Snai – Domenica derby della capitale, Roma favorita a 2,10

09/gen/2015 16:21:42 Snai Spa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Per la Lazio la quota è 3,50, pareggio a 3,30 – In serata Napoli – Juventus con quote in equilibrio: per entrambe le squadre vittoria a 2,65

MILANO – Derby Roma – Lazio al pomeriggio, Napoli – Roma alla sera: la diciottesima giornata del campionato di serie A presenta, tra gli altri, due incontri che potrebbero modificare il vertice della classifica.

   Roma e Lazio giocheranno nel pomeriggio: il tecnico giallorosso Garcia deve decidere se “rischiare” Ljajic, alle prese con qualche problema fisico, e se schierare Destro o Florenzi in attacco con Totti e Iturbe. Pioli invece deve rinunciare a Lulic e potrebbe decidere per uno schema 4-2-3-1 per poter schierare Mauri, Candreva e Anderson dietro a Klose, che al momento sembra avere più probabilità di giocare titolare rispetto a  Djordjevic.

   Precedenti: la lunga storia del derby capitolino conta 148 scontri diretti, con netta prevalenza di vittorie giallorosse, 53, rispetto alle 38 laziali. Sono 57 in tutto i pareggi. Nello scorso campionato vittoria per 2-0 della Roma all’andata, con gol di Balzaretti e Ljajic, e pareggio per 0-0 al ritorno.

   Quote: i quotisti Snai vedono favorita la Roma, con la vittoria quotata 2,10, mentre per la Lazio la quota è 3,50; pareggio a 3,30; il vantaggio romanista già nel primo tempo (scommessa “parziale/finale”) è quotato 3,30, mentre la combinazione 1/X è offerta a 14; non è atteso un gran numero di reti, la quota per l’under 2,5 è 1,80, over a 1,90; più probabile che vadano in rete entrambe le squadre (1,73) rispetto ad almeno una rete inviolata (2,00); le quote per i risultati esatti vedono l’1-1 a 6,00, l’1-0 a 7,00, lo 0-1 e il 2-1 a 9,00 e lo 0-0 a 9,50.

   Posticipo serale tra Napoli – Juventus, che si ritrovano di fronte pochi giorni dopo la Supercoppa vinta dai partenopei solo ai calci di rigore a oltranza. I bianconeri si sono in parte “scottati” con il pareggio interno con l’Inter e devono cercare altri tre punti utili per la classifica, il Napoli vuole risalire la graduatoria e Benitez, ritrovata un po’ di fiducia nell’ambiente, potrebbe già schierare nuovi acquisti come Strinic sulla fascia sinistra e Gabbiadini in avanti, ma è più probabile che l’ex sampdoriano parta dalla panchina. Allegri è orientato a confermare la formazione vista contro l’Inter con due possibili modifiche: Morata in ballottaggio con Llorente, e Padoin al posto di Evra. Non è da escludere il ritorno al 3-5-2 per rafforzare il centrocampo da opporre all’attacco napoletano.

   Precedenti: sono in tutto 151, con 32 vittorie per il Napoli, 69 per la Juventus, 50 pareggi. A Napoli il conteggio delle vittorie è 24-22 in favore dei padroni di casa, oltre a 28 segni “X”. Se si esclude la Supercoppa decisa ai tiri dagli 11 metri, gli ultimi due scontri diretti in campionato hanno visto la Juve vincere in casa all’andata per 3-0 (Llorente, Pirlo, Pogba), mentre il ritorno è stato vinto dal Napoli per 2-0 (Callejon, Mertens).

   Quote: perfetto equilibrio con vittoria di Napoli o Juventus a 2,65 e pareggio quotato 3,30; la specularità nelle quote si conferma anche in diverse altre scommesse: parziale/finale 1/1 o 2/2 a 4,50, X/1 o X/2 a 5,25; risultati esatti: 1-1 6,00, 1-0 o 0-1 a 8,00, 2-1 o 1-2 a 10, 2-0 o 0-2 a 12. Anche in questo caso quota più bassa per l’under 2,5 (1,80) rispetto all’over (1,90).

 

Milano, 9 gennaio 2015

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl