2 marzo - "AUGUSTE PAPON - Il Re degli impostori" (Erga edizioni) allo Spazio Aperto di via dell'Arco a Santa Margherita

28/feb/2019 19:16:41 basicterzosettore Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

Il 24 giugno 1856, a tarda sera, un uomo avviluppato in un elegante mantello da viaggio lasciava in fretta e furia l’Albergo Feder di Genova, in Via al Ponte Reale, e spariva rapidamente nei vicoli oscuri a ridosso del porto. Sapeva di essere pedinato dalla polizia. All’alba del giorno seguente il Vicequestore della città scriveva all’Intendente Generale per informarlo che “il noto Marquis Papon lasciò ieri sera l’Albergo Feder dicendo che partiva per Torino dove si sarebbe trattenuto per pochi giorni, ma si ha motivo di dubitare della sincerità delle sue parole giacché portò via tutti i suoi effetti. Egli lascia qui diversi debiti e in un grave imbarazzo la Tipografia Ponthenier. Essendogli stato ritirato il passaporto dal Console francese, è molto probabile che si allontani da Genova con passaporto falso”.
Chi era dunque questo misterioso Papon e che cosa aveva combinato di così grave da mettere in allarme le sospettose autorità della Superba? E cosa c’entra in tutto questo re Ludwig di Baviera e la ballerin
a Lola Montez?

 
Se ne parlerà Sabato 2 marzo alle 16.30 nella sede dell'associazione 
Spazio Aperto di via dell'Arco 38 
a SANTA MARGHERITA LIGURE 


Carla Scarsi e Enrico Beviglia  presentano il volume


AUGUSTE PAPON 
Il Re degli impostori


di Roberto Beccaria
 

Auguste Papon è un cavaliere d’industria �“ così venivano chiamati i truffatori nell’Ottocento �“ che ebbe l’audacia di tentare una truffa perfino ai danni di Cavour. Fu un finto marchese, un finto ufficiale, un finto monaco, un finto assicuratore, ma un vero ricattatore in più occasioni e la sua vittima più famosa fu il re di Baviera Ludwig I, a causa della sua storia d’amore con la celebre ballerina Lola Montez.

La sua vita e le sue “imprese” si sono svelate all’Autore un po’ per volta e in modo assolutamente frammentario. Una vicenda che prende le mosse dalla Genova risorgimentale, che il bibliotecario genovese Roberto Beccaria, vestiti gli inconsueti panni dell’ “investigatore storico”, ha inseguito per molti anni attraverso gli archivi di mezzo mondo, dall’Italia alla Svizzera, dalla Francia alla Germania fino al Brasile, analizzando documenti d’archivio e bibliografici, testimonianze manoscritte e a stampa, non sempre facili da interpretare. Il volume offre un ampio corredo di immagini e di note che offrono interessanti spunti di approfondimento.

Papon, avventuriero sublime, è un uomo sorprendentemente moderno, emblema del delinquente incallito e inesauribile, perfino simpatico e stupefacente nella sua sfrenata recidività: solo per questo meriterebbe di essere protagonista di un film d’avventura.







This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl