Antonio Valente ANAS e il Manuale delle Gallerie stradali

07/set/2019 11:30:07 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

manuale delle gallerie stradali
manuale delle gallerie stradali

L’occasione della nuova Assemblea generale dei soci dell’AIPCR, che si tiene a cavallo tra i due mandati 2008-2010 e 2011-2015, permette di illustrare le principali attività svolte dai comitati tra il termine dello scorso mandato e i lavori che si stanno sviluppando nel nuovo quadriennio.

In particolare, il lavoro de comitato tecnico Italiano CT3.3 coordinato dell’Ing. Antonio Valente ( all’epoca Vice Direzione Centro Nord ANAS) già presidente dei mandati precedenti si è articolato in diversificati ambiti di approfondimento sul tema della “Gestione delle Gallerie Stradali”.

Durante il quadriennio 2008-2010, il comitato tecnico CT3.3 è stato organizzato in 5 Gruppi di Lavoro, che hanno sviluppato tramite appositi report, raccomandazioni ed articoli, i temi su: “Migliorare il funzionamento e la manutenzione della galleria”, “Gestire e migliorare la sicurezza”, “Il comportamento degli utenti”, “Ottimizzare la ventilazione e ridurre gli incendi” e “Valutare, organizzare e comunicare le conoscenze sul funzionamento e sulla sicurezza”

L’attività coordinata dal gruppo di lavoro 5 ha avuto particolare rilievo in campo internazionale con lo sviluppo del “Road Tunnels Manual” (Manuale delle Gallerie stradali), un manuale che raccoglie le raccomandazioni tecniche de settore, sia prodotte dal comitato dell’AIPCR che dall’ITA (International Tunneling Association).

L’idea del Manuale è nata durante il congresso per il centenario a Parigi nel Settembre 2007 con la decisione di raccogliere, sintetizzare e se necessario aggiornare, durante il ciclo successivo della comitato per la “Gestione delle Gallerie Stradali”, la grande quantità di informazioni disseminate nelle varie relazioni e articoli. Il Comitato Tecnico Internazionale C4 “Gestione delle gallerie Stradali” nel ciclo 2008-2011, il cui Presidente Internazionale era Pierre Schmitz (Belgio), si è dedicato quindi alla realizzazione di un manuale delle Gallerie Stradali (Road Tunnels Manual) da pubblicare online sul sito dell’associazione internazionale.

In particolare la preparazione della prima versione del presente Manuale è stata coordinata dal nel quadriennio 2008-2011 da:

Pierre Schmitz (Belgio), presidente del comitato internazionale
Bernard Falconnat (Francia)
Didier Lacroix (Francia)
Robin Hall (Regno Unito)
Roberto Arditi (Italia)
Antonio Valente (Italia)
Rafael López Guarga (Spagna)
Willy De Lathauwer (ITA)

Il Manuale delle Gallerie Stradali (Road Tunnel Manual) è quindi un’enciclopedia elettronica che racchiude le conoscenze più complete e avanzate del settore e riprende fondamentalmente il contenuto delle 35 relazioni pubblicate dal comitato tra il 1995 e il 2011 nonché la ventina di articoli più recentemente apparsi su Routes/Roads in tema di gallerie e i documenti del progetto di ricerca congiunto OCSE/AIPCR.

La sua prima versione on-line è stata presentata in occasione del XXIV Congresso Mondiale della Strada tenutosi a Città del Messico a settembre 2011 agli inizi del nuovo mandato 2011-2015.

Allo stesso modo del Comitato CT3.3 AIPCR, il Manuale si occupa esclusivamente degli aspetti operativi delle  gallerie stradali – geometria, impianti e relativa manutenzione, operatività, sicurezza, ambiente. Non vengono considerati gli aspetti di ingegneria civile delle gallerie – geologia, geotecnica, strutture, rivestimenti, impermeabilità, drenaggio ecc. – se non dal punto di vista dei loro effetti sull’operatività e sulla manutenzione delle gallerie stradali.

Il Manuale è un documento concepito in modo da tenere il passo con i frequenti sviluppi tecnologici adottati in rapporto alle gallerie, dalla progettazione all’operatività, così da poter essere facilmente integrato con le nuove relazioni che saranno prodotte dal comitato durante i cicli successivi. Nella sua prima versione (2008-2011), i membri del comitato hanno cercato innanzitutto di definire la struttura del Manuale e di integrare al suo interno, attraverso nuovi testi o hyperlink, i documenti più importanti che già esistono. In questo modo, l’enciclopedia elettronica mette a disposizione, in forma rapidamente accessibile, le conoscenze e raccomandazioni pubblicate fino ad oggi dall’Associazione Mondiale della Strada,  con richiami continui, tramite dei link, ai principali articoli scritti in tutto il mondo per l’AIPCR sugli argomenti specifici trattati.

Queste raccomandazioni sono seguite a livello mondiale e vengono spesso usate anche come base per le specifiche contrattuali in molti paesi.

Per il nuovo quadriennio, nel comitato CT3.3, è stato istituito un gruppo apposito (“Gestione delle conoscenze”) per l’emissione della seconda versione del Manuale delle Gallerie Stradali, opportunamente aggiornata e completata, e per lo sviluppo e la diffusione di corsi di formazione e materiali didattici sulle operazioni e la sicurezza nelle gallerie stradali.

Inoltre, L’ANAS e l’AIPCR con il comitato CT3.3 hanno provveduto agli inizi del nuovo mandato (2011) alla traduzione in italiano del manuale web sulle gallerie stradali e alla sua pubblicazione online.

Il Manuale attualmente è pubblicato online sul sito internazionale della Associazione Mondiale della Strada -AIPCR (www.piarc.org) in lingua italiana al link: http://tunnels.piarc.org/it/ ed è disponibile sul sito in lingua Inglese, Francese, Spagnola, Italiana, Ceca e Cinese.

In particolare il manuale tratta:

  • le problematiche strategiche;
  • la sicurezza;
  • i fattori umani per la sicurezza in galleria;
  • le operazioni e la manutenzione;
  • le problematiche ambientali collegate con le operazioni;
  • la geometria delle gallerie, le dotazioni strutturali legate al funzionamento e alla sicurezza;
  • le apparecchiature e i sistemi;
  • il comportamento della galleria rispetto al fuoco.

Il Manuale si articola in due parti principali.

La prima parte considera gli aspetti generali delle gallerie stradali. Il Capitolo 1 presenta gli elementi strategici principali di cui ogni responsabile decisionale deve tenere conto prima di prendere una decisione riguardo la scelta o la progettazione di una galleria. Questo capitolo si rivolge in particolare ai responsabili decisionali e ai progettisti dei paesi che stanno iniziando ad affrontare la costruzione o il totale rifacimento di una galleria. Il Capitolo 2 tratta la questione fondamentale della sicurezza nelle gallerie, considerando in particolare i metodi di analisi dei rischi. Il Capitolo 3 prende in considerazione gli aspetti umani che interessano gli interventi nelle gallerie stradali. I gravi incendi verificatisi nel 1999 e nel 2000 hanno confermato quanto sia importante tenere conto del comportamento umano nella fase di progettazione. Il Capitolo 4 esamina la gestione e la manutenzione delle gallerie, dove la durevolezza rappresenta un aspetto cruciale almeno tanto quanto la sicurezza. Il Capitolo 5 tratta gli aspetti ambientali degli interventi nelle gallerie stradali, non solo in termini di inquinamento dell’aria ma anche di inquinamento acustico e dell’acqua.

La seconda parte del Manuale affronta particolari elementi delle gallerie prendendo in considerazione i requisiti operativi e di sicurezza. Il Capitolo 6 tratta le caratteristiche geometriche delle gallerie e la loro influenza sull’operatività e sulla sicurezza. Il Capitolo 7 si occupa degli impianti strutturali che supportano l’operatività e la sicurezza e che devono essere tenuti in considerazione nelle fasi iniziali di progettazione di una galleria, al fine di non sottostimarne gli impatti in particolare sui costi. Il Capitolo 8 rivede i diversi tipi di impianti delle gallerie e fornisce raccomandazioni per tutta la durata del loro ciclo di vita. Infine, il Capitolo 9 si concentra sul comportamento dei materiali, delle strutture e dell’impianto in caso di incendio.

Il manuale è inoltre completato da un Dizionario Scientifico: una lista di 140 termini e definizioni tradotta 17 lingue diverse tra quelle che sono usate dal Comitato.

Per il nuovo quadriennio, il comitato tecnico C3.3 internazionale e nazionale è stato articolato in 6 gruppi di lavoro di cui i membri italiani fanno parte, collaborano e ne seguono i progressi. In particolar modo gli obiettivi dei gruppi, come per il mandato precedente, sono: le “Operazioni sostenibili nelle gallerie stradali” e studi per l’analisi del ciclo di vita delle gallerie, il “Feedback dall’esperienza”, l’“Interazione con gli utenti” in particolar modo sulla comunicazione in tempo reale con gli utenti e l’interazione con persone con mobilità ridotta, la “Sicurezza antincendio” per sistemi fissi antincendio  (FFFS) nelle gallerie stradali, le “Viabilità sotterranee in ambito urbano” e ovviamente la “Gestione delle conoscenze”.

Il Comitato tecnico, a livello nazionale, in occasione della chiusura del mandato (2011-2015) pubblicherà un quaderno che raccoglierà i temi esposti nei gruppi di lavoro con particolare attenzione agli aspetti energetici, la sostenibilità e le richieste di standard normativi. Il quaderno sarà incentrato sugli aspetti più importanti di riflessione dei gruppi di lavoro a livello internazionale, in particolar modo rivolti all’adeguamento delle strutture esistenti. L’argomento principale sarà quindi la “manutenzione straordinaria delle gallerie”, anche in un ottica di costi,  analisi costi-benefici  e costi energetici.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl