Con la Realtà Virtuale le case si vendono prima

12/apr/2018 11:45:33 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Perché limitarsi a proporre il proprio immobile in vendita ad un bacino di utenza di 50.000 persone se lo si può proporre a 50 milioni di persone?




Perché fare decine di inutili appuntamenti per mostrare casa quando se ne possono fare centinaia, stando comodamente seduti alla poltrona di casa e senza disturbare nessuno?

Negli ultimi 24 mesi la “Realtà Virtuale” sta vivendo un vero e proprio boom di crescita, non più relegata ai soli videogiochi ma oramai applicata a tutti i settori immaginabili, da quello medico ai produttori di auto, yacht e aerei, dal commercio al mercato immobiliare, dalla scuola al giornalismo, dall’horror alla musica, dallo sport al porno. Si calcola che nel 2018 possa produrre un giro d’affari di migliaia di milioni di dollari.

Ma come viene sfruttata la Realtà Virtuale nella compravendita immobiliare?

Un video a 360° ci permette di fare una passeggiata virtuale negli ambienti, avendo la possibilità di guardare dove vogliamo. Per avere l’impressione di essere fisicamente nella casa è possibile indossare un visore in plastica con all’interno il nostro smartphone, ma volendo è possibile anche utilizzare un semplice computer, tablet ecc. Se veniamo colpiti da un particolare immobile possiamo contattare il venditore per una visita di persona. In questo modo il potenziale acquirente può visitare centinaia di immobili, 24 ore su 24, stando comodamente a casa. Il venditore farà entrare in casa solo chi è realmente interessato all’acquisto.

E i vantaggi non terminano qui: il bacino di utenza dei potenziali acquirenti si amplia notevolmente. I residenti nei paesi limitrofi potrebbero essere interessati ad acquistare nella nostra città. I tanti emigrati che vivono in altre zone d’Italia o all’estero potrebbero essere interessati ad acquistare nella città natale. Senza dimenticare che sono sempre più gli stranieri che comprano la seconda casa nel “bel paese”, magari per utilizzarla solo per le vacanze.

Tutte queste persone avrebbero difficoltà o sarebbero completamente impossibilitate a ricercare casa a distanza. Con i video 360 gradi il problema è risolto… un potenziale acquirente può visitare centinaia di proposte immobiliari anche vivendo distante migliaia di km.

Com’è fatto un video immobiliare a 360°?

E’ una fusione fra scatti fotografici e una passeggiata vera e propria nell’immobile, con sottofondo musicale e voce fuori campo che ne descrive le peculiarità. Guarda questo dimostrativo: https://www.youtube.com/watch?v=W9lpEK5J2g8

Se vuoi approfondire l’argomento leggi questo articolo: http://gadaletamassimiliano.blogspot.it/2018/03/innovazione-realta-virtuale-e-video-360.html

Da oggi è possibile nel nord barese, a partire dalla città di Andria, usufruire di un video immobiliare professionale, diffuso attraverso vari canali promozionali.

Vendi un immobile? Riesci a fare 3 visite al giorno al tuo immobile? Sicuramente NO. Con un video immobiliare 360° SI! Prova la comodità reale della Realtà Virtuale.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl