Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Manifestazioni Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Manifestazioni Mon, 22 Oct 2018 14:24:20 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/1 #ASSETINTANGIBILI: L’audiovisivo e le nuove evoluzioni – 23 ottobre Unione Confcommercio Milano Sat, 20 Oct 2018 19:06:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497802.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497802.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Diritti, proprietà, economie e nuovi business delle immagini e dei suoni in movimento
#ASSETINTANGIBILI


Convegno – 23 ottobre alle ore 9,00 in Unione Confcommercio Milano, corso Venezia 47

Tra gli interventi quello del Commissario Agcom Francesco Posteraro, che parlerà delle indagini conoscitive e le recenti iniziative dell’Autorità alla luce dell’evoluzione tecnologica e dei nuovi modelli di business.

Il convegno, gratuito, che si terrà in sala Colucci del Palazzo Castiglioni e sarà moderato da Simona Lavagnini, partner Studio Legale LGV, nasce con l’obiettivo di approfondire, anche tramite case history specifiche, il settore dell’audiovisivodal punto di vista legale ed economico. L’audiovisivo che fino a qualche anno fa era “sinonimo” di cinema oggi abbraccia contenuti che nemmeno transitano dalle sale cinematografiche. Pensiamo non solo al fenomeno delle piattaforme digitali, ma a tutte le produzioni per il web, documenti, filmati industriali, che sono un patrimonio economico per le imprese e deve essere tutelato. La conoscenza dei diritti di utilizzo dei contenuti e degli incentivi finanziari ed agevolazioni fiscali a disposizione con il tax credit, sono ormai elementi imprescindibili non solo per gli addetti ai lavori, ma anche per tutte le aziende che utilizzano, poi di fatto, queste produzioni. Durante l’incontro verranno esaminate opere audiovisive sia di tipo tradizionale sia innovativo e, grazie agli esperti presenti in sala, verranno analizzati gli aspetti legislativi, finanziari e fiscali di questo settore in costante crescita e quali potranno essere gli scenari futuri, le modalità di circolazione dei diritti dei contenuti e gli aspetti legislativi che li governano.

“Il convegno è inserito all’interno del progetto “asset intangibili” promosso da Asseprim, che vuole analizzare ed approfondire il valore di tutti quegli elementi non materiali, quali ad esempio il capitale umano, la valorizzazione del brande la Proprietà Intellettuale, che sempre più hanno un impatto reale nell’economia e nella gestione aziendale.

Value gap o pirateria, con i mancati benefici economici che derivano dai contenuti culturali non riconosciuti, la “Direttiva Copyright” appena approvata dal Parlamento Europeo, sono solo alcune delle sfide e delle opportunità che chi produce contenuti audiovisivi è chiamato a comprendere e tutelare per garantire la propria competitività sul mercato”, dichiara Umberto Bellini Presidente Asseprim.

]]>
Sabato 10 novembre cerimonia di premiazione della VII edizione di OpenartAward – Premio alla Pubblicità Sat, 20 Oct 2018 07:39:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497803.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497803.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Settima edizione della manifestazione internazionale dedicata alle aziende italiane ed europee, contraddistintesi nel settore della comunicazione e del marketing

Saranno le sale dell’Istitut Français Grenoble di Napoli (in Via Francesco Crispi, 86), a ospitare, sabato 10 novembre 2018 alle ore 17.00, la serata finale di OpenartAward 2018 – Premio alla Pubblicità, concorso riservato alle aziende nazionali ed europee, contraddistintesi nel settore della comunicazione e del marketing. 

Ideato e organizzato da OPENART (istituto che da 19 anni svolge a Napoli corsi di comunicazione e grafica pubblicitaria), OpenartAward è l’unico premio in Italia nel settore ad avere una valenza “istituzionale”.

Negli anni, infatti, il premio ha ottenuto i patrocini di: Commissione Europea, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Campania, Comune di Napoli, Camera di Commercio, ASSOCOM e UNICOM, ed è stato insignito dalla medaglia del Presidente della Repubblica nel 2014.

Partner dell’edizione 2018 sono Centro Stampa Therapoint, NapoliFilmFestival, ArtistiInVetrina, Cartiere Fedrigoni, SecretStyle Magazine, Cinemaitaliano.info, IVO digital provider, PlanetStand, LaBuonaTavola Magazine.

Un ringraziamento speciale è riservato all’Istitut Français Grenoble di Napoli ed al Console di Francia a Napoli sig Laurent Burin Des Roziers, per la disponibilità ad accogliere la cerimonia di premiazione, e dove sarà allestita un’esposizione con tutti i lavori dei finalisti.

“Indire un premio alla pubblicità – sottolineano gli organizzatori Federico Donatelli e Mariella Fittipaldi – in cui s’invitano le agenzie ad iscrivere i propri artworks accompagnati da schede che ne descrivessero tecniche e percorsi realizzativi, e sottoporre ai nostri studenti questi lavori per valutarne l’efficacia comunicativa, grafica, estetica e realizzativa, è stata l’idea vincente che ha reso in pochi anni OpenartAward il premio più qualificato e con il più alto numero di partecipanti tra le manifestazioni nazionali dedicate alla comunicazione pubblicitaria” (quest’anno hanno aderito 131 agenzie – 20 provenienti dall’estero – che hanno iscritto 1018 lavori in rappresentanza di 675 brand).

L’aspetto rilevante e unico del concorso è difatti la giuria, interamente costituita da studenti dei corsi di grafica e comunicazione visiva: un ponte concreto tra il mondo della formazione scolastica e quello del lavoro. 

Gli allievi hanno la possibilità di confrontarsi con il lavoro dei professionisti, i quali, al tempo stesso, possono testare la propria creatività comunicativa su un campione molto particolare e attento alle evoluzioni delle tendenze della grafica.

Per ognuna delle tredici categorie (composte di una short list di otto candidati) sono previste tre targhe (oro, argento e bronzo). Saranno inoltre assegnati una serie di premi “speciali” messi a disposizione dagli sponsor.

OpenartAward 2018 – Premio alla Pubblicità
Istituto Francese Grenoble di Napoli c/o Consolato di Francia a Napoli
sabato 10 novembre 2018 ore 17.00 – via F.Crispi 86, Napoli
Info, orari e inviti al numero 0815448397
email openartinfo@mac.com web www.openartgrafica.com  www.openartaward.it

]]>
Mycancertherapy.eu il nuovo sito web per pazienti oncologici di Daiichi Sankyo Fri, 19 Oct 2018 18:29:29 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497804.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497804.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Mycancertherapy.eu il nuovo portale video di Daiichi Sankyo che risponde ai dubbi dei pazienti oncologici con un linguaggio di facile comprensione

Presentato all’ESMO 2018 mycancertherapy.eu di Daiichi Sankyo, il nuovo portale video che risponde alle domande più frequenti dei pazienti oncologici, semplificando il gergo medico e utilizzando un linguaggio di facile comprensione. Il sito è già disponibile in 16 lingue parlate nell’UE, compreso l’italiano, e presto avrà anche l’URL dedicato lamiaterapiadelcancro.it.

Monaco, 19 ottobre 2018 – Presentato al Congresso dell’European Society of Medical Oncology (ESMO) 2018, mycancertherapy.eu, il nuovo portale video in 16 lingue, creato da Daiichi Sankyo per rispondere alle domande più frequenti dei pazienti oncologici, semplificando il gergo medico.
Lo strumento di informazione online, che comprende video interventi di qualificati oncologi, nasce come risorsa per aiutare i pazienti a superare le barriere che si frappongono alla comprensione del loro percorso di terapia del cancro, ostacoli spesso dovuti al gergo medico, alla lingua straniera e al sentimento di sopraffazione che li coglie dopo la diagnosi. Attraverso brevi video gli esperti offrono le risposte alle domande più frequenti dei pazienti sui principali aspetti del trattamento del cancro, compresi i tipi di trattamento disponibili, gli effetti collaterali, e l’impatto sulla vita quotidiana, e lo fanno nella lingua madre dei pazienti stessi. Il sito Web è completato da un elenco di F.A.Q. su cosa aspettarsi, come prepararsi e cosa fare quando viene diagnosticato un cancro, e contiene un glossario che fornisce definizioni chiare per vari termini legati all’oncologia. Il risultato è una piattaforma unica in Europa, ricca di informazioni veicolate sia nelle principali lingue europee (inglese, tedesco, olandese, francese, spagnolo e italiano) che nelle lingue minoritarie più frequentemente parlate in questi Paesi (turco, polacco, rumeno, serbo-croato, russo, cinese, Hindi, urdu, arabo e berbero). Oggi è possibile consultare il portale mycancertherapy.com in traduzione italiana selezionando l’opzione lingua, e presto avrà in Italia l’URL dedicato lamiaterapiadelcancro.it.

Il cancro spiegato con un linguaggio facile e comprensibile
“Abbiamo prestato particolare attenzione affinché tutte le informazioni video e testuali fossero veicolate con un linguaggio facile da comprendere, proprio perché molti pazienti hanno difficoltà a capire e ricordare i dettagli della chemioterapia ascoltati durante il loro primo consulto – spiega il dott. Ajoeb Baridi, Consulente Medico di Daiichi Sankyo UK e responsabile dell’intero progetto – Ciò può essere dovuto alla mancanza di competenza linguistica rispetto al gergo medico o allo shock iniziale per la diagnosi.” Gli argomenti trattati includono anche risposte a domande relative agli effetti collaterali del trattamento o a come affrontare la malattia nei diversi aspetti della vita quotidiana.

Il sito Web verrà lanciato in otto Paesi
Il sito Web, già disponibile nelle diverse lingue selezionando l’opzione desiderata in homepage, verrà presto lanciato anche con URL dedicati, negli otto Paesi i cui pazienti hanno accesso a tutte e 16 le lingue, una scelta che evidenza l’impegno di Daiichi Sankyo nell’oncologia, e l’ambizione dell’azienda a spingersi oltre un approccio meramente tecnico-scientifico, offrendo servizi che possano rappresentare davvero la differenza per la vita dei pazienti.

Italia: http://www.lamiaterapiadelcancro.it
Europa: http://www.mycancertherapy.eu
Regno Unito: http://www.mycancertherapy.co.uk
Paesi Bassi: http://www.mijnkankertherapie.nl
Germania: http://www.meinekrebstherapie.de
Austria: http://www.meinekrebstherapie.at
Svizzera: http://www.meinekrebstherapie.ch
Spagna: http://www.miterapiacontraelcancer.es
Francia: http://www.matherapiecontrelecancer.com

Daiichi Sankyo e l’impegno nell’oncologia
La vision di Daiichi Sankyo consiste nell’applicazione di conoscenze e capacità innovative guidate da un pensiero non convenzionale per sviluppare trattamenti significativi per i pazienti affetti da cancro. L’azienda è impegnata a trasformare la scienza in valore per il paziente, e questo impegno è presente in tutte le sue attività.
L’ obiettivo è quello di mettere a disposizione dei pazienti sette nuove molecole nei prossimi otto anni, dal 2018 al 2025, avvalendosi dei risultati dei suoi tre pilastri: il Franchise di Farmaci Anticorpo-Coniugati, quello dedicato alla Leucemia Mieloide Acuta e quello di ricerca focalizzato sullo sviluppo delle nuove molecole (Fase I).
I Centri di ricerca della Daiichi Sankyo Cancer Enterprise includono due laboratori di bio/immuno-oncologia e “small molecules” in Giappone e Plexxikon Inc. a Berkeley (California), e il centro di R&S sulla struttura delle “small molecules”. Tra i composti che si trovano nella fase cruciale di sviluppo figurano: DS-8201, un farmaco anticorpo-coniugato (ADC) per i carcinomi HER2-positivi della mammella, dello stomaco ed altri, il quizartinib, un inibitore orale selettivo di FLT3 per la leucemia mieloide acuta (AML) con mutazioni di FLT3-ITD di nuova diagnosi e recidivante/refrattaria, e il pexidartinib, un inibitore orale di CSF-1R per il tumore tenosinoviale a cellule giganti (TGCT). Per maggiori informazioni, consultare http://www.DSCancerEnterprise.com

FonteDaiichi Sankyo

————————————–

Contatti

Daiichi Sankyo
Elisa Porchetti
Tel.+39 0685255-202
elisa.porchetti@daiichi-sankyo.it

Valeria Carbone Basile
Tel: +39 339 1704748
valeria.carbonebasile@gmail.com

Daiichi Sankyo
Daiichi Sankyo è un Gruppo farmaceutico attivamente impegnato nella ricerca, nello sviluppo e nella produzione di farmaci innovativi con la mission di colmare i diversi bisogni di cura ancora non soddisfatti dei pazienti, sia nei mercati industrializzati che in quelli emergenti. Con più di 100 anni di esperienza scientifica e una presenza in più di 20 Paesi, Daiichi Sankyo e i suoi 16,000 dipendenti in tutto il mondo, contano su una ricca eredità di innovazione e una robusta linea di farmaci promettenti per aiutare le persone. Oltre a mantenere il suo robusto portafoglio di farmaci per il trattamento dell’ipertensione e dei disordini trombotici, e con la Vision del Gruppo al 2025 di diventare una “Global Pharma Innovator con vantaggi competitivi in area oncologica“, le attività di ricerca e sviluppo di Daiichi Sankyo sono focalizzate alla creazione di nuove terapie per l’oncologia e l’immuno-oncologia, con un ulteriore focus su nuove frontiere quali la gestione del dolore, le malattie neurodegenerative e cardiometaboliche, e altre patologie rare.

Per maggiori informazioni visita il sito http://www.daiichi-sankyo.it

]]>
Quando la pubblicità diventa arte: Maurizio Marcato insignito del “Gold Award” al concorso PX3 2018 Fri, 19 Oct 2018 14:09:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497805.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497805.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Verona, Ottobre 2018 – Un nuovo prestigioso riconoscimento per il fotografo Maurizio Marcato, premiato al concorso fotografico francese PX3 con il Gold Award nella categoria “Advertising Product”. Lo scatto vincente appartiene alla campagna promozionale realizzata per Euro3Plast, azienda di design vicentina specializzata nella creazione di arredamento outdoor, e raffigura la lampada Trim disegnata da Valerio Sommella.

Le mie fotografie raccontano sempre una storia” ha dichiarato Maurizio Marcato. “In particolare poi la creazione di un’immagine pubblicitaria necessita di un’indagine delicata ed approfondita, dove vanno presi in considerazione molti aspetti legati alla storia dell’azienda e agli obiettivi di marketing. Tutto ciò va condensato poi in un unico scatto dove la narrazione procede spontanea ed armonica, senza stridere”.

Il fotografo ha poi proseguito raccontando il concept fotografico dell’immagine vincitrice del Gold Award al concorso francese PX3. “In questo progetto realizzato per l’azienda Euro3Plast, ho rappresentato con sguardo disincantato il sottile rapporto tra uomo e natura in un contesto visibilmente artificiale, dove tutto è in bilico tra incanto e realtà, tra passato e futuro. Nei miei scatti si respira un’atmosfera da sogno, la creatività diventa un linguaggio universale che esula dalla pura e semplice immagine commerciale esaltando così la forza iconica dei prodotti”.

Un progetto di grande successo, realizzato grazie alla collaborazione di Vittorio Moretti di Euro3Plast, lo studio Joe Velluto, la stylist Carlotta Angius e il fotografo Paolo Marcato.

Il PX3Paris Photography Prize – è una prestigiosa competizione annuale di fotografia che da anni si pone l’obiettivo di selezionare e premiare i fotografi più meritevoli provenienti da tutto il mondo, promuovendo il loro talento all’interno della comunità artistica francese. Quest’anno sono stati oltre 7.000 gli scatti inviati da oltre 100 Paesi in tutto il mondo, tra questi la giuria ha avuto l’arduo onere di scegliere i migliori.

Maurizio Marcato Press office:
Terzomillennium – barbara@terzomillennium.net
+39 045 6050601 – www.mauriziomarcato.com

]]>
RS Components inserisce a catalogo i connettori Ethernet backplane da 10 Gbps a marchio Hirose Fri, 19 Oct 2018 10:11:24 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497806.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497806.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT I robusti connettori per PCB garantiscono velocità elevate e integrità del segnale per applicazioni industriali

RS Components (RS), distributore multicanale globale di prodotti di elettronica, automazione e manutenzione, ha inserito a catalogo la serie ER8 di connettori board-to-board con passo da 0,8 mm a marchio Hirose per applicazioni industriali e medicali. I connettori per circuiti stampati della serie ER8 combinano una struttura robusta e trasmissione ad alta velocità a più di 10 Gbps, ben oltre le specifiche IEEE 802.3ap.

I connettori ER8 sono caratterizzati da spazio di contatto e profondità di inserimento aumentati per mantenere forza di accoppiamento/disaccoppiamento fino a sei volte maggiore rispetto ai tipici connettori micro-pitch. Queste caratteristiche rendono la serie ER8 ideale per applicazioni che richiedono fino a 100 cicli di accoppiamento e resistenza a urti e vibrazioni. Un’ampia guida di accoppiamento su ogni connettore facilita l’inserimento, con un vasto intervallo di auto-allineamento.

I contatti della serie ER8 sono ottimizzati per un’elevata integrità del segnale e assicurare prestazioni di trasmissione affidabile e ad alta velocità. L’assegnazione sfalsata dei pin GSSG consente di ottenere un’impedenza differenziale di 85 Ω, con conseguente riduzione della diafonia. L’eccellente rapporto di inserimento loss-to-crosstalk con un far-end crosstalk (FEXT) dotato di differenziale a 5 aggressori soddisfa le specifiche IEEE 802.3ap per velocità di 10 Gbps e superiori.

La serie ER8 comprende una vasta gamma di connettori maschio e femmina per circuiti stampati da 0,8 mm, nella versione con impilamento in parallelo (a mezzanino) e ad angolo retto. I connettori paralleli sono disponibili nelle versioni da 10 a 120 contatti e offrono altezze d’impilamento comprese tra 7 e 12 mm. I connettori ad angolo retto sono disponibili con 120 contatti.

I connettori ER8 Hirose offrono una tensione di 100 V e una corrente nominale di 0,5 A.

I connettori serie ER8 Hirose sono disponibili da RS nelle regioni EMEA e Asia Pacifico.

Chi è RS Components

RS Components, Allied Electronics & Automation e IESA Ltd sono marchi commerciali Electrocomponents plc, un distributore multicanale globale. RS distribuisce oltre 500.000 prodotti industriali e di elettronica, provenienti da oltre 2.500 fornitori leader, e fornisce un’ampia gamma di servizi a valore aggiunto a oltre un milione di clienti. Con sedi operative in 32 Paesi, il gruppo evade oltre 50.000 ordini al giorno.

Electrocomponents è quotata alla Borsa di Londra (London Stock Exchange), e ha chiuso lo scorso anno finanziario il 31 marzo 2018 con un fatturato i 1,71 miliardi di Sterline.

Per maggiori informazioni, visitare: it.rs-online.com

Maggiori informazioni sono disponibili su:
Twitter: @RSComponents; @designsparkRS; @RSOnline_IT
Linkedin: www.linkedin.com/company/rs-components
Facebook: @RSComponentsItalia
RS Components
www.rs-online.com

DesignSpark
www.rs-online.com/designspark
Electrocomponents plc
www.electrocomponents.com

]]>
Chordoma Disease Market Analysis, Top players, Region and Forecasts Till 2023 Thu, 18 Oct 2018 14:38:28 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497571.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497571.html market Research Future market Research Future Chordoma is a rare type of primary bone cancer that is typically malignant in nature. This type of tumor occurs mostly at the skull base or along the spine. These tumors are formed from small fragments of embryonic cells that accumulate into the disks of the spinal column. The prevalence is found to be twice in men in comparison with women. Moreover, most of the tumor cases occur between the age group of 50 to 70 years.

According to the American Cancer Society, over 40% of primary bone cancers are chondrosarcomas. The maximum prevalence is given to osteosarcomas (28%), followed by chordomas (10%), Ewing tumors (8%), and malignant fibrous histiocytoma (4%). About two out of five chordomas (40%) propagate in the skull region, while the rest develop in the bones of the spine.
The preferred surgical treatment for chordomas of the skull base is Endoscopic Endonasal Approach (EEA) developed by UPMC. This minimally invasive technique uses nasal cavities as a corridor to reach the inoperable tumors. The benefits of EEA surgeries include no incisions to heal, no disfigurement, and faster recovery.

The increasing occurrence of bone cancer along with growing government initiatives for bone cancer awareness and aging population globally are the major factors expected to fuel the global chordoma disease market over the forecast period. Global Market for the Chordoma Disease is expected to grow at a CAGR of approximately 6.8% during 2017 to 2023.

Chordoma Disease Market Key Companies Analyzed In Report Are

AstraZeneca plc (U.K.), Amgen, Inc. (U.S.), Actavis plc (U.S.), Bristol-Myers Squibb and Company (U.S.), Celgene Corporation (U.S.), Eli Lilly and Company (U.S.), F. Hoffmann-La Roche AG (Switzerland), GlaxoSmithKline plc (UK), Novartis International AG (Switzerland), Pfizer, Inc. (U.S.), Sanofi S.A. (France), Debiopharm Group (Switzerland), Bayer AG (Germany), Johnson & Johnson (U.S.), Merck & Co., Inc. (U.S.), Optivus Proton Therapy, Inc. (U.S.), ProCure Treatment Centers, Inc. (U.S.), Varian Medical Systems, Inc.(U.S.), Amura Holdings Ltd. (U.S.), Catena pharmaceuticals Inc. (U.S.), Celldex therapeutics Inc. (U.S.), Eckert & Ziegler BEBIG (Germany), Infinity Pharmaceuticals (U.S.), Medivir AB (Sweden), Merrion Pharmaceuticals Plc. (U.S.), and others.

Get Sample Copy of Report At: https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/5784   

Market Segmentation:


The global chordoma disease market has been segmented on the basis of diagnosis, treatment, and end-user. On the basis of diagnosis, the global chordoma disease market is segmented into biopsy, imaging, blood tests, and others. The imaging segment is further divided into x-ray, Magnetic Resonance Imaging (MRI), Computed Tomography (CT) scan, Positron Emission Tomography (PET) scanning, and bone scan. On the basis of treatment, the global chordoma disease market is segmented into chemotherapy, radiation therapy, cryosurgery, surgical treatments, radiosurgery, targeted therapy, and others. The surgery segment is further classified into radical resections, sacral chordoma, spinal chordoma, skull base chordoma, and others. The chemotherapy segment is classified into methotrexate, doxorubicin, and others. Furthermore, the targeted therapy segment is divided into bevacizumab, erlotinib, and others. On the basis of end-user, the global chordoma disease market is segmented into hospitals, clinics, cancer care centers, and others.

Intended Audience:

•           Chordoma drug manufacturers
•           Chordoma drug suppliers
•           Biotechnology companies
•           Government institutes
•           Research and development companies
•           Academic medical centers and universities
•           Research and consulting firms
•           Venture capital firms

Get Exclusive Discount on Report @ https://www.marketresearchfuture.com/check-discount/5784  

Detailed Regional Analysis:
The global chordoma disease market consists of four regions, namely, the Americas, Europe, Asia Pacific, and the Middle East and Africa.
The Americas region accounted for the largest market share of the global chordoma disease market owing to the high prevalence of bone cancer in the region and aging population, along with high favorable reimbursement policies in the region. As per the American Cancer Society in 2017, about 3,260 people are projected to be diagnosed with primary bone cancer in the U.S. (1,820 men and boys and 1,440 women and girls).

The European chordoma disease market is anticipated to emerge as the second largest market owing to the development of the pharmaceutical and medical industries. According to the Cancer Research U.K. organization in 2014, about 580 new cases of bone sarcoma were found in the U.K.

The Asia Pacific region is expected to grow rapidly during the forecast period owing to less awareness regarding bone cancer among the population and less availability of effective treatment option for bone cancer in the region. For instance, in September 2016, Dr. Reddy's Laboratories entered into a strategic collaboration with Amgen for marketing and distributing Prolia (denosumab), Vectibix (panitumumab), and Xgeva (denosumab) in India.

The Middle Eastern region is expected to grow at a steady pace owing to factors such as rising R&D activities in the healthcare sector and extensive development of the healthcare infrastructure.

TABLE OF CONTENT

Chapter 1. Report Prologue

Chapter 2. Market Introduction
2.1 Definition
2.2 Scope Of The Study
2.2.1 Research Objective
2.2.2 Assumptions
2.2.3 Limitations

Chapter 3. Research Methodology
3.1 Introduction
3.2 Primary Research
3.3 Secondary Research
3.4 Market Size Estimation

Chapter 4. Market Dynamics
4.1 Drivers
4.2 Restraints
4.3 Opportunities
4.4 Challenges
4.5 Macroeconomic Indicators
4.6 Disease Indication Trends & Assessment

Chapter 5. Market Factor Analysis
5.1 Porter’s Five Forces Analysis
5.1.1 Bargaining Power Of Suppliers
5.1.2 Bargaining Power Of Buyers
5.1.3 Threat Of New Entrants
5.1.4 Threat Of Substitutes

….TOC Continue

Have a Question Ask to Our Experts https://www.marketresearchfuture.com/enquiry/5784/

About US: 
Market Research Future (MRFR), enable customers to unravel the complexity of various industries through Cooked Research Report (CRR), Half-Cooked Research Reports (HCRR), Raw Research Reports (3R), Continuous-Feed Research (CFR), and Market Research & Consulting Services.

Contact Us: 
Market Research Future
Office No. 528, Amanora Chambers
Magarpatta Road, Hadapsar,
Pune - 411028
Maharashtra, India
Phone: +1 646 845 9312
Email: sales@marketresearchfuture.com

 

]]>
“L’Umanità tra Dramma e Speranza”: mostra d’arte ispirata alla Lampada della Pace Thu, 18 Oct 2018 09:31:51 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497807.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497807.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Venerdì 19 ottobre, alle ore 18, nella Sala “Sette Santi fondatori” di Monte Berico, e sabato 20 ottobre alle ore 17 con l’ultimo pellegrinaggio della Lampada.

Le celebrazioni dedicate alla Lampada della Pace si aprono all’insegna dell’arte. Venerdì 19 ottobre, alle ore 18, nella Sala “Sette Santi fondatori” di Monte Berico, inaugura la mostra curata da Roberto Meneguzzo, dal titolo “L’Umanità tra Dramma e Speranza”, con la presenza di Bepi De Marzi, tra canti, suoni e racconti, attraverso la poesia di Padre David Maria Turoldo.

La mostra Sarà visitabile fino al 4 novembre, il sabato, la domenica e nei giorni festivi con orario 8.30-12.00 e 15.00-19.00. 38 artisti, tra pittori, scultori, fotografi e poeti interpretano il tema fondante del progetto che ha dato origine alla Lampada della Pace. Per desiderio del curatore, la mostra, partendo dalla tragedia del primo conflitto mondiale che ha sacrificato migliaia di giovani e inferto alla popolazione profonde ferite, vuol essere un momento di riflessione per descrivere attraverso l’arte, nelle sue diverse espressioni, i mali che affliggono la nostra società, e il rimedio cui siamo chiamati per superarli: la speranza e la consapevolezza che il bene trionferà sul male.

Sabato 20 ottobre alle ore 17 si terrà una celebrazione solenne nel Santuario di Monte Berico, che vede la partecipazione della Schola Poliphonica Santuario di Monte Berico, diretta da Silvia Fabbian. All’organo, Luca Boaria. Questa sarà l’ultima uscita della Lampada che dal Santuario si dirigerà, la domenica 21 ottobre, verso i cinque sacrari del Vicentino, partendo da Cima Grappa, la mattina alle ore 08.45, e poi a Bassano del Grappa (ore 10.30 circa), per poi toccare l’Ossario di Asiago (ore 11.30 circa), Tonezza del Cimone (ore 15 circa), per terminare sull’ Ossario del Pasubio verso le ore 17.

Sabato 20 ottobre tutta la città potrà ascoltare, per la prima volta, una nuova melodia suonata dalle campane di Monte Berico, musica destinata a diventare familiare per tutti i vicentini. Si tratta di una breve sequenza composta da Marco Taralli, autore con Maurizio Dones dell’opera “La Grande Guerra – REQUIEM In Memoriam”. La melodia delle campane aprirà anche la serata della prima rappresentazione assoluta del Requiem, la sera di sabato 27 ottobre.

Il viaggio della Lampada si concluderà il prossimo 27 ottobre, con una grande manifestazione che da Piazza dei Signori (partenza ore 9.00) andrà sino al Piazzale della Vittoria: lì si svolgerà una cerimonia civile e religiosa. Tutti i vicentini sono invitati a partecipare, accompagnando la Lampada della Pace verso la sua sede definitiva nel Santuario di Monte Berico.

]]>
Ripristinare dignità e decoro nel campo della salute mentale. Wed, 17 Oct 2018 22:31:24 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497808.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497808.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT

Martedì 16 ottobre, la Chiesa di Scientology di Roma ha salutato la Giornata Mondiale della Salute Mentale, che si celebra il 10 ottobre  di ogni anno, con un convegno organizzato dalla locale rappresentanza del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani.

Si è trattato di una serata dedicata a ribadire e sottolineare l’importanza del rispetto della dignità umana in un campo, quello della salute mentale, dove una certa psichiatria si è tristemente distinta per abusi e brutalità. Ospite della serata il Dott. Giorgio Vitali, ex informatore medico scientifico, che ha esposto come in spregio alla dignità umana, l’industria del farmaco e dello psicofarmaco indulge spesso in campagne di marketing finalizzate più al profitto che ad una vera intenzione di cura.

I presenti hanno anche assistito ai primi tre capitoli del documentari “Macabri Profitti- La storia mai raccontata degli psicofarmaci” con cui il Citizen Commission on Human Rights rivela una brutale ma ben fortificata macchina fabbrica-soldi grazie a più di 175 interviste ad avvocati, esperti della salute mentale, familiari delle vittime e gli stessi sopravvissuti.

E’ stata quindi presentata l’iniziativa educativa del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, che ha realizzato una serie di materiali per innalzare la consapevolezza del pubblico sugli abusi nel campo della salute mentale raccogliendo nel corso degli anni centinaia di denunce e tutelato i diritti di moltissimi cittadini.  Tra le molte campagne condotte, ricordiamo quella sul consenso informato in relazione all’elettroshock, la serie d’ispezioni a sorpresa, effettuate nei residui manicomiali italiani nei primi anni ’90 (che portarono alla loro chiusura), attività d’informazione e sensibilizzazione sui temi dell’uso di psicofarmaci sui minori, sugli anziani e sul trattamento sanitario obbligatorio.

Come parte del loro codice religioso, gli Scientologist si impegnano “a scoprire e contribuire ad eliminare qualsiasi pratica fisicamente dannosa nel campo della salute mentale” e, quindi, determinare un clima di sicurezza e protezione per la guarigione mentale.

Con questo in mente, nel 1969 gli Scientologist fondarono il Citizens Commission on Human Rights (CCHR, in Italia CCDU, Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani), un ente di tutela che indaga ed espone le violazioni psichiatriche dei diritti umani. Oggi il CCHR è una forza a livello mondiale che lavora attivamente per eliminare i trattamenti brutali, le pratiche criminali e le violazioni dei diritti umani nel campo della salute mentale. Ha contribuito a far promulgare più di 150 leggi che proteggono le persone da pratiche abusanti e coercitive nel campo della salute mentale.

]]>
“Messico in bilico”: presentazione del libro della giornalista Fausta Speranza Wed, 17 Oct 2018 22:03:12 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497809.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497809.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Il Messico ago della bilancia delle sorti delle Americhe e fulcro del mercato della droga che arriva fino all’Italia: è quanto emerge nel libro Messico in bilico. Viaggio da vertigine nel Paese dei paradossi, di Fausta Speranza. Prefazione di Lucio Caracciolo e introduzione di Paolo Magri. Con il patrocinio di Amnesty International. Infinito Edizioni. Viene presentato oggi giovedì 18 ottobre presso la sede della FNSI, Federazione Nazionale Stampa Italiana a Roma, alle 17, con un dibattito in cui l’autrice e Caracciolo dialogano con lo storico Daniele De Luca. Modera Stefano Leszscynski.

Il libro "Messico in bilico. Viaggio da vertigine nel Paese dei paradossi" di Fausta Speranza

Il libro “Messico in bilico. Viaggio da vertigine nel Paese dei paradossi” di Fausta Speranza

Muovendosi tra dimensioni umane e sociali e lambendo versanti politici e geopolitici, Messico in bilico porta per mano sulle “montagne russe” dei paradossi messicani tra record inauditi di violenza – 150.000 omicidi in dieci anni, 30.000 dispersi, 12 giornalisti uccisi in 12 mesi (esattamente come in Siria) – ma anche di bellezza e di cultura. Un paese che – si legge – “ti trascina sul terreno dell’empatia più estrema per drammi e tragedie e ti abbandona tra le braccia dell’arte dopo averti stregato con il fascino delle ricchezze naturalistiche e storiche”.

Il libro è ricco di dati e di testimonianze di vittime della violenza, molto difficili da ottenere nel più meridionale dei paesi dell’America del nord visto l’altissimo livello di corruzione e di impunità che crea autentico terrore tra la gente. Insieme con riferimenti alle connivenze internazionali che portano fino all’Europa. Non mancano storie di solidarietà e di speranza. O analisi dello scenario sociopolitico che si presenta per la nuova presidenza di Andrés Manuel López Obrador.

Proprio tra fine ottobre e novembre si svolge in Messico il Festival de las calaveras, Festival dei teschi. “Tutto ha i colori accesi – spiega l’autrice – e tutto sembra tornare nell’immagine della Catrina, una statuetta di donna, o meglio uno scheletro elegantemente vestito e abbigliato, che suscita tristezza e simpatia, mistero e irriverenza: un magnifico elogio dell’ironia che sembra confondere e riscattare in Messico qualunque paradosso e dualità”. La Catrina è anche simbolo della società opulenta e morta, del contrasto tra povertà e ricchezza, della sfida cruciale tra Nord e Sud del mondo.

Al centro la giornalista Fausta Speranza Premio al Giornalismo Internazionale 2018, per il reportage Tv "Il Messico tra record di violenza e di bellezza” andato in onda a giugno 2018 su Tv2000.

Al centro la giornalista Fausta Speranza vincitrice del Premio al Giornalismo Internazionale 2018, per il reportage Tv “Il Messico tra record di violenza e di bellezza” andato in onda a giugno 2018 su Tv2000.

L’autrice
Fausta Speranza lavora alla redazione esteri de L’Osservatore Romano dal 2016 (prima donna a occuparsi di politica internazionale). Per 25 anni è stata al radiogiornale di Radio Vaticana, con ruolo di inviata. Ha collaborato con Limes, RadioRai, Famiglia cristiana e – occasionalmente ma pubblicando in Prima pagina – con il Corriere della Sera e Il Riformista. Vincitrice nel 2018 del Premio al Giornalismo Internazionale 2018, per il reportage Tv dedicato al Messico in onda a giugno scorso su Tv2000. Nel 2017, Premio giornalismo di cultura di Israele, nel 2011 Premio Giornalismo Parlamento europeo. Ha visitato, realizzando reportage, moltissime località d’Europa, Stati Uniti, Medio Oriente, Asia centrale, Estremo Oriente, Africa, America Latina.

Maggiori informazioni:
www.faustasperanza.eu/wordpress/2018/10/01/messico-in-bilico-a-rainews/

Contatti:
www.faustasperanza.eu

]]>
Umberto Mariani dona una sua opera per l’asta di beneficenza per madri rifugiate Wed, 17 Oct 2018 17:34:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497356.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497356.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Il 6 novembre alle 20 nei Musei di San Salvatore in Lauro a Roma vi sarà un’asta di beneficenza con preziose opere d’arte battuta da Christie’s.
Il ricavato dell’asta, organizzata della casa editrice ‘Il Cigno GG Edizioni’ per festeggiare i 50 anni di attività, sarà devoluto all’associazione Alliance for African Assistance.
Lo scopo è sostenere il progetto ‘Ragazze madri, cuciamo loro un futuro’ che si prefigge di insegnare alle giovani madri il mestiere di sarta aiutandole così a mantenere se stesse e i figli.
L’attore e regista Gianmarco Tognazzi e l’ambasciatrice UNESCO Francesca Merloni presenzieranno questa splendida serata che si concluderà con una cena.
Il maestro Umberto Mariani è tra i numerosi artisti che hanno abbracciato l’iniziativa donando una sua preziosa opera.

umberto-mariani.it
facebook MarianiArtista

]]>
Riapre al pubblico, con un’innovativa veste, il beauty store Pinalli Bellinzago Wed, 17 Oct 2018 14:23:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497358.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497358.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Pinalli_BeautyStore

20/10/18 Bellinzago, C.Comm. La Corte Lombarda, Strada Padana Superiore 154

Prosegue il piano di espansione e di restyling dei beauty stores della nota realtà distributiva italiana Pinalli, attiva nel mondo della bellezza da oltre trent’anni. Gli investimenti degli ultimi mesi hanno mirato ad obiettivi ben precisi: nuove aperture, operazioni di restyling, caratterizzate dal nuovo layout distributivo, e un ampliamento della gamma di prodotti distribuiti.

Pinalli_BeautyStore2Al centro del processo di restyling c’è anche la riapertura, il 20 ottobre di quello di Bellinzago presso il Centro Commerciale “La Corte Lombarda”: stessa location, ma un aspetto  rinnovato e contemporaneo, caratterizzato da tecnologie esperienziali e nuovi spazi digitali.

All’interno del punto vendita rinnovato, oltre ai prodotti delle migliori case cosmetiche già offerti, grande interesse per Dior, Nabla (make-up e cosmesi), Filorga, Eisenberg e i prodotti venduti in esclusiva solo da Pinalli: Lie Cosmetics, Avivah e la nuovissima linea di pennelli trucco professionale “Pinalli Pro Expert”.

Il punto di forza del nuovo beauty store? Un forte legame tra l’e-commerce e il punto vendita, quindi tra “virtuale” e “reale”, grazie al servizio “click & collect” con il quale il cliente può acquistare sul sito www.pinalli.it e ritirare l’acquisto nel negozio più vicino senza costi di spedizione. Anche la presenza di preparate vendeuses in store, vere e proprie esperte del mondo beauty, ha un ruolo fondamentale per affiancare il cliente nell’acquisto e massimizzare così la customer experience. Infine, la comunicazione all’interno del punto vendita ha preso una nuova “forma”, grazie alla tecnologia del Digital Signage che permette di trasmettere sui monitor del punto vendita messaggi promozionali, offerte last-minute, comunicazioni pubblicitarie delle aziende partner, e molto altro.

Per ulteriori informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com

]]>
Defense Tactical Radio Industry Global Market Size, Growth, Segments and Forecast Analysis 2018-2025 Wed, 17 Oct 2018 12:23:41 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497245.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497245.html orianresearch orianresearch Tactical communication involves the exchange of military information between ground troops, platforms, and command centers under combat situations to obtain situational awareness and command and control (C2). Also, the very essence of military operations relies on military intelligence, and effective communication and comprehension of mission-critical information determine its success. Solid-State LiDAR

Tactical radios are extensively used by special operation forces (SOF) to facilitate military intelligence exchange and perform quick and surprise attacks on unsuspecting enemies. The growing number of conflicts in regions such as Latin America, Africa, and Asia is driving the need for the deployment of SOF. The adoption of tactical radios for SOF activities will continue to increase due to the enhanced features of military radio communication equipment.

For Sample Copy of this Report Visit @ https://www.orianresearch.com/request-sample/657514 .

Defense agencies are highly considerate regarding the enhancement of radio communication capabilities. This encourages them to take significant measures. The launch of radio programs by defense ministries will be one of the major factors that will have a positive impact on the growth of the market. The increasing need for lightweight and small military handheld radio is identified as one of the key trends that will boost growth in the global defense tactical radio market during the predicted period. This prevents soldiers from carrying heavy equipment and supplies over long distances during missions.

The increasing need for communication among troops and the base center is propelling the demand for tactical radios in the Americas. The US is involved in joint operations across the world and is focusing on achieving high levels of mission command interoperability through the joint multinational readiness center (JMRC). This includes an initiative for direct army radio communication with allied forces.

Inquire more or share questions if any before the purchase on this report @ https://www.orianresearch.com/enquiry-before-buying/657514

Report Covers Market Segment by Manufacturers:

  • General Dynamics
  • Harris
  • Raytheon Company
  • Rockwell Collins
  • Thales Group
  • BAE Systems
  • ….

The report focuses on the Defense Tactical Radio in Global market, especially in North America, Europe and Asia-Pacific, South America, Middle East and Africa. This report categorizes the market based on manufacturers, regions, type and application.

Market Segment by Type, covers:

  • Portable and handheld radio
  • Vehicle-mounted radio

Market Segment by Applications, can be divided into:

  • Collaborative chat
  • Intelligence gathering
  • Frequency hopping

The report focuses on the Defense Tactical Radio in Global market, especially in North America, Europe and Asia-Pacific, South America, Middle East and Africa. This report categorizes the market based on manufacturers, regions, type and application.

Order a copy of Global Defense Tactical Radio Market Report 2018 @ https://www.orianresearch.com/checkout/657514

There are 15 Chapters to deeply display the global Defense Tactical Radio.

Chapter 1:  To describe Defense Tactical Radio Introduction, product scope, market overview, market opportunities, market risk, market driving force;

Chapter 2: To analyze the top manufacturers of Defense Tactical Radio, with sales, revenue, and price of Defense Tactical Radio, in 2016 and 2017;

Chapter 3: To display the competitive situation among the top manufacturers, with sales, revenue and market share in 2016 and 2017;

Chapter 4: To show the global market by regions, with sales, revenue and market share of Defense Tactical Radio, for each region, from 2016 to 2018;

Chapter 5, 6, 7, 8 and 9:  To analyze the market by countries, by type, by application and by manufacturers, with sales, revenue and market share by key countries in these regions;

Chapter 10 and 11: To show the market by type and application, with sales market share and growth rate by type, application, from 2016 to 2018;

Chapter 12: Defense Tactical Radio market forecast, by regions, type and application, with sales and revenue, from 2018 to 2023;

Chapter 13, 14 and 15: To describe Defense Tactical Radio sales channel, distributors, traders, dealers, Research Findings and Conclusion, appendix and data source

About Us
Orian Research is one of the most comprehensive collections of market intelligence reports on the World Wide Web. Our reports repository boasts of over 500000+ industry and country research reports from over 100 top publishers. We continuously update our repository so as to provide our clients easy access to the world's most complete and current database of expert insights on global industries, companies, and products. We also specialize in custom research in situations where our syndicate research offerings do not meet the specific requirements of our esteemed clients.

Contact Us:        

Ruwin Mendez

Vice President – Global Sales & Partner Relations

Orian Research Consultants

US +1 (415) 830-3727| UK +44 020 8144-71-27

Email: info@orianresearch.com

Website: www.orianresearch.com/

Follow Us on LinkedIn: www.linkedin.com/company-beta/13281002/

]]>
I principali risultati dell’Osservatorio AIFIn/MarketLab “Innovazione nel Retail Digital Payments” Tue, 16 Oct 2018 19:24:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497360.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497360.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Lo scenario di mercato e il ruolo dell’innovazione nei pagamenti retail. I premiati al “Digital Payments – Innovation Award 2018”

Milano, 16 ottobre 2018 – Sono stati presentati a Milano i risultati dell’Osservatorio AIFIn/MarketLab “Innovazione nel Retail Digital Payments 2018”. Gli Osservatori AIFIn/MarketLab sono analisi strategiche sull’evoluzione del contesto ambientale, competitivo e sull’innovazione nel settore bancario, assicurativo e finanziario.

La metodologia dell’Osservatorio ha previsto oltre ad una attività di desk research, interviste in profondità con esperti del settore e una survey su un Executive Panel composto da 46 manager appartenenti a 32 istituzioni finanziarie (banche, istituti di pagamento, ecc.)

La ricerca si è sviluppata su alcune domande strategiche fondamentali per il settore quali: le previsioni di sviluppo dei digital payments in Italia e gli attori che più di altri potrebbero contribuire alla trasformazione verso una società cashless; i macrotrend che avranno i maggiori impatti positivi e negativi nell’industria e le relative aree di rischio e di opportunità; gli operatori che potrebbero acquisire vantaggi competitivi dalla PSD2 e ambire ad aver un il ruolo di aggregatore; le priorità strategiche dei player nel business dei pagamenti; le iniziative di mercato percepite come più innovative dai manager; ecc.

Per il 47% dell’Executive Panel l’innovazione è la terza principale priorità strategica per il settore. Nella survey sono state raccolte, con domande specifiche, le view dei manager su alcuni temi ritenuti fondamentali per il futuro dell’industria quali: i driver di sviluppo dei mobile payments e i VAS ritenuti più importanti; i device/tecnologie alternative agli smartphone ritenuti emergenti; la strategia Open banking e relativi obiettivi; i vantaggi dell’instant payments; il ruolo delle cryptocurrecy e i possibili obiettivi di un progetto BlockChain nei pagamenti retail.

L’Osservatorio ha evidenziato anche la percezione dei manager sulle barriere all’adozione delle innovazioni di mercato da parte della clientela retail. Tale percezione conferma anche quanto emerso da una recente Ricerca di Mercato AIFIn/MarketLab su un campione di circa 1.000 possessori di carta di pagamento sulla conoscenza e l’interesse verso le principali innovazioni proposte dall’offerta (es. Contactless, APP pagamenti, e-wallet, NFC, wearable, QR Code, P2P payments, Bitcoin, Biometria)

“L’industria dei pagamenti cambierà profondamente nei prossimi anni sulla spinta di molteplici, disruptive, veloci e in alcuni casi convergenti macrotrend: la continua evoluzione tecnologica, l’evoluzione normativa e l’ingresso di nuovi attori (BigTech e Fintech) sono solo alcuni tra i più importanti.” – dichiara Sergio Spaccavento, Presidente AIFIn e CEO di MarketLab – “La trasformazione oltre che l’innalzamento del livello competitivo nel mercato  dei pagamenti richiederà il passaggio da una strategia aziendale “stand alone” ad una strategia di “ecosistema” e una relativa chiara scelta di posizionamento. Il business dei pagamenti dovrà essere “riletto” non più in una logica transazionale, ma data driven e di cross selling su servizi a valore aggiunto finanziari e non in cui la conoscenza del cliente sarà una delle core competence fondamentali per gli operatori del settore. Da questo punto di vista l’Open Banking dovrà essere perseguito come strategia e non come approccio tattico e verticale nei servizi di pagamento. La capacità di sviluppare e gestire alleanze rappresenterà pertanto una delle principali leve competitive per i player del settore.

Infine non bisogna sottovalutare le barriere all’adozione dell’innovazione da parte della clientela per evitare frammentazione di iniziative oltre che sperimentazioni con scarse probabilità di successo o di “scala”. Questo impone la necessità di analizzare attentamente i bisogni e il comportamento del cliente per sviluppare adeguate soluzioni e value for money, ma soprattutto efficaci azioni di onboarding.”

Nel report dell’Osservatorio sono stati inseriti diversi “case history” innovativi tra i cui sono stati ritenuti meritevoli di menzione speciale per il “Digital Payments – Innovation Award 2018” :

  • Il futuro della customer experience: quando digitale e voce si incontrano di Banco BPM;
  • bPAY: the omnichannel payment hub di Bene Assicurazioni;
  • Piattaforma Digitale “Vesti la tua Carta” di Crédit Agricole Cariparma;
  • Nexi SmartPOS di Nexi;
  • APPpago di Sella Personal Credit;
  • buddybank di UniCredit;
  • LETSPAY – il primo braccialetto contactless Visa Debit di Unipol Banca.

Questi progetti entreranno direttamente in nomination per il premio AIFIn “Financial Innovation – Italian Awards 2018”.

Infine Bene Assicurazioni, Nexi e UniCredit hanno ricevuto il premio AIFIn “Digital Payments – Innovation Award”, ognuno per la propria categoria di operatore: Assicurazioni, Intermediari Specializzati e Banche.

Digital Payments – Innovation Award

Il premio AIFIn “Digital Payments –Innovation Award” è un osservatorio indipendente e un riconoscimento annuale che ha lo scopo di promuovere il ruolo dell’innovazione nei servizi di pagamento. Il premio è finalizzato a valutare la capacità di innovazione complessiva delle istituzioni finanziarie appartenenti al settore.

AIFIn – Associazione Italiana Financial Innovation
AIFIn – Associazione Italiana Financial Innovation (www.aifin.org) – è un think tank indipendente che si propone di promuovere e diffondere la cultura dell’innovazione nel settore bancario, assicurativo e finanziario. AIFIn vuole rappresentare il punto di riferimento per l’analisi delle tendenze innovative del settore.
www.aifin.org

MarketLab Srl – Financial Marketing & Research è una società di consulenza direzionale specializzata nel settore bancario, assicurativo e finanziario che offre servizi di analisi e ricerche di mercato, formazione, consulenza strategica, marketing e sull’innovazione.
www.marketlab.it

Maggiori informazioni:
Segreteria Organizzativa AIFIn
segreteria@aifin.org
Tel. 0382 523317

]]>
Grandform presenta Fast2000: la gamma docce rapida da installare e bella esteticamente Tue, 16 Oct 2018 14:50:43 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497363.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497363.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Schermata 2018-10-16 alle 14.01.44Grandform presenta Fast2000, la nuova gamma docce che si installa in modo semplice e veloce e che non rinuncia a materiali di qualità, cura nei dettagli e bellezza estetica. Grazie al suo sistema ad incastro, Fast2000 facilita il lavoro dell’installatore che in pochi passaggi realizza il box doccia che più si desidera.

La gamma comprende docce con porta scorrevole, porta scorrevole + lato fisso, doppia porta scorrevole, porta pivot e porta pivot + lato fisso: una infinita possibilità di soluzioni con cui personalizzare il box doccia e realizzare in poco tempo l’ambiente bagno che si sognava.

Schermata 2018-10-16 alle 14.02.33Mai come questa volta, funzionalità, praticità di installazione e bellezza estetica si combinano alla perfezione per offrire un prodotto unico nel suo genere. Grazie all’uso di una tecnologia appositamente creata per facilitare il lavoro dell’installatore, il box doccia è finito in pochi passaggi; il sistema di sganciamento dei cristalli rende particolarmente agevole la pulizia dei vetri e degli interni del box; il trattamento anticalcare applicato di serie sul cristallo aiuta a migliorare e proteggere la superficie del cristallo rendendolo meno ricettivo a trattenere l’acqua e/o il calcare e di conseguenza più liscio. A questo si aggiunge una cura per i dettagli davvero incredibile: il design dei profili e delle maniglie è pensato per rendere il box doccia bello e moderno; l’uso dell’alluminio impreziosisce l’estetica, mentre il vetro con spessore 6mm è disponibile fino a un’altezza di 2 metri per una maggiore personalizzazione nelle dimensioni; i particolari cromati donano eleganza e raffinatezza.

Per ulteriori informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com

]]>
Sergio Alberti Real Estate: Come si presenta il mercato immobiliare di Dubai? Tue, 16 Oct 2018 13:07:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497366.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497366.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT

Dubai e gli Emirati Arabi Uniti si presentano come una valida e importante meta per gli investimenti immobiliari; sicurezza, pagamenti garantiti, ordine e pulizia, ne fanno un luogo unico al mondo per opportunità di business e ritorni economici vantaggiosi. Ne parliamo con Sergio Alberti Real Estate.

Sergio Alberti, esperto consulente nel settore del real estate, lavora da anni nel mercato immobiliare degli UAE, con focus su Dubai. La città, da anni in forte sviluppo, ha tutte le carte in regola per attirare persone interessate a investire il proprio denaro in questa metropoli cosmopolita; ma come fare perché tutto vada al meglio e come trovare l’opportunità migliore?

Sergio Alberti, come è nata, e quando, la sua passione per il mercato immobiliare?

Sono consulente immobiliare da sempre, da quando, nel lontano 1984, poco più che ventenne, giravo in bicicletta per Torino cercando i cartelli VENDESI attaccati alle abitazioni.

L’interesse per questa attività nacque proprio in quel momento, dalla possibilità di scovare un buon affare e di proporlo a chi avrebbe potuto acquistarlo: avevo scoperto la passione della mia vita.

Nel 2015, dopo oltre 30 anni di attività, arriva un secondo importante cambiamento; la decisione di seguire il settore del Real Estate di lusso; ville d’epoca, palazzi storici, hotel, tenute agricole in tutta Italia, specializzandomi, principalmente, nelle Ville Venete, negli immobili e hotel di pregio, nelle location italiane più rilevanti e note, come Venezia, Roma, Milano, Firenze, Torino, Sardegna e Portofino.

E, nel 2016, si è compiuta la terza grande svolta; il mercato immobiliare estero, ricevendo mandato, in qualità di advisor, per alcune delle più importanti Società immobiliari di Dubai, a cui si aggiungono varie collaborazioni internazionali per la vendita di proprietà a San Francisco, Londra e alle Canarie.

Così è nata Sergio Alberti Real Estate.

Ho sempre operato, in qualsiasi parte del mondo, secondo un criterio di ricerca e analisi puntuale e approfondito, proponendo in vendita solo gli immobili ritenuti interessanti per le loro caratteristiche.

Uno dei miei focus è Dubai, appunto, e non passa mese che io non soggiorni lì per almeno 10 giorni, per scoprire e selezionare tutti i migliori investimenti e opportunità per i miei clienti e per chi voglia avvicinarsi a questo mercato in vivace espansione.

Faccio sopralluoghi direttamente sui cantieri e raccolgo dati e analisi dai Costruttori per proporre location eccellenti al prezzo più vantaggioso.

Dubai è un luogo spettacolare e una metropoli in forte sviluppo, come ha scoperto questa incredibile città e come mai ne è rimasto affascinato?

Ho scoperto Dubai, possiamo dire, per una serie di casualità e subito ha acceso il mio interesse. Stanco, dopo oltre 30 anni, del mercato immobiliare italiano, con tutte le difficoltà a esso inerenti, ho seguito il mio istinto di cambiamento, quella voglia di esplorare nuovi mondi. Dubai ha rappresentato, e rappresenta per me, il Futuro; testimonia come si possa lavorare con una burocrazia snella e ridotta al minimo, come ci possano ancora essere buone opportunità di business e di guadagno nel settore e nel mondo.

I processi di acquisto sono semplificati al massimo; a Dubai, con un semplice acconto, si ferma l’appartamento che interessa e poi si procede a fare dei versamenti scadenzati che possono, a seconda del piano di acquisto offerto dal costruttore, arrivare al saldo dopo 3/5 anni.

Ma il bello è che, innanzitutto, i soldi degli anticipi sono versati su un conto governativo (Escrow Account) che garantisce l’importo anche nell’ipotetico caso di fallimento del Developer, e che si può entrare in possesso del bene, in alcuni casi, prima di averlo saldato interamente.

Questo è un grande vantaggio, poiché, visti gli alti rendimenti (7-8% annuo), l’appartamento inizia a fruttare ancora prima del saldo, a volte uno o due anni prima.

Gli Emirati Arabi Uniti e, in special modo Dubai, attirano imprenditori e investimenti da tutto il mond;, quali sono le prerogative di questi luoghi e qual è il livello di qualità della vita?

Le prerogative di Dubai sono quelle di un Paese che, in pochi decenni, ha saputo trasformarsi come nessun altro paese al mondo. Un Paese che è cresciuto, dando priorità alla sicurezza e all’apertura verso le altre Nazioni, con una qualità della vita decisamente elevata. La creazione di un hub aeroportuale, tra i primi al mondo, ha richiamato molti investitori esteri e, oggi, multinazionali di ogni settore hanno un’importante sede a Dubai.

Il porto di Jebel Ali, uno dei maggiori del Medio Oriente, ha una florida free zone che si sta dimostrando punto di incontro ideale per lo stoccaggio e la distribuzione delle merci verso il mercato medio orientale e viene utilizzato da importanti Società provenienti da tutto il mondo.

Importante e massiccio è stato lo sviluppo del settore immobiliare e delle costruzioni. Oggi, Dubai ha un mercato immobiliare, a dispetto del suo sviluppo, che vede prezzi molto bassi e, in considerazione della continua e importante crescita, prevista in questo Paese nei prossimi 10-15 anni, partendo dall’Expo del 2020, si prevede che i valori degli immobili possano aumentare di molto.

Per questo ho deciso di puntare su questo mercato immobiliare e proporlo agli investitori italiani. Anche (e soprattutto) perché il Governo di Dubai ha istituito delle agevolazioni e delle norme di garanzia per gli investitori, oserei dire, uniche al mondo; basti pensare agli acconti garantiti per chi acquista un immobile in corso di costruzione, ai pochi costi per la intestazione dell’immobile stesso, alle dilazioni di pagamento o alla possibilità di ottenere un mutuo sino al 50% del prezzo della casa, anche per i non residenti. Da sottolineare sono le importanti agevolazioni per chi vuole costituire Società operative a Dubai, dove, infatti, non esistono tasse sulla persona fisica e nemmeno sulle aziende, l’iva è al 5% per le transazioni interne e, inoltre, viene concessa la residenza per 2-3 anni rinnovabile a chi registra un’Attività negli UAE.

Una vera e propria politica Business oriented, sostenuta con grande fermezza da tutto il Governo emiratino.

Come si presenta il mercato immobiliare di Dubai?

Il mercato immobiliare di Dubai possiede, naturalmente, alcune caratteristiche simili per tutti i Paesi; come la legge della domanda e dell’offerta o come la selezione tra zone più interessanti e zone meno interessanti. Ci sono, però, degli altri aspetti particolari che rendono il mercato immobiliare di Dubai unico al mondo. Infatti, non esistono solamente quartieri o aree della città come siamo abituati a vedere in Italia; lì si possono vedere zone originali e spettacolari che fanno di Dubai un esempio di sviluppo edilizio ed economico tra i migliori al mondo. Esistono zone come Dubai Marina, la Palma, le aree attorno al Burj Khalifa, e cioè Down Town e Business Bay, e poi la nuova città dello Sceicco. Quest’ultima è un progetto spettacolare che si trova proprio adiacente al centro e che, al suo interno, vede un’enorme laguna artificiale, dotata di una vera e propria spiaggia; ma non solo, sono stati edificati interi quartieri residenziali di grande eleganza e bellezza all’interno dei campi da golf, insomma, una serie di unicità che rendono questo mercato assai appetibile, specie considerando che i prezzi oscillano dai 2.000 ai 5.000 euro/mq. il tutto abbinato, come detto sopra, alle garanzie sugli acconti versati e alle modalità di pagamento dilazionato, rendendo molto interessante investire a Dubai, specie considerando che i redditi da locazione si assestano mediamente sul 7-8% su base annua.

Per dare la cifra dello sviluppo del mercato immobiliare a Dubai, basti pensare che i Centri di Servizio del Land Department (DLD) hanno supportato oltre 39.000 investitori per un totale di 131 miliardi di AED nei primi otto mesi dell’anno.

Mentre il numero di transazioni registrate tra il 1 ° gennaio e il 31 agosto 2018 ammontava a 42.000 unità. Di queste, 24.000 erano transazioni relative al trasferimento di proprietà, mentre 18.000 erano servizi agli investitori.

Quali sono i vantaggi di investire il proprio capitale in questo Paese?

Molti sono i vantaggi nell’investire a Dubaiprezzi bassipagamenti dilazionati con acconti garantitilocation lussuose e molto ben edificateottimi rendimenti da locazione, previsione di una buona rivalutazione dei prezzi, possibilità di portare la residenza a Dubai acquistando un immobile da circa 235 mila euro, zero tasse e iva al 5%.

Ma l’aspetto, secondo me, più interessante, quell’aspetto che mi ha fatto innamorare di Dubai e che da quel valore aggiunto all’investimento immobiliare, e pochi luoghi al mondo possiedono, è la sicurezza.

Infatti, si può circolare per le strade senza timore che accada nulla, così come possiamo vedere l’estrema pulizia delle strade e dei luoghi pubblici.

Inoltre, sapere che persone di oltre 200 nazioni da tutto il mondo vivono e convivono a Dubai, in totale rispetto e serenità, regala sensazioni uniche.

Questi sono elementi fondamentali anche nella scelta dell’investimento immobiliare (e non solo), sono elementi che non possono essere inseriti in una ipotetica perizia di stima di un immobile, eppure esistono, sono palpabili e regalano all’immobile stesso un valore aggiunto non indifferente.

Anche la consapevolezza di conoscere che cosa succederà a Dubai nei prossimi 10-15 anni, dove sono previsti investimenti incredibili in infrastrutture con ampio uso di sistemi di energie alternative, esprime al massimo come questo Paese, da sempre, abbia voglia di crescere, di progredire, di operare sempre con un criterio di avanguardia totale.

Il piano amministrativo del Governo prevede uno sviluppo che arriva, ad oggi, fino al 2070; la pace, la crescita economica e culturale, la tolleranza e la felicità sono voci fondamentali dello stesso e, alle ultime due, sono stati dedicati i rispettivi Ministeri.

Dubai è una spettacolare meta per il business e anche per vivere, l’importante è visitarla almeno una volta, dopo ciò, se ne resta ammaliati.

Sergio Alberti Real Estate
Press Office
321 Group – Patrizia Landini
Fonte: www.sergioalbertirealestate.it

]]>
RS Components nomina Diego Comella Country Manager per l’Italia Tue, 16 Oct 2018 12:58:51 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497369.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497369.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Da settembre 2018 Comella è a capo della squadra italiana

RS Components (RS), distributore multicanale globale di prodotti di elettronica, automazione e manutenzione, ha nominato Diego Comella Country Manager per l’Italia. Comella, in RS dal 2014, ha precedentemente ricoperto il ruolo di Finance Business Partner Southern Europe fino allo scorso marzo, quando è diventato Head of Commercial Italy e, da settembre 2018, Country Manager.

Diego Comella vanta un’esperienza ventennale in importanti ruoli manageriali, ha lavorato dal 2000 al 2005 a Dublino in differenti settori, dai servizi alla produzione, in diverse aziende multinazionali tra le quali Symantec e Lastminute.com.

Comella ha conseguito una laurea in Business, Accountancy & Tax presso l’Università La Sapienza di Roma e un master in General Management. Durante la sua esperienza in Irlanda ha ottenuto la qualifica di commercialista presso la Business School di Dublino ed è tutt’ora Certified Accountant.

In qualità di Country Manager Italy, Comella dovrà guidare il team italiano verso il consolidamento dell’obiettivo aziendale di diventare punto di riferimento e prima scelta per clienti e fornitori. RS da diversi anni si sta impegnando per potenziare il proprio supporto ai clienti, affiancandoli lungo tutto il loro percorso d’acquisto e postvendita, allineando nel contempo la propria strategia con i fornitori e soddisfando i bisogni di entrambe le parti.

Comella seguirà inoltre da vicino lo sviluppo della strategia mirata al riposizionamento di RS come distributore di MRO oltre che di automazione ed elettronica, alla specializzazione dei servizi tecnici per offrire ai clienti soluzioni innovative, all’utilizzo del data science per anticipare i bisogni dei clienti offrendo un servizio proattivo e personalizzato.

Commentando la sua nomina, Comella ha affermato: “Sono entusiasta per questa nuova sfida professionale. Sarà importante per RS stabilire nuove partnership puntando alle specificità e alle eccellenze del mercato locale per poter ampliare e differenziare la nostra offerta di servizi e prodotti.  La nostra essenza digitale e la centralità dei clienti e fornitori, ci permetteranno di rafforzarci sul territorio italiano e rimanere al passo con i nuovi trend tecnologici.”

Chi è RS Components

RS Components, Allied Electronics & Automation e IESA Ltd sono marchi commerciali Electrocomponents plc, un distributore multicanale globale. RS distribuisce oltre 500.000 prodotti industriali e di elettronica, provenienti da oltre 2.500 fornitori leader, e fornisce un’ampia gamma di servizi a valore aggiunto a oltre un milione di clienti. Con sedi operative in 32 Paesi, il gruppo evade oltre 50.000 ordini al giorno.

Electrocomponents è quotata alla Borsa di Londra (London Stock Exchange), e ha chiuso lo scorso anno finanziario il 31 marzo 2018 con un fatturato i 1,71 miliardi di Sterline.

Per maggiori informazioni, visitare: it.rs-online.com

Maggiori informazioni sono disponibili su:
Twitter: @RSComponents; @designsparkRS; @RSOnline_IT
Linkedin: www.linkedin.com/company/rs-components
Facebook: @RSComponentsItalia
RS Components
www.rs-online.com
DesignSpark
www.rs-online.com/designspark
Electrocomponents plc
www.electrocomponents.com

]]>
Con To Be Verona gli studenti veronesi disegnano il futuro: “Vision Hack” di Impactscool Mon, 15 Oct 2018 17:44:48 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497371.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497371.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Come sarà la Verona del futuro? È la domanda alla quale proveranno a dare risposta 80 studenti – provenienti da 11 diverse scuole superiori di Verona e provincia – che mercoledì 17 ottobre parteciperanno a “Vision Hack”, l’Hackathon organizzato da Impactscool. L’evento, che si svolgerà negli spazi dell’Istituto Salesiano San Zeno in Via Don Minzoni 50, a partire dalle 8.30, è organizzato nell’ambito del IV Forum Internazionale To Be Verona.

La giornata inizierà alle 8.30 con la presentazione delle attività ed un’introduzione al tema. A seguire, i ragazzi saranno ispirati dagli interventi di Cristina Pozzi, CEO e Co-Founder di Impactscool e autrice del libro “2050. Guida (fu)turistica per viaggiatori nel tempo”, Andrea Dusi, Presidente di Impactscool e autore di “Come far fallire una startup ed essere felici” e Hady Ghassabian, astronauta suborbitale.

A partire dalle 11 i ragazzi saranno divisi in gruppi per lavorare alla loro visione di Verona del futuro partendo dai segnali del presente. I progetti dovranno svilupparsi attorno a tre tematiche: turismo, ambiente ed integrazione. Al termine della giornata gli studenti, divisi in gruppi, presenteranno i loro progetti e i tre migliori avranno l’opportunità di raccontare la loro “Verona del 2050” sabato 20 ottobre nell’Auditorum di Palazzo della Gran Guardia, durante il IV Forum Internazionale To Be Verona “Disruptive learning”.

“Vision Hack” è uno dei format didattici proposti da Impactscool nelle scuole e nelle università italiane: si tratta di veri e propri Hackathon mirati alla costruzione di una visione di futuro da parte dei partecipanti, il cui format format viene proposto da Impactscool in tutta Italia all’interno degli eventi organizzati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nell’ambito del Piano nazionale Scuola digitale.

To Be Verona propone quindi un metodo interattivo e coinvolgente che possa stimolare gli studenti alla progettazione attiva del proprio domani, diventandone protagonisti.

To Be Verona
Lungadige Galtarossa, 21
37133 Verona
info@tobeverona.it
www.tobeverona.it

Press office Terzomillennium
barbara@terzomillennium.net
info@terzomillennium.net
T. 045 6050601
www.terzomillennium.net

]]>
Silky Kit 30 by Ema-Bia Mon, 15 Oct 2018 14:11:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497373.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497373.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Silky Kit 30 di EMA-BIA combina la praticità di una borsa capiente con l’eleganza dei tessuti in seta abbinati alle due Silky Stripes presenti nel Kit. Il risultato è una combinazione sofisticata ed originale, capace di stupire per raffinatezza e classe.

La scelta di utilizzare materiali pregiati come la seta e la pelle enfatizza la lavorazione artigianale rendendo unico ogni pezzo. La seta utilizzata proviene da ‘mani esperte del settore’ di Como, città riconosciuta per essere la vera e propria “città della Seta” e che da sempre vanta una cultura serica riconosciuta in tutto il mondo. Anche la ricerca e la scelta della pelle utilizzata per le borse è stata fatta seguendo la storicità e la tradizione varesina che garantisce e soprattutto permette una cura per i dettagli artigianale e rigorosamente fatta a mano.

Silky 30 è disponibile a catalogo in 21 diverse versioni, ma a renderla unica è la sua infinita possibilità di personalizzazione che permette anche di creare la propria Silky 30 su misura. Scegliere tra svariate fantasie o tinte uniche per la parte in seta, abbinando il tutto a diverse colorazioni per la pelle (disponibile sia lucida che scamosciata): una varietà illimitata di proposte con cui impreziosire il proprio outfit. I dettagli sono studiati nei minimi particolari, perché una borsa non deve solo catturare gli sguardi, ma deve essere pratica. Gli interni sono pensati per essere resistenti, le tasche sono rinforzate per resistere ai pesi, i materiali sono facilmente pulibili perché quante volte accade che si apra qualcosa in borsa.

Ogni borsa è inoltre ulteriormente personalizzabile grazie alla possibilità di richiedere l’inserimento delle proprie iniziali.

Schermata 2018-10-15 alle 12.12.22Un kit unico ed in grado di trasformare un outfit classico in qualcosa di estremamente sofisticato e ricercato grazie anche alle due Silky Stripes presenti. Le stripes si caratterizzano per la possibilità di abbinare in modo semplice il tutto e garantendo sempre, in base alle singole necessità, un effetto classico, elegante o glam rock. Le stripes sono il dettaglio unico nel suo genere da indossare o al collo come foulard, o con un nodo alla francese o come cintura per impreziosire ulteriormente i capi base grazie al loro coordinamento sia nei materiali che nel disegno con la borsa.

Schermata 2018-10-15 alle 12.15.48

Anche il packaging in cui viene venduta Silky Kit 30 è studiato per essere sia utile che bello: la confezione in ecopelle torna utile per riporre il kit, ma può essere usato anche per conservare gelosamente altri oggetti.

EMA-BIA è presente sul web con il suo Online Store ema-bia.com dove è possibile acquistare tutti i prodotti delle linee Silky: Silky Kit (Borse Silky&Silky Stripes venduti in un unico Kit), Silky Stripes (venduti singolarmente) e Silky Pillows, soffici cuscini di seta per personalizzare gli spazi della propria casa.

Per ulteriori informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com

]]>
“Anche quando non vuoi” il nuovo singolo del soprano Olga De Maio e del tenore Luca Lupoli al Pan di Napoli Mon, 15 Oct 2018 09:09:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497375.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497375.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT "Anche quando non vuoi" il nuovo singolo del duo lirico De Maio Lupoli al Pan di Napoli in prima assoluta

22 ottobre 2018 (ore 17. 30) sarà presentato al PAN Palazzo delle Arti Napoli il brano “Anche quando non vuoi“, nuovo singolo del duo lirico Olga De Maio & Luca Lupoli, tenore e soprano, artisti del Teatro San Carlo.

Il brano, scritto da Paolo Audino per il testo con la musica e gli arrangiamenti di Nando Misuraca è figlio della collaborazione dell’etichetta discografica indipendente Suono Libero Music e dell’ Associazione Culturale Noi Per Napoli, diretta dagli stessi artisti.

Video_20181012182115777_by_videomaker Anche_quando_non_vuoi_trailer_360P

Il brano composto da Audino-Misuraca è un brano di Pop-Opera che parla dell’amore universale per la musica ma anche più generalmente per l’arte e la bellezza

Infatti Location del videoclip sono Palazzo Caracciolo Napoli ed alcuni scorci bucolici inediti della città della Sirena Partenope.

Il messaggio che gli artisti De Maio e Lupoli desiderano lanciare é quello di spronare i giovani ad avvicinarsi alla musica, in particolare a quella classica, che non dev’essere vista come una disciplina obsoleta, ma come la Madre di tutte le arti musicali, matrice della moderna musica leggera e con cui può, all’occorrenza duettare, un’arte che libera l’anima e rende uomini migliori, ed insieme un Amore per l’arte della musica e del bel canto e come esso possa qualificarsi come un fondamento educativo per tutti i giovani e meno per dare un significato e trasformare le esistenze di chi si sente smarrito, solo, vuoto e senza un senso.

Anche quando non vuoiÈ un accorato appello che questi due artisti con la loro arte e con l’Associazione Culturale Noi per Napoli,di cui sono rappresentanti, rivolgono alle generazioni future, come la città di Napoli abbia nella sua cultura, nella sua arte, nelle sue risorse storico artistiche un inestimabile valore ed enormi potenzialità, che meritano di essere coltivate,diffuse in tutto il mondo, invitando ad operare con coraggio,dignità,passione, onestà per costruire un avvenire migliore, un chiaro messaggio, dunque, a non scoraggiarsi ed a non abbandonare questa stupenda città pur con tutte le difficoltà ed i problemi che quotidianamente deve affrontare.

Il progetto è stato realizzato con il patrocinio del Consiglio Regionale della Campania con la collaborazione dell’ Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli . Sarà distribuito in 240 paesi del mondo attraverso la distribuzione digitale di Believe Distribution Services Italia partner dell’etichetta indipendente napoletana.

Modererà l’incontro il giornalista Giuseppe Giorgio, interveranno , oltre ai due protagonisti canori, numerosi ospiti illustri tra testimonianze, artisti ed Istituzioni locali.

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI.

Infoline: 339 454 5044/ 351 216 7918

]]>
“Station”, ultima fermata creativa al Damiani&Damiani Mon, 15 Oct 2018 09:06:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497380.html http://comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/497380.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Palermo – Ultima tappa del progetto “Station-Fermata creativa” di Tommaso Chiappa e Damiani&Damiani con la presentazione dell’opera “Global station” e proiezione del video-art.
Si conclude il progetto artistico di Tommaso Chiappa “Station-Fermata creativa” con un evento organizzato nel luogo in cui tutto ha preso forma: l’ultima tappa è in programma sabato 27 ottobre, alle ore 18 e ad ingresso gratuito, presso lo studio legale internazionale Damiani&Damiani sede di Palermo con la presentazione di “Global station”, un’installazione site specific.

A seguire sarà proiettato il video-art che raccoglie immagini e testimonianze dell’intero progetto inaugurato a maggio scorso con la performance artistica di Tommaso Chiappa a Villa Trabia.

“Station-Fermata creativa” è frutto di una serie di iniziative, raccolte sotto il nome di Damiani&Damiani LAB, nate dalla collaborazione tra lo studio legale e Tommaso Chiappa in veste di direttore artistico. L’idea dell’avvocato Irene Damiani, una delle titolari dello studio, era quella di far incontrare il mondo delle professioni con quello dell’arte e di sviluppare un dialogo sul tema della multiculturalità, dell’integrazione, con uno sguardo al panorama siciliano ma anche internazionale.

Con la presentazione di “Global station” si chiude il cerchio dei tre appuntamenti: dalla performance artistica, alla mostra “Station-Fermata creativa” allestita presso la biblioteca di Villa Trabia, fino all’appuntamento presso lo studio legale Damiani &Damiani. Coerentemente con l’obiettivo del progetto, molte delle opere della mostra “Station-Fermata creativa” sono esposte oggi in studi legali di diverse città, come Panama, Barcellona, Atene, Roma, Torino, Padova.

Il linguaggio dell’arte è diventato veicolo per riflettere sul tema della multiculturalità come bellezza e rinnovamento. Nella convinzione che l’integrazione e il dialogo tra culture siano fonte di cambiamento e arricchimento reciproco in una società sempre più “globale”.

“Global station” sarà esposta fino al 24 novembre presso lo studio legale internazionale Damiani&Damiani di Palermo il lunedì e il giovedì dalle ore 10 alle ore 12.30. L’evento è realizzato con il patrocinio del Comune di Palermo, grazie alla collaborazione con l’associazione Cambiamo la Sicilia e gli art-partner dell’artista: lo studio legale internazionale Damiani&Damiani di Palermo, l’azienda Solgen di Milano, Nuova Idea S.a.s di Pavia, l’associazione culturale Back to College di Pavia, HBB Immobiliare di Rovellasca (VA) e il Collegio Universitario Lorenzo Valla di Pavia. Un ringraziamento particolare, per l’attenzione al progetto, alla Capo Area Cultura del Comune di Palermo Eliana Calandra, all’assessore alla cultura Andrea Cusumano e a Sabrina Figuccia, consigliere comunale.

Tommaso Chiappa si è formato artisticamente a Milano, compiendo i suoi studi presso l’Accademia di Brera e legando il proprio nome alla Galleria di Luciano Inga-Pin con alcune mostre che lo hanno fatto conoscere a un più vasto pubblico. Numerose le personali e le collettive in Italia e all’estero. Nel marzo 2017 ha partecipato alla Clio Art Fair di New York. A ottobre 2017 ha esposto alla Sitka Gallery di Fitchburg, Massachusetts. Nel 2018 con Alessandro Di Giugno ha curato il volume “Yellow-living art” (casa editrice People and Humanities).

L’installazione “Global station” sarà esposta fino al 24 novembre presso lo studio legale internazionale Damiani&Damiani di Palermo il lunedì e il giovedì dalle ore 10 alle ore 12.30, ingresso gratuito. Gli altri giorni su appuntamento al numero 339 8697986.
(V.P.)

Info e contatti
cell: 339 8697986
email: lab@damianianddamiani.com
www.damianianddamiani.com – sezione “damiani&damiani/LAB”
www.tommasochiappa.eu

]]>