L'Università LUMSA e la Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo promuovono il Master ‘Esperti in politica e relazioni internazionali’

14/lug/2017 12.36.33 Cantiere Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Contribuire alla crescita del proprio Paese operando all’interno di partiti e movimenti politici o inserendosi nei ranghi dell’apparato diplomatico. Lavorare all’estero cogliendo le opportunità offerte dall’Unione europea. Collaborare con osservatori, associazioni culturali e organizzazioni internazionali.

Stimolanti e dai contorni cosmopoliti gli sbocchi professionali verso cui instrada il Master Universitario di II livello per 'Esperti in Politica e Relazioni Internazionali',promosso da LUMSA – Libera Università Ss. Assunta in collaborazione con Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, ente no-profit che sostiene progetti utili alla collettività operando quotidianamente in svariati ambiti del vivere sociale, fra cui quello dell’istruzione e della formazione.

 

Giunto alla sua XII edizione, il Master è considerato, nell’intero panorama accademico, un punto di riferimento assoluto per la formazione in ambito politico e diplomatico. Storia, economia, scienze politiche. Diritto internazionale, comunitario, pubblico e amministrativo. E ancora, analisi dei media, lingua inglese e (non ultimo) tecnica oratoria. Le materie affrontate garantiscono un background culturale davvero completo.

 

Policy Maker: al servizio della collettività – Il percorso di studio è appositamente pensato per creare figure capaci di interpretare l’attività politica come massima espressione del servizio a favore della collettività. Professionisti in grado di svolgere un ruolo chiave nelle dinamiche sociali attivandosi concretamente per cogliere i reali bisogni della società civile e dare risposte concrete.

Professione diplomatico - Il diplomatico di oggi deve saper leggere il mondo che lo circonda interpretandone gli avvenimenti. Per riuscirci necessita di un background culturale realmente completo e dalle tante sfaccettature. Questo Master fornisce tutte le competenze, a livello giuridico, economico, storico e linguistico, fondamentali per intraprendere la carriera diplomatica: è infatti riconosciuto dal Ministero degli Esteri come corso idoneo alla preparazione dell'apposito Concorso.

 Dalla teoria alla pratica - In partenza dal prossimo 16 ottobre, presso la sede di Roma dell’Ateneo (Piazza delle Vaschette 101), il Master è rivolto a laureati di secondo livello italiani ed europei, nonché a laureati di paesi extra-europei purché in possesso di un titolo di studio equiparato a quello italiano. Per accedervi occorre presentare l’apposita domanda di pre-iscrizione entro il 6 ottobre (scaricabile all’indirizzo http://www.lumsa.it/didattica_master_secondo_livello_esperti_politica_e_relazioni_internazionali) iscrivendosi alla prova di selezione.  Il piano di studi (di durata annuale) prevede 1.500 ore complessive. Oltre che da docenti universitari, le lezioni sono tenute, in qualità di visiting professor, da personalità del mondo politico-istituzionale, esperti internazionali ed esponenti dell’economia, della finanza e dell’industria. Per cominciare fin da subito a metter in pratica quanto appreso in aula, a tutti i partecipanti è offerta la possibilità di partecipare a un periodo di stage presso istituzioni pubbliche (Parlamento, organi costituzionali, ministeri, enti locali…) o soggetti privati, nonché all'interno di organismi internazionali e sovranazionali.

 

30 borse di studio – Ciò che rende davvero unico il Master sono le 30 borse di studio messe a disposizione dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, in sintonia con la propria mission che la chiama a impegnarsi per lo sviluppo socio-culturale del Paese. Assegnate su indicazione di un’apposita Commissione di Valutazione, le borse sono 30 opportunità concrete che facilitano l’accesso ai corsi da parte degli studenti più meritevoli. Dedicata a Fulvio Roma, benemerita personalità del frusinate, una delle borse a copertura totale è riservata a uno studente nato o residente nella provincia di Frosinone.

 

Afferma il Presidente della Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele: È con viva soddisfazione che inauguriamo la XII edizione di questo Master, ormai considerato dagli esperti del settore un punto di riferimento imprescindibile per la formazione politico-diplomatica internazionale di alto

 

livello. La conoscenza della geopolitica, della scienza diplomatica, la corretta comprensione delle dinamiche interne all’Unione Europea e l’approccio consapevole alle relazioni fra Governi su scala mondiale sono strumenti fondamentali per chi intenda affrontare le più urgenti sfide di questo complesso momento storico: chiunque aspiri a diventare un diplomatico o un ‘Policy Maker’, ovvero un attivo professionista della politica internazionale, non può farne a meno. L’obiettivo della Fondazione Terzo Pilastro è da sempre quello di promuovere un’adeguata formazione delle nuove generazioni, affinché i giovani meritevoli possano diventare non soltanto capaci artefici del proprio avvenire, ma anche e soprattutto una concreta speranza per il futuro del nostro Mondo.” 

 

“Il Master in Esperti in Politica e Relazioni internazionali – afferma il Rettore Francesco Bonini – è una finestra sul mondo, un luogo dove studiare e approfondire le dinamiche che caratterizzano le relazioni internazionali e la continua evoluzione dei confini geopolitici da cui dipendono i rapporti diplomatici tra i Paesi. La LUMSA pone il suo sguardo verso la società civile in modo critico e dialettico formando così esperti che, a livello giuridico, economico, storico e linguistico, sappiano interpretare al meglio i contesti socio politici e calarsi in posizioni chiave per la società.”

 

Scheda del Master

·           Sede del Master: Università LUMSA – Piazza delle Vaschette 101 (Roma)

·           Pre-iscrizioni: entro il 6 ottobre - www.lumsa.it/master

·           Selezioni: 10 e 11 ottobre 2017 (occorre inviare domanda di partecipazione entro il 6 ottobre)

·           Inizio corsi: 16 ottobre 2017

·           Numero partecipanti: minimo 20 – massimo 35

·           Orario lezioni: lunedì – martedì – mercoledì – giovedì di ogni settimana. Dalle ore 17.00 alle ore 21.00

·           25 borse di studio a copertura totale dei costi di iscrizione (€ 3.000) e 5 borse a copertura parziale (€ 2.000)

·           La frequenza al Master (per non meno dell’80% delle attività complessive) e il superamento delle prove intermedie e dell’esame finale garantiscono l’attribuzione di 60 crediti formativi universitari (cfu) e il conseguimento del titolo di Master universitario di II livello.

 

Per ulteriori informazioni: www.lumsa.it/master

Dottor Generoso Rosati – 338.6054913 – g.rosati@lumsa.it

LUMSA - Segreteria Master e Corsi di Perfezionamento:

·         Via Pompeo Magno 22 – 00192 Roma

·         Tel. 06.68.422.467 – perfezionamento@lumsa.it - Orario: martedì 15.00-17.00; venerdì 12.00-14.00

 - - - - - - - - - - - - - - - -

LUMSA – Libera Università Maria Ss. Assunta - La LUMSA è un’università italiana non statale d’ispirazione cattolica. È il secondo Ateneo più antico di Roma: la sua storia è iniziata con Luigia Tincani nel 1939. Rientra nel sistema universitario nazionale e rilascia titoli di studio che hanno valore legale equivalente a quelli delle università statali. Preparazione, crescita, futuro insieme all’attenzione allo studente come persona, all’insegnamento, al lavoro e alla ricerca sono le caratteristiche peculiari dell’Ateneo. Oggi, oltre che a Roma, la LUMSA ha sedi di didattica decentrata a Palermo e Taranto. Dal punto di vista didattico l’Ateneo è articolato in diversi dipartimenti: Scienze umane (comunicazione, formazione, psicologia), Giurisprudenza Roma, Giurisprudenza Palermo, Scienze economiche, politiche e delle lingue moderne.

 

 

Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo - La Fondazione Terzo Pilastro - Italia e Mediterraneo opera nei campi – a titolo esemplificativo e non esaustivo – della Sanità, della Ricerca scientifica, dell’Assistenza alle categorie sociali deboli, dell’Istruzione e Formazione, dell’Arte e Cultura, svolgendo inoltre la funzione di trait d’union tra le culture del Mediterraneo. La ragione d'essere della Fondazione si declina, coerentemente, con la missione delle sue due anime. In particolare, con la sua seconda anima, essa guarda ai Paesi che si affacciano sul Mediterraneo con iniziative che costruiscano dialogo e che evidenzino la ricchezza delle diverse culture e tradizioni favorendone una feconda contaminazione. Per il Presidente Emmanuele F. M. Emanuele il Mediterraneo, che «ha avuto nell’antichità un ruolo di assoluta ed incontrastata centralità, è oggi nuovamente chiamato a svolgere un ruolo di primo piano come modello di coabitazione aperta e feconda, avendo come ambizioso obiettivo quello di realizzare uno spazio politico, economico, culturale, religioso, unito, propositivo e consapevole della propria identità, in grado di ricomporre le lacerazioni con il vicino Oriente. L’Italia, collocata nel cuore del Mediterraneo, è chiamata a svolgere il doveroso compito di ponte che collega le sue rive».  La sfida può essere vinta se ciascuna parte in causa si doterà dello strumento più efficace, quello della forza immateriale della cultura, nella misura in cui viene alimentata e diffusa con iniziative di cui la Fondazione intende essere innesco costante. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl