Gioventù per i Diritti Umani espande le sue attività in Ucraina

05/lug/2018 01:23:37 Celebrity Centre Firenze Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nel 2013, una giovane donna ucraina di nome Anna Ganzhul, consigliere del sindaco di Mykolaiv e presidente del consiglio giovanile di Mykolaiv, ha scoperto Gioventù per i Diritti Umani (Youth for Human Rights - YHR) in un forum su Internet. "I miei occhi si sono illuminati e volevo condividerlo con i miei amici", dice Anna, "quando l'ho fatto, è piaciuto anche a loro ed è così che si è formato il nostro gruppo".

“Gioventù per i Diritti Umani” è un programma sostenuto dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard. È attiva a livello internazionale organizzando convegni (il più recente a New York nel Palazzo di Vetro della Nazioni Unite) e lezioni sui Diritti Umani nelle scuole elementari, medie e superiori, allo scopo di diffondere la conoscenza della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo approvata dall’ONU nel 1948.

Oggi il gruppo di Anna Ganzhul, nell'Ucraina meridionale, conta 50 persone. Trai suoi membri il capo della sezione studentesca locale della Associazione Nazionale degli Avvocati, membri del Dipartimento di Giustizia e altri giovani attivisti pronti a cambiare il mondo, cominciando dalla loro città.

Ex centro militare dell'Unione Sovietica, Mykolaiv non si è ancora liberata della sua atmosfera "chiusa"; Anna Ganzhul ritiene che Gioventù per i Diritti Umani possa rimediare a ciò. "Tutti i problemi partono dall'ignoranza dei diritti umani", afferma.

Anna si è occupata della traduzione in lingua ucraina del libretto “Cosa sono i Diritti Umani?”, ha iniziato a distribuirli su larga scala e ha addestrato 90 educatori che hanno iniziato a fare lezioni nelle scuole di Mykolaiv.

"Gli effetti delle lezioni sono visibili", scrisse un insegnante dopo un seminario. "I ragazzi del biennio delle secondarie superiori, che hanno partecipato alle lezioni, erano pronti ad assumersi la responsabilità non solo per loro stessi, ma anche per gli studenti delle classi inferiori." Infatti, gli studenti più grandi, senza che gli fosse richiesto, hanno cominciato a informare gli studenti più giovani leggendo loro l’opuscolo sui diritti in tutta la scuola.

Inoltre, in risposta alla domanda di studenti e insegnanti, "E i diritti umani nel nostro paese?" Anna Ganzhul e il suo team hanno creato un opuscolo che tratta degli articoli della Costituzione ucraina che garantiscono i diritti umani fondamentali.

Dopo dozzine di seminari, Anna afferma che il suo telefono era diventato una "hotline per i diritti umani", riceveva continue chiamate di insegnanti interessati che richiedevano lezioni nelle proprie aule.

La squadra di attivisti di Anna ha quindi soddisfatto tutte queste richieste: agli studenti di tutte le 67 scuole e delle 20 facoltà di Mykolaiv sono stati insegnati i diritti umani fondamentali.

In una lettera formale indirizzata ad Anna Ganzhul, il capo del dipartimento di giustizia di Mykolaiv ha data un riconoscimento al suo lavoro e alla realizzazione del suo obiettivo a lungo termine. "Grazie al lavoro efficace di Gioventù per i Diritti Umani", ha scritto, "i nostri giovani sono diventati parte della nostra vita civica. Mykolaiv e questa regione sono ora più aperti."

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl