Se l’obiettivo è la sicurezza: ISO 45001 e Vision Zero

28/feb/2019 15:26:13 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Il 28 marzo 2019 a Roma un convegno per conoscere e valutare le due linee portanti delle strategie future per tutelare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro: la norma ISO 45001:2018 e la campagna “Vision Zero”.

Perché le strategie di prevenzione di infortuni e malattie professionali siano efficaci, devono essere innovative, devono avere un approccio moderno alla salute e sicurezza sul lavoro mettendo al centro di ogni processo l’organizzazione aziendale, quale primo e fondamentale strumento di prevenzione, con particolare riferimento alla sua dimensione apicale.

Questi aspetti rilevanti, l’attenzione all’organizzazione aziendale e al ruolo dei vertici aziendali, sono il principale punto di contatto tra due linee portanti delle future politiche di prevenzione aziendali: la nuova norma ISO 45001:2018, che specifica i requisiti per un sistema di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro, e Vision Zero, il nuovo approccio alla prevenzione che integra le tre dimensioni della sicurezza, della salute e del benessere nei luoghi di lavoro.

Il convegno su ISO 45001:2018 e Vision Zero

Proprio per conoscere questi due elementi portanti del futuro della sicurezza nei luoghi di lavoro e studiarne le interconnessioni, le criticità e i vantaggi, l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) e l’Associazione professionale Italiana Ambiente e Sicurezza (AIAS), con il patrocinio di Confcommercio Professioni, organizzano a Roma il 28 marzo 2019 un convegno gratuito di studio e approfondimento dal titolo “Obiettivo sicurezza: ISO 45001 e Vision Zero”.

Nel convegno non solo si affronteranno la genesi della norma UNI ISO 45001, i cambiamenti per le aziende e l’integrazione con le altre normative, ma si approfondirà anche il tema del coinvolgimento dei manager aziendali che, come elementi di vertice, sono chiamati non solo a ‘credere’ nei sistemi di gestione e ad impegnarsi nel renderli operativi, efficaci ed efficienti, ma anche a ‘rendere forte’ il concetto di “leadership” quale fattore strategico di successo nella corretta ed efficace gestione di un sistema organizzativo.

La norma ISO 45001 e la sicurezza nei luoghi di lavoro

Ricordiamo che la nuova norma UNI ISO 45001:2018Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro – Requisiti e guida per l’uso” è applicabile a qualsiasi organizzazione – indipendentemente dalle dimensioni, tipo e attività svolte – che desideri istituire, attuare e mantenere un sistema di gestione per migliorare la salute e la sicurezza sul lavoro, eliminare i pericoli e minimizzare i rischi per la salute e sicurezza (SSL), cogliere le opportunità per la gestione della sicurezza e prendere in carico le non conformità del sistema di gestione per la SSL associate alle proprie attività.

In particolare la norma facilita l’organizzazione nel raggiungimento di vari risultati:

  1. miglioramento continuo delle prestazioni relative alla SSL;
  2. soddisfacimento dei requisiti legali e di altri requisiti;
  3. raggiungimento degli obiettivi per la SSL.

Le sette regole d’oro di Vision Zero

Vision Zero rappresenta, come abbiamo detto, un approccio innovativo alla prevenzione che integra insieme tre diverse dimensioni: la sicurezza, la salute e il benessere nei luoghi di lavoro. Un approccio che, grazie alla sua impostazione flessibile, vuole essere applicabile in qualunque contesto aziendale.

Le sette regole auree di “Vision Zero” identificano una strategia prevenzionistica che, partendo dal vertice delle organizzazioni, tende a affrontare ogni aspetto della programmazione e realizzazione di iniziative di contrasto agli infortuni e alle malattie professionali e che passa, in modo molto marcato, attraverso una corretta definizione di ruoli e competenze:

  1. Take leadership – demonstrate commitment – Assumi la leadership – dimostra impegno
  2. Identify hazards – control risk – Identifica i pericoli – controlla i rischi
  3. Define targets – develop programmes – Definisci obiettivi – sviluppa programmi
  4. Ensure a Safe and healthy system – be well organized – Garantisci un Sistema sano e sicuro – sii organizzato
  5. Ensure safety and health in machines, equipement and workplaces – Garantisci la sicurezza di macchine, attrezzature e luoghi di lavoro
  6. Improve qualifications – develop competence – Migliora le qualifiche – sviluppa le competenze
  7. Invest in people – motivate by participation – Investi nelle persone – motiva con la partecipazione

Il programma del convegno del 28 marzo 2019

È stato organizzato a Roma per il 28 marzo 2019 il convegno gratuito “Obiettivo sicurezza: ISO 45001 e Vision Zero” che si terrà dalle ore 14.30 alle ore 17.30, presso il Centro Congressi Confcommercio, piazza G.G. Belli 2, Sala Solari.

Il programma:
Apertura dei lavori
Anna Rita Fioroni, Presidente Confcommercio Professioni
Relatori
Lucina Mercadante, INAIL Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione centrale:
“Genesi della UNI ISO 45001:18, cosa cambia per le aziende”
Francesco Naviglio, Segretario Generale AiFOS: Il cambiamento degli interlocutori. Da oggi la sicurezza si spiega ai manager”
Alessandro Foti, Esperto di sistemi di gestione, Coordinatore Gruppo Tecnico 2.1 Sistemi di gestione AIAS, “UNI ISO 45001:2018. Integrazione con le altre norme e il D.Lgs. 231/2001”
Stefano Pancari, Presidente Sfera Ingegneria, “Essere leader per la salute e sicurezza”
Chiusura dei lavori
Giancarlo Bianchi, Presidente AIAS
Rocco Vitale, Presidente AiFOS
Il link per il programma e l’iscrizione all’evento: https://aifos.org/home/eventi/intev/convegni_aifos/obiettivo_sicurezza_iso_45001_e_vision_zero

Si ricorda che il convegno è gratuito, ma con iscrizione obbligatoria, e che a tutti i partecipanti al convegno verrà consegnato un attestato di presenza valido per il rilascio di n. 2 crediti per Formatori area tematica n.1 (normativa), RSPP/ASPP e RLS.

Per informazioni e iscrizioni al convegno:
Direzione Nazionale AiFOS: via Branze, 45 – 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia – tel.030.6595031 – fax 030.6595040 – convegni@aifos.it  

28 febbraio 2019
Ufficio Stampa di AiFOS
ufficiostampa@aifos.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl