Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Vivara Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Vivara Sun, 15 Sep 2019 11:50:52 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/1477/1 Un pomeriggio di poesia a casa tua! Fri, 28 Jul 2006 12:17:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/28294.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/28294.html Vivara Vivara Invitaci a casa tua per leggere, scrivere e recitare poesie. Un poeta ci accompagnerà nel delicato mondo della poesia. 
 
Nell'ambito dell'iniziativa cuturale "Le isole si accendono", l'Associazione Vivara propone: "Un pomeriggio di poesia a casa tua!".
L'iniziativa è molto semplice, vogliamo portare la poesia nell'intimità della casa. Accompagnati da un poeta trascorreremo un pomeriggio insieme all'insegna della poesia.
L'niziativa non ha scopo di lucro. Chiediamo un rimborso spese ed eventuali contributi raccolti saranno devoluti per scopi benefici.
 
per contattarci  081.5263471    338.4446556    ativo@tele2.it
 
 
 
]]>
CampiSempreverdi Thu, 13 Jul 2006 19:17:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/27785.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/27785.html Vivara Vivara L'Associazione Vivara Onlus, impegnata dal 1997 nella promozione e nella valorizzazione delle piccole isole italiane, nell'ambito delle sue attività culturali, propone l'iniziativa CampiSempreverdi.Tale iniziativa è articolata in diverse attività rivolte ai giovani e ai meno giovani.
 
 
Per quanto riguarda i giovani, l'Associazione ha da sempre cercato di elaborare strumenti creativi per favorire la conoscenza della natura e della cultura delle piccole isole (visite guidate, incontri con le scuole e laboratori didattici) che, attraverso l'esperienza e il confronto con esperti e protagonisti dei luoghi, potessero stimolare l'amore e il rispetto per la natura e per le realtà isolane e troppo spesso "isolate".
Nell'ambito dei campi che prevediamo per la prossima stagione, con l'iniziativa CampiSempreverdi, abbiamo pensato di proporci ai gruppi di giovani che già seguono un percorso formativo (gruppi parrocchiali, scout...) fornendo agli educatori alcuni strumenti aggiuntivi, per arricchire il bagaglio culturale dei ragazzi anche attraverso il gioco, sempre con il fine di favorire un rapporto tra i ragazzi rispettoso e costruttivo, tra di loro e con la natura. Con queste finalità abbiamo elaborato una "Caccia al tesoro sull'isola di Procida" che permetterà, utilizzando gli strumenti del gioco, di conoscere i luoghi e la cultura del posto, sempre attenti a non "invadere" il territorio, ma a stabilire un contatto con la popolazione locale, nel massimo rispetto delle abitudini e dei ritmi dell'isola.
Per i ragazzi ci sarebbe la possibilità anche di pernottare presso la nostra sede per consentire una permanenza di più giorni e integrare il gioco con visite guidate.
 
A coloro che non sono più giovani, invece, nellambito dell'iniziativa CampiSempreverdi abbiamo pensato di proporci con una visita di uno o più giorni, che possa far conoscere i posti di interesse storico e religioso di notevole importanza dell'isola di Procida, eppure così poco conosciuti. Il percorso lo abbiamo intitolato " Isola di Procida, visita all'Abbazia di San Michele", ma la conoscenza dell'isola si può estendere anche alle altre Chiese, alle sedi delle Congreghe dell'isola, che custodiscono tesori incommensurabili (come il Cristo morto del 1700, custodito dalla Congrega dei Turchini), e al di là dei luoghi, nei racconti che i protagonisti della storia e della fede dell'isola possono regalarci per comprendere meglio la spiritualità di un luogo che ha conservato negli anni le sue tradizioni religiose e sui culti (Processione del Venerdì Santo,...).
 
Inoltre, a tutti, proponiamo la nostra sede per ritiri spirituali e piccoli periodi di studio religioso.
 
Offriamo la nostra sede gratuitamente a gruppi di giovani che vivono situazioni di particolare disagio.
 

Le iniziative di
CampiSempreverdi
sono possibili grazie ai contributi e alle donazioni delle persone che ci sostengono
 
Se puoi sostieni le nostre iniziative
 
Conto corrente intestato a:
 
Associazione Vivara
Piazzetta Riario Sforza 159
80139 Napoli.
 
Sul c/c/postale n° 40373805
indicando nella causale: CampiSempreverdi
 
 
oppure con un bonifico:
Sul c/c/postale n° 40373805
coordinate nazionali  (bban)      cin  D  abi  07601  cab 03400
coordinate internazionali (iban)  it  73  cin  D  abi  07601 cab 03400
]]>
CampiSempreverdi Thu, 13 Jul 2006 18:17:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/27780.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/27780.html Vivara Vivara L'Associazione Vivara Onlus, impegnata dal 1997 nella promozione e nella valorizzazione delle piccole isole italiane, nell'ambito delle sue attività culturali, propone l'iniziativa CampiSempreverdi.Tale iniziativa è articolata in diverse attività rivolte ai giovani e ai meno giovani.
 
 
Per quanto riguarda i giovani, l'Associazione ha da sempre cercato di elaborare strumenti creativi per favorire la conoscenza della natura e della cultura delle piccole isole (visite guidate, incontri con le scuole e laboratori didattici) che, attraverso l'esperienza e il confronto con esperti e protagonisti dei luoghi, potessero stimolare l'amore e il rispetto per la natura e per le realtà isolane e troppo spesso "isolate".
Nell'ambito dei campi che prevediamo per la prossima stagione, con l'iniziativa CampiSempreverdi, abbiamo pensato di proporci ai gruppi di giovani che già seguono un percorso formativo (gruppi parrocchiali, scout...) fornendo agli educatori alcuni strumenti aggiuntivi, per arricchire il bagaglio culturale dei ragazzi anche attraverso il gioco, sempre con il fine di favorire un rapporto tra i ragazzi rispettoso e costruttivo, tra di loro e con la natura. Con queste finalità abbiamo elaborato una "Caccia al tesoro sull'isola di Procida" che permetterà, utilizzando gli strumenti del gioco, di conoscere i luoghi e la cultura del posto, sempre attenti a non "invadere" il territorio, ma a stabilire un contatto con la popolazione locale, nel massimo rispetto delle abitudini e dei ritmi dell'isola.
Per i ragazzi ci sarebbe la possibilità anche di pernottare presso la nostra sede per consentire una permanenza di più giorni e integrare il gioco con visite guidate.
 
A coloro che non sono più giovani, invece, nellambito dell'iniziativa CampiSempreverdi abbiamo pensato di proporci con una visita di uno o più giorni, che possa far conoscere i posti di interesse storico e religioso di notevole importanza dell'isola di Procida, eppure così poco conosciuti. Il percorso lo abbiamo intitolato " Isola di Procida, visita all'Abbazia di San Michele", ma la conoscenza dell'isola si può estendere anche alle altre Chiese, alle sedi delle Congreghe dell'isola, che custodiscono tesori incommensurabili (come il Cristo morto del 1700, custodito dalla Congrega dei Turchini), e al di là dei luoghi, nei racconti che i protagonisti della storia e della fede dell'isola possono regalarci per comprendere meglio la spiritualità di un luogo che ha conservato negli anni le sue tradizioni religiose e sui culti (Processione del Venerdì Santo,...).
 
Inoltre, a tutti, proponiamo la nostra sede per ritiri spirituali e piccoli periodi di studio religioso.
 
Offriamo la nostra sede gratuitamente a gruppi di giovani che vivono situazioni di particolare disagio.
 

Le iniziative di
CampiSempreverdi
sono possibili grazie ai contributi e alle donazioni delle persone che ci sostengono
 
Se puoi sostieni le nostre iniziative
 
Conto corrente intestato a:
 
Associazione Vivara
Piazzetta Riario Sforza 159
80139 Napoli.
 
Sul c/c/postale n° 40373805
indicando nella causale: CampiSempreverdi
 
 
oppure con un bonifico:
Sul c/c/postale n° 40373805
coordinate nazionali  (bban)      cin  D  abi  07601  cab 03400
coordinate internazionali (iban)  it  73  cin  D  abi  07601 cab 03400
]]>
21 giugno Le isole si accendono ( comunicato stampa) La Costituzione è un ulivo giovane Thu, 15 Jun 2006 17:20:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/26830.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/26830.html Vivara Vivara  

Le isole si accendono edizione 2006

Per il terzo anno, una lettura comune e un fuoco, simbolo dell’ispirazione poetica, saranno gli elementi condivisi dalle tante piccole isole che parteciperanno a “Le isole si accendono”.

Ogni luogo potrà diventare un’isola, purchè vengano condivisi lo spirito e il senso dell’iniziativa.

Al crepuscolo, la sera del 21 giugno, poeti e semplici amanti delle isole potranno leggere testi, recitare poesie o pensieri ispirati dalle isole, intese come luoghi dove esprimere e ritrovare sè stessi.

L’iniziativa, ideata dal poeta Mimmo Grasso e promossa dall’Associazione Vivara, si propone di favorire l’ascolto delle voci dell'interiorità troppo spesso totalmente assorbite dalla spettacolarizzazione. Il nostro obiettivo non è quello necessariamente di  oinvolgere tante persone, l’importante per noi è che in ogni luogo, la sera del 21 giugno, attorno al fuoco si riesca con semplicità ad ascoltare e a condividere poesie, parole recitate, parole dette e parole non dette, respirando insieme un’aria limpida, calda e avvolgente che possa permettere a ciascuno di esprimere sè stesso e i propri pensieri senza nessuna paura o timidezza. Sul sito www.alicudionline.it  è disponibile l’elenco aggiornato di tutte le località che hanno aderito all’edizione 2006 di Le isole si accendono. Salutiamo i nuovi amici di Linosa, Malta, San Giuseppe Vesuviano, Monaco, quanti si aggiungeranno prima del 21 giugno e a te che ora stai leggendo.

La lettura comune del 21 giugno

La Costituzione è un ulivo giovane

Ci sono, figlio, milioni di libri.

Per leggerli tutti dovremmo campare mille anni.

Generazioni di generazioni si trasferiscono le biblioteche,

coi testi tutti in fila. Le orecchiette

ci commuovono: quale antenato

mise il segno? E perché proprio qui?

Forse lo perse, come càpita spesso nella vita?

Riuscì ad andare avanti? E come andò a finire?

E se avesse lasciato questo segno proprio per noi?

Un dorso antico ha brividi se gli occhi sono nuovi.

C'è un libro, figlio, che nessuno scaffale può allineare.

Là c'è il composto a lungo lavorato da alchimisti antichissimi

che avrebbero voluto il piombo in oro

sperando che nascesse un piccolo uomo nuovo.

Ciò ch' è scritto funziona con il passaparola

e puoi leggerlo solo sulla scorza dell'albero

intorno al quale batti i piedi e nella danza

respira assieme a te il mio vecchio padre

e il padre di mio padre, un po' affannati

ma felici a seguirti mentre porti i tuoi anni

così leggeri dentro lo zainetto.

Quest'albero è un ulivo, idea della radice.

Ha sessant'anni. Pochi. Crescerà.

"A che serve?", mi chiedi: per un nido

alla specie d'uccelli migratori

tra passato e futuro.

Figlio di nostra madre, custodito

dal respiro dei padri, sii sereno

se anche te chiameranno a innalzare barriere

di canne di fucile ai venti senza vento,

riscrivere parole consumate da piogge.

Non c'è negli scaffali perché vuole assai cura

e troppo spazio. Ma puoi anche non leggerlo

perché già lo conosci e dà il ritmo alla danza

quando batti i tuoi piedi sulla terra italiana.

E' il tuo cuore, semplicemente il tuo cuore.

Mimmo Grasso

 

I gruppi ad oggi aderenti all'iniziativa

Elmar Zorn, , Monaco/Galleria Capoccioni (Bruxelles)/Corfù - Vincenzo del Core/S.Cesario Di Lecce - Editore Piero Manni /Libreria Vocali - Portici (Na) /Abbazia Florense in San Giovanni in Fiore (CS) Associazione ABBADIA - Via B. Cellini, n. 13, 87055 San Giovanni in Fiore (CS) 347 9106948/Edizioni Timeo - Monte di Procida/Laboratorio di Nola San Gennaro Vesuviano (Na)/Associazione per la liberazione del Merlo maschio Saviano (Na)/Circolo Vizioso RANUS "Mimmo Beneventano"Contatti Raffaele 338.6259032 ranus@email.it  San Giuseppe Vesuviano (NA)/Ulisse Proto Sannita (Benevento)/ Gruppo libero di poeti dilettanti Tuccio Domenico Tel. 0922972043 cell. 3299286074  E.mail domenicotuccio@email.it Linosa (AG) / Associazione Botti du Shcoggiu - Comune di Carloforte Isola di San Pietro/ Per informazioni 0781857053 - 3479054753/Parco Regionale dei Campi Flegrei (Na)in collaborazione con Il Ramo d'Oro
e la Lega Navale Italiana sezione di Bacoli / Accademia in Europa di Studi Superiori ARTECOM Onlus (Roma). / Federazione Territoriale Città del Monte Via Osservatorio, 22  tel. 3388136111
Vesuvio (Na) / Associazione Vento di Natura -
www.ventodinatura.it info@ventodinatura.it  tel. 3388136111  Vesuvio (Na) / Castelvetrano (Trapani - Sicilia) I Poeti dell'Hoggidi  Contatti Tel. 338.9710069 / Bacoli ( Area Flegrea - Napoli - Campania)  RAMO D’ORO Via Risorgimento n° 108 Bacoli (Napoli) Per informazioni e prenotazioni ramodoro@tin.itTel . 081 /8545351 Cell. 338/4272096 e 335/1561701  21 GIUGNO 2006 LE ISOLE SI RIACCENDONO (la vendetta) Il Fuoco Sacro dell' Arte illumina il cielo di Bacoli. L'alchimia di Poesia e Musica crea pietre di luce. L'atanor riscalda il serpentenero. Scintille di parole volteggiano nel blues della notte.
Verba volant, Terrae manent, Musica anima. Venire per credere. Musica e parole: SERPENTE NERO, Eugenio Lucrezi - basso, testi, voce Alfredo Vitelli - chitarra, voce Geremia Tierno - batteria, engineering con Carla Viparelli - voce testi di Franco Cavallo e Eugenio Lucrezi

Ceramica Raku "live": DAVIDE CARNEVALE/Procida ( Area Flegrea - Napoli - Campania)  Associazione Vivara - Villa Scotto Pagliara Via Marcello Scotti, 40 Per informazioni e prenotazioni ativo@tele2.it Tel . 081 /5263471 Cell. 338/4446556

 

 

Segreteria organizzativa:

Associazione Vivara

081.5263471 - 338.4446556 - 328.8673527

ativo@tele2.it  mimmograsso@libero.it

 

 

 


]]>
Lettura comune del 21 giugno 2006 Sat, 10 Jun 2006 09:28:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/26689.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/26689.html Vivara Vivara  
Associazione Vivara Onlus         

www.alicudionline.it  

 

 

Cari Amici, inviamo il testo della lettura comune per il 21 giugno 2006. 

Il testo è scritto dal poeta Mimmo Grasso e utilizza  i criteri stilistici dell'oralità.
Il testo andrebe firmato da tutte le associazioni.

 

 

 

La Costituzione è un ulivo giovane

 

Ci sono, figlio, milioni di libri.

Per leggerli tutti dovremmo campare mille anni.

Generazioni di generazioni si trasferiscono le biblioteche,

coi testi tutti in fila. Le orecchiette

ci commuovono: quale antenato

mise il segno? E perché proprio qui?

Forse lo perse, come càpita spesso nella vita?

Riuscì ad andare avanti? E come andò a finire?

E se avesse lasciato questo segno proprio per noi?

 

Un dorso antico ha brividi se gli occhi sono nuovi.

 

C’è un libro, figlio, che nessuno scaffale può allineare.

Là c’è il composto a lungo lavorato da alchimisti antichissimi

che avrebbero voluto il piombo in oro

sperando che nascesse un piccolo uomo nuovo.

Ciò ch’ è scritto funziona con il passaparola

e puoi leggerlo solo sulla scorza dell’albero

intorno al quale batti i piedi e nella danza

respira assieme a te il mio vecchio padre

e il padre di mio padre, un po’ affannati

ma felici a seguirti mentre porti i tuoi anni

così leggeri dentro lo zainetto.

 

Quest’albero è un ulivo, idea della radice.

Ha sessant’anni. Pochi. Crescerà.

“A che serve?”, mi chiedi: per un nido

alla specie d’uccelli migratori

tra passato e futuro.

 

Figlio di nostra madre, custodito

dal respiro dei padri, sii sereno

se anche te chiameranno a  innalzare barriere

di canne di fucile ai venti senza vento,

riscrivere parole consumate da piogge.

 

Non c’è negli scaffali perché vuole assai cura

e troppo spazio. Ma puoi anche non leggerlo

perché già lo conosci e dà il ritmo alla danza

quando batti i tuoi piedi sulla terra italiana.

 

E’ il tuo cuore, semplicemente il tuo cuore.

 

Mimmo Grasso

Associazione Vivara

Federazione Territoriale Città del Monte

 

 


 

 


Per non continuare a ricevere le nostre comunicazioni basta rispondere alla presente e-mail inserendo nell'oggetto CANCELLA.
]]>
VIVARA Sat, 03 Jun 2006 20:27:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/26492.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/26492.html Vivara Vivara VIVARA VIVA!
 
Associazione Vivara Onlus
 Con il patrocinio di

Regione Campania, Provincia di Napoli e Comune di Procida

 
Invita
 

Tutti coloro che amano questo isolotto e, indignati dallo stato di abbandono in cui versa,

desiderano rivederlo restituito alla vita

 

 

 

Al 2° Incontro - Dibattito

 sulla Gestione della  Riserva Naturale Statale dell’Isola di Vivara

(Procida - Golfo di Napoli)

 

16, 17, 18 Giugno 2006

 

 

L'incontro ha l'obiettivo di far luce sull'attuale situazione in cui si trova l'isolotto e sulle sue prospettive

 

 

 

 

Programma

 

 

 

 

Venerdì 16 giugno: Napoli 09, 30 - 19,00

 

Convegno " Vivara Viva: La gestione della Riserva Naturale Statale Isola di Vivara"

 

Istituto Italiano Studi Filosofici - Palazzo Serra di Cassano  (Napoli).

 

Interverranno

 

Contributi Scientifici:

Prof. Elio Abatino (IREDA); Geol. Daniele Coppin (Associazione Vivara Onlus); Prof. Costantino D’Antonio (LIPU Procida); Prof.  Giovan Battista de’ Medici (Università degli Studi di Napoli Federico II); Dott.ssa Maria Cristina Gambi (Stazione Zoologica Anton Dohrn); Prof. Vincenzo La Valva (Università degli Studi di Napoli Federico II); Prof. Marco Masseti (Università degli Studi di Firenze); Prof. Luigi Miraglia (Accademia Vivarium Novum); Prof.ssa Carla Pepe (Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa).

 

Contributi politici e tecnici:

Francesco Borrelli Assessore ai parchi e alle aree protette; Roberto Costanzo Rappresentante della Regione Campania per il Comitato di Gestione della Riserva di Vivara; Gabriella Cundari Assessore alle Politiche del territorio;  Elio De Candia Assessore all'Urbanistica del Comune di Procida con delega per la Riserva di Vivara; Giuseppe Rosato Ente Proprietario Isola di Vivara; Luigi Formisano Assessorato Agricoltura della Regione Campania; Gerardo Lubrano Sindaco di Procida; Maurizio Marinella Presidente della Riserva Statale Isola di Vivara;Tommaso Strudel Assessore al verde pubblico del Comune di Procida; Vincenzo Stabile Corpo Forestale dello Stato Comando Provinciale di Napoli; Francesco Vardaro rappresentante del Comune di Procida per il Comitato di Gestione.

 

Alfonso Pecoraro Scanio

Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio,

 

Sabato 17 Giugno Procida

 

Mattinata 10,30 -  13,30: Visita guidata alla Terra Murata (Abbazia di San Michele) e all'antico borgo dei pescatori  la Corricella, con partenza dal porto di Procida, Marina Grande.

 

Pomeriggio 15,30 - 19,30: Tavola Rotonda sulla "Questione Vivara" -  Villa Scotto Pagliara sede dell' Associazione Vivara Onlus (via Marcello Scotti).

 

 

Domenica 18 Giugno

 

Passeggiata in barca  (motonave Adriatic Princess)  - partenza ore 09,30 Molo Beverello di Napoli; giro delle isole di Procida e Vivara -  sbarco alla Marina Grande di Procida per la visita al Centro Studi e Documentazione sulla Riserva Naturale Statale Isola di Vivara - Villa Scotto Pagliara. (La Villa, a pochi passi dalla Corricella, ha un agrumeto a picco sul mare della Chiaia).

ore 17, 00 circa, a bordo della motonave, nello splendido scenario della baia di Vivara (Golfo di Gènito) - Concerto per archi pro - Vivara.

alle 18,00 ritorno in motonave al Molo Beverello di Napoli.

(contributo associativo 25 euro a persona comprensivo del buffet in barca a base di pesce e prodotti tipici locali).

Necessaria la prenotazione almeno entro il 10 giugno.

 

 

 

 

Per informazioni sul programma dettagliato contattare la segreteria organizzativa:

 

081. 290149 - 347. 7711979

 

associazione@vivara.it -  isoladivivara@virgilio.it

 

o connersi ai siti:

 

www.vivara.it - www.alicudionline.it

 

 

 

]]>
Le isole si accendono Wed, 26 Apr 2006 10:12:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/25168.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/25168.html Vivara Vivara Partecipa anche tu dalla tua piccola isola.
Le isole si accendono 2006
 
Associazione Vivara Onlus - Movimento Scavare il Futuro
 
Anche quest'anno L'Associazione Vivara propone di salutare l'ingresso della stagione estiva con la manifestazione "Le isole si accendno".
 
Tale iniziativa intende per una sera “illuminare” le isole con la poesia, la letteratura e la musica. Una fiammella accesa su ogni isola simboleggerà l’ispirazione poetica e il veder chiaro in noi stessi.
Al crepuscolo, la sera del 21 giugno, poeti e semplici amanti delle isole leggerano testi e poesie ispirati dalle isole.
 
L'edizione 2005 ha visto coinvolte circa trenta località - isole- nazionali e internazionali:Centro di Studi Ambientali Vivara/ Ass.Vivara Ischia - Forio/ Isolotto di San Martino - Monte di Procida Associazione Botti du Shcoggiu - Comune di Carloforte Isola di San Pietro/ Scuola di Pace Onlus - Napoli / Azienda agricola Il Ramo d'Oro - Bacoli (Na)/ Accademia di Studi Superiori in Europa Onlus, ARTECOM, Roma./Parco Campi Flegrei oasi di Monte/ I Poeti dell'Hoggidi - Castelvetrano ( Trapani)/ Anna e Alberto Motosso dalle piccole isole di Capo Verde/S.Cesario Di Lecce - Editore Piero Manni/ Libreria Vocali - Portici (Na)/Abbazia Florense in San Giovanni in Fiore (CS) Associazione ABBADIA / Edizioni Timeo - Monte di Procida/ Pro loco Cimitile (Na), Basiliche Paleocristiane/ Galleria Capoccioni (Bruxelles) /Jack Arbib, 3 Shmuel Ben Adaya St. 68302, Tel Aviv, Israel./ Galerie Hienz Herzer, Babelsberger Str. 17 0049.089297729/ Elmar Zorn, , Monaco/ Orenzantz Fundation, Norfolk Street, New York/ Associazione Culturale Contemplari - di Ortigia (SR) - Largo Aretusa.
 
I termini e le modalità di partecipazione sono molto semplici
 
L’invito è rivolto a persone singole e piccoli gruppi spontanei, gruppi parrocchiali, associazioni, a tutti coloro che hanno il desiderio di condividere un’esperienza di riflessione, di spettacolo, di lettura di poesia, di stare insieme.
 
Tutti possono promuovere l’iniziativa nella propria realtà territoriale anche più soggetti singoli o associati possono partecipare e promuovere la manifestazione.
 
Non ci sono costi né contributi di adesione e partecipazione.
 
basta inviare un'e-mail all'indirizzo ativo@tele2.it indicando il soggetto proponente , il territorio di riferimento, un nominativo di riferimento con indirizzo e-mail e numero di telefono fisso e cellulare.
 

Soggetto proponente
 
(es . associazione, gruppo spontaneo, singolo, società, ente locale)
 
Nome referente
 
Tel.referente fisso
 
Tel.referente cell.
 
E.mail
 
Località di svolgimento dell'iniziativa
 
Poeti partecipanti(facoltativo)
 
Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri:
 
Associazione Vivara: 081.5263471 338.4446556 ativo@tele2.it
 
Movimento Scavare il futuro 328.8673527 mimmograsso@libero.it
]]>
Le isole si accendono Wed, 26 Apr 2006 03:13:05 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/23285.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/23285.html Vivara Vivara Partecipa anche tu dalla tua piccola isola.
Le isole si accendono 2006
 
Associazione Vivara Onlus - Movimento Scavare il Futuro
 
Anche quest'anno L'Associazione Vivara propone di salutare l'ingresso della stagione estiva con la manifestazione "Le isole si accendno".
 
Tale iniziativa intende per una sera “illuminare” le isole con la poesia, la letteratura e la musica. Una fiammella accesa su ogni isola simboleggerà l’ispirazione poetica e il veder chiaro in noi stessi.
Al crepuscolo, la sera del 21 giugno, poeti e semplici amanti delle isole leggerano testi e poesie ispirati dalle isole.
 
L'edizione 2005 ha visto coinvolte circa trenta località - isole- nazionali e internazionali:Centro di Studi Ambientali Vivara/ Ass.Vivara Ischia - Forio/ Isolotto di San Martino - Monte di Procida Associazione Botti du Shcoggiu - Comune di Carloforte Isola di San Pietro/ Scuola di Pace Onlus - Napoli / Azienda agricola Il Ramo d'Oro - Bacoli (Na)/ Accademia di Studi Superiori in Europa Onlus, ARTECOM, Roma./Parco Campi Flegrei oasi di Monte/ I Poeti dell'Hoggidi - Castelvetrano ( Trapani)/ Anna e Alberto Motosso dalle piccole isole di Capo Verde/S.Cesario Di Lecce - Editore Piero Manni/ Libreria Vocali - Portici (Na)/Abbazia Florense in San Giovanni in Fiore (CS) Associazione ABBADIA / Edizioni Timeo - Monte di Procida/ Pro loco Cimitile (Na), Basiliche Paleocristiane/ Galleria Capoccioni (Bruxelles) /Jack Arbib, 3 Shmuel Ben Adaya St. 68302, Tel Aviv, Israel./ Galerie Hienz Herzer, Babelsberger Str. 17 0049.089297729/ Elmar Zorn, , Monaco/ Orenzantz Fundation, Norfolk Street, New York/ Associazione Culturale Contemplari - di Ortigia (SR) - Largo Aretusa.
 
I termini e le modalità di partecipazione sono molto semplici
 
L’invito è rivolto a persone singole e piccoli gruppi spontanei, gruppi parrocchiali, associazioni, a tutti coloro che hanno il desiderio di condividere un’esperienza di riflessione, di spettacolo, di lettura di poesia, di stare insieme.
 
Tutti possono promuovere l’iniziativa nella propria realtà territoriale anche più soggetti singoli o associati possono partecipare e promuovere la manifestazione.
 
Non ci sono costi né contributi di adesione e partecipazione.
 
basta inviare un'e-mail all'indirizzo ativo@tele2.it indicando il soggetto proponente , il territorio di riferimento, un nominativo di riferimento con indirizzo e-mail e numero di telefono fisso e cellulare.
 

Soggetto proponente
 
(es . associazione, gruppo spontaneo, singolo, società, ente locale)
 
Nome referente
 
Tel.referente fisso
 
Tel.referente cell.
 
E.mail
 
Località di svolgimento dell'iniziativa
 
Poeti partecipanti(facoltativo)
 
Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri:
 
Associazione Vivara: 081.5263471 338.4446556 ativo@tele2.it
 
Movimento Scavare il futuro 328.8673527 mimmograsso@libero.it
]]>
Nisida: l'isola dei gabbiani 28, 29, 30 Aprile - 1 Maggio 2006 Mon, 10 Apr 2006 11:56:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22765.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22765.html Vivara Vivara

"L’uomo non è fatto a viver come bruto, ma per seguir virtude e conoscenza"    Dante

Nell'ambito del programma escursionistico-culturale per favorire la conoscenza del patrimonio naturalistico geologico e storico-archeologico delle piccole isole del Mediterraneo, l'Associazione Vivara propone:

Nisida: l’isola dei gabbiani

28, 29, 30 Aprile  - 1 Maggio 2006

 Escursione guidata sull’isola di Nisida con lettura di poesia e saggistica.

Durante la visita saranno illustrati gli aspetti storico-letterari, geologici e naturalistici
con la guida di esperti iscritti all’AIGAE
(Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche).

Si richiede un contributo di 3 euro (solo per adulti)

E’ obbligatoria  la prenotazione poiché la visita sarà consentita a non più di 50 persone al giorno.

Per informazioni e prenotazioni scrivere a:  associazione@vivara.it

Il Programma ITACA s'ispira a Ulisse, il viaggiatore per eccellenza, colui che ha sete di conoscenza e propone momenti di arricchimento culturale e soprattutto spirituale, perché ogni bell'esperienza e percezione nuova apre la mente e migliora la nostra personalità.
ITACA, organizza escursioni e visite in luoghi di particolare interesse, in ambito naturalistico, archeologico e storico.

Il programma è incentrato in particolar modo sulle piccole isole e vuole incoraggiare il turista a visitare questi "piccoli mondi" lontano dalla stagione estiva balneare, nel periodo autunnale, invernale e primaverile, quando essi si riappropriano la loro identità, mostrandosi avvolte da un fascino forse inaspettato.

ITACA, intende promuovere la diffusione di attività turistiche collegate a una riqualificazione e valorizzazione ecosostenibile del territorio insulare, mirando alla differenziazione delle opportunità di sviluppo in un territorio fortemente caratterizzato da un elevato interesse storico - artistico e paesaggistico. Un turismo quindi, rispettoso e sostenibile per l'ambiente insulare e per chi vi abita.
Le escursioni saranno organizzate con la guida di esperti in Geologia, Scienze naturali e Scienze ambientali.
L'Associazione Vivara Onlus è iscritta all'Associazione Nazionale Italiana Guide Ambientali Escursionistiche (AIGAE)

www.alicudionline.it

]]>
La nomina di Maurizio Marinella a presendente della riserva di Vivara è stata una scelta giusta? Fri, 07 Apr 2006 05:06:39 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22653.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22653.html Vivara Vivara
La nomina di Maurizio Marinella a presendente della riserva di Vivara è stata una scelta giusta?
Esprimi la tua opunione su www.alicudionline.it 
 
Dallo scorso mese di febbraio Maurizio Marinella noto imprenditore, designer di cravatte prestigiose, è stato nominato dal Ministro per l’Ambiente Altero Matteoli, presidente della Riserva Naturale Statale dell’Isola di Vivara, succedendo al Duca Amedeo d’Aosta dimissionario lo scorso dicembre. In effetti si è trattato di una “strana” nomina, come dichiarato anche da più parti, che non ha atteso una designazione tecnica. Lo stesso Maurizio Marinella, pur avendo accettato l’incarico, ha espresso il suo disagio: “Mi ha telefonato il Ministro Altero Matteoli e mi ha detto di volermi affidare un incarico. Un incarico napoletano per un napoletano famoso. Guardi Ministro ( risponde Maurizio Marinella) io non so nulla di ambiente, so vendere solo cravatte”( fonte: quotidiano la Repubblica Napoli del 23 febbraio 2006).
Da più parti si è sollevata sostanzialmente una sola domanda: non sarebbe stato più semplice e coerente nominare una persona, e non un Nome, con una formazione specifica nell’ambito delle scienze naturali, con un’esperienza di gestione delle risorse naturali e ambientali e magari anche con un particolare amore verso la natura, verso Procida e verso il suo mare, ben oltre una semplice passione per le passeggiate?
Fino a domenica 9 aprile tutti possono esprimere la propria opinione sul sito www.alicudionline.it attraverso un sondaggio che il periodico alicudi dell'associazione Vivara Onlus ha deciso di proporre ai suoi elettori. Sullo stesso sito è anche attivo un blog proprio sulla questione Vivara. 
L'invito è quello di esprimere la propria opinione. L'obiettivo è quello di fare in modo che resti sempre alta l'attenzione dell'opinione pubblica sulla questione Vivara.  
 
]]>
La nomina di Maurizio Marinella a presendente della riserva di Vivara è stata una scelta giusta? Thu, 06 Apr 2006 02:39:17 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22591.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22591.html Vivara Vivara La nomina di Maurizio Marinella a presendente della riserva di Vivara è stata una scelta giusta?
Esprimi la tua opunione su www.alicudionline.it 
 
Dallo scorso mese di febbraio Maurizio Marinella noto imprenditore, designer di cravatte prestigiose, è stato nominato dal Ministro per l’Ambiente Altero Matteoli, presidente della Riserva Naturale Statale dell’Isola di Vivara, succedendo al Duca Amedeo d’Aosta dimissionario lo scorso dicembre. In effetti si è trattato di una “strana” nomina, come dichiarato anche da più parti, che non ha atteso una designazione tecnica. Lo stesso Maurizio Marinella, pur avendo accettato l’incarico, ha espresso il suo disagio: “Mi ha telefonato il Ministro Altero Matteoli e mi ha detto di volermi affidare un incarico. Un incarico napoletano per un napoletano famoso. Guardi Ministro ( risponde Maurizio Marinella) io non so nulla di ambiente, so vendere solo cravatte”( fonte: quotidiano la Repubblica Napoli del 23 febbraio 2006).
Da più parti si è sollevata sostanzialmente una sola domanda: non sarebbe stato più semplice e coerente nominare una persona, e non un Nome, con una formazione specifica nell’ambito delle scienze naturali, con un’esperienza di gestione delle risorse naturali e ambientali e magari anche con un particolare amore verso la natura, verso Procida e verso il suo mare, ben oltre una semplice passione per le passeggiate?
Fino a domenica 9 aprile tutti possono esprimere la propria opinione sul sito www.alicudionline.it attraverso un sondaggio che il periodico alicudi dell'associazione Vivara Onlus ha deciso di proporre ai suoi elettori. Sullo stesso sito è anche attivo un blog proprio sulla questione Vivara. 
L'invito è quello di esprimere la propria opinione. L'obiettivo è quello di fare in modo che resti sempre alta l'attenzione dell'opinione pubblica sulla questione Vivara.  
 
]]>
Una canzone di pace 2006 Fri, 31 Mar 2006 21:13:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22345.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22345.html Vivara Vivara Una canzone di pace 2006

E’ indetta la 6° Rassegna musicale “Una canzone di pace” che si terrà giovedì 25 maggio 2006 con inizio alle ore 17,30 al Cinema Teatro Corso - C/so Meridionale, 60 - Napoli (nei pressi della Stazione centrale).
La Scuola di pace garantisce il regolare svolgersi di tutta l’attività e farà in modo che prevalga sempre un clima di totale amicizia e solidarietà artistica nella consapevolezza che è fuor di luogo ogni sorta di competitività.
Sono ammessi a partecipare gruppi musicali o singoli musicisti che presentano un pezzo originale, per musica e testo, inerente i temi della pace e della nonviolenza come la libertà, la solidarietà, la giustizia, il diritto di ogni popolo e di ogni persona ad una vita dignitosa, il rispetto della terra e di tutte le forme viventi, il gioco, l’amicizia, l’amore, la felicità,... Si richiama poi l’attenzione sul tema di quest’anno: “Acqua: bisogno o diritto dell’umanità?”
L’iscrizione deve avvenire entro il 1 maggio.
Gli interessati consegnano alla segreteria una scheda del gruppo e la canzone (testo e musica) che sarà sottoposta, per l’ammissione, alla giuria che terrà conto della qualità musicale e soprattutto dei contenuti espressi nel testo.
La giuria è composta da 7 membri: il Presidente, rappresentante dell’Ass. Scuola di pace, 2 musicisti, 2 prof di lettere, 2 studenti.
Sarà premiata la canzone più bella.
Sarà menzionato il testo più significativo.
Il giudizio della giuria è, come sempre, insindacabile.
I partecipanti saranno rappresentati da un componente del gruppo che verrà convocato per definire le questioni tecniche.
La libera sottoscrizione indetta in occasione di tale manifestazione andrà a beneficio del progetto per la costruzione, già iniziata, di una Scuola Popolare nella favela brasiliana di Jaboatao di Guarerapes (Recife - Brasile).

Per ogni altra informazione contattare la segreteria.


Scuola di pace - onlus
S.L: 2° Trav. Maglione,37 - 80144 Napoli
Tel/fax: 0817373462 - 0817364980
c/c postale: 44615276 - C.F: 94213410635
www.cdbcassano.it - scuoladipace1@virgilio.it

]]>
Proposte di pescaturismo nelle isole del golfo di Napoli Fri, 31 Mar 2006 02:34:22 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22305.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22305.html Vivara Vivara  
Proposte di pescaturismo nelle isole del golfo di Napoli
www.alicudionline.it

Il Mediterraneo, mare risplendente tra le terre più leggendarie, costituisce un crocevia antichissimo per genti d’ogni provenienza, e rappresenta la culla antica della nostra civiltà. Qui si conservano ancora immutate le caratteristiche ambientali e architettoniche consolidatesi nel corso di una storia multisecolare che affonda le proprie radici in un passato assai lontano che, attraversando tutto il Medio Evo, giunge fino all'età romana, o addirittura a quella della Magna Graecia
e delle civiltà italiche che si svilupparono nella parte centro-meridionale della penisola italiana.

Il mare italiano poi è straordinario: i suoi tratti di costa sono ricchi per biodiversità (l’Italia più d’ogni altro Paese Europeo presenta ecosistemi diversissimi, dal Monte Bianco oltre i 4000 metri, agli ambienti subtropicali come Ustica o Lampedusa) e dal punto di vista paesaggistico, e le piccole isole, che hanno tutte in comune elementi storici, culturali, geomorfologici e anche letterari di notevole valore. Tutto ciò costituisce un patrimonio unico e insostituibile, una grande risorsa da valorizzare e da difendere che non può essere ignorata, soprattutto dai giovani.

Il nostro mare e le coste rappresentano un ecosistema fragile e facilmente degradabile, una risorsa che va protetta; è necessario per questo educare il turista e la popolazione in genere verso una consapevole cultura ecologico-ambientale, promovendo e valorizzando il patrimonio ambientale e marino attraverso nuove forme sia di turismo che di approccio al mare.
La Pesca è una delle prime attività dell’uomo per trarre sostentamento dalla natura, e porta in sé un coacervo di tradizioni
e cultura che non sempre vengono manifestate al di fuori degli addetti ai lavori.


 

 


L’associazione Vivara Onlus, in collaborazione con la cooperativa S. Giovanni Giuseppe della Croce S.r.l.
di Ischia, intende promuovere l’attività di “PescaTurismo”:

         -  per far conoscere il mare con le sue caratteristiche e peculiarità e le specie che lo popolano;
 i differenti tipi di pesca, gli aspetti della cultura marinara e delle tradizioni della pesca artigianale;

        - per stabilire uno stretto contatto e sperimentare nuove esperienze di rapporto diretto con l’ambiente   marino nei suoi aspetti ecologici e di vita quotidiana del mondo dei pescatori, un mondo spesso ignorato dai consumatori dei prodotti pescati, ma che da sempre conserva il suo legame con il mare, fatto di profonda conoscenza, di fatica, ma anche di amore e rispetto per la natura.


Rivolgiamo dunque l’attenzione a un ambiente che spesso è vissuto unicamente come ristoro durante la stagione estiva balneare e conosciuto nei suoi aspetti produttivi soltanto nei piatti consumati a tavola.

                                                               

L’area prescelta


La costiera flegrea e le isole di Ischia, Procida e Vivara, nel golfo di Napoli, sono senz’altro da considerarsi un’inestimabile miniera di tesori culturali, storici, archeologici, geologici, naturalistici, paesaggistici ed umani che ne fanno un’area unica al mondo. Le tre isole si trovano prospicienti la costa flegrea e sono disposte a Nord del golfo.


Escursione consigliata



Partenza e trasferimento sul luogo dove si salperanno le reti; saranno offerte deliziose bruschette accompagnate da un buon vino isolano.
Il pescato verrà portato in un tipico ristorante della
Corricella, l’antico e suggestivo borgo dei pescatori di Procida.

Si prosegue effettuando il giro delle isole.
Alle 13.30 pranzo al ristorante; rientro intorno alle 16.00.

Di origine vulcanica,
Ischia presenta un territorio prevalentemente montuoso, con la vetta più elevata, il monte Epomeo, che raggiunge i 788 m. di altitudine. Le coste sono molto frastagliate e incise da suggestivi promontori e incantevoli insenature, baie e calette, di cui alcune raggiungibili solo in barca.

L’isola di
Procida, area vulcanica estinta, è lunga 3 Km e larga al massimo 2, ha una morfologia piuttosto pianeggiante, l’altezza massima (91 m) si raggiunge presso la costa a NE in corrispondenza del vulcano di Terra Murata. Le coste sono caratterizzate da insenature semicircolari rappresentanti in gran parte resti di crateri vulcanici.

La Riserva naturale statale dell’isolotto di
Vivara (32 ettari), gioiello della Campania e d’Italia, è un sito altamente rappresentativo dell’ambiente insulare mediterraneo, presenta strutture geomorfologiche e vulcanologiche non sottoposte ancora a un irreversibile impatto umano e conserva valori archeologici botanici e faunistici di notevole livello.

 

Porti d’imbarco:



È possibile imbarcarsi da:

Monte di Procida (maremorto);
Porto di Marina grande (Procida);
Corricella (Procida);
Chiaiolella (Procida);
Porto d’Ischia


Collegamenti marittimi:
 


Traghetto da Napoli per Procida:
ore 8.55; 14.30; 15.40; 17.30; 19.20. Ritorno: 17.50; 20.00.
Il biglietto a/r costa Euro 7,96.
Da Pozzuoli parte alle
9.55. Per Pozzuoli: 18.05
Aliscafi; da Napoli:
8.25; 9.55. 12.30; 13.10; 15.10; 17.55. Per Napoli: 16.30; 17.40


Note organizzative:
 


Quota di partecipazione per un
minimo di 5 persone: Euro 95. La quota comprende il pranzo al ristorante, il pernottamento e la prima colazione alla sede dell’associazione, Villa Scotto Pagliara, a Procida, e l’iscrizione all’associazione Vivara.
Se non si desidera pernottare a Villa Pagliara la quota è di
75 euro a persona.
Le nostre escursioni sono aperte tutti i fine settimana dal venerdì alla domenica.

L’organizzazione si riserva di modificare l’orario o annullare l’escursione per cause indipendenti dalla volontà dell’Associazione. Per i minorenni non accompagnati si richiede l’autorizzazione scritta dei genitori che sollevi l’associazione da ogni responsabilità.
 


Per informazioni e prenotazioni inviare una E-mail a:
associazione@vivara.it  oppure ativo@tele2.it.
Telefoni: 081 290149; 5263471;  347 7711979; 338 4446556

]]>
Le isole si accendono Thu, 30 Mar 2006 09:29:32 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22273.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22273.html Vivara Vivara  
Le isole si accendono 2006
 
Associazione Vivara Onlus - Movimento Scavare il Futuro
 
Anche quest'anno L'Associazione Vivara propone di salutare l'ingresso della stagione estiva con la manifestazione "Le isole si accendno".
 
Tale iniziativa intende per una sera “illuminare” le isole con la poesia, la letteratura e la musica. Una fiammella accesa su ogni isola simboleggerà l’ispirazione poetica e il veder chiaro in noi stessi.
Al crepuscolo, la sera del 21 giugno, poeti e semplici amanti delle isole leggerano testi e poesie ispirati dalle isole.
 
L'edizione 2005 ha visto coinvolte circa trenta località - isole- nazionali e internazionali:Centro di Studi Ambientali Vivara/ Ass.Vivara Ischia - Forio/ Isolotto di San Martino - Monte di Procida Associazione Botti du Shcoggiu - Comune di Carloforte Isola di San Pietro/ Scuola di Pace Onlus - Napoli / Azienda agricola Il Ramo d'Oro - Bacoli (Na)/ Accademia di Studi Superiori in Europa Onlus, ARTECOM, Roma./Parco Campi Flegrei oasi di Monte/ I Poeti dell'Hoggidi - Castelvetrano ( Trapani)/ Anna e Alberto Motosso dalle piccole isole di Capo Verde/S.Cesario Di Lecce - Editore Piero Manni/ Libreria Vocali - Portici (Na)/Abbazia Florense in San Giovanni in Fiore (CS) Associazione ABBADIA / Edizioni Timeo - Monte di Procida/ Pro loco Cimitile (Na), Basiliche Paleocristiane/ Galleria Capoccioni (Bruxelles) /Jack Arbib, 3 Shmuel Ben Adaya St. 68302, Tel Aviv, Israel./ Galerie Hienz Herzer, Babelsberger Str. 17 0049.089297729/ Elmar Zorn, , Monaco/ Orenzantz Fundation, Norfolk Street, New York/ Associazione Culturale Contemplari - di Ortigia (SR) - Largo Aretusa.
 
I termini e le modalità di partecipazione sono molto semplici
 
L’invito è rivolto a persone singole e piccoli gruppi spontanei, gruppi parrocchiali, associazioni, a tutti coloro che hanno il desiderio di condividere un’esperienza di riflessione, di spettacolo, di lettura di poesia, di stare insieme.
 
Tutti possono promuovere l’iniziativa nella propria realtà territoriale anche più soggetti singoli o associati possono partecipare e promuovere la manifestazione.
 
Non ci sono costi né contributi di adesione e partecipazione.
 
basta inviare un'e-mail all'indirizzo ativo@tele2.it indicando il soggetto proponente , il territorio di riferimento, un nominativo di riferimento con indirizzo e-mail e numero di telefono fisso e cellulare.
 

Soggetto proponente
 
(es . associazione, gruppo spontaneo, singolo, società, ente locale)
 
Nome referente
 
Tel.referente fisso
 
Tel.referente cell.
 
E.mail
 
Località di svolgimento dell'iniziativa
 
Poeti partecipanti(facoltativo)
 
Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri:
 
Associazione Vivara: 081.5263471 338.4446556 ativo@tele2.it
 
Movimento Scavare il futuro 328.8673527 mimmograsso@libero.it
]]>
28, 29, 30 Aprile 2006 Escursione guidata sull'isola di Nisida Thu, 30 Mar 2006 02:59:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22238.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22238.html Vivara Vivara Nisida: l’isola dei gabbiani
 
28, 29, 30 Aprile 2006
 
Escursione guidata sull’isola di Nisida con lettura di poesia e saggistica.
 
Durante la visita saranno illustrati gli aspetti storico-letterari, geologici e naturalistici
con la guida di esperti iscritti all’AIGAE
(Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche).
 
Si richiede un contributo di 3 euro (solo per adulti)
 
E’ obbligatoria la prenotazione poiché la visita sarà consentita a non più di 50 persone al giorno.
 
Per informazioni e prenotazioni scrivere a: associazione@vivara.it

]]>
Proposte di pescaturismo nelle isole del golfo di Napoli Wed, 29 Mar 2006 05:15:41 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22182.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22182.html Vivara Vivara Proposte di pescaturismo nelle isole del golfo di Napoli
www.alicudionline.it

Il Mediterraneo, mare risplendente tra le terre più leggendarie, costituisce un crocevia antichissimo per genti d’ogni provenienza, e rappresenta la culla antica della nostra civiltà. Qui si conservano ancora immutate le caratteristiche ambientali e architettoniche consolidatesi nel corso di una storia multisecolare che affonda le proprie radici in un passato assai lontano che, attraversando tutto il Medio Evo, giunge fino all'età romana, o addirittura a quella della Magna Graecia
e delle civiltà italiche che si svilupparono nella parte centro-meridionale della penisola italiana.

Il mare italiano poi è straordinario: i suoi tratti di costa sono ricchi per biodiversità (l’Italia più d’ogni altro Paese Europeo presenta ecosistemi diversissimi, dal Monte Bianco oltre i 4000 metri, agli ambienti subtropicali come Ustica o Lampedusa) e dal punto di vista paesaggistico, e le piccole isole, che hanno tutte in comune elementi storici, culturali, geomorfologici e anche letterari di notevole valore. Tutto ciò costituisce un patrimonio unico e insostituibile, una grande risorsa da valorizzare e da difendere che non può essere ignorata, soprattutto dai giovani.

Il nostro mare e le coste rappresentano un ecosistema fragile e facilmente degradabile, una risorsa che va protetta; è necessario per questo educare il turista e la popolazione in genere verso una consapevole cultura ecologico-ambientale, promovendo e valorizzando il patrimonio ambientale e marino attraverso nuove forme sia di turismo che di approccio al mare.
La Pesca è una delle prime attività dell’uomo per trarre sostentamento dalla natura, e porta in sé un coacervo di tradizioni
e cultura che non sempre vengono manifestate al di fuori degli addetti ai lavori.


 

 


L’associazione Vivara Onlus, in collaborazione con la cooperativa S. Giovanni Giuseppe della Croce S.r.l.
di Ischia, intende promuovere l’attività di “PescaTurismo”:

         -  per far conoscere il mare con le sue caratteristiche e peculiarità e le specie che lo popolano;
 i differenti tipi di pesca, gli aspetti della cultura marinara e delle tradizioni della pesca artigianale;

        - per stabilire uno stretto contatto e sperimentare nuove esperienze di rapporto diretto con l’ambiente   marino nei suoi aspetti ecologici e di vita quotidiana del mondo dei pescatori, un mondo spesso ignorato dai consumatori dei prodotti pescati, ma che da sempre conserva il suo legame con il mare, fatto di profonda conoscenza, di fatica, ma anche di amore e rispetto per la natura.


Rivolgiamo dunque l’attenzione a un ambiente che spesso è vissuto unicamente come ristoro durante la stagione estiva balneare e conosciuto nei suoi aspetti produttivi soltanto nei piatti consumati a tavola.

                                                               

L’area prescelta


La costiera flegrea e le isole di Ischia, Procida e Vivara, nel golfo di Napoli, sono senz’altro da considerarsi un’inestimabile miniera di tesori culturali, storici, archeologici, geologici, naturalistici, paesaggistici ed umani che ne fanno un’area unica al mondo. Le tre isole si trovano prospicienti la costa flegrea e sono disposte a Nord del golfo.


Escursione consigliata



Partenza e trasferimento sul luogo dove si salperanno le reti; saranno offerte deliziose bruschette accompagnate da un buon vino isolano.
Il pescato verrà portato in un tipico ristorante della
Corricella, l’antico e suggestivo borgo dei pescatori di Procida.

Si prosegue effettuando il giro delle isole.
Alle 13.30 pranzo al ristorante; rientro intorno alle 16.00.

Di origine vulcanica,
Ischia presenta un territorio prevalentemente montuoso, con la vetta più elevata, il monte Epomeo, che raggiunge i 788 m. di altitudine. Le coste sono molto frastagliate e incise da suggestivi promontori e incantevoli insenature, baie e calette, di cui alcune raggiungibili solo in barca.

L’isola di
Procida, area vulcanica estinta, è lunga 3 Km e larga al massimo 2, ha una morfologia piuttosto pianeggiante, l’altezza massima (91 m) si raggiunge presso la costa a NE in corrispondenza del vulcano di Terra Murata. Le coste sono caratterizzate da insenature semicircolari rappresentanti in gran parte resti di crateri vulcanici.

La Riserva naturale statale dell’isolotto di
Vivara (32 ettari), gioiello della Campania e d’Italia, è un sito altamente rappresentativo dell’ambiente insulare mediterraneo, presenta strutture geomorfologiche e vulcanologiche non sottoposte ancora a un irreversibile impatto umano e conserva valori archeologici botanici e faunistici di notevole livello.

 

Porti d’imbarco:



È possibile imbarcarsi da:

Monte di Procida (maremorto);
Porto di Marina grande (Procida);
Corricella (Procida);
Chiaiolella (Procida);
Porto d’Ischia


Collegamenti marittimi:
 


Traghetto da Napoli per Procida:
ore 8.55; 14.30; 15.40; 17.30; 19.20. Ritorno: 17.50; 20.00.
Il biglietto a/r costa Euro 7,96.
Da Pozzuoli parte alle
9.55. Per Pozzuoli: 18.05
Aliscafi; da Napoli:
8.25; 9.55. 12.30; 13.10; 15.10; 17.55. Per Napoli: 16.30; 17.40


Note organizzative:
 


Quota di partecipazione per un
minimo di 5 persone: Euro 95. La quota comprende il pranzo al ristorante, il pernottamento e la prima colazione alla sede dell’associazione, Villa Scotto Pagliara, a Procida, e l’iscrizione all’associazione Vivara.
Se non si desidera pernottare a Villa Pagliara la quota è di
75 euro a persona.
Le nostre escursioni sono aperte tutti i fine settimana dal venerdì alla domenica.

L’organizzazione si riserva di modificare l’orario o annullare l’escursione per cause indipendenti dalla volontà dell’Associazione. Per i minorenni non accompagnati si richiede l’autorizzazione scritta dei genitori che sollevi l’associazione da ogni responsabilità.
 


Per informazioni e prenotazioni inviare una E-mail a:
associazione@vivara.it  oppure ativo@tele2.it.
Telefoni: 081 290149; 5263471;  347 7711979; 338 4446556

]]>
Le isole si accendono Mon, 27 Mar 2006 09:15:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22064.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/22064.html Vivara Vivara  
Le isole si accendono 2006
 
Associazione Vivara Onlus - Movimento Scavare il Futuro
 
Anche quest'anno L'Associazione Vivara propone di salutare l'ingresso della stagione estiva con la manifestazione "Le isole si accendno".
 
Tale iniziativa intende per una sera “illuminare” le isole con la poesia, la letteratura e la musica. Una fiammella accesa su ogni isola simboleggerà l’ispirazione poetica e il veder chiaro in noi stessi.
Al crepuscolo, la sera del 21 giugno, poeti e semplici amanti delle isole leggerano testi e poesie ispirati dalle isole.
 
L'edizione 2005 ha visto coinvolte circa trenta località - isole- nazionali e internazionali:Centro di Studi Ambientali Vivara/ Ass.Vivara Ischia - Forio/ Isolotto di San Martino - Monte di Procida Associazione Botti du Shcoggiu - Comune di Carloforte Isola di San Pietro/ Scuola di Pace Onlus - Napoli / Azienda agricola Il Ramo d'Oro - Bacoli (Na)/ Accademia di Studi Superiori in Europa Onlus, ARTECOM, Roma./Parco Campi Flegrei oasi di Monte/ I Poeti dell'Hoggidi - Castelvetrano ( Trapani)/ Anna e Alberto Motosso dalle piccole isole di Capo Verde/S.Cesario Di Lecce - Editore Piero Manni/ Libreria Vocali - Portici (Na)/Abbazia Florense in San Giovanni in Fiore (CS) Associazione ABBADIA / Edizioni Timeo - Monte di Procida/ Pro loco Cimitile (Na), Basiliche Paleocristiane/ Galleria Capoccioni (Bruxelles) /Jack Arbib, 3 Shmuel Ben Adaya St. 68302, Tel Aviv, Israel./ Galerie Hienz Herzer, Babelsberger Str. 17 0049.089297729/ Elmar Zorn, , Monaco/ Orenzantz Fundation, Norfolk Street, New York/ Associazione Culturale Contemplari - di Ortigia (SR) - Largo Aretusa.
 
I termini e le modalità di partecipazione sono molto semplici
 
L’invito è rivolto a persone singole e piccoli gruppi spontanei, gruppi parrocchiali, associazioni, a tutti coloro che hanno il desiderio di condividere un’esperienza di riflessione, di spettacolo, di lettura di poesia, di stare insieme.
 
Tutti possono promuovere l’iniziativa nella propria realtà territoriale anche più soggetti singoli o associati possono partecipare e promuovere la manifestazione.
 
Non ci sono costi né contributi di adesione e partecipazione.
 
basta inviare un'e-mail all'indirizzo ativo@tele2.it indicando il soggetto proponente , il territorio di riferimento, un nominativo di riferimento con indirizzo e-mail e numero di telefono fisso e cellulare.
 

Soggetto proponente
 
(es . associazione, gruppo spontaneo, singolo, società, ente locale)
 
Nome referente
 
Tel.referente fisso
 
Tel.referente cell.
 
E.mail
 
Località di svolgimento dell'iniziativa
 
Poeti partecipanti(facoltativo)
 
Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri:
 
Associazione Vivara: 081.5263471 338.4446556 ativo@tele2.it
 
Movimento Scavare il futuro 328.8673527 mimmograsso@libero.it
]]>