Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Sport Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Sport Sat, 22 Jul 2017 08:42:19 +0200 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/sport/1 Prova di una verità d'offerta di prestito ricevuto Fri, 21 Jul 2017 21:20:41 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/motomondiale/441823.html http://comunicati.net/comunicati/sport/motomondiale/441823.html Simon Simon Buongiorno

Se ho trovato il sorriso è grazie al sig.ra Lucianna che ho ricevuto un prestito di 50. 000€ e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questo questo senza alcune difficoltà con un tasso di 3% all'anno. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché sig.ra Luciana GIOVANNA mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un'amica che ho incontrato quest'uomo onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. Ecco la sua posta elettronica: Simonturpin05@outlook.fr  e sul Whatsapp:+41779350606

]]>
comunicato petrarca rugby Fri, 21 Jul 2017 15:55:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/441732.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/441732.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby PETRARCA RUGBY


COMUNICATO STAMPA


Padova, 21 luglio 2017


GEROSA E BRAGGIE’ IN BIANCONERO

Altri due giocatori si aggiungono alla rosa. Raduno il 24 luglio




Il Petrarca Rugby annuncia l’arrivo di FILIPPO GEROSA e GIACOMO BRAGGIE’.

Filippo Gerosa, seconda linea, è nato il 26/10/91, un metro e 96 per 120 chili. Ha iniziato a giocare nel rugby Forlì, l’anno successivo è entrato nell’Accademia Federale di Tirrenia per due stagioni, giocando prima con Noceto poi con i Crociati, vincendo con questi ultimi lo scudetto Under 20 e disputando con la Nazionale il Mondiale Under 20 in Veneto. L’anno successivo ha fatto parte della Prima Squadra dei Crociati. Nelle stagioni successive Calvisano e Nazionale Emergenti, poi Prato, quindi due anni a Viadana (e vittoria in Coppa Italia) e ancora Nazionale Emergenti per poi finire l’anno dopo a Treviso.

Il commento di Corrado Covi, D.S. del Petrarca: “Con l'arrivo di Gerosa completiamo i rinforzi in seconda linea. È un giocatore di esperienza e ci garantirà anche quel contributo di peso di cui abbiamo bisogno”.


Giacomo Braggiè, pilone sinistro, 20 anni, un metro e 83 per 115 chili. E’ cresciuto nel C'é l’Este Rugby, con due stagioni in Under 16 disputati insieme al Badia Polesine, visto il gemellaggio tra le due società, quindi due anni di Under 18 con l’Accademia Zonale di Rovigo. Con la Nazionale Under 19 ha fatto parte del tour estivo in Sudafrica, e ha fatto parte per due stagioni dell’Accademia Federale di Parma.

“Giacomo Braggie' sarà il quarto rinforzo in arrivo dall'accademia di Parma”, spiega ancora Covi. “Elemento che andrà ad aumentare la nostra copertura a sinistra della prima linea. Tra l'altro è di Este, a pochi chilometri da noi, proveniente quindi da un club amico che ha sempre formato giovani e per questo siamo maggiormente contenti di dare al ragazzo una opportunità di crescita”.

]]>
Looking For Best Inflatable Foot Darts? Find Out Why You Should Buy From Us Wed, 19 Jul 2017 15:34:41 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/biliardo/441286.html http://comunicati.net/comunicati/sport/biliardo/441286.html Foot Dart For Sale Foot Dart For Sale Do you know what inflatable foot darts is all about? Do you really know how to play the inflatable foot darts?if it isthecase then it is time to start looking for the site selling the best inflatable foot darts. But if it is not the case I willrecommend you to get what you are looking for from us.
foot dart

Why buy inflatable foot darts from us

• We understand the customer better

Of all the reasons, understanding you as a customer is what we are after. We understand that customer satisfaction is what will bring the success to our business.to support the fact we have outlined contact page where you can place your inquiries and orders when it comes to inflatable foot darts.

• We strive to meet the customers’ needs
We are not offering what we can offer but we consider the needs of our customer before presenting anything to the display.

Final note
The above reasons, now pins you on the wall to be challenged enough and order inflatable foot darts from us today.

]]>
Olympique Marsiglia: intervista al preparatore Paolo Rongoni Wed, 19 Jul 2017 13:13:58 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/calcio/441212.html http://comunicati.net/comunicati/sport/calcio/441212.html articolinews articolinews Paolo Rongoni, Responsabile della Performance dell'Olympique Marsiglia, ha rilasciato un'intervista pubblicata sul sito della propria squadra dove spiega l'importanza dell'alimentazione e della preparazione mentale.

Paolo Rongoni

Paolo Rongoni si racconta al sito dell'OM

Recentemente Paolo Rongoni si è raccontato in un'intervista pubblicata sul sito dell'Olympique Marsiglia, squadra militante nella Ligue 1 dove ricopre il ruolo di Responsabile della Performance. Dalle parole del professionista si evince quanto ami il proprio lavoro: "Bisogna sempre farsi trovare pronti. Rimanere al passo con i giocatori garantisce di restare giovane mentalmente. L'insegnamento è molto piacevole, è stimolante quanto il terreno di gioco". Il Preparatore Atletico ritiene la preparazione mentale, l'alimentazione e la prevenzione, elementi fondamentali tanto quanto la preparazione fisica dei calciatori: "Da questo punto di vista - afferma - è necessario sapersi adattare alle varie situazioni perché ogni giocatore è diverso dall'altro". "A volte non basta solamente incoraggiarli - prosegue il preparatore - ma bisogna sapersi imporre per ottenere dei risultati. Non sempre è possibile lasciar fare ai calciatori quello che vogliono". Paolo Rongoni, nel corso dell'intervista, ricorda quanto sia altrettanto importante sapersi divertire: "Lavoriamo con ragazzi giovani. Al di là dei risultati bisogna ricordarsi che il calcio è pur sempre un gioco e tutto va relativizzato. A volte, quando si perde, bisogna saper sorridere, risollevando il morale e infondendo il coraggio necessario". Per il Preparatore dell'OM il calcio è una filosofia di vita: "I vincenti sanno sempre trovare una strada, i perdenti una scusa".

Carriera di Paolo Rongoni

L'iter professionale di Paolo Rongoni inizia in Italia all'interno dei campionati minori dove, in qualità di Preparatore Atletico, collabora con Fossombronese (1995/1996) e Urbania (1996/1997). Al termine di quest'ultima esperienza, inizia l'avventura in Serie A grazie alla chiamata dell'A.C. Perugia, società con la quale collabora fino al 1999. Successivamente decide di lasciare l'Italia e approdare nel campionato elvetico e più precisamente all'F.C. Sion, mentre dal 2000 e al 2002 collabora con l'F.C. Lugano, squadra capace di raggiungere la qualificazione ai preliminari di Champions League. Più avanti, con il Servette F.C. (2002/2005) ottiene per ben due anni la qualificazione alla Coppa Uefa. Nel 2005 Paolo Rongoni passa nella massima serie francese, la Ligue 1, dove viene reclutato dal Le Mans, società calcistica con la quale darà vita a una lunga collaborazione. Durante questo periodo partecipa alla creazione del progetto Human Research Performance, considerato il primo centro di ricerca delle prestazioni presente in Francia. Nel 2011, per il progetto HRP, riceve il sostegno economico del governo francese tramite il Credito Imposta e Ricerca. Conclusa l'esperienza transalpina, si trasferisce in Turchia, dove si dedica alla preparazione dei giocatori del Samsunspor, squadra iscritta alla Super Ligue, ovvero la massima competizione calcistica turca. Nel 2012 la S.S. Lazio si assicura le prestazioni del Preparatore Atletico e con i biancocelesti, fra il 2012 e il 2014, raggiunge la qualificazione ai quarti di finale di Europa League e ottiene una storica vittoria di Coppa Italia battendo i rivali dell'A.S.Roma. Sarà proprio l'altra squadra capitolina a ingaggiare Paolo Rongoni nel 2014: la squadra allenata da Rudi Garcia si classificherà seconda in campionato per due anni in fila ottenendo la qualificazione alla Champions League. Dal gennaio 2016 è Responsabile della performance per l'Olympique Marsiglia.

]]>
Parapendio, stagione amara per l'Italia Tue, 18 Jul 2017 21:33:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/volo/441099.html http://comunicati.net/comunicati/sport/volo/441099.html Gustavo Vitali Gustavo Vitali

Comunicato stampa

 

Un indiscusso successo di pubblico e visibilità ha contrassegnato il 15° Campionato del Mondo di parapendio, chiuso dopo due settimane alle pendici del Monte Avena, vicino Feltre (Belluno).

Valutato in oltre 30.000 presenze il pubblico che ha seguito i piloti in lizza e le decine di vele a colorare il cielo sopra un’area di circa 5.000 kmq, uno spettacolo unico e mozzafiato. Alla cerimonia inaugurale satura la grande piazza di Feltre e limiti di capienza superati anche per quella maestosa di chiusura a Pedavena, non lontano dal quartier generale della manifestazione, il nuovo Centro del Volo in località Boscherai. Una ricaduta benefica in termini di promozione del territorio.

Gli organizzatori dell’Aero Club Feltre e Para & Delta Club Feltre, possono vantare anche un favoloso successo di partecipazione con ben 149 piloti presenti per 47 nazioni, record assoluto quest’ultimo nella storia del mondiale.

Undici le gare disputate su percorsi che vanno dai 45,3 ai 117,2 km, utilizzando decolli ed atterraggi anche fuori provincia. Domina ovunque la Francia, insidiata dalle ottime prestazioni dei piloti sloveni, un’altalena estenuante sia nel singolo, che a squadre. Il nuovo campione del mondo è Pierre Remy che raccoglie il testimone dal connazionale Honorin Hamard, terzo classificato alla pari con lo sloveno Jurij Vidic. Medaglia d’argento al britannico Guy Anderson. Il miglior azzurro è l’alto atesino di Termeno Joachim Oberhauser, undicesimo.

Ha difeso con successo il titolo femminile la nippo-francese Seiko Fukuoka Naville, in testa alla classifica dall’inizio alla fine, seguita dalla rivelazione Kari Ellis (Australia), e da Silvia Buzzi Ferraris, unicaconsolazione azzurra in un campionato che prometteva ben altri allori. Classifica a squadre: Francia, Slovenia, Svizzera, Gran Bretagna, Austria eItalia.

 

Sapore amaro per l’Italia pure nella Red Bull X-Alps, maratona biennale di volo in parapendio ed escursionismo lunga 1138 km, da Salisburgo a Montecarlo, aggirando sette turn point nelle sette nazioni attraversate: Austria, Slovenia, Germania, Italia, Svizzera, Francia e Monaco. In due parole le regole: o voli o cammini.

Due gli italiani in gara, il veterano Aaron Durogati, già sesto nel 2015, e l’esordiente Tobias Grossrubatscher, che si è ben comportato. Il primo si è dovuto ritirare per guai al menisco, mentre il secondo non è andato oltre il 10° posto.

Solo due piloti sono riusciti a raggiungere il Mediterraneo: lo svizzero Christian Maurer, che vince la X-Alps per la quinta volta consecutiva in 10 giorni e 23 ore, ed il francese Benoit Outters che ci ha piegato due ore in più. Terzo l’austriaco Paul Guschlbauer fermo a 5 km dal traguardo, perché le regole vogliono che la gara finisca 24 ore dopo l’arrivo del primo pilota. In quel momento dei 32 piloti decollati da Salisburgo, in rappresentanza di 21 nazioni, ne restavano in lizza 19.

 

Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero - il volo in deltaplano e parapendio

http://www.fivl.it/ - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali


Foto

http://www.gustavovitali.it/pagine/comfivl/avena-x-alps-fine-18-07-17.html

 

Per altre informazioni su 15th FAI World Paragliding Championship contattare

Ketty Roman - Ufficio Stampa Monte Avena 2017

327 1412412 – press (AT) monteavena2017.org

Matteo di Brina – 320 8349384 – m.dibrina (AT) gmail.com

Sito ufficiale: http://monteavena2017.org/ - monteavena2017 (AT) gmail.com

Pagina facebook: https://www.facebook.com/monteavena2017

Classifiche e altre foto: https://airtribune.com/monteavena2017/

 

Per ulteriori informazioni su Red Bull  X-Alps 2017 contattare

Krisztina Smajda - +43 62268848-28 – media (AT) redbullxalps.com

Sito ufficiale: http://www.redbullxalps.com/

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/redbullxalps/?ref=br_rs

 

 

Tutti i comunicati stampa FIVL

http://www.fivl.it/comunicati-stampa/comunicati-stampa

 

NOTA: è gradito avviso di pubblicazione o trasmissione, rispondendo al presente onde poter inserire il vostro media nelle nostre recensioni stampa.

Nota riservatezza: il presente messaggio è riservato al solo destinatario, unico autorizzato a diffonderlo. Se non desiderate ricevere altre comunicazioni, rispondete al mittente inserendo “cancella” nell’oggetto. Grazie

 

 

]]>
MATTEO LUISE [RALLY - CAMPIONATO EUROPEO AUTO STORICHE]: LUISE IN FINLANDIA PER IL SOGNO DI UNA VITA Tue, 18 Jul 2017 18:26:51 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/441079.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/441079.html Matteo Luise - Ufficio Stampa Matteo Luise - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato pre evento della partecipazionedi Matteo Luise al Lahti Historic Rally in programma per i prossimi 21 e 22 Luglio 2017.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Matteo Luise in azione nel precedente Historic Rally Città di Modena 2017 (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel

 

--------------------------------------------------------

MATTEO LUISE - Ufficio Stampa

@ contact: stampa@matteoluise.it

Web: www.matteoluise.it

 

   

LUISE IN FINLANDIA PER IL SOGNO DI UNA VITA

 

Il pilota adriese calcherà, questo fine settimana, gli sterrati dei “flying finns” , resi celebri dal 1000 Laghi, in occasione del Lahti Historic Rally.

 

Adria (Ro), 18 Luglio 2017 �“ Il sogno di una vita, quello custodito nel fido cassetto sin da bambino, si tramuterà questo weekend, per Matteo Luise, in una splendida realtà.

Il pilota adriese, per la prima volta in assoluto, avrà l'occasione di mettere le ruote della propria Fiat Ritmo 130 gruppo A su prove speciali che hanno scritto pagine indelebili della storia del rallysmo mondiale.

Venerdì 21 e Sabato 22 Luglio andrà in scena, in Finlandia, il Lahti Historic Rally, appuntamento valido per il per il campionato europeo, dedicato alle auto storiche.

Con al fianco la moglie, Melissa Ferro, per il portacolori del Team Bassano la trasferta finlandese rappresenta non solo il coronamento di un obiettivo sognato da sempre ma anche un tuffo nel passato, quando, con una Fiat Ritmo di gruppo N, coglieva i primi successi, ad inizio anni novanta, sugli sterrati del Rally di Adria, del Bibione e di altre gare di zona.

 

“Fin da bambino ho sempre sognato di correre su queste strade” �“ racconta Luise �“ “quando passavo le mie giornate a guardare i filmati del Rally 1000 Laghi. Ho sempre immaginato cosa potesse significare percorrere quelle strade e, quasi per caso, quest'anno questo sogno diventerà reale. Da quest'anno abbiamo iniziato a correre per i colori del Team Bassano e, quando siamo venuti a conoscenza del Lahti Historic Rally, non abbiamo esitato per un istante. L'occasione era troppo ghiotta. Prove bellissime, veloci con dossi mozzafiato, su un fondo sterrato che fa invidia alle nostre strade asfaltate è un qualcosa che è difficile da spiegare a chi non vive il mondo dei rally. Correre sulla terra con la Ritmo rievoca inoltre ricordi di quasi trent'anni fa, quando, con la gruppo N, cominciavano ad arrivare le prime vittorie. È un'esperienza che non vediamo l'ora di vivere, anche in virtù del bel gruppo che, con il Team Bassano, salirà in Finlandia. Saremo circa una sessantina di persone. Il modo migliore per vivere il sogno rincorso per una vita.”

 

Due le tappe in programma, per l'edizione 2017 del Lahti Historic Rally, con il primo concorrente che scenderà dalla pedana di partenza Venerdì 21 Luglio, alle ore 13:13 per affrontare quasi settantasette chilometri, suddivisi in sei tratti cronometrati.

Non da meno sarà la seconda frazione di gara, prevista per il Sabato seguente, con poco più di settantuno chilometri, ripartiti in sei prove speciali, per un totale di quasi 150 chilometri cronometrati.

Un percorso lungo, intenso, da vivere con l'adrenalina al massimo, ben sapendo che ogni in ogni curva, in ogni dosso, sono passati i big che seguiva da bambino, incollato alla televisione.

 

“Sappiamo che ci troveremo di fronte gli indiscussi padroni di casa” �“ sottolinea Luise �“ “ma non siamo qui solo per goderci la presenza. È chiaro che daremo il massimo delle nostre possibilità. Già è una gioia immensa poter essere qui ma tornare a casa con un bel risultato...

 

------------------------------------------------------------------
 

RISPETTO DELLA PRIVACY

Informazioni strettamente riservate.

Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@matteoluise.it, grazie.

]]>
Pavan Free Bike - Due titoli regionali per avvicinarsi al Campionato Italiano Mon, 17 Jul 2017 22:36:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/440830.html http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/440830.html Pavan Free Bike Pavan Free Bike COMUNICATO STAMPA


Due titoli regionali per avvicinarsi al Campionato Italiano 
Sui Campionati Regionali Cross Country sventola la bandiera di Pavan Free Bike che conquista ben due titoli con Cristian Boffelli e Paola Bonacina.
 

Sovico, 17 luglio 2017  - Settimana da sogno per Pavan Free Bike che nel percorso di avvicinamento ai Campionati Italiani Cross Country continua spedita a collezionare successi.

A cogliere i titoli Lombardi di Cross Country i bergamaschi Cristian Boffelli (Elite Sport 1) e Paola Bonacina (Master Woman 2), che hanno conquistato le maglie nella gara di Cuasso al Monte (VA), un doppio titolo accompagnato anche da due medaglie d’argento, un bronzo e una serie di buoni risultati.

La prima maglia porta la firma di Paola Bonacina, già Campionessa Italiana nel 1999 con la maglia bianco-rossa di Pavan Free Bike, che a 46 anni, ha di nuovo fatto gioire il presidente Antonio Pavan:

 

“Voglio fare i complimenti a tutti i ragazzi perché ho visto una grande squadra in tutte le fasi della corsa.  Abbiamo onorato ancora una volta il Campionato Regionale e come negli ultimi due anni, abbiamo centrato i nostri obiettivi.  Paola mi ha nuovamente stupito, già è difficile rimanere in campo dopo quasi 20 anni in mountain bike, con tutti gli impegni di una madre di famiglia, per raggiungere ancora questi risultati, ci vuole costanza, serietà, integrità fisica e tanta, tanta passione”

 

Primo titolo regionale con i colori di Pavan Free Bike per Cristian Boffelli che torna proprietario della maglia con la rosa camuna che aveva già vinto da Esordiente a Chiesa Valmalenco nel 2008.  Nonostante la vittoria, il 21enne di Paladina non è apparso del tutto soddisfatto, perché si aspettava una condizione migliore in vista del Campionato Italiano di domenica prossima.

 

“La gara è stata molto dura e ho sofferto molto fin dall’inizio della corsa” �“ ha detto Cristian �“ “Non era del tutto la mia giornata e la cosa, invece di preoccuparmi, mi fa ben sperare per il Campionato Italiano, dove mi aspetto di raccogliere i frutti del lavoro svolto finora.  Sono riuscito comunque in una giornata no a raccogliere un buon risultato e quindi guardo avanti, consapevole di avere un buon potenziale per raccogliere a Genova un bel risultato”

 

Campioni uscenti delle categorie Elite Sport 2 e Master 3, Stefano Moretti e Michele Bonacina hanno difeso con onore i titoli del 2016, classificandosi al secondo posto nelle rispettive categorie.  Per Bonacina è proseguita la striscia positiva che lo ha visto nelle ultime cinque edizioni del Regionale sempre sul podio, mentre Moretti ha ripetuto il risultato che ottenne al suo primo Regionale, quando da Allievo si classificò al secondo posto a Cavriana.  Moretti ha anche pensato di poter vincere per il secondo anno il titolo, andando al comando della corsa con il bresciano Vaira con cui ha combattuto per tutti i quattro giri, finchè all’ultimo si è staccato in salita e si è dovuto accontentare della piazza d'onore.

 

Non è riuscito ad andare oltre il sesto posto Mirko Gritti che ha pagato un inizio fin troppo generoso in cui ha tenuto per la prima parte di gara la testa della corsa e un finale in cui la sua unica preoccupazione è stata quella di difendersi dal ritorno del suo compagno di squadra, Giuseppe Conca (5° Master 1), arrivato al traguardo immediatamente alle sue spalle.  12° posto per il sovicese Andrea Paleari.

 

Ottimi risultati anche per i giovanissimi nella sesta prova di BG Cup nella splendida Pineta in località Fiorine di Clusone.  Podio per Alessandro Bassi, terzo tra gli Esordienti 1, mentre tra gli Allievi Riccardo Bassi e Stefano Bianchi hanno concluso in nona e dodicesima posizione.

 

Pavan Free Bike
Ufficio Stampa - Giovanni Perego   �-�  www.pavanfreebike.net


]]>
Bocce, 10.000 anni di storia ed una speranza olimpica Mon, 17 Jul 2017 09:42:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/440641.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/440641.html Matteo Bodi Matteo Bodi Ripercorriamo brevemente la storia di un gioco apparentemente per anziani che si è fatto strada nel mondo degli sport fino a diventare una disciplina olimpica.

Leggi l'articolo

]]>
l'importanza della Nicchia nel Fitness Sun, 16 Jul 2017 17:25:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/440605.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/440605.html Marketing del Fitness Marketing del Fitness La scelta della nicchia di mercato nel campo Fitness deve essere la prima scelta nel momento esatto in cui si sceglie di lavorare.

I dati dimostrano due cose interessanti:

- Il campo fitness è il campo più competitivo dopo quello medico

- E' un settore con tantissima richiesta

L'errore più comune commesso da esperti o presunti tali di questo campo è proprio quello della NON scelta di una nicchia di mercato.

In ogni settore, come dice Oscar Farinetti (fondatore i Eataly) c'è una breccia. Anche in quelli più saturi.

Prendiamo per esempio BeachBody. Un sito web dal valore di quasi 1Miliardo di Dollari. 

Invece di puntare su tutta la possibile clientela nel campo dimagrimento e Fitness ha scelto solo una piccola quota di mercato.

Tutto il lavoro si è concentrato sulla nicchia del WorkOut, ovvero su coloro che volevano perdere peso con allenamenti all'aperto (a corpo libero) o in casa.

Questa scelta ha fatto la loro fortuna. Un'enorme richiesta da parte del pubblico in questo settore e pochissima concorrenza. 

Come si può quindi scegliere una nicchia profittevole in un campo vasto come il fitness?

I passi da fare sono:

-Individua un sottomercato (es. Allenamento a corpo libero)

-Iscegli una sottonicchia (es. Allenamento a corpo libero per maneger, solo 20min al giorno)

 

Nel'esempio soprastante notiamo come sia ultra specifica la nicchia. Allenamento a corpo libero, ma solo per coloro che vogliono mantenersi in forma con poco tempo (nel nostro caso i maneger).

Abbiamo molta richiesta, ma poca concorrenza. Il possibile cliente o sceglie noi o sceglie noi.

Buon business e buona vita

]]>
comunicato petrarca rugby Thu, 13 Jul 2017 14:35:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/440271.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/440271.html carrera petrarca rugby carrera petrarca rugby PETRARCA RUGBY


COMUNICATO STAMPA


Padova, 13 luglio 2017


AL PETRARCA IL TALLONATORE ROBERTO SANTAMARIA

Fissato il calendario di agosto e settembre



Il Petrarca annuncia l’arrivo del tallonatore Roberto Santamaria per la stagione 2017/2018.

Nato a Messina il 21 settembre 1986, un metro e 80 per 101 chili, ha cominciato a giocare a rugby nelle giovanili del Messina in Under 18, quindi si è trasferito a Viadana, dove a 18 anni ha fatto l'esordio in Prima Squadra. Ha militato nelle file del Viadana fino al 2010, e nelle due stagioni successive (la seconda collezionando anche 10 presenze da capitano) ha disputato la Celtic League e la Heineken Cup con gli Aironi. Quando gli Aironi si sono sciolti è tornato per una stagione da capitano al Viadana prima di fare un esperienza in Inghilterra con i Doncaster Knights. Tornato in Italia a Viadana l'anno successivo, ancora da capitano, colleziona qualche presenza come permit player nelle fila delle Zebre, prima di andare per due anni al Benetton.

“Sono onorato di vestire i colori di un club che ha una grandissima tradizione rugbistica”, le sue prime parole. “Non vedo l'ora di cominciare a lavorare con il mio nuovo club ed i miei compagni di squadra per onorare al massimo la maglia del Petrarca e tutti coloro che con orgoglio l'hanno indossata negli anni”.

“Santamaria viene a coprire il vuoto lasciato da Ferraro, che è rientrato a Firenze sponda Florentia”, spiega il D.S. del Petrarca, Corrado Covi, “mentre Makelara si è trasferito a Treviso. Insieme ai confermati Delfino e Marchetto saremo così ben coperti nel ruolo. Santamaria dovrà dare un contributo di esperienza di alto livello: ha un età matura e giusta per interpretare un ruolo fondamentale come quello del tallonatore”.


Intanto è stato fissato il calendario della pre stagione: raduno al “Centro Geremia” il 24 luglio, e due partite amichevoli già in programma il 26 agosto a Padova con il Calvisano e il 2 settembre a Firenze con i Medicei. Quindi, dal 3 al 7 settembre, è in programma un raduno a Baia Domizia per cementare il gruppo. Il 9 settembre la squadra parteciperà al Torneo degli Angeli” organizzato a Udine dall’ex pilone petrarchino Andrea Muraro, e giocherà contro Mogliano. Il 10 settembre invece la serie A del Petrarca giocherà il torneo Pedrini a Badia Polesine. Il 16 settembre si organizzerà un team building.


Nei prossimi giorni sarà comunicata qualche altra novità in via di definizione per quanto riguarda la rosa, oltre a qualche aggiornamento sugli staff della serie A e della Under 18.

]]>
DANIELE TABARELLI [RALLY]: TABARELLI BRILLA AL VALLI DELLA CARNIA Wed, 12 Jul 2017 16:18:19 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/440141.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/440141.html Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato stampa post evento della partecipazione di Daniele Tabarelli al Rally Valli della Carnia disputato nei giorni 8 e 9 Luglio 2017.
 
Alleghiamo inoltre un'immagine di Tabarelli in azione ed una all'arrivo (immagini a cura di Andrea Dalmonech, si prega di citare la fonte).
 
Cordiali saluti.

Fabrizio Handel

-----------------------------------------------------------
DANIELE TABARELLI - Ufficio Stampa
@ contact: ufficiostampa@tabarally.it
Web: www.tabarally.it
Facebook: facebook.com/tabarellidaniele
Issuu: issuu.com/tabarellidaniele

TABARELLI BRILLA AL VALLI DELLA CARNIA

 

Il portacolori di Pintarally Motorsport, tornato alla guida della Mitsubishi Lancer Evo IX R4, è quinto assoluto e terzo di gruppo R.

 

Nave San Rocco (Tn), 12 Luglio 2017 �“ Sono passati alcuni giorni dal Rally Valli della Carnia ma nelle orecchie degli appassionati e degli addetti ai lavori è ancora vivo il rombo di quella Mitsubishi Lancer Evo IX, in versione R4, che, nonostante il decennio che la separi dalle più evolute R5, ha brillato per tutto il weekend, condotta da un Daniele Tabarelli in grande spolvero.

Il portacolori della scuderia trentina Pintarally Motorsport ha concluso il suo esordio stagionale, affiancato da Mauro Marchiori alle note, con la quinta posizione assoluta, il terzo gradino del podio in gruppo R nonché la vittoria in classe R4.

Un risultato ampiamente da incorniciare, specialmente in virtù delle notevoli disparità tecniche che penalizzano la trazione integrale nipponica, curata sul campo da G. Car Sport e ATS Motorsport, in particolar modo per quanto concerne i pesi.

Il pilota trentino mette in cascina così i primi punti utili per la rincorsa al titolo della Coppa Italia Rally, Zona 2, che lo vedrà certamente protagonista nei prossimi appuntamenti previsti dal calendario.

 

“Dopo due anni, siamo risaliti sulla nostra Lancer R4” �“ racconta Tabarelli �“ “e, onestamente, non avremmo mai pensato di poter chiudere con un risultato così importante. Aver chiuso al quinto posto assoluto preceduti da una WRC, due R5 ed una Super 2000 credo sia il massimo che potevamo dare qui al Carnia. La nostra vettura paga una differenza, in termini di età evolutiva, di circa una decina di anni rispetto alle R5. Aver contenuto il distacco sul chilometro, nei confronti di queste vetture, è per noi una gratifica notevole. Se poi andiamo ad analizzare le differenze di peso abbiamo un fardello di cinquecento chili in più rispetto alle vetture di nuova generazione. Potete ben immaginare cosa voglia dire spingere in accelerazione e frenare una differenza così importante in termini di chili. Ci avessero proposto un risultato del genere, sulla pedana di partenza ad Ampezzo, avremmo firmato subito.”

 

Nonostante i due anni di lontananza, dall'abitacolo della Lancer in configurazione R4, Tabarelli parte subito con il piede giusto sulla corta “Voltois”, al Sabato sera, e chiude con il settimo tempo assoluto, mettendo già in riga vetture più potenti quali le WRC le Super 2000.

Il giorno seguente, la Domenica, inizia il personale show del driver di Nave San Rocco, che infila una serie di parziali di rilievo e, complice anche qualche ritiro illustre, risale prepotentemente i gradini della classifica assoluta.

Una prestazione particolarmente apprezzata dal numeroso pubblico, assiepato lungo le prove speciali, che ha visto in Tabarelli uno dei beniamini di giornata.

 

“Oltre al lato sportivo è stato molto forte l'emozione umana che abbiamo vissuto” �“ aggiunge Tabarelli �“ “perchè abbiamo avuto tantissimi tifosi, che ci hanno sostenuto per tutto il weekend, in particolare l'amico Thomas Spangaro, che ci ha fortemente voluto al via. Grazie a Pintarally Motorsport, a G. Car Sport, ad ATS Motorsport, a tutti i partners. È stato un weekend che resterà a lungo tempo nei nostri cuori. Grazie a tutti!”

 
--------------------------------------------------------

 
RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@tabarally.it, grazie.

]]>
MICHELE MANCIN [RALLY]: AL VALLI DELLA CARNIA MANCIN ALZA BANDIERA BIANCA Wed, 12 Jul 2017 15:51:52 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/440133.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/440133.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa

Salve, in allegato, ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa post evento della partecipazione di Michele Mancin al Rally Valli della Carnia disputato nei giorni 8 e 9 Luglio 2017.
 
Alleghiamo inoltre immagine di Mancin in azione (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).
 
Cordiali saluti.

Fabrizio Handel
 
------------------------------------------------------------------
MICHELE MANCIN - Ufficio Stampa
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
Facebook: facebook.com/mancinmichele
Twitter: twitter.com/mancinmichele
Google+: plus.google.com/+MichelemancinIt
YouTube: youtube.com/michelemancin

 

AL VALLI DELLA CARNIA MANCIN ALZA BANDIERA BIANCA

Il pilota di Rivà, in gara con Michele Barison per i colori Mach 3 Sport, compromette la rincorsa alla Coppa Italia, complice un'uscita di strada per noie meccaniche.


Rivà (Ro), 12 Luglio 2017�“ Doveva essere la gara della riscossa ed invece il Rally Valli della Carnia, disputato nel recente weekend in provincia di Udine, ha di fatto messo la parola fine al programma stagionale di Michele Mancin ovvero la caccia alla Coppa Italia Rally 2017, Zona 2.

Sceso dalla pedana della cittadina di Ampezzo, vestita a festa per l'occasione, il portacolori della scuderia Mach 3 Sport, affiancato da Michele Barison alle note, ha visto infranti i propri sogni di rimonta dopo la quarta prova speciale in programma, quella del temuto “Passo Pura”.

Un problema all'impianto frenante della Citroen Saxo gruppo A, durante il trasferimento verso il riordino, ha fatto perdere il controllo al pilota di Rivà che si è trovato parcheggiato, con l'anteriore, contro il costone di una montagna, senza alcuna possibilità di riprendere il cammino.

Uno zero pesante, sostanzialmente decisivo, in chiave campionato che costringe il polesano a rivalutare l'intero programma che, sulla carta, prevedeva il Rally Città di Bassano ad inizio Ottobre.


Evidentemente non doveva essere la nostra giornata” �“ racconta Mancin �“ “e, probabilmente la nostra annata, perchè, dopo le difficoltà dell'esordio al Laghi, ci eravamo ben comportati al Bellunese ed eravamo fiduciosi di poter tentare un recupero in classifica, seppur consapevoli di quanto fosse dura. Al via mancavano parecchi protagonisti presenti a Varese e qui in Friuli, complice la carenza di iscritti tra le R2B, potevamo raccogliere punti importanti, in grado di rimetterci in corsa per il titolo. Usciti dal Pura, nel trasferimento verso il riordino, in una frenata, a bassa velocità, il pedale è andato a fondo e, in un attimo, ci siamo trovati ad impattare contro la roccia. Qualche botta ma, fortunatamente, non ci siamo fatti niente di che. La gara, però, era irrimediabilmente compromessa e, con essa, il campionato. Non ci voleva proprio una sventura del genere ma dobbiamo accettarla e guardare avanti. Nei prossimi giorni valuteremo se essere presenti comunque al Bassano oppure se dirottare i nostri sforzi verso altri lidi.”


Un boccone ancor più amaro da digerire per Michele Mancin in virtù della bella prestazione messa sul campo, sin a partire dal Sabato sera sulla prova speciale di “Voltois”.

L'equipaggio tutto polesano apre le danze segnando il miglior parziale con 1”2 su Zinutti e 2”1 su Peressutti, lasciando intravvedere un futuro roseo per il giorno seguente.

La pioggia caduta durante la notte, assieme al sole della Domenica mattina, rende particolarmente difficile la scelta delle gomme: il driver rivarese parte cauto e stacca il secondo tempo sulla “Feltrone” ed il terzo sulla successiva “Verzegnis”.

Con il locale Zinutti, imprendibile, a fare da mattatore il pilota di Mach 3 Sport si mette in scia, dando vita ad un bel duello con Peressutti e consolidando il terzo gradino del podio, dopo quattro prove speciali, prima della doccia fredda.


Voglio fare i complimenti all'organizzazione” �“ sottolinea Mancin �“ “perchè, credo, sia stato uno dei più bei rally ai quali ho partecipato. Grazie anche a Barison, sempre impeccabile.”


------------------------------------------------------------------
 
RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it, grazie.

]]>
MICHELE MANCIN [RALLY]: AL VALLI DELLA CARNIA MANCIN ALZA BANDIERA BIANCA Wed, 12 Jul 2017 15:42:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/440127.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/440127.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa
Salve, in allegato, ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa post evento della partecipazione di Michele Mancin al Rally Valli della Carnia disputato nei giorni 8 e 9 Luglio 2017.
 
Alleghiamo inoltre immagine di Mancin in azione (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).
 
Cordiali saluti.

Fabrizio Handel
 
------------------------------------------------------------------
MICHELE MANCIN - Ufficio Stampa
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
Facebook: facebook.com/mancinmichele
Twitter: twitter.com/mancinmichele
Google+: plus.google.com/+MichelemancinIt
YouTube: youtube.com/michelemancin

 

AL VALLI DELLA CARNIA MANCIN ALZA BANDIERA BIANCA

Il pilota di Rivà, in gara con Michele Barison per i colori Mach 3 Sport, compromette la rincorsa alla Coppa Italia, complice un'uscita di strada per noie meccaniche.


Rivà (Ro), 12 Luglio 2017�“ Doveva essere la gara della riscossa ed invece il Rally Valli della Carnia, disputato nel recente weekend in provincia di Udine, ha di fatto messo la parola fine al programma stagionale di Michele Mancin ovvero la caccia alla Coppa Italia Rally 2017, Zona 2.

Sceso dalla pedana della cittadina di Ampezzo, vestita a festa per l'occasione, il portacolori della scuderia Mach 3 Sport, affiancato da Michele Barison alle note, ha visto infranti i propri sogni di rimonta dopo la quarta prova speciale in programma, quella del temuto “Passo Pura”.

Un problema all'impianto frenante della Citroen Saxo gruppo A, durante il trasferimento verso il riordino, ha fatto perdere il controllo al pilota di Rivà che si è trovato parcheggiato, con l'anteriore, contro il costone di una montagna, senza alcuna possibilità di riprendere il cammino.

Uno zero pesante, sostanzialmente decisivo, in chiave campionato che costringe il polesano a rivalutare l'intero programma che, sulla carta, prevedeva il Rally Città di Bassano ad inizio Ottobre.


Evidentemente non doveva essere la nostra giornata” �“ racconta Mancin �“ “e, probabilmente la nostra annata, perchè, dopo le difficoltà dell'esordio al Laghi, ci eravamo ben comportati al Bellunese ed eravamo fiduciosi di poter tentare un recupero in classifica, seppur consapevoli di quanto fosse dura. Al via mancavano parecchi protagonisti presenti a Varese e qui in Friuli, complice la carenza di iscritti tra le R2B, potevamo raccogliere punti importanti, in grado di rimetterci in corsa per il titolo. Usciti dal Pura, nel trasferimento verso il riordino, in una frenata, a bassa velocità, il pedale è andato a fondo e, in un attimo, ci siamo trovati ad impattare contro la roccia. Qualche botta ma, fortunatamente, non ci siamo fatti niente di che. La gara, però, era irrimediabilmente compromessa e, con essa, il campionato. Non ci voleva proprio una sventura del genere ma dobbiamo accettarla e guardare avanti. Nei prossimi giorni valuteremo se essere presenti comunque al Bassano oppure se dirottare i nostri sforzi verso altri lidi.”


Un boccone ancor più amaro da digerire per Michele Mancin in virtù della bella prestazione messa sul campo, sin a partire dal Sabato sera sulla prova speciale di “Voltois”.

L'equipaggio tutto polesano apre le danze segnando il miglior parziale con 1”2 su Zinutti e 2”1 su Peressutti, lasciando intravvedere un futuro roseo per il giorno seguente.

La pioggia caduta durante la notte, assieme al sole della Domenica mattina, rende particolarmente difficile la scelta delle gomme: il driver rivarese parte cauto e stacca il secondo tempo sulla “Feltrone” ed il terzo sulla successiva “Verzegnis”.

Con il locale Zinutti, imprendibile, a fare da mattatore il pilota di Mach 3 Sport si mette in scia, dando vita ad un bel duello con Peressutti e consolidando il terzo gradino del podio, dopo quattro prove speciali, prima della doccia fredda.


Voglio fare i complimenti all'organizzazione” �“ sottolinea Mancin �“ “perchè, credo, sia stato uno dei più bei rally ai quali ho partecipato. Grazie anche a Barison, sempre impeccabile.”


------------------------------------------------------------------
 
RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it, grazie.

]]>
il coach veneziano Stefano Bizzozi per l’associazione Sports Around the World Wed, 12 Jul 2017 08:48:21 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/basket/440034.html http://comunicati.net/comunicati/sport/basket/440034.html Matteo Bodi Matteo Bodi

Un progetto umanitario per portare la pallacanestro in Africa dove non ci sono campi, ne tantomeno scarpe da basket, non c'e' nulla.

Portare uno sport in Africa non significa cercare talenti, ma offrire ai bambini un'opportunit' di vita.

Leggi tutto l'articolo qui:

timeout sport - un progetto tra basket e  volontariato.

]]>
In other ass news NFL 18 Coins Wed, 12 Jul 2017 03:43:52 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/basket/440025.html http://comunicati.net/comunicati/sport/basket/440025.html coolrsgole coolrsgole Manu Ginobili. In other ass news,here's James Worthy yelling "GET THAT CELTICS ASS!" Truly an eventful day for asses everywhere.Final scoresClippers 122, Hornets 117 (Clips Nation recap |At NFL 18 Coins the Hive recap)Magic 100, Nets 93 (Orlando Pinstriped Post recap |Nets Daily recap)Lakers 112, Celtics 104

 

Silver Screen & Roll recap |Celtics Blog recap)Raptors 94, Wizards 91 (Raptors HQ recap |Bullets Forever recap)Bulls 102, Pacers 100, OT (Blog a Bull recap |Indy Cornrows recap)Timberwolves 94, Jazz 80 (Canis Hoopus recap |SLC Dunk recap)Mavericks 114, Warriors 91 (Mavs Moneyball recap |Golden State of Mind recap)Spurs 112, Suns 79 (Pounding the Rock recap |Bright Side of the Sun recap)76ers 110, Kings 105 (Liberty Ballers recap |Sactown Royalty recap)Trail Blazers 110, Nuggets 103 (Blazer's Edge recap |Denver Stiffs recap)

 

This RuneScape amended rules may seem very cool, but it will cost you a pretty penny. If you do not already have an  and want to order this form Xbook, you need to provide $ 1,495 for the 500GB console and Kinect. If you already have an  and want to convert it to Zarick Xbook, and will cost you $ 1095. Throw-in HDMI for $ 50 and $ 75 for shipping options and you have yourself spending a pretty penny to get your hands on this laptop meets novel concoction . According Zarick of... 'and the faster I can build them, and I can sell it cheaper. It's that simple.

 

But the new cost s compared to 360s, and the high cost of components used in Cheap madden mobile coins the production of this unit, and it will be more than Xbook my last. 'A 500 Xbook one with Kinect will cost $ 1,495 plus shipping. It may seem expensive, but they are expensive to produce. 'In a way, I would question why someone who does not settle for just a gaming laptop in this case? $ 1,495 is very steep for the  Portable. I mean, if you're really, really, really liked remarks of the system and then I guess you can justify the price; It's quite the assumption that you have money to burn and you really love  https://www.maddenvip.com/

]]>
❤more nice stuff Tue, 11 Jul 2017 22:26:42 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/atletica_leggera/440019.html http://comunicati.net/comunicati/sport/atletica_leggera/440019.html fsg Ufficio Stampa fsg Ufficio Stampa
There is some nice stuff I just wanted to show you, it's just so cool, please take a look http://bobbywarner.es/may.php?2d2c

Bests, fsg.ufficiostampa@tiscali.it

]]>
Siti scommesse stranieri Tue, 11 Jul 2017 18:56:24 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/calcio/439996.html http://comunicati.net/comunicati/sport/calcio/439996.html dante21 dante21 Siti scommesse stranieri: Cosa sono?

Con il boom delle agenzie di betting online la maggior parte degli scommettitori sportivi si sono spostati sul mondo delle scommesse online vista la grande mole di bookmaker oramai presenti su Internet che offrono dai servizi e promozioni più disparate. Assieme a questi bookmaker italiani, cioè legalizzati nel nostro territorio tramite una regolare licenza Aams, troviamo un altro mondo di siti di scommesse online che operano senza questa licenza Aams, ma con altri tipi di licenza, che gli permettono di operare in quasi tutta Europa esclusa la nostra amata Italia: vengono, quindi, chiamati siti scommesse stranieri.

Questa differente tipologia di siti di scommesse in pochi anni è letteralmente spopolata, nonostante il fatto che essi siano illegali nel nostro territorio molti di questi siti di scommesse dispongono di un portale internet facilmente raggiungibile anche dal nostro paese e con versioni completamente tradotte in italiano.

Questo ha portato in pochissimo tempo molti utenti italiani a interessarsi sempre di più a questo mondo molto più vasto composto da siti scommesse stranieri.

Siti scommesse stranieri: Perché Convengono?

Uno dei tanti motivi per il quale questa tipologia di bookmaker è spopolata quasi subito tra gli scommettitori del nostro paese è data, oltre dal fatto per avere più bookmaker possibili su cui effettuare le proprie giocate, ma anche dal fatto che questi bookmaker, non essendo sotto licenza Aams, hanno una leggera libertà in più di scegliere quote e promozioni e quindi di offrire ai propri clienti offerte più vantaggiose.

Infatti i bookmaker legalizzati qu in Italia, e che quindi possiedono la cosiddetta licenza Aams, sono costretti a rispettare alcune regole ferree imposte dal governo italiano che non permettono alle varie agenzie di avere la piena libertà di proporre promozioni o quote a loro discrezione ma devono sempre tenere conto la volontà dell’Aams, l’organo del governo adibito a controllare il gioco d’azzardo nel nostro paese.

Per questo motivo entrare nel mondo dei siti di scommesse stranieri significa entrare in un campo libero da restrizioni in cui i bookmaker sono liberi di farsi della sana concorrenza tra di loro cosa che comporta ai noi clienti un beneficio in termini di bonus e quote.

Siti scommesse stranieri: Sono sicuri?

Un’altra domanda che viene sempre posta dai neofiti dei siti scommesse stranieri è quella di sapere se queste agenzie di scommesse sono sicure. Infatti molti clienti non vedendo il bollino raffigurante l’agenzia delle entrate Aams incominciano a storcere il naso e a pensare che, nel caso in cui depositeranno i loro soldi sul conto, potrebbero perdere i propri soldi.

Questo è un pensiero comune che è totalmente sbagliato e infondato, infatti la maggior parte dei più importanti bookmaker stranieri sono agenzie di scommesse che hanno un’esperienza di betting online in tutto il mondo quasi decennale, e quindi possiamo reputarli addirittura molto più sicuri di alcuni bookmaker nostrani appena nati e che quindi hanno solo pochi mesi di attività. Il fatto che queste grandi agenzie di scommesse non hanno una licenza Aams non vuol significare assolutamente che siano agenzia di cui non fidarsi, ma sono semplicemente dei bookmaker che, per ora, non vedono la necessità di sbarcare in Italia, un paese che in fatto di gioco d’azzardo ha una legislatura ancora molto criptica e difficile da comprendere.

Siti scommesse stranieri: Quali sono i migliori?

Se vi siete finalmente convinti a giocare i vostri risparmi su uno dei tanti bookmaker stranieri allora vi vogliamo consigliare un paio di quelli che, secondo noi, sono tra i più affidabili e convenienti in questo momento:

 

Betworld, Betrally, RunBet, Betn1, Betrebels e 1XBet sono, secondo noi, i siti scommesse stranieri più affidabili e quelli indicati da noi per iniziare la vostra avventura in questo nuovo, e vasto, campo del betting online. 

]]>
bet365 Tue, 11 Jul 2017 18:44:32 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/calcio/439993.html http://comunicati.net/comunicati/sport/calcio/439993.html dante21 dante21 Bet365: La recensione completa

Da un paio di anni è sbarcato in Italia uno dei bookmaker più famosi al mondo: Bet365 un bookmaker di origini inglesi leader nel settore del betting online e pioniere dello sbarco delle agenzie di scommesse sull’internet.

Il bookmaker inglese nasce nel dopo guerra in Inghilterra, nei suoi primi decenni di vita si afferma nelle maggiori città del Regno Unito, ma con l’avvento dell’Internet il bookmaker è uno dei primi ad aprirsi il proprio siti internet e ad iniziare ad accettare le scommesse sportive anche via telematica. I primi anni duemila sono gli anni in cui Bet365 registra un vero e proprio boom, il bookmaker pian piano si espande in tutto il mondo fino ad arrivare al giorno d’oggi in cui conta più di 15 milioni di utenti registrati in 200 paesi diversi, numeri che lo consacrano leader nel settore del betting online.

Bet365: Il sito web

Uno dei punti di forza dell’esplosione del sito con lo sbarco su Internet è ovviamente il portale online. Infatti il bookmaker inglese sin dai primi tempi ha sempre offerto un sito di scommesse online che fosse il più semplice e intuitivo da utilizzare per i propri utenti, risultato raggiunto appieno considerando la grande mole di registrazioni e di utenti che ogni giorno visitano e piazzano le proprie scommesse.

Il sito web è strutturato in maniera davvero semplice e pulita, con un menu centrale composto da quattro voci che vi permetterà di passare da un’area di gioco all’altra con estrema semplicità e velocità. Inoltre il sito mette a disposizione dei propri utenti un’ampia sezione dedicata all’assistenza con molte domande frequenti che potrete trovare già risposte sul sito e quindi chiarirvi molte idee sul funzionamento del sito e delle scommesse con una semplice lettura.

Bet365: L’offerta sportiva

 Ovviamente il sito web fa la sua parte ma molto del successo del bookmaker inglese è dovuto all’incredibile offerta sportiva che il sito di scommesse offre ai propri clienti.

Bet365, infatti, offre uno dei palinsesti sportivi più ampi e variegati al mondo in cui potrete trovare davvero qualunque evento sportivo che si giochi nella giornata. Ovviamente molto di questi sport sono quotati in maniera meticolosa e altri, quelli meno importanti, con poche quote.

Inoltre proprio le quote sono un altro punto di forza dell’agenzia che, infatti, offre delle quote per ogni evento sportivo che sono considerate le più alte del panorama del betting online, confermando ancora una volta come Bet365 sia uno dei bookmaker più convenienti per gli scommettitori online. 

Bet365: Le giocate live e le dirette streaming

I vantaggi di Bet365 però non finiscono qui, infatti il bookmaker è stato consacrato anche come migliori sito per le scommesse live. Infatti dal portale dell’agenzia potrete immergervi nel fantastico mondo delle scommesse live in cui potrete puntare le vostre giocate su quote, in continuo cambiamento, su eventi sportivi in pieno svolgimento. Il tutto è contornato dalla grafica del sito che vi permetterà di seguire, con statistiche e divertenti animazioni, l’andamento dell’evento così da poter decidere al meglio la scommessa da piazzare.

Infine, il bookmaker, presenta alcuni eventi che potrete direttamente seguire in diretta streaming dal vostro conto di gioco, infatti Bet365 propone ogni giorno un palinsesto di eventi sportivi che trasmetterà per i propri utenti e su cui potrete scommettere live. Nella scorsa stagione l’agenzia di scommesse trasmetteva, addirittura, quasi tutte le partite di calcio dei più importanti campionati europei. Un’offerta che però non è stata ancora annunciata se sarà rinnovata anche per la stagione 2017/18 di calcio.

 

Questo quindi è Bet365, uno dei bookmaker più grandi e convenienti al mondo che vi dà l’opportunità di scommettere e di seguire lo sport a 365 gradi.

]]>
Fjällräven Classic - Il principale evento trekking del Nord Europa diventa globale Tue, 11 Jul 2017 15:38:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/439944.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/439944.html Blu Wom Blu Wom Escursionismo, trekking, lunghe camminate: in qualunque modo lo chiamiate, sempre più persone sono pronte ad allacciare gli scarponcini, preparare lo zaino e incamminarsi lungo il sentiero. Il trekking non è più solamente un’attività di nicchia per esperti appassionati di outdoor. Questo è il motivo per cui nel 2017 Fjällräven esporterà il suo popolare evento trekking in due nuovi continenti. Fjällräven Classic Svezia sarà ora af ancata da un evento negli Stati Uniti e uno a Hong Kong.

 

Attualmente Fjällräven Classic si svolge nel nord della Svezia, sopra il Circolo Polare Artico. Ogni anno dal 2005, più di 2000 trekker provenienti da 35diversi Paesi affrontano i 110 km di sentieri da Nikkaluokta ad Abisko. Si portano dietro la propria attrezzatura, dormono in tenda, fanno il pieno di ricordi e lasciano dietro di sé soltanto le proprie impronte.

L’evento è nato per incoraggiare sempre più persone, di qualsiasi livello di esperienza, ad uscire e godersi la natura, non solo per una passeggiata al parco, ma per vivere una vera e propria avventura nella natura selvaggia. Un team di Fjällräven si assicura che tutto si svolga in totale sicurezza, provvedendo a punti di ristoro attrezzati con cibo, bevande, primo soccorso e volti sorridenti. Si tratta di un evento davvero speciale che rende la natura più accessibile a un numero di persone sempre maggiore.

“Noi crediamo che Fjällräven Classic sia l’evento trekking più bello del mondo”, sostiene l’organizzato- re Andreas Cederlund. “Molti tuttavia non si possono permettere il viaggio fino in Svezia. Grazie a queste due nuove destinazioni, vogliamo dare a persone provenienti da altre parti del mondo la possibilità di vivere un’esperienza di trekking su lunga distanza unica nel suo genere.”

Le due nuove Classic, una in Colorado e l’altra a Hong Kong, seguiranno lo stesso concept vincente già fortemente collaudato per l’organizzazione logistica e frutto di una profonda conoscenza del settore trekking.

Fjällräven Classic USA avrà luogo a settembre 2017. Si partirà da quota 3000 m, seguendo in parte il Colorado Trail lungo valli e passi fino a quota 3500 m. Il tempo di percorrenza per completare il percorso richiederà circa tre giorni e permetterà ai partecipanti di attraversare alcuni degli scenari più spettacolari del Colorado.

Fjällräven Classic Hong Kong si terrà invece ad ottobre 2017. Un percorso di 44,5km distribuito su tre giorni, attraverso il Maon Shan Country Park e i parchi nazionali Sai Kung West e Sai Kung East, alle porte di una delle più grandi metropoli del mondo.

 

“Le nuove location sono state scelte per la bellezza dei paesaggi e perché vantano una fiorente cultura del trekking, con una miriade di sentieri mozzafiato. Siamo emozionati all’idea di poter fare sperimentare la Fjällräven Classic a sempre più persone e condividere con nuovi amici la nostra passione per il trekking”, afferma Andreas Cederlund.

 

Fjällräven Classic – Idea e info

Fjällräven Classic è nata per permettere a un numero sempre maggiore di persone di vivere la natura. L’obiettivo è trascorrere il proprio tempo a contatto con la natura: non è una competizione o una gara. Grazie ai servizi e all’organizzazione logistica forniti, Fjällräven Classic rende il trekking sulle lunghe distanze più facile e più accessibile. Tutti i partecipanti che completano la Fjällräven Classic ricevono una medaglia d’oro all’arrivo.

 

Fjällräven Classic Svezia

Fjällräven Classic Svezia è l’evento originario: un percorso di 110 km che si snoda tra le spettacolari montagne della Lapponia, a nord del Circolo Polare Artico. Si parte dal villaggio Sami di Nikkaluokta e si prosegue lungo il classico percorso Kungsleden (“Il Sentiero del Re”) fino ad Abisko. I partecipanti trasportano la propria attrezzatura e dormono in tenda sotto il chiaro cielo dell’estate artica. Lungo il percorso, i punti di ristoro gestiti dallo sta  Fjällräven forniscono cibo, gas, primo soccorso e ogni genere di aiuto necessario. L’evento è rivolto a tutti, dai principianti assoluti ai trekker alpini più esperti.

 

Fjällräven Classic Svezia – Info salienti

• Nasce nel 2005 con 160partecipanti.

• Si svolge ogni anno, all’inizio di agosto.

• Ogni anno si contano circa 2.200 partecipanti.

• Le ore trascorse lungo il percorso datati i partecipanti sono più di 215.000

• Nei primi 11 anni della Classic 19.000 trekker hanno tagliato il traguardo ad Abisko.

• In totale, i partecipanti alla Classic hanno camminato per 1.856.000 km, una distanza pari a oltre 46 volte il giro della terra. L’evento del 2016 ha aggiunto circa 235.000 km al conteggio totale.

• Nel 2015, i partecipanti provenivano da 34 diversi Paesi.

• Il partecipante più giovane aveva 9 mesi.

• Il partecipante più anziano 79 anni.

 

Fjällräven Classic – le date del 2017:

• Fjällräven Classic Danimarca: 21-24 giugno, sentiero dell’ Arcipelago del Sud della Fionia

• Fjällräven Classic Svezia: 11-18 agosto,Lapponia

• Fjällräven Classic StatiUniti:1-3* settembre Colorado State Forest

• Fjällräven Classic HongKong:13-15* ottobre – parchi Moan Shane Sai Kung

 

 

*Queste date sono indicative e pertanto soggette a cambiamenti

]]>
ANDREA CASAROTTO [RALLY - TROFEO CLIO R3]: CASAROTTO IPOTECA IL TROFEO RENAULT AL CARNIA Tue, 11 Jul 2017 14:44:29 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/439918.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/439918.html Andrea Casarotto - Ufficio Stampa Andrea Casarotto - Ufficio Stampa
Salve, con la presente siamo ad inviare comunicato stampa post evento della partecipazione di Andrea Casarotto al Rally Valli della Carnia disputato nei giorni 8 e 9 Luglio 2017.
 
Alleghiamo inoltre immagine di Andrea Casarotto in azione (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).
 
Cordiali saluti.

Fabrizio Handel

-----------------------------------------------------------------------
ANDREA CASAROTTO - Ufficio Stampa
@ contact: ufficiostampa@andreacasarotto.com
Web: www.andreacasarotto.com
Facebook: facebook.com/casarottoandrea
Twitter: twitter.com/casarottoandrea
YouTube: youtube.com/casarottoandrea

CASAROTTO IPOTECA IL TROFEO RENAULT AL CARNIA

 

Il pilota vicentino, in gara per i colori Movisport con l'esemplare targato Gima Autosport, comanda la serie con 71 punti di vantaggio, a due sole gare dal termine.

 

Villaverla (Vi), 11 Luglio 2017 �“ Missione compiuta. L'obiettivo era di quelli facili solo all'apparenza ma la vittoria centrata da Andrea Casarotto al Rally Valli della Carnia, tenutosi nel recente weekend in provincia di Udine, chiude, quasi definitivamente, i giochi per il Trofeo Rally Clio R3 Zona 2.

Due successi, al Bellunese ed al Carnia, ed un secondo posto, al Città di Maniago, si traducono in 71 punti di margine su Matteo Bearzi, 77 su Renzo Rampazzo ed 84 su Michele Caliaro.

In pratica, con due soli eventi alla chiusura del campionato, è solo il pilota vicentino l'unico in grado di poter perdere la leadership, in virtù della matematica che tiene ancora una fioca fiammella di speranza per gli avversari.

L'evento friulano, con fulcro presso l'affollata Ampezzo, ha catapultato i concorrenti ai fasti di un tempo, quando i rally erano vissuti come una festa per tutto il territorio che li toccava.

Con un solo avversario in classe, Renzo Rampazzo, per il portacolori della scuderia reggiana Movisport, in coppia con Fabio Cangini alle note, la trasferta sulla carta poteva apparire abbastanza agevole.

Si aprono le danze al Sabato sera con la “Voltois” e Casarotto è già il più veloce, infliggendo un distacco di oltre un secondo al chilometro a Rampazzo.

La pioggia caduta durante la notte contribuisce a rendere più incerta la situazione alla Domenica mattina: sulla “Feltrone” il driver di Villaverla parte cauto, per prendere le misure con il fondo viscido, e perde la leadership di classe a vantaggio di Rampazzo ma, sulla successiva “Verzegnis” sarà quest'ultimo ad accusare una foratura, fatale nello scontro diretto.

Casarotto torna quindi al comando delle operazioni, con un vantaggio di oltre due minuti, firmando tutte le rimanenti prove speciali in programma.

Nè il caldo atroce, protagonista assoluto della giornata, né un guasto al motorino di avviamento sono riusciti a fermare il pilota della Renault Clio R3, griffata Gima Autosport, che ha quindi fatto rientro in quel di Ampezzo con la vittoria di classe R3C, il quarto posto in gruppo R e la decima piazza della classifica assoluta.

Per il Trofeo Renault Clio R3 Zona 2 giunge ora il momento di una sosta di oltre un mese; il prossimo appuntamento a calendario è previsto per fine Agosto, con il Rally Città di Scorzè, al quale farà seguito, ai primi di Ottobre, il Rally Città di Bassano.

Per Casarotto, la scuderia Movisport ed il team Gima Autosport ci sarà tutto il tempo utile per pianificare le prossime mosse, in vista di un campionato ormai saldamente nelle mani del vicentino.

 

“Un Valli della Carnia semplicemente da incorniciare” �“ racconta Casarotto �“ “e di questo voglio ringraziare in primis il mio compagno Fabio Cangini, perfetto come sempre, il team Gima Autosport, che mi ci ha fornito una vettura al top, e la scuderia Movisport che ha supervisionato il tutto. Grazie di cuore ai partners che ci han sostenuto sin qui. Credo che due vittorie, un secondo posto ed il campionato, quasi matematicamente, vinto sia il miglior modo per gratificare i loro sforzi. Un particolare complimento all'organizzazione: tantissimo pubblico, prove speciali spettacolari, un evento di altri tempi. Bellissimo! Ci dispiace molto per la doppia foratura che ha estromesso Rampazzo, sin dalle prime battute della Domenica. Sarebbe stato bello, visto che eravamo solo in due, lottare sino alla fine ma, si sa, i rally sono anche questo.”


-----------------------------------------------------------------------
 
RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@andreacasarotto.com, grazie.

]]>