DESTINARE I BENI DEMANIALI REGIONALI ALLE AA.SS.LL. PER ELIMINARE LE LOCAZIONI

DESTINARE I BENI DEMANIALI REGIONALI ALLE AA.SS.LL.

13/feb/2011 16:45:31 UGL MEDICI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Una lettera ai Presidenti delle Regioni nonche' agli Assessori Regionali competenti e -per conoscenza- ai Ministri della Salute, dell' Economia, del Federalismo e del Lavoro e Politiche Sociali e' stata inviata dal Segretario Nazionale Ugl Medici Ruggero Di Biagi.


"Abbiamo sottoposto alle Autorita' politiche nazionali e regionali -ha affermato Di Biagi- una proposta di destinazione di beni demaniali regionali alle AA.SS.LL. Come noto infatti, con D.lgs. 28/05/2010 n. 85 sul cosiddetto "federalismo fiscale" lo Stato ha attribuito a Comuni, Province, Città Metropolitane e Regioni un patrimonio di ex beni demaniali (aree e fabbricati) con lo scopo di finanziare il normale esercizio delle funzioni amministrative, tra cui, primaria sappiamo essere quella della gestione del Sistema sanitario regionale.
Ebbene, come anche questo noto, molte AA.SS.LL. in troppi casi, utilizzano attualmente immobili e locali assunti in locazione da privati, talora da decenni e con contratti eufemisticamente definibili criticabili, per i quali versano quindi i relativi canoni, che pesano fortemente sui gia' disastrati bilanci aziendali.
Pare opportuno allora -ha concluso il Segretario Ugl Medici- destinare prioritariamente tali beni, con modalità da individuarsi, alle Aziende Sanitarie Locali, al fine di eliminare progressivamente il più possibile ogni situazione di immobili in locazione,


Il Segretario Nazionale Ugl Medici.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl