una ragazza di 26 anni di Roma, che grazie ad un esercizio particolare è guarita dalla depressione e dalla bulimia.

Come?

Mettendosi a testa in giù. 

Ma andiamo con ordine.

Leggi Tutto...
 
 
Festival Alpàa, il 20 luglio la finale a Varallo Sesia

Festival Alpàa, il 20 luglio la finale a Varallo Sesia

Roma, 8 luglio 2019 �“ Il 20 luglio prossimo presso Piazza Emanuele II a Varallo Sesia si terrà la finale del Premio “Una Voce per L’ Alpàa”, il  festival musicale all’interno de L’ Alpàa, la manifestazione che porta ogni anno a Varallo Sesia circa 180.000 persone e che vede quest’anno la partecipazione di Luca Carboni, Roberto…

Leggi Tutto...
 
 

Occupazione ai massimi storici, l’head hunter: “Merito del Decreto Dignità”

Milano, 4 luglio 2019 – L’Istat offre una chiara visione di come, sulla base dei dati relativi a maggio 2019, l’occupazione risulti essere ai massimi dal 1977.

Per l’Istituto nazionale di statistica questo exploit non è un qualcosa legato ad un fatto occasionale, magari risultante per…

 

Sbarca in Calabria il noto andrologo Dottor Andrea Militello

Cosenza, 4 luglio 2019 – Dal mese di luglio 2019 il noto andrologo urologo Dottor Andrea Militello, eletto nel 2014 e 2018 Miglior Urologo Andrologo d’Italia nel premio Awards MioDottore, inizierà a svolgere la propria attività di specialista in Calabria e più precisamente ad Acri, in provincia di Cosenza, presso il poliambulatorio Bimedicalacri.

Ne…

ABBOMBAZZA 100% BRUMOTTI A “GLI ANGELI DI PADRE PIO”

San Giovanni Rotondo (FG), 4 luglio 2019 – Spettacolo per gli ospiti della struttura in occasione del suo tour in giro per l’Italia. Vittorio Brumotti, inviato del famosissimo programma di Antonio Ricci, oggi 4 luglio 2019 sarà a San Giovanni Rotondo in occasione del suo tour in giro per l’Italia “Da Milano a Padre Pio”. Un viaggio “lento” tra…

 
 
 
 
]]>
Bulimia: “Ecco come sono guarita, a testa in giù” Mon, 08 Jul 2019 09:23:52 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/577851.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/577851.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Bulimia: “Ecco come sono guarita, a testa in giù”

Roma, 8 luglio 2019 - “C’è sempre una versione migliore di noi, tutto sta a trovarla”. A dirlo è Alessia, una ragazza di 26 anni di Roma, che grazie ad un esercizio particolare è guarita dalla depressione e dalla bulimia.

Come?

Mettendosi a testa in giù. 

Ma andiamo con ordine.

Alessia quando aveva ventisei anni ha cominciato a soffrire di depressione e disturbi alimentari.

“La bulimia fa schifo. Spesso viene sottovalutata perché non è visibile quanto l’anoressia ma ti mangia viva. Il cibo diventa il tuo tutto, amore e odio, il corpo si scava, ma non tanto quanto quello di un’anoressica per far sì che ti venga riconosciuta una malattia” dice Alessia.

“Ad un certo punto ho sentito il forte bisogno di un nuovo stimolo, di qualcosa di molto più profondo, di una vera e propria sfida che facesse lavorare i miei muscoli, e che mi portasse dentro, allo stesso tempo, un certo equilibrio, concentrazione, rilassamento, focus. Mettermi a testa in giù ad un certo punto mi è venuto spontaneo, quasi un richiamo e quello che ho provato la prima volta che mi sono messa a testa in giù e con le gambe puntate verso il cielo è stata una sensazione indescrivibile dice ancora Alessia.

“Facendo la verticale a testa in giù mi ha costretta a cercare l’equilibrio che mi mancava, e mi ha aiutata a creare il mio mondo. Ho cominciato così a studiare la verticale, a partire da quella sulla testa, a quella sugli avambracci, a quella sulle mani, chiamata handstand. E man mano che mi appassionavo a questo esercizio ho scoperto una nuova me stessa”.

Da li in poi per Alessia è stato tutto in crescendo. 

Ha aperto il profilo Instagram “Handstanditalia”, con quasi 18.000 follower e su Facebook il gruppo “Handstand Italia Community”, e creato perfino dei programmi di lavoro per i più appassionati che lo chiedevano, dando vita alla prima community di italiani appassionati di questa particolare disciplina, oltre che fan della stessa Alessia, seguita ormai con molto entusiasmo dai tanti.

“La cosa più bella è stata vedere che chi mi segue apprezza sempre quello che faccio, riempiendomi di foto e video mentre sono in inversione. Questo mi dà ogni giorno forza e speranza, e ricevere messaggi e ringraziamenti da questa nuova comunità sportiva, che mi chiede consigli su come praticare la verticale a testa in giù al meglio, è molto gratificante. Ogni parola che ricevo per me è oro e vita pura e grazie all’handstand sono tornata a sentirmi di nuovo viva”.

Oggi Alessia per fortuna, grazie alla sua forza di volontà e alle verticali, che le hanno permesso di vedere il mondo da un nuovo punto di vista, è riuscita ad uscirne, anche se quel buio ogni tanto vorrebbe ritornare, e lei è brava a mandarlo via grazie allo sport e alle verticali.

E la storia non finisce qui. 

Ora l’obiettivo primario è far diventare le inversioni uno sport riconosciuto, per questo vuole raccontare a più persone possibili quanto sfidante e bello sia stare a testa in giù.

Grazie alle inversioni Alessia ha infatti capito che la forza dello sport va oltre ogni cosa:

“Oltre i disturbi alimentari, oltre i pregiudizi sul corpo femminile, oltre la depressione, e oltre tutte le negatività. Lo sport ha riempito il mio tempo e la mia pancia molte più volte di quanto l’abbia fatto il cibo. E oggi, per la guarigione completa, che è un percorso lungo e travagliato ma possibile, mi affido sempre a questo. Lo sport è ambizione, eleganza, bellezza, impegno, e forza. E le inversioni racchiudono tutto questo. Ecco perché sono diventate il mio nuovo modo di esprimermi”.

“Le verticali mi hanno aiutato a capire che non esiste la depressione, e che il rapporto difficile con noi stessi e magari con il cibo può essere affrontatoVoglio dire a chi soffre ancora che si può fare, perché io l’ho fatto e sono rinata. 

Per questo sento di aver voglia di gridare al mondo che lo sport può guarire, anche in profondità se necessario. 

A me ha permesso ad esempio di creare qualcosa di davvero bello quando non credevo di essere in grado di fare niente. Io ho solo condiviso il mio amore per lo stare a testa in giù e gli altri lo hanno accolto e condiviso a loro volta”.

Senza dimenticare che le  inversioni hanno tanti benefici fisici, psichici e mentali. Come migliorare il tono muscolare, soprattutto quello di spalle e addome, eliminare i dolori alla schiena, aumentare la flessibilità e il flusso sanguigno, apportando benefici anche a vista e capelli.

Insomma, un piccolo miracolo sotto forma di sport che possono fare tutti, senza distinzioni: basta partire dalle basi e avere pazienza e costanza nell’allenamento.

Una sfida da affrontare giorno dopo giorno verso la salute e il ritrovare se stessi.

Come ha fatto Alessia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

alessia.ciprianofm@gmail.com

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Festival Alpàa, il 20 luglio la finale a Varallo Sesia

Festival Alpàa, il 20 luglio la finale a Varallo Sesia

Roma, 8 luglio 2019 �“ Il 20 luglio prossimo presso Piazza Emanuele II a Varallo Sesia si terrà la finale del Premio “Una Voce per L’ Alpàa”, il  festival musicale all’interno de L’ Alpàa, la manifestazione che porta ogni anno a Varallo Sesia circa 180.000 persone e che vede quest’anno la partecipazione di Luca Carboni, Roberto…

Leggi Tutto...
 
 
Occupazione ai massimi storici, l’head hunter: “Merito del Decreto Dignità”

Occupazione ai massimi storici, l’head hunter: “Merito del Decreto Dignità”

Milano, 4 luglio 2019 – L’Istat offre una chiara visione di come, sulla base dei dati relativi a maggio 2019, l’occupazione risulti essere ai massimi dal 1977.

Per l’Istituto nazionale di statistica questo exploit non è un qualcosa legato ad un fatto occasionale, magari risultante per…

Leggi Tutto...
 
 
Sbarca in Calabria il noto andrologo Dottor Andrea Militello

Sbarca in Calabria il noto andrologo Dottor Andrea Militello

Cosenza, 4 luglio 2019 – Dal mese di luglio 2019 il noto andrologo urologo Dottor Andrea Militello, eletto nel 2014 e 2018 Miglior Urologo Andrologo d’Italia nel premio Awards MioDottore, inizierà a svolgere la propria attività di specialista in Calabria e più precisamente ad Acri, in provincia di Cosenza, presso il poliambulatorio Bimedicalacri.

Ne…

Leggi Tutto...
 
 

ABBOMBAZZA 100% BRUMOTTI A “GLI ANGELI DI PADRE PIO”

San Giovanni Rotondo (FG), 4 luglio 2019 – Spettacolo per gli ospiti della struttura in occasione del suo tour in giro per l’Italia. Vittorio Brumotti, inviato del famosissimo programma di Antonio Ricci, oggi 4 luglio 2019 sarà a San Giovanni Rotondo in occasione del suo tour in giro per l’Italia “Da Milano a Padre Pio”. Un viaggio “lento” tra…

 

Shock a Bologna: bimbo strappato dalla famiglia dopo aver ricevuto una ingente eredità

Seconda devastante decisione inflitta a un bambino di 9 anni dal Tribunale Minorile di Bologna: superstite subito dopo la morte della mamma e sradicato a forza dalla sua famiglia dopo aver scoperto di essere erede di ingente somma

Bologna, 3 luglio 2019 – L’incredibile vicenda che sta venendo a galla in…

Occupazione, sono le donne a trascinare il mercato del lavoro

Milano, 2 luglio 2019 – Sono le donne a trascinare il mercato del lavoro. A registrarlo  l’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro, con il rapporto “La crescita del mercato del lavoro in Lombardia”.

A fare la parte del leone per quanto riguarda l’occupazione femminile è…

 
 
 
 
]]>
Occupazione ai massimi storici, l’head hunter: “Merito del Decreto Dignità” Thu, 04 Jul 2019 15:06:05 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/576584.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/576584.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Occupazione ai massimi storici, l’head hunter: “Merito del Decreto Dignità”

Milano, 4 luglio 2019 - L’Istat offre una chiara visione di come, sulla base dei dati relativi a maggio 2019, l’occupazione risulti essere ai massimi dal 1977.

È, a tal proposito, di rilevante importanza sottolineare come per l’Istituto nazionale di statistica, questo exploit non sia un qualcosa legato ad un fatto occasionale, magari risultante per essere condizionato da quella che è la cosiddetta stagionalità turistica, ma che, in realtà, sia una vera e propria tendenza che ha la sua validità profonda tanto come rendiconto trimestrale quanto anno per anno.

Quindi, secondo quanto espresso dall’Istituto nazionale di statistica, qualcosa sta accadendo.

Per Carola Adami, amministratore delegato della società di head hunting Adami & Associati “questo dato positivo, è in gran parte legato alla Legge Dignità”.

Infatti per l’head hunter milanese:l “seppure non si stia parlando di numeri biblici, questa positiva tendenza prende corpo e sostanza anche per l’apporto positivo della Legge Dignità”.

Oltre a ciò, Carola Adami ha voluto sottolineare come i dati relativi a maggio del 2019, diano delle notizie più che ottime per quanto riguarda l’occupazione.

Infatti, per l’amministratore delegato della società di head hunting Adami & Associati: “i dati Istat mostrano, in maniera chiara e limpida, come si sia andata a infrangere quota 18 milioni, un qualcosa che non avveniva addirittura dal lontanissimo 1977”.

A tal proposito, poi, ha aggiunto che: “oltre che fotografare una situazione positiva sotto l’aspetto occupazionale, l’Istituto nazionale di statistica, offre anche un’altra positiva panoramica, ovvero il fatto che la disoccupazione ha un tasso risultante essere al 9,9%, un qualcosa che non si registrava dal febbraio del 2019”.

Indiscutibilmente, questi dati positivi sul fronte occupazionale presentati dall’Istat, oltre che offrire vari spunti che debbono essere analizzati in maniera fredda, aprono discussioni più strettamente in chiave politica.

Di fatti, più parti si interrogano su come sia possibile che, da un lato si prospetti un Pil che non è in grado di promettere nulla di buono e, dall’altro, si assiste ad un piccolo, ma importante record, per l’occupazione.

In conclusione, per Carola Adami, altro aspetto importante è che “nel resto dell’Europa, ad eccezione di paesi come la Francia, la Spagna e la Grecia, si parli, finalmente, sia di una crescita di posti di lavoro così come di piena occupazione.

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Sbarca in Calabria il noto andrologo Dottor Andrea Militello

Sbarca in Calabria il noto andrologo Dottor Andrea Militello

Cosenza, 4 luglio 2019 – Dal mese di luglio 2019 il noto andrologo urologo Dottor Andrea Militello, eletto nel 2014 e 2018 Miglior Urologo Andrologo d’Italia nel premio Awards MioDottore, inizierà a svolgere la propria attività di specialista in Calabria e più precisamente ad Acri, in provincia di Cosenza, presso il poliambulatorio Bimedicalacri.

Ne…

Leggi Tutto...
 
 
ABBOMBAZZA 100% BRUMOTTI A “GLI ANGELI DI PADRE PIO”

ABBOMBAZZA 100% BRUMOTTI A “GLI ANGELI DI PADRE PIO”

San Giovanni Rotondo (FG), 4 luglio 2019 – Spettacolo per gli ospiti della struttura in occasione del suo tour in giro per l’Italia. Vittorio Brumotti, inviato del famosissimo programma di Antonio Ricci, oggi 4 luglio 2019 sarà a San Giovanni Rotondo in occasione del suo tour in giro per l’Italia “Da Milano a Padre Pio”. Un viaggio “lento” tra…

Leggi Tutto...
 
 
Shock a Bologna: bimbo strappato dalla famiglia dopo aver ricevuto una ingente eredità

Shock a Bologna: bimbo strappato dalla famiglia dopo aver ricevuto una ingente eredità

Seconda devastante decisione inflitta a un bambino di 9 anni dal Tribunale Minorile di Bologna: superstite subito dopo la morte della mamma e sradicato a forza dalla sua famiglia dopo aver scoperto di essere erede di ingente somma

Bologna, 3 luglio 2019 – L’incredibile vicenda che sta venendo a galla in…

Leggi Tutto...
 
 

Occupazione, sono le donne a trascinare il mercato del lavoro

Milano, 2 luglio 2019 – Sono le donne a trascinare il mercato del lavoro. A registrarlo  l’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro, con il rapporto “La crescita del mercato del lavoro in Lombardia”.

A fare la parte del leone per quanto riguarda l’occupazione femminile è…

 

La storia di Aldo Tincati, l'italiano che fondò il socialismo reale in Cile

Roma, 2 luglio 2019 – Quella che vi stiamo per raccontare è una storia vera e fantastica, appresa per caso in una corsia di ospedale, durante una degenza.

La storia parla di Aldo Tincati, italiano andato a vivere in Cile dopo la guerra per realizzare un sogno, quello di creare il “socialismo reale”.

Aldo, per…

Universiadi, a Piano di Sorrento la delegazione internazionale

Una delegazione internazionale della manifestazione sportiva mondiale in visita ufficiale nella penisola sorrentina
Piano di Sorrento (Na) �“ Mercoledì 3 luglio a Napoli si inaugurano le Universiadi, l’evento sportivo e culturale mondiale dell’estate.

Una delegazione internazionale delle Universiadi è giunta in penisola sorrentina per ammirare le bellezze della costiera, grazie ad un itinerario promosso…

 
 
 
 
]]>
Shock a Bologna: bimbo strappato dalla famiglia dopo aver ricevuto una ingente eredità Wed, 03 Jul 2019 08:51:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/575805.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/575805.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Shock a Bologna: bimbo strappato dalla famiglia dopo aver ricevuto una ingente eredità

Seconda devastante decisione inflitta a un bambino di 9 anni dal Tribunale Minorile di Bologna: superstite subito dopo la morte della mamma e sradicato a forza dalla sua famiglia dopo aver scoperto di essere erede di ingente somma

Bologna, 3 luglio 2019 - L’incredibile vicenda che sta venendo a galla in questi giorni a Bologna, avvenuta tre anni fa, è la conferma delle brutalità che a volte possono subire dei minori, proprio da parte di chi li dovrebbe tutelare, cioè le istituzioni.

Hanno dell'incredibile infatti i soprusi che il piccolo Giorgio (nome di fantasia) è costretto a subire nonostante la sua tenera età, dopo le decisioni di assistenti sociali e Tribunale dei Minori.

Fino a pochi mesi di vita Giorgio viveva felice insieme alla mamma, i nonni e la zia mentre il padre viveva per conto suo e rifiutava il mantenimento del piccolo, a cui provvedeva la famiglia materna.

Una bruttissima notte di dicembre, i Carabinieri suonavano alla porta della famigliola con la devastante notizia del disastroso incidente in cui la mamma di Giorgio aveva perso la vita.

Appreso che il figlio di cui rifiutava il mantenimento era divenuto destinatario di un ingente risarcimento assicurativo, il padre si presentava ai nonni reclamando la consegna del piccolo.

Gli assistenti sociali che in precedenza lo avevano definito inaffidabile, mutavano immediatamente atteggiamento e tramite relazioni dal contenuto discutibile, descrivevano il padre in modo positivo, avviando contemporaneamente una campagna diffamatoria nei confronti della famiglia materna.

Come sempre succede in questi casi, il Tribunale Minorile, senza alcuna doverosa verifica, stabiliva che il minore doveva stare con il padre ed il 28 luglio 2016 il decreto veniva eseguito dalle sgignazzanti assistenti sociali che impedivano al minore di rientrare a casa sua, privandolo dei nonni, figure che le stesse assistenti sociali avevano definito, in tempi non sospetti,”quelle più significative per il minore”.

Nessuna pietà per la disperazione di Giorgio che, appena perso la mamma, si vedeva privato anche dell’affetto dei suoi cari, del suo cane, dei suoi amici, delle sue insegnanti e di tutte le persone appartenenti al ramo parentale materno che erano ormai la sua famiglia e la sua sicurezza.

Il piccolo Giorgio non poteva nemmeno più recuperare i suoi indumenti, i suoi giocattoli, il suo materiale didattico, ed è stato costretto a rinunciare per sempre ai suoi affetti, alle sue abitudini e alle sue sicurezze, ancora precarie dopo la disgrazia subita.

"La cosa assurda è che tutto questo è accaduto 'nel supremo interesse del minore', cosa che noi nonni sappiamo non essere così, perché siamo la sua famiglia, lo abbiamo cresciuto quando il papà non lo voleva e sappiamo bene di cosa Giorgio ha bisogno, e cioè una famiglia che gli dia affetto, e non un papà interessato all'eredità" dicono i nonni disperati.

"Per questo facciamo appello ai media, alle tante trasmissioni televisive che prendono a cuore le vittime delle ingiustizie e alle istituzioni, affinché diano di nuovo una famiglia a Giorgio, e ridiano di nuovo gli affetti e la serenità di cui ha bisogno un bimbo della sua età" concludono i nonni.

Per chi desidera maggiori dettagli sul caso  può contattare il Sig. Sergio Carrà al numero telefonico 339 6239842 e alla email sergio.carra.2007@gmail.com .

 

 

 

 

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Occupazione, sono le donne a trascinare il mercato del lavoro

Occupazione, sono le donne a trascinare il mercato del lavoro

Milano, 2 luglio 2019 – Sono le donne a trascinare il mercato del lavoro. A registrarlo  l’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro, con il rapporto “La crescita del mercato del lavoro in Lombardia”.

A fare la parte del leone per quanto riguarda l’occupazione femminile è…

Leggi Tutto...
 
 
La storia di Aldo Tincati, l'italiano che fondò il socialismo reale in Cile

La storia di Aldo Tincati, l'italiano che fondò il socialismo reale in Cile

Roma, 2 luglio 2019 – Quella che vi stiamo per raccontare è una storia vera e fantastica, appresa per caso in una corsia di ospedale, durante una degenza.

La storia parla di Aldo Tincati, italiano andato a vivere in Cile dopo la guerra per realizzare un sogno, quello di creare il “socialismo reale”.

Aldo, per…

Leggi Tutto...
 
 
Universiadi, a Piano di Sorrento la delegazione internazionale

Universiadi, a Piano di Sorrento la delegazione internazionale

Una delegazione internazionale della manifestazione sportiva mondiale in visita ufficiale nella penisola sorrentina
Piano di Sorrento (Na) �“ Mercoledì 3 luglio a Napoli si inaugurano le Universiadi, l’evento sportivo e culturale mondiale dell’estate.

Una delegazione internazionale delle Universiadi è giunta in penisola sorrentina per ammirare le bellezze della costiera, grazie ad un itinerario promosso…

Leggi Tutto...
 
 

Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa certificata JCI

Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa extraospedaliera in Italia certificata JCI

San Giovanni Rotondo (FG), 1 luglio 2019 – Il centro di eccellenza “Gli Angeli di Padre Pio” di San Giovanni Rotondo è la prima struttura riabilitativa extraospedaliera certificata JCI (Joint Commission International) in…

 

Miraclapp sbarca su Indiegogo: l'App che fa incontrare finanza e tecnologia

Milano, 1 luglio 2019 –  A chi non piacerebbe ottenere un reddito extra? Un sogno inseguito da tanti ma che oggi grazie alle nuove tecnologie potrebbe diventare alla portata di tutti. Dall’incontro tra tecnologia e mondo degli investimenti è nata infatti un’idea innovativa, aperta anche a chi non conosce perfettamente il settore finanziario. Si tratta…

Calcio mercato: Zuelli dal Chievo a Londra?

Per il bolzanino Zuelli, centrocampista del Chievo, ipotesi di trasferimento a Londra

Verona, 1 luglio 2019 – L’estate, si sa, è stagione di tentazioni, anche nel mondo dello sport. Per il regista e cuore del centrocampo Primavera del Chievo, Emanuele Zuelli, la vera prima tentazione estiva viene da oltre manica.

Dopo alcune…

 
 
 
 
]]>
Occupazione, sono le donne a trascinare il mercato del lavoro Tue, 02 Jul 2019 14:38:24 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/575687.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/575687.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Occupazione, sono le donne a trascinare il mercato del lavoro

Milano, 2 luglio 2019 - Sono le donne a trascinare il mercato del lavoro. A registrarlo  l'Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro, con il rapporto “La crescita del mercato del lavoro in Lombardia”.

A fare la parte del leone per quanto riguarda l'occupazione femminile è la Lombardia, dove nel decennio tra il 2008 e il 2018, il numero di donne occupate è cresciuto del 5,9% (con 105 mila unità in più); nello stesso lasso di tempo, l'occupazione maschile lombarda è cresciuta solo dello 0,9% (+22 mila unità). 

Se dunque la Lombardia del 2018 ha superato di ben 127 mila unità gli occupati del 2008, il maggior contributo è da individuare proprio nella componente femminile. Nel dettaglio, lo studio dimostra come la crisi finanziaria abbia determinato una flessione dell'occupazione delle donne solo fino al 2011, per poi ripartire negli immediatamente anni seguenti; al contrario, invece, l'occupazione maschile è rimasta in flessione fino al 2015.

Il tasso di inattività femminile in Lombardia è dunque passato dal 39,9% del 2008 al 35,8% dell 2018, di gran lunga inferiore alla media nazionale del 43,8% (trascinato in alto soprattutto dal Meridione, dove il tasso di inattività femminile si attesta al 58,4%). Nel medesimo decennio non sono cresciute solo le donne occupate, ma anche le laureate, cresciute del 53,1%, di fronte a una crescita 'ridotta' dei laureati, pari al 33,2%.

Gli esperti non possono che guardare positivamente al dato lombardo, che sembra pian piano voler avvicinare il dato nazionale a quello europeo (dove l'occupazione femminile è del 61.2%): col crescere del numero delle donne occupate ci sarebbe, per esempio, un'automatica crescita del PIL.

Gli studi fatti a livello nazionale poi parlano chiaro: nel nostro Paese è occupata solamente una donna su due, e non è dunque un caso se sempre più spesso si dice che 'l'occupazione è una cosa da uomini'. Più nello specifico, l'Istat ha segnalato che attualmente è occupato il 49,8% delle donne, il massimo delle serie storiche, che però resta comunque di 10 punti inferiore al tasso maschile �“ e di 12 punti al di sotto rispetto alla media europea.

«Di certo il problema dell'occupazione femminile in Italia è ancora molto lontano dall'essere risolto» spiega Carola Adami, amministratore delegato della società di head hunting Adami & Associati «e il nodo principale continua a essere quello della conciliazione lavoro-famiglia, con le donne che ancora oggi, nella maggior parte dei casi, si devono fare carico dei figli e, spesso, anche dei genitori».

Indubbiamente la soluzione a questo problema di lungo corso è quella di aumentare i servizi, a partire dagli asili nido: «nel nostro Paese sono ancora tantissime le donne che, all'arrivo del primo figlio, escono in modo definitivo dal mondo del lavoro» sottolinea Carola Adami.

Ciononostante, i numeri dell'Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro sull'occupazione femminile in Lombardia fanno ben sperare.

«I fattori da tenere presente sono tantissimi: la stessa crisi che ha ridimensionato l'occupazione, per esempio, ha poi spinto molte donne a ritornare nel mondo del lavoro per rimettere in sesto l'economia famigliare; non si può negare, inoltre, che un maggior numero di donne laureate significa che ci sono sempre più donne in grado di affrontare al meglio il mercato del lavoro, presentandosi con tutte le carte in regola per la selezione di personale qualificato» conclude l’head hunter milanese.

donna, donne, lavoro, donna manager, donna affari, imprenditrice, lavoratrice

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
La storia di Aldo Tincati, l'italiano che fondò il socialismo reale in Cile

La storia di Aldo Tincati, l'italiano che fondò il socialismo reale in Cile

Roma, 2 luglio 2019 – Quella che vi stiamo per raccontare è una storia vera e fantastica, appresa per caso in una corsia di ospedale, durante una degenza.

La storia parla di Aldo Tincati, italiano andato a vivere in Cile dopo la guerra per realizzare un sogno, quello di creare il “socialismo reale”.

Aldo, per…

Leggi Tutto...
 
 
Universiadi, a Piano di Sorrento la delegazione internazionale

Universiadi, a Piano di Sorrento la delegazione internazionale

Una delegazione internazionale della manifestazione sportiva mondiale in visita ufficiale nella penisola sorrentina
Piano di Sorrento (Na) �“ Mercoledì 3 luglio a Napoli si inaugurano le Universiadi, l’evento sportivo e culturale mondiale dell’estate.

Una delegazione internazionale delle Universiadi è giunta in penisola sorrentina per ammirare le bellezze della costiera, grazie ad un itinerario promosso…

Leggi Tutto...
 
 
Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa certificata JCI

Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa certificata JCI

Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa extraospedaliera in Italia certificata JCI

San Giovanni Rotondo (FG), 1 luglio 2019 – Il centro di eccellenza “Gli Angeli di Padre Pio” di San Giovanni Rotondo è la prima struttura riabilitativa extraospedaliera certificata JCI (Joint Commission International) in…

Leggi Tutto...
 
 

Miraclapp sbarca su Indiegogo: l'App che fa incontrare finanza e tecnologia

Milano, 1 luglio 2019 –  A chi non piacerebbe ottenere un reddito extra? Un sogno inseguito da tanti ma che oggi grazie alle nuove tecnologie potrebbe diventare alla portata di tutti. Dall’incontro tra tecnologia e mondo degli investimenti è nata infatti un’idea innovativa, aperta anche a chi non conosce perfettamente il settore finanziario. Si tratta…

 

Calcio mercato: Zuelli dal Chievo a Londra?

Per il bolzanino Zuelli, centrocampista del Chievo, ipotesi di trasferimento a Londra

Verona, 1 luglio 2019 – L’estate, si sa, è stagione di tentazioni, anche nel mondo dello sport. Per il regista e cuore del centrocampo Primavera del Chievo, Emanuele Zuelli, la vera prima tentazione estiva viene da oltre manica.

Dopo alcune…

Vela, al via la sfida “Navigators Heritage Challenge”

Partecipa alla sfida anche l’italiano Stefano Malvestio nel Global Offshore Sailing Team

Montecarlo, 28 giugno 2019 – Sta per prendere il via la Navigators Heritage Challengers. La sfida, si terrà tra il 29 giugno e il 2 luglio due equipaggi si sfideranno con due imbarcazioni a vela tra Palma de Maiorca e Montecarlo

 
 
 
 
]]>
La storia di Aldo Tincati, l'italiano che fondò il socialismo reale in Cile Tue, 02 Jul 2019 11:06:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/575623.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/575623.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

La storia di Aldo Tincati, l'italiano che fondò il socialismo reale in Cile

Roma, 2 luglio 2019 - Quella che vi stiamo per raccontare è una storia vera e fantastica, appresa per caso in una corsia di ospedale, durante una degenza.

La storia parla di Aldo Tincati, italiano andato a vivere in Cile dopo la guerra per realizzare un sogno, quello di creare il "socialismo reale”.

Aldo, per perseguire questo fine, fondò la COPALCA, ovvero la Cooperativa Lechera y Agricola de Cautin, in quel di Temuco de Chile. La Cooperativa prevedeva la distribuzione di mezzo litro di latte al giorno per tutti i bambini al di sotto dei 14 anni. 

Aldo nel portare avanti queste sue opere di bene fu accusato di essere un comunista e fu arrestato dopo il golpe di Pinochet.

Amico fedele di Allende Aldo fuggì dallo stadio di Santiago del Chile grazie a Nelly, la sua seconda moglie cilena che nulla  sapeva della prima moglie italiana, visto che Aldo era già sposato in Italia.

Fù così che Aldo scappò e ritornò in Italia con il solo bagaglio "a mano”, una barba incolta, calzoni, camicia, giacca e passaporto.

Una volta tornato in Italia Aldo continuò la sua vita politica e da buon socialista qual’era conobbe Bettino Craxi, segretario del Partito Socialista Italiano, che venne a sapere per caso della sua storia.

Una vita avventurosa quella di Aldo, raccolta in ospedale a Desio ad agosto dello scorso anno dalla scrittrice Barbara Appiano, dalla sua compagna di stanza, Anna Oliva, nuora di Tincati. 

La Appiano, sempre in prima linea nella letteratura e nel sociale, fu affascinata all’istante delle avventure di Aldo e decise subito di raccogliere tutto il materiale su questo incredibile storia, per farne un libro.

Storia che continua con Francesco, figlio di Aldo, abilissimo pasticciere, marito della Sig.ra Anna.

La storia da qui trascende nel fantastico, perché Francesco è rapito da un albatros reale, di nome Utopia, che ha perso la rotta e arriva sul davanzale della sua pasticceria di Desio.

Il pasticciere Francesco, che per necessità diventa aviatore alla guida dell’albatros sentito il richiamo dell’avventura carica sulle ali di Utopia, ricette e tegami per partire alla volta del Chile per riaprire la COPALCA, fondata dal papà Aldo

Arriveranno Pablo Neruda, Federico Garcia Lorca e la COPALCA si riaprirà con Francesco, il pasticciere aviatore che monterà una meringa dalle dimensioni incredibili.

 

PREFAZIONE DEL LIBRO " LA LEGGENDA DEL PASTICCIERE AVIATORE"

Nel mondo attuale, così immerso in un eterno presente, assistiamo sempre più spesso a unblack-outdella memoria, in una malinconia senza luce, rispetto alla quale solo la forza delle parole, libere nella propria essenza, può imporsi con spirito resiliente. In tal senso, Barbara Appiano offre ai suoi lettori un percorso di resilienza, articolato in ventidue capitoli dal taglio eterogeneo ed estremamente dinamico.

L’autrice si abbandona allogos, da intendere quale una folgorazione verso la fantasia e l’immaginazione, esplicitata attraverso analogie e metafore, con uno stile talora ungarettiano. La parola rimane così scolpita nella mente del lettore, come un forte grido verso la democrazia. Infatti, il libro è la storia di un’utopia, poiché il protagonista Franco è un pasticciere aviatore, che si occupa di distribuire il latte ai bambini cileni, prima dell’affermazione del regime dittatoriale di Augusto Pinochet. Barbara Appiano introduce tale tematica a partire dai ricordi di un vecchio pensionato incontrato in ospedale, dove la malattia lascia il posto, per un istante, alle ali delle parole, in nome del motto “Adelante palabra”. Il pasticciere sfida le turbolenze, allenandosi al volo vertiginoso per arrivare in un paese turbato dalla folla sanguinante, in un ringossimorico tra la libertà liberticida e le ombre dei desaparecidos.

Il volume costituisce un addestramento verso la libertà, sulla scorta delle poesie di Pablo Neruda, anch’egli raffigurato icasticamente mentre aspetta il suo turno per il latte insieme ai bambini, o mentre si accinge a sedersi a tavola con Pinotto, zio dell’autrice e archetipo della forza dell’uomo contro ogni dittatura, tanto concreta, quanto morale. Così l’11 settembre 1973, giorno in cui Pinochet attuò il colpo di stato in Cile, evoca un altro 11 settembre, quando tutto l’occidente vide crollare il proprio sogno con lo sgretolarsi delle Torri Gemelle. La Dirección de Inteligencia Nacionaldel Cile diventa un esempio di storia negata, rispetto alla quale si erge soltanto la pietà dell’indifferenza, dal tono montaliano. Tuttavia, finché si continuerà a tacere, l’oblio della memoria sarà di per se stesso una morte, o meglio una cancrena, di fronte a cui l’autrice ha il coraggio di urlare.

Con una follia di pirandelliana memoria, il libro, in una saga del grottesco in cui il poeta Neruda diventa il cameriere di Pinochet nel banchetto della vita, mostra ai lettori una terza via rispetto all’asservimento servile e al cupo distacco, ossia la resistenza di chi trova nella parola, vivida e granitica, la soluzione per plasmare il mondo, rendendo la realtà un’immagine nitida della nostra essenza umana. In tal senso, l’intellettuale non può rimanere in silenzio, chiuso nel proprio elitarismo narcisista, bensì, di fronte all’analfabetismo etico, diventa un caterpillardella libertà.

Prof.ssa Francisetti Brolin Sonia

https://www.youtube.com/watch?v=jA1cEhFcMkY

Intervista alla scrittrice Barbara Appiano

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Universiadi, a Piano di Sorrento la delegazione internazionale

Universiadi, a Piano di Sorrento la delegazione internazionale

Una delegazione internazionale della manifestazione sportiva mondiale in visita ufficiale nella penisola sorrentina
Piano di Sorrento (Na) �“ Mercoledì 3 luglio a Napoli si inaugurano le Universiadi, l’evento sportivo e culturale mondiale dell’estate.

Una delegazione internazionale delle Universiadi è giunta in penisola sorrentina per ammirare le bellezze della costiera, grazie ad un itinerario promosso…

Leggi Tutto...
 
 
Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa certificata JCI

Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa certificata JCI

Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa extraospedaliera in Italia certificata JCI

San Giovanni Rotondo (FG), 1 luglio 2019 – Il centro di eccellenza “Gli Angeli di Padre Pio” di San Giovanni Rotondo è la prima struttura riabilitativa extraospedaliera certificata JCI (Joint Commission International) in…

Leggi Tutto...
 
 
Miraclapp sbarca su Indiegogo: l'App che fa incontrare finanza e tecnologia

Miraclapp sbarca su Indiegogo: l'App che fa incontrare finanza e tecnologia

Milano, 1 luglio 2019 –  A chi non piacerebbe ottenere un reddito extra? Un sogno inseguito da tanti ma che oggi grazie alle nuove tecnologie potrebbe diventare alla portata di tutti. Dall’incontro tra tecnologia e mondo degli investimenti è nata infatti un’idea innovativa, aperta anche a chi non conosce perfettamente il settore finanziario. Si tratta…

Leggi Tutto...
 
 

Calcio mercato: Zuelli dal Chievo a Londra?

Per il bolzanino Zuelli, centrocampista del Chievo, ipotesi di trasferimento a Londra

Verona, 1 luglio 2019 – L’estate, si sa, è stagione di tentazioni, anche nel mondo dello sport. Per il regista e cuore del centrocampo Primavera del Chievo, Emanuele Zuelli, la vera prima tentazione estiva viene da oltre manica.

Dopo alcune…

 

Vela, al via la sfida “Navigators Heritage Challenge”

Partecipa alla sfida anche l’italiano Stefano Malvestio nel Global Offshore Sailing Team

Montecarlo, 28 giugno 2019 – Sta per prendere il via la Navigators Heritage Challengers. La sfida, si terrà tra il 29 giugno e il 2 luglio due equipaggi si sfideranno con due imbarcazioni a vela tra Palma de Maiorca e Montecarlo

Selezione del personale, l'Head hunter 4.0: "ecco come funziona oggi"

Milano, 27 giugno 2019 – Ci sono manager di grande esperienza che, al giorno d’oggi, potrebbero trovarsi in seria difficoltà durante un colloquio di selezione, magari per accedere a un ruolo più prestigioso. Questo perché il mondo odierno della ricerca e della selezione del personale è molto differente rispetto al passato, e la stessa figura…

 
 
 
 
]]>
Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa certificata JCI Mon, 01 Jul 2019 11:58:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/575154.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/575154.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa certificata JCI

Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa extraospedaliera in Italia certificata JCI

San Giovanni Rotondo (FG), 1 luglio 2019 - Il centro di eccellenza “Gli Angeli di Padre Pio” di San Giovanni Rotondo è la prima struttura riabilitativa extraospedaliera certificata JCI (Joint Commission International) in Italia.

Il presidio della Fondazione dei Frati Minori Cappuccini della Provincia Religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio, grazie al risultato centrato con l’ente leader a livello globale, conferma di essere tra i migliori centri al mondo per il recupero e la riabilitazione funzionale.

In Italia sono solo 24 le strutture ospedaliere ed extraospedaliere, pubbliche e private - di qualsiasi tipologia erogativa - ad essere accreditate dalla JCI.

Sono 600 in tutto il mondo, ad esclusione degli Stati Uniti d’America dove l’accreditamento JCI è prassi comune.

Il percorso di adattamento agli standard più elevati esistenti nel settore è durato diversi anni, con importanti investimenti nelle risorse umane, nella dotazione tecnologica e nella qualità alberghiera e organizzativa.

Gli sforzi si sono moltiplicati negli ultimi 12 mesi e in particolare nell’ultimo quadrimestre, periodo durante il quale sono state effettuate diverse verifiche e simulazioni da parte di Progea, partner italiano esclusivo di JCI dal 2001.

Il risultato storico e di particolare rilievo per la sanità del Mezzogiorno, è stato comunicato prontamente a tutti i vertici istituzionali nazionali, regionali e locali: dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte al Ministro della Salute Giulia Grillo, al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano a tutti i manager dei dipartimenti e delle aziende sanitarie pugliesi.

Di particolare rilievo l’impegno del direttore generale degli Ospedali Riuniti di Foggia, Vitangelo Dattoli, il quale, nell’ottica della sinergia pubblico-privato finalizzata al miglioramento della qualità assistenziale, ha messo a disposizione de “Gli Angeli di Padre Pio”, uno dei fiori all’occhiello della struttura pubblica: due dirigenti medici di notevole spessore professionale del proprio Comitato Infettivo Ospedaliero che affiancasse quello della Fondazione.

Il Presidente dell’Ente, fr Francesco Colacelli, ha già previsto un incontro pubblico, da tenersi nei prossimi giorni, per condividere con il territorio il riconoscimento così importante.

Il Dr. Giacomo Francesco Forte, Direttore dell’Area Strategica, Comunicazione & Marketing della Fondazione, ha dichiarato:

“L’accreditamento JCI rappresenta lo strumento più efficace ed esauriente per migliorare la qualità in sanità. È il processo mediante il quale un’organizzazione sanitaria, su richiesta volontaria, viene valutata al fine di stabilirne l’aderenza a standard di eccellenza studiati per migliorare la sicurezza del paziente e la qualità dell’assistenza sanitaria. E’ inoltre la manifestazione dell’impegno concreto a migliorare la sicurezza e la qualità dell’assistenza erogata, a garantire un ambiente sanitario sicuro e ad adoperarsi in modo costante per ridurre i rischi a carico degli assistiti e del personale. Ringrazio tutti per questo risultato eccezionale: il Presidente e il Cda, la Direzione Generale, detta Esecutiva di cui sono onorato di far parte, ma soprattutto tutto i nostri professionisti e assistiti, ovvero i protagonisti di questa avventura”.

Il direttore sanitario, Dr.ssa Serena Filoni, ha sottolineato lo sforzo organizzativo per centrare il risultato che cambia ogni prospettiva.

“La certificazione è un risultato concreto, che solo gli americani potevano strutturare in modo così netto e matematico. Una certificazione che però, nonostante lo schema fisso, migliora le risorse umane, le relazioni attraverso processi chiari e leggibili a chiunque. Una grande opportunità di affacciarsi al mondo. Una sicurezza per i nostri utenti”.

Il Team-JCI della Fondazione, ha lavorato duramente per mesi, incrementando ulteriormente il proprio know-how organizzativo: “Siamo onorati di appartenere all’unica struttura riabilitativa extraospedaliera italiana accreditata internazionalmente JCI, la prima che ha ben coniugato la riabilitazione tradizionale con quella tecnologica, l’unica che ha definito cosa si intende per robot in riabilitazione, tra le poche al mondo ad aver disegnato un percorso riabilitativo altamente innovativo senza perdere mai di vista l’obiettivo del paziente al centro, la sua sicurezza, la misurazione numerica degli esiti attraverso uno dei pochi laboratori di analisi del movimento realmente funzionanti in Italia. Onorati di collaborare con medici, professionisti sanitari e operatori eccellenti. La Joint Commission International ha premiato anche tutto questo”.

SCHEDA

La Joint Commission (www.jcrinc.com) (3-5) è un ente non governativo non profit fondato nel 1951 che ad oggi ha accreditato oltre 20.000 organizzazioni sanitarie negli Stati Uniti.

La mission è migliorare l’assistenza sanitaria per i cittadini, in collaborazione con altri soggetti interessati, valutando le organizzazioni sanitarie e ispirandole a eccellere nel fornire cure sicure ed efficaci di altissima qualità e valore.

Oggi la Joint Commission, composta approssimativamente da 500 dipendenti e 700 supervisori, è guidata da una Commissione di 28 membri, espressione delle associazioni degli infermieri, consumatori, medici, direttori clinici, amministratori, produttori, organizzazioni sindacali, esperti di qualità, assicuratori, formatori, ecc. La composizione multidisciplinare porta alla Joint Commission le più svariate esperienze nel campo dell’assistenza e della politica sanitaria.

Le strutture che vengono valutate e accreditate comprendono ospedali generali, psichiatrici, pediatrici, riabilitativi; reti assistenziali; organizzazioni di servizi domiciliari e servizi di supporto, di terapia infusionale domiciliare e altri servizi di trattamento farmacologico; hospice; programmi per le patologie subacute, la demenza e l’assistenza a lungo termine; servizi di salute mentale e disintossicazione, servizi per disabili, servizi ambulatoriali; laboratori clinici, ecc.

La Joint Commission nel 1994, a fronte di numerose richieste da parte di ospedali di altri Paesi nel mondo, ha fondato la Joint Commission International (JCI). La JCI ad oggi ha accreditato ospedali e altri enti sanitari, in più di 90 Paesi in tutto il mondo. La JCI conta attualmente tre agenzie affiliate in Europa, Asia e Sud America.

Per ottenere e mantenere The Joint Commission’s Gold Seal of ApprovalTM occorre sostenere e superare una site visit su tutti gli standard e l’accreditamento ha una validità triennale.

La JCI, inoltre, collabora con le organizzazioni che si occupano di assistenza sanitaria, con i governi e con i patrocinatori a livello internazionale per promuovere standard di cura rigorosi e fornire soluzioni volte al raggiungimento di risultati ottimali.

Gli esperti JCI assistono le organizzazioni in tre modi: accreditamento, formazione e servizi di consulenza.

Lo sviluppo di migliori standard per la cura del paziente e l’evoluzione di processi orientati ai risultati nei confronti del paziente le hanno fatto guadagnare il riconoscimento internazionale dei leader nell’assistenza sanitaria. Questo è il motivo per cui la World Health Organization (WHO) si è unita alla JCI per fondare il primo Centro di Collaborazione WHO per le soluzioni sulla sicurezza del paziente.

Nel giugno del 2011 la JCI ha ricevuto un accreditamento della durata di quattro anni dall’International Society for Quality in Health Care (ISQua) che fornisce la garanzia che gli standard, l’addestramento e i processi utilizzati da JCI per esaminare il rendimento delle organizzazioni sanitarie soddisfino i più alti parametri di riferimento per le entità di accreditamento.

COLACELLI E FORTE CON LA PhD OZLEM YILDRIM LA INTERNATIONAL SURVEYOR DI JCI

LA PhD OZLEM YILDRIM, INTERNATIONAL SURVEYOR DELLA JCI CON IL TEAM-JCI DELLA FONDAZIONE

UN MOMENTO DELLA SURVEY DURATA BEN 5 GIORNI

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Miraclapp sbarca su Indiegogo: l'App che fa incontrare finanza e tecnologia

Miraclapp sbarca su Indiegogo: l'App che fa incontrare finanza e tecnologia

Milano, 1 luglio 2019 –  A chi non piacerebbe ottenere un reddito extra? Un sogno inseguito da tanti ma che oggi grazie alle nuove tecnologie potrebbe diventare alla portata di tutti. Dall’incontro tra tecnologia e mondo degli investimenti è nata infatti un’idea innovativa, aperta anche a chi non conosce perfettamente il settore finanziario. Si tratta…

Leggi Tutto...
 
 
Calcio mercato: Zuelli dal Chievo a Londra?

Calcio mercato: Zuelli dal Chievo a Londra?

Per il bolzanino Zuelli, centrocampista del Chievo, ipotesi di trasferimento a Londra

Verona, 1 luglio 2019 – L’estate, si sa, è stagione di tentazioni, anche nel mondo dello sport. Per il regista e cuore del centrocampo Primavera del Chievo, Emanuele Zuelli, la vera prima tentazione estiva viene da oltre manica.

Dopo alcune…

Leggi Tutto...
 
 
Vela, al via la sfida “Navigators Heritage Challenge”

Vela, al via la sfida “Navigators Heritage Challenge”

Partecipa alla sfida anche l’italiano Stefano Malvestio nel Global Offshore Sailing Team

Montecarlo, 28 giugno 2019 – Sta per prendere il via la Navigators Heritage Challengers. La sfida, si terrà tra il 29 giugno e il 2 luglio due equipaggi si sfideranno con due imbarcazioni a vela tra Palma de Maiorca e Montecarlo

Leggi Tutto...
 
 

Selezione del personale, l'Head hunter 4.0: "ecco come funziona oggi"

Milano, 27 giugno 2019 – Ci sono manager di grande esperienza che, al giorno d’oggi, potrebbero trovarsi in seria difficoltà durante un colloquio di selezione, magari per accedere a un ruolo più prestigioso. Questo perché il mondo odierno della ricerca e della selezione del personale è molto differente rispetto al passato, e la stessa figura…

 

Dall’America latina alle spiagge di tutta Italia, vola la musica reggaeton

Milano, 26 giugno 2019 – Con l’arrivo dell’estate e del caldo, la voglia di ballare e di scatenarsi sulle spiagge e nei locali all’aperto torna a diventare la protagonista assoluta del divertimento. E come ogni anno si attendono le famose hit estive che poi faranno da sfondo alle serate in compagnia degli amici.

Negli…

Tributaristi: occorre chiarezza e rispetto degli intermediari fiscali da parte dello Stato

Roma, 26 giugno 2019 �“ “ISA: occorre chiarezza e rispetto del lavoro degli intermediari fiscali”. Lo hanno dichiarato in una nota congiunta i Presidenti di ANCIT, Associazione Nazionale dei Consulenti Tributari Italiani, ANCOT, Associazione Nazionale Consulenti Tributari, ATI, Associazione Tributaristi Italiani, INT, Istituto Nazionale Tributaristi.

Il 20 giugno, alla riunione indetta dall’Agenzia delle Entrate

 
 
 
 
]]>
Miraclapp sbarca su Indiegogo: l'App che fa incontrare finanza e tecnologia Mon, 01 Jul 2019 09:55:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/575026.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/575026.html ComunicatiStampa.net ComunicatiStampa.net
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Miraclapp sbarca su Indiegogo: l'App che fa incontrare finanza e tecnologia

Milano, 1 luglio 2019 -  A chi non piacerebbe ottenere un reddito extra? Un sogno inseguito da tanti ma che oggi grazie alle nuove tecnologie potrebbe diventare alla portata di tutti. Dall’incontro tra tecnologia e mondo degli investimenti è nata infatti un’idea innovativa, aperta anche a chi non conosce perfettamente il settore finanziario. Si tratta del prototipo della prima applicazione finalizzata a generare guadagni sui mercati finanziari con gli stessi metodi ad alte probabilità certificate utilizzati dalle grosse banche.

Il prototipo dell'applicazione, che si chiama Miraclapp, sbarcherà a luglio sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo, con una campagna per ottenere fondi al fine di rendere il prototipo un’applicazione completa, compatibile con tutti i sistemi operativi.

Un progetto che nasce da oltre vent’anni di esperienza sui mercati finanziari, cominciato nel 1998, da un metodo concepito presso l’Università degli Studi di Genova, tramite una tesi che trattava le reti neurali come meccanismi di previsione dei prezzi sui mercati finanziari.

Dopo anni di ricerca e di studio in merito all’adattamento del metodo a livello grafico, oggi Miraclapp può vantare un’esperienza di oltre vent’anni sui mercati finanziari.

Dal 2008 l’impegno è quello di fornire un reddito extra alle persone, utilizzando proprio il metodo concepito dieci anni prima e migliorato nel tempo, che possiede più dell’80% di probabilità di ottenere un guadagno.

Un metodo utilizzato dalle grosse banche e che, nel 2016, è stato implementato con caratteristiche migliorative per quanto riguarda il controllo del rischio e il rapporto rischio rendimento.

Il metodo ha ottenuto la certificazione esterna delle sue performance nel 2019 da parte della società americana di certificazione sistemi MyFxBook, diventando per il team motivo di grande orgoglio e soddisfazione per il duro sforzo impiegato in tutti questi anni.

"Ma noi di Miraclapp non abbiamo esaurito l’amore verso la ricerca e il continuo sviluppo, per questo abbiamo lanciato questa campagna di crowdfunding su Indiegogo: per dare vita a quello che è un obiettivo comune ovvero dare la possibilità a tutti, soprattutto a chi non conosce questo settore, di ottenere un reddito extra tramite una semplice app guidata" spiega Fabio Pioli, il fondatore di Miraclapp.

"Ed è da questo ideale che nasce il prototipo dell’applicazione, la cui storia inizia nel gennaio 2017, quando la nostra idea ha incontrato la bravura del softwarista professionista Gianluca Favaro, con il quale abbiamo iniziato a collaborare per la realizzazione del prototipo Miraclapp".

Un progetto costato fatica ma che finalmente ha visto la luce nel 2019, come versione Beta e si vuole evolvere in una innovativa e, prima in assoluto, applicazione di reddito aggiuntivo.

“Abbiamo sempre voluto fare del bene, per questo per noi è importante che Miraclapp diventi un'App che dia accesso a tutti e agli stessi sistemi utilizzati dai professionisti della finanza, al fine di ottenere un reddito extra".

Il lancio su Indiegogo

Miraclapp sbarcherà a luglio sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo presentando il prototipo dell’applicazione che verrà completata grazie ai fondi raccolti. E’ già attiva al momento la pagina pre-lancio dove chi avrà interesse nel nostro prodotto potrà iscriversi alla newsletter di aggiornamento riguardante il lancio e avrà l’accesso esclusivo ad uno sconto speciale.

Chi deciderà di investire nel progetto e di credere nella startup e nella sua “mission” avrà una ricompensa tra quelle offerte nella dashboard di Indiegogo: dalla licenza della piattaforma della durata di 1 mese a una licenza lifetime, da una della durata di 6 mesi a una di 12 mesi, fino alla visita in loco per vedere sia come viene progettata Miraclapp sia come funziona il metodo che genera più dell’80% di probabilità di raggiungere un utile.

Una piattaforma facile, libera e completamente assistita

Innanzitutto lo stile grafico è minimale ed estremamente intuitivo, progettato anche per chi è neofita del settore degli investimenti. La piattaforma è disponibile sia in una versione bianca che in una nera e il menu è composto da 6 semplici voci disposte verticalmente. Tra queste voci troviamo “Le mie operazioni”, dove verranno notificate le raccomandazioni. In questa sezione non solo sarà possibile avere una visione sintetica della situazione del proprio profilo ma si potrà decidere se accettare o rifiutare i consigli per operare sui mercati, con alte probabilità certificate, che verranno inviati e si potranno visualizzare i dati utili per eseguire l’operazione.

Miraclapp è facile perché è stata progettata per aprire le porte anche a chi non conosce i mercati finanziari o più semplicemente il settore degli investimenti, per questo motivo era importante che la piattaforma fungesse da guida nei passi da compiere, abbinando anche spiegazioni e delucidazioni riguardanti ogni consiglio inviato. Questo per riuscire a far comprendere al meglio la natura di ogni raccomandazione.

"Consideriamo la nostra piattaforma libera perché vogliamo diventi parte della vita di tutti ma a seconda delle tempistiche e delle esigenze di ognuno. Per questo motivo Miraclapp vuole aiutare e facilitare la vita alle persone solo quando sono le persone a volerlo, in base ai propri impegni" racconta ancora Pioli.

Quindi Miraclapp è stata pensata come strumento di raccomandazioni per ottenere un reddito secondo le esigenze e le disponibilità di tempo di chi la utilizzerà.

Per quanto riguarda l'assistenza è presente nell'applicazione la voce “La mia assistenza” da utilizzare nel momento quando vi fossero dei dubbi o problemi che la piattaforma da sola, con la sua assistenza, non avesse eliminato, in questa voce si avrà la possibilità di scrivere direttamente ad un operatore che sarà pronto a rispondere nell’immediato e risolvere qualsiasi dubbio.

Miraclapp ad oggi è ancora un prototipo di un’applicazione che verrà completata grazie ai fondi raccolti su Indiegogo.

"Un aiuto da parte di chi crede in questo progetto sarebbe fondamentale per lo sviluppo di Miraclapp e il vero e proprio lancio dell’applicazione sul mercato. La nostra startup, però, è soggetta ad autorizzazione per poter erogare il servizio pertanto avvertiamo che chi investirà nel nostro progetto potrà usufruire dei compensi solo quando Miraclapp sarà sviluppata come applicazione e quando la nostra startup otterrà l’autorizzazione" dice ancora l'ideatore di Miraclapp.

"Miraclapp non è un servizio finanziario e la nostra è una richiesta di finanziamento per lo sviluppo di una piattaforma che convoglierà raccomandazioni personalizzate su strumenti finanziari che saranno oggetto di specifica domanda di autorizzazione da parte degli organismi competenti degli Stati interessati" conclude Fabio Pioli.

Per qualsiasi ulteriore informazione sull'App si può contattare la mail marketing@miraclapp.com o iscriversi alla newsletter su Miraclapp dalla pagina pre�“lancio di indiegogo, già attiva e raggiungibile all'indirizzo https://www.indiegogo.com/projects/miraclapp-a-unique-platform-for-generating-income--3/coming_soon/x/21875533, tramite cui sarà possibile anche aderire a Miraclapp a prezzi lancio molto scontati.

Contatti social: www.facebook.com/Miraclapp80 e www.youtube.com/channel/UCSl73i4jitGwfdU-GLL6gig.

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti: