AL FRANCESE JUTGE ITALIA - NUOVA ZELANDA DI NOVEMBRE

Allegati

08/set/2004 18:57:24 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Roma, 8 settembre 2004

 

JAGUAR TEST MATCH:

AL FRANCESE JUTGE ITALIA – NUOVA ZELANDA DI NOVEMBRE

L’IRB ANNUNCIA GLI ARBITRI DI TEST AUTUNNALI E 6N 2005

Dublino – L’International Rugby Board, la Federazione Internazionale del Rugby, ha reso note oggi le composizioni delle terne arbitrali che dirigeranno gli incontri della Nazionale Italiana nei Jaguar Test Match di novembre e nel 6 Nazioni 2005.

Al direttore di gara francese Joel Jutge è stato affidato l’attesissimo Jaguar Test Match Italia – Nuova Zelanda, in programma allo Stadio Flaminio di Roma il prossimo 13 novembre. Curiosamente la carriera internazionale di Jutge è iniziata proprio in Italia, a Napoli l’8 novembre del 2000 quando diresse il match Italia – Romania, vinto dagli Azzurri per 37 a 17. Il fischietto transalpino ha arbitrato gli Azzurri anche in una seconda, trionfale, occasione: la vittoria sul Galles (30 – 22)  nel match di esordio nel Sei Nazioni 2003.

Nel pannello degli incontri internazionali di novembre e del prossimo 6 Nazioni sono stati inseriti anche, in qualità di giudici di linea o di TMO (Television Match Officer) gli arbitri internazionali italiani Giulio De Santis e Carlo Damasco.

Questi i direttori di gara e i loro collaboratori per gli incontri dell’Italia nei Jaguar Test Match di novembre e nel 6 Nazioni 2005:

 

L’Aquila – Stadio Tommaso Fattori, 6 novembre 2004, Jaguar Test Match

ITALIA – CANADA                               arb. L.Bray (NZL)

G.d.L. A.Cole (AUS), J.Kaplan (RSA)

Roma – Stadio Flaminio, 13 novembre 2004, Jaguar Test Match

ITALIA – NUOVA ZELANDA               arb. J Jutge (FRA)

G.d.L. A. Lewis (IRL), E.Darriere (FRA)

Biella – Stadio La Marmora, 27 novembre 2004, Jaguar Test Match

ITALIA – STATI UNITI                          arb. N.Whitehouse (WAL)

G.d.L. A.Lewis (IRL), H.Watkins (WAL)

Roma -  Stadio Flaminio, 6 febbraio 2005, 6 Nazioni - I giornata

ITALIA – IRLANDA                              arb. P.O’Brien (NZL)

G.d.L.T.Spreadbury (ENG), R.Maybank (ENG)

Roma-  Stadio Flaminio, 12 febbraio 2005, 6 Nazioni – II giornata

ITALIA – GALLES                                 arb. A.Cole (AUS)

G.d.L. S.Dickinson (AUS), D.Changleng (SCO)

Edinburgo – Murrayfield, 26 febbraio 2005, 6 Nazioni – III giornata

SCOZIA – ITALIA                                  arb. S.Dickinson (SCO)

G.d.L.C.White (ENG), N.Owens (SCO)

Londra – Twickenham, 12 marzo 2005, 6 Nazioni – IV giornata

INGHILTERRA – ITALIA                      arb. M.Lawrence (RSA)

G.d.L.N.Williams (WAL), M.Changleng (SCO)

Roma – Stadio Flaminio, 19 marzo 2005, 6 Nazioni – V giornata

ITALIA – FRANCIA                               arb. D.Courtney (IRL)

G.d.L.T.Spreadbury (ENG), R.Dickson (SCO)

 

DE SANTIS E DAMASCO GLI ARBITRI ITALIANI NEL MONDO

Dublino – L’arbitro romano Giulio De Santis e il collega partenopeo Carlo Damasco sono i due direttori di gara italiani inseriti dall’International Rugby Board nel pannello dei test match autunnali e del 6 Nazioni 2005: entrambi, già impegnati in estate in grandi incontri (De Santis ha diretto Stati Uniti – Francia, Damasco è stato giudice di linea e “video-referee” in occasione del doppio test-match tra Australia e Scozia) rivestiranno in più occasioni, nei test autunnali e nel “Six Nations”, i ruoli di giudice di linea o di TMO.

Questi gli impegni di De Santis e Damasco:

 

GIULIO DE SANTIS (Roma)

Marsiglia, 20 novembre 2004, test match

FRANCIA – ARGENTINA (TMO)

Edinburgo – Murrayfield, 27 novembre 2004 – test match

SCOZIA – SUDAFRICA (TMO)

Edinburgo – Murrayfield, 12 febbraio 2005, 6 Nazioni – II giornata

SCOZIA – IRLANDA (giudice di linea)

Londra – Twickenham, 13 febbraio 2005, 6 Nazioni – II giornata

INGHILTERRA – FRANCIA (TMO)

 

CARLO DAMASCO (Napoli)

Cardiff – Millennium Stadium, 12 novembre 2004 -  test match

GALLES – ROMANIA (giudice di linea)

Dublino – Lansdowne Road, 20 novembre 2004 – test match

IRLANDA – STATI UNITI (TMO)

Buenos Aires - 4 dicembre 2004 – test match

ARGENTINA – SUDAFRICA (giudice di linea)

Parigi – Stade de France, 26 febbraio 2005, 6 Nazioni – III giornata

FRANCIA – GALLES (TMO)

Cardiff – Millennium Stadium, 19 marzo 2004, 6 Nazioni -  V giornata

GALLES – IRLANDA (TMO)

 

STASERA LA PREMIAZIONE DELL’ICARO AWARD

ANDREA DE ROSSI ANCORA IN TESTA ALLA CLASSIFICA

Roma – Questa sera alle 22.00, in Piazza Vittorio Emanuele II, a Roma, Andrea De Rossi parteciperà alla cerimonia di premiazione del Premio ICARO (acronimo di International and Contemporary Award of Rome), manifestazione promossa dal Comune di Roma e volta ad assegnare un riconoscimento a persone che, come il 32enne flanker livornese dell’SKG Gran Parma, capitano della Nazionale Italiana nel 6 Nazioni 2004, operano nel mondo dello spettacolo, sport, cultura, società e che sono riconosciute dai giovani, per la loro produzione e storia personale, come punti di riferimento, importanti per orientarsi nelle complesse vicende della nostra contemporaneità.

Un premio, dunque, importante e prestigioso, che vede De Rossi in lizza con personaggi dello spessore di Wu-Ming, collettivo italiano di scrittori autori del romanzo “54”, dei “Turisti per caso” Patrizio Roversi e Syusy Blady, della giornalista Milena Gabanelli, ideatrice e conduttrice della trasmissione “Report” e Stefano Vajtho, Presidente di “Medici Senza Frontiere Italia”.

Già nella fase eliminatoria della manifestazione, in cui erano presenti anche il famoso autore teatrale Marco Paolini (autore, tra l’altro, di uno spettacolo sul rugby) e il calciatore Gianfranco Zola, il terza linea Azzurro aveva chiuso al primo posto in classifica ed era stato inserito nella fase finale dell’Icaro Award: un’ennesima testimonianza della sempre crescente visibilità e popolarità del rugby e di come i valori della palla ovale siano quanto mai attuali e rappresentino importanti punti di riferimento per quei giovani a cui il premio Icaro si rivolge.

Alla premiazione di questa sera De Rossi, che anche nella fase finale ha continuato a raccogliere consensi e, con un vantaggio sempre più ampio sulle personalità che lo seguono in classifica sembra pressochè certo del successo, sarà presente insieme agli organizzatori di Zone Attive e ai rappresentanti del Comune di Roma.

Alla premiazione dovrebbero essere presenti anche il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana John Kirwan ed il Team Manager Azzurro Marco Bollesan.

 

UNDER 19, VARATO IL CALENDARIO 2004/2005

LA FINALE IN CALENDARIO IL 29 MAGGIO

Roma – La Federazione Italiana Rugby ha reso noto oggi il calendario del Campionato Italiano Under 19 2004/2005 – Gruppo 1 che, con la finale in programma il prossimo 29 maggio, assegnerà il titolo di Campione d’Italia Juniores.

Ai nastri di partenza del Gruppo 1, il prossimo 3 ottobre, le 20 squadre d’elite di categoria, divise in due Gironi da 10 squadre ciascuno.

La stagione regolare, con gare di andata e ritorno all’italiana tra le componenti di ciascun girone, si concluderà il 1° maggio; al termine di questa fase  la prima e seconda classificata di ciascun girone accederanno alla fase di “barrage”, andando ad affrontare, in gara unica e campo neutro, le vincitrici dei quattro Trofei organizzati dai Comitati Regionali per le formazioni partecipanti al Gruppo 2 del Campionato Nazionale Under 19.

Gli incontri di “barrage”, in programma l’8 maggio, si svolgeranno secondo il seguente schema:

Vincente Trofeo delle Alpi vs 1° class. Girone 1 (A)

Vincente Trofeo della Serenissima vs 2° class. Girone 1 (B)

Vincente Trofeo degli Appennini vs 1° class. Girone 2 (C)

Vincente Trofeo dei Tre Mari vs 2° class. Girone 2 (D)

Conclusa la fase di “barrage” saranno effettuate le partite di semifinale, con formula ad eliminazione diretta con partite di andata e ritorno (15 e 22 maggio), secondo lo schema:

vincente D vs vincente A

vincente B vs vincente C

Le squadre vincitrici degli incontri di semifinale si affronteranno il 29 maggio, in campo neutro (da definire), nella gara unica di finale per l’assegnazione del Titolo di “Campioni d’Italia Juniores”.

Il Calendario è disponibile nella home page del sito federale www.federugby.it

 

 

ALLA SCOPERTA DELLA SERIE A

(INIZIA OGGI LA RASSEGNA DEI 24 CLUB AL VIA IL 26 SETTEMBRE)

 

VENEZIAMESTRE, OBIETTIVO SERIE A

CON LA CONSULENZA DELL’ALL BLACK WAYNE SMITH…
Venezia – Se il buongiorno si vede dal mattino, il VeneziaMestre sembra destinato a far parlare molto di nel Campionato di Serie A 2004/2005, al via il prossimo 26 settembre: nei primi appuntamenti pre-stagionali i lagunari oro-amaranto, inseriti nel Girone 1 della seconda divisione nazionale, hanno saputo da subito trovare, sul campo, confidenza e voglia di divertirsi e divertire e ieri sera, nella rassegna delle “9 serate di rugby” di Treviso, sono riusciti a superare per 29-17 l’Under 21 Azzurra, alla sua prima uscita stagionale.

Dopo la partita non ufficiale della scorsa settimana contro la Benetton Treviso Campione d’Italia, persa per due mete ad una, ieri sera è arrivata un’ulteriore conferma del valore di una squadra che sembra destinata a lottare, a meno di 20 anni dalla sua fondazione, per l’ingresso in Super 10.

Un obiettivo già sfiorato l’anno passato, con i play-off sfumati per un soffio, ma che la Società del Presidente Pipitone è determinata ad inseguire: lo dimostra la campagna acquisti mirata, con alcuni inserimenti di valore (tra cui il centro neozelandese Brad Miller da North Harbour) sul telaio, già collaudato, della passata stagione.

“Inutile nasconderci – spiega Gianluca Galzerano, che ha assunto quest’anno il ruolo di capo ufficio stampa della società veneta – partiamo con ambizioni dichiarate, con la certezza di poter lottare per la promozione”.

Per farlo, i quadri dirigenziali hanno deciso di continuare a puntare su Eugenio Eugenio, il tecnico alla guida già nel 2003/2004, a cui è stato affiancato Enrico Ceselin quale tecnico dei trequarti; staff in continua evoluzione, dunque, con due “consulenti” di prestigio: “Abbiamo un rapporto di amicizia con Franco Properzi, il video-analyst della Nazionale di John Kirwan – prosegue Galzerano -  che compatibilmente con gli impegni in Azzurro segue il lavoro del nostro pacchetto di mischia.

Inoltre Eugenio, il nostro tecnico, può contare sull’amicizia personale con Wayne Smith, l’ex CT degli All Blacks, e qualche consiglio da un esperto di quella caratura non può che tornarci utile: insomma, la situazione è positiva e anche il futuro remoto, non solo quello immediato, sembra essere garantito”.

Dietro alla prima squadra, infatti, la società mestrina ha costruito un solido vivaio e la promozione nelle scuole è forte e costante: “Non ci interessa andare in Super 10 alle spalle non ci sono i giovani in grado di portare avanti un progetto, di garantire un futuro di alto livello: lavoriamo per conquistare la massima divisione nei prossimi due anni, ma guardiamo ancora più avanti” dice ancora l’addetto alla comunicazione del club veneto.

Che identifica anche le avversarie principali per il primo o per il secondo posto del Girone 1, piazzamenti necessari per puntare ai play-off promozione: “La campagna di rinnovamento portata avanti dalla Rugby Roma rende il club della Capitale candidato principale alla promozione; per quanto ci riguarda, daremo il massimo per rendere loro la vita il più difficile possibile. Ma stiamo attenti anche agli outsider: penso in particolare al Rugby San Marco, un club nuovo, di cui ancora si conosce poco. Poi, come sempre, parlerà il campo: al 26 settembre manca una manciata di giorni…”

 

LA SCHEDA DELLA SOCIETA’

 

Società: VENEZIAMESTRE

Anno di fondazione: 1986

Palmares: -

Presidente: Tommaso Pipitone

Allenatore 1° squadra: Eugenio Eugenio (confermato)

Addetto stampa: Gianluca Galzerano (

Così nel 2003/2004: 2° Serie A, Girone B

Obiettivi 2004/2005: promozione

Colori sociali: oro-amaranto

Campo da gioco: Campo Comunale, Favaro Veneto (Venezia)

Sponsor: -

Sito internet: www.veneziamestrerugby.it

Nuovi arrivi: Frasson (pilone, Mirano), Alonso (pilone, Argentina, Silea), Pavan (centro, Mogliano), Miller (centro, NZL, North Harbour),

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl