Ortopedia e osteopatia: due professionisti per la salute dei più piccoli

13/mar/2017 09.24.16 raffaella ronchetta Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sabato 18 marzo dalle 16 alle 17,30

 

Ortopedia e osteopatia: due professionisti per la salute dei più piccoli

 

ES ISTITUTO MEDICINA INTEGRATA

Corso Francia 19 bis/f a Torino

 

 

Piedi piatti, ginocchia valghe, scogliosi: ecco alcune delle disfunzioni ortopediche che riguardano i bambini. Fondamentale, nella valutazione di qualunque patologia, un approccio che tenga conto del bambino nel suo insieme, della sua storia, dello sport che pratica. Un approccio che sappia accompagnarlo in una crescita sana e corretta.

Di tutto questo si parlerà sabato 18 marzo  dalle 16 alle 17,30 all’Istituto di Medicina Integrata ES  nel corso di seminario gratuito dedicato alle alterazioni posturali nel bambino.

Ne parleranno il dottor Mattia Cravino  (medico chirurgo specialista ortopedia pediatrica): in un intervento dal titolo Piede piatto, deformità degli arti inferiori e scoliosi: quando è necessario lo specialista  che ricorda “Spesso le mamme si fanno affascinare dalle mode. Penso alle calzature dei bambini, sovente inadatte ai piedi dei più piccoli. Il piede del bambino, soprattutto nella prima infanzia, è molto delicato. Ha bisogno di crescere e svilupparsi libero da vincoli di qualsiasi genere. Indispensabile evitare calzature costrittive rigide e prediligere scarpe morbide e flessibili. E se i piedi sono piatti, inutile preoccuparsene prima dei 4 anni. E’ importante invece per il piede muoversi e adattarsi agli stimoli fisiologici provocati dalla deambulazione. Camminare e correre su terreni non uniformi, come prati o spiagge, con calzature leggere e flessibili, costringe i muscoli e le articolazioni di questa meravigliosa struttura a eseguire un esercizio che rinforza e guida il piede ad assumere quella che sarà la sua forma definitiva al termine dell’accrescimento”

La dottoressa Patrizia Saccavino  (medico chirurgo specialista in fisiatria e osteopatia)  parlerà invece delle Alterazioni posturali nel bambino: valutazioni ortopediche e trattamenti osteopatici, ricordando come “Nei bambini, così come negli adulti, un blocco biomeccanico della colonna vertebrale, causato da cadute accidentali, movimenti incongrui, sport sbagliati, può causare dolore, alterazione della postura e limitare il normale funzionamento e sviluppo dell’apparato muscolo scheletrico. La visita fisiatrica, con l’applicazione di una metodologia diagnostica moderna di tipo osteopatico, rappresenta non solo uno strumento di prevenzione ma anche l’inizio di un coretto e rapido percorso di cura: infatti con poche sedute di osteopatia pediatrica è possibile correggere completamente i blocchi biomeccanici presenti e permettere al bambino una crescita armoniosa, seguendolo periodicamente, di pari passo con lo sviluppo del suo corpo e con la crescita della colonna vertebrale.”

 

 

Seguirà un breve rinfresco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa:

Raffaella Ronchetta  - 3348822187 – ufficiostampa.ronchetta@gmail.com

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl