Come mai l’olio di Argan costa così tanto?

15/mag/2013 11:03:06 Claudio Sgarbato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Scopriamo insieme perché l’olio di argan è soprannominato l’oro giallo

 

A causa della crescente domanda e della sua limitata produzione, l’olio di argan è diventato un bene molto costoso.

L’olio di argan può essere utilizzato nel settore della cosmetica ma anche nel settore della culinaria (olio di argan alimentare). Proprio per questi suoi utilizzi e le molteplici proprietà, ma anche grazie alla globalizzazione e a internet il prodotto è diventato sempre più ricercato.

L’olio di argn viene prodotto in marocco, nella regione sud-ovest che è l’unico posto dove cresce l’albero argania spinosa.  La foresta di Argan è nascosta in una remota regione del Marocco tra le montagne dell'Atlante, il Sahara occidentale e l'Oceano Atlantico. La foresta di Argan supporta più di 3 milioni di berberi, gli abitanti originari del Marocco con il legno per il riscaldamento; mangimi per il bestiame; olio per cucinare, medicinale e cura personale.

Durante gli anni di grossa siccità l’albero va in “letargo” non producendo più i suoi frutti. Il “letargo” può durare anche diversi anni, ma appena le sue radici rilevano l’umidità necessaria l’albero riprenderà a dare i suoi frutti.

Ci sono stati diversi tentativi in Europa di coltivare l’albero, tutti fallimentari. L’argania spinosa impiega circa 40 anni prima di poter dare il frutto da cui si estrae l’olio. E da un albero è possibile estrarre solamente un litro di olio.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl