Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Zone Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Zone Mon, 16 Jul 2018 18:08:39 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/1 Capo Verde, che sorpresa! Fri, 13 Jul 2018 12:17:39 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486107.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486107.html m&cs m&cs Un meraviglioso patrimonio naturale, caratterizzato da spiagge bianche incontaminate che si tuffano in un mare turchese dalle sfumature verde smeraldo, e un’anima ospitale, nella quale le antiche tradizioni africane si fondono armoniosamente con gli effetti della lunga dominazione portoghese: l’arcipelago di Capo Verde è una destinazione unica nel suo genere, in grado di soddisfare tanto le esigenze di chi desidera una vacanza tutta sole, mare e relax, quanto le aspettative di chi è in cerca di sport, divertimento e … un pizzico di avventura!

Le offerte di King Holidays per Capo Verde

Una meta ideale per programmare le prossime vacanze, complici il clima sempre soleggiato, la stabilità politica e le nuove proposte del tour operator King Holidays, che la rendono interessante anche dal punto di vista economico. Presente sul mercato da 25 anni, King Holidays per l’estate 2018 propone pacchetti da Milano e Roma in agosto, con quote finite a partire da 1.184 euro a persona, per una settimana in hotel 3 stelle con trattamento di pernottamento e prima colazione. Informazioni sui pacchetti: www.kingholidays.it – prenotazioni in tutte le agenzie di viaggi.

“Dieci isole fatte di silenzio, nostalgia e di sogni”: Dina Salustio, scrittrice capoverdiana, descrive così l’essenza del suo arcipelago situato in pieno Oceano Atlantico, al largo della costa senegalese. Ad accogliere i visitatori a Capo Verde è l’isola di Sal, sede delle strutture proposte da King Holidays, con il suo paesaggio lunare, davvero suggestivo. L’erosione ha pressoché cancellato le testimonianze dell’origine vulcanica dell’isola, che oggi è prevalentemente pianeggiante e desertica: non è un caso dunque che il suo nome originale fosse Ilha Llana, ovvero isola piatta. L’uso del termine Sal, infatti, divenne comune solo dopo che le antiche saline resero l’isola un’importante esportatrice di sale. Le saline principali dell'isola sono custodite nel cratere di Pedra de Lume, un antico vulcano inattivo. Per visitarle si attraversa un tunnel scavato nella roccia, fino a raggiungere il centro del cratere: il colpo d’occhio è straordinario, con il colore del terreno coperto di sale che varia dal blu cobalto al turchese e riflessi rosa alternati ad un bianco abbacinante. Tutto intorno, gole salmastre, piscine naturali e il lago salato per eccellenza, dove si può fare il bagno, sperimentando acque addirittura 10 volte più salate del Mar Morto e 25 volte più dell’Oceano.

Durante la vacanza è possibile anche visitare le altre isole, raggiungibili da Sal via nave oppure utilizzando comodi voli interni. Per avere un’idea della varietà di paesaggi che contraddistinguono Capo Verde, la prima isola da visitare è Santo Antào, la più settentrionale dell’arcipelago. Armoniosa unione di fertili altopiani, profonde vallate e incontaminate spiagge vulcaniche… è davvero il luogo ideale per praticare trekking. Tra le principali escursioni, da non perdere l’antico cratere di Cova, oggi una pianura completamente coltivata. Qui cresce davvero di tutto: dai pini, ai banani, al cactus, fino alle piantagioni di caffè… un paesaggio bucolico, con i ciuchini che trasportano l’acqua per l’irrigazione dei campi, i ragazzi che con disinvoltura corrono a piedi nudi sulle pietraie e i contadini intenti a coltivare la terra. Tutto avvolto dal silenzio, rotto solo dai suoni della natura. E se Santo Antào detiene il record di isola più a nord di Capo Verde, Santiago è di sicuro la più grande. Qui è d’obbligo una visita della capitale, Praia: il suo mercato brulicante, il traffico disordinato, che per inciso nel resto delle isole è quasi inesistente, gli usi e i coloratissimi costumi degli abitanti, rendono Praia la città più simile alla cultura africana dell'intero arcipelago.

Merita una sosta anche l’isola di Sao Vicente che, nonostante le sue ridotte dimensioni, rappresenta il cuore culturale dell'arcipelago! Il centro principale è Mindèlo, città in stile coloniale che ha dato i natali alla Cesaria Evora, ambasciatrice nel mondo della morna, celebre genere musicale creato dall’incontro tra i ritmi africani e il fado portoghese, espressione più pura dell’anima capoverdiana.

]]>
THE UPPERTONES in concerto al tramonto al Dum Dum Fri, 13 Jul 2018 07:41:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486177.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486177.html cilento cilento La Dum Dum Revolution sta per esplodere sulla spiaggia della happy island del Cilento per travolgente fine settimana di musica. A fare eco al battito del Dum Dum Republic domenica 15 luglio alle ore 17 il concerto al tramonto degli Uppertones, una band strepitosa, che travolgerà la platea con il sound nato in Giamaica negli anni ’50, tra R’n’B e boogie giamaicano, calypso e mento, influenzato dal rock’n’roll e rhythm & blues americano: suoni da cui è nato il genere ska, che ha poi originato il rock steady e il reggae. Un trio potente, formato da trombone, piano e batteria, che fonde lo swing con lo stile jamaicano. Gli Uppertones sono Mr.T-Bone (voce e trombone), Peter Truffa (pianoforte) e  Paolo Inserra (batteria).  La formazione è guidata da Mr.T-Bone, al secolo Luigi De Gaspari, personaggio di spicco della scena ska internazionale: ha pubblicato 8 album da solista negli ultimi 12 anni e ha viaggiato tra Europa, Usa, Canada, Indonesia, Brasile e Messico. Fondamentale, da oltre un decennio,  il suo contributo  alla scena italiana ska & reggae. Peter Truffa è un favoloso pianista e cantante di New York. Con le sue radici blues, jazz, ska, ha viaggiato in tour per anni con la New York Ska Jazz Ensemble e con Giuliano Palma e i Bluebeaters. Paolo Inserra è un talentuoso batterista italiano, ha già lavorato con Mr.T-Bone con la sua band “The Lions Giovani”, in tour anche con Giuliano Palma, i Baustelle e l’attore Gary Dourdan di CSI. La band ha pubblicato il suo primo album “Closer To The Bone” nel 2015, edito da Brainlab Groove su LP e cd: un lavoro discografico composto da brani d’epoca riadattati al suono giamaicano e a questo strano miscuglio chiamato bluebeat. Il risultato è strabiliante,con richieste di live da tutta Europa e un lunghissimo tour che alla fine conterà 200 concerti in due anni, suonando nei migliori clubs e in moltissimi festival in oltre dodici paesi europei.

 

Durante il lungo tour, però, i membri della band hanno comunque trovato il tempo per comporre molti brani originali e una volta arrivati in studio di registrazione con più di 25 canzoni pronte. Stesso sound, stessi musicisti, stesso studio, ma questa volta raccontano le loro proprie storie nel loro secondo disco “Up Up Up”.

L’apertura del live all’arena sul mare sarà affidata, invece, a Dj Tuppi, direttamente dal Salento, con la sua Patchanka made in Puglia.

 

#SiamoTuttiClandestini – Dalla fraterna amicizia nata tra il Dum Dum Republic e Cucina Clandestina si sviluppa, invece, la suggestiva performance che accompagnerà il concerto al tramonto, che disperde la linea di confine tra terra e mare. Ad accomunare le due realtà è la condivisione del tema centrale che farà da fil rouge attraverso cui si snoderà l’iniziativa del 2018, ovvero #SiamoTuttiClandestini. Cucina Clandestina, infatti, è una manifestazione che si svolge nel centro storico del paese di Valle dell’Angelo, nel cuore del Parco Nazione del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Nei principali rioni del borgo antico vengono organizzati laboratori di dieta mediterranea, a cui si può partecipare previa iscrizione. Interesse particolare viene rivolto a ragazzi e bambini per la lavorazione della pasta e del pane. Si allestiscono spazi per la degustazione, gestiti da cittadini di Valle dell’Angelo e non, che preparano alcune pietanze tipiche della tradizione locale. Durante le giornate c’è spazio per eventi di varia natura: musicali, enogastronomici, sociali ed etno-culturali. Musicisti ed artisti vari si esibiscono nei vicoli del paese. E ancora workshop di enologia, con la partecipazione di famosi sommelier e la collaborazione di stimati produttori del territorio del Parco del Cilento e Vallo di Diano, oltre al mercato clandestino della terra, dove i contadini locali, insieme a quelli dei presidi di Slow Food vendono i loro prodotti.

 

IL SABATO – Il lungo week end del Dum Dum si aprirà già sabato pomeriggio 14 luglio dalle ore 15 con le selezioni, rigorosamente in vinile, dei Cypriot & O’ Falso Baiano: selezionatori poliedrici, che navigano tra le frequenze dell’Afrobeat, della Cumbia, del Brazil, ma anche del Funk e delle più audaci contaminazioni tra musica africana e latinoamericana.

 

Al calar del sole, con le prime luci delle stelle, la magia del Dum Dum Republic si proietta in “SHAMANA”,  un viaggio ipnotico, sulla sottile linea di confine tra vibrazioni mistiche e spirituali in una prospettiva, però, futuristica. In consolle due esponenti del clubbing più esclusivo: Aura con il suo spiritual house e Gianni Romano, ideatore dello Switch Party. Il live set incrocerà il “Casa Bacardi Summer Tour”, la festa più cool e irresistibile sulle più belle spiagge d’Italia, con dj set e animazione di RDS 100% grandi successi, il ritmo del Sound of Rum e il sapore unico di Bacardi Mojito, bevanda cult icona del beach club di Paestum. L’Originale, preparato con il rum BACARDÍ Carta Blanca! Ovviamente a cura dei mitici barman del Dum Dum Republic!

 

L'articolo THE UPPERTONES in concerto al tramonto al Dum Dum sembra essere il primo su .

]]>
TORCHIARA DI PORTONE IN PORTONE 2018 – QUINTA EDIZIONE Thu, 12 Jul 2018 15:15:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486178.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486178.html cilento cilento Per la quinta edizione di “Torchiara di portone in portone” l’atmosfera si fa più suggestiva. Il borgo storico rinasce con musiche e danze: nuovi portoni si aprono ai visitatori con esposizioni e degustazioni di prodotti tipici ed artigianali in un’affascinante dicotomia tra antico e moderno che si assapora nei cibi tradizionali e che si avverte nelle note suggestive e negli antichi ingressi allestiti per l’occasione.
Un tuffo in altri tempi, in una tradizione antica ma sorprendentemente prossima, quella delle origini.
La Parrrocchia SS. Salvatore e l’Associazione Monica Giliberti, col patrocinio del Comune di Torchiara, vi aspettano il 12 e 13 agosto 2018 presso il centro storico di Torchiara.
Domenica 12 dalle ore 21:00 il percorso sarà animato dalle note dei Kiepò e dei Metropolitan Folk, i quali Lunedì 13 lasceranno la scena ai Rittantico e agli Ascarimè. Non si può mancare!

TORCHIARA DI PORTONE IN PORTONE – QUINTA EDIZIONE
DOMENICA 12 E LUNEDI’ 13 AGOSTO 2018 – ORE 20:30
TORCHIARA – CENTRO STORICO

L'articolo TORCHIARA DI PORTONE IN PORTONE 2018 – QUINTA EDIZIONE sembra essere il primo su .

]]>
La nave scuola Palinuro torna nel Cilento, a Palinuro Thu, 12 Jul 2018 07:42:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486179.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486179.html cilento cilento La nave scuola Palinuro della Marina Militare, chiamata così in onore del nocchiero di Enea, arriverà domani nel porto della località di cui porta il nome, Palinuro. La goletta della Marina Militare potrà essere visitata tutta la giornata di giovedì 12 luglio, dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00. Per l’occasione presso il porto di Palinuro saranno organizzati dei transfert che consentiranno di visitare una delle navi più belle della Marina Militare Italiana. «Un evento reso possibile dal lavoro congiunto con la Capitaneria di Porto di Palinuro e al grande impegno del comandante Arcangeli a cui va il nostro grazie per il contributo promozionale e di proiezione d’immagine che la nave darà al nostro territorio», ha dichiarato l’assessore al Turismo del Comune di Centola, Angela Ciccarini. «La sosta di Nave Palinuro è motivo di orgoglio per la gente di mare. Ringrazio l’amministrazione comunale per aver condiviso l’iniziativa di averla ancora una volta qui in rada e lo Stato Maggiore Marina che ha accolto la nostra richiesta», ha aggiunto il comandante dell’ufficio circondariale marittimo di Palinuro, il tenente di vascello Giovanni Paolo Arcangeli. A lui va il ringraziamento da parte dell’amministrazione di Centola. «Nel nome del mito virgiliano, la realtà locale e la nave sono da sempre uniti da un legame indissolubile che si amplifica nel girono dalla sosta in rada. Sono soddisfatto e contento di poter essere testimone di questo evento militare e civile allo stesso tempo e condividere da palinurese adottato e da Comandante del porto l’emozione di questa unica esperienza. Spero che un giorno Nave Palinuro passa entrare in porto garantendo una permanenza più lunga e visite dalla banchina», ha aggiunto il comandante Arcangeli. Costruita nei cantieri di Nantes in Francia e varata nella primavera del 1934, dal 1955 ad oggi, la Palinuro ha toccato la maggior parte dei porti del Mediterraneo, del Mar Nero e del Nord Europa.

L'articolo La nave scuola Palinuro torna nel Cilento, a Palinuro sembra essere il primo su .

]]>
Podismo, la “Corriroccadaspide” festeggia i 25 anni Wed, 11 Jul 2018 15:26:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486180.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/486180.html cilento cilento Un percorso ondulato, due giri nel centro abitato di Roccadaspide, vestito a festa per la concomitante solennità di Santa Sinforosa, per un totale di 9 km. Torna anche quest’anno la “Corriroccadaspide” che sabato 14 luglio festeggia la venticinquesima edizione insieme a oltre trecento runners provenienti dalla Campania e non solo. La gara, ch’è l’ottava tappa del circuito podistico “Cilento di Corsa”, è organizzata  dall’Asd Atletica Sporting Calore, con il patrocinio del Comune di Roccadaspide.

La partenza della gara, fissata per le 18.45 da via Giuliani, sarà preceduta da gare promozionali per i bambini, divisi per fascia d’età, ai quali saranno consegnate delle t-shirt e delle medaglie ricordo. Lo start dell’evento podistico più atteso nella città dell’Alto Calore sarà anticipato anche da uno spettacolo delle majorettes di Capaccio Paestum, coordinate da Gaetana Arminante.

Si preannuncia una gara molto entusiasmante grazie alla partecipazioni di atleti di primissimi livello che si sfideranno lungo un percorso di 9 km che toccherà tutto il centro abitato di Roccadaspide. Il record maschile da battere sarà quello di Ben Khadir che nel 2014 vinse la corsa con il tempo di 26’35’’. Tra le donne, invece, il record è di un’italiana, Faustina Bianco, che trionfò nel 2015 con il tempo di 34’47’’.

Al termine della gara, gli atleti parteciperanno all’ormai classico “Pasta Party”, organizzato dall’Asd Sporting Calore. Potranno, infatti, assaporare un piatto di pasta artigianale con pomodorini e basilico, oltre ai prodotti lattero-caseari del caseificio “La Contadina”, il tutto innaffiato da un ottimo vino rosso locale.

La serata di sport, promossa dall’associazione sportiva presieduta da Sergio Civita, si concluderà, quindi, con le premiazioni e con i classici fuochi pirotecnici.

Gli atleti, inoltre, potranno usufruire di un’area parcheggio nel Parco Pubblico Comunale, dove per l’occasione saranno allestite anche due docce per consentire a tutti i partecipanti di sistemarsi dopo le fatiche della gara. Curatissimo anche il piano traffico  che renderà il percorso  inaccessibile alle auto dalle ore 18.45 alle 19.45.

Le iscrizioni alla corsa sono aperta fino a giovedì 12 luglio alle ore 20.00 sul sito www.bitebyte.biz, che è anche il rilevatore cronometrico ufficiale della “Corriroccadaspisde”. Speaker ufficiale dell’evento è, invece, Marco Cascone.

L'articolo Podismo, la “Corriroccadaspide” festeggia i 25 anni sembra essere il primo su .

]]>
I 10 migliori Campeggi e Villaggi con Aquapark del 2018: vince il Camping Piani di Clodia a Lazise (VR), in Veneto Tue, 10 Jul 2018 14:44:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485734.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485734.html Koobcamp Koobcamp È il Camping Piani di Clodia a Lazise (VR), tra le località turistiche più famose del Lago di Garda, ad aggiudicarsi il titolo di Miglior Campeggio-Villaggio con Aquapark del 2018, il premio assegnato nell’ambito della terza edizione dei Certificati di Eccellenza KoobCamp.

La vittoria del Camping Piani di Clodia testimonia il ruolo di protagonista del Veneto nell’offerta di strutture en plein air dotate di parco acquatico interno: per il secondo anno consecutivo il Veneto si porta a casa il titolo di vincitore assoluto, assegnato nel 2017 al Camping Union Lido Park & Resort di Cavallino Treporti (VE), e piazza ben sei campeggi-villaggi tra i primi dieci. Da segnalare che tra i 10 migliori Campeggi e Villaggi con Aquapark del 2018 figurano anche i rappresentanti di Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte ed Emilia-Romagna.

Il premio al Camping Piani di Clodia a Lazise (VR) è il risultato di un’attenta selezione che, nella prima fase, ha portato alla nomina dei 10 migliori Campeggi e Villaggi con Aquapark del 2018. La selezione, come per gli altri certificati, è stata realizzata dagli esperti del network turistico KoobCamp ( https://www.koobcamp.com/ ) in collaborazione con TrustYou ( https://www.trustyou.com/ ), affermata piattaforma di feedback a livello internazionale per l’analisi delle recensioni dei turisti sui maggiori portali di settore. Ideali per le vacanze estive, in quanto capaci di offrire refrigerio e divertimento, ecco i 10 migliori Campeggi e Villaggi con Aquapark del 2018 (in ordine casuale, vincitore escluso):

• Camping Piani di Clodia a Lazise (VR), in Veneto – VINCITORE

• Camping Spiaggia d'Oro a Lazise (VR), in Veneto

• Camping Union Lido Park & Resort a Cavallino Treporti (VE), in Veneto

• Camping Village Marina di Venezia a Cavallino-Treporti (VE), in Veneto

• Residence Village a Cavallino-Treporti (VE), in Veneto

• Villaggio Turistico Internazionale a San Michele al Tagliamento (VE), in Veneto

• Camping Vidor - Family & Wellness Resort a Pozza di Fassa (TN), in Trentino-Alto Adige

• Camping Village Pino Mare a Lignano Sabbiadoro (UD), in Friuli-Venezia Giulia

• Camping Village Isolino a Verbania (VB), in Piemonte

• Camping Village Spiaggia e Mare a Comacchio (FE), in Emilia Romagna

Il premio Aquapark 2018 arriva dopo i Certificati KoobCamp per le categorie Family, Pet Friendly, Glamping, Sport, Wellness, Art City, Camper ed Unusual Accommodations e precede Restaurant, Wi-Fi e Accessible. I Certificati di Eccellenza KoobCamp, visibili sul portale Campeggi.com ( https://www.campeggi.com/ ) e sugli altri siti del network KoobCamp, rappresentano un premio agli sforzi fatti dalle strutture per andare incontro alle esigenze dei turisti e sono uno strumento al servizio dei campeggiatori per una migliore organizzazione delle vacanze.

]]>
Gli italiani scoprono Bruxelles come meta dei propri weekend Mon, 09 Jul 2018 17:18:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485630.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485630.html m&cs m&cs Bruxelles quest’anno si conferma ai primi posti tra le mete europee più apprezzate dagli italiani anche sul fronte “leisure”. 

Bruxelles, una delle mete preferite dagli italiani

Incremento a doppia cifra per gli arrivi a Bruxelles dal mercato italiano: i dati registrati da Visit Brussels nel periodo gennaio/novembre 2017 segnano un totale di 228.168 pernottamenti, in crescita del 20% rispetto all’anno precedente. Migliora anche l’equilibrio tra business e leisure nella composizione delle motivazioni del viaggio: il 48% dei turisti arriva a Bruxelles per trascorrere un soggiorno di piacere, weekend o city break, il 37% per partecipare a meeting, riunioni e appuntamenti “d’affari” in genere, mentre il restante 15% visita la città per altre ragioni.

Sulla base degli indicatori relativi ai flussi turistici 2017, l’Italia rappresenta l’8° mercato per Bruxelles, con il 3,8% dei pernottamenti totali. Un turismo di qualità: la media di pernottamenti per soggiorno degli Italiani è più alta rispetto al dato generale: 2,03 contro 1,86.

Le parole di Ursula Gandini, Responsabile Ufficio del Turismo di Bruxelles

“L’andamento nei primi mesi del 2018 – dichiara Ursula Jone Gandini, Responsabile Italia Ufficio del Turismo di Bruxellesè positivo e conferma il trend di crescita iniziato lo scorso anno. Ci sono tuttavia ancora degli ampi margini di incremento: Bruxelles è una città cosmopolita, frizzante, multiculturale ed è molto amata dagli Italiani. Con l’apertura della sede milanese di Visit Brussels, operativa da settembre 2017, puntiamo a sviluppare una strategia di promozione mirata”.

“Uno dei segmenti su cui stiamo lavorando maggiormente prosegue Gandiniè quello delle famiglie, con tante proposte collaterali per vivere Bruxelles in chiave esperienziale, incontrando anche il favore dei bambini: in primo luogo il cioccolato, con workshop e laboratori per imparare a prepararlo, in secondo luogo i fumetti, con il celebre Museo e il 60° anniversario dei Puffi che festeggeremo in autunno. Daremo anche molto spazio agli amanti dell’arte, dell’architettura urbana, del design. All’ordine del giorno abbiamo poi il potenziamento di tutto il segmento LGBT che ci sta dando importanti soddisfazioni”. 

Confermato infine l’impegno sul fronte del turismo congressuale, che fa parte del DNA di Bruxelles: in questo caso, la nuova sfida sarà la creazione di proposte in ottica tipicamente “bleisure”, volta cioè al superamento della dicotomia tra turismo d’affari e di piacere. “Vorremmo ad esempio intercettareconclude Gandinii famigliari di chi viaggia per lavoro o allungare la durata dei soggiorni con proposte ludico/culturali al termine degli impegni professionali”.

]]>
Today, my mother took me to Sat, 07 Jul 2018 03:20:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485505.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485505.html ylq ylq Today, my mother took me to Luopu Park to observe the peony.n I got there, I found that some of the little peony there had been wrapped in a bag by the uncle of the garden worker. So, I asked my mother: "Mom, those peony, why are the gardener uncles wrapped up in the bag by the garden worker uncle?" "Because the gardening workers' uncles don't want them to get cold, I I also found that most of the peony was not wrapped in plastic bags, they have already sprouted. The buds grow on the branches, the buds are the size of my nails, slightly reddish brown, and the little buds have grown out. Some small pointed ends next to the little flower buds stood up like defending his little baby, the flower bud Cigarette Tobacco For Sale. Listening to my mother said: The reason why we Luoyang peony can be famous both at home and abroad is because they are big and delicious, graceful, colorful, full of fragrance, national color, and have high ornamental value. Moreover, the stems and leaves of peony can treat blood stasis Marlboro Lights, and the root can treat high blood pressure, in addition to smoldering, clearing away heat and dissipating phlegm, and removing swelling and so on. Significant effect on high blood pressure. Its petals are edible and delicious. Unexpectedly, our Luoyang peony has so many functions.m really a Luoyang person and I am proud to live in Luoyang Newport Cigarettes Coupons., the spring is bright. After waiting for my mother to come back, we can go to Luopu Park to observe the peony.ing on the road, I can't help thinking about it. After another week, those "little babies" don't know what it will be like. Thinking about it, I can't help but speed up and hope to see them earlier Marlboro Gold Pack. Standing in the distance, oh, a lot of green and oily, really like a green carpet. Before the brown leaves disappeared, I asked my mother doubtfully: "Mom, are we going wrong, how is a big green here? Isn't this Peony Garden?" Mom smiled and touched my head and said, "No mistakes, here is the peony, but they have grown green leaves, don't believe, you can go and see for yourself." I quickly ran to the side of the peony Newport Cigarettes, wow, the original red-brown branches, under the spring breeze, have grown green leaves, they gently drag their little baby buds like a hand, small leaves It��s flat and short, and it��s green as if it��s going to drip. The leaves are pointed, like a brave "warrior", defending their little baby - flower buds. They gently twisted their waists in the spring breeze, as if telling me that they are about to open soon.nt to count a peony with a few flowers, but I haven't counted it for a long time. My mother smiled and told me that it turned out that one leaf bud of the peony had a branch, and 

]]>
Senior CPC official calls for closer exchanges with Laos Sat, 07 Jul 2018 03:19:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485504.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485504.html ylq ylq It��s been another two weeks. I don��t know how those little peony babies are, I really miss them. So, in the afternoon, I came to Luopu Park with my father. Looking from afar, the piece of peony is green Newport Cigarettes Website, and there is a red dot in the middle of each branch Marlboro Red, and some are white. A strain of peony stands like a green evergreen.t take a look, it turns out that the peony has grown up, the green leaves, about 5-6 cm, sword-like. The flower buds on each branch are as big as the fists. Some small flower buds seem to be embarrassed by us, and their faces are red. Some small flower buds seemed to sigh and they were about to explode. Close to the smell, a faint scent of fragrant scent with earthy aroma, suddenly d that the Peony Flower Festival is about to begin. I hope that by then, the Peony Fairies will compete to open up and bring beauty to Chinese and foreiOn November 28th, I experienced an exciting and memorable night. That night, I went to the Hunan Grand Theatre with the small reporters from the Yuying campus reporter station to interview the cast of the stage play "Doraemon - Everything is a four-dimensional pocket Marlboro Lights." Since I became a small reporter Online Cigarettes, I have been thinking about participating in the interview activities all the time. Upon receiving the notice, I went online to find information about this episode of cartoons, and I also remembered the necessary knowledge of the small reporters. I thought about it with confidence. The interview questiIn the evening, as soon as I arrived at the Hunan Grand Theatre, I saw many small reporters communicating with each other. I also took out the interview and rehearsed alone Newport Cigarettes Coupons. When the people arrived, the counselor teacher confessed a few precautions, and we walked into the interview room and sat around the table for the crew. The crew spokesperson said: "Hello, we are drama "Doraemon - everywhere The actors are all four-dimensional pockets. This time we will perform at the Hunan Grand Theatre for 2 days. We can start interviewing below." raised my hand high and my hand was sweating, but I didn't want to miss this "everything" opportunity. After several small reporters had finished asking questions, finally,

]]>
Global Baby Food and Infant Formula Market Analysis and Forecast 2023 Thu, 05 Jul 2018 07:19:19 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485279.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485279.html Sandhya Nair Sandhya Nair Bharat Book Bureau Provides the Market Research Report on "Global Baby Food and Infant Market Formula by Manufacturers, Regions, Type and Application, Forecast to 2023" under  Food & Beverage  c ategory. The report offers a collection of superior market research, market analysis, competitive intelligence and industry reports.

Baby food is any soft, easily consumed food, other than breastmilk or infant formula, which is specifically for babies. The food comes in multiple varieties and tastes.

 

Scope of the Report:

This report focuses on the Baby Food and Infant Formula in the global market , especially in North America, Europe and Asia-Pacific, South America, Middle East and Africa. This report categorizes the market based on manufacturers, regions, type and application. Over 80% of the world's population lives in the developing world, and the global birthrates have steadily decreased across regions and economies over the past 55 years, according to the World Bank. In addition, rapid urbanization, the growth of the participation in the labor force in many developing markets has encouraged the adoption of convenience-oriented lifestyles, making baby food and infant formula more desirable.   

 

Request a free sample copy of  Baby Food and Infant Market Formula Report @

https://www.bharatbook.com/MarketReports/Sample/Reports/1145311

 

 

   
 

Baby food and infant formula has various types, including infant formula, baby snacks, baby cereals, bottled & canned baby food and so on. Among the product family, infant formula accounts for the largest market share, which held about 71.04% market share in 2015.

 

As for the consumption region, Asia-Pacifc is the largest consumer, whose consumption was 2150 K MT in 2015, accounting for 41.23% share globally. The followers are United States, holding about 22.69% and 17.36% share respectively.

 

Marketing channels of baby food and infant formula is also various. Hypermarket, supermarket, drug stores, specialty stores, online sales are the major marketing channels of baby food and infant formula. In the recent few years, with the rapid development of internet, online shopping platform becomes popular. More and more moms prefer to buy baby food and infant formula through the platform, which impacts the traditional marketing channels largely.

 

Since baby is a special group, the quality of baby food and infant formula is under restrict regulations. Once some brand of baby food and infant formula has been exposed of quality issues, it will receive a deadly sales impact. Therefore, sometimes the baby food and infant formula manufacturers’ business will vary largely.

With the changing life style and more attention on babies, the baby food and infant formula market is estimated to continue to expand. And Asia-Pacific regions will continue to be the largest contributor to the industry.

 

The worldwide market for Baby Food and Infant Formula is expected to grow at a CAGR of roughly 3.7% over the next five years, will reach 78300 million US$ in 2023, from 63000 million US$ in 2017, according to a new GIR (Global Info Research) study.

 

Browse our full report with Table of Contents :

https://www.bharatbook.com/MarketReports/Global-Baby-Food-and-Infant-Formula-Market-by-Manufacturers-Regions-Type-and-Application-Forecast-to-2023/1145311

About Bharat Book Bureau:

Bharat Book Bureau is the leading market research provider for market research reports, company profiles, industry studies, country reports, business reports, newsletters and online databases. Bharat Book Bureau provides more than 400 publishers around the globe. We cover sectors starting from Aeronautics to Zoology.

 

Contact us at:

Bharat Book Bureau

Tel : +91 22 27810772/27810773

Email : poonam@bharatbook.com  

Website : www.bharatbook.com

 

Follow us on : Twitter, Facebook, LinkedIn, Google Plus

]]>
PIANO VETRALE: il Paese dei Murales e dell’Antica pizza Cilentana Wed, 04 Jul 2018 19:17:47 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485308.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485308.html cilento cilento Il punto d’incontro è previsto nel centro storico di Piano Vetrale dove ti aspetterà il nostro Local Buddy che ti darà il benvenuto con un assaggio della tipica merenda cilentana. Vi parleremo della storia e degli ingredienti dell’Antica Pizza Cilentana: la farina realizzata con i grani antichi cilentani, il lievito madre, il pomodoro fresco, il cacioricotta di capra e l’olio extra vergine di oliva. Potrai cimentarti anche tu in prima persona nella preparazione dell’impasto e creare il tuo panetto che lascerai lievitare. Dopodiché partirai alla scoperta dei murales: una piacevole passeggiata che ti farà immergere in un mondo di colori, dove le immagini spaziano dal racconto di scene di vita quotidiana rurale alla rappresentazione di personaggi fiabeschi. Di ritorno dalla passeggiata vi insegnereremo l’arte di “ammaccare” e preparare la pizza secondo la tradizione. Dopo la cottura in forno a legna che avverrà in pochi minuti, potrai gustare la tua antica pizza cilentana accompagnata da un buon bicchiere di vino locale.

Perchè
Per vivere l’esperienza della realizzazione dell’antica pizza cilentana in una location unica, suggestiva e ricca di storia.

Il Borgo
Le oltre settanta opere d’arte variopinte che lo abbelliscono, hanno fatto ribattezzare il borgo di Piano Vetrale come “Il Paese dei Murales”: incantevoli pitture che ritraggono scene fantastiche e la semplicità della vita contadina. Un’esplosione di colori che rendono questo piccolo paese un vero e proprio museo open-air. La bellezza e le suggestioni dei luoghi e della natura incontaminata che si respirano a Piano Vetrale sono uniche, tanto da ispirare le opere del pittore seicentesco Paolo De Matteis, nativo di questa terra.

(copyright > Cloe | Cilento Land of Experiences)

Cosa Comprende

Bus
Assaggio di merenda cilentana
Tour tra i murales
Preparazione e degustazione della pizza
Un bicchiere di vino locale

Partenza alle 16.00 / durata 4h

COSTO TOUR COMPLETO € 30,00* > 12 anni / € 26,00* 4-12anni / 0-3 anni € 10,00
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO E NON OLTRE 2 GIORNI PRIMA DELL’ INIZIATIVA

GRUPPI DA 15 PERSONE / SU RICHIESTA SOLUZIONE PERSONALIZZATA

L'articolo PIANO VETRALE: il Paese dei Murales e dell’Antica pizza Cilentana sembra essere il primo su .

]]>
Laboratorio di Tarantella Cilentana Wed, 04 Jul 2018 19:05:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485311.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485311.html cilento cilento Laboratorio di Tarantella Cilentana in collaborazione con Cloe | Cilento Land of Experiences il 13 agosto 2018

Il ballo per eccellenza che nel Cilento rappresenta la ritualità e la tradizione del Sud Italia è la tarantella. Anche se rientra nella grande famiglia delle tarantelle lucane, la tarantella cilentana è una danza a sé, perfetta nella sua semplicità. La sua peculiarità è di essere suonata, tradizionalmente, senza l’accompagnamento del tamburo: l’unica percussione presente nella tarantella alla cilentana è la castagnetta, insieme agli altri strumenti tipici come la chitarra battente o la zampogna, la ciaramella, i doppi flauti. L’esperienza si svolgerà ad Ascea, culla della scuola filosofica di Parmenide e Zenone. Qui ti aspetterà la tua Local Buddy Antonietta, che ti farà vivere un suggestivo viaggio nel mondo della danza popolare, fatto di riti e simbolismi, tradizioni e leggende. Dopo accompagnato dai suoni dei tradizionali strumenti e dalle castagnette, che tu stesso potrai suonare, imparerai i principali passi di questa danza antica.
Al termine di questo momento di condivisione umana, creativa e artistica, assaggio di olio extravergine… fonte di vitalità

Perchè
Per vivere un viaggio, inedito e suggestivo, nella danza popolare

(copyright > Cloe | Cilento Land of Experiences)

Il Luogo

La Tenuta Colline di Zenone nasce dal lavoro costante di Agrippina e Vittorio Trama, due imprenditori del territorio cilentano che hanno vissuto il boom economico del secolo scorso, con grande spirito di collaborazione e sacrificio, proiettati a lasciare un mondo migliore ai loro figli. La figlia Maria ha rivisto e migliorato i processi di lavorazione dell’azienda, investendo nell’attività agricola. Coadiuvata da Raffaele, il marito, Maria ha puntato alla valorizzazione delle olive pisciottane, che considera dei veri e propri monumenti viventi.

Cosa Comprende

Laboratorio di tarantella 2 h
Passeggiata tra gli ulivi plurisecolari in compagnia di Maria e Raffaele
Degustazione dell’olio extravergine di oliva e gelato con latte di bufala e olio di oliva

Ore 18.30 durata 3h
Porta con te le castagnette!!!!

COSTO € 25,00* > 12 anni / € 20,00* 4-12 anni / 0-3 anni gratis
prenotazione entro e non oltre 2 gg prima dell’iniziativa

FORMULA WEEK –END TARANTELLA & BB a partire da € 79,00 a persona (escluso agosto)

GRUPPI DA 15 PERSONE / SU RICHIESTA SOLUZIONE PERSONALIZZATA

FOTO FONTE WEB

L'articolo Laboratorio di Tarantella Cilentana sembra essere il primo su .

]]>
CASTELLABATE: TUTTO PRONTO PER LA MARCIALONGA  Wed, 04 Jul 2018 19:00:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485314.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485314.html cilento cilento CASTELLABATE: TUTTO PRONTO PER LA MARCIALONGA 

OSPITE NEL PAESE DI BENVENUTI AL SUD IL CAMPIONE GIORGIO CALCATERRA

 

Hanno già superato quota trecento gli iscritti alla ventunesima edizione della Marcialonga di Castellabate, settima tappa del circuito podistico “Cilento di Corsa”, che si svolgerà domenica 8 luglio alle 18.00 nel paese di Benvenuti al Sud.

Ospite d’eccezione, già protagonista l’anno scorso, il tre volte campione del mondo Giorgio Calcaterra.

La gara podistica, promossa dal’Asd La Marcialonga di Castellabate, si svolge in uno scenario naturalistico mozzafiato, incastonato tra l’isolotto di Punta Licosa e il promontorio di Punta Tresino. Otto intensi chilometri, quasi tutti in salita, con pendenze anche del 10%, che guideranno i runners da piazza Lucia, a Santa Maria di Castellabate, al Belvedere di Castellabate, luogo dell’arrivo. Anche quest’anno, così come accadde nel 2017, la gara podistica transiterà anche per la zona delle Terrate.

La gara sarà dedicata a Gennaro Cardone, figlio di Castellabate e grande amico della Marcialonga, e a Sergio Fiorillo, il giovane ebolitano morto nel 2016 per un aneurisma celebrale. Cardone sarà ricordato con un traguardo volante al 2 km e con un premio al primo classificato residente nel Comune di Castellabate. Inoltre, come nelle precedenti tappe del circuito podistico, sarà consegnata al 100esimo classificato una maglia speciale in ricordo proprio di Sergio Fiorillo.

La gara è stata organizzata dall’Asd La Marcialonga di Castellabate, con i patrocini del Comune di Castellabate, della Provincia di Salerno, del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, dell’ASI e delle associazioni del territorio. Speaker ufficiale della manifestazione saranno Marco Cascone e Zagara Arancio, mentre i rilievi cronometrici affidati a Crono Bitebyte Timing di Agropoli.

L'articolo CASTELLABATE: TUTTO PRONTO PER LA MARCIALONGA  sembra essere il primo su .

]]>
Morigerati, due giorni alla scoperta delle meraviglie nascoste del fiume Bussento Wed, 04 Jul 2018 18:55:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485324.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485324.html cilento cilento Discese in acqua a corpo libero seguendo il greto del fiume e canoa. E’ tutto pronto per la ‘Festa d’estate’, l’iniziativa dedicata alla natura, che si terrà il 7 e 8 luglio a Morigerati. L’evento è organizzato dall’associazione Get Vallo di Diano Gruppo escursionistico di trekking in collaborazione con il Comune di Morigerati e il patrocinio del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Due giorni di full immersion nel fiume Bussento, alla scoperta delle sue meraviglie nascoste. Protagonista è l’Oasi Wwf di Morigerati, alla quale sarà dedicata tutta la mattinata di domenica 8 luglio. Il programma prevede sabato 7 luglio canoa ed escursioni a piedi lungo la costa degli Infreschi, giro turistico della costa e torrentismo al Rio Casaletto Spartano. In serata festa in piazza Umberto I a Sicilì con degustazione di piatti tipici e balli popolari. Domenica invece due diverse attività: torrentismo alle forre del Bussento e la visita all’oasi Wwf di Morigerati o escursione e visita all’Oasi. Alle 14:00 pranzo e attività di animazione all’area attrezzata Isca a Sicilì. Le escursioni previste hanno un grado di difficoltà accessibile a chiunque abbia un livello base di preparazione fisica, mentre per l’attività di torrentismo l’associazione mette a disposizione muta completa, scarponi, casco e giubbotto salvagente.

Per info e prenotazioni getvallo@tiscali.it Tel 3383095044 – 335272829

L'articolo Morigerati, due giorni alla scoperta delle meraviglie nascoste del fiume Bussento sembra essere il primo su .

]]>
FOREVER YOUNG: il sabato notte con SALVO AMENTA al DUM DUM Tue, 03 Jul 2018 18:18:37 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485237.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485237.html cilento cilento È un legame inscindibile quello tra il Dum Dum Republic Dj Salvo Amenta, che ritorna ad infiammare l’arena che sorge all’ombra dell’area archeologica dei Templi di Paestum per Forever Young, il party cult del sabato notte. Look audaci, creatività dirompente e selezioni musicali che spaziano dalle grandi icone pop alla world music all’afrobeat. Una grande performance collettiva, in programma il 2 luglio a partire dalle ore 22, che intende celebrare la bellezza e la magia dell’estate, ritrovandosi tutti insieme, anche di notte, a ballare e cantare sotto le stelle.

 

Allegria e leggerezza, quindi, in un’atmosfera hippie dal fascino retrò, in cui a dominare è il colore che contraddistingue le strutture del Dum Dum Republic e che si riflette nei palloncini lanciati in aria, trasportati dal vento, verso spazi di libertà, simbolo di speranza e di apertura: principi cardine su cui si fonda la filosofia del Dum Dum, un porto sicuro, aperto all’altro e alla diversità, in un incrocio di popoli e culture, in un perenne giro intorno al mondo.

 

A far vibrare la pista, direttamente dalla Sicilia, Salvo Amenta, che vive ogni festa come una sfida, nuova ed avvincente, sempre a braccio, senza strutture musicali predefinite, nel tentativo di instaurare un dialogo più profondo con il pubblico, che travalica le parole, muovendosi attraverso i sensi e la percezione sonora.

 

DOMENICA – É uno spettacolo spinto verso la libertà invece quello di Dj Delta, che spazia dall’hip-hop al reggae, al funky, al sound più moderno di matrice trap/future e dancehall/moombahton, che sarà protagonista indiscusso della #DumDumRevolution domenica 8 luglio a partire dalle ore 17. Artista poliedrico, Dj Delta unisce una profonda conoscenza musicale ad una tecnica avanzata di scratch e mixing, si distingue per lo stile serratissimo delle selezioni fatte di cambi, jugglins e mix molto rapidi. E“poco importa che si abbia in mano un plettro o un crossfader, l’importante è che sia buona musica”, insiste Delta, convinto che il dj sia ormai un musicista a tutti gli effetti e che “la musica sia fatta dalle persone e non dagli strumenti”.

Protagonista della scena black siciliana da oltre 20 anni, Dj Delta ha collaborato con diversi gruppi hip hop nazionali e internazionali quali Barile+Gheesa, Big Joe & Johnny Marsiglia, Mr.Phil, Stokka&MadBuddy, Dj Double S, Adriano Bono e partecipato alla realizzazione di album e mixtape a tiratura nazionale. Esperto di musica funk, soul, hip hop e reggae, dalle origini ad oggi, sa muoversi trasversalmente costruendo live set sempre diversi. Campione italiano e finalista mondiale del Red Bull Thre3Style 2016, la più spettacolare competizione fra DJs al mondo che ogni anno raduna i migliori performers di tutte le nazioni offrendo showcase mozzafiato. E’ stato il dj ufficiale degli Shakalab, collettivo di musica Reggae-HipHop con cui ha realizzato due album (“Duepuntozero” – 2016 e “Tutto Sbagliato” – 2014), e ha portato in giro per l’Italia coinvolgenti live show e attesissimi concerti. Nel 2015 pubblica insieme a DJ Double S il mixtape “ComboKlat”, una selezione che fonde hip hop e reggae impreziosita dalla partecipazione dei nomi di punta della scena reggae nazionale, come i Sud Sound System, i BoomDaBash, Mama Marjas, Brusco, e internazionale come Alborosie. Avido collezionista di vinili e instancabile digger, è stato ospite di importanti manifestazioni come il Red Bull BC-ONE, il Tour the Forst, il Cici Film Festival, il Sunrise Festival, il PLAS, il Salina Doc Festival, e guest in alcuni fra i più importanti clubs italiani. Con la Catacomb Records ha pubblicato “Flight to Birdland”, mixtape che raccoglie il meglio degli standard jazz selezionati e mixati in turntablism’ style. Convinto che il dj sia ormai un musicista a tutti gli effetti, pensa che la musica sia fatta dalle persone e non dagli strumenti musicali: poco importa che si abbia in mano un plettro o un crossfader, l’importante è che sia buona musica. Attualmente i suoi set spaziano dai suoni classici dell’hip hop e del reggae al sound più moderno di matrice trap/future dancehall/moombahton.

 

L’apertura della dancehall sarà affidata invece a Peppe Yoshi Pope, che incarna lo spirito del Dum Dum Republic. È proprio al beach club della costiera cilentana che Peppe ha iniziato a muovere i primi passi, facendo girare i primi dischi, fino ad esibirsi negli opening act dei concerti dei grandi artisti ospiti delle rassegne estive, come Raiz e gli Almamegretta, Roy Paci, Zibba, James Senese, Johnny Osbourne, i Motel Connection, Lampa Dread, Walshy Fire e tantissimi altri. Una passione e un amore per la musica che in pochi anni lo hanno portato a diventare il dj resident del Dum Dum Republic, di cui, attraverso le vibrazioni della consolle, riesce ad amplificare l’energia. Musica per essere felici, con selezioni sempre molto happy e mai assordanti, per ritrovare la voglia di ballare insieme, di stringersi in un abbraccio o di lasciarsi andare ad un bacio folle ed appassionato. Il suo è un dj set esuberante, solare ed ironico, mai lineare o predefinito, che confluisce in un’architettura di divertimento improntata alla world music, a quei suoni del mondo che di anno in anno attraversano il Dum Dum. Un dialogo tra culture in una narrazione suonata, tra sonorità vintage, rock, pop, dance, musica in levare, funk, fino alle espressioni più sofisticate del cantautorato di nicchia divenute la colonna sonora dell’estate cilentana. Musica senza freni e senza barriere, emblema della positività che si vuole trasferire con la festa di Capodanno, per ritrovare quell’ottimismo possibile che è dentro ognuno di noi. “Il Dum Dum per me è libertà – racconta Peppe Yoshi Popey – Significa essere libero da tutte le cose negative che possono presentarsi ogni giorno. È una fortuna immensa essere il dj di questo luogo  e poter trasmettere la mia voglia di vivere e di divertirmi alle persone che si trovano in pista a ballare la mia musica. Ringrazio Biancaluna Bifulco per aver creduto in me: è un punto di riferimento per tutto lo staff, una sognatrice, ma allo stesso tempo una donna determinata, che riesce a stimolare tutte le persone del suo team”. E promette: “Durante il djset non mancheranno brani come  “Don’t stop me now” dei Queen o “Shout” dei The Isley Brothers, per finire con mash up di brani rock realizzati da me per scatenarci infine con la cumbia”.

L'articolo FOREVER YOUNG: il sabato notte con SALVO AMENTA al DUM DUM sembra essere il primo su .

]]>
Nella città dei templi didattica quotidiana di musico-archeologia: tutti i giorni escluso il lunedì Sun, 01 Jul 2018 18:25:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485050.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/485050.html cilento cilento Raccontare i templi greci meglio conservati della penisola attraverso la musico-archeologia: è questo il filo rosso del nuovo progetto didattico che il Parco Archeologico di Paestum mette in campo a partire dal mese di luglio. L’idea nasce da una collaborazione con l’associazione “Synaulia”, guidata dal noto archeo-musicista Walter Maioli, il cui impegno è stato riconosciuto anche da istituzioni importanti quale l’ICOM. “Comincia una nuova era per la fruizione del sito – annuncia il direttore Gabriel Zuchtriegel – da ora in poi tutti i visitatori potranno avvicinarsi alla storia di Paestum attraverso il tema della musica, che è trasversale: sacrifici e rituali, feste, banchetti, recitazioni, funerali, persino combattimenti di gladiatori e battaglie si compivano al suon della lira, dei flauti, dei timpani e via dicendo… la musica è un linguaggio universale con il quale miriamo a comunicare il patrimonio archeologico di Paestum a pubblici diversificati, dai bambini ai grandi e a persone con disabilità mentali come per esempio l’autismo… insomma, facciamo didattica con e per tutti i sensi.”

Il programma di attività quotidiane (escluso il lunedì) comprende rappresentazioni interattive e laboratori per bambini e adulti, ma anche sedute di “musico-terapia”. È stato elaborato dal gruppo guidato dal maestro Maioli insieme al Parco Archeologico di Paestum e si avvale dell’archivio e della collezione di strumenti di Synaulia.

“Viviamo in un tempo del visivo – spiega Walter Maioli – dagli antichi possiamo imparare a riappropriarci il senso e il potere dei suoni e dell’udito, fino alla dimensione terapeutica dei suoni… suoneremo la cithara all’ombra del Tempio di Athena ogni giorno alle 17 per ‘armonizzare’ il corpo e la mente di chi vorrà partecipare.”

Il laboratorio per bambini è stato fissato per le ore 12, “anche perché i bambini, dalle 12 alle 16, non dovrebbero stare al sole in spiaggia – come precisa Maioli – portateli al museo per divertirsi con gli strumenti antichi.”

Il progetto si ispira ai sistemi di fruizione dei siti archeologici diffusi soprattutto nell’Europa del Nord, dove rievocazioni e spettacoli spesso fanno parte dell’esperienza quotidiana del pubblico. “Il nostro progetto ha però qualcosa in più – afferma Zuchtriegel – in quanto c’è un filo rosso che è la musica degli antichi e c’è alla base un progetto scientifico-culturale che garantisce un livello alto dei contenuti.”

 

Per info e prenotazioni:

waltermaioli@soundcenter.it  +39 328 90 50 792    +39 327 22 97 213

 

L'articolo Nella città dei templi didattica quotidiana di musico-archeologia: tutti i giorni escluso il lunedì sembra essere il primo su .

]]>
Dai club di Parigi al Dum Dum Republic DJ PEET, dj di fama internazionale Sat, 30 Jun 2018 16:54:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/484745.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/484745.html cilento cilento Dai club più esclusivi di Parigi ai grandi set in tutta Europa, da Cannes ai fashion show, ai tour mondiali in America e in Africa: ospite del Dum Dum Republic domenica primo luglio dalle ore 17  Dj Peetproducer e beatmaker di fama internazionale, con il suo sound electro, hip hop e afro-house. Già dj ufficiale di MHD (afro-trap), ha ideato incredibili set per i club più prestigiose del mondo e per importanti festival come il MOMMA Festival di New York, oltre che per Don Benjamin & OT Genesis, Lil Jon, Chris Brown, Tyga, Ace Hood e Booba (il miglior rapper francese).

 

Un live straordinario tra suoni contemporanei e ritmi tribali, in un incontro di popoli e di culture. In sottofondo l’Africa con le sue atmosfere e la sua arte, raccontata nella collezione“Afrique c’est Chic” della stylist Mary Serah Koroma, che sfilerà durante la #DumDumRevolution. In scena il racconto di un mondo che migra e si trasforma, si contamina, si fonde, ben oltre la world music e i suoi stereotipati clichès.

 

L’apertura, invece, sarà affidata ai Teranga Brothers, colletivo di poeti, musicisti e artisti il cui obiettivo è diffondere la tradizione musicale africana sulla base del dialogo tra i popoli.

 

“Migrare è un fondamento dell’evoluzione umana. Rispondiamo con Dante agli esperti del terrore, “invece noi, a cui è patria il mondo come ai pesci il mare” – scriveBiancaluna Bifulco, titolare del beach club sul blog del Dum Dum – Dall’Europa all’Africa, per ritornare alle radici della musica ed attingere da Mama Africa la vitalità, la forza, la gioia della cultura del continente più antico, dal quale tutti noi proveniamo”.

Bob Marley incrocia così Felah Kuti, la Costa d’Avorio e gli Stati Uniti sono più vicini che mai, senza bisogno di alcun passaporto. È una musica che parla di gioia, quella deiTeranga Brothers, di libertà, di speranza, ma soprattutto di un’umanità che vuole ritrovarsi in un movimento d’insieme, nella sua unicità, oltre il colore della pelle e le barriere culturali. 

Teranga Brothers è un progetto che si sviluppa a Napoli, nell’ambito dell’omonimo Teranga Worldwide Pub, presente da molti anni sulla scena musicale partenopea su iniziativa di un gruppo di giovani immigrati, studenti, laureati e lavoratori che vivono il nostro sud.  Il grande impegno dei Teranga, capitanati da Judicael Ouango, giocatore di basket che si è poi dedicato alla musica e alla scrittura, è diffondere e difendere la tradizione musicale africana, sulla base del dialogo, ritrovandosi in un abbraccio con le altre persone, con dolcezza e forza.

Un’idea che investe non solo la musica, ma tutte le espressioni artistiche, dalla danza alla scrittura, con la voglia di vincere e il coraggio di affrontare il pericolo per immaginare un futuro migliore.

“Devono sapere… che nessun Uomo lascia la sua casa, il suo mondo, la sua vita, quando ha scelta – scrive Judicael Ouango –   Noi, la parte peggiore del mondo divenuta migliore, sappiamo nuotare nel fango e vivere nel fuoco. Noi sappiamo scambiare, sappiamo esserci l’un per l’altro, l’abbastanza é l’essenziale  ed é un bene che ogni africano lo ricordi. Le strade che ci hanno portato qui non sono altro che le vie prese dai loro avi, la stessa che usarono per l’oro, i diamanti, il petrolio. Africa, una parola che nasce in un eterno ruggito, il leone che non abbassa mai la criniera, un continente forte come l’elefante. Devono sapere e dobbiamo sapere”.

L'articolo Dai club di Parigi al Dum Dum Republic DJ PEET, dj di fama internazionale sembra essere il primo su .

]]>
FESTA DIPLOMATI SAN GREGORIO MAGNO Sat, 30 Jun 2018 00:25:05 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/484746.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/484746.html cilento cilento La Cooperativa sociale “Fili d’erba”, comunica che oggi venerdì 29 giugno 2018 ALLE ORE 11:00, si è tenuta la Festa dei Diplomati presso il Micro Nido di San Gregorio Magno. La Festa di fine anno ha avuto come protagonisti i bambini che hanno ultimato il percorso del Nido per iniziare a frequentare a settembre la Scuola dell’Infanzia. Si è festeggiato inoltre l’anno scolastico concluso insieme a tutti gli altri cuccioli. Durante la mattinata è stato proiettato un video con immagini che hanno mostrato i cuccioli impegnati in attività didattiche svoltesi durante l’intero anno, ci sono state musiche, gallerie con i lavoretti realizzati e premiazione con diplomi e pagelle consegnati ai bimbi accompagnati dai genitori. A conclusione della festa c’è stato il taglio della torta di rappresentanza della Cooperativa. L’invito alle feste è stato rivolto alle famiglie dei bambini, alle amministrazioni comunali ed al piano dell’ambito territoriale S3. Hanno partecipato all’evento l’Assessore ai lavori pubblici, Carla Grippo, l’Assessore alla Sanità, Iuzzolino Nicola, oltre al Dirigente del Piano di Zona di Palomonte S3, Armando Antonio Giglio.

L'articolo FESTA DIPLOMATI SAN GREGORIO MAGNO sembra essere il primo su .

]]>
Atena Lucana: Festa della birra bavarese dal 21 al 29 luglio 2018 Fri, 29 Jun 2018 07:53:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/484747.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/484747.html cilento cilento Anche quest’anno riapre i battenti il nostro Summer Garden nel piazzale del Magic Hotel con l’immancabile festa della birra bavarese l’Augustiner Fest .Festa che ha preso il via nel 2004 per la voglia di far vivere le tradizioni bavaresi ai Valdianesi approfittando della nostra bellissima stagione estiva .
E così anche quest’anno , come da buona tradizione , dal 21. al 29. luglio si respirerà nel Summer Garden aria di Baviera con un’accurata selezione di birre dell’Augustiner Brau di Monaco , dalla chiara alla scura , si potranno degustare la Hell e la Dunkel alla spina , mentre la Edelstoff bionda export , verrà spilllata dai storici fusti di birra a caduta dell’Oktoberfest di Monaco . Anche gli amanti della Weizen, potranno gioire e degustare la Tap 7 della Schneider Brau . Ma per vivere una festa al pieno , abbiamo anche pensato a chi dovrà guidare , e non abbiamo voluto togliere a loro la gioia di brindare con i loro amici , perciò non perdetevi Mein Alkoholfreies della Schneider . Per chi ha problemi di celiachia non dovrà privarsi, inoltre, della nostra festa e potrà brindare altresì con la birra degustando un buon panino o uno stinco di maiale .
Dall’antipasto al dessert, Brezel , Bratwurst , Currywurst, Stinco di maiale e krauti , e deliziosi dessert come lo strudel di mele e la torta della foresta nera , che sono solo due chicche , del nostro menù , vi trasporteranno con il palato in una terrà , in cui siamo nati e cresciuti e che vogliamo condividere con tutti voi .
Se volete vivere un angolo di Baviera , quella vera con prodotti originale ascoltando la musica dell’Oktoberfest di Monaco , vi aspettiamo dal 21.-29.luglio nel nostro Summer Garden .
Vi consigliamo di prenotare il vostro tavolo al numero 0975 71292 oppure al 348 3973163 .

L'articolo Atena Lucana: Festa della birra bavarese dal 21 al 29 luglio 2018 sembra essere il primo su .

]]>
NUOTO IN ACQUE LIBERE: CASTELLABATE PROTAGONISTA DAL 30 GIUGNO AL L’1 LUGLIO Thu, 28 Jun 2018 08:29:45 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/484748.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/zone/484748.html cilento cilento NUOTO IN ACQUE LIBERE: CASTELLABATE PROTAGONISTA DAL 30 GIUGNO AL L’1 LUGLIO

Il 7 luglio si scende in acqua a Capaccio Paestum

Legame sempre più forte tra Castellabate e il nuoto in acque libere. Il paese di Benvenuti al Sud, infatti, anche quest’anno ospiterà nelle sue acque cristalline, dal 30 giugno all’1 luglio, le competizioni di Nuoto di Fondo, valevoli per l’assegnazione di titoli nazionali di categoria, della “Coppa Campania” e del “Trofeo Jaked – Costa di Salerno”.

Oltre 500 nuotatori, provenienti da Lazio, Puglia, Basilicata, Emilia Romagna e Calabria, si daranno “battaglia” a suon di bracciate nelle acque Bandiera Blu dell’Area Marina Protetta di Santa Maria di Castellabate, per aggiudicarsi  i titoli nazionali sul Fondo (5km), Mezzo Fondo (3km) e di 1,8 km. Le gare natatorie valide anche per le classifiche della “Coppa Campania” e del “Trofeo Jaked-Costa di Salerno”, che prevede altre tappe nel territorio cilentano.

La competizione sportiva si svolge, come sempre, sotto la direzione dell’associazione Punta Tresino, affiancata dall’associazione Blue Team Stabia e dalla Dream Olimpic, e con il patrocinio del Comune di Castellabate.

La gare si svolgeranno nello specchio d’acqua del litorale di Castellabate, con partenza ed arrivo nei pressi della struttura balneare “La Pagliarella”, alla frazione Lago. Il programma prevede sabato 30 giugno, con partenza alle 9.00, la traversata del Golfo di Castellabate di 5 km, che si svolgerà nel cuore dell’area marina protetta, da San Marco di Castellabate alla frazione Lago. Nel pomeriggio, alle 18.00, spazio al Gran Prix Nazionale FIN (1,8km).  Gran finale domenica 1 luglio alle 10.30 con il Gran Prix Nazionale di Mezzo Fondo (3km).

«È un matrimonio che avanti da anni, quello tra Castellabate e il Nuoto di Fondo,  – spiegano le tre associazioni coinvolte – grazie al lavoro instancabile di un gruppo di amici e grazie alla possibilità di poter contare su un attrattore straordinario, il mare blu del Cilento. Anche quest’anno, infatti, ci sarà una folta delegazione di nuotatori provenienti da altre Regioni, a testimonianza che questo evento non ha solamente una valenza sportiva».

Subito dopo Castellabate, il 7 luglio, sarà la volta di Capaccio Paestum, con il Campionato Regionale Endas, aperto a tutti, sui 200, 400, 600 e 800 metri. Il mare della fascia costiera, ribattezzata “Costa Paestum”, ospiterà anche una gara di 1,8 km, valevole anch’essa per la “Coppa Campania” e per il “Trofeo Jaked-Costa di Salerno”. L’appuntamento è alle 9.00 presso lo stabilimento balneare Dum Dum, a Capaccio Paestum.

 

L'articolo NUOTO IN ACQUE LIBERE: CASTELLABATE PROTAGONISTA DAL 30 GIUGNO AL L’1 LUGLIO sembra essere il primo su .

]]>