Andrea Riccardi: il blog e l’impegno politico-sociale

08/ago/2017 14.42.18 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In molti conoscono Andrea Riccardi come fondatore della Comunità Sant’Egidio, nota soprattutto per l’aiuto determinante fornito in molteplici missioni umanitarie di pace e per il ruolo di primo piano svolto nella lotta contro la povertà in Italia, ma non tutti sanno che, oltre a un sito ufficiale, informazioni sempre aggiornate su Riccardi si possono trovare su un blog di attualità e informazione. Essendo aggiornato a cadenza fissa, settimanale o addirittura, in alcuni periodi, giornaliera, il blog rappresenta una forma di sito web ideale per raggiungere più lettori possibili, per informarli e per dialogare con loro attraverso commenti e feedback. Uomo di grande cultura e sensibilità, Andrea Riccardi sembra aver trovato nel suo blog lo strumento privilegiato per esporre le sue idee in merito alla situazione storica, politica e sociale contemporanea; egli ha come referenti principali gli italiani, tuttavia gli argomenti trattati spaziano molto, e vengono trattate anche le tematiche più scottanti di ordine internazionale.

Del resto la situazione nazionale non è che il riflesso del contesto mondiale di riferimento, e nessuno come uno storico lo sa bene. E Andrea Riccardi, nato a Roma nel 1950, è senza dubbio uno degli storici italiani più celebri e influenti, dalla preparazione accademica ineccepibile, perfezionata in anni di studio ed esperienza presso i principali atenei italiani. Studioso della Chiesa in età moderna e contemporanea, Riccardi è ordinario di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi Roma Tre. In Italia ha pubblicato molti libri editi da Mondadori, ma altrettanti sono gli scritti e i saggi pubblicate su riviste di settore e tradotti in altre lingue per essere pubblicati anche all’estero. Grazia al suo blog Riccardiandrea.it, Riccardi divulga in prima persona, senza intermediari e senza dunque dover rispettare i tempi biblici che caratterizzano l’editoria ancora oggi, i risultati dei suoi studi. Il linguaggio chiaro, sempre tecnico e specifico, ma al tempo stesso facilmente fruibile da parte di una vasta platea, è sin dall’inizio una delle caratteristiche principali – nonché tra le più apprezzate – di questo blog.

Oltre a informare i suoi lettori in merito alle iniziative di carattere umanitario organizzate dalla Comunità di Sant’Egidio e da altri enti o associazioni degne della massima fiducia, articolo dopo articolo Andrea Riccardi aiuta a comprendere le ragioni più profonde dei conflitti che attualmente stanno dilaniando alcune zone della terra. In conformità con la sua preparazione accademica, lo storico si occupa soprattutto di sviscerare la relazione atavica tra la religione e le società, nonché la difficile convivenza tra le diverse religioni nelle aree del Mediterraneo. Solo un’attenta analisi delle ragioni storiche, delle guerre antiche e delle vecchie ostilità è in grado di spiegare davvero quello che sta succedendo oggi in regioni come la Siria o Israele, e l’impegno attuale più pressante di Riccardi (che la rivista inglese Time nel 2003 ha inserito nella lista degli eroi europei moderni) è quello in difesa della gente che non ha colpe, eppure paga con il sangue. Si parla dunque dei cristiani in Siria, Libia e Medio Oriente, nonché delle genti di Aleppo, per le quali Riccardi ha lanciato l’appello con hashtag #saveAleppo. E grazie al blog, anche la gente che non ha voce fa sentire il proprio grido di dolore, e Riccardi col suo esempio sembra quasi insegnare che divulgare la verità è il primo, fondamentale passo per vincere la paura e la guerra.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl