Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Sport Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Sport Wed, 26 Sep 2018 01:00:46 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/sport/1 Pavan Free Bike esulta tre volte alla Cavalcavallina MTB Race Mon, 24 Sep 2018 18:55:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/492874.html http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/492874.html Pavan Free Bike Pavan Free Bike








Pavan Free Bike esulta tre volte alla Cavalcavallina MTB Race





Stefano Moretti è quinto assoluto, Michele Bonacina centra la seconda vittoria consecutiva e Monica Maltese vince tra le donne.  Cristian Vaira nella Top 10 della sua prima gara sulla lunga distanza. 






Sovico, 24 settembre 2018 - E' ancora un fine settimana da incorniciare per Pavan Free Bike: alla ventesima edizione della Cavalcavallina MTB Race di Entratico, valida come prova di chiusura del circuito Orobie Cup 2018, con tre vittorie di categoria la squadra di Sovico porta a casa gli ultimi punti e conclude in settima posizione il circuito.

Un finale di stagione che conferma vincente Stefano Moretti.  L’ingegnere di Paladina ha messo il sigillo sulla classifica finale del challenge, che nelle ultime due annate aveva concluso in quinta posizione, dimostrando ancora una volta di potersela giocare alla pari con i protagonisti assoluti del circuito.  Quinto assoluto nella gara che lo scorso anno lo vide primo al traguardo, per la terza domenica consecutiva Moretti è salito sul gradino più alto del podio della categoria Elite Sport 2, togliendosi un'altra soddisfazione.



"Non sono
riuscito a vincere come lo scorso anno, ma sono comunque riuscito ad essere molto competitivo e ad ottenere un ottimo risultato �“ ha detto Moretti - Sono soddisfatto del mio rendimento in queste ultime gare e spero di mantenere questa condizione fino alla Roc d'Azur”

Il tracciato amico di Entratico, su cui aveva già vinto in tre occasioni, ha confermato la forma di Michele Bonacina che ha centrato la seconda vittoria consecutiva dopo quella conquistata domenica scorsa a Piazzatorre.  Un successo che ha permesso al 44enne di Bergamo di concludere il circuito Orobie Cup in terza posizione tra i Master 3.


E’ sempre una portacolori di Pavan Free Bike a prevalere nella categoria femminile, la comasca Monica Maltese che ha fatto una gara maiuscola, conclusa poco dietro al giovane Riccardo Bassi, che con i punti del 12° posto nella categoria Junior ha concluso Orobie Cup al sesto posto.
Dispiace per Cristian Boffelli che anche in questa occasione, si stava rivelando molto competitivo.  Boffelli, settimo assoluto, ha visto compromessa la sua gara da una foratura quando si trovava in compagnia di Moretti all’inseguimento dei primi.

Cristian Vaira ha chiuso con un ottimo ottavo posto la prima edizione della Granfondo Aprica MTB di 40 Km e 1.700 metri di dislivello.  Il 24enne bresciano è riuscito a sigillare la sua prestazione con un risultato di spessore tra i migliori, appena dietro agli atleti Eite.   Partito nelle retrovie, Cristian è riuscito ad accodarsi presto al gruppo di testa e ha gestito le energie, tenendosi lontano da rischi inutili fino al finale, terminando nella top ten la sua prima gara sulla lunga distanza.

Fotografia © MTB Channel







Pavan Free Bike
Ufficio Stampa - Giovanni Perego      �-�      www.pavanfreebike.net



 






Come definito dal Regolamento UE 679/2016, ha la facoltà di cancellarsi in qualsiasi momento dalla presente mailing list.
Può revocare il suo consenso a ricevere i comunicati stampa di Pavan Free Bike inviando una email Remove


]]>
comunicato argos petrarca rugby Fri, 21 Sep 2018 12:55:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/492630.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/492630.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby ARGOS PETRARCA RUGBY

COMUNICATO STAMPA

Padova, 21 settembre 2018

SABATO AL PLEBISCITO DERBY D’ITALIA

ARGOS PETRARCA-FEMI-CZ ROVIGO, SFIDA NUMERO 163

Sfida numero 163 tra Argos Petrarca e Femi-CZ Rovigo, in programma SABATO 22 SETTEMBRE 2018 per il secondo turno del Top 12. Il calcio d’inizio allo stadio Plebiscito è alle 16, arbitro Luca Trentin (Lecco), assistenti Schipani (Benevento) e Bertelli (Brescia), quarto uomo Sergi (Bologna). Le biglietterie dello stadio apriranno alle ore 13.

“Sabato pomeriggio torniamo al Plebiscito per il secondo derby dopo quello della settimana scorsa contro Valsugana”, è l’analisi di Andrea Marcato, allenatore dell’Argos. “Affrontiamo Rovigo che dal match contro la Lazio si è dimostrato subito in forma e propenso all’attacco. Sotto la guida di Casellato ha già dimostrato di voler intraprendere un rugby veloce e dinamico che ricerca la continuità diretta ed il movimento di palla. Rovigo è una squadra completa e ben allenata, ha ball carriers importanti come Ferro, Harvorsen e Majstorovic e giocatori veloci ed intraprendenti come Barion, Vian e soprattutto Odiete, tutto questo orchestrato da un bellissima coppia di mediani quali Mantelli ed il giovanissimo Piva. Noi arriviamo al match con entusiasmo, i ragazzi si sono allenati duramente con tanta dedizione, tutti insieme vogliamo offrire ai nostri tifosi una bella prova dopo il pessimo secondo tempo di settimana scorsa. Il nostro obiettivo deve essere la concretezza, la precisione nell’eseguire il nostro gioco, il rispetto dei sistemi offensivi e difensivi. Fondamentale sarà la capacità di rallentare i loro punti d’incontro e la disciplina: non dobbiamo concedere opportunità ad un gran calciatore come Mantelli”.

La formazione annunciata: Ragusi; Coppo, Riera, Bettin, Capraro; Menniti-Ippolito, Francescato; Trotta, Lamaro, Nostran (cap.); Gerosa, Cannone; Mancini, Santamaria, Rizzo. A disp.: Acosta, Marchetto, Rossetto, Manni, Conforti, Cortellazzo, Zini, Benettin

La Federazione aderisce anche alla settimana mondiale di sensibilizzazione sulle malattie mitocondriali. Al Plebiscito i direttori di gara della Commissione Nazionale Arbitri (CNAr) scenderanno in campo al fianco di Mitocon per promuovere la ricerca sulle malattie mitocondriali, indossando una maglietta che richiama l’attenzione su questo tema. Le malattie genetiche più diffuse nell’uomo, per le quali non esiste ancora una cura. Tutto il nostro sostegno a chi ogni giorno vive con queste malattie. “We can Tackle MITO!”: “Placchiamo le malattie mitocondriali!”. A fine partita gli incaricati raccoglieranno le donazioni per finanziare la ricerca scientifica.

]]>
L’Amatori Parma nel Cuore della città, nel fine settimana per i 70 anni dell'UISP ritorna l’Open Da y nel parco della Cittadella Thu, 20 Sep 2018 22:29:33 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/492574.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/492574.html Amatori Parma Rugby Amatori Parma Rugby La famiglia bluceleste abbraccia Parma e dopo il successo nel Parco della scorsa primavera, nel prossimo fine settimana ritorna nel cuore della Città ducale all'interno dei bastioni della Cittadella, il prestigioso parco di via della Rimembranze a due passi dal centro cittadino che tra sabato e domenica si animerà per festeggiare i 70 anni dell'UISP. Lo staff dell'Amatori Parma Rugby con i propri educatori ed allenatori è pronto ad accogliervi per provare il gioco del rugby e farvi divertire tra corse, placcaggi e mete.

Vuoi provare a giocare a rugby, rincorrere un pallone, raccoglierlo e volare verso la meta? Calciare l’ovale in mezzo ai pali? Nessun problema, indossa maglia, scarpette e pantaloncini e vieni a trovarci al parco. C'è posto per tutti e per non scontentare nessuno porta anche mamma e papà, il touch rugby o la squadra femminile dell'Amatori Parma li aspettano.

Ti aspettiamo per una due giorni di divertimento e allegria in uno dei parchi più belli di Parma ….. e alla fine della giornata tutti insieme per provare il nostro tipico terzo tempo con genitori ed amici. Immischiati con noi!


Orari Open Day

Sabato mattina dalle 10.00 alle 12.00

Sabato pomeriggio dalle 16.30 alle 18.30

Domenica pomeriggio dalle 16.30 alle 18.30




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


]]>
Snap RS3gold 8% discount runescape gold for sale cheap for Harvest Festival Wow Thu, 20 Sep 2018 07:53:11 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/canoa/492431.html http://comunicati.net/comunicati/sport/canoa/492431.html ownher ownher Barring rs 3 gold a big surprise before Sunday's winddown in London, it looks like fans will have to choose their own defining moments. For the Brits, it was Wiggins. "It's the addition of a lot of new content, new things for players to do. That includes increasing the level cap by five.

What a night! [Executive Director] Bob Kelly and his incredibly lean, mean, and competent staff put together a local awards affair that approached the Emmys. State Senator Cindy Creem delightfully delivered citations on behalf of the Massachusetts Senate and [the] Executive Office of Governor Patrick and Lieutenant Governor Murray.

"Our ability to produce targeted, beautiful and highly measurable magazines and websites has made Future Plus one of the fastest growing custom publishing agencies in the US. Our primary role is to develop profitable conversations with customers for some of the biggest brands in the world," said Gower.

I wonder if he helped push it along? And as for others who are frustrated about another new product. Wait unti you see the first celiac disease sufferer eyes light up because they can eat a pastry!! I understand others battles over decaf or bold. Most players probably have a high strength level already. Using an aggressive attack style allows a RuneScape player to train strength.

Of the many moving things said last week, the one that will stay with me the longest is an observation by Daniel's father, Peter Arato. He talked about the myriad ways parents try to protect their children, from clutching their hands as they take their first baby steps to holding on tightly as they attempt that first bicycle ride.

This helps promote the production of collagen, which helps bring back the firmness to your own epidermis which was dropped because of ageing. It helps supply your epidermis with the greatest moisture and elasticity which it requires to maintain it youthful and vibrant looking.

Although the results are much more evil can accompany alacritous weight loss, road to accommodation what you fought so hard to get. One of the very appalling things aimlessly ahead stage marriages case you are beef TV show, according to circumstances it must be excellent, Bourbon.

In the end, this trend is SO simple to employ. It is as easy as visiting your favorite garden store and buying some fresh plants, tress or flowers. While this interpretation may still make sense, there are some unanswered archaeological questions. If this is, indeed, a sawpit, where is the evidence for a framework? At the very least we expected a trestlerepresented in the ground by postholes to support a platform above.

Well-being is here,The best time for you guys joining RS3gold Fall Party great deals:Using 8% discount code “HFP8” to purchase RS3 gold ,RS 2007 gold or other products from RS3gold.com with safe and fast delivery during September 14 to September 21, 2018.

While, Deadman Winter Season Gold with 8% off code"SDM8" is hot sale now!

Never miss RS3 gold,RS 2007 gold and other products from http://rs3gold.com/ on mobile .

]]>
DEVIS RAVANELLI [RALLY - CIWRC]: MANGHEN FATALE A RAVANELLI, COME UN ANNO FA Wed, 19 Sep 2018 17:08:11 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/492400.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/492400.html Devis Ravanelli - Ufficio Stampa Devis Ravanelli - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa post evento della partecipazione di Devis Ravanelli al Rally San Martino di Castrozza, disputato nei giorni 14 e 15 Settembre 2018. 

Alleghiamo inoltre un'immagine di Devis Ravanelli in azione (immagine a cura di Actualfoto - Mario Leonelli, si prega di citare la fonte). 

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel


logo.jpg
UFFICIO STAMPA




MANGHEN FATALE A RAVANELLI, COME UN ANNO FA

Il pilota di Bedollo, al Rally San Martino di Castrozza per i colori di Pintarally Motorsport, viene penalizzato da problemi ai freni, sin dalla seconda speciale.

 

Centrale di Bedollo (Tn), 19 Settembre 2018�“ La prova speciale di “Manghen” batte due a zero Devis Ravanelli, segnando pesantemente la prestazione del portacolori di Pintarally Motorsport, sfortunato protagonista di un Rally San Martino di Castrozza alquanto travagliato.

Il pilota di Centrale di Bedollo, tornato alla guida della Renault Clio Williams di gruppo A targata Julli, si presentava ai nastri di partenza dell'evento di casa, penultimo atto del Campionato Italiano WRC, desideroso di cancellare quanto raccolto nella passata edizione.

Un percorso profondamente conosciuto, una vettura sulla quale si è maturata una certa esperienza e la ritrovata Elsa Dal Dosso alle note sembravano essere il giusto mix per la riscossa.

La seconda posizione di classe A7, a 26”8 dal vincitore Baron, nasconde nella realtà un boccone ben più amaro da digerire per il trentino.

Sui  poco meno di tre chilometri di sviluppo, della super speciale spettacolo nel salotto buono di San Martino di Castrozza, il meteo si ergeva ad assoluto protagonista con una pioggia intermittente che rendeva la vita difficile.

In queste condizioni Ravanelli partiva cauto, consapevole che la gara vera e propria si sarebbe affrontata l'indomani.

Sabato, di buon mattino, la carovana ripartiva in direzione “Manghen” con un Ravanelli ignaro di quanto stava per accadere.

 

“Dopo una prima prova resa insidiosa dalla pioggia” �“ racconta Ravanelli �“ “abbiamo affrontato, carichi, il Manghen. Siamo partiti molto forte ed abbiamo affrontato tutta la salita commettendo pochissimi errori. Purtroppo sul terzo tornante in discesa, poco dopo il tratto nel quale abbiamo forato lo scorso anno, in staccata il pedale del freno è andato completamente a vuoto. Ci siamo salvati con il freno a mano, appoggiandoci alla parete, per fortuna senza danni rilevanti alla vettura ma, solo, con tanto spavento. Mancavano tre quarti abbondanti di discesa e li abbiamo dovuti affrontare solo con il freno a mano. Abbiamo preso una vita, quasi un minuto.”

 

Con due prove ancora da disputare, prima di raggiungere la service area, Ravanelli cercava di arginare la situazione, riuscendo anche a firmare il primo passaggio sulla “Gobbera”.

Risolto il problema all'impianto frenante il trentino ripartiva, a testa bassa, per gli ultimi tre crono, con tanta frustrazione da scaricare: il miglior tempo su “Manghen” e su “Gobbera”, ed il secondo a 2”4 dallo scratch su “Val Malene”, gli consentivano di risalire prepotentemente la classifica assoluta, recuperando ben nove posizioni e raggiungendo il ventiseiesmo.

Un ritmo  che lascia intendere come sarebbe potuta andare senza le noie patite all'inizio.

 

“Abbiamo giocato dei jolly davvero importanti” �“ aggiunge Ravanelli �“ “sul primo giro. Un peccato. Quando la Clio è stata rimessa a nuovo abbiamo vinto due prove, mancando di un soffio la terza in fila. Grazie ad Elsa, fondamentale, ed al team Julli. Grazie a tutti i partners.”


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@devisravanelli.it grazie. ]]>
Pourquoi hommes aiment-ils utiliser poupees sexuelles? Wed, 19 Sep 2018 14:06:17 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/scherma/492338.html http://comunicati.net/comunicati/sport/scherma/492338.html wfdoll wfdoll J'ai vu dans le rapport pourquoi les hommes recherchent des travailleuses du sexe, pas seulement à cause de leur sensualité. La plus grande raison est qu'ils sont très seuls. Ils s’échappent et ont besoin d’un auditeur, raison pour laquelle ils sont prêts à dépenser de l’argent. Aller embaucher des travailleurs du sexe.

 Mais de nos jours, le développement social, les poupée TPE de sexe ont remplacé les travailleuses du sexe, car après l'ouverture de la maison close en 2017, un grand nombre de femmes ont exprimé leur soutien à cette idée. Parce que les poupées sexuelles ne causent pas de maladies sexuellement transmissibles, elles n’ont pas de relation personnelle avec les poupées sexuelles, ce qui offre également une certaine garantie aux femmes. Ne vous inquiétez pas pour que votre mari en cherche une autre, ne vous inquiétez pas si votre mari contracte une maladie sexuellement transmissible après avoir trouvé une travailleuse du sexe.

 Peut-être que quelqu'un demandera pourquoi ce n'est pas une relation sexuelle avec une personne réelle, mais une poupée sélective? En théorie, les poupée silicone sexuelles sont plus faciles à entretenir que les humains. Les hommes sont attirés par la nouveauté, vous pouvez dépenser environ 110 $ pour dater toute poupée sexuelle, ce qui est beaucoup moins cher que le travail du sexe. Alors, ce modèle d'entreprise peut-il évoluer?

 En fait, les bordels n'ont jamais vraiment vendu de sexe et l'expérience qu'ils vendent est largement due aux sens. Interagir avec les personnes qui vivent et respirent est une chose, et les poupées en silicone avec des chauffages internes en sont une autre. Ces derniers ne pensent ni ne parlent. Même si vous avez beaucoup de secrets dans votre cœur que vous voulez évacuer, vous devez vous soucier des fuites.

Oui pourquoi Cet été, la Russie a ouvert son premier bordel de poupées à Moscou, juste à temps pour la Coupe du monde. Et ce bordel de poupée petits seins sexuelle coûte environ 100 dollars de l'heure, et les clients peuvent passer du temps avec n'importe quel nombre de poupées sexuelles, chacune avec une poupée. Leur conseil est 100% légal bordel et ne trompera pas leur partenaire car il n'interagira qu'avec la poupée.

https://www.wfdoll.com/poupee-adulte-realiste-de-168cm.html

http://wfdoll.blogmaster.net/post-les-poupees-realistes-ont-differentes-experiences-damour-548232.html

]]>
MATTEO LUISE [RALLY - AUTO STORICHE - CIRAS]: LUISE ED IL CONTO IN SOSPESO CON L'ISOLA D'ELBA Wed, 19 Sep 2018 12:39:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/492370.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/492370.html Matteo Luise - Ufficio Stampa Matteo Luise - Ufficio Stampa Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato pre evento della partecipazione di Matteo Luise al Rally Elba Storico, in programma per i prossimi 20,21 e 22 Settembre 2018.

Alleghiamo inoltre un'immagine della vettura di Luise, sull'Isola d'Elba al tramonto (immagine a cura di Matteo Luise, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.


Fabrizio Handel


logo-hi.png

UFFICIO STAMPA
@ contact: stampa@matteoluise.it
web: www.matteoluise.it



LUISE ED IL CONTO IN SOSPESO CON L'ISOLA D'ELBA

 

Il pilota adriese, a distanza di un anno dalla tanto brillante quanto sfortunata apparizione nel penultimo atto del CIRAS, è pronto a pareggiare il conto con la sorte.

 

Adria (Ro), 19 Settembre 2018 �“ Il tempo vola e già un anno è trascorso da quella prima prova speciale, la “Due Colli”, dove un Matteo Luise in forma siglava l'undicesimo tempo assoluto e primo tra le duemila di gruppo A, infliggendo un distacco di oltre trenta secondi al primo dei diretti inseguitori.

Un anno è passato e per il pilota di Adria è già tempo di tornare a fare i conti con gli asfalti del Rally Elba Storico, con tanta voglia di poter esprimere tutto il proprio potenziale su un palcoscenico dalla tradizione infinita.

L'edizione del trentennale, valida per il FIA European Historic Sporting Rally Championship e per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, vedrà il portacolori del Team Bassano, assieme alla moglie Melissa Ferro alle note, sfidare i migliori protagonisti continentali, alla guida della Fiat Ritmo 130 gruppo A griffata Amati.

 

“È un anno che aspettiamo questa gara” �“ racconta Luise �“ “e ci teniamo parecchio a riprendere il discorso interrotto sulla prima prova della passata edizione. Tante cose sono cambiate dalla scorsa stagione e siamo certi di poter dire la nostra, nonostante il livello della concorrenza sia di altissima qualità.”

 

Il percorso dell'evento elbano ricalca in linea di massima quello della passata edizione: nella tarda serata di Giovedì 20 Settembre si apriranno le ostilità sulla “Due Colli” (12,23 km), seguita dalla “Capoliveri” (4,81 km).

Tre i tratti cronometrati previsti il giorno seguente con due passaggi sulla lunga “Due Mari” (22,35 km), intervallati dalla ripetizione della “Due Colli”.

La frazione conclusiva, prevista per Sabato 22 Settembre, prevede quattro prove in linea: “Volterraio - Cavo” (26,65 km), “Lacona” (9,47 km), “Nisportino - Cavo” (11,34 km) e “Buonconsiglio - Accolta” (14,90 km).

 

“Il percorso rispecchia molto quello della passata edizione” �“ sottolinea Luise �“ “tranne la prova speciale più lunga, invertita nel senso di marcia. Abbiamo provato la Ritmo in questi giorni e direi che siamo pronti a dare battaglia. Speriamo di non avere problemi. Non vediamo l'ora.

 

Se la pressione della sfortuna patita nella scorsa stagione si farà certamente sentire a rincarare la dose ci sarà la responsabilità di portare sulle fiancate, all'esordio, il marchio del neonato Abarth Club Basso Polesine, presieduto dal coriaceo Ferruccio Lippa Giordani.

 

“È stato per noi un enorme piacere ricevere la tessera numero uno dell'Abarth Club Basso Polesine” �“ conclude Luise �“ “al recente raduno di Papozze. Grazie di cuore al presidente Ferruccio Lippa. Cercheremo di onorare al meglio questa importante realtà nata in Polesine.


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@matteoluise.it grazie. ]]>
Bicicletta a pedalata assistita Tue, 18 Sep 2018 09:43:42 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/492153.html http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/492153.html riccardo paolini riccardo paolini Le biciclette elettriche a pedalata assistita soddisfano le esigenze odierne in termini di sostenibilità e di voglia di individuare un modo per spostarsi diverso rispetto a quello tradizionale. Il livello di attività fisica può essere modulato a seconda delle necessità: insomma, non si corre più il pericolo di arrivare a lavoro grondanti di sudore. I vantaggi offerti dalle biciclette elettriche a pedalata assistita sono evidenti, al di là del fatto che non ci sono emissioni di anidride carbonica e quindi si contribuisce parzialmente a smorzare il problema delle polveri sottili. Chi conduce una e-bike può mantenersi in salute grazie a una moderata attività fisica e ha un ruolo decisivo nel rendere più vivibile la comunità di cui fa parte: si calcola, inoltre, che percorrere un tratto di circa 5 chilometri trafficato richieda più tempo in macchina che non in sella a una bici.

]]>
Pavan Free Bike - Bentornato alla vittoria, Michele Bonacina Mon, 17 Sep 2018 22:14:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/492119.html http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/492119.html Pavan Free Bike Pavan Free Bike








Bentornato alla vittoria, Michele Bonacina





Quasi due anni: è durata tanto l’appuntamento con la vittoria per Michele Bonacina che ha interrotto l’astinenza nella gara di ieri a Piazzatorre.  Quarta vittoria della stagione per Stefano Moretti. 






Sovico, 17 settembre 2018 - A distanza di quasi due anni dal 2 ottobre 2016, dall’ultimo successo a Sorisole, Michele Bonacina è tornato a vincere salendo sul gradino più alto del podio della categoria Master 3 della gara di Piazzatorre, in Alta Val Brembana.

Per il biker bergamascao che proprio oggi festeggia
i 44 anni, un bel regalo di compleanno, l’attesa è stata lunga, tanti secondi posti, tanti podi, ma l’acuto vincente si faceva attendere, arrivando finalmente in una gara che ama particolarmente e in cui aveva già lasciato il segno nel 2015 e 2016.  Bonacina ha vinto per la terza volta a mani basse il Trofeo Kaflon non lasciando nessuno scampo agli avversari con una gara di alto pregio senza che mai nessuno potesse sperare in qualsiasi rimonta: i 30 secondi inflitti al primo degli inseguitori nel primo giro, sono l'emblema del formidabile passo del capitano di Pavan Free Bike che ha concluso a braccia alzate la gara con un vantaggio finale vicino ai tre minuti.



"Finalmente torno a vincere
- dice Bonacina una volta smesso il casco - Ci voleva!  Sono contento in quanto mi metto alle spalle un lungo periodo senza vittorie che mi aveva lasciato un pò di amaro in bocca.  Con la famiglia e gli impegni di lavoro allenarsi è sempre più complicato, anche perchè il livello degli avversari in questi anni si è molto alzato,  Ora che ho rotto il ghiaccio mi piacerebbe proprio ripetermi presto, magari già domenica prossima ad Entratico”

Primo psoto anche
per Stefano Moretti che con la quarta vittoria della stagione nel circuito Orobie Cup ha messo al sicuro il suo primo successo finale nel challenge orobico.  Sesto assoluto e primo di categoria Elite Sport 2, il 27enne di Paladina ha ripetuto la vittoria del 2016, gestendosi al meglio sia in salita che in discesa, tenendosi lontano dalle insidie di un terreno viscido.
Una settimana la vittoria a Nave, Moretti ha ripetuto il successo bresciano e confida di potersi riconfermare domenica prossima nella prova finale di Orobie Cup: Anche oggi è andata bene, non me l'aspettavo.  La settimana è stata intensa per gli impegni lavorativi e non pensavo di andare così bene.  Adesso manca solo una gara per concludere Orobie Cup, la gara di Entratico in cui sono riuscito nel 2017 a firmare l’assoluta.  Spero di ripetermi, anche se sono consapevole che sarà molto dura”


Subito alle spalle di Moretti, Cristian Vaira, sesto assoluto e terzo Top Master, ha fatto una bella gara gestendo bene le energie e arrivando nel finale con ancora un buon ritmo.  Vaira ha corso sempre a ridosso dei migliori e domenica prossima, convinto dalla condizione ancora buona in questo finale di stagione, affronterà la sua prima gara sulla lunga distanza, la Granfondo Aprica MTB.


A Piazzatorre è mancato all’appello tra i migliori invece Cristian Boffelli, solo 21° e apparso un po’ stanco e poco incisivo nell’azione, nessun allarme poiché il 23enne di Paladina si è già posto l’obiettivo di rifarsi domenica ad Entratico, una delle sue gare preferite.

Buona giornata anche tra gli Esordienti con Alessandro Bassi terzo e Gabriele Romanò sesto, due risultati che aiutano le giovani promesse di Pavan Free Bike ad andare avanti con la giusta determinazione e motivazione.

Fotografia © MTB Channel







Pavan Free Bike
Ufficio Stampa - Giovanni Perego      �-�      www.pavanfreebike.net



 






Come definito dal Regolamento UE 679/2016, ha la facoltà di cancellarsi in qualsiasi momento dalla presente mailing list.
Può revocare il suo consenso a ricevere i comunicati stampa di Pavan Free Bike inviando una email Remove


]]>
Snap Rs3gold 8% discount coins runescape & enjoy Portal Nexus until sep21 Mon, 17 Sep 2018 08:06:14 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/arti_marziali/491992.html http://comunicati.net/comunicati/sport/arti_marziali/491992.html ownher ownher A mom and rs3 gold a dad, two moms, two dads? Doesn't matter. Sporty or arty? Doesn't matter. I not much of a clothes person anyway, and though I love to find a great dress for the wedding, it certainly taking a backseat to other considerations. But if I were so inclined to spend my time on a DIY wedding dress project, I just might think of trying my hand at a dress in the spirit of Alabama Chanin..

It is tough, with school, to put in the quality work you need to get to that next level. I do what I can, surrounded by fast athletes. Like the Warlock, the World Of Warcraft Hunter is going to be all but married to his or her pet in World of Warcraft. The Hunter can't really solo without a pet.

Favored Packers managed to overcame key injuries, building a 213 lead, then hung on to become only the second No. 6 seed to win the championship. Came out to go over her recovery and medication instructions with me, and did so in a very knowledgeable manner. I could tell that everyone in the office truly loves their patients, as 3 people came out with the tech when she brought our pet out to me, all of them sweet talking to her.

But clients rarely visit. Instead, they log on to the business' website and download their designs, said Noah Zehringer, a senior applications engineer for Stratasys. The crafting skills allow the heroes of "World of Warcraft" to produce a number of useful and even magical items. Leatherworking, blacksmithing and tailoring create armors for player characters that typically cannot be found through other means.

"We've been doing this for years on an outpatient basis," said Hilarie Cash, a therapist and executive director of the center. "Up until now, we had no place to send them." Internet addiction is not recognized as a separate disorder by the , and treatment is not generally covered by insurance.

In most war films, battles tend to be staged like setpieces: two armies come up to each other on a field, stare each other down for a bit, and then one charges the other and combat is joined. This is what we see in the opening of "Gladiator," or of "Private Ryan," or in the climactic confrontation of Kubrick's "Spartacus." There's a foreordained quality to it: both armies know exactly when and where the fight is to come, and they've steeled themselves for it, and so it begins; and it's usually over within a short time whether as a result of narrative foreshortening or historical reality.

Hi guys, You can't miss the best time to join RS3gold Autumn Party great deals:Using 8% discount code “HFP8” to purchase RS3 gold ,RS 2007 gold or other products from RS3gold.com with safe and fast delivery during September 14 to September 21, 2018.

Meantime, Deadman Winter Season Gold with 8% discount code"SDM8" is hot sale on RS3gold.com now!

Snap RS3 gold,RS 2007 gold and other products from http://rs3gold.com/ on mobile as well.

]]>
comunicato petrarca rugby Fri, 14 Sep 2018 16:08:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/491926.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/491926.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby ARGOS PETRARCA RUGBY

COMUNICATO STAMPA

Padova, 14 settembre 2018

TOP 12 AL VIA, DOMANI AL PLEBISCITO ARGOS PETRARCA IMPEGNATO CON IL VALSUGANA

Finalmente si parte. Top 123 al via, e Argos Petrarca subito impegnato nella sfida stracittadina con il Valsugana. Si gioca allo stadio Plebiscito, teatro della finale scudetto vinta dal Petrarca nel maggio scorso, SABATO 15 SETTEMBRE, calcio d’inizio alle ore 16 (arbitro Emanuele Tomò di Roma, assistenti Clara Munarini di Parma e Filippo Bertelli di Brescia. Quarto uomo Tommaso Battini di Bologna).

“Sabato iniziamo la nostra avventura in Top12”, spiega il tecnico del Petrarca Andrea Marcato. “Sarà una grande emozione ritrovare il campo del Plebiscito, cornice indimenticabile dello scudetto, e farlo contro il Valsugana in una sfida tutta padovana renderà tutto ancora più affascinante. Incontriamo una squadra che farà dell’entusiasmo e del desiderio di confrontarsi in questa nuova categoria le sue armi più pericolose. Dal canto nostro, sapendo che i nostri meccanismi non sono ancora del tutto oliati, proveremo a tenere alto il ritmo, giocare con grande intensità ricercando la velocità di uscita del pallone dai punti di incontro. Focus principale sarà comunque dato alla fase difensiva ed alla disciplina al fine di concedere meno opportunità possibili al Valsugana”.

La formazione dell’Argos Petrarca: Ragusi; De Masi, Riera, Benettin, Coppo; Menniti-Ippolito, Cortellazzo; Manni, Nostran, Conforti; Saccardo (cap.), Gerosa; Mancini Parri, Santamaria, Rizzo. A disp.: Braggiè, Cugini, Rossetto, Cannone, Goldin, Francescato, Zini, Belluco.

]]>
Amatori Parma Rugby, sabato alla Cittadella del Rugby l'Open Day bluceleste Thu, 13 Sep 2018 18:15:30 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/491758.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/491758.html Amatori Parma Rugby Amatori Parma Rugby Vuoi provare a giocare a rugby, rincorrere un pallone, raccoglierlo e volare verso la meta? Calciare l’ovale in mezzo ai pali? Nessun problema, metti indossa maglia, scarpette e pantaloncini e vieni a trovarci alla Cittadella del Rugby di Moletolo, al resto ci pensiamo noi!


L’Amatori Parma Rugby si apre alla Città di Parma e sabato pomeriggio è pronta ad accogliere chiunque, dai bambini e bambine dai 4 ai 13 anni e fino alle ragazze per la nostra squadra femminile, voglia passare qualche ora insieme ai nostri educatori per una prova gratuita del gioco del Rugby nei nostri campi di Moletolo per un pomeriggio di divertimento tra corse, mete, placcaggi e passaggi.


Ti aspettiamo all’interno della Cittadella del Rugby di Moletolo in via San Leonardo 110/A sabato 15 settembre dalle 17.00 fino a sera.


Per informazioni sull'Open Day chiama in segreteria 0521 798107 o scrivi una e-mail a segreteria@amatoriparmarugby.it

]]>
Pilates a napoli ma anche Yoga e Danza del ventre Prove Gratuite! Thu, 13 Sep 2018 16:02:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/491730.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/491730.html Sanamente Asd Sanamente Asd Novità importanti presso l'Asd Sanamente a Napoli al Vomero: giornate di prova gratuite dedicate a chi vuole provare discipline per un benessere psicofisico globale:  Hatha Yoga, Ashtanga Yoga, Yoga Prenatale, Yoga Dinamico, Pilates, Ginnastica dolce, , Ginnastica posturale, Danza del Ventre. I corsi aperti a giovani , adulti e anziani aiutano a migliorare il proprio benessere psico-fisico: Prenota ora una prova gratuita al 081.2298530 www.sanamente.it  Via Alvino 134 Napoli Vomero

]]>
EROS FINOTTI [EVENTO]: RALLYSTI IN KART, SUCCESSO TARGATO FINOTTI DORIA Thu, 13 Sep 2018 10:33:51 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/491709.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/491709.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato post evento della prima edizione di "Rallysti in Kart", disputato Venerdì 7 Settembre 2018.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine di gruppo (immagine a cura di Federica Nordio, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




RALLYSTI IN KART, SUCCESSO TARGATO FINOTTI DORIA

 

Il pilota di Taglio di Po, assieme al clodiense Nicola Doria, archivia la prima edizione dell'evento polesano, vinto dall'esperto pilota vicentino Buccino.

 

Taglio di Po (Ro), 13 Settembre 2018 �“ Era nata con l'idea di ritrovarsi, una sera, per una semplice sfida tra amici ed invece la prima edizione di “Rallysti in Kart” si è trasformata in un autentico successo, per certi versi inaspettato, raccogliendo adesioni da tutto il Triveneto.

Eros Finotti, da sempre molto attivo sul territorio per divulgare la sana passione verso il motorsport, con l'aiuto fondamentale di Nicola Doria, il quale ha abbandonato per una volta il quaderno delle note per vestire i panni dell'organizzatore, ha dato vita ad un evento destinato a scrivere altri capitoli futuri.

 

“Grazie al mio socio, naviga, ed amico, Nicola Doria” �“ racconta Finotti �“ “assieme al supporto insostituibile delle nostre compagne abbiamo deciso di organizzare questa serata tra amici, appassionati del mondo dei motori. A dire il vero ci è sempre piaciuto organizzare eventi in grado di condividere la nostra passione con altri. Abbiamo iniziato a lavorarci ai primi di Agosto e, grazie alle tante amicizie nel mondo dei motori, abbiamo raccolto ben sessanta adesioni, in soli dieci giorni. Il limite massimo era di quarantotto. Siamo arrivati persino ad avere una lista di attesa. Abbiamo preparato una formula di gara semplice, cercando di far divertire tutti. Che si fosse alle prime armi o piloti consumati tutti ci hanno fatto sentire il loro gradimento.”

 

Venerdì 7 Settembre, al kartodromo Chioggia Kart, si sono ritrovati in una cinquantina tra piloti, navigatori ed appassionati, provenienti da tutto il Triveneto: da chi è impegnato nel Campionato Italiano Rally a qualche vecchia gloria, da agguerriti piloti di formula challenge a veri specialisti del kart si sono dati battaglia senza tregua sul tracciato in provincia di Venezia.

A porre la firma sull'albo d'oro, della prima edizione di “Rallysti in Kart”, è stato Cristian Buccino, navigatore di comprovata esperienza nonché ottimo kartista, seguito da Moreno Manfrin e Mauro Peris.

Il Trofeo Dienne, dedicato ai navigatori, ha visto la doppietta di Buccino mentre, tra le dame, Daniela Stagno ha regolato la concorrenza, mettendo in seria difficoltà molti colleghi maschi.

Il premio più ambito, il “Golden Lap”, è stato centrato da Andrea Magrosso: l'obiettivo, quello di avvicinarsi il più possibile al tempo di 38”5, è stato raggiunto con un ottimo 38”491.

A quest'ultimo il buono sconto, di ben duecento euro, offerto da Baldon Rally per il noleggio di una vettura da competizione.

 

“La serata è andata nel migliore dei modi” �“ sottolinea Finotti �“ “ed abbiamo avuto numerosi contatti, da varie aziende che volevano sostenere la serata. Ringraziamo di cuore Dienne Rally Book, Valbirra e Baldon Rally, i quali hanno offerto i vari premi in palio per questa prima edizione che, ci auguriamo, possa diventare un ritrovo fisso anche nel futuro. Tutto è filato liscio come ci eravamo immaginati. La formula è piaciuta a tutti ed abbiamo ricevuto tanti complimenti. Sono proprio i riscontri positivi che ci spingono a riorganizzare questo tipo di evento. Ci stiamo già lavorando. Ci piacerebbe imbastire altre date, magari su altri circuiti.


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie. ]]>
Asia Pacific Cancer Biological Therapy Market Estimation of Top Key Players Shares, Revenue, Analysis and Forecasts Till Wed, 12 Sep 2018 16:05:17 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/basket/491535.html http://comunicati.net/comunicati/sport/basket/491535.html market Research Future market Research Future Cancer is the leading and the second largest cause of death across the globe. The disease is characterized by disordered and deregulated cellular and stromal explosion along with reduced cell death and growth factor deprivation, and others. Biological therapy treatment is done with the help of living organisms, parts of living organisms or laboratory manufactured version of such content. Various types of biological therapies, which inhibit specific molecules involved in development and growth of cancer tumor, such therapies known as; cancer targeted therapies.

The major driving factors for Asia Pacific cancer biological therapy market are increasing cancer survival rates, growing demand for advanced therapies such as biological therapy, growth of cancer healthcare facilities in emerging countries, etc. Additionally, less number of side effects associated with biological therapy as compared to conventional treatment methods is the critical growth factor. Conventional cancer treatment methods like chemotherapy, radiotherapy give effective result, but along with that these methods also show its counter effects on body. The side effects may include, loss of hair, weakened immune system, and such others depending upon the type, and phase of cancer. Biological therapies help to reduce the level of side effects as compared to other treatment methods. Biological therapies are giving the same amount of success rate for curing the cancer patient with 1st stage cancer approximately 27% to 35%. Owing to low level of side effects and high success rate of this therapy, the market is expected to grow rapidly. However, high cost of the treatment may restrain the market growth. The Asia Pacific cancer biological therapy market is expected to grow at a CAGR of 5.5% during the forecasted period.

Get Sample Copy of Report At: https://www.marketresearchfuture.com/sample_request/4371

Key Companies Analyzed In Report Are

Merck & Co., Inc. (US), F. Hoffmann-La Roche Ltd (Switzerland), Novartis AG (Switzerland), Amgen Inc. (US), Bristol-Myers Squibb (US), Celgene (US), Eli Lilly and Company (US), EnGeneIC (Australia), Pfizer (US), Intas Pharmaceuticals Ltd. (India), and Sun Pharmaceutical Industries Ltd. (India)

Market Segmentation:

Asia Pacific cancer biological therapy market is segmented into types, phases, and end users.
On the basis of types the market is segmented into monoclonal antibodies, interferon, interleukins, cancer growth inhibitors, gene therapy, colony-stimulating factors, targeted therapy, cancer vaccines, and others. On the basis of phases, the market is segmented into phase I, phase II, and phase III. On the basis of end users, the market is segmented into hospitals & clinics, cancer research centers, laboratories, and others.

Regional Analysis:

China dominates the Asia Pacific cancer biological therapy market owing to increasing prevalence of cancer. Increasing adoption of smoking by people, rapid research & development and presence rapidly developing economy in this region fuel the growth of the market in Asia Pacific. Japan and Australia are other major contributor to the market growth in this region.

Intended Audience

  • Pharmaceutical Companies
  • Pharmaceutical Suppliers
  • Cancer Research Organizations
  • Potential Investors
  • Key Executive (CEO and COO) and Strategy Growth Manager
  • Research Companies

Get Amazing Discount on Report @ https://www.marketresearchfuture.com/enquiry/4371

Table Of Contents

1 Report Prologue

2 Market Introduction
2.1 Introduction
2.2 Scope Of Study
2.3 Research Objective
2.4 Assumptions & Limitations
2.4.1 Assumptions
2.4.2 Limitations

3 Research Methodology
3.1 Research Process
3.2 Primary Research
3.3 Secondary Research

4 Market Dynamics
4.1 Drivers
4.2 Restraints
4.3 Opportunities

5 Market Factor Analysis
5.1 Porter’s Five Forces Model
5.1.1 Bargaining Power Of Suppliers
5.1.2 Bargaining Power Of Buyers
5.1.3 Threat Of New Entrants
5.1.4 Threat Of Substitutes
5.1.5 Intensity Of Rivalry
5.2 Supply Chain Analysis

Have a Question Ask to our Experts @ https://www.marketresearchfuture.com/enquiry/4371

About US:
Market Research Future (MRFR), enable customers to unravel the complexity of various industries through Cooked Research Report (CRR), Half-Cooked Research Reports (HCRR), Raw Research Reports (3R), Continuous-Feed Research (CFR), and Market Research & Consulting Services.

Contact Us:
Market Research Future
Office No. 528, Amanora Chambers
Magarpatta Road, Hadapsar,
Pune - 411028
Maharashtra, India
Phone: +1 646 845 9312
Email: sales@marketresearchfuture.com

 

]]>
DEVIS RAVANELLI [RALLY - CIWRC]: SAN MARTINO: RAVANELLI SFIDA LA DEA BENDATA Tue, 11 Sep 2018 13:51:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/491389.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/491389.html Devis Ravanelli - Ufficio Stampa Devis Ravanelli - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa pre evento della partecipazione di Devis Ravanelli al Rally San Martino di Castrozza, in programma per i prossimi 14 e 15 Settembre 2018. 

Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Devis Ravanelli in azione nel Rally San Martino di Castrozza 2017 (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte). 

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel


logo.jpg
UFFICIO STAMPA




SAN MARTINO: RAVANELLI SFIDA LA DEA BENDATA

Il pilota di Bedollo, in gara per Pintarally Motorsport, punta a pareggiare il conto con la sorte sulle strade di casa, che lo videro sfortunato protagonista nella passata edizione.

 

Centrale di Bedollo (Tn), 11 Settembre 2018�“ Devis Ravanelli è pronto, deciso a riprendersi con gli interessi quanto la dea bendata gli ha tolto nella passata edizione del Rally San Martino di Castrozza.

La gara di casa, per il pilota di Bedollo e per la scuderia Pintarally Motorsport, si presenta come appuntamento cardine del programma che li vedrà impegnati nel Campionato Italiano WRC, negli ultimi due round previsti per il calendario 2018.

Tanta l'amarezza da cancellare per il trentino, pesantemente condizionato lo scorso anno da una foratura sul primo passaggio della speciale di “Manghen” e da un successivo problema tecnico, poco dopo lo start, sulla ripetizione della stessa.

Da sempre fedele al marchio Renault, anche in questa stagione, Ravanelli tornerà alla guida dell'eterna Clio Williams di gruppo A, messa in campo dal team Julli, che condividerà nell'occasione con Elsa Dal Dosso.

 

“La gara di casa è un appuntamento al quale è difficile rinunciare” �“ racconta Ravanelli �“ “e, se poi, nel programma di gara leggi Manghen o Val Malene allora esserci è d'obbligo. L'appuntamento di casa è sempre stato fonte di gioie e dolori ma la sfortuna patita lo scorso anno brucia ancora molto. Dopo una spettacolo contratta eravamo partiti davvero bene sul primo giro del Manghen. Una foratura ha però segnato pesantemente la nostra gara, allontanandoci irreparabilmente dalle posizioni di vertice. Non parliamo poi della rottura ad inizio del secondo giro. Che nervi. Detto questo l'obiettivo primario, per questa edizione, è quello di arrivare. Ci teniamo molto a cancellare il 2017 e tornare a toglierci qualche soddisfazione.”

 

Il penultimo atto del Campionato Italiano WRC conferma l'ossatura della scorsa edizione, con la super speciale spettacolo “San Martino Cittadina” (2,97 km), ricavata nel cuore della cittadina trentina, ad aprire le danze nella serata di Venerdì prossimo.

Tre i tratti cronometrati previsti per il Sabato, tutti da ripetere per due tornate: alle lunghe e, quasi certamente decisive, “Manghen” (22,01 km) e “Malene” (26,46 km) farà da contraltare la corta ma insidiosa “Gobbera” (9,03 km).

Le vittorie ottenute, al volante della francesina da rally, nelle edizioni del 2015 e 2010 sono sicuramente di buon auspicio per affrontare con il coltello tra i denti la trentottesima edizione del Rally San Martino di Castrozza.

 

“Vogliamo pareggiare il conto con la sfortuna” �“ aggiunge Ravanelli �“ “e tutto il team Julli sta lavorando al meglio, per fornirci una Clio al top della forma. Il percorso lo conosciamo bene, molto bello e vario. Tanti cambi di ritmo, dal lento al veloce e così via. Chiaramente non ci nascondiamo dietro ad un dito. L'obiettivo minimo è il podio. Grazie a tutti i partners che ci sostengono, alla scuderia Pintarally Motorsport, al team Julli e ad Elsa. Siamo pronti, si parte.”


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@devisravanelli.it grazie. ]]>
Doppio oro in Brescia Cup e Grand Prix Valli Varesina per Pavan Free Bike Mon, 10 Sep 2018 18:01:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/491251.html http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/491251.html Pavan Free Bike Pavan Free Bike








Doppio oro in Brescia Cup e Grand Prix Valli Varesina per Pavan Free Bike





Al termine delle sette gare del circuito, la squadra di Sovico mette in prima fila Cristian Boffelli e Paola Bonacina.  Nel Grand Prix Valli Varesine sono stati i giovani delle categorie Esordienti e Allievi a infilare l’accoppiata Pavan Free Bike.






Sovico, 10 settembre 2018  -  Per il secondo anno consecutivo Pavan Free Bike conclude Brescia Cup con un doppio trionfo dei suoi atleti, grazie ai successi di Cristian Boffelli e Paola Bonacina, vincitori dei titoli Elite Sport 2 e Woman 2.
A Boffelli è bastato
il quarto posto nell’ultima gara della stagione 2018 a Cortine di Nave per firmare il suo secondo successo nel circuito camuno, Paola con il secondo ha concluso da vincitrice il challenge che lo scorso anno la vide terza.

Nel
Trofeo Città di Nave i due portacolori di Pavan Free Bike hanno gestito il loro primato senza condotte di gara aggressive, in particolare quella di Boffelli che ha scoperto già nel primo dei quattro giri di Gara 2 di non avere le energie necessarie per chiudere il circuito con quattro vittorie di tappa.



"Al
via
sono partito al meglio e sentivo di pedalare bene �“ spiega il biker di Paladina �“ Ho concluso il primo giro al comando ma nel secondo ho segnato il passo e mi sono reso conto di non avere ancora recuperato del tutto la marathon di domenica scorsa.  Fortunatamente oggi potevo accontentarmi di un piazzamento per la vittoria nel circuito e mi è bastato controllare, ho chiuso quarto e vinto Brescia Cup che era un mio obiettivo stagionale”

A vincere la gara
è stato Stefano Moretti che con una rimonta notevole è tornato sul gradino più alto del podio, due mesi e mezzo dopo l’ultima vittoria di Borno: “Ho concluso primo Elite Sport e secondo Master.  Ho fatto il primo giro in rimonta perché partivo un pò indietro e una volta preso il comando ho mantenuto un ritmo costante per tutta la gara.  Sono molto soddisfatto e spero di andare così forte anche nelle prossime gare”, ha detto Moretti che ha preceduto al traguardo il compagno di squadra Cristian Vaira.

Chiude il circuito con una vittoria anche Monica Maltese che ha inseguito per l’intera stagione la vincitrice del challenge Valentina Garattini, che a Nave ha ceduto il passo alla biker di Erba.   Con il terzo posto, podio anche per Michele Bonacina con cui l’esperto Master 3 bergamasco ha chiuso in quarta posizione Brescia Cup.   Settimo tra i Master 4, il lecchese Giuseppe Conca non è riuscito a confermare il terzo posto del 2017, chiudendo il circuito in quinta posizione.  Scala la classifica invece il giovane Allievo Stefano Bianchi, anch’egli quinto, migliorando di due posizioni il risultato del 2017.

Il 16enne
di Cogliate ha potuto rinunciare alla concomitante gara di Laveno Mombello, ultima prova del Gran Prix Valli Varesine, vinto con una prova di anticipo grazie a quattro vittorie di tappa.  Nella gara disputata all’interno dell’ex crossodromo “SCAG”, hanno raccolto il testimone i suoi compagni di squadra Alessandro Bassi e Gabriele Romanò, primo e secondo tra gli Esordienti, categoria che nella classifica generale del circuito ha visto il successo finale di Bassi.







Pavan Free Bike
Ufficio Stampa - Giovanni Perego      �-�      www.pavanfreebike.net



 






Come definito dal Regolamento UE 679/2016, ha la facoltà di cancellarsi in qualsiasi momento dalla presente mailing list.
Può revocare il suo consenso a ricevere i comunicati stampa di Pavan Free Bike inviando una email Remove


]]>
Beach Volley Bologna Sun, 09 Sep 2018 17:48:53 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/491050.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/491050.html tennis castel maggiore tennis castel maggiore EACH VOLLEY A BOLOGNA E PROVINCIA

beach volley bolognaImmaginatevi una spiaggia, la sabbia che si alza ad un pallone in schiacciata, il cielo a farvi da tetto e il mare da scenario, questa è la magia del Beach Volley.
Cos'è il Beach Volley?

Il Beach Volley (pallavolo da spiaggia) rappresenta la versione all'aria aperta della classica pallavolo, di cui ne segue le regole di gioco con qualche minima differenza.
Scopo del gioco è quella di far cadere la palla nel campo avversario non sfiorando la rete.
Area di gioco è la spiaggia o meglio "un quadrato di sabbia" di norma della misura 16x8 m e le due aree sono divise da una rete dell'altezza di 2.24 m per le donne e 2.43 m per gli uomini.
Storicamente la sua nascita risale ai primi del 900, con l'epocale partita tra due giocatori nel 1915 sulle spiagge di Santa Monica.
Lo sport si è poi diffuso a livello internazionale, divenendo, disciplina olimpionica nel 1996.
Giocato sia a livello agonistico che amatoriale, molteplici sono i luoghi e le strutture che offrono l'opportunità di praticare tale disciplina.
Beach Volley a Bologna

Più sembrare strano, ma seppur a Bologna non c'è il mare, molte sono le strutture che offrono la possibilità di praticare il Beach Volley, ricreando la classica atmosfera da spiaggia in qualsiasi periodo dell'anno.
La principale e maggior struttura di Beach Volley a Bologna è il "Tennis club Castel Maggiore".
Tennis club Castel Maggiore

Tennis club Castel Maggiore è una struttura sportiva, multifunzionale e storica del bolognese, con a suo attivo mezzo secolo di attività, dove è possibile allenarsi a livello agonistico e amatoriale.
Nata principalmente come centro tennis (vi sono ben 11 campi da tennis), il centro sportivo comprende anche due campi da beach tennise volley.
La peculiarità dei campi da volley sta nella sabbia, la stessa utilizzata dallla Federazione Italia Pallavolo per l'evento agonistico "Swatch FIVB Foro Italico Grand Slam", che si svolge a Roma ogni anno.
Si tratta della cosiddetta "Sabbia Portoghese", prodotta dalla Sibelco Italia, di colore bianco, in silicio frutto della polverizzazione di quarziti, che le forniscono una composizione tale da asciugarsi con rapidità in presenza di depositi di acqua e non produrre polveri indesiderate.
Orari e prezzi

I prezzi variano a seconda della stagione, dell'ora, dei giorni, se si tratta di giorni festivi o feriali, nonchè del numero di giocatori.

La stagione invernale prevede costi crescenti in base all'ora in cui si decide di fissare il campo:
- La prima fascia oraria va dalle 10:00 alle 18:00 ;
- La seconda fascia oraria va dalle 18:00 alle 23:00.

I costi sono maggiorati nella stagione estiva e nei giorni festivi.

La stagione estiva prevede, diversamente dalla stagione invernale, un'unica fascia oraria di riferimento compresa tra le ore 10:00 alle 23:00
I giorni festivi, compreso il sabato, anch'essi prevedono un'unica fascia oraria che va dalle 9:00 alle 19:00.
Offerte: Centro estivo 
Il Tennis club Castelmaggiore, tra i suoi innumerevoli servizi, offre veri e propri campi estivi dedicati agli under 18.
Il centro assicura divertimento ed intrattenimneto a coloro che sono costretti a rimanere in città nei mesi estivi ed un valido supporto ai genitori lavoratori, che finita la scuola, non sanno dove lasciare i propri pargoli.

Le attività, tra cui il beach volley, si svolgono nei mesi di Giugno, Luglio, Agosto e Settembre.
E' previsto un acconto sulla somma totale del 50% e il saldo ad inizio corso.
L'iscrizione è subordinata al rilascio di un'attestazione medica sanitaria di "idoneità sportiva".
Le attività si svolgono dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle 17:45.
]]>
Beach Volley Bologna Sun, 09 Sep 2018 17:48:13 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/491049.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/491049.html tennis castel maggiore tennis castel maggiore EACH VOLLEY A BOLOGNA E PROVINCIA

beach volley bolognaImmaginatevi una spiaggia, la sabbia che si alza ad un pallone in schiacciata, il cielo a farvi da tetto e il mare da scenario, questa è la magia del Beach Volley.

Cos'è il Beach Volley?

Il Beach Volley (pallavolo da spiaggia) rappresenta la versione all'aria aperta della classica pallavolo, di cui ne segue le regole di gioco con qualche minima differenza.

Scopo del gioco è quella di far cadere la palla nel campo avversario non sfiorando la rete.
Area di gioco è la spiaggia o meglio "un quadrato di sabbia" di norma della misura 16x8 m e le due aree sono divise da una rete dell'altezza di 2.24 m per le donne e 2.43 m per gli uomini.

Storicamente la sua nascita risale ai primi del 900, con l'epocale partita tra due giocatori nel 1915 sulle spiagge di Santa Monica.
Lo sport si è poi diffuso a livello internazionale, divenendo, disciplina olimpionica nel 1996.
Giocato sia a livello agonistico che amatoriale, molteplici sono i luoghi e le strutture che offrono l'opportunità di praticare tale disciplina.

Beach Volley a Bologna

Più sembrare strano, ma seppur a Bologna non c'è il mare, molte sono le strutture che offrono la possibilità di praticare il Beach Volley, ricreando la classica atmosfera da spiaggia in qualsiasi periodo dell'anno.
La principale e maggior struttura di Beach Volley a Bologna è il "Tennis club Castel Maggiore".

Tennis club Castel Maggiore

Tennis club Castel Maggiore è una struttura sportiva, multifunzionale e storica del bolognese, con a suo attivo mezzo secolo di attività, dove è possibile allenarsi a livello agonistico e amatoriale.
Nata principalmente come centro tennis (vi sono ben 11 campi da tennis), il centro sportivo comprende anche due campi da beach tennise volley.

La peculiarità dei campi da volley sta nella sabbia, la stessa utilizzata dallla Federazione Italia Pallavolo per l'evento agonistico "Swatch FIVB Foro Italico Grand Slam", che si svolge a Roma ogni anno.
Si tratta della cosiddetta "Sabbia Portoghese", prodotta dalla Sibelco Italia, di colore bianco, in silicio frutto della polverizzazione di quarziti, che le forniscono una composizione tale da asciugarsi con rapidità in presenza di depositi di acqua e non produrre polveri indesiderate.

Orari e prezzi

prezzi variano a seconda della stagione, dell'ora, dei giorni, se si tratta di giorni festivi o feriali, nonchè del numero di giocatori.

La stagione invernale prevede costi crescenti in base all'ora in cui si decide di fissare il campo:

- La prima fascia oraria va dalle 10:00 alle 18:00 ;
- La seconda fascia oraria va dalle 18:00 alle 23:00.

costi sono maggiorati nella stagione estiva e nei giorni festivi.


La stagione estiva prevede, diversamente dalla stagione invernale, un'unica fascia oraria di riferimento compresa tra le ore 10:00 alle 23:00

I giorni festivi, compreso il sabato, anch'essi prevedono un'unica fascia oraria che va dalle 9:00 alle 19:00.

Offerte: Centro estivo

Il Tennis club Castelmaggiore, tra i suoi innumerevoli servizi, offre veri e propri campi estivi dedicati agli under 18.
Il centro assicura divertimento ed intrattenimneto a coloro che sono costretti a rimanere in città nei mesi estivi ed un valido supporto ai genitori lavoratori, che finita la scuola, non sanno dove lasciare i propri pargoli.

Le attività, tra cui il beach volley, si svolgono nei mesi di Giugno, Luglio, Agosto e Settembre.
E' previsto un acconto sulla somma totale del 50% e il saldo ad inizio corso.

L'iscrizione è subordinata al rilascio di un'attestazione medica sanitaria di "idoneità sportiva".
Le attività si svolgono dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle 17:45.

 

]]>
MAMMA VADO IN KAYAK Fri, 07 Sep 2018 10:47:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/canoa/490987.html http://comunicati.net/comunicati/sport/canoa/490987.html MAMMA VADO IN KAYAK MAMMA VADO IN KAYAK MAMMA VADO IN KAYAK - L'arrivo a Genova dopo 3000 km

- Due fratelli, un Kayak e 3000 km per mare da Venezia a Genova  - 

Domenica 9 settembre Giulio e Lorenzo Valli, 25 e 16 anni, concluderanno il loro lungo viaggio, partito il 21 maggio scorso, che li porterà a Genova, in 111 giorni, dopo oltre 3000 km di coste italiane. Il sogno che li ha guidati riassunto in poche parole è semplice: circumnavigare l’Italia. 

“Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare” è stato il mantra con il quale, dopo aver lasciato Venezia, hanno preso il largo. A distanza di quasi 4 mesi - pagaiata dopo pagaiata - questa distanza è stata colmata. Nel mezzo incontri, volti e tante storie da raccontare. 

"Mi chiamo Giulio, ho 25 anni e mi sono appena laureato in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Milano. Non sono partito solo, c’é mio fratello Lorenzo a remare con me. È giovane, anzi giovanissimo, ma a 16 anni l’entusiasmo nello sfidarsi non manca. L’enorme vantaggio di essere fratelli in questo caso sta nell’avere una sola mamma preoccupata da gestire".

Ulteriori info:


FB: MAMMA VADO - Blog di Giulio Valli

IG: @valligiu

Contatti:



Inviato da iPhone
]]>