Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Sport Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Sport Wed, 12 Aug 2020 00:36:50 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/sport/1 Ancora pochi posti per mi games 2020: iscrizioni aperte fino a mercoledì 12 agosto. Tue, 04 Aug 2020 11:28:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/653812.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/653812.html RedazioneSB RedazioneSB Ultimi giorni per iscriversi all’edizione 2020 di Mi Games, il tour sportivo più grande d’Italia che dal 13 al 16 agostoaccoglierà nei Giardini del Mare a Santa Margherita Ligure atleti da tutta Italia pronti a sfidarsi in match di calcio 5vs5, basket 3vs3 e beach volley 4vs4.

Cinque giorni all’insegna di puro sport e adrenalina per questa settima edizione che porta con sé una novità assoluta: la Mi Games Finals Legends Edition, che si terrà dal 21 al 23 agosto, una competizionea cui parteciperannoi vincitori di Mi Games Santa 2020 e le migliori 7 squadre di tutte le precedenti edizioni, che contano 20mila atleti e oltre 3000 squadre,di ogni categoria e sport.

Mi Games è un appuntamento che potranno vivere anche i non atleti, con un’esclusiva cena con DJ set in spiaggia presso i Bagni Sirena e l’Official Party al Covo di Nord Est. Sport, divertimento e un’occasione per l’organizzazione di impegnarsi nella social responsibility: come ormai da tradizione, infatti, prima delle premiazioni verranno estratti i numeri dei biglietti vincenti della lotteria di beneficenza che sosterrà i progetti di Mi Games in Africa.

Non resta che iscriversi! Tutte le info sono disponibili al link: https://tour.migames.it/iscriviti/

]]>
François Cazzanelli e Francesco Ratti: Ripetono il trittico del Freney che fu di Casarotto Mon, 03 Aug 2020 15:32:13 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/653689.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/653689.html Stefania Schintu Stefania Schintu François Cazzanelli e Francesco Ratti:

Ripetono il trittico del Freney che fu di Casarotto

 

François Cazzanelli e Francesco Ratti hanno firmato la ripetizione estiva del trittico del Freney, che fu di Renato Casarotto (in invernale), a distanza di 38 anni. Le due giovani guide alpine del Cervino sono partite mercoledì 29 luglio dal fondo valle, dalla Val Veny, dalla frazione di Freney, dove inizia il sentiero per il rifugio Monzino e dopo 46 ore sono arrivati al Combal, dove parte il sentiero per il rifugio Gonnella; e sono rientrate il 31 luglio con l’obiettivo, centrato, di effettuare questo concatenamento, estremamente tecnico, nel periodo estivo e il più velocemente possibile.

Senza soluzione di continuità, Cazzanelli e Ratti hanno percorso la via Ratti-Vitali sulla parete ovest dell'Aiguille Noire de Peutèrey, la via Gervasutti-Boccalatte al Picco Gugliermina, dove hanno bivaccato sotto un grosso sasso a causa dell’arrivo di un temporale che non gli ha dato la possibiltà di riposare come avrebbero voluto. Il giorno seguente, hanno proseguito per la via Bonington al Pilone Centrale del Frêney, per giungere poi in vetta al Monte Bianco dove hanno continuato fino al rifugio Gonnella. Dopo una breve sosta, sono ridiscesi per il Combal arrivando alle 23 del 1° agosto al punto di partenza.

Il livello di difficoltà, in arrampicata nel periodo estivo, per questo concatenamento si aggira tra il TD e il TD+ (forti difficoltà alpinistiche su roccia e ghiaccio), con enormi dislivelli in salita per raggiungere gli attacchi, per gli spostamenti, per le discese.

Mentre quello di Cazzanelli e Ratti è a tutti gli effetti un concatenamento effettuato il più velocemente possibile ed in estate; ai suoi tempi, Casarotto insistette perché si parlasse, nel suo caso, di “trittico”, effettuato in inverno e in solitaria, con la filosofia del vivere la montagna come una simbiosi perfetta tra Uomo e Natura. Le due imprese si discostano quindi molto per concetto e per la stagione che, offre condizioni completamente differenti.

Oggi l’alpinismo e gli alpinisti sono cambiati, così come il materiale, il clima e le stesse montagne. Non è invece cambiata la voglia di esplorare e di misurarsi con se stessi, nei modi ad ognuno più congeniali.

Sulle spalle il minimo indispensabile, uno zaino a testa con viveri, sacco a pelo, il loro stile leggero e un affiatamento che rende ogni loro impresa unica.

 

Sito internet: www.francoiscazzanelli.com

Facebook: https://www.facebook.com/francoiscazzanelli 

 

Fonte : Top1 Communication Ufficio Stampa Comunicazione e Promozione

Ref. Stefania Schintu 347 0082416

Interviste: segreteria@top1communication.eu

 

]]>
La Thuile dedica la personalizzazione di una cabina delle Funivie alla campionessa del mondo di sci Federica Brignone. Thu, 30 Jul 2020 14:23:25 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/sport_invernali/653233.html http://comunicati.net/comunicati/sport/sport_invernali/653233.html HALO COMUNICAZIONE HALO COMUNICAZIONE Quest’anno La Thuile è tornata ad ospitare la Coppa del Mondo di sci femminile in un weekend di fine febbraio che si è rivelato essere l’ultimo nel calendario delle gare del circuito. Una stagione record per Federica Brignone che, oltre a vincere due coppe di specialità, per il gigante e la combinata, è stata la prima azzurra della storia a conquistare la prestigiosa sfera di cristallo. Un grande risultato per quest’atleta e una straordinaria emozione per tutti gli appassionati dello sci.

 

È ormai tradizione che La Thuile celebri le fuoriclasse del circo bianco decorando con le loro gigantografie le cabine dell’impianto DMC delle Funivie Piccolo San Bernardo, è successo nel 2016 dopo le tre gare della FIS World Cup, con l’omaggio alle vincitrici Lara Gut, Tina Weirather, Nadia Fanchini, si replica quest’anno con l’omaggio a Federica Brignone.

 

La campionessa valdostana, legata a La Thuile da profondo affetto e che, proprio in questo paese, negli scorsi giorni ha festeggiato i suoi 30 anni, sarà ospite il 5 di agosto alle ore 15.00 per la cerimonia di inaugurazione della cabina della telecabina DMC delle Funivie Piccolo San Bernardo a lei dedicata.

 

L’evento, che si terrà nella piazzetta davanti alle funivie, vedrà la presenza delle autorità locali e di Killy Martinet -Presidente del Comitato Organizzatore della Coppa del Mondo a La Thuile-, Marco Mosso -Presidente dell’Asiva-, Dante Berthod -Consigliere Federale Fisi.

 

Nell’ottica dello spirito solidale che da sempre anima La Thuile, alcune T-shirt, realizzate in occasione della Coppa del Mondo di La Thuile, saranno autografate da Federica Brignone e potranno essere acquistate dagli spettatori presenti alla cerimonia. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza a Fondazione Telethon.

 

]]>
La Thuile dedica la personalizzazione di una cabina delle Funivie alla campionessa del mondo di sci Federica Brignone. Thu, 30 Jul 2020 14:22:39 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/sport_invernali/653231.html http://comunicati.net/comunicati/sport/sport_invernali/653231.html HALO COMUNICAZIONE HALO COMUNICAZIONE Quest’anno La Thuile è tornata ad ospitare la Coppa del Mondo di sci femminile in un weekend di fine febbraio che si è rivelato essere l’ultimo nel calendario delle gare del circuito. Una stagione record per Federica Brignone che, oltre a vincere due coppe di specialità, per il gigante e la combinata, è stata la prima azzurra della storia a conquistare la prestigiosa sfera di cristallo. Un grande risultato per quest’atleta e una straordinaria emozione per tutti gli appassionati dello sci.

 

È ormai tradizione che La Thuile celebri le fuoriclasse del circo bianco decorando con le loro gigantografie le cabine dell’impianto DMC delle Funivie Piccolo San Bernardo, è successo nel 2016 dopo le tre gare della FIS World Cup, con l’omaggio alle vincitrici Lara Gut, Tina Weirather, Nadia Fanchini, si replica quest’anno con l’omaggio a Federica Brignone.

 

La campionessa valdostana, legata a La Thuile da profondo affetto e che, proprio in questo paese, negli scorsi giorni ha festeggiato i suoi 30 anni, sarà ospite il 5 di agosto alle ore 15.00 per la cerimonia di inaugurazione della cabina della telecabina DMC delle Funivie Piccolo San Bernardo a lei dedicata.

 

L’evento, che si terrà nella piazzetta davanti alle funivie, vedrà la presenza delle autorità locali e di Killy Martinet -Presidente del Comitato Organizzatore della Coppa del Mondo a La Thuile-, Marco Mosso -Presidente dell’Asiva-, Dante Berthod -Consigliere Federale Fisi.

 

Nell’ottica dello spirito solidale che da sempre anima La Thuile, alcune T-shirt, realizzate in occasione della Coppa del Mondo di La Thuile, saranno autografate da Federica Brignone e potranno essere acquistate dagli spettatori presenti alla cerimonia. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza a Fondazione Telethon.

 

]]>
La Thuile dedica la personalizzazione di una cabina delle Funivie alla campionessa del mondo di sci Federica Brignone. Thu, 30 Jul 2020 14:22:17 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/sport_invernali/653230.html http://comunicati.net/comunicati/sport/sport_invernali/653230.html HALO COMUNICAZIONE HALO COMUNICAZIONE Quest’anno La Thuile è tornata ad ospitare la Coppa del Mondo di sci femminile in un weekend di fine febbraio che si è rivelato essere l’ultimo nel calendario delle gare del circuito. Una stagione record per Federica Brignone che, oltre a vincere due coppe di specialità, per il gigante e la combinata, è stata la prima azzurra della storia a conquistare la prestigiosa sfera di cristallo. Un grande risultato per quest’atleta e una straordinaria emozione per tutti gli appassionati dello sci.

 

È ormai tradizione che La Thuile celebri le fuoriclasse del circo bianco decorando con le loro gigantografie le cabine dell’impianto DMC delle Funivie Piccolo San Bernardo, è successo nel 2016 dopo le tre gare della FIS World Cup, con l’omaggio alle vincitrici Lara Gut, Tina Weirather, Nadia Fanchini, si replica quest’anno con l’omaggio a Federica Brignone.

 

La campionessa valdostana, legata a La Thuile da profondo affetto e che, proprio in questo paese, negli scorsi giorni ha festeggiato i suoi 30 anni, sarà ospite il 5 di agosto alle ore 15.00 per la cerimonia di inaugurazione della cabina della telecabina DMC delle Funivie Piccolo San Bernardo a lei dedicata.

 

L’evento, che si terrà nella piazzetta davanti alle funivie, vedrà la presenza delle autorità locali e di Killy Martinet -Presidente del Comitato Organizzatore della Coppa del Mondo a La Thuile-, Marco Mosso -Presidente dell’Asiva-, Dante Berthod -Consigliere Federale Fisi.

 

Nell’ottica dello spirito solidale che da sempre anima La Thuile, alcune T-shirt, realizzate in occasione della Coppa del Mondo di La Thuile, saranno autografate da Federica Brignone e potranno essere acquistate dagli spettatori presenti alla cerimonia. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza a Fondazione Telethon.

 

]]>
La Thuile dedica la personalizzazione di una cabina delle Funivie alla campionessa del mondo di sci Federica Brignone. Thu, 30 Jul 2020 14:21:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/sport_invernali/653229.html http://comunicati.net/comunicati/sport/sport_invernali/653229.html HALO COMUNICAZIONE HALO COMUNICAZIONE Quest’anno La Thuile è tornata ad ospitare la Coppa del Mondo di sci femminile in un weekend di fine febbraio che si è rivelato essere l’ultimo nel calendario delle gare del circuito. Una stagione record per Federica Brignone che, oltre a vincere due coppe di specialità, per il gigante e la combinata, è stata la prima azzurra della storia a conquistare la prestigiosa sfera di cristallo. Un grande risultato per quest’atleta e una straordinaria emozione per tutti gli appassionati dello sci.

 

È ormai tradizione che La Thuile celebri le fuoriclasse del circo bianco decorando con le loro gigantografie le cabine dell’impianto DMC delle Funivie Piccolo San Bernardo, è successo nel 2016 dopo le tre gare della FIS World Cup, con l’omaggio alle vincitrici Lara Gut, Tina Weirather, Nadia Fanchini, si replica quest’anno con l’omaggio a Federica Brignone.

 

La campionessa valdostana, legata a La Thuile da profondo affetto e che, proprio in questo paese, negli scorsi giorni ha festeggiato i suoi 30 anni, sarà ospite il 5 di agosto alle ore 15.00 per la cerimonia di inaugurazione della cabina della telecabina DMC delle Funivie Piccolo San Bernardo a lei dedicata.

 

L’evento, che si terrà nella piazzetta davanti alle funivie, vedrà la presenza delle autorità locali e di Killy Martinet -Presidente del Comitato Organizzatore della Coppa del Mondo a La Thuile-, Marco Mosso -Presidente dell’Asiva-, Dante Berthod -Consigliere Federale Fisi.

 

Nell’ottica dello spirito solidale che da sempre anima La Thuile, alcune T-shirt, realizzate in occasione della Coppa del Mondo di La Thuile, saranno autografate da Federica Brignone e potranno essere acquistate dagli spettatori presenti alla cerimonia. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza a Fondazione Telethon.

 

]]>
MOTORI E DOLORI, CRESCITA DI INCIDENTI (+35%) E “POSTUMI DA LOCKDOWN” AUMENTANO IL RISCHIO D’INFORTUNI IN AUTO E MOTO: DAGLI ESPERTI I CONSIGLI PER PREVENIRLI E CURARLI Wed, 29 Jul 2020 10:16:24 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/652930.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/652930.html Matteo Gavioli Matteo Gavioli La fine del lockdown ha sancito per milioni di persone la possibilità di tornare liberamente a viaggiare sulle strade, ma la ripresa della mobilità urbana ha causato un aumento del rischio di infortuni legato a moto e auto. Basti pensare che secondo una ricerca americana del National Safety Council pubblicata su Reuters gli incidenti stradali sono aumentati del 35% nel mese di maggio e tenderanno a crescere durante la stagione estiva. E ancora, stando a un’indagine pubblicata su Times Record News, le lesioni e i dolori cronici più frequenti riguardano gli arti superiori come clavicola e spalla, accentuati dal prolungato isolamento e dalla disabitudine alla guida di auto e moto. Problematiche fisiche che hanno riguardato e stanno interessando piloti di Formula 1 e MotoGP, campionati appena ripresi: da Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton, che da anni convivono con dolori cronici alla schiena, al giovane Lando Norris, di recente finito sotto il radar medico per problemi a schiena e torace. Per il mondo delle due ruote, invece, da Valentino Rossi, che in passato si è lamentato di dolori alla gamba destra, a Joan Mir, che ha riportato dolori alle braccia dopo non aver guidato per mesi, fino a Danilo Petrucci, vittima di un trauma cranico dopo una caduta a 150km/h, Andrea Dovizioso, che ha subito un infortuno alla schiena dopo un incidente in motocross, e Marc Marquez, che ha rimediato una frattura totale dell’omero dopo una caduta nel corso del Gran Premio di Spagna. Ma quali sono i consigli degli esperti per prevenire e curare i più frequenti infortuni in moto e in auto? La prevenzione inizia in palestra con esercizi di psicocinetica mirati a migliorare i riflessi e continua una volta saliti a bordo con l’ausilio di equipaggiamenti di protezione adeguati. Per ridurre i tempi di recupero degli infortuni un valido aiuto arriva dalla laserterapia Theal Therapy di Mectronic. “Dopo mesi di prolungato isolamento molti hanno ripreso a viaggiare in auto e in moto, e saranno sempre di più quelli che lo faranno durante la stagione estiva. La ripresa della mobilità, però, sta causando un aumento del rischio d’infortuni ed è per questo motivo che bisognerebbe prendere degli accorgimenti necessari per evitarli – ha spiegato Paolo Tenconi, medico/preparatore atletico professionista – Oltre a seguire un regime alimentare equilibrato che consenta di rimanere in forma e svegli durante l’intero arco della giornata, diventa fondamentale indossare equipaggiamenti di protezione adeguati e allenare i propri riflessi in palestra con esercizi mirati di psicocinetica. Per ridurre i tempi di recupero in caso di gravi infortuni, infine, un valido aiuto arriva dalla Theal Therapy che, grazie al controllo termico e alla fotobiomodulazione, può essere utilizzata sin da subito in fase acuta e agisce sulla rigenerazione del tessuto muscolare, nervoso e connettivo”. Ma quali sono gli infortuni più comuni in moto e in auto? Secondo uno studio della National Highway Safety Administration (NHTSA) viaggiare su due ruote rende più vulnerabili gli arti superiori, soggetti a lesioni traumatiche come frattura della clavicola, distorsione del gomito. Gli infortuni legati alle quattro ruote, invece, riguardano prevalentemente traumi diretti dovuti a scontri con altre vetture: nello specifico, gli infortuni più frequenti interessano la colonna vertebrale e il tratto cervicale (25,8%), seguite da fratture del bacino (25,3%), lesioni agli arti inferiori come femore, rotula e tibie (20,3%) e contusioni (5,5%). Ma non è tutto, perché anche le commozioni cerebrali sono in costante aumento (+45%).

 

Ecco infine il decalogo degli esperti per prevenire e curare i più frequenti dolori cronici e postumi da infortuni legati all’utilizzo di moto e auto:

 

  1. SOTTOPORSI A UN’ATTENTA VALUTAZIONE FISICA

Eseguire un corretto check up fisico è utile per valutare eventuali squilibri posturali e prevenire lesioni e infiammazioni.

 

  1. SEGUIRE UN REGIME ALIMENTARE EQUILIBRATO

Mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato, senza eccedere in alcun modo, rappresenta un ottimo alleato per rimanere informa e ridurre il rischio d’infortuni.

 

  1. INDOSSARE EQUIPAGGIAMENTI DI PROTEZIONE ADEGUATI

Caschi, giubbotti e cinture di sicurezza devono essere sempre indossati per diminuire il rischio di incidenti fatali e lesioni muscolari.

 

  1. NON SOTTOVALUTARE LO STRETCHING

Svolgere un buon riscaldamento è importante per prevenire i rischi, ma altrettanto lo sono tutte le esercitazioni di stretching e le posture atte a mantenere una certa elasticità dei distretti muscolari. 

 

  1. IDRATARSI PRIMA DI METTERSI IN VIAGGIO

Mantenersi correttamente idratati è il monito principale per garantire la corretta produzione di elettroliti e rimanere concentrati alla guida della propria vettura.

 

  1. ALLENARSI CON ESERCIZI DI PSICOCINETICA

Le sedute di allenamento dovrebbero concentrarsi su esercizi finalizzati a migliorare il controllo dei riflessi e le capacità motorie.

 

  1. SOTTOPORSI A MASSAGGI DECONTRATTURANTI

Per scongiurare contratture, stiramenti e strappi è utile sottoporsi periodicamente a massaggi che permettano il rilassamento dei muscoli.

 

  1. EVITARE DANNI DA SOVRACCARICO FUNZIONALE

In palestra è fondamentale ascoltare il proprio corpo e dosare i carichi di lavoro durante l’allenamento per evitare stress da sovraccarico che si ripercuoterebbe alla guida.

 

  1. EFFETTUARE UNA MANUTENZIONE PERIODICA DELLA VETTURA

Controllare il corretto funzionamento della propria moto e auto prima di mettersi in viaggio è fondamentale per prevenire ulteriori problematiche.

 

  1. ACCELERARE I TEMPI DI RECUPERO CON LA LASERTERAPIA

L’ausilio del laser Theal Therapy si è rivelato estremamente utile nella cura e nel recupero in tempi più rapidi di patologie acuto-croniche.

 

]]>
YOXOI E DRYARN® PER I GUERRIERI DEL TENNIS Tue, 28 Jul 2020 15:21:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/tennis/652799.html http://comunicati.net/comunicati/sport/tennis/652799.html Ufficio stampa Maybe Ufficio stampa Maybe  

Arriva dagli antichi samurai l’ispirazione per la nuova maglia tecnica DUEXTRE di Yoxoi; l’azienda italiana si è infatti ispirata allo Yoroi, l’antica armatura dei samurai, per disegnare questa nuova maglia tecnica dedicata ai tennisti, i nuovi samurai del XXI secolo, che ha debuttato agli US Open 2019 con Bublik ed ora arriva nei migliori negozi di sport e on line.

DUEXTRE è il risultato rivoluzionario di un anno di Ricerca & Sviluppo dedicato esclusivamente a dare agli agonisti della racchetta l'aiuto più efficace per vincere le loro partite. Per offrire performance eccezionali in termini di traspirabilità, leggerezza e termoregolazione, Yoxoi, che punta tutto sulla scienza applicata allo sport, ha selezionato le migliori fibre tra le quali Dryarn®.

A contatto con la pelle Dryarn® si rivela l’alleato ideale per i tennisti, grazie alla sua capacità di veicolare il sudore verso l’esterno e di offrire un comfort assoluto ed elevate prestazioni in termini di vestibilità controllata e di idrorepellenza. Dryarn® ha la capacità di trasferire il sudore attraverso la struttura del tessuto mantenendo una pelle sempre asciutta e permettendo di soddisfare il senso di benessere in condizioni di clima variabile.  Dryarn® non assorbe l’umidità prodotta dal corpo durante l’attività fisica ma la raccoglie dalla pelle, la trasferisce lungo la superficie delle fibre e la smaltisce all’esterno con un’efficienza di scambio tra pelle tessuto e ambiente, tale da assicurare il massimo comfort. In presenza di sforzo fisico elevato inoltre Dryarn® non solo è in grado di gestire il sudore allo stato liquido ma riesce a regolarne la veicolazione armonizzandosi con le variazioni di intensità della traspirazione permettendo al corpo, anche al termine dello sforzo fisco, di mantenere il microclima ideale della pelle.

Dryarn® è dermatologicamente testato e pertanto non crea effetti indesiderati sulla pelle, soprattutto delle persone più sensibili o che presentano problemi dermatologici. Assolutamente traspirante, Dryarn® è resistente a muffe, tarme, batteri o altri microrganismi.

Strutturalmente la maglia DUEXTRE è costruita per lasciare all’atleta la massima libertà di movimento durante l’attività sportiva, senza tralasciare il comfort. Grazie alla collaborazione con atleti professionisti, la ricerca e sviluppo del team Yoxoi ha ingegnerizzato un capo pensando al benessere dell’atleta in distinte e diverse aree del corpo. La parte superiore è realizzata in un unico pezzo senza cuciture, per agevolare la velocità nei movimenti di busto e braccia. La costruzione tessile è stata pensata per ottimizzare il comfort nelle diverse zone del busto.

L'evaporazione rapida avviene nello strato esterno, grazie alle texture e fantasie tridimensionali brevettate.

Le micro-cellule d'aria nelle zone che tipicamente si riscaldano più lentamente del resto del corpo aiutano la naturale termoregolazione e proteggono i muscoli dagli shock termici.

La parte superiore sempre in colori chiari, per assorbire il meno possibile i raggi solari e quindi ritardare l'innalzamento della temperatura corporea.

 

www.dryarn.com 

www.yoxoi.com

]]>
Hanwag Ferrata Low: la scarpa low-cut per le avventure alpine Tue, 21 Jul 2020 16:07:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/651720.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/651720.html Blu Wom Blu Wom È ormai noto che le scarpe da montagna non devono essere per forza degli scarponi. Quello che ancora non si sapeva, però, è che i ramponi si possono applicare anche a scarpe low-cut. Nuova FERRATA LOW di Hanwag apre infatti la via alle scarpe basse semiramponabili, qui proposte in versione “rock” leggera, ma allo stesso tempo estremamente stabile e affidabile.

Una scarpa adatta ad alpinisti esperti, dotati delle caratteristiche fisiche e delle condizioni necessarie per sentirsi a proprio agio in una scarpa da montagna low-cut, anche quando si tratta di indossare temporaneamente i ramponi per attraversare un nevaio. Il nuovo modello presenta infatti l’intaglio per la leva di aggancio sul tallone. Grazie al taglio basso, FERRATA LOW è in grado di offrire, rispetto ai modelli alti, maggiore libertà di movimento e migliore aerazione.

FERRATA LOW è sviluppata su una suola TubeTec Rock, che combina performance ottimali in arrampicata a un telaio stabile in TPU. L’elevato comfort di calzata è ottenuto grazie al nucleo in PU che garantisce un’ammortizzazione ottimale nella zona del tallone e del malleolo. Per proteggere la scarpa in caso di utilizzo su ghiaia e roccia, i punti più sollecitati della scarpa sono dotati di un robusto rivestimento in gomma. A protezione dell’intera tomaia, le cuciture sono realizzate con un filo in poliuretano praticamente indistruttibile.

La proposta più leggera si chiama FERRATA LIGHT LOW. Per questo modello HANWAG si avvale sempre della comprovata suola TubeTec Rock, ma per alleggerire la scarpa rinuncia al rivestimento in gomma. Presente invece il filato in PU, altamente resistente, a protezione completa della tomaia. Questo secondo modello più leggero si rivela perfetto come scarpa da avvicinamento:  FERRATA LIGHT LOW  è particolarmente adatta ad ascese rapide e a un’andatura sportiva.  Nonostante la tomaia bassa, infatti, il nuovo modello è in grado di offrire un ottimo sostegno rispetto ad altre scarpe low-cut, che regala al piede una notevole stabilità laterale.

I nuovi modelli FERRATA sono pensati per coloro che non accettano compromessi, ma che non vogliono nemmeno pagare con un peso importante o un’eccessiva difficoltà di utilizzo la versatilità necessaria in ambiente alpino. Su entrambi i modelli, HANWAG ha applicato la nuova tecnologia One Piece Upper per una tomaia senza cuciture. Questa tecnologia permette di saldare i vari filati della tomaia senza cucirli, ottenendo così un aspetto pulito, ma soprattutto un mix particolarmente robusto di materiali.

Le NOVITA’:

  • Struttura One Piece Upper - Molto spessa e intessuta in un unico pezzo di filato in poliuretano, praticamente indistruttibile, la tomaia di FERRATA LOW e FERRATA LIGHT LOW si presenta interamente senza cuciture e pertanto senza potenziali punti di debolezza. Il montaggio incollato, fiore all’occhiello della produzione Hanwag, assicura una calzata perfetta.
  • Linguetta FUTURA - La speciale struttura della linguetta permette un adattamento migliore alla naturale anatomia del piede: la linguetta è fissata sulla parte frontale, in modo che non possa scivolare verso l’esterno. La piega di questo fissaggio si trova sul lato esterno del piede, proprio dove la sua forma anatomica si restringe naturalmente.
  • Suola TUBETEC Rock - Un telaio in TPU morbido e indeformabile circonda e protegge un nucleo in poliuretano particolarmente morbido, che assicura un’ammortizzazione straordinaria e duratura. Sostegni mirati e rinforzi del bordo in TPU assicurano stabilità ai lati e precisione nell’appoggio.
]]>
MATTEO LUISE [RALLY AUTO STORICHE - CIRAS]: SCATTA LA CACCIA AL BIS DI LUISE NEL CIRAS Tue, 21 Jul 2020 10:42:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/651630.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/651630.html Matteo Luise - Ufficio Stampa Matteo Luise - Ufficio Stampa Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato pre evento della partecipazione di Matteo Luise all'Historic Rally delle Vallate Aretine, in programma per i prossimi 25 e 26 Luglio 2020.

Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Matteo Luise sulla pedana di arrivo, assieme a tutto il team, all'Historic Rally delle Vallate Aretine 2019 (immagine a cura di Max Ponti, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.


Fabrizio Handel


logo-hi.png

UFFICIO STAMPA
@ contact: stampa@matteoluise.it
web: www.matteoluise.it



SCATTA LA CACCIA AL BIS DI LUISE NEL CIRAS


Il pilota di Adria, detentore del titolo nel Campionato Italiano Rally Auto Storiche in classe A-J2/2000, è pronto per l'imminente Historic Rally delle Vallate Aratine.


Adria (RO), 21 Luglio 2020 �“ Mancano pochi giorni alla tanto attesa ripresa del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, in programma nel weekend la decima edizione dell'Historic Rally delle Vallate Arentine, ed ai nastri di partenza freme Matteo Luise, desideroso di puntare ad una doppietta storica per il motorsport in salsa polesana.

Il pilota di Adria, tricolore in carica nella classe A-J2/2000, è pronto ad affrontare una stagione che, seppur contratta a causa del Coronavirus, si presenta ricca di interessanti novità.

La Fiat Ritmo 130 gruppo A, iscritta per i colori del Team Bassano, ha subito un profondo restyling, dalla premiata ditta Amati e Valentino, ed è pronta ad aggredire gli asfalti toscani.


Prima gara dell'anno ma quanto dura è stata l'attesa” �“ racconta Luise �“ “perchè, nonostante le disposizioni per arginare la pandemia, abbiamo comunque tanta voglia di tornare in abitacolo. Di solito iniziavamo a Marzo, con il Vallate Aretine, ed ora ci troviamo a fine Luglio. Sembra passata un'eternità. Siamo molto curiosi di vedere come si comporterà la nostra nuova Ritmo con la concorrenza. Dalla prima sessione di test che abbiamo svolto direi che siamo migliorati parecchio, rispetto al pacchetto che avevamo lo scorso anno, e per questo voglio già ringraziare Silvano Amati e Valentino Vettore, assieme a tutti i ragazzi della nostra squadra.”


Affiancato, come da tradizione, dalla moglie Melissa Ferro alle note il polesano sarà impegnato a tempo pieno in un CIRAS che conterà solamente tre eventi a calendario: oltre l'appuntamento di Arezzo, in programma dal 24 al 25 Luglio, il tricolore per le auto storiche continuerà con il Rally Elba Storico, dal 17 al 19 Settembre, e con il Rally Costa Smeralda Storico, 16 e 17 Ottobre, eventi nei quali Luise è sempre riuscito a lasciare un importante segno.


Vallate Aretine, Elba e Costa Smeralda sono tre gare che amiamo” �“ racconta Luise �“ “perchè sono tra le più belle in assoluto nel panorama nazionale. Ad Arezzo, lo scorso anno, abbiamo staccato di oltre dieci minuti il secondo ed abbiamo chiuso noni assoluti. All'Elba abbiamo terminato ottavi assoluti, quarti di raggruppamento, terzi di gruppo ed abbiamo dominato la classe. Al Costa Smeralda abbiamo vinto l'assoluta. Ripetere gli stessi risultati dello scorso anno sarebbe un sogno. Quel che è certo è che punteremo nuovamente al titolo di classe ma ci auguriamo di poter competere per delle posizioni di rilievo anche a livello di raggruppamento.”


Due le prove speciali in programma, “Portole” (16,55 km) e “Rassinata” (14,55 km) da ripetere per tre passaggi, ad articolare l'ossatura del decimo Historic Rally delle Vallate Aretine.


Vedere una gara del CIRAS ridotta dispiace sempre” �“ conclude Luise �“ “ma siamo consapevoli delle scelte fatte. Tra l'altro sono le due nostre preferite del Vallate Aretine perchè non hanno ripartenze e sono molto adatte alla nostra Ritmo. Siamo pronti a dare battaglia.”


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@matteoluise.it grazie.

Mail priva di virus. www.avg.com
]]>
Mi Games: la passione non si ferma Wed, 08 Jul 2020 11:11:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/649439.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/649439.html RedazioneSB RedazioneSB È ufficialmente iniziato il countdown: da mercoledì 8 luglio, è possibile iscriversi per partecipare a Mi Games, il tour sportivo più grande d’Italia, che quest’anno, nonostante l’emergenza, è riuscito a salvare la storica tappa ligure. Dal 12 al 16 agosto a Santa Margherita Ligure in programma cinque giorni di passione e adrenalina no stop con centinaia di atleti pronti a sfidarsi in match di calcio 5vs5, basket 3vs3 e beach volley 4vs4. E a seguire, la finalissima, dal 21 al 23 agosto, con le Mi Games Finals Legends Edition.

Nato nel 2014 dall’intuizione di un gruppo di ragazzi milanesi, Mi Games ha riunito negli anni oltre 20 mila atleti e più di 3000 squadre dando vita a un format unico nel suo genere che quest’anno è ancora più atteso visto che arriva dopo i difficili mesi di lockdown. Un periodo durante il quale la macchina organizzativa non si è mai fermata, ha anzi accettato la sfida del cambiamento ridefinendo l’evento secondo le nuove regole anti-Covid 19. Annullate le tappe di Milano, Roma, Parma, Genova e Lignano, si è deciso di convogliare tutto in un’unica location: la perla del golfo del Tigullio, Santa Margherita Ligure, nei Giardini del Mare. Mi Games è diventata così la prima manifestazione multisport confermata in Liguria dopo la riapertura degli sport di contatto. Un segnale concreto di speranza e di ritorno alla normalità.

In ottemperanza a quanto richiesto dai protocolli di sicurezza, agli atleti sarà misurata la temperatura, verranno registrati per nome e cognome prima di accedere alle competizioni e dovranno evitare il più possibile assembramenti. Mi Games, del resto, è stata in prima linea anche durante l’emergenza Coronavirus trasformando il tradizionale slogan “Live The City, Live The Sport” in “Live The Home, Live The Sport”. Gli sport di contatto hanno quindi lasciato il posto a due tornei online di giochi da tavolo - “Nomi, Cose e Città” e “Trivia” – con un unico fil rouge: la solidarietà. Mi Games ha infatti donato oltre 20.000 euro all’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, l’equivalente per l’acquisto di 3 ventilatori meccanici e 20 generatori di flusso – respiratori “cpap”. Un’iniziativa che ha coinvolto quasi 400 persone e che è stata sostenuta anche da atleti di primo livello. Perché lo sport è sì competizione, ma anche e soprattutto unione.

«Gli sport di squadra ci insegnano a guardare in un’unica direzione, a lavorare tutti per uno stesso obiettivo senza mai abbattersi. Abbiamo saputo fin dal primo momento del lockdown che Mi Games quest’anno sarebbe stato diverso dagli altri anni, ma non abbiamo mai smesso di credere nella sua straordinaria forza. E chi ci crede è già a metà dell’opera. La meticolosa pianificazione dell’evento ha fatto il resto. Così eccoci oggi: impazienti di fischiare il calcio d’inizio. Certi che, mai come quest’anno, lo sport saprà essere veicolo di valori positivi, nonché incredibile fonte di energia» - dichiara Davide Ardizzone, CEO e Founder di Mi Games.

«Santa Margherita Ligure crede molto nello sport come veicolo di insegnamento ai giovani di valori importanti come la lealtà l’impegno e lo stare insieme e crede nello sport anche come volano per il turismo. Per questo abbiamo sposato fin dall’inizio il progetto dei Mi Games che ringrazio per aver scelto Santa Margherita Ligure quale unica data del 2020» aggiunge Paolo Donadoni, Sindaco di Santa Margherita Ligure.

E a dimostrazione di quanto l’edizione 2020 sia speciale, ecco un’assoluta novità: Mi Games Finals Legends, la super finalissima a cui parteciperanno i vincitori di Mi Games Santa 2020 e le migliori 7 squadre di tutte le precedenti edizioni di ogni categoria e sport. Un evento che potranno vivere anche i non atleti, con un’esclusiva cena con DJ set in spiaggia presso i Bagni Sirena e l’Official Party al Covo di Nord Est. Sport, divertimento e un’occasione per l’organizzazione di impegnarsi nella social responsibility: come ormai da tradizione, infatti, prima delle premiazioni verranno estratti i numeri dei biglietti vincenti della lotteria di beneficenza che sosterrà i progetti di Mi Games in Africa.

Non resta che iscriversi! Tutte le info sono disponibili al link: https://tour.migames.it/iscriviti/

MIGAMES 2020 – PARTNER&SPONSOR

Nonostante la situazione particolare, non è mancato il sostegno da parte di partner storici e nuovi, nonché i patrocini della Regione Liguria e del Comune di Santa Margherita Ligure, insieme a quelli di ASC, CONI e Federazioni Sportive.

Official supplier: Adidas - Diamond partner: San Carlo, AD4 - Gold partner: Gatorade, Ceres, Noleggiocampi, MiMoto - Partner: Minerali industriali, Sabbie di Parma - Official Ball: Wilson

]]>
Roby Daniele Sais è il nuovo preparatore atletico di EM314 Tue, 07 Jul 2020 09:24:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/649115.html http://comunicati.net/comunicati/sport/ciclismo/649115.html COSMOS Media Italia COSMOS Media Italia  

Il professionista torinese entra a far parte del team EM314 e sarà il preparatore atletico personale dell’atleta Emmanuele Macaluso

 

È stata ufficializzata  in queste ore la collaborazione tra  EM314 e il preparatore sportivo Roby Daniele Sais.

Sais prenderà in carico la programmazione e la supervisione della preparazione atletica del ciclista Emmanuele Macaluso in vista del suo rientro all’attività professionistica nella MTB (mountain bike) prevista per la stagione 2021.

 

Le dichiarazioni:

Sono felice di avere al mio fianco Roby in questa sfida – dichiara Emmanuele Macaluso, che continua – Il suo curriculum professionale è di altissimo livello. Il rapporto di amicizia che ci lega da anni renderà il nostro rapporto più schietto e diretto, permettendoci di lavorare in modo rapido ed efficiente. Sono eccitato all’idea di poter usufruire della sua esperienza”.

 

Ho accettato di partecipare al progetto che vede Emmanuele rientrare nel mondo dello sport dopo la sua brillante carriera – racconta Roby Daniele Sais, che conclude – il passaggio da una disciplina esplosiva come il lancio del giavellotto a una più aerobica come il cross country rappresenta una sfida entusiasmante. Siamo pronti ad affrontarla”.

 

La collaborazione è attiva.

 

Contatti del progetto EM314

Web: www.em314official.com

Blog: https://em314official.blogspot.com 

Instagram: www.instagram.com/emmanuelemacaluso  

Facebook: www.facebook.com/EM314official

Twitter: https://twitter.com/E_Macaluso

Linkedin: www.linkedin.com/company/em314

]]>
EROS FINOTTI [EVENTO]: RALLYSTI IN KART, LA RIVINCITA SUL CORONAVIRUS Thu, 02 Jul 2020 14:14:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/648813.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/648813.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato post evento del 5° Rallysti in Kart, evento organizzato da Eros Finotti, disputato Sabato 27 Giugno 2020, presso il kartodromo Chioggia Kart a Sottomarina (Venezia).

 

Alleghiamo inoltre alcune immagini del vincitore della batteria A, Daniele Paganin, e dell'evento (immagini a cura di Damy Rally Emotions, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




RALLYSTI IN KART, LA RIVINCITA SUL CORONAVIRUS


La quinta edizione dell'evento, firmato Finotti e Doria, centra l'ennesimo successo con ben cinquantasette concorrenti che si sono dati battaglia, Sabato, al Chioggia Kart.


Taglio di Po (RO), 02 Luglio 2020 �“ Una quinta edizione di Rallysti in Kart particolarmente significativa, quella andata in scena Sabato 27 Giugno sul tracciato del Chioggia Kart, con Eros Finotti e Nicola Doria, deus ex machina, capaci di riscattarsi contro il Coronavirus.

L'annullamento della precedente tappa patavina, al BI Karting a due giorni dall'entrata in vigore del lockdown, aveva lasciato non poco amaro in bocca all'organizzazione ed ecco che, alla prima occasione utile, il nuovo capitolo scritto, quello della ripartenza, è stato un altro successo.

Sfiorata di poco la sessantina di concorrenti al via, cinquantasette gli iscritti finali, per un appuntamento, sul kartrodromo clodiense, che ha sancito un iniziale ritorno alla normalità.


Per noi è stata una fortuna avere in programma questo evento” �“ racconta Finotti �“ “perchè ha segnato, decisamente, un primo passo per tornare alla vita di tutti i giorni, quella di sempre. Il format che abbiamo ora ci impone, per limiti di tempo nella gestione, di avere un parco partenti che varia tra i sessanta ed i settanta concorrenti. Ne abbiamo avuti cinquantasette quindi, come ripartenza, non possiamo che ritenerci soddisfatti. Il trend positivo è quindi confermato.


Una formula collaudata, probabilmente la vera chiave del successo, vedeva gli iscritti suddivisi in cinque batterie mediante un turno di qualifica, suddivisi in base al proprio ritmo di gara.

La batteria A è stata vinta da Daniele Paganin, portacolori dell'adriese Bolza Corse, la B è andata a Kevin Codenotti, la C a Luca Villardi, la D Paolo Bertato e la E a Giulio Meler.

Tra le dame ha primeggiato Sandy Bello, tra i navigatori il Trofeo Dienne porta la firma di Mattias Conci ed il best lap è stato segnato da Gianluca Borghesi in 40”007.


Credo che il nostro successo stia proprio nel format” �“ sottolinea Finotti �“ “perchè la batteria di qualifica permette di dividere i vari concorrenti sulla base del loro valore. Ognuno compete con altri piloti di pari livello, creando così delle sfide molto equilibrate. Tutti si divertono.


Sempre alla ricerca di innovazione, nell'intento di valorizzare l'offerta di Rallysti in Kart, per la quinta edizione si è dato vita ad un pacchetto che comprendeva hotel, spiaggia e gara in kart, particolarmente apprezzato da tutti i partecipanti che hanno potuto usufruire dell'agevolazione che prevedeva un pernottamento ed un posto in spiaggia, a Sottomarina.


Ci piace trovare sempre qualche spunto per crescere e migliorare il nostro evento” �“ conclude Finotti �“ “e, grazie al bel tempo dello scorso weekend, i nostri concorrenti si sono goduti, con le loro famiglie, il sole ed il mare di Sottomarina. Abbiamo cercato di essere vicini anche alle aziende, dando loro la possibilità di promuovere, gratuitamente, la loro attività durante l'evento. Ringraziamo di cuore i tanti partners che ci hanno sostenuto, con ricchi premi nonostante il periodo difficile. Il prossimo evento? Puntiamo al mese di Ottobre per sfidare il Coronavirus.


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie. ]]>
Cyber.Bet Summer Cup: FATE Esports vince l’edizione 2020 Tue, 30 Jun 2020 22:00:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/648605.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/648605.html The Betting Coach The Betting Coach

Cyber.Bet Summer Cup: FATE Esports vince l’edizione 2020


Cyber.Bet Summer Cup 2020, il secondo torneo CS: GO organizzato dal sito Web di scommesse sportive online Cyber.Bet è giunto al termine.

Il team bulgaro FATE è diventato il vincitore della Cyber.Bet Summer Cup 2020. Nel migliore dei cinque gran finale dell’evento, ha battuto HellRaisers 3: 2, nonostante fosse stato 0: 2.

Cyber.Bet Summer Cup 2020 è il secondo torneo CS: GO organizzato dal bookmaker online con licenza Cyber.Bet. Il precedente evento chiamato Cyber.Bet Cup si è tenuto dal 6 al 12 marzo.

In quell’occasione, i campioni erano parte dell’organizzazione spagnola Heretics con il doppio vincitore del premio Fabien “kioShiMa” Fiey. Un altro evento di Cyber.Bet è stato Dota 2 Spring Series con team come OG.Seed, LGD.Int, Geek Fam, Team Unique e Viking.gg

Cyber.Bet Summer Cup ha visto contendersi il montepremi di $ 10.000 tra FATE, HellRaisers, Illuminar, SKADE, Unicorns of Love, Ambush, APEKS e Budapest Five.

L’evento è durato dal 15 al 26 giugno e sono state giocate in totale 16 partite. Vale la pena ricordare che FATE è diventato il sostituto dell’ultimo minuto per l’ex elenco SMASH. Hanno cambiato due giocatori e questo evento è stato uno dei loro primi test severi.

FATE ha preso il primo posto nel suo gruppo e ha battuto SKADE nel derby bulgaro degli spareggi. Erano vicini alle qualifiche per il gran finale attraverso la fascia alta. I bulgari avevano quattro punti di incontro nella mappa del decisore finale della staffa superiore rispetto a HellRaisers, ma in qualche modo hanno finito per perdere.

Hanno battuto decisamente il team polacco Illuminar con uno dei migliori giocatori del 2010 Janusz “Snax” Pogorzelski nel loro roster nella finale della fascia bassa, ma poi hanno avuto seri problemi nella finale.

Hanno perso la scelta del treno per 0: 2. Vertigo, che di gran lunga non è la migliore mappa di FATE, è stata giocata successivamente, ma i bulgari hanno mostrato la loro volontà di vincere e hanno vinto.

Questo ha ispirato FATE a rimontare 3: 2. Il team bulgaro ha guadagnato $ 6000, mentre HellRaisers ha guadagnato $ 3000 per il secondo posto. Illuminar è rimasto terzo e ha guadagnato $ 1000.

Nel prossimo futuro prevediamo che eventi ancora più grandi saranno ospitati da Cyber.bet.

   

Nonostante sia un bookmaker sportivo, Cyber.Bet offre anche opzioni di scommesse sugli sport e supporta diversi eventi online Dota 2 e CS: GO. Quei tornei sono uno dei fondamenti della scena di gioco professionale. Permette ai nuovi arrivati ​​di competere con atleti esperti e dimostrarsi a livello professionale. Star di fama mondiale come Oleksandr “s1mple” Kostyliev, Mathieu “ZywOo” Herbaut, Amer “Miracle-” Al-Barkawi o Topias “Topson” Taavitsainen si sono affermati a tali eventi.

Cyber.Bet continua a investire in una scena di eSport in rapida crescita. Non molto tempo fa, la società è entrata a far parte dell’Esports Integrity Commission e ha in programma di lavorare di più con la comunità di eSports.

]]>
MICHELE MANCIN [VELOCITÀ IN CIRCUITO]: RIPARTENZA CON IL SORRISO PER MANCIN A MAGIONE Tue, 30 Jun 2020 11:51:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/648570.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/648570.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa post evento della partecipazione di Michele Mancin all'Individual Races Attack, disputato Domenica 28 Giugno 2020.

A
lleghiamo inoltre un'immagine di Michele Mancin, in azione (immagine a cura di Gaetani Racing, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel



UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
web: www.michelemancin.it



RIPARTENZA CON IL SORRISO PER MANCIN A MAGIONE

L'Individual Races Attack vede il pilota polesano, sulla Ferrari 458 Evo di Gaetani Racing, chiudere terzo di classe GT Cup e quattordicesimo assoluto.


Rivà (RO), 30 Giugno 2020 �“ Il mondo della velocità in salita si è finalmente rimesso in moto, seppur in un contesto del tutto anomalo, come la pista, e senza il calore del proprio pubblico.

I segni lasciati dal Coronavirus sono ancora ben presenti ma, nonostante questo, l'Individual Races Attack, andato in scena Domenica scorsa sul circuito di Magione, ha dato buoni riscontri, con una cinquantina di iscritti che si sono dati appuntamento sul tracciato perugino.

Una festa che, oltre ad essere stata strozzata dalle prescrizioni sanitarie, è stata funestata dalla scomparsa, per un malore quando si trovava nel paddock, di Pasqualino Amodeo.


Le mie più sentite condoglianze per la scomparsa di Pasqualino Amodeo” �“ racconta Mancin �“ “così come da tutta Gaetani Racing. Un pilota, un collega, che ci ha salutato vivendo sino all'ultimo momento la propria passione, quella per il mondo dei motori. Ciao Pasqualino.”


Michele Mancin, presentatosi ai nastri di partenza con la Ferrari 458 Evo di Gaetani Racing, si ritrovava a lottare in una classe ridotta a soli tre partenti ma con due termini di paragone importanti: Roberto Ragazzi e Maurizio Pitorri, entrambi sulle più evolute Ferrari Challenge 488.

Ecco quindi che il terzo gradino del podio in classe GT Cup, contornato dal quattordicesimo posto nella classifica generale, sono da considerarsi un risultato più che positivo, in virtù della progressione messa in campo dal pilota di Rivà, al debutto assoluto in quel di Magione.

Una prima sessione di prove libere, nella giornata di Sabato per prendere confidenza con il tracciato, veniva seguita dall'unica manche di libere, complice il malore accusato da Amodeo, ed il polesano iniziava a trovare le giuste misure con staccate e traiettorie di percorrenza.

In gara 1 Mancin cambiava decisamente ritmo, migliorando il proprio parziale di una decina di secondi, pur restando a debita distanza dal duo di testa.

Nella successiva tornata il portacolori della scuderia patavina migliorava ulteriormente, abbassando di due secondi il proprio score, confermando che la strada presa è quella giusta.


Non avevo mai corso in pista con la Ferrari 458 Evo” �“ sottolinea Mancin �“ “e non avevo mai visto prima il circuito di Magione. Era tutto nuovo quindi l'obiettivo era quello di togliersi la ruggine con la rossa e cercare di migliorare, con costanza, ma senza rischiare più del dovuto. Siamo scesi qui perchè il desiderio di ripartire era davvero tanto. Il risultato che abbiamo ottenuto ci appaga perchè siamo consapevoli di non poter competere oggi con nomi del calibro di Ragazzi e Pitorri, sia dal lato tecnico ma soprattutto per la differenza di esperienza di guida. La Ferrari 458 Evo è stata perfetta così come tutto il team, da Luca Gaetani a tutto lo staff di meccanici. L'unico neo riguarda il lato emotivo. Correre senza pubblico, quando siamo abituati a centinaia di appassionati che fanno il tifo per noi, è davvero triste. Diventa tutto più freddo. Anche le premiazioni, con un pilota alla volta che saliva a ritirare la coppa, lasciano molto amaro in bocca. Purtroppo dobbiamo portare pazienza ed affrontare questa situazione. Almeno ci siamo ritrovati, tra piloti ed addetti ai lavori, e questa è stata un'emozione indescrivibile.”


_______________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it grazie.

Mail priva di virus. www.avg.com
]]>
Fase due anche per il CUS: dal 29 giugno ripartenza soft con ingressi contingentati e su prenotazione Thu, 25 Jun 2020 20:08:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/647651.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/647651.html RedazioneSB RedazioneSB Riaprirà con grande cautela lunedì 29 giugno il Centro Universitario Sportivo dell’Università degli studi di Bergamo. Per evitare assembramenti, al Centro si potrà accedere solo su prenotazione, sia per i corsi singoli a numero chiuso che per la sala fitness. Con un meccanismo a rotazione – 10 persone ogni 15 minuti per un massimo di un’ora e mezza di allenamento – sarà possibile garantire un accesso in totale sicurezza. Restano sospese fino a settembre le attività sportive diverse dai corsi e dalla sala fitness.

 

Le ampie metrature di cui dispone il CUS – ben 5.500 mq – danno infatti la possibilità sia agli atleti che alle persone con disabilità di allenarsi nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19 avendo sempre a propria disposizione istruttori opportunamente formati e attrezzature di primo livello. Tutti i macchinari, infatti, sono stati distanziati e redistribuiti così da assicurare la distanza minima necessaria tra gli utenti che avranno a disposizione dei disinfettanti per poter igienizzare le attrezzature prima e dopo l’uso.

 

Così come previsto per legge, il Centro informerà i clienti sulle norme sanitarie con apposita segnaletica, conserverà l’elenco delle presenze per le due settimane successive, consentirà gli accessi solo a chi ha temperatura sotto i 37,5° e delimiterà le aree per l’accesso alle docce. Inoltre, a tutti coloro che erano abbonati al CUS prima della Pandemia, verrà data la possibilità di recuperare il periodo inutilizzato accodando i giorni di chiusura del Centro all’abbonamento in essere. Per prenotare il proprio accesso al Centro sarà necessario creare un account sul sito www.cusbergamo.it nella sezione Servizi Online – Tesseramento e Iscrizione Online – Prenotazione, scegliendo la fascia oraria o il corso desiderati. Sul sito web del CUS, nella sezione “Manuale dell’utente in fase 3”, sarà possibile anche reperire tutte le informazioni circa le modalità di accesso al Centro e l’autocertificazione richiesta al primo accesso in cui l’utente dichiara di non essere positivo al Covid19, non manifestare sintomi, nemmeno negli ultimi 14 giorni.

 

«Durante i difficili momenti del lockdown, lo sport ha assunto un’importanza vitale per moltissimi italiani. Ne è la prova il seguito riscontrato dalle video lezioni online organizzate dal CUS diventate un appuntamento quotidiano per tantissime persone, studenti e non solo. Ora, con l’avvio di questa nuova fase in cui tutti noi stiamo cercando di ritrovare la normalità perduta, seppur con nuove accortezze, anche lo sport torna alla sua dimensione originaria: dal virtuale al reale. Ed è in questo momento che un Centro come il nostro riscopre la sua vocazione identitaria: essere un luogo sano di aggregazione tra persone accomunate da un interesse comune, lo sport. Un’attività, ma soprattutto una passione, che mai come oggi può essere la chiave per ritrovare nuova energia e voglia di fare» - dichiara Andrea Cattaneo, responsabile area fitness del Cus Bergamo.

 

Per informazioni:

www.unibg.it

www.cusbergamo.it

]]>
Comunicato stampa Comitato FIR FVG - Ripartiamo #insieme: il punto sulla ripresa dell’attività delle Società del Friuli Venezia Giulia Thu, 25 Jun 2020 15:50:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/647658.html http://comunicati.net/comunicati/sport/rugby/647658.html Comitato FIR FVG Comitato FIR FVG

inviamo in allegato il comunicato stampa in oggetto, con gentile preghiera di pubblicazione e diffusione.

Grazie per la collaborazione
Cordiali saluti

--

Enrico Turello
Comitato Friuli Venezia Giulia
Federazione Italiana Rugby

Stadio Friuli - Dacia Arena
Curva Sud - Ingresso CS6
P.le Repubblica Argentina 3 - 33100 Udine (UD)
Tel: 3458995808
segreteria@friuliveneziagiulia.federugby.it


Mail priva di virus. www.avg.com
]]>
MICHELE MANCIN [VELOCITÀ IN CIRCUITO]: A MAGIONE MANCIN RITROVA LA ROSSA Thu, 25 Jun 2020 11:14:25 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/647608.html http://comunicati.net/comunicati/sport/varie/647608.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa pre evento della partecipazione di Michele Mancin all'Individual Races Attack, in programma per Domenica 28 Giugno 2020.

A
lleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Michele Mancin, in azione nella precedente Cronoscalata Cividale - Castelmonte 2019 (immagine a cura di Mach 3 Sport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel



UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
web: www.michelemancin.it



A MAGIONE MANCIN RITROVA LA ROSSA

La tanto agognata ripartenza post Coronavirus vedrà il pilota di Rivà tornare alla guida della Ferrari 458 Evo, per i colori di Gaetani Racing, all'Individual Races Attack.


Rivà (RO), 25 Giugno 2020 �“ Una tiepida luce in fondo al tunnel inizia a vedersi anche per il motorsport ed ecco che Michele Mancin risponde presente alla prima chiamata ufficiale dell'autodromo di Magione, in programma l'Individual Races Attack.

Domenica prossima, 28 Giugno, il tracciato umbro ospiterà un evento che si avvicina molto al mondo della velocità in salita e, seppur non si corra immersi nel verde della montagna, il desiderio di tornare al volante ha spinto il pilota polesano a sceglierlo come punto di ripartenza.

Facendo proprio il regolamento delle cronoscalate la sfida sarà contro il cronometro, in singolo, su più manches di gara, sul percorso ricavato all'interno del circuito.


Siamo molto soddisfatti di poter essere presenti a questo evento” �“ racconta Mancin �“ “perchè tutti i nostri partners si sono dimostrati molto entusiasti per questa ripartenza. La loro positività, nel voler riprendere il corso normale della vita, è stata contagiosa e non vediamo l'ora di iniziare. L'Individual Races Attack si correrà in circuito, è vero, ma è l'unico evento, ad oggi, che riprende il format delle gare di velocità in salita. Era un'occasione troppo ghiotta per farsela scappare. Siamo motivati a presentarci al meglio e vogliamo ripartire con un buon risultato.”


Il due volte tricolore in carica nel Trofeo Italiano Velocità Montagna, 2019 e 2018, tornerà per l'occasione alla guida della Ferrari 458 Evo, iscritta e messa a disposizione da Gaetani Racing.


Sarà bello poter tornare a guidare la rossa di Maranello” �“ aggiunge Mancin �“ “perchè è una vettura che ti regala emozioni indescrivibili alla guida. Correre in circuito permetterà di sfogare tutta la sua potenza. Grazie di cuore a Luca Gaetani, patron di Gaetani Racing, per la rinnovata fiducia nei miei confronti. Lo scorso anno, assieme, abbiamo vinto il TIVM e mi auguro che anche qui a Magione si possa riprendere questa travagliata stagione con un bel sorriso.”


Dopo aver rispolverato vittoriosamente la Citroen Saxo gruppo A, vincendo il Kit Car Master Italia e la classe K10 all'Adria Rally Show di Febbraio, Mancin punta dritto alla doppietta all'Individual Races Attack, consapevole comunque della ruggine da smaltire e della concorrenza che, di certo, non starà a bordo pista per guardarlo.

Una partecipazione spot, all'orizzonte il destino delle cronoscalate non è ancora chiaro.


È vero, siamo stati fortunati” �“ conclude Mancin �“ “perchè abbiamo potuto correre prima dello scoppio della pandemia. Questi mesi di lockdown ci hanno messo a dura prova e non desideriamo altro che poter tornare a vivere la nostra passione. Essendo questo evento ideato per tutti quei piloti che corrono nelle cronoscalate ci aspettiamo una concorrenza agguerrita. Seppure sia dallo scorso Ottobre che non salgo sulla Ferrari 458 Evo sono certo che potremo dire la nostra. Il futuro? Difficile fare programmi ma, per il momento, ci godiamo questo restart.”


_______________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it grazie. ]]>
Golf Cart Market– Survey on Future Scope by 2025 Wed, 24 Jun 2020 08:32:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/atletica_pesante/647190.html http://comunicati.net/comunicati/sport/atletica_pesante/647190.html Ethan Smith Ethan Smith

Equipped with internal combustion engines, golf cart is a self-propelled vehicle driven by electric motors. Increase in popularity of golf worldwide has propelled growth of projects related to golf course in golf resorts, golf-centric real estate developments and private clubs. With surge in growth of various golf resorts, private clubs, golf course and others, demand for golf carts are likely to escalate globally. The  global golf cart market  is expected to increase at a CAGR of XX% over the forecast period, 2018-2025.

Market Dynamics

Growing manufacturing sector in emerging countries is factor that could create opportunities for healthy growth for the golf cart market globally. In addition, golf carts are witnessed to emerge as significant part of internal transportation and industries. Furthermore, growth in industry of travel and tourism adds to the list of key factors propelling leading companies to invest in the sectors such as hospitality. With surge in investment in sectors such as hospitality is further likely to boost construction of resorts, new hotels and golf courses. Due to such factors, golf carts will witness an increase in demand significantly in the coming years.

Get Access to sample pages :  https://www.trendsmarketresearch.com/report/sample/3400

However, tagged with the application of golf carts are expensive maintenance requirements. Mainly electric golf carts are attributed with huge lead-acid batteriesset that needs to be maintained and need frequent charging. Due to increasing need for frequent charging, the batteries are less efficient, which is a significant factor adversely impacting growth of the market. Another component that needs high maintenance is the golf cart motor, due to which the maintenance cost significantly increases. Such factors could adversely impact growth of the electric golf car section in terms of revenue over the following decade.

Segmentation Analysis

In terms of revenue, the market will be dominated by the electric golf carts section globallyamong various types of products. The golf course section held 49.0% share in terms of volume among various applications in 2015. In terms of revenue and volume, personal use among various types of application, will witness strong growth in the span of next ten years. Application for personal use section will grow at a XX% CAGR over the following decade.

In terms of CAGR and market share, fully owned section will be the most attractive among various types of ownership. Growth of this section is mainly attributed to profitability of rental services offered by manufacturers of golf carts. In terms of revenue and volume, the market will be dominated by the powered golf carts among other types of products in the span of next ten years. In terms of market share and CAGR, the segment will remain the most attractive in the global market in the coming years.

Regional Analysis

Among various regions, APEJ and North America will collectively hold XX% revenue share in the golf cart market globally by 2018-end. In addition, the market in North America will dominate the golf cart market over the following decade. Upsurge in demand for golf carts in various end use applications such as hotels / resorts, industries, airports and golf courses will propel growth of the market in the coming years. Among various countries of Latin America, Mexico will dominate the golf cart market in terms of revenue over the following decade. Whereas, in Western Europe, implementation of 40,323 units of golf carts from 2016 will increase to 63,315 units in the span of next ten years.

Vendor Insights

Leading players offering services in the global golf cart market includes ParCar Corp, EZ-GO, Columbia, Club Car, LLC., Xiamen Dalle Electric Car Co., Yamaha Golf-Car Company, Maini Material Movement Pvt. Ltd., Hitachi Chemical Co ., Ltd., Cruise Car Inc. and Garia Luxury Golf Car.

Covid 19 Impact Analysis @  https://www.trendsmarketresearch.com/report/covid-19-analysis/3400

]]>
Nylon Film Market: Structure and Overview of Key Market Forces Propelling Market Mon, 22 Jun 2020 10:39:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/sport/atletica_leggera/646620.html http://comunicati.net/comunicati/sport/atletica_leggera/646620.html Ethan Smith Ethan Smith The global market size of Nylon Film is $ XX million in 2018 with XX CAGR from 2014 to 2018, and it is expected to reach $ XX million by the end of 2024 with a CAGR of XX% from 2019 to 2024.

Global Nylon Film Market Report 2019 - Market Size, Share, Price, Trend and Forecast is a professional and in-depth study on the current state of the global Nylon Film industry. The key insights of the report:

1.The report provides key statistics on the market status of the Nylon Film manufacturers and is a valuable source of guidance and direction for companies and individuals interested in the industry.
2.The report provides a basic overview of the industry including its definition, applications and manufacturing technology.
3.The report presents the company profile, product specifications, capacity, production value, and 2013-2018 market shares for key vendors.
4.The total market is further divided by company, by country, and by application/type for the competitive landscape analysis.
5.The report estimates 2019-2024 market development trends of Nylon Film industry.
6.Analysis of upstream raw materials, downstream demand, and current market dynamics is also carried out
7.The report makes some important proposals for a new project of Nylon Film Industry before evaluating its feasibility.

Enquiry More About This Report: https://www.trendsmarketresearch.com/report/sample/4848

There are 4 key segments covered in this report: competitor segment, product type segment, end use/application segment and geography segment.

For competitor segment, the report includes global key players of Nylon Film as well as some small players.

The information for each competitor includes:
* Company Profile
* Main Business Information
* SWOT Analysis
* Sales, Revenue, Price and Gross Margin
* Market Share

For product type segment, this report listed main product type of Nylon Film market
* Product Type I
* Product Type II
* Product Type III

For end use / application segment, this report focuses on the status and outlook for key applications. End users sre also listed.
* Application I
* Application II
* Application III
Request Report For Discount: https://www.trendsmarketresearch.com/report/discount/4848

For geography segment, regional supply, application-wise and type-wise demand, major players, price is presented from 2013 to 2023. This report covers following regions:
* North America
* South America
* Asia & Pacific
* Europe
* MEA (Middle East and Africa)

The key countries in each region are taken into consideration as well, such as United States, China, Japan, India, Korea, ASEAN, Germany, France, UK, Italy, Spain, CIS, and Brazil etc.

Reasons to Purchase this Report:

* Analyzing the outlook of the market with the recent trends and SWOT analysis
* Market dynamics scenario, along with growth opportunities of the market in the years to come
* Market segmentation analysis including qualitative and quantitative research incorporating the impact of economic and non-economic aspects
* Regional and country level analysis integrating the demand and supply forces that are influencing the growth of the market.
* Market value (USD Million) and volume (Units Million) data for each segment and sub-segment
* Competitive landscape involving the market share of major players, along with the new projects and strategies adopted by players in the past five years
* Comprehensive company profiles covering the product offerings, key financial information, recent developments, SWOT analysis, and strategies employed by the major market players
* 1-year analyst support, along with the data support in excel format.

We also can offer customized report to fulfill special requirements of our clients. Regional and Countries report can be provided as well.

 

Covid 19 Impact Analysis @  https://www.trendsmarketresearch.com/report/covid-19-analysis/4848 

]]>