Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Mon, 24 Feb 2020 00:45:37 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/1 Laser hair removal - fast and convenient! Fri, 14 Feb 2020 14:04:13 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/620285.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/620285.html pressnews pressnews This modern depilation method offers you the luxury of silky-smooth, ready-for-anything skin all year round. It will eradicate hair from chosen areas on your face and body so that you could enjoy a long-lasting effect. Permanently.

Boring shaving, painful tweezing and waxing of unwanted hair are in the past. We are happy to welcome you in our new clinic Laser Estetico https://laserest.es in Valencia, Spain, to experience all benefits of the modern hair removal treatment, depilacion laser.

This modern depilation method offers you the luxury of silky-smooth, ready-for-anything skin all year round. It will eradicate hair from chosen areas on your face and body so that you could enjoy a long-lasting effect. Permanently smooth face, legs, chin, back, arms, underarms, bikini zone, and other areas have become a new reality with our clinic!

Laser hair removal has many advantages:

Laser depilation is fast, affordable and very efficient: you can delete all extra hair forever.

Speed. Each laser pulse eradicates many hairs at once by short fractions. Laser treats an area of a quarter per second. Treatment of small areas like the upper lip will take about a minute, while treatment of larger zones, for example legs or arms, may last for about an hour.

Accuracy. Lasers targets dark, coarse hairs, causing no damage to your skin.

Long effect. Most clients have permanent hair loss after approximately 3-7 visits, and total hair loss after 6-12 sessions.

We are glad to welcome you in our clinic. Company Laser Estetico https://laserest.es is happy to offer high quality depilation treatment, teaches the effective body care, and gives free cosmetology consultations. Click here for further information.

We will be happy to see you in our comfortable modern clinic in Valencia. With our top qualified cosmetologists you will always look young and gorgeous.

]]>
Patrick Zaki arrestato in Egitto, Arcigay: "Situazione inaccettabile, ci uniamo a quanti chiedono immediata scarcerazione" Mon, 10 Feb 2020 16:11:46 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/619352.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/619352.html Arcigay Arcigay
PATRICK ZAKI ARRESTATO IN EGITTO, ARCIGAY: "SITUAZIONE INACCETTABILE, CI UNIAMO A QUANTI CHIEDONO IMMEDIATA SCARCERAZIONE"
Bologna, 10 febbraio 2019 - "Seguiamo da giorni con grande preoccupazione la vicenda di Patrick Zaki, attivista egiziano e studente dell'Ateneo bolognese, tratto in arresto al suo arrivo a Il Cairo, venerdì scorso": così Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay. Che prosegue: "Mentre ancora resta inascoltata la richiesta di verità e giustizia sull'assassinio di Giulio Regeni, le autorità egiziane perseverano nell'uso di una violenza istituzionale grave e inaccettabile. A quanto si apprende, Patrick Zaki sarebbe già stato torturato con scosse elettriche ed è legittimo pensare che la sua vita, nei luoghi di detenzione egiziani, sia in pericolo. Ci uniamo al coro di quanti in queste ore stanno chiedendo massima attenzione su questa vicenda da parte del governo e l'immediata scarcerazione dell'attivista. Ci attendiamo inoltre che il governo italiano apra una riflessione seria sullo status di Paese sicuro di cui attualmente gode l'Egitto, mettendo il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali davanti a qualsiasi interesse economico", conclude Piazzoni. 


--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
Premio giornalistico “Finanza per il Sociale”, ultime settimane per partecipare Mon, 10 Feb 2020 12:59:15 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/619326.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/619326.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS Premio giornalistico “Finanza per il Sociale”, ultime settimane per partecipare

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui


Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
Regionali, l'appello di Arcigay per Emilia-Romagna e Calabria: "Diritto al voto conquistato col sangue, esercitiamolo e difendiamo i valori della Costituzione" Fri, 24 Jan 2020 13:32:28 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/616997.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/616997.html Arcigay Arcigay REGIONALI, L'APPELLO DI ARCIGAY PER EMILIA-ROMAGNA E CALABRIA: "DIRITTO AL VOTO CONQUISTATO COL SANGUE,  ESERCITIAMOLO E DIFENDIAMO I VALORI DELLA COSTITUZIONE"
Bologna, 24 gennaio 2020 - "In quest'ultima giornata di campagna elettorale, prima del rituale silenzio e dell'apertura delle urne, non possiamo non rivolgere un accorato appello alle persone lgbti che vivono in Calabria e in Emilia-Romagna e a tutte le altre persone che hanno a cuore la cultura dei diritti, della libertà e dell'autodeterminazione": così Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay. Che prosegue: "In questa tornata elettorale, che si svolge alla vigilia della Giornata della Memoria, non possiamo non ricordare che il diritto universale al voto e i valori della nostra Costituzione furono conquistati con il sangue, scacciando dal nostro Paese il totalitarismo fascista. Votare, perciò, non è solo un diritto ma, come dice l'articolo 48 della nostra Carta, un dovere civico. Dobbiamo perciò sentire il dovere di andare domenica a votare. Nel farlo, è necessario essere consapevoli della responsabilità particolare, dettata dal contesto in cui si svolgono queste elezioni e dagli scenari che aprono. Non possiamo non esprimere il nostro sdegno e la nostra condanna nei confronti tanto delle citofonate  squadriste dell'ex Ministro degli Interni Matteo Salvini nella periferia di Bologna, quanto delle becere battute sessiste di Silvio Berlusconi in Calabria. La destra esibisce senza contegno il suo modello di società, che tradisce ogni conquista democratica della nostra storia repubblicana e promette anni bui per il nostro Paese, specie per le persone che vivono, per qualsiasi motivo, in una condizione di fragilità. L'auspicio è che la comunità lgbti si mobiliti e senta la necessità di giocarsi un protagonismo nel determinare l'esisto di queste elezioni, respingendo col voto omotransfobia, razzismo, xenofobia, misoginia e ogni forma di discriminazione", conclude Piazzoni. 


--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
Cs: Il Gruppo Playgolf54 gestirà il Golf dell'Isola di Albarella, sinergia per promuovere sport, turismo e ambiente Mon, 20 Jan 2020 12:56:36 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/616277.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/616277.html Studio MeMo Studio MeMo

Alla cortese attenzione della Redazione

 

Comunicato Stampa

Il Gruppo Playgolf54 gestirà il Golf dell’Isola di Albarella,
sinergia per promuovere sport, turismo e ambiente

 

Con il nuovo anno ha inizio anche la nuova sinergia fra il Gruppo PlayGolf54 e il Golf di Albarella.

Alle 54 buche del Golf della Montecchia, del Golf Frassanelle e del Galzignano Terme Golf Course di Padova si aggiungeranno quindi le 18 del golf interno all’Isola di Albarella, un affascinante percorso tra mare, spiaggia e laguna, progettato nel 1972 dall’architetto inglese John Harris.

Si ufficializza così la collaborazione tra il gruppo guidato dalla direzione del Golf della Montecchia e il Gruppo Marcegaglia, che ad Albarella ha realizzato il suo primo grande investimento turistico.

Il circuito veneto si afferma tra i maggiori di tutto il nord Italia, non solo per le opportunità e i servizi offerti a soci, ospiti e turisti, ma anche per i valori che continuerà a promuovere, in primis l’attenzione all’ambiente e a una gestione dei percorsi e delle strutture all’insegna dell’ecosostenibilità, impegno che negli anni è stato più volte premiato e riconosciuto a livello internazionale.

“Le sinergie e le relazioni che matureranno grazie a questa operazione, permetteranno al golf dell’isola e al turismo, che attorno ad esso gravita, di acquisire un peso sempre maggiore sul piano nazionale e internazionale - commenta Paolo Casati Presidente di PlayGolf54 - I soci avranno accesso a un ventaglio sempre più ampio di opportunità per godere del loro sport preferito nelle quattro meravigliose location tra Colli Euganei e Isola di Albarella. Elemento comunque principale della nostra iniziativa sarà di impostare tutte le azioni ai moderni dettami dell’eco-compatibilità, i nostri professionisti sono esperti del settore, come anche il nuovo direttore Stefano Boni’.

Altro aspetto fondamentale per PlayGolf54 è la sua Montecchia Golf Academy formata da maestri esperti e coinvolgenti anche con i ragazzi. Il gruppo infatti promuove il golf fra i giovani, con grandi soddisfazioni legate a una attivissima junior team con oltre 150 atleti dai 6 ai 20 anni, protagonista dell’International U.S. Kids Venice Open e dalla quale hanno preso il via nuovi campioni Pro, portavoce per tutti l’esordiente all’European Tour, vincitore del Magical Kenya Open, Guido Migliozzi.  L’MGA sarà attiva con tutto il suo programma anche ad Albarella.

Tutte le novità sono state presentate in un incontro che si è svolto al ristorante La Barca di Albarella ufficializzando che dal 31 gennaio quindi, i soci del Golf Club Albarella diventeranno soci di PlayGolf54. Nulla cambia, invece, per quanto riguarda la gestione del Golf Hotel **** e del ristorante della struttura, che continuano a rimanere in capo ad Albarella srl.

“Una decisione che dimostra la grande attenzione e la volontà di continuare a investire sull’Isola di Albarella - commenta Mauro Rosatti, direttore generale di Albarella Srl - Il gruppo Marcegaglia crede nello sviluppo di questa realtà e nella sua crescita attraverso l’eccellenza in ambito sportivo e la sua valorizzazione grazie alla collaborazione con partner di alto prestigio come il Gruppo PlayGolf54, una rete territoriale importante”.

Le attività cominceranno subito, già nei prossimi mesi il Golf di Albarella sarà protagonista di gare e clinique  internazionali.

 

 

Play Golf 54 | Montecchia Golf Academy  Via Montecchia, 12 | Selvazzano Padova Tel. 049.8055550

Ufficio Stampa Studio MeMo Monya Meneghini dir. 338.8166555 ufficiostampa@studiomemo.net

 

 

 

]]>
Premio giornalistico “Angelo Maria Palmieri” Mon, 20 Jan 2020 10:27:01 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/616241.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/616241.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS Premio giornalistico “Angelo Maria Palmieri”

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui


Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
Omofobia, Arcigay: "Dalla cronaca un bollettino di guerra. Venerdì incontro a Ferrara con la Ministra Bonetti" Mon, 13 Jan 2020 15:15:35 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/615222.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/615222.html Arcigay Arcigay OMOFOBIA, ARCIGAY: "DALLA CRONACA UN BOLLETTINO DI GUERRA. VENERDì A FERRARA INCONTRO CON LA MINISTRA BONETTI"
Bologna, 13 gennaio 2020 - "In tema di omotransfobia, la cronaca aggiorna ormai quotidianamente un vero e proprio bollettino di guerra che ci allarma e sul quale vogliamo richiamare l'attenzione del Governo, del Parlamento e delle istituzioni locali": così Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay. Che prosegue: "Pochi giorni fa abbiamo letto della chiusura delle indagini relative a un'aggressione avvenuta lo scorso 10 agosto a Lecce ai danni di una persona omosessuale, che è stata picchiata con tale violenza da staccargli il lobo di un orecchio. Secondo la procura, è senza dubbio l'omofobia il movente di quella terribile aggressione. Poi, solo due giorni fa, un'altra grave violenza si è consumata ad Altopascio, nella provincia di Lucca, dove un ragazzo gay è stato picchiato, assieme agli amici che tentavano di difenderlo,  da alcuni avventori di un locale. Accanto a questi due fatti eclatanti, registriamo continuamente altre aggressioni e discriminazioni di cui danno notizia le cronache locali. Insomma, siamo di fronte a un vero e proprio acuirsi del fenomeno, sollecitato ad arte dalla politica: nei giorni scorsi, ad esempio, Fabio Tuiach,  consigliere comunale della destra triestina, si è reso protagonista di reiterate esternazioni omofobe, grevi e violente, che sono senza dubbio una legittimazione e uno stimolo alle violenze a cui assistiamo in questi giorni. Di tutto questo, e della rabbia e della preoccupazione che ne conseguono, parlerò alla Ministra per le Pari Opportunità Elena Bonetti, che incontrerò venerdì 17 gennaio alle 17 nell'evento pubblico in programma nell'Aula Magna del dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Ferrara (Corso Ercole I d'Este 37). Alla Ministra consegnerò l'appello a un impegno concreto della maggioranza di governo per l'approvazione rapida del testo di legge contro l'omotransfobia, depositato di recente in Parlamento.", conclude Piazzoni.


--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  ( 338.1350946)


]]>
Premio giornalistico “Finanza per il Sociale” ABI - FEDUF - FIABA Onlus Thu, 09 Jan 2020 15:24:04 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/614730.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/614730.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS Premio giornalistico “Finanza per il Sociale” ABI - FEDUF - FIABA Onlus

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui


Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
OMOTRANSFOBIA, PARLAMENTO UE APPROVA RISOLUZIONE. ARCIGAY: "DA STRASBURGO SOLLECITO PER UNA LEGGE A CONTRASTO DELL'ODIO" Fri, 27 Dec 2019 15:59:40 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/613257.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/613257.html Arcigay Arcigay
OMOTRANSFOBIA,  PARLAMENTO UE APPROVA RISOLUZIONE. ARCIGAY: "DA STRASBURGO SOLLECITO PER UNA LEGGE A CONTRASTO DELL'ODIO"
Bologna, 27 dicembre 2019 - "Dal Parlamento europeo ci giungono analisi e solleciti sul fenomeno dell'omotransfobia che è opportuno che il governo italiano, così come gli altri governi degli Stati membri, raccolgano con molta attenzione": Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay, commenta la risoluzione approvata lo scorso 18 dicembre da un'ampia maggioranza del Parlamento europeo (463 i voti a favore, qui il documento: http://www.europarl.europa.eu/doceo/document/TA-9-2019-0101_EN.pdf), attraverso la quale si esprime condanna nei confronti delle cosiddette "LGBTI free zones" propagandate in Polonia e apprensione per i sempre più frequenti fenomeni di omotransfobia, anche istituzionale, che si registrano negli Stati che compongono l'Unione europea. "Nella risoluzione - spiega Roberto Muzzetta, delegato alle politiche internazionali nella segreteria di Arcigay - si affronta in modo esplicito il problema degli attacchi omotransfobici provenienti da politici di Paesi europei che spesso, in modo irresponsabile e spregiudicato, utilizzano un linguaggio violento e discriminatorio per guadagnare facile consenso. La risoluzione, tuttavia, ha un obiettivo chiaro: la proliferazione in Polonia della deprecate “free LGBTI zones”. Negli ultimi mesi in Polonia attacchi verbali e fisici nei confronti della comunità LGBTI locale sono stati giustificati come un tentativo di resistenza e liberazione della nazione polacca dai dannosi influssi della cosiddetta ideologia LGBTI. È perciò un segnale importante la condanna che il Parlamento europeo ha espresso, con una maggioranza ampia e trasversale, nei confronti di questa deriva, inscrivendola in un contesto generale allarmante e da non sottovalutare. La risoluzione riconosce infatti, nelle premesse, che il fenomeno della violenza omotransfobica purtroppo riguarda tutto il continente e tutti gli ambiti sociali e politici. Questi attacchi, si legge nell'istanza, rappresentano una minaccia seria ai diritti fondamentali nell'Unione europea e vanno di pari passo con gli attacchi rivolti alle donne e alle minoranze. Non solo: essi, assieme alla propaganda xenofoba, contribuiscono a creare un clima insicuro per tutti e tutte e in particolare per le persone che si battono per l'affermazione di questi diritti. E ancora: il Parlamento europeo, attraverso questa risoluzione, denuncia l'assenza di un monitoraggio sistematico di questi crimini, e il persistere di rischi e paure legati allo svelamento dell'orientamento sessuale e dell'identità di genere, fenomeno che rappresenta un potente deterrente alla denuncia dei crimini".
"Nelle passate settimane - riprende Piazzoni - si è avviato nel nostro Parlamento l'iter per la discussione di una legge contro l'omotransfobia: questa risoluzione può rappresentare un contributo importante e concreto a questo percorso. Le cosiddette "lgbti free zones" non sono un mito lontano: durante il passato Governo, il Conte 1, abbiamo toccato con mano, in occasione del Congresso delle Famiglie a Verona, la saldatura oscura tra alcuni partiti italiani e i movimenti che in Polonia reiterano pratiche e discorsi d'odio ai danni delle persone LGBTI. E sappiamo che esiste un network internazionale che organizza questi movimenti, anche nel nostro Paese. Più che legittima quindi la preoccupazione degli euodeputati, che è anche la nostra e che ci auguriamo sia anche quella degli eletti e delle elette del Parlamento italiano", conclude.

--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
Rimini e Licei Karis, le aule diventano Agorà 4.0 Thu, 12 Dec 2019 11:15:25 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/611141.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/611141.html Skema Skema Banchi esagonali, sedie ergonomiche, connessioni on line ultraveloci, lavagne touch di ultima generazione. Isole per lavori a gruppi, individuali o un grande cerchio collettivo. La classe di trasforma in nuovo contenitore educativo e didattico.

Nell’aula del liceo scientifico entrano reverse engineering e stampante 3D. Al linguistico le conversazioni si fanno seduti su divani, come in un campus universitario. Al classico banche e cattedra sono circondati dai gradoni come in un teatro greco. Dal 2020 la classe dei licei Karis di Rimini saranno vere Agorà 4.0

Rimini, 12 dicembre 2019 – Dimentichiamo la lezione frontale: banchi allineati in file davanti a cattedra e lavagna. Educazione e formazione, si rinnovano e migliorano a partire dal luogo centrale della didattica: l’aula. I banchi diventano esagonali, con prese e connessioni ultraveloci per Tablet e Lap Top. La loro disposizione muta a seconda del momento di studio deciso dal decente. Isole per gruppi di lavoro o per studio individuale. Oppure diventano un cerchio all’interno del quale il docente svolge la lezione utilizzando una lavagna touch, interattiva, di quarta generazione.

E, secondo la tipologia di Liceo frequentata, il cambiamento diventa ancora più forte. Nell’aula dello Scientifico entrano strumenti di reverse engineering e stampante 3D. Si studiano oggetti e strumenti e se ne progettano di nuovi, con funzioni e funzionamenti innovativi. La classe del Linguistico diventa un ambiente simile a un campus anglosassone. Le conversazioni tra docenti madre lingua e studenti si svolgono seduti su divani o poltrone. Mentre, la rivoluzione del Classico arriva da molto lontano. Per lezioni di filosofia, letteratura, laboratori di teatro, ci si siede su gradoni in tutto e per tutto simili a quelli di un teatro romano o dell’Agorà greca.

È quanto avverrà nei licei della Karis Foundation a partire dal prossimo anno scolastico. La prima classe sperimentale “Agorà 4.0”, con i primi nuovi moduli di arredamento e strumenti informatici,  è entrata in funzione questa settimana nell’edificio scolastico dei Licei Karis riminesi della “Comasca” (Viale Regina Elena 114).

“La prima aula sarà inizialmente divisa part time tra classico e scientifico. Affronteremo, fino a giugno, un periodo di sperimentazione del suo utilizzo, integrando progressivamente le nuove strumentazioni. L’obiettivo è partire con aule per i 3 licei pienamente operative dal prossimo anno scolastico 2020/2021 – spiega Stefano Casalboni direttore scuole Karis Foundation – Sono ambienti multifunzionali, che creano attorno agli studenti un ecosistema pensato per un nuovo modello di studio, in grado di confrontarsi con le attitudini di ragazzi. Stimolarli costantemente in attenzione e partecipazione al lavoro che si svolge con i docenti. Accompagnare crescita di ragazze e ragazzi, il rapporto strettissimo con le loro famiglie sono e rimangono, infatti, il cuore della nostra proposta educativa”.

“Il nuovo design della classe non spostano di una virgola la nostra missione educativa. Ci offre solo nuovi strumenti per fare ancora meglio e a passo coi tempi, quanto la Karis fa ogni giorno dal 1973. Un passo avanti che nasce grazie anche alle sinergie del nuovo consorzio di opere educative EDUCO. Realtà che abbiamo creato insieme a Fondazione Unicampus San Pellegrino e Cooperativa Service Web. Insieme a loro abbiamo avviato un percorso d’innovazione degli strumenti didattici e di integrazione delle nostre proposte formative ed educative”, conclude Stefano Casalboni.

]]>
Corri per la Corri per mano - Padova Capitale Europea del Volontariato 2020 Tue, 10 Dec 2019 15:32:30 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/610836.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/610836.html p63 Sindrome EEC International Onlus p63 Sindrome EEC International Onlus  Sarà presentato a Padova il giorno 12 dicembre alle ore 20:00 in Prato della Valle il Vessillo che conclama PADOVA CAPITALE EUROPEA DEL VOLONTARIATO 2020.

Il grande lavoro svolto dalla Città di Padova, rappresenta dal Centro Servizi Volontariato Provinciale di Padova, ha ottenuto il massimo riconoscimento europeo per qualità e programmi ricevendo il titolo di CAPITALE EUROPEA del VOLONTARIATO 2020. Sarà presentato a Padova il giorno 12 dicembre alle ore 20:00 in Prato della Valle il Vessillo che conclama PADOVA CAPITALE EUROPEA DEL VOLONTARIATO 2020.

Giovedì 12 dicembre alle ore 20 in Prato della Valle tutti i cittadini sono invitati alla "Corri per la corri per mano - sport è inclusione", edizione speciale della Corri per Padova, proposta dall'associazione P63 - Sindrome EEC International Onlus in collaborazione con Comune di Padova e Centro Servizio Volontariato di Padova. 

Alla presenza delle autorità - Sindaco di Padova, Presidente del CSV Padova, rappresentanti della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e dell'associazione P63 - sarà presentato il vessillo consegnato lunedì 9 dicembre dalla città di Kosice a Padova per il passaggio di consegne e l'avvio dell'anno da capitale europea del volontariato 2020.

I runner omaggeranno la presentazione del vessillo tenendosi per mano, attorno al Prato della Valle, abbracciando idealmente la città di Padova.
Dopo un grande applauso e la foto ricordo, tutti per mano percorreranno un giro del prato della Valle - slow running.
Successivamente i runner della CORRIXPADOVA partiranno per il circuito della maratona di Natale.

 Sarà possibile avere la t-shirt dedicata alla "Corri per mano" con un contributo solidale di 5 euro.

Il progetto è supportato dal bando GRANDI EVENTI SPORTIVI REGIONE VENETO.L.15/2015.30

Info: corripermano@gmail.com
tel. 333 3063353

#giuliavolpato #corripermano #Padova #runner #Capitale #volontariato #2020 #PratodellaValle

]]>
Corri per la Corri per mano - Padova Capitale Europea del Volontariato 2020 Tue, 10 Dec 2019 15:29:06 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/610831.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/610831.html p63 Sindrome EEC International Onlus p63 Sindrome EEC International Onlus Sarà presentato a Padova il giorno 12 dicembre alle ore 20:00 in Prato della Valle il Vessillo che conclama PADOVA CAPITALE EUROPEA DEL VOLONTARIATO 2020.

Il grande lavoro svolto dalla Città di Padova, rappresenta dal Centro Servizi Volontariato Provinciale di Padova, ha ottenuto il massimo riconoscimento europeo per qualità e programmi ricevendo il titolo di CAPITALE EUROPEA del VOLONTARIATO 2020. Sarà presentato a Padova il giorno 12 dicembre alle ore 20:00 in Prato della Valle il Vessillo che conclama PADOVA CAPITALE EUROPEA DEL VOLONTARIATO 2020.

Giovedì 12 dicembre alle ore 20 in Prato della Valle tutti i cittadini sono invitati alla "Corri per la corri per mano - sport è inclusione", edizione speciale della Corri per Padova, proposta dall'associazione P63 - Sindrome EEC International Onlus in collaborazione con Comune di Padova e Centro Servizio Volontariato di Padova. 

Alla presenza delle autorità - Sindaco di Padova, Presidente del CSV Padova, rappresentanti della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e dell'associazione P63 - sarà presentato il vessillo consegnato lunedì 9 dicembre dalla città di Kosice a Padova per il passaggio di consegne e l'avvio dell'anno da capitale europea del volontariato 2020.

I runner omaggeranno la presentazione del vessillo tenendosi per mano, attorno al Prato della Valle, abbracciando idealmente la città di Padova.
Dopo un grande applauso e la foto ricordo, tutti per mano percorreranno un giro del prato della Valle - slow running.
Successivamente i runner della CORRIXPADOVA partiranno per il circuito della maratona di Natale.

 Sarà possibile avere la t-shirt dedicata alla "Corri per mano" con un contributo solidale di 5 euro.

Il progetto è supportato dal bando GRANDI EVENTI SPORTIVI REGIONE VENETO.L.15/2015.30


Info: corripermano@gmail.com

Progetto p63 sindrome eec international Onlus 

#giuliavolpato #corripermano #runner #slow #p63sindromeeec #Padova #capitale #volontariato #2020

]]>
GIORNATA INTERNAZIONALE PERSONE CON DISABILITA' : FIABA onlus: "Estendere il Bonus Facciate all'abbattimento delle barriere architettoniche" Mon, 02 Dec 2019 15:34:59 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/609534.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/609534.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS FIABA onlus: "Estendere il Bonus Facciate all'abbattimento delle barriere architettoniche"

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui


Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
1° dicembre, supereroi e supereroine della prevenzione nella campagna di Arcigay per la Giornata mondiale per la lotta all'Aids Sat, 30 Nov 2019 10:21:48 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/609284.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/609284.html Arcigay Arcigay

1° DICEMBRE, SUPEREROI DELLA PREVENZIONE NELLA CAMPAGNA DI ARCIGAY PER LA GIORNATA MONDIALE PER LA LOTTA ALL'AIDS

Bologna, 30 novembre 2019 - “Sexheroes: tutto il sesso che vuoi, coi superpoteri che vuoi” è la campagna social che Arcigay ha realizzato in occasione della giornata mondiale per la lotta all'Aids. I diversi strumenti di prevenzione - PrEP, PEP, TasP, condom, femidom, oral dam, vaccini - diventano supereroi e supereroine che con i loro specifici poteri riducono la nostra vulnerabilità alle diverse infezioni sessualmente trasmissibili. Dall’HIV, infatti, ci si protegge efficacemente sempre più anche grazie alle nuove strategie di tipo farmacologico rappresentate da Miss PrEP, la terapia che può usare chi non ha l’HIV e che funziona da barriera, e Miss TasP, la strategia che rende le persone con HIV non infettive grazie alla riduzione del loro virus a livelli di non rilevabilità, come certificato anche dalla recente Consensus Conference italiana su Undetectable=Untransmittable (non rilevabile=non trasmissibile). Ma poi ci sono le altre strategie, talvolta poco conosciute, che a differenza delle precedenti funzionano anche contro altre infezioni virali diverse dall’HIV (Epatiti, HPV ed Herpes), e contro quelle batteriche come sifilide, gonorrea e clamidia: non solo quindi preservativo, Mister Condom, ma anche Super Femidom, una sorta di preservativo che si inserisce nella vagina o nell’ano, o Captain Dam, l'oral dam utilizzabile per rapporti orali in cui si leccano parti come vagina e ano. E infine Captain Vax, la strategia vaccinale che fa da barriera contro HAV e HBV responsabili di epatite A e B e, con i dovuti distinguo, contro l’HPV, responsabile di condilomi e condizioni cancerose. “Come diciamo da tempo - spiega Michele Breveglieri, Responsabile Salute e lotta all’HIV di Arcigay -  la prevenzione nel sesso ormai è combinata: a ciascun bisogno di piacere deve corrispondere lo strumento più adeguato e sostenibile di prevenzione per la singola persona. Oltre alla necessità di diffondere e rendere strutturali strategie potenti come la PrEP e la TasP contro l’HIV, è importante anche aumentare la conoscenza dei mezzi di prevenzione delle altre infezioni sessualmente trasmissibili”.


A questo link è possibile scaricare le immagini della campagna: ttps://www.arcigay.it/sexheroes-tutto-il-sesso-che-vuoi-coi-superpoteri-che-vuoi/

-- 

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
Follonica, Handy Superabile ad “Accessibilità in Fiera” Tue, 26 Nov 2019 15:23:46 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/608601.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/608601.html Press Press Sabato 30 novembre e domenica 1° dicembre a Follonica appuntamento con “Accessibilità in Fiera”, due giorni organizzata da Proloco di Follonica e Sportello H Follonica Città Ospitale, con il Patrocinio del Comune di Follonica ed in collaborazione con l’Associazione Onlus Handy Superabile.

L'evento, che si terrà presso la Fonderia 1, in Via Roma 94 – ingresso dal retro, con posteggio, in Via Roma 122 –, offrirà una panoramica completa su prodotti e servizi per le diverse abilità, dal turismo accessibile alla mobilità, fino allo sport inclusivo.

Alla Fiera, in cui saranno presenti numerosi espositori, Handy Superabile, da tredici anni impegnata nel turismo accessibile, farà conoscere i risultati e i traguardi raggiunti grazie ai suoi progetti “Turismo SuperAbile” e “Special Guest” – entrambi con menzione speciale al “Premio Spadolini” –, con un modello di sistema integrato che coinvolge tutta la filiera turistica e un ventaglio di proposte e servizi turistici verificati da esperti in materia di accessibilità, offerti dai diversi partner con i quali collabora, come il gruppo di turismo integrato Alpitour World.

Per l’occasione, Handy Superabile accoglierà i visitatori in un’area dedicata al turismo accessibile, con tanto di passerella, sabbia, ombrellone ed ausili per aiutare la mobilità, e non solo, così che il visitatore abbia la sensazione di sentirsi già in vacanza.

Il convegno

Nel corso della Fiera si terrà il convegno “Accessibilità in fiera”, per discutere di accessibilità a 360 gradi, dal turismo allo sport, alla sessualità. Sabato 30 i lavori prenderanno il via alle 9:30 e si concluderanno alle 17:00; domenica 1 inizieranno alla stessa ora e si chiuderanno alle 13:00.

L’iniziativa, moderata da Luca Bani, Esperto di Marketing (Agenzia Primo Piano di Follonica), partirà sabato mattina con i saluti del Sindaco di Follonica, Andrea Benini, e dell’Assessore al Turismo, Alessandro Ricciuti, e vedrà, tra i numerosi interventi, quello di Laura Rampini – domenica 1 –, prima paracadutista al mondo in carrozzina e istruttrice con 164 lanci alle spalle.

Handy Superabile presenterà alcuni dei suoi principali progetti. Il 30 novembre il Presidente Stefano Paolicchi parlerà delle nuove frontiere del turismo accessibile e inclusivo, con i progetti “Turismo SuperAbile 2.0” e “Special Guest”, nato dall’accordo tra Handy Superabile e i tour operatori Alpitour e Francorosso. L’obiettivo è quello di fornire un’informazione validata e credibile sull’accessibilità di strutture ed itinerari turistici, in Italia e all’estero, testati dagli esperti di turismo accessibile dell’associazione, con la pubblicazione di report fotografici in pdf sul sito www.handysuperabile.org. In questo modo si facilita la vacanza dei turisti con esigenze speciali – viaggiatori con disabilità motoria o sensoriale, con allergie e intolleranze alimentari, in dialisi, anziani, famiglie con bambini – dalla fase di prenotazione al sistema di trasporti, dalla mobilità in città e al mare, agli alberghi e resort, fino allo svago e alle attività sportive, consentendo loro di giudicare l’effettiva idoneità delle strutture rispetto alle proprie necessità.

Il 1° dicembre interverrà al convegno Katjuscia Giannelli, Consigliera di Handy Superabile e Responsabile della Proloco di Follonica, che parlerà di come creare itinerari turistici accessibili a tutti, negli ambiti turistici toscani; tra i vari progetti, Giannelli illustrerà “Musei SuperAbili”, attuato insieme all’Associazione Culturale Prisma e alla Rete dei Musei della Maremma, per migliorare l’accessibilità e l’accoglienza, per le persone con diversa disabilità, in 45 strutture museali di 19 comuni della Maremma Toscana, con verifiche di accessibilità dei siti museali e corsi di formazione su accessibilità e accoglienza rivolti ai direttori dei musei.

]]>
Ad Aosta il 28 novembre la Tavola Rotonda “Il cammino ideale tra progettazione ed esperienza. Confronto tra normative ed esigenze reali” Tue, 26 Nov 2019 10:25:13 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/608571.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/608571.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS “Il cammino ideale tra progettazione ed esperienza. Confronto tra normative ed esigenze reali”

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui


Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
"La violenza non è una storia già scritta": online lo spot di Arcigay per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne Fri, 22 Nov 2019 14:00:08 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/608187.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/608187.html Arcigay Arcigay
"LA VIOLENZA NON E' UNA STORIA GIA' SCRITTA": ON LINE LO SPOT DI ARCIGAY PER LA GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
Bologna, 22 novembre 2019 - "La violenza non è una storia già scritta. Insieme facciamo la differenza": è questo il claim della campagna contro la violenza sulle donne lesbiche, bisex, con disabilità e sulle persone trans* realizzata da Arcigay, La Cicloide e Artsmedia, in occasione del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.  Lo spot, che verrà diffuso da oggi sul web, rappresenta l’output del progetto “Femminili plurali irregolari”, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari Opportunità (ai sensi dell'Avviso per il finanziamento di progetti volti alla prevenzione e contrasto alla violenza alle donne anche in attuazione della Convenzione di Istanbul G.U. N. 171 del 24/7/2017 �“ Lettera F). Il progetto si è articolato attraverso un percorso durato sei mesi, finalizzato a favorire processi di empowerment individuale e di comunità, che ha visto il coinvolgimento diretto di donne lesbiche, bisex, con disabilità e persone trans che hanno partecipato attivamente alla co-costruzione della campagna, attraverso discussioni on line e focus group.
Due i principali messaggi: innanzitutto, c'è una violenza specifica che colpisce le donne lesbiche, bisessuali, donne trans e con disabilità. Una violenza dal nome proprio - lesbofobia, bifobia, transfobia e abilismo - e che assume sembianze diverse: il rifiuto in seguito al coming out; l'aggressione fisica o la violazione della percezione di uno spazio sicuro; la molestia sessuale o l'aspettativa di un rapporto sessuale non richiesto o non desiderato; il pregiudizio che ci fa credere che le persone con disabilità non abbiano diritto a una sessualità piena o a una relazione stabile. In secondo luogo, lo spot pone l'accetto sulla responsabilità collettiva che sta dietro al fenomeno della violenza: essa interroga tutte e tutti noi e abita il nostro quotidiano. Scegliere di non essere violenti, però, si può. Così come è nelle nostre mani la decisione - agita dalle donne protagoniste dello spot - di abbandonare la paura e vivere da persone libere. "Esiste un cambiamento possibile - commenta Natascia Maesi, responsabile politiche di genere nella segreteria nazionale di Arcigay   - una rivoluzione che passa attraverso piccoli gesti quotidiani di amore, complicità, amicizia e rispetto per le altre e gli altri e che dobbiamo avere il coraggio di compiere". "L’urgenza di riflettere su questo tema - prosegue -  è nata dalla consapevolezza che le donne che non si conformano alle aspettative sociali e culturali legate ad un modello etero-normativo, sessista e genderista di sessualità, risultano essere maggiormente esposte a processi di stereotipizzazione, pregiudizio, stigmatizzazione e discriminazione che spesso sfociano in diverse forme di violenza (verbale, fisica, diretta, indiretta, vittimizzazione primaria e secondaria).  L’obiettivo della campagna è sensibilizzare alla presa in carico collettiva del tema, troppo spesso ignorato, della violenza che colpisce le donne lesbiche, bisessuali, trans* e con disabilità, e richiamare alla responsabilità sociale di compiere azioni quotidiane non violente che cambiano il destino delle persone”. Il progetto è stato coordinato da Natascia Maesi per Arcigay, con il supporto di un comitato scientifico formato da Felice Di Lernia, Alessandro Taurino e Valentina Lomuscio per La Cicloide, e da Marilena Inchingolo e Donato Barile per Artsmedia.

Qui il link per scaricare il video e le immagini in Hd: https://www.dropbox.com/sh/s639w7trb6ogzc3/AAD0-HhArxTtQMvrpvwWQLP0a?dl=0

--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)




]]>
Ad Aosta il 28 novembre la Tavola Rotonda “Il cammino ideale tra progettazione ed esperienza. Confronto tra normative ed esigenze reali” Thu, 21 Nov 2019 16:44:22 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/608030.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/608030.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS “Il cammino ideale tra progettazione ed esperienza. Confronto tra normative ed esigenze reali”

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui


Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
Port, braccialetti azzurri contro l'omofobia: al via la campagna di Arcigay per società e tifosi Thu, 21 Nov 2019 12:23:48 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/608011.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/608011.html Arcigay Arcigay SPORT, BRACCIALETTI AZZURRI CONTRO L'OMOFOBIA: AL VIA LA CAMPAGNA DI ARCIGAY PER SOCIETA' E TIFOSI

Bologna, 21 novembre 2019 - Braccialetti azzurri al polso per scendere in campo contro l'omofobia. Arcigay lancia il progetto “Italia in campo contro l’omofobia” con l’obiettivo  di sensibilizzare al tema dell’omofobia e dell’odio in tutte le sue forme il mondo dello sport, che tanto può e deve dare in termini di educazione, rispetto e amicizia. L’iniziativa si svilupperà durante tutto il campionato 2019/2020 e si articolerà come segue: chiederemo a società sportive di aderire, donando loro un braccialetto di color azzurro, il colore della nazionale Italiana, con la scritta "Italia in campo contro l'omofobia", braccialetti donati da Gestalt Eventi, un’agenzia che ha deciso di scendere in campo per i diritti civili. Il braccialetto verrà indossato dagli allenatori e dalle allenatrici durante il campionato come testimonianza di una presa di posizione direttamente sui campi da gioco. In considerazione del fatto che lo sport è composto da squadre, società sportive e tifosi, il progetto si rivolge anche alle tifoserie che potranno aderire. In questa seconda ipotesi, i braccialetti verranno regalati a tutti i tifosi, che potranno indossarlo e fotografarsi durante le partite, per poi condividere le immagini attraverso i propri social network usando gli hashtag #ItaliaInCampoControLomofobia #ScendoInCampo. Tutte le società sportive e le tifoserie aderenti verranno caricate in una mappa specifica del progetto posizionata sul sito www.arcigaysport.it cosi da avere sempre aggiornamenti sul numero di adesioni. "Crediamo profondamente che lo sport, inseme alle famiglie e alla scuola, sia uno dei luoghi in cui una persona venga formata al rispetto e al valore delle differenze - spiega Marco Arlati, responsabile Sport di Arcigay.- Purtroppo nel 2019 lo sport è ancora uno degli ambienti in cui  fare coming out risulta molto difficile ed è per questo che il nostro progetto non ha come scopo solo abbattere l’omofobia in campo, ma diffondere un segnale forte a tutti i giocatori, che vorrebbero fare coming out, ma a causa della paura di conseguenze negative, non effettuano questo passo.La discesa in campo da parte di società sportive e tifosi sono dei segnali forti del loro posizionamento nei confronti delle tematiche dei diritti civili e del rispetto della persona, indipendentemente dal suo orientamento sessuale e dell'identità di genere". 

Società sportive,  squadre o gruppi di tifosi possono aderire inviando la  richiesta a sport@arcigay.it, oppure chiamando il numero 3478664745.



--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
Time to Snap up RS 2007 Gold with $18 Off at RSorder for Thanksgiving Day Tue, 19 Nov 2019 03:51:12 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/607425.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/607425.html ownher ownher With the release of the Windows 10 Anniversary Update, Microsoft made further osrs gold for sale improvements to their personal digital assistant Cortana. Cortana can now be installed on your Android phone and as long as you are logged into the same Microsoft account, Cortana can pass information back to your PC so you can see things like alerts and battery notifications right on your desktop (Figure 1).You need to have a few things in order for this to work.

Findings: The results suggest that SCM is key to a successful deployment of strategy for competing in the global marketplace. The main theoretical foundations for research in this field were identified and discussed. Gaps were detected and combinations of theoretical foundations of strategic management and SCM suggest four poles for future research: agents and focal firm; distributions and logistics strategic models; SCM competitive requirements; SCM relational governance.

As more and more of the business of society is transferred and conducted online, older adults frequently find themselves without the skills to participate effectively. This is frequently confounded by limited physical mobility and a decrease in their social network and contact. This paper examines the lived reality of that process and how digital technology could be used to enhance the life activity of older adults and their wellbeing by increasing their social network. Seventeen older adults (10 female, 7 male Mage = 71.67, SDage = 10.05) participated in two focus groups that each lasted approximately 90 min. Interpretative phenomenological analysis yielded two main themes: digital technology serving as a tool to disempower and empower. Findings support evidence of a digital divide and how that divide is evolving from the ideographic perspective of digitally engaged older adults and for society. Discussions also surround barriers to digital technology use for older adults, the codification of digital technology use within society, and how older adults use digital technology in a facilitative and inclusive way to empower themselves and protect them from the negative effects of the digital divide.

For combat, the Bounty Hunter relies on strong armor to protect against damage. They come to the field with the strongest weapons available, but also make sure to have some backup gadgets just in case. They don't want to come to the stage without all of their bases covered. Preparation is key to the bounty hunter. Using their rocket pack, they are able to rise above the field and shoot down onto their enemies when the bounty hunter achieves the correct level. The bounty hunter is the equivalent to the Trooper class.

Special gift for coming Thanksgiving Day! From Nov 19 to Nov 23, 2019, up to $18 coupons for cheap OSRS gold, RS gold and other products are available for you on RSorder!

 

Four cash coupon codes:

$3 off code "SGT3" for $50+ orders.

$7 off code "SGT7" for $100+ orders.

$12 off code "SGT12" for $150+ orders.

$18 off code "SGT18" for $200+ orders.

 

Besides, 5% off code "RSYK5" is also offered for Osrs gold / Runescape 3 Gold and all other products. Buy from https://www.rsorder.com/ at anytime.

]]>