Primo posto per Dry Wall Bombers, unica squadra italiana al torneo internazionale indoor di slow pitch - una variante del softball - a Lubiana (Slovenia)

11/feb/2019 12:37:10 Maurizio Zanoni Contatta l'autore

Nettuno (Roma), 11 febbraio 2019 - Dry Wall Bombers, formazione di casa a Nettuno (Roma) e l'unica proveniente dall'Italia, è salita sul gradino più alto del podio nel torneo internazionale indoor di slow pitch a Lubiana (capitale della Slovenia), prima prova del campionato annuale organizzato da ESSL (European Slow Pitch Softball).
Per riuscire nell’impresa i Dry Wall Bombers hanno superato con qualche difficoltà il girone di qualificazione, con una vittoria e una sconfitta (Dwb - Old Timers 7-1; Dwb - Bulldogs 4-6). Giunti nei playoff però gli atleti, con maggiore consapevolezza delle loro possibilità non hanno più sbagliato un colpo, sbaragliando tutti gli avversari che si sono interposti tra loro e la vittoria finale, compresi i Bulldogs, gli unici ad averli battuti durante la fase delle qualificazioni (Dwb - Usa Military Team 11-8; Dwb - Bulldogs 8-2; Dwb - Road Kings 3-1; Dwb - Dream Team 5-4).
La classifica finale è la seguente: 1. Dry Wall Bombers, 2. Dream Team, 3. Road Kings, 4. Bulldogs, 5. Ježica, 6. Old timers Zajčki, 7. USA Military Team.
«Riuscire a cominciare il 2019 con una straordinaria vittoria non può che essere il preludio di una grande stagione - afferma Paolo Panuccio, presidente del team e main sponsor con Dry Wall System Srl, azienda leader in impermeabilizzazioni e deumidificazioni -. Il merito di tale risultato è dei nostri giocatori e dell’impegno che mettono sia in allenamento sia in campo. Sono orgoglioso di loro».


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl