Le prime formulazioni dei principi di Dianetics

28/set/2017 16.52.17 Scientology Brescia Contatta l'autore

La ricerca e le formulazioni.

Nel 1932 L.Ron Hubbard intraprese una ricerca per determinare il principio dinamico dell’esistenza, in una forma funzionale che potesse portare alla soluzione di alcuni dei problemi dell’umanità.

Una lunga indagine nell’ambito della filosofia antica e moderna culminò, nel 1938, nella scoperta, ottenuta in modo euristico, della legge primaria.

Ron stese in quell’epoca un’opera che trattava dell’uomo e delle sue attività.
Negli anni successivi continuò a ricercare, per provare o smentire gli assiomi così enunciati con le opportune formulazioni.

Alcune esperienze avute durante la guerra resero necessario allo scrittore scomporre l’opera in equazioni applicabili e nel 1945 si intraprese un intenso programma a questo scopo.

Le prime tecniche.

Un anno dopo si erano scoperte o evolute molte tecniche ed era stata formulata una forma approssimativa della presente opera.

Finanziata in gran parte da una somma sborsata a titolo di indennizzo globale di invalidità, quella forma di Dianetics fu applicata in modo intensivo a soggetti volontari, e l’opera si sviluppò gradualmente fino alla sua forma attuale.

Come descritto qui, Dianetics è stata sottoposta dallo scrittore ad esami nel corso degli ultimi tre anni.

L’ultima serie di volontari presi a caso, venti per la precisione, fu riabilitata, venti su venti, con una media di 150 ore di lavoro a testa.

Dianetics offre per la prima volta l’anatomia della mente umana e le tecniche per trattare la mente reattiva, finora sconosciuta, che causa comportamenti irrazionali e psicosomatici.

Ha rimosso con successo tutte le compulsioni, repressioni, nevrosi e psicosi a cui è stata applicata.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl