Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Manifestazioni Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Manifestazioni Tue, 19 Jun 2018 16:23:16 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/1 Open Day IHMA: percorsi formativi innovativi al servizio del talento! Fri, 15 Jun 2018 14:41:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/483147.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/483147.html IHMA IHMA INTERNATIONAL HOSPITALITY MANAGEMENT ACADEMY, leader in Italia nella formazione alberghiera di alto livello, è lieta di annunciare l’OPEN DAY: evento dedicato all’orientamento, ideato per rispondere alle diverse esigenze del partecipante al momento della scelta di un intenso percorso formativo livello MASTER.

OPEN DAY IHMA, è in programma lunedì 18 giugno a partire dalle ore 9.45 presso il Courtyard By Marriott Rome Central Park (via Giuseppe Moscati 7, Roma): attività dedicata interamente alla presentazione dei percorsi formativi arricchiti nei programmi, ulteriormente aggiornati, e anche nelle formule di pagamento che rendono l’offerta ancora più personalizzata.

Nel corso della giornata di orientamento tutti i partecipanti potranno rivolgersi agli specialisti IHMA pronti ad indicare loro la migliore scelta possibile per un percorso formativo - professionale di assoluto successo nel mondo dell’Hotellerie Internazionale ed inoltre sarà possibile rivolgere domande direttamente agli ex candidati IHMA, oggi Manager di successo, invitati dalla Direzione ad intervenire come Testimonial.

L’offerta formativa IHMA, elevata qualitativamente, è strutturata ai fini di un inserimento professionale che miri esclusivamente a ruoli manageriali in contesti nazionali e internazionali. Ad accelerare ulteriormente l’ingresso nelle migliori catene alberghiere anche l’opportunità della frequenza modulare dei Master IHMA: ogni candidato, infatti, può scegliere di frequentare solo alcuni moduli specifici nel complesso del programma didattico in linea con la logica dell’Alta Specializzazione sempre più richiesta dai referenti del mercato di riferimento. 

In particolare IHMA presenterà il percorso formativo rinnovato MASTER EDITION in INTERNATIONAL HOTEL AND TOURISM MANAGEMENT con informazioni dettagliate anche per la versione PROFESSIONAL e ovviamente i percorsi specialistici quali MASTER DI ALTA PREPARAZIONE PROFESSIONALE in Food and Beverages Management, International Hotel Front-Office Management, Executive Hotel Housekeeping & Floor Management, International Congress & Event Management, Hotel Revenue-Management & Digital Distribution, Hospitality Marketing & Sales Management, Direzione delle Strutture Alberghiere e delle Attività Turistiche.

Ad arricchire, ulteriomente, l’offerta formativa anche i nuovi Master versione Week-End interamente dedicati ai professionisti dell’Hotellerie: originale formula, compatibile con qualsiasi attività lavorativa, per i Master in International Hotel and Tourism Management e Food & Beverages Management.

Massima attenzione, quindi, alle ultime novità rivolte a giovanissimi e laureati, senza dimenticare i professionisti in attività: “L’offerta didattica IHMA viene sistematicamente rinnovata secondo le richieste dei tanti giovani e professionisti del settore sempre più interessati ad un aggiornamento formativo - spiega la Direzione Stage IHMA - in qualità di Specialisti abbiamo ideato nuovi percorsi didattici e contemporaneamente sono state anche elaborate preziose modalità di partecipazione e pagamento che permettono a tutti di scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze personali e professionali. Le novità saranno presentate nel corso dell’Open Day, siamo pronti a rispondere a domande e curiosità all’insegna della massima trasparenza. Chi sceglie IHMA deve essere convinto della propria scelta e soprattutto deve conoscere nei dettagli il percorso previsto, che dovrà essere affrontato con la massima dedizione e ambizione per raggiungere il successo”.

Un appuntamento imperdibile, quindi, per i partecipanti che potranno contare sulla sicurezza di un investimento senza rischio, finalizzato al raggiungimento di un risultato professionale garantito.

]]>
RS Components annuncia la disponibilità di LED a colori e bianchi ad alta intensità da Lumileds Thu, 14 Jun 2018 18:45:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/483111.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/483111.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT La gamma di emettitori LED LUXEON è adatta nei sistemi di illuminazione per l’architettura, l’intrattenimento e i veicoli di emergenza

RS Components (RS), distributore multicanale globale di prodotti di elettronica e manutenzione, ha annunciato la disponibilità della gamma avanzata di emettitori LED a colori e bianchi LUXEON CZ a marchio Lumileds.

Progettati per garantire la massima efficacia in termini di intensità e flusso luminoso, questi prodotti ad alta densità offrono la soluzione ottimale per l’illuminazione in diversi settori, tra cui architettura e intrattenimento, lampade a colori regolabili e luci speciali per veicoli di emergenza.

La serie a colori LUXEON CZ comprende un’ampia gamma di colori, tra cui rosso, rosso/arancio, ambra, ambra PC (phosphor-converted), verde, ciano, blu e blu reale. Le lunghezze d’onda dominanti o di picco dei dispositivi vanno da 624 a 634 nm per il rosso, da 520 a 540 nm per il verde e da 440 a 460 nm per il blu reale. Tra le altre caratteristiche figurano un flusso luminoso/radiante da 31 mW, tipico, per il rosso e fino a 425 mW, tipico, per il blu reale; con una tolleranza di ±6,5%.

La serie di LED bianchi comprende dispositivi con temperature colore (CCT) di 3000, 4000, 5000 e 5700 K, con misurazioni del flusso luminoso tipiche di 99, 109, 110 e 110 mW ripetitivamente. Inoltre l’efficacia luminosa tipica (lumen/watt) è 133 per i tre dispositivi con un valore CCT più elevato.

Ogni dispositivo della serie LUXEON CZ offre un eccellente fattore caldo/freddo, una resistenza termica straordinariamente bassa ed è dotato di mini-package simmetrico di 2 x 2 mm2.

La serie LUXEON CZ di emettitori LED a marchio Lumileds è disponibile da RS nelle regioni EMEA e Asia Pacifico.

Chi è RS Components

RS Components e Allied Electronics & Automation sono marchi commerciali di Electrocomponents plc, il distributore multicanale globale di prodotti di Elettronica, Manutenzione e Industriali.

Il Gruppo è presente con sedi operative in 32 Paesi e, attraverso Internet e i cataloghi cartacei, distribuisce una gamma di oltre 500.000 prodotti a più di 1 milione di clienti in tutto il mondo, evadendo oltre 50.000 ordini al giorno.

I prodotti distribuiti, provenienti da oltre 2.500 fornitori leader, includono componenti elettronici, di automazione e controllo, elettrici, meccanici e strumenti di misura.

Electrocomponents è quotata alla Borsa di Londra (London Stock Exchange), e ha chiuso lo scorso anno finanziario il 31 marzo 2018 con un fatturato i 1,71 miliardi di Sterline.

Per maggiori informazioni, visitare: it.rs-online.com

Maggiori informazioni sono disponibili su:
Twitter: @RSComponents; @alliedelec; @designsparkRS
Linkedin: http://www.linkedin.com/company/rs-components
Facebook: @RSComponentsItalia

Electrocomponents plc:
www.electrocomponents.com
RS Components Italia:
it.rs-online.com
Allied Electronics & Automation
www.alliedelec.com
DesignSpark:
https://www.rs-online.com/designspark/home

]]>
Pinalli: entro Luglio altri quattro beauty store aprono in Piemonte Thu, 14 Jun 2018 16:17:53 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/483115.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/483115.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Schermata 2018-06-14 alle 14.21.08

Prosegue il piano di espansione di Pinalli (www.pinalli.it). In Piemonte saranno 4 i beauty stores che apriranno tra il mese di giugno e il mese di luglio. Da cinque presenze attuali in Piemonte (una a Cuneo, due a Mondovì, una a Novara e una a Novi Ligure) entro luglio i punti di vendita Pinalli localizzati in questa regione diventeranno nove.

Queste le prossime aperture piemontesi:
– 15 giugno 2018 – C. Comm.le Gli Orsi, Via Santa Barbara, Biella
– 16 giugno 2018 – Via Italia 31, Biella
– 6 luglio 2018 – Iper Serravalle – Via Novi 39, Serravalle
– 7 luglio 2018 – C.so Libertà 104, Vercelli

Pinalli è molto fiera di affermare che tutti i dipendenti dei negozi acquisiti sono stati confermati, accogliendo così il nuovo team, ritenuto prezioso “bagaglio” di conoscenze e di esperienze al servizio dell’azienda.

Queste quattro nuove aperture fanno parte del più ampio investimento messo in atto dall’azienda che ha acquisito ben 12 punti vendita del gruppo Douglas-Limoni e confermano il piano strategico del prossimo biennio, il cui obiettivo principale sarà un deciso incremento della quota di mercato.

15 giugno 2018 – C. Comm.le Gli Orsi, Via Santa Barbara, Biella

16 giugno 2018 – Via Italia 31, Biella

6 luglio 2018 – Iper Serravalle – Via Novi 39, Serravalle

7 luglio 2018 – C.so Libertà 104, Vercelli

Per ulteriori informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com

]]>
Sicurezza alimentare: come prevenire i rischi di contaminazione Thu, 14 Jun 2018 16:16:04 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/483118.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/483118.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Si terrà un corso a Brescia il 6 luglio 2018 per capire come semplificare e applicare il manuale HACCP e per affrontare in modo efficace l’igiene degli alimenti e prevenire eventuali rischi di contaminazione.

Un corso a Brescia il 6 luglio 2018 per capire come semplificare e applicare il manuale HACCP per affrontare in modo efficace l’igiene degli alimenti e prevenire eventuali rischi di contaminazione.

Tutti coloro che lavorano a contatto con gli alimenti, in qualunque attività della filiera alimentare, hanno il dovere di garantire la sicurezza alimentare. Ed infatti secondo la legislazione europea sull’igiene degli alimenti, le imprese del settore alimentare sono chiamate a elaborare e mettere in atto sistemi di gestione della sicurezza alimentare (SGSA), partendo dai prerequisiti e sviluppando attività di analisi dei rischi e dei punti critici di controllo (Hazard Analysis and Critical Control Points, HACCP).

È tuttavia evidente che l’applicazione del metodo HACCP nelle imprese deve avvenire tenendo conto della loro grandezza, organizzazione e complessità. E nello stesso Regolamento CE 852 del 29 aprile 2004 sull’igiene dei prodotti alimentari è prevista una flessibilità di applicazione.

Nel tessuto imprenditoriale del nostro paese, composto per la maggior parte di microimprese (ad esempio bar, ristoranti, gelaterie, macellerie, panifici, ecc.) è possibile applicare il metodo HACCP in modo semplificato ma efficace?

La semplificazione del manuale HACCP

Proprio per rendere possibile un’applicazione del sistema HACCP semplificata ma efficace l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) organizza per il 6 luglio 2018 a Brescia un corso dal titolo “Manuale e semplificazione HACCP”.

Con il percorso formativo:

  • si evidenziano le criticità di una applicazione troppo incompleta e semplicistica del metodo HACCP;
  • si analizzano le varie leggi regionali in tema di semplificazione e le indicazioni della Commissione Europea;
  • si esamina il recente parere dell’EFSA (Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare) sull’applicazione del SGSA semplificato nelle microimprese.

L’obiettivo è quello di capire come redigere un manuale HACCP semplificato che sia però allo stesso tempo completo, efficace, applicabile e che serva da reale strumento di tutela per la salute dei consumatori.

Il pacchetto igiene e il sistema HACCP

Quando si affronta il tema dell’igiene e della sicurezza alimentare si fa spesso riferimento al cosiddetto “pacchetto igiene”.

Infatti nel 2004 l’Unione Europea ha emanato vari regolamenti, che in relazione anche al Regolamento CE n. 178/2002, identificano le responsabilità dei soggetti coinvolti nella sicurezza alimentare e definiscono nuove regole per gli operatori del settore.

Ne ricordiamo alcuni:

  • Regolamento 852/2004 sull’igiene dei prodotti alimentari;
  • Regolamento 853/2004 che stabilisce norme specifiche in materia di igiene degli alimenti di origine animale;
  • Regolamento 854/2004 che stabilisce norme specifiche per l’organizzazione dei controlli ufficiali sui prodotti di origine animale destinati al consumo umano;
  • Regolamento 882/2004 relativo ai controlli ufficiali intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di mangimi e di alimenti e alle norme sulla salute e sul benessere animale.

Ricordiamo poi che il sistema HACCP – a cui si fa riferimento nell’articolo 5 del Regolamento 852/2014 e che si compone di sette diversi princìpi è una specifica metodologia di approccio sistematico finalizzato all’individuazione dei pericoli di natura chimica biologica o fisica che possono inficiare la sicurezza degli alimenti. Un sistema che ogni operatore del settore alimentare deve utilizzare per valutare e stimare pericoli e rischi, stabilire misure di controllo e prevenire l’insorgere di problemi igienico-sanitari.

Il programma e le informazioni del corso

Per rendere più facilmente applicabile ed efficace l’applicazione del sistema HACCP, venerdì 6 luglio 2018 a Brescia, dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00, si terrà il corso “Manuale e semplificazione HACCP” (8 ore) presso la sede di AiFOS in via Branze 45, c/o CSMT, Università degli studi di Brescia.

Durante la giornata formativa verranno affrontati i seguenti argomenti:

  • il piano di autocontrollo secondo il modello HACCP;
  • la semplificazione in tema di HACCP (dal Regolamento 852/2014 fino alle leggi regionali);
  • i controlli degli organismi di vigilanza sul manuale HACCP;
  • analisi delle indicazioni della commissione europea sull’applicazione di sistemi di gestione della sicurezza alimentare semplificati;
  • le linee guida dell’EFSA sull’applicazione di un sistema di gestione semplificato nelle microimprese.

Ricordiamo che il corso è valido per il rilascio di crediti per l’aggiornamento relativo a:

  • 6 ore per RSPP e ASPP;
  • 6 ore per Formatori qualificati seconda area tematica.

Per avere ulteriori dettagli sul corso e iscriversi, è possibile utilizzare questo link: http://aifos.org/home/formazione/corsi-qualificati/rischi-specifici/rischi-specifici/manuale_e_semplificazione_haccp

Ricordiamo, infine, che le spese di partecipazione a convegni, congressi e simili o a corsi di aggiornamento professionale, nonché le spese di viaggio e soggiorno, sono integralmente deducibili – entro il limite annuo di 10.000 euro – come previsto dall’articolo 9 della Legge 22 maggio 2017, n° 81 (cosiddetto “Jobs Act dei lavoratori autonomi“).

Per informazioni e iscrizioni:
Sede nazionale AiFOS – via Branze, 45 – 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia – tel.030.6595031 – fax 030.6595040 – info@aifos.itformarsi@aifos.it

14 giugno 2018
Ufficio Stampa di AiFOS
ufficiostampa@aifos.it

]]>
Il violoncello di Gianluca Montaruli protagonista di “Progetto Giovani” Thu, 14 Jun 2018 10:41:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/483125.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/483125.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Sabato 16 giugno alle ore 17, alle Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari. Ingresso libero per i giovani fino ai 18 anni di età. Per le prenotazioni è attivo il numero verde 800.578875.

“Progetto Giovani” invita a concerto sabato 16 giugno alle ore 17, alle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, sede museale e culturale di Intesa Sanpaolo a Vicenza, che ospita e sostiene l’iniziativa. A chiudere la rassegna dedicata dalle Settimane Musicali al Teatro Olimpico ai giovani talenti sarà Gianluca Montaruli, violoncellista vincitore della “Borsa di Studio Settimane Musicali al Teatro Olimpico” nell’ambito dei corsi di alta formazione dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Montaruli presenterà la Suite per violoncello solo No. 3 BWV 1009 in Do maggiore di Johann Sebastian Bach, e la Cello Sonata No. 3 op. 25 di Paul Hindemith. In finale, in duo violoncello e pianoforte, eseguirà i Fantasiestücke op. 73 di Robert Schumann, e la Suite Italienne di Igor Stravinsky. L’ingresso al concerto è gratuito per i giovani fino ai 18 anni di età (biglietto intero 5 euro, ridotto 3 euro per giovani tra i 18 e i 25 anni e oltre i 65 anni). Per le prenotazioni è attivo il numero verde 800.578875.

Diplomato con 10, Lode e Menzione d’onore al Conservatorio U. Giordano di Foggia, ha iniziato i suoi studi sotto la guida del padre Francesco perfezionandosi con il M° L. Piovano (primo violoncello dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia) e con il M° M. Polidori (primo violoncello Teatro alla Scala). Dal 2013 Suona un pregiato violoncello ‘’Raffaele Fiorini’’ 1894 appartenuto al violoncellista Osvaldo Pirani. Dal 2016 studia presso la Scuola di Musica di Fiesole sotto la guida del M° G. Gnocchi e attualmente presso l’accademia Nazionale di Santa Cecilia con il M° G. Sollima.

In qualità di primo violoncello dell’Orchestra Nazionale dei Conservatori sotto la direzione di E. Dindo e G. Grazioli si è esibito al teatro A. Bonci di Cesena e a Roma nella Basilica Papale di San Paolo fuori le Mura. Nel 2017, in concomitanza dei festeggiamenti per il 150° anniversario della nascita di U. Giordano, ha registrato in prima mondiale un inedito del famoso compositore, “Andantino e Allegro’’ per l’etichetta Fedora Music.

Apprezzato per il suo talento musicale risulta vincitore di numerosi concorsi musicali internazionali tra i quali ricordiamo: il 1° premio assoluto al Concorso Internazionale “Euterpe” di Corato; 1° premio assoluto al  Concorso “Premio Musica Italia Curci” di Barletta; 1°premio assoluto al Concorso “Mirabello in Musica” nel 2011 e 2012; 1° premio assoluto al “Trofeo Città di Greci” nel 2012 e 2013; vincitore del “Premio Crescendo 2016” di Firenze; finalista con Menzione d’Onore al Concorso Internazionale Janigro 2016 for Cellist Under 20 di Porec; 1°premio al Grand Prize Virtuoso 2017 di Londra; 1° premio al “eMuse” Music Competition 2017 di Atene e Special Award ‘’Thomastik – Infeld Vienna” al ‘’eMuse’’ music competition 2017.

]]>
Francesco Pavolucci Bilancio 2017, Energo Logistic Spa chiude con +15% dei ricavi Wed, 13 Jun 2018 17:50:29 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482917.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482917.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Energo Logistic Spa, azienda leader nel settore delle consegne a domicilio qualificate, ha presentato la relazione di gestione del bilancio 2017, che ha evidenziato l’importante incremento dei ricavi rispetto all’anno precedente.

Energo Logistic Spa, l’azienda di San Giovanni in Marignano specializzata nel settore Home Delivery e Trasporto di materiale metalmeccanico chiude il bilancio 2017 con quasi il 15% in più dei ricavi.
Energo Logistic Spa ha infatti presentato la relazione di gestione del bilancio 2017, che ha evidenziato l’incremento dei ricavi rispetto all’anno precedente.

Nel corso dell’esercizio appena concluso l’azienda di San Giovanni in Marignano ha consolidato ricavi per oltre 11.600.000 euro con un incremento di quasi 1.300.000 euro rispetto al 2016, registrando un margine operativo lordo pari al 4.43%.

Anche la posizione finanziaria netta risulta migliorata, avendo visto decrescere complessivamente l’esposizione per oltre 300.000 euro, nonostante siano stati incrementati gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo soprattutto per la BU Home Delivery on-line.

Negli ultimi tre anni Energo Logistic Spa ha prestato particolare attenzione, attraverso un’attività di compliance supportata da investimenti di notevoli entità, a questa innovativa attività di logistica, finalizzata per lo più alla grande distribuzione, ritenendo indispensabile ampliare anche “on line” le proprie competenze.

Francesco Pavolucci, Ceo di Energo Logistic, sottolinea come sia proseguito anche quest’anno l’investimento dell’azienda nella parte software: “Anche quest’anno infatti Energo Logistic ha investito ingenti somme di denaro per proseguire la realizzazione del suo gestionale che è parte fondamentale e determinante nei processi di sviluppo, controllo e certificazione dei servizi eseguiti per i propri clienti. Per la società questo investimento è di estrema importanza perché riuscirà a fornire quei dati necessari affinché il management aziendale possa prendere le decisioni più opportune ed in tempi sempre più rapidi.

Il fatturato conseguito dalla Energo Logistic Spa nell’anno appena concluso è composto all’80,5 % da attività di trasporto e di consegne, dal 19,5 % da servizi di global service ed altri ricavi.
Energo Logistic Spa anche nel corso dell’esercizio 2017, ha implementato l’attività di formazione del personale ritenendo di estrema importanza di avere personale altamente specializzato, con formazione continua in modo che sia preparato ad affrontare le nuove sfide aziendali.
L’incremento dei ricavi della Energo Logistic Spa conferma la solidità e la solvibilità della stessa con un miglioramento complessivo nella composizione qualitativa del patrimonio societario, evidenziato dai principali indici di bilancio.

A cura di:
Ufficio Stampa Laura Ravasio – Nuova Comunicazione
cell. 348 9330574
ravasio@nuovacomunicazione.com
http://www.nuovacomunicazione.com

]]>
Gli Switch in silicio da 44 GHz in package LGA compatto di Analog Devices offrono la più bassa perdita d’inserzione nell’industria Wed, 13 Jun 2018 17:13:21 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482920.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482920.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Analog Devices, Inc. annuncia la disponibilità degli switch da 44 GHz Single Pole Double Throw (SPDT), l’ADRF5024 e ADRF5025 in tecnologia “Silicon-on-Insulator” (SOI).

Tra i due nuovi switch a banda larga, l’ADRF5024 possiede una risposta in frequenza lineare da 100 MHz a 44 GHz, mentre l’ADRF5025 ha una banda da 9 kHz a 44 GHz, con caratteristiche stabili di attenuazione migliore di 1,7 dB e di isolamento di 35 dB. Entrambi i dispositivi accettano un segnale di fino a 27 dBm, sia quando chiusi “through” che durante la commutazione (“hot switching”). Il package a montaggio superficiale (SMT) è molto compatto e affidabile, con dimensioni 2,25 mm x 2,25 mm,  e permette prestazioni  migliori di quelle attualmente in commercio, sicuramente apprezzate dagli esperti di progettazione di sistemi radio frequenza (RF) e microonde. I due nuovi switch non richiedono l’alimentazione del bias, eliminando componenti periferici e raggiungendo un più alto livello di integrazione in sistemi come phased array, strumenti di misura portatili, body scanner ad alta risoluzione e sistemi di comunicazione a onde millimetriche di prossima generazione come l’emergente 5G e le reti satellitari a costellazione-elevata.

  • Visitando la pagina di prodotto, è possibile scaricare la documentazione, ordinare campioni e le schede di valutazione:

www.analog.com/ADRF5024

www.analog.com/ADRF5025

L’ADRF5024 e l’ADRF5025 adottano un’architettura del tipo riflettivo e hanno temperature operative da –40°C a 105°C. Tutti i pin incorporano una robusta protezione contro le scariche elettrostatiche (ESD). L’alimentazione nominale dei dispositivi è ±3,3 V, con un ridotto assorbimento di corrente, tipicamente inferiore ai 120 µA. Per il controllo logico i dispositivi utilizzano segnali positive, semplificando il progetto dell’interfaccia di controllo.

L’ADRF5024 e l’ADRF5025 rappresentano la sostituzione ideale per gli equivalenti basati su diodi PIN, dato che non richiedono componenti esterni per la generazione del bias o per il bilanciamento di impedenza e i pin di segnale sono internamente polarizzati al riferimento (GND), in modo da eliminare i condensatori di blocco della componente continua (DC), quando questa è assente.

L’ADRF5024 è ottimizzato per applicazioni, che richiedono commutazioni veloci, con periodo inferiore a 10 ns e fronti di transizione  di 2 ns, mentre l’ADRF5025 è ottimizzato per applicazioni a banda ultra-larga con buone prestazioni in bassa frequenza fino a 9 kHz. Le altre caratteristiche sono analoghe, per cui le parti sono mutuamente sostituibili e possono essere utilizzate indifferentemente sul circuito stampato (PCB) con gli stessi ingombri.

Prezzi e disponibilità

Prodotto Disponibilità produttiva Prezzo unitario per 1.000 Package
ADRF5024BCCZN Immediata 61,03 $ LGA 2,5 mm x 2,5    mm
ADRF5024-EVALZ N/A 1 unità @ 399,00 $ Scheda di valutazione
ADRF5025BCCZN Immediata 64,09 $ LGA 2,5 mm x 2,5 mm
ADRF5025-EVALZ N/A 1 unità @ 399,00 $ Scheda di valutazione

Analog Devices

Analog Devices (NASDAQ: ADI) è leader mondiale nella tecnologia analogica ad alte prestazioni ed è impegnata nella soluzione delle sfide tecniche più complesse. I prodotti Analog Devices danno la possibilità di interpretare il mondo che ci circonda, creando una connessione tra fisico e digitale per mezzo di tecnologie d’avanguardia che rilevano, misurano, alimentano, collegano e interpretano le grandezze del mondo reale. Visita il sito http://www.analog.com

Segui @ADI_News su Twitter
Iscriviti qui ad Analog Dialogue, la rivista tecnica mensile di ADI
Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.

]]>
Trimode by Fhiaba: frigorifero, fresco o freezer in un unico cassettone Wed, 13 Jun 2018 17:11:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482923.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482923.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Perfetta sintesi di tecnologia professionale, design innovativo e flessibilità, i modelli Fhiaba si adattano perfettamente ad ogni singola necessità e offrono prestazioni funzionali all’avanguardia per garantire una gestione del freddo unica nel mercato. Il cassettone TriMode™ di Fhiaba, ad esempio, è gestibile con tre diverse temperature, per un sistema di conservazione versatile.

Schermata 2018-06-13 alle 15.05.32

Frigorifero, freso o freezer: il cassettone TriMode™ è un brevetto Fhiaba che dà l’incredibile possibilità di scegliere tra tre diversi microclimi (temperatura, umidità, ventilazione). Attraverso il menù interattivo Fhiaba Access™, gestibile tramite il display digitale, l’utente può facilmente modificare la temperatura del cassettone che così si trasforma, a seconda delle esigenze, in:

  • frigorifero: +2 / +8 °C
  • fresco: -2 / +2 °C
  • freezer: -22 / -15 °C

Una vera e propria rivoluzione nel campo della conservazione domestica, il cassettone TriMode™ è l’esempio di innovazione tecnologica progettata per essere a servizio delle necessità di tutti i giorni: a seconda della spesa, degli alimenti e delle stagioni, si ha l’incredibile possibilità di scegliere il microclima da utilizzare nel cassettone. Poter gestire autonomamente il clima di un cassettone tra una temperatura che varia tra il -22 e i +8 °C, è inoltre indispensabile per preservare la qualità naturale degli alimenti, mantenendo intatto tutto il valore nutrizionale del cibo.

Schermata 2018-06-13 alle 15.05.13

Le serie Fhiaba che dispongono del pratico cassettone TriMode™ sono: X-Pro, Stand Plus, Country, Classic, Integrated. In tutti i modelli, il cassettone TriMode™ è disponibile a uno o a due cassettoni, per una gestione ancora più funzionale (nella versione a due cassettoni, la temperatura selezionabile è la stessa per entrambi i cassettoni).

E per chi ha problemi di spazio e desidera sfruttarlo al massimo della sua funzionalità, Fhiaba ha presentato quest’anno i praticissimi Undercounter che, oltre alla versione frigorifero, beverage e cantina vini, sono disponibili anche con doppio casettone con funzione TriMode™. In soli 87 cm di altezza si ha così una soluzione che permette di avere tre diversi ambienti di conservazione a seconda delle esigenze.

Per ulteriori informazioni:

Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com

]]>
Etna Photo Meeting, bilancio positivo per la 24esima edizione Wed, 13 Jun 2018 16:51:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482932.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482932.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Aci Bonaccorsi (CT) – È andata in archivio la 24esima edizione dell’Etna Photo Meeting, la kermesse dedicata alla fotografia d’autore che ha chiuso i battenti lo scorso 10 giugno. La manifestazione, organizzata dal Gruppo fotografico Le Gru di Valverde e ospitata negli spazi dello splendido Palazzo Recupero Cutore, si è conclusa con un bilancio nettamente positivo, che va ben oltre le aspettative della vigilia. Tra i componenti dello staff e del comitato direttivo si respira, infatti, un’aria di grande soddisfazione per i risultati conseguiti, che li ripagano abbondantemente dei sacrifici sostenuti e del gran lavoro organizzativo svolto in questi giorni.

Eccellente è stata la risposta del pubblico che ha fatto registrare un record di affluenza rispetto alle precedenti edizioni. Ogni giorno tantissime persone, provenienti da ogni angolo della Sicilia ma anche da altre regioni – Calabria e Puglia in testa – hanno visitato le mostre, frequentato i workshop, affollato seminari e i convegni, presentato i loro lavori alle letture dei portfolio. Segno evidente, questo, del fatto che il numero di professionisti, praticanti, cultori e semplici appassionati di fotografia è in costante crescita, grazie anche all’attività di proselitismo svolta da club amatoriali, mostre fotografiche, libri, festival ed eventi. Ma il merito dell’accresciuto afflusso di pubblico è del Gruppo fotografico Le Gru che, come negli altri anni, è riuscito a proporre un programma particolarmente ricco e qualificato con artisti, mostre, eventi e relatori di prim’ordine. Come Ferdinando Scianna, ospite d’onore del festival, vincitore del premio Le Gru 2018, nonché brillante conversatore, mattatore e animatore della serata dedicata alla presentazione dei suoi recenti libri.

Positiva è stata anche la risposta del pubblico locale che ha confermato, per il secondo anno consecutivo, di essersi affezionato alla kermesse fotografica, seguita con attenzione e interesse crescenti. Soddisfatti anche gli sponsor privati e gli enti pubblici che hanno creduto nell’iniziativa e l’hanno sostenuta in vari modi.

Se da un lato il successo della presente edizione premia l’impegno del presidente Ferdinando Portuese e dei suoi collaboratori, dall’altro alza l’asticella degli obiettivi futuri. Già nei prossimi giorni, infatti, il sodalizio fotografico di Valverde si metterà al lavoro per stilare una prima bozza con i nomi degli artisti da invitare e delle mostre da allestire per la prossima edizione dell’Etna Photo Meeting. L’appuntamento, dunque, è per giugno 2019 con un’edizione che si preannuncia fin d’ora degna di nota e ricca di sorprese, se non altro perché segnerà il traguardo storico dei venticinque anni di vita della manifestazione.

]]>
Fortronic Power 2018 Wed, 13 Jun 2018 15:13:33 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482944.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482944.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Il prossimo 28 giugno a Modena occhi puntati sull’elettronica di potenza

Se parliamo di elettronica di potenza esiste un solo evento in Italia capace di racchiudere al suo interno il concentrato di novità tecnologiche e soluzioni del settore: il Fortronic Power, la giornata verticale organizzata da Assodel (Associazione Distretti Elettronica – Italia) e giunta quest’anno alla sua 15a edizione.

L’evento, in programma il prossimo 28 giugno nel Padiglione C di ModenaFiere, si preannuncia ricco di contenuti rivolgendosi in maniera privilegiata a tecnici, FAE e PME.

Tra gli argomenti di spicco della manifestazione, verrà dato particolare risalto a Power Management, Inverter e Energy Storage, senza dimenticare importanti temi come IGBT, SJ-Mosfet e power module, wireless charging, medicale e diagnostica, thermal management, EV/HEV e molto altro.

Anche SiC e GaN troveranno ampio spazio nei dibattiti e nelle conferenze in programma, visti i trend di crescita che stanno vivendo queste due tecnologie. Basti pensare che secondo Yole Développement, la tecnologia SiC raggiungerà 430 milioni di dollari di fatturato mondiale nel 2018, con una crescita media annua del 28% da qui al 2020 e del 40% dal 2020 al 2022. Il gallium nitride (GaN), stimato attualmente in soli 12 milioni di dollari, passerà invece a un valore di 450 milioni nel 2022 con una crescita annua dell’84%.

UN CONCENTRATO DI TECNOLOGIA

Nel Padiglione C di Modena Fiere, le oltre 70 aziende presenti daranno vita a un’ampia area espositiva. Tra le novità, la presenza di un piccolo laboratorio, creato grazie alla partnership tra Tektronix, Giakova ed Eggtronic (giovane start-up specializzata in dispositivi wireless) che equipaggeranno un banco di misura dedicato ad applicazioni Wireless Power Transfer, Wireless Charging e Data over Power.

Fiore all’occhiello dell’evento saranno le due sessioni plenarie, organizzate come “lunch conference” concomitanti a partire dalle ore 12. La prima, dedicata agli High Power Devices vedrà la partecipazione di aziende quali AMI GE, Green Power Solutions, Usci, Elettromeccanica ECC, Fuji Electric, STMicroelectronics, Rohm Semiconductors e Tektronix. Tra gli interventi più significativi, l’approfondimento dell’esperto Bernardo Sainz, direttore Motor Drives Division di AMI General Electric che parlerà di “Pilotaggio motori AC-DC per applicazioni di alta potenza”.

La seconda conferenza plenaria sarà dedicata al Power Management e ospiterà gli interventi di Wolfspeed, Infineon, Rutronik, Recom, e SGE-Syscom.

Durante tutta la giornata sarà inoltre possibile partecipare ai workshop tecnici e alle arene multi-player. Oltre ai tre educational – momenti formativi per eccellenza – in programma nel pomeriggio: Display per ambienti industriali e ostili” by PowerTip/Consystem, “Power supplies: Industrial and Medicals – certification changes and new monitoring option” by SGE-Syscom, “SiC Technology: Innovation by Infineon for Energy Storage and Drives” by Infineon.

La partecipazione all’evento è gratuita previa registrazione su: https://fortronic.it/

]]>
L’innovazione si incontra a ModenaFiere con lo Strategic Innovation Summit di Assodel Wed, 13 Jun 2018 15:12:13 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482949.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482949.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT In programma per il 27 giugno a Modena, l’evento parla di innovazione tecnologica con un focus sull’automotive del futuro dell’e-mobility

L’Emilia-Romagna è un territorio dinamico e tecnologicamente all’avanguardia. Una Regione che cresce e investe, con 10 Tecnopoli, 82 laboratori di ricerca industriale e 14 centri per l’innovazione, parte della Rete Regionale dell’Alta Tecnologia. Ecco perché Assodel (Associazione Distretti Elettronica – Italia) l’ha scelta come sede privilegiata per una serie di eventi nel settore dell’elettronica e delle nuove tecnologie.

Tra gli altri anche lo Strategic Innovation Summit, incontro associativo per eccellenza dedicato ai manager dell’industria, in programma il 27 giugno a ModenaFiere (pad. C).

Automotive, motore di sviluppo dell’innovazione

Attraverso analisi di mercato, casi di successo selezionati, personaggi di rilievo del mondo accademico, istituzionale e industriale, l’Innovation Summit di Assodel proporrà in modo particolare una visione sul futuro del settore automotive, tra veicoli connessi, elettrici e a guida autonoma. Fornendo così spunti e nuovi modelli di business cui ispirarsi anche in altri ambiti applicativi a livello industriale.

Qualche dato per comprendere lo scenario… Il mercato delle auto connesse (connected car) è previsto crescere del 204% entro il 2022 per un valore di 122,6 miliardi di euro. I dispositivi di sicurezza e le tecnologie per la guida autonoma trainano il comparto.

Parlando di veicoli elettrici, in Italia, lo scorso anno sono state vendute 3.190 moto elettriche (+43% rispetto al 2016) e anche il fenomeno delle e-bike è in crescita. Se guardiamo oltre, pensiamo ai test in atto sull’elettrico a guida autonoma e ai robot-taxi o addirittura ai volocopter, ci rendiamo conto che certe cose non esistono più soltanto nei film di fantascienza.

E-mobility, esperti e visioni a confronto

Durante lo Strategic Innovation Summit ci saranno gli interventi di alcuni esperti: come Francesco Paolo Ausiello di ASTER, società dell’Emilia-Romagna per l’innovazione e il trasferimento tecnologico, che parlerà di “Emilia Romagna Smart specialization Strategy, indirizzi strategici e opportunità nel settore della mobilità”, e Riccardo Masiero del CRIT, società specializzata nella ricerca, sui “Trend tecnologici dell’elettrificazione nel settore automotive”.

Tra i relatori saranno presenti il MUNER, l’associazione interuniversitaria Motorvehicle University of Emilia-Romagna, il MASA, Modena Automotive Smart Area, e aziende quali ItalianVolt, VisLab e FIVE, tutte eccellenze italiane nel settore dell’e-mobility.

Al termine del convegno, si svolgerà la cerimonia di premiazione degli Assodel Award (16^ edizione) ai migliori manufacturer del settore elettronico e alle eccellenze dell’industria tecnologica italiana.

Il giorno seguente, il 28 giugno, sempre a ModenaFiere, è in programma il Fortronic Power, l’unico evento italiano dedicato all’elettronica di potenza.

La partecipazione è gratuita previa registrazione su: https://fortronic.it/

]]>
Effetto Mozart Wed, 13 Jun 2018 14:03:57 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482955.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482955.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT I concerti per violino e orchestra di Wolfgang Amadé Mozart. Vicenza, Teatro Olimpico. Sabato 16 giugno - ore 21.00

Sonig TchakerianSi intitola “Effetto Mozart” il terzo concerto delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico, a ricordare i benefici che la musica, e quella di Amadé in particolare, dà alle persone. Si terrà al Teatro Olimpico di Vicenza sabato 16 giugno 2018, con inizio alle ore 21. Ad introdurre la serata e l’ascolto, alle 19.30 in Odeo, una conversazione tra Sonig Tchakerian e Cesare Galla, giornalista e critico musicale, oggi autore della pagina online “Cronista di musica”.

Il programma della serata, che conclude l’integrale dei concerti per violino e orchestra di W. A. Mozart iniziato l’anno scorso, prevede il Concerto KV 207 in Si bemolle maggiore, l’Adagio KV 261 in Mi maggiore e il Concerto KV 219 in La maggiore. Sonig Tchakerian sarà violino solista e concertatore, l’Orchestra è quella di Padova e del Veneto, da tempo partner d’elezione per i molteplici progetti delle Settimane Musicali vicentine. Saranno eseguite le cadenze dei concerti composti da Giovanni Sollima e dedicate a Sonig Tchakerian.

La violinista, responsabile del progetto della musica da camera del festival, rinnova dunque l’invito ad immergersi nella musica, traendo i benefici che vanno oltre il piacere estetico e raggiungono il livello di benessere personale. «Credo moltissimo nell’effetto positivo di tutta la musica – sottolinea – e di quella di Mozart in particolare. Questo “effetto Mozart” varrà di certo per il pubblico, che potrà davvero lasciarsi avvolgere dalle onde sonore e ritrovare uno stato di benessere raro da assaporare nella vita frenetica di oggi. Per noi musicisti, questo effetto va un po’ conquistato perché si tratta di musica che richiede molto agli interpreti: grande consapevolezza tecnica e stilistica, in una apparente semplicità della partitura che, in realtà, non lascia alibi agli esecutori. La musica del geniale Mozart richiede grande controllo ma dà anche grande libertà, lasciando ampio spazio alla nostra interpretazione. Mozart, uomo libero di spirito, lascia che noi  rileggiamo con una cifra personale la sua musica. È un’occasione che va colta, anche se richiede un certo coraggio farlo. Giovanni Sollima, altro compositore libero, capace di spaziare tra gli stimoli musicali di un’enorme esperienza che viaggia nel tempo e nello spazio, ha scritto per me le cadenze di questi concerti, nelle quali emergono, qua e là, citazioni e spunti di diverse tradizioni musicali.»

Sono cinque i concerti che Wolfgang Amadé Mozart dedica al violino, strumento che lui stesso suonava, e  vedono la luce nel corso del 1775, ai tempi in cui il diciannovenne compositore rientrava da Monaco di Baviera, dove si era recato per l’allestimento dell’opera buffo-sentimentale La Finta giardiniera. Il Concerto per violino e orchestra KV 207, la cui stesura potrebbe retrodatarsi al 1773, venne eseguito in pubblico per la prima volta il 15 agosto 1777 a Salisburgo e riproposto il 9 luglio 1779. Sul finire del 1775 cade l’ultimazione del Concerto per violino e orchestra in La maggiore KV 219, considerato come il maggiore dei cinque concerti e forse il più eseguito. In esso lo strumento solista viene trattato con maestria e la bellezza melodica, la contrapposizione dei singoli movimenti, l’uso disinvolto delle possibilità espressive dello strumento vengono portate ad alti livelli artistici. Dopo questa partitura, Mozart non si cimenterà più in composizioni per violino e orchestra.

]]>
Erre Ci A Costruzioni di Parma sceglie iBusiness per la comunicazione digitale Wed, 13 Jun 2018 12:01:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482961.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482961.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Erre Ci A Costruzioni di Parma sceglie iBusiness per la comunicazione digitale per rafforzare ed espandere la propria presenza online.

Azienda storica di Costruzioni di Parma, Erre Ci A ha deciso di affidarsi alla startup di Fidenza iBusiness. Per un Progetto di presenza e posizionamento sui motori di ricerca e sui social network.
Attiva da oltre da 70 anni con passione e grandi competenze, Erre Ci A Srl è presente sia nel mercato delle costruzioni che in quello delle riqualificazioni e delle ristrutturazioni, sino al restauro di edifici storici.

Erre Ci A Costruzioni di Parma sceglie iBusiness per la comunicazione digitale

In grado di soddisfare esigenze complesse ed anche piccole richieste, i lavori di edilizia residenziale di Erre Ci A si fondano su qualità e sostenibilità tecnologica. Erre Ci A realizza infatti edifici che migliorano la qualità della vita di chi li abita. E riesce a ridurre al tempo stesso costi di gestione e di manutenzione. Tutto nel rispetto ambientale ma sempre con attenzione al valore estetico degli spazi abitativi. La Erre Ci A è nota per la cura dei dettagli e la funzionalità degli spazi e per l’affidabilità dei servizi collegati.

Erre Ci A è anche specializzata in interventi di ristrutturazione, anche profonda, del patrimonio edilizio esistente. Ed offre la garanzia di un servizio di alta qualità con tempistiche certe e verificabili.
Un’Azienda a misura d’uomo Erre Ci A. In cui gli stessi titolari rispondono con grande passione e puntualità alle più svariate esigenze. Una competenza qualificata per una manutenzione che valorizzi le proprietà immobiliari pubbliche e private. E restauri filologici operati da risorse umane altamente professionali.

Erre Ci A Costruzioni di Parma sceglie iBusiness per la comunicazione digitale

Per questo Erre Ci A si occupa di restauri conservativi di immobili pubblici e privati anche sottoposti a tutela. Secondo le tecniche tradizionali tramandate da generazioni di maestri muratori.
Tra i Progetti di Erre Ci A, solo per citarne alcuni, la Villa Aemilia, il Rustico Ca’ Tegoni, la Bulla Regia in Tunisia, la Villa Padronale Bassa Padana, Atrium e il Castello di Montechiarugolo.

iBusiness, startup di comunicazione digitale di Fidenza, è invece una web agency specializzata in Web Marketing, in particolare Funnel e Social Media Marketing.

Al suo attivo un Fondatore e CEO proveniente da ruoli dirigenziali di primissimo piano in aziende nazionali di Marketing, Gianfrancesco Nigri. Lo chiamano Gian: “Gain Influence And Network”.

Erre Ci A Costruzioni di Parma sceglie iBusiness per la comunicazione digitale

Erre Ci A Costruzioni di Parma sceglie iBusiness per la comunicazione digitale

Erre Ci A Costruzioni di Parma sceglie iBusiness per la comunicazione digitale

]]>
Nasce dallo studio delle nuove esigenze dell’abitare l’eco villaggio Lops, toccabile oggi con mano: un progetto a 5 stelle dal servizio percepibile in tutte le fasi della filiera Wed, 13 Jun 2018 11:20:25 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482965.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482965.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Schermata 2018-06-12 alle 16.21.54

L’Eco Villaggio Lops (www.immobiliarelops.it/ecovillaggiolops/) è oggi una realtà. Un progetto che ha realmente tenuto conto di tutti gli aspetti: nuovi bisogni abitativi, ma anche ecologici, partendo dalla scelta dei materiali e non sottovalutando anche le risorse naturali in un’ottica della salvaguardia dell’ambiente, del risparmio energetico e della tutela del benessere dell’individuo inteso come abitante. Gli appartamenti saranno consegnati nel 2019.

A Buccinasco, alle porte di Milano, sta nascendo un piccolo gioiello di bioedilizia: l’Eco Villaggio Lops. Un reale dialogo tra natura e tecnologia che ha come obiettivo quello di rivoluzionare il concetto di abitare grazie all’utilizzo di prodotti eco-compatibili e rispettosi dell’ambiente.

Schermata 2018-06-12 alle 15.39.51

Nato sull’onda dei nuovi comportamenti d’acquisto degli immobili che partono dall’analisi dei processi costruttivi, l’Eco Villaggio Lops ha analizzato, già in fase di progettazione, le singole funzioni dell’abitare, sviluppando un ciclo di studio integrato molto ampio che ha ben evidenziato sia gli aspetti strutturali che i sistemi di supporto (impianti). Non da ultimo, sono state prese in considerazione alcune dotazioni di base: dalla domotica agli arredi di carattere strutturale quali la cucina, gli armadi e contenitori fissi, i box doccia, le luci architetturali, tramite il supporto della consociata Lops Arredi (www.lops.it).

Schermata 2018-06-12 alle 15.57.46Obiettivo primario è stato quello di realizzare edifici conformi alle nuove esigenze del mercato partendo dallo studio della realtà Milanese, capitale del business italiano ed internazionale, sotto vari aspetti. Attraverso l’analisi delle nuove necessità, è emerso il bisogno di far percepire fin da subito la qualità degli ambienti realizzati, offrendo soluzioni (anche di carattere finanziario) sempre più vicine ai mutati bisogni delle persone.

La struttura diversificata Lops Holdigs ha permesso di coinvolgere ed integrare fin dalle prime fasi di costruzione diversi fattori: l’edilizia, il settore immobiliare e, non da ultimo, il settore arredi (Lops Arredi). Tramite il supporto di piantine, con le loro caratteristiche di layout e spazialità, è così possibile dare da subito l’emozionalità e far comprendere a fondo come sarà la realizzazione finale.

Tutti questi elementi hanno garantito l’anticipo temporale nell’acquisto degli immobili e hanno dato l’opportunità di scegliere tutte le opzioni di personalizzazione disponibili quali ad esempio le dotazioni aggiuntive e le finiture. Un servizio ‘chiavi in mano’ in tutte le fasi della filiera, dalla progettazione alla consegna finale.

All’Eco Villaggio Lops seguiranno nuovi progetti in fase di definizione e sempre a Milano.

Per ulteriori informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
Lops Holding Spa T
Tel. 02 4457741
www.immobiliarelops.it/ecovillaggiolops/

]]>
I principali risultati dell’Osservatorio AIFIn/MarketLab “Innovazione nel Life Insurance & Welfare” Tue, 12 Jun 2018 19:10:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482968.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482968.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Lo scenario di mercato e il ruolo dell’innovazione nel mercato assicurativo vita, previdenza e welfare. Alleanza Assicurazioni, BNL Gruppo BNP Paribas, BNP Paribas Cardif e Generali Welion vincono il “Life Insurance & Welfare – Innovation Award 2018”

Milano, 12 giugno 2018 – Sono stati presentati a Milano i risultati dell’Osservatorio AIFIn/MarketLab “Innovazione nel Life Insurance & Welfare 2018”. Gli Osservatori sono analisi strategiche sull’evoluzione del contesto ambientale, competitivo e sull’innovazione nel settore bancario, assicurativo e finanziario.

La metodologia ha previsto una significativa attività di desk research, interviste in profondità e una survey su un Executive panel composto da 74 manager appartenenti a 42 istituzioni finanziarie.

L’indagine ha evidenziato i principali macrotrend che avranno impatto nel mercato assicurativo vita, previdenza e welfare, le relative aree di opportunità e rischio strategico per gli operatori del settore e le possibili opzioni strategiche.

Per il 46% dell’Executive Panel l’innovazione è la principale priorità strategica per il settore.

Nella survey sono state raccolte, con domande specifiche, le view dei manager su alcuni temi ritenuti fondamentali per il futuro dell’industria quali: le aspettative di raccolta sui vari rami e le adesioni alla previdenza complementare, il riposizionamento dell’offerta garantita e la differenziazione rispetto alle soluzioni di asset management, gli impatti strategici della normativa (Solvency II MIFID II e IDD), le barriere all’acquisto delle soluzioni e lo sviluppo dell’offerta welfare, i bassi tassi e gli investimenti alternativi, i nuovi modelli distributivi e la digitalizzazione dei processi, ecc.

Nel report dell’Osservatorio sono stati inseriti diversi “case history” innovativi.

Durante l’evento Alleanza Assicurazioni, BNL Gruppo BNP Paribas, BNP Paribas Cardif e Generali Welion hanno ricevuto il premio AIFIn “Life Insurance & Welfare – Innovation Award”, ognuno per la propria categoria di operatore: Compagnia di Assicurazione, Bancassurance Vita e Operatore specializzato nel Welfare.

Tra i progetti candidati sono stati ritenuti meritevoli di menzione speciale: Customer Experience: la consulenza digitale dal volto umano di Alleanza Assicurazioni; Power YOUnit BNL di BNL Gruppo BNP Paribas e BNP Paribas Cardif; Nasce Generali Welion di Generali Welion.

“In un contesto di tassi bassi, longevità e vincoli normativi (es. Solvency II) le compagnie Vita dovranno focalizzare la loro attenzione sull’in-force management per ottimizzare ed estrarre valore dal business esistente ma contestualmente innovare il modello di business per renderlo sostenibile nel tempo.” – dichiara Sergio Spaccavento, Presidente AIFIn – “Il Welfare, soprattutto come offerta collettiva, è stato indicato come la principale area di sviluppo per il settore nei prossimi tre anni, sottolineando l’importanza del ruolo sociale delle compagnie assicurative. La digitalizzazione, lo sviluppo di nuovi modelli distributivi e l’adozione di nuove tecnologie rappresentano altre importanti sfide per l’industria”.

Life Insurance & Welfare – Innovation Award

Il premio AIFIn “Life Insurance & Welfare – Innovation Award” è un osservatorio indipendente e un riconoscimento annuale che ha lo scopo di promuovere il ruolo dell’innovazione nel settore del vita, previdenza e welfare ed è una sezione speciale del premio “Financial Innovation – Italian Award”.

AIFIn – Associazione Italiana Financial Innovation
AIFIn – Associazione Italiana Financial Innovation (www.aifin.org) – è un think tank indipendente che si propone di promuovere e diffondere la cultura dell’innovazione nel settore bancario, assicurativo e finanziario. AIFIn vuole rappresentare il punto di riferimento per l’analisi delle tendenze innovative del settore.
www.aifin.org

MarketLab Srl – Financial Marketing & Research è una società di consulenza direzionale specializzata nel settore bancario, assicurativo e finanziario che offre servizi di ricerche di mercato, formazione, consulenza strategica, marketing e sull’innovazione.
www.marketlab.it

Maggiori informazioni:
Segreteria Organizzativa AIFIn
segreteria@aifin.org
Tel. 0382 523317

]]>
Una cena in cabinovia, evento speciale a Moso in Passiria Tue, 12 Jun 2018 12:41:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482619.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482619.html ffby ffby La funivia Grünbodenbahn di Moso in Passiria invita i buongustai amanti della natura ad un evento molto speciale. Il 22 giugno è infatti in programma un'originalissima cena in cabinovia: sapori da gustare e atmosfere uniche per un'appuntamento gastronomico immersi tra le montagne, una cena speciale nelle gondole della cabinovia con delizie gastronomiche e con un panorama affascinante.
Dopo un aperitivo insieme, si prende posto nelle cabine della funivia, dove saranno allestiti degli eleganti miniristoranti, in cui si potrà gustare un delizioso menu di 5 portate a base di prodotti regionali. I migliori cuochi della Val Passiria collaboreranno infatti con i produttori locali (itticoltura, caseificio, macelleria e contadini) per preparare piatti straordinari, che sapranno regalare un'esperienza emozionante.
Moso in Passiria fa parte delle località aderenti al circuito Alpine Pearls, un network impegnato a promuovere vacanze ecocompatibili e soluzioni di mobilità innovative a tutela dell’ambiente. Moso è un paradiso del trekking nel Parco Naturale Gruppo di Tessa: un invito al trekking per tutti i gusti, dalle tranquille passeggiate e brevi escursioni agli impegnativi tour alpini o itinerari escursionistici a lunga percorrenza. Il villaggio alpino di Plan, località car-free, con la sua quiete e le tante proposte di sport è una meta ideale per chi ama il contatto diretto con la natura. (Ufficio Stampa Alpine Pearls Italia: OfficineKairos.it)

Info: info@passeiertal.it - https://www.merano-suedtirol.it/it

]]>
Riqualificazione Cascina Merlata inaugurazione 2° lotto di Città Contemporanea Sat, 09 Jun 2018 18:53:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482333.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482333.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Sabato 9 giugno si è tenuta la cerimonia ufficiale della posa della prima pietra del 2° lotto di Città Contemporanea in via Pasolini a Milano, alla presenza dell’Assessore di Regione Lombardia Stefano Bolognini e degli Assessori del Comune di Milano Pierfrancesco Majorino e Gabriele Rabaiotti, per un nuovo modo di pensare l’abitare.

Abitare per far abitare.
È con questo slogan che Città Contemporanea inaugura il secondo lotto a Cascina Merlata di altri 180 alloggi, di alta qualità, a basso consumo energetico e prezzi accessibili. La costruzione e gestione del nuovo edificio, progettato dall’architettoPatricia Viel dello studio Citterio – Viel&Partners, sarà affidata alle cooperative CMB e Delta Ecopolis, interpreti di un nuovo modo di concepire l’abitare. Non si tratta solo di case, ma di persone che le abitano. Da questo principio nasce un progetto parallelo, ad alta responsabilità sociale, a sostegno del disagio abitativo a Milano, in collaborazione con le istituzioni pubbliche e il privato sociale.
Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti gli Assessorati di Regione Lombardia e del Comune di Milano competenti in materia di politiche abitative e sociali, per costruire con loro un percorso cooperativo a sostegno di buone pratiche innovativo per l’accesso alla casa. Il progetto, in via di definizione, sarà presentato alla cittadinanza milanese nelle prossime settimane.

“La volontà di qualificare un’azione economica di mercato attraverso l’indicazione di un progetto a forte finalità sociale e collettiva ci sembra un elemento di grande interesse ed innovazione che speriamo possa essere utilizzato anche da altri – dicono gli Assessori Pierfrancesco Majorino (Politiche sociali) e Gabriele Rabaiotti (Casa, Lavori pubblici), entrambi presenti all’inaugurazione. Per questo ci siamo trovati subito disponibili a definire un accordo tra Comune e Città Contemporanea per precisare, nelle prossime settimane, la destinazione del fondo, che andrà comunque a vantaggio di famiglie in sofferenza abitativa”.

“Si tratta della prima pietra – afferma Fabio Cambiaghi, Vicepresidente di Città Contemporanea – di un ulteriore passo nella riqualificazione del distretto di Cascina Merlata, il nuovo cuore pulsante di Milano all’interno di un parco di 250.000 mq., con la scuola pubblica, asili nido, il centro commerciale, e l’adiacente area Aexpo, Mind il parco della scienza del sapere e dell’innovazione, presentato anch’esso oggi. Un quartiere urbano di nuova concezione, autosufficiente, una città nella città perfettamente connessa al centro, alla città metropolitana ed alla Regione. Dotato di tutte le funzioni primarie, ricreative, culturali, sportive, residenziali, produttive e terziarie: un habitat metropolitano di nuova concezione, smart e sostenibile”.

Città Contemporanea è il frutto di una collaborazione unica tra l’Architetto Patricia Viel, dello studio CITTERIO – VIEL, e le due Cooperative aderenti alla Lega delle Cooperative: insieme hanno portato avanti un lavoro di co-progettazione integrata, visibile nella qualità dei materiali, nel disegno degli edifici e degli spazi pubblici e nella scelta degli elementi di design, seguendo i modelli urbanistici del Nord Europa. Immobili in Classe A, con ottime finiture e prezzi certificati e convenzionati.
Città Contemporanea Spa è, infatti, la società nata per condividere le opportunità di una fase economica non certo facile, ma soprattutto per offrire sicurezza e innovazione nella realizzazione immobiliare in area Cascina Merlata. È partecipata dalle Cooperative Delta Ecopolis e CMB che hanno dato il loro appoggio al progetto, per rispondere alle richieste di chi aspira ad avere una casa bella, di qualità e con un comfort elevato a un prezzo accessibile e ragionevole.

La cooperativa CMB, impresa costruttrice, è oggi la prima impresa di costruzioni per fatturato in Italia, festeggia 110 anni di storia. Una storia che è iniziata da una stretta di mano nel 1908: un gesto che un tempo aveva un forte significato e che dava vita fin da subito a qualcosa: un rapporto basato sulla fiducia. Una tradizione consolidata che ha contribuito a costruire e riqualificare un pezzo del nostro Paese: abitazioni, ospedali, grattacieli, strade, infrastrutture, i luoghi in cui si svolgono le vite delle persone.

Delta Ecopolis è una delle Cooperative di abitanti più grandi d’Italia, con 10.000 soci. Nata nel 2017 dalla fusione di E.CO.POLIS SOC. COOP. e Cooperativa Nazionale di Senago Soc. Coop, ha radici molto profonde. Le cooperative che hanno contribuito alla sua nascita realizzarono i primi edifici agli albori del 1900 e hanno dato risposta al bisogno abitativo di quattro generazioni di cooperatori.
Delta Ecopolis guarda al futuro e si offre come gestore sociale, quale cooperativa contemporanea che si pone di fornire servizi energetici volti al risparmio e al rispetto dell’ambiente e ridisegnando pezzi di città perfettamente inseriti nel tessuto socio-urbano.

]]>
ADVENTURE OUTDOOR FEST 2018 - #DOLOMEET Fri, 08 Jun 2018 18:52:22 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482270.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482270.html Adventure Outdoor Fest Adventure Outdoor Fest  

ADVENTURE OUTDOOR FEST 2018 - #DOLOMEET


#DOLOMEET Incontriamoci all'Adveventure Outdoor Fest

#DOLOMEET è l'hashtag della sesta edizione dell'Adventure Outdoor Fest, a sottolinearne le caratteristiche, sempre più marcate, di luogo di incontro, confronto, scambio e condivisione in cui praticare sport, mettersi alla prova nelle tantissime attività in programma e approfondire tematiche legate alla natura e allo stile di vita outdoor.

Unesperienza di socializzazione unica nel cuore delle Dolomiti in cui vengono puntati i riflettori sulla passione per il viaggio, per la scoperta e sul desiderio di oltrepassare il proprio limite fisico e mentale, raccontato attraverso le storie degli atleti e degli ospiti, le performance live, il cinema e la fotografia.

Una forma di turismo alternativo e sostenibile che, partendo dalla valorizzazione dellincantevole territorio che circonda San Candido (Bz), propone un programma capace di coinvolgere una vivace community di atleti professionisti e appassionati di Avventura e una più vasta di curiosi e neofiti.

 

TANTE ATTIVITA OUTDOOR NEL CUORE DELLE DOLOMITI

LAdventure Outdoor Fest 2018 si terrà dal 27 giugno al 1 luglio, con un programma ricco di attività per appassionati di Climbing, Alpinismo, Trail Running, Trekking, Yoga e Acroyoga, Slackline, Indofit, Aerial Silk, Parkour, Bici e perfino Barefoot Walking.

 

Tra gli highlight di questa edizione, importanti conferme sono il progetto Yogadventure, con seminari e corsi tenuti da insegnanti con alle spalle una solida formazione nelle migliori scuole di Yoga e il Trekking Night con il Concerto al sorgere del sole di ABA. Le sfumature blues, soul e jazz della voce di questartista, finalista della settima edizione di X Factor e appassionata di sport e montagna, saranno accompagnate dalle note della chitarra di Carlo De Bei.

 

Altra conferma è la seconda edizione del 3 Cime Street Boulder Contest, un evento che fin dal suo primo esordio è riuscito a coinvolgere un'entusiasta community di climber amatori e professionisti.

La gara si terrà sabato 30 giugno e porterà climbers da tutta Italia e dallestero, a scalare sui muri del centro della città.

 

Per gli amanti del trail Running, oltre a unuscita al tramonto con rientro in notturna, il weekend prevede il Trail 2 Days, un'avventura di due giorni che unirà corsa, natura, tenda e racconti sotto le stelle nello splendido scenario del Parco naturale delle Tre Cime.


Per la prima volta in programma un workshop video a cui si può partecipare anche con il proprio smartphone, condotto dal fotografo professionista Pier Francesco Macchi, e non poteva mancare lorganizzazione di un Instameet, in collaborazione con Igers_Suedtirol e IgersItalia, un appuntamento speciale per scoprire le bellezze naturali del territorio in un trekking che si chiuderà con un aperitivo al Museo Dolomyhtos.

 

Un programma intenso di attività adatto davvero a tutti, sia per chi volesse vivere ladrenalina di scalare sulle Tre cime di Lavaredo, sia per chi volesse seguire un corso di Yoga, riconnettersi alla natura camminando a piedi nudi, o rilassarsi con un massaggio Zen.

Anche i bambini potranno mettersi alla prova in tantissimi corsi pensati appositamente per loro!

 

NUOVI LINGUAGGI NARRATIVI DEL MONDO OUTDOOR

Le novità all'Adventure Outdoor Fest sono di casa e quest'anno, il festival d'avventura più conosciuto d'Italia, manterrà le promesse, non solo arricchendosi di nuove storie e protagonisti, ma anche dando voce ai nuovi linguaggi narrativi del mondo outdoor grazie al progetto, nato in collaborazione con Mountain Blog, intitolato "CLOUDS".

Si tratta di una piattaforma di talks ed experience che coinvolgerà, un gruppo selezionato blogger e social influencer, appassionati di sport outdoor, avventura e viaggi, che potranno vivere durante il festival unoccasione di networking, di sviluppo di nuove idee e progetti e di confronto di esperienze, oltre che entrare in contatto diretto con atleti e responsabili di aziende del settore.

 

Di sport e social media si parlerà anche con Orazio Spoto, segretario generale e fondatore di Instagramers Italia, in una interessante incontro, aperto a tutti, in cui verranno approfondite le connessioni tra il mondo delle attività outdoor e la comunicazione su Instagram.

Con Igers Italia, oltre allInstameet (#DoloMeet) in programma Sabato 30 giugno, sarà organizzata la prima edizione del challenge nazionale #MyAdventureOutdoor.

Tutti potranno partecipare con una foto che rappresenti il momento di un'avventura vissuta, sia che si tratti di un gesto sportivo, sia che riguardi tutto ciò che sta attorno e fa parte dellavventura stessa: i preparativi, la fatica, i sorrisi, il viaggio, la condivisione, lambiente, la natura.

 

GET INSPIRED: INCONTRI, CINEMA E OSPITI

 

LAdventure Outdoor Fest si aprirà mercoledi 27 giugno con il Dolomiti Unesco Day, una giornata di appuntamenti organizzati in collaborazione con la Fondazione Dolomiti Unesco, rappresentata al Festival dalla presidente Marcella Morandini e dalla giornalista Fausta Slanzi.

Alla rassegna Incontri DAltr(r)a Quota, con lo show cooking dello chef Markus Holzer e una degustazione di prodotti tipici del Sudtirolo, seguirà una conferenza sulle sfide e opportunità future a 9 anni dal riconoscimento dei 9 sistemi delle Dolomiti Unesco, seguita dalla proiezione, presentata dallautore Piero Badaloni, di una puntata del documentario Dolomiti, Montagne-Uomini-Storie.

 

La serata di Giovedi 28 giugno, sarà dedicata ai 200 anni di GRIVEL, eccellenza italiana nella produzione di attrezzatura per la montagna, che racconterà, attraverso dei contributi video e la voce dellAD Oliviero Gobbi, la lunga avventura che li ha portati a scrivere la storia dellalpinismo.

A chiusura dellincontro verranno assegnati i premi (Grivel Golden Axe Award, Dolomythos Award e Best Photography Award), del concorso internazionale Adventure Movie Awards che ogni anno seleziona e proietta a San Candido i migliori cortometraggi sul tema dell'avventura provenienti da tutto il mondo.

 

Venerdi 29 lavventura si fa viaggio con le guide di Kailas viaggi&trekking e le storie dei luoghi pazzeschi incontrati in 20 anni di attività.

Venerdi sarà anche loccasione per conoscere una trail runner eccezionale, ma anche una appassionata attivista per la difesa del pianeta. Clare Gallagher, ambassador Patagonia, ci racconterà il progetto Protecting Trail across the World che unisce la sua passione per la corsa a quella della salvaguardia dell'ambiente naturale .

La ricca giornata di venerdi si chiuderà con lo scrittore Erri De Luca, in una serata intitolata #untemporovesciato, in cui la passione per la montagna sarà lo spunto per parlare dei temi di fondo della vita di tutti.

 

Sabato 30, giornata del 3Cime Street Boulder Contest, sarà il momento di una leggenda vivente del bouldering femminile, Anna Stöhr, atleta del team pro Mammut due volte Campionessa del Mondo (Arco 2011 e Aviles 2007), Campionessa Europea nel 2013 e 2010 e quattro volte vincitrice della Coppa del Mondo (2013, 2012, 2011, 2008).

Un incontro in cui Anna ci racconterà il suo amore per la natura, la sua passione per lo sci, la mountainbike, i viaggi, il cinema e il buon caffè e, soprattutto, il perché arrampicare è la sua vita.

Serata che si chiuderà con il Pool Party, organizzato in collaborazione con lAcquafun, i cui ingredienti saranno musica, slackline, tessuto aereo sullacqua, e  tanto divertimento!

 

Sempre numerosissimi gli atleti e ospiti presenti durante i giorni dellAdventure Outdoor Fest, come Michele Evangelisti, che tornerà a San Candido per unuscita di running al tramonto e per guidare il Trail 2 Days, Anna Oberparleiter, campionessa di MTB testimonial Silverskin, il rider Maurizio Deflorian, Andrea Bianchi, presente per guidare la scuola di Barefoot Walking e presentare il suo ultimo libro, edito Mondadori, La terra sotto i piedi, Michael Bolognini, testimonial DryHeat alla guida dei piccoli esploratori del festival, lesploratore Michael Wachtler, con la presentazione del libro, del video esclusivo e linaugurazione della mostra Loro delle Alpi, il team di One Project Research e  quello di Kallas Viaggi, Luca Matteraglia e Filip Schenk atleti Scarpa, il team di Explore Climbing, Daniel Rogger e le guide dellAlpinschule Drei Zinnen, ben 10 insegnanti di Yoga e AcroYoga, Slackliners,  il team di Indoboard, diversi importanti Fotografi e Videomakers.

 

Siamo certi che le loro storie e avventure sapranno emozionarvi ed ispirarvi e vi aspettiamo anche solo per fare due chiacchiere e bere una buona birra in compagnia.

 

I PARTNERS DELLAVVENTURA

L'edizione 2018 prevede una nuova location per il villaggio del Festival dove, oltre allarea expo per i partner, grazie alla partnership con Alpenverein Suedtirol, vedrà installata la parete boulder utilizzata per le ultime finali di Coppa Italia, unarea per incontri allaperto, un Adventure Bar con specialità locali ma anche piatti vegani, unarea per attività di yoga e slackline, il cinema-teatro per gli incontri e lAdventure Camping.

 

Non passeranno inosservate le installazioni di tende sospese by TENTSILE ITALIA, previste nel villaggio del festival, e per chi volesse vivere un weekend tra gli alberi, sarà possibile prenotare lesperienza sulle rive del lago di Dobbiaco.

 

Numerosi e importanti i Partners presenti questanno a Innichen:

GRIVEL, oltre allappuntamento sui 200 anni di attività, realizzerà, proprio per questa occasione, una limited edition di 200 Twin Gate firmati Adventure Outdoor Fest.

PATAGONIA, con il Warn Wear Tour, offrirà riparazioni gratuite per i capi di qualsiasi marchio per sensibilizzare e incoraggiare i clienti a prolungare al massimo la vita di ciò che indossano.

SCARPA conferma la sua presenza con il test degli ultimi modelli di scarpette da arrampicata e con dei fantastici premi e gadget per i partecipanti alla 3 Cime Street Boulder Contest. Premi bellissimi anche da parte di MAMMUT, presente con latleta Anna Stoer, e da parte di E9 che porterà in gara un proprio top climber.

I brands di arrampicata GENTIC e SKYLOTEC, new entry, per il mercato italiano, saranno presenti a San Candido assieme a VAUDE.

Le coppie che parteciperanno al Trail2Days avranno a disposizione una tenda FERRINO, partner anche dellAdventure Camping realizzato nei giorni del festival.

DRY HEAT realizzerà lambitissimo gilet tecnico ufficiale, mentre ROCK EXPERIENCE firmerà la maglietta del Festival.

Sarà invece PRANA, questanno, a vestire con i suoi coloratissimi capi gli insegnanti del programma Yogadventure.

 

Lo staff del festival porterà con se il braccialetto ufficiale realizzato da LASKO e un comodissimo porta-tutto CAZZARUL by IACO.

Al villaggio presenti tanti altri espositori di qualità come SILVERSKIN, ACROCHET, e GEBO Mountain.

 

MANUEL CAFFE si conferma caffè ufficiale dellevento, apprezzatissimo dal pubblico e indispensabile per lo Staff!, mentre la birra, per rinfrescare le gole dei più assetati sarà la mitica FORST.

 

Bloccate le date,  lAdventure Outdoor Fest  vi aspetta a San Candido dal 27 Giugno al 1 Luglio - #DOLOMEET

 

ADVENTURE OUTDOOR ITALIA

www.adventureoutdoorfest.com

info@adventureoutdoorfest.com

www.3cimeclimb.com

 

 

]]>
Pinalli apre tre store in Umbria Fri, 08 Jun 2018 18:35:25 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482334.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482334.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Pinalli (www.pinalli.it) inaugura tre nuovi beauty store in Umbria: ieri, 7 giugno 2018, ha aperto lo store di Ponte San Giovanni (PG), oggi, 8 giugno 2018, apre quello di Magione (PG), mentre domani, sabato 9 giugno 2018, aprirà quello di Perugia. La nota realtà distributiva italiana, attiva nel mondo della bellezza da oltre trent’anni, prosegue in modo veloce il suo piano di allargamento distributivo, un piano che prevede infatti entro questo mese l’apertura di altri 8 pdv in Lombardia e Piemonte.

Store_Pinalli

Un periodo di grande fermento per Pinalli che si concretizza con l’annuncio dell’apertura di tre nuovi punti di vendita in Umbria e precisamente a Ponte San Giovanni (Perugia) in Via Pietro Cestellini 3 (aperto ieri, 7 giugno 2018), a Magione (Perugia) presso il Comm.le Pesciarelli in Via dei Mulini 1 (aperto oggi, 8 giugno 2018) e a Perugia in Via Rizzo 75 (aprirà domani, 9 giugno 2018).

Tante novità per il nuovo pubblico umbro (fino ad oggi non erano infatti presenti in questa Regione store Pinalli), che già conosce il brand grazie all’e-shop.

Pinalli con questo cambio di insegna punta ad incrementare la fidelizzazione del cliente, grazie a un notevole ampliamento dell’offerta commerciale e ad iniziative locali ad hoc pensate per far vivere al cliente un’esperienza d’acquisto ricca di novità e promozioni.

“Nei prossimi mesi vedremo un notevole ampliamento della nostra rete distributiva, un ampliamento che prevede già tra questo mese e quello di luglio l’apertura di altri 8 punti di vendita molto strategici per Pinalli. Questi ulteriori tre beauty store aperti in Umbria fanno parte dei 12 pdv che hanno cambiato insegna e che sono entrati a far parte della famiglia Pinalli. Queste nuove acquisizioni in Umbria ci permettono di essere presenti in città e in una Regione soprattutto in cui prima non lo eravamo, offrendo così un servizio diretto e completo e che andrà ad affiancare quello del nostro e-shop. Da sempre per noi è importante garantire al cliente un’esperienza d’acquisto a 360°, possibile anche grazie al supporto di esperte vendeuses, disponibili a rispondere alle più particolari esigenze e richieste.”

Ponte San Giovanni (Perugia) – Via Pietro Cestellini 3 – 7 giugno 2018
Magione (Perugia) – Comm.le Pesciarelli, Via dei Mulini 1 – 8 giugno 2018
Perugia, Via Rizzo 75 – 9 giugno 2018

Per ulteriori informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com

]]>
Global Keg apre in Italia: il noleggio fusti in acciaio inox è ora disponibile per birrifici e aziende vinicole! Fri, 08 Jun 2018 18:34:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482335.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/482335.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Già nominato il General Manager e stabilita rete di magazzini
Orlando-Milano, 8 giugno 2018.Global Keg, la più grande azienda al mondo di noleggio fusti in acciaio, conferma la forte crescita e l’espansione in Europa con l’apertura delle operazioni in Italia.

 Poter utilizzare fusti di acciaio di alta qualità senza doversi preoccupare dell’investimento richiesto per l’acquisto né tantomeno del loro recupero una volta spediti ai clienti è, in sintesi, l’offerta di Global Keg.

Nessuna cauzione né preoccupazione per fusti persi, rubati o danneggiati. Spedizioni ovunque in Italia e nel mondo. Questo sogno di parecchi birrifici è ora diventato realtà grazie a Global Keg, azienda made in USA che fornisce appunto tale servizio, prima e unica in Italia,  a condizioni a dir poco sorprendenti.

Grazie al codice a barre e al tag RFID, i fusti vengono tracciati e monitorati in ogni loro spostamento e forniscono preziose informazioni a tutta la catena di approvvigionamento che riesce così ad ottimizzare tempi e costi.

Ecologici, riutilizzabili, sempre disponibili, si ordinano solo quando servono nel formato e con l’attacco desiderato. Mai più problemi di scarsità di fusti per i picchi di richieste nell’alta stagione ma neppure fusti inutilizzati ad occupare prezioso spazio nel magazzino quando la richiesta cala.

Nessun investimento oneroso e ammortamenti pluriennali: si paga quel che si usa e lo si detrae  immediatamente dalle tasse in quanto servizio.

Dal birrificio artigianale alle case vinicole così come i grossi gruppi multinazionali, il servizio è in grado di venire incontro alle svariate esigenze distributive e Global Keg è a disposizione per offrire la propria consulenza e personalizzazioni ad hoc.

Era l’uovo di Colombo che in tanti attendevano, ora finalmente il servizio è disponibile, e proprio qui da noi. I primi magazzini e il responsabile per l’Italia sono già stati individuati ed altri sviluppi sono previsti a breve.

A proposito di  Global Keg  (www.globalkeg.com):

Global Keg è un’azienda americana con sede ad Orlando, Florida. E’ la più grande azienda al mondo di noleggio fusti in acciaio. Dispone di uno dei parchi fusti più moderni ed estesi, disponibili ovunque e con cui fornisce servizi di noleggio ai più grandi birrifici in tutto il mondo. Grazie alla tecnologia SmartKegTM i fusti Global Keg sono tracciati e monitorati ovunque. Nessuna cauzione è richiesta per  l’utilizzo di questo innovativo servizio.

_______________________________________________________________________

Per maggiori informazioni:
Global Keg
Philip Suttle  – Vice President of Marketing   – Office:  +1  407 900 9992  – mail: psuttle@globalkeg.com
Walter Brambilla      – General Manager  – Italy        – Mobile: +39 335 7879830 – mail: wbrambilla@globalkeg.com

Ufficio Stampa Italia:
Cynthia Carta ADV.   Mobile +39 338 5909592  mail: cyncarta@cynthiacartaadv.it, 
www.cynthiacartaadv.it

]]>