Olympique Marsiglia: intervista al preparatore Paolo Rongoni

19/lug/2017 13.13.58 articolinews Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Paolo Rongoni, Responsabile della Performance dell'Olympique Marsiglia, ha rilasciato un'intervista pubblicata sul sito della propria squadra dove spiega l'importanza dell'alimentazione e della preparazione mentale.

Paolo Rongoni

Paolo Rongoni si racconta al sito dell'OM

Recentemente Paolo Rongoni si è raccontato in un'intervista pubblicata sul sito dell'Olympique Marsiglia, squadra militante nella Ligue 1 dove ricopre il ruolo di Responsabile della Performance. Dalle parole del professionista si evince quanto ami il proprio lavoro: "Bisogna sempre farsi trovare pronti. Rimanere al passo con i giocatori garantisce di restare giovane mentalmente. L'insegnamento è molto piacevole, è stimolante quanto il terreno di gioco". Il Preparatore Atletico ritiene la preparazione mentale, l'alimentazione e la prevenzione, elementi fondamentali tanto quanto la preparazione fisica dei calciatori: "Da questo punto di vista - afferma - è necessario sapersi adattare alle varie situazioni perché ogni giocatore è diverso dall'altro". "A volte non basta solamente incoraggiarli - prosegue il preparatore - ma bisogna sapersi imporre per ottenere dei risultati. Non sempre è possibile lasciar fare ai calciatori quello che vogliono". Paolo Rongoni, nel corso dell'intervista, ricorda quanto sia altrettanto importante sapersi divertire: "Lavoriamo con ragazzi giovani. Al di là dei risultati bisogna ricordarsi che il calcio è pur sempre un gioco e tutto va relativizzato. A volte, quando si perde, bisogna saper sorridere, risollevando il morale e infondendo il coraggio necessario". Per il Preparatore dell'OM il calcio è una filosofia di vita: "I vincenti sanno sempre trovare una strada, i perdenti una scusa".

Carriera di Paolo Rongoni

L'iter professionale di Paolo Rongoni inizia in Italia all'interno dei campionati minori dove, in qualità di Preparatore Atletico, collabora con Fossombronese (1995/1996) e Urbania (1996/1997). Al termine di quest'ultima esperienza, inizia l'avventura in Serie A grazie alla chiamata dell'A.C. Perugia, società con la quale collabora fino al 1999. Successivamente decide di lasciare l'Italia e approdare nel campionato elvetico e più precisamente all'F.C. Sion, mentre dal 2000 e al 2002 collabora con l'F.C. Lugano, squadra capace di raggiungere la qualificazione ai preliminari di Champions League. Più avanti, con il Servette F.C. (2002/2005) ottiene per ben due anni la qualificazione alla Coppa Uefa. Nel 2005 Paolo Rongoni passa nella massima serie francese, la Ligue 1, dove viene reclutato dal Le Mans, società calcistica con la quale darà vita a una lunga collaborazione. Durante questo periodo partecipa alla creazione del progetto Human Research Performance, considerato il primo centro di ricerca delle prestazioni presente in Francia. Nel 2011, per il progetto HRP, riceve il sostegno economico del governo francese tramite il Credito Imposta e Ricerca. Conclusa l'esperienza transalpina, si trasferisce in Turchia, dove si dedica alla preparazione dei giocatori del Samsunspor, squadra iscritta alla Super Ligue, ovvero la massima competizione calcistica turca. Nel 2012 la S.S. Lazio si assicura le prestazioni del Preparatore Atletico e con i biancocelesti, fra il 2012 e il 2014, raggiunge la qualificazione ai quarti di finale di Europa League e ottiene una storica vittoria di Coppa Italia battendo i rivali dell'A.S.Roma. Sarà proprio l'altra squadra capitolina a ingaggiare Paolo Rongoni nel 2014: la squadra allenata da Rudi Garcia si classificherà seconda in campionato per due anni in fila ottenendo la qualificazione alla Champions League. Dal gennaio 2016 è Responsabile della performance per l'Olympique Marsiglia.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl