Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Omnicom PR Group Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Omnicom PR Group Sun, 24 Jan 2021 20:37:02 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/14700/1 La sicurezza informatica per gli italiani: Panda Security fotografa il sentiment del Paese dopo un anno di Covid 19 Fri, 22 Jan 2021 14:49:34 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/684987.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/684987.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Il 2020 sarà un anno che non verrà dimenticato a causa della pandemia del Covid 19 che, come spesso abbiamo sottolineato, ha contribuito a creare nuove opportunità di attacco per i cybercriminali verso la rete ed i suoi utenti.

A questo proposito, Panda Security ha voluto chiudere l’anno conducendo un sondaggio sul ruolo della sicurezza informatica nella vita degli italiani, ponendo agli utenti domande relative ad eventuali attacchi subiti, sulle preoccupazioni scaturite dalla rete e sugli strumenti di protezione. Un sondaggio utile ad ottenere una panoramica succinta ma precisa sul sentiment degli italiani nei confronti della cybersicurezza e dei pericoli della rete.

 

La principale minaccia informatica in Italia è rappresentata dai malware, mentre i timori dei partecipanti sono rivolti soprattutto alle truffe economiche ed al furto di dati sensibili, per questo motivo aumenta la diffidenza verso i social network ed i servizi di e-mail.

 

Di seguito nel dettaglio i risultati della survey condotta da Panda ed eventuali spunti per approfondimenti.

 

  • Quanti italiani hanno subito un attacco informatico

Il 76% dei partecipanti ha affermato di non aver mai subito un attacco, mentre quasi il 18% ha risposto di sì, indicando i virus come tipologia di attacco subito.

Seguono problematiche relative ai ransomware e al furto di password, ma con percentuali molto ridotte, rispettivamente 3,5% e 2,4%.

 

 

 

Questi dati sembrerebbero confortanti ma possono essere interpretati anche diversamente, ad esempio solo il 25% si è reso conto di essere stato il bersaglio di un attacco informatico. Il fatto di non avere subito danni o che l’attacco non sia andato a buon fine, non significa quindi che non sia avvenuto.  Con ogni probabilità se si inserisce il proprio indirizzo e-mail nel motore di ricerca di “Have I been pwned” risulterà coinvolto in un data breach di qualche grande piattaforma.

 

La seconda constatazione è che una persona su cinque ha avuto a che fare con almeno un virus informatico, il che spiega il risultato di una successiva domanda, per cui il 54% delle persone considera essenziale l’utilizzo di un buon programma antivirus.

 

  • I luoghi online considerati più pericolosi

Alla domanda su quali servizi possano essere più vulnerabili agli attacchi informatici, gli tenti hanno risposto con una distribuzione più o meno simile tra social, e-mail wi-fi pubblico, mentre l’e-banking risulta essere una preoccupazione solo per il 10% degli intervistati.

 

 

Le applicazioni di home banking digitale sono percepite come sicure utilizzando l’autenticazione a due fattori con metodi biometrici. Tuttavia, il numero di trojan bancari sviluppati dagli hacker è in crescita, così da diminuire la sicurezza di questo settore rispetto al passato. Una ragione in più per confermare la necessità di un buon antivirus, in linea con le altre risposte al sondaggio.

 

È interessante notare come l’ambiente dei social media sia risultato il meno sicuro per gli utenti, che segnalano preoccupazioni di molti generi, come phishing, bullismo e fake news. Gli utenti dei social network, insomma, sono entrati in una fase di maturità in cui il mezzo non è più quella scintillante novità di qualche anno fa ma anche un luogo che presenta insidie, la cui frequentazione va regolata nel modo e nella frequenza.

 

  • Di cosa hanno paura gli utenti di Internet

Un altro spaccato interessante riguarda le conseguenze che gli utenti ritengano possano avere se dovessero essere vittima di un attacco informatico. Il 41% è preoccupato per il proprio denaro mentre il restante 59% si divide più o meno equamente tra il furto di identità digitale, la diffusione di immagini private e il sequestro di dati sensibili.

 

È utile notare come le ultime tre categorie facciano capo ad una più generale che potremmo chiamare “dati personali”: 6 persone su 10 temono che i propri dati sensibili possano finire nelle mani di criminali che li utilizzeranno per diversi scopi, dal ricatto al furto di identità digitale.

 

  • Strumenti di sicurezza informatica indispensabili

Alla luce dei precedenti dati, è comprensibile il risultato alla domanda “Quale prodotto di cyber-sicurezza consideri essenziale?”, a cui gli intervistati hanno risposto antivirus (54%), VPN (15%) e, con un certo distacco, strumenti di pulizia e ottimizzazione, parental control e password manager (dal 9% all’11%).

Le risposte a questa domanda fanno ben sperare, sono coerenti con i timori degli intervistati ed indicano che la comprensione di ciò che è necessario per proteggersi dalle varie tipologie di attacchi informatici.

 

Dal sondaggio, inoltre, emerge un altro dato importante: all’aumentare dell’età dell’utente aumenta la vulnerabilità online. Delle persone che hanno subito un attacco informatico con virus, il 55% ha più di 55 anni e il 33% ha più di 65 anni. Questo significa che il digital divide continua a costare caro alle generazioni con meno competenze digitali. Le fasce di utenti indicate sono quelle che più hanno bisogno di utilizzare software di cybersicurezza ed informarsi sulle minacce informatiche.

 

Dai dati emergono diverse conclusioni, ad esempio sono diversi i bisogni che spingono un utente a servirsi di strumenti come la VPN ed un antivirus. 

La diffusione e l’utilizzo di un buon software antivirus scaturisce dal timore degli utenti verso malware e virus, mentre il ricorso alla VPN è relativo agli utenti che temono per i propri dati personali e/o per nascondere la propria identità ed evitare i pericoli delle reti Wi-Fi pubbliche o facilmente raggiungibili. Inoltre, spesso la prima breccia del furto dati dipende da credenziali di accesso poco sicure, per questo i rispondenti hanno indicato come uno dei principali strumenti di contrasto i password manager.

 

Panda Security continuerà a mettere a disposizione la sua esperienza e le proprie conoscenze a disposizione degli utenti che condividono le stesse paure dei partecipanti allo studio, proseguendo a fornire il proprio supporto ed i propri servizi per combattere le cyber minacce.

 

Buona navigazione da Panda Security!

 

[Fonte: sondaggio condotto da Panda Security tramite Google Surveys, n= 1.501, utenti di Internet maggiori di 18 anni, Italia, 2020]

 

]]>
OVHcloud collabora con IBM e Atempo per una soluzione di cloud storage affidabile e sicura Thu, 21 Jan 2021 12:01:22 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/684685.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/684685.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Una partnership tecnologica per portare sul mercato una nuova offerta ultra-competitiva e che garantisca la sovranità sui dati

Milano, 19 gennaio 2021 - Per soddisfare le esigenze di sicurezza, sovranità e resilienza delle imprese e delle istituzioni pubbliche europee per la protezione dei dati sensibili, OVHcloud sta collaborando con IBM e Atempo allo sviluppo di un'offerta Storage-as-a-Service. Questa soluzione sarà basata sulla tecnologia IBM enterprise storage su nastro e su uno stack software Atempo, ospitato e gestito da OVHcloud nei nuovi data center sul territorio francese. 

Con la continua crescita esponenziale dei dati prodotti dal Cloud, l'ottimizzazione dello storage dei dati è diventata essenziale, sia per i costi sia per i rischi legati alla compliance. Mentre le organizzazioni cercano modalità per archiviare, gestire e sfruttare il valore di questa quantità di dati, IBM Tape giocherà un ruolo strategico nell'affrontare le sfide dell'infrastruttura di storage.

Le soluzioni su nastro offrono il costo per terabyte di storage oggi disponibile: la tecnologia fornisce sicurezza, scalabilità e durata per archiviare in modo sicuro i dati critici inattivi e freddi a lungo termine. Se archiviati correttamente, i dati su nastro saranno ancora decifrabili tra 30 anni. In sintesi, lo storage dei dati su nastro costa solo pochi centesimi per terabyte e, se non utilizzato, richiede un consumo energetico pari a zero, a differenza dei dischi rigidi e delle unità flash. 

Tape si unisce all’Hybrid Cloud per una strategia dati scalabile, sicura e conveniente

OVHcloud lancerà un'offerta di cloud storage rivolta ad organizzazioni europee sia pubbliche che private, che garantirà totale sicurezza e resilienza per lo storage a lungo termine dei propri dati sensibili. Questa soluzione di storage a lungo termine è basata sulla tecnologia IBM Enterprise 3592 Enterprise Tape e orchestrata dalla piattaforma tecnologica di Atempo, Miria. Inoltre, OVHcloud apporterà un’innovazione con l’inserimento intermedia con la codifica di cancellazione con algoritmo 9+3 per la protezione dati, che consente la replica intelligente e la divisione dei dati degli utenti. 

Per affrontare i requisiti di localizzazione dei dati dei professionisti europei, la soluzione sarà ospitata e gestita da OVHcloud in quattro nuove strutture dedicate, tutte situate in Francia e separate ciascuna da diverse centinaia di chilometri. La sicurezza è una priorità fondamentale per OVHcloud, che ha recentemente ottenuto la qualifica ANSSI Security Visa per SecNumCloud per le soluzioni Hosted Private Cloud e dimostra il massimo livello di sicurezza informatica, in linea con le raccomandazioni dell'Agenzia nazionale francese per la sicurezza dei sistemi informativi, per l'hosting dati sensibili e strategici. 

L'esperienza congiunta di IBM, Atempo e OVHcloud fornirà agli utenti una soluzione unica che soddisfa i requisiti normativi per la conservazione dei dati, sarà compatibile con S3 e presenterà costi estremamente competitivi e prevedibili per un rapporto prezzo/prestazioni senza pari. 

"Siamo molto lieti che la convergenza delle competenze di IBM, Atempo e OVHcloud si traduca in una soluzione di conservazione dei dati affidabile e sovrana", afferma Sylvain Rouri, Chief Sales Officer di OVHcloud. "Le organizzazioni pubbliche e private trarranno vantaggio da un'esperienza di archiviazione unificata e altamente sicura con le nostre soluzioni ad alte prestazioni integrate in un cloud affidabile". 

"Siamo onorati di essere stati selezionati come fornitore principale di tecnologia Tape da OVHcloud per la loro offerta di cloud storage", ha affermato Mike Doran, Worldwide Sales Director di IBM. "Questa è un'altra prova del continuo valore che IBM Enterprise Tape fornisce alle organizzazioni alle prese con l’archiviazione sicura e conveniente di quantità sempre crescenti di dati critici". 

C'è un profondo desiderio delle organizzazioni professionali per un cloud affidabile. In Atempo, siamo entusiasti di unire le forze con IBM e OVHcloud per aprire la strada a una nuova era, un nuovo accordo digitale, che va ben oltre i confini dell'Unione Europea ", conclude Luc d'Urso, CEO di Atempo, Gruppo Wooxo.

 

Chi siamo

OVHcloud è un provider globale e il leader europeo del cloud che gestisce 400.000 server nei propri 31 data center in 4 continenti. Da 20 anni il Gruppo si avvale di un modello integrato che fornisce il pieno controllo della catena del valore, dalla progettazione dei propri server alla gestione dei data center fino all'orchestrazione della propria rete in fibra ottica. Questo approccio unico permette a OVHcloud di coprire, in modo indipendente, l'intero spettro di casi d'uso per i 1,6 milioni di clienti in oltre 140 Paesi. OVHcloud offre ai clienti soluzioni di ultima generazione che combinano prestazioni elevate, prezzi prevedibili e piena sovranità dei dati per sostenere la loro crescita incondizionata.

]]>
OVHcloud - Previsioni Cloud per il 2021 Thu, 21 Jan 2021 11:40:09 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/684682.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/684682.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group J. Gazal – Vice Presidente Sud Europa e Brasile di OVHcloud

 

Il Cloud ha svolto un ruolo fondamentale nel corso dell’ultimo anno. L’improvviso avvento della crisi sanitaria ha fatto sì che le aziende si adeguassero velocemente e, proprio grazie al Cloud, hanno potuto affrontare le nuove sfide imposte dalla digitalizzazione.

I principali analisti di mercato si trovano concordi ad affermare che la tendenza all’adozione delle infrastrutture Cloud sarà in crescita anche nel 2021, le aziende infatti continueranno ad innovare le infrastrutture IT per gestire l'aumento del traffico ed essere più efficienti e produttive, nonostante le mutate circostanze esterne. Anche se in questo contesto non è semplice fare previsioni a medio-lungo termine, possiamo anticipare alcune tendenze che abbiamo individuato per il 2021:

  • La sovranità sui dati diventa centrale per garantire l'innovazione

La localizzazione dei dati - e la sovranità su di essi - è un fattore strategico fondamentale, poiché vi è una crescente domanda di un cloud europeo, affidabile e sovrano. Sempre più aziende si chiedono dove siano localizzati i loro dati e sotto quale giurisdizione. Il DNA europeo è caratterizzato da una forte attenzione alla protezione dei dati e ai diritti individuali. Il GDPR, l’invalidazione dello scudo UE-USA per la privacy e l'iniziativa GAIA-X, ad esempio, sono segnali forti che in Europa vogliamo avere un ecosistema IT aperto, in cui controlliamo la localizzazione dei dati ma anche la loro portabilità e interoperabilità. A livello europeo c'è una forte spinta verso l'innovazione locale per evitare di dipendere da attori esterni per i dati più sensibili. 

  • Una crescente necessità di archiviazione dei dati

Secondo le previsioni di IDC, l'utilizzo dei dati in tutto il mondo raggiungerà i 175 zeta byte entro il 2025, l'archiviazione dei dati è diventata fondamentale per le aziende soprattutto per quanto riguarda gli aspetti fondamentali del business, i costi e i rischi correlati alla compliance. I dati sono vengono paragonati a una miniera d'oro, poiché consentono alle organizzazioni di migliorare le operation con l'analisi predittiva, di creare nuovi servizi e prodotti a valore aggiunto, ecc.… . Ed è per questo che le soluzioni di cloud storage standard - complete, convenienti e affidabili - sono elementi chiave per l’adozione del cloud per rispondere alle esigenze aziendali. 

  • Forte crescita dell'Intelligenza Artificiale e del machine learning

Il flusso costante di dati rappresenta un enorme valore da cui estrarre informazioni strategiche grazie all’Intelligenza Artificiale e al Machine Learning. Nonostante gli importanti investimenti effettuati dalle aziende, è ancora molto difficile utilizzare questo valore, poiché le risorse di data science sono limitate e risulta spesso difficoltoso trovare le giuste competenze di data system engineering. Anche i costi possono facilmente sfuggire di mano e risultare molto imprevedibili. Le aziende dovranno rivolgersi ai cloud provider che erogano un’offerta completa di soluzioni IA potenti, facili da usare e garantiscano il pieno controllo del budget. 

  • Una crescente esigenza di tecnologia all'avanguardia o ibrida

Nell’ambito del tema che ruota intorno alla sovranità sui dati, appare fondamentale per il settore Cloud sviluppare un approccio multi-locale. La recente partnership tra OVHcloud e l'operatore tedesco T-Systems è un esempio: OVHcloud porta la propria infrastruttura e il proprio sviluppo tecnologico all'interno del data center di T-Systems. Questa partnership risponde a numerose questioni legali: prima di tutto la conformità con il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), ma anche un modo per prevenire l'esposizione al Cloud Act americano.

  • Lo scenario IT in Italia e il ruolo di OVHcloud

Per quanto riguarda il nostro Paese, la nostra esperienza diretta ci ha mostrato alcune tendenze che riteniamo si possano consolidare nel corso del nuovo anno. Così, ad esempio, abbiamo riscontrato un significativo impulso da quando abbiamo rilanciato il Partner Program e lo Startup Program nel 2020. Abbiamo tenuto le nostre prime sessioni di formazione della Partner Academy e il nostro elenco di partner italiani è tuttora molto attivo con ulteriori novità all’orizzonte. Questo dinamismo e i riscontri eccellenti ci rafforzano nel nostro obiettivo, che mira anche nel 2021 a concentrare l’attenzione sull'ecosistema italiano di Partner e Startup.

In merito alla sovranità sui dati, l’Italia si è dimostrata molto attiva ed è uno dei paesi dell'UE più impegnati nell’iniziativa, con Confindustria in prima linea. Tutto ciò favorirà l’interesse verso soluzioni europee.

Infine, c’è la questione della persistente richiesta di soluzioni sempre più avanzate e dedicate da parte di medie e grandi aziende italiane: per questo continueremo a lavorare a stretto contatto con i nostri partner tecnologici come VMware, Intel ed Equinix – oltre che con i nostri partner commerciali locali, così da migliorare le nostre soluzioni attraverso la continua innovazione delle nostre soluzioni.

]]>
Continua l’espansione di Berlin Packaging in Europa con l’acquisizione di Newpack Sun, 27 Dec 2020 17:17:42 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/680542.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/680542.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group L’acquisizione rafforza l’offerta di packaging in vetro nel settore vinicolo italiano

 

 

MILANO, 22 dicembre 2020 - Berlin Packaging, azienda leader a livello mondiale nella fornitura di contenitori e chiusure in vetro, plastica e metallo, ha annunciato oggi l’acquisizione di Newpack, azienda importante nel settore del packaging in vetro, con sede a Savona, in Italia.

 

Newpack è stata fondata da un team di imprenditori esperti di packaging in vetro e dei mercati food and beverage, in particolare nel settore vinicolo italiano. Ha una rete capillare di distribuzione in tutto il Nord Italia, che comprende la Liguria, il Piemonte e il Veneto.

 

Newpack è la decima acquisizione realizzata in Europa da Berlin Packaging dal 2016, a conferma del suo impegno nell’offrire soluzioni di packaging in tutte le aree, in tutti i segmenti dei mercati verticali del continente europeo.

 

“L’acquisizione di Newpack ci consente di ampliare la nostra offerta nel settore vinicolo, un mercato importante in Europa” ha spiegato Paolo Recrosio, CEO di Berlin Packaging Europe. “Prevediamo che la nostra forza commerciale europea contribuirà ad accelerare la crescita di Newpack nel settore vinicolo. Bruni Glass, il nostro marchio premium per i prodotti in vetro speciali, possiede un rinomato centro di innovazione con sede a Milano; possiamo così offrire a Newpack la nostra competenza nella progettazione di bottiglie per il settore del vino”.

 

“Siamo entusiasti dell’unione con Berlin Packaging” hanno affermato Damiano Cavedon e Giorgio Pirotti, dirigenti di Newpack. “L’accesso al portafoglio prodotti, alla rete di distribuzione e alle competenze di progettazione di Berlin Packaging rappresenterà un vantaggio per i nostri clienti”.

 

"Newpack è un ottimo partner strategico per il nostro business a livello europeo" ha aggiunto Bill Hayes, CEO e Presidente di Berlin Packaging. "Intendiamo continuare a impegnarci nel consolidamento della nostra presenza in Europa sia attraverso una crescita organica e sia attraverso acquisizioni strategiche".

 

 

Berlin Packaging

Berlin Packaging è il maggiore Hybrid Packaging Supplier® a livello mondiale specializzato nella fornitura di packaging e chiusure in vetro, in plastica e in metallo. L’azienda fornisce ogni anno migliaia di articoli a clienti di ogni settore, insieme a servizi di packaging design, finanziamento, consulenza, stoccaggio e logistica. Berlin Packaging riunisce i migliori fornitori di servizi in materia di produzione, distribuzione e incremento della redditività. La sua mission è far crescere i risultati economici dei propri clienti attraverso i propri prodotti e servizi di packaging.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito BerlinPackaging.com.

 

Bruni Glass

Bruni Glass, il maggiore distributore di packaging in Europa, vanta un’esperienza di oltre quarant’anni nella fornitura di contenitori speciali in vetro di alta qualità ai mercati del vino, dei distillati, dei prodotti alimentari e gourmet. Bruni, con sede centrale in Italia e centri diffusi in tutta Europa, offre centinaia di prodotti personalizzati oltre ai più comuni prodotti standard. L’azienda vanta un eccellente studio di progettazione, una rete di partner produttivi di alta qualità, un ottimo team dedicato ai servizi ed è certificata dal CISQ-IMQ (Istituto Italiano del Marchio di Qualità) secondo gli standard ISO 9001.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito BruniGlass.com.

 

 

Per ulteriori informazioni:

Press Office – Omnicom PR Group Italia

Barbara Papini / Ilaria Sala

Phone: +39 02 6241 1911

E-mail: bruniglass-ita@omnicomprgroup.com

 

Berlin Packaging

Elena Franzetti, Elena.Franzetti@BruniGlass.com +39 02 48436611 +39 3401204145

Julie Saltzman, Julie.Saltzman@BerlinPackaging.com +1 312 869 7554 per il Nord America.

]]>
AMC PORTA GUSTO, CREATIVITA’ e INNOVAZIONE SOTTO L’ALBERO Thu, 17 Dec 2020 17:15:47 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/679059.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/679059.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group sistema di cottura di Amc è il vero e proprio alleato per la preparazione dei piatti delle feste …

oltre ad essere il regalo perfetto per stupire a Natale!

Il Natale si avvicina, e con esso tantissime occasioni per esplorare gli ultimi trend culinari! Come trovare l’idea regalo a tema food che metta d’accordo cuochi provetti e aspiranti chef? Per stupire in cucina unendo qualità e tocco creativo, al passo con le tendenze più attuali, c’è AMC Italia, che da oltre 50 anni, grazie ai suoi sistemi di cottura porta gioia ai fornelli, garantendo al contempo un’alimentazione più sana e gustosa.

L’esclusivo metodo di cottura a circolazione chiusa di AMC Italia permette di cucinare senza aggiunta di acqua e di arrostire senza oli e grassi, con tempi ridotti e per questo è l’ideale per preparare deliziose ricette per tutta la famiglia durante il periodo natalizio.

AMC inoltre contribuisce a sostenere la filosofia del “Mangiare meglio. Vivere meglio”: con i suoi sistemi di cottura di alta qualità intende offrire non solo un’esperienza culinaria di alto livello, ma anche promuovere una migliore qualità di vita. In primis le innovative Pentole AMC permettono di risparmiare fino all’80% di tempo rispetto al metodo di cottura tradizionale, senza grassi aggiunti e a temperatura controllata. Si può realizzare un menù completo in un’ora, senza stress e con la garanzia che ogni ricetta riesca alla perfezione… e la tavola delle feste prende forma senza più il bisogno di controllare i fornelli! In questo modo si avrà più tempo da dedicare alla famiglia e, perché no, ai regali!

Ecco qualche ispirazione e consiglio sfizioso per i piatti delle feste, dall’antipasto al dolce, direttamente dalla cucina di AMC Italia:

• INSALATA DI MARE DEL MEDITERRANEO, per cominciare!

Un'insalata composta da polpo e gamberi accompagnati da finocchi, arance e olive nere. Un'idea sfiziosa per portare a tavola un antipasto leggero e gustoso dai profumi invernali e dal tocco gourmet, ideale per iniziare una cena a base di pesce.

Grazie ad AMC e ai coperchi EasyQuick e Secuquick si può preparare in pochissimo tempo, esaltando tutta la delicatezza degli ingredienti e mantenendo al loro interno il gusto e le proprietà nutritive

Per cuocere 1 kg di polpo? Con AMC bastano solo 7 minuti!

• Passiamo alla prima portata: CRESPELLE TRADIZIONALI AI FUNGHI PORCINI

Le crespelle ai funghi porcini sono uno di quei piatti a cui non si riesce mai a dire di no. Una pietanza sfiziosa e raffinata che si scioglie in bocca a ogni morso. Con AMC è possibile preparale in pochissimo tempo e, grazie a Navigenio, piastra mobile per la cottura auto controllata che trasforma le pentole in un forno compatto, il più piccolo al mondo.

In questo modo è possibile cuocerle in soli 5 minuti e gratinarle alla perfezione senza dover nemmeno accendere il forno, risparmiando così tantissima energia…

• Passiamo alla portata simbolo del Natale: ARROSTO IN CROSTA GOLOSA

Un secondo piatto scenografico e facilissimo da preparare, ideale per le occasioni speciali. Ancora più gustoso se accompagnato da un contorno di patate cotte con Navigenio e da una salsa fatta di senape e miele. Con il sistema AMC e il coperchio Secuquick, puoi risparmiare fino all’80% di tempo ed energia rispetto alla cottura tradizionale.

• E dulcis in fundo il RED VELVET CAKE ROLL

Il rotolo red velvet è un dolce goloso che spopola in America per il suo meraviglioso colore rosso intenso e una consistenza vellutata e morbidissima al palato. Con AMC si può cuocere in modo tradizionale grazie a Navigenio oppure sperimentando un’innovativa cottura sulla griglia Arondo che permette la distribuzione uniforme del calore.

Oggi più che mail il Natale è all’insegna del buon cibo e dell’allegria e con AMC si fa prima a dirlo che a farlo! Utilizzare le Pentole e Padelle AMC significa guadagnare tempo ed energia, ma anche tanto divertimento e condivisione. Diventa così anche il regalo ideale per ogni cucina!

Prezzi indicativi: set base a partire da 990,00 Euro

]]>
Continua l’espansione di Berlin Packaging in Europa con le acquisizioni di Repli e Pentapackaging Wed, 16 Dec 2020 17:42:26 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/678725.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/678725.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Le acquisizioni rafforzano l’offerta di packaging in plastica in Spagna e Italia

 

 

MILANO (15 dicembre 2020) - Berlin Packaging, azienda leader nella fornitura di contenitori e chiusure in vetro, plastica e metallo, annuncia l’acquisizione di Repli e Pantapackaging, due importanti aziende nel mercato del packaging in plastica.

 

Repli, con sede a Barcelona, in Spagna e Pentapackaging, con sede a Bergamo, in Italia, andranno ad ampliare in modo significativo il portafoglio prodotti di Berlin Packaging nei mercati della chimica industriale e speciale, alimenti e bevande, cura degli animali, cosmesi, farmaceutica, detergenti e igienizzanti. Repli and Pentapackaging contribuiranno ad incrementare la capacità logistica con l’aggiunta di 9.000 mq di magazzini in Spagna e Italia.

 

Grazie a oltre 40.000 articoli in stock e 130 punti vendita e magazzini di Berlin Packaging, a cui si aggiungono centri di innovazione e di design in due continenti, i clienti di Repli e Pentapackaging avranno ora accesso a queste eccellenti offerte di packaging e di servizi. I fornitori di Repli e Pentapackaging potranno aspettarsi una crescita più rapida contando sulla forza commerciale di Berlin Packaging composta da oltre 150 rappresentanti.

 

Si tratta della nona acquisizione di Berlin Packaging dal 2016 in Europa a conferma del suo forte impegno nell’offrire soluzioni di packaging in tutti i segmenti di mercato nel continente europeo.

 

“L’ingresso di Repli e Pentapackaging rafforza la nostra offerta nel Sud Europa, consentendoci di supportare al meglio clienti di qualsiasi dimensione su tutti i mercati verticali” ha affermato Paolo Recrosio, CEO di Berlin Packaging Europe.

 

“Repli e Pentapackaging hanno registrato una crescita costante negli ultimi sei anni. Siamo entusiasti del nostro futuro con Berlin Packaging” hanno affermato Marc Bartomeus, CEO di Repli e Fabrizio Mondolfo, Managing Director di Pentapackaging. “Siamo sicuri che tutti i nostri clienti e fornitori trarranno beneficio da questa operazione”.

 

“Portare a termine questa acquisizione in modo sicuro, in questo periodo senza precedenti, è una conferma della forza della nostra azienda e del nostro impegno a crescere nel vecchio continente” ha aggiunto Bill Hayes, CEO e Presidente di Berlin Packaging. “Continuiamo a perseguire i nostri piani strategici al fine della crescita e dello sviluppo in Europa”.

 

Berlin Packaging

Berlin Packaging è il maggiore Hybrid Packaging Supplier® a livello mondiale specializzato nella fornitura di packaging e chiusure in vetro, in plastica e in metallo. L’azienda fornisce ogni anno migliaia di articoli a clienti di ogni settore, insieme a servizi di packaging design, finanziamento, consulenza, stoccaggio e logistica. Berlin Packaging riunisce i migliori fornitori di servizi in materia di produzione, distribuzione e incremento della redditività. La sua mission è far crescere i risultati economici dei propri clienti attraverso i propri prodotti e servizi di packaging.

 

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito BerlinPackaging.com.

 

Ufficio stampa

Omnicom PR Group Milano

Barbara Papini, barbara.papini@omnicomgroup.com +335 6113555

Ilaria Sala, ilaria.sala@omnicomprgroup.com   +39 335 8112968

 

Berlin Packaging

Elena Franzetti, Elena.Franzetti@bruniglass.com +39 02 48436611 +39 3401204145

Julie Saltzman, Julie.Saltzman@BerlinPackaging.com +1 312 869 7554 per il Nord America.

]]>
OVHcloud insieme a Shellrent per offrire ai clienti infrastrutture e servizi sempre più all’avanguardia Wed, 16 Dec 2020 11:41:28 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/678631.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/678631.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Milano, 14 dicembre 2020 - Shellrent, hosting provider attivo sull’intero territorio nazionale, gestisce domini e hosting, con un particolare focus sull’offerta di server cloud e infrastrutture tecnologiche managed, con un provisioning totalmente automatizzato del 90% dei servizi attivati in meno di un’ora.

 

Fiore all’occhiello l’assistenza tecnica, con un grado di soddisfazione dei clienti ben oltre il 90%: l’eccellente preparazione del Supporto Tecnico, suffragata dalle più importanti certificazioni di settore, contribuisce a rendere Shellrent un partner estremamente attento al cliente e alla qualità del servizio offerto.

L’offerta di Shellrent include servizi integrati di ultima generazione e soluzioni tecnologiche ad elevato valore aggiunto con una particolare attenzione alla sicurezza, tutelata attraverso un framework di lavoro in cui ogni processo aziendale, dall’ingegnerizzazione dei servizi al rilascio di nuovi software, viene controllato e analizzato in ogni dettaglio.

La cooperazione tra OVHcloud e Shellrent si basa sulla costante ricerca e innovazione di entrambe le aziende nei processi di automazione, al fine di offrire ai clienti servizi e infrastrutture altamente performanti ed efficienti, capaci di affrontare le sfide di business del nuovo scenario digitale. In questo contesto, la stabilità e l’affidabilità dell’infrastruttura OVHcloud, unita alla sua velocità, hanno rappresentato fin da subito per Shellrent le caratteristiche ideali di un partner, con cui garantire sicurezza ed elevate performance dei servizi. Una partnership che inserisce Shellrent come Partner Advanced di OVH, consolidando il proficuo rapporto di collaborazione decennale tra i due player.

La sicurezza al centro

Grazie alla visione comune e a una costante ricerca, Shellrent offre misure di sicurezza per tutelare i clienti, studiando processi aziendali innovativi che vanno dall’ingegnerizzazione dei servizi all’aggiornamento dei software. La sicurezza e la stabilità garantite dai 31 datacenter di OVHcloud hanno permesso a Shellrent di gestire un bacino d’utenza importante, proponendo soluzioni condivise e riuscendo a consegnare ai clienti finali servizi già configurati in pochi istanti.

Nota di merito è il supporto costante che Shellrent offre a tutti i suoi clienti tramite consulenza e assistenza personalizzata integrata in tutti i servizi tramite una serie di attività a valore aggiunto come l’analisi predittiva dello stato di salute dei servizi, intervenendo in automatico per risolvere il problema nel più breve tempo possibile.

La collaborazione tra Shellrent e OVHcloud si basa dunque su valori condivisi come l’attenzione alla qualità dei data center e dell’infrastruttura, unita alla continua ricerca di soluzioni per implementare misure di sicurezza innovative e supportare la gestione di clienti in tutti i processi di innovazione tecnologica.

Il Partner Program di OVHcloud

Questo importante traguardo rientra nel Partner Program di OVHcloud, ideato per supportare al meglio la trasformazione digitale delle organizzazioni, facilitandone la formazione, il supporto commerciale e tecnico sulle soluzioni OVHcloud. Tale programma è rivolto alle organizzazioni che supportano i loro clienti finali nella migrazione verso le soluzioni OVHcloud, siano essi rivenditori o fornitori di servizi in settori quali system integration, facility management e consulenza.

Attualmente OVHcloud offre due livelli di partnership per permettere ai clienti di sfruttare al meglio le soluzioni: partnership standard e, come per Shellrent, Advanced Partner che include anche l’accesso a un supporto dedicato e personalizzato, compreso il monitoraggio e la revisione dei singoli obiettivi annuali e delle performance, un Account manager dedicato, maggiore visibilità nella Partner Directory di OVHcloud e la partecipazione a tavole rotonde dei partner per condividere roadmap e feedback.

Come principale sviluppo del suo programma partner, OVHcloud intende aggiungere molti punti di contatto con i suoi team di esperti per rafforzare ulteriormente la formazione e il monitoraggio dei partner a livello tecnico e commerciale.

Il Partner Program di OVHcloud a livello globale conta oggi circa 600 Partner attivi di cui oltre il 50% sono Advanced Partner; in Italia puntiamo a un numero limitato di aziende che vengono seguite con degli account dedicati e con l’obiettivo di sviluppare un business plan condiviso.

Appendice – il commento dei protagonisti

Dionigi Faccenda, Partner Program Manager di OVHcloud in Italia: “OVHcloud e Shellrent oggi raggiungono un nuovo importante traguardo nella loro pluriennale collaborazione”. L’ingresso di Shellrent nel novero dei Partner Advanced sancisce con ancora più forza la capacità di questo binomio d’eccellenza di offrire al mercato le rispettive competenze, permettendo di ingegnerizzare i processi e integrare le automazioni, rendendole sempre più evolute e innovative. Oltre a una infrastruttura stabile, sicura e all’avanguardia, che OVHcloud garantisce da sempre sul mercato, i clienti di OVHCloud possono infatti avvalersi di nuovi modelli e funzionalità sviluppati in collaborazione con Shellrent per garantire servizi ready-to-use e rispondere al meglio ai costanti cambiamenti del settore”.

Nicola Vianelli e Sandro Sciessere, CEO di Shellrent: "La partnership tra Shellrent e OVHcloud è caratterizzata da un costante confronto e dalla continua ricerca di standard di sicurezza sempre più elevati.
Forti di una visione comune ci siamo potuti dedicare alla ricerca di soluzioni innovative per tutelare la clientela, studiando processi aziendali all'avanguardia che vanno dall’ingegnerizzazione dei servizi all’aggiornamento dei software, ponendo il focus sull'assistenza dedicata con un approccio security first e altamente operativo riuscendo così a fornire le migliori soluzioni già configurate e pronte all'uso.
Crediamo fortemente che questa partnership sia un'ulteriore prova della reciproca stima sviluppatasi in questi anni di collaborazione e condivisione di valori comuni.”

Chi siamo

OVHcloud è un provider globale e il leader europeo del cloud che gestisce 400.000 server nei propri 31 data center in 4 continenti. Da 20 anni il Gruppo si avvale di un modello integrato che fornisce il pieno controllo della catena del valore, dalla progettazione dei propri server alla gestione dei data center fino all'orchestrazione della propria rete in fibra ottica. Questo approccio unico permette a OVHcloud di coprire, in modo indipendente, l'intero spettro di casi d'uso per i 1,6 milioni di clienti in oltre 140 Paesi. OVHcloud offre ai clienti soluzioni di ultima generazione che combinano prestazioni elevate, prezzi prevedibili e piena sovranità dei dati per sostenere la loro crescita incondizionata.

]]>
PMI, ECOMMERCE E LOGISTICA, ALIMENTARE E NON, DI NATALE IL NOLEGGIO MORINI RENT IL SUPPORTO MOMENTANEO CHE SERVE Wed, 16 Dec 2020 10:32:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/trasporti/678617.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/trasporti/678617.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Milano, 15 dicembre 2020 – Il commercio al dettaglio, come molti altri settori, è stato fortemente influenzato dal Covid-19, ma il Natale è sempre l’occasione per mettere a frutto una parte significativa del fatturato. L’onda dell’ecommerce è tanto più forte in presenza delle restrizioni dovute alla sicurezza sanitaria ed all’approssimarsi del Natale. In tempi di Covid-19 i dettaglianti sono nuovamente chiamati allo sforzo organizzativo del delivery e le offerte di noleggio Morini Rent sono la soluzione ideale per chi ha bisogno di sostegno per le consegne nel mese di dicembre e gennaio.

 

Netcomm e The European House Ambrosetti[1] hanno recentemente fotografato la crescita dell’ecommerce in Italia e tra i settori in ascesa ci sono il commercio al dettaglio (+18,1%) e la ristorazione (+9,2%). La distribuzione territoriale vede attive soprattutto Lombardia, 21%, Lazio, 16,8%, e Campania, 9,6%. Le PMI e le microimprese beneficiano di questo trend digitale che non riguarda solo le grandi imprese: le piccole imprese contano per il 22,2% del totale, le medie imprese per il 18,8% e le microimprese per il 15,1%

Il comparto dei veicoli commerciali a noleggio, per le sue caratteristiche di flessibilità ed economicità, torna ad essere una soluzione di grande supporto. E Morini Rent, anche grazie alla sua speciale flotta di veicoli isotermici per il mantenimento della catena del freddo - per alimenti e farmaci - è leader dei servizi alle PMI.

 

Morini Rent, parte di Avis Budget Group e azienda specialista del noleggio di auto, veicoli commerciali ed isotermici, conferma la piena operatività di tutti i suoi Morini Point e la garanzia di sanificazione di tutti i propri mezzi.

La possibilità di far assaporare un prodotto tipico della nostra terra agli amici lontani oppure di far provare i sapori ai nostri figli fuori regione fa parte ormai del nostro costume. 

 

Morini Rent offre la soluzione adatta a garantire la catena del freddo: veicoli isotermici con accessori e servizi gratuiti per il trasporto del freddo in totale sicurezza e a prezzi davvero vantaggiosi. Inoltre, Morini Rent mette a disposizione dei propri clienti una flotta allestita con pneumatici adatti alla stagione invernale in grado di garantire la migliore aderenza al suolo in presenza di pioggia, neve e ghiaccio.

Ogni Morini Point è garanzia di un servizio veloce, conveniente con la certezza di rivolgersi ai professionisti del noleggio a breve e medio termine.

 

Per la ripresa Morini Rent conferma la sua offerta Pluriflexi, il noleggio plurimensile di auto e furgoni. Una formula pensata per il noleggio a più mesi (minimo 3 mesi) all inclusive, con un costo decisamente inferiore della tariffa mensile standard. Il noleggio del mezzo, con un unico canone mensile, può essere sospeso in qualsiasi momento, senza preavviso, senza il pagamento di penali e soprattutto senza l’obbligo di tenere il veicolo noleggiato fino alla scadenza del contratto.

 

Inoltre, Morini Rent non ha dimenticato le necessità dei sui clienti privati, invitandoli sempre a rispettare le restrizioni interregionali riguardanti la mobilità e le raccomandazioni sanitarie. Data l’attenzione da prestare in luoghi pubblici e sui mezzi di trasporto, per venir incontro alle esigenze di noleggio private Morini Rent ha lanciato tre promo dedicata alla flotta auto e mobility:

 

  • -10% di sconto su noleggi dei mezzi accessibili Mobility
  • -10% di sconto sui noleggi mensili e Plurimensili per il segmento auto
  • -15% di sconto per noleggi auto superiori ai 10 giorni.

Tutte le promo terminano il 31/12

 

Veicoli commerciali, automezzi refrigerati, automobili, minibus o mezzi allestiti per il trasporto di persone con disabilità motorie: tutte le offerte sono disponi su www.morinirent.com

 

 

[1] https://www.consorzionetcomm.it/download/il-ruolo-e-il-contributo-delle-commerce-e-del-digital-retail-alla-crescita-e-alla-trasformazione-digitale/

]]>
Auto connesse e smart home più sicure: ecco i consigli di Panda Security Tue, 15 Dec 2020 11:49:04 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/678349.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/678349.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group La rivoluzione smart sta coinvolgendo lentamente anche le nostre case e le nostre auto. La penetrazione delle tecnologie e delle relative competenze è sì un processo graduale ma inevitabile e sarà presto visibile, soprattutto nelle grandi città, che a loro volta si convertiranno in smart city.  Per comprendere al meglio la portata di questa rivoluzione conviene chiarire che con smart home si intende un’abitazione i cui alcuni elementi sono connessi a una rete interna, a sua volta connessa a Internet, e possono essere controllati tramite dispositivi digitali e da remoto; con auto connessa si intende un veicolo dotato di un sistema digitale interno e connesso ad una rete.

Immagine che contiene automobile, dispositivo, pannello di controllo  Descrizione generata automaticamenteSecondo uno studio condotto dall'Osservatorio Smart & Connected Car della School of Management del Politecnico di Milano, nel 2019 il mercato delle soluzioni per l'auto 'smart' e connessa ha raggiunto un valore di 1,2 miliardi di euro in Italia. Il 61% dei consumatori intervistati possiede già almeno una funzionalità smart per l'auto, come soluzioni per il parcheggio assistito, assistenti vocali e sistemi di assistenza alla guida. Sempre il Politecnico di Milano, attraverso il report sulla Smart Home dell'Osservatorio Internet of Things, ci informa che il settore delle case connesse ha conosciuto lo scorso anno una crescita del 40% in valore, superando il mezzo miliardo di euro, con in testa dispositivi di sicurezza, sistemi intelligenti di climatizzazioni, smart home speaker ed elettrodomestici. Inoltre, entro il 2021, quasi la metà della popolazione in Italia si doterà di almeno un device connesso alla smart home.

Case e auto connesse offrono molti benefit, come la comodità delle funzioni da remoto per le abitazioni, supporto alla guida o ancora sistemi sicurezza avanzati per la casa e i veicoli. Anche l’impatto ambientale risulta ridotto grazie all’automatizzazione e alla personalizzazione dei servizi di casa così come il risparmio di energia dovuto alla smart mobility.

Alcuni nodi di questa trasformazione rimangono ancora da sciogliere, a partire dai costi ma anche per le perplessità che riguardano i rischi di sicurezza, dato l’aumento del numero di dispositivi costantemente connessi. Le reti ed i sistemi informatici su cui si basa l’Internet of Things ovviamente sono vulnerabili ma questo non significa però che siano facili da violare. Pur se sono state scoperte delle vulnerabilità, ad esempio l’attacco tramite i chip degli elettrodomestici smart per lanciare attacchi DDoS, questo tipo di minacce è a oggi più teorico che concreto, almeno nel presente e nel futuro più prossimo.

Ciò che invece desta preoccupazione, sia come utenti che come organizzazioni, è la sicurezza dei dati personali.

Tutti i dispositivi di smart home e auto connesse raccolgono dati sull’utente e sull’utilizzo, che vengono poi aggregati e analizzati da algoritmi di intelligenza artificiale e tecnologie di machine learning per ottimizzare il funzionamento degli stessi dispositivi. Questo è, in buona sostanza, il circolo virtuoso del big data applicato a reti di dispositivi IoT. Tale processo però può convertirsi in un enorme problema di rispetto della privacy. Essendo un settore in costante sviluppo, la sicurezza dei dati personali è materia di legiferazione continua, in particolare in relazione all’utilizzo e all’elaborazione da parte del produttore, al controllo dell’utente e alla protezione degli stessi dati.

Ciò che qui ci interessa approfondire è cosa può fare un utente per utilizzare in modo responsabile e sicuro i dispositivi smart della propria casa o auto?

Il vero punto debole dell’Internet of Things è l’accesso a dispositivi, rete e app, per cui l’utente finale deve adottare alcune precauzioni per impedire ai cybercriminali di sfruttare le – al momento ancora relativamente poche – vulnerabilità esistenti.

Immagine che contiene testo, persona  Descrizione generata automaticamenteEcco dunque le linee guida di Panda Security per la sicurezza di smart car e smart home:

  • Password sicure, lunghe e complicate, memorizzate e gestite da un password manager.
  • Autenticazione a più fattori, utilizzando sistemi di identificazione biometrica
  • Creare sottoreti per la connessione di casa e monitorare l’accesso al Wi-Fi di casa e auto.
  • Installare un antivirus potente.
  • Separare i dispositivi per l’intrattenimento da quelli che contengono dati personali o importanti, ad esempio di lavoro.
  • Far controllare casa e auto da professionisti specializzati in robotizzazione e automazione.
  • Prima di acquistare e installare nuovi dispositivi smart nell’auto o in casa, fare ricerche su Internet e verificarne la sicurezza.
  • Fare uso del buon senso e prestare molta attenzione, soprattutto all’inizio, quando non si padroneggia ancora il funzionamento dei dispositivi.

Tutte queste pratiche rappresentano la prima grande linea di difesa esterna che, come utenti finali di smart car e case intelligenti, dobbiamo erigere contro i possibili attacchi dei cybercriminali.

Nel complesso, i vantaggi di auto connesse e smart home superano di gran lunga i relativi rischi informatici. Le funzionalità a servizio della sicurezza fisica del conducente salveranno presto molte vite e gli strumenti di ottimizzazione basati su AI ridurranno sempre più l’impatto ambientale della mobilità; dovremo solo imparare a utilizzarli in modo sicuro e consapevole, così come qualsiasi altra tecnologia digitale.

Buona navigazione e buona trasformazione digitale, sia a casa che in auto!

]]>
Bruni Glass presenta “Sublime”, la nuova collezione dedicata agli Spirits Thu, 19 Nov 2020 12:30:06 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/673113.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/673113.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group  

Una linea di quindici nuove bottiglie dal design raffinato ed unico arricchisce l’offerta del packaging per distillati, puntando tutto sull’esclusività

 

Milano, 19 novembre 2020 - Bruni Glass, realtà leader a livello globale nel mondo dei contenitori speciali in vetro di alta gamma destinati a diversi mercati, presenta oggi “Sublime”, una nuova collezione per la gamma Spirits che consta di quindici nuove bottiglie per i prodotti più esclusivi dei segmenti Prestige, Super Premium e Premium.

 

Bruni Glass, dal 2016 parte integrante del gruppo Berlin Packaging, è rinomata per la sua innovazione, competenza nel mondo del vetro, e dello sviluppo di progetti all’avanguardia in termini di qualità e design. La nuova collezione “Sublime – everlasting charme” è infatti stata progettata all’interno dell’Innovation Center di Bruni Glass, centro riconosciuto a livello internazionale per l’eccellenza nello studio e nella ricerca di soluzioni innovative nel mondo del packaging.   

 

“Creare, innovare, stupire, questa è la nostra vocazione” – afferma Paolo Recrosio CEO di Berlin Packaging Europe – “La presenza dell’Innovation Center rende unica la nostra offerta, in quanto porta la nostra azienda a essere in grado di realizzare progetti altamente innovativi in termini di qualità e resa estetica, creando packaging capaci di trasmettere un significativo valore aggiunto al prodotto contenuto, grazie a un design personalizzato ed esclusivo”.

 

Sublime è infatti il frutto di uno studio e di una analisi del fiorente mercato degli alcolici premium, che secondo gli ultimi dati dell'IWSR Global Trends Report 2020 sono destinati ad aumentare la loro quota a valore al 40% entro il 2024” – aggiunge Alessandro Tonoli, Chief Sales Officer Berlin Packaging Europe. Anche noi assistiamo ad un incremento della domanda di packaging per liquori deluxe, raffinati, eleganti e ultra premium, dove i nostri clienti nazionali ed internazionali sono sempre più interessati a produzioni che valorizzino l'eccellenza, anche per annate rare o d'élite”

 

Con la nascita di Sublime Bruni Glass ha sviluppato una collezione che incontra le esigenze proprie di piccoli e grandi produttori di distillati e spirits, andando a delineare per ogni prodotto ogni singola linea.


Le bottiglie dedicate al segmento Prestige sono caratterizzate da un design sofisticato, valorizzato dalla purezza che contraddistingue la qualità superiore del vetro utilizzato. Si tratta di decanter che si adattano perfettamente a whisky di vecchie annate, grappe invecchiate, brandy e cognac.

I 5 prodotti sviluppati spaziano da una bottiglia come Nausica, dalla base ampia e possente che dona rilievo e importanza ai distillati, ad un prodotto come Momentus, dalle linee curve o Elrey dalla sagoma squadrata ma ingentilita dalle sinuosità del collo, che conferiscono unicità e prestigio al packaging dedicato ad alcolici di alta gamma.

 

La linea Super Premium è pensata per i barman professionali, e propone un insieme di 5 bottiglie dal design funzionale, dove il dato estetico trova la sua perfetta armonia dialogando con la razionalità di utilizzo grazie a forme e disegni in equilibrio tra tradizione e innovazione. 

Tra le principali creazioni di questo segmento spiccano l'eleganza dalle linee slanciate e dalla leggera bombatura della bottiglia Soubrette, così come la proposta Allison che trae ispirazione dagli alambicchi delle più antiche distillerie artigianali. 

 

Infine, la linea Premium è la linea dedicata a mixology per tipologia di liquori come vermut e amari. Presenta una serie di 5 bottiglie legate dalla versatilità del design, che consente una composita gamma di destinazioni grazie a forme armoniose in grado di destare stupore e meraviglia.

Ne sono un esempio il modello Nobilis, un contenitore in vetro di alta gamma dal tocco sinuoso progettato per liquori di grande personalità, piuttosto che Alfie, che si contraddistingue per l’essenzialità delle linee impreziosite da due anelli, in un gioco di forme moderne.  

 

Ulteriori informazioni sull’intera collezione “Sublime sono disponibili a partire da oggi sui siti BruniGlass.com, BerlinPackaging.com ed Erben.co.uk.

 

 

----------

 

 

Berlin Packaging

Berlin Packaging è il solo e unico Hybrid Packaging Supplier® specializzato nella fornitura di contenitori e chiusure in vetro, plastica e metallo. L’azienda fornisce ogni anno miliardi di articoli a clienti di ogni settore, insieme a servizi di design e progettazione, finanziamento, consulenza, stoccaggio e logistica. Berlin Packaging offre i migliori servizi di produzione, distribuzione e incremento della redditività. La sua mission è far crescere i risultati economici dei propri clienti attraverso i propri prodotti e servizi.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito BerlinPackaging.com.

 

Bruni Glass, a Berlin Packaging Company

Bruni Glass, il principale distributore di packaging in Europa, vanta un’esperienza di oltre 40 anni nella fornitura di contenitori speciali in vetro di alta qualità per i mercati del vino e della birra, dei distillati, di tutti i prodotti alimentari e gourmet. L’azienda, con sede centrale in Italia e stabilimenti in tutta Europa, offre migliaia di prodotti su misura e popolari articoli standard. Bruni dispone di un eccellente studio di design e progettazione, una rete di produttori partner di alta qualità e di un team dedicato ai servizi rivolti ai propri Clienti, oltre a possedere la certificazione indipendente CISQ-IMQ (Certificazione Italiana dei Sistemi Qualità Aziendali) basata sugli standard ISO 9001.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito BruniGlass.com.

 

 

 

 

Per maggiori informazioni:

 

Ufficio Stampa – Omnicom PR Group Italia

Barbara Papini / Ilaria Sala

Tel: +39 02 6241 1911

E-mail: bruniglass-ita@omnicomprgroup.com

 

]]>
OVHcloud e Google Cloud annunciano una partnership strategica per realizzare congiuntamente una soluzione cloud affidabile in Europa Tue, 10 Nov 2020 13:47:50 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/671468.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/671468.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Milano, 10 novembre 2020

 ●   La partnership strategica aiuterà le organizzazioni europee ad accelerare la trasformazione del loro business nel cloud e ad affrontare i severi requisiti di privacy e sicurezza dei propri dati.

●   Sarà concentrata sull’erogazione di soluzioni cloud innovative e di valore, nel modo più agile, per affrontare scalabilità e velocità.

OVHcloud ha annunciato oggi una partnership strategica con Google Cloud per accelerare la capacità di digital transformation delle organizzazioni europee e ripensare la propria attività. La partnership ha l’obiettivo di offrire tecnologie costruite su un'infrastruttura affidabile, per aiutarle a soddisfare le crescenti esigenze di controllo rigoroso dei propri dati, di sicurezza, trasparenza e privacy nell’implementazione di applicazioni cloud native. OVHcloud introdurrà una nuova offerta di Hosted Private Cloud integrando la tecnologia Anthos, compatibile con l'open source di Google, nella propria infrastruttura dedicata altamente scalabile, completamente operata e gestita in Europa dai team di OVHcloud.

Alimentare i dati europei con le ultime innovazioni e un controllo assoluto

Negli ultimi anni, le organizzazioni e i policy maker hanno sottolineato la necessità per i cloud provider di proteggere i dati dei clienti in modo ancora più trasparente, evidenziando la necessità di adottare maggiori livelli di sicurezza e privacy, ispezionabilità e conservazione. Per rispondere a queste esigenze, OVHcloud e Google Cloud stanno realizzando una partnership basata su open source, trasparenza, interoperabilità e reversibilità. Le due società intendono consentire alle organizzazioni europee di accelerare la loro trasformazione digitale e beneficiare degli ultimi sviluppi della tecnologia cloud in modo affidabile.

Open Source: un tassello fondamentale per ampliare l'ecosistema europeo

Nell'ambito di questa partnership, OVHcloud e Google Cloud metteranno in campo le rispettive tecnologie e competenze leader nel mercato. Le due aziende intendono costruire soluzioni congiunte che consentano ai clienti di beneficiare di tutti i vantaggi di un approccio multi-cloud e aperto, oltre a guidare l’importante ecosistema di sviluppatori di terze parti.

L'accordo prevede anche un notevole impegno nel fornire innovazione a vantaggio dei clienti, supportando lo sviluppo delle competenze digitali e promuovendo la collaborazione con la community open source.

"Siamo orgogliosi di collaborare con Google Cloud per fornire congiuntamente soluzioni innovative che soddisferanno le crescenti esigenze europee di sovranità dei dati. È un passo avanti significativo per creare nuovo valore per il mercato europeo. Combinare tecnologie all'avanguardia per la community degli sviluppatori - rafforzando al contempo un potente ecosistema di player uniti da un insieme comune di valori - è fondamentale per OVHcloud. Questa partnership apre le porte a nuove e ampie possibilità, siamo quindi lieti di realizzarle insieme”, dichiara Michel Paulin, CEO di OVHcloud.

"Siamo entusiasti di firmare la nostra prima partnership di questo tipo con OVHcloud", ha affermato Thomas Kurian, CEO di Google Cloud. “Ascoltando i nostri clienti, i partner e i policy maker in Europa, comprendiamo la loro necessità di un controllo e un'autonomia ancora maggiori. Affrontiamo questa sfida in molti modi e siamo pronti a proseguire l’impegno verso i nostri clienti in modo significativo con un partner con il quale condividiamo valori come fiducia, innovazione, collaborazione, apertura, interoperabilità, trasparenza e responsabilità ambientali per aggiungere valore e aiutare i nostri clienti ad accelerare la loro trasformazione digitale ".

Chi siamo

OVHcloud è un provider globale e il leader europeo del cloud che gestisce 400.000 server nei propri 31 data center in 4 continenti. Da 20 anni il Gruppo si avvale di un modello integrato che fornisce il pieno controllo della catena del valore, dalla progettazione dei propri server alla gestione dei data center fino all'orchestrazione della propria rete in fibra ottica. Questo approccio unico permette a OVHcloud di coprire, in modo indipendente, l'intero spettro di casi d'uso per i 1,6 milioni di clienti in oltre 140 Paesi. OVHcloud offre ai clienti soluzioni di ultima generazione che combinano prestazioni elevate, prezzi prevedibili e piena sovranità dei dati per sostenere la loro crescita incondizionata.

]]>
Attraverso l'Ecosystem Experience, OVHcloud si sposta online per celebrare la forza del suo approccio collettivo Fri, 06 Nov 2020 10:41:00 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/670823.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/670823.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group OVHcloud, il principale provider europeo di servizi cloud a livello globale, riunisce tutta la propria community online per il suo 8° evento annuale: l’OVHcloud Ecosystem Experience. L'evento virtuale riunisce per 3 giorni 150 relatori da tutto il mondo, in 90 sessioni, per fornire una panoramica approfondita dell’ecosistema cloud dell’azienda. Sono previsti oltre 10.000 ospiti.

Ogni giorno si terrà un keynote, il cui format è stato completamente rinnovato per accogliere sia il top management di OVHcloud sia gli ospiti esclusivi provenienti da diversi Paesi. Queste sessioni chiave offrono un focus su come l'ecosistema può cambiare lo scenario della gestione dei dati e proporre un'alternativa affidabile, sostenibile e performante rispetto all’egemonia di altri attori globali.

Un ecosistema per una maggiore sovranità sui dati

OVHcloud rinnova il suo impegno per la sovranità dei dati in tutto il mondo. Basandosi su un ecosistema che raccoglie oltre 3000 aziende partner attorno a 4 universi con programmi dedicati come Open Trusted Cloud e OVHcloud Marketplace. Il leader europeo del cloud ha effettuato importanti investimenti per rafforzare il proprio impatto a livello tecnologico e geografico nel 2020.

Con un focus maggiore al proprio valore multi-locale, OVHcloud rafforza costantemente la propria infrastruttura per soddisfare ogni specificità regionale, libera da influenze extraterritoriali, per raggiungere 1,6 milioni di clienti. L'azienda ha inoltre ampliato i suoi team per fornire in modo efficace agli utenti cloud competenze locali di business e tecniche. Come parte del costante impegno verso l'indipendenza strategica europea, OVHcloud si posiziona anche al centro del framework GAIA-X per diffondere i valori europei nel settore e nel mercato del cloud in tutto il mondo. Questo impegno è rafforzato anche da progetti innovativi su larga scala come la partnership strategica siglata con T-Systems, per la realizzazione congiunta di una piattaforma sovrana e unica sulle tecnologie del public cloud.

L'azienda, infine, intensifica la sua roadmap di sicurezza per ottenere certificazioni quali SecNumCloud in Francia, AgID in Italia, C5 in Germania e unirsi a framework sicuri come G-Cloud nel Regno Unito.

"Aprire una terza via nel mondo dei dati non è un compito facile, ma siamo fiduciosi di poterlo fare, grazie a questo ecosistema unico e forte legato a valori fondamentali come Apertura, Reversibilità e Trasparenza", dichiara Michel Paulin, CEO di OVHcloud.

Un ecosistema per rivoluzionare il mondo dei dati, in maniera sostenibile

Frugalità ed efficienza sono alla base del track record di sostenibilità di OVHcloud da oltre 15 anni. In effetti, il modello integrato verticalmente dell’azienda è oggi una risorsa chiave per ridurne l’impatto ambientale, aumentando al contempo la propria leadership nel pricing. L'azienda ha implementato il raffreddamento ad acqua nel 2003, il che si traduce in un PUE (Power Usage Efficiency - Efficienza nell'utilizzo dell'energia) da 1.3 a 1.09 mentre la media del settore sta quasi raggiungendo 2. Nonostante la scelta di sistemi di raffreddamento ad acqua, OVHcloud raggiunge un indice di efficienza idrica pari a 0.2.

In termini molto concreti, abbiamo bisogno di un solo bicchiere d'acqua per raffreddare un server per dieci ore, mentre la media del settore necessita di una bottiglia piena d'acqua. Gestiamo i nostri data center in reti a basse emissioni di anidride carbonica, installandoli in edifici già esistenti, ricicliamo componenti dandogli una seconda e terza vita ... sappiamo di poter raggiungere gli obiettivi nel trio Energia/Acqua/ Anidride Carbonica. Ecco perché dobbiamo fare un passo avanti e agire subito”, spiega François Sterin, Executive Vice President Industry di OVHcloud.

L'azienda procede con uno straordinario e ambizioso impegno: raggiungere la carbon neutrality con un mix di energia rinnovabile pura entro il 2025, inoltre prevede di raggiungere emissioni nette pari a zero entro il 2030. A tal fine, OVHcloud definisce cinque punti chiave per realizzare un importante programma di sostenibilità: monitoraggio, progettazione, energie rinnovabili, economia circolare e mobilitazione dell'ecosistema, rappresentano il focus dei prossimi mesi. Nell'ambito di questa roadmap, OVHcloud ha avviato una partnership con Inria, il principale istituto europeo di ricerca tecnologica, per migliorare il monitoraggio e trasformarlo in un asset rivolto ai clienti.

Un ecosistema per rivoluzionare il mondo dei dati

Negli ultimi anni OVHcloud ha lavorato per ridisegnare la sua infrastruttura di rete dorsale a livello globale e ha costruito un sistema in grado di gestire il traffico in aumento. Oltre a questa nuovissima architettura scalabile, efficiente dal punto di vista energetico e resiliente, il leader globale del cloud ha anche ripensato la sua capacità di affrontare una gamma più ampia di casi d'uso con un'attenzione particolare alla resilienza e alla scalabilità.

Grazie a una nuovissima infrastruttura High-End ultra-performante, OVHcloud intraprende un nuovo cammino per migliorarsi, combinando le migliori tecnologie per affrontare sia casi d'uso specifici di livello enterprise, sia cluster di server pronti all'uso.

Inoltre, per far fronte alle crescenti esigenze di storage e Intelligenza Artificiale, OVHcloud ha arricchito il proprio catalogo di soluzioni, accelerando la roadmap storage con la recente acquisizione delle tecnologie di OpenIO ed EXTEN e fornendo una toolbox AI completa con soluzioni all'avanguardia. Grazie a questo, le aziende potranno creare la propria soluzione AI o sfruttare le applicazioni AI chiavi in mano basate sull’ecosistema di OVHcloud, con prezzi completamente trasparenti e prevedibili.

OVHcloud AI Solutions metterà a disposizione strumenti tecnologici di Intelligenza Artificiale e soluzioni verticali di partner selezionati per offrire una customer experience uniforme e unificata. Per fare ciò, ci sarà una piena integrazione degli strumenti e delle offerte dei partner sia nell'universo di OVHcloud sia tra loro. A tal fine, OVHcloud ha selezionato 30 massimi esperti europei di Intelligenza Artificiale in grado di fornire e scalare soluzioni end-to-end.

"Oltre ai 2 nuovi data center che abbiamo inaugurato quest'anno per soddisfare requisiti di sovranità sui dati specifici, questo nuovo elemento fondante costituirà una risorsa chiave per fornire ai nostri utenti cloud le migliori soluzioni di Intelligenza Artificiale, in un framework aperto e affidabile", sottolinea Alain Fiocco, CTO di OVHcloud.

Seguiranno numerosi annunci durante tutto l'anno.

Chi siamo

OVHcloud è un provider globale e il leader europeo del cloud che gestisce 400.000 server nei propri 31 data center in 4 continenti. Da 20 anni il Gruppo si avvale di un modello integrato che fornisce il pieno controllo della catena del valore, dalla progettazione dei propri server alla gestione dei data center fino all'orchestrazione della propria rete in fibra ottica. Questo approccio unico permette a OVHcloud di coprire, in modo indipendente, l'intero spettro di casi d'uso per i 1,6 milioni di clienti in oltre 140 Paesi. OVHcloud offre ai clienti soluzioni di ultima generazione che combinano prestazioni elevate, prezzi prevedibili e piena sovranità dei dati per sostenere la loro crescita incondizionata.

]]>
Privacy del cellulare: Panda Security ti guida per proteggere i tuoi dati personali dalla condivisione inconsapevole Fri, 30 Oct 2020 11:46:51 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/669343.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/669343.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Privacy del cellulare: Panda Security ti guida per proteggere i tuoi dati personali dalla condivisione inconsapevole

Dallo scandalo di Cambridge Analityca in poi gli utenti si dimostrano sempre più attenti alla propria privacy online e alla sicurezza dei dati personali. Ultimo caso noto riguarda l’azienda di data science MobileWalla che negli Stati Uniti, tramite informazioni raccolte dagli smartphone dei manifestanti del movimento BLM (Black Lives Matter), ha reso pubblico un rapporto sui dati demografici di circa 17.000 partecipanti alle marce, creato a partire dai dati grezzi acquistati dai broker, quindi aggregati ed interpretati grazie ad algoritmi informatici.

Grazie alle informazioni personali derivanti dagli smartphone, ci sono aziende in grado di ricostruire profili di comportamento, demografici, di interesse che poi possono rivendere ad altre imprese.

Periodicamente ci troviamo di fronte a episodi come quello di MobileWalla, che obbligano a porci scomode domande: quanti dati vengono condivisi coscientemente o senza saperlo tramite gli smartphone? Chi raccoglie questi dati come se ne serve? A chi interessano i dati aggregati e processati? Tutto questo è legale? E soprattutto, come è possibile proteggere la privacy?

Perché le aziende comprano tanti dati?

Dipende dall’obiettivo finale di ciascuna azienda, ma in generale, parlando di dati, il loro valore sta nella capacità di descrivere gruppi di persone o prevederne comportamenti e caratteristiche. Più dati si posseggono, più le stime saranno statisticamente precise.

Ad esempio, Google e Facebook raccolgono grandi quantità di dati proprietari (ovvero tramite la propria rete) per offrire agli inserzionisti una segmentazione accurata ed efficace. Altre aziende, ad esempio quelle del settore assicurativo, utilizzano i dati per prevedere il livello di rischio di assicurazioni sanitarie private, prestiti, mutui e così via.

Insomma, i dati servono alle grandi aziende per capire chi siamo, dove andiamo, cosa facciamo e cosa cerchiamo. Con queste informazioni, il marketing digitale e quello diretto diventano potenti armi di persuasione, che riescono a tracciare un potenziale cliente e raggiungerlo nei momenti in cui è più probabile che il loro messaggio pubblicitario venga considerato.

Ma chi raccoglie i dati? Nel settore si utilizza l’espressione broker di dati, ovvero colui che compra e rivende dati. Queste aziende possono acquistarli da altri soggetti o raccoglierli direttamente. Il valore aggiunto di un data broker è l’elaborazione e l’aggregazione di dati in modo da poter essere utilizzati immediatamente.

A questo proposito basta considerare che Acxiom, una delle maggiori compagnie di brokeraggio di dati, ha un fatturato annuo di 1,1 miliardi di dollari, un database di 700 milioni di persone e un portfolio di 7000 clienti.

I dati inviati dagli smartphone e come proteggere la privacy

Panda Security come specialista di privacy e di sicurezza ha voluto concentrarsi sulle informazioni che vengono raccolte tramite i nostri telefoni cellulari:

  • Dati sulla posizione tramite la geolocalizzazione
  • Dati di navigazione tramite i cookie
  • Dati e file personali sul telefono mediante le autorizzazioni delle app

Di queste tre categorie principali, quella più complessa da controllare è l’ultima. App utili o divertenti, spesso gratuite, sono le prime a guadagnare dalla rivendita dei dati personali degli utenti. Dai giochi alle app per modificare foto, il prezzo da pagare - oltre alla pubblicità interna -  consiste nei dati condivisi con lo sviluppatore, che questi rivende ad altre aziende. Di fatto, prima di accettare i termini e le condizioni di utilizzo di qualsiasi servizio, dovremmo sempre controllare che queste non includano la cessione dei nostri dati a terze parti.

Per proteggere la privacy personale, Panda Security ha elaborato alcuni consigli in grado di limitare l’esposizione al rischio di condivisioni inconsapevole dei dati.

  • Controllare quali app e servizi di terze parti accedono ai nostri dati: è sconsigliato registrarsi a siti e servizi utilizzando il login di altre piattaforme (i vari “"Accedi con Facebook" o "Accedi con Google" usati ad esempio per accedere a Netflix o Spotify). Per verificare quali applicazioni o servizi di terze parti accedono ai nostri dati, esistono delle pagine dedicate su Facebook, Twitter, e Google, Linkedin dalle quali è possibile revocare l’autorizzazione all’accesso ai propri dati da parte di app o servizi, oppure limitarla.
  • Controllare i permessi alle app sul proprio smartphone: nelle impostazioni degli smartphone (nella sezione App per Android e in Privacy di iOs) è possibile disabilitare l’accesso al telefono ed ai dati, o limitarne l'autorizzazione al solo momento in cui stiamo realmente usando l'applicazione, e toglierla quando smettiamo di utilizzarla.
  • Disattivare la geolocalizzazione: in questo modo si evita, ad esempio, di ricevere consigli e inserzioni ad hoc in base a negozi che abbiamo visitato anche una sola volta
  • Attivare la navigazione in incognito: tutti i browser danno la possibilità di attivare la navigazione in incognito. Questa modalità impedisce che il browser memorizzi la cronologia di ricerca, i cookie, la cronologia dei download o le credenziali d’accesso degli account.
  • Per navigare in modo anonimo e celare anche altri dati, oltre quelli indicati nella navigazione in incognito, è consigliato utilizzare una VPN leggera.
  • Gli store ufficiali non sono totalmente privi di app dannose, molto spesso capita di trovare link di download esterno che si rivelano tentativi di phishing, come è accaduto anche per l’app Immuni. Dai c.d. store alternativi, il rischio di imbattersi in app dannose che mirano a catturare dati personali è ancora più grande. È consigliabile dunque muoversi su canali ufficiali.
  • Più attenzione anche ai contenuti postati sui social, dai quali spesso è possibile tracciare la posizione o altre informazioni utili a profilare un’utente.

Per concludere, vogliamo sottolineare che la raccolta e la rivendita di dati si muove in un ambiente di semilegalità, a seconda del paese, anche se in generale è chiaro che mancano normative chiare ed esaustive in materia. In Europa siamo un po’ più protetti grazie al GDPR, ma anche qui i nostri dati vengono raccolti e rivenduti tramite mille vie traverse che aggirano i controlli sulla privacy.

È importante essere consapevoli di questo fenomeno, innanzitutto per immunizzarci contro la comunicazione persuasiva di chi utilizza dati personali, ma anche per capire il valore delle informazioni.   Buona navigazione e buon controllo sui dati personali!

]]>
BUON NATALE DA AMC! Wed, 28 Oct 2020 11:26:56 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/668655.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/668655.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group IL REGALO DI NATALE INTELLIGENTE E DI LUNGA DURATA PER UN’ALIMENTAZIONE

SANA E GUSTOSA

 

Milano, 28 ottobre 2019 AMC Italia, azienda multinazionale leader di mercato nel campo dei sistemi di cottura in acciaio inossidabile di alta qualità, vuole riportare un po' di sorriso nelle famiglie italiane in vista del tanto atteso appuntamento con il Natale.

Nonostante questo Natale sarà un po’ diverso dagli scorsi le tradizioni non mancheranno, si andrà alla ricerca dei regali perfetti e si penserà a cucinare deliziosi manicaretti. In questo periodo di festa AMC Italia potrà diventare l’alleato perfetto per preparare splendidi e deliziosi menu natalizi grazie alle sue numerose ricette online. Inoltre, potrà essere il regalo ideale per tutti gli appassionati di cucina che vogliono imparare a divertirsi grazie all’utilizzo degli strumenti migliori.

Con AMC Italia e la sua cottura a temperatura controllata è possibile creare ricette sane e gustose risparmiando fino all'80% di tempo rispetto ai metodi di cottura tradizionali. Utilizzando, poi, EasyQuick, il coperchio per la cottura a Super Vapore, si può cucinare in modo pratico e veloce a una temperatura tra i 97 a 99°C, mantenendo il gusto e preservando i nutrienti, le vitamine e i minerali degli alimenti.

Con EasyQuick, cuocere al vapore non è mai stato così facile e salutare. La cottura a Super Vapore è l’ideale per esaltare gli aromi e i sapori più delicati come le ricette a base di pesce, le verdure con tempi di cottura medio-lunghi, le verdure ripiene o gli involtini di verdure, inoltre, consente di risparmiare fino al 50% del tempo di cottura e, grazie a EasyQuick, è possibile trasformare in vaporiere tutte le pentole AMC con diametro 20 cm e 24 cm o ovale.

Il coperchio può essere rimosso in qualsiasi momento durante la cottura perché funziona tranquillamente anche senza pressione. In questo modo non c’è più bisogno di stare davanti ai fornelli e si ha più tempo da dedicare ai preparativi, alla famiglia e, perché no, ai regali! 

In più, abbinando EasyQuick al piano di cottura mobile Navigenio e al controllo acustico del tempo e della temperatura Audiotherm, si abilita la cottura autocontrollata e la fornitura di calore non necessita più di regolazioni manuali. Con la cottura autocontrollata si guadagnano 60 minuti ogni giorno.

 

Grazie all’utilizzo di Easyquick e alla sua cottura a Super Vapore è possibile realizzare tanti deliziosi piatti per le feste. Infatti, il sistema AMC permette di usare la cottura a super vapore anche per i piatti più elaborati e per le classiche ricette tradizionali come gli spaghetti allo scoglio, lo zampone con le lenticchie, il baccalà alla mediterranea o dei meravigliosi calamari ripieni … che poi possono essere serviti direttamente a tavola con Easyquick Ovale, che da coperchio, si trasforma in un perfetto piatto da portata!

L'attenzione al risparmio energetico, insieme al benessere e alla praticità, è uno dei principali vantaggi su cui AMC basa lo sviluppo e la realizzazione dei propri prodotti. E così, cucinare tutti i giorni con AMC significa preparare qualsiasi piatto desiderato con un notevole risparmio di energia e tempo. Inoltre, tutti i prodotti AMC sono coperti da una garanzia di 30 anni che renderà questo sous-chef un regalo perfetto e duraturo. 

Ecco alcune ricette festive consigliate da AMC:

https://www.cucinareconamc.info/ricette/stagioni/natale

 

Prezzo: set base da 990,00 Euro


AMC Italia “Mangiare meglio. Vivere meglio.” è la filosofia di AMC Alfa Metalcraft Corporation Spa, azienda di vendita diretta leader mondiale nei sistemi di cottura di alta qualità in acciaio inossidabile. Dal 1963 AMC offre prodotti per cucinare in modo sano e gustoso e si dedica alla cultura del sano piacere. In Italia dal 1970, è presente in più di 35 paesi del Mondo con una rete vendita di oltre 10.000 collaboratori e distributori e più di 12 milioni di clienti. www.amc.info/ www.cucinareconamc.info

]]>
ESISTE UN LAVORO DOV’È POSSIBILE GUADAGNARE DIVERTENDOSI? AMC ITALIA È LA RISPOSTA. Fri, 23 Oct 2020 16:31:51 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/668021.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/668021.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group  

AMC Italia significa: 

·         indipendenza economica, passione per la cucina e divertimento … con possibilità di guadagnare dai 500 ero al mese per un part time fino ai 2000 euro al mese per un full time

·         un lavoro flessibile, divertente e adatto a tutti… da scoprire anche attraverso il Virtual Open Day del prossimo 7 ottobre 2020 

 

Milano, 1 ottobre 2020 - AMC Italia, azienda multinazionale leader nei sistemi di cottura di alta qualità, in questo momento rappresenta un’alternativa vincente per tutti gli italiani che, a causa del Covid-19, hanno difficoltà economiche, hanno perso l’impiego o semplicemente hanno la necessità di trovare una soluzione lavorativa flessibile.

 

Un esempio concreto: un ragazzo di 30 anni con determinazione e grande forza di volontà, dopo aver perso il lavoro in una grande azienda a causa del Covid-19, è entrato a far parte in maniera attiva della squadra dei venditori AMC Italia. Giovane, dinamico e con grande passione per la cucina è stato in grado di raggiungere in pochi mesi ottimi guadagni (dai 2000 ai 3000 mila euro al mese). 

 

Proprio per questo motivo AMC Italia continua la sua ricerca di collaboratori da inserire nella squadra vendite in tutta Italia e mette a disposizione alcuni corsi di formazione gratuiti dedicati ai propri consulenti, finalizzati all’insegnamento delle tecniche di vendita e del loro modo di fare business. AMC Italia, infatti, grazie alla campagna di recruitment prevede di inserire all’interno della squadra dedicata alla vendita diretta 300 nuovi collaboratori in tutta Italia. Gli incaricati vendite che saranno selezionati andranno ad affiancarsi alla squadra di 1.700 professionisti in Italia ed oltre 12.000 nel mondo.   

    

“Al giorno d’oggi c’è sempre più necessità di opportunità lavorative flessibili per i giovani che stanno ancora studiando o per quelli che sono al primo impiego o, ancora, per le persone che hanno perso il lavoro. - afferma Antonio Albano Direttore generale di AMC ITALIA - Lavorare in AMC è sinonimo di affiatamento, passione per la cucina, divertimento oltre che opportunità di guadagni. Si sta insieme, ci si diverte e si cucina per gli altri in un rapporto di condivisione”.

 

Il lavoro in AMC Italia è veramente accessibile a tutti e uno degli aspetti fondamentali è che i consulenti decidono autonomamente quanto tempo vogliono dedicare al proprio lavoro. Se vogliono ottenere guadagni extra con un lavoro part-time o desiderano invece fare carriera e dedicarsi full-time:

-          giovani che vogliono iniziare una carriera lavorativa da zero o che stanno terminando gli studi, ma vogliono avere un lavoro flessibile,

-          persone che vogliono ritornare nel mondo del lavoro o che hanno perso il lavoro e vogliono riscattarsi,

-          donne che cercano uno sbocco che dia loro l’opportunità di realizzarsi professionalmente e personalmente, senza sentirsi obbligate a scegliere tra carriera e famiglia.

 

 

Per scoprirlo AMC Italia il 7 ottobre alle ore 18.00 porterà sui suoi i canali social un Employment Virtual Day. Un evento live dedicato a tutti coloro che hanno voglia di conoscere come è immediato, semplice e divertente cucinare con il sistema di cottura AMC e come si può entrare a far parte in modo rapido e con successo della squadra. Non è necessario essere degli chef, ma avere un grande entusiasmo, passione e voglia di mettersi in gioco, divertendosi. 

 

]]>
Berlin Packaging amplia la propria presenza nel Nord Europa con l’acquisizione di Vinkova, società olandese leader nel confezionamento in vetro Thu, 22 Oct 2020 12:27:57 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/667687.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/varie/667687.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group L’acquisizione rafforza l'offerta packaging in vetro in tutto il Nord Europa

 

Berlin Packaging, azienda leader nella fornitura di contenitori e chiusure in vetro, plastica e metallo, ha acquisito in data 6 ottobre Vinkova B.V., 

importante fornitore di soluzioni di packaging in vetro di prodotti alimentari e di bevande, con sede a Bussum, nei Paesi Bassi.

Con oltre 50 anni di esperienza, Vinkova offre una numerosa selezione di prodotti e soluzioni personalizzate ad un’ampia base di clienti nel mercato olandese, vantando un solido know-how nel settore e una forte relazione con i più grandi produttori di vetro in Europa.

L’ingresso strategico di Vinkova rappresenta per Berlin Packaging il completamento della gamma di offerta al mercato olandese, integrandosi alle soluzioni in plastica, metallo e chiusure innovative già commercializzate nel territorio dal 2019.

Berlin Packaging è un player globale che fornisce soluzioni per il packaging e servizi a clienti di ogni tipo, in tutto il mondo e in tutti i settori industriali. L’azienda ha la propria sede centrale nel Nord America, dove è attiva dal 1898, e un’impronta globale in rapida espansione, con oltre 130 sedi in tutto il mondo.

Vinkova rappresenta l’ottava acquisizione in Europa dal 2016. Da questa acquisizione clienti e fornitori di entrambe le società potranno trarre vantaggi significativi dalle operazioni combinate del principale distributore di packaging in Europa.

A partire da oggi, i clienti di Vinkova potranno inoltre usufruire dei servizi esclusivi di design e innovazione garantiti dal Bruni Glass Innovation Center in Italia e dallo  Studio One Eleven negli Stati Uniti.

“Siamo davvero entusiasti di entrare a far parte della famiglia Berlin Packaging, e siamo certi che questa nuova partnership porterà enormi vantaggi ai nostri clienti, fornitori e dipendenti” ha commentato André Rombout, Direttore Generale di Vinkova “Siamo un’azienda solida e lo diventeremo ancora di più.”

"Questa è una grande notizia per la nostra azienda, e anche per tutti i nostri partner commerciali, aggiunge Ruben van der Zouw, Direttore Commerciale di Vinkova. Tutti loro beneficeranno delle forti capacità che il Gruppo Berlin Packaging ha da offrire". Il team di Vinkova è pronto ad iniziare questo nuovo capitolo della nostra storia".

“L’acquisizione di un solido fornitore di packaging di vetro nel settore del food & beverage ci permette di espandere ulteriormente la presenza di Berlin Packaging nel mercato europeo del packaging in vetro completando la gamma di prodotti vetro-plastica-chiusure - ribadisce Paolo Recrosio CEO di Berlin Packaging Europe - e ci offre enormi opportunità di business a conferma della validità della nostra strategia e della coerenza del nostro progetto.”

“Oltre a consolidare il nostro posizionamento nel nord Europa, questa acquisizione ci offre la capacità di supportare i clienti di tutte le dimensioni e segmenti di mercato rafforzando le nostre relazioni commerciali e l’offerta di servizi di altissima qualità” ha affermato Bill Hayes, CEO e Presidente di Berlin Packaging

In piena coerenza con la strategia di acquisizioni di Berlin Packaging, l’organico e la struttura di Vinkova non subiranno alcuna modifica: tutti i dipendenti rimarranno in forza all’azienda, a conferma degli obiettivi di crescita e sviluppo in Europa.

 

Berlin Packaging

Berlin Packaging è il solo e unico Hybrid Packaging Supplier® specializzato nella fornitura di packaging e chiusure in vetro, plastica e metallo. L’azienda fornisce ogni anno migliaia di articoli a clienti di ogni settore, insieme a servizi di progettazione di packaging, finanziamento, consulenza, stoccaggio e logistica.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito BerlinPackaging.com.

 

Ufficio stampa

Omnicom PR Group Milano

Barbara Papini, Barbara.Papini@omnicomprgroup.com +39 335 6113555

Ilaria Sala, ilaria.sala@omnicomprgroup.com   +39 335 8112968

 

Elena Franzetti, elena.franzetti@bruniglass.com +39 02 48436611 +39 3401204145

Julie Saltzman, Julie.Saltzman@BerlinPackaging.com +1 312 869 7554 per il Nord America.

]]>
Scopri come proteggerti dal Cyberstalking con Panda Security Mon, 19 Oct 2020 17:38:10 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/666940.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/666940.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Da quando Internet è entrato nelle nostre vite come spazio virtuale dove intessere relazioni, si sono manifestati nuovi potenziali rischi, tra cui il cyber stalking, cioè la versione online del reato di stalking, con cui si indicano quei comportamenti molesti e persecutori posti in essere attraverso i mezzi di comunicazione come le e-mail, la messaggistica istantanea, i social network.

L’interesse ossessivo nei confronti di una persona, famosa o meno, spesso porta un utente a voler conoscere sempre più informazioni su chi ne ha attirato l’interesse: si può trattare dell’indirizzo di casa, del numero di telefono o perfino di immagini intime. Questi dati ovviamente non è possibile ottenerli tramite una semplice ricerca online, ad esempio su Facebook, e ciò può condurre lo stalker ad utilizzare competenze informatiche per forzare illegalmente gli account della vittima.

Questo tipo di ossessione è ciò che in gergo, prendendo in prestito il termine inglese stalking, viene definita cyberstalking, o persecuzione virtuale.

I cyberstalker utilizzano molte delle tecniche degli hacker. Ad esempio, possono infettare lo smartphone o il computer della vittima con malware che gli permetta di rubarne i dati. Una volta ottenuto l’accesso al dispositivo, continueranno a sfruttarlo per intere settimane o mesi. In alcuni casi, la vittima può non scoprire mai di essere stata attaccata e derubata di informazioni da uno stalker.

Come difendersi dai cyberstalker

Innanzitutto, chiunque può diventare il bersaglio di uno stalker. Questi soggetti non prendono di mira solamente vip, ma a volte si tratta di un ex partner o di un conoscente o in casi più rari, lo stalker è un follower che ha scoperto la vittima su un social media.

Si possono distinguere poi, in base alla tipologia di messaggi con cui si “aggancia” la vittima online, diversi tipi di cyberstalker che attuano la loro condotta verso qualunque utente della rete, non in maniera esclusiva:

  • Troll ossia chi mira a provocare la vittima ed ingaggiare una sfida per suscitare reazioni eccessive.
  • Twink si limita ad infastidire le vittime, punta a creare situazioni di tensione che poi, a differenza del Troll, allenta e sminuisce. 
  • Cheese player è un provocatore che opera nelle gaming room virtuali, provoca la vittima sfruttando i bug dei videogiochi e la invita a giocare in maniera seriale, provocandola.
  • Snert, acronimo per “snot-nosed egoistical rude teenager”, è assimilabile ad un Troll ma di ètà adolescenziale.
  • Griefer, un offensivo guastafeste che rovina pagine o eventi sui social causando problemi agli utenti online.

 

Queste figure sono degli “stalker borderline” in quanto non sono ossessionati da una persona ma dal raggiungere il loro obiettivo: sono, infatti, privi di quella componente ossessiva che crea complicate strutture di credenze, totalmente di fantasia ad esempio su una relazione immaginaria con la vittima, per supportare la loro condotta. Per evitare però che messaggi indesiderati online si trasformino in vero e proprio cyberstalking, è fondamentare riconoscere le tecniche utilizzate per agganciare le vittime e bloccarle o segnalarle.

Se si ritiene di essere vittima di stalking, o si hanno sospetti in tal senso, per tutelarsi si può:

  • Utilizzare i blocchi disponibili nelle piattaforme di social media e denunciare l’account della persona in questione.
  • Denunciare minacce o comportamenti abusivi alle autorità locali.
  • Utilizzare un software antimalware per impedire a un eventuale cyberstalker di installare virus o trojan sui tuoi dispositivi informatici.
  • Aggiornare tutte le tue password seguendo le nostre linee guida per password sicure, affinché siano difficili da indovinare o craccare.

 

Il cyberstalking non va preso alla leggera: un’attenzione particolare da parte di un conoscente può trasformarsi rapidamente in un comportamento criminale e addirittura violento. In questi casi non bisogna esitare a contattare la polizia prima che le cose prendano una brutta piega.

Inoltre, si consiglia di scaricare un buon software antivirus per prevenire e proteggerti dalle malsane attenzioni di eventuali cyberstalker futuri.

Buona navigazione al riparo da sguardi indiscreti!

 

]]>
OVHcloud Connect si evolve per supportare strategie ibride e multi-cloud Thu, 08 Oct 2020 17:25:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/665247.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/665247.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Milano, 8 ottobre 2020

OVHcloud ha annunciato oggi le sue nuove soluzioni di connessione privata e sicura per supportare progetti aziendali multi-cloud e hybrid cloud. Le soluzioni OVHcloud Connect si basano sull’esperienza del leader europeo delle reti cloud e su una forte partnership con il leader della connettività Equinix.

L'adozione di strategie multi-cloud che combinano più fornitori, insieme a quelle di cloud ibrido, che uniscono ambienti cloud privati, pubblici e/o on premise, continua ad animare il dibattito nel settore IT di oggi. Oltre ai vantaggi specifici di ciascun approccio, le aziende si ritrovano a dover massimizzare la propria business continuity e, allo stesso tempo, disporre di una maggiore libertà di scelta nel coordinare una suite di servizi su misura.

OVHcloud facilita l'accesso a queste tecnologie rendendo disponibile OVHcloud Connect Provider, una soluzione sviluppata in collaborazione con Equinix. OVHcloud Connect Provider semplifica l'implementazione di architetture multi-cloud o ibride interconnettendo i vari ambienti cloud aziendali con i data center OVHcloud in tutto il mondo.

Allo stesso tempo, il Gruppo annuncia anche il lancio pubblico di OVHcloud Connect Direct. Questa soluzione permette, in una modalità sicura, di creare un cloud ibrido decentralizzato tramite connessioni dirette e private tra i data center OVHcloud e il sistema informativo on-premise di ciascun cliente.

Accesso multi-cloud ancora più efficace grazie a una solida partnership

Con questo annuncio, OVHcloud rafforza la propria presenza internazionale in partnership con Equinix, leader mondiale nel mercato dell'hosting di infrastrutture. I clienti che utilizzano le soluzioni OVHcloud beneficeranno ora di una copertura globale, con oltre 700 punti di presenza (PoP) per l'interconnessione dei loro servizi con i fornitori scelti. A sua volta, OVHcloud avrà un profilo più elevato presso i PoP di Equinix.

Queste nuove soluzioni rappresentano un'opportunità per le aziende di tutto il mondo di combinare la loro infrastruttura esistente con un cloud aperto, reversibile e interoperabile.

Poiché il nostro obiettivo principale è proprio quello di garantire la massima sicurezza dei dati implementando una tecnologia di prim'ordine, abbiamo trovato in Equinix il partner giusto per intraprendere questo percorso anche in Italia. Forte del contributo all’’iniziativa, Gaia-X OVHcloud è convinta che i dati diventeranno una risorsa strategica per governi, aziende e cittadini, per questo siamo totalmente impegnati nel preservarne la fiducia, la resilienza e la sovranità”, sostiene John Gazal, VP Sales e Marketing, South Europa e Brasile.

"OVHCloud è un partner affidabile e fidato, in grado di offrire sviluppi interessanti per Equinix rispettando la strategia dell'azienda. OVHcloud è membro fondatore di GAIA-X, un progetto avviato da Europe for Europe il cui obiettivo è sviluppare requisiti comuni per un'infrastruttura dati europea. Unendo le forze di entrambe le aziende saremo in grado di aumentare il numero di interconnessioni dei nostri clienti, attrarre nuovi clienti italiani ed europei interessati alla sovranità dei dati, e aumentare le connessioni a ECX Fabric, la nostra migliore soluzione per l'interconnessione delle imprese digitali con dipendenti, clienti, partner e cloud”, afferma Emmanuel Becker, Managing Director Italy di Equinix.

Più scelta per le aziende

I clienti che desiderano interconnettere i propri servizi con OVHcloud Connect possono scegliere il numero di connessioni private e la capacità di traffico di ogni collegamento (da 200 Mbps a 10 Gbps). Il traffico sulla rete OVHcloud è compreso nei canoni stabiliti, rendendo i costi trasparenti e prevedibili per ogni cliente.

Oggi l'ibridazione e il multi-cloud sono diventati una parte fondamentale delle strategie cloud aziendali, ma implementarli e utilizzarli può ancora essere difficile per le aziende. Con OVHcloud Connect, portiamo ai nostri clienti una serie di soluzioni di rete sicure e pratiche, sfruttando una solida collaborazione con il nostro partner Equinix. Combinando le soluzioni OVHcloud Connect e la rete privata virtuale vRACK messa a disposizione di tutti i nostri clienti, garantiamo loro la possibilità di disporre di una connessione privata e completamente sicura a tutti i servizi OVHcloud”, afferma Alain Fiocco, Chief Technology Officer del gruppo OVHcloud.

Le soluzioni OVHcloud Connect forniscono una connessione completamente privata all'infrastruttura di OVHcloud in Europa da qualsiasi parte del mondo. Queste soluzioni saranno presto disponibili in Canada, Australia, Singapore e Stati Uniti.

Chi siamo

OVHcloud è un provider globale e il leader europeo del cloud che gestisce 400.000 server nei propri 31 data center in 4 continenti. Da 20 anni il Gruppo si avvale di un modello integrato che fornisce il pieno controllo della catena del valore, dalla progettazione dei propri server alla gestione dei data center fino all'orchestrazione della propria rete in fibra ottica. Questo approccio unico permette a OVHcloud di coprire, in modo indipendente, l'intero spettro di casi d'uso per i 1,5 milioni di clienti in oltre 130 Paesi. OVHcloud offre ai clienti soluzioni di ultima generazione che combinano prestazioni elevate, prezzi prevedibili e piena sovranità dei dati per sostenere la loro crescita incondizionata.

Equinix

Equinix (Nasdaq: EQIX) è l’azienda globale di infrastrutture digitali, che consente ai leader digitali di sfruttare una piattaforma affidabile per riunire e interconnettere l’infrastruttura fondamentale che alimenta il loro successo. Equinix consente alle aziende di oggi di accedere a tutti i luoghi, i partner e le possibilità giuste di cui hanno bisogno per accelerare i propri vantaggi. Con Equinix, possono scalare con agilità, accelerare il lancio dei servizi digitali, offrire esperienze di livello mondiale e moltiplicare il loro valore.

]]>
Lo Startup Program di OVHcloud si apre alle scaleup per la sua edizione 2020 Wed, 30 Sep 2020 11:37:17 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/663813.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/663813.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group Milano, 28 settembre 2020 - Lanciato nel 2015, lo Startup Program di OVHcloud ha già sostenuto più di 1.800 giovani aziende in tutto il mondo attraverso un investimento di oltre 6 milioni di euro in crediti infrastrutturali e supporto allo sviluppo. In occasione dell'inizio del nuovo anno accademico, OVHcloud conferma il proprio impegno a sostegno delle giovani aziende che mettono il Cloud al centro del proprio modello di business.

"Crediamo che le startup siano un ponte verso il futuro. Incarnano l'innovazione e, poiché la tecnologia digitale è sempre più pervasiva nella società, sarà questa la fonte principale di nuovi posti di lavoro. La missione dello Startup Program di OVHcloud è proprio sostenere tale innovazione e contribuire al dinamismo economico aiutando aziende giovani e audaci a svilupparsi in un ecosistema di fiducia", spiega Michel Paulin, CEO di OVHcloud.

Supporto dedicato per startup e scaleup

Per supportare startup e scaleup che mettono il cloud al centro del loro modello di business per il proprio sviluppo, OVHcloud ha ideato un programma di 12 mesi adattato e ritagliato sulle esigenze di ciascuno:

·      Un contributo fino a € 10.000 da utilizzare sui prodotti OVHcloud per le startup e fino a € 100.000 per le scale-up.

·      Supporto personalizzato da 6 ore per le startup e fino a 20 ore per le scaleup.

·      Uno spazio community dedicato per sfruttare le potenzialità dell'ecosistema OVHcloud

·      Accesso all’Open Trusted Cloud; dal 1° giorno per le scaleup e, al termine  del programma di 12 mesi, per le startup.

·   Opportunità di farsi conoscere attraverso comunicazioni congiunte con OVHcloud: stand in fiere internazionali, opportunità di intervento come speaker durante eventi organizzati da OVHcloud, workshop e conferenze dedicate alle startup (online e offline), nonché casi d'uso congiunti pubblicati sul sito OVHcloud.

·      Le startup dache hanno uno sviluppo più rapido, durante il programma possono ovviamente passare al livello di supporto dedicato alle scale-up.

"Oggi quasi il 90% delle startup scompare in meno di 3 anni. Non è sufficiente soddisfare un bisogno e avere un forte potenziale di crescita per garantirne la sostenibilità; è necessario aver raggiunto un certo livello di maturità, disporre di una solida infrastruttura e sapersi circondare di partner fidati per svilupparsi appieno. Il nostro obiettivo è supportare ogni startup secondo i loro ritmi e le loro esigenze, in modo che la maggior parte di esse possa decollare e, perché no, diventare un unicorno", afferma Malgorzata Ratajska-Grandin, Direttore dello Startup Program di OVHcloud, che si augura di poter supportare fino a 500 startup nei prossimi 12 mesi. A tal fine, i team dello Startup Program si stanno espandendo su scala globale: recentemente si sono rafforzati a livello internazionale mettendo a disposizione esperti dedicati al supporto delle start up presto presenti negli Stati Uniti.

Un primo trampolino di lancio verso il successo

L'obiettivo di questo programma è ovviamente quello di vedere le startup o le scaleup svilupparsi a seconda delle scelte dei propri team. Per questo lo Startup Program di OVHcloud segue le stesse regole del resto dell'azienda e applica la sua concezione di cloud SMART (semplice da implementare, multi locale, accessibile e prevedibile, reversibile e aperto, trasparente). La tecnologia aperta di OVHcloud viene messa a disposizione delle aziende che partecipano al programma per accelerare il proprio business e la propria crescita senza vincoli.

OVHcloud non riceve alcuna quota del capitale delle startup, né obbliga le startup a utilizzare la sua infrastruttura al termine dei 12 mesi del programma di supporto. OVHcloud agisce prima di tutto come facilitatore, mettendo in contatto le startup con ciò di cui hanno più bisogno (esperti IP, finanziatori, incubatori, venture capital, ecc…) fornendo l'infrastruttura su cui si basa il loro modello di business. Questo modello, non vincolante, garantisce a ogni startup la reversibilità, l'interoperabilità e il controllo dei propri dati.

Al termine del programma, i partecipanti potranno decidere se continuare a utilizzare o meno le infrastrutture OVHcloud,  ma anche integrare l'Open Trusted Cloud, un ecosistema sicuro di servizi SaaS e PaaS.

Ulteriori informazioni sullo Startup Program OVHcloud

Una Startup Competition internazionale si svolgerà nell'ambito dell'evento annuale di OVHcloud, l'Ecosystem Experience.

Per saperne di più visita: https://ecosystemexperience.ovhcloud.com/en/pitch-contest/

 

Chi siamo

OVHcloud è un provider globale e il leader europeo del cloud che gestisce 400.000 server nei propri 31 data center in 4 continenti. Da 20 anni il Gruppo si avvale di un modello integrato che fornisce il pieno controllo della catena del valore, dalla progettazione dei propri server alla gestione dei data center fino all'orchestrazione della propria rete in fibra ottica. Questo approccio unico permette a OVHcloud di coprire, in modo indipendente, l'intero spettro di casi d'uso per i 1,5 milioni di clienti in oltre 130 Paesi. OVHcloud offre ai clienti soluzioni di ultima generazione che combinano prestazioni elevate, prezzi prevedibili e piena sovranità dei dati per sostenere la loro crescita incondizionata.

]]>
T-Systems e OVHcloud collaborano per Gaia-X Mon, 14 Sep 2020 15:22:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/660523.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/varie/660523.html Omnicom PR Group Omnicom PR Group  

  • Sviluppo di un'offerta di public cloud sicuro per le organizzazioni data-sensitive
  • Puntare alla sovranità europea in materia di dati e nel rispetto del GDPR

 

OVHcloud e T-Systems hanno concordato di cooperare secondo i principi dell'iniziativa Gaia-X. La partnership porterà alla creazione di un'offerta di public cloud sicuro per la Germania, la Francia e altri mercati europei, per affrontare tutti i settori sensibili alla sovranità dei dati e al rispetto del GDPR.

Con questa partnership OVHcloud e T-Systems si impegnano a sviluppare una piattaforma di cloud pubblico Openstack unica nel suo genere. Questa nuova offerta risponderà alle esigenze specifiche della Pubblica Amministrazione, e a quelle degli operatori di infrastrutture essenziali e alle aziende di tutte le dimensioni che operano in aree strategiche o sensibili di interesse pubblico. La piattaforma contribuisce all'iniziativa europea Gaia-X garantendo il massimo livello di apertura e trasparenza, sovranità dei dati, privacy e sicurezza dei dati in Europa.

“Deutsche Telekom è un forte sostenitore di un Sovereign European Cloud", ha sottolineato Frank Strecker, responsabile del business public cloud di Deutsche Telekom. "Tuttavia, per far sì che un'infrastruttura cloud sovrana europea abbia successo, dobbiamo procedere velocemente. E abbiamo bisogno del sostegno del settore pubblico".

Max Ahrens, CTO di T-Systems, ha aggiunto: "Ecco perché insieme a OVHcloud abbiamo intenzione di sviluppare questa offerta di cloud pubblico sicuro completamente europea. Mentre i nostri partner francesi possono fornire una tecnologia leader nel cloud basata su server costruiti da loro e un loro sistema informativo opensource, noi ci occupiamo dell'infrastruttura e delle operation nei nostri data center tedeschi”.

"Siamo particolarmente orgogliosi di collaborare con T-Systems e di diventare i primi a muoversi con un servizio cloud pubblico veramente sovrano secondo i principi di Gaia-X. Questo fornirà alle aziende maggiormente strategiche i più alti standard di sicurezza. La nostra offerta indipendente dal Cloud Act ha per noi la massima priorità, ed è sviluppata grazie al nostro modello efficiente e completamente integrato", commenta Michel Paulin, CEO di OVHcloud.

Sfruttare il meglio di ogni partner

Con questa partnership strategica, OVHcloud e T-Systems apporteranno al mercato le rispettive competenze peculiari. I clienti di T-Systems trarranno vantaggio dai propri data center sicuri, dall’ approccio operativo e di servizio centrato sul cliente, dall'infrastruttura di rete di Deutsche Telekom e dalla vasta e approfondita conoscenza delle esigenze del settore pubblico.

Al contempo, questa collaborazione si baserà anche sull’expertise industriale di OVHcloud, poiché il cloud player puro europeo sfrutterà la propria infrastruttura dotata di sistemi di raffreddamento ad acqua, capaci di consentire una migliore efficienza energetica. Dal punto di vista tecnologico, la piattaforma Public Cloud Instances di OVHcloud sarà sfruttata per rispondere al meglio alle aspettative dei clienti e dei partner di T-Systems.

"La nostra partnership con T-Systems si basa, tra le altre cose, su valori condivisi come la reversibilità e la sicurezza e alla trasparenza dei dati, che sono per noi aspetti fondamentali quali membri fondatori dell'iniziativa Gaia-X", aggiunge Falk Weinreich, General Manager Central Europe di OVHcloud. "Da oltre 20 anni siamo sinonimo di innovazione nel mercato del cloud, offrendo alta efficienza, tecnologia all'avanguardia e tecnologie di raffreddamento nel rispetto dell'ambiente. Unitamente alla ricca esperienza di T-Systems, possiamo offrire ai clienti con dati sensibili possibilità completamente nuove".

La disponibilità dell'offerta è prevista per l’inizio del prossimo anno.

Dar vita ai principi di Gaia-X

Il progetto è un impulso concreto e collettivo per trasformare le ambizioni di Gaia-X in azioni concrete a beneficio del mercato europeo. Questa piattaforma di cloud pubblico sarà un asset fondamentale che contribuirà ad ampliare il catalogo dei casi d'uso dell'iniziativa Gaia-X. In qualità di membri fondatori di Gaia-X, T-Systems e OVHcloud progetteranno questa nuova offerta implementandone "by design" i principi guida: piena conformità al GDPR, standard aperti, ma anche reversibilità, privacy dei dati e i più alti standard di sicurezza.

Chi siamo

OVHcloud è un provider globale e il leader europeo del cloud che gestisce 400.000 server nei propri 31 data center in 4 continenti. Da 20 anni il Gruppo si avvale di un modello integrato che fornisce il pieno controllo della catena del valore, dalla progettazione dei propri server alla gestione dei data center fino all'orchestrazione della propria rete in fibra ottica. Questo approccio unico permette a OVHcloud di coprire, in modo indipendente, l'intero spettro di casi d'uso per i 1,5 milioni di clienti in oltre 130 Paesi. OVHcloud offre ai clienti soluzioni di ultima generazione che combinano prestazioni elevate, prezzi prevedibili e piena sovranità dei dati per sostenere la loro crescita incondizionata.

]]>