6 febbraio - da Feltrinelli "Vele dal Vero", disegni e acquarelli di P.D. Cambiaso, Erga. Le barche e le vele di Genova e delle Riviere a metà '800

06/feb/2020 00:39:06 basicterzosettore Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI

 

Giovedì 6 febbraio 2020 - ore 18,00 Libreria laFeltrinelli di via Ceccardi a Genova
Presentazione del volume di Pietro D. Patrone


VELE DAL VERO (1840-1890)

Velieri, vele e personaggi di P. Domenico Cambiaso, disegni ed acquarelli


SAILS FROM LIFE (1840-1890)

Sailing ships, sails and people by P. DOMENICO CAMBIASO, 
drawings and watercolours


Presenta il critico d'arte e curatore di mostre Alessandro Pernecco


BILINGUE In Italiano e Inglese

 


Un libro che illustra per la prima volta la maggior parte dei tipi di legni e relative armature veliche che tra il 1830 e la fine secolo (all’albore delle navi a vapore, queste ultime talvolta già riportate in alcuni disegni del libro) costituivano l’armamento mercantile e da diporto dell’epoca, non solo per barche di mare, ma anche per quelle di acque interne, che sono un’esclusiva di questo testo. In un’epoca dove il disegno era l’unica fonte di rappresenta­zione, Cambiaso, riconosciuto pittore verista, rappresenta una fonte storica unica per appassionati del mare e di pittura.
Questo volume è dedicato all’interesse degli appassionati di navigazione a vela. Ma è anche un testo per collezionisti, curiosi, innamorati delle vedute marine, antiquari... L’approc­cio alla navigazione a vela è stato qui realiz­zato in una forma indubbiamente inconsue­ta, attraverso disegni e pitture (in genere ad acquarello) di P. D. Cambiaso, che è sempre stato considerato tra i più accurati vedutisti genovesi, tanto da essere talvolta definito un vero e proprio ritrattista.

 


PIETRO D. PATRONE, ingegnere civile e docente universitario, si occupa professionalmente di Ingegneria Economica applicata alle grandi commesse edilizie terrestri e marittime. In ambito universitario insegna attualmente Project Management presso la Scuola Politecnica di Genova. Il suo primo interesse per l’opera di P. Domenico Cambiaso è degli anni ’80, allorquando come ricercatore per l’Istituto di Urbanistica dell’Università di Genova diretto da E. Fuselli, venne sollecitato a studiare l’urbanistica genovese dell’800 attraverso i vedutisti dell’epoca, successivamente estesa alle due riviere liguri e poi al resto d’Italia. Tale studio si concluse con la pubblicazione di cinque volumi sull'argomento utilizzando le vedute dal vero del Cambiaso. Ha inoltre pubblicato manuali tecnici di ambito professionale.

 


Pasquale Domenico Cambiaso dopo aver frequentato l’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova, si recò a Napoli, dove con tutta probabilità ebbe modo di frequentare la “Scuola di Posillipo”, in cui i suoi maestri Pitloo, Carelli, Gigante e Smargiassi esercitavano una pittura vedutistica, seguaci di quel vedutismo veneto settecentesco dei Guardi, Canaletto, Bellotto e Marieschi.
Quando il Cambiaso si stabilisce a Genova, le sue vedute documentano l’ambiente cittadino e rivierasco nel periodo anteriore ai mutamenti urbanistici del XIX secolo. Tutta questa produzione, oltre alla piacevolezza e intensità pittorica, riveste una importante testimonianza storico documentaristica. Se osserviamo le opere del Cambiaso, siamo emozionati e incuriositi dall'ottica della veduta (marina o piazza che sia), ma in ogni sua opera vi è una costante presenza di figurine, barche, naviglio (in mare o sulla spiaggia) che risultano sempre molto dettagliate e movimentano e animano le sue opere.
Oggetto di questa nuova fatica di P. D. Patrone sono non più le vedute del Cambiaso sulla quali si è già scritto molto, bensì alcuni elementi presenti in ogni singola opera. In pratica Patrone vuole mettere in evidenza i “dettagli” delle opere del Cambiaso. Ma quali sono questi dettagli?: i numerosi tipi di navi e imbarcazioni presentati con i loro accessori e attrezzature veliche, vari tipi di gozzi da pesca, leudi e brigantini presenti sia in mare sia sulle spiagge, spesso in costruzione nei cantieri in attesa del varo. Si può in definitiva affermare che ogni angolo d’Italia documentato dal pittore ci consente di conoscere e rilevare le differenti modalità di lavoro e di vita in una cronaca “dell’antico quotidiano”, offrendo un contributo allo studio dell’evoluzione e della storia della marineria ligure e italiana.

(dall'Introduzione al volume, di A. Pernecco)

 


P.D. PatroneVELE DAL VERO (1840-1890) SAILS FROM LIFE  
Erga Edizioni, Genova - 16.90 Euro - 196 pagine - 17 x 24 cm
Brossura con alette - ISBN:  978-88-3298-167-4



Qui di seguito alcune immagini tratte dal volume.
Disegno a matita - Pencil drawing
Crevari - Gozzo ponentino - Modello del Presepe - Model of the Nativity 
Studio di barche - Study of boats and ships - 1
Studio di barche - Study of boats and ships - 2
Barca da lavoro - Working Boat
San Terenzo - La Spezia - Barche - Boats
Sampierdarena - Lanterna e gozzo ma anche piroscafo
Recco - Brick in secca
Genova - Panorama con veliero motorizzato - Sunset view with motorized shipyard
Genova 1818 - Autore ignoto - Author unknow
Sampierdarena -
Cornigiotto

Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it   Distribuzione nazionale CDA Bologna
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni  o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl