Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Wed, 19 Sep 2018 07:03:42 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/1 Comunicato stampa: GIRD 2018 Tue, 18 Sep 2018 16:30:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492248.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492248.html Corpo Italiano di San Lazzaro Corpo Italiano di San Lazzaro

GIRD 2018 �“ GIORNATA INTERNAZIONALE PER LA RIDUZIONE DEI DISASTRI

Si terrà il 12 ottobre prossimo, presso la Camera dei Deputati, il principale evento nazionale organizzato in occasione della Giornata Internazionale per la Riduzione dei Disastri, per rimarcare l’importanza dei temi della riduzione dei disastri, della prevenzione e della resilienza, in un territorio fragile come quello italiano.  

Un territorio che presenta molteplici e diffusi rischi naturali ed antropici, per il quale una concreta  prevenzione deve basarsi su una crescente consapevolezza da parte delle istituzioni, degli enti e della popolazione tutta.  Organizzarsi in rete, mettere in campo le competenze tecnico scientifiche coordinandole entro parametri di sostenibilità mirati alla prevenzione, costituiscono passi importanti verso un ulteriore miglioramento del sistema di protezione civile ai vari livelli, dal locale all’internazionale.  Questo  convegno si prefigge di contribuire al raggiungimento di tali obiettivi.

L’evento, organizzato dal Corpo Italiano di San Lazzaro, prevede un convegno con rappresentanti di qualificati enti che contribuiscono al sistema italiano della protezione civile. Numerosi i patrocini ricevuti, tra i quali quello della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dell’ASI, dell’ENEA, dell’INGV, dell’INU e dell’ISPRA. Il convegno è stato ufficialmente riconosciuto dall’UNISDR (Agenzia delle Nazioni Unite per la Riduzione dei Disastri) che l’ha inserito nel calendario ufficiale internazionale. 

La GIRD 2018 si terrà presso la Sala Nilde Iotti della Camera dei Deputati, Palazzo Theodoli-Bianchelli in via del Parlamento 9. L’accesso è previsto alle ore 16:30.

Per accedere all’evento è necessario accreditarsi attraverso il modulo online (www.csli-italia.org/registrazione-gird-2018.html) o mandando una email all’indirizzo della Segreteria del Corpo Italiano di San Lazzaro (segreteria@cslitalia.org).

Al termine del convegno sarà possibile richiedere il rilascio di una attestazione nominale di partecipazione alla Giornata.



Segreteria Nazionale
Corpo Italiano di San Lazzaro

LAZARUS UNION - Corps Saint Lazarus International (CSLI)
NGO in Special Consultative Status with the United Nations (ECOSOC)
ZVR. 023914681 and UN REGISTRATION NUMBER 632158


Sito:
www.csli-italia.org
Mail office: segreteria@cslitalia.org
Tel office:
366 4922940
Social: 
Facebook 
  Instagram    YouTube    Twitter
Indirizzo:
C.so Amedeo di Savoia 218, 80136 Napoli Italia
]]>
Distribuzione di opuscoli contro le droghe nelle zone "calde" di Torino. Mon, 17 Sep 2018 19:04:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492112.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492112.html terra di libertà terra di libertà
Lungo Dora Napoli, Via Principe Oddone, Corso Regina Margherita, Via Cigna: un quadrilatero che circoscrive una zona dove lo spaccio è
una routine. Quando i Volontari di Terra di Libertà entrano nei bar,alcuni veramente fatiscenti, vengono accolti dai gestori con simpatia ma anche con un po' d' ironia: "Proprio qui venite a dare questi opuscoli?" I Volontari sorridono e sottolineano che lì è il posto giusto, lì c'è più bisogno che mai d'informazione. Lungo le vie molti stranieri, tutti accettano volentieri l'opuscolo: "La Verità sulla Droga". I Volontari con la riconoscibile maglietta verde con il logo della campagna"Un Mondo Libero dalla Droga" perseguono costanti il loro obiettivo quello di informare il maggior numero possibile di persone sui danni delle droghe, perchè "Le droghe derubano la vita delle sensazioni e delle gioie
che sono le uniche ragioni per cui esistere" L.R.Hubbard.
Torino 17/09/18


]]>
VERONA, COPPIA GAY AGGREDITA CON BENZINA. ARCIGAY: “FASCISTI FUORI CONTROLLO. GOVERNO INTERVENGA” Thu, 13 Sep 2018 20:42:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491790.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491790.html Arcigay Arcigay VERONA, COPPIA GAY AGGREDITA CON BENZINA. ARCIGAY: “FASCISTI FUORI CONTROLLO. GOVERNO INTERVENGA”

Bologna, 13 settembre 2018 - Un’imboscata in piena notte sul pianerottolo di casa, con taniche di benzina e svastiche e scritte omofobe sui muri esterni del palazzo (“Culatoni bruciate”, “vi metteremo tutti nelle camere a gas”): è quanto è successo la scorsa notte a Stallavena, nella provincia veronese, a una coppia di coniugi omosessuali. Verso le due di notte uno dei due, svegliato da rumori provenienti dal pianerottolo, ha aperto la porta di casa ed è stato colpito da un getto di benzina, senza riuscire a identificare l’aggressore. L’uomo è stato immediatamente soccorso dal marito, che ha trovato sul pianerottolo altre taniche di benzina e bombolette di vernice nera. La coppia era stata già vittima, lo scorso agosto, di un’altra aggressione in piazza Bra, a seguito della quale diverse associazioni avevano dato vita a una manifestazione antifascista. Successivamente, nella loro buchetta delle lettere avevano rinvenuto messaggi omofobi di evidente stampo neofascista. “Un’aggressione terribile, senza precedenti” commenta Gabriele Piazzoni, segretario nazionale Arcigay. “Stiamo assistendo a un crescendo gravissimo di violenza, in cui l’odio omotransfobico assume forme drammatiche e assolutamente allarmanti. I fascisti sono ormai fuori controllo, legittimati da una politica che usa i loro stessi argomenti e che li rende forti. In una Repubblica che si fonda su una Costituzione antifascista tutto questo è inaccettabile ed è più che sufficiente per motivare un intervento fermo e urgente del Governo. Non solo: chiediamo a tutta la comunità antifascista di questo Paese di mobilitarsi. Nelle prossime ore annunceremo la nostra reazione. Intanto trasmettiamo tutta la nostra vicinanza alla coppia colpita”, conclude Piazzoni.
--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (348.6839779 - 338.1350946)


]]>
IMMIGRAZIONE, ARCIGAY SOTTOSCRIVE LA LETTERA DI NAGA A MATTARELLA CONTRO IL DECRETO SALVIN "IL QUIRINALE SIA GARANTE DEL RISPETTO DELLA COSTITUZIONE" Thu, 13 Sep 2018 15:29:19 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491752.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491752.html Arcigay Arcigay IMMIGRAZIONE, ARCIGAY SOTTOSCRIVE LA LETTERA DI NAGA A MATTARELLA CONTRO IL DECRETO SALVINI: "IL QUIRINALE SIA GARANTE DEL RISPETTO DELLA COSTITUZIONE"
Bologna, 13 settembre 2018 - Arcigay ha sottoscritto la lettera aperta rivolta al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e promossa dall'associazione Naga onlus di Milano. La lettera, firmata da moltissime associazioni attive in Italia, riguarda il   decreto-legge proposto dal Ministero dell'Interno "in materia di rilascio di permessi di soggiorno temporanei per esigenze di carattere umanitario nonché in materia di protezione internazionale, immigrazione e di cittadinanza" , destinato ad approdare in Consiglio dei Ministri nelle prossime ore. Nella missiva, dal titolo "L'Italia non diventi il Paese dei lager", viene rivolto un pressante appello alla più alta carica dello Stato affinché intervenga a garanzia della  Carta costituzionale, che il decreto, stando alle anticipazioni fornite nei giorni scorsi dalla stampa, violerebbe in maniera grave e consistente. "Abbiamo aderito con convinzione all'iniziativa - spiega il segretario nazionale di Arcigay, Gabriele Piazzoni -, perché i contenuti di quel decreto sono inquietanti e inaccettabili, ed è impensabile che aggirino gli anticorpi che la nostra democrazia prevede a tutela dei principi su cui è fondata. Quel testo cancella con un unico infame colpo di spugna il principio di non colpevolezza e l'uguaglianza fra tutti i cittadini e le cittadine. Non solo: in tema di detenzione "amministrativa", istituto che contestiamo e respingiamo di per sé già dalla sua prima introduzione, il decreto Salvini ingrana la quarta e disegna un orizzonte che ricorda in maniera molto concreta l'epoca dei lager. A tutto questo, con fermezza, diciamo "no" e chiediamo a tutte e tutti di mobilitarsi in ogni modo affinché questo sciagurato tentativo di istituzionalizzare il razzismo venga archiviato definitivamente", conclude Piazzoni.




--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
Una vita libera dalla droga. Lo slogan dei volontari di Terra di Libertà ONLUS. Wed, 12 Sep 2018 20:20:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491661.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491661.html terra di libertà terra di libertà
Una vita libera dalla droga: lo slogan e lo scopo dell'Associazione Terra di Libertà ONLUS. I volontari con la ben conosciuta e inconfondibile maglietta verde porteranno il loro messaggio operativo distribuendo gratuitamente un grande numero di opuscoli informativi sugli effetti
distruttivi delle droghe. "L'informazione è la migliore arma contro la tossicodipendenza" afferma il coordinatore del Gruppo dei Volontari,
"perchè le persone quando sono correttamente informate fanno la scelta giusta: quella di una vita libera da qualunque dipendenza distruttiva.  "Le droghe derubano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere" L.R:Hubbard.
La distribuzione di opuscoli avverrà Giovedì mattina 13 Settembre nella zona via Cecchi, Via Principe Oddone a Torino.
]]>
I volontari del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani CCDU di Torino distribuiscono gli opuscoli informativi sugli psicofarmaci. Wed, 12 Sep 2018 19:13:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491655.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491655.html terra di libertà terra di libertà
I volontari del CCDU di Torino distribuiscono gli opuscoli su psicofarmaci e antipsicotici a Borgo Vittoria. Attraversando i Giardini di Via Chiesa della Salute sulle panchine siedono, a passare il tempo, molto anziani ai quali i volontari porgono gli opuscoli  molti iniziano a leggerli, qualcuno fa domande i volontari rispondono,spiegano, ascoltano. Il CCDU si occupa di monitorare su tutto il territorio nazionale
l'attività della psichiatria e di deunuciarne gli abusi. La distribuzione di opuscoli fa parte della prevenzione, attraverso l'informazione,
dell'abuso di psicofarmaci. Questi ultimi sono droghe e il loro abuso porta alle stesse conseguenze delle droghe di strada, portando le persone,spesso nell'ultima parte della loro vita, ad una "tossicodipendenza legalizzata". "Le droghe derubano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere." L.R.Hubbard.
Torino 12 settembre 2018.




Per info: M.G.Scaglione
Tel 3357108671
]]>
Distribuzione di opuscoli informativi sugli effetti negativi delle droghe per la campagna "Un mondo Libero dalla Droga" a Torino. Tue, 11 Sep 2018 14:36:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491401.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491401.html terra di libertà terra di libertà
Venerdì 7 Settembre a Torino i volontari della campagna "Un Mondo libero dalla Droga" hanno fatto una grande distribuzione di opuscoli
informando gli abitanti del Quartiere Aurora sui danni dell'abuso di droghe. A tutti: uomini, donne ,adulti e adolescenti di ogni nazionalità
è stato donato un opuscolo informativo. L'opuscolo spiega prima di tutto perchè esso viene prodotto : "Non farti ingannare. Hai bisogno
d'informazioni per evitare di caderci e per aiutare i tuoi amici a starne lontani. Questo è il motivo per cui noi abbiamo preparato questi opuscoli per te" (Fondazione per Un Mondo Libero dalla Droga). I volontari, riconoscibili dalla maglietta verde con il logo della Fondazione,
continueranno per tutto l'autunno a distribuire gli opuscoli nei quartieri di Torino, perchè, come dice il filosofo americano L.R.Hubbard:
"Le droghe derubano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere."
]]>
SICURI CHE I DIRITTI UMANI SIANO PROPRIO DI TUTTI? Tue, 04 Sep 2018 11:38:52 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/490461.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/490461.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Quando si parla di Diritti Umani si dovrebbe parlare una lingua comune, un argomento che dovrebbe essere da tutti senza distinzioni. Non è casuale quel condizionale, visto ciò che sta avvenendo a livello locale, nazionale e internazionale.

Sono trascorsi ben 70 anni da quel 10 dicembre 1948, giornata storica in cui l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite promulgò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, diritti appartenenti a tutti gli esseri umani senza distinzione di credo, etnia, colore della pelle e ceto sociale. Gli stati membri delle Nazioni Unite si impegnarono a lavorare insieme per promuovere i trenta articoli dei Diritti Umani che, per la prima volta nella storia, erano riuniti e codificati in un unico documento.

Eppure a distanza di 70 anni, dobbiamo osservare che per miliardi di persone questi diritti sono solo un'utopia. Guerre e dittature spesso dettate da meri interessi economici o di potere, portano con se carestia e morte, costringendo milioni di persone a lasciare i loro paesi di origine, alla ricerca di una vita migliore. Parole come: migranti, profughi, rifugiati, richiedenti asilo, sono termini che sono entrati nel nostro vocabolario comune, molte volte senza avere l'esatto concetto di ciascuna di loro. Sicuramente tutte hanno un comune denominatore: la voglia di uscire da situazioni insostenibili e di crearsi una nuova possibilità di vita. Quella vita e quella dignità garantita loro dalla Dichiarazione Universale per i semplice fatto di essere degli "Esseri Umani."

"I diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico" scriveva il filosofo L. Ron Hubbard, con questo spirito umanitario i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology nelle serate di lunedì 3 settembre, hanno distribuito copie del libretto "la storia dei Diritti Umani", contenenti i 30 articoli della Carta, nei negozi e ai cittadini in via Roma a Cagliari.

 

]]>
NEI LOCALI DEL POETTO SI FA PREVENZIONE ALLE DROGHE Wed, 22 Aug 2018 06:03:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/489388.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/489388.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Continua la campagna di prevenzione alle droghe dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, negli stabilimenti balneari e negli esercizi commerciali del lungomare Poetto a Cagliari.

Dagli ambulanti venditori di panini ai chioschi e punti di ristoro sull'arenile, dalle gelaterie alle pizzerie e ristoranti affollati di clienti, tutti hanno accettato di collaborare con i volontari, per una causa che in tanti hanno definito "importante e indispensabile" per raggiungere i giovani con il messaggio di vivere liberi dalla droga.

Oltre ai complimenti e agli elogi ai volontari, che fanno sempre piacere e danno una ulteriore carica per continuare nell'impegno, l'aspetto più importante è il fatto che tutti i titolari sposano con entusiasmo l'iniziativa, esortando i volontari a continuare e chiedendo informazioni sull'iniziativa, che ha visto i volontari impegnati nella distribuzione nella serata di sabato 18 agosto.

"La droga è l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale, scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard negli anni '70, sono trascorsi 50 anni da allora, dobbiamo constatare che l'emergenza è sempre più grave e sta mettendo a rischio il futuro dei nostri giovani.

Informazioni sulle conseguenze delle droghe e materiali gratuiti si possono trovare sul sito: www.noalladroga.it

]]>
L'ABUSO DEI FARMACI PRESCRITTI PUO' CRARE DIPENDENZA. LA VERITA' A SASSARI NEL QUARTIERE CARBONAZZI Tue, 14 Aug 2018 18:15:57 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488897.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488897.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Assimilare i farmaci alle droghe per molti sarebbe una forzatura e voler criminalizzare l'uso dei farmaci che nella maggior parte dei casi sono da considerarsi necessari se non indispensabili per salvare vite umane. Non è così quando si parla di abuso di farmaci o di "uso fai da te", i cui effetti molto spesso si rivelano devastanti.

L'abuso di farmaci prescritti è diventato un problema maggiore rispetto all'uso della droga da strada. Analgesici, tranquillanti, sonniferi, antidepressivi, stimolanti, antidolorifici, potrebbero sembrare più "sicuri" perchè sono prescritti dai medici, ma possono essere potenti e creare dipendenza così come l'eroina o la cocaina, droghe notoriamente illegali vendute dai pusher. I principi attivi di alcuni antidolorifici sono potenti alla pari dell'eroina e producono gli stessi effetti sul corpo e sulla mente. Allo stesso modo molti sedativi e stimolanti, quando abusati o usati impropriamente, possono condurre a dipendenza e a dolorosi sintomi di astinenza, quando si cerca di smetterne l'assunzione.

Altro problema, sempre più diffuso tra i giovani, è la ricerca di procurarsi lo sballo a basso costo, con i farmaci che spesso si trovano nell'armadietto dei farmaci di famiglia, e purtroppo questa categoria di farmaci sono molto difusi e quindi facili da recuperare.

Per informare sulle conseguenze causate dall'abuso di farmaci prescritti, i volontari di Fondazione per un Mondo Liibero dalla Droga e della Chiesa di Scientology nella giornata di martedì 14 agosto hanno distribuito centinaia di opuscoli informativi nelle strade e nei negozi del quartiere Carbonazzi a Sassari.

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard si riferiva alle droghe come "l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale", l'ingresso massiccio di certi farmaci nelle nostre case avvalora questa affermazione e fa da sprone ai volontari per continuare nel lavoro di prevenzione.

Info: www.noalladroga.it

]]>
GLI SPACCIATORI NON VANNO IN FERIE Sat, 11 Aug 2018 16:14:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488691.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488691.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Con una puntualità sconcertante arriva il tempo delle vacanze e piovono a ritmi giornalieri i sequestri e gli arresti per reati legati al mondo della droga, da parte delle forze dell'ordine. Una invasione di droghe di ogni tipo sta interessando la nostra isola per approvvigionare un mercato in cui la richiesta è aumentata per via dell'arrivo dei turisti in questi mesi estivi.

Per molti queste notizie sono diventate la quotidianità passando inosservate. Non così per i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology sempre attenti a ciò che succede intorno e che in queste occasioni intensificano le iniziative per dare le corrette informazioni che mettano i giovani nelle condizioni di sottrarsi alle mani dei criminali.

L'informazione è la base essenziale della prevenzione e togliela linfa che alimenta la criminalità, perchè sarà più difficile che un giovane bene informato cada nella trappola dei pusher.

Seguendo l'appello all'aiuto del filosofo L. Ron Hubbard che dichiarava che "l'uomo è di valore nella misura in cui può essere di aiuto agli altri" i volontari porteranno aiuto alla società informando i giovani sulle conseguenze delle droghe, distribuendo nella serata di lunedì 13 agosto, nei negozi del centro di Cagliari centinaia di opuscli "La verità sulla cocaina e sulla marijuana".

Info: www.noalladroga.it

 

 

]]>
ONDA PRIDE, DOMANI SALENTO PRIDE A GALLIPOLI. ARCIGAY: "IL NOSTRO ORGOGLIO NON VA MAI IN VACANZA" Fri, 10 Aug 2018 12:11:16 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488633.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488633.html Arcigay Arcigay ONDA PRIDE, DOMANI SALENTO PRIDE A GALLIPOLI. ARCIGAY: "IL NOSTRO ORGOGLIO NON VA MAI IN VACANZA"
Bologna, 10 agosto 2018 - Weekend numero dieci per l'Onda Pride,  la grande mobilitazione dell’orgoglio arcobaleno organizzata da Arcigay in rete con le altre associazioni del movimento lgbti.   Nella settimana che introduce il ferragosto, l'onda si infrange in uno dei luoghi simbolo delle vacanze estive in Italia: appuntamento a Gallipoli  per la terza edizione del Salento Pride, che ha fissato il suo concentramento alle 17,30 in via Kennedy, per poi raggiungere l'approdo previsto al Lido Por do Sol, dove si terrà la grande festa finale. "Dopo Rimini e Ostia, - dichiara Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay -  l'Onda Pride prosegue il suo itinerario nei luoghi del litorale italiano, che assieme alle grandi città e ai piccoli centri costituiscono la spina dorsale della nostra mobilitazione.  L'idea dell'Onda pride è proprio questa: favorire la presa di parola delle persone lgbti e di quanti ne sostengono le rivendiocazioni in maniera capillare, tanto nei centri quanto nelle periferie, mostrando chiaramente un fil rouge - quello della battaglia per i diritti, per l'autodeterminazione, per la libertà di tutti e tutte - che unisce tutto il Paese. Con questo spirito siamo pronti a colorare le strade di Gallipoli, certi che la risposta sarà come sempre entusiasmante, mentre già ci prepariamo per il gran finale della nostra mobilitazione, il 22 settembre a Palermo.", conclude. Info su www.ondapride.it.

--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)




]]>
"ASESSUALI MALATI" SU RADIO 2, ARCIGAY SCRIVE ALLA COMMISSIONE DI VIGILANZA RA "INACCETTABILE. IL SERVIZIO PUBBLICO SI SCUSI E FACCIA VERA INFORMAZIONE" Tue, 07 Aug 2018 15:44:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488331.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488331.html Arcigay Arcigay "ASESSUALI MALATI" SU RADIO 2, ARCIGAY SCRIVE ALLA COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI: "INACCETTABILE. IL SERVIZIO PUBBLICO SI SCUSI E FACCIA VERA INFORMAZIONE"
Bologna, 7 agosto 2018 - Il segretario nazionale di Arcigay, Gabriele Piazzoni,  ha inviato una lettera al Presidente della Commissione di Vigilanza Rai, senatore Alberto Barachini, per protestare su quanto andato in onda sabato scorso su Rai Radio 2 nella trasmissione "Al Posto del Cuore", condotta da Paola Perego e Laura Campiglio. "Nel corso della trasmissione - riferisce Piazzoni -  è stato affrontato il tema delle persone asessuali, e le conduttrici del programma  hanno affrontato il tema in chiave decisamente offensiva, definendo le persone asessuali come  “malati”, portatori di “un morbo”, “strani”, che “sicuramente non si riproducono, quindi sono una categoria in via d’estinzione”". Per Piazzoni, le due conduttrici "hanno dato vita ad un momento estremamente offensivo e discriminatorio, non solo per tutte le persone asessuali, ma per tutti coloro che hanno la giusta considerazione del servizio pubblico radiotelevisivo e non si aspetterebbero mai, in  quel contesto, parole infamanti e denigratorie rivolte a persone che hanno tutto il diritto di vivere la propria sessualità come meglio sentono e credono". "L’asessualità - spiega Piazzoni - si definisce come un orientamento sessuale caratterizzato dalla mancanza di attrazione sessuale verso tutti i generi. Se il servizio pubblico desidera affrontare l’argomento lo dovrebbe fare in maniera informata e consapevole, dando spazio ad interventi qualificati da parte delle associazioni e realtà che conoscono la tematica e affrontano quotidianamente le difficoltà delle persone asessuali nella nostra società. Siamo pertanto a chiedere che la Rai provveda a fornire le proprie scuse alle tante persone che si sono viste colpite dal modo in cui la trasmissione ha affrontato la tematica dell’asessualità e provveda a fornire uno spazio adeguato ad un approfondimento corretto sulla materia, realizzando dunque il mandato del servizio pubblico di crescita sociale e culturale del Paese", conclude.

 




--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  ( 338.1350946)


]]>
FONTANA: "LEGGE MANCINO DA ABOLIRE". ARCIGAY: "PROPOSTA EVERSIVA. QUELLA LEGGE VA ESTESA E RESA Più EFFICACE" Fri, 03 Aug 2018 14:29:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488113.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488113.html Arcigay Arcigay
FONTANA: "LEGGE MANCINO DA ABOLIRE". ARCIGAY: "PROPOSTA EVERSIVA. QUELLA LEGGE VA ESTESA E RESA Più EFFICACE"
Bologna, 3 agosto 2018 - "Non possiamo che prendere atto, esasperati, che la propaganda del Ministro Fontana prosegue indisturbata": così Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay, commenta le dichiarazioni del Ministro sull'abolizione della legge Mancino. "L'attacco odierno all'unica legge che punisce i crimini e le parole d'odio e che realizza lo spirito antifascista della nostra Costituzione, ha dell'eversivo. La legge Mancino non solo non va abolita, ma va da un lato estesa all'omotransfobia, dall'altro resa ancora più efficace e applicata, specie in questi anni in cui si moltiplicano i rigurgiti xenofobi e fascisti, in cui si spara allo straniero e si inviano proiettili perfino via posta elettronica, per intimidire chi dà voce all'antifascismo. Parlare di abolizione, proprio ora, vuol dire soffiare sul fuoco del conflitto sociale, legittimare i violenti, aizzarli fino in fondo. Questa incoscienza - conclude Piazzoni - ci allarma e ci lascia impietriti".

--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
CAGLAIRI: IL QUARTIERE LA MARINA IN RIVOLTA CONTRO LA VENDITA DI ALCOOLICI H24 Thu, 02 Aug 2018 11:27:49 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487983.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487983.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

Rientrano in sede con una denuncia i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology: nel distribuire materiale preventivo contro l'uso di droga nel quartiere La Marina a Cagliari, sono incorsi in una richiesta di aiuto da parte dei commercianti in quanto nel quartiere il consumo di alcoolici è spropositato a causa di vendite H24 e senza guardare la carta d'identità di chi compra.

 

Questo è avvenuto nella serata di mercoledì 1 agosto. Mentre distribuivano i libretti “La Verità sulla Droga”, i volontari sono stati fermati da ristoratori e commercianti che denunciano il sempre più largo consumo di alcoolici che vede in molti casi anche i più giovani aderire allo sballo più a portata di mano che ci sia. Mentre la maggior parte delle attività non vendono alcoolici e super-alcoolici oltre una certa ora e a ragazzi troppo giovani, ci sono alcuni dei commercianti che non si fanno scrupoli, contribuendo in questo modo a ubriacare la società.

 

“La droga rappresenta l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale” affermò L. Ron Hubbard in suo celebre scritto. In effetti, da quanto i commercianti hanno denunciato, è fuori da ogni dubbio che sia così. E il fatto che ci siano adulti che senza scrupoli non si curano della salute dei più giovani, non può che essere un fatto allarmante.

 

]]>
Tutti insieme contro la droga. Wed, 01 Aug 2018 10:32:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487849.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487849.html terra di libertà terra di libertà
La campagna "Un mondo libero dalla Droga" vede unite culture diverse ma concordi nel lavoro di prevenzione contro l'abuso di stupefacenti.
Il mondo laico delle ONLUS e quello delle diverse Chiese è unito dallo stesso scopo: informare i giovani sui rischi e sulle conseguenze 
delll'abuso di sostanze e  di alcool. Si inizia per gioco, per fare come gli altri, per sfuggire al dolore o alla noia e ci si ritrova nella schiavitù
della dipendenza senza più futuro. Questo è il motivo per cui Terra di Libertà, Un Mondo Libero dalla Droga, la Chiesa di Scientology e la
Chiesa Evangelista della comunità brasiliana di Torino hanno deciso di continuare insieme l'attività d'informazione sui danni delle droghe,
mettendo nelle mani di tutte le persone gli opuscoli informativi sulle droghe, per creare una nuova società: un mondo libero dalla droga.
Torino 1 Agosto 2018.
]]>
Laboratorio sui Diritti Umani ai ragazzi di Estate Ragazzi in collaborazione con L'Associazione Amece nella scuola di via Fiocchetto a Torino. Tue, 31 Jul 2018 11:02:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487728.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487728.html terra di libertà terra di libertà
Nella molteplicità delle attività estive che il Comune offre per i ragazzi in vacanza mentre i genitori lavorano c'è Estate Ragazzi che si prende cura degli
studenti di elementari e medie e li impegna in attività più che altro ludiche nei parchi di Torino ma anche in laboratori educativi. Tra questi, in collaborazione
con l'Associazione Amece,che opera sul territorio torinese occupandosi in particolare dell'aspetto multietnico, la onlus Terra di Libertà-Istruzione Viva ha
organizzato un Laboratorio sui Diritti Umani nell'ambito della campagna "Gioventù per i Diritti Umani" diffusa in tutto il mondo. La campagna ha lo scopo
di far conoscere ai giovani la Dichiarazione Universale  dei Diritti Umani, sottoscritta da tutti gli stati membri delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948.
Icone dei Diritti umani sono stati: Thomas Jefferson Presidente degli Stati Uniti, Martin Luther King jr. difensore dei Diritti Civili contro la segregazione razziale,
Mahatma Gandhi, leader della lotta non violenta per l'indipendenza e anima dell'India, Nelson Mandela, difensore dei Diritti Umani nel Sudafrica, perseguitato
dall'apartheid, presidente del Sudafrica e premio Nobel per la pace , L.R.Hubbard ,filosofo e umanitario che ha contribuito a rendere i Diritti Umani una realtà
in tutto il mondo. Il laboratorio si svolgerà il 2 Agosto 2018 nella scuola di via Fiocchetto 29 dalle 10.30 alle 12.30.
]]>
I volontari di Terra di Libertà uniti per la campagna "Un mondo Libero dalla Droga" distribuiscono gli opuscoli informativi nella "casba" torinese. Tue, 31 Jul 2018 10:17:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487720.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487720.html terra di libertà terra di libertà
Continua nonostante il caldo torrido e le ferie il lavoro d'informazione sugli effetti dannosi delle droghe. I volontari di Terra di Libertà continuano a dare
il loro contributo alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul problema delle tossicodipendenze. Quello dei volontari è un lavoro che ha come scopo
la prevenzione. Troppi adolescenti si buttano nella dipendenza vedendo solo l'aspetto ludico senza nessuna conoscenza delle conseguenze cui vanno
incontro, stringendo così un patto con la schiavitù. La maggior parte delle persone,se informate, sono in grado di fare la scelta giusta. La vita è un
susseguirsi di momenti di piacere e di vittorie ma anche di dolore e di sconfitte. E' inutile sottrarsi al dolore fuggendo nell'oblio delle droghe,perchè il
dolore, non superato, diventa allucinazione e  torna, ingigantito come un mostro, ad annientare la vita ed alla fine "le droghe derubano la vita delle
sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere." L.R. Hubbard.
Grande distribuzione di opuscoli informativi sulle droghe nella "casba" torinese: Porta Nuova, Via Nizza, San Salvario, martedì 31 Luglio 2018.
]]>
ONDA PRIDE, DOMANI CORTEI A RIMINI E CAMPOBASSO. ARCIGAY: "IL NOSTRO ORGOGLIO CONTRO HATERS E NEOFASCISTI" Fri, 27 Jul 2018 14:09:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487514.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487514.html Arcigay Arcigay ONDA PRIDE, DOMANI CORTEI A RIMINI E CAMPOBASSO. ARCIGAY: "IL NOSTRO ORGOGLIO CONTRO HATERS E NEOFASCISTI"
Bologna, 27 luglio 2018 -   Nono weekend per l'Onda Pride, la grande mobilitazione dell’orgoglio arcobaleno organizzata da Arcigay in rete con le altre associazioni del movimento lgbti.   Due gli appuntamenti messi in calendario per domani: è arrivato finalmente  il grande giorno  per il Molise Pride, che segna la prima volta di una parata arcobaleno in quella regione, e che dà appuntamento con la madrina Vladimir Luxuria a Campobasso alle 16 in piazza Vincenzo Cuoco. Edizione numero tre, invece, per il Rimini Summer Pride che ha fissato il concentramento alle 17,30 in piazza Benedetto Croce, per poi percorrere il lungomare e raggiungere la bellissima piazza Fellini. "Entrambe le manifestazioni di domani - commenta Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay - sono da giorni nel mirino di haters e neofascisti, che ne hanno scandito il conto alla rovescia a suon di minacce, processioni riparatorie, striscioni omofobi e denigratori. Abbiamo allora tutti e tutte un motivo in più per essere domani in piazza: il nostro orgoglio turba i violenti, li infastidisce, li disturba. Quindi funziona benissimo. La nostra gaia rivoluzione, le nostre 28 piazze gremite di gente, sono un barlume in questi temi bui. E sono la migliore risposta anche per chi, dall'alto degli scranni di governo, semina odio e discriminazione. Mobilitarsi è oggi una necessità e un'urgenza, e noi domani siamo pronti a travolgere nuovamente il Paese con la nostra onda arcobaleno.", conclude.   Info su www.ondapride.it.

--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)




]]>
Premiato l’impegno alla solidarietà Fri, 27 Jul 2018 11:22:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487485.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/487485.html Miss Italia 71a edizione Miss Italia 71a edizione Una unione di intenti benefici per sconfiggere la Distrofia Muscolare ed altro

Esiste al mondo gente egoista ed indifferente ai tanti problemi della società, e persone che compiono azioni ripugnanti e di incredibile gesto umano, ma per fortuna, vivaddio, ci sono anche tanti, tantissimi esseri umani che progettano e compiono atti di grande apprezzamento per l’alto valore umanitario e sociale che esprimono. E’ il caso del maestro pizzaiuolo Carmine Donzetti e sua moglie Carla che nel loro ristorante – pizzeria “Frijenno Magnanno” in via Atellana,1 ad Arzano, hanno voluto organizzare una cena di gala, per festeggiare il successo ottenuto dal progetto “Pizza senza barriera”, conclusosi con la donazione di un pulmino per ragazzi diversamente abili, alla sede Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare della cittadina dove ha sede la loro attività ed unitamente a questo, anche l’incasso raccolto in questa serata di gala, finalizzata a sostenere le attività ricreative dei ragazzi, con la partecipazione di tanti ospiti. La kermesse, che ha ottenuto una grande partecipazione di pubblico, oltre ad autorità cittadine e non ed alla numerosissima stampa presente, grazie all’impeccabile e professionale lavoro svolto dalla giornalista Brunella Cimadomo con la sua BC Communications Service, ha offerto la possibilità agli intervenuti di gustare le prelibatezze culinarie di Frijenn Magnann ed al tempo stesso di compiere un gesto solidale verso persone bisognose di affetto e disponibilità umana per le loro condizioni dettate da una malattia che in tutti i modi si cerca di debellare, ma che purtroppo ancora esiste, come la Distrofia Muscolare.

Proprio in tal proposito si è espresso Marco Rasconi, presidente nazionale UILDM che rispondendo alla domanda del chiarirci gli obiettivi dell’associazione da lui presieduta, risponde: ”Scomparire! Nel senso che non vogliamo più che ci siano discriminazioni. Che la Distrofia venga risolta in un modo o in un altro, quindi o attraverso la cura e quindi la ricerca scientifica, oppure attraverso l’abbattimento di tutte le barriere che incontra, culturali e fisiche. Quindi il nostro obiettivo è davvero scomparire perché vogliamo che le persone, nonostante questa malattia possano fare qualunque cosa e quindi combattiamo per abbattere tutte queste barriere.  La nostra associazione vanta 66 sezioni sul territorio, che hanno mediamente trenta anni di vita di attività, la direzione nazionale è stata creata 60 anni addietro, io la presiedo da circa due anni e mezzo, e gli obiettivi che abbiamo raggiunto sono tantissimi, dalle norme per l’abbattimento delle barriere, all’inclusione scolastica, quella lavorativa attraverso il bando nazionale da poco vinto e parliamo di tempo libero, di sport e qualunque cosa che guardi la vita delle persone. Adesso abbiamo come obiettivo la vita indipendente, che credo sia quello principe, che vuol dire proprio raccontare a una persona che ha una malattia ed ai suoi familiari che non fa niente se ce l’hai, puoi comunque fare qualunque cosa. Desideriamo che le persone che inciampano in questa malattia, automaticamente inciampino anche in noi e nelle nostre storie, per raccontar loro che si può studiare, lavorare, essere compagni, compagne, sposarsi e diventare genitori”.

A questa intervista, ha fatto eco quella rivolta a Salvatore Leonardo, presidente sezione UILDM “Giovanni Nigro” di Arzano, in via Enrico Fermi (Città dei Ragazzi), che dice: “Nel maggio 2017 abbiamo iniziato il progetto “Pizza senza barriera” con Carmine Donzetti, al fine di acquistare un pulmino per soggetti diversamente abili, la serata andò benissimo e questo pizzaioulo, dal cuore d’oro, volle da solo regalarci il primo pulmino.  Poi l’obiettivo di raggiungere la possibilità di acquisto di questo secondo pulmino attrezzato per 9 carrozzine è andato avanti e questa sera è stato realizzato. La nostra associazione con un gran volontariato è in grado al mattino di accogliere, tutti i giorni, circa 40 ragazzi che vengono portati con i pulmini a fare le visite in ospedale, anche le famiglie che non hanno possibilità di far raggiungere il centro dai loro ragazzi, vengono aiutate da nostri volontari. Poi la giornata prosegue dalle ore 14 con varie attività che impegnano i ragazzi permettendo ai loro cari di essere liberi fino alle ore 19,30, questo perché molti comuni non hanno centri attrezzati. Inoltre circa 20 ragazzi vengono assistiti, nelle proprie abitazioni, da nostre persone del servizio civile”.

Fra i tanti collaboratori della UILDM “Giovanni Nigro” di Arzano, spicca, una ragazza dal nome Anna Franzese, che con lo sguardo, gli occhi vispi, simpatia, laboriosità, operatività, gran volontà di aiutare tutti con tutto il suo cuore, in primis, e poi con tutto il suo impegno, da 18 anni milita in questa associazione ed afferma: “ero una bambina, quando ho conosciuto Salvatore, che mi ha catapultata in questo mondo fantastico. Vivo la vita di queste 60 persone con diverse patologie, che assistiamo in 40 addetti a questo lavoro, oltre ai volontari del servizio civile che tutti i giorni vanno a prendere i ragazzi, li portano al centro, dove con noi svolgono attività ludico ricreative. E’ un mondo fantastico, dove riconosci in te persona, la validità di tutto ciò che fai, penso che nessun lavoro possa dare tante soddisfazioni come questo del donare sorrisi, gioia e vitalità ad altri che diversamente potrebbero non averne o averne molto meno di quelle che ci sforziamo di dare loro, ma devo dire senza tanta fatica perché tutto nasce spontaneo”.  

Abbiamo voluto sentire, ovviamente, anche l’artefice principale della serata Carmine Donzetti, che ci ha detto: “Sono titolare di questa attività da 18 anni, ho compiuto i 42 anni d’età, ma sono pizzaiolo dalla nascita e porto avanti la passione ed arte del pizzaiuolo, tramandatami dal nonno e dal mio papà. Sono felicissimo di ottenere successi con questo locale, soddisfacendo 200/220 coperti nel periodo invernale che nel periodo estivo passano a 400, ho solo il lunedì di chiusura per osservare il riposo settimanale, ma sono felice di lavorare così. Però, devo dire che la mia più grande soddisfazione è quella dell’essere, da anni, vicino alla sede di Arzano dell’associazione UILDM, con l’impegno di sostenerne il più possibile per quel che posso i loro progetti e da 15 anni sono felice di avere concretamente organizzato qualcosa per questi esseri umani che più di altri hanno bisogno di un sostegno ed un sorriso solidale. Sono veramente soddisfatto, di aver visto crescere annualmente il successo di questa manifestazione, molto significativa per i vari aspetti che pubblicamente vengono messi in evidenza, con la partecipazione di autorità cittadine, personaggi di spicco della vita sociale e politica, ed ovviamente la stampa che, grazie all’organizzazione della giornalista Brunella Cimadomo con la sua BC Communications Service è presente questa sera così numerosa, e svolge un’azione mediatica nel portare a conoscenza di altri e sensibilizzare tante altre persone su queste argomentazioni che viviamo. Personalmente questa sera attraverso la chiusura del progetto “Pizza senza barriera” regalerò alla sede “Giovanni Nigro” dell’associazione, UILDM un pulmino da 17 posti ed inoltre mi impegno a pagare assicurazione e carburante, occorrente a questo mezzo, per un anno. Per questa serata ho creato la pizza denominata “Donzetti estate” farcita con vellutata di melanzane, provola di Agerola e nocciole sbriciolate, che unitamente alla “Donzetti inverno” con crema di tartufo, patate al forno, funghi porcini, salsiccia di maialino nero casertano e provola, contribuiranno con una quota parte della loro vendita, a realizzare un ulteriore mio contributo alla sezione UILDM della cittadina dove ha sede anche il mio locale ristorativo”.

Ad una manifestazione di tale importanza, non poteva mancare la presenza di Attilio Albachiara, maestro pizzaiuolo e presidente dell’Associazione Mani d’Oro, ed è stata l’occasione buona per cogliere anticipazioni sull’organizzazione e realizzazione dei prossimi impegni associativi. Questi a tal proposito ha detto: ”Sono felice di annunciare che la manifestazione “Trofeo Pulcinella”, che lo scorso anno ha ottenuto tanto successo, anche e soprattutto per l’informazione diffusa sul territorio ed oltre dalla BC Communications Service, verrà ripetuta quest’anno nella stessa sede della Mostra d’Oltremare di Napoli, con la sua quarta edizione. Ho già invitato personalmente Carmine Donzetti a partecipare all’evento, ma per regolamentare il più seriamente e disciplinatamente le gare, ho imposto la regola che saranno iscritti solo i primi cento che chiederanno di riempire l’apposito modulo, versando i 100.00 € previsti, che danno diritto, non ad una semplice maglietta e cappellino come accade in altre gare che vengono generalmente organizzate, ma una professionale divisa da pizzaiuolo. La cifra di partecipazione versata dai concorrenti, servirà anche a contribuire al costo dell’acquisto di trofei, molto belli, eleganti e significativi che i partecipanti alla kermesse riceveranno e saranno felici di esporre nelle loro pizzerie. Le giornate del “Trofeo Pulcinella”, sono fissate per il 24 settembre con le gare e il 25 per le premiazioni, che come lo scorso anno vedranno il voto popolare, on line, che si chiuderà alle ore 18 del 25 e verrà sommato a quello della giuria tecnica per promuovere i vincitori delle varie categorie in gara. Nel corso di una cena di gala, che seguirà i conteggi dei voti, verranno proclamati i vincitori. Anche la giuria tecnica avrà una grande trasparenza, perché saranno tutti giurati esterni, presieduti da Simona Lauri, nota biologa in campo nazionale, questo per far sì che venga giudicata la pizza più che il pizzaiolo, mentre la giuria tecnica ai forni non avrà diritto di voto e saranno scelti nostri collaboratori”.

Fra i personaggi che rappresentano il nostro amato Sud abbiamo avvicinato Tommaso Pellegrino, Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni per chiedergli notizie in merito a quel territorio che vanta ben quattro riconoscimenti Unesco e lui ha risposto: “Nei due anni, da quando ho ricevuto la nomina a presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, sono felice di aver raggiunto numerose finalità che mi ero imposte a cominciare dalla conservazione di un patrimonio che è il più bello del mondo, unico in campo terrestre ad avere quattro riconoscimenti Unesco, il parco più grande d’Italia con 80 comuni, e con 15 comuni nell’area contigua, un patrimonio straordinario dal punto di vista naturalistico, paesaggistico, ambientale e culturale. Ricordiamo Velia, Paestum, la Certosa di Padula ed è il territorio emblematico della Dieta Mediterranea, uno dei riconoscimenti Unesco. Sui nostri territori stiamo facendo un gran lavoro di valorizzazione per un verso e di riorganizzazione dall’altro, perché puntiamo molto ad un turismo di qualità che guarda alle nostre zone con grande interesse ed anche con grande concretezza, basti vedere l’aumento del flusso turistico registrato ultimamente. Un gran volano è la Dieta Mediterranea ed all’uopo abbiamo candidato una struttura del Parco a centro di ricerca come punto di riferimento dell’intero bacino del Mediterraneo. Ovviamente, abbiamo nel nostro parco anche tante peculiarità e questo ci spinge sempre più a perseguire un’opera di promozione del nostro territorio provvedendo all’emergenza cinghiali, mettendo sù, una filiera delle carni di questo animale, così come stiamo lavorando anche sul marchio del Parco che rappresenta un altro punto di forza, perché significa la valorizzazione di tanti produttori, di tanti prodotti e nello stesso tempo abbiamo messo in campo il gusto della Dieta Mediterranea per realizzare un disciplinare che metta in campo una serie di realtà della ristorazione, agriturismi che chiaramente propongono la Dieta Mediterranea. Dipendiamo come Ente dal Ministero dell’Ambiente, il Ministro Sergio Costa è molto bravo, un conoscitore dei territori ed in particolare di quello cilentano, abbiamo i conti perfettamente a posto e possiamo vantarci di questo, non ci sono sprechi nel nostro Parco, ma solo opere utili e concrete, abbiamo un’interazione con la Regione Campania con la quale stiamo per firmare le cartografie, il piano del Parco, ma soprattutto con le istituzioni locali, comuni ed amministrazioni c’è una grande sinergia”.

Il momento clou della serata è stato raggiunto alle ore 22,40, con l’arrivo del pulmino guidato da Lino Barbieri, che con le sue imitazioni e la sua briosità ha subito preso il microfono per dare l’annuncio della concretizzazione del progetto “Pizza senza barriera” ed ha continuato ad allietare la serata con la sua professionalità, comicità e simpatia, applauditissimo da tutti i presenti.

Nel corso della serata presentata da Brunella Cimadomo, che è intervenuta anche nelle presentazioni degli ospiti della stampa, dei personaggi istituzionali ed alcune premiazioni, hanno preso la parola in tanti per esprimere il loro apprezzamento per la onorevole iniziativa di Donzetti e Leonardo.

Per le istituzioni, sono intervenuti i consiglieri regionali Francesco Emilio Borrelli e Francesco Moxedano, Tommaso Pellegrino, presidente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Flavia Sorrentino, delegata del Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris all’Autonomia della Città Metropolitana, Giovanni Piombino in rappresentanza dell’assessore Panini, Osvaldo Barba, vicesindaco Comune Arzano, Anna Errichiello, assessore alle Politiche Sociali Comune di Arzano, Francesco Lettieri, fondazione Telethon Sud Italia, Gerardo e Vincenzo Nigro, figli del fondatore della Uildm di Arzano, Ciro Salzano, direttore Aias, Lello Marangio, scrittore.

Il grande evento, si è chiuso con il taglio di due meravigliose torte dedicate alla UILDM e con il gruppo di tutti i protagonisti del successo, compresa Carla, moglie di Carmine Donzetti, che ha diretto in modo esemplare i propri dipendenti, assicurando un servizio di sala che sotto il vigile sguardo della leggiadra moglie del titolare è stato perfetto in ogni attenzione rivolta agli ospiti. Il tutto, mentre un altro imprevisto segno tangibile della solidarietà veniva sugellato con la donazione alla UILDM di Arzano, da parte di tutto il personale di sala, dell’intero ricavato delle mance offerte dai clienti intervenuti alla cena. Tutto questo, fra gli scatti dell’immancabile “’O Masto d’ ’a pizza” al secolo Gennaro D’Aria, che ha immortalato i vari momenti salienti di una serata indimenticabile per tutti, soprattutto per le finalità che, come accaduto, meritavano un gran successo.

Giuseppe De Girolamo

 

]]>