Solidarietà e speranza al motto di“Qualcosa si puo’ fare”

14/feb/2017 22.09.21 Riforme Sociali Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I Ministri Volontari di Scientology in aiuto a Posta e ai comuni del Centro Italia.

 

Roma 14 Febbraio 2017. E' comprensibile che ora come nel momento delle scosse di terreomoto che hanno colpito il centro Italia, i comuni del luogo hanno bisogno di supporto e solidarietà.

 

Rispondendo alle richieste delle istituzione di Posta, nelle vicinanze di Amatrice, un gruppo di Ministri Volontari della Chiesa di Scientology sta dando supporto logistico di organizzazione degli aiuti accatastati in una ex-palestra e sta portando anche viveri e quanto occorre ai residente per superare i difficili momenti in cui bisogna ricominciare la vita civile.

 

Portando la loro esperienza nell'organizzazione, le abilità di comunicazione, nello spirito del loro motto Qualcosa si può fare al riguardo, i Ministri Volontari della Chiesa di Scienotlogy di Roma hanno dedicato giornate alle richieste portando ordine e fruibilità degli aiuti che sono giunti grazie al sentimento di soldarietà che anima gli italiani.

 

Continuando con il loro impegno, per il 25 Febbraio 2017 è prevista una riunione di volontari presso la locale sede della Chiesa di Scienotlogy di Roma in via della Maglianella. Saranno invitati tutti coloro che si vogliono unire in questo progetto di solidarietà per i comuni del centro Italia, molti dei quali hanno donato, grazie alle loro tradizioni ristoro ai residenti delle città che vi si recano in vacanza per l'estate. La necessità di una veloce ricostruzione è quindi vitale in questo momento.

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl