Chi fa prevenzione sulla droga in Italia nonostante le restrizioni?

07/gen/2021 12:36:43 Celebrity Centre Firenze Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Durante il 2020 le scuole hanno funzionato a singhiozzo, e la maggior parte dei ragazzi sono rimasti a casa continuando il loro corso di studi tramite la didattica a distanza. Una delle conseguenze è stato che tutte le associazioni di volontariato che regolarmente facevano prevenzione nelle scuole sul soggetto della droga, non hanno potuto continuare ad informare i ragazzi.

L’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga”, sin dallo scorso marzo, si è subito attivata in modo da continuare l’attività di prevenzione organizzando numerosi e regolari webinar totalmente gratuiti, coinvolgendo studenti, famiglie, insegnanti e chiunque volesse accrescere le sue informazioni sul soggetto della tossicodipendenza e delle sostanze stupefacenti.

I webinar tenuti dai volontari dell’associazione hanno trattato dei meccanismi con cui le droghe agiscono nel corpo e sulla mente, e nello specifico di varie sostanze: marijuana, alcool, ecstasy, psicofarmaci e molto altro.

Alcuni webinar hanno trattato soggetti molto delicati: come si parla a un tossicodipendente per aiutarlo a uscire dal tunnel? E inoltre, come riconoscere in primo luogo che un ragazzo ha un problema con le droghe? Questi incontri online hanno permesso a molti di instaurare una vera comunicazione con i propri familiari tossicodipendenti, in modo da poterli aiutare in modo efficace.

“Un Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga non costituisce più una piaga sociale. Le attività di “Un Mondo Libero dalla Droga” consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Un ragazzo informato, che pensa con la sua testa, pretenderà che gli sia dato un aiuto sincero, reale e naturale, senza ricorrere a droghe e farmaci dannosi. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Un Mondo Libero dalla Droga” Toscana

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl