Comunicati.net - Comunicati pubblicati - UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei Comunicati.net - Comunicati pubblicati - UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei Mon, 24 Jul 2017 06:39:19 +0200 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/utenti/12285/1 SCOZIA: Manuel Magrini 2 concerti per UNEXPECTED Sat, 22 Jul 2017 13:24:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/441857.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/441857.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

Manuel Magrini in concerto in Scozia per il suo "Unexpected"

Il 22 e 27 luglio il giovane pianista sarà in concerto in Scozia per presentare il suo album in piano solo "Unexpected" nell'ambito del tour internazionale che lo ha già portato su palchi importanti tra Turchia e Italia.


DOWNLOAD CARTELLA STAMPA + FULL ALBUM




Dopo la vittoria del Premio Lelio Luttazzi dello scorso 28 giugno, il giovane pianista Manuel Magrini continua il tour internazionale dedicato al suo album in in piano solo "Unexpected" (prodotto da Encore Jazz): il 22 e il 27 luglio sarà in concerto in Scozia, rispettivamente al Rose Room di Edimburgo e al Blue Lamp di Aberdeen.
"Unexpected" è un titolo che si sta rivelando sempre più emblematico degli ultimi anni di carriera del giovane e talentuoso pianista umbro, 
classe 1990, già vincitore al Fara Music Festival del Premio come miglior solista e miglior gruppo con il suo Manuel MagriniTrio, mentre in ambito pop ha vinto il concorso Rai Demo 2010 condotto da Michel Pergolani e Renato Marengo, come strumentista e coarrangiatore nel gruppo di Tom Bangura. 

Presentato alla scorsa edizione del Piano City di Milano per la redazione di Vanity Fair, il disco “Unexpected” presenta un carattere strettamente autobiografico“parla della mia storia, piena di eventi ed incontri che non avrei mai immaginato di fare e che mi fanno sentire parte di un bellissimo disegno”.

Imprevista è stata anche la genesi del disco, nata da una proposta di Roberto Lioli e Vittorio Bartoli dell’etichetta Encore Jazzaffascinati dal grande talento di questo giovanissimo fuoriclasse.

La tracklist è composta da 13 brani, con nove composizioni originali e quattro arrangiamenti di brani noti: “In walking bud” di Thelonious Monk, “Dolcenera” di Fabrizio De’ Andrè, “Gloria’s step” di Scott LaFaro e “A child is born” di Thad Jones.


Già protagonista di molti Festival nelle location più illustri della scena musicale italiana - Umbria Jazz, Villa Celimontana, Casa del Jazz di Roma, Young Jazz Festival, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Bologna Jazz Festival, Iseo Jazz, Auditorium Parco della Musica - Manuel Magrini ha suonato con grandi nomi del jazz tra cui Ares Tavolazzi, Ellade Bandini, Gabriele Mirabassi, Fabio Zeppetella, Maurizio Giammarco, Achille Succi, Massimo Manzi, Paolo Damiani, Enrico Intra, Rosario Giuliani, Enrico Rava, John Arnold e Jonathan Kreisberg.

 

Classe 1990 e diplomato al Conservatorio F. Morlacchi” di Perugia, Manuel Magrini si interessa presto alla musica jazz e inizia a studiarla ed approfondirla seguito dal maestro Ramberto Ciammarughi, collaborando con moltissime formazioni e tenendo concerti sia in Italia che all’estero. Al Fara Music Festival vince il premio come miglior solista e come miglior gruppo con il suo Manuel Magrini Trio, mentre in ambito pop vince il concorso Rai Demo 2010 condotto da Michel Pergolani e Renato Marengo, come strumentista e coarrangiatore nel gruppo di Tom Bangura.

Dal 2014 fa parte dell'Orchestra Nazionale dei Giovani Talenti del Jazz organizzata dal Teatro Puccini di Firenze, Siena Jazz e Music Pool, costituita dai migliori studenti del dipartimento di jazz di tutti i Conservatori d'Italia con la quale ha già suonato in importanti palchi come il teatro Piccolo Strehler di Milano e l'Obi Hall di Firenze; nello stesso anno Manuel vince una borsa di studio al Fara Music Festival per studiare al Collective School of Music a New York.


LINK E CONTATTI
Encore Jazz: http://www.encorejazz.it/2017/02/04/concerti-manuel-magrini-unexpected/

Booking: Daniele Brunacci Tel. 347.0686696  E-mail info@ghibliconcerti.com  www.ghibliconcerti.com

Ufficio stampa: Fiorenza Gherardi De Candei Tel. +39 3281743236  E-mail fiorenzagherardi@gmail.com


 













]]>
Domenica 23 CODIGORO: “Winehouse Night” tribute band AMY WINEHOUSE Thu, 20 Jul 2017 16:56:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/441507.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/441507.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

Una serata per ricordare una grande artista amata dai giovani: a Pomposa è Winehouse Night

Domenica 23 luglio, al Parco dell'Abbazia di Pomposa di Codigoro, sarà in concerto la tribute band “Winehouse Night” per rendere omaggio alla grande cantante Amy Winehouse nell’anniversario della sua scomparsa.



Il Comune di Codigorocon la collaborazione dell’Associazione Culturale Jazzlife e del Ristorante La Cuevaorganizza per domenica 23 luglio alle ore 20.30,presso il Parco dell’Abbazia di Pomposa, una serata dedicata ai giovani e non solo, in cui sarà protagonista la musica dell’artista britannica Amy Winehouse: a 6 anni dalla prematura scomparsa della cantante, avvenuta il 23 luglio 2011, una tribute band locale, i “Winehouse Night”, renderà omaggio alla pop star con un concerto che ripercorre i brani più belli e amati dal pubblico e che ricrea anche nel look il personaggio della Winehouse. I Winehouse Night proporranno una serata fatta di sonorità d'altri tempi, condita da testi graffianti ricordando la meravigliosa e diversa voce della grande Amy, in una giusta combinazione di classe ma anche di atmosfera fuori dalle righe proprio come l’icona musicale che rappresentano. Ad interpretare la voce e lo stile della Winehouse sarà la cantante Giada Simone, artista di Pontemaodino, accompagnata da Diego Saccomandialla chitarra e cori, Marco Pivaalla batteria, Davide Scarpaal basso elettrico, Federico Mancinalla chitarra, Damiano Faccini alle tastiere.

Giada Simonemuove i suoi primi passi da musicista a soli 9 anni, catturando già da allora l’attenzione del pubblico. Partecipa alla selezione per entrare nel cast di Amici e di X Factor 4 che si rivelano la rampa di lancio, verso un periodo pieno di eventi e ricco di soddisfazioni. Da lì infatti sale sui palcoscenici più prestigiosi dello stivale e sono numerose le collaborazioni con musicisti di spicco del panorama musicale italiano. Canta in concerto in giro per l’Italia insieme ai Queenmania, tribute band europea dei Queen, insieme a loro calca il palco dell’Alcatraz davanti ad un pubblico di oltre 4 mila persone. Presso la celebre discoteca milanese Giada è affiancata da Maurizio Solieri. Sullo stesso palco partecipa con Luigi Schiavone (chitarrista di Enrico Ruggeri), Cesareo (chitarrista di Elio e le storie tese), e Repper Entics ad un live che viene trasmesso nel programma Kaboom in onda sul canale La3 di Sky. Con lo storico chitarrista di Vasco duetta anche nell’estate 2012, in un concerto di beneficienza per l’Emilia.
Con il gruppo Dance with the Bear giunge alla finale del concorso “Notte della Musica Emergente”, arrivando a esibirsi sul palco del Piper davanti a Mogol.
Sul palco Giada arriva al pubblico attraverso una voce limpida e omogenea. Il volume vocale è notevole, e le note della sua voce sono calde e piene. Giada è un'artista eclettica, spazia dalle tonalità basse e profonde del soul e del jazz, agli acuti tipici del rock.
Giada Simone è sicuramente per modalità espressive originale, con un suo preciso timbro interpretativo, e riesce a calarsi nei panni della grande icona Amy Winehouse in modo davvero efficace.
Prima del concerto, alle 20.30 il Ristorante La Cueva propone un’apericena servito nella distesa estiva del locale che si affaccia proprio sul parco dell’Abbazia di Pomposa dove si svolgerà il concerto, a ingresso libero, con inizio alle 21.30.
Per informazioni contattare IAT Pomposa 0533719110 �“ iat.pomposa@comune.codigoro.fe.it

CONTATTI
Associazione culturale JAZZLIFE
info@jazzlife.it- www.jazzlife.it Tel. 335.1340537
Ufficio Stampa JAZZLIFE: Fiorenza Gherardi De CandeiTel. 328.1743236 fiorenzagherardi@gmail.com





]]>
21 luglio: PORTO GARIBALDI concerto duo ALESSANDRO SCALA-LUCA DI LUZIO Wed, 19 Jul 2017 14:32:35 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/441244.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/441244.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
Sonorità jazz e blues a Porto Garibaldi con Alessandro Scala e Luca di Luzio


​​
Venerdì 21 luglio alle ore 21 un nuovo concerto al Bagno Apollo 72 di Porto Garibaldi (Ferrara), in collaborazione con l'Associazione Jazzlife: protagonista il duo formato dal chitarrista Luca di Luzio e dal sassofonista Alessandro Scala
Alessandro Scala è un 
valente sassofonista  e compositore della scena jazz nazionale apprezzato per il suo suono personale e versatile. I suoi progetti attraversano 
jazz, bossa nova, funk, blues, collaborando con musicisti di fama nazionale e internazionale come Bob MosesJoe GarrisonMarilyn MazurSandro SattaAMR big bandBruno Tommaso,  Eugenio Colombo (Musica in gioco), Ti Sha Man Nah sax quartetJimmy Owens, Piero Odorici, Marco Tamburini.
Luca di Luzio è un chitarrista dalla formazione eclettica e dallo stile versatile. Suona l'elettrica, l'acustica, la classica e spazia dagli standard alla bossa nova fino al funky, passando per il fusion ed il blues. Ha un talento creativo ed è impegnato in numerosi progetti musicali in cui collabora con molti artisti internazionali.Nel corso della sua formazione musicale da chitarrista ha frequentato seminari e masterclass con Pat Metheny, Mike Stern, Mick Goodrick, Jim Hall, Joe Diorio, John Abercrombie. Nell'ambito della sua carriera concertistica ha collaborato con numerosi artisti italiani e internazionali tra cui: Marco Tamburini, Max Ionata,  Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Massimo Manzi, Javier Girotto, Teo Ciavarella, Giancarlo Schiaffini e si è esibito in numerosi festival ed eventi internazionali in Europa e negli USA. 

INFO E CONTATTI
Venerdì 21 luglio ore 21 - ingresso gratuito
Bagno Apollo 72, Porto Garibaldi - Ferrara
Cena con menù alla carta secondo la cucina di pesce del Ristorante Apollo 72 
Info e prenotazioni: 0533314158 - 347.8849749

Ufficio Stampa Jazzlife: Fiorenza Gherardi De Candei
tel. +39.328.1743236  fiorenzagherardi@gmail.com









]]>
VENERDI 21 CODIGORO: rassegna NOTE DI JAZZ con tradizionale cena sul Lungo Po Wed, 19 Jul 2017 12:20:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/441193.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/441193.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

"Note di Jazz" a Codigoro: l'appuntamento con le Dive del Cinema è sul Lungo Po a lume di candela

Venerdì 21 luglio a Codigoro la tradizionale cena sul Lungo Po a lume di candela si arricchisce del concerto jazz “Omaggio alla Dive del Cinema”, terzo appuntamento della rassegna Note di Jazz dall’alba al tramonto a Codigoro organizzata in collaborazione con l’Associazione Jazzlife. Sul palco la cantante Nicoletta Fabbri, il pianista Gabriele Zanchini, il contrabbassista Stefano Travaglini e il batterista Stefano Paolini.


Torna venerdì 21 luglio alle ore 20 la tradizionale cena sul Lungo Po a lume di candela che trasformerà via Prampolini in una tavolata che ospiterà più di 200 persone, come nelle precedenti edizioni, con un menu a base di pesce, per festeggiare l’estate e per affidare alle stelle cadenti e al fiume tutti i desideri più preziosi. In tavola pasta di Venere, misto Mare di Stelle, ciambella di Saturno, acqua di Venere e vino di Giove.

Quest’annola serata sarà completata dal concerto“Omaggio alle dive del Cinema”, terzo appuntamento della rassegna “Note di Jazz dall’alba al tramonto a Codigoro” che si propone di portare la musica jazz nel territorio di Codigoro e Pomposa, unendola ai luoghi più caratteristici e fondendola alle tradizioni della comunità del Comune di Codigoro. Il concerto vedrà sul palco la cantante Nicoletta Fabbri, il pianista Gabriele Zanchini, il contrabbassista Stefano Travaglini e il batterista Stefano Paolini che ricorderanno in musica le grandi star del cinema italiano ed internazionale, dalla grande Marilyn Monroe, a Audrey Hepburn ed Ingrid Bergman, da Gina Lollobrigida a Sofia Loren proponendo alcune tra le colonne sonore e le sequenze più famose della storia del cinema, fra cui “Casablanca”, “Colazione da Tiffany”, “Gilda” ,” Ginger e Fred”, “Totò, Peppino e la Malafemmena”.
Nicoletta Fabbriè conosciuta per la sua prestigiosa collaborazione con il M° Nicola Piovani, Premio Oscar per le musiche del Film di Roberto Benigni “La vita è bella” con cui si è esibita nei più importanti Teatri e Festival del Cinema italiani ed internazionali interpretando le musiche da film del maestro.

Da questo progetto è nato l'album "La vita è bella" che ha ricevuto il premio giornalistico "M. Urbani" 2007 sezione Musica.
Durante la serata ci saranno alcuni momenti di danza a cura della scuola di danza di Stefania Fogli
Prenotazione obbligatoria per la cena dal 15 al 20 luglio presso Fioreria Aphrodite e Bar del Teatro.

Informazioni e prenotazioni: 0533718191 �“ 0533 710865. In caso di maltempo la serata è rimandata al 25 luglio.

CONTATTI
Associazione culturale JAZZLIFE
info@jazzlife.it- www.jazzlife.it Tel. 335.1340537
Ufficio Stampa JAZZLIFE: Fiorenza Gherardi De Candei
Tel. 328.1743236 fiorenzagherardi@gmail.com



]]>
domani: spettacolo su Baudelaire gratuito CASTELLO DI NETTUNO Tue, 18 Jul 2017 18:28:36 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/441077.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/441077.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

"Benvenuti nell’inferno del reale":
Le Arti si sFogliano omaggia Baudelaire con uno spettacolo al Castello di Nettuno


Mercoledì 19 luglio ore 21
nella splendida location della Fortezza di Nettuno
Castel Sangallo
INGRESSO GRATUITO
Via Antonio Gramsci, 5 Nettuno (Roma)



Mercoledì 19 luglio alle ore 21 la manifestazione itinerante e multiartistica Le Arti siSfogliano, sostenuta dalla Regione Lazio, fa tappa alla Fortezza di Nettuno-Castello Sangallo con lo spettacolo a ingresso gratuito "Benvenuti nell'Inferno del Reale" scritto e diretto da Federica Altieri: un omaggio a Charles Pierre Baudelaire, poeta della modernità - come lui stesso amava definirsi. Autore senza tempo che non smette mai di stupire e di catturare il pubblico per la sua attualità e per la sua capacità di dare alla poesia un ruolo fondamentale in una società moderna e tecnicizzata. Protagonista, l'attrice Maria Letizia Gorga con i musicisti Marcello Allulli, Ermanno Baron, Giacomo Ancillotto.
Ci fu un momento rivoluzionario nella vita di Baudelaire, in cui egli si legò all’ideale di un poeta artista e cittadino, capace di incarnare le rumorose aspirazioni di un popolo, mosso da una forza morale, da coraggiose illusioni, da sentimenti di fratellanza universale: strettamente collegato a questo concetto lo spettacolo ha lo scopo di animare nel pubblico il mondo irriflessivo ed unitario del sogno, per compensare il vuoto scavato continuamente in noi dalla realtà, ritrovando nella rappresentazione artistica ciò che sarebbe vano cercare nella vita, soddisfacendo sentimenti vivi e profondi.
L’arte dunque come catarsi, liberata dal sentimento, che pone come fondamento l’immaginazione: astratta e libera.
I testi nello spettacolo sono tradotti da Francesco Muzzioli. Presenti, le foto di Emilia De Leonardis.

CONTATTI
appercezioni2004@gmail.com Tel. 347.1961384
Ufficio Stampa: Fiorenza Gherardi De Candei fiorenzagherardi@gmail.com 
Tel. 328.1743236




]]>
concerto all'alba DOMENICA lido degli Estensi duo ALESSANDRO SCALA-LUCA DI LUZIO Thu, 13 Jul 2017 19:04:11 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/440349.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/440349.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
COMUNICATO STAMPA
CON PREGHIERA DI DIFFUSIONE SUI QUOTIDIANI DI SABATO 15 LUGLIO 

Concerto all'alba a Lido degli Estensi con il duo Alessandro Scala e Luca di Luzio
  


Un concerto all'alba domenica 16 luglio dalle ore 5.30 al Bagno Venere di Lido degli Estensi (Ferrara). Protagonisti, due musicisti d'eccezione nella loro consolidata formazione duo: il chitarrista Luca di Luzio e il sassofonista Alessandro Scala Un'occasione unica per assistere al sorgere del sole sul mare accompagnati da sonorità che spaziano dal jazz al blues. 
La partecipazione al concerto è gratuita per il pubblico che potrà successivamente rimanere ospite del Bagno Venere e usufruire dei suoi servizi e attività (tra cui, alle 8.30, il risveglio muscolare in riva al mare). Per completare l'accoglienza, il lido propone a tutti gli spettatori del concerto l'affitto di un ombrellone e due lettini, per tutta la giornata, al costo di €10.
Alessandro Scala è un 
valente sassofonista  e compositore della scena jazz nazionale apprezzato per il suo suono personale e versatile. I suoi progetti attraversano 
jazz, bossa nova, funk, blues, collaborando con musicisti di fama nazionale e internazionale come Bob MosesJoe GarrisonMarilyn MazurSandro SattaAMR big bandBruno Tommaso,  Eugenio Colombo (Musica in gioco), Ti Sha Man Nah sax quartetJimmy Owens, Piero Odorici, Marco Tamburini.
Luca di Luzio è un chitarrista dalla formazione eclettica e dallo stile versatile. Suona l'elettrica, l'acustica, la classica e spazia dagli standard alla bossa nova fino al funky, passando per il fusion ed il blues. Ha un talento creativo ed è impegnato in numerosi progetti musicali in cui collabora con molti artisti internazionali.Nel corso della sua formazione musicale da chitarrista ha frequentato seminari e masterclass con Pat Metheny, Mike Stern, Mick Goodrick, Jim Hall, Joe Diorio, John Abercrombie. Nell'ambito della sua carriera concertistica ha collaborato con numerosi artisti italiani e internazionali tra cui: Marco Tamburini, Max Ionata,  Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Massimo Manzi, Javier Girotto, Teo Ciavarella, Giancarlo Schiaffini e si è esibito in numerosi festival ed eventi internazionali in Europa e negli USA. 

INFO E CONTATTI
Domenica 16 luglio, dalle ore 5.30 

Bagno Venere - Via S. Pozzati 17 - Lido degli Estensi (FE)
Partecipazione gratuita.

Ufficio Stampa Luca di Luzio: Fiorenza Gherardi De Candei
tel. +39.328.1743236  fiorenzagherardi@gmail.com






]]>
15 luglio LIDO DI SPINA Luca di Luzio Blue(s) Room Trio Thu, 13 Jul 2017 19:03:47 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/440348.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/440348.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

Luca di Luzio Blue(s) Room Trio in concerto a Lido di Spina special guest Alessandro Fariselli 


SABATO 15 LUGLIO ORE 18
BAGNO CAPANNA - LIDO DI SPINA (FERRARA)

LUCA DI LUZIO - CHITARRA
SAM GAMBARINI - ORGANO HAMMOND
MAX FERRI - BATTERIA

ALESSANDRO FARISELLI - SAX TENORE




Sabato 15 luglio dalle ore 18 al Bagno Capanna - Marepineta di Lido di Spina (Ferrara) in concerto il suo Luca di Luzio Blue(s) Room Trio special guest il sassofonista Alessandro Fariselli. La formazione, guidata dall'apprezzato chitarrista e compositore Luca di Luzio, è completata da Sam Gambarini (organo hammond) e Max Ferri (batteria), e trae ispirazione dal sound dei mitici organ trio anni ’60 corroborato da protagonisti quali Grant Green, Kenny Burrell, Jimmy Smith e Jack McDuff.
Il repertorio alternerà brani della tradizione afroamericana a pezzi contemporanei sapientemente arrangiati dall’estro del band leader. 


Luca di Luzio è un chitarrista dalla formazione eclettica e dallo stile versatile. Suona l'elettrica, l'acustica, la classica e spazia dagli standard alla bossa nova fino al funky, passando per il fusion ed il blues. Ha un talento creativo ed è impegnato in numerosi progetti musicali in cui collabora con molti artisti internazionali.Nel corso della sua formazione musicale da chitarrista ha frequentato seminari e masterclass con Pat Metheny, Mike Stern, Mick Goodrick, Jim Hall, Joe Diorio, John Abercrombie. Nell'ambito della sua carriera concertistica ha collaborato con numerosi artisti italiani e internazionali tra cui: Marco Tamburini, Max Ionata,  Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Massimo Manzi, Javier Girotto, Teo Ciavarella, Giancarlo Schiaffini e si è esibito in numerosi festival ed eventi internazionali in Europa e negli USA.

Alessandro Fariselli, sassofonista tenore dal suono caldo e dalla tecnica raffinata, ha uno stile davvero inconfondibile.
Negli anni ha collaborato e inciso dischi con artisti di fama nazionale e internazionale come Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, Mario Biondi, Paolo Fresu, per citarne alcuni.
Nella sua musica si riconoscono vari stili fra cui, swing, soul, funk, be-bop, che ne caratterizzano il sound e lo rendono efficace in tutte le situazioni.


Il Bagno Capanna propone l'aperitivo in spiaggia dalle ore 18: info e prenotazioni al numero 329.2153862 oppure 339.2715534.


INFO E CONTATTI

Sabato 15 luglio ore 18 - ingresso gratuito
Bagno Capanna , Villaggio Mare e Pineta - Lido di Spina 

Via delle Acacie, 67  Prenotazione cena: 

Cell.: 329.2153862  339.2715534

Ufficio Stampa Luca di Luzio: Fiorenza Gherardi De Candei
tel. +39.328.1743236  fiorenzagherardi@gmail.com
















]]>
14, 15 e 16 luglio al BORGO FESTIVAL Le Arti si sFogliano Wed, 12 Jul 2017 17:55:04 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/440152.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/440152.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
Le Arti si sFogliano per tre giorni al Castello di Fiano Romano ispirati ad Alice nel Paese delle Meraviglie
All'interno del Borgo Festival di Fiano Romano, il 14, 15 e 16 luglio si terrà u
na tre giorni di spettacoli ispirati al personaggio di Alice nel Paese delle Meraviglie, con la regia di Federica Altieri su testi di Benedetto Tudino. La manifestazione Le Arti si sFogliano accompagnerà i visitatori all’interno di alcune stanze dello splendido Castello Orsini, insieme ad artisti come Marcello Allulli, Ermanno Baron, Francesco Diodati, Alessandro Guerra, Sebastiano Spinella, Claudio Piselli e la piccola Viola Ronzoni.  Ingresso gratuito.

FOTO IN ALLEGATO

   





Il 14, 15 e 16 luglio, l'Associazione Appercezioni è protagonista del Borgo Festival al Castello Ducale Orsini di Fiano Romano con un nuovo appuntamento a ingresso gratuito della manifestazione itinerante Le Arti si sFogliano, sostenuta dalla Regione Lazio: una tre giorni di spettacoli ispirati ad "Alice nel Paese delle Meraviglie", rivolti sia ai bambini che agli adulti.
Con la regia di
Federica Altieri su testo dello scrittore e pedagogo Benedetto Tudino, ogni sera dalle 21 il pubblico sarà guidato tra le stanze dello splendido Castello Orsini di Fiano Romano, da musicisti e attori: Marcello Allulli,  Ermanno Baron,  Francesco Diodati, Alessandro Guerra, Sebastiano Spinella, Claudio Piselli e la piccola Viola Ronzoni.
Articolato in tre diversi appuntamenti, l'evento vuole rappresentare l'uscita dal "labirinto" della società odierna,
 sconosciuta e complicata, dove si comprano e si consumano beni, potere, divertimenti, in compagnia di una grande solitudine. Si vuole uscire da questo labirinto per esigenze educative e culturali, guidati in un viaggio ipotetico tra normalità e meraviglia, dove per meraviglia si intende il fascino dello stare insieme e soprattutto dell’accogliere le storie di tutti, perché patrimonio comune: nel progetto, il senso dell’accoglienza è al centro del sistema educativo.
A essere messa in evidenza, l'esigenza di superare la crisi culturale contemporanea riconoscendo, nella società attuale, un forte senso di “solitudine” sia fisica che psicologica. Il viaggio nel labirinto costituisce, dunque, un
 “attraversare la modernità”, con i suoi disagi (il mito dell’autorealizzazione, la perdita dell’intimità personale, l’invasione della coscienza da parte del mondo circostante,…) per tornare ad appropriarsi delle esigenze più umane, in un mondo che risulti a tutti più familiare.
Accompagnatrice d'eccezione per questo attraversamento e uscita dal labirinto è
la figura di Alice, rappresentata dalla piccola Viola Ronzoni, alla ricerca della propria identità nel rivedere il mondo e rilanciare una nuova realtà.
Venerdì 14 luglio alle 21 sarà protagonista l'attore Alessandro Guerra con la piccola Viola Maria Ronzoni, alle 23.30 seguirà il concerto del trio MAT formato dal sassofonista Marcello Allulli, dal batterista Ermanno Baron e dal chitarrista Francesco Diodati. Sabato 15, sempre dalle 21, protagonista il musicista e attore Sebastiano Spinella con la piccola Viola Maria Ronzoni. Domenica dalle 21 il pubblico sarà guidato dalla piccola Viola e dai musicisti Marcello Allulli e Claudio Piselli.  

CONTATTI
appercezioni2004@gmail.com Tel. 347.1961384
Ufficio Stampa: Fiorenza Gherardi De Candei fiorenzagherardi@gmail.com 
Tel. 328.1743236













]]>
VENEZIA JAZZ FESTIVAL: Manuel Magrini presenta in concerto UNEXPECTED Tue, 11 Jul 2017 07:02:33 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/439832.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/439832.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

Il vincitore del Premio Lelio Luttazzi Manuel Magrini
torna in concerto a Venezia con il suo "Unexpected"

Mercoledì 12 luglio alle ore 20 il giovane pianista sarà protagonista del Venezia Jazz Festival con un concerto al Conservatorio Benedetto Marcello, presentando il suo album in piano solo "Unexpected" nell'ambito del tour internazionale che lo ha già portato su palchi importanti tra Turchia e Italia.


DOWNLOAD CARTELLA STAMPA + FULL ALBUM




Il pianista Manuel Magrini sta collezionando sempre più successi. Dopo la vittoria del Premio Lelio Luttazzi dello scorso 28 giugno, Magrini continua il suo tour internazionale dedicato al suo album in in piano solo "Unexpected" (prodotto da Encore Jazz): un titolo che si sta rivelando sempre più emblematico degli ultimi anni di carriera del giovane e talentuoso pianista umbro, classe 1990, già vincitore al Fara Music Festival del Premio come miglior solista e miglior gruppo con il suo Manuel MagriniTrio, mentre in ambito pop ha vinto il concorso Rai Demo 2010 condotto da Michel Pergolani e Renato Marengo, come strumentista e coarrangiatore nel gruppo di Tom Bangura. 

Dopo il live al Teatro La Fenice dello scroso 18 marzo, Magrini torna dunque a Venezia, protagonista del Venezia Jazz Festival mercoledì 12 luglio alle ore 20 con un concerto al Conservatorio Benedetto Marcello. Il concerto è in collaborazione con Maree Sonore.

Presentato alla scorsa edizione del Piano City di Milano per la redazione di Vanity Fair, il disco “Unexpected” presenta un carattere strettamente autobiografico“parla della mia storia, piena di eventi ed incontri che non avrei mai immaginato di fare e che mi fanno sentire parte di un bellissimo disegno”.

Imprevista è stata anche la genesi del disco, nata da una proposta di Roberto Lioli e Vittorio Bartoli dell’etichetta Encore Jazzaffascinati dal grande talento di questo giovanissimo fuoriclasse.

La tracklist è composta da 13 brani, con nove composizioni originali e quattro arrangiamenti di brani noti: “In walking bud” di Thelonious Monk, “Dolcenera” di Fabrizio De’ Andrè, “Gloria’s step” di Scott LaFaro e “A child is born” di Thad Jones.


Già protagonista di molti Festival nelle location più illustri della scena musicale italiana - Umbria Jazz, Villa Celimontana, Casa del Jazz di Roma, Young Jazz Festival, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Bologna Jazz Festival, Iseo Jazz, Auditorium Parco della Musica - Manuel Magrini ha suonato con grandi nomi del jazz tra cui Ares Tavolazzi, Ellade Bandini, Gabriele Mirabassi, Fabio Zeppetella, Maurizio Giammarco, Achille Succi, Massimo Manzi, Paolo Damiani, Enrico Intra, Rosario Giuliani, Enrico Rava, John Arnold e Jonathan Kreisberg.

 

Classe 1990 e diplomato al Conservatorio F. Morlacchi” di Perugia, Manuel Magrini si interessa presto alla musica jazz e inizia a studiarla ed approfondirla seguito dal maestro Ramberto Ciammarughi, collaborando con moltissime formazioni e tenendo concerti sia in Italia che all’estero. Al Fara Music Festival vince il premio come miglior solista e come miglior gruppo con il suo Manuel Magrini Trio, mentre in ambito pop vince il concorso Rai Demo 2010 condotto da Michel Pergolani e Renato Marengo, come strumentista e coarrangiatore nel gruppo di Tom Bangura.

Dal 2014 fa parte dell'Orchestra Nazionale dei Giovani Talenti del Jazz organizzata dal Teatro Puccini di Firenze, Siena Jazz e Music Pool, costituita dai migliori studenti del dipartimento di jazz di tutti i Conservatori d'Italia con la quale ha già suonato in importanti palchi come il teatro Piccolo Strehler di Milano e l'Obi Hall di Firenze; nello stesso anno Manuel vince una borsa di studio al Fara Music Festival per studiare al Collective School of Music a New York.


LINK E CONTATTI
Mercoledì 12 luglio ore 20
Ingresso € 15, ridotto €10 per studenti under 26, residenti nell'area metropolitana di Venezia e over 65
Encore Jazz: http://www.encorejazz.it/2017/02/04/concerti-manuel-magrini-unexpected/

Booking: Daniele Brunacci Tel. 347.0686696  E-mail info@ghibliconcerti.com  www.ghibliconcerti.com

Ufficio stampa: Fiorenza Gherardi De Candei Tel. +39 3281743236  E-mail fiorenzagherardi@gmail.com


 











]]>
15 luglio ROMA Tankio Band di Riccardo Fassi con Napoleon Murphy Brock Sat, 08 Jul 2017 12:56:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/439608.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/439608.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
Riccardo Fassi Tankio Band plays Frank Zappa con lo straordinario Napoleon Murphy Brock in concerto al Teatro Parchi della Colombo di Roma

Dopo aver inciso il nuovo album “The Return of the Fat Chicken” per Alfa Music, Riccardo Fassi, la Tankio Band e lo straordinario Napoleon Murphy Brock (storica presenza nelle formazioni di Zappa) si riuniscono per una serie di concerti dedicati a Frank Zappa. Dopo la tappa ad Umbria Jazz, saranno live a Roma il 15 luglio al Teatro Parchi della Colombo. 

FOTO IN ALLEGATO




Sabato 15 luglio fa tappa a Roma il tour della Tankio Band Plays Frank Zappa di Riccardo Fassi con uno straordinario special guest: il cantante e polistrumentista Napoleon Murphy Brock - di cui è celebre proprio la grande collaborazione con Frank Zappa tra il 1974 e il 1984 - per presentare l'album appena uscito con Alfa Music "The Return of the Fat Chicken" che tra gli ospiti, oltre Napoleon Murphy Brock, annovera Alex Sipiagin, Gabriele Mirabassi, Antonello Salis, Ruben Chaviano, Mario Corvini.
Il live si terrà alle ore 21.30 al Teatro Parchi della Colombo (in via Cristoforo Colombo 1897).

"The Return of the Fat Chicken" rilegge un insieme di composizioni che abbracciano vari periodi della produzione di Zappa, dai primi anni '70 ai '90, e rappresenta un ulteriore passo verso una sempre più profonda simbiosi tra la Tankio Band e la musica del Maestro. Un traguardo raggiunto nel corso degli anni che dimostra la dedizione del gruppo ad un percorso originale ed innovativo, nella continua ricerca di materiali inediti attraverso i quali dare spazio ad una originalità e profondità oggi risultano molto forti e chiari.
La Tankio Band, da anni impegnata nella rilettura del repertorio di Zappa, ne porta alla luce la bellezza dei temi, le soluzioni innovative, l'ironia dei testi nei confronti dei luoghi comuni della società e il carattere ribelle di questo artista, una ribellione costruttiva: una figura unica ed irripetibile nel panorama internazionale, che ha formato varie generazioni di musicisti ed appassionati.
Zappa ha lasciato un corpus vastissimo di opere, complesse, eterogenee e suscettibili di ulteriori sviluppi: per Fassi e la Tankio Band, da sempre, arrangiare la sua musica per orchestra è come scavare e trovare sempre nuovi spunti, in un processo che sembra non avere fine.

Guidata da Riccardo Fassi, la Tankio Band ha riscosso un grande successo di critica e di pubblico per il temperamento ed il carattere originale delle sue proposte tra le quali spiccano proprio il formidabile tributo a Frank Zappa nell'album “Riccardo Fassi Tankio Band plays the music of Frank Zappa” (Splash Records ) e il progetto basato sulle musiche originali “Serial Killer” (Splasch Records), una mirabile sintesi di jazz orchestrale, avanguardia, funk, melodie seducenti, improvvisazione e molto altro, o ancora il progetto sulle originalissime musiche di Eric Dolphy. L'orchestra vanta inoltre un vasto repertorio che attinge da vari autori: da Jelly Roll Morton, Duke Ellington a Monk e Mingus, dalle composizioni originali di Riccardo Fassi alle musiche da film di Morricone, Rota e Monty Norman.  

Nella formazione, oltre naturalmente a Riccardo Fassi al piano e alle tastiere, e Napoleon Murphy Brock a voce, sax tenore e flauto: il trombettista Claudio Corvini, i trombonisti Roberto Pecorelli e Massimo PironeChecco Marini al sax soprano, Sandro Satta al sax alto,  Fabio Tullio al sax soprano e alto, Torquato Sdrucia al sax baritono, il chitarrista Manlio Maresca, il vibrafonista Pierpaolo Bisogno, il contrabbassista Steve Cantarano e il batterista Pietro Iodice.                             

La band, che negli anni ha collaborato con grandi musicisti, tra cui Dave Binney, Tony Scotti, Kenny Wheeler, Alex Sipiagin, Steve Grossman, Gary Smulyan, Horacio "El Negro" Hernandez, Enrico Rava e Antonello Salis, ha all'attivo dal 1985 nove album.
E' stata votata per molti anni tra le migliori formazioni italiane al Premio "Top Jazz" della rivista Musica Jazz, e dal 2012 Riccardo Fassi è stato votato tra i migliori tastieristi e arrangiatori al Jazzit Award.

INFO E CONTATTI
Sabato 15 luglio ore 21.30 
Teatro Parchi della Colombo - Via Cristoforo Colombro 1897
Ingresso €15 - Prevendite TicketOne http://bit.ly/2szYTud
Info: 392.7097755 - info@willove.it
www.parchidellacolombo.it www.riccardofassi.com  www.tankioband.it
Ufficio Stampa concerto: Fiorenza Gherardi De Candei Tel +39.328.1743236  E-mail fiorenzagherardi@gmail.com



















]]>
SABATO 8 LUGLIO: rassegna musicale a Brisighella (Ravenna) Fri, 07 Jul 2017 11:16:52 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/439461.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/439461.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

Sabati in musica a Brisighella (Ravenna)

PROSSIMO CONCERTO: SABATO 8 LUGLIO DALLE ORE 20.30 
CENTRO STORICO DI BRISIGHELLA (RAVENNA)

 

Al via il secondo sabato di luglio della piccola rassegna curata dalla Pro Loco con due concerti per serata nel suggestivo borgo medievale di Brisighella, in provincia di Ravenna.
Sabato 8 luglio‬ sarà la volta del Jazzlife Duo, composto da Liva Boattini, cantante faentina e Luca di Luzio, chitarrista che in questa formazione si esibisce con la chitarra a 7 corde.
Il duo propone un repertorio basato sulla tradizione afroamericana, una miscela di jazz, blues, soul, funky. La proposta musicale del Jazzlife Duo è caratterizzata da storie di jazz che ripercorrono i classici dei grandi del ‘900 come Irving Berlin, Duke Ellington, George Gershwin, Richard Rodgers, reinterpretati da sonorità moderne. Nella vocalità di Livia Boattini c’è Ella Fitzgerald, Billie Holiday, il blues ed il soul che rendono emozionante ogni brano. La sua voce dialoga costantemente con la chitarra di Luca di Luzio, musicista che ha fatto del comping il suo riconoscibile marchio stilistico.

La seconda formazione sarà quella di Nicoletta Fabbri e Gabriele Zanchini duo piano e voce che proporrà una rivisitazione in chiave jazz di brani appartenenti a tradizioni diverse, non solo i così detti standard ma anche brani della Canzone d'Autore italiana e francese e i famosi motivi legati ai grandi classici della storia del cinema. Nicoletta Fabbri è stata la voce del premio Oscar Nicola Piovani con cui si è esibita nei più prestigiosi Teatri e Festival di cinema.

La rassegna proseguirà sabato ‪15 luglio con Monia Angeli e Stefano Nanni (duo piano e voce) e Azzurra Urna e Riccardo Bondi (chitarra e voce) e si chiuderà sabato‪ 29 luglio con Maria Pia Gobbi (voce) e Filippo Olivucci (piano) e il duo composto da Massimo Marches (voce, chitarra) e Federico Mecozzi (violino).
I concerti avranno inizio alle ore 20,30.

INFO E CONTATTI
Prossimo concerto sabato 8 luglio ore 20.30
Centro storico di Brisighella (Ravenna)
Ufficio stampa Luca di Luzio: Fiorenza Gherardi De Candei
Tel +39 3281743236 fiorenzagherardi@gmail.com



]]>
In distribuzione "ALMOST ROMANTIC" di CRISTIANO ARCELLI Thu, 06 Jul 2017 15:53:42 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/439369.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/439369.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

In distribuzione l'album "Almost Romantic" di Cristiano Arcelli 
Dal 7 luglio il disco prodotto da Encore Jazz e distribuito da Egea per in Italia ed Europa, è presente in tutti i principali negozi e digital store.

 

"Vorrei poter descrivere con la musica degli spazi aperti, freschi e luminosi." 
Cristiano Arcelli

Da venerdì 7 luglio è ufficialmente in distribuzione con Egea in Italia ed Europa l'album 
"Almost Romantic"
 del sassofonista Cristiano Arcelli,
 il settimo a suo nome nonché il secondo prodotto ed edito dall'etichetta Encore Jazz. Il disco sarà presente sia in formato fisico che digitale nei principali negozi di musica e nei digital store. E' già prenotabile su Amazon al link 
http://amzn.eu/7b8BIAo e presente su iTunes al link http://bit.ly/almostromantic
Per questo nuovo lavoro, Arcelli ha voluto con sè il pianista Simone Graziano, il contrabbassista Stefano Senni, il batterista Bernardo Guerra e, special guest, il violinista Massimiliano Canneto.
Compositore e arrangiatore, oltre che strumentista, Arcelli è uno dei musicisti di punta del jazz italiano. Negli anni, ha collaborato con Enrico Rava, Joe Chambers, Paolo Damiani, Cristina Zavalloni, Dafins Prieto, Paul McCandless, Cyro Baptista, Danilo Rea, Gabriele Mirabassi, Pietro Tonolo, Nguyen Le, Stefano Battaglia. 
Da tempo ha scelto la formazione in trio con basso e batteria come ideale per la sua musica: fondamentale è stato l'incontro con Stefano Senni e Bernardo Guerra.
Nel disco "Almost Romantic" ha poi voluto ampliare lo spettro sonoro al pianoforte e al violino:
"Mi piaceva l’idea di avere un gruppo con più suoni: Simone Graziano è un musicista che stimo molto, penso che sia uno dei più originali musicisti di jazz in Italia e il violinista Massimiliano Canneto, che proviene dal mondo classico, hanno dato al suono del gruppo una gamma più vasta di armonici arricchendo la dinamica e il colore della musica."

L'album si sviluppa utilizzando dunque vari organici: dal trio pianoless, al quartetto fino al quintetto con il violino. "Non penso mai ai titoli dei brani, non scrivo a soggetto, lascio che il pezzo trovi da solo il suo nome una volta finito, mi sembra che così facendo il processo di scrittura sia spontaneo."

Raffinato compositore, Arcelli ha scritto per l’Italian Jazz Orchestra, l’Orchestra Bruno Maderna e la Bangkok Symphony Orchestra. Ha inciso 7 album a suo nome: Almost Romantic (Encore Jazz 2017), Solaris (Encore Jazz 2015), Brooks (Auand 2013), Urban Take (Radar �“ Egea 2009), Bestiario (Radar �“ Egea 2006), Ricercando (Wide Sound 2002) e Di Terra (Wide Sound 2001).
Suoi sono gli arrangiamenti di "Pane e tempesta" e "Il museo dell’innocenza" (Paolo Damiani), "La donna di cristallo" (Cristina Zavalloni), "Radar Band plays Nino Rota" e "Da Istanbul a Napoli" (Cartagena Music Festival), "Diario del ritorno" (Corciano Festival) e "Sera d’autunno" (Trento Jazz). Si è esibito in grandi palchi internazionali come Umbria Jazz, Torino Jazz Festival, Jazz at Lincoln Center (NY), Cartagena Music Festival, Casa del Jazz, European Jazz Expo, Maison de la culture de Grenoble, New Morning (Paris), Saalfelden Jazz Festival, Beijing Internationl Jazz Festival, Amiens, Teatro Regio (Torino), Auditorium Parco della Musica.


INFO E CONTATTI
iTunes: http://bit.ly/almostromantic  Amazon: 
http://amzn.eu/7b8BIAo
www.encorejazz.it
Booking: Daniele Brunacci Tel. 347.0686696  E-mail info@ghibliconcerti.com  www.ghibliconcerti.com
Ufficio stampa Cristiano Arcelli: Fiorenza Gherardi De Candei  tel. +39.328.1743236 fiorenzagherardi@gmail.com








]]>
COPENAGHEN JAZZ FESTIVAL: protagonista FABIO GIACHINO con "NORTH CLOUDS" Thu, 06 Jul 2017 15:52:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/439367.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/439367.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
Fabio Giachino torna in Danimarca protagonista del 
Copenaghen Jazz Festival
 con il suo album "North Clouds" 
 Venerdì il grande pianista piemontese sarà in Danimarca per una nuova tappa del tour internazionale che nei primi mesi del 2017 oltre all'Italia ha già toccato Stati Uniti, Nepal, Libano. Sul palco del Copenaghen Jazz Festival presenterà ufficialmente il nuovo album "North Clouds" registrato proprio a Copenaghen con un nuovo trio danese e prodotto da Tosky Records in collaborazione con Blue Art Management.

PAOLO FRESU: 
 "Seppure giovanissimo Fabio dimostra una intelligenza fuori dal comune e questa si rivela all’ascolto delle otto tracce di North Clouds."

FABIO GIACHINO - PIANOFORTE
MATTHIAS FLEMMING PETRI - CONTRABBASSO
ESPEN LAUB VON LILLIENSKJOLD - BATTERIA


> TRAILER VIDEO: http://bit.ly/NorthClouds_Trailer


  ​

 

E' uno dei grandi talenti della scena jazz nazionale e internazionale e venerdì 7 luglio presenterà sul palco del Copenaghen Jazz Festival il suo nuovo album "North Clouds" con cui è già in tour da diversi mesi: Fabio Giachino, giovane e pluripremiato pianista piemontese che sta facendo sempre più parlare di sé per il suo carisma artistico.
North Clouds” è il quinto disco a suo nome, uscito lo scorso aprile e registrato nel 2016 proprio a Copenaghen, città nella quale è stato protagonista di una prestigiosa Residenza artistica 
presso l'Ambasciata Italiana a Copenaghen promossa da MIDJ e sostenuta da JAZZIT Magazine, con la collaborazione durante il periodo di residenza dell'Istituto Italiano di Cultura a Copenaghen. 
Prodotto dall'etichetta romana Tosky Records in collaborazione con Blue Art Management e il sostegno del Consorzio Piemonte Jazz, il disco vede Fabio Giachino alla guida di una nuova formazione, presente anche nel tour: un trio danese completato dal contrabbassista Matthias Flemming Petri e dal batterista Espen Laub Von Lillienskjold più, special guest, due tra i musicisti più affermati in Danimarca, il bandoneonista Paolo Russo - italiano ma residente da oltre vent'anni a Copenaghen - e il sassofonista Benjamin Koppel.  
Con una grande attività live densa di collaborazioni e riconoscimenti, Giachino nei primi mesi del 2017 ha già tenuto diversi concerti istituzionali in Nepal, Stati Uniti, Libano e Italia. A breve uscirà un video documentario sul progetto "North Clouds", dalla genesi del bando MIDJ sino alla realizzazione del disco.

Fabio Giachino: "Con questa data si chiude la seconda tranche di concerti di presentazione del disco e, visto che nei mesi successivi sarò impegnato su altri progetti, il tour dedicato a "North Clouds" riprenderà nel 2018 sia in Italia che all'estero. Un grande ringraziamento va a Tosky Records, Blue Art Management, all'Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen e all'Ambasciata Italiana in Danimarca per il supporto e gli sforzi effettuati nella realizzazione dell'album.
Un ulteriore ringraziamento va al MIDJ e a Paolo Fresu per aver creato l'opportunità della Residenza Artistica, e a Jazzit per il suo contributo."


Dalle liner notes di Paolo Fresu:
"Fabio Giachino costruisce con North Clouds un’opera di grande maturità e apertura stilistica.
Conoscevamo la sua bravura e la sua abilità pianistica ma, in questa opera, risalta la sua progettualità e la disposizione agli incontri artistici che contribuiscono a tessere una tela multicolore. (...) Seppure giovanissimo Fabio dimostra una intelligenza fuori dal comune e questa si rivela all’ascolto delle otto tracce di North Clouds tra la classicità di Ellington (straordinario suono quello di Benjamin Koppel su “Azalea”), il sudamerica di “Charlottenlunde” (grazie agli ottimi interventi del bandoneon di Paolo Russo), il ritmo dondolato di “Dreaming Waltz” e i due classici piano trio di “My Journey” e “North Clouds” dove la sua tecnica e sensibilità pianistica si esprime al massimo. (...)

 

BIOGRAFIA, LINK E CONTATTI

Clase 1986, grande talento e pianista di riferimento della nuova generazione jazz italiana, Fabio Giachino è stato scelto per rappresentare la città di Torino in due eventi istituzionali a Bruxelles e Barcellona. Da giugno a settembre è stato ospite dell'Ambasciata Italiana a Copenaghen per una residenza artistica assegnata dal MIDJ- Associazione Italiana Musicisti di Jazz con il sostegno di JAZZIT.

Si è esibito in festival e club in Francia, Svizzera, Inghilterra, Repubblica Ceca, Polonia, Turchia, Romania, Canada, U.S.A e tutta Italia collaborando con grandi artisti tra cui Dave Liebman, Furio Di Castri, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani, Emanuele Cisi, Maurizio Giammarco, Aldo Mella, Marco Tamburini, Dino Piana, Enzo Zirilli, Aldo Zunino, Dusco Goycovitch, Javier Girotto, Miroslav Vitous, Paolo Russo, Achille Succi, Benjamin Koppel, Mark Nightingale, Roberto Taufic, Juan Carlos Calderin. 

Con il Fabio Giachino trio da diversi anni è in continuo spostamento per un lunghissimo tour di promozione dei vari album "Introducing MySelf", "Jumble Up", "Blazar", "Balancing Dreams". 

Nel 2015 ha firmato la colonna sonora del film-documentario "Compro Oro. Vivere jazz vivere swing" dedicato alla Torino jazz degli anni '60 e '70, con la partecipazione di Piero Angela, Pupi Avati, Enrico Rava e altri artisti.

Negli anni Giachino è stato insignito di importanti riconoscimenti a livello nazionale e internazionale: il "Premio Internazionale Massimo Urbani 2011", il "Premio Nazionale Chicco Bettinardi 2011" e il Red Award "Revelation of the year 2011" JazzUp channel; inoltre, nel 2011, 2012, 2013, 2014, 2015 è stato votato tra i primi 10 pianisti italiani secondo il referendum "JAZZIT Awards" indetto dalla redazione della rivista JAZZIT.

Con il Fabio Giachino Trio ha ottenuto il Premio Speciale come "BEST BAND" al "Bucharest International Competition 2014", il premio "Fara Music Jazz Live 2012" (sia come miglior solista che come miglior gruppo), il premio "Barga Jazz Contest 2012" ed il "Premio Carrarese Padova Porsche Festival 2011".

 

LINK

www.fabiogiachino.com - www.toskyrecords.com
Teaser "North Clouds": 
http://bit.ly/NorthClouds_Trailer 

 

CONTATTI

Ufficio Stampa Fabio Giachino: Fiorenza Gherardi De Candei

Tel: +39 328 1743236  E-mail: fiorenzagherardi@gmail.com




























]]>
PREMIO LUTTAZZ vince l'umbro Manuel Magrini per la sezione PIANISTI JAZZ Sat, 01 Jul 2017 07:48:24 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/438709.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/438709.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

Manuel Magrini: il pianista umbro vince il Premio Lelio Luttazzi.
A luglio concerti in Scozia e Umbria. 


Il giovane talento italiano vince il Premio Lelio Luttazzi tra i Pianisti Jazz. Il 28 luglio Rai1 trasmetterà in prima serata la finale che si è tenuta sul palco del Blue Note Milano insieme a molti ospiti tra cui Pippo Baudo, Rita Marcotulli, Teo Teocoli, Simona Molinari, Nina Zilli, Marco Masini, Mario Venuti, Amara, Arisa. Il 25 luglio Magrini suonerà insieme ai vincitori delle altre sezioni al Festival Trieste Loves Jazz.

DOWNLOAD CARTELLA STAMPA + FULL ALBUM "UNEXPECTED"




E' uno dei grandi talenti della nuova generazione jazz italiana e lo scorso 28 giugno ha vinto il Premio Lelio Luttazzi: è Manuel Magrini, pianista umbro originario di Cannara (Pg), classe 1990, già vincitore al Fara Music Festival del Premio come miglior solista e miglior gruppo con il suo Manuel Magrini Trio, mentre in ambito pop ha vinto il concorso Rai Demo 2010 condotto da Michel Pergolani e Renato Marengo, come strumentista e coarrangiatore nel gruppo di Tom Bangura. 
Il 28 luglio Rai1 trasmetterà in prima serata l'evento realizzato sul palco del Blue Note di Milano con tanti ospiti, tra cui Pippo Baudo, Rita Marcotulli, Teo Teocoli, Simona Molinari, Nina Zilli, Marco Masini, Mario Venuti, Paolo Belli e i video messaggi di Renzo Arbore, Fiorello, Stefano Bollani. 
Il 25 luglio Magrini sarà tra i protagonisti del Festival Trieste Loves Jazz insieme a vincitori delle altre sezioni del Premio Luttazzi.
Protagonista di molti Festival nelle location più illustri della scena musicale italiana - Umbria Jazz, Villa Celimontana, Casa del Jazz di Roma, Young Jazz Festival, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Bologna Jazz Festival, Iseo Jazz, Auditorium Parco della Musica - Manuel Magrini ha suonato con grandi nomi del jazz tra cui Ares Tavolazzi, Ellade Bandini, Gabriele Mirabassi, Fabio Zeppetella, Maurizio Giammarco, Achille Succi, Massimo Manzi, Paolo Damiani, Enrico Intra, Rosario Giuliani, Enrico Rava, John Arnold e Jonathan Kreisberg.
Attualmente, è in tour con il suo album in piano solo "Unexpected" prodotto da Encore Jazz, che ha già presentato con successo in due edizioni del Piano City di Milano, al Teatro La Fenice di Venezia, in Turchia oltre che in altri palchi italiani. Prossimamente sarà impegnato in alcuni concerti in Scozia e in alcune città italiane tra cui Venezia, Perugia, Spoleto e Corciano, dove con la Corciano Festival Orchestra interpreterà la "Rapsodia in Blu" di Gershwin.
"Unexpected" presenta un carattere strettamente autobiografico“parla della mia storia, piena di eventi ed incontri che non avrei mai immaginato di fare e che mi fanno sentire parte di un bellissimo disegno”.

Imprevista è stata anche la genesi del disco, nata da una proposta di Roberto Lioli e Vittorio Bartoli dell’etichetta Encore Jazzaffascinati dal grande talento di questo giovanissimo fuoriclasse.

La tracklist è composta da 13 brani, con nove composizioni originali e quattro arrangiamenti di brani noti: “In walking bud” di Thelonious Monk, “Dolcenera” di Fabrizio De’ Andrè, “Gloria’s step” di Scott LaFaro e “A child is born” di Thad Jones.

Classe 1990 e diplomato al Conservatorio F. Morlacchi” di Perugia, Manuel Magrini si interessa presto alla musica jazz e inizia a studiarla ed approfondirla seguito dal maestro Ramberto Ciammarughi, collaborando con moltissime formazioni e tenendo concerti sia in Italia che all’estero.

Dal 2014 fa parte dell'Orchestra Nazionale dei Giovani Talenti del Jazz organizzata dal Teatro Puccini di Firenze, Siena Jazz e Music Pool, costituita dai migliori studenti del dipartimento di jazz di tutti i Conservatori d'Italia con la quale ha già suonato in importanti palchi come il teatro Piccolo Strehler di Milano e l'Obi Hall di Firenze; nello stesso anno Manuel vince una borsa di studio al Fara Music Festival per studiare al Collective School of Music a New York.


LINK E CONTATTI

Ufficio stampa: Fiorenza Gherardi De Candei Tel. +39 3281743236  E-mail fiorenzagherardi@gmail.com


 



















]]>
VENERDI a SALLE (PESCARA) in concerto Luca di Luzio Blue(s) Room Trio Wed, 28 Jun 2017 15:16:33 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/438352.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/438352.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

Luca di Luzio live a Salle (Pescara) con il suo Luca di Luzio Blue(s) Room Trio 


VENERDI 30 GIUGNO ORE 21.30
al VICO III di VIA ROMA - SALLE (PESCARA)

LUCA DI LUZIO - CHITARRA
SAM GAMBARINI - ORGANO HAMMOND
MAX FERRI - BATTERIA

  


Venerdì 30 giugno alle ore 21.30 il chitarrista e compositore Luca di Luzio sarà in concerto a Salle (Pescara) con il suo Luca di Luzio Blue(s) Room Triocompletato da Sam Gambarini (organo hammond) e Max Ferri (batteria). La formazione, guidata dall'apprezzato chitarrista pugliese, si esibirà al Vico III di via Roma.
Il live trae ispirazione dal sound dei mitici organ trio anni ’60 corroborato da protagonisti quali Grant Green, Kenny Burrell, Jimmy Smith e Jack McDuff: il repertorio alternerà brani della tradizione afroamericana a pezzi contemporanei sapientemente arrangiati dall’estro del band leader. 
 
I
l concerto è organizzato dal Comune di Salle in collaborazione con D'Orazio Strings e l'Associazione Jazzlife.
Sponsor:
 LUCENTE MARIO & C S.A.S COSTRUZIONI CIVILI E INDUSTRIALI.

Luca di Luzio è un chitarrista dalla formazione eclettica e dallo stile versatile. Suona l'elettrica, l'acustica, la classica e spazia dagli standard alla bossa nova fino al funky, passando per il fusion ed il blues. Ha un talento creativo ed è impegnato in numerosi progetti musicali in cui collabora con molti artisti internazionali.Nel corso della sua formazione musicale da chitarrista ha frequentato seminari e masterclass con Pat Metheny, Mike Stern, Mick Goodrick, Jim Hall, Joe Diorio, John Abercrombie. Nell'ambito della sua carriera concertistica ha collaborato con numerosi artisti italiani e internazionali tra cui: Marco Tamburini, Max Ionata,  Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Massimo Manzi, Javier Girotto, Teo Ciavarella, Giancarlo Schiaffini e si è esibito in numerosi festival ed eventi internazionali in Europa e negli USA.

INFO E CONTATTI
Venerdì 30 giugno ore 21.30
Salle (Pescara) - Vico III di Via Roma

Ufficio Stampa Luca di Luzio: Fiorenza Gherardi De Candei
tel. +39.328.1743236  fiorenzagherardi@gmail.com











]]>
VENERDI a PORTO GARIBALD concerto al BAGNO APOLLO 72 duo TIZIANA SAPORITA Wed, 28 Jun 2017 15:12:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/438350.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/438350.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
 Tiziana Saporita duo venerdì in concerto all'Apollo 72 di Porto Garibaldi
   
​​
Venerdì 30 giugno alle ore 21 torna la musica live al Bagno Apollo 72 di Porto Garibaldi (Ferrara), in collaborazione con l'Associazione Jazzlife.
In concerto il Tiziana Saporita duo formato dalla cantante Tiziana Saporita e dal chitarrista Antonio Nasone.
In Italia, soprattutto nella prima metà del secolo '900, ci sono stati artisti come Luttazzi, Buscaglione, Arigliano, De Palma, Mina che hanno scritto o interpretato splendide canzoni diventate classici del repertorio jazz italiano. La voce di Tiziana Saporita accompagnata dalla chitarra 7 corde di Antonio Nasone vi riporterà in quell'epoca con un progetto a tutto swing, jazz e bossa nova, arrangiato in chiave acustica con raffinate armonie dal gusto fortemente jazzistico.
Possibile cenare:
prenotazione consigliata ai numeri 0533.314158 - 347.8849749.

INFO E CONTATTI
Venerdì 30 giugno giugno ore 21 - ingresso gratuito
Bagno Apollo 72, Porto Garibaldi - Ferrara
Cena con menù alla carta secondo la cucina di pesce del Ristorante Apollo 72 
Info e prenotazioni: 0533314158 - 347.8849749

Ufficio Stampa Jazzlife: Fiorenza Gherardi De Candei
tel. +39.328.1743236  fiorenzagherardi@gmail.com







]]>
INTERNATIONAL GUITAR FESTIVAL 1 luglio Luca di Luzio Blue(s) Room Trio Wed, 28 Jun 2017 14:59:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/438347.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/438347.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

Luca di Luzio all'International Guitar Festival di Mottola con il suo Luca di Luzio Blue(s) Room Trio 


SABATO 1 LUGLIO ORE 21.40
CENTRO STORICO "SCHIAVONIA" MOTTOLA

LUCA DI LUZIO - CHITARRA
SAM GAMBARINI - ORGANO HAMMOND
MAX FERRI - BATTERIA

  


Sabato 1 luglio il chitarrista e compositore Luca di Luzio sarà protagonista dell'International Guitar Festival di Mottola (Taranto) con il suo Luca di Luzio Blue(s) Room Trio, completato da Sam Gambarini (organo hammond) e Max Ferri (batteria). La formazione, guidata dall'apprezzato chitarrista pugliese, trae ispirazione dal sound dei mitici organ trio anni ’60 corroborato da protagonisti quali Grant Green, Kenny Burrell, Jimmy Smith e Jack McDuff. Il repertorio alternerà brani della tradizione afroamericana a pezzi contemporanei sapientemente arrangiati dall’estro del band leader. Il trio si esibirà all'interno della rassegna "Serenate" presso il Centro Storico "Schiavonia" nell'ambito del Festival che dal 1 al 9 luglio 2017 anima la città di Mottola: un percorso itinerante con concerti di chitarra o ensemble con chitarra che spaziano dal jazz al rock, al country e alla musica classica.

Il Luca di Luzio Blue(s) Room Trio si esibirà in due set, rispettivamente alle ore 21.40 e alle ore 23, nella postazione 2 del Festival.


Luca di Luzio è un chitarrista dalla formazione eclettica e dallo stile versatile. Suona l'elettrica, l'acustica, la classica e spazia dagli standard alla bossa nova fino al funky, passando per il fusion ed il blues. Ha un talento creativo ed è impegnato in numerosi progetti musicali in cui collabora con molti artisti internazionali.Nel corso della sua formazione musicale da chitarrista ha frequentato seminari e masterclass con Pat Metheny, Mike Stern, Mick Goodrick, Jim Hall, Joe Diorio, John Abercrombie. Nell'ambito della sua carriera concertistica ha collaborato con numerosi artisti italiani e internazionali tra cui: Marco Tamburini, Max Ionata,  Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Massimo Manzi, Javier Girotto, Teo Ciavarella, Giancarlo Schiaffini e si è esibito in numerosi festival ed eventi internazionali in Europa e negli USA.

INFO E CONTATTI
Sabato 1 luglio 2 set: ore 21.40 e ore 23, postazione 2 Festival
Centro Storico "Schiavonia", Mottola (Taranto)

Info: www.mottolafestival.com tel. 346.2264572

Ufficio Stampa Luca di Luzio: Fiorenza Gherardi De Candei
tel. +39.328.1743236  fiorenzagherardi@gmail.com











]]>
ROMA 1 LUGLIO: Zac Harmon l'ambasciatore del blues in concerto all'ALCAZAR Tue, 27 Jun 2017 12:03:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/438089.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/438089.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
L'ambasciatore del blues Zac Harmon dal Mississippi a Roma, in concerto al Live Alcazar
Live Alcazar, l'esclusivo live club romano recentemente inaugurato nelle mura dello storico Cinema Alcazar di Trastevere, è felice di annunciare l’ultimo appuntamento prima della chiusura estiva. 
Sabato 1 luglio alle ore 21.30, direttamente dagli USA, Zac Harmon: grande ambasciatore del blues, miscela unica di blues, reggae, soul e gospel.

  
Zac HARMON - vocal & guitar
Texas SLIM - guitar
Corey CARMICHAEL - keyboards
Chris GIPSON - bass
Ralph FORREST - drums

Una miscela unica di blues, reggae, soul e gospel, un suono della chitarra inconfondibile e una voce sensazionale: è Zac Harmon, grande bluesman statunitense che sabato 1 luglio dalle ore 21.30 salirà sul palco dell'esclusivo club romano Live Alcazar, recentemente inaugurato tra le mura del celebre e omonimo cinema di Trastevere.
Vincitore di molti premi e riconoscimentila rivista Blues Revue lo ha definito come "uno dei dieci artisti che rappresentano il futuro del blues, un Eric Clapton o Robert Cray, con tonalità di Luther Allison e BB King".
Nato nel cuore di Jackson, Mississippi, Harmon è oramai uno degli ambasciatori del blues, cresciuto come un vero discepolo della musica di Farish Street, noto distretto abitato da leggende come Elmore James.
Nel 2004 Harmon e la sua band, la Mid-South Blues Revue, hanno vinto il prestigioso International Blues Challenge della Blues Foundation come “Best Unsigned Band".Nel 2005 è stato nominato "Best New Blues Artist" agli XM Nation Award, mentre nel 2006 Harmon ha vinto il premio Blues Music Award per il Best New Artist Debut.  Nel 2009, è stato premiato per i suoi successi, nella sua amata città natale, al Jackson Music Awards; settimane dopo a Nashville, la Jus 'Blues Music Foundation gli ha assegnato il "Little Milton Guitar Award" come "Outstanding Guitar Player".
Ha iniziato a suonare fin da adolescente, per poi trasferirsi a Los Angeles nei primi anni ’80 lavorando per grandi film, spettacoli televisivi e noti spot pubblicitari, e venendo assunto anche dalla casa editrice di Michael Jackson come autore. 
Harmon ha scritto canzoni per personaggi come Evelyn "Champagne" King, Freddie Jackson, i Whispers, K-Ci & Jo Jo e gli O'Jays. Ha anche prodotto canzoni per il album "Mystical Truth" della band reggae Black Uhuru, che ha ricevuto una nomination ai Grammy nel 1994. 

Sua madre suonava il piano e il padre, primo farmacista nero in quella città ed armonicista blues, si prendeva cura dei bisogni di artisti come Muddy Waters, BB King e Tina Turner. In questo contesto Harmon ha sviluppato il suo gusto e le sue grandi capacità musicali.
Salirà sul palco del Live Alcazar accompagnato da
una grande band formata dal chitarrista Texas Slim, dal tastierista Corey Carmichael, il bassista Chris Gipson e il batterista Ralph Forrest.

INFO
ALCAZAR 
Via Cardinale Merry del Val 14 - zona Trastevere
Aperitivo dalle 19:30 - 
Cena dalle 20:30 - Inizio concerto ore 21.30
Ingresso €15 con consumazione oppure €35 con cena

Federico: 380.1037318  fedemezz22@gmail.com
Ufficio stampa: Fiorenza Gherardi De Candei tel. 328.1743236  fiorenzagherardi@gmail.com


]]>
due Messinesi Cettina Donato e Ninni Bruschetta insieme al Jazzit Fest tra musica, teatro e impegno sociale Fri, 23 Jun 2017 18:17:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/437805.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/437805.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
Due messinesi, Cettina Donato e Ninni Bruschetta al Jazzit Fest tra musica, teatro e impegno sociale con "Persistency-The New York Project"

CETTINA DONATO: COMPOSITRICE, PIANISTA E DIRETTORE D'ORCHESTRA
NINNI BRUSCHETTA: REGISTA E ATTORE
Domenica 25 giugno alle ore 17 lo spettacolo al Teatro De La Sena di Feltre
"I Siciliani di Antonio Caldarella - Jam Session di poesia e musica" di Ninni Brischetta e Cettina Donato

Dal 23 al 25 giugno la compositrice, pianista e direttore d'orchestra Cettina Donato sarà tra i protagonisti del Jazzit Fest con una residenza artistica insieme al regista e attore Ninni Bruschetta per presentare il suo progetto di musica e impegno sociale legato al nuovo album "Persistency-The New York Project", nato negli Stati Uniti e portato già su palchi statunitensi ed europei. L'intero ricavato del disco sarà infatti interamente devoluto alla costruzione di una residenza a Messina dedicata all'accoglienza di persone affette da autismo.


 

Dal 23 al 25 giugno la compositrice, pianista e direttore d'orchestra messinese Cettina Donato sarà a Feltre (Belluno) tra i protagonisti della quinta edizione Jazzit Fest, grande evento internazionale promosso dalla rivista Jazzit e dal movimento Civitates. Insieme a lei, l'attore e regista Ninni Bruschetta, anche lui messinese. che da tempo ha sposato il suo progetto di musica e impegno sociale legato al nuovo album "Persistency-The New York Project", realizzato negli Stati Uniti ed edito in Italia da Alfa Music. Cettina Donato ha difatti deciso di devolvere tutto il ricavato della vendita del disco ad un progetto da lei fortemente voluto: la costruzione della Residenza “VillagGioVanna”, in provincia di Messina, destinata ad ospitare in maniera permanente bambini, ragazzi e adulti affetti da autismo e che non hanno il sostegno della propria famiglia. Il progetto comprende anche un grande spazio destinato alle attività musicali con uno studio dotato di strumenti, dischi, una sala cinema, un terreno che ospiterà animali domestici per la Pet Therapy ed anche una piscina. Previsto il supporto di medici, assistenti, infermieri, operatori.

Nell'ambito della residenza artistica al Festival, domenica 25 giugno alle ore 17 i due artisti si esibiranno nello spettacolo al Teatro De La Sena di Feltre "I Siciliani di Antonio Caldarella - Jam Session di poesia e musica" di Ninni Brischetta e Cettina Donato, al Teatro De La Sena di Feltre; con loro sul palco, il contrabbassista Giuseppe Bassi e il batterista Mimmo Campanale.

Cettina Donato sarà inoltre live al Jazzit Fest anche sabato 24 giugno alle ore 21 al Palazzo Guarnieri insieme al sassofonista Pasquale Innarella, il contrabbassista Giuseppe Bassi e il batterista Lucrezio De Seta.
Sempre sabato 24 giugno alle ore 18 "Persistency-The New York Project" sarà presentato nello spazio Lo Stanzone della Musica,
e la mattina presso l'Ospedale di Feltre vi sarà una Tavola rotonda seguita da Jam Session su "Il valore sociale della Musica": Cettina Donato con il suo progetto per VillagGioVanna sarà insieme a Gegè Telesforo che parlerà della sua esperienza di Ambasciatore UNICEF,
 Leonardo De Lorenzo (Musica in Corsia), Pasquale Innarella (Rustica X Band: musica nelle periferie di Roma), Marco Pacassoni (musica a scuola con studenti con disturbi specifici di apprendimento), Johnny Lapio (Arcote Jazz Torino: musicoterapia). 

L'eclettica e vulcanica musicista, da sempre divide la sua carriera tra Stati Uniti e Italia, luoghi nevralgici dove, tra jazz e classica, ha sviluppato un intenso percorso artistico, dalla composizione e direzione per orchestra, alla conduzione di formazioni come trio e quartetto, al piano solo, collaborando con molti artisti noti della scena internazionale.
Il JAZZIT Award 2015 ne riconosce i meriti annoverandola nella classifica dei migliori arrangiatori italiani. Un patrimonio di conoscenze ed espressività che in Italia diffonde anche attraverso una intensa attività didattica nei conservatori di Messina, Alessandria e Livorno.

Registrato lo scorso settembre a Brooklyn, e presentato live in anteprima al Blue Note di New York, il disco nasce dal successo di precedenti collaborazioni di Cettina Donato con il grande batterista Eliot Zigmund, con il sassofonista Matt Garrison e il contrabbassista Curtis Ostle
Composto da otto tracce, questo nuovo lavoro ospita sette brani originali concepiti come grandi omaggi agli artisti più amati da Cettina Donato: George Gershwin, Thelonious Monk e Herbie Hancock - che più volte ha incoraggiato personalmente la stessa Cettina allo sviluppo della sua vena creativa - anche se a livello compositivo talvolta si discosta dalla tipica forma della jazz song. Valorizzato è comunque il senso della semplicità e della cantabilità, da sempre peculiarità della sua visione musicale. La tracklist ospita anche il brano "Lawns" di Carla Bley, con un mood che rispecchia musicalmente l'andamento dell'intero disco.

Il tour di presentazione del disco in Europa e Stati Uniti ha un calendario in continuo aggiornamento e con diversi musicisti ad avvicendarsi nella formazione trio e quartetto, tra cui Eliot Zigmund, Matt Garrison e Curtis Ostle per le date negli USA, Marton Juhasz, Matyas Hofecker, Vito di Modugno, Francesco Ciniglio, Luca Fattorini, Mimmo Campanale, Riccardo Fioravanti, Stefano Bagnoli, Nino Pellegrini e Vladimiro Carboni per le date in Europa.
Dopo i concerti in Ungheria e Repubblica Ceca in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura, sono seguite diverse date italiane per il nuovo album, tra cui il live alla Casa del Jazz di Roma lo scorso 30 aprile in occasione dell'International Jazz Day UNESCO.
Il 29 agosto Cettina Donato tornerà a presentare il disco negli Stati Uniti e anche in Canada: terrà un concerto a Kendall Square, Cambridge, il 10 settembre sarà in Louisiana, il 12 settembre in South Florida, il 16 Settembre a Toronto per il King Music Collective Music Series e il 18 settembre a Boston per il Sounds of Italy Festival.

CONTATTI
www.cettinadonato.com email: info@cettinadonato.com
Ufficio Stampa Cettina Donato: Fiorenza Gherardi De Candei Tel. 328.1743236 E-mail fiorenzagherardi@gmail.com
www.alfamusic.com

BIOGRAFIA CETTINA DONATO
Pianista, compositrice e direttore d’orchestra messinese, Cettina Donato si è distinta negli Stati Uniti e Canada per la grande raffinatezza e versatilità musicale nell’affrontare e fondere tra loro i diversi generi, in particolare classica, jazz e pop.

Ha ricoperto il ruolo di International President del Women In Jazz del South Florida, associazione volta alla promozione di musiciste e compositrici di tutto il mondo. Durante gli studi alla prestigiosa Berklee Music College di Boston, dove è si è laureata, è stata nominata "Best Jazz Revelation Composer and Performer" e ha ricevuto l'ambito Carla Bley Award for "Best Jazz Composer of Berklee College of Music".
In Italia ha collaborato come direttore, compositrice e arrangiatrice con varie orchestre tra cui l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, l’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, la New Talents Jazz Orchestra di Roma, l’Orchestra Giovanile “Città di Molfetta”, la Late Night Jazz Orchestra di Los Angeles e a Boston ha fondato la "Cettina Donato Orchestra" composta da musicisti provenienti dai cinque continenti. 
Si è esibita in importanti festival tra cui l’Umbria Jazz, è stata finalista al concorso Note Di Donna (Piacenza Jazz Festival) e si è piazzata seconda al Luca Flores Award come miglior jazzista italiano emergente.
Negli anni ha suonato con alcuni tra i didatti-jazzisti più importanti dell’area jazz, tra cui Eliot Zigmund, Stefano Di Battista, Fabrizio Bosso, Salvatore Bonafede, Ray Santisi, Laszlo Gardony, Joanne Brackeen, Greg Hopkins, Jackson Schultz, Ken Pullig, Dick Lowell, David Santoro, Adam Nussbaum, Hal Galper, Billy Harper, Ron Savage, Scott Free, Dario Deidda, Roberto Gatto, Ken Cervenka, Bob Pilkington, Marcello Pellitteri, Marco Panascia, Orazio Maugeri, Dado Moroni, Bob Mintzer, Garrison Fewell ed altri.
Negli Stati Uniti è stata impegnata come performer, bandleader e direttore di Big Band per diverse organizzazioni musicali, festival e jazz club tra New York, Los Angeles, Boston, Cambridge, Austin.
Il suo primo album “PRISTINE” ha ottenuto ottime recensioni da alcune tra le più importanti riviste di jazz italiane e straniere come Jazzit, Musica Jazz, Jazz Magazine, JazzTimes, Keep Swinging, JazzWise, Metronome, Boston Globe. Il secondo disco “CRESCENDO”, registrato con un’orchestra jazz e un quartetto di archi e che comprende sue composizioni originali, è stato premiato al Jazzit Award come uno dei migliori album internazionali del 2013.
Ha riscosso un notevole successo di vendite e di critica il suo terzo lavoro “THIRD” (Blue Art Management), uscito nel febbraio 2015, che comprende sue composizioni per jazz trio. Il quarto album "Persistency-The New York Project" feat. Eliot Zigmund è stato registrato a New York nel 2016 e presentato in anteprima proprio al Blue Note nella Grande Mela. I suoi live e dischi sono stati recensiti da importanti testate come Musica Jazz, Jazzit, Jazz Times, The Boston Globe, Jazz Wise (UK).
Diplomata in Pianoforte classico e laureata in Musica Jazz al Conservatorio “A. Corelli” di Messina, oltre che al Berklee Music College di Boston, Cettina è a sua volta impegnata sul fronte della didattica, come docente dei Conservatori di Livorno, Alessandria e Messina
E' inoltre laureata all'Università di Messina in Psicologia Sociale. 



















]]>
DOMENICA Codigoro rassegna NOTE DI JAZZ Oasi di Canneviè dalle ore 18 escursioni e concerto Fri, 23 Jun 2017 15:04:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/437775.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/437775.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

All'Oasi di Canneviè il secondo appuntamento della rassegna "Note di Jazz dall'alba al tramonto a Codigoro" con escursioni, degustazioni e concerto 

  


Domenica 25 giugno dalle ore 18 si terrà nella suggestiva Oasi di Canneviè di Codigoro il secondo appuntamento della rassegna “Note di Jazz - dall'alba al tramonto a Codigoro”, organizzata dall'Associazione Jazzlife in collaborazione con il Comune di Codigoro (Ferrara). Una nuova manifestazione che da maggio ad agosto 2017 si svolge nelle location naturalistiche e monumentali più suggestive dell'area, per unire l'esperienza musicale e culturale con la promozione delle risorse e delle eccellenze del territorio attraverso eventi ricchi di intrattenimento, rivolti sia a turisti e visitatori sia ad un pubblico autoctono.
Domenica 25 giugno è dunque la volta di una escursione all'Oasi naturalistica con cena e concerto “Jazz & Wine”.
Si parte alle ore 18 con una 
passeggiata libera all’interno dell’Oasi (durata circa 1h30). L'Oasi è una piccola valle salmastra di 64 ettari. Importante relitto vallivo di un più vasto complesso di lagune costiere, che circondava l’Abbazia di Pomposa, è delimitata alle estremità da due antichi casoni di valle. Vi è la possibilità di escursione con guida naturalistica accreditata (verrà fornita attrezzatura per l’osservazione della flora e fauna dell’oasi) con prenotazione obbligatoria allo IAT Pomposa tel. 0533 719110. 

Alle ore 20 si terrà la cena e concerto "Jazz & Wine"
presso il ristorante Oasi Canneviè - Strada per Volano, 45 �“ Volano di Codigoro (Fe) con una degustazione di vini Corte Madonnina accompagnata dal live dell'FPF Trio formato dal sassofonista Andrea Ferrario, l'hammondista Emiliano Pintori e dal batterista Bruno Farinelli, con un repertorio di composizioni originali e brani di grandi artisti americani contemporanei, come Joshua Redman e Kenny Garrett, attraversando con disinvoltura groove, funk, sonorità latin e atmosfere jazzIl gruppo sfrutta le caratteristiche timbriche dell’organo Hammond come tavolozza su cui disegnare linee di basso cariche di groove, concepire temi densi di architetture ritmiche e sviluppare un intenso interplay durante gli assoli.

Gli altri eventi della rassegna:
Venerdi 21 luglio alle ore 21 in occasione della Cena sotto le Stelle in piazza Matteotti a Codigoro,si terrà un concerto “Omaggio alle dive del Cinema”,con la cantante Nicoletta Fabbri, il pianista Gabriele Zanchini, il contrabbassista Stefano Travaglini e il batterista Stefano Paolini. Saranno dunque ricordate in musica le grandi star del cinema italiano ed internazionale, dalla grande Marilyn Monroe, a Audrey Hepburn ed Ingrid Bergman, da Gina Lollobrigida a Sophia Loren proponendo alcune tra le colonne sonore e le sequenze più famose della storia del cinema, fra cui “Casablanca”, “Colazione da Tiffany”, “Gilda” ,” Ginger e Fred”, “Totò, Peppino e la Malafemmena”.
Giovedì 30 agosto alle ore 21.15 nella Sala delle Stilate dell'Abbazia di Pomposa, in partnership con la nota rassegna musicale “Musica Pomposa”,il concerto “Sotto Le Stelle del Jazz”, con il Luca di Luzio Blue(s) Room Trio, completato dall'hammondista Sam Gambarini e dal batterista Max Ferri e con, special guest, il sassofonista Max Ionata e il trombettista Gianni Ferreri. La formazione, guidata dall’apprezzato chitarrista pugliese, trae ispirazione dal sound dei mitici organ trio anni ’60 corroborato da protagonisti quali Grant Green, Kenny Burrell, Jimmy Smith e Jack McDuff. Il repertorio alternerà brani della tradizione afroamericana a pezzi contemporanei sapientemente arrangiati dall’estro del band leader. Per l’occasione il trio ospita il sassofonista Max Ionata, considerato uno dei maggiori sassofonisti italiani della scena jazz contemporanea e Gianni Ferreri, trombettista e direttore d'orchestra presente da 30 anni nel mondo della musica jazz e non solo.

Tra i partner: Oasi Canneviè, Resort Oasi Bianca, Azienda Agricola La Giraldina, L’Ippogrifo A.S.D., La Via del Volano R&B, Ristorante Pizzeria Abbazia di Pomposa, Enobrasserie Vo D’Or, Azienda Agricola Corte Madonnina, Panificio Granato, Panificio Biolcati, Diamond Coffee, Grafica Hexagon.
Sostengono l’iniziativa: Pasini Mobildesign, Falegnameria Gilli, Punto Moda Italian Fashion.

CONTATTI
Associazione culturale JAZZLIFE
info@jazzlife.it- www.jazzlife.it Tel. 335.1340537
Ufficio Stampa JAZZLIFE: Fiorenza Gherardi De Candei
Tel. 328.1743236 fiorenzagherardi@gmail.com









]]>