Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Zone Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Zone Fri, 15 Nov 2019 11:51:14 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/1 Capodanno ed Epifania a Lisbona con King Holidays Wed, 13 Nov 2019 11:14:48 +0100 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/606620.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/606620.html m&cs m&cs

Splendida e pittoresca nel suo essere radicata nel passato, ma anche sorprendentemente proiettata verso il futuro, Lisbona è una delle soluzioni migliori per chi desidera trascorrere le feste all’insegna di cultura, relax e divertimento, senza preoccuparsi troppo del freddo!

Le proposte di King Holidays

In occasione del lungo ponte di fine anno, King Holidays propone una serie di pacchetti speciali con voli diretti da Roma, Milano, Bologna e Venezia e collegamenti agevolati per chi parte dagli altri aeroporti. Le quote finite partono da 479 euro a persona da Roma, 574 euro da Milano, 584 euro da Bologna e 624 euro da Venezia e comprendono, oltre al volo: 3 notti in hotel 4 stelle con trattamento di pernottamento e prima colazione, tasse aeroportuali, assistenza in loco e assicurazione medico/bagaglio. Si viaggia dal 29 dicembre al 1° gennaio o dal 30 dicembre al 2 gennaio in funzione della città di partenza e, nel caso di Milano e Roma, sono disponibili anche combinazioni di 4 notti. www.kingholidays.it  

Per l’Epifania, dal 3 al 6 gennaio, le quote partono da 509 euro a persona con volo da Milano e da 474 euro a persona con volo da Roma. In questo caso il pacchetto prevede la sistemazione in hotel 3 stelle con prima colazione, incluse tasse aeroportuali, quote di iscrizione, assistenza in loco e assicurazione medico/bagaglio. www.kingholidays.it  

Capodanno a Lisbona tra musica e pop art

D’obbligo per chi trascorre le feste di fine anno a Lisbona è contemplare il tramonto del 31, l’ultimo d’Europa sul 2019, ascoltando le nostalgiche note del Fado, per poi prepararsi ai festeggiamenti della notte più lunga dell’anno. Attenzione però: per propiziarsi un 2020 positivo, conviene seguire le tradizioni locali, quasi dei veri e propri rituali per gli abitanti di Lisbona, che prescrivono di indossare biancheria intima di colore blu, avere qualche moneta nelle tasche durante i festeggiamenti e dormire su lenzuola rigorosamente nuove.

Il divertimento si concentra soprattutto nel quartiere di Baixa, dove migliaia di persone affollano il tradizionale concerto di fine anno di Praca do Commercio, conosciuta da molti come Piazza del Palazzo. Allo scoccare della mezzanotte dodici badaladas – ovvero dodici rintocchi – annunciano l’inizio dei fuochi d’artificio, che creano suggestivi giochi di luce riflessi nelle acque del Tago. Chi preferisce trascorrere la serata in un locale può optare per il Barrio Alto, scegliendo tra decine di ristoranti, bar e club che propongono party fino all’alba con musica dal vivo. In questa zona non è nemmeno necessario scegliere un unico locale in cui trascorrere la serata: si può semplicemente passare da un posto all’altro, in quanto a Capodanno, così come in tutti gli altri periodi, il Barrio Alto si vive “na Rua”, in strada! Decisamente più tranquilla e intima l’atmosfera nelle pittoresche viuzze dell’Alfama, il cuore storico della città, meta ideale per gli amanti del Fado.

Festeggiamenti a parte, fino al 5 gennaio la città ospita “Pop Art Stars”, mostra evento dedicata alle icone della pop art, la celebre corrente artistica nata in Inghilterra negli anni ’50. Allestita alla Cordoaria Nacional, ex fabbrica del quartiere di Belem oggi centro espositivo, la mostra espone un totale di 122 pezzi, compresi capolavori di 4 dei più importanti artisti del movimento: Andy Warhol, Jasper Johns, Robert Rauschenberg e Roy Lichtenstein. www.kingholidays.it

]]>
Chatham Inn: unico Relais & Chateaux di Cape Cod Mon, 11 Nov 2019 15:36:14 +0100 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/606302.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/606302.html Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

 

Chatham Inn a Cape Cod: unico Relais & Chateaux della penisola é l'albergo più acclamato

Il Chatham Inn nel villaggio di Chatham a Cape Cod é l'albergo più antico di Cape Cod - in attività dal 1830 �“ e fu costruito da Gideon e Reliance Small che giunsero al Cape dall'Inghilterra. Oggi appartiene alla famiglia Ippoliti. E' stato completamente rinnovato tra il 2016 ed il 2019, con moderni arredi e servizi tra i più raffinati, miscelando sapientemente lo spirito e la storia di questo antico alloggio. Dispone di 18 tra camere e suite, con marmi ed onice e quadri dell'artista locale Steve Lyons.

E' considerato tra i 20 alberghi con miglior servizio e tra i più romantici degli Stati Uniti, nonché albergo nr.1 a Chatham e nr. 1 a Cape Cod. Recentemente ha ottenuto il riconoscimento di Relais&Chateau, diventando  l’unico hotel Relais & Chateaux di tutta Cape Cod.

Anche l'esperienza gastronomica é sublime, con cucina gourmet, ad iniziare dal "grand breakfast" dello chef, continuando presso il ristorante, la sala bistrot in terrazza ed il pluripremiato wine-bar. La squadra degli chef di quest'albergo utilizza prodotti d'eccellenza, tutti locali, dal pescato agli ingredienti delle fattorie, creando una svolta innovativa sulla cucina della tradizione del Cape. Si evince la sua notorietà quale meta gastronomica prediletta anche solo pranzando in uno dei suoi ristoranti.

Nel 2019 il Chatham Inn é diventato l'albergo maggiormente premiato di tutta Cape Cod, raccogliendo riconoscimenti di vario tipo: le 4 stelle di Forbes, le AAA di 4-Diamond, l’Award of Excellence da parte di Wine Spectator. La tradizione di circa 200 anni di storia continua orgogliosamente a confermare eccellenza nel campo dell'ospitalità. Il Chatham Inn ha un sito internet esaustivo con immagini eccezionali.

INFO: Ufficio Turismo Massachusetts

www.massvacation.it - FB Visit Massachusetts Italia -

bostonma@themasrl.it

       
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
Ufficio Turismo Massachusetts, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it +390233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
Mercatini di Natale a Bruxelles, tra tradizione, vintage e sostenibilità ambientale Fri, 08 Nov 2019 12:17:39 +0100 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/606076.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/606076.html m&cs m&cs

Con l’arrivo delle feste, Bruxelles indossa il suo abito più elegante trasformandosi in un scintillante regno magico, capace di risvegliare i ricordi d’infanzia. Il cuore dei festeggiamenti è il mercatino di Natale “Plaisirs d’Hiver” che quest’anno apre i battenti dal 29 novembre al 5 gennaio: più di 200 chalet in legno in pieno centro, dove trovare tutti i regali per i propri cari curiosando tra artigianato, decorazioni natalizie, giocattoli e mille altre proposte. E ancora, una scenografica ruota panoramica e una pista di pista di pattinaggio, perfette per le coppie più romantiche e per i bambini!

I principali mercatini di Natale a Bruxelles e dintorni

Se lo shopping mette fame, irresistibili le tentazioni del palato: nella capitale mondiale della pralina, impossibile non indugiare nella cioccolata calda o nelle tipiche gaufre, da gustare con panna montata, cioccolato fuso e un bicchiere di vin brulè. Tante anche le proposte dello street food locale come le mitiche moules frites (patatine fritte con le cozze), le caricoles (lumache di mare) e i croustillons (frittelle dolci).  Al calar del sole, poi, la Grand Place e le altre piazze della città si illuminano a festa con straordinari spettacoli di son et lumiere, affiancati da luccicanti alberi di Natale.

Ma in una città poliedrica e stimolante come Bruxelles, il Natale ha mille volti. Accanto ai mercatini tradizionali del centro, si possono visitare mercatini alternativi, etici e vintage. Lo spazio espositivo “10/12”, ad esempio, associazione di artisti indipendenti senza scopo di lucro, ospita dal 29/11 al 24/12 il X-MAS SHOP un mercatino che riunisce le proposte di giovani designer emergenti, perfette per chi è in cerca di un’idea regalo ricercata e originale. Design protagonista anche al Mercatino dei Designer che coinvolgerà più di 50 artisti, in programma domenica 8 dicembre nella straordinaria cornice degli Halles Saint-Géry, il vecchio mercato coperto del centro completamente ristrutturato, che oggi ospita mostre ed eventi culturali.

Ecologia e sostenibilità sono i protagonisti delle idee regalo, rigorosamente riciclate o a base di materiale riciclabile, proposte dal Mercatino di Natale dell’Ateliers des Tanneurs il 7 e l’8 dicembre, nel centralissimo quartiere di Marolles. Il 13 e il 14 dicembre sarà la volta di Let it Slow Market nella zona di Laeken, ispirato ai canoni dell’economia circolare: si potranno acquistare i manufatti dei produttori locali e si potrà partecipare a laboratori a “rifiuti zero”; previste anche attività di intrattenimento per i più piccoli, che impareranno le regole da seguire nella vita quotidiana per rispettare il pianeta.

Da non perdere anche il Grande Mercatino di Natale organizzato dalla fattoria di Nos Pilifs, uno dei posti più sorprendenti e bucolici di Bruxelles, dove si incontrano gli animali e si imparano i segreti della vita in campagna: il 7 e l’8 dicembre i bambini potranno incontrare Babbo Natale, assaggiare squisite leccornie a base di prodotti biologici, mentre i loro genitori potranno acquistare oggetti unici, prodotti dagli artigiani del territorio.

Infine, nel vecchio spazio della Tricoterie a Saint-Gilles, centro culturale ricavato all’interno di un edificio industriale secolare, l’8 e il 15 dicembre si svolgerà il tradizionale mercatino che promuove i valori del commercio equo e solidale e tutela i produttori locali: ceramiche, ricami, creazioni tessili cucite a mano, cosmetici naturali, decorazioni ... un modo per dare un senso alla folle corsa al consumo tipica del Natale! www.visitbrussels.it.

]]>
Plymouth400 Tue, 29 Oct 2019 12:42:19 +0100 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/604893.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/604893.html Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

 

PLYMOUTH 400": il quattrocentenario del primo insediamento di coloni sulle coste del Massachusetts

Plymouth - conosciuta come  “America’s Hometown”- è il luogo del primo insediamento stabile inglese d’America. E' una zona profondamente radicata nella storia che è iniziata con la relazione tra i nativi indiani  Wampanoag ed i coloni inglesi; una storia che ha sensibilmente forgiato la nascita degli Stati Uniti d'America. Nel 2020 si celebrerà il 400° Anniversario del viaggio del  Mayflower e la creazione della Plymouth Colony: un anniversario di portata nazionale ed internazionale.  

Il Mayflower issò le vele il 16 settembre 1620 salpando da Plymouth nel Regno Unito, per viaggiare verso l'America, conosciuta all'epoca come New World, Nuovo Mondo. I Pellegrini volevano iniziare una nuova vita liberi dalla dottrina della Chiesa d'Inghilterra. Circa 30 persone approdarono a  Plymouth Bay (Massachusetts) durante il rigido inverno del 1620. La nave era affollata e molti dei passeggeri patirono la fame e le difficili condizioni di vita; per peggiorare la situazione le tempeste invernali fecero cambiare la rotta della nave che invece di approdare nella  New Virginia, giunse a Cape Harbour,  quella che oggi è Provincetown, il 21 Novembre 1620.

Quel giorno i coloni stipularono il Mayflower Compact, un accordo di collaborazione per il bene comune della colonia, per molti il fondamento della democrazia americana. Alla fine del primo inverno  solo la metà dei passeggeri era sopravvissuta.

Grazie all’incontro con due nativi che parlavano inglese, Samoset e Squanto, nel marzo 1621 i Pellegrini entrarono in contatto con la tribù nativa dei Wampanoag e con il loro capo indiano Massasoit. I  Wampanoag insegnarono ai Pellegrini come cacciare, coltivare la terra e fecero da intermediari con altri nativi indiani. Nell'autunno 1621 i coloni celebrarono il loro primo raccolto con una festa di tre giorni insieme ai  Wampanoag, il primo Thanksgiving della storia.

C'è molto da fare e da vedere a Plymouth, a soli 65 km a sud di Boston! Dedicate una buona mezza giornata alla visita ed alle esperienze culturali alla  Plimoth Plantation. E' la replica perfetta del villaggio coloniale dei Pellegrini con l'accampamento dei nativi Wampanoag; è un museo storico con interpreti in costume d'epoca, a soli 5 km circa dall'insediamento originale della Plymouth Colony.

Al Pilgrim Hall Museum sono in mostra oggetti autentici appartenuti ai Pellegrini, come lo scranno di William Brewster, la Bibbia di  William Bradford, la spada di Myles Standish e  l'unico ritratto di un Pellegrino, Edward Winslow, dipinto dal vero. Ci sono altri luoghi storici importanti nel Massachusetts sud-orientale tanto da offrire itinerari tutto l'anno. 

MayFLower II: Dopo tre anni di restauro, il Mayflower II - la storica riproduzione del vascello che nel 1620 condusse i Padri Pellegrini in America - è stato ufficialmente varato lo scorso 7 settembre al Mystic Seaport (CT). Il Mayflower II resterà a Mystic fino alla prossima primavera, quando partirà alla volta di Boston per prendere parte al festival marittimo MayFlower Sails (14-19 maggio), per fare poi finalmente ritorno a Plymouth, il 21 maggio 2020.

Per la commemorazione del 2020, Tour Trends - operatore locale basato a Plymouth - ha creato il tour celebrativo della durata di 5 giorni: Plymouth400. E' un viaggio unico, disponile anche per  viaggiatori individuali, coppie o amici. Per maggiori informazioni: https://bit.ly/2MWofyQ  

Per maggiori informazioni sulle celebrazioni di Plymouth400: https://www.plymouth400inc.org/

 

INFO: Ufficio Turismo Massachusetts

www.massvacation.it - FB Visit Massachusetts Italia -

bostonma@themasrl.it

       
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
Ufficio Turismo Massachusetts, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it +390233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
Vetta del Monte Panormo – escursione sugli Alburni Thu, 17 Oct 2019 12:58:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/604322.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/604322.html cilento cilento Venerdi 1 Novembre, escursione naturalistica alla vetta del Monte Panormo, la cima più alta degli Alburni. Un’escursione entusiasmante che vi condurrà in scenari unici, contornati da inghiottitoi carsici e doline.
L’itinerario partirà dal Rifugio Panormo di Ottati e proseguirà in direzione del valico Vuccolo dell’Arena, prima di passare per le Coste di Salvagnolo e risalire sulla vetta del monte a quota 1740 m.
Dalla vetta la visuale sarà ampia e spazierà su tutto il cilento, l’irpinia e il vallo di Diano.
Durante la discesa, ritornati al vuccolo dell’arena, si effettuerà una deviazione che condurrà il gruppo nei pressi del bivio per “lauro fuso” per poi rientrare nuovamente al Rifugio Panormo.

Appuntamento ore 7.15 presso decathlon Montecorvino Pugliano per partenza comune
Appuntamento ore 9.00 presso Rifugio Panormo di Ottati

Difficoltà: E (escursionistica)
Durata: 5 ore
Lunghezza: 9 km
Dislivello: 500 m

Costo attività € 15,00 a persona

ATTENZIONE: è fatto obbligo di utilizzo di scarpe da trekking! Per l’escursione si consiglia uno zaino, acqua, panino e snack, abbigliamento a strati per ogni esigenza (soprattutto in vetta)

L’escursione sarà condotta da una o più guide AIGAE

INFO E PRENOTAZIONI

L'articolo Vetta del Monte Panormo – escursione sugli Alburni proviene da .

]]>
Inaugurata la nuova sezione del PEM - Peabody Essex Museum a Salem Mon, 14 Oct 2019 14:05:12 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602918.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602918.html Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

 

Il PEABODY ESSEX MUSEUM di Salem: con la nuova espansione di $ 125 milioni si conferma uno dei migliori musei della nazione

A 25 km a nord-est del centro di Boston, Salem é la gita perfetta per un weekend da qualsivoglia paese si giunga. La principale attrazione cittadina rimane la stregoneria ed i fatti storici ad essa legata: dal Salem Witch Museum al Salem Witch Village, dal Salem Wax Museum of Witches and Seafarers, al Gallows Hill Museum and Theatre, poi la Witch House, il Witch History Museum, il Witch Dungeon Museum. Le streghe sono il vero business di Salem, tra storia e kitsch. Ben al di là dell'interesse individuale verso la stregoneria, il solenne Witch Trails Memorial onora le 20 vittime dell'isteria che coinvolse questa piccola cittadina puritana agli inizi del 1690. La House of Seven Gables ed il luogo di nascita di Nathaniel Hawthorne conducono al passato letterario di questa città. Poi ci sono i marinai che sono in competizione con le streghe: la goletta Fame, replica di un vascello del 1812, ci trasporta nell'era prima dell'avvento del vapore. Ed il mare conduce anche al pescato fresco, locale.

Ma quando si parla d'arte e tempo ben speso, Salem, il Massachusetts ed il Peabody Museum non sono secondi a nessuno. Il Peabody Essex Museum (PEM) a Salem é considerato uno dei più bei musei della nazione dopo la sua espansione che aggiunge circa 4.000 m² in una nuova ala composta da tre nuove gallerie, un atrio luminoso, un accesso esclusivo per scolaresche e gruppi ed un giardino di 4.500 m². Quest'espansione del valore di $ 125 milioni, inaugurata a fine settembre, fa del PEM uno dei più grandi musei degli Stati Uniti fuori da un’area metropolitana. Nel corso degli ultimi 20 anni il museo si é distinto per la sua veloce crescita di museo d'arte. Infatti, é uno dei 10 musei degli USA più vasti, sia per dimensioni, così come per numero di collezioni e per dotazione. Ma la sua origine é antichissima: risale al 1799 ed é quindi il museo più longevo negli Stati Uniti.

La nuova ala é un'esperienza diversa, ideata per elevare la sensazione di sorpresa, stupore, piacere e riflessione. Ma tutto ciò é realizzato grazie alla scienza, il  PEM infatti  é l'unico museo d'arte al mondo che impiega un neuroscienziato a tempo pieno. Proprio perché la sua missione è "creare esperienze d'arte, cultura ed espressione creativa che trasformano la vita delle persone", il museo considera che il suo lavoro più essenziale sia "disegnare l'esperienza artistica". Lo fa con l'uso della ricerca neuroscientifica, generando nuove scoperte per la creazione delle sue mostre e gallerie d'arte. Il PEM usa - infatti - dispositivi di monitoraggio visivo che consentono ai ricercatori di osservare come si muove l'attenzione dei visitatori allorquando stanno ammirando singole opere ed esposizioni. Il resoconto ha consentito al museo di registrare gli impulsi emotivi. Il PEM ha l'unicità di concentrarsi sul visitatore e le strategie espositive lavorano per enfatizzare ed elevare emozione, in parte, aggiungendo scoperte da parte delle iniziative delle neuroscienze del museo.

La collezione marittima del PEM, la più raffinata di questo genere negli USA, ora si trova al primo piano nella nuova ala. Il mare ha - e sempre avrà - la sua "ondata" sullo storico porto dell'Oceano Atlantico. Al secondo piano la collezione d'arte asiatica d'esportazione, la prima negli Stati Uniti, esplora gli scambi culturali quali catalizzatori della creatività, e ne celebra l'intreccio con il commercio e l'espressione creativa. Oltre 200 opere d'arte di porcellana, tessili, avorio, argento ed altro ancora di artisti dalla Cina, Giappone, sud-est asiatico, dimostrano la bellezza e l'ingenuità di oggetti  "transculturali" che sono stati creati miscelando tradizioni artistiche, materiali e tecnologie. Per la prima volta un’installazione dell'export artistico asiatico del PEM esamina la lunga scia dell'effetto creato dal commercio dell'oppio e come questo abbia contribuito alla crisi odierna degli oppiacei. L'epidemia oppiacea ha colpito la Greater Boston in maniera particolare  e la zona ove sorge il PEM; le gallerie del PEM propongono temi scottanti ed universali e ci inducono a considerare la nostra esperienza umana in un contesto globale.

Oltre alle collezioni marinare ed asiatiche, le esposizioni del PEM sono considerate tra le più raffinate, ospitando lavori eccelsi da tutto il mondo e di varie epoche, includendo l'arte americana, l'architettura, la fotografia e l'arte dei Nativi d'America, l'arte dell'Oceania e dell'Africa, oltre ad una della collezioni tra le più importanti d'America di libri e manoscritti rari. La Phillips Library include oltre 3000 volumi di Nathaniel Hawthorne, il famoso scrittore nativo di Salem noto per i suoi due romanzi La Lettera Scarlatta (1850) e La Casa dei Sette Abbaini (1851).

Il PEM é anche il luogo esclusivo della costa est per HANS HOFFMAN: The Nature of Abstraction, la più vasta collezione di questo prolifico ed innovativo pittore americano della metà del secolo scorso. Circa 80 i dipinti e gli schizzi su carta dal 1930 fino alla fine della vita di Hoffman nel 1966; l'esplorazione di un viaggio nell'astrazione ed il suo profondo contributo al paesaggio artistico del New England.

(Fonte: Travel Pulse)

INFO: Ufficio Turismo Massachusetts

www.massvacation.it - FB Visit Massachusetts Italia -

bostonma@themasrl.it

       
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
Ufficio Turismo Massachusetts, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it +390233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
King Holidays: Ognissanti a Lisbona tra fumetti, Fado e architettura Mon, 14 Oct 2019 13:31:29 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602883.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602883.html m&cs m&cs

Capitale pittoresca e dal fascino romantico, Lisbona è la città perfetta per chi desidera trascorrere qualche giorno di relax in autunno, complice un clima piacevole e soleggiato anche durante questa stagione. E quale migliore occasione del prossimo ponte di Ognissanti, l’ultimo weekend lungo del 2019?

Le offerte di King Holidays

King Holidays, da sempre tour operator di riferimento sulla destinazione, propone pacchetti speciali da 389 euro a persona con partenza da Roma e da 459 euro con partenza da Milano. Oltre al volo di linea, nella quota sono comprese 3 notti in hotel 3 stelle con prima colazione, il trasporto del bagaglio in stiva, le tasse aeroportuali e l’assicurazione medico/bagaglio.

Gli eventi da non perdere

Diversi gli appuntamenti in programma durante il ponte nella Capitale lusitana: il centro di Amadora, raggiungibile in poco più di mezz’ora con i mezzi, ad esempio, diventa punto di ritrovo per gli amanti del fumetto. Tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, infatti, va in scena il Festival Internazionale del fumetto Amadora BD, evento annuale arrivato ormai alla sua trentesima edizione, che promuove l’interazione tra appassionati e artisti disegnatori provenienti da tutto il mondo. Ma non solo: durante la manifestazione sono previste numerose attività legate alla “Nona Arte” come proiezioni di film, workshop ed esposizioni di cimeli e memorabilia.

Negli stessi giorni è prevista anche la quinta edizione della Triennale di Architettura di Lisbona, che porta la “Poetic Reason” nella capitale portoghese: l’architettura diventa lo strumento per indagare sulla ragione, cercando di fare luce su di essa e renderla qualcosa che può essere condiviso e compreso da tutti. L’evento comprende cinque mostre a tema, che saranno ospitate al Museu de Arte, Arquitetura e Tecnologia – Central Tejo, al Centro Cultural de Belém, al Museu Nacional de Arte Contemporânea do Chiado, al Culturgest e al Palácio Sinel de Cordes.

Con il suo caos a dir poco magnetico che fa da sfondo, a Lisbona si passeggia tra i bambini che giocano nei vicoli ed i panni stesi alle finestre spalancate, da cui è facile sentire provenire melodie a tratti un po’ nostalgiche, ma molto orecchiabili. Si tratta del “Fado”, la musica tradizionale portoghese consacrata dall’artista di fama internazionale Amalia Rodrigues. Gli appassionati di questo genere musicale, dichiarato Patrimonio Unesco, potranno assistere a “Fado in Chiado”, uno spettacolo in scena al Cine Theatro Gymnásio, in cui si ripercorre la storia di questa tradizione musicale, che unisce nelle sue note la saudade e l’orgoglio che animano lo spirito portoghese. www.kingholidays.it

]]>
XS Minh Ngọc hôm nay - Xổ số Minh Ngọc hôm nay - KQXS hôm nay Mon, 14 Oct 2019 10:43:29 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602843.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602843.html adamle02 adamle02
Những người chơi xổ số và lô tô luôn mong muốn được biết kết quả sớm nhất có thể, không chỉ để biết mình nhận được phần thưởng bao nhiêu mà còn khẳng định những phán đoán của mình là chính xác hoặc tích lũy thêm kinh nghiệm cho những lần chơi sau. Thấu hiểu nhu cầu thiết yếu ấy chuyên trang xổ số xsmnme luôn tìm cách đáp ứng những nhu cầu của người chơi, bắt đầu từ việc cập nhật trực tiếp kết quả xổ số hàng ngày cho đến cung cấp thống kê xổ số, phân tích và dự báo kết quả xổ số cho kỳ sau. Hãy chơi xổ số theo cách hiện đại cùng xsmnme bạn nhé!

➤➤➤ Xổ số Minh Ngọc: https://xsmn.me

1, Xem trực tiếp kết quả xổ số 3 miền

Xem trực tiếp kết quả xổ số ngay trong khi quay thưởng luôn là chương trình thu hút nhiều khán giả, đem đến sự hồi hộp, phấn khích mỗi ngày. Dù bạn mua vé số hay chơi lô tô của đài nào, chơi xổ số truyền thống hay điện toán, bạn cũng có thể theo dõi trực tiếp kết quả xổ số mình muốn biết.

[IMG] 
Hãy đón xem trực tiếp kết quả xổ số tại Xsmnme để biết KQXS 3 miền sớm nhất

- Xổ số miền Bắc quay cố định từ 18h15 đến 18h30 hàng ngày: Xổ số Hà Nội quay thứ 2 và thứ 5, xổ số Quảng Ninh quay thứ 3, xổ số Bắc Ninh quay thứ 4, xổ số Hải Phòng quay thứ 6, xổ số Nam Định quay thứ 7, xổ số Thái Bình quay chủ nhật.

- Xổ số miền Trung quay từ 17h15 đến 17h30: Huế và Phú Yên mở thưởng vào thứ 2, Đắc Lắc và Quảng Nam mở thưởng vào thứ 3, Đà Nẵng và Khánh Hòa mở thưởng vào thứ 4, Bình Định, Quảng Trị và Quảng Bình mở thưởng vào thứ 5, Gia Lai và Ninh Thuận mở thưởng vào thứ 6, Đà Nẵng, Quảng Ngãi và Đắc Nông mở thưởng vào thứ 7, Khánh Hòa và Kin Tum mở thưởng vào Chủ nhật.


- Xổ số miền Nam quay từ 16h15 đến 16h30, lịch trong tuần như sau: TP Hồ Chí Minh, Đồng Tháp và Cà Mau mở thưởng vào thứ 2, Bến Tre, Vũng Tàu và Bạc Liêu mở thưởng vào thứ 3, Đồng Nai, Cần Thơ và Sóc Trăng mở thưởng vào thứ 4, Tây Ninh, An Giang và Bình Thuận mở thưởng vào thứ 5, Vĩnh Long, Bình Dương và Trà Vinh mở thưởng vào thứ 6, TP Hồ Chí Minh, Long An, Bình Phước và Hậu Giang mở thưởng vào thứ 7, Tiền Giang, Kiến Giang và Đà Lạt mở thưởng vào Chủ nhật.

- Lịch quay xổ số Vietlott:

+ Thứ 2, 4, 6 quay thưởng xổ số Max 3D từ 16h00 đến 16h30
+ Thứ 3, 5, 7 quay thưởng xổ số Max 4D từ 18h20 đến 18h45
+ Thứ 4, thứ 6, chủ nhật từ 18h15 đến 18h45 quay thưởng xổ số Mega 645
+ Thứ 3, 5, 7 từ 18h15 đến 18h45 quay thưởng xổ số Power 655
+ Riêng xổ số Keno mở thưởng hàng ngày, từ 6h10 đến 21h00, 10 phút mở thưởng 1 lần.

2, Thống kê xổ số chi tiết từng tỉnh

Ở bất kỳ trò chơi nào thì số liệu thống kê cũng là 1 thông tin quan trọng, giúp người chơi có cái nhìn tổng thể, tìm ra quy luật của cuộc chơi và dự đoán diễn biến tiếp theo. Thống kê xổ số có từ rất lâu rồi, nhưng chủ yếu làm bằng thủ công, do những người yêu thích xổ số bỏ công sức để ghi chép, tính toán. Tuy nhiên, đã là thủ công thì tỉ lệ nhầm lẫn rất cao dẫn đến sai lệch số liệu, ảnh hưởng đến phán đoán tiếp theo.

Với những phần mềm cực kỳ chuẩn xác, xsmnme luôn cập nhật kết quả xổ số tự động và chi tiết. Bất kỳ dãy số nào xuất hiện trên bảng kết quả xổ số đều được máy tính nhập dữ liệu tự động và tính toán ra các thông số như: Thống kê lô gan, chu kỳ gan và ngày gan cực đại, thống kê tần suất lô tô, thống kê cầu động, thống kê đầu đuôi, thống kê tổng, thống kê giải đặc biệt…

➤➤➤ KQXS Minh Ngọc hôm nay: https://framapiaf.org/@xosominhngoc/102960029038607410

Bạn có thể lựa chọn xem thống kê theo miền hoặc thống kê riêng từng đài, xem thống kê theo chu kỳ dài hay ngắn.

[IMG] 
Truy cập Xsmnme hàng ngày để nhận bộ cầu lô siêu chuẩn xác

3, Dự đoán kết quả xổ số hàng ngày

Dự đoán kết quả xổ số hay còn gọi là soi cầu xổ số cũng là thông tin được những người chơi dành nhiều sự quan tâm. Với những người mới tập chơi XS, chưa thông thạo các phương pháp soi cầu thì lấy số dự đoán từ chuyên gia là cách nhanh nhất giúp họ có được bộ cầu lô ấn tượng để tham gia hàng ngày.

Còn những ai đã thành thạo soi cầu thì tham khảo những phân tích từ chuyên gia cũng là cách hay để người chơi đối chiếu các bộ số và tăng khả năng phán đoán, kinh nghiệm dự báo. Chỉ cần truy cập chuyên mục Dự đoán kết quả xổ số là bạn sẽ có ngay những con lô chất lượng theo miền, theo tỉnh, cho từng ngày hoặc cho cả tuần được chuyên gia soi cầu nghiên cứu và tính toán kỹ lưỡng

Bạn hoàn toàn có thể yên tâm về tính chính xác của những thông tin do xsmnme cung cấp. Bên cạnh đó, nếu bạn bỏ lỡ buổi quay trực tiếp kết quả xổ số, bạn vẫn có thể xem lại sau đó thật dễ dàng bởi website lưu trữ kết quả xổ số trong 7 kỳ liên tiếp cho mỗi tỉnh để người chơi dò lại và tính toán. Xsmnme đem đến cho người chơi niềm vui và hy vọng trong trò chơi với những con số.

]]>
Natura, colori, pesca e gite a cavallo tra Wyoming e Montana Thu, 10 Oct 2019 10:08:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602451.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602451.html Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

 

Cheyenne, capitale del WYOMING, può finalmente mostrare il suo Campidoglio che ha affrontato un massiccio restauro durato tre anni. L'impresa, nel ridare il carattere storico alla sede del parlamento del Wyoming, ha comportato il restauro a mano di affreschi decorativi e di ornamenti di vetro, oltre che d'elementi architettonici quali pannelli di ottone e archi. Ottimo esempio di stile Renaissance Revival, il Wyoming Capitol è entrato a far parte dello U.S. National Register of Historic Places nel 1973 ed é uno dei 20 unici Capitol statunitensi dichiarato monumento storico nazionale dal 1987. E' senza dubbio una visita da non mancare, dal lunedì al venerdì, 8-17. Non dimenticate di ammirare la statua bronzea di Esther Hobart Morris, prima donna giudice di pace negli Stati Uniti ed ispiratrice del suffragio alle donne nel 1869: é grazie a lei - infatti - che il Wyoming legalizzò per primo in America il voto alle donne!

Rimanendo nelle vicinanze suggeriamo un viaggio on-the-road per ammirare i colori autunnali nella Aspen Valley. Sul versante occidentale della catena montuosa della Sierra Madre nel sud est dello stato, si assiste ad una vera e propria esplosione di colori. Il fruscio delle foglie e l'aria che richiama alla stagione che cambia, accompagnano lo spettacolo di alberi di pioppi tremuli alti, statuari che si ergono al cielo per 15 m. con fronde sulla cima, che s'intrecciano sulle stretta strada sterrata fino a formare una galleria che  - in autunno - risplende di gialli-ocra e rossi, soprattutto nelle ultime due settimane di settembre. Siamo sulla Deep Creek Road, poco fuori la Wyoming Highway 70, ovvero la splendida Battle Highway tra Baggs e Encampment, strade scenografica aperta dal Memorial Day ad Ottobre.

Di ben altra dimensione il MONTANAoccidentale con i suoi paesaggi autunnali, l'avventura outdoor e la sua rilassata ospitalità. La catena montuosa che segna  la divisione tra Montana ed Idaho, Bitterroot Mountain Range, crea la BITTERROOT VALLEY nell'angolo sud-occidentale del Montana; ad est c'è la Sapphire Mountain ed in mezzo scorre il fiume Bitterroot. La vallata offre impareggiabile bellezza paesaggistica lungo la sua strada scenografica di 150 km da nord a sud e paesini con storie uniche; ad esempio Stevensville che fu il primo vero insediamento storico nello stato. La zona intera vanta il più vasto deposito di zaffiri del mondo! Sapphire Studio ad Hamilton e Sapphire Gallery a Philipsburg offrono l'opportunità di setacciare alla ricerca delle gemme preziose o di acquistarle: è uno dei tesori del Montana da portare a casa.  Si fanno camminate di un giorno o di più giorni, una vera esperienza del backcountry del Montana. Oppure si va a cavallo, con gite guidate o per pescare nei demani forestali ove il Bitterroot River offre centinaia di km di sponde pescose con oltre undici accessi in una delle zone migliori per la pesca nel Montana. Chi ama fotografare la fauna selvatica o osservare l'avifauna può percorrere l'arteria principale della Highway 93 della Bitterroot Valley Scenic Drive, dirigersi a sud passando scenari naturali e i paesi di Lolo e Florence fino a giungere al Lee Metcalf National Wildlife Refuge per ammirare falchi ed altre specie selvatiche. Vicino a Darby si soggiorna in un favoloso ranch di lusso, un Relais & Chateaux, il Triple Creek Ranch ove l'ospite può cavalcare, tirare con l'arco, pescare, giocare a tennis, rilassarsi e godersi un'eccelsa cucina preparata da rinomati chef mentre in inverno si possono fare divertenti tour in motoslitta oppure con slitte trainate da cani.

Denver, Colorado è la porta d'accesso ufficiale all'immensa regione del Great American West.

Per ulteriori esperienze autunnali nella regione del Great American West  cliccare QUI

INFO: The Great American West - Italia - Sito Web in italiano

FB: The Great American West - Italia


 

 

       
 
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
The Great American West - Italia c/o Thema srl, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it +390233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
Pasticceria Tommasini a Milano Golosa, l'evento del Gastronauta Wed, 09 Oct 2019 14:34:12 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602278.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602278.html Retorica Comunicazione Retorica Comunicazione  

Torna l'evento gastronomico dedicato alla produzione artigianale di nicchia italiana: Milano Golosa, dal 12 al 14 Ottobre. Tre giorni di degustazioni, lezioni, show cooking, specialità enogastronomiche realizzate da oltre 200 artigiani del gusto, tra cui anche Pasticceria Tommasini di Riccione.
L'evento è ideato e curato da Davide Paolini, del Gastronauta.



Chi è Pasticceria Tommasini

Pasticceria Tommasini, è una piccola realtà di Riccione, sognata e messa in pratica da Francesco Tommasini, giovane pasticcere formatosi alla Scuola Arte Dolce di Rimini, sotto la supervisione del maestro Mario Morri, per poi approdare alla corte di Alma a Colorno. In seguito ha lavorato quattro anni insieme a Roberto Rinaldini da cui ha potuto apprendere e sperimentare i segreti dell’alta pasticceria e della lievitazione, così come della cioccolateria grazie agli studi svolti in parallelo presso la Scuola Cast Alimenti di Brescia dove insegnano tra gli altri il maestro Iginio Massari e il cioccolatiere Eliseo Tonti.
Nel 2017 Francesco decide di aprire la sua pasticceria in viale Ceccarini, a Riccione, dove può curare i dettagli della sua arte dolciaria.
Francesco è stato inoltre tra i vincitori del Gran Premio Internazionale della Ristorazione 2019 grazie alla “grande qualità e all’innovazione proposta in ogni sua creazione”. Un importante riconoscimento per la sua passione.



Pasticceria Tommasini a Milano Golosa

Pasticceria Tommasini porterà a Milano Golosa alcune delle sue migliori creazioni. Dalla pasticceria tradizionale ai dolci delle ricorrenze, come i panettoni natalizi artigianali realizzati con lievito madre nella versione classica, con arancia candita e nella versione con cioccolato fondente e amarene. Ci saranno poi i lievitati in vasocottura in tantissime varianti di gusto: i babà in vasocottura al rum, al liquore strega, al caffè e al limoncello. Non mancherà nemmeno la linea completa di monoporzioni.
Potrete trovare Pasticceria Tommasini allo stand numero A32, all'interno del Palazzo del Ghiaccio.



Davide Paolini e il Gastronauta

Da sempre appassionato di gastronomia, Davide Paolini ha scritto su il Sole 24 Ore e collaborato con Radio 24, dove nel 1999 dà vita alla trasmissione “Il Gastronauta”. Il successo è tale, che Paolini decide di registrare il marchio e utilizzarlo per definire uno stile di vita, quello di colui che ha scelto di mangiare con la propria testa, fuggendo dai luoghi comuni culinari.



Per informazioni:
Pasticceria Tommasini

viale Maria Ceccarini, 153, 47838, Riccione (RN)

Tel 0541697230

info@pasticceriatommasini.it

pasticceriatommasini.it

 

]]>
Pasticceria Tommasini a Milano Golosa, l'evento del Gastronauta Wed, 09 Oct 2019 14:33:49 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602277.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602277.html Retorica Comunicazione Retorica Comunicazione  

Torna l'evento gastronomico dedicato alla produzione artigianale di nicchia italiana: Milano Golosa, dal 12 al 14 Ottobre. Tre giorni di degustazioni, lezioni, show cooking, specialità enogastronomiche realizzate da oltre 200 artigiani del gusto, tra cui anche Pasticceria Tommasini di Riccione.
L'evento è ideato e curato da Davide Paolini, del Gastronauta.



Chi è Pasticceria Tommasini

Pasticceria Tommasini, è una piccola realtà di Riccione, sognata e messa in pratica da Francesco Tommasini, giovane pasticcere formatosi alla Scuola Arte Dolce di Rimini, sotto la supervisione del maestro Mario Morri, per poi approdare alla corte di Alma a Colorno. In seguito ha lavorato quattro anni insieme a Roberto Rinaldini da cui ha potuto apprendere e sperimentare i segreti dell’alta pasticceria e della lievitazione, così come della cioccolateria grazie agli studi svolti in parallelo presso la Scuola Cast Alimenti di Brescia dove insegnano tra gli altri il maestro Iginio Massari e il cioccolatiere Eliseo Tonti.
Nel 2017 Francesco decide di aprire la sua pasticceria in viale Ceccarini, a Riccione, dove può curare i dettagli della sua arte dolciaria.
Francesco è stato inoltre tra i vincitori del Gran Premio Internazionale della Ristorazione 2019 grazie alla “grande qualità e all’innovazione proposta in ogni sua creazione”. Un importante riconoscimento per la sua passione.



Pasticceria Tommasini a Milano Golosa

Pasticceria Tommasini porterà a Milano Golosa alcune delle sue migliori creazioni. Dalla pasticceria tradizionale ai dolci delle ricorrenze, come i panettoni natalizi artigianali realizzati con lievito madre nella versione classica, con arancia candita e nella versione con cioccolato fondente e amarene. Ci saranno poi i lievitati in vasocottura in tantissime varianti di gusto: i babà in vasocottura al rum, al liquore strega, al caffè e al limoncello. Non mancherà nemmeno la linea completa di monoporzioni.
Potrete trovare Pasticceria Tommasini allo stand numero A32, all'interno del Palazzo del Ghiaccio.



Davide Paolini e il Gastronauta

Da sempre appassionato di gastronomia, Davide Paolini ha scritto su il Sole 24 Ore e collaborato con Radio 24, dove nel 1999 dà vita alla trasmissione “Il Gastronauta”. Il successo è tale, che Paolini decide di registrare il marchio e utilizzarlo per definire uno stile di vita, quello di colui che ha scelto di mangiare con la propria testa, fuggendo dai luoghi comuni culinari.



Per informazioni:
Pasticceria Tommasini

viale Maria Ceccarini, 153, 47838, Riccione (RN)

Tel 0541697230

info@pasticceriatommasini.it

pasticceriatommasini.it

 

]]>
Pasticceria Tommasini a Milano Golosa, l'evento del Gastronauta Wed, 09 Oct 2019 14:33:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602276.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/602276.html Retorica Comunicazione Retorica Comunicazione  

Torna l'evento gastronomico dedicato alla produzione artigianale di nicchia italiana: Milano Golosa, dal 12 al 14 Ottobre. Tre giorni di degustazioni, lezioni, show cooking, specialità enogastronomiche realizzate da oltre 200 artigiani del gusto, tra cui anche Pasticceria Tommasini di Riccione.
L'evento è ideato e curato da Davide Paolini, del Gastronauta.



Chi è Pasticceria Tommasini

Pasticceria Tommasini, è una piccola realtà di Riccione, sognata e messa in pratica da Francesco Tommasini, giovane pasticcere formatosi alla Scuola Arte Dolce di Rimini, sotto la supervisione del maestro Mario Morri, per poi approdare alla corte di Alma a Colorno. In seguito ha lavorato quattro anni insieme a Roberto Rinaldini da cui ha potuto apprendere e sperimentare i segreti dell’alta pasticceria e della lievitazione, così come della cioccolateria grazie agli studi svolti in parallelo presso la Scuola Cast Alimenti di Brescia dove insegnano tra gli altri il maestro Iginio Massari e il cioccolatiere Eliseo Tonti.
Nel 2017 Francesco decide di aprire la sua pasticceria in viale Ceccarini, a Riccione, dove può curare i dettagli della sua arte dolciaria.
Francesco è stato inoltre tra i vincitori del Gran Premio Internazionale della Ristorazione 2019 grazie alla “grande qualità e all’innovazione proposta in ogni sua creazione”. Un importante riconoscimento per la sua passione.



Pasticceria Tommasini a Milano Golosa

Pasticceria Tommasini porterà a Milano Golosa alcune delle sue migliori creazioni. Dalla pasticceria tradizionale ai dolci delle ricorrenze, come i panettoni natalizi artigianali realizzati con lievito madre nella versione classica, con arancia candita e nella versione con cioccolato fondente e amarene. Ci saranno poi i lievitati in vasocottura in tantissime varianti di gusto: i babà in vasocottura al rum, al liquore strega, al caffè e al limoncello. Non mancherà nemmeno la linea completa di monoporzioni.
Potrete trovare Pasticceria Tommasini allo stand numero A32, all'interno del Palazzo del Ghiaccio.



Davide Paolini e il Gastronauta

Da sempre appassionato di gastronomia, Davide Paolini ha scritto su il Sole 24 Ore e collaborato con Radio 24, dove nel 1999 dà vita alla trasmissione “Il Gastronauta”. Il successo è tale, che Paolini decide di registrare il marchio e utilizzarlo per definire uno stile di vita, quello di colui che ha scelto di mangiare con la propria testa, fuggendo dai luoghi comuni culinari.



Per informazioni:
Pasticceria Tommasini

viale Maria Ceccarini, 153, 47838, Riccione (RN)

Tel 0541697230

info@pasticceriatommasini.it

pasticceriatommasini.it

 

]]>
“Dalì & Magritte”: le icone del surrealismo si incontrano a Bruxelles Fri, 04 Oct 2019 12:04:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/601650.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/601650.html m&cs m&cs

Due icone del surrealismo per la prima volta a confronto: il Museo Magritte di Bruxelles celebra il suo decimo anniversario con la mostra evento “Dalí & Magritte”, che aprirà al pubblico dall’11 novembre al 9 febbraio 2020.

Il Museo Magritte di Bruxelles celebra il decimo anniversario

Curata in prima persona da Michel Draguet, direttore generale dei Musei Reali delle Belle Arti del Belgio, l’esposizione sarà allestita presso la sede del Museo delle Belle Arti di Bruxelles adiacente al Museo Magritte, e sarà dedicata all’analisi e all’approfondimento delle similitudini e delle reciproche influenze nelle opere dei due artisti. Rivolta agli appassionati di arte, la mostra è perfetta anche per curiosi e famiglie: oltre a stimolare il pensiero laterale degli adulti, le opere surrealiste hanno infatti il pregio di entusiasmare anche i bambini, con i loro colori e la loro creatività. La rassegna raccoglie più di 80 pezzi tra dipinti, fotografie, sculture, filmati e disegni provenienti da oltre 40 musei, gallerie e collezioni private di tutto il mondo: Italia compresa. Alla realizzazione, hanno infatti partecipato la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto e il Museo del Territorio Biellese di Biella.

Dalí e Magritte si sono incontrati a Parigi nella primavera del 1929, quando l’artista spagnolo irruppe nella Ville Lumière per unirsi al gruppo dei surrealisti di Montparnasse. Magritte si era trasferito in città due anni prima con la moglie Georgette, anch’egli affascinato dalla corrente surrealista parigina, e ci sarebbe rimasto fino al 1930, prima di tornare a Bruxelles. Nell’agosto del 1929 Dalí invitò il pittore belga nella sua casa di Cadaquès insieme ad altri artisti del calibro di Eluard, Mirò e Bunuel, dando vita ad uno dei momenti più importanti della storia del movimento.

Nonostante le loro forti personalità li avrebbero inevitabilmente portati ad allontanarsi di lì a poco, Dalí e Magritte hanno condiviso la critica alla razionalità cosciente insita nel movimento surrealista, abbinata alla ricerca delle potenzialità espressive dell’inconscio. Magritte, in particolare, illustra gli oggetti reali decontestualizzandoli, deformandone le dimensioni per creare atmosfere ambigue e inquietanti, come quelle dei sogni, al punto da essere spesso definito “le saboteur tranquille”, per la sua capacità di insinuare dubbi sul reale attraverso la rappresentazione del reale stesso. Dalí trae ispirazione dal suo inconscio, secondo l’approccio “paranoico-critico”, termine da lui stesso coniato per descrivere il suo metodo finalizzato a “rendere tangibilmente creative le mie idee più ossessivamente pericolose”.  

L’attesissima mostra vede il coinvolgimento, oltre ai Musei Reali delle Belle Arti del Belgio, del celebre Museo Dalí di St. Petersburg (Florida), della Gala-Salvador Dalí Foundation e della Magritte Foundation e rappresenta l’evento di punta per celebrare il X anniversario del Museo Magritte, inaugurato nel 1989. Situato in Place Royale, custodisce la più grande collezione al mondo dedicata all’artista: dipinti, disegni, sculture, oggetti, poster pubblicitari, spartiti musicali, fotografie e filmati, compresa la più ampia raccolta del periodo “vache”. In totale, 234 opere distribuite in uno spazio di 2.500 m² su cinque piani. Aperto 7 giorni su 7, in 10 anni di attività ha ospitato più di tre milioni di visitatori, 65% dei quali provenienti dall’estero, ricevendo 8 riconoscimenti, quasi uno all’anno, tra premi e nomination.

I festeggiamenti veri e propri del decennale avranno luogo domenica 24 novembre, giorno in cui si potrà accedere al museo gratuitamente, partecipando a visite guidate e workshop. Sempre nella stessa data, il museo ospiterà performance artistiche di grande suggestione, a cominciare da ECHO, uno spettacolo di son et lumière dedicato all’opera di Magritte. In programma anche conferenze, dibattiti e l’esibizione della Compagnie du Reverbère, un gruppo di attori del Royal Conservatory.

La mostra “DalÍ & Magritte” sarà aperta dal martedì al venerdì dalle 10:00 alle 17:00 e nei weekend dalle 11:00 alle 18:00.

Parallelamente, BELVUE ospita fino a gennaio 2020 "Dotremont and the surrealist", una mostra che racconta la storia travagliata e anche poco conosciuta del movimento surrealista a Bruxelles, attraverso le opere, le fotografie, i film di Dotremont e di altri artisti del periodo.

]]>
I musei di Ischia tra storia e cultura Sat, 28 Sep 2019 16:16:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/600259.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/600259.html marketing-seo.it marketing-seo.it Avete già prenotato il vostro hotel per delle vacanze da sogno ad Ischia e non vedete l'ora di immergervi nella cultura del posto, conoscendone storia e tradizioni? Allora vi consigliamo di visitare i seguenti musei.

Dal Castello Aragonese al Museo La Mortella

Partiamo dal Museo La Mortella, meraviglioso giardino aperto al pubblico nel 1990, che presenta varietà di piante tropicali e mediterranee, disegnato nel 1956 dall’architetto inglese Russell Page.

Nella villa ha vissuto per circa 30 anni, fino alla sua morte, uno dei più grandi compositori Inglesi, ovvero sir William Walton. Per sua richiesta, le sue ceneri riposano proprio in questa location, in un masso trachitico su di un promontorio a circa 120 metri dal livello del mare.

Tra le principali attrazioni dell'isola, poi, troviamo il Castello Aragonese. Si tratta di una meravigliosa costruzione collocata su un isolotto di roccia trachitica, che si collega al versante orientale dell’isola attraverso ad un ponte in muratura lungo 220 metri.

Vero e proprio simbolo dell'isola, fu Alfonso D'Aragona a trasformare Ischia, nel 1411, in una cittadella fortificata. Visitando questo castello, e giungendo alla cima attraverso la galleria nella roccia, è possibile ancora oggi vedere le feritoie nel tetto realizzate per lanciare ai nemici olio bollente e pietre.

Se tutto questo non bastasse, ne potete approfittare per visitare la Chiesa dell’Immacolata, la Cattedrale dell’Assunta con la cripta, il Convento delle Clarisse e godere di un panorama mozzafiato sul Golfo di Napoli.

Come non citare, poi, il museo di Santa Restituita, in grado di raccogliere un enorme quantità di reperti del passato a testimonianza della vita e della cultura in Ischia, a partire dai greci fino ad arrivare ai primi cristiani.

Museo di Villa Arbusto e Il Torrione

Passiamo quindi al museo di Villa Arbusto, a Lacco Ameno. Grazie alla sua posizione favorevole, offre una vista panoramica mozzafiato che affaccia sulla piazza di Santa Restituita, di fronte al promontorio di Monte di Vico.

Ricordiamo poi il museo Diocesano, inaugurato nel 1997, dove poter ammirare le cinque sezioni, ovvero marmi, sculture, dipinti, argenti, manufatti vari. Tutti gli oggetti presentati al pubblico provengono da varie chiese della diocesi e soprattutto dall’antica Cattedrale.

Ischia, come ben saprete, è un'isola e pertanto non può mancare il Museo del mare. Quest'ultimo è ospitato nel più antico e prestigioso palazzo del patrimonio comunale, nel Borgo di Cesa, ovvero la Torre dell’Orologio a Ischia Ponte.

Inaugurato alla fine del 1996, permette di conoscere la storia dell'isola e vedere oggetti e reperti museali, frutto del lavoro volontario svolto da un gruppo di persone spinte dalla passione e curiosità per le proprie radici storiche, sociali e culturali.

Per finire, vi consigliamo il Museo La Casa Greca e Il Torrione. Il primo si presenta come un sito archeologico di enorme rilievo storico culturale.

Il ritrovamento della casa, assieme ai numerosi attrezzi domestici e suppellettili dell’epoca, ha offerto la possibilità di raccogliere delle nuove e preziose informazioni scientifiche, grazie alle quali è stato possibile ricostruire la storia dell’insediamento greco di Ischia e del Golfo di Napoli di cui si conoscevano fino a poco tempo fa soltanto le sepolture e i preziosi corredi. 

Per quanto riguarda il Torrione, invece, sorge nella via omonima e venne realizzato a spese dell’università all’inizio del XVI secolo.

]]>
Forio d'Ischia: ecco cosa vedere Fri, 27 Sep 2019 23:02:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/600209.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/600209.html marketing-seo.it marketing-seo.it Considerata una delle isole più belle d'Italia, e non solo, Ischia è senz'ombra di dubbio la meta ideale per delle vacanze da favola. Se poi volete approfittare dei giorni trascorsi in quest'isola per visitare una località unica nel suo genere, allora Forio è la soluzione giusta per voi.

Le bellissime spiagge di Forio d'Ischia

Definita da molti come il centro culturale dell’isola d’Ischia, Forio è ricca di luoghi di interesse storico, archeologico e culturale da visitare. A partire dalle chiese, passando per i centri storici, fino ad arrivare alle bellissime spiagge, avrete solamente l'imbarazzo della scelta.

Il suo mare cristallino, con un paesaggio a fare da sfondo meraviglioso, infatti, vi aiuterà a rilassarvi, staccando la spina dai vari impegni della vita quotidiana. A tal proposito non potete perdervi la spiaggia di Sorgeto che può essere considerata un vero e proprio stabilimento termale a mare aperto, dove potersi immergere in vasche direttamente in mare con un piacevole mix di acqua calda e fredda, di acqua salata e dolce.

Un’altra spiaggia stupenda è quella della Citara. Quest'ultima è famosa per la sua acqua che secondo la leggenda farebbe “proliferare” e proprio per questo motivo posta dai romani sotto la protezione di Venere Citarea. Qui è possibile trovare sabbia chiara e il litorale che scende in modo graduale.

Punti di interesse di Forio d'Ischia

Oltre alle spiagge, a Forio è possibile visitare anche diverse chiese, come la chiesa del Soccorso, tipica costruzione bianca che spicca sull’omonimo promontorio dedicata a Santa Maria della neve.

Questo edificio religioso è considerato, assieme al Torrione, vero e proprio simbolo di Forio. A tal proposito dovete sapere che la sua storia è legata al convento degli Agostiniani che fu fondato nel 1350, per poi essere soppresso nel 1653. La struttura che ammiriamo oggi giorno, infatti, è risalente al 1864.

Tra i punti di principale interesse di questa località vi è poi il centro storico, vero e proprio fulcro di storia e tradizioni antiche. Come non annoverare, poi, la chiesa di San Francesco da Paola, dell’Arciconfraternita di Santa Maria delle Grazie, la Basilica Pontificia di Santa Maria di Loreto, la Chiesa di San Vito, di San Leonardo Abate e di Santa Maria al Monte.

Per anni luogo di incontro di tanti personaggi famosi, appartenenti al mondo dello spettacolo, della politica, della cultura e dello sport, Forio continua ad attrarre l'interesse di molti turisti, proponendo concerti ed eventi culturali in ogni momento dell'anno.

Una volta ammirati i principali punti d'interesse dell'isola, non vi resta che rilassarvi presso i Giardini di Poseidon, che è il parco più grande dell'isola. Con le sue 22 piscine termali ed una superficie di 50 mila metri quadri, infatti, si presenta come la soluzione giusta per delle vacanze da sogno. Come non degustare poi il proprio palato con la tipica cucina del posto. I piatti tipici della tradizione campana, infatti, saranno in grado di stupirvi con i loro sapori freschi e genuini.

Se anche voi non vedete l'ora di rilassarvi in questa meravigliosa località, quindi, non vi resta che prenotare un soggiorno Forio. In questo modo avrete la certezza di trascorrere dei giorni davvero indimenticabili.

]]>
Massachusetts da paura! E' tempo di Halloween Tue, 24 Sep 2019 15:09:12 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/599162.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/599162.html Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

Massachusetts da paura! E' tempo di Halloween

In epoca di Halloween il Massachusetts non solo si accredita per il più lungo festeggiamento della festa autunnale più famosa a Salem - città stregata -, ma annovera una serie di luoghi ove il brivido diventa la sensazione più celebrata dell'anno.

Nella zona della Greater Boston é tradizione dal 1993 degli Hanson's Haunted Hayride ogni venerdì e sabato notte ad ottobre. In una fattoria un centinaio di volontari s'industriano per procurare spaventose ed eccitanti  giri su carri campestri.

Nel cuore dello stato, il Central Massachusetts,  la Sylvester Pierce Mansion di Gardner  con le sue atmosfere vittoriane si premura di rinnovare il mistero delle attività paranormali, forti della leggenda che annovera l'epoca più buia della magione con apparizioni che ad Halloween nei weekend di ottobre diventano la vera attrazione di questa dimora che - unica negli Stati Uniti - risulta stregata e combina il divertimento della stregoneria con il paranormale. L'ospite - che non deve essere debole di cuore - si aggira tra i meandri della dimora incontrando una trentina di attori ben preparati che procurano animazione ed illusione. A West Boylston, non lontano da Worcester, i Tower Hill Botanic Gardens splendidi giardini che si stendono su quasi 70 ettari, festeggiano con Ghouls in Gardens: si inizia la giornata con una parata di bambini in costume, ricca di dolci e scherzetti, poi si prosegue con il Pumpkin Painting e la parata dei cani "stregati" nel pomeriggio.

Nel sud dello stato si rianima il mito di Lizzie Borden, la donna che divenne il caso mediatico in tutto il Massachusetts per aver ucciso il padre e la matrigna con un'ascia a Fall River, sulla costa, protagonista di un celebre processo conclusosi con una sentenza di assoluzione nonostante i gravi indizi di colpevolezza. Il caso ha fatto storia tanto da generare filastrocche, rime, film, pezzi teatrali ed anche una serie televisiva; Il Caso di Lizzie Borden; in Italia, la miniserie è stata interamente pubblicata nel 2017  da Netflix. A Fall River esiste il museo The Borden house -  anche  bed and breakfast in pieno stile 1890 - ove si effettuano tour di 50.  Gli ospiti che soggiornano al Lizzie Borden Bed & Breakfast ricevono il tour gratuitamente ed in maniera più coinvolgente e dettagliata. Il tour in notturna condotto a lume di candela inizia alle 20.00 ed include anche la cantina. Si dice che i fantasmi delle vittime s'aggirino ancora per la bella casa in stile vittoriano e che le loro anime inquiete facciano sobbalzare gli ospiti dai letti nel pieno della notte. Per la cronaca, la guida si chiama "Ax - ascia". A Plymouth invece si possono scegliere tour a piedi in notturna, dal Dead of Night Ghost o Plymouth Ghost Tours; per non parlare del tour gratuito del cimitero storico organizzato dalla Plymouth Antiquarian Society, il Burial Hill Tour, ogni primo sabato del mese per tutto il 2019 per immergersi nella storia, grazie a guide esperte. Il 30 ottobre nel pomeriggio si svolge l'Halloween sulla Main Street, mentre ai bambini é riservato un Not So Spooky Halloween nel parco a tema di Edaville dal 2 al 25 ottobre.

Sulla penisola di Cape Cod, Provincetown organizza una bella parata in costume per le famiglie e per chi é gia maggiorenne spettacoli, feste a tema ed il Black & Gold Ball alla Town Hall promettono ad ogni angolo della cittadina divertimento per tutti. Con Mass Paranormal Adventures si vive la Cape Cod del paranomale grazie ad investigatori specializzati che accompagnano in alcuni dei luoghi maggiormente stregati del sud-est del Massachusetts: addirittura ci si può equipaggiare con microfono e registratori e contribuire all ricerche sul paranormale. In alternativa c'é il Ghost Hunter Tour della Società di Ricerca del  Paranormale di Cape Cod e delle Isole:  si può apprendere come fare l' EVP (Electronic Voice Phenomenon) ovvero la registrazione delle voci dei morti nei cimiteri, oppure l'uso di strumenti sensoriali per  individuare le attività paranormali. Il tour si svolge a Barnstable, Cape Cod. Con Capt.Lazarus' Haunted Harbor ci si incammina in un labirinto mortale colmo di anime spaventose, nel Community Media Center di Dennisport, nei fine settimana di ottobre dalle 18 alle 20. Mitiche e spaventose creature marine accompagnano il ritorno dalla tomba del capitano Ezechiele che, in una casa con effetti speciali grazie riporta in vita miti e leggende di Cape Cod nati dal profondo delle dune di sabbia nel lontano 1890. Non é da meno la Edward Gorey House del rinomato illustratore del macabro che visse in un cottage di Cape Cod a Yarmouth Port dal 1979 alla sua morte nel 2000. Riempì la sua casa di una miriade di eclettiche cianfrusaglie: oggi un museo decisamente poco convenzionale visitabile da aprile a dicembre.

Dalla costa all'isola di Martha's Vineyard ove la storia é talmente antica e le case risalgono al  1672, che non si può non aspettarsi una presenza suprannaturale ad ogni angolo! La storia dell'isola attira ghost hunter e story teller per rimanere a contatto con il mondo degli spiriti e - se si è scettici - divertirsi durante Halloween. Tra le tante proposte si scopre che nel villaggio di Oak Bluffs la Corbin Norton House nell'Ocean Park fu distrutta ben due volte da un incendio, nel 1894 e poi nel 2002 e Holly Nadler, ghost hunter straordinaria, afferma che non é una coincidenza. Le sorelle Julie e Loulou Dazell sembra siano state registe di incendi dolosi nel 1894 e che i loro spiriti s'aggirino per l'isola. Basta seguire uno dei Vineyard Ghost Walking Tours per collezionare questa ed altre storie spaventose.

Sulle belle colline romantiche della regione del Berskhires, nell'ovest dello stato, non si deve mancare il Ghost Tour at The Mount, nella casa della scrittrice Edith Wharton, a Lenox. Si inizia dai suoni, tra scricchiolii dei pavimenti, a porte che sbattono, passi che si allontanano da stanze vuote e la senzasione di essere osservati, di sentirsi toccare sulle spalle o di veder apparire una creatura spettrale in un angolo oppure di fronte ad una caminetto oramai spento da tempo. Giochi dell'immaginazione in una antica casa che fu un tempo vissuta da una talentuosa scrittrice di storie di fantasmi o qualcosa di diverso? Non é un tour adatto a bambini sotto i 12 anni. Altro bello spavento alla Naumkeag Haunted House presso la splendida mansion storica dei Choates a Stockbridge, ove si svolge un incredibile show di zucche per celebrare Halloween, ma non risulta proprio adatto ai bambini: le cose si muovono nella residenza e nel parco si percorre un sentiero da paura. Meno spaventoso il Pumpkin Trail nel parco storico: lungo il percorso illuminato nel giardino, si incontrano creature notturne dei boschi che emergono improvvisamente per condividere le propri storie.

Nelle campagne e nei villaggi storici, altre occasioni per celebrare il mese stregato del Massachusetts in un contesto pastorale, circondati dai boschi e dalle foreste in epoca d' estate indiana: ad Historic Deerfield un Guided Tour of the Old Buryning Ground il 19 ottobre, a South Hadley presso la McCray's Farm dal 18 al 20 ottobre il Fear on the Farm e la Monster Mash Haunted Hayride, a Florence un bel Pumpkin Festival nel Look Mamorial Park il 12 ottobre, a Cummington una Homestead Haunted House nei due weekend finali di ottobre: Edgar Allen Poe incontra Washington Irving in questa casa infestata dai fantasmi ed insieme accompagnano attraverso le stanze dei servitori, il terzo piano e le scale di servizio. A Northampton uno Zombie Pub Crawl immancabile per la cittadina che produce birra artigianale.

INFO: Ufficio Turismo Massachusetts

www.massvacation.it - FB Visit Massachusetts Italia -

bostonma@themasrl.it

       
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
Ufficio Turismo Massachusetts c/o Thema srl, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it +390233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>
The importance of using nutritional supplements Tue, 24 Sep 2019 14:49:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/599079.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/599079.html aldisrou aldisrou  

The maintenance of physical health and well-being is essential for guaranteed productivity. The health supplements get the bridge between necessity and requirement.

Efficient energy production from AOR

The AOR Advanced Magnesium Complex offers the four sources of magnesium. These sources are magnesium glycinate, magnesium ascorbate, magnesium aspartate, and magnesium malate. Magnesium can bind up with energy production in the body. The AOR Advanced Magnesium Complex offers support to cardiac conditions, bone quality and muscle activity. The advanced magnesium supplements four bioavailable magnesium forms for health benefits. The product optimizes the status of vitamin D and supports DNA activities. The AOR Advanced Magnesium Complex improves mood, offers sleep and produces more energy.

Advanced Orthomolecular Research

Advanced Orthomolecular Research or AOR brings one of the best health supplements. The product maintains proper bone health with calcium. The AOR Bone Basics consists of a nutrient complex that supports bone development and care. Bone Basics offers a natural and digestible complex of protein. The AOR product contains MCHA that offers calcium that reduces and reverses the loss of bones. The product maintains the shape and structure of the bones and cartilage. The AOR Bone Basics is made with a nutrient complex that offers support to bone health. The product repairs cartilage and ensures healthy joints.

Enjoy life with AOR products

AOR Magnesium Glycinate is a chelated form of the magnesium supplement. It helps improve tolerance of gastrointestinal tract and ensures better absorption capacity. The presence of magnesium and glycine release in an effect of relaxation and calmness. Such combination is useful to treat muscle tension and chronic pain. The AOR Magnesium Glycinate maintains cardiac health and calms the nerves. The product helps to cope with anxiety and stress. The magnesium glycinate is vital for muscle activities and metabolism of energy. The AOR product does not upset the intestines and looks after cardiac health. Vitasave provides the best AOR supplement products to the general public.

Vitasave.ca

Address: 551 Robson Street, Vancouver, BC, V6B 1A6

Call us: 1 888 958 5405

Email: vitasave@vitasave.ca

Website: https://www.vitasave.ca

 

]]>
What to Know before Availing Products from AOR and Sisu? Tue, 24 Sep 2019 13:59:54 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/599060.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/599060.html aldisrou aldisrou  

When it comes to getting hold of the best supplements, there's no denying the significance of the brand that make you happy all day long. The brand that has emerged to be one of the finest in the market is popularly known as AOR. Talking about the company, it has proven to be the leader in ever changing as well as evolving this particular industry of skin care. In this digitalized world, this company is the only one that focuses on the proven treatments to get hold of the best supplements for respective individuals. You can either visit vitasave.ca or read further!

Why is this company so popular?

Supplements are the ones that can offer you a treatment for the pain. Supposed you have a joint pain and suffer from arthritis, minor injuries, and inflammation, consuming the bets supplements might be an excellent affair! This is especially the case when you are having a joint treatment. So, when you have any problems regarding pains, then you can get the best supplements from AOR. As a matter of fact, AOR Advanced B Complex happens to be one such example Which has proved to be one of the finest supplements as of now! As a matter of fact, AOR Ortho Sleep Also is another example! You can even try consuming the supplements from SHDI. The best example on this front happens to be Sisu Number 7 90 Capsules !

Does it make sense to consume supplements?

You are living in a globe where you need to be able to take care of you. So, when you call the head of the house, there must be someone who can help in need. That's where the importance of consuming supplements comes into the frame!

Vitasave.ca

Address: 551 Robson Street, Vancouver, BC, V6B 1A6

Call us: 1 888 958 5405

Email: vitasave@vitasave.ca

Website: https://www.vitasave.ca

 

 

]]>
South Africa Bleach Market Report - 2023 Tue, 24 Sep 2019 12:11:11 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/599021.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/599021.html Market Reports On South Africa Market Reports On South Africa Market  R eports On  South Africa  Provides t he Trending Market Research Report On “Bleach in South Africa  u nder Consumer Goods . The Report or ffers to c ollection or f South Africa M arket Trends, South Africa Market Analysis, South Africa Business Trends ,  And South Africa  Market Size And Growth.   

Bleach is redefining itself as various brands introduces new product offerings. Thick bleach products which are clean and disinfect particularly appealing to consumers with constrained incomes and who are seeking cost-effective solutions. Traditional toilet care products are being replaced with thick bleach because of their multi-purpose potential and value offerings. New products from Albex, Harpic and Jeyes Homeguard are, for example, marketed as multi-purpose cleaners and disinfectants, althou ...

Bleach in South Africa M arket  report offers a comprehensive guide to the size and shape of the market at a national level. It provides the latest retail sales data (historic date range), allowing you to identify the sectors driving growth. It identifies the leading companies, leading brands and strategic analysis of key factors influencing the market - they are new product developments, packaging innovations, economic / lifestyle influences, distribution or pricing issues. Forecasts to 2023 illustrated how the market is set to change.

Request a free sample copy of Bleach in South Africa Market  Report @  

http://www.marketreportsonsouthafrica.com/marketreports/sample/reports/149098

Data coverage: market sizes (historic and forecasts), company shares, brand shares and distribution data.

Why buy this report?

* Get a detailed picture of the Bleach market;
* Pinpoint growth sectors and identify factors driving change;
* Understand the competitive environment, the markets major players and leading brands;
* Use five-year forecasts to assess how the market is predicted to develop.

Browse our full report with Table of Content:

http://www.marketreportsonsouthafrica.com/marketreports/bleach-in-south-africa/149098

About Market Reports on South Africa:
Market Reports on South Africa is thus the one-stop solution for the entire market research requirements with regards to South Africa. We provide you with insight and analysis on the country’s economic outlook at the national, regional and city level, presenting a deep understanding of disparities and evolutionary paths. Get a complete, consistent and concise view of your markets with comprehensive industry reports. Our latest regional data-banks, forecasts, and detailed risk ratings will help you to identify risk and opportunities in every industry and develop strategic plans to deal with the competitiveness in South Africa’s  market.

Contact us at:
Market Reports On South Africa
Tel: +91 22 27810772/27810773
Email: info @ market reportsonsouthafrica.com Website: http: // www. market reportsonsouthafrica.com 
 

]]>
Passato a presente dell'Idaho al Trailing of The Sheep Festival a Ketchum, ad ottobre Fri, 20 Sep 2019 10:30:22 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/598264.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/598264.html Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

 

In Idaho dal 9 al 13 ottobre un evento storico annuale onora e preserva un'antica tradizione d'origine basca a Sun Valley e Ketchum: il Trailing of the Sheep Festival  tramanda tradizioni di pastorizia di ovini e di ranch che hanno unito e sostenuto le culture migratorie dell'Idaho centrale. Ed è proprio la pecora la protagonista di questa tradizione, introdotta negli Stati Uniti occidentali tramite gli spagnoli dal Sud America e dal Messico nel 16° e 17° secolo .E' la storia profonda degli allevatori di pecore della Wood River Valley, ma è anche uno dei "10 migliori festival autunnali del mondo". Una vigorosa miscela di passato e presente ove la pecora è protagonista da 22 anni a Ketchum. Fu John Hailey che portò la prima pecora nella Wood  River Valley verso la fine degli anni 1860. All'epoca c'era il boom dell'estrazione mineraria, ma il prezzo dell'argento stava crollando. Cresceva invece notevolmente l'allevamento degli ovini a tal punto che la produzione di pecore a Ketchum era seconda solo all'Australia (nel 1860 di calcolavano addirittura 14.000 pecore!). L'epicentro della cultura della pecora era la bottega di Jack Lane ove oggi sorge il ristorante Enoteca. Qui si controllava il peso ed il prezzo degli agnelli, gli allevatori - gli sheep rancher - e le loro pecore. Le pecore venivano caricate sui vagoni merci del treno nelle stazioni di Ketchum, Heiley, Bellevue, Picabo e spedite ad Ogden nello Utah, pronte per la vendita. Gli allevatori continuarono ad usare i sentieri  per muovere greggi interi verso ambienti più caldi per l'inverno e, viceversa, verso le montagne durante l'estate. Oggi la maggior parte dei pastori sono peruviani, messicani, cileni ed anche numerosi mongoli.

Nel  1997 la Wood River Valley iniziò orgogliosamente la tradizione d'onorare la storia dell'allevamento delle pecore in questa regione. Alla sua 23° edizione nel 2019, il Festival si é ampliato dalle sue umili origini, ma il suo scopo rimane sempre lo stesso: preservare la storia e le storie di allevatori e pastori, celebrare la ricca cultura del passato e del presente, intrattenere ed educare bambini ed adulti sulla produzione di cibo locale, di fibre che hanno dato sostegno economico a generazioni di gente del posto. Nel corso degli anni il Trailing of the Sheep Festival si è ritagliato il suo seguito di patiti ed é stato riconosciuto da i Top Ten Fall Festivals in the World da msn.com travel, e tra i Top Ten US Fall Festivals da smartertravel.com, tra i Top Animal Festivals in the World e Top Ten Fall Festivals da USA Today, oltre ad essere stato premiato con l' Idaho Governor’s Award for Cultural Heritage and Cultural Tourism. Il Festival è  una cinque giorni non-stop di eventi per tutta la famiglia: intrattenitori multiculturali, storytelling, eventi culinari e dimostrazioni gastronomiche e la TRAILING OF THE SHEEP PARADE con 1.500 pecore lungo la  Main Street di Ketchum, Idaho.

 

Denver, Colorado è la porta d'accesso ufficiale all'immensa regione del Great American West.

Per ulteriori esperienze autunnali nella regione del Great American West  cliccare QUI

INFO: The Great American West - Italia - Sito Web in italiano

FB: The Great American West - Italia


 

 

       
 
Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione
Ricevi questa email perché sei interessato a ricevere le ultime news sulla destinazione.
The Great American West - Italia c/o Thema srl, Via C. Pisacane 26, Milano, 20129 IT MI
- www.themasrl.it +390233105841
Messaggio inviato con MailUp®
]]>