Comunicato Stampa AiFOS: convegno su calamità naturali ed emergenza

18/mag/2017 15.29.12 Ufficio Stampa AiFOS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato Stampa

Calamità naturali: prevenire per ridurre il disagio delle emergenze

 

Il 23 giugno a Cogne si riparte dalle esperienze delle calamità naturali passate per comprendere come operare nell’ambito della prevenzione e della riduzione del disagio per le persone colpite.

 

Sono molte le calamità naturali avvenute in passato nel nostro paese che, come sappiamo, è spesso soggetto a frane, alluvioni, slavine, incendi e terremoti. Calamità che mettono a dura i nostri sistemi di protezione civile e arrecano dolore alle comunità colpite non solo in relazione all’entità della calamità, ma anche in relazione alle eventuali difficoltà o inefficienze nella risposta alle emergenze.

Infatti le esperienze di quanto successo negli ultimi anni hanno dimostrato quanto ci sia ancora da lavorare nell’ambito della “prevenzione” e della “riduzione” del disagio per le persone colpite. Dove il termine “prevenzione” non sta ad indicare l’azione diretta ad impedire l’evento, ma è un termine utilizzato nell’ambito dello studio, della programmazione e dell’attuazione di tutti quegli interventi necessari a prevenire e ridurre il disagio per chi l’evento lo subisce.

 

Sappiamo analizzare le calamità passate per trarre insegnamenti e prassi da applicare nelle emergenze delle calamità future? Riusciamo ad apprendere dai disastri passati per imparare ad affrontare meglio quelli futuri?

 

Proprio per rispondere a queste domande e per migliorare la nostra capacità di affrontare le emergenze, l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS), ha organizzato il convegno tecnico “Calamità naturali. Prevenire per ridurre il disagio dell'emergenza” che si terrà il 23 giugno 2017 nel Comune di Cogne (AO).

Un convegno organizzato in collaborazione con AntonellaGrange Sicurezza&Ambiente (Centro di formazione AiFOS per la Valle d'Aosta), AiFOS Protezione Civile, Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Fisica delle Atmosfere e delle Idrosfere (CINFAI), Geosistemi srl e CortenSafe srl.

 

Durante il convegno verranno analizzate diverse tipologie di eventi - alluvioni ed esondazioni, terremoti, frane, eventi idrogeologici in generale - e diverse tempistiche: il verificarsi dell’evento, la prima emergenza successiva all’evento, il transitorio tra l’emergenza ed il ritorno alla “normalità”. Con questo incontro si vogliono evidenziare i problemi, anche attraverso il confronto e l’approfondimento di quanto successo in passato grazie alle testimonianze dirette di chi, in tempi e situazioni diverse, si è trovato ad affrontare le emergenze. E si vogliono proporre alcune soluzioni concrete e fattibili che vadano nella direzione auspicata: ridurre per quanto possibile le incertezze e di conseguenza il disagio provocato dalla calamità.

 

Il convegno tecnico dal titolo “Calamità naturali. Prevenire per ridurre il disagio dell'emergenza” si terrà dunque a Cogne (AO), venerdì 23 giugno 2017, dalle ore 10.30 alle ore 17.00, presso la Sala Museale del Comune di Cogne, Villaggio dei Minatori.

 

Un incontro che permetterà, in serata, anche la scoperta dei prodotti enogastronomici locali e, il giorno successivo, previa prenotazione, la possibilità di visita al Vallo Paramassi (caso studio) nella zona Epinel (Cogne).

 

Il programma del convegno:

 

10.00-10.30 - Registrazione Partecipanti

10.30-11.15 - Saluti istituzionali

- CINFAI: Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Fisica delle Atmosfere e delle Idrosfere (Giovanni Perona)

- AiFOS Protezione Civile (Silvana Bresciani)

- Fondazione Architetti Ingegneri Liberi Professionisti iscritti ad INARCASSA (Presidente)

- Dipartimento Regionale di Protezione Civile e Corpo Valdostano VVF (Silvano Meroi)

- AiFOS Associazione Italiana Formatori e Operatori della Sicurezza sul Lavoro

 

11.15 - Apertura dei lavori

 

Moderatore

Antonella Grange, Consulente - RSPP - Formatore qualificato della sicurezza sul lavoro, in ambito di Protezione Civile e ambiente - Consigliere Nazionale di AiFOS e Responsabile Nazionale del settore AiFOS Montagna

 

11.15-12.15 - L’ALLUVIONE DEL 2000 IN VALLE D’AOSTA

Elvezio Galanti, Università di Firenze - Dipartimento Scienze della Terra - corso Legislazione ambientale e protezione civile e Enzo Ferro, Soccorso Alpino Valdostano: “La calamità e la gestione dell’emergenza”

 

Raffaele Rocco, Coord. Dipartimento programmazione, difesa del suolo e risorse idriche Regione Autonoma Valle d’Aosta: “La gestione del post alluvione: danni ad infrastrutture e strutture, stoccaggio e smaltimento materiali, ecc.”

 

12.15-13.15 - GLI EVENTI SISMICI NEL CENTRO ITALIA

Stefano Farina, Responsabile Nazionale del settore AiFOS Costruzioni �“ Consigliere Nazionale AiFOS �“ Coordinatore Sicurezza �“ RSPP �“ Formatore della sicurezza sul lavoro: “Cantieri post sisma e verifiche agibilità edifici: l’esperienza del Professionista”

 

Manuela Manenti, Struttura Tecnica del Commissario Delegato sisma 2012 Regione Emilia-Romagna - Agenzia Regionale per Ricostruzione: “Gli edifici realizzati per superare l’emergenza abitativa e scolastica a seguito del sisma in Abruzzo ed in Emilia”

 

Relatore da definire, Corpo Valdostano dei Vigili del Fuoco: “L’esperienza del sisma dell’unità cinofila VVF Valle d’Aosta”

 

13.15-14.30 - Pranzo

 

14.30-14.50 - I VOLONTARI DEL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE

Maurizio Lanivi, Coordinatore del volontariato di Protezione civile Valle d’Aosta: “Loro inquadramento in materia di sicurezza sul lavoro. Dalle norme esistenti a quelle necessarie”

 

14.50-15.45 - PREVISIONE E PREVENZIONE

Bruno Giordano, Dipartimento di Protezione Civile della Valle d’Aosta: “La pianificazione Regionale di Protezione Civile in Valle d’Aosta”

 

Elvezio Galanti, Università di Firenze - Dipartimento Scienze della Terra - corso Legislazione ambientale e protezione civile: “I piani comunali di Protezione Civile: il modello realizzato in Valle d’Aosta”

 

15.45-16.15 - L’IMPORTANZA DI PIANIFICARE PER PREVENIRE

Carlo Alberto Barbieri, Prof. Straordinario di Urbanistica del Politecnico di Torino, Prof. Ordinario Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio, Presidente I.N.U. Sezione Piemonte e Valle d’Aosta

 

16.15-16.45 - RILEVATI PARAMASSI: ASSORBIRE IMPATTI AD ALTA ENERGIA! Ricerca, progettazione, installazione e manutenzione. Il caso studio di Cogne

Alberto Grimod, Product Manager for Rockfall Protection Systems Maccaferri France

 

16.45-17.00 - Dibattito e chiusura dei lavori del convegno

 

Il link per iscriversi al convegno:

http://aifos.org/home/eventi/intev/convegni_aifos/calamita_naturali_prevenire_per_ridurre_il_disagio_dell_emergenza

 

Questi, infine, i crediti formativi professionali rilasciati:

- Ordini/Collegi professionali aderenti per crediti professionali rispettivi ordini/collegi;

- AiFOS per: CSE/CSP, RSPP e Formatori della Sicurezza sul lavoro;

- Attestato di partecipazione rilasciato da AiFOS Protezione Civile.

 

 

Per informazioni e iscrizioni:

Direzione AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it  

 

 

18 maggio 2017

 

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Se non vedi la newsletter, clicca qui
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl