Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Zone Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Zone Mon, 22 Jul 2019 18:35:29 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/1 Cosa vedere alla Reggia di Caserta Wed, 17 Jul 2019 12:46:39 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/580933.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/580933.html marketing-seo.it marketing-seo.it Se avete deciso di trascorrere le vostre vacanze in Campania, allora non potete non visitare la bellissima Reggia di Caserta. Patrimonio dell'UNESCO e ritenuta una delle residenze reali più belle al mondo, merita di essere visitata almeno una volta nel corso della propria vita. Entriamo quindi nei dettagli e scopriamo assieme cosa vedere alla Reggia di Caserta.

 Reggia di Caserta: una residenza reale incantevole

Realizzata per volontà del re di Napoli Carlo di Borbone, l'intento era quello di dar vita ad una struttura imponente in grado di competere con la Reggia di Versailles. Dal principio doveva essere costruita a Napoli, ma poi si è optato per Caserta per via della sua posizione strategica. Essendo collocata nell'entroterra, infatti, era più facile da difendere.

Una volta appreso le origini di questa meravigliosa residenza, vediamo assieme cosa vedere. Innanzitutto è bene ricordare che la Reggia di Caserta presenta davvero tantissime stanze e giardini, proprio per questo motivo è fondamentale dedicare a questa visita il tempo necessario.

In particolare non potete assolutamente perdere gli Appartamenti, attualmente sede del Museo della Reggia di Caserta, ma anche lo Scalone D’Onore, il Teatro e la Collezione Terrae Motus, costituita dopo il devastante sisma del 1980. A tal proposito ricordiamo che lo Scalone D'Onore è un'invenzione dell’arte scenografica settecentesca che collega il vestibolo inferiore e quello superiore, dal quale si accede agli appartamenti reali.

Sul vestibolo superiore, di fronte al vano dello Scalone d’onore si apre la Cappella Palatina, inaugurata alla presenza di Ferdinando IV nel Natale del 1784. Questa è dal punto di vista del planimetro simile alla Cappella della Reggia di Versailles, ma collocata, a differenza di essa, collocata al piano nobile. 

La bellezza degli esterni della Reggia di Caserta

A destare particolarmente l'attenzione di questa bellissima residenza reale, però, è soprattutto lo spazio esterno. Il Parco Reale, in particolar modo, si presenta come il giusto connubio tra le tradizioni del giardino rinascimentale italiano e le soluzioni che erano state introdotte a Versailles.

Uscendo dal Palazzo Reale, non si può non restare ammaliati alla vista dei giardini che presentano vasti parterre separati da un viale centrale che porta sino alla Fontana Margherita. Come non visitare poi il Giardino Inglese, con bellissimi corsi d’acqua, laghetti e piante tropicali.

In particolare vi interesserà sapere che sono davvero tanti i casertani, e non solo, che amano trascorrere il loro tempo libero nell'immenso parco della Reggia di Caserta.

Frequentato soprattutto nel corso della stagione primaverile, si rivela essere il luogo giusto per grandi e piccini. Sia che desideriate fare una bella passeggiata, piuttosto che un giro in bici, jogging, oppure un semplice picnic, avrete solamente l'imbarazzo della scelta. In fin dei conti c'è anche chi si organizza per restare qui tutto il giorno, sdraiandosi con i teli sull'erba per prendere il sole e godere una giornata all'insegna del relax.

Dopo un'intensa giornata a visitare la Reggia, infatti, non dovete fare altro che rilassarvi. Recatevi presso una tipica caffetteria Caserta, assaggiate le prelibatezze tradizionali del posto e deliziate il palato. Un bel modo per trascorrere una giornata indimenticabile, vivendo appieno questo vero e proprio patrimonio dell'umanità.

]]>
Il lancio del Saturn V rivive 50 anni dopo alla JFK Presidential Library Tue, 16 Jul 2019 12:09:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/580619.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/580619.html Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

Il lancio del Saturn V rivive 50 anni dopo alla JFK Presidential Library

Un evento unico nel suo genere! Oggi la John F. Kennedy Presidential Library invita ad assistere alla primissima esperienza di simulazione digitale in scala reale del lancio del razzo Saturn V da Columbia Point, Boston (dove sorge la Presidential Library). Il razzo verrà lanciato in orbita oggi, 16 luglio alle 9.32 (ora locale di Boston, ore 15.32 in Italia), esattamente 50 anni dopo che l’Apollo 11 iniziò la sua epica missione verso la Luna.  

 Per tutti coloro che �“ sfortunatamente - non potranno assistere “dal vivo” a questa affascinante esperienza sarà possibile comunque farlo grazie a JFK Moonshot un’innovativa app che consentirà ai propri utenti di entrare a far parte della missione dell’Apollo 11, vedere il razzo Saturn V con i suo 110 metri di altezza sulla pista di decollo al di fuori della JFK  Library e seguire per 5 giorni il suo viaggio fino alla Luna; la  simulazione della missione è stata possibile combinando risorse digitali 3D, filmati originali d’epoca e registrazioni audio. JFK Moonshot, creata da Digitas e sponsorizzata da Raytheon, è disponibile per dispositivi Apple e Android su iTunes e Google Play oppure direttamente sul sito www.jfkmoonshot.org

Il lancio del Saturn V sarà trasmesso comunque in tutto il mondo con i potenti mezzi del 21° secolo, grazie alle piattaforme streaming quali YouTube, Facebook, Twitch.

Link per la diretta streaming FB:  https://www.facebook.com/JFKLibrary/

Il Presidente John F. Kennedy diede il via ad una conquista tecnologica che ebbe inizio con un progresso scientifico senza precedenti nella storia degli Stati Uniti.  La visione del Presidente Kennedy sfidò la nazione a mandare l’uomo sulla Luna già prima della fine degli anni ’60. E’ passato alla storia il “Moon Speech” che JFK tenne nel 1962 alla Rice University di Houston (Texas) e l’anno precedente il discorso al Congresso a Washington “I believe that this Nation should commit itself to achieving the goal, before the decade is out, of landing a man on the moon and returning him safely to earth”. Questo ha ispirato una delle più grandi mobilitazioni di risorse e forza lavoro senza precedenti, e solo dopo otto anni, il 20 luglio 1969  gli astronauti Neil Armstrong e Buzz Aldrin fecero i primi passi sul suolo lunare: una conquista incredibile per l’intero genere umano.

John F. Kennedy Library Foundation e John F. Kennedy Presidential Library: La John F. Kennedy Library Foundation è un’organizzazione non-profit fondata nel 1984 con lo scopo di fornire supporto finanziario, personale e risorse creative alla John F. Kennedy Presidential Library and Museum, biblioteca presidenziale amministrata dal National Archives and Records Administration. La Kennedy Presidential Library e la Kennedy Library Foundation si adoperano, attraverso programmi educativi rivolti alla comunità, per una maggiore conoscenza e comprensione della politica, della storia e della cultura americane, del metodo di governo e dell’importanza del servizio pubblico.  www.jfklibrary.org

Credito fotografico: JFK Library

INFO: Ufficio Turismo Massachusetts

www.massvacation.it - FB Visit Massachusetts Italia -

bostonma@themasrl.it

       
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
Massachusetts Office of Travel & Tourism - Italia c/o Thema srl, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it 0233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
Phương pháp dự đoán xổ số miền bắc nhanh nhất ngày 16.7.2019 Mon, 15 Jul 2019 11:36:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/580129.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/580129.html nvm72437 nvm72437 Phương pháp dự đoán xổ số miền bắc nhanh nhất ngày 16.7.2019



KQXSMB Với tiêu đề như trên chắc hẳn bạn đã nắm bắt được thông tin chủ yếu ngày hôm nay các chuyên gia xổ số muốn giới thiệu đến bạn là cách làm sao để có thể dự đoán xsmb hàng ngày nhanh mà lại chính xác nhất. Đa số các cách bạn sử dụng đều đã được các chuyên gia xổ số nghiên cứu thông qua kết quả sổ xố miền bắc trước đó và tổng hợp cập nhật lên trang mạng cho mọi người thuận tiện theo dõi.

Thông tin bạn cần theo dõi để dự đoán kết quả xổ số miền bắc hôm nay nhanh nhất

Nếu xổ số miền bắc đã dễ dàng giúp bạn đưa ra những con số chính xác thì bạn không nên quá chủ quan vào những con số mà bạn dự đoán ra. Bạn muốn dành giải thưởng xsmienbac cao nhất thì bạn cần phải thật cẩn thận nghiêm túc nghiên cứu những thông tin liên quan đến kết quả sổ xố miền bắc.

Thông tin về xsmb hôm qua ngày nay rất đa dạng, và bất cứ một thông tin nào dù là nhỏ nhất chi tiết nhất cũng sẽ giúp bạn đưa ra được con số dự đoán xsmb hàng ngày nhanh nhất. Trước tiên những thông tin cơ bản như thời gian quay số mở thưởng, các đài quay thưởng và cơ cấu giải thưởng bạn nhất định nắm nắm thật chắc.

Ngoài ra có một số thông tin mà nhiều người chơi xổ số dự đoán kết quả xổ số miền bắc hôm nay thường bỏ qua chính là các thông tin về quy định khi tham gia dự thưởng tìm thông qua kết quả xsmb hôm qua. Chính vì một số thông tin về quy định khi dự đoán xsmienbac mà bạn bỏ qua nên khi trúng thưởng bạn cũng không mang được giải thưởng về.

Hoặc khi bạn trúng thưởng nhưng cũng mất thưởng nhiều do không biết thời điểm nên dừng chơi dự đoán.

Cùng nghiên cứu nhiều thông tin khác về xổ số miền bắc tại XSMB Minh Ngọc - KQXSMB - Xổ số miền Bắc - KQSXMB để nhanh chóng đưa ra được lựa chọn phương pháp dự đoán tối ưu và chính xác nhất.

[​IMG]
Kết quả xổ số miền bắc nhanh nhất

Phương pháp dự đoán nào là tối ưu và phù hợp với nhiều người chơi

Các chuyên gia xổ số hôm nay muốn giới thiệu đến bạn cách dự đoán xsmb hàng ngày thông qua phương pháp dự đoán lô đề bạch thủ hình tam giác thông qua các giải thưởng là giải đặc biệt và hai giải nhì của kết quả xổ số miền bắc ngày hôm qua.

Cụ thể và chi tiết cách sử dụng phương pháp dự đoán này được các chuyên gia nghiên cứu và trình bày như sau: trước tiên bạn cần xem bảng thống kê kết quả xổ số miền bắc hôm qua xem các giải đặc biệt và hai giải nhì về dãy số bao nhiêu, sau đó bạn tính tổng của các con số của giải đặc biệt và hai giải nhì sao cho kết quả trả về là con số có một chữ số.

Tiếp theo bạn để các con số kết quả theo thứ tự như trên bảng thống kê và ghép các con số này theo chiều kim đồng hồ của hình tam giác. Con số ghép cuối cùng chính là con số bạn sẽ dùng để tham gia dự thưởng xsmienbac hôm nay.

Xem thêm thông tin kết hợp phương pháp dự đoán xsmien bac tại Soi cầu Rồng Bạch Kim 888 trực tiếp nhanh nhất [​IMG]

Ví dụ minh họa cho cách dự đoán thông qua xsmb hôm qua

Với phương pháp dự đoán trên nếu để thông qua những lời giải thích có thể bạn cũng như những người tham gia dự thưởng xsmb hàng ngày sẽ khó nắm bắt được nên các chuyên gia xổ số có đưa ra ví dụ như sau.

Bảng thống kê kết quả xổ số miền bắc hôm qua bạn thấy về giải đặc biệt và hai giải nhì lần lượt các dãy số là 01274, 35741 và 10347. Bạn tính lần lượt tổng của các giải thưởng này như sau: 0 + 1 + 2 + 7 + 4 = 14, 1 + 4 = 5 và 3 + 5 + 7 +4 + 1 =20, 2 + 0 =2, và 1 + 0 + 3 + 4 + 7 = 15, 1 + 5 = 6. Vậy bạn sẽ có được 3 con số có một chữ số là 5, 2 và 6. Để chính xác theo hình tam giác thì con số 5 ở đỉnh đầu tiếp theo là 2 và 6. Bạn ghép số theo chiều kim đồng hồ được dãy số là 562.

[​IMG]
Thống kê kết quả xổ số miền bắc hôm nay ngày 16.7.2019

Để củng cố thêm cho bản thân nhiều thông tin hữu ích về xổ số, các chuyên gia khuyến khích bạn nên theo dõi thường xuyên trên các trang mạng xã hội. Thêm vào đó là những thông tin mà các chuyên gia cung cấp bạn cũng nên theo dõi cẩn thận và tìm hiểu thật kỹ trước khi lựa chọn cách dự đoán cuối cùng cho bản thân.

Mỗi phương pháp có những căn cứ thực tế khác nhau bạn không nên bỏ qua bất cứ phương pháp nào vì chúng đều có lợi ích nhất định. Chỉ cần bạn chuyên tâm và cố gắng nghiên cứu thì các phương pháp dự đoán sẽ luôn mang về cho bạn thần tài may mắn.

Bạn cố gắng kiên trì thì bạn sẽ có một ngày tham gia dự thưởng thành công và may mắn. Có thể phương pháp dự đoán ban đầu chưa đem lại cho bạn kết quả như mong muốn nhưng nếu về sau bạn nỗ lực hơn thì kết quả sẽ đáng kinh ngạc.

[​IMG]
Tham khảo bảng tin những người trúng số cao nhất tại http://xosominhngoc.over-blog.com/xsmb-minh-ngoc-kqxsmb-sxmb-xstd-xshn-xo-so-mien-bac-hom-nay ]]>
Tour privato "su misura Thu, 04 Jul 2019 15:12:34 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/576545.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/576545.html angelomontini angelomontini Stop ai tour in autobus o magari a quelli in "fai-da-te". Vi proponiamo un tour privato in gruppo "su misura" e senza lesinare sul lusso. Prenota uno dei nostri Minivan Mercedes V Coop Airport e esplora con noi le bellezze di Roma: goditi la libertà di creare l'itinerario mentre vai, di fare una deviazione inaspettata e di immergerti nella contemplazione della “grande bellezza”.

 

Dal 1978, la Coop Airport NCC realizza esperienze eccezionali e personalizzate. Da sempre siamo convinti che i piccoli gruppi in viaggio su minivan siano la soluzione ideale per fare tour in Italia. 

 

Non importa quanto siano originali le tue idee di viaggio, quanto il tuo itinerario sia lungo: noi ti garantiamo di prenderti nel punto di pick up, di assecondare i tuoi desideri e di riportati a fine tour nel punto di drop off concordato.  La Coop Airport NCC, la più grande e longeva compagnia di trasporti in forza presso l’Aeroporto di Fiumicino, ha la competenze, la struttura e lo staff per assicurarti un'esperienza unica di qualità a prezzi competitivi.

 

 

 

Massima attenzione è data al dettaglio e il comfort dell'ospite è prioritario. Rilassati nella consapevolezza che il nostro team sta supervisionando ogni singolo aspetto affinché tu possa trascorrere un tour di eccellenza.

 

Con la più grande flotta di veicoli di lusso disponibile presso l’Aeroporto di Fiumicino, la Coop Airport NCC si rivolge a gruppi privati ​​di qualsiasi dimensione. Da piccoli gruppi familiari a gruppi aziendali, fornendo un servizio professionale per visite di gruppo private, trasferimenti nell’ambito di conferenze di settore, tour di più giorni e trasferimenti aeroportuali.

 

Lascia la logistica a noi. Con oltre 40 anni di esperienza, siamo in grado di offrire indimenticabili esperienze di viaggio di gruppo in tutta Italia: tutto quello che devi fare è affidarti alla nostra competenza e all'esperienza di una realtà nata nel 1978.

 

Se vuoi avere più informazioni sui Tour in Minivan, mettiti in contatto!

]]>
Appartamenti fronte mare jesolo Agenzia Belmondo Thu, 04 Jul 2019 14:36:04 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/576537.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/576537.html mediacy mediacy L'agenzia Belmondo jesolo offre appartamenti localizzati nel litorale di Jesolo, fino Cavallino Treporti. Molti di questi sono diotati di comfort come parcheggio, piscina e posto spiaggia, altri sono anche appartamenti fronte mare jesolo. La località è molto richiesta sia per il numero di attrazioni a dispoizione per ogni fascia d età ma sopratutto per coloro che cons ede a jesolo decidono di voler visitare località limitrofe come Venezia e le sue Isole e moltro altro ancora come Padova o Treviso: tutto questo sarà possibile grazie ai servizi offerti dall'agenzia Belmondo la quale oltre ad organizzare transfer venezia organizza anche escrusioni da jesolo.

]]>
Polignano a Mare, le cose da non perdere durante una vacanza breve Wed, 03 Jul 2019 12:28:42 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/576009.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/576009.html marketing-seo.it marketing-seo.it All’ultimo minuto avete deciso di trascorrere una breve vacanza in Puglia e come meta del vostro soggiorno avete scelto Polignano a Mare, sono davvero tante le cose da visitare in questo bellissimo borgo, è sappiamo quanto sia difficile fare delle scelte nel poco tempo che avete a disposizione.

Per questo motivo abbiamo deciso di aiutarvi! In che modo? Dovete sapere che ci sono alcuni luoghi di Polignano a Mare che non potete assolutamente perdere, anche se soggiornate per un paio di giorni non potrete andare via senza aver visto ciò che stiamo per suggerirvi.

 

Lama Monachile

È sicuramente il luogo più conosciuto di Polignano a Mare, si tratta di due pareti di roccia a strapiombo e una piccola insenatura in mezzo, si trova lungo l’antica via Traiana, in epoca passata fu usata come porto di approdo per le navi che portano merci dall’Oriente.

È possibile osservare tutta la cala dal ponte borbonico alto 15 metri. Qualsiasi sia il momento della giornata in cui andrete, troverete sempre tantissima gente, a ulteriore dimostrazione di come sia un luogo imperdibile.

Statua di Domenico Modugno

È diventata una sorta di “segno di riconoscimento” di Polignano a Mare, la famosa statua dedicata all’artista Domenico Modugno, completamente realizzata in bronzo e posta sul lungomare a lui intitolato e posizionata in modo da non dare le spalle né al mare e né al borgo.  

Alle spalle della statua c’è una scalinata che porta a una sorta di superficie di roccia piatta che offre la veduta su Cala Monachile, sulla scogliera a sul centro storico. Uno spettacolo imperdibile.

Grotte Marine

Tutta la costa di Polignano a Mare è piena di grotte marine, ce ne sono oltre 70, hanno origine da fenomeni di erosione del mare e del vento, è possibile visitarle da vicino in barca o con un pedalò. Le gite in barca proposte dai servizi della zona durano circa due ore e prevedono anche una sosta per permettere ai turisti di fare un bagno.

Grotta Palazzese

La Grotta Palazzese è molto famosa a Polignano ed è uno dei posti più belli del borgo, appartiene al palazzo della famiglia Leto, è un antro nella roccia che affaccia sul mare, oggi ospita un ristorante di lusso, che rientra nella top 25 dei ristoranti più belli del mondo. Riuscire a mangiare in questo luogo è davvero un sogno, oltre al buon cibo, il panorama è davvero mozzafiato. Il ristorante è aperto da marzo ad ottobre.

Oltre a questi luoghi d’incanto, passeggiando per il borgo troverete tantissimi negozi di vario genere, in particolare quelli che vendono prodotti tipici pugliesi, inoltre, se state cercando un ristorante Polignano a Mare di carne e di pesce, avrete l’imbarazzo della scelta.

I piatti cucinati in questa zona rispecchiano perfettamente la tradizione pugliese, il pesce è sempre fresco e viene cucinato in svariati modi, le vostre papille gustative ringrazieranno dopo aver assaggiato le specialità del luogo.

]]>
The Demand For Beach Hotels Market is Growing Worldwide Tue, 02 Jul 2019 15:43:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/575636.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/575636.html StraitsResearch StraitsResearch About Beach Hotels Market:

Beach hotels are sea facing luxury accommodations that, at times, have private beaches. They offer activities such as water sports, hiking and surfing, and biking facilities, to attract customers.

The growth of the global tourism sector has been increasing the capacity of the global population. According to the World Travel and Tourism Council, 4.1% per annum to attain a value of approx. USD 917.7 billion by 2027.

Research Straits published on report based on the Beach Hotels industry. The key objective of this report is to highlight various trends and dynamics, new and innovative technology and mergers and acquisitions that are expected to make a positive impact on the overall industry. Then, the report provides a comprehensive analysis of the beach.

Get access to report sample @  https://straitsresearch.com/report/Beach-Hotels-Market/request-sample

Four Seasons Holiday Inc., Marriott International, Inc., The Oberoi Group, The Indian Hotels Company Limited, Accor SA, Hyatt Hotels, InterContinental Hotels Group PLC (IHG), ITC Limited, Hilton Worldwide Holdings Inc., and Wyndham Worldwide Corporation.

This report includes profiles of key vendors in the Beach recent developments and limitations of the market The study is expected to help key players to formulate and develop new strategies.

The geographical analysis of the global market segments. The global market in key areas that includes the continents as well as the specific growth of their demand, volume or overall growth. Users of the report can center their business outskirts.

In the end, The stages of development of the global beach have been displayed thoroughly. This data enables the players to gain up-to-date information which can enable them to take exceptional business decisions.

Read Complete Report With TOC @  https://straitsresearch.com/report/Beach-Hotels-Market

]]>
Un’estate al mare con King Holidays Tue, 02 Jul 2019 11:12:53 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/575487.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/575487.html m&cs m&cs

Il gran caldo è arrivato e con il caldo è tempo di pensare a sole e mare. A chi desidera scoprire il fascino di destinazioni esotiche, senza per questo affrontare un viaggio dall’altra parte del mondo e spendere un capitale, il tour operator King Holidays propone una collezione di soggiorni settimanali nelle località più famose del Mediterraneo … e non solo!

MALTA: UN COCKTAIL DI MARE E DIVERTIMENTO

Spiagge di sabbia dorata, borghi medievali dalle viuzze acciottolate, monumenti e tesori d’arte, megaliti, la grotta di Calypso e la Laguna Blu con il suo mare trasparente: tutto questo e molto di più è l’arcipelago Malta, che, oltre ad un importante patrimonio culturale e a paesaggi di rara bellezza, offre tantissime occasioni di divertimento e sport per tutti i gusti.

Nell’arcipelago, King Holidays propone un’ampia scelta di hotel e resort sulle isole di Malta e Gozo, con quote per tutte le tasche e partenze garantite tutte le settimane di agosto da Milano, Roma e Venezia. I prezzi per una settimana in agosto, in hotel 4 stelle con trattamento di pernottamento e prima colazione, partono da 681 euro a persona, ma si può optare anche per una formula low cost da 464 euro – tasse escluse – con sistemazione in hotel 3 stelle senza prima colazione. www.kingholidays.it 

COSTA DEL SOL: UNA VACANZA SENZA STAGIONE CON KING HOLIDAYS

Spiagge ampie e sabbiose, un mare calmo e trasparente e mille e più opportunità per vivere da protagonisti la vacanza. E’ la Costa del Sol che, con la sua offerta di hotel, ristoranti, parchi a tema, shopping e divertimenti è un vero e proprio “eldorado” per gli amanti della vacanza “no-stress”. Basta però spostarsi di qualche chilometro dalle località turistiche più conosciute per scoprire paesini pittoreschi dall’atmosfera rarefatta, dove il tempo sembra essersi fermato.

I pacchetti King Holidays con volo da Roma e partenze garantite tutto agosto partono da 724 euro a persona con sistemazione in hotel 3 stelle – tasse escluse – nella zona di Fuengirola. www.kingholidays.it

ALGARVE: ATMOSFERE LUSITANE

Situata nel sud del Portogallo, la regione dell’Algarve regala scorci indimenticabili, con le sue lunghe spiagge dorate e le scogliere selvagge affacciate sul mare. A questo si aggiungono piacevoli località dall’anima turistica, come Faro o Albufeira, contraddistinte da un fascino moresco che testimonia l’antica dominazione araba.

In agosto King Holidays propone soggiorni con voli da Milano e da Roma a partire da 824 euro a persona, con sistemazione in hotel 4 stelle nella zona di Carvoeiro – tasse escluse. www.kingholidays.it

PORTO SANTO: SURF E SPIAGGE NEL CUORE DELL’ATLANTICO

Conosciuta soprattutto per la sua spiaggia di sabbia finissima lunga dieci chilometri, Porto Santo è un’isola di origine vulcanica situata nel cuore dell’Oceano Atlantico, nota ai più come la “sorella minore” di Madeira. Dal windsurf al canottaggio, passando per la pesca sportiva, la vela e altri sport nautici, questa meta si presta non solo per chi trascorrere una vacanza tutto sole e relax, ma anche per chi desidera trascorrere giorni pieni di energia e adrenalina.

In agosto, King Holidays offre pacchetti speciali a partire da 699 euro, comprensivi di volo e soggiorno in hotel tre stelle con prima colazione compresa nel prezzo – tasse escluse. www.kingholidays.it

BODRUM: LA SAINT-TROPEZ DELL’ASIA MINORE

Incorniciata dal Mar Egeo, Bodrum viene definita “La Saint-Tropez dell’Asia Minore”: qui il glamour si sposa con un’atmosfera tipicamente orientaleggiante. Questa moderna località turistica, considerata come una delle più belle della costa turca, è in grado di regalare un passaggio unico, in cui è il colore azzurro a dominare letteralmente. Assolutamente da non perdere una gita in giornata a bordo di un caicco, la tradizionale imbarcazione in legno, tipica di questo posto.

In agosto King Holidays propone pacchetti da 699 euro – tasse escluse – che prevedono volo dall’Italia un soggiorno in hotel 4 stelle in trattamento di mezza pensione e i trasferimenti da e per l’aeroporto in Turchia. www.kingholidays.it

ANTALYA: TURCHIA IN FORMATO FAMIGLIA

Cittadina moderna, ma allo stesso tempo ben inserita nel contesto paesaggistico, Antalya è una meta senza stagione: il suo clima regala circa 300 giornate di sole all’anno, l’ideale per farsi un bagno ogni volta che si vuole. Con le sue acque calme e trasparenti è perfetta per un viaggio con i bambini, ma offre anche percorsi di trekking sui monti del Tauro e la possibilità di visitare numerosi siti archeologici, lasciati in eredità dai Greci e dai Romani.

King Holidays propone soggiorni di una settimana con volo da Milano e Roma, soggiorno in hotel 5 stelle in trattamento ultra all inclusive e trasferimenti da e per l’aeroporto a partire da 944 euro a persona – tasse escluse. www.kingholidays.it

AGADIR: UNA VACANZA AL PROFUMO DI ARGAN

Famosa soprattutto per le sue immense spiagge e i centri benessere, Agadir è una delle principali mete balneari del Marocco ed è perfetta per trascorrere qualche giorno di relax a fine estate o al termine di un tour alla scoperta del Paese. Da non perdere i numerosi trattamenti di bellezza all’argan: Agadir, infatti, è il principale produttore del prezioso olio, che viene usato soprattutto in cosmesi per le sue proprietà fortemente idratanti.

A chi desidera trascorrere una vacanza sulla costa di Agadir, King Holidays propone pacchetti volo + hotel a partire da 899 euro in agosto e da 649 euro a fine settembre e ottobre  - tasse escluse. Le quote comprendono il viaggio dall’Italia, i trasferimenti a destinazione e il soggiorno in hotel 4 stelle con prima colazione. www.kingholidays.it

CIPRO: LA SOLUZIONE IDEALE PER L’ULTIMO SOLE ESTIVO

Terza isola del Mediterraneo dopo Sardegna e Sicilia, Cipro rappresenta il crocevia tra Europa, Asia ed Africa: il risultato è un vero e proprio “museo a cielo aperto”, ricco di reperti archeologici, monumenti e testimonianze artistiche. Se a questo si aggiungono un’ottima cucina e un’ampia varietà paesaggistica, che spazia dalle montagne puntellate di chiese bizantine alle spiagge affacciate su un mare cristallino, il successo è garantito!

Approfittando del clima mite anche in autunno inoltrato, King Holidays propone vacanze di 8 giorni e 7 notti con un prezzo a partire da 533 euro – tasse escluse – fino al 31 ottobre. Quote in agosto disponibili su richiesta. Il pacchetto comprende il volo dall’Italia e il soggiorno in hotel 3 stelle con prima colazione. www.kingholidays.it

]]>
Public art a Boston Tue, 02 Jul 2019 10:00:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/575569.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/575569.html Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

 

Boston abbonda di public art di ogni sorta. Trovarla è semplice, almeno nei quartieri centrali della città. In fin dei conti Boston è proprio la città che si gira a piedi. Ecco un assaggio!

Boston Common/Public Garden

Il più antico parco pubblico d'America  con il suo vicino famoso per la botanica, contiene una moltitudine di arte pubblica d'alto profilo ed anche meno famosa, includendo le famose statue di bronzo Make Way for Ducklings, il Monumento al Marinaio ed ai Soldati ed il 54th Massachusetts Memorial. La scultura che commemora la Guerra Civile ed il ruolo del 54° reggimento, il primo dell'esercito americano completamente composto da soldati di colore  e del suo comandante Robert Gould Shaw. L'autore - il famoso sculture Augustus Saint-Gaudens - impiegò circa 14 anni per completarlo e fu inaugurato nel 1897. Le sculture di mamma anatra e dei suoi anatroccoli s'ispirano al libro del 1941 di Robert McCloskey’s e presentano l'anatra Mrs. Mallard seguita dai suoi piccoli Jack, Kack, Lack, Mack, Nack, Ouack, Pack e Quack. Benchè siano piccole in una città rinomata per i suoi grandi monumenti ed i suoi edifici storici, le anatre occupano un posto speciale nella cultura bostoniana e sono rinomate in tutto il mondo.  Quando le squadre sportive di Boston giungono in finale e passano alla stagione successiva,  è orami usanza trovare le statue travestite con sciarpe e maglie dei Patriots o Red Sox.

Copley Square

La famosa piazza che già porta il nome di un artista, il pittore John Singleton Copley, ospita di tutto dalle sculture di bronzo e di marmo a monumentali architetture quali la chiesa romanesca Trinity Church e l'edificio in stile rinascimento delle belle arti della Boston Public Library. Curiosamente su questa piazza che segna anche il traguardo della famosa Maratona di Boston, si trova la statua bronzea della Lepre e della Tartaruga dell'artista Nancy Schön (1993), simbolo di duro lavoro e resistenza, idolatrata da tutti i bambini.

Commonwealth Avenue Mall

La lunga distesa di oltre 12 ettari che attraversa Back Bay sembra un grande boulevard parigino, Memoriali e statue costellano la lunga passeggiata di 2 km che termina nel suo lato orientale al Public Garden. Sulla Mall si trovano i seguenti monumenti:  Statue of Samuel Eliot Morison  storico del mare creata da Penelope Jencks e dedicata nel 1982. Boston Women’s Memorial creata da Meredith Bergmann , Statue of Domingo F. Sarmiento creata da Ivette Compagnion e dedicata nel 1973. Il Monumento all'esploratore Norse  Leif Eriksson creata da Anne Whitney e dedicata nel  1887. Si trova anche Il Memoriale dei vigili del fuoco, che è stata installata qui nel 1987 in memoria delle 9 vigili del fuoco che hanno perso la loro vita combattendo contro il fuoco al Vendrome Hotel di Boston nel 1972. Questa scultura in bronzo, creata da Ted Clausen e Pietro Bianco, è una struttura a forma di mezzaluna che abbraccia la terra. All'interno dove ci sono le incisioni che illustrano gli eventi dell'incendio. Si trovano un cappello e una giacca da vigile del fuoco avvolti sulla parte superiore del memoriale.

Singoli pezzi sono degni di nota in altre zone: la gigantesca teiera del 1870 alla  Boston City Hall Plaza, per esempio. Una delle prime insegne pubblicitarie animate degli Stati Uniti: questa deliziosa teiera che emana vapore, creata per promuovere la  Oriental Tea Company nella vecchia Scollay Square di Boston del 1870,  divenne la vera storia del secolo quando venne indetto un concorso e posto il quesito sulla sua capacità. Sollevò immensa sorpresa quando fu pubblicamente riempita per determinare la giusta risposta: “227 gallons, 2 quarts, 1 pint, 3 gills” , oltre 860 litri! La teiera è sopravvissuta al rinnovo urbano così da continuare ancora oggi ad emettere vapore.

Infine la Scarlett O'Hara House al 3 Rollins Place a Beacon Hill. Dietro ad una cancellata di ferro ed ai lampioncini a gas in una strada senza uscita di una via privata pavimentata a porfido antico, fiancheggiata da antiche dimore di mattoncino rosso appare questa sorpresa: una casa in stile Greek Revival a colonnato, su due piani. O così almeno sembrerebbe. Subito fu ribattezzata “Scarlett O’Hara House” per la somiglianza alla magione della Plantation House di Tara nel film del 1939 “Via Col Vento.” Di fatto non è una casa ma una falsa facciata, una scultura elaborata. “The charming house front is merely a wooden facing to a brick wall,” spiegò George F. Weston Jr. nel suo libro del 1957 “Boston Ways: High, By and Folk.” Il suo scopo umano nonchè prosaico è di tenere la gente distratta che passeggia, distante dalla scarpata di 12 metri che si trova sul retro.

 

INFO: Ufficio Turismo Massachusetts

www.massvacation.it - FB Visit Massachusetts Italia -

bostonma@themasrl.it

       
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
Massachusetts Office of Travel & Tourism - Italia c/o Thema srl, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it 0233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
個性 おしゃれ プラダ iPhone xr/xs Max ケース 大歓迎 Sat, 29 Jun 2019 12:03:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/574732.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/574732.html iphonexscase iphonexscase 個性 おしゃれ プラダ iPhone xr/xs Max ケース 大歓迎 Sat, 29 Jun 2019 12:03:32 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/574731.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/574731.html iphonexscase iphonexscase Produzione di birra in North Dakota Fri, 28 Jun 2019 10:30:34 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/574525.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/574525.html Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

 

Produzione di birra in NORTH DAKOTA

In tutto il North Dakota ci sono piccoli produttori di vini e di birra artigianale che stanno diventando sempre più numerosi, ognuno con la propria personalità e gusto. Molte aziende vinicole e birrifici usano esclusivamente prodotti locali del North Dakota, quali il grano ed il miele.

Lo stato,  forte di immigrazioni storiche germaniche e scandinave, può ben mostrare il suo consistente menù di bevande. Al Laughing Sun, uno dei più famosi birrifici dello stato presente sia nella capitale Bismarck sia nella cittadina di Mandan, si beve ottima birra tanto che il locale si è aggiudicato il titolo di "Miglior Bar dello Stato". Mike Frohlich uno dei proprietari ha creato una comunità che rende la gente partecipe. Lui sta dietro al bancone e da il benvenuto a tutti. Nel locale con una rotazione di menù di birra, le pareti sono decorate da artisti locali e si suona musica dal vivo di qualità ogni sera: è tra i Top 50 degli Stati Uniti. 

Per entrare nel vivo della celebrazione della birra  e della gente che ama questa bevanda, in North Dakota si pensa subito a Drekker che nel downtown di Fargo è situato il birrificio che produce 3000 barili di birra all'anno. Ora non basta più: questo marchio di birra oggi vanta anche Brewhalla a West Fargo, con la capacità di produrre 5.000 barili grazie ad un macchinario  completamente automatizzato e gestito da computer: l'opportunità di creare nel birrificio birre straordinarie che non si possono fare manualmente. Il nuovo sistema - infatti - può fare tre distinte partite di birra in contemporanea, dai 60 ai 90 barili al giorno. Completa tre o quattro partire nel tempo necessario per fare una sola partita con il metodo ancora usato nel birrificio del downtown. Drekker Brewhalla di Fargo si trova in  uno splendido edificio industriale di mattoni e travi a vista del 1880, ex magazzino della Northern Pacific Railroad: restauro e modernizzazione l'hanno riportato in auge dopo decenni d'abbandono. Nel suo  centro sorgono i luccicanti serbatoi di fermentazione. Le scale conducono ad un mezzanino dal quale si domina la vista del birrificio e dell'osteria.

Ovviamente non mancano gli eventi dedicati alla birra come l' Oktober Fest di Mandan  il 28 settembre: gastronomia tedesca, assaggi di birra, musica dal vivo, artigianato autunnale, gare e tanto divertimento

Denver, Colorado è la porta d'accesso ufficiale all'immensa regione del Great American West. Voli diretti da Denver sono operativi verso gli aeroporti regionali di Bismarck e Fargo.

 

INFO: The Great American West - Italia - Sito Web in italiano

FB: The Great American West - Italia


   
       
 
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
The Great American West - Italia c/o Thema srl, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it 0233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
Brussels Experience Leisure: formazione in chiave esperienziale per Visit Brussels Wed, 26 Jun 2019 10:50:33 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/573453.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/573453.html m&cs m&cs

Itinerari inediti, percorsi alternativi ed esperienze inusuali per dare un nuovo volto, ancora più appealing e coinvolgente, alla “Capitale delle Capitali”. E’ questo il progetto alla base di BEL – Brussels Experience Leisure – fam-trip internazionale di 3 giorni organizzato da Visit Brussels per i più importanti tour operator e agenzie di viaggi su scala internazionale.

Brussels Experience Leisure: l’evento

All’evento, che si è svolto a Bruxelles da domenica 16 a martedì 18 giugno, hanno partecipato oltre 100 professionisti provenienti da tutto il mondo: Brasile, Cina, India, Russia, Stati Uniti e, per il Vecchio Continente, Spagna, Francia, Olanda, Germania, Gran Bretagna. Presente, naturalmente, anche l’Italia, che si riconferma uno dei mercati più in crescita per la destinazione, con una delegazione di product manager e direttori tecnici di agenzia scortati da Ursula Jone Gandini, Direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles.

Nel corso della 3 giorni gli ospiti del fam-trip hanno potuto scoprire gli angoli più suggestivi della città, alternando momenti di relax, divertimento e networking, come la cena di gala in stile anni ’20 al Theatre du Vaudeville, eccezionalmente aperto per l’occasione.

Indimenticabile anche la passeggiata nel cuore della Grand Place accompagnata dai fiati e dalle percussioni della banda musicale ufficiale della città di Bruxelles. “Abbiamo scelto di non passare inosservati – ha dichiarato Ursula Jone Gandini, Direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles – e di offrire ai nostri partner della distribuzione una collezione di esperienze memorabili per dimostrare la versatilità di Bruxelles, che è una destinazione perfetta per i city break, anche in ottica bleisure”.

Nel corso del viaggio si è svolto anche un workshop presso il Museo BELvue, durante il quale gli operatori turistici hanno incontrato i rappresentanti di Visit Brussels e i principali esponenti dell’accoglienza turistica locale. Presenti, tra gli altri, catene alberghiere, monumenti, musei, guide turistiche, compagnie di trasporti e DMC, per una panoramica completa delle diverse opportunità offerte dalla Capitale belga.

L’ultimo giorno, infine, sono state organizzate delle visite tematiche, personalizzate in base al mercato di riferimento: “Per l’Italia – continua Gandini – ho scelto una passeggiata nel quartiere dei Marolles con il suo mercatino delle pulci: si tratta di una zona che spesso passa in secondo piano, invece incarna l’anima della città ed è proprio quello che cercano i turisti italiani”.

]]>
Crazy Horse Memorial: la scultura omaggio al famoso condottiero Lakota Mon, 24 Jun 2019 14:30:19 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/572499.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/572499.html Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

 

 Crazy Horse Memorial: la scultura omaggio al famoso condottiero Lakota

Crazy Horse Memorial, il famoso monumento in South Dakota dedicato al guerriero indiano Cavallo Pazzo si erge nelle montagne granitiche delle Black Hills: si tratta della più grande scultura esistente al mondo iniziata nel 1948 dallo scultore Korczak Ziolkowski - d’origine polacca, nativo di Boston - con il patrocinio di Chief Standing Bear.  Korczak giunse sulle Black Hills nel 1947 su invito dei nativi ed iniziò a lavorare al memoriale già quarantenne con soli 174$ nel portafoglio. Grande sostenitore della libera impresa, credette fin dall’inizio che la grande scultura doveva rimanere educativa e culturale, non-profit e progetto umanitario pagato dall’interesse del pubblico e non dalle tasse dei cittadini. Rifiutò quindi per ben due volte consecutive l’offerta di sponsorizzazione federale di almeno 10 Milioni di dollari. Coinvolse la famiglia intera in questo mega-progetto ancora e l’opera è ancora seguita dai figli e dai nipoti. E’ ormai un sogno che la famiglia Ziolkowski non vuole abbandonare, seguendo modelli e piani di Korczak e il programma associativo creato e lanciato nel 1978.

Chi giunge al Memorial scopre la storia di questo monumento grazie ad un interessante video proposto nel Crazy Horse Orientation Center e poi si prosegue la visita al museo. Inaugurato nel 1973, il museo è divenuto oggi la maggiore attrattiva del suo genere: ospita un’esposizione e collezione di manufatti dei Nativi americani, nella svariata differenziazione di tradizioni e culture. Chi è curioso di dati e record deve sapere che la sola testa del cavallo del Memoriale può contenere l’intera scultura di Mount Rushmore, con le quattro teste dei Presidenti Americani !  Il Crazy Horse Memorial è visitato da almeno un milione di visitoatori ogni anno e ogni sera d'estate fino al 29 settembre è possibile asssistere allo spettacolo Laser Show  “Legends in Light": uno strepitoso spettacolo di giochi di luci,animazioni e suoni.

L’attrazione inoltre consente anche un approccio alla cultura dei Nativi americani; infatti l’annesso centro culturale e educativo e l’ interessante Museo dedicato alla cultura dei Nativi offrono una visione certamente valida a tutti coloro che intendono scoprire e conoscerne le tradizioni. Il centro d’orientamento è un complesso vastissimo che include anche lo studio storico dello scultore Korczak Ziolkowski ed il laboratorio.

Crazy Horse Memorial si trova nelle Black Hills del South Dakota a 7 km dalla cittadina di Custer, a 16 km da Hill City e a 30km dal amosissimo monumento Mt.Rushmore.

L'aeroporto di riferimento delle Black Hills è Rapid City. Voli diretti da Denver sono operativi tutto l'anno verso Rapid City. Denver, Colorado è la porta d'accesso ufficiale all'immensa regione del Great American West.

 

Foto: Crazy Horse Memorial - South Dakota Office of Tourism

 

INFO: The Great American West - Italia - Sito Web in italiano

FB: The Great American West - Italia


   
       
 
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
The Great American West - Italia c/o Thema srl, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it 0233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
Ommegang: conto alla rovescia per il mega evento nella Grand Place di Bruxelles Thu, 20 Jun 2019 18:08:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/571594.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/571594.html m&cs m&cs

1.400 comparse tra cavalieri, trampolieri, acrobati, sbandieratori e artisti di strada per un trionfo di costumi d’epoca, parate ed esibizioni che lasceranno a bocca aperta grandi e piccini, catapultandoli indietro nella storia fino al periodo rinascimentale: è l’Ommegang di Bruxelles, straordinaria manifestazione che si svolgerà dal 26 al 28 giugno.

Le celebrazioni a Bruxelles

Il termine Ommegang, che letteralmente significa “spostarsi” e “girare intorno”, indica una forma di processione medievale spettacolare tipica del Belgio, dei Paesi Bassi e della Francia settentrionale: quello di Bruxelles, giunto alla sua 89° edizione, rievoca e riproduce con dovizia di particolari il sontuoso Ommegang offerto dalla città all’Imperatore Carlo V, in occasione del suo ingresso insieme al figlio, futuro Re di Spagna Filippo II, nel 1549.

Il momento clou è rappresentato dalla sfilata, a cui si può assistere gratuitamente, in programma nelle serate di mercoledì 26 e venerdì 28 giugno: la carrozza di Carlo V, scortata da un corteo di guardie in uniforme a cavallo, partirà intorno alle 20:00 dal Parc de Bruxelles per raggiungere la Residenza Reale di Place Royale e il quartiere del Sablon, dove si unirà alle corporazioni dei balestrieri, degli arcieri, degli archibugieri e degli schermitori. Successivamente, proseguirà la sua parata lungo le vie del centro, fino a raggiungere la Grand Place, dove avrà luogo la rievocazione storica vera e propria, all’insegna di folclore, coreografie e performance mozzafiato, coordinate, per il quinto anno consecutivo, dal regista Giles Daoust.  

Nel corso della 3 giorni, la città sarà animata da una serie di iniziative a tema: alle 19:20 di mercoledì 26 e venerdì 28 giugno, ad esempio, nella piazza di Notre Dame du Sablon si svolgerà un’avvincente gara tra due corporazioni di balestrieri, mentre nel Parc de Bruxelles sarà allestito un villaggio rinascimentale con un mercato, tornei, giochi equestri, attività per bambini, magie e giochi di prestigio.

Le parole di Ursula Jone Gandini, direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles

“L’Ommegang – dichiara Ursula Jone Gandini, direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles – è uno degli eventi più attesi del Festival di Carlo V, rassegna di appuntamenti che proseguiranno fino al termine di settembre, dedicati alla storia rinascimentale di Bruxelles: un’epoca ricca e gloriosa che influenzò anche la produzione artistica ed ebbe in Bruegel uno dei suoi esponenti più importanti”.

La storia dell’Ommegang di Bruxelles

Secondo la leggenda, l’origine dell’Ommegang di Bruxelles risale all’impresa di una devota locale, Beatrijs Soetkens che ebbe una visione in cui la Vergine Maria le ordinava di rubare la statua miracolosa della Vergine "Onze-Lieve-Vrouw op 't Stocxken" di Anversa e portarla nella cappella della Corporazione dei Balestrieri di Bruxelles. La donna rubò la statua e, attraverso alcuni eventi miracolosi, riuscì a portarla a Bruxelles in barca nel 1348. La statua di Maria fu quindi posta nella cappella e venerata come protettrice della Corporazione, che promise di tenere una processione annuale, chiamata appunto “Ommegang”, per rievocare il trasporto della statua a Bruxelles. La storia dell’evento cambiò nel 1549, quando l’Ommegang si intrecciò con l’ingresso in città dell’Imperatore Carlo V. Da allora, l’evento assunse un carattere più spettacolare e la rievocazione storica in onore di Carlo V prese il sopravvento sugli aspetti religiosi. Durante la seconda metà del 16° secolo, l’Ommegang fu soppresso dai protestanti, ma nel 1600 tornò in auge sotto il governo di Alberto VII e Isabella. Nel XVIII secolo iniziò il declino definitivo della manifestazione: l’ultimo Ommegang ebbe luogo nel 1785. Nel 1930, in occasione del centenario del Belgio, fu indetta una nuova edizione e, considerato il successo dell’evento, si è deciso di ripeterlo negli anni successivi, dando così il via alla tradizione dell’Ommegang dei giorni nostri.

]]>
Montana: produzione TOP di birre artigianali Mon, 17 Jun 2019 15:00:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/570034.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/570034.html Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

 

Il Montana si è creato nel tempo una fama di fucina di birre artigianali con oltre 18.500 barili di birra all'anno e - secondo i dati della Montana Brewers Association - il Big Sky state si piazza in seconda posizione negli Stati Uniti per numero di birrifici, 9.6 per capita, circa un'ottantina oggi. Ed è anche il secondo produttore di malto, ingrediente chiave che cresce abbondantemente nello stato. I birrifici sono un motore economico molto importante nel Montana, tanto da coinvolgere le due maggiori industrie dello stato, turismo ed agricoltura, ed arrivano a comprendere una porzione significativa dell'industria manifatturiera. Birra che produce benessere e contribuisce alla qualità di vita! La Montana Brewers Association dispone di un'esaustiva "Trail Map", mappa con tutti i birrifici artigianali, con o senza ristorazione, dislocati sul territorio. Ma la massima concentrazione di birrifici artigianali è a Missoula. I suoi cittadini amano celebrare la birra in divertenti birrifici quali la Big Sky Brewing Company o la Great Burn Brewing. Un bella avventura in gommone sulle acque fluviali del Black Foot o del Clark Fork con River City Brews Rafting Tours, invita a gustare le birre ed il sidro artigianale in totale libertà: i gitanti hanno la garanzia che almeno tre pinte sono a bordo. Sole, divertimento, spettacolari paesaggi, cibo e bevande locali: cosa si può voler di più per una bella gita d'estate!

In tema di libagioni, Butte - storica cittadina con una glorioso passato minerario ed oggi maggior produttore di orzo del Montana - oggi presenta anche una produzione di liquori di Headframe Spirits. Distillati artigianali tra i quali Orphan Girl Bourbon Cream Liqueur e l'High Ore Vodka e Anselmo Gin con nomi della storia delle miniere e dei minatori di Butte. La miniera Anselmo - ad esempio - fu una miniera di zinco unica in una cittadina con estrazione del rame. La sua profondità raggiungeva oltre i 1300 m. obbligando i minatori dell'Anselmo a scendere più in profondità per guadagnarsi la paga. Così, parafrasando, la distilleria ritiene di aver dovuto scavare profondamente per ottenere Anselmo Gin con una miscela unica di 12 diversi esemplari botanici inclusa citronella e mirtillo. Gli assaggi si tengono in una sala degustazioni storica e quanto mai divertente. Butte è un gioiello di cittadina nel Montana, incastonata tra le Montagne Rocciose e lo Spartiacque Occidentale, nell'ovest dello stato. Ospita ogni anno a luglio un eccezionale Folk Festival (12-14 luglio 2019) - tra i più importanti d'America - ed il suo centro storico  oltre al World Museum of Mining dispone di tour sotterranei nelle miniere e di tour in trolley narranti la storia di minatori, emigranti, politici e del Pekin Noodle Parlor, il più antico ristorante cinese negli USA, fondato dagli emigranti nel 1911 ed ancora gestito dai discendenti della famiglia che l'aprì!

Denver/Colorado è la porta d'accesso ufficiale all'immensa regione del Great American West. Disponibili voli diretti da Denver verso i principali aeroporti regionali del Montana.

 

INFO: The Great American West - Italia - https://greatamericanwest.it/

FB: The Great American West - Italia


   
       
 
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
The Great American West - Italia c/o Thema srl, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it 0233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
Autentiche esperienze alle Isole Vergini Americane: quello che cercano ora i turisti! Thu, 13 Jun 2019 11:00:43 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/568562.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/568562.html Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

Autentiche esperienze alle Isole Vergini Americane: quello che cercano ora i turisti!

Il nuovo Tourism Commissioner delle Isole Vergini Americane, Joseph Boschulte, lancia il suo messaggio per attirare i viaggiatori nell’arcipelago territorio statunitense.

Il Commissioner afferma che sempre più visitatori vogliono scoprire alle US Virgin Islands usi e costumi dei locali e vivere esperienze tipiche isolane. Tutto questo cambia sensibilmente dagli ultimi anni, quando i turisti giungevano a St. Thomas, St. John e St. Croix primariamente per shopping e spiagge. Oggi le USVI accolgono circa 2 milioni di turisti all’anno ma il focus del territorio è ben diverso: è il cibo e la gastronomia delle isole, la musica, l’arte ma soprattutto la gente che vive sulle isole. Questi elementi diventano oggi la priorità per l’Ente del Turismo che trasforma il proprio marketing facendo in modo che la destinazione incontri sempre più i desideri dei viaggiatori, pertanto la strategia principale è: “The cultural and Experiential Value Proposition for Hotels/Resorts”.

Il turista che arriva alle USVI vuole sempre di più trascorrere del tempo nei locali frequentati da isolani, vuole gustare il cibo nei ristoranti frequentati da locali e non da turisti. La ricerca di esperienze autentiche è ancora più pronunciata nel settore crocieristico: “Ci sono dati concreti che dimostrano che il crocierista si allontana sempre più dal solo shopping e dalla gioielleria esente tasse alle USVI. Continuano a frequentare ovviamente le spiagge e a visitare le principali attrazioni ma sono sempre più coinvolti dalla vitalità del mondo isolano” così afferma il Commissioner Boschulte.

Per questo nuovo trend anche le USVI cambiano l’orientamento della propria promozione: l’invito è di affrontare le isole scoprendo come è semplice venire a contatto con la gente, stare tra gli isolani e vivere la propria esperienza in sicurezza. Inoltre è così facile affrontare un soggiorno alle Isole Vergini Americane usando sempre i dollari americani e avendo la garanzia che i cellulari funzionano.

Anche il turismo multi-generazionale è aumentato così che ci sono attività per i nonni, i genitori ed i bambini; alle USVI si può trascorrere una settimana tutti insieme nella stessa villa e trovare esperienze adatte a tutti: non tutti infatti vogliono stare ai bordi di una piscina!

I danni sostenuti dai grandi hotel e la perdita di un importante numero di camere ha fatto anche esplodere lo sviluppo di Airbnb, così che gli isolani ma anche i turisti hanno scoperto i vantaggi della sharing economy. Si soggiorna nelle case nel proprio spazio dedicato e si scopre anche che il soggiorno diventa più economico e divertente.

Info:  www.isoleverginiusa.it

FB: IsoleVerginiUSA

IG: VisitUSVI                                             _____________________________________

In quanto territorio USA,  i viaggiatori internazionali devono espletare le formalità dell’ESTA come per un viaggio negli Stati Uniti. Molteplici sono i voli dagli USA per i due aeroporti dell'arcipelago, a St. Thomas e a St. Croix.


 

Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
Isole Vergini Americane - ITALIA, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it 0233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
Il Perù seguendo il profumo di caffè: un percorso per risvegliare i cinque sensi Tue, 11 Jun 2019 12:05:25 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/567417.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/567417.html jennifferglobal jennifferglobal Il Perù è il secondo maggior produttore di caffè biologico al mondo e, dallo scorso agosto, dispone del proprio marchio: Cafés del Perú. In quest’ottica, è il momento perfetto per un tour delle piantagioni di caffè del Paese, un percorso alternativo per conoscere un volto inedito del Perù.

Giugno 2019 – Il Perù è famoso in tutto il mondo per la sua incredibile cucina, ma è una meta all’avanguardia anche per quanto riguarda la cultura del caffè. Oggi i suoi chicchi gourmet vengono raccolti in fertili regioni e, attraverso la cura amorevole di artigiani locali, i palati degli amanti di questa bevanda possono essere soddisfatti da una tazza perfetta nei più disparati angoli del Paese.

Lima oggi è considerata la capitale gastronomica dell'America Latina, ma anche le sue caffetterie offrono prodotti straordinari e sono accomunate dal rispetto incondizionato per l'origine dei chicchi con cui lavorano. La ruta del Café parte da qui, con un tour dei locali più particolari. Café Apu, unica nel suo genere, è la caffetteria di una cooperativa che unisce diversi produttori della Regione di Cajamarca ed è gestita dai figli dei produttori stessi, che offrono caffè di qualità, varietà di metodi e prezzi accessibili. Nel moderno quartiere di Miraflores poi, c’è un luogo in cui tutti i caffè portano un nome di donna, in onore all’ispirazione che il proprietario ricevette proprio dalla nonna. Si tratta de El Café de Harry dove il Barista Campione Nazionale 2013, Harrysson Neira, sviluppa specialità di caffè direttamente con i produttori di diverse zone del Perù, le tosta e le distribuisce a rinomati ristoranti, tra cui il Central. Nel lussuoso quartiere di San Isidro, alla caffetteria The Coffee Road, ogni tazza è un’allegoria del viaggio che ispira alla partenza verso la Ruta del Caffè. Il suo proprietario, Alejandro Chu, infatti percorre abitualmente le zone di produzione di tutto il Paese sul suo fuoristrada, per conoscere personalmente tutti i produttori.

A nord della regione di Cajamarca, le province di Jaén e San Ignacio invitano a percorrere un itinerario avvolto da incantevoli paesaggi e dagli aromi di squisito caffè. I diversi produttori di queste zone hanno unito le loro forze creando cooperative nelle province di Jaén e San Ignacio, Cajamarca e Utcubamba, nella vicina Regione di Amazonas, i cui appezzamenti producono i cosiddetti "caffè speciali", caratterizzati da intensità e complessità di gusto. Qui un circuito turistico del caffè attraversa, in tre giorni, diverse piantagioni dove il viaggiatore può sperimentare il processo di lavorazione e apprezzare diverse varietà di arabica perfettamente adattate al clima tropicale. Il percorso si chiude con un'impressionante vista panoramica sulla valle di Jaén, attraversata dal fiume Marañón, e può essere intervallato da escursioni e trekking alla scoperta della natura. Cajamarca è conosciuto come il luogo in cui si incontrarono due mondi, quello inca e quello spagnolo e non mancano attrazioni millenarie come la necropoli delle Ventanillas de Otuzco, il Complesso archeologico di Cumbemayo e molto altro.

Proseguendo verso la Regione di Amazonas, nella città di Chachapoyas prende il via la Ruta del Café de Chachapoyas. Il percorso si articola attraverso sei caffetterie, che si sono unite in un progetto il cui obiettivo è quello di riscoprire l’identità regionale e offrire un’alternativa al turismo ricettivo della zona. Coloro che desiderassero scoprire il percorso produttivo possono dirigersi verso la provincia di Rodríguez de Mendoza, dove i produttori sono specializzati in caffè rinomato per le sue caratteristiche uniche. Amazonas offre la possibilità di alternare itinerari degustativi con percorsi d’interesse storico culturale, trasportando il viaggiatore in epoche lontane alla scoperta di siti archeologici particolari come la fortezza di Kuélap, i sarcofagi di Karajía e di bellezze naturalistiche come la Laguna del Condor e la Cascata di Gocta.   

Gli amanti della miscela arabica resteranno estasiati dalla scoperta delle province di Satipo e Chanchamayo, nella Regione di Junín, dove, tra vasti tappeti di foreste verdeggianti tipici della fo-resta centrale, cresce il famoso chicco.  Queste aree sono l’ideale per scoprire le zone di produ-zione del caffè e le spettacolari flora e fauna circostanti attraverso il contatto e l’esperienza con le comunità agricole locali, romanticamente adagiate sugli altipiani andini.  

Nel distretto di Villa Rica, nel cuore della selva della Regione di Pasco, è poi possibile osservare le fasi di lavorazione del caffè, partecipare alle celebrazioni dedicate al Festival del Caffè che si svolge a fine luglio e dedicarsi alla scoperta di meraviglie naturali come la Laguna Oconal, il Santuario Nazionale di Huayllay dal quale è possibile accedere al Bosque de Piedras, un’estesa zona rocciosa con forme scultorie che sembrano scolpite nella pietra per effetto dell’erosione.

La "Ruta de la fruta y el café aromático" mette a disposizione dei viaggiatori luoghi incantanti e meno conosciuti della Regione di Cusco. L’itinerario di 2 giorni permette, infatti di conoscere le cittadine di Lares, Sambaray, Quillabamba, Yanatile, Echarati, e molte altre. Il percorso si snoda tra paesaggi mozzafiato ed eccellenti prodotti gastronomici, tra i quali il caffè di Quillabamba, prodotto nella provincia di La Convención, equilibrato, ai profumi di mandorle e ideale da gustare puro o con latte.

Il “Percorso del Miglior Caffè del Mondo” nasce con l’obiettivo di unire sia i circuiti del Titicaca e della selva Amazzonica sia diverse tipologie di itinerari turistici, dall’avventura all’ecologia. Il circuito si snoda tra la selva di Puno, nella provincia di Sandia, dove è possibile sperimentare tour in bicicletta, discesa a corda doppia o canoa, per poi passare alle aree di coltivazione del caffè, in cui osservare i processi di produzione dei migliori chicchi del mondo. Infine i viaggiatori possono entrare in contatto con la popolazione e le usanze della selva Amazzonica, scoprendo piante officinali con i Callahuayas, i guaritori, e la fauna unica del Parco Nazionale Bahuaja Sonene, tra le Regioni di Puno e Madre de Dios.

PROMPERÚ - La Commissione Peruviana per la Promozione delle Esportazioni e del Turismo l'organismo ufficiale specializzato in promozione turistica e marketing, collegato al Ministero del Commercio Estero e del Turismo del Perù.


Per ulteriori informazioni:

http://www.peru.travel

Facebook: www.facebook.com/visitperu

Twitter: https://twitter.com/visitperu

Youtube: www.youtube.com/VisitPeru

Instagram: https://instagram.com/peru/

 

]]>
Wind River Reservation, l'unica riserva di nativi americani in Wyoming Mon, 10 Jun 2019 14:19:12 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/567134.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/567134.html Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

 

La riserva Wind River nel Wyoming è l’unica dello Stato  che ospita nativi americani: Northern Arapaho e Eastern Shoshone. Il centro tribale si trova a Fort Washakie. Il territorio è dislocato tra lo scenografico Wind River Range e le Owl Creek Mountains, oltre 88.000 ettari. La riserva comprende la cittadina di Riverton che dispone di aeroporto, ed è circondata dalle cittadine di Lander a sud e Thermopolis a nord-est. Il bel fiume Wind River scorre attraverso il territorio, offrendo acqua per l’irrigazione, così come per le attività ricreazionali. Certamente il territorio è uno dei più belli dello Stato del Wyoming. Il Parco Nazionale di Yellowstone dista circa due ore, percorrendo la Wind River Mountains Range ad ovest.

Il Forte Washakie, un tempo base militare dell’esercito americano, era spesso frequentato dai nativi Shoshone. Oggi è diventato il quartier generale della riserva. E’ anche l’unico forte americano che è stato denominato con il nome di un Capo Indiano. E’ interessate visitare lo Shoshone Tribal Cultural Center che offre un approccio approfondito della cultura della tribù Shoshone. In esposizione ci sono manufatti tribali, pezzi d’arte e d’artigianato, ed una collezione fotografica unitamente ad informazioni sul Capo Washakie e su Sacajawea.  Pochi sanno che la nativa Lehmi-Shoshone Sacajawea, che accompagnò gli esploratori Lewis e Clark alla scoperta del passaggio a Nord-Ovest, è sepolta nella Wind River Reservation. Vicino al Forte Washakie si trova la sua tomba, quella del nipote Bazil ed un memoriale al figlio Jean Baptiste. Molti pensano che dopo l’avventurosa esplorazione, si ricongiunse con il suo popolo a Fort Washakie, dove morì l’8 Aprile 1884 e fu seppellita dal reverendo John Roberts. Durante la sua vita a Fort Washakie, Sacajawea fu traduttrice per il Capo Washakie durante le negoziazioni, al fine di stabilire la realtà della riserva. Molti la videro indossare una di quelle medaglie di pace che Lewis e Clark distribuirono durante il viaggio. Il cimitero di Sacajawea si trova alle pendici delle colline delle Wind River Mountains, ove non a caso si trova anche la Montagna Sacajawea di oltre 4.000 metri.

Chief Washakie si trova sepolto nel cimitero a pochi passi del Tribal Center. Nominato nel 1840, fu l’ultimo Capo degli Shoshone; dopo la morte fu seppellito nella sezione più antica del cimitero. Durante la sua vita mantenne buone relazioni con il Governo U.S., così come con immigranti e pionieri e la sua massima preoccupazione fu la salute ed il benessere del suo popolo. Nel 1870, il Capo Washakie guidò con 150 Shoshone il Generale Crook nella campagna per far rientrare le bande Sioux e Cheyenne nelle proprie riserve. Questa campagna si concluse con la disfatta e la morte di Custer nel 1876. Anche in questo caso, Washakie sconsiglio l’attacco dell’esercito. Ogni anno si svolge a Thermopolis la Parata Gift of the Waters, creata dal Capo Washakie.  Durante l’estate, nei fine settimana, le danze tradizionali dei Nativi, la musica, il cibo e le feste, caratterizzano i Powwow nella riserva e in tutta la zona circostante. C’è un Powwow praticamente ogni settimana. Dal 28 al 30 giungo si terrà l' Eastern Shoshone Indian Days, Powwow & Indian games che coinvolge oltre 700 danzatori e 15 gruppi professionali di suonatori di tamburo. Giunto alla 60° edizione, l'evento  si svolge sulla  19 Old Wind River Highway ed è considerato il più grande Powwow del Wyoming.  Il calendario aggiornato con tutti i Powwow del 2019 è disponibile al seguente LINK

Per raggiungere la Wind River Indian Reservation si può atterrare a Riverton con voli diretti United da Denver/Colorado , porta d'accesso ufficiale all'immensa regione del Great American West.

 

INFO: The Great American West - Italia - https://greatamericanwest.it/

FB: The Great American West - Italia


   
       
 
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
The Great American West - Italia c/o Thema srl, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it 0233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
King Holidays: rotta nei Balcani con Montenegro e Albania Fri, 07 Jun 2019 12:19:45 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/566469.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/566469.html m&cs m&cs

27 destinazioni e 30 itinerari, per un totale di 418 partenze garantite: torna sugli scaffali delle agenzie il catalogo “Viaggi Culturali e di Gruppo” King Holidays, sfogliabile anche online sul sito www.kingholidays.it e valido fino al mese di ottobre.

“Oltre ad un nuovo itinerario in Polonia e alla crociera sul Volga – ha dichiarato Barbara Cipolloni, product manager di King Holidays – la grande novità di quest’anno riguarda i Balcani, con l’ingresso di Montenegro e Albania, che proponiamo con due tour organizzati. Il viaggio di gruppo continua a rivelarsi vincente, perché si rivolge ad una fascia di persone che, pur amando viaggiare, non se la sentono di organizzarsi autonomamente e scelgono di affidarsi alla filiera. L’importante, affinché questa formula funzioni, è offrire assistenza di qualità, corrispondenti preparati e, soprattutto, rinnovare costantemente la gamma di proposte, così da fidelizzare i clienti e trasformarli in repeaters”.

MONTENEGRO E ALBANIA, LE NOVITA’ SUI BALCANI DI KING HOLIDAYS

“Il più bell’incontro tra terra e mare”, così Lord Byron aveva definito il Montenegro, microcosmo balcanico che sta diventando una destinazione di tendenza, soprattutto per via dell’eccezionale connubio tra paesaggi diversi: baie segrete e spiagge sabbiose, dolci colline e laghi puntellati di isolotti. Questo piccolo Paese sorprende anche con i suoi borghi medievali e le città fortificate, a testimonianza di una lunga storia che ha visto intrecciarsi culture e religioni diverse. King Holidays inaugura la programmazione sulla destinazione con “Montenegro, Bellezza Selvaggia”, un viaggio di 8 giorni che offre una collezione di escursioni giornaliere abbinate ad un soggiorno a Budva: si dorme sempre nello stesso hotel e ogni giorno si visita qualcosa di diverso! Qualche esempio? Petrovac, in origine villaggio di pescatori e oggi meta turistica conosciuta soprattutto per la nota spiaggia di sabbia rossa, Cetinje, Bar, l’Isola di Santo Stefano e Dubrovnik, la “Perla dell’Adriatico”. Completano l’offerta la visita al Tara Canyon, il secondo canyon più profondo del mondo dopo il Grand Canyon, e a Grmozur, l’isola degli uccelli.

Un’altra importante novità è l’Albania: nonostante una storia complessa, che non ha risparmiato dittature e guerre civili, il Paese è riuscito a mantenere pressoché intatta la sua cultura tradizionale, il suo folklore e la sua lingua antica. La destinazione è stata scoperta dal turismo solo negli ultimi anni e, anche grazie alle sue incantevoli spiagge, si sta affermando nel panorama internazionale delle mete più richieste. A tutti i viaggiatori incuriositi da questo tesoro a due passi dall’Italia, King Holidays consiglia “Albania, il Paese delle Aquile”, un tour attraverso siti archeologici, fortezze, castelli, monasteri e parchi naturali affacciati sul mare cristallino, che consente di scoprire tutte le bellezze del Paese. Si parte dalla capitale Tirana per raggiungere nei giorni successivi Valona, sede del primo Governo Indipendente Albanese, l’antichissima Durazzo (fondata nel 627 a.C.) e Gjirokastra, città museo che fa parte del Patrimonio Unesco.

Sempre nei Balcani, tornano i tour “Romania, una Vera Favola” e “Bulgaria, il Paese delle Rose”. Il primo è un itinerario di 8 giorni che offre una panoramica completa delle località e delle regioni di maggiore interesse della Romania, compresa la leggendaria Transilvania, il secondo è il classico tour della Bulgaria, Paese famoso anche per le sue rose: un viaggio nell’antica Tracia, tra bellissimi villaggi e meravigliosi resti romani.

RUSSIA: AL VIA LE CROCIERE SUL VOLGA

Novità anche in Russia, con la “Crociera sul Volga”: 11 giorni di navigazione da San Pietroburgo a Mosca attraverso città ricche di testimonianze artistiche della vecchia Russia, come Mandrogui, Kizhi, Goritsy, Yaroslav e Uglich. Si viaggia su imbarcazioni di dimensioni relativamente ridotte rispetto alle navi da crociera tradizionali, in un ambiente confortevole, tranquillo e non mondano. Tutte le visite e le escursioni vengono effettuate in gruppo, con guida multilingue parlante inglese e italiano. A chi preferisce stare sulla “terraferma” King Holidays suggerisce “San Pietroburgo, Mosca e l’Anello d’Oro”, un tour di gruppo che unisce alle due città simbolo del Paese un’estensione di 3 giorni per visitare le cattedrali di Vladimir, la cittadina di Suzdal, con i suoi antichi monumenti protetti dall’Unesco, e Bogoljubovo con la Chiesa dell’Intercessione sul Nerl, costruita su una piccola collina. Completano l’offerta sulla Russia i combinati Mosca e San Pietroburgo in doppia versione: una classica, “Capitali Russe”, e una deluxe, “Gioielli Russi”, caratterizzata da servizi ed escursioni esclusivi, adatti ad una clientela più esigente ed attenta.

Riconfermato infine “Attrazioni Baltiche”, un viaggio che abbina le riscoperta delle antiche tradizioni delle terre che si affacciano sul Baltico con il volto moderno e contemporaneo delle capitali: un programma ricco di cultura e storia, con scenari unici che renderanno la vacanza indimenticabile.

IRLANDA, GRAN BRETAGNA E FRANCIA: GLI EVERGREEN DEL VIAGGIO DI GRUPPO

Novità a parte, non mancano i grandi classici di questo catalogo. A partire dall’Irlanda, presentata in tre versioni differenti: “Irlanda Classica” (tradizionale itinerario per conoscere l’isola di smeraldo, che tocca, tra le altre, Dublino, Galway e l’Anello di Kerry), “Ovest dell’Irlanda” (che si spinge fino al Castello di Bunratty) e “Il Sud dell’Irlanda” (con la sua costa sensazionale, i paesini pittoreschi e paesaggi di una bellezza struggente).

Si prosegue con la Scozia: presenti nuovamente “Scozia Classica” e il più avventuroso “Castelli Scozzesi”. Il primo è un itinerario in cui si visiteranno le più famose località del Paese, come le Cascate di Maesach e il famosissimo Loch Ness. Il secondo, invece, è un tour più “selvaggio” che si snoda tra natura indomita, colline che nascondono castelli maestosi e città che mescolano tradizione e modernità. Più a sud, “Londra e Cornovaglia” associa la visita della Capitale con le località più famose dei dintorni come Torquay, Salisbury, Stonehenge, Bristol ed Oxford, alla ricerca di antiche leggende e paesaggi da cartolina. 

In Francia, confermato anche in questo catalogo il tour “Parigi, Normandia e Valle della Loira”, circuito di 8 giorni con partenze garantite più volte al mese fino ad ottobre, che permette di ammirare le stupende fortezze reali della Loira, perfettamente conservate. Il tour prevede anche tappe a Saint Malo, in passato sede dei corsari che confiscavano i beni del re, e a Mont Saint Michel, complesso monastico costruito sopra un isolotto roccioso famoso per il fenomeno delle maree, attorno al quale sorge un piccolo villaggio.

I TESORI DELL’EST

Spostando l’attenzione verso l’est Europa, la principale novità è rappresentata da “La Bella Polonia”, circuito di 8 giorni con accompagnatore parlante in italiano: tra le tappe più importanti, le Miniere di Sale di Wielicka, il quartiere storico ebraico di Cracovia e il Santuario della Vergine di Czestochowa, con la maestosa Madonna Nera.

Più a sud, King Holidays consiglia il “Panorama dell’Est Europa”, un itinerario di 8 giorni che tocca le capitali di Ungheria, Slovacchia, Austria e Repubblica Ceca, con soste anche in località meno note, come l’idilliaca Cesky Krumlov, con il castello medievale e le case signorili affacciate sulla Moldava, e Brno, città universitaria dall’atmosfera giovane e dinamica che si sposa perfettamente con un centro storico accogliente, chiese, musei e un’architettura particolarmente ricercata.

LE CALDE EMOZIONI DEL NORD EUROPA

Dopo il successo ottenuto lo scorso anno, anche in questa edizione del catalogo vengono riconfermati i tour che comprendono la parte nord dell’Europa. Si spazia da “I Fiordi dei Vichinghi”, itinerario di 8 giorni dedicato alla Norvegia, a “Capitali Scandinave”, tour di una settimana dedicato a Oslo, Copenaghen e Stoccolma. “Lofoten e Capo Nord” si concentra invece sui paesaggi più inesplorati ed è dedicato a chi desidera vivere le tipiche emozioni che solo i Paesi nordici sono in grado di regalare, tra scenari mozzafiato, atmosfere rarefatte e il famoso sole di mezzanotte.

Parzialmente rivisitata la programmazione sull’Islanda, con il tour di gruppo di 8 giorni “Il Meglio dell’Islanda”, un itinerario con partenze garantite da giugno ad agosto, che permette di entrare in contatto con la natura incontaminata di un Paese tutto da scoprire, tra meravigliose fonti termali e spettacolari lagune glaciali.

TRA CAUCASO E ASIA CENTRALE

In Caucaso, King Holidays lancia un nuovo combinato di 10 giorni tra Armenia e Georgia intitolato “L’Affascinante Caucaso”: il programma si concentra prima sull’Armenia con la Capitale, il lago Sevan, gli antichi monasteri, il monte Ararat e il tempio pagano di Garni, dal classico stile ellenistico. Si prosegue poi in Georgia con Tiblisi, Mtskheta, antica Capitale oggi patrimonio Unesco, e Uplistsikhe, città interamente scavata nella roccia, risalente alla fine dell’Età del Bronzo. Il tour prevede anche una sosta nella regione di Kakheti e una sosta in una cantina vinicola con 300 anni di storia alle spalle per una degustazione di vini bianchi e rossi tradizionali.

Ritorna la programmazione per Uzbekistan e Iran, con “La Via della Seta”, tour di otto giorni che ripercorre le antiche vie carovaniere dedicate allo scambio di merci per rivivere epoche antiche, e “Memorie d’Iran” itinerario di 9 giorni con partenze garantite ogni mese.

LE NOVITA’ DELLA PENISOLA ARABICA

Per una vacanza allegra e divertente, da provare almeno una volta nella vita, si può volare negli Emirati Arabi Uniti e approfittare del circuito di 6 giorni “L’Essenza degli Emirati” con partenze garantite due volte al mese, dedicato alle tradizioni e alla cultura di ieri e di oggi del popolo arabo. Si visitano Dubai e Abu Dhabi, emblema degli eccessi e del lusso ostentato, con escursioni nel deserto e a Yas Island, l’“isola del divertimento” che ospita il circuito di Formula 1 e il Ferrari World, il più grande parco tematico coperto al mondo, che ha come filo conduttore proprio il Cavallino Rampante di Maranello. In alternativa, si può optare per un combinato che tocca anche gli Emirati meno conosciuti, come Al Ain, Sharjah, Musandam e Fujairah, oppure si può scegliere “Il Meglio dell’Oman”, tour di sette giorni con partenze garantite ogni domenica da aprile ad ottobre: durante questo viaggio, si potranno ammirare non solo l’elegante Muscat, ma anche le montagne di Nizwa, per poi finire con l’incantevole mare di Sur passando per le dune di Wahiba.

MEDITERRANEO AUTENTICO

Chiudono il catalogo Grecia e Cipro. In Grecia, il Tour Operator propone un tour di 8 giorni con partenze garantite più di una volta al mese, dedicato alla scoperta dei grandi siti archeologici che raccontano dell’antica mitologia ellenica. Tra le tappe, si toccano Micene, la meravigliosa Olympia e Atene, con l’immancabile sosta al Partenone. Discorso a parte per Cipro, affascinante mix di spiagge da sogno, siti archeologici e tesori naturali. “La Terra degli Dei” in 8 giorni promette di scoprire la maggior parte dei volti dell’Isola, spaziando dalla Capitale Nicosia all’anfiteatro greco romano di Curium, dalle chiese bizantine sui monti Troodos al luogo di nascita della dea Afrodite, fino alle spiagge di Limassol. Il tutto, con il vantaggio di alloggiare sempre nello stesso hotel, direttamente sul mare, approfittando di escursioni tutte giornaliere.

]]>