Cosa vedere alla Reggia di Caserta

17/lug/2019 12:46:39 marketing-seo.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Se avete deciso di trascorrere le vostre vacanze in Campania, allora non potete non visitare la bellissima Reggia di Caserta. Patrimonio dell'UNESCO e ritenuta una delle residenze reali più belle al mondo, merita di essere visitata almeno una volta nel corso della propria vita. Entriamo quindi nei dettagli e scopriamo assieme cosa vedere alla Reggia di Caserta.

 Reggia di Caserta: una residenza reale incantevole

Realizzata per volontà del re di Napoli Carlo di Borbone, l'intento era quello di dar vita ad una struttura imponente in grado di competere con la Reggia di Versailles. Dal principio doveva essere costruita a Napoli, ma poi si è optato per Caserta per via della sua posizione strategica. Essendo collocata nell'entroterra, infatti, era più facile da difendere.

Una volta appreso le origini di questa meravigliosa residenza, vediamo assieme cosa vedere. Innanzitutto è bene ricordare che la Reggia di Caserta presenta davvero tantissime stanze e giardini, proprio per questo motivo è fondamentale dedicare a questa visita il tempo necessario.

In particolare non potete assolutamente perdere gli Appartamenti, attualmente sede del Museo della Reggia di Caserta, ma anche lo Scalone D’Onore, il Teatro e la Collezione Terrae Motus, costituita dopo il devastante sisma del 1980. A tal proposito ricordiamo che lo Scalone D'Onore è un'invenzione dell’arte scenografica settecentesca che collega il vestibolo inferiore e quello superiore, dal quale si accede agli appartamenti reali.

Sul vestibolo superiore, di fronte al vano dello Scalone d’onore si apre la Cappella Palatina, inaugurata alla presenza di Ferdinando IV nel Natale del 1784. Questa è dal punto di vista del planimetro simile alla Cappella della Reggia di Versailles, ma collocata, a differenza di essa, collocata al piano nobile. 

La bellezza degli esterni della Reggia di Caserta

A destare particolarmente l'attenzione di questa bellissima residenza reale, però, è soprattutto lo spazio esterno. Il Parco Reale, in particolar modo, si presenta come il giusto connubio tra le tradizioni del giardino rinascimentale italiano e le soluzioni che erano state introdotte a Versailles.

Uscendo dal Palazzo Reale, non si può non restare ammaliati alla vista dei giardini che presentano vasti parterre separati da un viale centrale che porta sino alla Fontana Margherita. Come non visitare poi il Giardino Inglese, con bellissimi corsi d’acqua, laghetti e piante tropicali.

In particolare vi interesserà sapere che sono davvero tanti i casertani, e non solo, che amano trascorrere il loro tempo libero nell'immenso parco della Reggia di Caserta.

Frequentato soprattutto nel corso della stagione primaverile, si rivela essere il luogo giusto per grandi e piccini. Sia che desideriate fare una bella passeggiata, piuttosto che un giro in bici, jogging, oppure un semplice picnic, avrete solamente l'imbarazzo della scelta. In fin dei conti c'è anche chi si organizza per restare qui tutto il giorno, sdraiandosi con i teli sull'erba per prendere il sole e godere una giornata all'insegna del relax.

Dopo un'intensa giornata a visitare la Reggia, infatti, non dovete fare altro che rilassarvi. Recatevi presso una tipica caffetteria Caserta, assaggiate le prelibatezze tradizionali del posto e deliziate il palato. Un bel modo per trascorrere una giornata indimenticabile, vivendo appieno questo vero e proprio patrimonio dell'umanità.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl