Simposio Internazionale a Lugano

italo-svizzero di Ultrasonologia, che si tiene sabato 16 aprile

15/apr/2005 13:00:50 Paolo Bignamini Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA
Lugano 12 aprile 2005

Simposio di Ultrasonologia all’Università LUDES di Lugano-Pazzallo

Riunisce alcuni dei maggiori specialisti della materia il Simposio italo-svizzero di Ultrasonologia, che si tiene sabato 16 aprile all’Università LUDES di Lugano-Pazzallo.

Organizzato dalla Società di Ultrasonologia Medica della Svizzera Italiana (SUMSI), sezione della Società Svizzera di Ultrasonologia (SSUM), si colloca nella serie degli incontri scientifici iniziata nel 2000 a Firenze, in occasione del Congresso mondiale di Ecografia, che vide la partecipazione anche di relatori italofoni dall’Argentina, oltre che italiani e svizzeri. In seguito il Simposio è stato tenuto a intervalli regolari e si è rivelato un’ideale occasione per un proficuo scambio di informazioni ed esperienze tra specialisti italiani e svizzeri.

Quest’anno gli organizzatori hanno scelto l’Università LUDES di Lugano per una giornata nella quale si intende fare il punto sulle ricerche più avanzate in alcuni specifici settori: Sonografia della regione inguinale (Beat Dubs), Ecografia della caviglia (Ferdinando Draghi), Ecografia dei tendini (Guido Robotti), Ecografia del rene trapiantato (Francesco Maria Drudi). Alain Mayer tratterà il tema dell’Approccio alla fistola arterio-venosa.

Il programma prevede in mattinata dalle ore 9 la Sessione scientifica con due serie di interventi seguiti dalla discussione. A mezzogiorno seguirà la tavola rotonda su "Educazione in ecografia: realtà a confronto", nella quale si farà il punto su analogie e differenze dei sistemi educativi sia nei Paesi in industrializzati che in quelli in via di sviluppo; vi partecipano Paolo Busilacchi, Hans Ruedi Schwarzenbach, Franca Meloni, Luciano Braun e Paolo Tutta, presidente della SUMSI.

Tra i graditi ospiti della Società di Ultrasonologia Medica della Svizzera Italiana vanno segnalati, oltre al presidente della corrispettiva Società Italiana di Ultrasonologia ((SIUMB) Paolo Busilacchi, il prof. Francesco Maria Drudi dell’Università di Roma, conosciuto a livello internazionale in particolare per importanti ricerche nel campo dell’ecografia renale; il prof. Fernando Draghi dell’Università di Pavia, noto per le numerose pubblicazioni didattiche nel campo dell’ecografia all’apparato locomotore; la Segretaria della Società mediterranea e africana di ecografia, Franca Meloni, attiva in progetti educativi riguardanti il terzo Mondo, in particolare l’Africa.

Il Simposio è aperto ai medici, al personale sanitario e a studenti.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl