Crisi di astinenza al tempo del coronavirus

12/mar/2020 12:51:22 Celebrity Centre Firenze Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le crisi di astinenza sono terribili: la mancata assunzione di droga causa sintomi molto gravi e spinge il tossicodipendente a fare qualsiasi cosa pur di entrare in possesso di una dose. Nei prossimi giorni, chi non ha fatto scorta, sarà costretto ad uscire allo scoperto per incontrare il suo spacciatore abituale.

È di ieri la notizia che, a Pescara, la polizia ha fermato e denunciato dei tossicodipendenti che stavano violando il divieto di circolazione. Provenienti da un comune limitrofo, si stavano recando a Pescara nel quartiere Rancitelli per acquistare droga, e lo hanno pure candidamente confessato agli agenti di polizia! Sempre ieri, a Carugo in Brianza, un uomo è stato fermato nei pressi di un parco noto per le attività di spaccio, mentre cercava i suoi “pusher” di fiducia. A Mappano, Torino, sempre per un controllo riguardo a mobilità non autorizzata, è stato beccato uno spacciatore professionista che deteneva nell’auto 13 sacchi di marijuana; dopo una perquisizione a casa sono saltati fuori altri 16 chili di cannabis, per un valore di oltre 300.000 euro!

Insomma, il coronavirus sta stanando tossicodipendenti e spacciatori… l’astinenza sta giocando a questi traffici di morte davvero un bel tiro mancino.

Nonostante l’opera incessante ed encomiabile delle forze dell’ordine, il traffico di droga non verrà mai battuto del tutto finché esisterà la richiesta di stupefacenti. Ecco che la prevenzione, attraverso l’informazione, diviene essenziale. Le prossime generazioni dovranno essere immunizzate attraverso la conoscenza degli effetti negativi dell’abuso di droga.

L’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga” si propone di aiutare le scuole a fare prevenzione sull’abuso di droghe, alcool e farmaci. I volontari effettuano lezioni e conferenze ai ragazzi, e molte scuole adottano la campagna portando avanti loro stesse i programmi di prevenzione grazie ai materiali educativi dell’associazione. Tutti gli interventi dei volontari sono a titolo assolutamente gratuito, come pure la fornitura di opuscoli, manuali, video.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione. La campagna è del tutto laica, l’associazione organizza anche eventi pubblici nei quali vengono distribuiti opuscoli su tutti i più comuni tipi di droghe ai cittadini. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl