TALK IN’IED: Italia Contemporanea

14/feb/2011 12:39:52 IED Milano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Andrea Pellegata e Lorenzo Palmeri protagonisti degli ultimi due incontri

 

Termina questa settimana TALK in'IED 2011, il ciclo di seminari culturali, incontri, testimonianze del complesso mondo creativo aperti a tutti, organizzato e promosso da IED Milano.

 

Una terza edizione che, oltre a caratterizzarsi come momento di incontro e approfondimento, si configura anche come un vero e proprio progetto integrato nell’attività didattica e di ricerca dello IED. Nasce, infatti, come parte di Italia Contemporanea, il programma di ricerca applicata dell’Istituto Europeo di Design, avviato nell’autunno 2010 dal Centro Ricerche IED.

 

Gli ultimi due appuntamenti si terranno il 16 e 18 febbraio nella nuova sede milanese dello IED in Via Bezzecca 5.

 

Il settimo appuntamento - IMPRESA, SI PUO’ FARE. Scambi fra chi la fa e chi l’aspetta - sarà coordinato da Andrea Pellegata (formatore, specializzato nell’ambito dell’innovazione socioeconomica e culturale dei sistemi territoriali). Un confronto aperto fra pratiche e prospettive di chi ha attivato una start-up e di chi sta promuovendo dispositivi per dar vita a percorsi di successo. Per una ricerca al passo con una crisi che non da segni di debolezza. L’incontro si terrà il 16 febbraio alle 18.30.

 

Venerdì 18 febbraio alle 18.00, Lorenzo Palmeri (architetto e progettista di interni, docente presso le più rinomate scuole di design, compositore e produttore musicale) presenterà Il Design degli strumenti musicali. Tra tecnica e performance. Interverranno anche Saturnino (bassista), Davide Ferrario (musicista) e Boosta (tastierista e co-fondatore dei Subsonica, dj, produttore). Un incontro in cui i quattro professionisti, tutti accomunati da una forte propensione al progetto, raccontano e discutono del loro rapporto con gli strumenti musicali, oggetti che esprimono un alto grado di complessità progettuale e che necessitano pertanto di un approccio olistico, che sappia sintetizzare competenze tecniche e comprensione del gesto.

 

L’incontro, e l’intero ciclo TALK in’IED 2011, si concluderà con un gran finale a sorpresa.

 

Per informazioni e partecipazione: p.r@milano.ied.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl