Comunicati.net - Comunicati pubblicati - basicterzosettore Comunicati.net - Comunicati pubblicati - basicterzosettore Mon, 24 Jun 2019 13:20:10 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/16918/1 2 giugno a Genova Nervi, Teatro degli Emiliani, Pierino e il Lupo a favore dell'associazione per la sindrome di Prader-Willi ODV, Fri, 31 May 2019 23:13:56 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/563003.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/563003.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI

Domenica 2 Giugno, PIERINO E IL LUPO a  Genova Nervi
a favore della SINDROME DI PRADER-WILLI LIGURIA ODV

 

Domenica 2 giugno 2019, alle 16.30, nel Teatro degli Emiliani di Genova Nervi in via Provana di Leyni 15, si terrà un evento a scopo benefico per la Sindrome di Prader Willi Liguria Odv, una malattia rara, un difetto di natura genetica caratterizzato da ipotonia, appetito insaziabile, peso eccessivo se non controllato, sviluppo incompleto, problemi comportamentali e di sviluppo mentale.


Ingresso a offerta libera, caramelle per tutti i partecipanti

 


PIERINO E IL LUPO è uno spettacolo di Fiorella Colombo, autrice dell’omonimo libro, (Erga edizioni), con la stessa Colombo, Alessandro Gajetta e Giuseppe Pellegrini. La trama racconta la storia di Pierino e il lupo, l’opera musicale composta da Sergej Prokofiev, in modo originale. Una fiaba che fa riflettere sulle regole e sulla trasgressività, sull’uniformità e sulla divergenza, sul conosciuto e sull’insolito e sconosciuto.
Una fiaba in cui due generazioni privilegiate, il nonno e il nipote, si incontrano, trovando ciascuna il proprio posto nella trama del mondo e alla fine si toccano con un sorprendente finale.
Gli attori sul palco si divertono insieme al pubblico, chiamato sulla scena a creare uno spettacolo vivo e sempre nuovo.
Lo spettacolo prende spunto dal volume Pierino e il lupo, di Fiorella Colombo e Laura di Biase, Erga Edizioni, contenente il CD con la Cantata inedita di Pierino e il lupo e le arie musicali di Sergej Prokofiev. Il volume è ricco di spunti per un percorso teatrale e musicale da poter proporre nei laboratori teatrali per bambini e ragazzi.

 

Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it   Distribuzione nazionale CDA Bologna
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni  o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Sabato 1 giugno: a Santa Margherita Ligure Benedetto Mortola e la chitarra di Franco Picetti per le poesie in genovese nello Spazio di via dell'Arco Wed, 29 May 2019 11:44:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/561084.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/561084.html basicterzosettore basicterzosettore

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI 


Sabato 1 giugno alle 17 a Santa Margherita Ligure
nello 
Spazio Aperto Via dell’Arco 38
Letture e canzoni
dal volume di poesie in lingua genovese


Sotta ûn çê ch’o sa de sâ

Con l'autore Benedetto Mortola sarà presente il cantautore Franco Picetti 
che interpreterà alcune delle poesie con la chitarra

 

Questo libro può essere letto, viaggiato, esplorato, e può essere un libro cantato, dove la voce che legge diventa musica. La lingua genovese sa trasformare facilmente la poesia in musica. La poesia spesso è un viaggio per ritrovare una identità. Alla ricerca di un noi e di un altro che ci legga, magari ad alta voce. Uno specchio e una guida. La sfida è ritrovare il senso delle origini, riappropriarsi della memoria, impadronirsi di nuovo della lingua di chi è passato prima di noi, ha solcato questo mare, lavorato e abitato questa terra. Qui. In Liguria.

Conta arregordi in sce-o fî da memöia” (racconta ricordi sul filo della memoria), ma non lasciamo che la lingua genovese ci racconti solo il passato. Parliamola. Cantiamola. Usiamola per raccontare la nostra vita di oggi. Soltanto così, se la impastiamo con il quotidiano che ci scorre tra le dita, la faremo vivere ancora.

Immagina una serata tra amici. Una festa. Un qualsiasi momento dove si sta insieme. Una voce incomincia a leggere. Un’altra prosegue. Un racconto e un ascolto corale. Parole ad alta voce per celebrare il tempo che viviamo insieme. In genovese. Come si faceva una volta. Prima che TV, PC e cellulari ci rinchiudessero nello spazio ristretto del nostro ego.

Per ascoltare alcune poesie lette dall'autore, clicca qui 

Per saperne di più sull'autore, visita il suo sito cliccando qui 

 


Per contatti stampa Carla Scarsi 340-9126893
 
Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail
edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it   
Distribuzione nazionale CDA Bologna
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni  o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni
 
 
 






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Genova-25/26 maggio: alla Festa dello sport nel Porto Antico "IL LETTOR SPORTIVO", rassegna di cultura sportiva organizzata da Erga e Librerie Coop Fri, 24 May 2019 16:20:30 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/559446.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/559446.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI




Genova - Domani Sabato 25 maggio e Domenica 26 maggio
al Porto Antico, all'interno della manifestazione STELLE NELLO SPORT si terrà

IL LETTOR SPORTIVO
LIBRO SANO IN CORPO SANO

la prima rassegna di cultura sportiva 
organizzata nello spazio Erga Edizioni in collaborazione con le librerie Coop 
Incontri di libri e di sport


 

Chi è un appassionato di sport? È qualcuno che ama vivere e rivivere grandi imprese, sia quelle cui ha potuto assistere di persona sia quelle che gli vengono raccontate, da coloro che le hanno vissute o da coloro che le hanno a loro volta ascoltate.
Lo sport, come lo intendiamo noi moderni, è un catalogo di storie che volano veloci di bocca in bocca, di città in città, di generazione in generazione, sino a quando non si afferma in qualche modo una storia più vera delle altre che, comunque, non cancellerà le alternative.
I primi aedi dello sport sono stati i tifosi, poi sono venuti i giornalisti, quelli della carta stampata, che hanno creato un connubio tra cronisti, atleti e lettori difficile da ritrovare in qualunque altro fenomeno culturale di massa e che ha raggiunto livelli ancora più estesi con l’avvento della radio e degli ascoltatori.
Lo sport è forse la prima mitologia globale, che reclama il mondo intero come scenario. I giornalisti diventano quindi sia i testimoni del mito sia, spesso, i confidenti degli eroi, degli atleti. Penso che lo potrà raccontare anche Ilaria Leccardi, una delle tante ospiti di questa prima rassegna di cultura sportiva organizzata nello spazio Erga Edizio­ni, alla Festa dello Sport 2019, presso i Magazzini del Cotone.

Questo rapporto speciale tra narrazione, gioco e agonismo non è stato interrotto nemmeno dallo strapotere televisivo, come dimostrano le opere sul calcio presentate in questa Festa dello Sport. La mondovisione ha infatti rappresentato un ulteriore luogo in cui le storie proliferano e i miti si alimentano. Se ci si pensa bene è la stessa cosa accaduta ai libri: resistono a qualunque innovazione tecnologica, a qualunque tentativo di smaterializzazione. Le pagine sono come i corpi degli atleti: ineludibili. Forse per questo stiamo assistendo negli ultimi anni a due fenomeni. Il primo è il numero sempre maggior di atleti-scrittori. L’epigono è forse l’André Agassi di ‘Open’, che non è una semplice autobiografia, e un esempio ne sono le ginnaste Alessandra Pesce e Arianna Rocca ospiti de Il Lettor Sportivo qui a Genova. Il secondo è il numero sempre maggiore e la qualità sempre più alta di libri di ambientazione sportiva, che si stanno affermando come un vero e proprio genere letterario che parlano al pubblico e a quella particolare categoria di persone che sono gli atleti che leggono e a cui si rivolge Il lettor sportivo, perché così come il lettore è sportivo, così lo sportivo è lettore, come dimostra l’ultimo romanzo di Simone Farello ‘Il cuore di De Coubertin’, un romanzo delle Olimpiadi che parla di quello che accomuna tutti noi: il sogno.
Buona festa dello sport, buona lettura.
Marco Merli, editore


 



IL LETTOR SPORTIVO

LIBRO SANO IN CORPO SANO
PROGRAMMA

 

VENERDI 24 MAGGIO 2019

Dalle 14 alle 19,00 vieni a trovarci allo spazio di Erga Edizioni nei Magazzini del Cotone: Libri e Olimpiadi
 
SABATO 25 MAGGIO 2019

11.00-12,00 ‘Auricologia energetica - Benessere ed equilibrio energetico con la Medicina Tradizionale Cinese’. L’autore spagnolo José Luis Pachon Reyes presenta questo manuale, unico nel suo genere che ci introduce alla Medicina Tradizionale Cinese.

12.00-13,00 il Maestro di Yoga Walter Froldi, sulla traccia del libro esperienza di Silvia Santagostino “Yoga e cancro” (Erga edizioni) illustrerà i benefici della meditazione nelle terapie per i tumori.

14,30-15,30: ‘La coscienza del ciliegio’, il primo romanzo sullo Yoga, scritto dal Maestro Walter Froldi. una finestra unica sul mondo dello yoga.

15.30-16,30: cosa è il Qigong? La Maestra Maria Teresa Marchese racconta con la pratica questa disciplina cinese di tradizione antichissima, in cui la cui pratica conduce l’individuo in un percorso graduale di conoscenza del proprio funzionamento psico-fisico, con l’ausilio di due libri di straordinari maestri: Kenneth S. Cohen e soprattutto Li Xiao Ming, primario dell’Università di Medicina di Pechino e principale maestro di questa arte.

16.30-17,30 L’editore di Galata, Fabrizio Calzia presenta il libro di Diego Pistacchi, ‘Cosa ha fatto il Genoa che ci riporterà al football anni ’80 insieme a grandi protagonisti del Grifone come Claudio Onofri e Gianni Fossati

17.30-18,30 Olimpiadi a 360 gradi con oltre 100 aneddoti e 30 discipline. Tutto questo è Il cuore di De Coubertin. Come Genova realizzò le Vere Olimpiadi” di Simone Farello. Con Stefano Anzalone, Igor Lanzoni, Tiziano Pesce, Paolo Gozzi.

 
DOMENICA 26 MAGGIO 2019

10.00-11,00. ‘Le ragazze del ‘68’ di Fabrizio Calzia (Galta Edizioni). La nascita del calcio femminile in Italia e del primo scudetto vinto dall’ACF Genova raccontata insieme a diverse protagoniste di quella squadra mitica, come Grazia Gerwien, Albertina Rosasco, Caterina Gaggero. Una storia importante alla vigilia del Campionato del Mondo di Calcio Femminile in Francia a cui l’Italia parteciperà da protagonista.

11.00-12,00 l’Aikido è un’arte marziale giapponese che può essere interpretata come una vera e propria arte. I due Maestri Cintura Nera 6° Dan Donato Campagna e Gigi Gori dimostreranno come l’Aikido con KI sia strumento pedagogico rivolto a ragazzi e insegnanti e pratica particolarmente adatta alle persone diversamente abili. Anche in questo caso alla base delle performance ci saranno i libri di due grandi maestri Koichi Thoei e Kenjiro Yoshigasaki, pubblicati in esclusiva italiana da Erga Edizioni. Senza dimenticare i libri del Maestro italiano Beppe Ruglioni.

12.00-13,00 Donato Campagna 6° Dan di Aikido, ci rivelerà il mondo della tecnica di massaggio Kiatsu, una pratica particolare, e poco conosciuta, che non prevede la digitopressione ma l’invio di energia attraverso le dita.

15.30-19,00 Maratona Ginnastica! Dalle magie del volo e dei sogni olimpionici ai grandi progetti per salvare le vite umane. La ginnastica artistica e la ginnastica ritmica raccontate da Alessandra Pesce, Ilaria Leccardi, Arianna Rocca con i loro libri ‘Sogna, vola piccola farfalla’ e ‘La magia del prossimo volo’, ‘In volo. Storie di ginnastica ritmica’ e ‘Salto avanti. La ginnastica, l’Africa, la mia vita’.



Per contatti stampa Carla Scarsi 340-9126893
Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it   Distribuzione nazionale CDA Bologna
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni  o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Com stampa Erga - Domani 17 maggio alla Feltrinelli di Genova alle 18 Fernanda Ferrari con il volume "LE DUE TORRI VUOTE del Campus Einaudi di Torino" Thu, 16 May 2019 11:22:14 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/556164.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/556164.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI

Venerdì 17 maggio alle 18.00 alla libreria laFeltrinelli di Genova 

Fernanda Ferrari, intervistata da Carla Scarsi, presenta il suo volume 

LE DUE TORRI VUOTE
del Campus Einaudi di Torino

La manipolazione delle coscienze
non è solo un lungo esercizio pubblicitario


Il romanzo è ambientato nel Campus Einaudi di Torino e nella riviera del Levante genovese. Progettato da Norman Foster, uno dei più importanti architetti britannici contemporanei, è stato inserito dalla CNN fra i 10 edifici universitari più spettacolari del mondo. All’interno c’è la Biblioteca Norberto Bobbio con i suo 26 km di scaffali di libri e gli spazi autogestiti dagli studenti sui temi dell’ambiente, migrazione e libertà di genere.

Il tema centrale di questo insolito romanzo è quello della nuova generazione alle prese con i problemi della globalizzazione, virtualizzazione, e dei suoi condizionamenti: “La manipolazione delle coscienze non è solo un lungo esercizio pubblicitario, ci abituiamo da soli sin da piccoli a subirla ed esercitarla”.

Le vicende si svolgono, tra Torino, Milano e Genova, a ritmi incalzanti e con una cadenza di mistero. Spunta in mezzo alle pagine il favolistico gatto “Signor Cagliostro”, che vive con due anziane signore, Virginia e Carolina, nella Riviera Ligure di Levante. Un libro che pone una domanda: solo i gatti leccano i raggi di luna nella ciotola dell’acqua convinti che si tratti di latte?

 


Fernanda Ferrari è nata a Genova nel 1955. Ha conseguito studi di Medicina e Chirurgia e successivamente si è laureata in Lettere - storia moderna e contemporanea. Ha proseguito con ricerche storiografiche letterarie collaborando anche con l’Archivio di Scrittura Popolare dell’Università di Genova con uno studio sulla mentalità religiosa nel Novecento nel mondo contadino. Ha pubblicato con Erga Edizioni Non si vive solo una volta - Donne settantenni si raccontano.

 



Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it   Distribuzione nazionale CDA Bologna
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni  o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Allattamento - Festa della mamma 2019 - La Leche League pubblica un numero SPECIALE della rivista "DA MAMMA A MAMMA",da leggere su damammaamamma.it Sun, 12 May 2019 11:13:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/554905.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/554905.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser

LA LECHE LEAGUE COMUNICATO STAMPA

 

Per la festa della mamma

La Leche League pubblica on line un numero speciale della storica rivista

DA MAMMA A MAMMA

 

 

Copertina n 112Roma, 12 maggio 2019 - Per festeggiare tutte le mamme, La Leche League Italia pubblica OGGI un numero SPECIALE della storica rivista "DA MAMMA A MAMMA", che potete leggere (e scaricare in pdf) qui:
www.damammaamamma.it

In questo numero - realizzato come sempre interamente dalle Consulenti de LLL - potete leggere la nostra storia negli ultimi 40 anni, le attività de La Leche League nel mondo in questi anni, un interessante "Si può fare" in allattamento, l'intervista parallela alle due Consulenti con più e con meno anzianità di servizio, un approfondimento sui nostri libri "L'arte dell'allattamento materno" e "Sogni d'oro", la rubrica sui giochi dedicata ai bastoncini del gelato, ma SOPRATTUTTO LE LETTERE delle mamme, che sono sempre state il cuore di questa rivista.
Quante mamme ci hanno raccontato negli anni i loro successi, le loro ansie, le loro gioie.


La Leche League è un'associazione internazionale che dal 1956 nel mondo e dal 1979 in Italia parla di allattamento con linguaggio da mamme ma con dati e informazioni evidence based.

Come sempre, se avrete trovato la lettura, utile, bella, commovente, interessante (ma anche se qualcosa non vi è piaciuto)... potete scriverci per dircelo, potete scriverci per far pubblicare una vostra esperienza, oppure potete decidere di acquistare uno dei nostri libri o di farci una donazione (anche di cinque euro, anche di un solo euro, usando il bottone verde con la goccia di latte che trovate, in alto, in ogni pagina).
Sul sito www.damammaamamma.it potete trovare anche i numeri arretrati (per ora fino al n. 95).

Buona lettura e buona festa della mamma!

 

Per scaricare il Comunicato in pdf clicca qui 
 

I colleghi giornalisti interessati alle attività de La Leche League possono contattare
Carla Scarsi 340 9126893 carla@scarsi.name








This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Lunedì 13 maggio ore 18 libreria laFeltrinelli di Genova presentazione DARK DRINK SONGS: Ettore de Katt prosegue il filone "Cocktail" in letteratura" Sat, 11 May 2019 11:59:49 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/554802.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/554802.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI

Lunedì 13 maggio 2019 alle 18 Libreria la Feltrinelli di via Ceccardi 16 a Genova
presentazione del libro

DARK, DRINK, SONGS
di Ettore de Katt 
(Erga Edizioni)
Presenta i 5 nuovi racconti lo scrittore Massimo Villa

 

Genova, 10 maggio 2019 - Nasce con Ettore de Katt il filone "Cocktail" in letteratura. Nel suo primo manuale, "70 Cocktails - Classici e con birra", (che del tutto manuale non era), Ettore de Katt tracciava una sorta di abbecedario del cocktail e dei suoi protagonisti, i personaggi legati ai drink.
Poi è stata la volta del noir con "
Cocktail fatale", delitti misteriosi compiuti in una Genova sorniona.
Adesso è il momento di "
DARK,DRINKS, SONGS", cinque racconti di delitti, cocktail e musica con prefazione di Massimo Villa.
Il cocktail con de Katt diventa quindi ispiratore dei vari generi letterari. Ma quale può essere il legame tra cocktail e letteratura? Probabilmente i cocktail amplificano l'esperienza sensoriale della lettura, e questo ne fa il cavallo di battaglia dell'eclettico Ettore de Katt. 
 


 
 
Che cosa abbiano in comune Fortunato, lo sfortunato cronico o quasi, Gian l’uomo di successo, ma non sempre, Pablo il marinaio che ama una stella e sogna un bacio, Patrick il poliziotto quasi inflessibile, Salvatore l’armatore di una carnevalesca nave da crociera, è difficile descrivere. Cinque racconti di fantasia, che si dipanano tra la Pianura Padana, Genova, il Cile, New York e l’alto mare, che hanno in comune cocktail afrodisiaci e non, brani musicali, situazioni assurde e morti più o meno sospette. Un’opera grottesca, irriverente, al limite della realtà, a prima vista, per poi scoprire arrivati alla fine, che in ognuno dei personaggi narrati, possiamo vedere il riflesso di noi, della realtà della nostra vita, al di là dei nostri sogni di gloria. Descrizione di cocktail, e brani musicali accompagnano ogni racconto, e l'ormai leggendaria fanciulla dai lunghi capelli biondi segue ancora il lettore con il suo fascino di sogno.
Humour sgangherato che fa concorrenza a Tibor Fischer di La gang del pensiero, dove Genova diventa surreale tanto quanto New York, in un cocktail di situazioni al limite, che vi faranno divertire ma anche capire come, alla fine della giornata, ognuno di noi faccia ritorno nel suo mondo più o meno immaginario, dove si sente protetto e coccolato. Ecco, de Katt ve lo mette a nudo prima ancora che voi lo pensiate”. 
Dalla prefazione di Massimo Villa
 
DARK, DRINKS, SONGS - di Ettore de Katt - 120 pagine - 10 euro - Erga Edizioni  
 
Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it   Distribuzione nazionale CDA Bologna
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni  o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
11 maggio alle 17 da "Briciole D’Arte" di Gavirate (VA),  Gianluca Crugnola presenta "SUONI TRIBALI Antidoto generazionale per nostalgici punk Rocker" Wed, 08 May 2019 11:29:34 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/553560.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/553560.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI

L'11 maggio 2019 alle 17.00
nella Laboratorio Briciole D’Arte
di via xxv aprile 44 a Gavirate (VA)


Gianluca Crugnola presenta il suo volume  

SUONI TRIBALI
Antidoto generazionale per nostalgici punk Rocker



Foto ed illustrazioni di Carmen Sara F
 

In un’era vivace ma tossica ecco un libro che è un vero e proprio antidoto (e non solo per la generazione anni 60/70) per una semplice riflessione: la musica è un’emozione che ci accompagna tutta la vita e dirige la nostra vita. "I suoni sono sensazioni, vibrazioni percepibili tra le note; ascoltare musica ha alimentato la mia sensibilità e accresciuto la curiosità nel cogliere queste emozioni, - ha dichiarato l'Autore. - Ho provato a descriverle con parole, realizzando racconti passionali e reali, del rapporto con i dischi e le opere che hanno segnato intere generazioni. Queste interpretazioni musicali, arricchite da brevi recensioni, sono raccolte nel volume, per dar vita alle sensazioni e regalare al lettore la possibilità di riscoprire grandi classici e riascoltarli facendosi trasportare dalla grande musica e dalle storie di un reduce degli anni Novanta."
Un dialogo confidenziale tra l’autore e i lettori per comprendere appieno la grandezza creativa di alcuni artisti, con alcune escursioni tecniche per addetti ai lavori senza mai annoiare.
Un libro che regala l'emotività che tutti gli amanti dei genere punk e rock&roll ricercano nell'epopea musicale che Crugnola descrive anche grazie ad una rara collezione di dischi e a incursioni su riviste, radio e momenti dedicati a questa musica.



 
Suoni tribali, di Gianluca Crugnola, 96 pagine, 10 euro
Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it   Distribuzione nazionale CDA Bologna
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni  o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Com Stampa ERGA Ed.: Il 10 maggio alle 21 Elisabetta Rossi è a Vezzano Ligure con il suo manuale sui TAROCCHI NARRANTI e parla di creatività femminile Tue, 07 May 2019 11:59:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/553004.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/553004.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser

ERGA EDIZIONI COMUNICATO STAMPA

 TAROCCHI E CREATIVITÀ LETTERARIA (MA NON SOLO)
Venerdì 10 maggio alle 21 
all'interno della VII edizione di "Storie di donne. Donne di storia"
organizzata dall’Assessorato alla Cultura e alle Pari Opportunità
del Comune di Vezzano Ligure

nel
Centro Adriana Revere di Sarciara-Prati a Vezzano Ligure (SP)
Elisabetta Rossi presenta il suo volume
TAROCCHI NARRANTI Arcani veneziani/Talking Tarot - Venetian Arcana
Fotografie di Michele Alassio
 

L’autrice, che aveva già partecipato alla rassegna nel 2015 con la presentazione del libro "Racconti colpevoli" (Ed. Albatros), tornerà a stupire il pubblico con un libro (e un mazzo di Tarocchi veneziani) in cui, per la prima volta, lo studio e la comprensione degli Arcani vengono affrontati come un qualsiasi linguaggio con le sue modalità sintattiche e di comunicazione.
Elisabetta Rossi che torna con questa presentazione per la seconda volta alla sua terra d'origine, La Spezia, è riuscita, infatti, a realizzare un vero e proprio manuale di interpretazione divinatoria fruibile da chiunque voglia apprestarsi a interrogare queste carte ricche di rimandi esoterici e un approfondimento speciale collegato al tema della rassegna, "Storie di donne. Donne di storia".
Un esempio per tutti: la carta arcano dell’IMPERATRICE può significare "Imprenditrice, giornalista, moglie, madre, sorella, ciclo delle stagioni, impresa, creatività, gravidanza, fertilità, maternità" e prende spunto dal mito di Demetra, la divinità materna della Terra, regolatrice dei cicli famigliari e delle stagioni. La lettura di questa carta per quanto riguarda l'amore può significare "relazione che si sviluppa"; nel lavoro può significare "generazione di un progetto, sviluppo di un progetto". Tutti temi legati alla creatività femminile che lo stesso Federico Fellini ammirava e perseguiva, consultando e affidandosi agli oracoli per interpretare sogni, visioni, sceneggiature, come chi usa prevalentemente l’emisfero cerebrale destro, quello più femminile, intuitivo, emotivo. Per il suo film Giulietta degli spiriti il regista girò l’Italia per oltre due mesi per incontrare i più strani e improbabili personaggi, maghi, indovini, streghe, medium, astrologi.
.

Un libro e settantotto Arcani ambientati a Venezia per restituire, a chi li guarda, la magia di una città universale come universale è il linguaggio stesso dei Tarocchi e per superare i blocchi creativi in letteratura, nella pittura, nel cinema, nel teatro, nella fotografia, nella scultura e nella musica.
Questo manuale di interpretazione psico-narrativa e divinatoria, permette al lettore di superare i blocchi creativi e di rispondere alle proprie domande e a quelle degli altri. Parte integrante dell’opera è il MAZZO di Tarocchi veneziani allegato, i cui 22 Arcani maggiori sono le immagini scattate dal fotografo professionista Michele Alassio. Nel percorso fotografico veneziano, per esempio, l’Arcano dell’Imperatore è rappresentato con il Doge, l’Arcano della Torre con la scala Contarini del Bovolo e l’Arcano della Stella con una veduta illuminata del porticato di Piazza San Marco. Un mazzo di carte da collezione, di cui sono state realizzate mille copie destinate al mercato internazionale degli amanti del genere e dei collezionisti d’arte. L’immagine del retro dei Tarocchi è la rielaborazione grafica di Michele Alassio del tessuto Morosini di Rubelli, Venezia.

 

 
 

ELISABETTA ROSSI, spezzina di nascita, genovese per formazione accademica, veneziana per destino, la scrittrice inizia la sua carriera giornalistica nella redazione genovese de "Il Giornale", diretto da Indro Montanelli e collabora, nel corso degli anni, con altri quotidiani. Svolge attività di ufficio stampa, pubbliche relazioni e organizzazione eventi. Amica di Tiziano Terziani, si avvicina ai Tarocchi dal 2001 quando inizia a studiarne il linguaggio e si forma seguendo i corsi di Andrea Vitali, storico del simbolismo e iconologo medievalista. Si specializza e si diploma a Londra nella lettura psicologica dei Tarocchi Mitologici secondo il metodo di Liz Greene, astrologa e analista americana junghiana. 

 Altri materiali a disposizione per la stampa cliccando qui

Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it Catalogo e recensioni on line www.erga.it
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni  o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Le "vere olimpiadi" di Genova di Simone Farello sbarcano al Salone del Libro di Torino con Erga edizioni in un appuntamento con Mauro Berruto Sun, 05 May 2019 20:50:36 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/552446.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/552446.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI
SALONE DEL LIBRO DI TORINO


Giovedì 9 maggio ore 11.00, Sala Avorio
Il cuore di De Coubertin”
Come Genova realizzò le Vere Olimpiadi

(Erga Edizioni)
Ne parlano il manager sportivo Mauro Berruto e l’autore Simone Farello

Una (falsa) cronaca, che è anche un saggio e un racconto, ci illustra la vicenda
dell’organizzazione delle “Vere Olimpiadi” nella Genova dei giorni nostri
 

In un’opera dove atleti veri e immaginari si confrontano, uno dei personaggi avrebbe potuto essere anche Mauro Berruto, Ct della nazionale di volley bronzo olimpico a Londra 2012 e attuale Direttore Tecnico della nazionale di Tiro con l’Arco. Mauro Berruto è anche autore di libri, sceneggiatore di graphic novel ed è stato amministratore delegato della Scuola Holden. La persona giusta per dialogare di questo romanzo di fanta-politica-sport  che può essere considerata un’opera "umanistica".  

Nel corso dell'incontro Mauro Berruto e Simone Farello dialogheranno su piccoli e massimi sistemi: lo sport è l’epica dei nostri tempi? Quale rapporto c’è tra politica e società? Perché amiamo così tanto lo sport e che cosa ha da insegnarci su quello che siamo siamo e che stiamo diventando?  
 

All'interno delle attività organizzate da Cna Editoria per lo stand collettivo degli editori italiani, Erga presenta giovedì 9 maggio alle 11 nella sala Avorio "Il cuore di De Coubertin" nel quale l’autore Farello prosegue la saga di Sandro, il consigliere comunale che, dopo averci raccontato nel precedente volume "Ogni maledetto martedì" la vita di quei circa 40.000 italiani che ogni settimana assolvono il loro dovere in un Consiglio Comunale, affronta adesso il disperato compito di riportare in vita una Genova travolta moralmente ed economicamente dal crollo del Ponte Morandi. L'ormai assessore allo sport Sandro convince perciò il Sindaco ad organizzare nel luglio 2019 le "vere" Olimpiadi, chiedendo perfino in prestito il vero "cuore" del marchese de Coubertin, che verrà portato in città nientepopodimeno che da Tsipras in persona (solo questo "pezzo" del Marchese è sepolto infatti a Olimpia, il resto è a Losanna!). Insieme si domandano perché alle Olimpiadi si tiri ancora di scherma e non si giochi piuttosto ai videogame. E chi abbia inventato la staffetta olimpica e chi scelga i partecipanti ai giochi... 
Il Sindaco accoglie l’idea, che da follia diventa irresistibile epopea.

Così come nel precedente volume Simone Farello aveva fatto della sua vicenda politica un romanzo, ora l'autore delinea in questa nuova invenzione anche la (vera) storia delle Olimpiadi e dei suoi Sport, corredata da oltre 100 schede sul rapporto tra Olimpiadi e società. “Il cuore di De Coubertin” ci parla di cosa sia stato lo sport nel ’900 e di cosa sia diventato nel nuovo millennio: da regno del fair play a metafora di un mondo che non sa più battere i propri avversari ma solo sconfiggere i propri nemici. 




Il cuore di De Coubertin, www.erga.it, 238 pagine, 12 euro
ISBN 
978-88-3298-057-8

L’iniziativa è realizzata da Erga edizioni, presente al Salone del Libro di Torino nello stand collettivo dei piccoli editori associati a CNA, (Padiglione 2, Stand J09) organizzato per facilitare la partecipazione dei piccoli e medi editori. In questo periodo in cui c'è carenza di sostegno all'editoria da parte degli enti pubblici, le Associazioni di categoria si organizzano per coordinare gli editori nella condivisione delle spese. Un percorso semplice e di successo, visto che gli editori italiani presenti al Salone di Torino nello stand CNA provengono da tutta Italia con una produzione libraria specializzata e differenziata.

Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it   Distribuzione nazionale CDA Bologna
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni  o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Sport:Seconda ristampa per LA MAGIA DEL PROSSIMO VOLO. Alessandra Pesce oggi al liceo Lanfranconi di Genova e domani a Lodi alla biblioteca Don Milani Thu, 02 May 2019 18:31:05 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/552369.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/552369.html basicterzosettore basicterzosettore

Comunicato stampa Erga Edizioni

 

Com'è possibile che un piccolo librino, seconda puntata dell'autobiografia di una giovane promessa della ginnastica artistica italiana, bruci le tappe come il precedente ("Sogna, vola... piccola farfalla") e vada in seconda ristampa dopo poche settimane? 

Quanto bisogno hanno i giovani di ascoltare storie come questa, storie di successi, di fallimenti e di riprese, con l'invito esplicito a non scoraggiarsi, a non abbandonare mai il proprio sogno? 

Dopo essersi confrontata coi liceali, stamattina nell'aula magna del Liceo Lanfranconi di Genova, l'autrice Alessandra Pesce ne parlerà domani 3 maggio 2019 alle 21 nella Biblioteca Don Milani di San Martino in Strada (LODI). 

 

LA MAGIA DEL PROSSIMO VOLO

Ginnastica artistica, la passione tiene vivo il sogno

La magia del prossimo volo Copertina web
 


TORNA L’AUTRICE DEL BEST SELLER "Sogna, vola piccola farfalla

Prefazione di Asia e Alice D'Amato,
membri del progetto "Road To Tokyo 2020".

Una passione nata all'improvviso, coltivata tra amicizie, gare e magnesio: questa è la Ginnastica Artistica. Fascinosa, attraente e accattivante, consente agli atleti di spiegare le ali e alzarsi in volo. Arrivati lassù, il desiderio è di non mettere più i piedi a terra, eppure, LEI sa essere dura, imponendo a giovani ragazze di rinunciare ad emozioni ed esperienze che andrebbero vissute senza restrizioni.

Gli infortuni capitano nei momenti meno opportuni, interrompendo la “magia” che caratterizza ogni singolo “volo”. Ma l’amore per questo sport sa essere più forte di qualsiasi imprevisto. Gioia, dolore, euforia, lacrime e speranza sono gli stati d’animo raccontati in queste pagine, dalle quali emerge la determinazione di una ragazza che, ardentemente, vuole continuare a sognare.


Nata a Genova nel 1996, Alessandra Pesce pratica ginnastica artistica già all'età di due anni e mezzo presso il Centro Ginnico Ansaldo di Sestri Ponente (GE). Dopo aver cambiato società per più volte ed aver vissuto esperienze positive alternate a momenti critici, comincia a scrivere questo racconto a seguito di un intervento chirurgico che la costringe a sospendere temporaneamente l’attività agonistica.


Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni    o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Genova-Da domani in edicola e libreria 2 volumi "I GIGANTI DI MARMO DELL'OSPEDALE SAN MARTINO" e "DEL CENTRO STORICO" (Erga) -127 statue da recuperare Thu, 18 Apr 2019 23:03:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/549334.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/549334.html basicterzosettore basicterzosettore

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI

Domani, 19 aprile, in tutte le edicole e librerie escono i due volumi di Luciano Rosselli

I Giganti di marmo dell’Ospedale S. Martino
(The marble giants of the San Martino hospital)
e
I Giganti di marmo del Centro Storico genovese

(The marble giants of the Old Town of Genoa)

Erga edizioni

L'autore li presenterà all'interno del ciclo dei “Martedì de A Compagna” nell’Aula San Salvatore in piazza Sarzano il 23 aprile alle 17.00 


 

Che cosa hanno in comune il Palazzo di Giustizia, la Loggia dei Banchi, il Museo di Sant’Agostino e il Convento delle Brignoline a Genova? Un esercito di giganti di marmo, che dopo aver subito bombardamenti, abbandoni, trasfe­rimenti e sfratti hanno qui trovato casa. L’autore, attraverso un’attenta analisi ricostruisce la storia di 127 statue, alte più di tre metri che raffigurano i benefattori che con la loro ricchezza e generosità si sono pagati il rispetto delle istituzioni e il diritto alla immor­talità.


What do the Palazzo di Giustizia, Loggia dei Banchi, Museo Sant’ Agostino and Convento delle Brignoline in Genoa have in common? An army of marble giants, which, after suffering bombardment, abandonment, moves and evictions, finally found a home there. With a thorough analysis, the author reconstructs the history of 127 statues, more than three metres in height, that represent the benefactors whose wealth and generosity has earned them official respect and the right to immortality.

 

Per vedere l'intervista all'autore Luciano Rosselli clicca qui
www.ilsecoloxix.it/p/eventi/2019/02/26/AEjzY2t-itinerari_nascosti_giganti.shtml

 Per vedere un video sui 127 Giganti di marmo clicca qui 
https://www.youtube.com/watch?v=EnXZIUZVhfg&feature=youtu.be


Ma quante erano queste statue? Difficile rispondere, gli ultimi inventari prima della demolizione di questi ospedali danno numeri discordanti. Tra questi inventari, il più completo è sicuramente quello di Giuseppe Banchero datato 1846, che conta a Pammatone 84 statue, e 43 ai Cronici, per un totale di 127 statue. La lapide conservata al primo piano del palazzo dell’Amministrazione di San Martino che elenca tutti i benefattori ricordati con statua, ma solo dell’ospedale di Pammatone, ne indica 85, uno in più del Banchero. Ettore Costa ne inventaria, sempre a Pammatone 83, ma di queste, cinque nomi non figurano in nessun altro inventario. Il Casalis nel 1840 conta a Pammatone 77 statue e ai Cronici 57, tra statue, busti e iscrizioni. 
Altri interessanti e più moderni inventari sono quello di Lorenzo Lucattini, che elenca i nomi delle statue presenti nel 1975 a San Martino e al palazzo di Giustizia; e quello di Giuseppe Pessagno che fornisce indicazioni su tutte le statue che nel 1922/23 erano a Pammatone, ma solo nella parte dell’edificio costruita dall'architetto Orsolino. Parte di queste statue fu anche censita ufficialmente per la prima volta, dal 1993 al 1999, dalla Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici della Liguria. Questo censimento conta 93 schede corredate di foto, misure e presunta epoca.

 
Luciano Rosselli, appassionato conoscitore della città di Genova, ha illustrato e scritto articoli per riviste e libri. È autore di cinque libri e attivo nel web e sui social con cinque siti e una pagina Faceboox (PhotoUrbexWork quello che non ti aspetti) dedicata alla fotografia urbex, l'esplorazione urbana di luoghi abbandonati.





Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail
edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni    o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni

 







This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Genova "La Regola di San Francesco di Assisi" - Mostra al Museo dei Beni Culturali Cappuccini dedicata alla "Regola", ristampata oggi da Erga Edizioni Mon, 15 Apr 2019 15:05:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/548232.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/548232.html basicterzosettore basicterzosettore

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI

I TRE NODI
 Alla scoperta della "Regola di Vita" di S. Francesco di Assisi,
donata ai suoi frati,
e ristampata oggi da Erga edizioni



Che cos'è la Leggenda dei tre compagni? Come può una regola di vita scritta oltre ottocento anni fa essere straordinariamente moderna?
 
Segnaliamo la mostra "I tre nodi - Alla scoperta delle regole di vita di San Francesco d'Assisi" presso il prezioso Museo dei Beni Culturali Cappuccini di Genova (per cui ERGA ha stampato il volumetto della "Regola", da tempo esaurita).  

La mostra sarà aperta dal 30 aprile al 5 giugno dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18:30. Venerdì, sabato e domenica dalle 15,00 alle 18,30.

Attraverso dipinti dei più illustri maestri della pittura ligure, lombarda ed emiliana, antichi e preziosi manoscritti e oggetti di cultura materiale in convento,  vengono raccontati con umiltà l’esperienza di Francesco d’Assisi ancora oggi vissuta e testimoniata dai suoi frati che, secondo “i luoghi e freddi paesi”, offrono la possibilità di accostarsi alla conoscenza della vocazione francescana. 
Maggiori informazioni e orari di visita qui
www.bccgenova.it/san-francesco-2019.html

Francesco d’Assisi appartiene alla categoria degli uomini “dolci e ostinati”. Egli sa che “nessuno mi mostrava che cosa dovessi fare, ma l’Altissimo stesso mi rivelò...”. La sua Regola di vita l’ha ricevuta da Dio, gli è stata ispirata nella forma evangelica di povertà, minorità e fraternità. Mai metterà in dubbio quest’origine divina.
Il Testamento medesimo di S. Francesco è una dichiarazione solenne di tutto ciò che ha ricevuto dal Signore e ha vissuto con fedeltà fino alla fine. Contemporaneamente è un comando rivolto ai suoi frati perché mettano in pratica quelle sue parole con semplicità e purezza per tutto il tempo della loro vita. La Regola di Vita di Francesco d’Assisi fa parte del grande patrimonio della spiritualità cristiana, portatrice di un’umanità nuova ricreata dal Vangelo di Gesù Cristo.
“Fratelli, ecco la nostra vita e regola, ed ecco la vita e regola di tutti quelli che vorranno unirsi alla nostra compagnia. Andate dunque e fate quanto avete udito”. “E da quell'ora vissero con lui secondo la forma del santo Vangelo, come il Signore aveva indicato loro”. (Leggenda dei tre compagni)

 
La Regola e il Testamento di S. Francesco di Assisi ai suoi frati, Erga edizioni, Euro 5, ISBN 978-88-3298-104-9
 
Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail
edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it   Distribuzione nazionale CDA Bologna
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni    o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Lunedì 15 alla Feltrinelli di Genova #OURPORT, il porto di Genova visto dall'interno, fotografie speciali della "Signora del porto" Michela Canalis Sat, 13 Apr 2019 11:29:19 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/547030.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/547030.html basicterzosettore basicterzosettore

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI

Lunedì 15 aprile alle 18 nella libreria laFeltrinelli di Genova in via Ceccardi 16

Fabrizio Valenza (Radio Babboleo) e Nicola Capuzzo (giornalista specializzato in trasporti e logistica)
presentano il volume fotografico di Michela Canalis

#OURPORT
GENOA PORT 24h
(Erga Edizioni)


 

“La chiamano Nostra Signora del Porto. Forse perché appena la incontri ha quell'aria austera e imponente che incute subito rispetto. Forse perché è una delle poche donne a conoscerlo in ogni angolo, quel porto, e nell'immaginario comune una donna in porto ancora difficilmente la figuri…” (Dalla prefazione di Maria Pina Usai - Architetto/Paesaggista).

“Quando ero bambina mio papà mi portava spesso al porto a Finale Ligure, un piccolo paese di mare nel ponente della Liguria; piccole imbarcazioni per lo più turistiche… Ci mettevamo su un molo con le gambe a penzoloni mangiando noccioline, guardavo le barche disormeggiare e partire… verso il mare, senza confini… La mia strada non mi è stata subito chiara, ho sempre rimandato la scelta per non precludermi altre vie… Ma il mare senza vie è sempre stato il mio punto di riferimento.”

 

 


Instagram: Mikina76 - FaceBook: Michela Canalis - Youtube : #ourport





Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni    o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni







This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Presentato oggi a GenovaCultura "I GIGANTI DI MARMO DELL'OSPEDALE SAN MARTINO" (Erga Edizioni), storia delle statue che da secoli popolano l'ospedale Fri, 12 Apr 2019 01:07:37 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/544912.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/544912.html basicterzosettore basicterzosettore

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI

E' stato presentato oggi, 11 aprile 2019, alle 18.30, presso la sede di Genova Cultura, 
il volume di Luciano Rosselli

I giganti di marmo dell’Ospedale S. Martino 
The marble giants of the San Martino hospital

in italiano e inglese - Erga Edizioni

Quanti di noi, transitando nei viali dell'ospedale di San Martino, si sono domandati chi siano i personaggi raffigurati in quelle imponenti statue che abitano l'intero parco! E chi le avrà scolpite, e quando?
Luciano Rosselli, attraverso un’attenta analisi risponde a questa curiosità ricostruendo la storia di 127 statue, alte più di tre metri che raffigurano i benefattori che con la loro ricchezza e generosità si sono pagati il rispetto delle istituzioni e il diritto alla immortalità. 127 giganti di cui 75 raccontati nel primo volume dedicato all'ospedale San Martino e i rimanenti 52 nel secondo, ambientato nel Centro Storico di Genova.


Ma quante erano queste statue? Difficile rispondere, gli ultimi inventari prima della demolizione di questi ospedali danno numeri discordanti. Tra questi inventari, il più completo è sicuramente quello di Giuseppe Banchero datato 1846, che conta a Pammatone 84 statue, e 43 ai Cronici, per un totale di 127 statue. La lapide conservata al primo piano del palazzo dell’Amministrazione di San Martino che elenca tutti i benefattori ricordati con statua, ma solo dell’ospedale di Pammatone, ne indica 85, uno in più del Banchero. Ettore Costa ne inventaria, sempre a Pammatone 83, ma di queste, cinque nomi non figurano in nessun altro inventario. Il Casalis nel 1840 conta a Pammatone 77 statue e ai Cronici 57, tra statue, busti e iscrizioni. 
Altri interessanti e più moderni inventari sono quello di Lorenzo Lucattini, che elenca i nomi delle statue presenti nel 1975 a San Martino e al palazzo di Giustizia; e quello di Giuseppe Pessagno che fornisce indicazioni su tutte le statue che nel 1922/23 erano a Pammatone, ma solo nella parte dell’edificio costruita dall'architetto Orsolino. Parte di queste statue fu anche censita ufficialmente per la prima volta, dal 1993 al 1999, dalla Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici della Liguria. Questo censimento conta 93 schede corredate di foto, misure e presunta epoca.

 
Luciano Rosselli, appassionato conoscitore della città di Genova, ha illustrato e scritto articoli per riviste e libri. È autore di cinque libri e attivo nel web e sui social con cinque siti e una pagina Faceboox (PhotoUrbexWork quello che non ti aspetti) dedicata alla fotografia urbex (esplorazione urbana di luoghi abbandonati).



 

 







This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Com stampa Erga ed. - Una svista può condurti in un cerchio d'amore. Arese (MI), 13 aprile alle 17, Libreria Dietro L'Angolo: Deva Aresù e Marco Galli Tue, 09 Apr 2019 22:01:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/541915.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/541915.html basicterzosettore basicterzosettore

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZONI

Ad Arese il 13 aprile alle 17, Libreria Dietro L'Angolo in Piazza 11 settembre 10

Una svista può condurti in un cerchio d'amore
Incontro a due voci tra parole, musica ed emozioni 
con gli autori
Deva Aresù e Marco Galli


"Una svista può condurti in un cerchio d'amore" è il titolo dell'evento che si terrà sabato 13 Aprile ad Arese, presso la Libreria Dietro L'Angolo. Protagonisti Deva Aresù, autrice del libro "L'amore in un cerchio" (Planet Book)  e Marco Galli, autore del libro "Dal mio punto di svista" (Erga Edizioni). Gli autori si intervisteranno e leggeranno alcuni passi significativi tratti dai loro libri e l'incontro sarà arricchito da intermezzi musicali a cura del chitarrista Fiorenzo Dolce.
 

 


L'AMORE IN UN CERCHIO è un racconto fantastico di ricerca e crescita, una favola per bambini e per adulti: "Quando ti fai delle domande e non trovi le risposte. Quando dedichi la tua vita a svolgere attività che non ti piacciono. Quando pensi che l’avere sia più importante dell’essere. Quando non sei grato per ciò che hai. Quando non riesci a volerti bene e ti senti in colpa per tutto. Quando tutto ti sembra vuoto e inutile. Guarda i bambini e con umiltà impara; loro sono i veri Maestri. Maestri d’amore".



 




DAL MIO PUNTO DI SVISTA è una storia autobiografica che si sviluppa attraverso uno degli album più importanti della discografia italiana, ossia "Burattino senza fili" di Edoardo Bennato. Per sentire l'aria del MARE di Savona attraverso un MARE di parole semplici ed appassionate che, attraverso il racconto di episodi e aneddoti legati alle canzoni di Edoardo Bennato, non a caso pure lui nato in una città di mare, dei Pooh, e passando per Fabrizio De André, raccontano 30 anni della storia di tutti noi. E non c'è niente da fare. Se per caso un giorno vi capitasse di nascere a Savona comprendereste il perché di tante cose che in fondo muovono il mondo. Sì, avete capito bene: "Tutto il mondo è Savona". È solo una questione di mare, nulla di più. Perché è dal mare che tutto nasce. Il mare sparge piccolissime particelle acquee che penetrano nella pelle delle persone e ne determinano il movimento cerebrale. Particelle che si propagano attraverso correnti d'aria che, nel caso di Savona, arrivano una dal mare e l'altra dai monti e formano un vortice di aria fredda e calda sulla città. Tanto per dirne una, non sai mai come vestirti; oggi sembra Miami e domani Oslo. Da qui i continui sbalzi di umore dei savonesi.

 



DEVA ARESU' nasce in Umbria ma vive stabilmente nelle Marche. Si appassiona alla scrittura fin da piccola dedicandosi prettamente alla creazione di poesie. Nel 2009 entra a far parte dell’associazione Vip Italia Onlus e diventa volontario clown di corsia. È grazie all’inizio di questo percorso, che tuttora continua, che rinforza e riscopre l’amore per tutto ciò che ha a che fare con la crescita personale e la spiritualità. Incomincia a scrivere racconti e favole con l'intento di portare attraverso essi un messaggio di speranza, forza, positività. Nel 2016 con la favola “Frizzillo e la magia perduta” arriva in finale al concorso internazionale “Il canto delle muse”. Attualmente dedica la sua vita all’aiuto nei confronti del prossimo attraverso varie attività, inclusa la scrittura.


MARCO GALLI nasce nel 1968 a Savona dove sceglie anche di provare a crescere con dubbi risultati. “Tipico bambino intelligente che però non si applica (neanche fossi un post-it), inizio abbastanza presto a trovare nella musica e nella canzone il mio linguaggio preferito. Per una serie di motivi mi ritrovo ad occupare buona parte della mia vita dedicandomi ai sorrisi in veste di odontotecnico che diventa la mia professione ma non certo la mia vera natura ed essenza. La musica mi viene a riprendere in modo deciso intorno ai 35 anni e mi ritrovo a scrivere tanti testi e canzoni. Padre del figlio migliore che potesse capitarmi, Davide, continuo a scrivere poiché è la cosa per me più spontanea. Vivo in Brianza per tenere alto il desiderio di ritornare al mare”.


 

Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail
edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it

Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni    o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni







This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
BAMBINI GESTO GRAFICO CORSIVO - Alla Fiera del Libro di Bologna si è tenuta la Conf. stampa della collana Metodo A.E.D.® - “Corsivo subito!”(Erga ed) Wed, 03 Apr 2019 22:18:41 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/538252.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/538252.html basicterzosettore basicterzosettore

Associazione Europea  Disgrafie               Erga edizioni


COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO
Associazione Europea  Disgrafie e Erga edizioni
“Corsivo subito!”: la collana, le ricerche e la sperimentazione
 

Oggi, mercoledì 3 aprile alle 14, nella sala Preludio del Centro Servizi della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna (Padiglione B) si è tenuta la Conferenza stampa di presentazione della collana (5 volumi illustrati, Erga edizioni) Metodo A.E.D.® - Educazione del gesto grafico nei bambini “Corsivo subito!”: la collana, le ricerche e la sperimentazione.

“Questa collana presenta il Metodo A.E.D.® ed è la nostra proposta per arrestare l'aumento esponenziale, cui si assiste sempre più, dei problemi di grafia, ha portato molti operatori a interrogarsi sulla nascita di questi problemi. L’intuizione del nostro metodo - ha spiegato Marcella Nusiner, presidente di A.E.D.©, presentando l’Associazione e la sua opera - è stata di comprendere che il corsivo come forma di scrittura insegnato a partire dalla prima classe della scuola primaria e preparato fin dalla scuola dell’infanzia, permette di prevenire gran parte delle difficoltà grafomotorie. Gli operatori AED operando nelle scuole, avendo quindi contatti con i docenti e con i bambini e ricevendo i bambini con difficoltà nel proprio studio, hanno potuto osservare che presentare i quattro allografi contemporaneamente creava grandi difficoltà ai bambini. Hanno di conseguenza stilato un metodo in cui veniva proposto il “Corsivo subito!”. Tesi suffragata da una ricerca presentata alcuni anni fa a cura di Antonella Paoletti che metteva a confronto bambini “nativi corsivi”, cioè bambini esposti fin dall'inizio della prima esclusivamente o prevalentemente al corsivo, e bambini “nativi stampati”, cioè bambini esposti fin dall'inizio della prima a tutti e quattro i caratteri (corsivo - maiuscolo e minuscolo - e stampatello - maiuscolo e minuscolo). In un’indagine condotta a livello nazionale da “Graficamente” si è visto che su 2200 studenti della classe quinta della primaria il 20% di questi presentava spiccate difficoltà grafo-motorie. Una ricerca ci ha confortato con i suoi risultati che confermavano le nostre intuizioni, dimostrando che solo il 2% di bambini che imparano a maneggiare soltanto il corsivo risulta avere problemi gravi da correggere, mentre nelle classi con insegnamento dello stampatello, la percentuale di chi sarebbe da sottoporre a riabilitazione raggiunge il 39%. Si tratta di risultati che stiamo oggi ulteriormente verificando con una seconda ricerca che si appoggerà su un numero di bambini ben più ampio. Una tesi del 2003 di Alba Polenta ha dimostrato che i bambini del 2000 commettono errori sotto dettatura cinque volte più frequentemente dei loro colleghi degli anni ’50.
L’ipotesi che i bambini “nativi corsivi” abbiano meno problemi nella gestione del gesto grafico è ormai una certezza. Il METODO A.E.D.©, che riferisce al padre dell’educazione/rieducazione del gesto grafico Julian de Ajuriaguerra e al medico e psicologo emerito alla Sorbona Robert Olivaux, si apre alle innovative scoperte dei neuroni specchio, alle considerazioni sulla disprassia e alle teorie di Maria Montessori e la psicocinetica funzionale di Jean Le Boulch.
Il nucleo centrale del METODO A.E.D.© è il “Corsivo subito!”, tesi suffragata da ricerche sperimentali e dalla didattica. La nostra Missione comporta anche fare formazione, - ha concluso Marcella Nusiner - e da qui nasce l’esigenza di avere dei testi specialistici, richiesti da docenti e formatori formati. La nostra collana, con i suoi cinque titoli , copre tutti gli aspetti di questi bisogni formativi. E questa collana diventerà uno strumento importante per sensibilizzare il Ministero u queste tematiche”.
 
Giorgio Berloffa, presidente della FAC, (Federazione delle Associazioni per la Certificazione) e presidente CNA Professioni, ha poi affrontato la questione della certificazione della nuovissima figura professionale dell’Educatore del gesto grafico. “A.E.D. è stata la proponente alcuni anni fa del Progetto di norma UNI 1601966 per la nuova figura professionale. A fine 2016 si è costituito il “Gruppo di Lavoro 21” che nel dicembre 2018 ha completato i lavori; l’ultima riunione plenaria della Commissione “Attività professionali non regolamentate” �“ di cui sono Presidente �“ ha approvato il testo della bozza di norma. L’Iter è piuttosto complesso, e prevede da ultimo l’Inchiesta pubblica finale con l’inserimento nella banca dati dei progetti di norma sul portale UNI. L’Educatore del gesto grafico è il professionista abilitato a supportare, sostenere, integrare i processi e i contenuti nell’apprendimento del movimento grafico; promuove la conquista di una scrittura leggibile, fluida e adeguatamente veloce. È tenuto a fare espresso riferimento nel corso della propria attività e in particolare in ogni documento scritto con il cliente agli estremi della legge 4/2013. Insomma, è la figura-ponte  tra scuola/famiglia ed operatori sanitari. Ringraziamo A.E.D. di aver portato sui nostri tavoli questa importante tematica”.
 
Paola Cominato, Psicologa, Psicoterapeuta Espressiva, Arteterapeuta, Terapeuta EMDR, ha parlato di quanto, nella sua esperienza clinica, abbia un’importanza rilevante l’uso dei materiali artistici e di quanto l’espressione creativa sia necessaria per un sano sviluppo di bambini e bambine. Ha sottolineato quanto i processi di attaccamento e le influenze precoci dell’ambiente possano favorire o inibire l’organizzazione di specifiche reti neurali implicate nei processi di apprendimento. Propone laboratori  di  Arteterapia con genitori e bambini nelle fasi precoci di crescita,  ritenendoli strumenti  favorevoli all’organizzazione del pensiero infantile.  Il tempo della scrittura è infatti il tempo del pensiero e va coltivato con cura fin dalle prime tracce che il bambino lascia nel mondo.
 
La presidente Nusiner ha quindi introdotto i cinque volumi della Collana “METODO A.E.D.© per la scuola dell’Infanzia e Primaria”, che sono stati illustrati dai vari Autori.

1) PEDAGOGIA DEL GESTO GRAFICO per la Scuola dell’Infanzia e Primaria. Introduzione al CORSIVO SUBITO! Metodo A.E.D.® - A cura di Marcella NUSINER. Contributi di Eleonora Maria ACCORINTI, Alice ANDREINI, Caterina CARACCIOLO DI SAN VITO, Anna Maria CASTELLI, Rita DI DONA, Francesco INNOCENZI, Valeria MOUCHET, Marcella NUSINER, Laura ORLANDI, Rosa RINALDI, Annalisa RIVA. Ricerca A.E.D. Mara CAPELLI. Psicocinetica e scrittura Gabriella TRISCIUZZI
2) COSTRUISCO IL GESTO GRAFICO nella Scuola dell’Infanzia METODO A.E.D®  - A cura di Marcella NUSINER. Di Marcella NUSINER e Laura ORLANDI. Contributo Montessori di Alice ANDREINI
3) EDUCO AL CORSIVO. METODO A.E.D.® per la Scuola Primaria - A cura di Marcella NUSINER. Di Rita DI DONA, Valeria MOUCHET, Marcella NUSINER, Rosa RINALDI
4) DISGRAFIA E DINTORNI. rieducare il gesto grafico. Una proposta A.E.D.® - A cura di Marcella NUSINIER. Di Caterina CARACCIOLO DI SAN VITO, Valeria MOUCHET e Marcella NUSINER Disprassia Eleonora MARIA ACCORINTI. Colloquio Anna MARIA CASTELLI
5) L’ARTETERAPIA INCONTRA LA SCRITTURA DEI BAMBINI. Elementi di connessione tra le due discipline, proposte di educazione del gesto grafico e di pre­venzione e supporto alle difficoltà della scrittura  - di Annalisa RIVA. Prefazione di Marcella NUSINER

 
 
A.E.D. (Associazione Europea Disgrafie www.disgrafie.eu) è un’associazione professionale senza scopo di lucro riconosciuta dal MIUR come Ente qualificato per la formazione dei docenti che si occupa della scrittura considerandola completamento estetico, espressivo e funzionale della persona. A.E.D. promuove la conquista e l’apprendimento della scrittura corsiva, educando in modo funzionale il gesto grafico per renderlo fluido e adeguatamente veloce.
Il Metodo A.E.D.®  è depositato presso l’Ufficio Nazionale dei Brevetti (Matricola 302016000122293).
 
 
Per contatti
Marcella Nusiner 3394396618   info@disgrafie.eu
Associazione Europea Disgrafie www.disgrafie.eu
 
 
LA COLLANA IL GESTO GRAFICO NEI BAMBINI
 
La collana IL GESTO GRAFICO NEI BAMBINI è diretta da Marcella Nusiner, Presidente di A.E.D. Asso­ciazione Europea Disgrafie www.disgrafie.eu. A.E.D. è un’associazione professionale senza scopo di lucro riconosciuta dal MIUR come Ente qualificato per la formazione dei docenti che promuove la conquista e l’apprendimento della scrittura corsiva. Scopo dell’A.E.D. è educare il gesto grafico in modo da renderlo funzionale, scorrevole e adeguatamente veloce.

 
 
1) PEDAGOGIA DEL GESTO GRAFICO per la Scuola dell’Infanzia e Primaria. Introduzione al CORSIVO SUBITO! Metodo A.E.D.®
a cura di Marcella NUSINER. Contributi di Eleonora Maria ACCORINTI, Alice ANDREINI, Caterina CARACCIOLO DI SAN VITO, Anna Maria CASTELLI, Rita DI DONA, Francesco INNOCENZI, Valeria MOUCHET, Marcella NUSINER, Laura ORLANDI, Rosa RINALDI, Annalisa RIVA. Ricerca A.E.D. Mara CAPELLI. Psicocinetica e scrittura Gabriella TRISCIUZZI
In questo volume introduttivo, si considera in primo luogo l’importanza di scrivere a mano. Trovano posto e sono evidenziate le basi teoriche e pratiche su cui poggia il Metodo A.E.D.® e gli spunti originali e innovativi da cui si è attinto per costruire il metodo. A.E.D. prende spunto da Julian de Ajuriaguerra e Robert Olivaux e nel contempo si apre alle recenti e innovative scoperte dei neuroni specchio e alle considerazioni sulla disprassia, disturbo sconosciuto fino a poco tempo fa. Il Metodo A.E.D.® si richiama alle suggestioni della psicocinetica, dell’arteterapia, delle teorie di Maria Montessori legandole tra loro in un intreccio insolito e originale. Il volume sottolinea l’importanza di raggiungere e potenziare i prerequisiti della scrittura (ancora non sempre giustamente considerati nel mondo didattico), unitamente al rilievo di una corretta impugnatura dello strumento grafico e di una adeguata postura del corpo mentre scrive. L’importanza del raggiungimento dei prerequisiti è suffragata dalla ricerca A.E.D.: “Indagine sui prerequisiti sull’apprendimento e consolidamento della scrittura in Italia” condotta su base nazionale ed eseguita su un campione di 1600 bambini dall’ultimo anno della scuola della infanzia al quinto della primaria. Dalla ricerca emerge infatti che l’elaborazione dello scritto è il risultato della integrazione sequenziale di abilità prassiche, motorie, visuo-percettive cognitive, attentive e le difficoltà di scrittura sorgono proprio dal mancato raggiungimento di queste abilità. Dal gesto alla forma, dalla forma alla lettera e quindi alla sillaba e alla parola, insieme al movimento psicomotorio, è l’iter metodologico-didattico del Metodo A.E.D.®. Il Metodo afferma che le lettere derivano dalla combinazione di 4 forme: ovale, coppa, arco, occhiello. PRIMA è necessario acquisire il gesto di esecu­zione e solo dopo si esegue la forma e la lettera. Con questa preparazione il bambino imparerà da subito e senza fatica un corsivo fluido e leggibile adeguatamente veloce e che gli dia il piacere di scrivere.
Il Metodo A.E.D.® è multisensoriale nel rispetto del canale di comunicazione preferito di ogni bambino. Il nucleo centrale del metodo A.E.D.® è “Corsivo SUBITO!” senza passare dallo stampato. Tesi suffragata da ricerche sperimentali ed esperienze didattiche sul campo. Il volume si chiude con la necessità di educare il gesto grafico fin dalla Scuola Infanzia in modo da prevenire difficoltà future.
 
2) COSTRUISCO IL GESTO GRAFICO nella Scuola dell’Infanzia METODO A.E.D®
di Marcella NUSINER e Laura ORLANDI. Contributo Montessori di Alice ANDREINI
Il volume si apre sulla importanza del ruolo della Scuola dell’Infanzia, perché è lì che si gettano i semi del futuro sapere. Duranti gli anni della Scuola dell’Infanzia si sviluppano e si evolvono le tappe grafiche che dallo scarabocchio porteranno il bambino al disegno e poi alla scrittura. Il disegno, primo tra tutti quello della figura umana, evidenzia le conquiste grafiche e spaziali del bambino o mostra le sue difficoltà di rappresentazione, di gestione del gesto, di occupazione dello spazio. Con il potenziamento delle abilità prassico-costruttive e visuo-spaziali il bambino potrà muoversi agevolmente nello spazio, percepire e stimare le relazioni tra gli oggetti e parte di essi, e quindi in seguito: copiare un disegno o un grafema, produrre le varie dimensioni delle lettere, organizzare adeguatamente lo spazio del foglio. Con gli esercizi di gestualità non solo potrà essere aiutata la comunicazione non verbale, ma anche saranno potenziate e migliorate le abilità dell’uso delle dita. La scuola dell’infanzia è l’età d’oro per acquisire il gesto e quindi le forme prescritturali: coppe, anelli, ghirlande, occhielli, arcate, combinate tra loro e su vari supporti: lavagna, strisce di carta appese al muro a cui possono lavorare più bambini e fogli di carta ecc. Molto importante è osservare i bambini e individuare le relative difficoltà per poter porre presto rimedio e educare e potenziare le abilità di base. Il Metodo A.E.D.® si avvale delle teorie scientifiche di Maria Montessori, soprattutto per ciò che riguarda gli esercizi preparatori alla scrittura, con un materiale attualissimo, che può essere usato efficacemente per il nostro obiettivo.
 
 
3) EDUCO AL CORSIVO. METODO A.E.D.® per la Scuola Primaria
a cura di Marcella NUSINER, Rita DI DONA, Valeria MOUCHET, Marcella NUSINER, Rosa RINALDI
Il volume, innovativo nelle proposte e nei contributi, prende in esame fin da subito l’importanza dei prerequisiti della scrittura, fondamentali per poter imparare a scrivere. Nel Metodo A.E.D.® tra i prerequisiti, quello che riguarda lo spazio, la simmetria e la traslazione, prende spunto dal codice Braille in una successione di attività e proposte interessanti e originali. Una buona impugnatura e una postura corretta contribuiscono alla costruzione di un adeguato gesto grafico che si realizza anche attraverso il movimento di progressione e di inscrizione. Dopo vari esercizi sul gesto grafico e quindi sulle forme prescritturali, si arriva alla costruzione delle lettere, sempre verbalizzata, cui il volume dà largo spazio. Le lettere minuscole e maiuscole (prima le vocali) si scrivono sul quaderno a quadretti da un centimetro tenuto in orizzontale, per diminuire lo spazio davanti agli occhi di un bambino di 6 anni che si perde nel quadernone. Con l’introduzione delle consonanti e quindi delle sillabe, presentate per gesto affine, si passa al quaderno a righe che accompagna di più il gesto progressivo da sx a dx, formato A5. Lo spazio grafico è supportato dai “muretti” (tratti di matita colorata posti sulla sx del quaderno o tra le parole a una distanza stabilita), mentre il rispetto delle le 3 zone della scrittura: mediana, alta e bassa viene favorito dalle “listarelle”, costituite da cartoncini e gommini adesivi che andranno ad occupare gli spazi appositi delle lettere che formano la parola. Il focus del Metodo A.E.D.® è comunque quello di iniziare subito con il corsivo senza passare dallo stampato. A sostegno di questa tesi trova posto una ricerca in cui i nativi corsivi hanno prestazioni superiori ai nativi stampati ed anche esperienze pratiche di docenti che hanno iniziato subito con l’insegnamento del corsivo. Il Metodo A.E.D.® apre una finestra anche sui bambini mancini che devono scrivere con un movimento che non è loro congeniale dato che il braccio, scrivendo, urta contro il corpo, mentre nei destri se ne allontana. Uno sguardo sulla esecuzione dei numeri e sulla punteggiatura chiude il volume.
 
 
 
4) DISGRAFIA E DINTORNI. rieducare il gesto grafico. Una proposta A.E.D.®
a cura di Marcella NUSINIER. Caterina CARACCIOLO DI SAN VITO, Valeria MOUCHET e Marcella NUSINER Disprassia Eleonora MARIA ACCORINTI. Colloquio Anna MARIA CASTELLI
La disgrafia è un DSA, su base neurobiologica, che riguarda il segno grafico e non l’ortografia, anche se questa può venire penalizzata. La scrittura appare poco leggibile, lenta, maldestra, e il disturbo non è completamente recuperabile, anche se può essere a volte migliorato con adeguato percorso. La diagnosi della disgrafia si effettua dalla 3 primaria con prove standardizzate nelle ASL, dal neuropsichiatra infantile e dal suo team. Le difficoltà grafomotorie invece, sono dovute a cause contingenti come la complessità di situazioni scolastiche, affettive, culturali, ecc. e possono essere recuperate con un trattamento specializzato. Anche in questi casi la scrittura appare illeggibile, maldestra, lenta o precipitata. La rieducazione della scrittura si avvale di tecniche scientifiche nate in Francia negli anni ’60, ma il Metodo A.E.D.® si allarga con i contributi delle neuroscienze e con la recente scoperta dei neuroni specchio in cui la base è “osservare per poter rifare”. Si deduce quindi che l’apprendimento di sequenze motorie è basato anche sulla imitazione. Non è così per i disprassici per i quali non è possibile l’ideazione rappresentativa dell’atto motorio da compiere. La scrittura è un atto motorio e nel volume viene evidenziato come la disprassia evolutiva e la disgrafia siano intimamente correlate. La rieducazione della scrittura si avvale di un approccio personale e individualizzato. Il primo incontro con i genitori del bambino (che porteranno in visione i quaderni dei vari anni scolastici) è molto importante ai fini di una alleanza reciproca ed è necessario conoscere le tecniche del colloquio ampiamente descritte nel volume. È fondamentale il rapporto che si instaura tra il bambino e il rieducatore che deve essere sempre rispettoso dei tempi e delle modalità di apprendimento del bambino. Dal bilancio grafomotorio scaturirà il piano di rieducazione individualizzato. All’interno del volume vengono riportati casi di rieducazione della scrittura felicemente risolti con tutti i passaggi. Il fine ultimo della rieducazione della scrittura è che il bambino possa scrivere con il minimo sforzo e possa recuperare il piacere di scrivere.
 
 
5) L’ARTETERAPIA INCONTRA LA SCRITTURA DEI BAMBINI. Elementi di connessione tra le due discipline, proposte di educazione del gesto grafico e di pre­venzione e supporto alle difficoltà della scrittura
di Annalisa RIVA. Prefazione di Marcella NUSINER
Come opera l’arteterapia? Opera attraverso la definizione di un ambiente spazio-temporale definito e riconoscibile, la gestione dei materiali artistici come mediatori relazionali, la creazione di un’alleanza con l’altro, in questo caso il bambino, caratterizzata da autenticità, accoglienza, empatia, piena considerazione e fiducia. Secondo gli studi recenti l’arteterapia, oltre ad agire sul piano simbolico del riconoscimento dell’identità corporea del bambino, può diventare l’ambito favorevole a contenere esperienze di educazione del gesto grafico finalizzate al raggiungimento dell’autenticità espressiva. Arteterapia e scrittura operano in un territorio comune: la produzione grafica. Il volume traccia alcune corrispondenze tra le caratteristiche fondamentali dell’esperienza grafico-pittorica in arteterapia e nella scrittura in relazione alla funzione espressiva e comunicativa, all'esperienza corporea globale, alla comune matrice evolutiva del gesto e della traccia grafica, all'uso degli elementi del codice visuale, all'attività pratica intesa come processo di creazione e di integrazione di parti di sé (pensieri, vissuti ed emozioni).
Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni    o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna la lirica per bambini diventa interattiva e polisensoriale, Partnership di Erga con la start-up Vesepia Wed, 03 Apr 2019 20:19:11 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/538198.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/538198.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser

Erga edizioni         Vesepia Srls
 

 COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO
Erga Edizioni �“ Vesepia srls
 
 
Alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna
la lirica per bambini diventa interattiva e polisensoriale,
Partnership di Erga con la start-up Vesepia
 
 

A Bologna nasce la nuova esperienza multimediale per bambini INTERACTIVE MULTIMEDIA EXPERIENCE. La lirica diventa polisensoriale, con la partnership editoriale fra Erga edizioni e la start-up Vesepia, che portano il libro di carta nel mondo multimediale con effetti scenografici e di animazione musicale.
 
“L’esperimento che nasce con la collana di lirica �“ annuncia Marco Merli di Erga - sarà poi applicato ad altre pubblicazioni, mentre viene contemporaneamente lanciata una nuova collana di e-book con i testi per la recitazione di grandi opere e le basi musicali necessarie per metterli in scena.

Come funziona il Romanzo Sinfonico: scaricando gratuitamente l’APP di Vesepia su APP store o su Google Play, il lettore/ascoltatore incontrando e inquadrando i QR code stampati tra le pagine, mentre legge il libro cartaceo potrà guardare animazioni e contenuti multimediali e ascoltare musiche, colonne sonore, brani cantati originali, poesie interpretate che lo introducono nel mondo dell’opera lirica narrata trasformando così la lettura di un libro in un'esperienza polisensoriale. I Romanzi Sinfonici hanno molto riscontro nelle scuole e nelle associazioni culturali. Non a caso sono adottati nei progetti di lettura proprio perché rispettano ed esaltano le intelligenze di ogni individuo e si prestano a progetti collaterali quali laboratori emozionali e rappresentazioni teatrali”.

Il primo titolo è “Papà Papageno racconta Il Flauto Magico” di Fiorella Colombo, illustrazioni di Ramona Pepegna Bianchini, videomaker Luca Capparelli e Giacomo Sances Direttore Artistico.(Erga edizioni/ Vesepia  11,90 euro) in cui Papageno, illustre personaggio del grande classico di Mozart, ci racconta la sua storia con animazioni digitali e ambientazioni virtuali.

La casa editrice genovese Erga (fondata da Marcello Merli come “Tre Caravelle” nel 1950, come Erga edizioni a Genova dal 1964!) dopo anni di laboratori didattici, (con particolare attenzione alla didattica della storia, ma anche a laboratori dove partecipano mamme, nonne e si fanno abiti cucendo…), di teatro per bambini e ragazzi nelle scuole (da segnalare fra gli altri l’autore di punta Francesco Firpo) ha lanciato nel 2006 il progetto “RecitarCantando.net” con i primi titoli storici “Recitar cantando” e “Il Flauto magico”. Un sodalizio innovativo con le autrici e sceneggiatrici Fiorella Colombo e Laura di Biase, nato quando ancora nessuno pensava al fascino che il teatro musicale e lirico poteva avere nella scuola. In questi 13 anni Erga ha pubblicato oltre 40 titoli sulla lirica e sui laboratori e rinnova oggi l’offerta didattica con una linea di e-book di ultima generazione con video e musica studiata per le scuole a prezzi accessibili (in coda l’elenco degli e-book attualmente disponibili).
Erga, dopo 55 anni di attività, è tra gli editori principali per il teatro lirico e teatro a scuola, si allea oggi con la start-up di Lecce Vesepia �“ che non è solo un partner tecnico ma anche progettuale - per andare avanti, unendo in un grande sforzo i libri con la musica, i video, le animazioni nella polisensorialità.
 
 Vesepia è una start-up autofinanziata, nata nell’aprile del 2016 dalla sinergia di due giovani salentini, - dicono Lorenzo Palumbo (amministratore e direttore editoriale), e Giacomo Sances (autore, compositore e musicologo, che guida lo sviluppo artistico dei progetti editoriali) - Vesepia ha progettato questo sistema di animazione del libro di carta, esperimento riuscito di ricreare attraverso la lettura di un libro le emozioni trasmesse da un musical teatrale. Il successo di questa iniziativa ha avuto conferme nel 2018 quando la start-up ha vinto il bando NIDI della regione Puglia accedendo così a fondi comunitari che hanno garantito un supporto alla crescita del progetto. Oggi nasce la collaborazione con Erga Edizioni che ha portato alla progettazione della collana “Recitar Cantando - Interactive Multimedia Experience” per la distribuzione nelle scuole da parte di Vesepia, mentre Erga curerà la distribuzione nelle librerie in Italia e all'estero”.
 

 
I giornalisti possono visualizzare e scaricare
filmato e materiali stampa
inquadrando questo QR Code
o visitando il sito www.erga.it
 
 
Erga edizioni, Mura delle Chiappe 37/2, Genova, www.erga.it      
Marco Merli    345-6257842   marco.merli@erga.it
Distributori in Italia: CDA Bologna - mail@cdanet.it
 
Vesepia srls, via Regina Elena n. 135, Sannicola (LE), www.vesepia.com
Lorenzo Palumbo 329-1539113 lorenzo.palumbo@vesepia.com
Distribuzione nelle scuole Vesepia
 
Erga edizioni e Vesepia sono alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna
Stand F 1 al padiglione 29
 
 
 



COLLANA E-BOOK ERGA EDIZIONI
 
“COPIONI DIGITALI TEATRALI MUSICALI PER BAMBINI E RAGAZZI”
a cura di Fiorella COLOMBO
 

La collana di e-Book “COPIONI DIGITALI TEATRALI” propone una ricca raccolta di copioni teatrali per bambini e ragazzi riguardanti opere liriche e musicali, fiabe classiche e racconti inediti, pronti per il debutto in scena! In questo nuovo formato si vuol dar risalto alla praticità e alla versa­tilità del testo teatrale, che viene presentato sotto forma di manoscritto di pratico uso, ma con tutti i comfort e i servizi che un formato digitale di questo genere offre:
- la preziosità di avere i testi sempre con sé, accessibili da e-reader, smartphone, tablet o PC, senza l’ingombro di fogli volanti
- la libertà di poter variare il font e la grandezza del testo
- la possibilità di accedere a contenuti multimediali audio e video
 
I “COPIONI DIGITALI” sono confezionati in modo da poter essere messi in scena con gruppi di bambini e ragazzi anche numerosi e sono rivolti a chi opera nel campo dell’e­ducazione teatrale e musicale per infanzia e ragazzi in età evolutiva, nella scuola primaria e secondaria e nelle scuole di teatro. I copioni digitali sono estremamente operativi e spaziano su vari temi, quali quelli dell’integrazione, dell’e­ducazione emotiva, dell’educazione musicale, del recupero della nostra cultura...
I testi teatrali sono il frutto di un intenso lavoro sviluppato negli anni, con i bambini e con i ragazzi, sono fedeli alle loro proposte, alle loro idee, ai loro punti di vista ed al loro modo di parlare, con gli slang tipici dell’età. Ecco perché le battute dei copioni rendono il testo sempre fresco, nuovo e autentico: la più grande garanzia è il loro essere confezio­nati per allestimenti rappresentati in scena ed è per questo motivo che i copioni che acquisterete sono copioni autenti­ci. A ogni e-Book è associata la versione PDF da stampare, i prezzi variano da un minimo di 2,99 € ad un massimo di 7,99 €, a seconda delle risorse multimediali e percorsi cultu­rali di sensibilizzazione inseriti nell’e-Book.
Per saperne di più: www.recitarcantando.net.
 
OPERE LIRICHE:
COSÌ FAN TUTTE - Un percorso di sensibilizzazione e av­vicinamento all’opera di W. A. Mozart + musiche - di Fio­rella COLOMBO e Laura DI BIASE 
DON GIOVANNI - Un percorso di sensibilizzazione e avvi­cinamento all’opera di W. A. Mozart + musiche - di Fiorella COLOMBO e Laura DI BIASE
IL CAPPELLO DI PAGLIA DI FIRENZE - Un percorso di sensibilizzazione e avvicinamento all’opera di Nino Rota + musiche - di Fiorella COLOMBO e Laura DI BIASE
IL TURCO IN ITALIA - Un percorso di sensibilizzazione e avvicinamento all’opera di G. Rossini + musiche - di Fiorel­la COLOMBO e Laura DI BIASE
LA VEDOVA ALLEGRA - Un percorso di sensibilizzazio­ne e avvicinamento all’opera di Franz Lehàr + musiche - di Fiorella COLOMBO e Laura DI BIASE
 
BALLETTI:
IL LAGO DEI CIGNI - Come mettere in scena coi bambi­ni il classico balletto di Pëtr Il’ič Čajkovskij + musiche - di Fiorella COLOMBO
 
LABORATORI TEATRALI:
GIOCHIAMO CON PIERINO E IL LUPO - Laboratorio espressivo teatrale dell’opera “Pierino e il lupo” di Sergej Prokof’ev + musiche - di Fiorella COLOMBO
 
OPERETTE MUSICALI:
CAPEL DI PECE - Copione teatrale per ragazzi ispirato a “Il Barbiere di Siviglia” + musiche - di Fiorella COLOM­BO, da un racconto di Giorgio MASSA. Musiche di Claudio FASCE
CENERENTOLA A PORTOFINO - Copione teatrale per bambini ispirato ai racconti dei vecchi pescatori del borgo ligure + musiche - di Fiorella COLOMBO, da un racconto di Giorgio MASSA. Musiche di Claudio FASCE
DOLCETERRA - Copione teatrale per bambini, ispirato a ricordare ricorrenze quali il 25 aprile e l’unità d’Italia �“ di Fiorella COLOMBO
PEER GYNT, CONDANNATO O ASSOLTO? - Copione teatrale per ragazzi ispirato all’opera teatrale di Ibsen e mu­sicata da E. GRIEG + musiche - di Fiorella COLOMBO
 
I CLASSICI:
I BRUTTOCCOLI �“ Copione teatrale per bambini / educazione alla diversità �“ di Fiorella COLOMBO
IL MAGO DI OZ - Copione teatrale per ragazzi, ispirato al romanzo “Il meraviglioso mago di Oz” - di Fiorella CO­LOMBO
METAMORFOSI �“ Copione teatrale per bambini / educazione multiculturale (Miti Maya) �“ di Fiorella COLOMBO
PINOCCHIO - Copione teatrale per ragazzi + video - di Maurizio BORNIOTTO e Fiorella COLOMBO 
SETTE SPOSI PER SETTE SORELLE - Copione teatrale per ragazzi ispirato al film “Sette spose per sette fratelli” - di Fiorella COLOMBO
STORIE DA LUPI - Due Copioni teatrali per bambini - di Fiorella COLOMBO
WEST SIDE SCHOOL - Copione teatrale per ragazzi sul tema del bullismo ed educazione all'integrazione�“ di Fiorella COLOMBO
WEST SIDE STORY IN GENOA �“ Copione teatrale per ragazzi sul tema del bullismo ed educazione all'integrazione �“ di Fiorella COLOMBO
 
COPIONI DI NATALE:
IL TOCCO MAGICO - Copione teatrale natalizio per bam­bini - di Fiorella COLOMBO
LA BUONA NOTIZIA - Copione teatrale natalizio per bambini - di Fiorella COLOMBO
 
COPIONI DI FINE CICLO (QUINTA ELEMENTARE):
I RAGNI E LA RAGNATELA - Copione teatrale di fine ci­clo scolastico per bambini - di Fiorella COLOMBO
IL MISTERO DEL CASTELLO - Copione teatrale di fine ciclo scolastico per bambini - di Fiorella COLOMBO

 



 

 
 

Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni    o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Martedì 2 aprile - Fiera di Bologna nasce INTERACTIVE MULTIMEDIA EXPERIENCE: la lirica per bambini interattiva e polisensoriale grazie a Erga-Vesepia Mon, 01 Apr 2019 17:15:54 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/537372.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/537372.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser


Erga edizioni                                                    Vesepia srls

INVITO CONFERENZA STAMPA

Martedì 2 aprile alle 14
nella Sala Minuetto del Centro Servizi
della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna
(Padiglione B)

CONFERENZA STAMPA
Nasce  INTERACTIVE MULTIMEDIA EXPERIENCE:
la lirica per bambini diventa interattiva e polisensoriale,
 
Presentazione della Partnership di Erga con la start-up Vesepia
,

A Bologna nasce la nuova esperienza multimediale per bambini
INTERACTIVE MULTIMEDIA EXPERIENCE.

La lirica diventa polisensoriale,
con la partnership editoriale fra Erga edizioni e la start-up Vesepia srls,
che portano il libro di carta nel mondo multimediale
con effetti scenografici e di animazione musicale.


 

Intervengono

Marco Merli, editore Erga Edizioni
Fiorella Colombo e Laura di Biase, autrici dei volumi.
Lorenzo Palumbo (amministratore e direttore editoriale), Vesepia srls 
 Giacomo Sances (autore, compositore e musicologo, direttore artistico dei progetti editoriali)
Vesepia srls
 
 
 
Erga edizioni, Mura delle Chiappe 37/2, Genova, www.erga.it
Marco Merli      345-6257842     marco.merli@erga.it
Distributori in Italia: CDA Bologna - mail@cdanet.it
 
Vesepia srls, via Regina Elena n. 135, Sannicola (LE), www.vesepia.com
Lorenzo Palumbo 329-1539113 lorenzo.palumbo@vesepia.com
Distribuzione nelle scuole Vesepia
 

Erga edizioni e Vesepia srls sono alla Fiera del libro di Bologna allo Stand F 1 nel padiglione 29

Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni    o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Mercoledì 3 aprile alla Fiera di Bologna presentazione della Collana “METODO A.E.D.© per la scuola dell’Infanzia e Primaria” (Erga edizioni - Genova) Mon, 01 Apr 2019 17:14:39 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/537371.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/537371.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser

Associazione Europea Disgrafie                                                               Erga edizioni

INVITO

Mercoledì 3 aprile alle 14
nella Sala Preludio del Centro Servizi
della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna
(Padiglione B)
CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA COLLANA
Metodo A.E.D.© Educazione del gesto grafico nei bambini
“Corsivo subito!”: la collana, le ricerche e la sperimentazione
 

Presentazione della collana (5 volumi illustrati) “METODO A.E.D.© per la scuola dell’Infanzia e Primaria”, Erga edizioni (Genova - stand F 1 al padiglione 29)

Il METODO A.E.D.©, che riferisce al padre dell’educazione/rieducazione del gesto grafico Julian de Ajuriaguerra e al medico e psicologo emerito alla Sorbona Robert Olivaux, si apre alle innovative scoperte dei neuroni specchio, alle considerazioni sulla disprassia e alle teorie di Maria Montessori e alla psicocinetica funzionale di Jean Le Boulch. Il nucleo centrale del METODO A.E.D.© è il “Corsivo subito!”, tesi suffragata da ricerche sperimentali e dalla didattica.


Intervengono
Marcella Nusiner, presidente di A.E.D.©, che presenterà l’Associazione, si soffermerà su come nasce il “Metodo A.E.D.©” e su cosa poggia le sue basi;
Giorgio Berloffa, presidente della FAC, (Federazione delle Associazioni per la Certificazione) e presidente CNA Professioni, che affronterà la questione della certificazione della nuovissima figura professionale dell’Educatore del gesto grafico;
Paola Cominato, Psicologa, Psicoterapeuta Espressiva, Arteterapeuta, Terapeuta EMDR, che presenterà i risultati del rapporto fra Arteterapia e Scrittura.
 
Nel corso della Conferenza Stampa la presidente Nusiner introdurrà i cinque volumi della Collana “METODO A.E.D.© per la scuola dell’Infanzia e Primaria”, che verranno illustrati dai vari autori.

 


Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni    o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Genova 27 marzo - Alle 18 alla libreria laFeltrinelli 12 colori per un Giappone in immagini: Fabio Accorrà presenta il suo "The colors of Japan" Tue, 26 Mar 2019 15:00:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/535855.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/535855.html basicterzosettore basicterzosettore
View this email in your browser

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI

Mercoledì 27 marzo alle 18 alla libreria laFeltrinelli di Genova in via Ceccardi 16 

i giornalisti Bibi D'Oria e Pietro Tarallo presentano il volume

THE COLORS OF JAPAN 

di Fabio Accorrà 

 


The Colors of Japan è un viaggio scritto con i colori e le immagini del Giappone, la chiave di lettura per raccontare ognuno dei dodici luoghi scelti tra quelli più belli visitati dall’autore nel suo viaggio. Tutto è accumunato da un unico denominatore comune: la magia visiva con le diverse tonalità che contraddistinguono i paesaggi giapponesi. Per ogni capitolo c’è la descrizione bilingue che accompagna questo insieme di colori e immagini tenendo come unico punto di riferimento: la bellezza del Giappone.

"Viaggiare oggi significa emozionarsi. “The Colors of Japan” racconta un paese in dodici luoghi, ma non ci sono schede tecniche, non ci sono dati e spiegazioni. Il lettore viene coinvolto, chiamato in causa, deve essere pronto a iniziare il viaggio. Dodici luoghi e dodici racconti: il bianco del  Monte Fuji, il giallo del foliage di Nikko… fino al blu del lago di Hakone, sono pure scariche di adrenalina. Non servono parole, le emozioni filtrano dirette dall'occhio attento del viaggiatore a quello del lettore in un unico racconto, un racconto costruito sulle sensazioni che ogni foto riesce a ricreare, sempre diversa in ognuno di noi. Accorrà dosa emozioni e sensualità, ricrea l’Iro e ci regala non solo il Giappone, ma anche il segreto del viaggio.

(Dalla Prefazione, a cura di Cristina Zagaria,

giornalista de La Repubblica, scrittrice e blogger)


The colors of Japan, 96 pagine, 11.90 euro, Erga edizioni

Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni    o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>