Comunicati.net - Comunicati pubblicati - La Piccola Agency Comunicati.net - Comunicati pubblicati - La Piccola Agency Fri, 25 Sep 2020 18:46:26 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/12458/1 KEMP Technologies nomina Antonio Piazza Regional Sales Manager per l’Italia Mon, 17 Oct 2016 10:31:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/408685.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/408685.html La Piccola Agency La Piccola Agency

Milano �“ 17 ottobre 2016 - KEMP Technologies annuncia la nomina di Antonio Piazza come il nuovo Regional Manager per l'Italia.  In questo ruolo Piazza avrà il compito di ampliare la presenza del brand sul mercato italiano, sviluppando nuove opportunità di crescita in ambito entrerprise e mid-market.

 

KEMP, dopo il recente inserimento nel Gartner Magic Quadrant per il secondo anno consecutivo come “Visionario” e in linea con le strategie espansive della corporation, annuncia il potenziamento dell’organico con la nomina di Piazza.  Il vendor ADC è stato segnalato da Gartner nel Magic Quadrant per via della semplicità d’installazione, della ricchezza funzionale e per la possibilità di poter usufruire della tecnologia in base al consumo riducendo i costi operativi, soprattutto nelle implementazioni Cloud. 

 

“Sono molto lieto di lavorare per KEMP” dichiara Piazza. “Stiamo diventando una presenza sempre più importante nel mercato ADC, riuscendo a soddisfare le esigenze di lungo termine dei clienti entreprise. Abbiamo inoltre una comprovata esperienza per quanto riguarda l’agilita dì innovazione nel mercato; siamo stati il primo fornitore di ADC ad integrare la nostra soluzione all'interno di Microsoft Azure e da tempo offriamo modelli di pricing innovativi sul mercato. Il nostro recente annuncio del Cloud360 con MELA (Metered Enterprise Licensing Agreement) ne è un eccellente esempio,  essendo l'unico fornitore nel mercato di bilanciatori di carico che offre un modello flessibile di licenze on-demand.”

 

“Piazza vanta una vasta esperienza in ambito enterprise” aggiunge Eduardo Garcia Sancho, Direttore dell’Area Mediterraneo di KEMP Technologies  “Le sue competenze e la sua esperienza giocheranno un ruolo chiave nell’esecuzione dei nostri piani strategici in Italia per guidare la nostra crescita in questo importante mercato.”

 

Prima di raccogliere la sfida Kemp Piazza ha cominciato la sua carriera professionale in IBM dove ha ricoperto diversi incarichi fino a diventare Manufacturing & Process Operations Manager per IBM SEMEA. Ha anche lavorato nel settore ERP (Marcam, QAD e MAPICS), sviluppando e gestendo il canale di vendita indiretto in una realtà internazionale. Negli ultimi anni ha lavorato per alcune aziende start-up, come Zeus Technology e TITUS, riuscendo a sviluppare rapidamente e con successo le attività di marketing e vendita sia in Italia che all’estero. Da settembre 2016 Piazza è Regional Sales Manager di KEMP Technologies per il mercato Italiano e quello del Medio Oriente. 


KEMP Technologies  kemptechnologies.com/it

Con più di 40.000 installazioni e uffici succursali negli Stati Uniti, in Europa, in Asia e in Sud America, KEMP Technologies è il leader nel mercato dell’Application Delivery Controller (ADC) di Livello 2-7 e nel bilanciamento del carico applicativo. Riconosciuta da Gartner come l'unico Visionario nel Magic Quadrant ADC, KEMP sta cambiando il modo in cui le aziende ed i service provider sviluppano le infrastrutture applicative per ambienti Cloud.

Negli ultimi dieci anni, KEMP è stato un leader del settore con una serie di lanci innovativi tra cui la virtualizzazione alto performante per dispositivi ADC, l’integrazione applicativa per SDN e NFV. Una politica innovativa di prezzi e di modelli di licenza, la compatibilità con le principali piattaforme e la possibilità di scalare rende Kemp un partner strategico per imprese di ogni dimensione e con qualsiasi carico di lavoro. 

 

Contatto Stampa KEMP
Tel: +39 349 645 7935 / E-mail:
emmacumin@emmacumin.it  / lapiccolaagency.com

 


 




]]>
KEMP 360 Cloud™ facilita la migrazione delle applicazioni sul Cloud ad un costo competitivo e con elevate prestazioni Tue, 13 Sep 2016 16:49:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/405066.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/405066.html La Piccola Agency La Piccola Agency Le licenze sono offerte “on-demand”  in base all’effettivo livello di consumo, rimuovendo le barriere alla migrazione applicativa sul Cloud

Milano – 13 settembre 2016 - KEMP Technologies annuncia oggi il lancio di KEMP 360 Cloud™, un framework di application delivery di nuova generazione, che aiuta i clienti a migrare le applicazioni verso gli ambienti Cloud pubblici e privati. KEMP 360 Cloud è una suite di prodotti e servizi basata su un modello di abbonamento (o “subscription”) progettato per offrire una soluzione di continuità alla migrazione delle applicazioni sul Cloud. Grazie alla modalità contrattuale Metered Enterprise Licensing Agreement (MELA™), KEMP 360 Cloud è il primo modello di licenze per application delivery offerto sul mercato e studiato per le installazioni sul Cloud.  Inoltre il modello è scalabile “on-demand”, basandosi quindi sul consumo, utilizzando servizi Cloud, sia pubblici che privati.

 

"Di solito il modello tradizionale on-premise per l’application delivery consolida molte applicazioni su un singolo o una coppia di dispositivi hardware appositamente sviluppati per questo modello.  Questo approccio, tipico delle architetture tradizionali nell’ambito Cloud pubblico, non va più bene, dichiara Antonio Piazza, Regional Sales Manager di KEMP.  “In realtà i limiti architteturali delle reti in Cloud, le costrizioni dell’indirizzamento IP ed i modelli di licenza basati sulle capacità statiche fanno si che spesso i clienti prevedano un provisioning di servizi ADC eccessivo in termini di costi.” ha aggiunto Piazza. "La distribuzione delle applicazioni nel Cloud richiede invece una soluzione radicalmente diversa che sia ottimizzata per il rendimento, la scalabilità ed una gestione efficace ed economica."

 

Le licenze MELA rivoluzionano il modello tradizionale di fatturazione

KEMP 360 Cloud è progettato per fornire la necessaria elasticità “on-demand” che la distribuzione delle applicazioni enterprise richiede in ambienti Cloud. Per questo motivo il vincolo di licenze statiche che richiede alle aziende di prevedere il massimo utilizzo futuro dei servizi e delle infrastrutture e le inefficienze derivanti saranno d’ora in poi eliminato. KEMP MELA offre un semplice modello di  prezzi in base all'utilizzo misurato dei servizi di application delivery in tutta l'azienda a livelli flessibili. I clienti potranno implementare istanze ADC illimitate e senza vincoli di capacità per ogni istanza e pagare in modo dinamico per ciò che usano, non dovranno quindi pagare più del dovuto per garantire una ottimale risposta applicativa nelle ore di punta. Con un approccio di spese operative (OpEx) prevedibile, MELA consente alle aziende di consumare le risorse ADC (Application Delivery Controller) così come è possibile farlo con altre applicazioni Cloud, riducendo i costi e semplificando la gestione operativa.  I costi di fatturazione predeterminabili e le stime di eventuali usi eccessivi, permettono di prevedere anche i costi mensili imprevisti quando l'utilizzo supera ciò che è stato pianificato.

 

• Un approccio ADC completo verso  il Cloud

Il servizio di abbonamento di KEMP 360 Cloud offre ai clienti diverse applicazioni integrate, nonché  servizi professionali e gestiti.  È progettato per fornire una soluzione completa per le migrazioni verso il Cloud, la gestione delle prestazioni e di azioni proattive continue sull’andamento delle applicazioni

 

• Il LoadMaster virtuale (VLM ™) è l’application delivery controller (ADC) di punta offerto da KEMP, ottimizzato per utilizzi di carichi di lavoro in ambiente Cloud ibrido o pubblico.  La portabilità del servizio, la coerenza di funzionalità e le capacità d’interconnessione sul Cloud ibrido  - tra cui una forte integrazione con Microsoft Azure - consente al VLM di semplificare la migrazione di servizi applicativi nel Cloud pubblico.

 

• KEMP 360 Central ™ consente la gestione centralizzata, il monitoraggio e l'analisi in ambienti Cloud pubblici e privati, permettendo ai proprietari di applicazioni di accedere ai parametri chiave per misurare il rendimento.  KEMP 360 Central consente inoltre la migrazione dei servizi in diversi ambienti Cloud attraverso un’interfaccia utente intuitiva o tramite un API. Inoltre, permette la valutazione dei servizi di application delivery on-premise e delle infrastrutture per ottimizzare la migrazione.

 

• KEMP 360 Vision ™ è un offerta di servizi gestiti sul Cloud che combina il contesto applicativo e i dati delle infrastrutture, fornendo alle aziende la capacità di automatizzare i processi di “incident management” delle applicazioni in modo da essere più agili e reattivi nella risoluzione di eventuali problemi tecnici. Incaricando Kemp della gestione SLA applicativa, i clienti saranno inoltre in grado di sfruttare le esperienze di oltre 40.000 implementazioni.

 

• KEMP 360 Cloud comprende servizi professionali e di supporto in grado di fornire ai clienti la certezza del risultato oltre alle competenze necessarie per la migrazione su larga scala di servizi applicativi nel Cloud.

 

"I vendor tradizionali nel nostro settore finora non sono riusciti a fornire ai propri clienti modelli di licenza e di consumo adeguati per le implementazioni Cloud.  KEMP ha riconosciuto questa necessità e per questo motivo stiamo lanciando KEMP 360 Cloud ora.” commenta Piazza.  "Non basta essere presenti nel mercato Cloud per soddisfare le esigenze Cloud dei clienti. In presenza di modelli scalabili ben strutturati che permettono di prevedere un ROI (Return On Investment) nel breve periodo, le aziende hanno la possibilità di sfruttare appieno la tecnologia per guidare la trasformazione del business digitale “on-demand”. KEMP 360 Cloud ed il nostro modello innovativo di fatturazione MELA forniscono tutto questo".

 

Per ulteriori informazioni sul KEMP 360 Cloud, visitate: 

https://kemptechnologies.com/it/kemp360/cloud/

 

KEMP Technologies  - kemptechnologies.com/it

Con più di 40.000 installazioni e uffici succursali negli Stati Uniti, in Europa, in Asia e in Sud America, KEMP Technologies è il leader nel mercato dell’Application Delivery Controller (ADC) di Livello 2-7 e nel bilanciamento del carico applicativo. Riconosciuta da Gartner come l'unico Visionario nel Magic Quadrant ADC, KEMP sta cambiando il modo in cui le aziende ed i service provider sviluppano le infrastrutture applicative per ambienti Cloud.

Negli ultimi dieci anni, KEMP è stato un leader del settore con una serie di lanci innovativi tra cui la virtualizzazione alto performante per dispositivi ADC, l’integrazione applicativa per SDN e NFV. Una politica innovativa di prezzi e di modelli di licenza, la compatibilità con le principali piattaforme e la possibilità di scalare rende Kemp un partner strategico per imprese di ogni dimensione e con qualsiasi carico di lavoro.  

 

Contatto Stampa KEMP

Tel: +39 349 645 7935 / E-mail: emmacumin@emmacumin.it  / lapiccolaagency.com

]]>
KEMP Technologies riconosciuta all’interno della categoria “Visionari 2016” nel Gartner Magic Quadrant per gli Application Delivery Controller Tue, 06 Sep 2016 11:04:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/404219.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/404219.html La Piccola Agency La Piccola Agency Il migliore posizionamento all’interno della categoria Visionari per completezza di visione e capacità di esecuzione

 

Milano – 6 settembre 2016 - KEMP Technologies ha annunciato oggi che per il quarto anno di fila è stata inclusa all’interno del Gartner Magic Quadrant 2016 per Application Delivery Controller (ADC) e per il secondo anno consecutivo come Visionario.  KEMP è stata riconosciuta anche nella release inaugurale della ricerca Gartner Critical Capabiities per il mercato ADC, che consente alle aziende di affinare le loro selezioni dei vendor secondo le implementazioni specifiche e il criterio dei casi d'uso.

 

"Negli ultimi dieci anni, KEMP si è differenziata dagli altri fornitori ADC focalizzandosi  sul compratore e prendendo come riferimento il mondo applicativo rispetto a quello infrastrutturale, offrendo piattaforme ADC basate su software leader di mercato che coprono la più ampia gamma di modelli distributivi, licenze flessibili anche opensource e modelli di consumo" dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP.  "Il nostro forte impegno verso il supporto delle esigenze future ADC dei nostri clienti Entreprise e Cloud Service Provider ha trovato conferma nel fatto che siamo risultati essere l’unico vendor che ha ottenuto il massimo punteggio su tutti i sei casi d’uso, offrendo allo stesso tempo una forte combinazione di prestazioni per i segmenti aziendali e mid-market. ”

 

La ricerca Gartner Critical Capabilities  per il mercato Application Delivery Controller fornisce ai clienti una lista di controllo intuitiva per confrontare le offerte dei  vendor e il modo in cui affrontano specifici casi d'uso reali. I casi d'uso quest'anno per Application Delivery Controller sono stati:

• Bilanciamento del carico infrastruttura

• Applicazioni standard Enterprise

• Applicazioni personalizzata Enterprise 

• Mid-Market ADC

• Modalità 2 sviluppo Applicativo

• Modalità 1 / Modalità 2 ibrida ADC

 

"KEMP è molto focalizzata a supportare i clienti che adottano tecnologie emergenti per aiutare le loro imprese a diventare più agili e competitive", dichiara Bisceglia. "Stiamo veramente cambiando le regole del gioco nel  mercato dell'application delivery, specialmente per i casi di cloud e uso bi-modale. Crediamo che il fatto che Gartner conferisca a KEMP anche quest’anno questo tipo di riconoscimento  sia un’importante  dimostrazione della nostra visione e della nostra capacità di portare a compimento la nostra missione".

 

Per visualizzare il Gartner Magic Quadrant 2016 per Application Delivery Controller (ADC) visitate:  https://kemptechnologies.com/gartner-magic-quadrant-visionary/ 

 

Informazioni sul Magic Quadrant

Con questa ricerca Gartner non intende nè fornire alcun tipo di raccomandazione su vendor, prodotti o servizi inclusi all'interno delle sue publicazioni di ricerca, nè indirizzare gli utenti sulla scelta di produttori con i rating più alti o altri indicatori finalizzati allo studio.  La ricerca di Gartner  va intesa come strumento d’opinione e non come dato di fatto.  Gartner non é responsabile di alcuna garanzia espressa o implicita che possa emergere dalla suddetta ricerca, incluse la garanzia di commerciabilità o di adeguatezza dei prodotti a qualsivoglia scopo.

 

Gartner, Magic Quadrant per gli Application Delivery Controllers:  Andrew Lerner, Mark Fabbi, Danilo Ciscato, Joe Skorupa, 29 agosto 2016

Critical Capabilities per gli Application Delivery Controllers: Mark Fabbi, Danilo Ciscato, Andrew Lerner, 29 agosto 2016

 

KEMP Technologies  - kemptechnologies.com/it

Con più di 40.000 installazioni e uffici succursali negli Stati Uniti, in Europa, in Asia e in Sud America, KEMP Technologies è il leader nel mercato dell’Application Delivery Controller (ADC) di Livello 2-7 e nel bilanciamento del carico applicativo. Riconosciuta da Gartner come l'unico Visionario nel Magic Quadrant ADC, KEMP sta cambiando il modo in cui le aziende ed i service provider sviluppano le infrastrutture applicative per ambienti Cloud.

Negli ultimi dieci anni, KEMP è stato un leader del settore con una serie di lanci innovativi tra cui la virtualizzazione alto performante per dispositivi ADC, l’integrazione applicativa per SDN e NFV. Una politica innovativa di prezzi e di modelli di licenza, la compatibilità con le principali piattaforme e la possibilità di scalare rende Kemp un partner strategico per imprese di ogni dimensione e con qualsiasi carico di lavoro.  

Contatto Stampa KEMP
Tel: +39 349 645 7935 / E-mail:
emmacumin@emmacumin.it  / lapiccolaagency.com

]]>
KEMP Technologies riconosciuta all’interno della categoria “Visionari 2016” nel Gartner Magic Quadrant per gli Application Delivery Controller Tue, 06 Sep 2016 10:21:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/404216.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/404216.html La Piccola Agency La Piccola Agency
Il migliore posizionamento all’interno della categoria Visionari per completezza di visione e capacità di esecuzione

Milano �“ 6 settembre 2016 - KEMP Technologies ha annunciato oggi che per il quarto anno di fila è stata inclusa all’interno del Gartner Magic Quadrant 2016 per Application Delivery Controller (ADC) e per il secondo anno consecutivo come Visionario.  KEMP è stata riconosciuta anche nella release inaugurale della ricerca Gartner Critical Capabiities per il mercato ADC, che consente alle aziende di affinare le loro selezioni dei vendor secondo le implementazioni specifiche e il criterio dei casi d'uso.

"Negli ultimi dieci anni, KEMP si è differenziata dagli altri fornitori ADC focalizzandosi  sul compratore e prendendo come riferimento il mondo applicativo rispetto a quello infrastrutturale, offrendo piattaforme ADC basate su software leader di mercato che coprono la più ampia gamma di modelli distributivi, licenze flessibili anche opensource e modelli di consumo" dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP.  "Il nostro forte impegno verso il supporto delle esigenze future ADC dei nostri clienti Entreprise e Cloud Service Provider ha trovato conferma nel fatto che siamo risultati essere l’unico vendor che ha ottenuto il massimo punteggio su tutti i sei casi d’uso, offrendo allo stesso tempo una forte combinazione di prestazioni per i segmenti aziendali e mid-market. ”

La ricerca Gartner Critical Capabilities  per il mercato Application Delivery Controller fornisce ai clienti una lista di controllo intuitiva per confrontare le offerte dei  vendor e il modo in cui affrontano specifici casi d'uso reali. I casi d'uso quest'anno per Application Delivery Controller sono stati:
• Bilanciamento del carico infrastruttura
• Applicazioni standard Enterprise
• Applicazioni personalizzata Enterprise 
• Mid-Market ADC
• Modalità 2 sviluppo Applicativo
• Modalità 1 / Modalità 2 ibrida ADC

"KEMP è molto focalizzata a supportare i clienti che adottano tecnologie emergenti per aiutare le loro imprese a diventare più agili e competitive", dichiara Bisceglia. "Stiamo veramente cambiando le regole del gioco nel  mercato dell'application delivery, specialmente per i casi di cloud e uso bi-modale. Crediamo che il fatto che Gartner conferisca a KEMP anche quest’anno questo tipo di riconoscimento  sia un’importante  dimostrazione della nostra visione e della nostra capacità di portare a compimento la nostra missione".

Per visualizzare il Gartner Magic Quadrant 2015 per Application Delivery Controller (ADC) visitate:  https://kemptechnologies.com/gartner-magic-quadrant-visionary/ 

Informazioni sul Magic Quadrant
Con questa ricerca Gartner non intende nè fornire alcun tipo di raccomandazione su vendor, prodotti o servizi inclusi all'interno delle sue publicazioni di ricerca, nè indirizzare gli utenti sulla scelta di produttori con i rating più alti o altri indicatori finalizzati allo studio.  La ricerca di Gartner  va intesa come strumento d’opinione e non come dato di fatto.  Gartner non é responsabile di alcuna garanzia espressa o implicita che possa emergere dalla suddetta ricerca, incluse la garanzia di commerciabilità o di adeguatezza dei prodotti a qualsivoglia scopo.

Gartner, Magic Quadrant per gli Application Delivery Controllers:  Andrew Lerner, Mark Fabbi, Danilo Ciscato, Joe Skorupa, 29 agosto 2016
Critical Capabilities per gli Application Delivery Controllers: Mark Fabbi, Danilo Ciscato, Andrew Lerner, 29 agosto 2016

KEMP Technologies  - kemptechnologies.com/it
Con più di 40.000 installazioni e uffici succursali negli Stati Uniti, in Europa, in Asia e in Sud America, KEMP Technologies è il leader nel mercato dell’Application Delivery Controller (ADC) di Livello 2-7 e nel bilanciamento del carico applicativo. Riconosciuta da Gartner come l'unico Visionario nel Magic Quadrant ADC, KEMP sta cambiando il modo in cui le aziende ed i service provider sviluppano le infrastrutture applicative per ambienti Cloud.
Negli ultimi dieci anni, KEMP è stato un leader del settore con una serie di lanci innovativi tra cui la virtualizzazione alto performante per dispositivi ADC, l’integrazione applicativa per SDN e NFV. Una politica innovativa di prezzi e di modelli di licenza, la compatibilità con le principali piattaforme e la possibilità di scalare rende Kemp un partner strategico per imprese di ogni dimensione e con qualsiasi carico di lavoro.  





]]>
KEMP Technologies fornisce il back-up disaster recovery per l'infrastruttura dell’ ASL n.1 della provincia de L’Aqu ila Mon, 09 May 2016 10:01:56 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/391828.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/391828.html La Piccola Agency La Piccola Agency
KEMP Technologies fornisce il back-up disaster recovery per l'infrastruttura dell’ ASL n.1 della provincia de L’Aquila

Ecobyte, partner autorizzato KEMP, ha realizzato il progetto per l'azienda sanitaria nel territorio Abruzzese
L'Azienda Sanitaria Locale n.1 della provincia de L'Aquila ha scelto una soluzione bilanciamento di carico di KEMP Technologies per salvaguardare l’infrastruttura di disaster recovery allo scopo di garantire la business continuity, la perdita di un datacenter o l’interruzione di servizi in caso di calamità naturale.

L’ASL n.1 (Avezzano-Sulmona-L'Aquila) gestisce il sistema sanitario regionale nella Provincia de L'Aquila con una popolazione di assistibili di circa 310.000 persone. 
Gestisce direttamente 4 presidi ospedalieri, 2 Presidi Territoriali Assistenziali 
e circa 10 Distretti Sanitari di Base distribuiti su oltre 60 sedi periferiche. L'infrastruttura di rete dell’ASL n.1 supporta un totale di circa 1800 utenti.

Ecobyte ha installato un cluster di apparati KEMP LoadMaster™ 3000 nel suo data centre principale con un altro LoadMaster™ nel sito di backup.  Questa soluzione riesce a gestire un volume importante di posta elettronica e di traffico applicativo. L'autorità genera circa 300 messaggi di posta elettronica ogni ora tra utenti attivi e centinaia di connessioni a server interni di tipo sia web che remote desktop. 

L’obiettivo principale del progetto è stato di realizzare un’infrastruttura di disaster recovery tra i siti de L’Aquila e di Avezzano, per garantire la business continuità, anche in caso di calamità naturali, mantenendo un’affidabilità elevata per i servizi critici dell’azienda (posta elettronica e server applicativi) e strutturandosi affinché non si verifichino interruzioni all'accesso di informazioni essenziali quali dati dei pazienti, programmazione interventi, prescrizioni e referti esami.  Qualsiasi entità sanitaria deve gestire una massa ingente di dati e documenti per ogni singolo paziente ogni giorno. L’ASL n.1 utilizza la soluzione LoadMaster™ di KEMP per assicurare che il sistema di Posta tramite Microsoft Exchange e i sistemi di gestione di documenti restino disponibili il 99,9% del tempo. Al contempo il load balancing consente un miglioramento delle prestazioni verso gli utenti connessi alle varie applicazioni.

Per la natura della loro attività le realtà sanitarie come l'ASL n.1 devono mantenere un alto livello di disponibilità della rete. Le vite dei pazienti dipendono anche dalla continuità dei sistemi operativi funzionanti e la loro salute potrebbe essere compromessa dalla mancanza di accesso alle applicazioni che ogni giorno medici e primari utilizzano.

"C'è una grande differenza tra una rete di assistenza sanitaria d’alta disponibilità e una rete aziendale d’alta disponibilità. "dichiara l’Ing. Di Stefano, Responsabile U.O. Servizio Sistemi Informativi dell’ ASL n.1. "Nessuno soffre danni personali (potenzialmente anche molto gravi) quando un network aziendale va giù."

Il LoadMaster™ 3000 e i prodotti GEO complementari sono componenti essenziali da prendere in considerazione  quando si effettua un piano di emergenza destinato al disaster recovery.  I Geo add-on forniscono un controllo 24/7 dei server del cliente e delle applicazioni business-critical pubblicate all’interno. Nel caso venga rilevato un guasto tecnico o un preciso tempo di inattività, la funzionalità GEO automaticamente reindirizza gli utenti al sito di disaster recovery in cui le applicazioni sono accessibili fino a quando il data centre principale del cliente torna ad essere nuovamente operativa ed online.  Inoltre offre un  rendimento fluido ed un’ elevata disponibilità della linea critica delle applicazioni aziendali, servizi web internet-facing, implementazioni di intranet aziendali per strutture di piccoli e medie dimensioni come l’ASL 1.

"Data la natura di ciò che facciamo, è determinante l’abilità nel ricostruire l'infrastruttura IT in caso di calamità naturale o downtime." commenta l’Ing. Di Stefano. "Purtroppo i terremoti fanno parte della storia della nostra provincia di conseguenza è assolutamente fondamentale strutturarsi con applicazioni con elevato grado di affidabilità. Il bilanciamento del carico del server è essenziale per l’entità dell’assistenza sanitaria affinché la pubblicazione dei servizi possa essere controllata e gestita - e, se necessario, assegnata - in caso di disastro o downtime. Con la soluzione LoadMaster™ 3000 Application Delivery Controller, il bilanciamento del carico del server - in un disastro o durante una giornata lavorativa normale �“ può essere realizzato in modo semplice e veloce.”

"Le realtà agili richiedono implementazioni tecnologiche end-to-end in grado di supportare le loro prestazioni applicative in sintonia con le esigenze delle aziende quando cambiano e/o crescono" commenta Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP in Italia. "Oltre ad essere un prodotto che garantisce alta disponibilità, il LoadMaster™ 3000 offre una scalabilità di performance con 1,7 Gbps di throughput, il 1000 SSL al secondo (TPS) in combinazione con lo switching dei contenuti, la compressione dei dati e la memorizzazione nella cache. Questa è una grande soluzione per le infrastrutture dinamiche della fascia media in espansione.”

"Grazie a KEMP Technologies, siamo stati in grado di fornire una soluzione ad elevata prestazione, per una veloce implementazione e messa in sicurezza di piattaforme business critical”, conclude Giuseppe Gruosso, Corporate Account Manager di Ecobyte Technology. “In tempi rapidi è stato possibile mettere in alta disponibilità applicazioni critiche in considerazione del tipo di attività dell’ASL n.1 e dell’alto numero di utenti che dovevano accedere quotidianamente ai servizi”. 

]]>
KEMP360 OFFRE VISIBILITÁ COMPLETA, CONTROLLO E GESTIONE PER LE APPLICAZIONI AZIENDALI Thu, 28 Apr 2016 10:30:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/390845.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/390845.html La Piccola Agency La Piccola Agency
KEMP360 fornisce supporto per multiple piattaforme di hosting nei data center e negli ambienti cloud privati e pubblici


Milan �“ 28 aprile 2016 - KEMP Technologies annuncia il lancio del KEMP360 progettato per aiutare le organizzazioni IT aziendali a semplificare e razionalizzare la gestione della applicazioni su tutte le piattaforme di hosting, compresi i data center, i cloud privati ed i cloud pubblici, ibridi, IaaS e PaaS, quali Microsoft Azure, AWS e VMware.  La società ha anche lanciato un programma di accesso anticipato.

Il lancio, che risponde alla crescente tendenza nel mercato verso la migrazione cloud, è stato accolto dal canale KEMP in modo molto positivo: "KEMP360 supporta l'ottimizzazione della distribuzione applicativa nelle infrastrutture tradizionali aziendali, mentre allo stesso tempo supporta la migrazione verso gli ambienti virtualizzati e cloud", dichiara Luca Bonora, Responsabile Area Network di Progel, KEMPCenter partner. 

Il nuovo framework KEMP360, che comprende KEMP360 Central™ e KEMP360 Vision™ , offre un unico punto di controllo per la gestione, il monitoraggio e la diagnosi delle infrastrutture applicative, contemporaneamente migliora l'efficienza operativa completa per l’azienda grazie ad una maggiore visibilità del panorama applicativo con una considerevole riduzione dei costi generali.  Il KEMP360 facilita il rilevamento precoce e proattivo dei problemi prima che possano impattare la performance del network, riducendo i tempi di risoluzione e migliorando la QoE per l’utente finale.   

La componente KEMP360 Central™ permette di semplificare la gestione giornaliera delle applicazioni sui multipli bilanciatori di carico e sulle piattaforme di hosting grazie a una gestione centralizzata di servizi, a un log di raccolta e ad un’amministrazione che riduce i costi operativi e migliora la disponibilità delle applicazioni.  KEMP360 Vision™ è un sistema proattivo di monitoraggio 24x7 e un servizio di alert che mitiga l'impatto dei problemi di rendimento applicativo del network, fornendo visibilità in tempo reale degli eventi e monitorando la situazione dei carichi di lavoro. Inoltre la soluzione offre un sistema di reporting consolidato per tutti i carichi di lavoro applicativi. La visualizzazione in tempo reale dell'ambiente applicativo per diagnosticare i problemi permette agli amministratori IT di risolvere rapidamente i problemi e automatizzare le attività di amministrazione di routine.

“Il KEMP360 facilita il rilevamento precoce e proattivo, la diagnosi e la risoluzione dei problemi nel network permettendo cosi alle aziende di concentrare le proprie risorse su altre aree, ottimizzando allo stesso tempo la disponibilità delle applicazioni e delle prestazioni per i nostri clienti.” commenta Luca Bonora di Progel.  “KEMP360 fornisce gli strumenti e i servizi per migliorare in modo importante l’efficienza operativa, la disponibilità dei servizi e l’esperienza per l’utente grazie a una maggiore visibilità delle metriche chiave per quanto riguarda la capacità d’utilizzo, i tempi di attività e la performance."

"Con gli ambienti IT sempre più diffusi nei data center interni, nei siti CoLo e nei servizi cloud pubblici, KEMP 360 permette agli amministratori di disporre di un unico punto di gestione, che riduce i carichi di lavoro di amministrazione e migliora notevolmente la disponibilità delle applicazioni attraverso una visibilità superiore dei problemi emergenti e una diagnosi più veloce.”  dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP Technologies. KEMP360 è in grado di essere integrata anche con un ambiente SDN (Software Defined Network) per identificare i percorsi congestionati tra i dispositivi di bilanciamento del carico e i server applicativi.”

KEMP360 Vision è anche uno potente strumento per i team di assistenza clienti di Kemp. "Grazie alla capacità di fornire visibilità in tempo reale, KEMP360 consente sia ai clienti di anticipare i problemi che agli esperti KEMP di risolvere e migliorare le prestazioni delle applicazioni", dichiara Bisceglia. 

Per ulteriori informazioni su KEMP360 e per iscriversi al programma di accesso anticipato, visitate:http://kemptechnologies.com/kemp360/application-network-optimization-performance-management/

KEMP Technologies
Con più di 30.000 installazioni e uffici succursali negli Stati Uniti, in Europa, in Asia e in Sud America, KEMP Technologies è il leader nel mercato dell’Application Delivery Controller (ADC) di Livello 2-7 e nel bilanciamento del carico applicativo. Riconosciuta da Gartner come l'unico Visionario nel Magic Quadrant ADC, KEMP sta cambiando il modo in cui le aziende ed i service provider sviluppano le infrastrutture applicative per ambienti Cloud.
Negli ultimi dieci anni, KEMP è stato un leader del settore con una serie di lanci innovativi tra cui la virtualizzazione alto performante per dispositivi ADC, l’integrazione applicativa per SDN e NFV. Una politica innovativa di prezzi e di modelli di licenza, la compatibilità con le principali piattaforme e la possibilità di scalare rende Kemp un partner strategico per imprese di ogni dimensione e con qualsiasi carico di lavoro.  http:/www.kemptechnologies.com/it/




]]>
CASE STUDY: KEMP Technologies bilancia la rete e garantisce la sicurezza del Gruppo Mauro Saviola Tue, 26 Jan 2016 12:58:31 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/381306.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/381306.html La Piccola Agency La Piccola Agency
La più grande azienda di riciclo di legno da post-consumo al mondo è ora in grado di effettuare la pubblicazione sicura di nuovi servizi applicativi, aumentando la sicurezza interna del network.

AD Consulting, authorized partner di KEMP, ha realizzato il progetto di ampliamento e riorganizzazione di tutta l’infrastruttura di rete dell’azienda mantovana.

Il Gruppo Mauro Saviola, il maggiore produttore italiano di pannelli truciolari e nobilitati,  nonché la più grande azienda di riciclo di legno da post-consumo al mondo, ha scelto KEMP Technologies come solution provider per il bilanciamento di carico della sua nuova infrastruttura di rete. Con 13 sedi di produzione, diversi magazzini dislocati in tutto il mondo e quasi 1.000 utenti, l’infrastruttura di rete esistente non era più in grado di soddisfare le sempre crescenti esigenze. L’obiettivo del progetto era doppio: la pubblicazione sicura di nuovi servizi applicativi e l’aumento della sicurezza interna del network.

Le due sedi interessate nel progetto di ampliamento dell’infrastruttura di rete compongono un polo di decine di edifici tra produzione e magazzino, interfacciate tra loro tramite un ponte radio. Il polo consiste in due data center, ognuno dei quali eroga diverse tipologie di applicazioni, e servizi critici alle attività giornaliere del Gruppo Mauro Saviola.   L’azienda è in grado di raccogliere ogni anno oltre 1,5 milioni di tonnellate di legno usato che permette di salvare 10.000 alberi ogni giorno.  Il core-business del Gruppo Saviola è la produzione del pannello truciolare da post-consumo,  il Pannello Ecologico, che è il primo e solo prodotto nel mercato ad essere certificato FSC 100% legno riciclato. Come leader nel riciclo di legno e con un prodotto così di nicchia come il Pannello Ecologico,  la velocità e l’elevata disponibilità del network sono fondamentali per sostenere la domanda e garantire la soddisfazione dei clienti.  

"Ci siamo resi conto fin dall'inizio del progetto che il bilanciamento del carico avrebbe avuto un ruolo importante nel garantire un’alta resilienza e un’elevata sicurezza in tutto l’ambiente di rete.”  dichiara Andrea Goldoni, Co-fondatore di AD Consulting. "Abbiamo esaminato le opzioni disponibili sul mercato selezionando KEMP Technologies basandoci sul rapporto prezzo/prestazioni, facilità di implementazione/gestione, considerando inoltre l’interessante modello di licenze a disposizione basate sul volume piuttosto che sulle prestazioni, che consente al cliente di risparmiare e risulta facile da gestire."

Il KEMP VLM-2000 fornisce un throughput fino a 2000 Mbps per gestire le connessioni client alle applicazioni e ai servizi business critical. Le richieste di accesso al client sono dirette in modo automatico ai server virtuali in grado di offrire prestazioni elevate in base a fattori tra cui le connessioni simultanee, il carico della CPU e l’utilizzo della memoria per evitare “colli di bottiglia” della rete. Se per qualsiasi motivo un server o un'applicazione  non rispondono, l'utente viene automaticamente reindirizzato su un altro server funzionante.  

“Il Virtual LoadMaster VLM-2000 permette di scalare le prestazioni fino ad un livello enteprise e può coprire le esigenze di aziende di grandi dimensioni. “ dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP in Italia.    “Offre 2 Gbps di throughput e un software ottimizzato in grado di realizzare Layer 7 content switching, l'accelerazione del traffico basato su software e IPS.”

 “Grazie a KEMP Technologies, siamo stati in grado di fornire una soluzione con un ottimo rapporto costo-prestazione per una veloce implementazione e messa in sicurezza di piattaforme business critical.” afferma Daniele Romani,  Co-fondatore di AD Consulting.  “In tempi rapidi è stata resa possibile la pubblicazione in modo sicuro di applicazioni molto critiche in considerazione dell’alto numero di utenti che dovevano accedere a determinati servizi, bilanciando il carico del network in ogni momento.” 

KEMP Technologies
Con più di 26.000 installazioni e uffici succursali negli Stati Uniti, in Europa, in Asia e in Sud America, KEMP Technologies è il leader di mercato nell’Application Delivery Controller (ADC) di Livello 2-7 e nel bilanciamento del carico applicativo. Riconosciuta da Gartner come l'unico visionario nel Magic Quadrant ADC, KEMP sta cambiando il modo in cui le aziende e i service provider stanno sviluppando le infrastrutture applicativi per ambienti Cloud.
Negli ultimi dieci anni, KEMP è stato un leader del settore con una serie di lanci innovativi tra cui  la virtualizzazione alto performante per dispositivi ADC, l’integrazione applicativa per SDN e NFV,  una politica innovativa di prezzi e modelli di licenza inoltre di una vera ubiquità di piattaforme in grado di scalare per supportare le imprese di ogni dimensione e qualsiasi carico di lavoro requisito. http://kemptechnologies.com/it/

Il Partner
L’inclinazione all’innovazione unita alla metodologia operativa e alle certificazioni tecniche  rendono AD Consulting un partner affidabile che assicura un rapporto sempre diretto, pensando e progettando soluzioni robuste che possano evolversi e adattarsi alla crescita dei clienti. Aziende private e pubblica amministrazione si affidano a AD Consulting per le loro esigenze di IT Governance, Sicurezza, Engineering e Software.  La distribuzione geografica delle quattro sedi di Modena, Vimercate, Vicenza e Roma consente all’azienda di essere presente sull’intero territorio nazionale.  http://www.adcsrl.it

Il Cliente 
Il Gruppo Saviola integra sinergicamente diverse aziende nazionali e internazionali focalizzate su tre mondi: legno, chimica e mobili. Il fatturato consolidato del Gruppo lo pone da anni fra le prime 300 realtà industriali italiane per importanza e fra le prime al mondo nei settori di riferimento.  http://www.grupposaviola.com/

]]>
KEMP esplora gli elementi fondamentali della sicurezza per i network d’oggi Wed, 13 Jan 2016 12:20:00 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/380067.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/380067.html La Piccola Agency La Piccola Agency
Stefano Bisceglia, Country Manager per KEMP esplora gli elementi fondamentali della sicurezza per i network complessi d’oggi

Il peggiore incubo di ogni CIO - la telefonata nel bel mezzo della notte per dire che si è verificata una violazione della sicurezza.  Per quanto riguarda noi invece siamo ormai già abituati a sentire i titoli del giorno sui furti di dati e gli attacchi informatici - dagli adolescenti che vogliono divertirsi sabotando le grandi aziende, alla criminalità organizzata fino ai terroristi informatici sponsorizzati dagli stati.

Allora, cosa si può fare per evitare queste attenzioni indesiderate? Con le reti d’oggi sempre più disparate, virtuali e complesse, è fondamentale avere una visione completa di ciò che serve per costruire e mantenere un'infrastruttura sicura ed affidabile. Questo non è un compito semplice, ma per fortuna, esiste nel mercato una pletora di soluzioni che possono essere utili. Sia che si scelga un'offerta integrata, come ad esempio un dispositivo UTM (UnifiedThreat Management), o una suite di sicurezza basata sul cloud, o se si preferisce una miscela di prodotti complementari , è possibile implementare  buoni ed efficaci controlli di sicurezza - per qualsiasi dimensione di impresa.

Grazie all’esplosione nei dati collegati e alla potenza di calcolo gli aggressori stanno diventando sempre più sofisticati nei loro attacchi ai dati sensibili.  La persistente ed avanzata minaccia non è contro un singolo componente tecnologico, ma altresì cerca l'anello debole su tutto il perimetro esposto, dal software applicativo al computer allo storage all’infrastruttura di rete.

Le tecniche tradizionali, fra le quali il firewall e l’anti-virus non sono più sufficienti a proteggere il perimetro di attacco che è in continua espansione pertanto, per quanto riguarda la protezione della rete, si potrebbe sostenere che una strategia di 'difesa sul perimetro' è necessaria per complementare l’approccio tradizionale di 'difesa in profondità.

Qualsiasi applicazione esposta ad Internet deve essere protetta dagli utenti non autorizzati, da una crescente varietà di vettori di attacco al fine di impedire la perdita di dati sensibili o la manomissione dell’applicativo L'Open Web Application Security Project (OWASP) è focalizzato sul miglioramento della protezione delle applicazioni Internet-facing. L’OWASP Top 10 è generalmente riconosciuto come il gruppo più significativo di minacce nei confronti dei servizi esposti ad internet. Un approccio tipico per mitigare tali minacce è quello di distribuire un Web Application Firewall (WAF). Il WAF permette di aggiungere in tempo reale un patch software per proteggere un applicazione vulnerabile.  Esistono inoltre i servizi per fornire gli aggiornamenti regolari ad un WAF affinché possa assicurare una protezione continua. Questo può semplificare il lavoro e ridurre le spese per mantenere la sicurezza efficace, soprattutto per le piccole realtà.

Ma non sono solo le applicazioni ad essere a rischio.   Anche gli utenti lo sono e la rete stessa è a rischio da parte degli utenti. L'istruzione di base su come proteggere le informazioni personali e come evitare gli errori più comuni come il phishing e malware può aiutare, ma la raffinatezza degli assalti sugli utenti è in aumento in ogni momento.  Le semplici password non sono più adeguate e devono essere sostituiti con un’ autenticazione di fattori multipli più sicura. Il rilevamento del malware è quindi necessario sia all'interno della rete che sulla grande varietà di dispositivi degli utenti finali. Dato il numero di diverse versioni di sistemi operativi e dei cicli di rilascio rapido del mondo della telefonia e dei tablet, il tema del BYOD richiede grande attenzione, soprattutto quando la conformità legislativa è necessaria, come quella che si trova nel settore sanitario e della finanza.

L’Infrastruttura di rete può anche diventare vittima di azioni dannose o accidentali da parte degli amministratori di rete.  Una semplice configurazione errata può causare l'esposizione di dati, o avere un impatto sulla performance o anche un'interruzione completa. Ad un livello più pericoloso, i dispositivi apparentemente innocenti infiltrati dai codici di malware sono in grado di consentire l'accesso quasi intracciabile e la successiva fuga dei dati. Qui è dove le tecniche analitiche avanzate possono essere utilizzate per identificare i comportamenti anomali e fornire un avvertimento che la rete è stata compromessa.

Ma se pensavate che grazie a queste nuove  soluzioni i problema di sicurezza fossero in via di risoluzione, purtroppo non è così: i paradigmi emergenti del software defined network, dei data center ibridi e del cloud stanno facendo arrivare nuove sfide sempre più complesse per quanto riguarda la sicurezza. Considerando che il data center e le sue reti associate erano tradizionalmente abbastanza statiche e lente a cambiare, il SDN e le relative tecnologie sono molto più dinamiche.  Questa dinamicità assieme al crescita dei dispositivi collegati e al volume dei dati significa più rischio e piu’ esposizione quindi e la sicurezza della rete e le sfide per mantenrla sicura sono più grandi che mai. La buona notizia, se si vuole, è che ora la sicurezza della rete e dei suoi dati è vista come un imperativo da tutta la azienda e non solo dal CIO. 


 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>
Una riflessione di KEMP Technologies su come il network sta cambiando e sulle tendenze tecnologiche del mercato ADC per il 2016 Tue, 22 Dec 2015 13:18:01 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/378758.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/378758.html La Piccola Agency La Piccola Agency
Milano �“ 22 dicembre 2015 - Negli ultimi 10 anni abbiamo visto le funzioni di rete consolidate in un unico dispositivo fisico, il successivo passaggio dal fisico al mondo virtuale sta producendo l'effetto opposto e questo trend  accelererà ulteriormente nel corso del 2016, prevede KEMP Technologies.  Con questa scomposizione della rete vedremo come più funzioni di rete migreranno alle loro parti costitutive e questa tendenza verso la virtualizzazione del network cambierà  sempre di più il modo in cui le reti saranno progettate.

"La virtualizzazione elimina i confini della rete, cosicché le funzioni possano essere implementate dove ha più senso", dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager per KEMP in Italia.  "Ad esempio, nell’ottica di posizionare le funzioni di rete virtuali più vicine all'utente finale, la computer power può essere distribuita intorno al bordo della rete, riducendo la necessità d’ instradare i pacchetti fino al data center,  un fattore critico per le reti a bassa latenza .”

Bisceglia spiega inoltre come le funzionalità di bilanciamento del carico tradizionali siano state estese per includere WAF (Web Application Firewall), IPS (Intrusion Prevention Systems),  firewall, acceleratori SSL, compressione e caching, denominando questo sistema Application Delivery Controller (ADC).

"Ma ciò che ha senso nel mondo fisico non ha più senso nel mondo virtuale", afferma Bisceglia
"Nel caso d'uso ADC, possiamo ora mettere il firewall o lIPS ai margini, pur mantenendo le funzionalità di bilanciamento del carico vicino all’applicazione all'interno del data center. Questo consentirà di evitare che il traffico 'cattivo' debba attraversare tutta la rete e in ultima istanza scaricare il  workload del data center. "

KEMP prevede inoltre lo sviluppo di ulteriori tendenze nel corso del 2016:

L'adozione aziendale dell’ “Internet of Things”
Lle imprese innovative stanno già adottando l’IOT per migliorare la raccolta dati e la loro analisi come base per l'automazione e il controllo. Il campo di applicazione per la distribuzione IOT verrà applicato sempre di più alle entità grandi e complesse come gli impianti di produzione. Questa evoluzione guiderà non solo un aumento dei volumi di dati e fonti, ma richiederà inoltre ulteriori livelli di sicurezza e di application delivery.  Questi livelli aggiuntivi saranno consegnati in un ambiente virtualizzato come microservizi dinamici in grado di adattarsi facilmente ai mutevoli modelli di utilizzo che spesso caratterizzano i servizi IOT.

Il Software Defined Data Center (SDDC)
La necessità dei servizi IT di adattarsi rapidamente per supportare le dinamiche di business porteranno all'adozione degli strumenti d’orchestrazione e d’automazione per semplificare le operazioni IT.   L’adozione d’un approccio software definito consente all'IT di reagire più rapidamente, utilizzare meglio le risorse e di avere una visione unificata di distribuzione applicativa  dalla rete fino ai componenti dell'applicazione. La strategia per un approccio definito è l'uso delle tecnologie emergenti dei software definiti networking (SDN) e la virtualizzazione delle funzione di rete (NFV) insieme alle tecnologie consolidate di virtualizzazione di server e storage.  Avere un ambiente che è virtualizzato dall'alto (applicazione) al basso ( rete) sarà il fattore chiave del software defined data center nel 2016.
 
L'esigenza di modelli di Adaptive Security
A seguito dell'esigenza di infrastrutture più complesse e dinamiche di application delivery, gli strumenti di sicurezza tradizionali, finalizzati ad identificare le minacce conosciute, sono diventati insufficienti e questo richiederà un approccio più adattivo alla sicurezza. Questo modello coinvolgerà le politiche di sicurezza e i comportamenti integrati nello stack di distribuzione delle applicazioni e questo determinerà un cambiamento fondamentale su come le applicazioni saranno sviluppate e implementate. La capacità di implementare e orchestrare funzioni di sicurezza come microservizi consente l'applicazione delle politiche di sicurezza in più punti dell’architettura informatica, piuttosto che il tradizionale approccio di implementazione sulla periferia della rete.

L'utilizzo di API di guidare un rapido sviluppo e la diffusione
Il modello di DevOps per lo sviluppo e la consegna del software guiderà l'uso di strumenti di terze parti e microservizi per ridurre il tempo di consegna. La chiave per l'utilizzo di tali microservizi è l'ampio uso di API che forniscono non solo la funzionalità dell'applicazione, ma attivano anche la gestione e orchestrazione. Nel modello DevOps, la capacità di fornire, monitorare e controllare tramite le API  è essenziale,  tanto come lo è l'automazione che permette una consegna continua e ne garantisce la coerenza. Con microservizi guidati da API che forniscono funzioni di rete e di sicurezza, gli ambienti DevOps saranno in grado di adottare un approccio tipo Lego alla creazione e distribuzione di servizi nel 2016.

Kemp Technologies
Con più di 26.000 installazioni e uffici succursali negli Stati Uniti, in Europa, in Asia e in Sud America, KEMP Technologies è il leader nel mercato nei Application Delivery Controller (ADC) di Livello 2-7 e nel bilanciamento del carico applicativo. Riconosciuta da Gartner come l'unico Visionario nel Magic Quadrant ADC, KEMP sta cambiando il modo in cui le aziende e i service provider stanno sviluppando le infrastrutture applicativi per ambienti Cloud,
Negli ultimi dieci anni, KEMP è stato un leader del settore con una serie di lanci innovativi tra cui  la virtualizzazione alto performante per dispositivi ADC, l’integrazione applicativa per SDN e NFV,  una politica innovativa di prezzi e modelli di licenza inoltre di una vera ubiquità di piattaforme in grado di scalare per supportare le imprese di ogni dimensione e qualsiasi carico di lavoro requisito. http://kemptechnologies.com/it/


 

 
]]>
KEMP MIGLIORA L’APPLICATION DELIVERY MANAGEMENT con KEMP360 Wed, 25 Nov 2015 09:20:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/376350.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/376350.html La Piccola Agency La Piccola Agency

Migliora l’efficienza operativa e la disponibilità dei servizi fra i data center, gli ambienti virtualizzati e i cloud pubblici

Milano  - 25 novembre 2015 - KEMP Technologies lancia l’anteprima di una nuova versione di KEMP360 per aiutare le organizzazioni IT aziendali a semplificare e razionalizzare la gestione della applicazioni. La società ha anche lanciato un programma di accesso anticipato.


La soluzione KEMP360 risolve alcune sfide tecnologiche molto comuni, fornendo agli amministratori IT visibilità e controllo nella distribuzione delle applicazioni, insieme alla gestione centralizzata e al monitoraggio del portafoglio ADC completo di KEMP.  Questo aiuta a soddisfare gli obiettivi critici di business, fra questi la riduzione dei costi operativi, il rispetto degli SLA e un’ottimizzata qualità dell'esperienza (QoE) agli utenti finali.   Il KEMP360 facilita il rilevamento precoce e proattivo, la diagnosi e la risoluzione dei problemi nel network permettendo cosi alle aziende di concentrare le proprie risorse su altre aree, ottimizzando allo stesso tempo la disponibilità delle applicazioni e delle prestazioni.

Grazie al supporto per servizi applicativi pubblicati su implementazioni tradizionali in data center privati o nei cloud pubblici quali Microsoft Azure, AWS e VMware, KEMP360 semplifica il monitoraggio, la gestione, la misurazione e l'ottimizzazione della distribuzione delle applicazioni in tutta l'azienda e contemporaneamente supporta i clienti che desiderano migrare agli ambienti virtualizzati e cloud . Questo risultato è ottenuto attraverso un cruscotto unico di controllo con indicatori relativi all’utilizzo della capacità, ai tempi di attività e alle performance.

La componente Central ™ di KEMP360 semplifica la gestione giornaliera dell’application delivery grazie a una gestione completa di ADC e dei servizi, il log di raccolta e l’amministrazione.  Allo stesso tempo, KEMP360 Vision™ grazie al monitoraggio proattivo e all’attivazione automatizzata dei flussi di lavoro per correggere problemi, riduce significativamente l'impatto dei problemi di performance applicativa.

"Il nostro programma beta per KEMP360, operativo durante il terzo trimestre del 2015, ci ha aiutato molto a conoscere i nostri clienti e ad individuare le tendenze di mercato più interessanti" dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP Technologies. "Nella stragrande maggioranza dei casi abbiamo constatato che i nostri clienti enterprise ed anche i service provider sono molto preoccupati per il miglioramento della capacità di risposta e l’agilità all'interno delle loro organizzazioni IT - un fattore chiave questo per l'adozione del cloud sia per le nuove che per le esistenti installazioni applicative.   KEMP è fermamente impegnata ad aiutare i nostri clienti a raggiungere questi obiettivi e il frame work di gestione KEMP360 sarà un elemento chiave di questa strategia durante il 2016."

“In qualità di authorized partner di KEMP siamo molto contenti del lancio di KEMP360.” dichiara l’ing. Luca Bonora, Senior Consultant e Responsabile dell’Area Network di Progel SpA.  “È senza dubbio un ottimo complemento dell’offerta ADC esistente di KEMP. Questa feature aggiuntiva, insieme al supporto congiunto delle implementazioni su data center tradizionali così come dei cloud pubblici quali Microsoft Azure, AWS e VMware, rende KEMP ancora più competitiva nel settore ADC.”

Per ulteriori informazioni su KEMP360 e per iscriversi al programma di accesso anticipato, visitate: https://kemptechnologies.com/kemp360-early-access

Kemp Technologies
Con più di 26.000 installazioni e uffici succursali negli Stati Uniti, in Europa, in Asia e in Sud America, KEMP Technologies è il leader nel mercato nei Application Delivery Controller (ADC) di Livello 2-7 e nel bilanciamento del carico applicativo. Riconosciuta da Gartner come l'unico Visionario nel Magic Quadrant ADC, KEMP sta cambiando il modo in cui le aziende e i service provider stanno sviluppando le infrastrutture applicativi per ambienti Cloud,
Negli ultimi dieci anni, KEMP è stato un leader del settore con una serie di lanci innovativi tra cui  la virtualizzazione alto performante per dispositivi ADC, l’integrazione applicativa per SDN e NFV,  una politica innovativa di prezzi e modelli di licenza inoltre di una vera ubiquità di piattaforme in grado di scalare per supportare le imprese di ogni dimensione e qualsiasi carico di lavoro requisito. http://kemptechnologies.com/it/


 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>
KEMP lancia il servizio di bilanciamento di carico per la comunità Openstack Tue, 20 Oct 2015 08:39:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/371912.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/371912.html La Piccola Agency La Piccola Agency

L’integrazione per OpenStack fornisce QoE e sicurezza negli ambienti privati Cloud


Milano �“ 20 ottobre 2015 - KEMP Technologies annuncia il lancio del servizio OpenStack Bilanciamento di Carico (LBaaS)  come un supplemento plugin con lo scopo di offrire ai clienti la possibilità di gestire e dirigere i servizi applicativi avanzati nei propri ambienti cloud privati.  

L'adozione del OpenStack, che questa settimana compie cinque anni dal lancio, è in rapida crescita nel mercato con un’espansione dal segmento di service provider verso un numero crescente di mercati verticali.   I driver di business che stanno alimentando questa tendenza sono la capacità di fornire in modo più veloce l’innovazione sul cloud privato, la riduzione dei costi delle licenze dei data center, e la possibilità di non essere legato ad un singolo fornitore (vendor lock-in).  Il supplemento plugin OpenStack di KEMP rende disponibili gli elementi che assicurano e accelerano i servizi applicativi in tutta la rete Neutron Software Defined (SDN) all’interno di OpenStack. La possibilità di distribuire e gestire questi elementi attraverso macchine virtuali o sui server nativi offre ai clienti la flessibilità e il controllo per soddisfare le esigenze delle singole applicazioni. Il KEMP LoadMaster LBaaS plugin migliora le implementazioni cloud privati, consentendo ai servizi applicativi di migliorare la qualità dell’esperienza utente e la sicurezza per i carichi di lavoro pubblicati.

"KEMP si impegna a potenziare le capacità degli sviluppatori in aziende e di creare ambienti veloci per accelerare le loro operazioni," afferma Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP. "Con la nostra attenzione sull'innovazione per il Software Defined Data Center, gli utenti OpenStack possono sfruttare pienamente i nostri investimenti nelle più recenti tecnologie di rete.”

KEMP LoadMaster™ è una soluzione avanzata per il bilanciatore di carico di layer 2-7/application control delivery. Sono disponibili diverse opzioni di installazione su tutte le principali hypervisor e piattaforme cloud, oltre a dispositivi dedicati KEMP virtuali e degli hardware nativi dei partner strategici.  La gamma LoadMaster™ offre l’integrazione delle applicazioni aziendali e servizi di accelerazione che permettono di far muovere in modo intelligente e protegge i flussi di traffico client per un’esperienza utente ottimizzata sulle architetture cloud virtualizzate e ibridi.

Per scaricare il KEMP's OpenStack LBaaS Plugin, visitate https://github.com/openstack/neutron-lbaas/tree/master/neutron_lbaas/drivers/kemptechnologies

 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>
KEMP Technologies fornisce una soluzione dinamica per l'applicazione Quality of Experience - una spinta strategica verso il Software Defined Networking Thu, 15 Oct 2015 09:38:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/371360.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/371360.html La Piccola Agency La Piccola Agency
KEMP Emerging Technology Group lancia l’anteprima della nuova soluzione SDN Adaptive QoE


KEMP Technologies ha lanciato l'anteprima della sua nuova tecnologia Adaptive QoE SDN - Quality of Experience �“ all’evento Congress SDN & OpenFlow® World Congress tenutosi questa settimana a Dusseldorf.  Il mercato si muove sempre più verso l’SDN (Software Defined Networking) e l’innovativo SDN Adaptive QoE di KEMP permette agli amministratori di rete di fornire in modo più efficiente i livelli di servizio garantiti (Service Level Agreements) e di offrire un’elevata ed affidabile qualità del servizio per gli utenti finali.

I driver strategici per l'adozione di SDN e la virtualizzazione di rete sono un migliore rendimento applicativo e QoE, allineati ai rendimenti OPEX e CAPEX.  L'integrazione con il tessuto SDN consente che il traffico delle applicazioni di grande importanza sia prioritario e ottimizzato attraverso la  rete. In tal modo i servizi sensibili, tra cui video, voce e conferenza, non sperimenteranno problemi di latenza o interruzioni.  Difficoltà nella rete hanno effetti sempre più dirompenti come ad esempio è successo ad Apple nel marzo di questo anno quando milioni di persone in tutto il mondo non potevano comprare musica, libri o applicazioni digitali da Apple iTunes e App Store per quasi 12 ore. 

Il prossimo 22 ottobre Netflix diventa disponibile in Italia e altri servizi analoghi online e on-demand conquistano crescenti fette di mercato sui servizi di entertainment, grandi eventi sportivi  spettacoli, in particolare per il pubblico più giovane. La capacità di fornire servizi  video affidabili e di alta qualità in streaming è sempre più critica.   A differenza dei tradizionali approcci statici e delle configurazioni manuali per QoS (Quality of Service), KEMP ha sviluppato una soluzione dinamica al problema, che influenza direttamente le politiche di QoS, fornendo le istruzioni all'interno della rete in tempo reale in base alle mutevoli condizioni ed esigenze applicative. 

La tecnologia SDN Adaptive sfrutta la conoscenza del tessuto SDN per ottimizzare i flussi, applicare le priorità di QoS per i servizi pubblicati e garantire un fluido throughput a due vie, offrendo una superiore QoE rispetto a ciò che è possibile realizzare con le architetture tradizionali.

"Avere una rete programmabile senza consentire alle applicazioni di influenzare ciò che accade è in contraddizione con gli scopi  dell’SDN", dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP Technologies. "Lo scopo principale della rete è quello di supportare le applicazioni in esecuzione su di essa e garantire i livelli di servizio. La disponibilità e l'esperienza utente sono metriche con cui le linee di business spesso misurano il successo dei loro dipartimenti IT.  Questo passo in avanti nell'innovazione SDN riflette il nostro impegno ad aiutare le organizzazioni a ottimizzare i loro investimenti in infrastrutture e soddisfano questi requisiti. "

KEMP si avvale dei suoi servizi application-centric che già esistono sui tracciati dei dati. Tali servizi  comunicano direttamente con i carichi di lavoro ospitati e con i clienti ed i controller per il bilanciamento del carico e l’ottimizzazione del traffico. Trovandosi al centro del percorso di flusso e con l'intelligenza per capire ciò che il cliente richiede e che cosa fornisce l'applicazione, insieme con la possibilità di sfruttare la telemetria SDN, KEMP è nella posizione ideale per offrire un’impareggiabile esperienza di rete dei propri servizi applicativi.

Per vedere in anteprima la soluzione SDN Adaptive di KEMP, contattate sbisceglia@kemptechnologies.com


 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>
KEMP Technologies posizionato come UNICO visionario nel 2015 Gartner Magic Quadrant per application delivery controller. Mon, 12 Oct 2015 07:08:41 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/370805.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/370805.html La Piccola Agency La Piccola Agency
Milano �“ 12 ottobre 2015 - KEMP Technologies ha annunciato oggi che è stato incluso nel Gartner Magic Quadrant 2015 per Application Delivery Controller (ADC) per il terzo anno consecutivo - questa volta come l'unico fornitore del quadrante “Visionari."

KEMP offre servizi di bilanciamento di carico applicativo in ambienti virtuali, nel cloud ed anche su dispositivi hardware, fornendo ai clienti una vasta gamma di opzioni di distribuzione ed implementazione. Inoltre, KEMP offre l'unico software ADC sul mercato che è compatibile in modo nativo con le principali marche di server x86 come HP, Dell, Cisco, Oracle e Fujitsu. KEMP supporta i clienti nel loro viaggio verso un’infrastruttura applicativa più elastica e fluida con un funzionamento nativo sui Microsoft Azure, Amazon Web Services (AWS) e VMware vCloud. Combinato con una strategia SDN / NFV innovativa, KEMP è un’ ottima soluzione per il bilanciamento di carico applicativo in azienda, a prescindere della specifica roadmap tecnologica che stia seguendo. 


"Dotare i clienti della possibilità di distribuire servizi applicativi in modo rapido, sicuro e su qualsiasi architettura che meglio si adatta alle loro esigenze è una priorità assoluta per KEMP", dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP in Italia.  "Ci siamo concentrati su come usare la nostra comprensione ampia e profonda delle esigenze dei nostri clienti per sviluppare una visione che soddisfa tali bisogni immediati, come l'ubiquità di distribuzione, oltre a fornire le tecnologie che supporteranno nel tempo la loro strategia IT.  Riteniamo che essere riconosciuto come l'unico “Visionario” nel Magic Quadrant è una conferma importante della validità della strategia ed dell’ esecuzione di KEMP ".

Gartner descrive i visionari del quadrante come segue: "visionari sono vendors che hanno fornito elementi innovativi fondamentali che illustrano il futuro del mercato, ed hanno la capacità di influenzare la direzione del mercato verso nuovi approcci. Come leader, ci aspettiamo dai visionari di lanciare capacità di ADC (modelli di distribuzione, caratteristiche, modelli di pricing e così via) con largo anticipo rispetto alla domanda aziendale standard. Tuttavia, i visionari non hanno la capacità di raggiungere una grande porzione del mercato; essi non hanno ancora ampliato la loro capacità di vendita e di supporto a livello globale; o non hanno ancora i fondi per l'esecuzione allo stesso livello di un fornitore nel quadrante dei Leader. Esempi di innovazione tecnica comprendono: l'integrazione di ADC nel Cloud e nell’architetture SDN, facilitando l'implementazione di ADC in offerte cloud ADC o l’ottimizzazione avanzata di contenuto Web in applicazioni più ampie. Lo status di visionario non è solo una questione di distribuire alcune funzioni o prestazioni, ma altre si richiede ad un vendor di essere in sufficiente anticipo sul mercato con nuove strategie e approcci e allo stesso tempo avere la capacità di cambiare gli aspetti chiave del mercato. "

Per visualizzare il Gartner Magic Quadrant 2015 per Application Delivery Controller (ADC) visitate:  http://kemptechnologies.com/gartner-magic-quadrant-visionary/ 

Informazioni sul Magic Quadrant

Con questa ricerca Gartner non intende raccomandare alcun vendor, prodotto o servizio incluso nel Magic Quadrant e soprattutto non raccomanda agli utenti di selezionare solo i produttori inclusi nel quadrante “Leader” o in altre categorie. Il Magic Quadrant va inteso come strumento di ricerca e non come guida specifica. Gartner non é responsabile di alcuna garanzia espressa o implicita emergente da tale ricerca, incluse la garanzia di commerciabilità o di adeguatezza dei prodotti a qualsivoglia scopo.

Gartner, Magic Quadrant per Application Delivery Controllers: Andrew Lerner, Mark Fabbi, Danilo Ciscato, Joe Skorupa, 06/10/2015

Kemp Technologies
KEMP Technologies è un fornitore leader di software di bilanciamento di carico con più di 25.000 installazioni presso imprese e aziende che richiedono  alta disponibilità, e-commerce scalabile e sicuro, e applicazioni per web con i migliori vantaggi di prezzo-prestazioni.  KEMP permette ai clienti aziendali di potere scalare rapidamente le loro operazioni grazie agli applicazioni Layer 4-7 ad alta disponibilità, prestazioni ottimizzate e un accesso sicuro �“ mentre contemporaneamente fornisce agli utenti la flessibilità fra piattaforme attraverso le soluzioni ADC di hardware, software e cloud. http://kemptechnologies.com/it/

Contatto Stampa:
Tel: +39 349 645 7935/E-mail: emmacumin@emmacumin.it 
Contatto KEMP Technologies:
Stefano Bisceglia �“ Country Sales Manager, Italy
Tel: +39 339 462 3154/E-mail: sbisceglia@kemptechnologies.com


 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>
KEMP fornisce maggiore agilità per le applicazioni data center VMWare con il lancio di un plug-in aggiuntivo vRealize Orchestrator (vRO) Wed, 30 Sep 2015 11:23:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/369676.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/369676.html La Piccola Agency La Piccola Agency
Milano �“ 30 settembre 2015 - KEMP Technologies annunci un’integrazione alla soluzione LoadMaster per vRealize Orchestrator (VRO), per ottimizzare la fornitura automatizzata delle applicazioni e facilitare una maggiore fluidità in infrastrutture per la distribuzione delle applicazioni.

Nell’intendo di mantenere un vantaggio competitivo e aumentare l'agilità, le aziende oggi stanno adottando modelli che permettono loro di automatizzare la fornitura di servizi applicativi e stabilire un'infrastruttura unificata.   La necessità di raggiungere il mercato in tempi rapidi e efficienti sono fattori sempre più importanti che influenzano le transizioni al data center impostato dal software. Con application delivery controller come punto di pubblicazione per i servizi applicativi, la possibilità di automatizzare il traffico di workflow in questo contesto è essenziale in alcuni ambienti specifici.

Il supplemento plug-in VRO Kemp è stato progettato per offrire workflow pronti all'uso e fornire agli amministratori di sistema il controllo dell’infrastruttura virtuale in modo da pubblicare e scalare dinamicamente le applicazioni; una sfida che emerge spesso nei data center tradizionali.

Il supporto per servizi applicativi distribuiti in qualsiasi forma (su hardware, in ambienti virtuali, sul bare metal, sul Cloud) fornisce al reparto IT la capacità di fornire servizi on-demand che rispondono meglio alle esigenze aziendali.  Inoltre, la comprovata efficienza IT permette di ridurre i costi operativi attraverso il consolidamento e l’automazione delle attività ripetitive legate alla manutenzione delle applicazioni aziendali. 

"KEMP si impegna a supportare i clienti che cercano di trasferire i loro applicativi verso modelli sempre più flessibili, agili e basati sulla domanda.", dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager per KEMP in Italia.  "I nostri accordi e le nostre soluzioni integrati con la gamma vRealize di VMware ci permettono di fornire proposte congiunte di valore che aiutano i nostri clienti ad ottenere una maggiore flessibilità nei loro data center, a lanciare i loro prodotti più rapidamente sul mercato e a migliorare la qualità di esperienza di servizio.”

Si informa che il prossimo 15 ottobre alle ore 15.30 si terrà un webinar congiunto di  KEMP e VMware condotto da Andrea Mauro, (Assyrus S.r.L, vInfrastructure e Vxpert 2010-2015) con la seguente agenda:

- Introduzione a Kemp per ambienti virtuali
- Da 0 a load balancer in pochi minuti
- Casi d'uso più comuni in ambiente virtuale VMware
- Kemp e NSX: perché conviene
- Altri esempi di integrazione

Per iscriversi al Webinar KEMP LoadMaster e VMware vSphere: la sinergia perfetta, utilizzate questo link:  https://goo.gl/md2H7M


KEMP Technologies
KEMP Technologies è un fornitore leader di software di bilanciamento di carico con più di 26.000 installazioni presso imprese e aziende che richiedono  alta disponibilità, e-commerce scalabile e sicuro, e applicazioni per web con i migliori vantaggi di prezzo-prestazioni.  KEMP permette ai clienti aziendali di potere scalare rapidamente le loro operazioni grazie alle applicazioni Layer 4-7 di alta disponibilità, prestazioni ottimizzate e un accesso sicuro �“ mentre contemporaneamente fornisce agli utenti la flessibilità fra piattaforme attraverso le soluzioni ADC di hardware, software e cloud.  http://kemptechnologies.com/it/

Contatto Stampa KEMP Technologies
Emma Cumin / Tel: +39 349 645 7935 / E-mail: emmacumin@emmacumin.it 
Contatto KEMP Technologies - Country Manager, Italy
Stefano Bisceglia / Tel: +39 339 462 3154 / Email: sbisceglia@kemptechnologies.com


 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>
KEMP Technologies bilancia il Cloud Ibrido Wed, 24 Jun 2015 09:05:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/357675.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/357675.html La Piccola Agency La Piccola Agency
Fornisce una gamma di soluzioni di bilanciamento del carico per piattaforme Cloud come Microsoft Azure e Amazon AWS, con incluso un prodotto free.

Milano �“ 24 di giugno 2015 - KEMP Technologies annuncia oggi la sua strategia commerciale. Con l’aumento di soluzioni sviluppate specificamente per piattaforme come Microsoft Azure e Amazon AWS, si punta molto sulla tendenza al virtuale nel mercato dell’infrastruttura. La tendenza virtuale è chiaramente in crescita. Due anni fa i bilanciatori di carico virtuali e ADC rappresentavano il 10-15% delle vendite per il fornitore nordamericano con presenza commerciale in Italia dal 2011.  Oggi quella cifra è del 35% e le previsioni puntano verso un 50% per il prossimo anno.   I vantaggi per il canale di distribuzione e i rivenditori sono evidenti, non solamente concentrate sull'aumento del volume delle vendite, ma anche con l’implementazione e la distribuzione di un software veloce e meno costoso sia per il canale che per il cliente finale.

Un trend quindi che gioca a favore dei rivenditori che, come risultato, sono in grado di fornire dei servizi professionali a valore aggiunto quali la configurazione remota e la gestione e il supporto on-site. Inoltre, i rivenditori di fiducia che formano parte del canale certificato di KEMP potranno anche offrire specifici servizi applicativi di cloud hosting come Microsoft Exchange, SharePoint e Office365.

In Italia sono sempre più numerose le aziende che desiderano sfruttare i vantaggi del Cloud quali riduzione dei costi di investimenti e dei costi di supporto e allo stesso tempo maggiore agilità e flessibilità applicativa.  Il Cloud non è più una trovata pubblicitaria ma una realtà solida e vantaggiosa.  Esiste tuttavia ancora un pregiudizio nei confronti dell'idea di hosting completo fuori sede,  soprattutto dopo le rivelazioni Snowden. Come risultato, l'idea di un Cloud ibrido è molto attrattiva sul mercato perché unisce i vantaggi del cloud computing, ma con la sicurezza di una presenza fisica en-situ.

“A KEMP abbiamo visto la necessità e il gap nel mercato e ci siamo impegnati con velocità a  sviluppare e  a fornire soluzioni di bilanciamento del carico per piattaforme cloud come Microsoft Azure e Amazon AWS.  Il ruolo di bilanciamento del carico per il futuro del cloud ibrido è veramente di un’importanza predominante”.  dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager per KEMP in Italia.  “Anche in considerazione dell’apprensione dimostrata dal mercato nei confronti dell’adozione delle soluzioni basate sul Cloud,  offriamo ai clienti finali la possibilità di scaricare  una versione gratuita del nostro LoadMaster™ ottimizzato per Microsoft Azure o Amazon AWS. “ aggiunge Bisceglia.    “Abbiamo un forte impegno verso tutta l’attività di pre-vendità e di testing sull’utente finale. I nostri tecnici di pre-sales  sono in grado di connettersi da remoto presso le infrastrutture degli utenti finali e di configurare una demo dedicata con l’interfaccia Azure o Amazon AWS e configurare una soluzione personalizzata a seconda delle necessità dell’utente, incluso una soluzione combinata fra on-premises e Cloud.”

KEMP Technologies
KEMP Technologies è un fornitore leader di software di bilanciamento di carico con più di 26.000 installazioni presso imprese e aziende che richiedono  alta disponibilità, e-commerce scalabile e sicuro, e applicazioni per web con i migliori vantaggi di prezzo-prestazioni.  KEMP permette ai clienti aziendali di potere scalare rapidamente le loro operazioni grazie alle applicazioni Layer 4-7 di alta disponibilità, prestazioni ottimizzate e un accesso sicuro �“ mentre contemporaneamente fornisce agli utenti la flessibilità fra piattaforme attraverso le soluzioni ADC di hardware, software e cloud.  http://kemptechnologies.com/it/

Contatto Stampa KEMP Technologies
Emma Cumin / Tel: +39 349 645 7935 / E-mail: emmacumin@emmacumin.it 
Contatto KEMP Technologies - Country Manager, Italy
Stefano Bisceglia / Tel: +39 339 462 3154 / Email: sbisceglia@kemptechnologies.com


 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>
KEMP lancia una nuova serie LoadMasterTM d’alto rendimento con l’ultima t ecnologia di Intel® Xeon® Tue, 19 May 2015 12:51:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/354277.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/354277.html La Piccola Agency La Piccola Agency

KEMP lancia una nuova serie LoadMasterTM  d’alto rendimento con l’ultima tecnologia di Intel® Xeon® 

La nuova serie ADC offre una flessibile scalabilità studiata per le crescente necessità delle aziende


Milano �“ 19 di marzo 2015 �“ KEMP Technologies oggi annuncia il lancio di una nuova famiglia di application delivery controller (ADC) d’alto rendimento che permette alle aziende di far migrare facilmente le loro applicazioni in modo che possano crescere secondo le esigenze di performance e sicurezza. 

La serie 5000 è studiata per le medie e grandi imprese con un numero elevato di transazioni in intranet e sui workflow applicativi di Backend. Parte integrante della famiglia di prodotti ad altissime prestazioni, la serie 8000 è scalabile fino a 30Gbps di throughput delle applicazioni e 30.000 SSL TPS per soddisfare le esigenze degli ambienti più grandi, per i fornitori di servizi e per le implementazioni su scala web. Entrambe le serie 5000 e 8000 sono fornite di default con multiple interfacce 10Gb e sono gli unici bilanciatori di carico con capacità nativa SDN adattiva per direzionare il traffico, ciò consente al LoadMaster™ di integrarsi perfettamente nelle reti di software definite e di fornire una qualità ottimale delle esperienze applicativi.

"KEMP affronta con successo i requisiti più importanti per quanto riguarda la scala e l'integrazione degli ADC, dichiara Eric Hanselman, analista presso 451 Research. "Sfruttare le capacità del processore di prossima generazione è complesso, ma può avere dei gran vantaggi in termini di prestazioni per quanto riguarda le esigenze applicativi odierne. Le funzionalità di integrazione SDN possono offrire ai clienti una maggiore agilità nella distribuzione di reti critiche e funzionalità di sicurezza con notevoli risparmi operativi associati. La combinazione della visibilità della performance e il controllo del traffico può essere un potente strumento per fornire la performance applicativa che richiedono gli utenti aziendali.”

"Abbiamo progettato i nostri LMOS - il sistema operativo ADC che guida i nostri dispositivi - per sfruttare appieno le più recenti innovazioni nei processori Intel® Xeon®, tra cui l’aumento della core count e la performance.”  ha dichiarato Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP. "Questo ci ha permesso di eliminare l'uso di FPGA di proprietà e di ridurre la dipendenza sugli ASIC personalizzati per offrire delle altissime prestazioni e della scalabilità per ambienti applicativi impegnativi.  Questi risparmi si traducono direttamente in una significativa riduzione del TCA e TCO per i nostri clienti che richiedono prestazioni elevate di bilanciamento di carico Layer 7, SSL encryption processing, ed delle alte capacità IPS / IDS e Web Application Firewall (WAF) tutte le attività che richiedono un uso intensivo della CPU."

KEMP LoadMaster™ è un avanzato bilanciatore di carico di layer 4-7 con applicazione firewall web e con funzionalità SDN.  Sono disponibili diverse opzioni di installazione su tutte le principali hypervisor e piattaforme cloud. KEMP ora in più offre una soluzione combinata che può essere rapidamente adottata da organizzazioni che stanno cercando di incorporare il bilanciamento del carico sia come appliance virtuale sia in modo nativo su hardware di un partner strategico, come per esempio DELL o CISCO per ottenere prestazioni elevate e ottimi rendimenti di throughput.  La gamma LoadMaster™ offre l’integrazione delle applicazioni aziendali e servizi di accelerazione che permette di far muovere in modo intelligente e protegge i flussi di traffico client per un’esperienza utente ottimizzata sulle architetture cloud virtualizzate e ibridi.

KEMP Technologies
KEMP Technologies è un fornitore leader di software di bilanciamento di carico con più di 25.000 installazioni pressi imprese e aziende che richiedono  alta disponibilità, e-commerce scalabile e sicuro, e applicazioni per web con i migliori vantaggi di prezzo-prestazioni.  KEMP permette ai clienti aziendali di potere scalare rapidamente le loro operazioni grazie agli applicazioni Layer 4-7 di alta disponibilità, prestazioni ottimizzate e un accesso sicuro �“ mentre contemporaneamente fornisce agli utenti la flessibilità fra piattaforme attraverso le soluzioni ADC di hardware, software e cloud.  http://kemptechnologies.com/it/

Contatto Stampa KEMP Technologies
Emma Cumin / Tel: +39 349 645 7935 / E-mail: emmacumin@emmacumin.it 
Contatto KEMP Technologies - Country Sales Manager, Italy
Stefano Bisceglia / Tel: +39 339 462 3154 / Email: sbisceglia@kemptechnologies.com

Intel e Xeon sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e/o in altri paesi. 
###



 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>
Case Study: Microsoft Azure con Virtual LoadMaster di KEMP - Aptuit, Verona Fri, 17 Apr 2015 11:50:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/351349.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/351349.html La Piccola Agency La Piccola Agency
Aptuit ha scelto la migrazione verso il Cloud Microsoft Azure integrato con il Virtual LoadMaster™ di KEMP Technologies

4WARD, partner Gold di Microsoft, ha realizzato la gestione e lo sviluppo del progetto di migrazione per la società a Verona

La Sfida
Aptuit, società che fornisce servizi di ricerca e sviluppo farmaceutico, con sede in Connecticut (Stati Uniti) e uno dei centro operativi maggiori situato a Verona, ha deciso di esplorare nuovi modelli di business orientati ai servizi Cloud per semplificare la gestione interna dell’infrastruttura, razionalizzando allo stesso tempo il numero di vendor di riferimento., L’obiettivo era quello di analizzare i propri investimenti in ambito IT per tutti gli uffici, sia branch che HQ, per un totale di 800 utenti. Il business driver principale era inizialmente di natura finanziaria, con la necessità da una parte di riprendere il controllo dei servizi in outsourcing e dall’altra di ridurre i costi di gestione, il tutto senza aumentare il personale addetto. La struttura IT di Aptuit era formata da un gran numero di server fisici dislocati in vari uffici nel mondo ed altri gestiti in-house presso il datacenter del ISP in Texas. I workload virtuali erano basati su Vmware, ma senza alcun sistema di orchestrazione né automatismo, il che implicava uno sforzo di gestione non ottimizzato per far fronte alle crescenti richieste del business. Il contratto di housing era inoltre costoso, i processi di change management complessi e lenti e in ogni caso non corrispondenti alle tempistiche richieste dall’azienda.

La Soluzione
Aptuit ha scelto quindi 4WARD, partner Gold di Microsoft, per la gestione e lo sviluppo del progetto di migrazione. Il lavoro di 4WARD ha comportato l’implementazione dell’architettura System Center Configuration Manager, la migrazione workload di Posta e Lync 2010 da On premises a Office365, la migrazione farm Sharepoint (12 server) da datacenter in housing su architettura fisica a Azure (IaaS) e l’implementazione del sistema di bilanciamento di carico Virtual LoadMaster™ di KEMP Technologies per i servizi di farm su Azure.

“La migrazione a Microsoft Azure con il Virtual Loadmaster™ di KEMP Technologies ha permesso di mantenere un’ottima esperienza da parte dell’utente.”  dichiara Renato Fusaro, Global Infrastructure per Aptuit.   “Dal primo momento della migrazione abbiamo potuto sempre confidare nella disponibilità dell’accesso alle nostre applicazioni come posta elettronica o SharePoint, anche in caso di problemi con il server. Per la natura del nostro business è fondamentale potere rispondere ai nostri clienti in tempo reale e senza ritardo.”

Un’elevata disponibilità e la capacità di disaster recovery sono stati fattori chiave da prendere in considerazione al momento di spostare le applicazioni dell’azienda. Questo è particolarmente vero quando si tratta di implementazioni di Cloud ibride, dato che questa architettura presenta nuove sfide, uniche per quanto riguarda prestazioni e disponibilità. Il LoadMaster™ Virtuale di KEMP Technologies per Azure è ottimizzato per operare in modo nativo all'interno del Cloud Azure.  Fornisce in questo modo il load balancing layer 4-7 e servizi completi di application delivery per workload Azure-hosted e garantisce la continuità dei servizi attraverso  “i confini Cloud.”   Fornendo le stesse caratteristiche di base disponibili in Cloud privato, i rischi che esistono quando si considera lo spostamento delle applicazioni in una distribuzione ibrida sono stati notevolmente ridotti. Questo ha permesso a Aptuit di continuare a fornire i loro servizi ai clienti sempre in un modo fluido ed efficiente.

“La soluzione di Microsoft Azure con il Virtual Loadmaster™ di KEMP Technologies è stata sempre in grado di fornire un nativo bilanciamento del carico applicativo, un’elevata sicurezza e una gran capacità di networking durante e dopo la migrazione.” Dichiara Christian Parmigiani,  Executive VP di 4WARD.   “Contemporaneamente il Virtual LoadMaster™ di KEMP Technologies completa tutta questa funzionalità grazie ad application delivery layer 7 e ai servizi di sicurezza consolidati.  KEMP Technologies offre la soluzione di bilanciamento di carico più flessibile e soprattutto competitivo nel mercato d’oggi e il fatto che il LoadMaster™ è ottimizzato per operar in modo nativo con Azure lo rende una soluzione veramente interessante per noi come partner.” 

Il ROI
L’implementazione della soluzione Microsoft Azure integrata con il Virtual LoadMaster™ di KEMP ha portato un risparmio considerevole per Aptuit. Ciò ha permesso, assieme ai fondi fast track forniti da Microsoft, di rientrare ampiamente nei costi di implementazione all’interno del medesimo anno fiscale. Il progetto intero è stato portato a termine in 6 mesi. La migrazione ai servizi di cloud ibrido ha contribuito a garantire un ROI veloce per l’azienda permettendo con un minimo sforzo di eseguire un insourcing della gestione di alcuni workload strategici, contenendo i costi e dando all’azienda strumenti di produttività all’avanguardia, anche aumentando le performance e gli SLA garantibili al business.

Il Virtual LoadMaster™ di Kemp per Azure
Un numero sempre crescente di clienti di KEMP Technologies sta costruendo i propri servizi aziendali critici su Microsoft Azure grazie alla sua flessibilità e al fatto che permette loro di implementare, scalare e gestire rapidamente le loro applicazioni attraverso una rete globale di data center Microsoft, mentre contemporaneamente consente in modo semplice l'integrazione con ambienti IT esistenti. La pura capacità di KEMP Technologies di aumentare le prestazioni native di sicurezza e disponibilità di Azure fornisce un livello di protezione ancora più elevato e maggior fiducia nei confronti della forza di queste implementazioni.


 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>
KEMP Technologies “nutrirà la mente” con partecipazione al ITWay Camp us Wed, 15 Apr 2015 14:44:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/351127.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/351127.html La Piccola Agency La Piccola Agency
L’evento di Itway dedicato a tutte le novità nel mondo IT per il canale di distribuzione si terra il 22 aprile a Milano

Milano �“ 15 di aprile 2015 - KEMP Technologies annuncia oggi che parteciperà all’ ITWay Campus il prossimo 22 aprile presso IBM Client Center Milan (ex Forum) a Milano dalle 08.30 alle 16.30. Alle porte di Expo 2015, Itway Campus offre un’intera giornata di formazione per “Nutrire la mente” su tutte le novità in Sicurezza,  Infrastruttura e Networking,  Virtualizzazione & Mobilita in Cloud.   KEMP sarà presente con uno stand in qualità di Silver Partner e Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP, presenterà un keynote speech sull’offerta di valore aggiunto che offre KEMP per il canale. Per iscriversi, visitare http://www.itwaycampus.it/ 

La strategia che metterà in evidenza KEMP si basa su 3 proposte di valore per il canale:  la proposta commerciale, il processo di vendita e l’installazione.   

•         Proporre - KEMP è in grado di svolgere l’attività di pre-sales e di testing sull’utente finale. I pre-sales di KEMP sono in grado di connettersi remotamente presso le infrastrutture degli end user e di configurare la soluzione a seconda delle necessità dell’utente. Questo processo crea un rapporto di coinvolgimento e di fiducia fra KEMP e il rivenditore perché il re-seller deve coinvolgere KEMP in questa attività. Nello stesso tempo, se KEMP capta un’opportunità direttamente su un utente finale, si impegna sempre a passare la lead al nostro canale certificato.
•         Vendere - KEMP in questo modo può dare un responso al rivenditore sulla vendita della soluzione e il cliente finale può dare un feedback immediato sull’efficacia della soluzione.
•         Installare �“ Durante l’importante fase d’installazione, KEMP segue passo dopo passo l’installazione, per fare in modo che tutto sia sviluppato e installato nel modo corretto e rispettando le tempistiche del progetto.


“Oggi ci siamo resi conto che dobbiamo aiutare il nostro canale nella proposizione della nostra soluzione, facendo in modo di prendere in carico tutte le problematiche pre-sales ed organizzando direttamente dei POC nelle infrastrutture IT degli utenti finali.” dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP Technologies.  “Inoltre, oltre ai benefici tecnologici, di performance e di ottimizzazione,  l’utente sarà contento perché avrà un sensibile risparmio sul budget dedicato a questa soluzione.”

Itway Campus, ispirato da Expo 2015, offre un’intera giornata di formazione per “Nutrire la tua mente” su tutte le novità del momento che il mondo IT può offrire.  L’evento, interamente gratuito, nella sua ottava edizione si rinnova con un’agenda di sessioni in plenaria e sale in parallelo per poter così scegliere il proprio percorso formativo fra novità di prodotto, caratteristiche, funzionalità, politiche commerciali e DemoLab.  Durante l'evento interverrà lo Chef Carlo Cracco per dare la sua interpretazione di come “Nutrire la mente”, coniugando innovazione, creatività e buon gusto.  Itway Campus è un progetto di alto livello, attraverso un trasferimento di competenze diretto con i players del mercato IT: Security,  Infrastruttura e Networking,  Virtualization & Cloud Mobility.  http://www.itwaycampus.it/ 

KEMP Technologies
KEMP Technologies è un fornitore leader di software di bilanciamento di carico con più di 26.000 installazioni pressi imprese e aziende che richiedono  alta disponibilità, e-commerce scalabile e sicuro, e applicazioni per web con i migliori vantaggi di prezzo-prestazioni.  KEMP permette ai clienti aziendali di potere scalare rapidamente le loro operazioni grazie agli applicazioni Layer 4-7 di alta disponibilità, prestazioni ottimizzate e un accesso sicuro �“ mentre contemporaneamente fornisce agli utenti la flessibilità fra piattaforme attraverso le soluzioni ADC di hardware, software e cloud.  http://kemptechnologies.com/it/

Contatto Stampa KEMP Technologies
Emma Cumin / Tel: +39 349 645 7935 / E-mail: emmacumin@emmacumin.it 
Contatto KEMP Technologies - Country Manager, Italy
Stefano Bisceglia / Tel: +39 339 462 3154 / Email: sbisceglia@kemptechnologies.com


 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>
Dell sceglie KEMP Technologies per aderire al Technology Partner Program Thu, 26 Mar 2015 11:43:15 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/349417.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/349417.html La Piccola Agency La Piccola Agency
Dell sceglie KEMP Technologies per aderire al Technology Partner Program 

KEMP Technologies, l’unico vendor nel mercato con una soluzione ADC in grado di operare in modo nativo, è ora conforme per lavorare sui server PowerEdge di Dell 

Milano �“ 26 di marzo 2015 - Kemp Technologies annuncia oggi che la gamma LoadMaster™ è conforme alla certificazione del Technology Partner Program di Dell.   La conformità con i server PowerEdge di Dell permette ai clienti di sfruttare la competitività performante e l’elevata disponibilità del software del bilanciamento di carico, beneficiando contemporaneamente del rendimento e della flessibilità dei server PowerEdge di Dell.

L’approccio di KEMP, strettamente basato sui software, permette alle aziende di liberarsi dalle restrizioni imposte dall’hardware di rete tradizionale così da realizzare, in modo economico ed efficiente, la migrazione verso le infrastrutture convergenti e le soluzioni di cloud ibrido Dell. In qualità di partner tecnologico certificato Dell, KEMP ora offre una soluzione combinata che può essere rapidamente adottata da organizzazioni che stanno cercando di incorporare il bilanciamento del carico sia come appliance virtuale sia in modo nativo su hardware Dell, per ottenere prestazioni elevate e ottimi rendimenti di throughput.

“KEMP Technologies ha una collaborazione di lunga data con Dell in Italia.  Il fatto che KEMP sia attualmente l’unico vendor nel mercato con una soluzione software ADC che opera sia in modo nativo che come appliance virtuale,  rende questa collaborazione  un’ opportunità interessante, flessibile e altamente competitiva per tutti.”” dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager per KEMP in Italia.    “Inoltre i clienti Dell che vogliono provare la soluzione KEMP, potranno avere demo dedicate, ed anche testare il prodotto direttamente nelle proprie infrastrutture IT per apprezzarne subito i benefici”

.   

La soluzione congiunta di KEMP LoadMaster™/Dell PowerEdge può essere implementata in due modi: operando come appliance virtuale su hypervisor come VMwarevSphere e Microsoft Hyper-V o, direttamente su server Dell, ad esempio per la generazione PowerEdge 13. Un’installazione hypervisor offre flessibilità e elasticità associate con la virtualizzazione hardware, tra cui la facile trasportabilità di un nuovo hardware e il recupero semplificato in caso di guasto da parte dell’host o del sito. Al contrario, l'opzione di distribuzione su “bare metal”, dove il software di KEMP opera in modo nativo su hardware Dell, consente ai clienti sia di riutilizzare l'hardware che sta invecchiando sia di raggiungere livelli elevati di rendimento throughput sfruttando le configurazioni PowerEdge ad alte prestazioni. Inoltre, entrambe le configurazioni native sostengono una facile integrazione con le implementazioni di cloud pubblico di LoadMaster™ di KEMP su Microsoft Azure, AWS o vCloud Air.

"Operando il LoadMaster™ di KEMP Technologies sui server PowerEdge di DELL, i clienti possono implementare il bilanciamento di carico e l’alta disponibilità per le applicazioni critiche e allo stesso tempo mantenere grande flessibilità durante la migrazione progressiva verso le infrastrutture virtualizzate o basate sul cloud", afferma Jeff Fisher, Vice-Presidente, Strategic Alliances per KEMP.

La Texas A&M University,  la sesta più grande università degli Stati Uniti con oltre 50.000 studenti, ha scelto una soluzione di Loadmaster™ Virtuali di KEMP sui server Dell PowerEdge R820 per una densa ed esigente virtualizzazione e i carici di lavoro critici.  Texas A&M stava cercando un bilanciamento del carico di piattaforma agnostica per garantire elevata disponibilità, sicurezza e semplicità senza sacrificare le prestazioni.   KEMP LoadMaster™ soddisfa il requisito di operare anche sulla piattaforma hypervisor Hyper-V di Microsoft oltre a naturalemente VMware. 

Dell Technology Partner Program

Il Technology Partner Program Dell permette ai fornitori indipendenti di software (ISV), ai fornitori indipendente di hardware (IHV) e ai Solution Provider di sviluppare delle soluzioni innovative e altamente competitive basate sulle piattaforme di Dell. Il programma offre una piattaforma globale per il coinvolgimento con i partner e l'accesso alla formazione, agli strumenti e alle competenze di Dell per aiutare i partner ad offrire valore aggiuntivo ai propri clienti. http://www.dell.com/technologypartner

KEMP Technologies
KEMP Technologies è un fornitore leader di software di bilanciamento di carico con più di 25.000 installazioni pressi imprese e aziende che richiedono  alta disponibilità, e-commerce scalabile e sicuro, e applicazioni per web con i migliori vantaggi di prezzo-prestazioni.  KEMP permette ai clienti aziendali di potere scalare rapidamente le loro operazioni grazie agli applicazioni Layer 4-7 di alta disponibilità, prestazioni ottimizzate e un accesso sicuro �“ mentre contemporaneamente fornisce agli utenti la flessibilità fra piattaforme attraverso le soluzioni ADC di hardware, software e cloud.  http://kemptechnologies.com/it/

Contatto Stampa KEMP Technologies
Emma Cumin / Tel: +39 349 645 7935 / E-mail: emmacumin@emmacumin.it 
Contatto KEMP Technologies - Country Sales Manager, Italy
Stefano Bisceglia / Tel: +39 339 462 3154 / Email: sbisceglia@kemptechnologies.com

Dell è un marchio di Dell Inc. Dell declina qualsiasi interesse proprietario in marchi registrati e nomi di altre parti 





 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>
Netalia aderisce al Service Provider Licensing Program di Kemp Technologies Thu, 19 Mar 2015 11:38:03 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/348701.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/348701.html La Piccola Agency La Piccola Agency

Netalia aderisce al Service Provider Licensing Program di Kemp Technologies 

Un programma per offrire servizi innovativi e competitivi di bilanciamento del carico e di application delivery.

Milano �“ 19 di marzo 2015 - Kemp Technologies ha inserito Netalia nel nuovo programma Service Provider Licensing Agreement studiato per i Cloud Service Provider. Una collaborazione che permette a Netalia di mettere in campo una componente infrastrutturale decisiva per la definizione di architetture complesse nel mondo Microsoft senza contratti o costi in anticipo. Un’opportunità per fornire servizi a valore aggiunto che garantiscono un significativo aumento del ricavo medio per utente dal primo giorno.

Il programma offre una licenza flessibile progettata per supportare i diversi modelli di business dei Service Provider, fra questi versioni di prova, aggiornamenti/declassamenti e orari di fatturazione personalizzati. Un LoadMaster Application Delivery Controller KEMP (ADC) può essere implementato come dispositivo virtuale su tutte le piattaforme principali di virtualizzazione. Inoltre, aderendo al Service Provider Licensing Program, è possibile effettuare la migrazione delle licenze su diverse piattaforme secondo le necessità dell’abbonato, conservando sempre il valore della licenza per tutto il ciclo di vita del Cliente. Le prestazioni e la capacità possono essere aggiornate o retrocesse attraverso un semplice processo di cambiamento della chiave di licenza, mentre le caratteristiche e le funzionalità rimangono le stesse. Tutto ciò consente ai Clienti di adattare la loro attività man mano che cresce il business, ma anche di gestire in modo dinamico i picchi di domanda, senza nessuna necessità di contingenza da parte del service provider o di modifica della configurazione.

“Siamo lieti di aver stretto questa partnership con Netalia.” Dichiara Stefano Bisceglia, Country Manager per Kemp Technologies. “Netalia ha un posizionamento nel mercato italiano con un sistema di valori, “100% Cloud, 100% Canale, 100% Italia” che lo rende un ottimo partner per sviluppare il programma SPLA.”

La famiglia KEMP LoadMaster offre l'integrazione nativa con orchestrazione e quadro di gestione, quali VMware vRealize, Hyper-V e OpenStack. Inoltre, viene incorporata una funzionalità avanzata di bilanciamento del carico, un firewall di web application (WAF), una protezione dalle intrusioni (IPS) e servizi di sicurezza di application edge (ESP), tutte funzioni che possono essere integrate nei servizi esistenti oppure offerte come prodotti indipendenti.

"Il nuovo programma SPLA, ci dà la possibilità di rispondere alle esigenze dei Clienti, offrendo servizi on-demand con una struttura flessibile dei costi e nessun impegno a lungo termine.” Dichiara Michele Zunino, CEO di Netalia. “Il programma è molto completo grazie a un team dedicato di supporto della gestione, un pacchetto di assistenza personalizzato per lanciare il programma nel mercato, servizi professionali e formazione per garantire una fluida e facile adozione del programma.”

KEMP Technologies

KEMP Technologies è un fornitore leader di software di bilanciamento di carico con più di 22.000 installazioni pressi imprese e aziende che richiedono  alta disponibilità, e-commerce scalabile e sicuro, e applicazioni per web con i migliori vantaggi di prezzo-prestazioni.  KEMP permette ai clienti aziendali di potere scalare rapidamente le loro operazioni grazie agli applicazioni Layer 4-7 di alta disponibilità, prestazioni ottimizzate e un accesso sicuro �“ mentre contemporaneamente fornisce agli utenti la flessibilità fra piattaforme attraverso le soluzioni ADC di hardware, software e cloud.  http://kemptechnologies.com/it/


Netalia

Netalia è il Cloud Service Provider italiano per l’impresa. Opera esclusivamente attraverso la propria rete di Partner offrendo servizi Cloud per l’ottimizzazione e l’evoluzione dei processi organizzativi aziendali.

L’infrastruttura è di proprietà, esclusivamente orientata al Cloud e garantisce piena fruibilità da tutto il territorio nazionale in maniera performante, affidabile e continua. I Data Center sono dislocati in Italia e certificati (ISO9001, ISO27001, TIER3).  Grazie all’adozione di tecnologie standard consolidate, Netalia si integra con i sistemi già in uso, ampliandoli con servizi di ultima generazione che consentono grande sicurezza, risparmio ed elasticità. http://www.netalia.it 


Contatto Stampa KEMP Technologies

Emma Cumin / Tel: +39 349 645 7935 / E-mail: emmacumin@emmacumin.it 

Contatto KEMP Technologies - Country Sales Manager, Italy

Stefano Bisceglia / Tel: +39 339 462 3154 / Email: sbisceglia@kemptechnologies.com


 
Tel:      + 39 349 645 7935 
]]>