Le lacrime amare della tossicodipendenza e le iniziative dei volontari di un Mondo Libero dalla Droga

13/set/2018 11:19:48 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sono dati impressionanti, a cui è difficile credere soprattutto quando non si vuole guardare in faccia il male.

Purtroppo sono dati veri: nel 2017 in Italia  il 22% delle persone tra i 15 ed i 64 anni hanno fatto uso di una qualche droga. In questa statistica della sofferenza non sono incluse, però, le lacrime amare, la disperazione,l’angoscia dei genitori, figli, coniugi ed amici di un tossicodipendente. No, questi tormenti non sono contemplati così come non è contemplata quella mancanza di speranza di uscire dal girone infernale della droga o di finirci. Eppure la situazione non è senza speranza, ma è veramente ora di darsi da fare soprattutto per non mettere a rischio il  futuro dei nostri ragazzi. La soluzione è semplice quanto efficace: inondare la società dei dati veri sulle sostanze stupefacenti. I dati veri tengono i giovani lontano dalla distruzione che provoca la droga. Bisogna veramente metterli in condizione di dire: “No, grazie!” Ma un no deciso e risoluto.Per questo sono stati creati gli opuscoli della Fondazione  di  Un mondo libero dalla droga e per questo i volontari di questa organizzazione non desistono dal distribuirli in massa. Sabato 8 settembre, infatti, erano a Ponte Milvio, zona che, dopo la vacanze estive, è tornata a riempirsi di ragazzi, ragazze e di spacciatori. Questo significa veramente affrontare in campo aperto il nemico!  Oltre agli opuscoli, che non a caso si chiamano La verità sulla droga, i materiali della Fondazione, in modo da poter raggiungere chiunque, includono anche un “kit per l’insegnante” per fornire ai docenti, alle forze dell’ordine e ai gruppi presenti nella società strumenti efficaci per aiutare i giovani a prendere la giusta decisione. Ci sono poi annunci di pubblica utilità incisivi e video documentari che completano la serie La Verità sulla Droga: novanta minuti su ogni singola droga, raccontati da coloro che ci sono finiti dentro.Ad oggi, più di 700 milioni di persone hanno sentito o visto il messaggio della Fondazione ma è veramente necessario che tutti vengano raggiunti da questo messaggio. La campagna è patrocinata dalla Chiesa di Scientology ma questa è una sfida per chiunque abbia a cuore il futuro dei nostri ragazzi.
Per maggiori informazioni e per ordinare i materiali:www.noalladroga.it. Se poi si vuole partecipare alla distribuzione chiamare il numero 3203279269

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl